Page 1

numero 2 - 2013

Un carnevale...non solo per i bambini!!! Avanti, oggi c’è da divertirsi! E’ Carnevale e la festa diventa un po’ speciale... C’è da cantare e da ballare, ma oggi i genitori devono anche indovinare...

Lo Spazio di BeA – via Confalonieri, 49 – Ballabio  – info@lospaziodibea.it - www.lospaziodibea.it


Newsletter de Lo Spazio di BeA  - n. 2 - 2013

Tra palloncini e stelle filanti scendono dal soffitto due grossi pacchi di caramelle e dei profumatissimi salami.....Chi li vincerà? Mamme e papà alla prova per indovinare l’esatto numero delle “chicche” e la misura esatta dei salami.

COMPLIMENTI ai vincitori: Mamma Anna,Mamma Gigliola,Mamma Mara, Mamma Daniela e Nonna Piera E’ stata una bella sfida, sembra quasi di tornar ragazzini! Ma dopo una dolce merenda ecco in arrivo un’ultima prova: Tante buste contenenti foto-puzzle dei bimbi grandi del Nido sono in attesa di essere ricomposti. Uno...due...tre...pronti via, i genitori più velocemente possibile, cercano i tasselli combacianti ed i bambini muniti di colla li aiutano ad attaccare tutti i pezzetti. Il risultato? Delle vere opere d’arte! ...E i primi arrivati hanno vinto una grande e bellissima foto del loro piccolo.

Paola,Lorella,Gloria,Martina, Daniela e Vittorio vi ringraziano per la simpatica partecipazione e compagnia. Guarda la galleria sul sito

2

Lo Spazio di BeA – via Confalonieri, 49 – Ballabio  – info@lospaziodibea.it - www.lospaziodibea.it


Newsletter de Lo Spazio di BeA  - n. 2 - 2013

BUIO, LUCE e tante scoperte! Vogliamo raccontarvi una bellissima avventura che abbiamo vissuto con i bambini: “abbiamo proposto loro l’esplorazione e la scoperta di uno dei contrasti più classici che esistono in natura LUCE-OSCURITA’”. Dopo aver svuotato la sala per lasciare ai bambini più libertà di movimento abbiamo portato i bambini. Dentro hanno trovato una scatola al cui interno hanno trovato le torce. Oscurata la stanza i bambini felici hanno esclamato è BUIO è BUIO!! Tanti fasci di luce illuminavano l’oscurità, i bambini giocavano con la luce;chi la puntava in alto, chi sul muro e chi cercava l’amico.Tutte le teste erano rivolte al soffitto alla ricerca della luce riflessa! Qualcuno si è divertito ad appoggiare la torcia sul pavimento nascondendo così la luce. Era incredibile ossrvare quanti giochi i bambini stavano scoprendo usando la luce della torcia.

Nessuno aveva paura , quindi abbiamo pensato di riproporre l’attività la settimana successiva, questa volta però alla ricerca dei nostri amici animali che si erano nascosti all’interno della sala. Per completare il lavoro su questo contrasto nelle settimane successive abbiamo proposto ai bambini il gioco delle ombre utilizzando il proiettore e alcuni oggetti che proiettavano sul muro luci e ombre. Dal loro entusiasmo e dalle nostre osservazioni abbiamo capito che i bambini sono rimasti soddisfatti e contenti di aver giocato “A FARE LA LUCE”

ciao!

Guarda la galleria sul sito Lo Spazio di BeA – via Confalonieri, 49 – Ballabio  – info@lospaziodibea.it - www.lospaziodibea.it

3


Newsletter de Lo Spazio di BeA  - n. 2 - 2013

Consigli da Lo Spazio di BeA La colla della Nonna Una colla del tutto naturale!! Questo impasto può diventare un‘utile alternativa al colore a tempera, ideale quindi per i bambini più piccoli che hanno delle mani più delicate e inoltre il prodotto è naturale al cento per cento. La preparazione è molto semplice, si tratta di mettere la farina e un po’ d’acqua dentro a una pentola, a fuoco basso, mescolando bene affinché non si formino grumi, poi aggiungere l’acqua restante e girare con un cucchiaio di legno. Quando inizia a bollire ritirare dal fuoco, lasciare freddare e infine aggiungere l’aceto Quello che otterremo è un liquido denso e trasparente che si presta a essere colorato con i colori naturali o aggiunto a qualsiasi altro composto o materiale: carta, semini, sabbia, ecc…

INGRED

IENTI

- 100 g di - 1 l di a farina; cqua fr edda; - 2 cucc hiai di aceto.

Questa speciale colla è stata la protagonista nell’attività sul contrasto caldo-freddo che abbiamo proposto ai nostri bambini. Abbiamo preparato la colla e l’abbiamo suddivisa in due tonalità, rosso e blu, utilizzando colori naturali. Buon divertimento anche a voi!

4

Lo Spazio di BeA – via Confalonieri, 49 – Ballabio  – info@lospaziodibea.it - www.lospaziodibea.it


Newsletter de Lo Spazio di BeA  - n. 2 - 2013

Mamme e bambini, in cucina per ritrovarsi

Il

nostro viaggio come genitori è tortuoso e complesso. Lo stress che deriva dai nostri molteplici impegni professionali e personali, dai tanti ruoli che la società ci chiama a ricoprire e dalle responsabilità che ne conseguono, la routine giornaliera, e la necessità fisiologica di prenderci cura di noi stessi e della nostra persona, possono talvolta allontanarci dai nostri figli che invece aspirano a nient’altro che la nostra attenzione. Ogni genitore desidera che la vita coi figli sia positiva e ricca, la realtà dei fatti dimostra tuttavia quanto sia irrealistico e frustrante pretendere da noi stessi di dare loro il meglio di tutto, anche perché ci sono giorni e periodi in cui le nostre riserve d’energia e pazienza sembrano lasciarci a piedi, distolte da altre occupazioni o dalla deprivazione di sonno e riposo. Dobbiamo pertanto trovare un equilibrio tra l’ideale perfezione cui aspiriamo e la realtà dei fatti. I nostri figli trarranno un grande insegnamento da questo compromesso, perché impareranno in questo modo ad accettare come naturale e fisiologico il fatto che è necessario trovare un equilibrio tra l’interazione con i genitori ed il desiderio di trascorrere ogni minuto in loro compagnia, e la necessità di essere indipendenti giocando, imparando ed immaginando anche da soli, senza avere sempre la guida o la mediazione di un adulto. Madre Teresa di Calcutta disse: “Non dobbiamo fare cose straordinarie: dobbiamo fare cose ordinarie, con amore straordinario”. Dedicarsi a singoli momenti, sia pure brevi, a condizione che siano privi di qualsiasi interruzione, da trascorrere con i nostri figli e consacrare interamente a loro con intenzione, presenza e consapevolezza, focalizzando le nostre risorse emotive, può dare una svolta decisiva alle qualità delle nostre giornate, rendendole più autentiche e significative, anche se si tratta di una quantità di tempo inferiore rispetto a quella che tutti, genitori e figli, desidererebbero.

Solo questo può renderci individui e genitori equilibrati e positivi. Non è necessario in questi momenti dedicarsi ad attività elaborate; troppo spesso tendiamo, a volte in preda ai sensi di colpa, a sopravvalutare i bisogni dei nostri figli, senza renderci conto che sono le cose più semplici a lasciare su di essi le più profonde impressioni. Una passeggiata in mezzo alla natura, la lettura di una fiaba, disegnare fianco a fianco, ascoltare con sincera partecipazione i loro racconti o lavorare assieme in cucina per la preparazione di un pasto. Sono molti i genitori che hanno riscoperto il piacere di trascorrere del tempo con i figli in questo modo, ovvero tra le pareti della cucina, si tratta di una via per allentare le tensioni ed allontanare lo stress tenendo occupate le mani e condividendo ricette, ingredienti, ma pure pensieri, lacrime e sorrisi. Tutto questo contribuisce a migliorare la qualità dell’interazione che abbiamo con i nostri bambini, grandi o piccoli che siano, e ad assolvere al tempo stesso ad alcune delle responsabilità domestiche che sono solitamente considerate fonte d’ansia e stress.

Lo Spazio di BeA – via Confalonieri, 49 – Ballabio  – info@lospaziodibea.it - www.lospaziodibea.it

5


Newsletter de Lo Spazio di BeA  - n. 2 - 2013

Fiocca la neve Fiocca! ...e noi ci divertiamo!

Guarda la galleria sul sito

6

Lo Spazio di BeA – via Confalonieri, 49 – Ballabio  – info@lospaziodibea.it - www.lospaziodibea.it

giornalino dello spazio di bea n. 2  

secondo numero

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you