Page 167

ga ortogonale, rafforzando il limite imposto, ma necessariamente interrotto, dalla parete d’acqua verso le residenze. In questo punto il piano inclinato e la quota libera sotto il sedime della stazione ha consentito l’inserimento di un altro piccolo boschetto più ordinato che segue l’ordito della pavimentazione. Lungo la strada pedonale delle sedute proteggono la partenza dei declivi e la loro configurazione consente anche di migliorare gli allineamenti derivati dalle preesistenze. Lungo la via principale il problema del dislivello è risolto con una gradonata che, in uscita dalla sta-

zione, come una colata di lava, si protende lentamente verso la strada con pedate che sfumano, fondendosi con il piano inclinato nei punti di vertice. Sulla punta sud, la configurazione triangolare del lotto lascia spazio ad una fontana a terra che si affianca alle grandi gradonate che scemano verso la stazione di cui, oltre a confermarne il ruolo sociale, viene anche mantenuto l’impianto vegetale evidentemente ricalibrato. Questa scelta, come le altre operate sulla vegetazione, si riverbera a grande scala influenzando anche le vie limitrofe al lotto, generando un filo

conduttore che lega idealmente i percorsi di uscita dalla stazione Halte Ceva con la città.

Profile for Massimo Valente

Luoghi comuni  

Luoghi comuni  

Advertisement