Page 139

A sinistra dell’ingresso, la loro distanza è uniforme e serrata, verso destra, lo spazio compresso e meno privato, confinando su tre lati con la rampa di accesso ai box, il piano pilotis, e la strada, viene idealmente interdetto dalla cadenza delle stesse lastre, che si dilatano e sfumano verso il prato. Nel punto d’intersezione tra i percorsi (d’ingresso dalla strada, di discesa dalla casa e l’asse del giardino), sono posizionate le aromatiche con una composizione diagonale che cresce in altezza verso il confine.

L’asse del percorso, segnala uno spazio vegetale di cuscinetto tra la strada ed il giardino, che da una parte sfuma nel giardino aromatico, e dall’altra in un prato pensato a semina; qui il Rosmarinum officinalis, la Lavandula angustifolia, la Salvia officinalis, il Thymus sp., e l’Origanum sp. da una parte, e i Teucrium fruticans potati a palla ed il secolare albero di Olea Europea dall’altra, formano uno spazio triangolare di filtro, che regolarizza la forma e spinge, quasi a volerlo vietare, lo spazio dello stare verso destra, allontanandolo dalla strada, intravi-

sta tra le foglie del Trachelospermum jasminoides. Nonostante la mancanza di volumetrie l’asse portante è rafforzato dal grande cuscino di Myrtus communis che forma una siepe ad “L” che conduce verso l’area di soggiorno e separa fisicamente questa quota da quella del piano pilotis. Lungo i confini dei lati restanti ci sono altre unità immobiliari la cui privacy è garantita attraverso una siepe di Eleagnus ebbingei ed un’area che lascia aperta la porta alla messa a dimora di piante stagionali, ma che, nel frattempo, è pensato con

Profile for Massimo Valente

Luoghi comuni  

Luoghi comuni  

Advertisement