Page 1

D I M O R E MOBILI E ARREDI, DIPINTI ANTICHI E DEL XIX - XX SEC. OGGETTI D’ARTE, SCULTURE BOLOGNA| 22 Marzo 2018


2


3


DIMORE MOBILI E ARREDI, DIPINTI ANTICHI E DEL XIX - XX SEC. OGGETTI D’ARTE, SCULTURE

Asta n.21

Auction n.21

Giovedì 22 Marzo 2018

March 22nd 2018

ore 16:00 BOLOGNA | Palazzo Brazzetti Via San Vitale, 13

4:00 pm CET BOLOGNA | Palazzo Brazzetti Via San Vitale, 13

ESPOSIZIONE 19 - 21 Marzo dalle 10:00 alle 13:00 dalle 15:00 alle 19:00

EXHIBITION 19th - 21st March 10:00 am - 1:00 pm 3:00 am - 7:00 pm

CONTATTI tel - +39 051 2960945 fax - +39 051 234274 mail - info@gregorysaste.it

w w w .gr e g or y sa st e . it


ESPERTI Design - Arti decorative del XX sec. Damiano Baffa Mobili e Arredi Massimo Collina Oggetti d’arte - Dipinti Antichi Piera Giglio Arte Contemporanea Lorenzo Raccagni

FOTOGRAFIA Stefano Ghelfi - Digitalmedia100 GRAFICA Francesca Samarro Simona Palmieri Giulia Ventura AMMINISTRAZIONE ASSISTENZA CLIENTI CONDITION REPORT Francesca Samarro Simona Palmieri Giulia Ventura WEB AGENCY Massimo Bosi - bidinside.com Giacomo Bosi - bidinside.com


1.

Specchiera in legno intagliato e dorato, XVII sec. Cimasa e fasce ornate da volute ornamentali e fogliacee, H cm 61x59 (lievi difetti - riprese nella doratura) Stima € 450,00 – 800,00

2.

Cornice a cassetta in legno ebanizzato e decori dorati, Siena, fine del XVI sec. Luce H cm 70.5x57 – Tot. H cm 103.5x90 (difetti e restauri) Stima € 500,00 – 1.800,00

8


4.

3.

Crocefisso con Cristo in avorio e croce ebanizzata, seconda metà del XIX sec. Cristo H cm 30, Croce H cm 54x26.5 (difetti, rotture e mancanze) Stima € 350,00 – 700,00

4.

Lotto composto da due Crocefissi, fine del XIX sec. - inizio del XX sec. Crocefisso con cristo e canti in argento, punzone Stato Pontificio e altro punzone, croce ebanizzata, Cristo H cm 8, Croce H cm 24.5x12.5. Crocefisso con cristo in avorio e croce intarsiata in radica ed impiallacciata, Cristo H cm 14, Croce H cm 29.5x14.5 (difetti, rotture e mancanze) Stima € 150,00 – 400,00

5.

Antico Crocefisso in legno con decori su madreperla. Croce con ornamenti raffiguranti la Vergine e alcuni simboli della Cristianità, terminali a soggetto naturalistico, poggiante su base con Santo, H cm 24x18x10 (lievi difetti) Stima € 50,00 – 150,00

3.

5.

9


6.

Piccola scultura in bronzo dorato, “Immacolata”, Italia, XIX sec. H cm 22x9.5x5 - su base di marmo (lievi usure) Stima € 150,00 – 250,00

7.

Scultura in terracotta “Immacolata”, XIX sec. H cm 30.5x13.5x11.5 (difetti)

dipinta,

Stima € 80,00 – 250,00

8.

Piccolo altare da ostensorio in legno intagliato e dorato, Italia, XIX sec. Ricamo al centro, H cm 116x60.5x36 (lievi difetti)

6.

Stima € 300,00 – 500,00

9.

Panca in legno laccato con schienale sagomato, Marche, fine del XVII – inizio del XVIII sec. Ornata da motivi architettonici e volute fogliacee a trompe-l’oeil su fondo verde, cartiglio al centro dello schienale, piano sollevabile celante vano, H cm 137.5x228x36, seduta H cm 51 (difetti) Stima € 1.000,00 – 2.500,00

8.

10

9.

7.


10.

Coppia di sculture lignee policrome, “Angeli con cornucopie”, Veneto, inizio del XVII sec. Legno laccato e dorato, base a sezione quadrata, H cm 65 (difetti) Stima € 2.500,00 – 4.500,00

11


11.

Cassapanca in legno di noce, Emilia, XVII sec. Fronte e fianchi scanditi da riquadri intagliati, base intagliata, piedi a zampa di leone, H cm 62x158x58.5 (difetti) Stima € 400,00 – 800,00

12.

Scultura in legno, “San Francesco”, fine del XVIII – inizio del XIX sec. H cm 115x47x24 (difetti, mancanze e restauri) Stima € 800,00 – 1.500,00

13.

Cassapanca in legno di noce, Emilia, XVI sec. Fronte e fianchi scanditi da riquadri intagliati, volute aggettanti agli angoli, base ornata da cornicione degradante con profonde scanalature, piedi a zampa di leone, H cm 56x172x60 (difetti) Stima € 1.000,00 – 2.000,00

12


14.

Mobile da sacrestia in legno di noce a doppio corpo, Emilia, XVII sec. Decorazione con formelle ottagonali, parte superiore a linea mossa con tre sportelli e due paraste, parte inferiore a due sportelli, piedi a mensola, H cm 164x211x71.5 (lievi difetti) Stima ₏ 5.000,00 – 10.000,00

13


15.

Grande specchiera in legno intagliato e dorato, XX sec. Ricco decoro intagliato a motivo vegetale e floreale, H cm 154x123 (difetti) Stima € 600,00 – 1.200,00

16.

Cassettone in noce e lastronato in noce, Emilia, XVIII sec. Fronte mosso a tre cassetti, gambe mosse, H cm 94x111x59 (difetti e piccole mancanze)

14

Stima € 600,00 – 1.500,00


17.

Coppia di comodini lastronati in noce e ciliegio, metà del XVIII sec., periodo Luigi XVI. Filettatura in acero e ulivo, un’anta sul fronte, gambe troncopiramidali, H cm 80x56x44 (lievi difetti) Stima € 1.000,00 – 2.000,00

18.

Tavolino lastronato in noce, prima metà del XIX sec. Piano circolare, piede centrale tornito su base sagomata, H cm 76, diametro cm 89.5 (difetti) Stima € 250,00 – 500,00

19.

Scrittoio Davenport in radica di mogano, Inghilterra, XIX sec. Piano inclinato rivestito in cuoio e sollevabile, celante due tiretti e due finti tiretti, fiancata destra con quattro cassetti, fiancata sinistra con quattro finti cassetti, gambe a doppio arco intagliate, piedi con rotelline, H cm 90x51.5x52.5 (difetti) Stima € 400,00 – 800,00

15


20.

Servizio di piatti in porcellana, Manifattura Richard Ginori, Doccia, Anni ‘30. Porcellana bianca con decorazioni in decalcomania di fiori, marcato sotto la base Richard Ginori e simbolo grafico della Manifattura, composto da 6 piatti fondi, 12 piatti piani, 6 piattini da frutta, 6 piatti da contorno, 2 piatti ovali da portata, 1 piatto grande ovale da portata, 1 grande piatto tondo da portata, 1 alzatina, 1 cremiera con piattino e cucchiaino, 1 insalatiera ovale, 1 zuppiera con coperchio. Zuppiera H cm23x34x22 (lievi difetti) In pendant con lotto 21 Stima € 900,00 – 1.800,00

21.

Parte di servizio di piatti in porcellana, Manifattura Richard Ginori, Doccia, Anni ‘30. Porcellana bianca con decorazioni in decalcomania di fiori, marcato sotto la base Richard Ginori e simbolo grafico della Manifattura, composto da 23 piatti piani, 6 piatti fondi, 5 piattini da frutta, 5 piatti da contorno. (lievi difetti) In pendant con lotto 20 Stima € 150,00 – 400,00

16

22.


23.

22.

Credenza in legno di noce, XVII sec. Cinque cassetti nella fascia, fronte scandito da due grandi ante principali e due vani nelle curvature, fianchi bombati, piedi a mensola, ferramenta originale, H cm 111x186.5x51 (difetti) Stima € 500,00 – 1.000,00

23.

Sei sedie in massello di noce, XVIII sec. Schienale imbottito con intaglio a conchiglia, seduta imbottita, gambe anteriori mosse riunite da traverse tornite, H cm 115x53x42, seduta H cm 48 (difetti)

24.

Tavolo Fratino in legno di noce, XVII sec. Gambe a lira riunite da traverse, H cm 80x205x78 (difetti e sostituzioni) Stima € 800,00 – 1.400,00

Stima € 350,00 – 550,00

24.

17


25.

Servizio di piatti in porcellana, Manifattura Richard Ginori, Doccia, Anni ‘30. Porcellana bianca con decorazioni nei toni del blu e dell’oro, marcato sotto la base Richard Ginori – Pittorìa Doccia, composto da 11 piatti fondi, 35 piatti piani, 12 piattini da frutta, 2 coppette ovali, 4 piatti ovali da portata grandi in gradazione, 2 grandi piatti tondi da portata, 1 alzatina, 1 cremiera con piattino e cucchiaino, 1 insalatiera, 1 zuppiera con coperchio, 2 formaggere, 8 bicchierini. Zuppiera H cm 19x40x24 (lievi difetti) Stima € 500,00 – 1.200,00

26.

Servizio di piatti, Manifattura Limoges, Francia, seconda metà del XX sec. Porcellana bianca con bordi in oro, sotto la base marchio Porcelaine Limoges Authentique, composto da 12 piatto fondi, 16 piatti piani, diametro cm 23.5 – 25 Stima € 150,00 – 500,00

27.

Servizio da antipasto in porcellana, Prod. Tognana - Treviso, XX sec. Porcellana bianca con decorazioni di pesci, composto da 10 piattini ovali e grande piatto ovale da portata, sotto la base marchio Royal Tognana – Porcellane d’Italia – Treviso, piattini cm 20.5x13, piatto 35.5x23.5 Stima € 80,00 – 200,00

28.

Herend, Ungheria, Vassoio in porcellana “Rothschild” con manici, prima metà del XX sec. Decorato a mano con uccelli, farfalle e coccinelle, marchio in blu sotto la base Herend Hungary Handpainted, H cm 3.5x36.5x24 Stima € 80,00 – 160,00

18


29.

Credenza in legno di noce, XVII sec. Un cassetto nella fascia, fronte scandito da due ante e tre paraste decorate da cornici e formelle, fianchi arrotondati, piedi a mensola H cm 103x156x60 (lievi difetti) Stima € 700,00 – 1.500,00

30.

Grande madia in legno di noce, Emilia, XVII sec. Piano ribaltabile, prime traverse in alto estraibili, fronte e fianchi scanditi da una lineare incorniciatura, piedi a mensola, H cm 130x148x59 (difetti) Stima € 500,00 – 800,00

19


31.

Bottiglia da profumo in porcellana policroma, Francia, seconda metà del XIX sec. Nei toni del bianco, blu e oro, su entrambi i lati cartigli ornati da fiori e uccelli, base circolare, H cm 28.5x12x7 (lievi difetti) Stima € 50,00 – 100,00

32.

Bottiglia da profumo in porcellana policroma, Francia, seconda metà del XIX sec. Nei toni del bianco, verde e oro, ornata da mascheroni a rilievo, base circolare, H cm 25, diametro cm 8.5 (lievi difetti)

35.

Stima € 50,00 – 100,00

31.

33.

Bottiglia da profumo in porcellana policroma, Francia, seconda metà del XIX sec. Corpo e tappo ornati da paesaggi marittimi, base circolare, H cm 19.5, diametro cm 8 (difetti) Stima € 50,00 – 100,00

34.

Coppia di candelieri in porcellana e rame, Francia, seconda metà del XIX sec. Decoro policromo, base circolare poggiante su tre piedi ferini, H cm 27.5, diametro cm 11 (difetti) Stima € 50,00 – 100,00

35.

36.

Coppia di piatti in maiolica Delft, Holland, XX sec. Decoro a decalcomanie monocromo blu su fondo bianco a motivo di paesaggi, al retro marchio della Manifattura, diametro cm 40 (lievi difetti)

32.

Stima € 90,00 – 150,00

36.

Coppia di piatti in maiolica Delft, Holland, XX sec. Decoro a decalcomanie monocromo blu su fondo bianco a motivo di paesaggi, al retro marchio della Manifattura, diametro cm 40 (lievi difetti) Stima € 90,00 – 150,00

37.

Grande centrotavola in porcellana policroma, XX sec. Alzata sostenuta da elementi vegetali con ricca decorazione a motivi floreali a rilievo, alla base quattro figure di contadini, marchio N Coronata in blu, H cm 50, diametro cm 31.5 (lievi difetti)

33.

Stima € 350,00 – 600,00

20

34.

37.


38.

39.

38.

Servizio da caffè in porcellana, Manifattura Richard Ginori, Doccia, Anni ‘30. Porcellana bianca con decorazione di fiori e uccelli, profili in oro, composto da 10 tazzine e 10 piattini, marcati sotto la base Richard Ginori – Pittorìa Doccia, tazzina H cm5.5, piattino diametro cm 15.5 (usure) Stima € 80,00 - 160,00

39.

Servizio da tè in porcellana, Prod. Meissen - Germania, primi anni del XX sec. Porcellana bianca con decoro blu “Cipolla”, composto da 12 tazze e 12 piattini, sotto la base Spade incrociate e scritta Germany, tazza H cm 6.5, piattino diametro cm 14 (lievi difetti) Stima € 180,00 – 400,00

40.

Herend, Ungheria, Centrotavola composto da tre conchiglie e pesce, prima metà del XX sec. Dipinto a mano, marcato sotto la base Herend Hungary e simbolo grafico della manifattura, H cm 23.5x43x42 (restauri) Stima € 250,00 – 400,00

40.

21


41.

Orologio tipo Boulle con colonna in mogano ed intarsi in ottone e tartaruga, XX sec. Orologio con cimasa a fiamma, quadrante con numeri romani, H cm 72.5x36.5x16 (meccanismo da revisionare – completo di chiave e pendolo). Colonna con riserva centrata da testa adornata da fiori, H cm 108x41.5x18 (difetti) Stima € 700,00 – 2.000,00

42.

Vaso spargi-profumo in bronzo brunito ed elementi in bronzo dorato, XIX sec. Coperchio traforato sormontato da cigno, coppa decorata da motivi fogliacei e floreali, fusto ornato da fregi poggiante su base tripode con piedi a foggia di grifoni, H cm 32.5, diametro cm 19 (usure)

42.

Stima € 800,00 – 1.200,00

43.

Coppa con manici in bronzo, XIX sec. Corpo decorato con altorilievi di centauri e putti alati su base circolare poggiante su colonna in marmo, coppa H cm H tot. Cm 25 (lievi difetti) Stima € 350,00 – 600,00

44.

Coppa in porcellana dipinta, smalti e bronzo, F. Rolli, France, fine del XIX sec. All’interno ornata da decori floreali, corpo con scena galante e paesaggio a firma Frolli, bordo superiore e fusto ornati a smalti, prese e base in bronzo dorato, H cm 27.5x29x39 (lievi difetti) Stima € 150,00 – 400,00

43.

41.

22

44.


45.

Servizio da liquore entro scatola in legno intarsiato, Francia, fine del XIX sec. Composto da bicchierini e bottiglie in cristallo lavorato e inciso, H cm 29x32.5x24.5 (difetti e mancanze) Stima € 400,00 – 800,00

46.

Cofanetto in cristallo con applicazioni in ottone dorato e cesellato, Francia, fine del XIX sec. All’interno sei flaconi per essenze in cristallo con coperchio e basi in ottone dorato, H cm 13x19x16 Stima € 300,00 – 600,00

47.

Mobiletto intarsiato con applicazioni in bronzo dorato, XX sec. Piano in marmo, intarsi floreali in varie essenze di legno su fronte e fianchi, tre cassetti, H cm 90x65x36 (lievi difetti) Stima € 250,00 – 400,00

23


48.

Grande versatoio in antimonio, inizio del XX sec. Decoro a rilievo con mascheroni ed elementi ornamentali, prese a foggia di amorini, poggiante su quattro piedi a volute, H cm 65x16x16 (difetti e mancanze) Stima € 200,00 – 300,00

49.

Orologio da tavolo a tempietto in bronzo dorato, Imhof, Swiss, XX sec. Quadrante con numeri romani, firmato Imhof Striking, H cm 24x18x10 (meccanismo da revisionare) Stima € 200,00 – 400,00

50.

49.

Set da scrivania in cuoio impresso con finiture in argentate, Italia, Anni ‘30. H cm 23.5x55x38.5 (usure e mancante di boccette porta-inchiostro) Stima € 120,00 – 300,00

48.

50.

51.

Scrivania da centro lastronata in noce, acero e bois de rose, XX sec. Piano decorato con motivo di vaso di fiori e uccelli entro riserva, un cassetto centrale e tre cassetti per ciascun lato, gambe troncopiramidali, H cm 80x135.5x66 (lievi difetti)

24

Stima € 400,00 – 1.000,00


52.

Trumeau lastronato in noce e radica di noce, Veneto, XVIII sec. Parte superiore con cappello sagomato, cimasa e pigne dorate, un’anta a specchio; parte inferiore con calatoia celante quattro vani a giorno, due tiretti e segreto, fronte mosso con tre cassetti, piedi a mensola, H cm 240x101.5x58 (difetti) Stima ₏ 6.000,00 – 9.000,00

25


53.

Pittore Veneto della fine del XVIII – inizio del XIX sec., Coppia di “Paesaggi con rovine e figure”. Oli su tela, H cm 63x120 Stima € 2.000,00 – 3.500,00

26


54.

55.

54.

55.

Stima € 300,00 – 600,00

Stima € 450,00 – 800,00

Pittore del XX sec., “Natura Morta”. Olio su tela, H cm 68.5x99

Pittore del XX sec., “Natura Morta”. Olio su tela, H cm 60x80.5

27


56.

Pittore Emiliano del XVIII sec., “Santa Margherita”. Olio su tela, H cm 226x149 Stima € 2.000,00 – 4.000,00

28


29


57.

58.

Stima € 350,00 – 700,00

Stima € 200,00 – 400,00

Scultura in Biscuit, “Ratto di proserpina”, Prod. Ginori da modello Capodimonte, prima metà del XX sec. Alla base marchio N Coronata in blu, H cm 38.5x30x13 (lievi difetti)

30

Scultura in Biscuit, “Figura Maschile con Cane”, Prod. Ginori da modello Capodimonte, prima metà del XX sec. Alla base marchio N Coronata in blu, H cm 32x13.5x17.5 (lievi difetti)


59.

Modello anatomico di mano in gesso da calco, XX sec. H cm 5.5x24x11.5 (usure) Stima € 50,00 – 100,00

60.

Modello anatomico di mano in gesso da calco, XX sec. H cm 10.5x22x16.5 (usure) Stima € 50,00 – 100,00

61.

Modello anatomico di mano in gesso da calco, XX sec. H cm 8x24x13.5 (usure) Stima € 50,00 – 100,00

62.

Scultura in gesso, “Testa di Afrodite”, XIX sec. H cm 38x23x17 (difetti, mancanze e restauri) Stima € 200,00 – 500,00

31


63.

Coppia di poltrone a pozzetto in legno intagliato e dorato, prima metà del XX sec. Decori intagliati a motivi fogliacei e floreali, seduta e schienale imbottiti, gambe mosse, H cm 88.5x88x64, seduta H cm 45 (difetti) In pendant con lotto 64-65-66 Stima € 200,00 – 400,00

64.

Quattro sedie in legno intagliato e dorato, prima metà del XX sec. Decori intagliati a motivi fogliacei e floreali, seduta e schienale imbottiti, gambe mosse, H cm 93.5x50x45, seduta H cm 45 (difetti) In pendant con lotto 63-65-66 Stima € 200,00 – 350,00

65.

Due panchetti in legno intagliato e dorato, prima metà del XX sec. Decori intagliati a motivi fogliacei e floreali, seduta imbottita, gambe mosse, H cm 55.5x74x44, seduta H cm 44 (difetti) In pendant con lotto 63-64-66 Stima € 150,00 – 300,00

32


67.

Specchiera in legno intagliato e dorato, XX sec. H cm 53x76 (lievi difetti) Stima € 50,00 – 100,00

68.

Coppia di console in massello di noce, XIX sec., Luigi Filippo. Piano lastronato in noce ed intarsiato in legno di mogano, fascia intagliata, gambe mosse, H cm 80x120x34 (lievi difetti) Stima € 250,00 – 700,00

69.

Coppia di sedie Chiavarine in legno ebanizzato con dorature a pennello, XIX sec. Seduta imbottita e rivestita in astrakhan, H cm 86x44x39, H seduta cm 47 (lievi difetti) Stima € 200,00 – 300,00

66.

Divano in legno intagliato e dorato, prima metà del XX sec. Decori intagliati a motivi fogliacei e floreali, seduta e schienale imbottiti, gambe mosse, H cm 93x194x64, seduta H cm 45 (difetti) In pendant con lotto 63-64-65 Stima € 150,00 – 400,00

33


70.

Vaso in argento, Milano, XX sec. Corpo costolato con ornamenti a motivi floreali e fogliacei, conchiglie a rilievo, base circolare con quattro piedi a foggia di pesci, punzoni sotto la base Lav. A Mano – 800 – MI 695, gr. 1702, H cm 37, diametro cm 18.5 Stima € 750,00 – 1.300,00

71.

Zuppiera in argento con coperchio, Padova, XX sec. Presa del coperchio a foggia di pigna, due manici, bordi ornati a palmette, punzoni 800 – 29 PD, gr. 1313, H cm 29, diametro cm 24 Stima € 300,00 – 600,00

72.

Coppia di credenze lastronate in noce, acero ed ebano, XX sec. Filettature in legno di noce, due cassetti nella fascia e due ante, gambe troncopiramidali, H cm 101x139x35.5 (difetti) Stima € 500,00 – 2.000,00

34


73.

Coppia di cornici ovali in legno intagliato e parzialmente dorato, XIX sec. Fascia decorata da motivi fogliacei, pigne e frutti dorati, nella battuta intaglio geometrico, Luce H cm 104x83, Tot. H cm 138x18 (lievi difetti) Stima € 1.800,00 – 3.000,00

74.

Coppia di poltrone in stile Luigi Filippo, XX sec. Rivestite in tessuto verde, H cm 114.5x66x61, seduta H cm 43 (lievi difetti) Stima € 100,00 – 250,00

35


75.

Bassorilievo in metallo argentato, “Gesù nell’orto”, primi anni del XX sec. H cm 25x20 (usure) Stima € 100,00 – 150,00

76.

Candelabro a cinque luci in argento, Alessandria, XX sec. Bracci e fusto sagomati, base ottagonale, punzoni alla base e sulle bobeche 971 AL – 800, gr. 2130, H cm 42x25.5x25.5 Stima € 650,00 – 1.000,00

77.

Coppia di candelabri a tre luci in argento, Firenze, XX sec. Punzoni alla base 800 – 665 FI – e gr. 673/674, H cm 46x37 (lieve difetto) Stima € 400,00 – 600,00

78.

Coppa in metallo argentato, WMF, Germany, Anni ‘30. Ornamenti Art Decò, due manici, marcata sotto la base WMF, H cm 18.5, diametro superiore cm 31.5 (difetti) Stima € 150,00 – 300,00

36


79.

Centrotavola in argento, Greggio, Padova, XX sec. Forma circolare, corpo baccellato, punzoni sotto la base 800 – 29 PD – Greggio, gr. 1673, H cm 17, diametro cm 29 Stima € 600,00 – 1.000,00

80.

Centrotavola in argento martellato, Padova, XX sec. Forma ovale, poggiante su quattro piedini a voluta, punzoni sul brodo 800 – 76 PD, sotto la base ‘Battuto a mano’, gr. 729, H cm 11x25.5x22.5 (difetti) Stima € 220,00 – 400,00

81.

Brocca in argento martellato, Padova, XX sec. Corpo di forma costolata, manico sagomato, punzoni sotto la base Battuto a mano - PD 50 - 800, gr. 775, H cm 20x21.5x14 Stima € 230,00 – 460,00

82.

Vassoio in argento, XX sec. Forma ovale, tesa sagomata, punzoni sotto 800 – Testa di Leone entro cartiglio, gr. 504, cm 35.5x25 Stima € 150,00 – 300,00

37


83.

Cerchia di Giacomo Francesco Cipper detto il Todeschini, sec. XVIII, “L’oste”. Olio su tela, H cm 65.5x49.5 Stima € 2.000,00 – 4.000,00

38


84.

Cerchia di Giacomo Francesco Cipper detto il Todeschini, sec. XVIII, “Ritratto”. Olio su tela, H cm 65.5x49.5 Stima € 2.000,00 – 4.000,00

39


85.

Pittore del XVIII sec., “San Bruno con Angeli”. Olio su tela, H cm 64.5x49 Stima € 300,00 – 1.000,00

86.

Pittore della fine del XVIII – inizio del XIX sec., “Scena Sacra”. Olio su tela riportata su cartone, H cm 70x58 (difetti) Stima € 400,00 – 600,00

40


87.

Pittore del XIX sec., “Madonna in estasi”. Olio su tela, H cm 50x41 Stima € 300,00 – 500,00

88.

Icona in legno dipinto con riza in ottone sbalzato, XIX sec. H cm 90x69 (difetti) Stima € 500,00 – 800,00

41


89.

Francesco Zaganelli da Cotignola (fine XV sec. - Roma 1531), “Cristo Portacroce”. Olio su tela, 48.5x39 Accompagnato da Expertise di Raffaella Zama, 1999 Bibliografia per confronto: F. Zeri, ‘Antico e moderno nel tardo Cinquecento: una tela nella Pinacoteca di Monza, in “Paragone”’, n. 411, 1984, pp. 10-14 R. Zama, ‘Gli Zaganelli’, Rimini, Luisè Editore, 1994 R. Zama, ‘Girolamo Marchesi’, Rimini, Luisè Editore, Prima edizione Dicembre 2007 Stima € 25.000,00 – 45.000,00 Biografia: Francesco Zaganeli, conosciuto anche come Francesco da Cotignola, è stato un pittore italiano. Nella natia Cotignola condivise la propria bottega con il fratello Bernardino Zaganelli. Il loro primo lavoro congiunto noto è la Madonna col Bambino in trono con i santi Giovanni Battista e Floriano e tre angeli (1499). Il loro ultimo è la Sacra Famiglia (1509). Dopo l’abbandono del fratello, che lasciò la bottega nel 1509, Francesco, che fino ad allora aveva lavorato principalmente a tempera, intraprese nuove direzioni interessandosi alla xilografia. Francesco Zaganelli dipinse a Ravenna, Faenza e Parma. Fu probabilmente allievo di Marco Palmezzano e Nicolò Rondinelli. Studiò principalmente la pittura ferrarese, che segnò il suo lavoro e può spiegare anche alcune particolarità del suo stile. Francesco da Cotignola è documentato a Ravenna dal 1513. A questo periodo risalgono anche: il Battesimo (1514), dipinto per la chiesa di San Domenico a Faenza, e l’Immacolata Concezione (opera firmata e datata 1513). Morì a Ravenna nel 1532, lasciando incompiuta la realizzazione di un ciclo pittorico nella Basilica di Sant’Apollinare in Classe. Fu sepolto nella basilica, com’egli aveva richiesto.

42


43


90.

Scultura in marmo, “Madonna con bambino”, XVII sec. H cm 77x29x19 (difetti) Stima € 5.000,00 – 10.000,00

91.

Scultura in marmo, “Cristo”, XVII sec. H cm 85 (difetti, rotture e mancanze) Stima € 3.000,00 – 8.000,00

44


92.

Pittore del XVIII sec., “Ritratto di Gentiluomo”. Olio su tavola, H cm 43x32.5 Stima € 1.500,00 – 3.000,00

45


93.

Nicola Palizzi (1820 – 1877), attribuiti a, “La caccia” e “La pesca”, 1857. Coppia di dipinti ovali olio su tela, ‘La caccia’ reca firma parzialmente leggibile e data 1857 in basso a destra, H cm 140x118 Stima € 6.000,00 – 12.000,00

46


47


94.

Divano lastronato in radica di noce, Prod. Italiana, ‘Anni 30. H cm 80x154x58, seduta H cm 40 (lievi difetti) In pendant con il lotto n. 95-96-97 Stima € 200,00 – 400,00

95.

Coppia di pouff lastronati in radica di noce, Prod. Italiana, ‘Anni 30. H cm 46x57x35, seduta H cm 40 (lievi difetti) In pendant con il lotto n. 94-96-97 Stima € 150,00 – 300,00

96.

Tavolino lastronato in radica di noce , Prod. Italiana, ‘Anni 30. H cm 70x79x49.5 (lievi difetti) In pendant con il lotto n. 94-95-97 Stima € 300,00 – 600,00

97.

Coppia di poltrone lastronate in radica di noce, Prod. Italiana, ‘Anni 30. H cm 80x154x58, seduta H cm 40 (lievi difetti) In pendant con il lotto n. 94-95-96 Stima € 500,00 – 1.000,00

48


98.

Scultura in metallo bianco, “Danzatrice”, Francia, Anni ‘30. H cm 43x19x10 - su base in onice (lievi usure) Stima € 300,00 – 600,00

99.

Sergio Capellini (Bologna 1942), “Modella seduta”. Scultura in bronzo, firmata Capellini, numero di tiratura alla base 6/100, Ed. Venturi Arte, H cm 47x23.5x22 Stima € 350,00 - 800,00

100.

Grande lampada da terra in ferro battuto dorato con pendenti in cristallo, Italia, Anni ‘50. A sei luci, H cm 201x44.5x40 (usure) Stima € 400,00 - 600,00

49


101.

101.

Tappeto Persiano Kirman, seconda metà del XX sec. Lana, fondo avorio con disegno a boteh, cm 402x296 (difetti) Stima € 200,00 – 800,00

102.

104.

Stima € 400,00 – 800,00

Stima € 200,00 – 500,00

103.

105.

Stima € 200,00 – 500,00

Stima € 350,00 – 700,00

Tappeto Persiano Senneh, prima metà del XX sec. Lana, nei toni del blu, rosso e avorio, cm 194x135 (lievi difetti)

Tappeto Persiano Dorosh, Ultimo quarto del XX sec. Lana nei toni del blu, rosa e avorio, cm190x135 (lievi difetti)

50

Tappeto Persiano Senneh, ultimo quarto del XX sec. Lana, nei toni del rosso e blu, cm 194x140 (lievi difetti)

Tappeto Persiano Nain, Seconda metà del XX sec. Lana e seta, nei toni del blu e avorio, cm 207x16 (lievi difetti)


102.

104.

103.

105.

51


106.

Specchiera-applique a due luci in vetro di Murano, Anni ‘40. Ornamenti a fiori in vetro trasparente, H cm 50x38x15 (usure) Stima € 600,00 – 1.000,00

107.

Sedia a dondolo da bambino, Produzione Thonet, primi anni del XX sec. In faggio curvato e seduta in paglia di Vienna, marcata a fuoco Thonet e cartiglio originale, H cm 80x52x80, seduta H cm 43 (lievi difetti) Stima € 250,00 - 500,00

108.

Tavolino da salotto, Italia, Anni ‘50. Piano decorato decorato a struzzi, tecnica decalage, H cm 41.5x100x62 (usure) Stima € 250,00 – 400,00

52


112.

109.

Coppia di bottiglie con tappo in cristallo molato con bordi in argento, XX sec. Recano punzoni 34 – 800 – altro punzone, H cm 41, diametro cm 9 (filatura) Stima € 150,00 – 300,00

109.

110.

Biscottiera in vetro molato viola con coperchio in argento, Anni ‘30. Punzone non decifrato sul coperchio, H cm 14, diametro cm 21 Stima € 80,00 – 130,00

111.

Grande Pesce in vetro sommerso policromo, Murano Anni ‘50/’60. H cm 23.5x39x9.5

113.

Stima € 250,00 – 500,00

112.

Piatto in vetro di Murano, Anni ‘20. Lavorato a costolature con decori incisi a draghi tra ramage fogliacei, H cm 6.5, diametro cm 44

110.

Stima € 200,00 – 300,00

113.

Archimede Seguso (Murano 1909 – 1999), Fermacarte in vetro blu, Anni ‘70. Con corda applicata a caldo, firmato sotto la base Archimede Seguso Murano, H cm 8.5, diametro cm 9.5 Stima € 50,00 – 150,00

114.

114.

Bottiglia da liquore in vetro fumé con molature e bordo in argento, Anni ‘30. H cm 21x14.5x5.5 (difetti) Stima € 50,00 – 100,00

111.

53


115.

116.

117.

115.

Lampada da terra in ottone, Produzione Reggiani, Italia, Anni ‘70. A tre luci regolabili, H cm 170, diametro alla base cm26.5 (usure)

117.

Lampada da terra in ferro battuto, XX sec. H cm 186x43x68 (usure) Stima € 200,00 – 350,00

Stima € 300,00 – 500,00

116.

Lampada da terra in ottone, Produzione Reggiani, Italia, Anni ‘70. A tre luci regolabili, H cm 170, diametro alla base cm26.5 (usure) Stima € 300,00 – 500,00

54

118.

118.

Flos, Lampada da tavolo “Gatto”, Anni ‘70. Ideata da Achille e Pier Giacomo Castiglioni, struttura interna in acciaio, rivestita in cocoon, H cm 55, diametro cm 32 (usure) Stima € 250,00 – 400,00


119.

Tommaso Barbi, Vaso in ceramica, Anni ‘70. Marcato sotto la base TB Ceramiche for Tommaso Barbi Italy, H cm 40, diametro cm 21 (lievi difetti) Stima € 50,00 – 200,00

120.

Fratelli Minardi, Faenza, Busto in terracotta patinata, “Fanciullo”, inizio del XX sec. Marcato all’interno “F.lli Minardi Faenza’, H cm 34.5x27x15 (lievi usure)

119.

Stima € 100,00 – 300,00

121.

Ivo Sassi (Brisighella 1937), Grande vaso porta-ombrelli in maiolica, Anni ‘50. Con decorazioni a lustro su fondo rosso rubino, firmato Sassi - Faenza, H cm 56, diametro cm 24

122.

Stima € 250,00 – 500,00

122.

Domenico Matteucci (Faenza 1914 – 1991), Piastrella in terracotta dorata, Anni ‘60. Lavorata a forte rilievo con cavaliere, targhetta D. Matteucci - Faenza, H cm 37x20.5 (lievi usure) Stima € 250,00 – 400,00

123. 120.

123.

Pietro Melandri (Faenza 1885 – 1976), Due piatti in maiolica a lustro, Anni ‘50. Piatto con Veliero a rilievo, firmato sotto la base Melandri Faenza e simbolo grafico, diametro cm 20. Piatto, firmato sotto la base Melandri, diametro cm 20 (lieve sbeccatura) Stima € 250,00 – 600,00

124.

Domenico Matteucci (Faenza 1914 – 1991), Gruppo di quattro angioletti in maiolica azzurra, Anni ‘60. Firmato sotto la base Matteucci Faenza, H cm 11.5x19.5x6.5 (lievi difetti)

124.

Stima € 70,00 – 140,00

125.

Sandro Vacchetti, Lenci – Torino, “Madonna che allatta”, Anni 30’. Madonna in ceramica policroma modellata colaggio, sotto la base marchio Lenci, Made in Italy, Torino, H cm 27x24x21 (rotture, mancanze e restauri) Bibliografia: A. Panzetta, Le ceramiche Lenci, U. Allemandi & C. editore, pag. 133 Stima € 200,00 – 400,00

121.

125.

55


126.

Salvatore Fiume (Comiso 1915 – Milano 1997), “Maternità”. Bassorilievo in bronzo dorato, firmata in basso a sinistra Fiume, numero di tiratura 750/750, sigilli SanZanobi e Verres incisi, H cm 30x30 Stima € 300,00 – 600,00

127.

Francesco Messina (Linguaglossa 1900 – Milano 1995), “Maternità”. Bassorilievo in argento, firmato in alto a destra Messina, in basso a sinistra punzoni e numero di tiratura 30/125, H cm 39x32 Stima € 300,00 – 600,00

128.

Goffredo Castellini (Faenza 1918 – 1976), Placca in maiolica policroma “Madonna col Bambino”. Firmata in basso a destra Goffredo Castellini Faenza, dal dipinto “Madonna col Bambino e San Giovannino” di Sandro Botticelli, H cm 40x29 Stima € 350,00 – 700,00

56


129.

129.

Coppia di candelabri a due luci in avorio, XX sec. H cm 19x16x13 (difetti) Stima € 250,00 – 450,00

130.

Scultura in avorio, “Testa di donna”, XX sec. H cm 22x5.5x5 (usure) Stima € 100,00 – 200,00

131.

Scultura in avorio, “Testa di donna”, XX sec. H cm 20x8x7 (difetti) Stima € 100,00 – 200,00

130.

131.

57


132.

Scultura in bronzo, Nepal, XVIII sec. H cm 29x17x15.5 Stima € 1.300,00 – 2.000,00

133.

Dipinto olio su vetro, “Figura fe con fiore tra i capelli”, Cina, Rep XX sec. H cm 51x36 Stima € 100,00 – 250,00

137.

Dipinto olio su vetro, “Figure su Cina, Repubblica, XX sec. H cm 51x36 Stima € 100,00 – 250,00

58


emminile pubblica,

ul fiume”,

134.

135.

Stima € 100,00 – 250,00

Stima € 100,00 – 250,00

138.

139.

140.

Stima € 100,00 – 250,00

Stima € 100,00 – 250,00

Dipinto olio su vetro, “Due figure in interno”, Cina, Repubblica, XX sec. H cm 51x36

Dipinto olio su vetro, “Due figure danzanti”, Cina, Repubblica, XX sec. H cm 51x36 Stima € 100,00 – 250,00

Dipinto olio su vetro, “Figure sul fiume”, Cina, Repubblica, XX sec. H cm 51x36

Dipinto olio su vetro, “Figura femminile con ventaglio”, Cina, iRepubblica, XX sec. H cm 51x36

136.

Dipinto olio su vetro, “Figura femminile con fiore tra i capelli e ventaglio”, Cina, Repubblica, XX sec. H cm 51x36 Stima € 100,00 – 250,00

Dipinto olio su vetro, “Figura femminile con pergamena”, Cina, Repubblica, XX sec. H cm 51x36

59


141.

Figura di Guanyin seduta in bronzo dorato, Cina, XIX sec. Su fiore di loto, H cm 25, diametro cm 15 Stima € 250,00 – 500,00

142.

Scatola laccata e dipinta a chinoiserie con dorature, seconda metà del XIX sec. Fondo nero e decori floreali, scena di vita orientale sul coperchio, H cm 10x30.5x20.5 (difetti) Stima € 180,00 – 300,00

144.

Specchiera laccata a chinoiserie, XX sec. Cimasa con scene di vita Orientale, fascia con decori floreali ed elementi ornamentali, H cm 147x60 (lievi difetti) Stima € 500,00 – 800,00

143.

Grande scatola laccata e dipinta a chinoiserie con dorature, seconda metà del XIX sec. Decori floreali e fogliacei su fondo nero e rosso, sul coperchio scena di vita orientale in oro entro riserva a fondo nero, H cm 8x63x56 (difetti) Stima € 300,00 – 500,00

60


145.

145.

Coppia di vasi in ceramica, Manifattura Satsuma, Giappone, fine del XIX – inizio del XX sec. Decorati da scene di vita Orientali in policromia, H cm 23.5, diametro cm 14 (lievi difetti) Stima € 200,00 – 400,00

146.

146.

Zuppiera con coperchio in porcellana, Cina, Repubblica, XX sec. Porcellana bianca ornata da scene di vita orientale policrome, H cm 16, diametro che 17 (difetti e restauri) Stima € 50,00 – 200,00

147.

Vaso in porcellana policroma, Cina, Repubblica, XX sec. Con decorazioni di scene di vita orientale, H cm 60, diametro cm 21 Stima € 200,00 – 400,00

148.

147.

Grande cachepot in porcellana policroma, Cina, Repubblica, XX sec. Con decorazioni di fiori a tutto campo, H cm 34, diametro cm 40 Stima € 200,00 – 500,00

149.

Vaso cloisonnè in metallo smaltato, Cina, Repubblica, XX sec. Con decorazioni floreali, H cm 56, diametro cm 30 – su base di legno Stima € 400,00 – 800,00

148.

61


150.

151.

Stima € 150,00 – 250,00

Stima € 150,00 – 250,00

Alberto Rossi (Torino 1858 – 1936), “Veduta cittadina con figure”. Acquerello su carta, firmato in basso a destra A. Rossi, H cm 49x34.5

62

Alberto Rossi (Torino 1858 – 1936), “Veduta cittadina con figure”. Acquerello su carta, firmato in basso a destra A. Rossi, H cm 49x34.5


152.

Carlo Quaglia (1903 – 1970), “Ponte Sant’Angelo”. Olio su cartone telato, firmato in basso a destra Quaglia, al retro reca iscrizione ‘per autentica – C. Quaglia’, H cm 35x25 Stima € 250,00 – 450,00

63


153.

Enzo Masieri (XIX-XX sec.), “Natura morta”. Olio su tela, firmato in basso a destra Masieri, H cm 70x50 Stima € 50,00 – 150,00

154.

Lucio Venna (Giuseppe Landsmann/Venezia 1897 – Firenze 1974), “Davanzale”. Olio su tela, firmato in basso a destra Venna, H cm 58x48 (difetti) Stima € 150,00 – 300,00

155.

Silvio Pucci (1892 – 1961), “Paesaggio con figure”, 1934. Olio su tela, firmato in basso a destra Silvio Pucci, al retro dedica e data ‘Compagni di studio – a Venna mio amicone – Silvio Pucci – Firenze 28 Ottobre 1934 – Via S Reparata 4’, H cm 73.5x83 Stima € 200,00 – 400,00

156.

Francesco Maria Pieri (Castagneto Carducci 1941 1989), “Rustico”. Olio su tela, firmato in basso a destra Pieri, al retro iscrizione e titolo, H cm 48x69 Stima € 100,00 – 250,00

153.

154.

64


155.

156.

65


157.

158.

157.

Sidoli (XX sec.), “Paesaggio montano”. Olio su tela, firmato in basso a destra Sidoli, H cm 60x80 Stima € 350,00 – 500,00

66

158.

Luigi Bertelli (San Lazzaro di Savena 1832 – Bologna 1916), “Studio di Mucca”. Olio su tavoletta, al retro etichetta della mostra celebrativa del pittore – Bologna – Ottobre 1946, H cm 14x23.5 Stima € 350,00 – 500,00


159.

160.

159.

160.

Stima € 350,00 – 700,00

Stima € 200,00 – 400,00

Anacleto Margotti (Lugo 1896 – Imola 1984), “Casa di campagna”. Olio su tavola, firmato in basso a destra A. Margotti, al retro firma e titolo ‘Anacleto Margotti – Casa di campagna’, H cm 38.5x48

Giulio Fiori (Bologna 1909 - 1991), “Casolare di Montagna”. Olio su tela applicata su cartone, firmato in basso a sinistra G. Fiori, al retro iscrizione ‘Casolare di montagna Giulio Fiori’, H cm 12.5x22

67


161.

161.

162.

Stima € 500,00 – 1.500,00

Stima € 200,00 – 400,00

Alexander Harrison (1853 - 1930), “Paesaggio fluviale con figure”, 1920. Olio su tela, firmato e datato in basso a destra A. Harrison 1920, H cm 36x61

Gianfranco Curandai (Firenze 1938), “Scorcio di strada”. Olio su tavoletta, firmato in basso a destra Curandai G. F., iscrizione al retro e firma G. Curandai, H cm 40.5x26

163.

Osvaldo Curandai (1921 - ?), “Dopo il temporale”. Olio su tavoletta, firmato in basso a destra Osv. Curandai, al retro timbri ed etichetta della Galleria d’Arte Bongiovanni – Riccione, opera selezionata per la personale di Bologna – Gennaio 1977, H cm 35x45 Stima € 250,00 – 500,00

68


162.

163.

69


164.

165.

166.

70


164.

Piero Fiori (Bologna 1947), “Paesaggio con figure”. Olio su tela applicata su cartone, firmato in basso a destra P. Fiori, H cm 25x35.5 Stima € 150,00 – 300,00

167.

165.

Federico Cresci (Livorno 1941), “Campagna a Fauglia”. Olio su tela applicata su tavoletta, firmato in alto a destra F. Cresci, al retro titolo, firma e timbro, H cm 19.5x29.5 Stima € 50,00 – 100,00

166.

Piero Vaccari (Livorno 1926 1997), “Paesaggio marittimo”. Olio su tavoletta, firmato in basso a destra P. Vaccari, al retro firma, timbro Bottega d’Arte – Livorno ed etichetta ‘Gruppo Labronico – Dipinto esposto alla Galleria Romiti Personale di Vaccari 1970’, H cm 23x49 Stima € 80,00 – 150,00

167.

Nello Giovannelli (Livorno 1922 – 1996), “Strada di campagna”. Olio su tavoletta, firmato in basso a sinistra N. Giovannelli, al retro iscrizione Nello Giovannelli Livorno, H cm 30x19.5 Stima € 80,00 – 160,00

168.

Francesco Galante (Margherita di Savoia 1884 – Napoli 1972), attribuito a, “La mietitrice”. Olio su tela, siglato in basso a sinistra FG, H cm 95x54 Stima € 500,00 – 1.000,00

168.

71


169.

Umberto Sgarzi (Bologna 1921 - 2017), “Scorci di città”, coppia di Litografie. Firmate in basso a destra U. Sgarzi, numero di tiratura in basso a sinistra 70/99 e 86/99, H mm 195x300 Stima € 50,00 – 100,00

72


170.

Paolo Manaresi (Bologna 1908 - 1991), “Paesaggio”. Acquaforte, firmata in basso a destra Paolo Manaresi, numerata in basso a sinistra 33/80, H mm 295x435 Al retro reca etichetta della Galleria La Loggia – Arte Contemporanea - Bologna Stima € 100,00 – 150,00

171.

Paolo Manaresi (Bologna 1908 - 1991), “Madonna dell’Acero”. Litografia, firmata e numerata in basso a sinistra Paolo Manaresi 34/100, titolo e dedica in basso a sinistra, timbro a secco ‘Edizioni d’Arte Tamari Bologna’ in basso a sinistra, H mm 500x700 Stima € 100,00 - 150,00

73


172.

173.

74


172.

174.

Ernesto Treccani (Milano 1920 – 2009), “Due figure”. Litorgrafia, firmata in basso a destra Treccani, numero di tiratura in basso a sinistra 56/100, H mm 495x690 Stima € 50,00 – 100,00

173.

Bruno Saetti (Bologna 1902 – 1984), “Angelo”. Litografia con tecnica ad affresco, firmata in basso a destra Saetti, numero di tiratura 62/85 in basso a sinistra, timbro a secco e timbro al retro SanZanobi, H cm 99x68 Stima € 350,00 – 500,00

174.

Salvatore Fiume (Comiso 1915 – Milano 1997), “Scena Mitologica”. Serigrafia a colori stampata su tela applicata su tavola, firmata in basso a sinistra Fiume, numero di tiratura in basso a sinistra 103/176, timbro al retro SanZanobi, H cm 67x69.5 Stima € 200,00 – 400,00

75


76


77


CONDIZIONI GENERALI (La Gregory’s Casa d’Aste s.a.s. di Samarro Francesca & C., di seguito denominata “Gregory’s) 1) La Gregory’s agisce in qualità di mandataria con rappresentanza in nome proprio e per conto di ciascun venditore, ai sensi e per gli effetti dell’art. 1704 cod. civ.. La vendita deve considerarsi avvenuta tra il venditore e l’acquirente; ne consegue che la Gregory’s non assume nei confronti degli acquirenti o di terzi in genere altre responsabilità all’infuori di quelle derivanti dalla propria qualità di mandataria. Ogni responsabilità ex artt. 1476 ss. cod. civ. continua a gravare in capo ai venditori delle opere. Il colpo di martello del Direttore della vendita – banditore – determina la conclusione del contratto di vendita tra il venditore e l’acquirente. 2) Le vendite si effettuano al maggior offerente e si intendono da pagare per cassa. Non sono accettate trasferimenti a terzi dei lotti già aggiudicati; la Gregory’s riterrà unicamente responsabile del pagamento l’aggiudicatario. 3) I lotti sono posti in vendita nei locali aperti al pubblico da Gregory’s e venduti nello stato in cui si trovano al momento dell’esposizione,con ogni relativo difetto ed imperfezione e la mancanza di riferimenti espliciti in merito non implica che ne siano esenti. Durante l’esposizione gli incaricati dalla Casa d’Aste saranno a disposizione per ogni chiarimento. L’interessato all’acquisto di un lotto può esaminare gli oggetti posti in vendita anche con la consulenza di un esperto, l’esposizione ha lo scopo di far esaminare lo stato di conservazione e la qualità degli oggetti, nonché chiarire eventuali errori ed inesattezze riportate in catalogo. Tutti gli oggetti vengono venduti “come visti”. Dopo l’aggiudicazione non sono ammesse contestazioni al riguardo e ne’ la Gregory’s ne’ il venditore potranno essere ritenuti responsabili per i vizi relativi alle informazioni concernenti gli oggetti in asta. 4) Le descrizioni o illustrazioni dei lotti contenute nei cataloghi, ed in qualsiasi altro materiale illustrativo, hanno carattere solamente indicativo e riflettono opinioni, pertanto possono essere oggetto di revisione prima che il lotto sia posto in vendita. La Gregory’s non potrà essere ritenuta responsabile di errori ed omissioni relative a tali descrizioni, ne’ in ipotesi di contraffazione, in quanto non viene fornita alcuna garanzia implicita o esplicita relativamente ai lotti in asta. Inoltre, le illustrazioni degli oggetti presentati sui cataloghi o altro materiale illustrativo hanno esclusivamente la finalità di identificare il lotto e non possono essere considerate rappresentazioni precise dello stato di conservazione dell’oggetto. I valori di stima indicati nel catalogo sono espressi in euro e costituiscono una sola indicazione. Tali valori possono essere uguali, superiori o inferiori ai prezzi di riserva dei lotti concordati con i mandanti. Per i dipinti antichi e del XIX secolo si certifica soltanto l’epoca in cui l’autore attribuito è vissuto e la scuola cui esso è appartenuto. Le opere dei secoli XX e XXI (arte moderna e contemporanea) sono, solitamente, accompagnati da certificati di autenticità e altra documentazione espressamente citata nelle relative schede. Nessun diverso certificato, perizia od opinione, richiesti o presentati a vendita avvenuta, potrà essere fatto valere quale motivo di contestazione dell’autenticità di tali opere. 5) Ogni contestazione, dovrà essere fatta valere in forma scritta a mezzo di raccomandata a/r entro quindici giorni dall’aggiudicazione. Decorso tale termine cessa ogni responsabilità della Società. Un reclamo riconosciuto valido porta al semplice rimborso della somma effettivamente pagata, a fronte della restituzione dell’opera, esclusa ogni altra pretesa. 6) Gli oggetti sono aggiudicati al miglior offerente;in caso di contestazione tra più Aggiudicatari, l’oggetto disputato verrà, a insidacabile giudizio del Banditore, rimesso in vendita nel corso dell’asta stessa e nuovamente aggiudicato. Nel presentare la propria offerta, l’offerente si assume la responsabilità personale di corrispondere il prezzo di aggiudicazione, comprensivo della commissione dei diritti d’asta, di ogni imposta dovuta e di qualsiasi altro onere applicabile. Gregory’s si riserva la facoltà di ritirare dall’asta qualsiasi lotto. Il banditore, durante l’Asta, ha la facoltà di abbinare o separare i lotti ed eventualmente variare l’ordine di vendita. Lo stesso potrà, a proprio insidacabile giudizio, ritirare i lotti qualora le offerte in Asta non raggiungano il prezzo di riserva concordato tra Gregory’s e il Venditore. 7) Gregory’s può accettare mandati per l’acquisto (offerte scritte e telefoniche). Le Offerte Scritte saranno eseguite per conto dell’offerente al minimo prezzo possibile considerati il prezzo di riserva e le altre offerte, effettuando rilanci mediante il Banditore, in gara con il pubblico partecipante all’Asta. Nel caso di due offerte scritte identiche per il medesimo lotto, lo stesso verrà aggiudicato all’offerente la cui offerta sia stata ricevuta per prima. Gregory’s si riserva il diritto di rifiutare le offerte scritte e telefoniche di Acquirenti non conosciuti a meno che venga rilasciato un deposito ad intera copertura del valore dei lotti desiderati o, in ogni caso, fornita altra adeguata garanzia. Le offerte scritte sono valide qualora pervengano a Gregory’s, con congruo anticipo rispetto all’inizio dell’Asta (almeno cinque ore prima ) e siano sufficentemente chiare e complete.


8) Al fine di migliorare le procedure d’asta tutti i potenziali acquirenti che accedono ai locali ove si svolge l’asta sono tenuti a registrarsi attraverso la compilazione di una scheda di partecipazione ed ad esibire un documento d’identità, a sottoscrivere le condizioni generali, a munirsi di paletta con numero personale per le offerte. 9) L’aggiudicatario corrisponderà alla Gregory’s, una commissione d’asta comprensiva di IVA, per ciascun lotto, pari al 24% sul prezzo di aggiudicazione fino a 300.000,00 euro, e pari al 20% sul prezzo eccedente tale importo. L’acquirente dovrà versare un acconto all’atto dell’aggiudicazione e completare il pagamento, prima di ritirare la merce, non oltre dieci giorni lavorativi dalla fine della vendita. La Gregory’s decorso tale termine non sarà più tenuta alla custodia né sarà responsabile di eventuali danni che possono arrecarsi ai lotti. In caso di mancato pagamento, in tutto o in parte, dell’ammontare totale dovuto dall’aggiudicatario entro tale termine, la Gregory’s avrà diritto, a propria discrezione, di: a) restituire il bene al mandante, esigendo a titolo di penale da parte del mancato acquirente il pagamento delle commissioni perdute; b) agire in via giudiziale per ottenere l’esecuzione coattiva dell’obbligo d’acquisto; c) vendere il lotto tramite trattativa privata o in aste successive per conto ed a spese dell’aggiudicatario, ai sensi dell’art. 1515 cod.civ., salvo in ogni caso il diritto al risarcimento dei danni. Decorso il termine di cui sopra, la Gregory’s sarà comunque esonerata da ogni responsabilità nei confronti dell’aggiudicatario in relazione all’eventuale deterioramento o deperimento degli oggetti ed avrà diritto di farsi pagare per ogni singolo lotto i diritti di custodia. Qualunque rischio per perdita o danni al bene aggiudicato si trasferirà all’acquirente dal momento dell’aggiudicazione. L’acquirente potrà ottenere la consegna dei beni acquistati solamente previa corresponsione alla Gregory’s del prezzo e di ogni altra commissione, costo o rimborso inerente. E’ discrezione di Gregory’s chiedere ad un nuovo cliente un deposito cauzionale da effettuare tramite Bonifico Bancario. In caso di mancata aggiudicazione verrà restituito immediatamente al potenziale acquirente. 10) Per gli oggetti sottoposti alla notifica da parte dello Stato ai sensi del D.Lgs. 22.01.2004 n. 42 (c.d. Codice dei Beni Culturali) e ss.mm., gli acquirenti sono tenuti all’osservanza di tutte le disposizioni legislative vigenti in materia. L’aggiudicatario, in caso di esercizio del diritto di prelazione da parte dello Stato, non potrà pretendere dalla Gregory’s o dal venditore alcun rimborso di eventuali interessi sul prezzo e sulle commissioni d’asta già corrisposte. L’esportazione di oggetti da parte degli acquirenti residenti o non residenti in Italia è regolata della suddetta normativa, nonché dalle leggi doganali, valutarie e tributarie in vigore. Pertanto, l’esportazione di oggetti la cui datazione risale ad oltre cinquant’anni è sempre subordinata alla licenza di libera circolazione rilasciata dalla competente Autorità. La Gregory’s non assume alcuna responsabilità nei confronti dell’acquirente in ordine ad eventuali restrizioni all’esportazione dei lotti aggiudicati, ne’ in ordine ad eventuali licenze o attestati che lo stesso debba ottenere in base alla legislazione italiana. 11) Per ogni lotto contenente materiali appartenenti a specie protette come, ad esempio, corallo, avorio, tartaruga, coccodrillo, ossi di balena, corni di rinoceronte, etc., è necessaria una licenza di esportazione CITES rilasciata dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio. Si invitano i potenziali acquirenti ad informarsi presso il Paese di destinazione sulle leggi che regolano tali importazioni. 12) Il diritto di seguito verrà posto a carico del venditore ai sensi dell’art. 152 della L. 22.04.1941 n. 633, come sostituito dall’art. 10 del D.Lgs. 13.02.2006 n. 118. Il presente regolamento viene accettato tacitamente da quanti concorrono alla presente vendita all’asta. Le presenti Condizioni di vendita sono regolate dalla legge italiana. Ai sensi dell’art. 13 D.Lgs. 196/2003 (Codice in materia di protezione dei dati personali), la Gregory’s, nella sua qualità di titolare del trattamento, informa che i dati forniti verranno utilizzati, con mezzi cartacei ed elettronici, per poter dare piena ed integrale esecuzione ai contratti di compravendita stipulati dalla stessa società, nonchè per il perseguimento di ogni altro servizio inerente l’oggetto sociale della Gregory’s Sas. Il conferimento dei dati è facoltativo, ma si rende strettamente necessario per l’esecuzione dei contratti conclusi. La registrazione alle aste consente alla Gregory’s di inviare i cataloghi delle aste successive ed altro materiale informativo relativo all’attività della stessa. Per ogni controversia è esclusivamente competente il Foro di Bologna.


General Terms and Conditions (Gregory’s Casa d’Aste s.a.s. di Samarro Francesca & C., hereinafter referred to as “Gregory’s) 1) Gregory’s acts as an agent, acting in the name of and on behalf of each vendor, pursuant to Article 1704 of the Italian Civil Code. Sales are considered to have taken place between the seller and the buyer and, as a result, Gregory’s accepts no further liabilities toward buyers or third parties other than those arising from their role as agent. The sellers of the goods retain all liabilities pursuant to Articles 1476 and subsequent of the Italian Civil Code. When the auctioneer’s hammer falls, this marks the conclusion of the contract of sale between the seller and the buyer. 2) Sales are made to the highest bidder, understood as in cash. Lots already considered sold under the hammer may not be transferred to third parties and Gregory’s considers the winning bidder to be solely responsible for payment. 3) The lots to be auctioned are placed on view by Gregory’s in premises open to the public and they are sold in the state they are in at the time of viewing, complete with any defects or imperfections, any failure to refer explicitly to such flaws does not imply that these do not exist. During viewing, the Auction House staff will be available to provide any clarification needed. People interested in buying a lot may examine it during the viewing and also call upon expert consultation. The purpose of the viewing is to allow potential buyers to see the state of preservation and quality of the items on sale and also to clarify any errors or lack of precision in the information in the catalogue. All items are sold “as seen”. Once an item has been sold under the hammer no disputes may arise from the sale and neither Gregory’s nor the sellers may be held responsible for any incorrect information relating to the auctioned items. 4) Descriptions or illustrations of the lots that appear in the catalogue and in any other illustrative material are merely indicative, reflecting personal opinion, and they may therefore be revised before the lot is placed on sale. Gregory’s may not be held responsible for any errors and omissions relating to such descriptions, nor for any counterfeiting, since no implicit or explicit guarantees are provided for the lots to be auctioned. Moreover, the sole purpose of the illustrations of the items published in the catalogue or in any other illustrative material is to identify the lot and they may not be considered precise representations of the item’s state of preservation. The estimated values given in the catalogue are expressed in euro and are to be considered merely as a guide. These values may be equal to or higher or lower than the reserve price for each lot as agreed with the seller. For old masters and 19th Century paintings, certification relates only to the era in which the attributed artist lived and the school to which he or she belonged. 20th and 21st Century works (modern and contemporary art) are usually accompanied by a certificate of authenticity and any other documentation expressly mentioned in the information sheet. No other certificate, evaluation or opinion, requested or presented once the sale has been made, may constitute a reason to dispute the authenticity of the work in question. 5) Any complaint must be made in writing and sent by recorded delivery letter within 15 days of the date of sale. Once this time period has elapsed, the company ceases to bear any liability. If a complaint is considered justified, the sum paid will be refunded on return of the item, no other claims will be accepted. 6) Items are sold to the highest bidder. If a dispute arises as to who the highest bidder is and thus who has bought the item, the auctioneer, whose decision is final, will put the item back on sale in the same auction and the buyer established once more. When making a bid, bidders assume personal responsibility for paying the sale price, including the buyer’s premium and any other applicable charge. Gregory’s reserves the right to withdraw any lot from the auction. During the auction, the auctioneer has the right to group lots together or separate them and to make any changes to the order of sale. The auctioneer, whose decision is final, may withdraw lots if they have not reached the reserve price agreed between Gregory’s and the seller. 7) Gregory’s may accept mandates to buy in the form of written or telephone bids. Written bids will be submitted on behalf of the bidder at the minimum possible price, taking into consideration the reserve price and the other bids, raising the bids through the auctioneer, in competition with the public taking part in the auction. If two identical written bids are received for the same lot, the sale will go the bidder whose bid was received first. Gregory’s reserves the right to refuse written and telephone bids from unknown buyers unless they pay a deposit to cover the full value of the lots they wish to buy, or, in all circumstances, provide an adequate guarantee. Written bids are only valid if they arrive at Gregory’s in sufficient time before the start of the auction (at least five hours before), and if they are sufficiently clear and complete.

80


8) In order to improve the efficiency of the auction procedure, all potential buyers wishing to gain access to the auction room are required to register by filling in a partecipation form showing an identity document, to accept general terms and conditions, and, before the auction starts, equipping themselves with a paddle with a personal number for making bids. 9) For each lot sold, the buyer must pay Gregory’s a premium, including VAT, amounting to 24% of the sale price for lots up to 300,000 euro, and 20% on lots above that price. Buyers must make a down-payment immediately after the sale and complete payment, before collecting the goods, no later than ten working days from the date of sale. Once that period of time has elapsed, Gregory’s will no longer be required to keep the lots nor be liable for any damage to them. In the event of failure, within the prescribed period, to make payment of either part of or all of the sum due from the buyer, Gregory’s, at their own discretion, have the right to: a) return the item to the seller and, by way of a penalty, demand payment from the defaulting buyer of the lost commission; b) take legal action to enforce the obligation to buy; c) sell the lot by way of a private transaction or in subsequent auctions on behalf of and at the expense of the defaulting buyer, pursuant to Article 1515 of the Italian Civil Code, without prejudice, in all circumstances, to the right to claim damages. Once the aforesaid time period has elapsed, Gregory’s will be relieved of all liability towards the buyer for any wear and tear or deterioration of the goods, and the company will have the right to payment for each individual lot in their custody. All risks of loss or damage to the goods are transferred to the buyer immediately the sale under hammer is made. Buyers may only arrange for delivery of the goods they have bought if they pay Gregory’s a delivery charge and any other related commission, cost or reimbursement. Gregory’s could ask to a new customer a security deposit, made by Bank Transfer. If no puchase is reached, deposit returns to the potential buyer. 10) For items subject to state notification, pursuant to Italian Legislative Decree 42 of 22.01.2004 (The Cultural Heritage Code) as amended, buyers are required to comply with all current legislation on that matter. If the government decides to exercise the right of pre-emption, the buyer may not claim any reimbursement, from Gregory’s or from the seller, of any interest on the price and buyer’s premium already paid. The export of items by buyers resident or non-resident in Italy is regulated by the aforementioned Legislative Decree and also by current customs, monetary and tax regulations. Therefore, for the export of any objects dated as being over 50 years old, a free movement of goods licence issued by the competent authority is always required. Gregory’s assumes no responsibility to the buyer for any export restrictions that may apply to the lots sold, nor for any licences or certificates that have to be obtained under Italian law. 11) All lots containing material belonging to protected species, such as, for example, coral, ivory, tortoiseshell, crocodile skin, whalebone, rhinoceros horn, etc., require a CITES export licence issued by the Ministry of the Environment and Land Protection. We would ask all potential buyers inform themselves about any legislation in the destination country that regulates such imports. 12) The resale right is to be paid by the seller under the terms of Article 152 of Italian Law 633 of 22.04.1941, replaced by Article 10 of Italian Legislative Decree 118 of 13.02.2006. These regulations are tacitly accepted by all those taking part in this auction sale. These Terms and Conditions of sale are regulated by Italian law. Pursuant to Article 13 of Italian Legislative Decree 196/2003 (Personal Data Protection Code), Gregory’s, in its role as owner of the processed data, gives notice that the data provided will be used, on paper or in electronic format, in order to be able to execute to the full any contracts of purchase and sale entered into by the company and also in order to deliver every service referred to as part of the company purpose of Gregory’s Sas. Although providing such data is optional, it remains strictly necessary for executing any contracts entered into. Registering for the auction allows Gregory’s to send out catalogues for subsequent auctions and other informative material about the business. The Court of Bologna is the sole place of jurisdiction for any disputes arising.

81


GREGORY'S Casa d'Aste sas di Samarro Francesca & C.

82


83


w w w . g r e g o r y s a s t e . i t

Profile for Maraja

Gregory's Asta 21  

MOBILI E ARREDI, OGGETTI D’ARTE, DIPINTI ANTICHI E DEL XIX - XX SEC., SCULTURE Giovedì 22 Marzo 2018 ore 16:00 BOLOGNA | Palazzo Brazzetti...

Gregory's Asta 21  

MOBILI E ARREDI, OGGETTI D’ARTE, DIPINTI ANTICHI E DEL XIX - XX SEC., SCULTURE Giovedì 22 Marzo 2018 ore 16:00 BOLOGNA | Palazzo Brazzetti...