Page 1

Ristretti Orizzonti - www.ristretti.org Lucca: detenuto tenta il suicidio nel carcere S. Giorgio, la denuncia del Sappe

Comunicato stampa, 22 gennaio 2012

Ancora un episodio drammatico all’interno della casa circondariale S. Giorgio. Lo denuncia il sindacato di polizia penitenziaria Sappe. Ieri, verso le 19, un detenuto extracomunitario, ubicato nella 2° sezione del carcere lucchese, ha tentato di impiccarsi e solo il tempestivo intervento dell’agente di polizia penitenziaria di servizio a scongiurato l’ennesima morte in carcere. Un episodio che, ancora una volta, evidenza da un lato la drammaticità delle carceri toscane e italiane e dall’altro la professionalità dei poliziotti penitenziari che oramai quotidianamente salvano delle vite umane. La 2° sezione del “San Giorgio” è sovraffollata. Attualmente sono ristretti 48 detenuti, più del doppio della capienza consentita. Solo pochi giorni fa, nella stessa sezione, è stato aggredito un agente e mercoledì un detenuto extracomunitario ha minacciato, con dell’olio bollente, diversi colleghi. Il personale è sottoposto giornalmente a minacce e provocazioni da parte di alcuni facinorosi che turbano la sicurezza dell’intero istituto. Nonostante il Sappe in più occasioni ha invitato il Provveditorato Regionale della Toscana e la Direzione ad adottare provvedimenti concreti, ad oggi nulla è stato fatto. Speriamo che la tensione non si acutizzi ancora di più. Sarebbe davvero grave riportare la fatidica frase: “noi lo avevamo detto”.

Registro Stampa del Tribunale di Padova (n° 1964 del 22 agosto 2005) Phoca PDF

Il Tirreno tentato suicidio a Lucca 22.01.12  

Comunicato stampa, 22 gennaio 2012 Lucca: detenuto tenta il suicidio nel carcere S. Giorgio, la denuncia del Sappe Ristretti Orizzonti - www...

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you