Page 1

Marta Pasetti

DESIGN PORTFOLIO


PROFILO MARTA PASETTI Interior Designer Via Angelo Inganni 81 20147 Milano, Italia 3486355119 marta.pasetti@outlook.it marta.pase

1


ESPERIENZE

Maggio 2014 - Luglio 2015 Tirocinio Associazione Consorzio Cantiere Cuccagna Ufficio stampa e Comunicazione per eventi in Cascina. 2013 - 2017 Designer della comunicazione riguardante spettacoli teatrali organizzati dalla scuola di danza Martydance Academy 2013 - 2017 Insegnante di danza, coreografa, scenografa presso scuola di danza Martydance Academy Giugno 2017 - Dicembre 2017 Collaborazione con Cà Bianca Restaurant & Events. Comunicazione e Allestimento 2017 - In corso Colaborazione con società Smart Goal, gestita da Andrea Golia. Logo e comunicazione.

EDUCAZIONE

Giugno 2010 Diploma_Liceo Civico Linguistico Alessandro Manzoni Indirizzo Formazione e comunicazione Luglio 2013 Laurea Triennale_Politecnico di Milano Scuola del Design - Facoltà Interior Design Aprile 2016 Laurea Magistrale_Politecnico di Milano Scuola del Design - Facoltà Interior Design Luglio 2014 Diploma Nazionale Italiano di Maestro di Danza rilasciato dalla Società Italiana Maestri di Danza S.I.M.D

INTERESSI lett

DIY


Illustrator

CAPACITÀ PROFESSIONALI

Photoshop InDesign Autocad 2D Autocad 3D Alias Modeling Sketchup

CAPACITÀ PERSONALI Lavoro di squadra

LINGUE

Inglese

Creatività

Curiosità

Manualità

Francese

ORALE

SCRITTO

2010 - International Language School of Canada - Montrèal 2013 - TOEC- Certificate of Achievement


“

Lo spazio non può prescindere da chi lo vive e lo osserva. E’ proprio grazie alla presenza di un soggetto attore e/o spettatore che questo assume una connotazione specifica, esprime un concetto, si trasforma in

sensazione e esperienza.

4


01.

SPAZIO

02.

WORKSHOP

03.

PRODOTTO

04.

GRAFICA E COMUNICAZIONE

05.

smarSTUFF

5


SPAZIO

UN PRODOTTO AUTODESK

piant

CREATO CON LA VERSIONE DIDATTICA DI UN PRODOT


CREATO CON LA VERSIONE DIDATTICA DI UN PRODOTTO AUTO

e sezioni 1:20

UTODESK

Spazio de

05 01

pianta e sezioni 1:20

CREA


CREATO

K

pianta e sezioni 1:20

cato al cambio e all'allattamento del bambino

02.

LITTLE PRIVACY Creare momenti di privacy in ambienti pubblici Anno: 2013

DESCRIZIONE

A DI UN PRODOTTO AUTODESK

CREATO CON LA VERSIONE D

Nella vita di tutti i giorni ognuno di noi passa la maggior parte della sua giornata al lavoro, e parte in ambienti sportivi, attività sociali, circondati da altre persone, ma chi non sente la necessità di avere un posto tutto suo che può definire casa?. La “casa” intesa non come abitazione propria ma come luogo personale e personalizzabile, accogliente in cui sentirsi a proprio agio sempre. Il Centro Polifunzionale CON LA VERSIONE DIDATTICA DI UN PRODOTTO AUTODESK Gorlini dovrebbe, almeno per alcuni mesi, sostituirsi CREATO CON LA VERSIONE DIDATTICA per proprio a questa tipologia di ambiente, rappresentando i propri DI UN PR ospiti un luogo sicuro, accogliente, in cui potersi sentire a proprio agio anche in presenza di altri ospiti.

Spazio dedicato al cambio e all'allattamento anta e sezioni 1:20 Sp 8


295

215

20

Spazio dedicato al cambio e all'allattamento d

40

TTO AUTODESK

20

LA VERSIONE DIDATTICA DI UN PRODOTTO AUTODESK

pianta e sezioni 1:20

el bambino zio dedicato al cambio e all'allattamento del bambino

9


CREATO CON LA VERSIONE DIDATT

Il progetto parte dall’individuazione di quei momenti che necessitano maggiormente di privacy e si sviluppa lavorando proprio sui vari livelli di intimità e comunione. Ecco quindi che l’ambiente camerale solitamente comunitario viene suddiviso in microaree, grazie a un sistema di pedane e controsoffittature che oltre ad essere funzionali, creano un primo livello di intimità reso ancora più profondo grazie alla presenza di un pannello studiato per essere posizionato in differenti maniere a secondo della tipologia di privacy necessaria e desiderata. La flessibilità del sistema, unita alla facilità con cui l’utente può sfruttarla, è uno dei punti di forza del progetto. La diade Mamma-Bambino ha permesso di individuare come momenti di particolare rilevanza e intimità quello dell’allattamento e del cambio.

10

N LA VERSIONE DIDATTICA DI UN PRODOTTO AUTODESK

pia


CREATO CON LA VERSIONE DIDATTICA DI UN PRODOTTO AUTODESK

CREATO CON LA VERSIONE DIDATTICA DI UN PRODOTTO AUTODESK

CON LA VERSIONE DIDATTICA DI UN PRODOTTO AUTODESK

CREATO CON LA VERSIONE DIDATTICA DI UN PRODOTTO AUTODESK

nta e sezioni 1:20 CREATO CON LA VERSIONE DIDATTICA DI UN PRODOT

Spazi

11


CREATO CON LA VERSIONE DI

TICA DI UN PRODOTTO AUTODESK

CREATO CON LA VER

A questi due momenti sono state dedicate delle postazioni distribuite sull’intera superficie dell’edificio. La struttura fisica riprende l’idea di crearee delle aree rialzate individuabili grazie a pedane e controsoffittature. Ogni postazione è suddivisa in due spazi con accesso separato. Ogni spazio è stato creato per rispondere alle esigenze funzionali legate al momento specifico e particolare. Il rapporto interno / esterno è estremamente importante, su entrambi i lati il sistema è schermato da un pannello fisso che riprende il pattern dei pannelli nelle camere. La particolarità di questi pannelli la si ritrova negli inserti di differenti tessuti garzati ad altezze definite. Questi tessuti permettono a chi sta dentro di osservare all’esterno ma allo stesso tempo preservano la privacy necessaria.

pianta e sezioni 1:20

UTODESK

C

pianta e sezioni 1:20

CON LA VERSIONE DIDATTICA DI UN PRODOTTO AUTODESK

DESK

C

12

CREATO CON LA VERSIONE DIDATTICA DI UN PRODOTTO A

CREATO CON LA VERSIONE DIDATTICA DI UN PRODOTTO AUTODESK

dedicato al cambio e all'allattamento del bambino


E DIDATTICA DI UN PRODOTTO AUTODESK

pianta e sezion

CREATO CON LA VERSIONE DIDATTICA DI UN PRODOTTO AUTODESK

Spazio dedicato al cambio e all'allattamento del bambin CREATO CON LA VERSIONE DIDATTICA DI UN PRODOTTO AUTODESK

Spazio dedicato al cambio e all'allattamen

CREATO CON LA VERSIONE DIDATTICA DI UN PRODOTTO AUTODESK

CREATO CON LA VERSIONE DIDATTICA DI UN PRODOTTO AUTODESK

TO CON LA VERSIONE DIDATTICA DI UN PRODOTTO AUTODESK

CREATO CON LA VERSIONE DIDATTICA DI UN PRODOTT

13


CRE

ERSIONE DIDATTICA DI UN PRODOTTO AUTODESK

03.

CASA ATELIER Richard Serra Anno: 2012 Sofia Mincuzzi,Claudia Mastrantoni

DESCRIZIONE Il Cliente: Richard Serra ( purtroppo solo un ipotesi). Lo spazio d‘interesse: Una porzione della Fabbrica del Vapore. La richiesta: Uno spazio abitativo che allo stesso tempo permettesse l’attività artistica e di sperimentazione dell’ artista stesso. Lo spazio viene quindi suddiviso in pubblico e privato, ma anche in zona di lavoro e zona di riposo. Una grande parte viene dedicata all’attività artistica di Richard Serra che richiede sicuramente un laboratorio dove poter progettare e sperimentare le proprie sculture. Lo spazio si sviluppa su due piani sfruttati per dividere l’ambiente abitativo da quello laboratoriale ma che rimangono volutamente collegati in maniera visibile da una scala / scultura, un volume isolato che si ricollega molto alle opere dell’artista.

14


15 VERSIONE DIDATTICA DI UN PRODOTTO AUTODESK

CREATO C

SK


ONE DIDATTICA DI UN PRODOTTO AUTODESK

CR

ESK

CREATO CON LA VERSIONE DIDATTICA DI UN PRODOTTO A

01.

FOLDING ON A SLOPE An in-betwen urban landscape Anno: 2015 Luca Albertario

DOTTO AUTODESK CREATO C

DESCRIZIONE

Cosa sono gli spazi interstiziali della città? Come il designer può trasformarli in luoghi di interesse e condivisione è la domanda che sta alla base di questo progetto. Il suo sviluppo si pone come obiettivo quello di simulare una situazione di questo tipo mettendo in risalto le caratteristiche di uno spazio urbano circosritto e fortemente caratterizzato.

16


17 CREATO CON LA VERSIONE DIDATTICA DI UN PRODOTTO AUTO

CREATO CON LA VERSIONE DIDATTICA DI

CREATO CON LA


Partendo da un attenta analisi sulle particolaritĂ presentate dal territorio preso in esame, il progetto vuole sottolinearne ed evidenziarne una in particolare: la Pendenza, mettendo a disposizione dei cittadini uno spazio relax e lettura, uno spazio per la condivisione, ma anche intimo, in cui vivere in modo nuovo la cittĂ .

18


19


04.

“HO SBATTUTO CONTRO LA PORTA” Anno: 2012 Luca Albertario, Francesco Vigorito

DESCRIZIONE La sfida: creare uno spazio adatto a ospitare un’ esposizione legata all’importante tema della violenza contro le donne, ma che possa essere utilizzato in un futuro per altre esposizioni. Il padiglione espositivo si posiziona all’interno dei giardini Idro Montanelli a Milano, e più precisamente in corrispondenza di un passaggio già esistente, va quindi a bloccare in parte un percorso precedente per crearne uno nuovo, invitando tutti i passanti ad attraversare la struttura, anche se solo esternamente. L’esterno dialoga con l’interno in un continuo gioco di rimandi tra volumi pieni e vuoti, soglie definite ma non nettamente percepibili e spazi che si intersecano per creare ambienti in continuo mutamento capaci di accogliere diverse esposizioni.

20


21


Tropical sea

Wedding

01.

SEA LOVERS - white and blue wedding Cliente: Ca Bianca Restaurant & Event Anno: 2017 Doroty Colombo

DESCRIZIONE Fabio e Carolina sono due giovani sposi. Semplici e solari. La loro richiesta è stata poter avere un ricevimento in bianco e azzurro, che ricordasse il mare, soprattutto quello tropicale dove avrebbero trascorso il viaggio di nozze. Niente sfarzo, solo divertimento e semplicità .

22


23


02.

FALLING IN LOVE Cliente: Ca Bianca Restaurant & Event Anno: 2017 Doroty Colombo

DESCRIZIONE

Lorena e Diego, una coppia giovane e solare. Un esplosione di amore e di calore. Il tema autunnale, che hanno scelto per la loro festa, li rispecchia molto. Un esplosione di colori caldi, che ben s’intonano all’ambiente. Centrotavola, tableau mariage, tavolo della torta e angolo del photobooth, sono stati pensati e allestiti appositamente per rendere il giorno di Lorena e Diego simile a una passeggiata nella natura che cambia colore e ci regala immagini fantastiche.

24


25


WORKSHOP


02


02.

KITECAMP - Make and share your own shelter Workshop - Università tecnica di Delf, Holland Anno: 2015 Monica Bucella,Luca Albertario, Alpheren Eraslan

DESCRIZIONE 2015Immaginiamo una città fortemente orientata ad invenzione e innovazione. Immaginiamo un luogo che possa ospitare festival ed eventi mon-dani, unitamente a performances ed esposizioni d’arte aperte al pubblico.Immaginiamo che questa visione, nella sua interezza, sia votata totalmente all’insegna dell’ecologia e della sostenibilità ambientale.

28


Location

Involved activities

L’area NDSM coniuga perfettamente questi concetti in un’unica immagine di spazio dalle altissime potenzialità. NDSM è una sfida ambientale, che dovrebbe rimanere tale anche in un’ottica di evoluzione sociale e abitativa. Uno dei fattori più caratterizzanti dell’area è il clima fortemente ventoso. ll vento, che spira da sud-ovest, trasforma continuamente e costantemente l’ambiente, nello stesso modo in cui i giovani artisti che abitano l’isola modificano lo spazio, riconfigurandolo di continuo e in modi sempre nuovi. Il progetto KITECAMP è una struttura versatile, pensata per accogliere gli autoctoni nella loro quotidianità, ma anche per ospitare grandi flussi di persone, in occasione di festival e ricorrenze. L’ambiente risponde albisogno di creare un rifugio.

29


casa Urbana urban lifestyle in private space private space in urban environment

03.

CASA URBANA Urban lifestyle in private space - Private space in urban environment

Laboratorio in collaborazione con Poliform e More Anno: 2015 Monica Bucella,Luca Albertario, Alpheren Eraslan

DESCRIZIONE

30


EUCISE 2020

Ground Floor

31


01.

EX CHANGE - LO SPAZIO DELLA CONDIVISIONE Laboratorio in collaborazione con Università di Brighton Anno: 2014 Monica Bucella,Elisabetta Naldi, Alpheren Eraslan

DESCRIZIONE Il progetto parte dal concetto di MARKET e si sviluppa con l’intento di riuscire a unire cittadino e città. Partendo dal presupposto che chiunque abbia qualcosa da offrire abbiamo voluto immaginare un mercato in cui le persone possano mettere a disposizione di altri, il loro tempo, le loro conoscenze, le proprie esperienze e capacità. Un mercato che utilizza come valore di scambio la persona, il proprio bagaglio, la voglia e il bisogno di mettersi in gioco. Uno scambio reciproco che crea una rete di scambi, un interazione favorevole alla città.

32


33


SPAZIO PRODOTTO DESCRIZIONE


03 01


02.

WRING OUT AND DRINK Anno: 2014 Silvia Gimenz,Tina Fazeli, Maelle Cocolon

DESCRIZIONE Packaging non solo come protezione, mantenimento, contenitore, ma come elemento di miglioramento nell utilizzo del prodotto stesso. Il progetto nello specifico si occupa di individuare problematiche o necessità legate al consumo di Tisane, e si pone come obbiettivo la riprogettazione parziale del packaging in maniera che diventi funzionale alla risoluzione di tali esigenze. MelissaRelax, packaging secondario, di forma cilindrica, riprende le texture naturali delle piante, e permette il contenimento del packaging primario. Un disco da cui estrarre la tisana che permette di appoggiare e mantenere in posizione la bustina in modo sicuro e semplice grazie appunto alla sua forma simile a quella di un coperchio e di raccoglierla, strizzarla e gettarle con tre semplici movimenti senza l’utilizzo di altri strumenti esterni.

36


Digestive Finocchio_blabla_blabla

Relax Camomilla _ Melissa

Energy Ginseng_ blablabla

37


01.

FIDUCIACIECA - artefatto luminoso Anno: 2015

DESCRIZIONE L’uomo tende a concepire il mondo come stabile, anche se è consapevole della molteplicità di circostanze che possono influenzare il modo in cui appaiono le cose. Avere fiducia cieca significa credere in qualcosa senza poter verificare, ma significa anche fidarsi senza vedere, quindi in assenza di luce, ecco che entra in gioco un altro senso attraverso cui percepire la realtà: Il tatto. Tatto e vista sono complementari, uno è la verifica dell’altro. Ma quando questa verifica dà un risultato diverso il cervello va per un attimo in tilt. Su questo si basa l’artefatto, sul gioco tra quello che percepisco, e quello che il mio cervello mi dice che dovrei percepire. L’ambiguità aumenta e mi chiedo se il reale è quello che percepisco, sento, tocco , o quello che la luce mi fa vedere.

38


39


GRAFICA E COMUNICAZIONE


04


01.

EUCISE 2020 - Logo Cliente: Agenzia Spaziale Italiana Anno: 2016

DESCRIZIONE EUCISE 2020 è il sistema di riferimento per il programma europeo Cise (Common Information Sharing Environment) un elemento fondamentale della Politica marittima integrata europea e del piano d’azione della strategia di sicurezza marittima. Il logo vuole rappresentare il concetto di Cooperazione, lavorando con alcuni elementi tipici dell’ambiente marittimo. Infatti, partendo dalla forma esterna circolare, due onde si intrecciano tra loro formando uno dei nodi più conosciuti tra quelli nautici. Il nodo simboleggia la cooperazione tra differenti forze che incominciando da differenti punti(di vista) uniscono le loro forze in favore di un unico obbiettivo: i MARI EUROPEI.

42


EUCISE 2020

43


06.

SMART GOAL Cliente: SmartGol - Andrea Golia Anno: 2017

DESCRIZIONE La collaborazione con il Progetto Smart Goal ed in partciolare con il suo ideatore Andrea Golia, nasce da poco ed è ancora in fase di sviluppo. In questa prima fase, il progetto si traduce in una comunicazione veloce e d’impatto tramite social network, e in una più tradizionale tramite flyer. La creazione del logo parte dal concetto di SMART che sta alla base del metodo educativo degli allenamenti individuali promossi.

44


45


02.

ALICE IN WONDERLAND - MDAShow Cliente: Martydanceacademy ASD Anno: 2014

DESCRIZIONE La collaborazione con la Martydanceacademy nasce nel 2010, con la creazione dei primi spettacoli teatrali danzanti. Nel 2014 ho iniziato ad occuparmi del settore comunicazione curandone i socialnetwork e producendo locandine, brochure, e biglietti dedicati a ogni spettacolo. Locandina, Brochure, Biglietto per lo spettacolo teatrale Alice in Wonderland

46


03.

SHREK - MDASaggio Cliente: Martydanceacademy ASD Anno: 2015

DESCRIZIONE Il pubblico a cui ci rivolgiamo è molto ampio, il nostro obbiettivo è quello di mantenere una comunicazione semplice e comprensibile a una vasta gamma di utenti, convolgendo e incuriosendo, senza troppe pretese e con un badgetlimitato. Locandina, Brochure, Biglietto per lo spettacolo teatrale Shrek.

47


05.

INSIDE OUT- - MDAShow Cliente: Martydanceacademy ASD Anno: 2016

DESCRIZIONE Locandina, brochure, biglietto per lo spettacolo musicale “Inside Out”, creato e coreografato da Martina Grassi, sulla base dell’omonimo film d’animazione Disney.

48


04.

SHREK - MDASaggio Cliente: Martydanceacademy ASD Anno: 2016

DESCRIZIONE Locandina, brochure, biglietto per il saggio di fine anno della scuola. Creato e coreografato insieme a me da Martina Grassi, Silvia Zizzi e Laura Imbrosciano. Ispirato ai film di animazione Ddisney.

49


02.

NEW YEARS EVE PARTY Cliente: Ca Bianca Restaurant Anno: 2018

DESCRIPTION

50


03.

LOCANDINE EVENTI - Giardino Goloso Cliente: Giardino Goloso - Bar e Gelateria Anno: 2017

DESCRIPTION 1. FESTA DI NATALE 2. FESTA DI HALLOWEEN

51


smartSTUFF SPAZIO DESCRIZIONE


05 01


03.

BULLET JOURNAL Anno:2017

DESCRIPTION

Si chiama Bullet Journal ed è un nuovo modo per creare un diario fai-da-te o un'agenda e organizzare la nostra vita in modo divertente. Con il Bullet Journal si tiene traccia del passato, si organizza il presente e si pianifica il futuro. Si appuntano facilmente le cose di cui abbiamo bisogno o che dobbiamo fare. In base alle proprie esigenze si può scegliere se utilizzare l’agenda suddivisa in mensilità, in settimane o addirittura se necessitiamo solo di una scheda da personalizzare giorno per giorno. Pur avendo una base la personalizzazione è d’obbligo.

54


55


56

01.

U MAKE ME HAPPY.

02.

WINTER IS COMING


03.

SEA THEMED WEDDING

04.

FALL THEMED WEDDING

57


01.

DUNUTS 1.”Donut worry be happy”- Colored background 2.“Donut worry Bite” - White background 3.”Donuts everywhere” - Colored background 4.”Donut worry be happy”- No background Cliente: Privato Anno: 2018

58


02.

PIGEONS AND FLAMINGO

03.

WATERMELON SMILES

59


v Merry Chistmas

BABY

it s cold a

f

OUTSIDE

01.

v Merry Chistmas

v Merry Chistmas

v Merry Chistmas

BABY

BABY

BABY

BABY

f

f

f

f

it s cold a

it s cold a

OUTSIDE

OUTSIDE

it s cold a

OUTSIDE

CHRISTMAS CARD “Baby it’s cold outside” Cliente: Privati Anno: 2017

60

v Merry Chistmas

it s cold a

OUTSIDE


02.

CHRISTMAS CARD “Merry Little Christmas” Cliente: Privati Anno: 2017

YOURSELF

a

YOURSELF

a

YOURSELF

a

YOURSELF

a

a

MERRY

MERRY

MERRY

MERRY

MERRY

Christmas

Christmas

Christmas

Christmas

Christmas

little

little

little

little

YOURSELF

YOURSELF

little

a

f

a

MERRY

little

Christmas

61


01.

CHRISTMAS CARD - “Holly Jolly” Anno: 2017

02.

62

CHRISTMAS CARD - “Reindeer”


63


64


DESIGN PORTFOLIO Marta Pasetti


Marta Pasetti portfolio  

Design Portfolio

Marta Pasetti portfolio  

Design Portfolio

Advertisement