Page 1

1 

LUGLIO 2013


2 

FREESERVICES MAGAZINE


Editoriale

Dal Protocollo d’Intesa può partire la riscossa del trasporto L’illegalità, terribilmente diffusa sulle nostre strade, è un altro dei gravi problemi che contribuiscono a rendere così gravoso, difficile e poco remunerativo il nostro mestiere. Tutti lo sanno, tutti lo dicono, ma in pochi, davvero in pochi, hanno fatto o fanno qualcosa. Tra questi, Traspor tounito, da par te delle aziende e la FILT-CGIL Campania, in rappresentanza degli autisti, che, per la prima volta nella storia dell’Autotraspor to italiano, hanno sottoscritto un protocollo d’intesa che formula proposte e impegna le par ti a un lavoro congiunto. Si tratta di un esperimento vir tuoso che, par tendo dalla Campania, regione tra le più colpite da questi problemi, si candida a diventare un modello per tutto il settore e per tutto il Paese. Free Services Magazine è fiero di essere il primo a dare al pubblico una notizia che, se capita, se fatta propria da altre Istituzioni sul territorio nazionale, potrebbe davvero contribuire a dare il via alla rinascita di un settore che, dapper tutto, soffre di una estrema debolezza contrattuale. Sui dettagli del Protocollo d’Intesa e sui perché lo consideriamo di così fondamentale importanza (la versione integrale la trovate sul www.freeservices.it) pubblichiamo un ar ticolo a pagina 20. E passando proprio ai contenuti, uno degli ar ticoli di punta è rappresentato dal racconto di quella che noi abbiamo chiamato “Rivoluzione Renault”. In una sola mossa Renault Trucks ha cambiato tutto: veicoli, motori, denominazioni e quant’altro poteva cambiare, cancellando tutte le gamme e dando vita a una nuova famiglia di veicoli che copre dalla distribuzione leggera, fino al lungo raggio, passando per l’off-road più impegnativo. Una rivoluzione che por ta nuovi parametri nel mercato dei veicoli industriali. Ma oltre questo, su Free Services Magazine, tanti altri servizi e tante notizie, dal repor tage sulle strade dell’India, alla storia del “Sogno Americano”, il Ford Transcontinental che, destinato a conquistare i mercati europei, fu uno dei più grandi fiaschi della Casa di Detroit. Dunque una rivista che, ci teniamo a ripeterlo, è un “work in progress”, un prodotto che, come tutti potete vedere è, numero dopo numero, in continuo miglioramento, per arrivare a essere, sempre più, la vostra rivista. Buona lettura, allora, con il numero di luglio di Free Services Magazine!

Presidente Consorzio Free Services antimo.caturano@freeservices.it

3 

LUGLIO 2013


4 

FREESERVICES MAGAZINE


SOMMARIO

Anno V - numero 07 LUGLIO 2013

70

EDITORIALE FREE SERVICES INFORMA 6 COSTI MINIMI LUGLIO DIVIETI DI CIRCOLAZIONE SCADENZE FISCALI IL CONSULENTE

NOSTRA VITA

30

20

FOCUS

24

PRODOTTO

TEST

26

Piccolo, grande Citan La furgonetta Mercedes-Benz provata su percorsi urbani

NOVITA’

30

Rivoluzione renault Presentate le nuove gamme

72

CLASSIC

78

Il sogno americano Ford Transcontinental

Insieme per il Trasporto Protocollo d’intesa Campania Il maxi controllo Verifiche su strada

REPORTAGE

In camio, sul quadrilatero d’oro Passaggio in India

12

PROFESSIONE

68

Fuoco alle polveri Le tappe di Navarra e Nogaro

ATTUALITÁ NOTIZIE

TRUCK RACING

SHOP 37 NOVITA’

Il tagliacosti Nuovo Scania Streamline

68

66

FOTOANNUNCI 84

EVENTI, RADUNI E APPUNTAMENTI 80

Redazione Free Services Magazine

T. 0823.1766542 - F. 0823.1763076 e-mail: magazine@freeservices.it www.freeservices.it Direttore Responsabile Sonia Gatto Editore Consorzio Free Services - Via Libertà, 33, 81024 Maddaloni (Ce) Presidente Consorzio Free Services Antimo Caturano Coordinatore Editoriale Lina Farbo Consulenza redazionale Erreottanta Comunicazione - Ferruccio Venturoli, (ferruccio.venturoli@freeservices.it), Anna Francesca Mannai (francesca.mannai@freeservices.it) Immagini di Erreottanta Comunicazione, Richard Kienberger, Cafaro Agency Impaginazione Advant di Antonello Segretario Direttore Marketing Marco Scala Responsabile Annunci Vincenzo Lignelli Stampa Poligrafica Industriale S.r.l. Napoli Autorizzazione del Tribunale di S.Maria C.V.n° 754 del 03/03/2010

Le pubblicazioni degli annunci e delle inserzioni non conformi, esclude ogni responsabilità da parte del Consorzio Free Services.

5 

LUGLIO 2013


Free Services Informa

Eritema solare D’estate è quasi impossibile evitare l’esposizione ai raggi solari, anche per chi è al lavoro. L’arrossamento della pelle conseguente a un’esposizione solare eccessiva rispetto alle difese naturali della cute (presenza di melanina e spessore dell’epidermide) è un problema molto diffuso in questo periodo. Si tratta di eritema solare, un fastidio che si può prevenire con pochi accorgimenti e che si può curare con l’aiuto del medico. Fino a circa una decina di anni fa, si pensava che soltanto i raggi UVB fossero nocivi per la pelle, in quanto eritematogeni. Oggi si è scoperto che i raggi UVA sono ancora più pericolosi, presenti in maggiore quantità (costituiscono il 95,6 per cento della radiazione UV) e poiché la loro azione arriva fino al derma, provocano danni permanenti come il fotoinvecchiamento. Inoltre, i raggi UV hanno anche un ruolo determinante nell’insorgenza dei tumori cutanei. Uno dei sintomi più comuni dell’eritema solare è il rossore, associato spesso a prurito e, nei casi più gravi, a vere e proprie bolle, ossia cavità ripiene di siero dovute allo scollamento dell’epidermide. Si tratta di una vera e propria ustione, la cui entità è proporzionale all’intensità e alla durata dell’esposizione. La cute ustionata, poi, mette in atto particolari fattori infiammatori che possono causare anche febbre e malessere talvolta rilevante e preoccupante. Nel giro di una settimana al massimo, comunque, il quadro clinico si risolve e l’arrossamento si attenua, soprattutto se vengono intraprese le opportune terapie, ma la cute rimane maggiormente irritabile e vulnerabile per un certo periodo. ABBRONZATURA E DIFESA La pelle si difende in modo naturale dalle radiazioni solari attraverso la produzione di melanina. Dopo un’esposizione solare, infatti, la prima reazione cutanea consiste nello scurimento della melanina già presente in superficie. Questa prima abbronzatura si attiva entro un paio d’ore dall’esposizione e conferisce un colore rossiccio che scompare in 24-36 ore. Alla produzione di melanina è correlata l’abbronzatura vera e propria, che si manifesta a partire da 48 ore circa dopo la 6 

FREESERVICES MAGAZINE

prima esposizione solare. Essa rappresenta una valida protezione nei confronti delle ulteriori radiazioni (dopo, non ci si scotta più), che raggiunge la massima efficacia dopo almeno una settimana. Al tempo stesso si produce un ispessimento dello strato corneo, il più superficiale, dell’epidermide, che conferisce alla pelle una maggiore resistenza alla penetrazione delle radiazioni. L’esposizione al sole comporta, comunque, un incremento della formazione di radicali liberi, ovvero sostanze tossiche, che, accumulandosi, comportano invecchiamento precoce della cute. LA PROTEZIONE La prima efficace forma di prevenzione nei confronti delle scottature deve iniziare qualche settimana prima della prevista esposizione solare attraverso alcuni accorgimenti di carattere alimentare, sull’impiego sistematico di indumenti protettivi (cappello e occhiali) e sull’esposizione solare progressiva. In aggiunta a questi accorgimenti è bene usare schermanti solari ad alta e altissima protezione, soprattutto all’inizio e per le pelli delicate, da applicare sulle zone scoperte, e in particolare sulle aree critiche, come le labbra. L’applicazione deve essere ripetuta ogni 2 ore, anche il semplice sudore può lavare via la crema. Le stesse precauzioni vanno prese anche in caso di cielo nuvoloso, le nuvole, infatti, non fanno da schermo all’azione dei raggi solari. La terapia per il trattamento dell’eritema solare è, come per le ustioni solari, di competenza medica, ed è bene che ogni “scottatura”, specialmente se estesa e/o associata a febbre, sia valutata da una persona competente. In genere, è bene astenersi da un trattamento che applichi i cosiddetti “rimedi della nonna” come l’olio d’oliva, il bianco d’uovo e le creme a base di anestetici e di antistaminici: bisogna andare dal medico. Dott. Nicola Parretta Dermatologo

Spedizioni internazionali

Chi spedisce della merce all’estero, deve rispettare le portate previste per gli autocarri in vigore nel paese di destinazione della merce, è possibile avere un riepilogo delle portare per ogni paese europeo ed altri paesi vicini fuori Europa? Antonio S. (Brindisi) Con il Decreto Ministeriale del 6 aprile 1998 è stata data attuazione alla Direttiva 96/53/CE del Consiglio del 25 luglio 1996, con la quale sono stati stabiliti, per alcuni veicoli stradali che circolano nella Comunità, i pesi massimi autorizzati nel traffico internazionale. Agli autotreni e agli autoarticolati a 5 o 6 assi, fatti salvi pesi inferiori, viene riconosciuto un peso massimo di 40 t a fronte delle 44 t previste dalla normativa nazionale italiana. Indipendentemente dalla massa indicata sulle carte di circolazione, la circolazione di veicoli in ambito internazionale richiede l’osservanza della massa massima fino a 40 t, inoltre non è concessa neppure la franchigia prevista del 5%.


Voui fare una domanda ai consulenti del consorzio Free Services? Scrivi una email a magazine@freeservices.it

Conto proprio, i documenti a bordo I piccoli artigiani che hanno i mezzi di loro proprietà, con massa complessiva a pieno carico di 35 q, utilizzati per trasportare i loro prodotti lavorati e gli attrezzi necessari per lo svolgimento della loro attività, sono obbligati a compilare e portare al seguito la scheda/ documento di trasporto? Lorenzo G. (Chieti)

CCNL trasporto, arriva l’acconto sugli aumenti

La trattativa sul rinnovo del Contratto Nazionale Trasporti merci e Logistica ha portato le parti a concordare che l’acconto relativo agli aumenti futuri sarà presente in busta paga a partire da questo LUGLIO 2013. Il provvedimento annulla l’indennità di vacanza contrattuale che doveva entrare in vigore a partire da maggio 2013. L’unica associazione di categoria che non ha firmato la parte del contratto relativa agli aumenti è CNA-Fita. AUMENTO

TIPOLOGIA DI CONTRATTO

Quadri

44,81 euro

1° livello 2° livello 3° livello S 3° livello 4° livello S 4° livello J 5° livello 6° livello S 6° livello J Il trasporto in conto proprio non richiede la scheda di trasporto, ma secondo la legge 298/74, Capo I, art. 39: “Ogni trasporto in conto proprio, eseguito su licenza di cui al 3° comma dell’art. 32, deve essere accompagnato dall’elencazione delle cose trasportate, che devono rientrare fra quelle previste nella licenza, e dalla dichiarazione contestuale che esse sono di proprietà del titolare della licenza o che ricorre ad una delle altre condizioni previste dalla lett. c) dell’art. 31. L’elencazione e la dichiarazione sono sottoscritte dal titolare della licenza, o da un suo legale rappresentante, e dal conducente per le cose che devono da lui essere prese in consegna. L’elencazione e la dichiarazione, nella forma prescritta del regolamento di esecuzione, devono essere redatte in due copie, di cui una da conservarsi dal titolare della licenza per tutto il biennio successivo all’anno di emissione. La copia della dichiarazione che accompagna il trasporto deve essere esibita ad ogni richiesta degli ufficiali ed agenti di polizia e dei funzionari incaricati del servizio di polizia stradale. La copia della dichiarazione conservata dal titolare della licenza deve essere esibita tutte le volte che essa sia richiesta dai funzionari del ministero dei Trasporto e dell’Aviazione civile - Direzione generale della motorizzazione civile e dei trasporti in concessione o, per incarico di questo, dagli ufficiali, agenti e funzionari di cui al comma precedente. Qualora le cose oggetto di trasporto siano già sottoposte a controlli da parte dello Stato, per finalità diverse da quelle previste dal presente titolo e sempre che per l’effettuazione di tali controlli sia prevista l’emissione di un documento di accompagnamento delle cose stesse, il ministro per i Trasporti e l’Aviazione civile-d’intesa con gli altri dicasteri interessati - può disporre con proprio decreto l’utilizzazione di tale documento in sostituzione della dichiarazione di cui al presente articolo. Si ricorda che i veicoli in conto proprio devono essere contrassegnati da una striscia rossa”.

42,16 euro 38,71 euro 35,00 euro 33,94 euro 32,35 euro 31,55 euro 30,76 euro 28,90 euro 26,51 euro

Il consorzio Free Services è in grado di offrire consulenza e assistenza su assicurazioni, pedaggi nazionali e esteri, deducibilità fiscale, recupero accise sul gasolio, ecopneus, perizie finanziarie, recupero iva estera, ecobonus, finanziamenti e tanto altro. Per maggiori informazioni visita il sito www.freeservices.it, chiama allo 0823.883355 o invia un Fax allo 0823.654642: troverai sempre un operatore pronto a risponderti. 7 

APRILE LUGLIO 2013 2013


Free Services Informa

Divieti di circolazione in Italia

scarica il calendario completo su www.freeservices.it

8 

FREESERVICES MAGAZINE

Scadenze fiscali 1 Luglio Imu - Ravvedimento per versamenti I proprietari o altri titolari di diritti reali su beni immobili possono regolarizzare i versamenti dell’Imu per l’anno 2012 non effettuati o effettuati in misura insufficiente (ravvedimento lungo). L’imposta, maggiorata degli interessi legali e della sanzione ridotta al 3,75%, va versata tramite modello F24 telematico. Rivalutazione partecipazioni e terreni 2013 - Versamento Coloro che hanno deciso di rivalutare il valore delle partecipazioni non negoziate nei mercati regolamentati o il valore dei terreni edificabili o con destinazione agricola posseduti al 1° gennaio 2013 devono versare, in unica soluzione o come prima rata, l’imposta sostitutiva determinata in base al valore risultante dalla perizia giurata di stima. Imposta di registro - Contratti di locazione I titolari di contratti di locazione e affitto devono versare l’imposta di registro relativa a contratti nuovi o rinnovati tacitamente con decorrenza dal 1° giugno 2013, utilizzando il modello F23 presso banche, agenzie postali o agenti della riscossione. In caso di registrazione telematica, il pagamento è contestuale alla registrazione. La scadenza non riguarda i contratti di locazione abitativa per i quali si è scelto il regime della “cedolare secca”. Attività di leasing - Comunicazione SCADENZA PROROGATA AL 12 NOVEMBRE (provvedimento del 25 giugno 2013) Territori “black list” - Comunicazione I contribuenti soggetti passivi Iva, che effettuano operazioni nei confronti di operatori economici aventi sede, residenza o domicilio negli Stati o territori a regime fiscale privilegiato (Paesi “black list”) devono inviare telematicamente, direttamente o tramite intermediari abilitati, la comunicazione mensile degli elenchi riepilogativi delle cessioni di beni 8 Luglio Unico e Irap 2013 Persone Fisiche - Versamenti Le persone fisiche e le società di persone ed enti equiparati, che esercitano attività per le quali sono stati approvati gli studi di settore o che partecipano a soggetti “interessati” dagli studi di settore, devono versare, in unica soluzione o come prima rata, le imposte risultanti dalle dichiarazioni Unico e Irap 2013 e del saldo dell’Iva relativa al 2012 Unico e Irap 2013 Soggetti Ires - Versamenti I soggetti Ires, con periodo d’imposta coincidente con l’anno solare e che approvano il bilancio entro 120 giorni dalla chiusura dell’esercizio, che esercitano attività per le quali sono stati approvati gli studi di settore o che partecipano a soggetti “interessati” dagli studi di settore, devono versare, in unica soluzione o come prima rata, le imposte risultanti dai modelli Unico e Irap 2013 15 Luglio Iva - Registrazione corrispettivi I commercianti al minuto e assimilati, nonchè gli operatori della grande distribuzione che già possono adottare, in via opzionale, la trasmissione telematica dei corrispettivi, devono procedere alla registrazione, anche cumulativa, delle operazioni effettuate nel mese di giugno per le quali è stato rilasciato lo scontrino o la ricevuta fiscale. Iva - Riepilogo fatture vendita Ultimo giorno utile per effettuare l’annotazione in un unico documento riepilogativo delle fatture di importo inferiore a 300 euro emesse nel mese di giugno. Iva – Fatturazione differita I contribuenti Iva devono provvedere all’emissione e alla registrazione delle fatture differite relative a beni consegnati o spediti nel mese di giugno, risultanti da documento di trasporto o da altro documento idoneo a identificare i soggetti contraenti.


Aumento tariffe PRA, Unasca ricorre al TAR 16 Luglio Unico e Irap 2013 Soggetti Ires - Versamenti I soggetti Ires, con periodo d’imposta coincidente con l’anno solare e che approvano il bilancio entro 120 giorni dalla chiusura dell’esercizio, che esercitano attività per le quali sono stati approvati gli studi di settore o che partecipano a soggetti “interessati” dagli studi di settore, e che hanno scelto il pagamento rateale effettuando il primo versamento entro l’8 luglio, devono versare la seconda rata delle imposte Contribuenti Iva I contribuenti Iva devono versare la quinta rata dell’Iva relativa al 2012 risultante dalla dichiarazione annuale, con la maggiorazione dello 0,33% a titolo di interessi. Sostituti d’imposta - Versamento ritenute I sostituti d’imposta devono versare le ritenute effettuate nel mese di giugno sui redditi di lavoro dipendente e assimilati, redditi di lavoro autonomo, provvigioni, redditi di capitale, redditi diversi. Sostituti d’imposta - Imposte su premi di produttività I sostituti d’imposta devono versare l’imposta sostitutiva dell’Irpef e delle addizionali regionale e comunale, nella misura del 10%, sulle somme erogate, nel mese di giugno, ai dipendenti del settore privato in relazione a incrementi di produttività, innovazione ed efficienza legati all’andamento economico delle imprese. 17 Luglio Unico e Irap 2013 Soggetti Ires - Versamenti Ultimo giorno utile per i soggetti Ires, con periodo d’imposta coincidente con l’anno solare e che approvano il bilancio entro 120 giorni dalla chiusura dell’esercizio, che non esercitano attività per le quali sono stati approvati gli studi di settore e non partecipano a soggetti “interessati” dagli studi di settore. Imu - Ravvedimento Ultimo giorno utile per i proprietari o altri titolari di diritti reali su beni immobili per regolarizzare il versamento della prima rata dell’Imu non effettuato o effettuato in misura insufficiente entro il 17 giugno 2013 (ravvedimento), con la maggiorazione degli interessi e della sanzione ridotta al 3%. Versamenti - Ravvedimento Ultimo giorno utile per regolarizzare i versamenti di imposte e ritenute non effettuati (o effettuati in misura insufficiente) entro il 17 giugno dai contribuenti tenuti al versamento unitario di imposte e contributi. Il versamento delle imposte e delle ritenute, maggiorate degli interessi legali e della sanzione ridotta al 3%, va effettuato utilizzando il modello F24 telematico 25 Luglio Elenchi intrastat - Presentazione Gli operatori intracomunitari con obbligo mensile devono provvedere alla presentazione in via telematica degli elenchi riepilogativi delle cessioni e/o acquisti di beni e delle prestazioni di servizi intracomunitari effettuati nel mese di giugno. 31 Luglio Modello 770/2013 – Presentazione I sostituti d’imposta, comprese le Amministrazioni dello Stato, che nel 2012 hanno corrisposto somme o valori soggetti a ritenuta alla fonte, devono presentare la dichiarazione modello 770/2013 semplificato e ordinario, esclusivamente in via telematica, direttamente o tramite intermediari abilitati. Imposta di registro - Contratti di locazione I titolari di contratti di locazione e affitto devono versare l’imposta di registro relativa a contratti nuovi o rinnovati tacitamente con decorrenza dal 1° luglio 2013, utilizzando il modello F23 presso banche, agenzie postali o agenti della riscossione. In caso di registrazione telematica, il pagamento è contestuale alla registrazione. Iva – Rimborsi infrannuali I contribuenti Iva ammessi ai rimborsi infrannuali devono presentare richiesta di rimborso o utilizzo in compensazione del credito Iva trimestrale, mediante invio telematico, diretto o tramite intermediari abilitati, del modello Iva TR. Territori “black list” - Comunicazione I contribuenti soggetti passivi Iva, che effettuano operazioni nei confronti di operatori economici aventi sede, residenza o domicilio negli Stati o territori a regime fiscale privilegiato (Paesi “black list”) devono inviare telematicamente, direttamente o tramite intermediari abilitati, la comunicazione mensile degli elenchi riepilogativi delle cessioni di beni

Unasca, Unione Nazionale Autoscuole e Studi di Consulenza Automobilistica, ha presentato un ricorso al TAR del Lazio contro l’aumento delle tariffe delle pratiche auto presso il Pubblico Registro Automobilistico (PRA). Secondo l’Unasca “il decreto viola il principio di uguaglianza perché ACI incassa l’aumento degli introiti non solo sui servizi che effettivamente eroga presso gli sportelli PRA, ma anche su tutti quelli che vengono autonomamente gestiti dalle agenzie private, perché il decreto prevede che il cittadino paghi in ogni caso le nuove tariffe all’ACI, sia che si rechi in un’agenzia, sia che si rechi al PRA”. www.unasca.it

Pedaggi: l’Albo delibera il saldo riduzioni 2010

Il Comitato Centrale dell’Albo degli Autotrasportatori ha approvato le delibere relative al pagamento del saldo delle riduzioni dei pedaggi 2010 (quasi 54 milioni di euro) e alla determinazione delle risorse disponibili per i rimborsi autostradali del 2011 (150 milioni di euro). Sulla base della cifra totale disponibile per la riduzione dei pedaggi 2010, il Comitato Centrale ha provveduto a rideterminare le effettive percentuali di rimborso. Fatturato annuo dei pedaggi in euro

Percentuale di riduzione totale da applicare

Percentuale Ulteriore già liquidata perc.le da liquidare

3,4850

2,2558

1,2292

Da 206.583,01 a 5,2315 516.457,00

3,3862

1,8453

Da 516.457,01 a 1.032.914,00

6,9780

4,5167

2,4613

Da 1.032.914,01 a 2.582.284,00

8,7165

5,6420

3,0745

Oltre 2.582.284,00

10,4630

6,7725

3,6905

Da 51.646,00 a 206.583,00

9  LUGLIO 2013


Free Services Informa COSTI MINIMI DI LUGLIO Sul sito del Ministero dei Trasporti sono state pubblicate le tabelle con i costi minimi rilevati a maggio e da applicare alle fatture di giugno rispetto all’attività dei veicoli superiori alle 7,5 ton. Le tabelle si basano sul prezzo medio del gasolio rilevato dal ministero dello Sviluppo Economico, pari a 1,627 euro al litro. La struttura delle tabelle resta identica alle precedenti: cinque per traspor ti generici, suddivise per categoria di peso del veicolo, e dieci dedicate a traspor ti specifici. Per i veicoli di sopra le 7,5 ton (che usufruiscono degli sconti sull’accisa), il prezzo al consumo del gasolio è già stato depurato sia dello sconto sull’accisa, sia dell’Iva, mentre per quelli inferiori a tale soglia la depurazione avviene soltanto per l’Iva.

10 

FREESERVICES MAGAZINE


Costi minimi: è necessario riprendere il dialogo

ANITA, l’associazione di imprese di autotrasporto di Confindustria e una delle organizzazioni costituenti la Federtrasporto, condivide le linee programmatiche presentate nei giorni scorsi al Parlamento dal Ministro alle Infrastrutture e Trasporti, Maurizio Lupi “con particolare riferimento al rigore nell’applicazione ed attuazione delle norme sull’accesso alla professione e sul Registro nazionale, primo e necessario passo verso un mercato più trasparente”. Secondo Eleuterio Arcese, presidente dell’Associazione, “Concordiamo anche sul tema dei costi minimi, i tempi sono maturi per una rivisitazione condivisa delle attuali norme che possano far superare le contrapposizioni fra committenti ed operatori del settore, che nell’attuale congiuntura economica rischiano di indebolire ulteriormente l’autotrasporto italiano”.

Decreto investimenti autotrasporto

Il decreto che prevede lo stanziamento di 24 milioni di euro destinati al settore dell’autotrasporto è stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n.124 di lunedì 10 LUGLIO 2013. I contributi previsti sono: CONTRIBUTO

da 7.000 a 7.700 euro dal 20 al 25% del costo sostenuto al netto di Iva

dal 20 al 30% del costo sostenuto al netto di Iva

il 20% del costo sostenuto al netto di Iva

il 50% delle spese ammissibili al netto di IVA

INVESTIMENTO per l’acquisto di veicoli Euro 6 per l’acquisto di nuovi rimorchi o semirimorchi attrezzati per il trasporto di container o casse mobili per l’acquisto di beni capitali destinati al trasporto intermodale (combinato strada mare e strada ferrovia), tra cui containers e casse mobili (esclusi i carrelli elevatori per gli investimenti in meccanismi elettronici che registrano l’attività del veicolo, tra cui le scatole nere (black box); esclusi antifurti satellitari e software per impianti mobili di gasolio per i progetti di aggregazione di più imprese attive nel settore trasporto e logistica delle merci, da dimostrare con idonea fattura emessa da un consulente esterno

11  LUGLIO 2013


ATTUALITÁ

Notizie

MERCEDES-BENZ DO BRASIL Dopo 57 anni dall’inaugurazione dello stabilimento, Mercedes-Benz do Brasil ha festeggiato il duemilionesimo veicolo prodotto nella linea di assemblaggio, dopo circa 1,4 milioni di autocarri e 600mila autobus e autotelai per autobus. Daimler Trucks è entrata in Brasile prima che il Paese fosse considerato una economia “emergente” e oggi è uno dei mercati chiave nella vendita di camion. Tra il 2010 e il 2013, sono stati investiti oltre 540 milioni di euro per aumentare la capacità di produzione, creare nuove linee di montaggio del motore e lo sviluppo di nuovi prodotti e tecnologie d’avanguardia. Durante i primi cinque mesi dell’anno, Daimler Trucks ha venduto 15.820 unità, oltre il 50% in più rispetto ai circa 10.300 veicoli venduti nello stesso periodo del 2012. Un mercato destinato a crescere ancora nel medio termine, grazie, anche ai grandi eventi sportivi come il Campionato del Mondo di calcio nel 2014 e le Olimpiadi estive del 2016. www.daimler.com

NUOVI ORDINI PER ITALSCANIA Italscania, filiale italiana della Casa svedese ha consegnato sette nuovi trattori Scania G480 LA4x2MNA alla Compagnia Trasporti Integrati di Livorno, azienda che movimenta merci per DHL sull’intero territorio italiano. Il giorno

della consegna dei veicoli, gli autisti C.T.I. hanno anche seguito un corso di Driver Training, che ha fornito loro spunti e indicazioni in materia di risparmio carburante e tecniche di guida. www.scania.it

NUOVO NISSAN NT500

Un nuovo veicolo commerciale a cabina avanzata studiato per le esigenze del mercato europeo, questo in sintesi l’obbiettivo che Nissan si è prefissata con il lancio del Nuovo NT500, in vendita alla fine del 2013. Il nuovo NT 500 è caratterizzato da una struttura a telaio cabinato, una MTT che va da 3,5 a 7,5 t, due motorizzazioni, due trasmissioni, tre possibili allestimenti, un’ampia gamma di pesi e passi. La classi di peso sono quattro, per 12 

FREESERVICES MAGAZINE

un totale di cinque versioni diverse: 3,5; 3,5 HD, 5,6, 6,5 e 7,5 t. Altrettanti i passi da 2.800 a 4.300 mm. La lunghezza massima del veicolo è di 8.231 mm. Al top di gamma, la variante 7,5 t è declinabile in quattro lunghezze di passo: 3100, 3500, 3900 e 4300 mm. Tutte le versioni dispongono di ruote posteriori gemellate e sul telaio sono presenti vari attacchi e connettori per facilitarne l’allestimento. Il nuovo NT500 è alimentato da due versioni del motore ZD30, quattro cilindri da 3 litri, Euro6. Tutti i modelli da 3,5 a 6,5 t montano il turbo 150 CV e 350 Nm di coppia, abbinato a una trasmissione manuale a sei marce con trazione posteriore. Il modello da 7,5 t è equipaggiato con una versione biturbo che eroga 176 CV di potenza per 540 Nm di coppia. Questo motore è disponibile con trasmissione manuale o robotizzata a sei velocità. Entrambe le versioni hanno filtri antiparticolato e impiegano un sistema SCR per diminuire le emissioni. www.nissan.com

NUOVO LOGO PER

CONTINENTAL

Nel 1876 Continental registrava il marchio con il cavallo per la produzione di cuscinetti per zoccoli. Nel 2013, dopo 137 anni (142 dalla sua fondazione), Continental decide di darsi un nuovo aspetto, un nuovo posizionamento di marketing e nuovo logo e nuovo design. Il nuovo logo sarà utilizzato per la prima volta allo stand ContiTech presso la fiera Trade di Hannover. www.conti-online.com


UN TOM TOM PER LE FLOTTE

AL VIA LA PRODUZIONE DEL NUOVO SPRINTER Dopo oltre 8 milioni di chilometri di test di collaudo, il primo Nuovo Mercedes-Benz Sprinter di serie, ha lasciato le linee di produzione dello stabilimento di Düsseldorf. Con l’ultimo Sprinter la Casa della Stella inaugura un nuovo capitolo della storia del large van Mercedes e stabilisce nuovi standard nel segmento. Il nuovo veicolo dispone infatti di 5 innovativi sistemi di sicurezza ed assistenza, 3 dei quali novità assolute tra i veicoli commerciali. Sprinter è anche il primo van con motorizzazioni conforme alla norma Euro 6 e consumi tanto contenuti da renderlo il punto di riferimento del mercato.

TomTom Business Solutions ha presentato il nuovo Webfleet Tachograph Manager, un sistema di gestione della flotta che permette alle aziende di coordinare in modo efficiente la conformità alle normative sui tempi di guida. Con Webfleet Tachograph Manager è possibile gestire diverse tipologie di tachigrafo, con il download remoto e manuale, nel rispetto delle legislazioni nazionale ed europea. Per i tachigrafi che non permettono il download in remoto, è possibile gestire le scadenze e impostare dei promemoria quando sono necessari download manuali o quando le carte dei conducenti devono essere rinnovate. Webfleet Tachograph Manager sarà disponibile in Italia dal 1º Agosto 2013. www.tomtom.com

13 

LUGLIO 2013


ATTUALITÁ

Notizie

Renault Trucks Optifuel Challenge 2013

Optifuel Challenge ha incoronato vincitori Matteo Merelli di Boltiere (Verona), Walter Rossato di Sanguineto (Verona) e Marco Fabiani di Udine. Il concorso è cominciato compilando un questionario sul consumo di carburante e sulla guida razionale, promosso su Internet, qui sono stati selezionati i sessanta semifinalisti che hanno affrontato la prova pratica. La sfida è avvenuta in due tappe presso altrettanti distributori autorizzati della rete Renault Trucks: la C.V.R. di Pero (Milano) e la Pesce Edoardo V.I. di Mogliano Veneto (Treviso). Gli autisti hanno affrontato la sfida su strada al volante di tre Renault Premium 460 EEV in versione Optifuel usati, provenienti dal programma Truckplus Premium Selection. Dalle semifinali sono emersi i sei finalisti, tre per ciascuna tappa. La finale si è disputata su un percorso stradale misto, all’arrivo, i tecnici di Renault Trucks hanno estratto i dati dalla centralina elettronica, attraverso il sistema Optifuel Infomax. I criteri per stilare la classifica non comprendevano solamente la quantità di carburante consumata, ma anche l’uso del rallentamento, l’utilizzo del motore in zona verde e la capacità di far scorrere il veicolo anticipando gli ostacoli. I tre vincitori, oltre a premi e sconti, si sono aggiudicati l’opportunità di partecipare, in compagnia del proprio titolare, all’evento di lancio delle nuove gamme Renault Trucks, R/EVOLUTION, che si è tenuto a Lione. www.renault-trucks.it

Multe Low Cost

CARGLASS SI PRENOTA DA FACEBOOK Molte aziende, oggi, offrono i propri servizi sui nuovi mezzi di comunicazione, Carglass è una di queste e, sembra, avere ottenuto ottimi risultati. Per prenotare in qualsiasi momento un intervento di riparazione o sostituzione del parabrezza, è possibile contattare il Call Center al numero verde 800 360036, ma anche cliccare da pc o da smartphone sull’indirizzo internet www.carglass.it o scaricare le applicazioni Carglass IOS e Android, o, ancora, andare sulla pagina Facebook di Carglass, “Carglassitalia”. Nel primo trimestre 2013, rispetto all’anno del lancio, il 2012, è stato rilevato un aumento del 30% sui download della app dedicata, mentre ormai un intervento su cinque viene prenotato direttamente dal sito web. Il sito Carglass, poi, ottimizzato per mobile, rappresenta ormai il 20% degli accessi ai servizi, da inizio anno 900 clienti hanno prenotato un intervento online e 13mila hanno utilizzato il “click to call”. www.carglass.it 14  FREESERVICES MAGAZINE

Il presidente della Commissione Trasporti della Camera dei Deputati, Michele Meta ha ripresentato la proposta di legge Valducci che ha l’obiettivo di far risparmiare il 20% sull’importo delle multe stradali, nel caso in cui il pagamento avvenga entro cinque giorni. La proposta di legge prevede anche l’introduzione di alcuni interessanti novità quali, a titolo esemplificativo, la possibilità di pagare la contravvenzione con il bancomat e la notifica dei verbali sulla posta elettronica. L’obiettivo sarebbe quello dell’ottimizzazione dei costi per i contribuenti e per lo Stato. Il cittadino avrebbe un grande risparmio sull’esborso da sostenere e lo Stato incasserebbe meno, è vero, ma avrebbe anche una notevole diminuzione dei costi dovuti ad una enorme riduzione della burocratizzazione.


SEMPRE PIÚ CARO ASSICURAZIONI Secondo uno studio Adusbef-Federconsumatori in 18 anni, dal 1994 al 2012, le tariffe delle polizze obbligatorie Rc Auto hanno raggiunto aumenti del 245% per le auto e fino al 480% per le moto. Il numero dei veicoli non assicurati è salito, quindi, a 4,5 milioni. La ricerca evidenzia anche che, in Italia, la Rc Auto si mangia il 6,5% dello stipendio, il doppio della media Ocse e il triplo dell’Inghilterra. Prima della liberalizzazione tariffaria del 1994 per un’auto di media cilindrata, fino a 1.800 cc, gli assicurati pagavano, in media, 700mila lire, il controvalore di 391

euro. Dodici anni dopo, nel 2006, il costo medio della stessa polizza è salito a 868 euro, con un rincaro del 122%, per passare a 1.350 euro nel 2012. In altri Paesi UE come Francia, Spagna, Germania, gli aumenti non hanno mai superato la soglia dell’87%. Per moto e motorini sotto i 150 cc di cilindrata la situazione è ancora peggiore con rincari superiori al 400%; i costi medi sono lievitati da 98-121 euro (minimo e massimo) del 1994, a 490-530 euro (minimo e massimo nel 2008), con l’impennata del 480% nel 2012 (fino a 670 euro). www.adusbef.it

TOUR MERCEDES

Mercedes-Benz Citan, dal 5 al 28 Luglio, sarà protagonista di un tour estivo che toccherà diversi outlet da Brescia a Verona, passando per Firenze, fino a Caserta. Durante il Summer Outlet Tour “Shop&Run” 2013 sarà possibile prenotare un test drive e partecipare ad un concorso a premi .

15 

LUGLIO 2013


Notizie ECO-VOLVO VLN ALIMENTATO A DME ATTUALITÁ

Volvo Trucks amplia la sua gamma alimentata a carburanti alternativi, entro un paio di anni, i Volvo VNL con motore D13 alimentato a DME (etere dimetilico) saranno introdotti nel mercato del Nord America. Sarebbero due le cose che rendono il sistema DME estremamente interessante come carburante per veicoli: è efficiente dal punto di vista energetico e le emissioni di inquinanti sono molto contenute. Il DME può essere prodotto da fonti di energia fossili (gas naturale) o rinnovabili (biomasse), viene utilizzato in tutto il mondo, non come carburante per veicoli ma come propellente nelle bombolette spray e come combustibile per forni e fornelli. Volvo Trucks lavora con il DME dagli anni ’90, in collaborazione con clienti, produttori e distributori di carburante. La sperimentazione in Svezia vede dieci camion a DME regolarmente in attività dal 2011. Lo sviluppo dei camion a DME è parte della strategia a lungo termine di Volvo Trucks relativa alla ricerca su carburanti alternativi e catene cinematiche alternative, oltre al DME si sperimentano anche gas metano, Diesel sintetico su base bio e ibridi elettrici. www.volvotruck.com

Eberspächer mette radici in Russia e Giappone La divisione climatizzazione del Gruppo Eberspächer continua la propria espansione in tutto il mondo, portando a termine due importanti operazioni in Russia e Giappone. Il Gruppo tedesco, tra i principali fornitori del settore automotive, ha un ampio portafoglio di prodotti dagli impianti di scarico ai sistemi di riscaldamento e climatizzazione, alle centraline di controllo e bus di scambio dati per ogni tipo di veicolo. Ad oggi, sono 23 i Paesi in cui Eberspächer è presente, direttamente o tramite società partecipate, ma la realtà è in continua evoluzione. In Russia, è stato acquisito il 100% della società Otem ZAO che, sotto il nome di CJSC Eberspaecher Climate Control Systems, consentirà di presidiare efficacemente un mercato caratterizzato da fortissime escursioni termiche, con temperature superiori ai 40 gradi in estate e 40 gradi sotto lo zero in inverno. In Giappone, è stato firmato un accordo di joint venture con Mikuni Corporation, che ha dato luogo alla Mikuni Eberspächer Climate Control Systems Corporation, con sede a Odawara. www.eberspacher.com

Tenneco Monroe Magnum

Tenneco Inc., progettista e produttore mondiale degli ammortizzatori, parti e sistemi sospensione Monroe, forniti ai più importanti Costruttori, forte di una esperienza ormai acquisita nel mercato del Primo Equipaggiamento truck, propone una gamma dedicata al mercato del ricambio. Monroe Magnum comprende ammortizzatori

per autocarri, rimorchi, sedili, assali, cabine e bus. Progettati specificamente per veicoli industriali, il cui peso è compreso tra 3,5 e 41 t e per assali fino a 12 t, gli ammortizzatori Monroe Magnum soddisfano i più severi requisiti OEM in termini di sicurezza e di altissima qualità, promettendo performance eccezionali in quanto a durata e resistenza all’usura. L’80% degli ammortizzatori per assali, ad esempio, è dotato di boccole particolari, che soddisfano o addirittura superano, in alcuni casi, i rigidi requisiti OE. Queste boccole elastiche vulcanizzate di lunga durata, garantiscono una vita più lunga all’ammortizzatore e una più semplice installazione. La gamma Monroe Magnum comprende anche ammortizzatori laterali e per cabina che assorbono il movimento della cabina quando il veicolo si muove su strade sconnesse, o in presenza di forte vento, assicurando maggiore comfort durante la guida.www.ammortizzatorimonroe.it


AIR TOP ora anche per Master con trazione posteriore AL-KO completa la gamma delle sospensioni integrative AIR TOP dedicate al Renault Master e introduce la versione specifica per il modello con trazione posteriore, sia con ruota gemellata sia singola. Caratteristica principale è quella di aver rispettato i dettami tecnici imposti da Renault e di aver mantenuto il tampone di fine corsa originale. In questo modo si è riusciti a “spostare” ancora più lateralmente il supporto fornito dalla sospensione integrativa, garantendo maggiore stabilità al mezzo nel pieno rispetto della filosofia costruttiva generale ideata da Renault per il suo veicolo. AL-KO ha adottato una molla a tre balze per offrire una duttilità di pressioni di esercizio ampia e variegata, come sono i molteplici utilizzi di questa macchina. Il sistema di sospensioni integrative può essere comandato manualmente, oppure con un apposito kit di regolazione elettro-pneumatica e l’ausilio di un compressore, oppure in forma totalmente elettronica impiegando il kit Dynamic di AL-KO. Il programma di sospensioni integrative AL-KO dedicato al veicolo d’oltralpe è stato quindi completato e propone la sospensione specifica per Renault Master con trazione anteriore nelle versioni telaio, pianalato e furgone e Renault Master con trazione posteriore con ruota singola o gemellata. www.alko.com


ATTUALITÁ

Notizie

Nuovi Goodyear per rimorchio Goodyear lancia due nuovi pneumatici per rimorchio nella sua gamma TreadMax che comprende i ricostruiti di alta qualità con vulcanizzazione a caldo, utilizzando esclusivamente carcasse con tecnologie di ultima generazione e con disegni e mescole del battistrada uguali a quelli degli pneumatici nuovi corrispondenti. Il nuovo TreadMax MST II per applicazioni in impieghi misti è proposto nella dimensione 385/65R22.5 e va a integrare gli pneumatici già esistenti TreadMax MSS II per tutte le posizioni e TreadMax MSD II per asse motore. TreadMax RHT II per il trasporto regionale è disponibile nella dimensione 385/55R22.5 e completa la gamma TreadMax per trasporto regionale che comprende anche TreadMax RHS II e TreadMax RHD II per asse motore, comprese le dimensioni del cerchio da 19.5”. www.goodyear.com

TRASPORTOUNITO Sospesa la protesta dei camionisti sardi Sospesa la protesta dei porti sardi, dopo l’impegno del Governo attraverso il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti su congelamento delle tariffe dei traghetti, blocco dell’ultimo aumento e ridiscussione della convenzione Tirrenia. “In lotta per il nostro lavoro, per le nostre famiglie, ma anche per la sopravvivenza della Sardegna”, questo era il motto degli autotrasportatori sardi di Trasporto-

18 

FREESERVICES MAGAZINE

unito che, dalla mezzanotte del 10 LUGLIO scorso, avevano fatto scattare la protesta nei porti di Cagliari, Porto canale, Porto Torres, Olbia e Golfo Aranci. Sit-in davanti ai cancelli e presidi sulle banchine per “accendere i fari” su una situazione ormai ampiamente al di là del livello minimo di guardia, con il rischio immediato di fallimento di gran parte delle imprese di autotrasporto, strangolate oltre che dalla crisi e dall’assenza di misure finalizzate a ripristinare le minime condizioni di mercato, anche dall’escalation delle tariffe dei traghetti. La prova generale di quanto

sarebbe potuto accadere in piena stagione turistica, preannunciando i termini di una conflittualità destinata a intensificarsi in assenza di risposte politiche coerenti e concrete, sembra aver ottenuto un buon risultato.

La vertenza Lucchini prosegue La Lucchini Spa, in amministrazione straordinaria, ha bloccato i pagamenti dei corrispettivi del 2012, precipitando sul baratro del fallimento decine di imprese di autotrasporto. Gli autotrasportatori di prodotti siderurgici, hanno deciso, quindi, di spegnere i motori davanti ai cancelli dell’azienda. La decisione di attuare la manifestazione di protesta è stata assunta dopo che gli incontri con il Ministero dello Sviluppo Economico e con i responsabili dell’impresa non avevano prodotto alcun risultato concreto, ma anche il fermo simbolico di un solo giorno attuato a inizio LUGLIO non ha avuto successo. Trasportounito, a capo dei lavoratori, ha dato notizia di un altro fermo, questa volta di una settimana a partire dal 17 LUGLIO, ma con la possibilità di proseguire ad oltranza nel caso in cui non vengano date risposte soddisfacenti alle istanze della categoria, soprattutto in tema di pagamenti arretrati.


Vacanze italiane 2013

Unimog eletto fuoristrada dell’anno Il Mercedes-Benz Unimog è stato e l e t t o “ O f f - r o a d Ve h i c l e o f t h e Ye a r 2 0 1 3 ” d a i l e t t o r i d e l l a r i v i s t a “ O f f R o a d ” . I l c o n c o r s o com prendeva tredici diverse catego rie, con 125 veicoli fuori strada di 53 Case costr uttrici, i 74mila votanti hanno scelto l’ Unimog che ha raccolto il 31,1% dei voti.

Per scoprire come viaggiano gli italiani, Bridgestone ha condotto un sondaggio su un campione rappresentativo di gior nalisti di viaggi e di rivenditori specializzati nella vendita di pneumatici. Secondo gli inter vistati, i pacchetti last minu te e i voli low cost presentano un trend in crescita ma l’auto rimane il mezzo preferito dalle famiglie italiane, soprattutto per la libertà di movimento senza vincoli che garantisce. Tra le princ i p a l i preoccupazioni prima di partire, l’affidamento dell’amico

a quattro zampe o delle piante, tante, poi, le cose che si scordano a casa dopo la par tenza: primo tra tutti, il carica batterie del telefono (15%), seguito dallo spazzolino da denti (6%) e dal pigiama (5%). Le mete europee più gettonate per l’estate 2 0 1 3 : B a r c e l l o n a , L o n d r a , Pa r i g i e Berlino per gli amanti delle città d’ar te, la Grecia e la Croazia per g l i a p p a s s i o n a t i d e l m a r e . Tr a l e destinazioni emergenti il Galles, l a C o r n o v a g l i a e i Pa e s i d e l l ’ E s t . www.bridgestone.it

www.daimler.com

19 

LUGLIO 2013


ATTUALITÁ

Professione

Insieme per il T

In Campania, autisti e aziende, rappresentati da uniscono le forze per combattere l’illegalità nel s Di Anna Francesca Mannai

P

er la prima volta nella storia dell’autotrasporto, la FILTCGIL Campania (in rappresentanza degli autisti) e Trasportounito (in rappresentanza delle aziende di trasporto) hanno sottoscritto un protocollo d’intesa che, dopo aver analizzato la situazione del settore nel territorio, formula proposte e impegna le due parti a un lavoro congiunto per migliorare il sistema dei trasporti. L’iniziativa è un esperimento virtuoso che 20 

FREESERVICES MAGAZINE

parte proprio da una delle regioni italiane più svantaggiate e si candida a diventare un modello per tutti gli altri Enti locali del Paese.

LA SITUAZIONE CAMPANA

In Campania, oggi, esistono circa 10mila aziende, con cinquantamila addetti, tra esse si stima che ci siano tra le mille e le duemila aziende “fantasma”, iscritte all’albo ma senza veicoli. Come nel resto d’Italia, anche le imprese di auto-

trasporto campane soffrono una estrema debolezza contrattuale nei confronti dei committenti, un forte squilibrio modale tra gomma e trasporto marittimo e ferroviario (circa l’87% delle merci viaggia su strada) e l’assenza di un piano della logistica per ottimizzare e razionalizzare la funzionalità e i costi dell’intera catena di trasporto. A questo si aggiunga il perdurante contesto di crisi economica con un’eccessiva offerta, che si sta traducendo in un ribasso delle ta-


Protocollo d’intesa I dati dell’illegalità Secondo il Dossier sull’autotrasporto 2013 presentato da Trasportounito il mese scorso, in Italia, sono 32mila i mezzi pesanti che viaggiano senza copertura assicurativa rca, 12mila quelli custoditi in depositi giudiziari, 18mila i veicoli abbandonati dalle aziende e cannibalizzati per recuperare pezzi di ricambio. Il 27% dei camion italiani non è in regola, il 14% viaggia senza alcun rispetto dei tempi di guida e di sosta, il 7% non è in regola con le revisioni e il 5% viaggia abitualmente in sovraccarico.

Trasporto

www.trasportounito.it

FILT-CGIL e Trasportounito, settore e superare la crisi

“ Sebastiano Fiume

Questo Protocollo d’Intesa sancisce un nuovo sistema di relazioni tra le parti sociali dell’Autotrasporto, autisti e aziende uniti per risanare il settore e rilanciare il trasporto professionale”

riffe, al di sotto degli stessi costi di produzione e dei costi minimi, con un massiccio ricorso agli ammortizzatori sociali. La presenza di aziende che lavorano ai margini della legalità, con abusi parziali o totali, destrutturando il mercato dei servizi e riducendo drasticamente i diritti e la sicurezza dei lavoratori, associata a una forte presenza della criminalità organizzata completa il drammatico quadro dell’autotrasporto della regione Campania. 21 

LUGLIO 2013


ATTUALITÁ

Professione

Il Protocollo d’Intesa per la Campania è stato firmato dal segretario generale FILT-CGIL, Mario Salsano, e dal Coordinatore Regionale Trasportounito, Sebastiano Fiume Leggi il testo completo su www.freeservices.it 22 

FREESERVICES MAGAZINE

L’ACCORDO TRA LE PARTI SOCIALI

Nel Protocollo d’Intesa leggiamo che, come altre regioni europee, con una seria pianificazione, con lo sviluppo della rete portuale, delle reti ferroviarie e della logistica, la Campania potrebbe diventare, entro una decina d’anni, la piattaforma logistica del Mediterraneo per le navi dirette verso l’Europa, l’Africa ed il Sud America. La FILT-CGIL e Trasportounito, guardando a questa prospettiva di lungo termine, si sono accordati, prima di tutto, per lavorare nell’immediato sulle relazioni industriali, in modo da mantenere elevati livelli di efficienza e qualità del servizio erogato, ma impedendo la destrutturazione del CCNL e del salario. Il rispetto degli articoli 11 e 11 bis del Contratto Collettivo Nazionale, in termini di orario di lavoro


Protocollo d’intesa Protocolli d’intesa con le forze dell’ordine

e forfetizzazione delle prestazioni straordinarie sarà uno dei punti fermi su cui non bisogna transigere. Le associazioni hanno previsto, poi, la costituzione di un fondo di solidarietà per assicurare sostegno al reddito dei lavoratori esclusi dagli ammortizzatori sociali e si sono impegnate per contrastare i bandi di gara al massimo ribasso, responsabilizzando i committenti. Tra le richieste da portare avanti nei confronti delle Istituzioni locali, quella in seno all’assessorato Trasporti della Regione Campania, per costituire al più presto un Osservatorio regionale sul comparto del trasporto merci e l’istanza ai Prefetti delle Province della Campania, di costituire protocolli di legalità, per il rispetto delle norme vigenti, per la sicurezza stradale e per il coordinamento delle attività di controllo nei confronti delle committenze.

Dopo il protocollo d’Intesa siglato tra FILT-CGIL e Trasportounito, nel mese di luglio verranno aperti tavoli di confronto operativo tra le parti sociali dell’Autotrasporto e la Prefettura di Salerno, lo stesso percorso verrà attuato nella provincia di Napoli. La polizia stradale e gli autotrasportatori di Padova hanno recentemente sottoscritto un accordo di collaborazione per contrastare il lavoro sommerso e favorire la libera concorrenza, ma anche combattere il numero degli incidenti stradali e, dunque, degli incidenti sul lavoro. L’intesa è stata il frutto di sei mesi di sperimentazione in provincia di Vicenza e ha visto la partecipazione di ispettori del lavoro e ufficiali di polizia giudiziaria specializzati nei controlli su strada e all’interno delle aziende di autotrasporto. Stesso progetto ma 700 chilometri più a Sud: a Vibo Valentia un protocollo di intesa ha attivato un Piano Provinciale di Controllo Coordinato, a cui parteciperanno tutte le Forze di Polizia a competenza generale, le Polizie locali competenti e la struttura Provinciale del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti. Qui l’intesa prevede una intensificazione della vigilanza a partire dalla verifica del rispetto delle norme relative ai conducenti professionisti, estendendendosi a tutti i soggetti della filiera dell’autotrasporto, dal committente al caricatore, consentendo di effettuare controlli anche in materia fiscale, di tutela del lavoro e di salvaguardia della salute dei consumatori. Hanno aderito all’iniziativa anche alcune associazioni di categoria del settore, l’ASP e la Capitaneria di Porto di Vibo Valentia.

23 

LUGLIO 2013


ATTUALITÁ

Focus

IL MAXI CONTRO

IL TEMA DELLE VERIFICHE SU STRADA TORNA NELLE CRONACHE DEL TRASPORTO di Ludovico Serra

P

rotocollo d’intesa tra il ministero dell’Interno, dipartimento della Pubblica Sicurezza, e il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, dipartimento per i trasporti, per il potenziamento e la semplificazione dei controlli di legalità nel settore del trasporto stradale di merci”. Si intitolava così il documento sottoscritto nel luglio 2009 dagli allora ministri Maroni e Matteoli che, all’epoca, lo presentarono come un impegno doveroso per intensificare l’attività di controllo sulle imprese 24 

FREESERVICES MAGAZINE

estere e, in particolare, su quelle extracomunitarie, affinché fossero garantite la legittimità delle operazioni di trasporto internazionale e la correttezza dei rapporti di concorrenza. POSTO DI BLOCCO SULLA E45 Nonostante la legge esistesse, dal 2009 ad oggi, il tema dei controlli è spesso stato nuovamente invocato dalle associazioni di categoria, il rischio di subire una verifica più è alto e più rappresenta un deterrente per la concorrenza sleale

delle imprese estere (ma non solo). Troppo costosi, carenza di personale, questi controlli in realtà sono molto rari e per questo ci ha stupito la notizia del maxi controllo effettuato poche settimane fa, nell’area di servizio della E/45 direzione Nord. Quarantacinque veicoli pesanti per il trasporto di varie merci (materiali edili, attrezzature, carburanti, veicoli) sono stati fermati e sottoposti a verifica (visita e prova di revisione dal C.M.R). In totale, sono state con-


OLLO

testate 33 infrazioni e numerose irregolarità sulla documentazione relativa al trasporto, ai dispositivi di equipaggiamento, sugli pneumatici e sulle sospensioni, sull’impianto frenante e sui dispositivi di illuminazione. Tra i tanti, un veicolo che trasportava un pesante macchinario per le opere di manutenzione stradale con pneumatici e sospensioni completamente inefficienti: sospeso dalla circolazione fino all’effettuazione di una nuova visita e prova di revisione.

LA CONCORRENZA SLEALE

Un autista, poi, è stato sanzionato perchè non ha inserito il disco nel cronotachigrafo, mentre un altro circolava con il cronotachigrafo digitale alterato da una calamita che ne falsava completamente le registrazioni: violazione dell’articolo 179 del Codice della Strada, ritiro della patente di guida, sospensione della validità da 15 giorni a tre mesi e una sanzione da 1.682 a 6.732 euro. Nessuna notizia, però, sulla nazionalità dei veicoli e degli autisti fermati.

L’allargamento dell’Unione Europea e il conseguente incremento degli scambi commerciali con i Paesi comunitari ed extracomunitari hanno determinato un aumento dei mezzi e delle imprese di autotrasporto stranieri sulle nostre strade. L’autotrasporto italiano denuncia uno stato di sofferenza, causato dalla crisi economica si, ma anche e da prima, dall’aumento della concorrenza estera, che opera, spesso, a costi ridotti, a discapito della rilevante quantità di offerta di trasporto stradale nazionale. L’ingresso di autotrasportatori stranieri, inoltre, è stato ulteriormente favorito dalle ultime misure sul trasporto di cabotaggio da parte di vettori esteri. La concorrenza per le imprese nazionali, quindi, si moltiplica e diventa sempre più insidiosa nel momento in cui chi sta sulla strada non rispetta le stesse regole, come, ad esempio, le norme del Codice della Strada sulla massa limite dei veicoli. Ma c’è anche il nostrano fenomeno dell’abusivismo, aziende titolari di licenze per trasporti in conto proprio che, invece, effettuano viaggi in conto terzi con veicoli presi a nolo. L’attività di controllo disposta dal Protocollo del 2009 e svolta in sinergia tra la Polizia Stradale, il Dipartimento per i Trasporti e il ministero dei Trasporti, attraverso l’uso sistematico e intensivo dei Centri Mobili di Revisione (C.M.R.), può avere ottenuto risultati incoraggianti, ma, oggi come quattro anni fa, è necessario accompagnare le ispezioni con una rivisitazione del sistema sanzionatorio da applicare ai veicoli esteri. 25 

LUGLIO 2013


PRODOTTO

Test

PICCOLO, GRANDE Vista, provata e giudicata, tra autostrada e centri cittadini, la furgonetta figlia del matrimonio tra Mercedes e Renault

I

di Gabriele Bolognini

l quesito era: come Mercedes ha potuto migliorare un prodotto già di per se ottimo come il Kangoo di Renault? Il riferimento è al Citan, “small van” creato in partnership con il marchio francese sulla base della 26 

FREESERVICES MAGAZINE

furgonetta prodotta negli stabilimenti di Maubeuge. In effetti, più che di miglioramenti bisogna parlare di caratterizzazione perché, con pochi aggiustamenti, a Stoccarda, hanno dato al veicolo l’imprinting della Stella.

Esternamente, specie nel frontale, i designer di Stoccarda hanno dato al veicolo il caratteristico familiy feeling Mercedes: muso alto e importante, con calandra dall’andamento a V che ingloba la grande Stella.

LA DIFFERENZA C’È

Una volta saliti a bordo ci si rende conto dei progressi fatti, sia in termini di ergonomia che di funzionalità. I sedili anteriori, regolabili in senso longitudinale, nell’inclinazione dello schienale e in altezza, sono dotati di un’imbottitura rigida


Il Citan Compact ha un passo di 2.313 mm, è lungo 3.937 mm, largo 1.829 e alto 1.810: misure adatte ai centri urbani.

CITAN ma confortevole. Un grande lavoro è stato svolto sulla plancia che, completamente ridisegnata, è rivestita di una plastica zigrinata dall’aspetto simile alla pelle, resistente ai graffi e di facile pulizia. La strumentazione, tuttavia, al pari del cugino francese, di giorno, a luci spente, è quasi illeggibile, salvo il quadrante digitale del computer di bordo. I comandi sono tutti a portata di mano e di facile interpretazione. Unico neo è l’altezza del volante (a tre razze con doppia razza inferiore e la familiare Stel-

Un grande lavoro è stato svolto sulla plancia che, completamente ridisegnata, è rivestita di una plastica zigrinata dall’aspetto simile alla pelle, resistente ai graffi e di facile pulizia. Unico neo: il volante è troppo vicino alle gambe.

la sulla piastra d’urto) che, anche se regolabile, risulta troppo vicino alle gambe.

METTIAMO IN MOTO

Location della prova un po’di autostrada ma soprattutto centri cittadini. Il veicolo in prova è un Citan Van 109 DCI da 90 Cv, Compact, dotato di pacchetto BlueEFFICENCY. Girata la chiavetta ci rendiamo subito conto del lavoro fatto sull’insonorizzazione. I giri salgono con prontezza, merito di una modifica apportata al comando dell’acceleratore, e le marce si

inseriscono con precisione tramite la leva a joystick, caratterizzata da un’escursione particolarmente corta che evidenzia il lavoro svolto dai tecnici tedeschi sui leveraggi. Il Citan durante la marcia è veramente confortevole, grazie alle sospensioni, dove l’intervento dei tecnici Mercedes, è stato probabilmente più incisivo che in altre parti del veicolo: in pratica è stato sostituito il gruppo molla/ammortizzatore ma, soprattutto, le barre di torsione presentano un diametro maggiorato che regala al veicolo più stabilità in curva e in situazioni criti27 

LUGLIO 2013


PRODOTTO

Test

che. Anche lo sterzo, grazie alla nuova scatola guida, risulta molto preciso e diretto. Il consumo di carburante, grazie al pacchetto BlueEFFICENCY, raggiunge livelli da record: con un pieno di 60 litri di carburante siamo riusciti a percorrere 827 km, dei quali almeno 90 nei centri cittadini e il computer di bordo dava ancora 140 km di autonomia! Ben oltre, dunque, ai 900 km di autonomia dichiarati dalla Casa. Ai semafori, con il cambio in folle, il dispositivo ECO Start/ Stop dopo qualche secondo spegne il motore, che riparte appena si schiaccia il pedale della frizione per innestare la marcia. Oltre alla funzione ECO Start/Stop, il pacchetto BlueEFFICENCY prevede la gestione ottimizzata della batteria e dell’alternatore che consente il recupero dell’energia in frenata, riducendo in tal modo le prestazioni dell’alternatore con conseguente minor consumo di carburante. Oltre a tutto ciò, il Citan monta pneumatici con bassa resistenza al rotolamento, e relativo minor consumo di carburante.

SICUREZZA

Rimaniamo veramente impressionati dal potere frenante del Citan, che può fermarsi da 100 a 0 km/h in uno spazio appena inferiore ai 30 mtri senza scomporsi minimamente, merito soprattutto dell’Electronic Stability Program Adaptive ESP, che tiene conto anche della condizione di carico del veicolo. L’innovativo sistema di regolazione della dinamica di marcia, ingloba le funzioni del sistema antibloccaggio ABS, della ripartizione elettronica della forza frenante EBV, della regolazione del momento di trascinamento del motore MSR, del controllo di comportamento sovrasterzante e sottosterzante VDC (Vehicle Dynamic Control) e del sistema di trazione TCS (Traction Control System), oltre che la regolazione antislittamento ASR, la regolazione della coppia di trazione e di frenata e numerose altre funzioni secondarie. 28 

FREESERVICES MAGAZINE

Il consumo, con il pacchetto BlueEFFICENCY è a livelli record: con un pieno di 60 litri siamo riusciti a percorrere 827 chilometri

LA ZONA CARICO Il Citan Compact della prova ha un passo di 2.313 mm, è lungo 3.937 mm, largo 1.829 e alto 1.810, misure che gli consentono di destreggiarsi al meglio anche e soprattutto nei centri cittadini. Il vano di carico, profondo 1.369 mm, largo 1.460 e alto 1.258, ha una volumetrica di 2,4 m3. L’accesso è garantito da due comodi portelloni scorrevoli laterali e due portelli asimmetrici a battente posteriori, apribili a 180°. Il modello in prova è provvisto di un comodo accessorio, il “giraffone”, ovvero il portello che si apre nella parte posteriore del tetto per permettere l’accesso ad oggetti extralong. La portata è adeguata alle misure del veicolo: 490 kg.


29 

LUGLIO 2013


PRODOTTO

Novità

RIVOLUZIONE REN Una vera svolta nella filosofia del costruttore fran

contemporaneamente quattro nuove, inedite gam

I

Di Marco Perri n un evento degno di Hollywood, tra luci, ballerini e tamburi, davanti a cinquemila addetti ai lavori di tutto il mondo, Renault Trucks ha presentato il suo cambiamento di filosofia, la sua rivoluzione. Una rivoluzione da oltre due miliardi di euro di investimento e una rivoluzione vera, perché la Casa francese cambia proprio tutto, dai motori alle cabine, dando vita a un’intera gamma inedita di veicoli medi, pesanti e da cantiere che andrà a sostituire quella attuale, formata da Magnum, Premium e 30 

FREESERVICES MAGAZINE

Ludlum. Per accentuare la novità, per prima cosa, è stata cambiata completamente la denominazione, caratterizzata ora dalle lettere dell’alfabeto; così la “T” è per gli stradali, i pesanti per le lunghe distanze, che montano motori (tutti Euro6) da 11 e 13 litri con cambio Optidriver di serie; “C” e “K”sono state scelte per il cava cantiere, entrambe montano

motori da 11 litri dove la “K” è stata attribuita agli off road più impegnativi; infine la “D”, per la distribuzione, con motori da 5 a 8 litri.


ENAULT ncese. Presentate

mme di prodotto LUNGA DISTANZA

La gamma T, per le lunghe distanze, è quella dove i cambiamenti sono stati più evidenti. Scompaiono Magnum e Premium Strada, per fare posto a un’offerta omogenea, costituita da un solo modello di veicolo e da una cabina inedita, la cui aerodinamica, testata in galleria del vento, contribuisce a un risparmio di oltre il 5% dei carburante. Cabina nuova con due varianti: pavimento piatto (con larghezza di 2,5 metri ed altezza utile interna di 2,1 metri) per l’erede del Magnum e con tunnel interno alto venti centimetri per

T c K D 31 

LUGLIO 2013


PRODOTTO

Novità L’abitacolo è stato ottimizzato con i sedili, Recaro, e una plancia ergonomica con display centrale da 7”. Dispone di un letto estensibile e di uno trasformabile in uno spazio di custodia supplementare

l’erede del Premium Strada. Il disegno è completamente nuovo, la linea, decisamente aggressiva. Grazie al design, a un angolo d’inclinazione del parabrezza di 12°, con conseguente miglioramento del Cx fino al 12%, e alla nuova catena cinematica, questa gamma ha uno dei più bassi consumi del mercato, in calo del 5% rispetto alla precedente generazione. La Gamma T presenta performance inedite. La nuova cabina è aerodinamica, spaziosa e confortevole con una larghezza

di 2,35 m davanti e fino a 2,5 m dietro. Dispone di un letto estensibile e di un altro che può essere trasformato in uno spazio di custodia supplementare. Il tunnel motore è stato abbassato a 200 mm e, nella versione 32 

FREESERVICES MAGAZINE

con pavimento piano, sparisce del tutto. Il posto di guida è stato ottimizzato con nuovi sedili, disegnati da Recaro, con una plancia ergonomica con display centrale da 7″, il più grande del mercato. La gamma T offre anche un cofano con un accesso esterno/interno e un angolo d’apertura delle porte a 85°. L’autista dispone di diversi aiuti per la guida e per la sicurezza, di luci di svolta, di un volante multifunzione, regolabile in tre dimensioni e di un

freno di stazionamento elettrico, automatico all’arresto del motore. Per quel che riguarda i motori, la gamma T monta gli Euro 6 DTI 11 e DTI 13. Il cambio automatizzato Optidriver, di serie su tutta la gamma, ha un nuovo software di gestione d’innesto dei rapporti. La gamma è provvista del nuovissimo sistema di gestione dell’aria Electronic Air Control Unit (EACU), di una pompa dello sterzo con portata variabile per consumare meno e di

La Gamma T monta i motori Euro 6 DTI 11 e DTI 13


Renault Trucks Nella cantieristica gli eredi del Lander e del Kerax hanno due nuove denominazioni, C e K: Edilizia C e Cava- Cantiere K.

una capacità di gasolio che può arrivare fino a 1475 litri. Per facilitare la manutenzione, il percorso dei cavi elettrici e dei circuiti pneumatici è stato separato: a destra l’elettricità, a sinistra i fluidi. In caso di necessità, l’autista dispone, sul cruscotto, di un pulsante, detto “24/7”. Una semplice attivazione consente una localizzazione immediata del veicolo e il recupero dei suoi dati tecnici. Viene, così, agevolato l’intervento di uno dei 1.600 punti vendita e servizio Renault Trucks nel mondo. La Gamma T è anche predisposta per Optifleet, la soluzione di gestione della flotta, che aiuta l’azienda ad implementare la sua redditività.

EDILIZIA E CAVA CANTIERE

Nella cantieristica, anche gli eredi del Lander e del Kerax hanno due nuove denominazioni, C e K, due gamme distinte: Edilizia C e Cava- Cantiere K. La Gamma C, disponibile con due larghezze di cabina, presenta, innanzi tutto, un importante carico utile, un comfort simile a quello di un camion lunga distanza, e consuma poco. Quanto alla Gamma K, è il nuovo

La Gamma K, è il nuovo punto di riferimento in materia di robustezza e capacità di superamento di passaggi difficili; offre un ottimo angolo d’attacco

punto di riferimento in materia di robustezza e capacità di superamento di passaggi difficili e offre il miglior angolo d’attacco del mercato. Entrambe le gamme sono dotate di una catena cinematica implementata, di una cabina inedita e degli ultimi motori Euro 6 identici a quelli della Gamma T. Fra le principali caratteristiche delle due nuove gamme va ricordata la cabina più spaziosa, confortevole

ed ergonomica; un gradino laterale integrato per controllare agevolmente il carico; robustezza a tutta prova, grazie al rinforzo delle protezioni per i pezzi più esposti agli urti e al paraurti interamente in acciaio, proposto per entrambe le gamme. Infine, le loro prerogative tecniche sono davvero notevoli, con un’eccellente distanza dal suolo, 120 tonnellate di MTC e il miglior angolo d’attacco del mercato 33 

LUGLIO 2013


PRODOTTO

Novità

Per la Gamma D, Renault offre tre modelli: da 10 a 18, da 16 a 26 e da 18 a 26 t. (32°) per la Gamma K. La gamma C dispone di OptiTrack, il sistema di trazione idrostatica sull’asse anteriore, che consente di disporre temporaneamente di un supplemento di motricità, mentre la gamma K viene proposta in versioni convenzionali,con tutte le ruote motrici. I veicoli sono dotati di cambio automatizzato Optidriver di serie, freno di stazionamento elettrico, che si innesta all’arresto del motore e di svariate predisposizioni per l’allestimento. I nuovi motori Euro 6 offrono un consumo inferiore agli Euro 5 e un alto livello di performance. Grazie a una tara ottimizzata, la Gamma C ha un carico utile che arriva fino a 22,8 tonnellate, mentre la K offre MTT fino a 50 tonnellate e MTC fino a 120 tonnellate. I veicoli hanno diverse predisposizioni che contribuiscono a semplificare e ridurre la durata delle operazioni d’allestimento del 20% e, di conseguenza, i termini di consegna.Renault Trucks propone, inoltre, Optifuel Programme ai formatori o ai gestori delle flotte per l’edilizia, un modulo di formazione completo per creare piani personalizzati di progresso. Di questo programma fanno parte il 34 

FREESERVICES MAGAZINE

software Optifuel Infomax per il monitoraggio del consumo sul lungo periodo e Optifuel Training, la formazione Renault Trucks alla guida economica con un modulo specifico per la guida sui cantieri. Con questo programma, secondo Renault Trucks, si può economizzare anche il 15% di carburante.

DISTRIBUZIONE

Per la gamma destinata alla distribuzione, denominata Gamma D, Renault Trucks propone, fin da oggi, tre modelli: uno da 10 a 18 t, un altro da 16 a 26 t e un terzo da 18 a 26 t. Un’offerta ulteriore, da 3,5 a 7,5 t, sarà commercializzata a breve, per coprire l’intero arco delle esigenze dei clienti.I nuovi motori Euro 6 DTI 5 e DTI 8 si basano su tecnologie ben note, adatte alle applicazioni urbane,con i bassi consumi della generazione precedente. La possibilità di raggiungere la coppia massima fin da 900 giri/min permette al conducente di non dover sollecitare il motore e di ridurre, quindi, il consumo; la potenza del nuovo motore 4 cilindri, equivalente a uno da 6 cilindri, consente di migliorare la capacità di carico dei

veicoli. Renault Trucks propone, di serie, cambi automatizzati che riducono il consumo di carburante, preservano i pezzi meccanici e limitano le spese di manutenzione. Inoltre, certi elementi dei veicoli da distribuzione, come, ad esempio, il paraurti in tre parti, sono stati migliorati per limitare i costi e facilitare la manutenzione. I veicoli di questa gamma possono fruire di Optifuel Programme. Abbinando il software di controllo e analisi del consumo Optifuel Infomax e la formazione alla guida economica sviluppata da Renault Trucks, il risparmio di carburante per una flotta può, secondo la Casa, raggiungere anche il 15%. Nel settore della distribuzione, dove le attività sono molto diversificate, un automezzo deve rispondere in modo preciso alle esigenze del cliente, ecco allora più di cento modelli con predisposizione per gli allestitori, in modo da facilitarne il lavoro. Grazie ad un sito web, gli allestitori hanno accesso, fin dall’acquisizione dell’ordine, a tutti gli schemi del veicolo, riducendo i tempi di lavorazione.


35 

LUGLIO 2013


PRODOTTO

36 

Novità

FREESERVICES MAGAZINE


37 

LUGLIO 2013


abbigliamento Gilet multitasche vari colori

www.freeservices.it Camicia jeans manica corta

Polo Smith

Colore blu-navy Taglie da XL a XXL

Offerta speciale 50 pezzi

Euro 14,99/cad.

Jeans Multitasche 100% cotone

Taglie dalla 42 alla 64

Euro 14,99/cad.

Polo Fox

colore blu royal 100% cotone

Euro 5,99/cad.

Camicia

Manica corta 100% cotone

50 pezzi Euro 14,99/cad.

Tuta da lavoro con cerniera

Elastico in vita, due tasche laterali, tasca porta metro

Euro 4,99/cad.

Euro 9,99/cad.

Taglie dalla S alla XXL

Taglie dalla S alla XXXL

T-Shirt Girocollo 100% cotone

Taglie dalla XS alla XXL

Compreso di stampa ricamata personalizzata

Ordine minimo 10 pezzi

Euro 19,99/cad.

Euro 3,99/cad.

fino ad esaurimento scorte

Calzatura Storm EN ISO 20345-1 S3

Euro 9,99/cad.

Calzatura Kangoo Extra Light Cat. S1P Taglia 39/47

Pantalone Multitasche 100% cotone Taglie dalla XS alla XXXL

10 paia

Taglie disponibili 39/40/41 38 

FREESERVICES MAGAZINE

Euro 29,99/pa.

Euro 14,99/cad.

tutti i prezzi si intendono iva esclusa


info: 347 8639688 Cuneo fermaruota

Strisce conto proprio

accessori

Strisce conto terzi

Euro 18,99

Euro 1,50/cad.

Euro 1,50/cad.

Nastro Doubleface Mt 50 x 38 mm

Euro 14,99

Adesivi trasporto

Euro 3,50/cad.

Nastro riparazioni teloni 50 mt x 100 mm

Euro 54,99

Carta Gommata conf.12 pz.

Euro 0,90

Rotolo catarifrangente 50 mt

Euro 2,50

Rotolo catarifrangente tratteggiato 50 mt

Euro 159,99 Rotolo giallo/nero tratteggiato

Euro 115,00

Nastro riparatore per tubi autocarro 25 mt x 50 mm

Euro 9,99

tutti i prezzi si intendono iva esclusa

Limite di velocitĂ

50 mt

Euro 99,99

Nastro segnaletico rosso rotolo da 200 mt Conf. 10 pz.

Euro 2,99/cad. 39 

LUGLIO 2013


accessori

www.freeservices.it

Dischi cronotachigrafo Ordine min 10 pz.

Euro 3,40/cad.

Rullino tachigrafo digitale Conf. da 3 pz.

Conf. 100 pz. 125-24km

Euro 3,20/cad.

Svama Conf. 100 pz. 125-24km

Euro 3,30/cad.

Cavo tir acciaio Con capicorda ricoperto 33 mt x 6 mm

Euro 7,50/conf.

Conf. 100 pz. 140-24km

Rete

con doppia bordatura in tessuto ed occhielli in alluminio

Rete per portarottami

con doppia bordatura in tessuto ed occhielli in alluminio

Euro 3,10/mq con doppia bordatura in PVC

Euro 17,99

Euro 3,60/mq

Euro 3,10/mq con doppia bordatura in PVC

Euro 3,60/mq

Telone copritutto con occhielli in alluminio

Euro 9,99/mq Coppia tabella catarifrangente per trattori e rimorchi

Corda elastica per centinatura

Rosso, blu, grigia, verde, gialla, bianca, azzurra mt 50 - Diametro 8

Tappo antifurto serbatoio gasolio con valvola Diametro 85 mm

Euro 0,65/mt 40 

FREESERVICES MAGAZINE

Tappo antifurto serbatoio gasolio Diametro 85 mm

Euro 95,00

Euro 22,00

Diametro105 mm

Diametro105 mm

Euro 89,99

Euro 19,99

Euro 0,55/mt mt 200 - Diametro 8

Euro 14,99

tutti i prezzi si intendono iva esclusa


info: 347 8639688 Barra fermacarico a molla con pioli

Euro 39,99

Fermacarico orizzontale zincato con pinze

Fermacarico orizzontale in alluminio con pinze

Euro 34,99

Fermacarico verticale A scatto

Fermacarico verticale Con piolo e gommino

accessori

Euro 54,99

Paracicli per semirimorchi

in ferro due tamponi

Euro 39,99 inox due tamponi

Euro 79,99

Frigo Portatile

Con Termostato Digitale, Capacita’ 30 Litri,

Euro 69,99

Pellicola estensibile trasparente

Conf. 6 pz.

Euro 339,00 DIM. H 380 L 350 P 585

Numeri e lettere adesive per la localizzazione di prodotti su scaffalature, numeri da 0 a 9, lettere dalla A alla Z

Euro 29,99

Euro 99,99

Sacco segatura Da 50 lt

Contributo Conai assolto

Fino ad esaurimento scorte

Pannelli

di identificazione in plastica per magazzini, fissaggio a bandiera

Euro 4,99

Gas refrigerante per aria condizionata 13,6 kg vuoto a perdere

Euro 105,00 A partire da

Euro 16,99 tutti i prezzi si intendono iva esclusa

ordine minimo 10 pz

Euro 14,99

13,6 kg vuoto a rendere

Euro 90,00

41 

LUGLIO 2013


accessori

www.freeservices.it

Tanica impilabile omologate UN

Tanica con rubinetto

prezzo a partire da

capacità 10 lt

da 5 a 30 lt

Euro 6,99/cad

biodegradabile, prodotto in pacchi

Euro 9,99/cad

capacità 20 lt

100 mt, larghezza 5 cm

prezzo a partire da

ordine minimo 10 unità

Euro 14,99/cad

Cinghia di ancoraggio

Materiale di riempimento

Euro 18,99

Cinghia di ancoraggio 9,5 mt con cricchetto

con gancio ad uncino

Euro 8,99 Euro 84,99

Cinghia fermacarico per semirimorchi frigo

Euro 14,99

Tuta antiacido

Euro 15,99

con gancio sponda

Filtri per maschera

Occhiali a mascherina

Euro 9,99

Guanti antiacido

Lunghezza 35 cm

Euro 4,99 42 

FREESERVICES MAGAZINE

Euro 8,99

Euro 2,99

Semimaschera bifacciale

Euro 14,99

Filtri Euro 4,99/cad

tutti i prezzi si intendono iva esclusa


info: 347 8639688 Cricchetto con gancio unito

Euro 7,50

Ancoraggio per bisarche e carroattrezzi

Prezzo su richiesta

Manicotti e protezione angolare

Cricchetto con gancio sponda

6,6 mt

Boccole Disponibili su richiesta

Euro 6,50

Fibbie

Cricchetti

Disponibili su richiesta

Disponibili su richiesta

Portatarga Inox con cerniera

Porta targa a molla 135 x24,2 x 33 mm

530 x 520 mm

Euro 14,99

Disponibili su richiesta Profilo alluminio anodizzato

accessori

Bandelle fermacarico orizzontale misura 3000 mt

Euro 5,99

Transpallet 20 q.li

Ruota singola

Euro 199,99 Due ruote

Euro 210,00

Euro 44,99 tutti i prezzi si intendono iva esclusa

Euro 19,99 43 

LUGLIO 2013


www.freeservices.it

adr Borsone ADR classe 3

Borsone ADR

classe 1

Euro 9,99

classe 8 Euro 205,00

COMPOSIZIONE: 1 borsa, 2 triangoli CE, 1 soluzione lavaocchi, 1 gilet alta visibilità, 1 torcia antideflagrante, 1 paio di guanti antisolventi, 1 paio occhiali,1 badile pieghevole, 1 tappeto copritombino, 1 secchio plastica, 1 cassetta prontosoccorso, 1 cuneo plastica.

Euro 180,00

COMPOSIZIONE: come classe 3 più: guanti antiacido, tuta antiacido TYVECH C

Euro 150,00 COMPOSIZIONE: 1 cuneo plastica, 2 triangoli CE, 1 soluzione lavaocchi, 1 gilet alta visibilità, 1 torcia antideflagrante, 1 paio guanti anticalore, 1 paio occhiali a mascherina CE, 1 semimaschera antigas con due filtri, 1 cassetta pronto soccorso.

classe 2

classe 9

Euro 175,00

Euro 199,00

COMPOSIZIONE: come classe 3 più: guanti anticalore classe 2-3-8-9 Euro 215,00

COMPOSIZIONE: 1 cuneo plastica, 2 triangoli CE, 1 soluzione lavaocchi, 1 gilet alta visibilità, 1 torcia antideflagrante, 1 paio guanti anticalore, 1 paio occhiali a mascherina CE, 1 semimaschera antigas con due filtri, 1 cassetta pronto soccorso.

Tutto per la segnaletica ed il trasporto di merci pericolose

Buste in nylon per numeri ADR

Tabella ADR

Tabella portatarghe ADR 30 x 40 INOX

Euro 9,99

Euro 17,50/cad.

Guida portanumeri inox ADR 30 x 40

Euro 6,99

Piastrina numerica inox ADR

Euro 19,90/cad.

Portacartelli zincati 4 asole 300 x 300

95 x 135 mm

Tabella ADR

pieghevole conf. 6 pz. 400 x 300 mm zincate

Ordine min. 30 pz

Euro 39,99

Euro 1,40/cad.

400 x 300 mm alluminio

Euro 1,70/cad. 44 

FREESERVICES MAGAZINE

Euro 9,99/cad.

Euro 39,99 tutti i prezzi si intendono iva esclusa


info: 347 8639688 Truck Emergency VDO

Armadietto primo soccorso

Valigetta pronto soccorso DL GS81

Euro 69,99

Euro 34,99

Cordino anticaduta diam. 2 mm, lung. 1 mt

Euro 6,99

Euro 19,99

Moschettone a pera

Moschettone ovale

chiusura e bloccaggio automatico

bloccaggio con ghiera a vite

conf.10 pz.

Euro 4,99/cad.

Pantalone alta visibilitĂ

Estintore a polvere KG 1

Fine esaurimento scorte

Euro 69,99 tutti i prezzi si intendono iva esclusa

Euro 8,99

Euro 3,99/cad.

Euro 19,99/cad.

Maschera pieno facciale

adr

Portaestintore

Euro 14,99

da 9/12 kg

KG 2

Euro 16,99

KG 6

Euro 19,99

KG 9

Euro 29,99

KG 12

Euro 39,99

Euro 44,99 da 6 kg

Euro 29,99

Estintore carrellato in polvere

Elmetto in polietilene

30 Kg

Euro 149,99

Euro 3,50 45 

LUGLIO 2013


antinfortunistica Gilet catarifrangente 100% poliestere con zip

www.freeservices.it Bretelle

Guanti NBR rivestiti in nitrile

Alta visibilitĂ ordine min. 10 pz.

Euro 2,99

conf. 30 pz.

conf. 12 pz.

Euro 9,99/cad.

Euro 1,99/cad.

Guanti per saldatore

Euro 1,49/cad.

Guanti in pelle di maialino e tela

Guanti NBR

interamente rivestiti in nitrile

conf. 12 pz.

conf. 12 pz.

Euro 2,99/cad.

conf. 12 pz.

Euro 2,99/cad.

Euro 1,59/cad.

Guanti in lattice

Guanti in nylon

conf. 12 pz.

Euro 0,99/cad.

Guanti NBR DP1 2 categoria conforme EN 388

conf. 12 pz.

conf. 100 pz.

Euro 2,29/cad.

Euro 5,99

Maschera con filtro

a

conf. 12 pz.

Euro 0,39/cad. 46 

FREESERVICES MAGAZINE

Guanti in pelle fiore bovino con elastico sul dorso

Cuffia antirumore regolazione coppe in altezza

conf. 10 pz.

Euro 2,99

Euro 6,99 tutti i prezzi si intendono iva esclusa


cancelleria

info: 347 8639688 Nastro imballaggio conf. 6 pz.

Carta formato A4 80gr 500 fogli conf. 5 risme

Buste portalistino pezzi 100

Eur0,75/cad.

Stendinastro

Euro 9,99

Euro3,99

Euro 2,49/cad.

Calcolatrice da tavolo ciac

Cucitrice ciac

Punti zenith

24/6 - 26/6

mis. 6/4

12 cifre

conf. 10pz.

Euro 0,55/cad.

Euro 5,99

Punti ciac

Fermagli ciac

Euro 6,99

24/6

N6 conf. 10 pz.

conf. 20 pz.

Euro 0,49/cad.

48/64

conf. singola Euro 0,69/cad.

N3/N5

conf. 10 pz.

Euro 0,19/cad.

Euro 0,29/cad.

conf. singola

conf. 12 pz.

conf. 10 pz.

Euro 0,49/cad.

Euro 0,69/cad.

Euro 0,19/cad.

Euro 0,2/cad.

Post IT 657 76 x 102

Evidenziatori tratto video

Cartelle per lembi 50 pezzi

Raccoglitori Oxford G 85 rosso-verde-blu conf. 6 pz.

Euro 1,29/cad.

Post IT 656 7,6 x 5,1

conf. 12 pz. Euro 0,59/cad.

tutti i prezzi si intendono iva esclusa

Euro 5,99/cad.

Euro 2,49/cad. 47 

LUGLIO 2013


cancelleria

www.freeservices.it

Blister timbri datario

Penna BIC

Levapunti zenith 580

conf. 50 pz.

Euro 0,19/cad.

Euro 1,99/cad.

Correttore

Euro 5,99

Pennarello Marker

Correttore Ciac

coprex mini roller

blu - nero - rosso

boccetta da 20ml

conf. 20 pz.

conf. 10 pz.

conf. 12 pz.

Euro 0,69/cad.

Euro 0,49/cad.

Euro 0,49/cad.

Cartella sospesa per archivio

conf. 10 pz.

Euro 1,10/cad.

Blister Timbri Polinomio

Documento di trasporto

Perforatore eagle

conf. da 5 pz.

Euro 2,99/cad.

Euro 6,99

Scheda D/A/S

Matita Staedtler

conf. da 100 pz.

Noris 120 - 2 (HB) 14,8x21

14 diciture

Euro 3,99

Euro 2,99 48 

FREESERVICES MAGAZINE

17x24

conf. 12 pz.

Euro 5,99

Euro 3,99 tutti i prezzi si intendono iva esclusa


info: 347 8639688 Porta documenti in polietilene

Porta documenti cilindrico

Supporto parafango regolabile in plastica

Euro 9,99/cad.

Stuoia antiscivolo rotolo 20 x 400 cm

minimo 4 pz.

Supporto parafango zincato

Euro 9,99

Euro 5,99/cad.

Cassetto zincato

Serie tappeti

Porta documenti a scatola

Euro 19,99

Euro 17,99

Euro 24,99

carrozzeria

Cassetto plastica bicolore

Personalizzazione per tutti gli autocarri minimo 10 pz. Euro 79,99

Euro 69,99

Parafango

rimorchio ruota singola con sommitĂ piatta

Euro 19,99 500 x 1740 x 105 tutti i prezzi si intendono iva esclusa

80 x 45 x 48 cm 50 x 30 x 40 cm

Euro 24,99

Staffa parafango

Euro 109,99

Tanica Inox rettangolare per trattore

farfalla

Euro 4,99

Euro 9,99

con portasapone

Euro 55,99 49 

LUGLIO 2013


www.freeservices.it

carrozzeria Coppia paraspruzzi truck

Paraspruzzi zebrato con segnali in rilievo 2400 x 350 cm

Euro 14,99 450 x 350 mm 530 x 370 mm

620 x 400 mm

650 x 400 mm

Euro 15,99

Euro 16,99

Euro 17,99

Coppia paraspruzzi solo zebrato 1200 x 1200 x 350 cm

Paraspruzzi solo zebrato 2400 x 350 cm

Euro 39,99

Coppia paraspruzzi zebrato con segnali 1200 x 1200 x 350 cm

Euro 34,99 Euro 29,99

Calotta parafango DAF - IVECO SCANIA - VOLVO

Euro 29,99

Parafango

in polietilene di alta qualitĂ

Euro 19,99 Euro 29,99

Tanica inox tonda con portasapone

Porta sapone inox

Euro 23,99

1910 x 1300 x 435 cm rimorchio ruota singola

Tanica in plastica con portasapone - lt 30

Tanica acqua in plastica c/supporto Euro 34,99

s/supporto

Euro 45,99 50 

FREESERVICES MAGAZINE

Euro 29,99

Euro 19,99 tutti i prezzi si intendono iva esclusa


info: 347 8639688 Europoint II Serie

Fanale posteriore 7 funzioni

Europoint I Serie

Euro 17,99

Euro 34,99

carrozzeria

Euro 21,99

Kit paraurto

composto da: 2 fanali, 7 funzioni, 2 fanali targa, 1 paraurto inox semplice da 190 a 240 cm

Euro 139,99

solo paraurto inox da 230 a 240 cm

Kit paraurto

composto da: 2 fanali Europoint 1 serie, 2 fanali targa, 1 paraurto inox smussato da 230 a 240 cm

solo paraurto inox da 230 a 240 cm

Euro 84,99

Euro 179,99

Euro 129,99

Paraurto posteriore in ferro 240 cm

Euro 34,99 tutti i prezzi si intendono iva esclusa

51 

LUGLIO 2013


componenti elettrici Fanali targa

www.freeservices.it Fanale posteriore

Ecopoint c/triangolo

5 funzioni

Euro 5,99/cad.

Fanale ingombro a led inclinato

Euro 9,99

Fanale ingobro braccio curvo piegato

braccio dritto

Luce laterale flatpoint con cavo

Euro 12,00

Euro 9,99

Euro 8,99

Fanale ingombro

Euro 34,99

Fanale ingobro braccio curvo piegato

Euro 9,99

Spirale elettrica ABS Euro 39,99

Euro 8,99

Spirale 15 poli sdoppiata 24N/25S

Spirale EBS 7 poli

Coppia spazzole tergicristallo universale

per collegamento trattore semirimorchio cm 65

Euro 49,99

52 

FREESERVICES MAGAZINE

Euro 49,99

Euro 19,99 tutti i prezzi si intendono iva esclusa


componenti elettrici

info: 347 8639688 Spirale aria

rossa - gialla compresa di raccordo

Spirale elettrica 24 N ISO 1185 femmina 24 N ISO 3731 maschio

Euro 11,99

Batteria Scaini 200 AH

Spirale elettrica c/spine 15 poli

Euro 39,99

Euro 17,99

Batteria Scaini 220AH

Batteria 200 AH

Euro 159,00

Euro 129,00

H7

zoccolo PX 26d 24 V ordine min. 10 pz.

gialla 24V conf. 10 pz.

Euro 1,89/cad. tutti i prezzi si intendono iva esclusa

Batteria 220 AH

Euro 159,00

H5

zoccolo P45t potenza nominale W75/70 24V ordine min. 10 pz.

Euro 4,16

PY21 W

Euro 129,00

H21W

zoccolo BAY9s potenza nominale W21 24V ordine min. 10 pz.

Euro 3,49

H1

zoccolo P14,5s potenza nominale W70 24V ordine min. 10 pz.

Euro 1,95

Euro 3,86

H4

Zoccolo P43 T-38 Potenza nominale W75/70 24V ordine min. 10 pz.

Euro 2,15 53 

LUGLIO 2013


componenti elettrici H3

zoccolo PK22s potenza nominale W70 24V ordine min. 10 pz.

Euro 2,09

P21/5W

2 filamenti zoccolo BAY 15d potenza nominale W21/5 24V conf. 10 pz.

Euro 2,99

B8,5d

zoccolo B8,5d conf. 10 pz.

www.freeservices.it P21W

1 filamento goccia zoccolo BA15s potenza nominale W21 24V conf. 10 pz.

Euro 2,42

W5W

zoccolo W2,1x9,5d potenza nominale W5 24V conf. 10 pz.

Euro 2,10

R10W

1 filamento sfera zoccolo BAY 15s potenza nominale W10 24V conf. 10 pz.

Euro 2,53

Euro 4,51

W5/1,2W

zoccolo W2x4,6d potenza nominale W1,2 24V conf. 10 pz.

Euro 2,75

54 

FREESERVICES MAGAZINE

W3W

tuttovetro ordine min. 10 pz. conf. 10 pz.

T4W

zoccolo BA9s Potenza nominale W4 24V conf. 10 pz.

Euro 1,98

C5W siluro

zoccolo SV 8,5 potenza nominale W5 24V conf. 10 pz.

Euro 2,64

R5 W

1 filamento sfera Zoccolo BA 15S potenza nominale W5 24 V conf. 10 pz.

Euro 1,95

Adattatore

presa elettrica gancio traino

Euro 15,99

Euro 2,53 tutti i prezzi si intendono iva esclusa


info: 347 8639688 Ingrassatore per cartucce

Pre filtro gasolio

grassi Grasso per cuscinetti

400 gr

20 Kg

Euro 99,99

Euro 23,00

Euro 2,99

Cartucce grasso

Grasso Blitz

Grasso per cuscinetti

5 Kg

da 400 gr conf. 24 pz.

per cuscinetti

Euro 49,99

5 Kg

Euro 24,99

Sbloccante e lubrificante da 400 ml. conf. 12 pz.

Euro 1,90/cad.

Grasso liquido gialla da 400 ml. conf. 12 pz.

Grasa litica MP2 18 Kg/45 Kg

Euro 3,80/Kg

Kit grasso con pompa pneumatica fusti 20/30Kg

Euro 69,99

Grasa litica MP2 180 Kg

Euro 3,50/Kg

Pompa per grasso

a barile da 16 Kg con ruote completa di tubo flessibile

Euro 269,00

Euro 2,50/cad. tutti i prezzi si intendono iva esclusa

Euro 64,99 55 

LUGLIO 2013


lavaggio Pasta lavamani 1 Kg conf. 12 pz.

www.freeservices.it Tergivetro fisso inox L. cm 35 Euro 10,99

Euro 1,99/cad.

Spugna

Asta per spazzola idrocar misura 180 cm

Euro 9,99

Spazzolone idrocar sintetico

Euro 4,99/cad.

L. cm 45 Euro 14,99

Bobina carta 800 strappi in pura cellulosa 2 rotoli

Euro 1,50

Lamina in gomma

Euro 6,99

Manico spazzolone industriale

Euro 2,00

Detergente per superfici vetrose

Supporto a cavalletto

per bobine di carta

Euro 19,99

Asta allungabile fino a 260 cm

Euro 11,99

Spazzola idrobrush setola morbida

cartone 12 pezzi

Euro 9,99 56 

FREESERVICES MAGAZINE

Euro 1,99/cad.

Euro 15,99 tutti i prezzi si intendono iva esclusa


info: 347 8639688 Free sponde

detergente per alluminio Kg 30

Euro 1,60/Kg

Free cem

detergente per siloveicoli trasporto cemento, kg 25

Euro 1,50/kg

Lancia media 90 cm

Free wash

sgrassante bicomponente ad alta concentrazione Kg 25

Euro 1,80/Kg

Shampoo Kg 25

Euro 0,90/Kg

Sapone liquido concentrato

lavaggio

Free wash II

sgrassante bicomponente Kg 25

Euro 1,50/Kg

Shampoo con cera Kg 25

Euro 1,25/Kg

Nebulizzatore per detergente da 25 lt Euro 129,99

da 50 lt Euro 169,99

Euro 34,99

Nero gomme

Euro 14,99

da 100 lt Euro 349,99

Deodorante Lancia idropulitrice cartone 12 pezzi

Euro 24,99/cad tutti i prezzi si intendono iva esclusa

Euro 3,99/cad.

completa di pistola e ugello

Euro 80,00 57 

LUGLIO 2013


lubrificanti

www.freeservices.it

Agip Rotra LSX

Olio motore

75W90

10W40

205/1000 lt

Eni Sigma

Truck Sint 5W30

205/1000 lt

205/1000 lt

Euro 3,85/lt

Euro 6,55/lt

Euro 4,55/lt

20 lt

20 lt

20 lt

Euro 4,20/lt

Euro 7,05lt

Euro 4,95/lt

Lunga percorrenza

Eni performance E410w40

Agip Sigma Performance E3

10W40

20lt

15W40

Euro 3,65/lt

Euro 2,75/lt

205/1000 lt

205/1000 lt

Euro 3,35/lt

Agip ATF II D

25 lt

Lunga percorrenza

32-46-68

20 lt

Euro 2,40/lt 205/1000 lt

205/1000 lt

Euro 1,99/lt

Euro 2,80/lt

15W40

20 lt

Euro 3,35/lt

Olio motore

58 

FREESERVICES MAGAZINE

Olio motore

15W40

Benzina-Diesel 10W40

20 lt

Euro 3,15/lt

205/1000 lt

Euro 2,95/lt

Euro 2,40/lt

Agip Hydroil GR

Euro 3,30/lt

Agip Sigma Performance E7

20 lt

205/1000 lt

Euro 2,80/lt

205/1000 lt

Euro 2,60/lt

Lunga percorrenza

Disponibili anche altri marchi

tutti i prezzi si intendono iva esclusa


info: 347 8639688 Carrello

portafusti-portata 250 kg consegnato con cinghia di sicurezza

Imbuto

lubrificanti

Chiave

gambo flessibile in alluminio

apritappo antiscintilla

Euro 14,99

Euro 179,99

Euro 29,99

Olio trasmissioni 75W80

75W90

20 lt

20 lt

205/1000 lt

205/1000 lt

Euro 4,65/lt

Euro 4,65/lt

Agip Rotra

80W90

85w140

20 lt

20 lt

Euro 2,95/lt 205/1000 lt

Euro 2,70/lt

Olio motore 15W40

20 lt

Euro 3,00/lt 205/1000 lt

Euro 2,75/lt tutti i prezzi si intendono iva esclusa

liquido freni 1 Kg conf. 24 pz.

Euro 5,50/lt

Euro 5,50/lt

Agip Rotra

Dot 4

Olio trasmissioni

Euro 3,50/Kg

Pompa travaso olio portata 30 lt/min. ordine min. 10 pz.

Euro 2,95/lt 205/1000 lt

Euro 2,70/lt

Olio trasmissioni To - 4 10W/30/50

Euro 25,00

Olio idrauiico generico serie 3 SAE 10 W

20 lt

Euro 3,00/lt

20 lt

Euro 3,30/lt

205/1000 lt

Euro 2,80lt

205/1000 lt

Euro 2,45/lt 59 

LUGLIO 2013


pneumatici

www.freeservices.it

315/80 R 22.5 Anteriori Euro 265,00 Euro 380,00

315/80 R 22.5 LHSII+ LHDII+

Euro 380,00

385/65 R 22.5 LHTII+ RHTII+

Euro 405,00 Euro 380,00

385/65 R 22.5 LHSII+ 315/70 R 22.5 LHSII+ LHDII+

315/80 R 22.5 XZE2+ 315/80 R 22.5 XZA2+

Euro 485,00

315/80 R 22.5 Posteriori Euro 275,00

315/80 R 22.5 XDE2+

Euro 475,00

385/65 R 22.5 XTE3

Euro 475,00

385/65 R 22.5 Euro 280,00

315/80 R 22.5 Ant./Post. 315/80 R 22.5 Anteriori

Euro 315,00

385/65 R 22.5 Euro 320,00

Sollevatore pneum-idraulico

385/55 R 22.5 Rimorchio 385/65 R 22.5 Rimorchio 13 R 22.5

Euro 335,00

Euro 365,00

315/80 R 22.5 FH88 Anteriori

Euro 370,00

315/80 R 22.5 TH88 Posteriori

Euro 335,00

315/80 R 22.5 FR25 Anteriori 315/80 R 22.5 TR25 Posteriori

Euro 360,00

385/65 R22.5 ST01

Euro 340,00

385/65 R22.5 ST35

Euro 360,00

315/70 R 22.5 FH88 Anteriori

Euro 365,00

315/70 R 22.5 TR01 Posteriori

Euro 360,00

13 R22.5 FG88 Anteriore

Euro 325,00

13 R22.5 AT75 Posteriore

Sollevatore idraulico 15 tn

Euro 39,99

20 tn Euro 44,99

Ton 20

30 tn

Euro 139,99

Euro 139,99

425/55 R 19.5

60 

Euro 305,00

Euro 380,00

315/80 R 22.5 HSL2 - HSR2

Euro 380,00

315/80 R 22.5 HDL2 - HDR2

Euro 360,00

385/65 R 22.5 HTL2 - HTR2

Euro 370,00

315/70 R 22.5 HSL2 - HSR2

FREESERVICES MAGAZINE

385/65 R 22.5 CARGO C3 Euro 310,00

315/80 R 22.5 ORJACK 03 Posteriori

Euro 470,00

13 R 22.5 SP 382 Anteriori 13 R 22.5 SP 482 Posteriori 315/80 R 22.5 Posteriori

Euro 360,00 tutti i prezzi si intendono iva esclusa


info: 347 8639688

pneumatici

Portaruota Euro 395,00

315/80 R 22.5 R249 - M749

Euro 375,00

315/70 R 22.5 R249 - M749

Euro 375,00

315/80 R 22.5 M729

Euro 400,00

385/65 R 22.5 R249

Euro 370,00

385/65 R 22.5 R168 - R109

laterale 170 - 190 fori

Euro 69,99 385/65 R 22.5

Euro 295,00

Pneumatici ricostruiti

Cerchi in ferro

315/80 R22.5 Anteriore carcassa no Michelin carcassa Michelin

9 R22.5 11.75 R22.5

Euro 160,00

Euro 95,00 11.75 R22.5 Anteriore

Euro 110,00

315/80 R22.5 Posteriore Regional carcassa no Michelin carcassa Michelin

Euro 175,00 Gonfiagomme

Euro 69,99

con due bussole rinforzate da 32” e 33” moltiplicatore 1: 68

Euro 54,99 tutti i prezzi si intendono iva esclusa

Euro 190,00

315/80 R22.5 Posteriore Lunga Percorrenza carcassa no Michelin carcassa Michelin

Euro 185,00

Euro 200,00

DISPONIBILI

MICHELIN REMIX

385/65 R22.5 Rimorchio carcassa no Michelin carcassa Michelin

Euro 175,00

Kit smontagomme veicoli industriali

Euro 175,00

Grasso pneumatici autocarro

Euro 190,00

Copriruota Inox 10 fori s/scritta

Secchiello 4 Kg

Euro 29,99

Euro 19,99 61 

LUGLIO 2013


prodotti chimici

www.freeservices.it

AdBlue 1000 lt

Kit erogazione AdBlue

pistola+raccordo+tubo 5 metri

Euro 59,99

1 CUBO

Euro 0,32/lt 3 CUBI

Antigelo Blu -20°

Euro 0,29/lt

cubi a rendere

Antigelo giallo/rosso

Diluente nitro fusto da 220 lt

Euro 1,40/lt

6 CUBI

Euro 0,26/lt

Euro 1,35/Kg

1000 Kg

Euro 1,70/Kg

200 Kg

Euro 2,30/Kg

25 Kg

Euro 2,60/kg

5 Kg

Euro 1,30/Kg

1000 Kg

Euro 1,60/Kg

200 Kg

Euro 2,10/Kg

25 Kg

Euro 2,40/kg

5 Kg

Acqua demineralizzata 1000 lt

imballo da 20 lt Euro 1,65/lt

62 

FREESERVICES MAGAZINE

Euro 0,19/lt tutti i prezzi si intendono iva esclusa


info: 347 8639688 Chiave ad impulsi pneumatica con bussole da 30� e 32�

Assortimento ingrassatori curvi

prodotti officina Scatola da 200 fascette in acciaio zincate prezzo su richiesta

Euro 19,99

Euro 285,00

Cassetta portautensili

con ritorno automatico

dalla 6 alla 32 - pz. 26

Euro 34,99

Roll light

lunghezza 10 mt alimentazione 230 V

60 ton

Euro 109,99

Euro 19,99

Assortimento chiavi

Cavalletto di sostegno

Avvolgitubo

Euro 44,99/cad.

Carrello sottomacchina

Roll aria

6 ruote cuscino poggiatesta 2 vaschette portautensili

diametro 8/12 mm lunghezza 15 mt pressione 15 bar

Euro 59,99

Euro 129,99

Contenitore per batterie esauste

Lampada magnetica

L 1200 x P 800 x A 850 mm coperchio con maniglia

con batterie

Euro 45,99

Euro 39,99

Euro 124,99

tutti i prezzi si intendono iva esclusa

Euro 149,99

63 

LUGLIO 2013


prodotti officina Cassetta con bussole esagonali 1/4� (38 pezzi)

www.freeservices.it Set chiavi filtro olio

Euro 59,99

Euro 149,99

Kit filtri doppio cambio

Rivettatrice ad aria

Avvitatore pneumatici

Euro 500,00

Rivetti in alluminio Conf. 500 pz.

Euro 19,99 Conf. 1000 pz.

Euro 24,99

Euro 105,00

Banco da lavoro multifunzione

Euro 170,00

Fascette Euro 5,50/cad.

360 X 4,8 conf. 100 pz.

Faretto da lavoro con interruttore

con lampada H3

Euro 29,99 64 

FREESERVICES MAGAZINE

Set

di 7 cacciaviti

Euro 14,99

Faretto da lavoro

senza interruttore con lampada H3

Euro 19,99 tutti i prezzi si intendono iva esclusa


65 

LUGLIO 2013


PRODOTTO

Novità

IL TAGLIACOSTI

SCANIA PROPONE LA NUOVA VERSIONE STREAMLINE, STUDIATA PER ABBATTERE I CONSUMI E AUMENTARE LA REDDITIVITA’ Di Alex Blomkvist 66 

FREESERVICES MAGAZINE


SCANIA

F

orse, qualcuno ci è rimasto male. Forse, chi si aspettava una cabina inedita, futurista e magari aggressiva, per l’Euro 6, è rimasto deluso. Si, perché nella nuova versione dello Stramline non c’è nessuno stravolgimento, ma soltanto qualche più o meno leggera modifica, per aumentarne la redditività, la funzionalità e la vivibilità interna. Insomma, le novità dei nuovi Scania Streamline, veicoli della serie G e R, stanno tutte in un incremento di produttività che si traduce in risparmio. Di quanto? Secondo la Casa di un 8%, che si otterrebbe mettendo insieme le varie modifiche.

GLI ESTERNI

Gli spigoli esterni, sono stati smussati per trasmettere il flusso dell’aria lungo le fiancate con minore resistenza, attraverso un nuovo deflettore, che è posto sopra i fari anteriori. E’ stata mantenuta una piccola turbolenza per pulire la maniglia della portiera. Cambia l’aletta parasole, che incorpora le luci d’ingombro e ha una funzione aerodinamica rilevante, migliorando il flusso dell’aria. Secondo la Casa si tratta di due interventi che riducono i consumi di circa l’ 1% nelle Serie R e G. La nuova cabina Streamline si caratterizza per i nuovi gruppi ottici con indicatori a Led e luce di marcia diurna; in optional anche fari allo xeno che, secondo Scania, offrono un risparmio nei consumi elettrici pari a trenta litri di gasolio l’anno, oltre ad avere una durata superiore; così anche i gruppi ottici posteriori sono a Led.

GLI INTERNI

Per l’interno cabina Streamline ha nuovi rivestimenti, nuovi sedili e una radio con navigatore, Bluetooth e porta Usb. I sedili sono di Recaro e sono regolabili in tutte le direzioni; per aumentarne il comfort, hanno un supporto lombare pronunciato. I rivestimenti della

Il 6 cilindri da 12,7 litri, viene offerto ora in quattro tarature: 370 (non ancora disponibile), 410, 450 e 490CV cabina hanno una gamma ampia di colori intonati con i sedili, mentre nella zona notte i toni sono più scuri. Le cuccette sono decisamente più comode con materasso a molle più spesso ed estraibili per tutta la larghezza, che va da 730 a 900 mm. L’interno cabina ospita anche il nuovo sistema elettronico di regolazione delle sospensioni pneumatiche, che ora ha quattro tasti di memoria e due livelli di prestazione (base e veloce). Un’altra novità è la funzione della gestione del carico, che consente il trasferimento del carico tra i ponti a tripla riduzione. Lo Scania Opticruise, arricchito di nuove funzionalità, integra lo Scania Active Prediction, il sistema che usa il GPS e i dati topografici per regolare la velocità di crociera: le modalità selezionabili sono quella Standard, la Power e la Off Road alle quali si è aggiunta la Economy. Inoltre c’è il controllo predittivo della catena cinematica e il nuovo sistema che impedisce all’autista di agire sui cambi di marcia. Da tutto questo, secondo Scania, si taglia un 4%.

I MOTORI

E passiamo, all’ultima (non certo per importanza) serie di novità: i motori. Innanzi tutto il nuovo 6 cilindri da 13 litri che, rispetto al precedente, permette un risparmio di carburante che va dal 2 al 3%. Ma la novità sta anche e soprattutto nelle nuove potenze che ora sono quattro: 370,410,450 e 490CV. Il 450 e il 490CV sono evoluzione dei precedenti 440 e 480, basati su un sistema di aspirazione rivisitato, che mantiene temperature di scarico sufficientemente alte senza la necessità della farfalla di aspirazione e su un compressore d’aria disinseribile quando è al minimo. Il 410CV, invece, è assolutamente inedito e si affida (per l’Euro6), alla sola SCR, che lo rende più leggero; rispetto all’EGR Euro5, dovrebbe dare un risparmio del 3%.Sul primo gradino c’è, naturalmente, il V8, ritarato a 520 e 580 CV, con coppie di 2700 e 2950 Nm, grazie a una maggiorazione di cilindrata (da 15,6 a 16,4 litri), all’adozione dell’iniezione XP common rail e dell’abbinata SCR ed EGR (2 filtri antiparticolato e tre catalizzatori). 67 

LUGLIO 2013


NOSTRA VITA

Truck racing

Il GP di Navarra Dopo Misano, Navarra, seconda tappa del Truck Racing europeo. Oestreich, sul MAN del team Luz Bernau si aggiudica la GARA 1, dominata a lungo da Norbert Kiss (OXXO Energy, MAN), partito in pole position, tallonato da Antonio Albacete (Team Cepsa, MAN), padrone di casa e favorito della vigilia. Proprio durante una fase del duello, però, i due piloti, forse a causa di una manovra azzardata di Albacete, si toccano, Kiss scivola in terza posizione, superato da Oestreich e da Hahn (Castrol Hahn, MAN). In GARA 2, dopo una corsa tutta in testa, Adam Lacko (Team MKR, Renault Trucks) si aggiudica la prima vittoria della stagione. Dietro al ceco succede un po’ di tutto, a cominciare dai ritardi sulla linea di partenza che fanno partire Kiss e Albacete in fondo al gruppo. Il pilota spagnolo, conscio del ruolo di protagonista che i pronostici gli attribuivano, porta avanti una clamorosa rimonta che gli fa tagliare il traguardo in terza posizione. La GARA 3 del GP di Navarra, è dominata, finalmente, da Antonio Albacete;

FUOCO

N lo spagnolo sul MAN del team Cepsa conduce la corsa dall’inizio alla fine, tagliando il traguardo davanti a Kiss e Oestreich. Tempi abbastanza alti in GARA 4, dove il plotone dei primi rimane sempre piuttosto compatto, senza che nessun pilota tenti l’allungo. Il clou della corsa, a tre giri dalla fine: Oestreich tenta un sorpasso al tedesco Reinert, i due si toccano e Oestreich ha la peggio, con carambola in pista e inevitabile ritiro. Passano pochi minuti e la direzione di gara mostra la bandiera nera al “colpevole” Reinert che deve quindi abbandonare la gara. Nell’ultimo giro ancora bagarre, tanto che Lacko si presenta sul traguardo con il suo Renault privo di parafango e di parte del muso. Sotto la bandiera a scacchi passa per primo Boesiger che raddoppia, così, il successo di Renault in Gara 2 con Lacko. 68 

FREESERVICES MAGAZINE

el week end francese, terzo appuntamento dell’European Truck Racing Championship 2013, Antonio Albacete ha rosicchiato ben quattordici, dei sedici punti che lo dividevano dall’avversario di sempre, il campione uscente Jochen Hahn. In un’intervista rilasciata prima del GP di Nogaro, il pilota spagnolo si diceva fiducioso di poter recuperare, ribaltare la classifica e lasciare il circuito francese come leader del Campionato.

LE GARE DEL SABATO

Nella prima giornata di gare, in una fredda e nuvolosa Nogaro, salgono sul podio il veterano Albacete e il ragazzino terribile Benedek Majior. Sul podio più alto della Gara 1, come lo stesso pilota aveva predetto alla vigilia, sale Antonio

Albacete, che ha condotto dal primo all’ultimo giro. Secondo, il campione uscente Jochen Hahn e, terzo, l’ungherese Kiss, entrambi su MAN. In gara alcuni incidenti: i due MKR Renault Trucks e una “toccata” tra Majior e Reinert sulla quale i commissari hanno aperto una procedura di accertamento. Piuttosto gravi i danni ai due Renault, tanto da impedire a entrambi la partenza nel race successivo. In Gara 2 i piloti si dispongono sulla griglia di partenza in ordine inverso a quello dell’arrivo di Gara 1, dal primo all’ottavo posto. Così, in pole, parte Benedek Majior, il sedicenne ungherese su MAN. La corsa si rivela molto più combattuta della precedente, ma soltanto nelle posizioni di rincalzo, la testa del gruppo viene tenuta saldamente dal giovane Majior che taglia il traguar-


Campionato Europeo

ALLE POLVERI La competizione diventa sempre più bollente e si riaccende il vecchio duello tra Hahn e Albacete In collaborazione conTruckracing.it

do in splendida solitudine, davanti a Janec e Oestreich. I due più accreditati aspiranti al titolo finale, Albacete e Hahn sono rispettivamente quinto e sesto.

LE GARE DELLA DOMENICA

Solo Hahn e, un po’ Oestreich, hanno provato a contrastarlo, ma Albacete e il suo MAN, almeno nella Gara 3, sono sembrati imbattibili. Al traguardo, dunque, dietro i tre sono arrivati, nell’ordine, Vrsecky, Kiss, Reinert, e poi, settimo e ottavo, i due piloti Renault Trucks, Boesiger e Lacko i cui veicoli incidentati erano stati riparati alla meglio, dai meccanici, durante la notte. In Gara 4, quindi, sono proprio i due neri MKR a partire in prima fila, Boesiger prende la testa e se ne va, prima contrastato dal compagno di

squadra Lacko poi, quando anche lui molla, vola verso la vittoria, una vittoria mai sofferta tanto come in questo week end. I Renault sembrano destinati a tornare agli onori della ribalta dopo un inizio Campionato sotto tono, ma intanto i duellanti Albacete e Hahn, portano avanti la loro personalissima battaglia e si affaccia qualche altro nome che, nel proseguo del Campionato, potrebbe creare non poche preoccupazioni alle due star: su tutti il tedesco Oestreich, vecchia volpe con esperienza da vendere, l’ungherese Kiss che ha classe, grinta, una squadra che appare davvero in gamba e il camion con cui l’anno scorso Hahn ha vinto il campionato, per non parlare di Vrsecky, campione europeo 2008 e 2009, il cui musone Freightliner, prima o poi otterrà ancora qualche risultato importante.

La classifica finale Ecco la classifica generale dopo tre appuntamenti: primo sempre Hahn con 118 punti, secondo Albacete a 116, poi Oestreich a quota 101, quindi Vrsecky e Kiss, rispettivamente con 91 e 80 punti. Solo sesto il primo pilota Renault Trucks, Adam Lacko e ottavo il compagno Boesiger. Per quanto riguarda la classifica a squadre, al primo posto il Truck Sport Lutz Bernau (MAN, piloti Albacete e Oestreich) con 233 punti, seguito dal Castrol Team Hahn Racing (MAN, pilota Jochen Hahn) con 205 punti e dall’MKR Technology (Renault Trucks, piloti Boesiger e Lacko) con 151 punti. I camion da corsa torneranno in pista il 6 e 7 luglio sul mitico circuito austriaco Red Bull Ring che, dal 1970, ospita il Campionato di Formula 1.

69 

LUGLIO 2013


NOSTRA VITA

Reportage

In camion,

sul Qu adrilatero A bordo di un vecchio Tata sull’autostrada simbolo dello sviluppo indiano. Speranze e contraddizioni della più grande democrazia del mondo Di Fergus G.Flaherty, fotografie di Richard Kienberger 70 

FREESERVICES MAGAZINE

L

e speranze di un miliardo di persone stanno su un nastro di asfalto che taglia a metà il subcontinente indiano. E’ un’autostrada nuova di zecca, chiamata Golden Quadrilateral (Gq), lunga 5.846 chilometri, che collega i centri più popolosi dell’India: Delhi, Mumbai, Chennai e Calcutta. Il “quadrilatero d’oro”, prima parte del più ambizioso progetto infrastrutturale mai realizzato in India, è nato con lo scopo di dare nuovo impulso al mo-


India

Kabir, il nostro compagno di viaggio, ha 47 anni, 32 dei quali passati su un camion; viaggia con il nipote diciottenne che gli fa da “schiavo”

d’oro tore economico del paese, portando i benefici della grande crescita anche ai villaggi più poveri, dove vive oltre metà della popolazione indiana. Annunciato nel 1998, il “Quadrilatero d’oro” è inferiore per dimensioni solo alla rete ferroviaria, costruita dagli inglesi a metà dell’Ottocento; è tra i progetti di rete autostradale più elaborati al mondo; viene descritto come un nastro trasportatore tecnologicamente avanzato, in grado di spostare merci e persone per tutta l’India. Tecnologica

e avanzata, ma pur sempre di una strada indiana si tratta. Di notte è un lungo nastro scuro, abitato da creature che, illuminate dai fari del camion, spuntano improvvisamente dall’oscurità e svaniscono nell’istante in cui le vedi: una vacca, un pezzo di carretto, la carcassa di un cane, un fantasma in bicicletta, il volto di un bambino, un uomo addormentato sul ciglio della strada.

IN CABINA CON KABIR

Sono le quattro del mattino, nella cabina del vecchio Tata ci grattiamo a sangue le punture delle zanzare. Il rombo del vecchio motore sembra quello di un aereo, nonostante i suoi giri siano bassis-

simi, penetra in cabina e genera un feroce, mal di testa. L’autista si chiama Kabir e viaggia, come tutti gli autisti di rispetto, con il secondo, una via di mezzo tra un copilota, un facchino, un meccanico, un contabile di bordo: in una parola uno schiavo. E proprio “schiavi” si chiamano in gergo queste figure che accompagnano l’autista, lo assistono e lo servono in tutto e per tutto e, se sono bravi, imparano il mestiere per poi diventare, anche loro, autisti. Ci troviamo a qualche centinaia di chilometri a Nord di Mumbai, nello stato del Gujarat, direzione Delhi; meglio, la sterminata periferia di Delhi, dove 71 

LUGLIO 2013


NOSTRA VITA

Reportage

Sulle autostrade indiane si incontra di tutto: anche una “processione” di vacche con relativi mandriani, che avanza incurante sulla carreggiata sono nate come funghi piccole e grandi aziende. Il nostro cassone è carico di materiale elettrico e di bidoni di un liquido chimico sul quale è meglio non indagare. Viaggiamo sulla corsia di sorpasso senza mai oltrepassare i quaranta all’ora, superando continuamente altri camion che arrancano a fatica. Lungo la strada, di tanto in tanto, qualche incidente, per lo piu veicoli usciti di strada.

IL PARADISO DEI GOMMISTI

Un esempio di come si può caricare un camion sulle strade indiane. Teoricamente, esiste un limite, ma la maggior parte degli autisti non ne conosce neanche l’esistenza 72 

FREESERVICES MAGAZINE

Transitando sulle autostrade indiane, una delle prime cose che salta agli occhi è l’esagerato numero di gommisti. Il motivo si capisce subito: abbiamo bucato tre volte. Lo stato del fondo stradale è pessimo. Ma non solo, c’è anche il fatto che in India le gomme non vengono cambiate,


India

Eccezionale o no, non sembra cambiare nulla: un MAN con un carico estremamente largo viene superato da una colonna di camion. Tutta l’operazione si svolge a una velocità di non più di 40 km/h solo rattoppate con palline di mastice. Al massimo, se proprio si vuole spendere, si acquista una gomma vecchia, naturalmente già rattoppata. Kabir continua a guidare sulla corsia di sorpasso, dobbiamo raggiungere al più presto un posto di frontiera con il Rajhasthan, dove dovremmo incontrare un amico, che ci “aiuterà” a passare il confine, visto che il camion è carico ben oltre i limiti fissati dalla legge. Benché i limiti di velocità siano piuttosto ampi e, comunque, molto “personali”, Kabir non supera i 40 all’ora per risparmiare benzina; il proprietario del camion gli concede un rimborso spese, e lui è libero di mettersi in tasca tutto il denaro che non spende. Se tutto va bene, Kabir riesce quasi a raddoppiare la paga che gli spetterebbe per un viaggio come questo, che non è un gran che. L’economia indiana sarà anche in espansione, ma per un uomo come Kabir con una moglie e quattro figli da mantenere, conta

ogni singola rupia. Kabir, un Sick di 49 anni, trentadue dei quali passati sul camion, si considera un professionista serio e ci tiene alla sua reputazione di autista affidabile. “Lo sai – dice divertito – che quasi tutti gli autisti che stanno viaggiando stanotte sono “fatti”? Chi non è ubriaco fradicio, ha fumato hashish, ha ingoiato anfetamine, o “Doda”, un strano miscuglio d’oppio e noce di Betel; secondo loro serve tutto a stare svegli, secondo me – continua – serve solo ad ammazzarsi.”

LE MISTERIOSE LEGGI DEL TRAFFICO

Sull’autostrada si incontra di tutto: carri trainati dai buoi o da cammelli, bufali, elefanti, biciclette, ma anche auto e camion che vengono contro di te sulla stessa carreggiata. Perché? Chi lo sa? Forse è la via più breve, o la più facile. Intanto sullo spartitraffico brucano le capre, e qualche arrogante vacca sacra si stende in mezzo alla strada. L’autostra-

da attraversa una serie di centri abitati e qui si capisce come noi europei mai potremmo fare l’autista in India. Masse di persone si riversano sulla carreggiata assolutamente incuranti dei veicoli; chi sta al volante si attacca al clacson, ma non accade nulla. L ’autostrada si blocca, si creano degli ingorghi giganteschi dove domina la legge del traffico indiano, la confusione. Le zanzare continuano a massacrarci, mentre Kabir esce dall’autostrada, vuole risparmiare il pedaggio anche se transitare su una strada a due corsie in India è molto pericoloso. E poco dopo, infatti, ecco un incidente: un camion ne ha tamponato un altro che aveva sul pianale due enormi blocchi di marmo non fissati, semplicemente appoggiati. L’urto li ha fatti scivolare verso la cabina che è rimasta schiacciata. L’autista e il suo aiutante, miracolosamente salvi, litigano con l’autista dell’altro camion, mentre una piccola folla si è radunata intor73 

LUGLIO 2013


NOSTRA VITA

Reportage

ll paradiso dei gommisti. Sulle strade indiane c’è un esagerato numero di gommisti. Il motivo? in India le gomme non vengono cambiate, solo rattoppate L’India ha il primato mondiale di incidenti mortali sulle proprie strade. La testa della classifica era stata acquisita nel 2006, quando l’India superò la vicina e rivale Cina

no a loro. Kabir accosta ma ci fa cenno di non scendere. Dall’alto della cabina non è difficile rendersi conto che le intenzioni della folla, nei confronti dell’autista investitore. “ Attenzione – dice Kabir–la gente 74 

FREESERVICES MAGAZINE

Un Tata lungo l’autostrada: le decorazioni tradizionali fanno dei camion indiani dei veri pezzi unici: anche con un camion fatiscente la decorazione è estremamente curata

cercherà di punire gli autisti, senza neanche sapere chi è il responsabile. Devono essere bravi a scappare.” E infatti, dalla folla cominciano a partire insulti, poi calci, schiaffi, sembra impazzita. Nessuno interviene, chi

non picchia guarda. “Capita – dice Kabir serafico - tutto sta a evitare gli incidenti. E guai a fermarsi per soccorrere qualcuno, se ti scambiano per il colpevole sono botte! Io, non mi fermo mai, anzi, accelero”.


75 

LUGLIO 2013


NOSTRA VITA

Nel 1975 la Ford lanciò il Transcontinental, un pesante che avrebbe dovuto conquistare i mercati europei, ma non riuscì a sfondare. Restò in produzione solo pochi anni.

di Gabriele Bolognini 76 

FREESERVICES MAGAZINE


Ford Transcontinental da lavoro erano, ancora più di oggi, molto differenti da una parte all’altra dell’Oceano. Comunque una squadra di diverse centinaia di tecnici, si mise all’opera per dare vita a un camion che, nelle ambizioni del colosso di Detrioit, doveva assumere un ruolo di primissimo piano sul palcoscenico europeo, in particolare nel Regno Unito e nel Nord Europa.

UN VEICOLO ROBUSTO Dunque l’idea era quella di un veicolo fatto per durare a lungo, quindi piuttosto robusto e sicuramente ben fatto, non troppo spartano per incontrare i gusti europei: per arrivare a questo in Ford si procedette secondo un sistema prettamente americano: installare su uno stesso veicolo componenti di produttori diversi, peraltro, tra

i migliori del momento. Per il propulsore del Transcontinental (già il nome era tutto un programma) scelsero Cummins, per i cambi

E

rano i primissimi anni settanta e, a Detroit, i vertici della Ford ebbero una grande idea: realizzare un camion pesante con il quale “aggredire” i mercati del Vecchio continente. Non era un’idea da poco, visto che, concettualmente, i veicoli

Eaton e per la cabina Berliet. La serie di punta doveva essere la “H”, ovvero “heavy”, (pesante), ma fu proprio quella la cui produzione cessò pochi anni dopo il lancio, avvenuto nel 1975.

QUATTORDICI LITRI DI MOTORE Il propulsore era un Cummins 6 cilindri da 14 litri della serie NT, che era disponibile in cin-

que varianti di potenze, da 243 a 352 CV. Il cambio, come si è detto, era fabbricato dalla Eaton; era un nove rapporti, disponibile anche con un moltiplicatore di gamma sugli ultimi quattro, abbinato a una frizione Spicer. Gli assali erano Rickwell, con il ponte posteriore a riduzione semplice. Nel 1978, anche in seguito a un vistoso calo di vendite che era arrivato subito dopo un’accoglienza discreta, furono apportate delle leggere modifiche estetiche e la sostituzione dell’unità motrice, con un Cummins serie E, di potenze simili, ma dotato di turbocompressore e intercooler. Il nuovo motore, soprannominato anche “big cam” aveva l’albero a camme di un diametro decisamente maggiore, mentre, sui pistoni, si era operato al contrario, diminuen

Il maggiore successo di pubblico il Transcontinental lo ebbe in Olanda e, in parte, nel Regno Unito; nel resto d’Europa non riuscì a scalfire l’egemonia delle Case tradizionali done la dimensione, per ottenere, secondo gli ingegneri Ford, prestazioni migliori.

UN FLOP DAI CONCESSIONARI Ma non fu cosi: il Transcontinental non si vendeva. Nonostante il fatto che, almeno in Italia, chiunque abbia posseduto o guidato un Transcontinental, ne sia rimasto abbastanza soddisfat77 

LUGLIO 2013


NOSTRA VITA

Classic

Un Transcontinental della seconda serie, lanciata nel ’78, per cercare di incrementarne le vendite: era dotato di turbocompressore e di intercooler. Esteriormente si differenziava per il logo Ford inserito nella calandra, al posto della grande scritta sul frontale

La gamma Transcontinental si sviluppava in cinque varianti di autocarro e altrettante di trattore, con pesi tra le 35e le 44 tonnellate. to, sia come costi di manutenzione che di consumo, il veicolo non ebbe la fortuna sperata, tanto che nel 1982 la Truck Operations di Ford Europe, decise di cessare la produzione del camion, solo dopo sette anni scarsi dal suo lancio. Sappiamo che il marketing di Ford ha studiato i motivi del fallimento per molto tempo, tanto da fare del “caso Transcontinental” un vero e proprio esercizio accademico. Comunque, per noi che non ci interessiamo di marketing i motivi del mancato successo ci sembrano da ricercare in una serie di fattori sommati tra loro.

LE RAGIONI DI UN INSUCCESSO Innanzi tutto il costo d’acquisto che non era certo concorrenziale con i prodotti sul mercato; colpa, si disse, della componentistica buona, ma troppo costosa; c’erano poi le dimensioni ester78 

FREESERVICES MAGAZINE

ne, più grandi di quelle alle quali la clientela europea era abituata, e che facevano temere nel binomio: dimensioni eccessive, consumo eccessivo. Altro fattore negativo fu la rete distributiva e di assistenza Ford, troppo tagliata sull’automobile e poco pronta ad allargare ai veicoli professionali, senza con-

tare che la crisi petrolifera degli anni Ottanta stava portando a una contrazione del mercato dei veicoli industriali. A distanza di quasi trent’anni dalla sua morte prematura, il Transcontinental resta però nella memoria di chi, allora, viveva nel trasporto, un veicolo rimpianto e pieno di fascino.

Il propulsore era un Cummins 6 cilindri da 14 litri della serie NT, che era disponibile in cinque varianti di potenze, da 243 a 352 CV; nel 1978 fu sostituito con un Cummins serie E, di potenze simili, ma con turbocompressore e intercooler


Ford Transcontinental

Il camion di Deroit montava si la stessa cabina del Berliet, ma sistemata trenta centimetri più in alto; questo contribuiva a dargli un’aria piuttosto imponente e di dimensioni maggiori rispetto ai veicoli europei . La plancia, in linea con i tempi, era essenziale. All’interno della cabina trovavano posto tre sedili, mentre le cuccette erano, di serie, due.

79 

LUGLIO 2013


Eventi, raduni e appuntamenti

I Giganti del Mediterr

Inaugurato a Battipaglia quello che si candida a diventare più grandi raduni italiani in un autodromo, subito dopo M

T

rentamila presenze in due giorni, secondo gli organizzatori, centocinquanta i camion in mostra, duecento auto: sono questi i numeri più importanti della manifestazione camionistica “I Giganti del Mediterraneo” che si è tenuta al “Cir-

80 

FREESERVICES MAGAZINE

cuito del Sele” di Battipaglia. “Il più grande truck event del Sud Italia”, questo era il claim del Raduno che, in realtà, ha accolto truck da tutta Italia e da tutta Europa. Germania, Russia, Svizzera, Austria e Romania: sono solo alcuni dei Paesi che

erano rappresentati a Battipaglia. Un successo fondato su una due giorni fitta di avvenimenti e spettacoli che hanno intrattenuto gli appassionati di motori accorsi al “Circuito del Sele”, dallo spettacolo degli stuntman “più pazzi del mondo”, Emanuele Freddo


tutta la manifestazione. Ineccepibile e senza sbavature l’organizzazione che ha saputo gestire con maestria il succedersi ininterrotto di truck e persone. “Sono molto orgoglioso – ha commentato l’organizzatore Rino Acito – del successo che ha avuto il raduno. I main sponsor Volvo, Acito Inox e Man sono rimasti entusiasti. L’affluenza al Circuito, con così tante persone, è stata del tutto inaspettata ma siamo contentissimi. Abbiamo visto arrivare truck praticamente da tutta Europa e questo non è altro

raneo

e uno dei Misano

e Iuri Violo, passando all’esposizione e all’esibizione delle auto d’epoca “Aramis”, fino ad arrivare alle gare dei truck, sia a cronometro che di accelerazione. Ad accompagnare l’evento la musica di Radio Castelluccio che ha trasmesso in diretta

Al centro, Rino Acito, organizzatore dell’evento “I Giganti del Mediterraneo”

che un motivo d’orgoglio per tutti noi. Puntiamo adesso ad organizzare nel 2014 un evento ancora più grande”.

Il “Circuito del Sele” è nato nel 1985 come semplice tracciato kartistico, nel 1987 ospita la prima gara che suscita grande interesse nei piloti diventando subito uno dei circuiti preferiti dai kartisti italiani. Nel 1991 arriva la prima prova del “Campionato Italiano Karting” evento che si ripeterà fino al 1993 quando parteciperanno Giancarlo Fisichella e Jarno Trulli. Nel 1996 l’impianto subisce le prime modifiche strutturali, diventando idoneo per auto, moto e kart e nel 2008 viene ampliato raggiungendo le dimensioni di circuito più grande del Sud Italia con una lunghezza di quasi 2km e un tracciato, molto tecnico, con un rettilineo che permette di raggiungere velocità superiori a 200km/h. Il Trofeo HM Honda 2012 ha fatto tappa al Circuito Del Sele, all’interno del GP d’Italia Supermoto, oggi l’autodromo ospita manifestazioni di ogni genere, anche in notturna, gare automobilistiche, gare di super motard, gare di scooter, gare di kart, corsi di guida sicura Tuttinpista e, infine, il Raduno camionistico “I Giganti del Mediterraneo”.

81 

LUGLIO 2013


Eventi, raduni e appuntamenti

MEDITERRANEAN TRUCK Ancora Eboli, ancora un grande successo di pubblico con tanti spettacoli, aziende, camion, divertimento e buona cucina

T

re giorni, 30mila mq, oltre 150 camion provenienti da tutta la penisola, 50 espositori, più di 30 eventi, tra spettacoli di danza, musica, cabaret, esibizioni, convegno, e il “Raduno nel Raduno”, che ha visto cento veicoli tra auto d’epoca, moto, auto tuning, Ferrari e trattori stradali. Secondo gli organizzatori sono stati oltre 50mila i visitatori del Mediterranean Truck 2013, quarto anno consecutivo per l’appuntamento camionistico nell’area 82 

FREESERVICES MAGAZINE

P.I.P. di Eboli. Rispetto alle edizioni precedenti, i promotori di quest’anno, la Famiglia Riviello dell’azienda Pneumatici Riviello, hanno scelto di rinnovare la formula già collaudata apportando alcune innovazioni in un’ottica di crescita e scommettendo su un’offerta più articolata per gli utenti del settore. Alle tradizionali attività ludiche come l’esposizione di camion, gli eventi musicali e di cabaret, le acrobazie di uno dei più famosi stuntman italiano, Giovanni

Pilato, si sono affiancati il momento commerciale nell’Area Expò e il momento convegnistico sui trasporti green, nell’Azienda Motta Logistica S.p.A.. “Un successo al di là delle aspettative – ha dichiarato a caldo uno degli organizzatori, Cosimo Riviello – speravamo che andasse bene, ma i risultati raggiunti ci hanno ripagato, oltre ogni previsione, del duro lavoro di mesi. Ringrazio tutta l’organizzazione, lo staff e l’agenzia Goi Comunicare. Un grazie partico-


Marcantuono, concessionaria New Holland, Me.Car, concessionaria Iveco, Frigenti, autocarrozzerie industriali, Bardahl additivi e lubrificanti, Alba Energy Solutions, Scuola Nuova, Beta Ricambi, Picariello Teloni, Zep Italia e Olimpia prodotti per l’auto. Nell’Area Truck oltre 150 camion da tutta Italia, aerografati e non, con imponenti impianti audio, che hanno anche sfilato per tutta la città di Eboli e si sono sfidati in gare d’accelerazione. Ecco i vincitori per le varie sezioni: “accelerazione tra camion”, primo Gerardo Acconcia, dei fratelli Acconcia, con il tempo record di 7’’20; secondo Mimmo Cerra con 7’’44; terzo, Antonio Cappetti con 7’’52. Le coppe ai “truck più avventurosi” sono state consegnate a Jarek Ceck, Radek Urban e Andrea Shubert. Il “team più numeroso” alla famiglia Acconcia, “quota rosa del Raduno”: Antonella Gallo, Debora Facchetti e Deborah Pillon. La sezione dedicata alle quattro e alle due ruote, l’Area “Raduno nel Raduno”, ha ospitato il Vespa Club

d’Italia, sezione di Eboli, l’Associazione Motociclistica Falchi di Persano, la Scuderia Ferrari Club Costa d’Amalfi, i veicoli d’epoca del Club Araba Phoenix di Olevano sul Tusciano (SA) e dell’Associazione Grandi Passioni di Polla (SA). Nella stessa area anche l’appuntamento con la gimkana del Gruppo Gimkanistico Ebolitano e il 1° Raduno Tuning con il Fanatics Tuning Club di Pagani (SA). Nell’Area Food, Spettacoli ed Esibizioni, vari punti ristoro con prodotti tipici e di nicchia, lo spettacolo dei “Made in Sud”, Enzo Fischetti, Lello Musella e Ciro Giustiniani, “Miss Reginetta d’Italia”, con sfilata di moda e la madrina Janet De Nardis, le esibizioni acrobatiche di Giovanni Pilato e del suo Team Auto&Truck. L’Area Conferenze ha ospitato il convegno “Trasporti & Ambiente”, un’occasione per parlare di trasporti green e per consegnare all’azienda Motta, leader nel settore della Logistica meridionale, dieci nuovi Actros Mercedes-Benz.

lare va a tutti gli sponsor. Grazie alla collaborazione di Me. Car, di Motta e di Omeps. Stiamo già pensando alla prossima edizione”.

LE AREE E I MOMENTI DEL RADUNO

L’evento salernitano prevedeva un’Area Expò, dedicata agli addetti di settore con oltre 50 stand di aziende leader nazionali e locali come Bridgestone, Carmosino, Longobardi, concessionaria Volvo,

Gli organizzatori al completo, tutta la Famiglia della Pneumatici Riviello 83 

FREESERVICES


OCCASIONI

www.freeservices.it

annunci

VUOI VENDERE O ACQUISTARE IL TUO VEICOLO?

USCITA A1 CAPUA Resp.le vendite Vincenzo Lignelli

LUGLIO

Centinato Merker alla francese, soll. sterz, copri e scopri, alza e abbassa, gommato Michelin, ruota di scorta, porta pallets, da immatricolare, prezzo dopo visione.

T. 0823 883355 F. 0823 1760497 C. 347 8639688 vincenzo.lignelli@freeservices.it

Semirimorchio Michieletto, anno 2001, centina fissa, centinato alla francese, H utile 2,80 mt, prezzo dopo visione.

Trattore Mann TGA 18.480, anno 2005, minigonne laterali, attrezzato di presa di forza, buono stato, prezzo dopo visione. Disponibili due unitĂ , Vasca Tonda Minerva anno 2005, copri e scopri elett. marca Cramaro, 10 gomme, primo asse soll.le, mc 27, pneumatico, stato discreto, prezzo dopo visione.

Centinato alla francese Schmitz, anno 2007, I asse soll., III fisso, varie tipologie, ottimo stato, prezzo dopo visione;

84 

FREESERVICES MAGAZINE


www.freeservices.it

annunci VUOI VENDERE O ACQUISTARE IL TUO VEICOLO?

USCITA A1 CAPUA Resp.le vendite Vincenzo Lignelli

LUGLIO

T. 0823 883355 F. 0823 1760497 C. 347 8639688 vincenzo.lignelli@freeservices.it

Iveco Eurocargo 80E21 anno 1999, 75 qli, sponda idraulica a battente, centina 6,5 mt, motore revisionato, interno cabina interamente rifatto, buono stato, prezzo dopo visione;

Centinati alla francese Schwarzmuller, anno 2006, I asse soll.le, III asse fisso, buono stato, varie tipologie, prezzo dopo visione;

Volvo FH 12 480, anno 2006, cambio automatico ottime condizioni, trattativa in sede;

Astra 84.40 anno 2002, attrezzato con pompa per calcestruzzo marca Putzmeister, 36 mc, tubazione da 125, prezzo dopo visione.

85 

LUGLIO 2013


OCCASIONI

www.freeservices.it

annunci

VUOI VENDERE O ACQUISTARE IL TUO VEICOLO?

USCITA A1 CAPUA Resp.le vendite Vincenzo Lignelli

LUGLIO

T. 0823 883355 F. 0823 1760497 C. 347 8639688 vincenzo.lignelli@freeservices.it

IVECO Stralis 480 euro 3, anno 2005, pneumatici 315/70, prezzo dopo visione.

Volvo FH12.340, anno 1999, sponda idraulica retrattile anteo 20 q.li, buono stato, prezzo dopo visione.

Cisterna Spitzer per trasporto granulari, mc 56, scarico autonomo, revisionata, prezzo euro 8.000,00

Semirimorchio Marca General Trailer, anno 2003, pianale 13,60 mt, pneumatico, sollevatore sterzante, disponibili diverse unitĂ , prezzo dopo visione

86 

FREESERVICES MAGAZINE

Trattore Stradale Renault Premium 460, anno 2003, euro 3, prezzo euro 12.000,00 trattabili;


www.freeservices.it

annunci LUGLIO

Iveco Stralis 480, anno 2005, gommato nuovo, interamente revisionato, ottime condizioni, info 335.7760981

VETRINA DEL LETTORE

Iveco Stralis, imm.to Ottobre 2007, km 694.000 + semirimorchio TMT Conchiglia, contatti 0774 375317

Semirimorchio Acerbi, anno 2003, mt. 13,60, ADR pianale fisso, soll. sterzante, info: 335 743 7620

Semirimorchio Carmosini, anno 2003, mt 13,60 ADR, pianale fisso, soll. sterz., info 335 743 7620

Vasca in ferro Tercnokar; anno 2008; 29 mc; soll. sterz.; assali Mercedes; cerchi in

Vasca Menci in alluminio mc. 28; campanatura da 120; anno 2001; assali Saf; soll. sterz. Copri scopri da 40, interamente revisionatoInfo – 328 – 4323642.

Scania 164 L 480, km 767.000, anno 2004, isotermico con frigo, prezzo euro 45.000,00. Contatti 338 3844139

lega; copri e scopri elettrico da 40; telo nuovo; ottimo stato; info 328 – 4323642;

Semirimorchio Cardi, anno 2002, mt. 13,60 ADR, soll. sterz., info: 335 743 7620

87 

LUGLIO 2013


OCCASIONI

www.freeservices.it

annunci LUGLIO

VETRINA DEL LETTORE

Semirimorchio portarottami Tecnokar, sollevatore, sterzante, ribaltabile laterale, portata 300 q.li, diverse tipologie, anno 2006 - 2011, poco usati, prezzo dopo visione, info 335 7503780

Iveco Stralis 400, 35 qli, con cassoni o vasche fissi e pianalati, km 600.000 anno 2004, trattativa riservata contatti 338 3844139

Semirimorchio Carmosino, 12,70, anno 2002, ADR, doppia cassa ribaltabile bilaterale, sollevatore sterzante, pallettizzato. info: 335 7437620

Iveco 100E18 K, imm. 1998, ribaltabile trilaterale con sponde in ferro; prezzo euro 20.000,00, cell. 335 5234082

Rimorchio Menci, anno 09/1997, cisterna coibentata da lt 18.730, per trasporti in ADR, sosp. pneum., otimo stato, contatti: 329 4310508t

Nissan ECO T-135, ‘98, furgone isotermico, prezzo euro 5.000,00 Antonino cell. 349 6446583 - avia2001@libero.it

Ribaltabile trilaterale Paganini, anno 2006, lunghezza 9,50 mt, cassone acciaio, mc40, sponde alluminio, disp.le diverse unita,info 348 8063854

88 

FREESERVICES MAGAZINE


www.freeservices.it

annunci LUGLIO

Semirimorchio OSB, anno 2005, lunghezza 13,90, doppia cassa ribaltabile in acciaio, sollevatore sterzante, info 348 8063854

VETRINA DEL LETTORE

Semirimorchio trasporto eccezionale marca Merker Capperi, anno 2002, allungabile telescopicamente fino a 27 mt, assali sterzanti, ABS, primo assale sollevabile, pneumatici 315/80, info 348 8063854

89 

LUGLIO 2013


OCCASIONI

www.freeservices.it

annunci

Intercar Group vendite@intercargroup.eu www.intercargroup.eu

LUGLIO

Zona Ind.le Fisciano (Sa) T. 089 82 83 511 F. 089 82 83 541

Toyota 5FD70 – Portata 7000 Kg – Soll. V 5500 – Alimentazione Diesel – 4^ Via con impianto – Info e Prezzo: 089-8283511

Toyota 7FDF35, portata 4000 kg, sollev. 4000, Alimentazione Diesel – Info e Prezzo: 089-8283511

Toyota FBESF15 – Portata 1500 Kg – Soll. FSV 5500 – Alimentazione Elettrica – Info e Prezzo: 089-8283511

Toyota 7FBEF18 – Portata 1800 Kg – Soll. V 4000 – Alimentazione Elettrica – Info e Prezzo: 089-8283511

Toyota 7FBMF25 – Portata 2500 Kg – Alimentazione Elettrica – 4^ Via Senza tubazioni - Info e Prezzo: 089-8283511

Toyota 7FDF18 – Portata 1800 Kg – Soll. V 4000 – Alimentazione Diesel – Info e Prezzo: 089-8283511

Toyota FBH25 – Portata 2500 Kg – Soll. FSV 4000 – Alimentazione Elettrica - Info e Prezzo: 089-8283511

Toyota 7FBMF18 – Portata 1800 Kg – Soll. FSV 5500 – Alimentazione Elettrica – Info e Prezzo: 089-8283511

90 

FREESERVICES MAGAZINE


www.freeservices.it

annunci LUGLIO

Millenium Car di Saviano Michele info@milleniumcar.it www.milleniumcar.it

C.so Italia Angolo Via Milano 80024 Cardito (Na) T. 0818314394 F. 0818314394 C. 3383844139

Scania R420, motrici cassoni centinati, cabina High Line, anno 2005, trattativa riservata.

Iveco Sralis 480, cambio ZF, km 500.000, anno 2006, prezzo euro 23.000,00

Iveco Stralis 310, cassone mt 730, con porte posteriori, anno 2005, prezzo euro 26.000.

Iveco Daily 60C17, furgonato isotermico con frigo, km 100.000, anno 2005, prezzo euro 18.000,00

Iveco stralis 430, autocarro oltre 35qli, portata utile 100qli, anno 2004, prezzo euro 26.000,00

Iveco Dayli 35C18 furgonato isotermico, con frigo, anno 2009, prezzo euro 22.000,00

Iveco Stralis, 430, portata 35qli, ottime condizioni, anno 2006, prezzo euro 23.000,00

Mercedes-Benz 1853 con gancio scarrabile B.O.B., anno 1998, prezzo euro 20.000,00

91 

LUGLIO 2013


OCCASIONI

www.freeservices.it

annunci

Gennaro D’Ausilio info@gennarodausiliocamion.it www.gennarodausiliocamion.com

LUGLIO

Via Francesco a Patria, 12 Giugliano in Campania (Na) T. 081 894 44 82 F. 081 894 44 82 C. 338 948052

Fiat Scudo isotermico con ATP, cilindrata 200 jtd, portata 8qli, anno 2003, km 145.000, prezzo euro 5.500,00

Iveco Daily 35S11, frigo Zanotti, cil. 2800, portata 11qli, anno 2001, km 143.000, prezzo euro 9.000,00

Iveco Daily, 35C13, frigo, cilindrata 2800, portata 5qli, anno 2000, km 147.000, prezzo 10.000,00

Nissan Cabstar Cv110, centinato con alza e abbassa, cili. 3000 turbo intercooler, portata 15qli, anno 2001, km 175.000, prezzo euro 8.500,00

Meta Top 50 diesel, cambio automatico, anno 2009, km 20000, prezzo euro 4.000,00

Kia K2500, TCI cassone fisso, cil 2005, portata 12 qli, anno 2002, km 92.000, prezzo 6.900,00 euro

Fiat Ducato frigo, 2300 jtd, portata 7 qli, anno 2003, km 162.000, prezzo euro 9.000,00

Iveco Dayli 35C10, furgone di alluminio, cil 2003, portata 11qli, anno 2009, km 146.000, prezzo euro 16.500,00

92 

FREESERVICES MAGAZINE


www.freeservices.it

annunci

Gennaro D’Ausilio info@gennarodausiliocamion.it www.gennarodausiliocamion.com

LUGLIO

Via Francesco a Patria, 12 Giugliano in Campania (Na) T. 081 894 44 82 F. 081 894 44 82 C. 338 948052

Piaggio Porter 1400 diesel, cassone fisso, portata 7qli, anno 2004, km 67.000, prezzo euro 6.000,00

Iveco Eurocargo, 65E15, cilindrata 3920, portata 34qli, anno 2005, km 150.000, prezzo euro 21.500,00

Iveco Trakker 450 euro 5, full optional, cil 12882, portata 170 qli, anno 2007, km 205000, prezzo euro 48.000,00

Renault Magnum 420, centinato con alza e abbassa, sospensioni pneumatiche, cil. 12024, port. 140 qli, 1994, km 232.000, prezzo euro 6.900,00

Renault Premium 420 Euro3, cil 11.116, portata massa rimorchiabile 440 qli, anno 2002, km 900.000, prezzo euro 8.500,00

Iveco Eurocargo 120 E23, centinato con tenda mercati, cil. 5.861, portata 60 qli, anno 2002, km 350.000, prezzo euro 15.500,

Fiat Ducato scuolabus 27 posti, passo 3700, cil. 2.800 diesel, ann 2001, km 5.500, prezzo euro 9.500,00

Iveco 190.38, ribaltabile trilaterale, cil. 17.174, portata 135 qli, anno 1981, km 105.000, prezzo euro 6.900,00

Scania 113 ribaltabile gemellato, cil. 1.100, portata 105 qli, anno 1988, km 250.000, prezzo euro 11.000,00

93  LUGLIO 2013


94 

FREESERVICES MAGAZINE


www.freeservices.it

annunci

Renauto 2000 www.renauto2000.it

LUGLIO

Via N.le Appia 9/21 81020 Caspulla T. 0823 467544 Via Napoli 311 81024 Maddaloni T. 0823 402112

Bmw 120 i cabrio futura pelle-xeno-clima aut.lettore cd-c.lega. nero met anno 2008 km 70804 prezzo euro 13.900

Bmw 320 i cabrio futura anno 2007 grigio scuro km 77221 prezzo euro 16.900

Bmw 320d luxury pelle-xeno-navi-c.aut.lettore cd- c.lega. grigio scuro anno 2012 km 16689 prezzo euro 30.900

Bmw 520d business clima aut.-lettore cd-navitetto-xeno-c.lega anno 2010 nero metkm 79100 prezzo euro 27.900

Audi a4 2.0 tdi 143cv sw advanced pelle-ledxeno-navi-c.lega-lettore cd-clima aut. anno 2008 grigio met km 111970 prezzo euro 15.900

Audi a4 sw 2.0 tdi advaced 143 cv clima aut.lettore cd-c.lega-xeno -led blu grigio met anno 2010 km 114000 prezzo euro 17.900

Infiniti fx 37 v6 gt premium awd auto pelle-xenonavi-c.lega 20°-lettore cd-tetto anno 2010 bianco km 99000 prezzo euro 23.900

Lexus ls 600h 5.0 pelle-navi-tetto-xeno-c. lega-retro cam.-lettore cd colore bianco perla anno 2009 km 70100 prezzo euro 34.900

95  LUGLIO 2013


INSERZIONI CERCO IMMOBILI

Cerco locale uso deposito per magazzino merce alimentare in zona riservata con ufficio e annesso servizio igienico, non inferiore a mq 100 e di facile accesso a operazioni di carco e scarico merci. info 347 2665028

CERCO LAVORO

Cedo negozio al quadrivio di Secondigliano, messo a nuovo con vetrine, tendone, condizionatore, banconi e scaffalatura. info 339 8863912

CERCO VEICOLI

Acquisto Daily ribaltabile e non o altro veicolo simile (35q.li) pagamento immediato ed in contanti.

OFFRO IMMOBILI

Locale commerciale in affitto completamente rinnovato in Aversa. Disponibile da subito. Affitto modico. Rimesso a nuovo, dispone di tutto l’occorrente per intraprendere l’attività commerciale. info 333 5790677

OFFRO LAVORO

info 349 7478394 Cerco un bar da poter gestire tutto l’anno, oppure un chiosco bar spiaggia da poter gestire per la stagione estiva. Quindicinale esperienza nel settore barristorazione e passione per questo lavoro. info 389 5730860

Cerco PC non funzionante, in disuso o da gettar via, effettuo il ritiro a domicilio.

NTC Italia ricerca agenti professionali con propensione alle nuove tecnologie per ampliamento rete vendita, si offre formazione, benefit. Inviare curriculum a raimondo. davino399@ntcitalia.it

info 389 0195040

info 389 5730860

VARIE

Su Free Services Magazine potete pubblicare oltre alle inserzioni di testo, anche la fotografia a colori per rendere più accattivante l’offerta. L’invio dell’inserzione non obbliga, in alcun modo, la Redazione alla pubblicazione. La Redazione si riserva, infatti, la possibilità di non pubblicare le inserzioni che non ritiene adatte alla rivista. Tutte le inserzioni sono gratuite. Si prega di non inviare denaro. QUESTE INSERZIONI SONO RISERVATE ESCLUSIVAMENTE AI PRIVATI

Le inserzioni possono essere inviate a mezzo email a: magazine@freeservices.it o via fax allo 0823.1763076

96   96

FREESERVICES MAGAZINE MAGAZINE FREESERVICES


97  LUGLIO 2013


cruci free

SUDOKU

ORIZZONTALI 1. Rimini come Sodoma, Pesaro e Gomorra 9. Al principio dell’adolescenza 11. E’ superficiale 12. Costellazione fluviale 14. Passatempo da hacker 16. Fatalità a volte presente nei rebus 17. Caucciù, nerofumo? Gesto da strega 18. Insieme in vita 20. Langue in Francia 21. In fondo all’Arno 22. Davanti all’armadio 24. Il cuore del milord 25. Nel telefonino 26. Un felino ghigliottinato 27. Era una volta Unione Sovietica 28. Sposano le sorelle dei figli dei nonni 30. Sempre meglio di Basilio 31. Nelle ambasciate e nei computer 32. Un posto da castagne 33. Gesto lezioso.

VERTICALI 1. Evangelizzazione satellitare 2. Ai confini del pornografico 3. Leone invulnerabile 4. Portoghesi in aereo 5. Dimostrazione popolare 6. Mitico matricida 7. Tutt’altro che scabrose 8. Della lingua 9. Nel giardino dei ciliegi 10. C in inglese 13. Abitanti dell’isola che non c’è 15. Riservati agli eletti 19. Ignoti beoni 23. Ortona centro 25. Cucine eleganti 26. Alitalia, ai limiti 27. Ineguagliabile Charlot 29. Rettile galleggiante 30. Colui che fu

CRUCIPUZZLE

soluzione

98 

il crucifree FREESERVICES MAGAZINE


99 

FREESERVICES


100 

FREESERVICES MAGAZINE

Luglio 2013 - Free Services Magazine  

Mensile di Informazione per il Settore dei Trasporti

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you