Page 1

99

CASE-HISTORY/CASE-HISTORY

MERCATI E STATISTICHE/MARKETS AND STATISTICS

TRADESHOWS

THE GLOBAL VOICE OF THE NATURAL STONE SECTOR

Marmomacchine Servizi Srl - Corso Sempione 30 - Milano 20154 - ITALY - Trimestrale - Poste Italiane Spa - Sped. in A.P. D.L. 353/03 (conv. in L. 27.02.04, n° 46), art. 1, c. 1, - LO/MI - Ottobre / Dicembre 2017 - Anno 26°

NEWS SETTORIALI/SECTOR NEWS

THE WHITEST


:DVWHZDWHUUHF\F

Fraccaroli & Balzan Spa Via Ospedaletto, 113 - 37026 Pescantina (V tel. +39 045 6767309 - fax +39 045 676741

info@fraccarolibalzan.it www.fraccarolibalzan.it


F\FOLQJSODQWVDQGÈ´OWHUSUHVVHVIRUWKHVWRQHLQGXVWU\

ntina (Verona) - Italy 6767410


d+


BUCINE BLUESTONE® PIETRA EXTRA DURA DEL BUCINE® FROM TUSCANY

BERTI SISTO & C

represented in USA and CANADA by

12240 SW 53rd Street, Suite 507 - Fort Lauderdale, FL 33330 Ph: + 1 954 252 9989 - info@creativetilemarketing.com


THE GLOBAL VOICE OF THE NATURAL STONE SECTOR

Marmomacchine Servizi Srl - Corso Sempione 30 - Milano 20154 - ITALY - Trimestrale - Poste Italiane Spa - Sped. in A.P. D.L. 353/03 (conv. in L. 27.02.04, n° 46), art. 1, c. 1, - LO/MI - Ottobre / Dicembre 2017 - Anno 26°

OTTOBRE-DICEMBRE ‘17

99 Cover Story: Franchiumbertomarmi è un’azienda dinamica, leader nel settore lapideo. Lo è per vocazione, storia e visione. Fra i valori aziendali troviamo la crescita, la creatività, il senso della collaborazione. / Franchiumbertomarmi is a dynamic company, an established leader in the stone sector. This high level of recognition has been achieved through vocation, a rich history and forward vision. Our company’s values include growth, cooperation and creativity. FRANCHI UMBERTO MARMI via Del Bravo 14-16 - Carrara (MS) t. +39 0585 70057 - f. +39 0585 71574 fragroup@tin.it - www.franchigroup.it

Top Brands In This Issue

Indice inserzionisti AL NASR ...........................................79

LUPATO .............................................51

ATAL................................................115

MAHALLAT.......................................174

BASARANLAR....................................61

MAHSAB STONE..............................130

BAU ................................................131

MARBLE FAIR ...................................169

BERTI SISTO & C...................................1

MARINI QUARRIES GROUP ..................23

BM ....................................................80

MARINI BRUNO ZANET .......................99

BOART AND WIRE ........................16,17

MARMI GHIRARDI..............................85

BONOTTI MARBLE..............................39

MARMI LAME.....................................37

BRETON ............................................13

MARMOLES SERRAT ...........................69

CALLACHE ....................................25,26

MEC ..................................................95

CAMBRIA ........................................109

NICOLA FONTANILI ......................18,19

CLASSIC MARBLE COMPANY ............119

NICOLAI DIAMANT ............................87

CO.FI.PLAST.....................................113

NIKOLAUS BAGNARA........................45

C.M.S. ...............................................93

OSCO INTL ......................................129

DELLAS ............................................117

PALMERIO .......................................103

DIAMANT BOART...............................77

PEDRINI............................................4,5

DIATEX ............................................105

PELLEGRINI ........................................91

DIMPOMAR .......................................63

PIZZUL-ZENITH .............................14,15

DONATONI .......................................65

PROMETEC .........................52,53,54,55

ELANTAS .........................................111

SA.GE.VAN ................................IV COV.

EPIROC..............................................97

SAID................................................107

FIBRA ................................................71

SALSALI MARBLE...........................10,11

FILA...................................................33

SARDEGNA MARMI S.IM.IN. .......III COV.

FRACCAROLI & BALZAN ........RISG. ANT.

SCHNEIDER ELECTRIC .........................57

FRANCHI UMBERTO MARMI .............I COV.

SIMEC ..............................................8,9

GMM............................................29,31

STONE INDUSTRY ............................123

HYPERTHERM.....................................83

T&D ROBOTICS ................................125

INTEREXPO......................................175

TENAX ..............................................67

INTERMAC.........................................73

TIRRENA............................................89

IRAN STONE BOSS ...........................2,3

TISE.................................................127

ISEP...................................................43

TOSCO MARMI .................................6,7

KSG - KRISHNA SAI GRANITE ..........179

USADI 2 ............................................59

LANDI GROUP .................................180

VITORIA STONE FAIR .......................121

LA QUADRIFOGLIO MARMI..........II COV.

VITORIA STONE GROUP.....................49

LASER PRODUCTS ..............................47

XIAMEN STONE FAIR .......................204

020 Newsbook

NOTIZIE ED EVENTI DAL MONDO DEL MARMO NEWS AND EVENTS FROM THE WORLD OF STONE

136 Case-History

Gmm Pellegrini Intermac Al Nasr Epiroc Prometec Mec Breton Pizzul BM Fraccaroli & Balzan Pedrini Landi Group - Tre Emme Simec Fila T&D Robotics

170 Top Speaking Iran Stone Expo

176 Partecipazioni fieristiche Fairs participations

Maroc Stone Fair - Batimat Russia - Stone Industry Iran Stone Exhibition (IRSE) - Middle East Stone Cambodia Architect & Decor

192 Members

Elenco degli Aderenti a CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE List of the Members of the CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE Association

Marmomacchine International is published quarterly by Marmomacchine Servizi Srl Corso Sempione 30 - Milan 20154 - ITALY Tel. + 39 02 315360 - Fax + 39 02 315354 E-mail: info@assomarmomacchine.com Managing editor: Flavio Marabelli info@assomarmomacchine.com Editorial staff: Arch. Raimondo Lovati direzione@assomarmomacchine.com Pasqualino Pietropaolo info@assomarmomacchine.com Advertising office: Donatella Alzetta alzetta@assomarmomacchine.com Mattia Codazzi m.codazzi@assomarmomacchine.com Accountancy office: Elisa Cavalmoretti amministrazione@assomarmomacchine.com English translation: Chama Armitage Rogate Graphic design and typesetting: Negro Stefano info@studio-grafico-negro-stefano.it Printing: Fotolito Star (Bergamo)

All rights for any form of reproduction or translation of content are reserved. The reproduction of an article or of part of it without the consent of the publisher is forbidden. Any manuscripts, photographs or other material received will not be returned even if published. The publisher assumes no responsibility for opinions expressed in editorial articles or advertisements. Articles in standard type / Advertising features in italics. Marmomacchine Servizi s.r.l. under Article 2 paragraph 2 of the Code of Ethics relating to the processing of personal data in the exercise of journalism, disclose the existence of a database of personal editorial use at headquarters in Milan, in Corso Sempione 30. Those interested can contact the owner of data processing at the above place to exercise the rights provided by Law No 675/96. Postage A.P. - 45% - art. 2 comma 20/b legge 662/96 - Milan Authorization n. 14, 16-01-93 High court of Milan National Press Register n. 2993 (9-1-1991) “Periodicals postage is paid at Rahway, N.J. MARMOMACCHINE INTERNATIONAL USPS No.: 017-157 is published in March, June, September, December by MARMOMACCHINE SERVIZI SRL Annual subscription rate: euro 5,00.


             ! "#$% & '' ' ()*+,#-.

  

  

    


99

20

NEWSBOOK Notizie dal mondo del marmo, dall’attualità economica e dai mercati News from the stone world, from current economics and from markets a cura di Raimondo Lovati Flavio Marabelli Pasqualino Pietropaolo

Accordi/Agreements

Economia/Economy

Industria/Industry

Progetti/Contract

Attualità/Current affairs

Fiere/Tradeshows

In evidenza/Spot on

Statistiche/Statistics

Dalla Categoria/Association

Incontri/Meetings

Mercati/Markets

Case History

Confindustria Marmomacchine: nuovi Soci 2017

New Confindustria Marmomacchine members 2017

Sono ben 25 le Aziende che hanno premiato l'offerta dei servizi Confindustria Marmomacchine nel 2017, portando la base associativa stabilmente oltre le 320 unità e consolidando il ruolo di Marmomacchine quale Associazione Italiana di riferimento per il settore marmifero nazionale. Ecco l'elenco completo dei nuovi Soci secondo il dato aggiornato al mese di novembre: ABICHEM - ANTOLINI LUIGI & C. - BASALTINA - BELLINZONI - BIGELLI MARMI - CERESER MARMI - DAZZINI - DEFRA - DOMUS MARMI - ELEPHANT - EURO MAS - FIONDA MARMI MURGIA PROJECT - HENRAUX - I.T.C. ITALIAN TOP CLASS MAP SLATE - MARMI ITALIANI - NEW DIAMOND NUOVA SERPENTINO D'ITALIA - PIZZUL MARMI AURISINA - PREXOR - SALVIA VINCENZO - SOCIETA DEL TRAVERTINO ROMANO - STONE TRADING INTERNATIONAL BONOTTI MARBLE - TECHNOTRADE - ZENITH C

In 2017 twenty-five companies were attracted by Confindustria Marmomacchine’s offer of services, bringing total membership to more than 320 and consolidating its role as Italian association of stone-sector reference, accredited with all institutions. Here is the full list of companies joining the association this year, according to the data updated to November: ABICHEM - ANTOLINI LUIGI & C. - BASALTINA BELLINZONI - BIGELLI MARMI - CERESER MARMI DAZZINI - DEFRA - DOMUS MARMI - ELEPHANT EURO MAS - FIONDA MARMI MURGIA PROJECT HENRAUX - I.T.C. ITALIAN TOP CLASS - MAP SLATE - MARMI ITALIANI - NEW DIAMOND - NUOVA SERPENTINO D'ITALIA - PIZZUL MARMI AURISINA PREXOR - SALVIA VINCENZO - SOCIETA DEL TRAVERTINO ROMANO - STONE TRADING INTERNATIONAL BONOTTI MARBLE - TECHNOTRADE - ZENITH C


21

Marmomacchine International si rinnova!

Marmomacchine International revamps!

É una Marmomacchine International tutta nuova quella che state sfogliando. Arrivata al traguardo dell'edizione 99, la nostra redazione ha scelto di presentarsi al proprio pubblico di Imprese e Operatori specializzati con una grafica rinnovata e l'introduzione di icone tematiche che aiuteranno il lettore a identificare immediatamente l'argomento oggetto delle news e delle varie sezioni. Il rinnovamento è stato dettato dalla voglia di rendere più agile e godibile il nostro magazine, lasciando maggiore spazio alle immagini e puntando alla sintesi, in linea con le più moderne forme di consultazione dei testi, sempre più ridotte nei tempi e sempre più orientate all'immediatezza nella fruibilità dei contenuti. La nuova impaginazione, più essenziale nelle soluzioni grafiche e nei colori, lascerà inoltre risaltare ancora meglio anche i contenuti promozionali e le pagine dedicate all’advertising dei nostri inserzionisti, testimoni dell’eccellenza delle produzioni settoriali. Da questa edizione sarà perciò ancora più piacevole informarsi su tutto ciò che di rilevante accade nel settore lapideo italiano e internazionale, ricevendo al contempo anche gli aggiornamenti più significativi in materia di attualità economica, novità normative per le imprese, mercati internazionali e tutto quanto riguarda il fare impresa nel comparto marmifero e tecno-marmifero oggi. Abbiamo lavorato con passione in questi mesi per rendere più accattivante e interessante il nostro magazine e renderlo un vero e proprio “musthave” della stampa tecnica di settore. Buona lettura e non dimenticatevi di scaricare la nostra App digitale per avere Marmomacchine International sempre a portata di mano anche sui vostri device mobili.

It’s a whole new Marmomacchine International you’re looking at. Reaching the milestone of issue 99, our editorial staff decided to present the magazine to its audience of companies and specialized operators with updated graphics and the introduction of topic icons that will help readers immediately identify the subjects of the news and various sections. The revamping was dictated by the desire to make our magazine livelier and more enjoyable, giving more space to photos and syntheses, in line with the latest modes of text consultation - ever speedier and oriented towards the immediacy of content utilization. The new layout, streamlined in graphics and colors, will also better highlight promotional content and the pages devoted to our advertisers, ambassadors of the excellence of the Italian techno-stone sector. So starting with this issue it will be even more of a pleasure to learn about the important things happening in the Italian and international stone sectors, at the same time getting the most significant updates on current economic issues, new regulations and standards for enterprise, international markets and everything that’s involved in doing business in the stone and technostone sectors today. We worked with enthusiasm in recent months to make our magazine more attractive and interesting and even more of an indispensable must-read in the stone trade press. So enjoy your reading experience, and don’t forget to download our app so you’ll always have Marmomacchine International at your fingertips on your mobile devices.


22

99

Focus Bahrein: l’Hub per fare impresa nel Golfo Il Bahrein si è imposto al centro dell’attenzione del Made in Italy grazie al recente accordo-quadro firmato da Assafrica con la locale Agenzia governativa per gli investimenti. Primo paese del Golfo ad aver avviato con successo una politica di diversificazione della sua economia dal petrolio, il Bahrein ha investito in questi anni nel settore bancario, commerciale e turistico, tanto da rappresentare oggi un ambiente economico unico nella regione, piattaforma ideale per accedere al mercato comune del Golfo Persico (GCC). Un mercato che – stando alle recenti – stime vale 1,5 trilioni di dollari. Oltre al vantaggio di una localizzazione geografica strategica, il Bahrein offre i profili legali e fiscali più favorevoli di tutta l'area, con la possibilità di controllo al 100% della filiale locale e uno 0% di imposta sugli utili collegata a un'assenza di restrizione sul rimpatrio dei capitali.

Angola: forte richiesta di nuovi hotel Secondo quanto recentemente dichiarato dal Direttore del Commercio Ospitalità e Turismo della provincia angolana di Cuando Cubango, nei prossimi anni saranno necessari complessivamente 144 hotel di diverse categorie per soddisfare le esigenze di ricettività locali conseguenti all’implementazione della Zambesi Transfrontier Conservation Area, un enorme area di tutela naturalistica a cavallo di cinque stati: Angola, Botswana, Namibia, Zambia e Zimbabwe. Va rilevato come il Cuando Cubango abbia attualmente solo tre alberghi ma già durante il 2017 le autorità locali hanno registrato 26 richieste per la costruzione di nuovi hotel e servizi collegati.

Focus Bahrain: the Persian Gulf business Hub Bahrain has become the Made in Italy’s center of attention thanks to the framework agreement that Confindustria’s Assafrica signed with the country’s investment agency. The first country in the Gulf to have successfully begun weaning its economy from oil dependence, in recent years Bahrain has invested in the banking, business and tourism sectors, to the point that it now has a business environment unique in the region and is the ideal spring-board to the Persian Gulf common market (GCC). A market that – according to recent estimates – is worth US$ 1.5 trillion. In addition to its advantageous geographical location, Bahrain also has the most favorable legal and fiscal profiles in the entire region, with the possibility of wholly owning a local branch and zero taxes on profits, plus no restrictions on capital repatriation.

Angola: heavy demand for new hotels According to a recent statement by the director of commerce, hospitality and tourism of the Cuando Cubango province of Angola, in coming years it will be necessary to build a total of 144 hotels in various categories to meet accommodation demands following implementation of the Zambezi Transfrontier Conservation Area, an enormous wildlife preserve straddling five nations: Angola, Botswana, Namibia, Zambia and Zimbabwe. At present Cuando Cubango has only three hotels but during this year local authorities registered 26 applications for permits to build hotels and allied facilities.


Il partner ideale per le cave ed i cantieri di tutto il mondo A great partner for all over the world quarries and building yards

Tecnologia leader per la perforazione …Leader Technology for drilling ,… L’evoluzione del lavoro nelle cave di marmo e granito, dagli esordi dei ĨĂƟĐŽƐŝƉĞƌĨŽƌĂƚŽƌŝŵĂŶƵĂůŝĂůůĞŵŽĚĞƌŶĞƵŶŝƚăŵŽďŝůŝĚĂƉĞƌĨŽƌĂnjŝŽŶĞ ĂĚĂnjŝŽŶĂŵĞŶƚŽŝĚƌĂƵůŝĐŽ͕ğƉĂƌƚĞŝŶƚĞŐƌĂŶƚĞĚĞůůĂƐƚŽƌŝĂĚĞůůĂDĂƌŝŶŝ YƵĂƌƌŝĞƐ'ƌŽƵƉ͘hŶĂƐƚŽƌŝĂƐĐĂŶĚŝƚĂĚĂůůĂĐŽƐƚĂŶƚĞƌŝĐĞƌĐĂƚĞĐŶŽůŽŐŝĐĂ ĂĐĐŽŵƉĂŐŶĂƚĂ ĚĂ ǀĞƌŝĮĐŚĞ Ğ ƐƉĞƌŝŵĞŶƚĂnjŝŽŶŝ ƐƵů ĐĂŵƉŽ ĐŚĞ ŚĂŶŶŽ ƉƌŽĚŽƩŽĐŽŶƟŶƵŝƉƌŝŵĂƟŝŶƉƌŽĚƵƫǀŝƚă͕ƐŝĐƵƌĞnjnjĂ͕ĂĸĚĂďŝůŝƚăĞ ƋƵĂůŝƚăĚŝǀŝƚĂƉĞƌŐůŝŽƉĞƌĂƚŽƌŝĚŝĐĂǀĂ͘ dŚĞĞǀŽůƵƟŽŶŽĨǁŽƌŬŝŶŐĐŽŶĚŝƟŽŶƐŝŶďŽƚŚŵĂƌďůĞĂŶĚŐƌĂŶŝƚĞƋƵĂƌƌŝĞƐ͕ƐŝŶĐĞƚŚĞĞĂƌůLJŵĂŶƵĂů͕ƟƌŝŶŐĚƌŝůůƐƚŽƚŚĞŶĞǁĞƐƚŵŽďŝůĞ͕ŚLJĚƌĂƵůŝĐĂůůLJͲŽƉĞƌĂƚĞĚĚƌŝůůŝŶŐĞƋƵŝƉŵĞŶƚ͕ŚĂƐĂůǁĂLJƐƉůĂLJĞĚĂŵĂũŽƌƌŽůĞŝŶ ƚŚĞŚŝƐƚŽƌLJŽĨDĂƌŝŶŝYƵĂƌƌŝĞƐ'ƌŽƵƉ͘dŚĞĐŽŶƐƚĂŶƚŝŶǀĞƐƚŵĞŶƚŽĨƚŚĞ ŽŵƉĂŶLJŝŶƚŚĞƚĞĐŚŶŽůŽŐŝĐĂůƌĞƐĞĂƌĐŚ͕ũŽŝŶĞĚƚŽĐĂƌĞĨƵůŝŶƐƉĞĐƟŽŶƐ ĂŶĚ ƚƌŝĂůƐ ŝŶ ƚŚĞ ĮĞůĚ͕ ŚĂǀĞ ůĞĚ ƚŽ ŶƵŵďĞƌůĞƐƐ ƐƵĐĐĞƐƐĞƐ ŝŶ ƚĞƌŵƐ ŽĨ ƉƌŽĚƵĐƟǀŝƚLJ͕ƐĂĨĞƚLJ͕ƌĞůŝĂďŝůŝƚLJĂŶĚƋƵĂůŝƚLJŽĨůŝĨĞĨŽƌƋƵĂƌƌLJŽƉĞƌĂƚŽƌƐ͘

«SHULOWDJOLRD¿ORGLDPDQWDWR … and for the diamond wire cutting /ůŵĞƚŽĚŽĚŝƚĂŐůŝŽĐŽŶĮůŽĚŝĂŵĂŶƚĂƚŽƌĂƉƉƌĞƐĞŶƚĂůĂƌŝƐƉŽƐƚĂƚĞĐŶŽůŽŐŝĐĂŵĞŶƚĞƉŝƶĂǀĂŶnjĂƚĂĂůůĞĞƐŝŐĞŶnjĞĚŝƚĂŐůŝŽŶĞůůĞĐĂǀĞĚŝŵĂƌŵŽĞ ŐƌĂŶŝƚŽ͘ŽŶƐĞŶƚĞƵŶŽƐĨƌƵƩĂŵĞŶƚŽƌĂnjŝŽŶĂůĞĚĞůŐŝĂĐŝŵĞŶƚŽ͕ĚŝŽƫŵŝnjnjĂƌĞŝĐŽƐƟĚŝƉƌŽĚƵnjŝŽŶĞĞĚŝƌŝĚƵƌƌĞĚƌĂƐƟĐĂŵĞŶƚĞŝůŵĂƚĞƌŝĂůĞĚŝ ƐĐĂƌƚŽ͘^ƵĂůĐƵŶŝůŝƚŽƟƉŝ;ŵĂƌŵŝƉƌŝŶĐŝƉĂůŵĞŶƚĞͿğƉŽƐƐŝďŝůĞĞƐĞŐƵŝƌĞŝů ƚĂŐůŝŽ Ă ƐĞĐĐŽ͕ ƐĞŶnjĂ ŶĞĐĞƐƐŝƚă Ěŝ ƵƟůŝnjnjĂƌĞ ů͛ĂĐƋƵĂ ŶŽƌŵĂůŵĞŶƚĞ ŝŵƉŝĞŐĂƚĂƉĞƌŝůƌĂīƌĞĚĚĂŵĞŶƚŽĚĞůů͛ƵƚĞŶƐŝůĞĞƉĞƌůĂƌŝŵŽnjŝŽŶĞĚĞůŵĂƚĞƌŝĂůĞƉƌŽĚŽƩŽĚĂůůŽƐĨƌŝĚŽĚĞůƚĂŐůŝŽ͘/ĐŝĐůŝĚŝůĂǀŽƌŽƉŽƐƐŽŶŽĞƐƐĞƌĞ ĞƐĞŐƵŝƟŝŶĂƵƚŽŵĂƟĐŽĞŶĞĐĞƐƐŝƚĂŶŽĚŝƵŶĂǀĞƌŝĮĐĂƐĂůƚƵĂƌŝĂ͕ĚĂƉĂƌƚĞ ĚĞůů͛ŽƉĞƌĂƚŽƌĞ͕ƐŽůŽƉĞƌŝůĐŽŶƚƌŽůůŽĚŝĂůĐƵŶŝƉĂƌĂŵĞƚƌŝĨŽŶĚĂŵĞŶƚĂůŝ͘ dŚĞĐƵƫŶŐǁŝƚŚĚŝĂŵŽŶĚǁŝƌĞƌĞƉƌĞƐĞŶƚƐƚŚĞƐƚĂƚĞŽĨƚŚĞĂƌƚĨŽƌŵĂƌďůĞĂŶĚŐƌĂŶŝƚĞƋƵĂƌƌŝĞƐ͘/ƚĂůůŽǁƐƚŽĚĞǀĞůŽƉƉƌŽƉĞƌůLJƚŚĞĚĞƉŽƐŝƚ͕ƚŽ ŽƉƟŵŝnjĞ ƚŚĞ ƋƵĂƌƌLJŝŶŐ ĐŽƐƚƐ ĂŶĚ ƚŽ ŵŝŶŝŵŝnjĞ ƚŚĞ ǁĂƐƚĂŐĞ͘ ƵƫŶŐ ƐŽŵĞƐƚŽŶĞƐ;ŵĂŝŶůLJŵĂƌďůĞƐͿŝƚŝƐƉŽƐƐŝďůĞƚŽĐƵƚǁŝƚŚŽƵƚƵƐŝŶŐƚŚĞ ǁĂƚĞƌ;ĚƌLJͲĐƵƚͿǁŚŝĐŚŝƚŝƐƵƐƵĂůůLJƵƟůŝnjĞĚƚŽĐŽŽůƚŚĞďĞĂĚƐĂŶĚƚŽƌĞŵŽǀĞƚŚĞŵĂƚĞƌŝĂůƉƌŽĚƵĐĞĚĚƵƌŝŶŐƚŚĞĐƵƫŶŐ͘dŚĞǁŽƌŬŝŶŐƉŚĂƐĞƐ ĐĂŶďĞƉƌŽŐƌĂŵŵĞĚŝŶĂƵƚŽŵĂƟĐĂŶĚƚŚĞƉƌĞƐĞŶĐĞŽĨƚŚĞŽƉĞƌĂƚŽƌŝƐ ƌĞƋƵŝƌĞĚ͕ŽĐĐĂƐŝŽŶĂůůLJ͕ŽŶůLJƚŽǀĞƌŝĨLJƐŽŵĞĐƵƫŶŐƉĂƌĂŵĞƚĞƌƐ͘

8Q¶DVVLVWHQ]DHI¿FLHQWH $QHI¿FLHQWDIWHUVDOHVVHUYLFH ĂƐĞŵƉƌĞĂƩĞŶƚĂĂůůĞĞƐŝŐĞŶnjĞĚĞůŵĞƌĐĂƚŽ͕ůĂDĂƌŝŶŝYƵĂƌƌŝĞƐ'ƌŽƵƉ ƉŽŶĞ ƵŶĂ ƉĂƌƟĐŽůĂƌĞ ĂƩĞŶnjŝŽŶĞ Ăůů͛ĂƐƐŝƐƚĞŶnjĂ ƉŽƐƚͲǀĞŶĚŝƚĂ͕ ĐŽŶƐĂƉĞǀŽůĞĐŚĞĐŝžƉƵžĐŽƐƟƚƵŝƌĞƵŶǀĂŶƚĂŐŐŝŽŶŽŶƐŽůŽƉĞƌŝůĐŽŶƐƵŵĂƚŽƌĞ ĮŶĂůĞ͕ŵĂĂŶĐŚĞƉĞƌů͛ĂnjŝĞŶĚĂƐƚĞƐƐĂ͘ ƩĞŶƟǀĞĂƐǁĞĂůǁĂLJƐĂƌĞƚŽƚŚĞŶĞĞĚƐŽĨƚŚĞŵĂƌŬĞƚ͕DĂƌŝŶŝYƵĂƌƌŝĞƐ 'ƌŽƵƉƉůĂĐĞƐƉĂƌƟĐƵůĂƌĞŵƉŚĂƐŝƐŽŶĂŌĞƌͲƐĂůĞƐƐĞƌǀŝĐĞ͕ĂǁĂƌĞƚŚĂƚƚŚŝƐ ĐĂŶďĞĂŶĂĚǀĂŶƚĂŐĞŶŽƚŽŶůLJĨŽƌƚŚĞĞŶĚƵƐĞƌďƵƚĂůƐŽĨŽƌƚŚĞĐŽŵƉĂŶLJ͘

MARINI QUARRIES GROUP S.R.L. Via Beura 44-28844 Villadossola (VB)-ITALY Tel.+39 0324 575106 Fax. +39 0324 54096 Web site www.mariniqg.it email: mariniqg@mariniqg.it


24

99

L’Europa si conferma prima area di destinazione per i lavorati e semilavorati lapidei italiani

Europe again the premier market for italian finished and semi-finished stone products

Secondo una recente ricerca condotta dal Centro Studi CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE i mercati europei, comprendendo sia i Paesi dell'Unione che quelli Extra UE, negli ultimi cinque anni - nonostante le perduranti difficoltà economiche e la crescita inferiore rispetto alle economie asiatiche e nordamericane -, hanno assorbito in media circa il 40% delle esportazioni complessive italiane di prodotti lapidei finiti e semilavorati, continuando a rappresentare la principale area di destinazione di marmi e graniti processati nel nostro Paese. L'Area NAFTA (Stati uniti, Canada e Messico) è seconda con uno share del 31,5%. Dal consuntivo 2016 relativo all’andamento del settore marmifero nazionale emerge come il valore delle nostre vendite di prodotti lapidei lavorati sul mercato europeo abbia raggiunto l'anno scorso i 626 milioni di euro (su un totale complessivo dell'export di 1.578 milioni), in lievissimo calo rispetto al 2015, che tuttavia si era chiuso per l'industria lapidea italiana con il nuovo record di export in Europa - pari a 647,7 milioni -, a coronamento di due anni consecutivi di crescita. Nel primo semestre del 2017 - ultimo dato disponibile al momento di andare in stampa - le nostre esportazioni in Europa risultano sostanzialmente stabili (-2,8%) rispetto allo stesso periodo del 2016, per un valore complessivo di 308 milioni di euro, con l'area NAFTA a quota 238 milioni. Nella classica dei primi dieci top buyers del vecchio Continente nel periodo gennaio-giugno si conferma al primo posto la Germania (62,8 milioni), seguita da Svizzera (47,3 milioni), Francia (39,8 milioni), Regno Unito (36 milioni), Austria (15,2 milioni), Russia (13,8 milioni), Paesi Bassi (10,2 milioni), Polonia (9,2 milioni), Belgio (7,6 milioni) e Svezia (6,3 milioni).

According to a recent analysis conducted by the CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE Studies Center, over the past five years the European market (comprising both EU and non-EU countries) has – despite persisting economic woes and lower growth than the Asian and American economies – purchased some 40% of total Italian exports of finished and semi-finished stone products, continuing to be the prime destination area for ornamental stone processed in Italy. The NAFTA area (United States, Canada and Mexico) is second with a 31.5% share. The 2016 figures for trends in the Italian stone sector show that the worth of sales of stone products to the European market reached 626 million euros last year (out of a total of 1.578 in exports), just slightly less than in 2015, which actually had set a new record for exports to Europe – worth 647.7 million euros – after two consecutive years of growth. In the first half of 2017 – the latest data available as we go to press – Italy’s stone product exports to Europe have basically held steady (-2.8%) from the same period a year ago, for overall revenue of 308 million euros while the NAFTA area made purchases worth 238 million. The top-ranking buyers on the Old Continent from January to June were, in order of importance: Germany (62.8 million), Switzerland (47.3 million), France (39.8 million), the United Kingdom (36 million), Austria (15.2 million), Russia (13.8 million), the Netherlands (10.2 million), Poland (92 million), Belgium (7.6 million) and Sweden (6.3 million).


callache

STONE QUARRIES FROM CANADA ACA ADIA A WHITE

CANADIAN MARBLE. IT'S UNDER OUR ROOTS, NATURALLY.

WINT TER WHIT TE

VICTORIA NUVOLA

VICTORIA BLUE

WWW. CALLACHE.COM


callache

S T ONE Q U A RRI E S FROM CAN ADDA

CANADIAN MARBLE E. IT'S UNDER OUR ROOTS, NATURAL T LY. VISIT US AT

XIAMEN INTERNATIONAL

STONE FAIR R

XIAMEN INTERNATIONAL CONFERENCE & EXHIBITTION CENTRE MARCH 6 - 9, 2018

www.callache.com

marble@ca allache.com


27

Un nuovo luxury hotel Versace a Macao A 17 anni dall'apertura, nel 2000, del "Palazzo Versace Gold Coast" nel Queensland australiano - che ha rappresentato il primo hotel firmato da un marchio di moda - la maison della Medusa ha annunciato che sarà ultimato nel 2018 il Palazzo Versace di Macao, capitale cinese del gioco d’azzardo. L'isola si sta imponendo come nuova meta del turismo di lusso in Asia, tanto che, oltre a Versace, anche Karl Lagerfeld l’ha scelta per aprire il suo primo hotel. Quella di Macao sarà il terzo hotel Versace al mondo, dopo l'apertura nel 2015 del "Palazzo Versace" di Dubai, un gigante a cinque stelle realizzato con Enshaa Group nel Culture Village di Dubai Creek e costato oltre 600 milioni di USD, che comprende 215 camere, di cui 65 suite, oltre a 169 residenze private - tutte progettate sotto la direzione artistica di Donatella Versace -, 8 ristoranti e una spa.

Versace’s new luxury hotel in Macao Seventeen years after the 2000 opening of the “Palazzo Versace Gold Coast” in Queensland, Australia – the first fashion-brand hotel – the Medusa maison has announced that 2018 will see completion of the Palazzo Versace in Macao, the Chinese gambling mecca. The island is becoming a new luxury tourism draw, to the point that, in addition to Versace, Karl Lagerfeld is planning to open his first hotel there. The hotel in Macao will be Versace’s third worldwide, after the 2015 opening of “Palazzo Versace” in Dubai, a gigantic 5-star hotel built with the Enshaa Group in the Dubai Creek Culture Village at a cost of more than $US600 million; it has 215 rooms (65 of them suites) as well as 169 private residences – all designed under the artistic direction of Donatella Versace – 8 restaurants and a spa.

Industria, in espansione ordini e fatturato Indicazioni positive dall'industria italiana: gli ordinativi sono infatti aumentati dell’8,2% in agosto, dopo il +0,4% di luglio. Lo comunica il Centro Studi di CONFINDUSTRIA, che sottolinea come il balzo di agosto sia stato favorito da una robusta crescita nei settori dei prodotti elettronici e macchinari e sia stato sostenuto sia dalla domanda estera (+3,3%) che da quella interna (+12,2%). La variazione nell’ultimo bimestre rispetto al secondo trimestre è del +5,7% (+4,9% gli ordini interni e +7,1% quelli esteri). La dinamica nel terzo trimestre dovrebbe pertanto essere molto positiva, preannunciando un andamento favorevole dell’attività manifatturiera anche nei mesi autunnali. In crescita anche il fatturato, che ad agosto è aumentato dell’1,6% dopo il -0,2% in luglio. La variazione complessiva risulta da incrementi sia nel mercato interno (+1,8%) che nell'export (+1,6%). Complessivamente, nel bimestre il fatturato è salito dell’1,7% rispetto alla media del secondo trimestre.

Manufacturing: good grouth for orders and revenues Good signals are coming from Italian industry, with orders up 8.2% in August after a 0.4% increase in July. The Confindustria Studies Center announced this, emphasizing how the rebound in August was aided by heavy growth in the electronics and mechanics sectors and sustained by both external demand (+3.3%) and internal (up 12.2%). The variation in the third quarter from the second was of 5.7% (+4.9% in domestic orders and +7.1% in the foreign). So the trend in the third quarter should be positive, promising upturns in manufacturing in the final quarter, too. Revenues were also rising, up 1.6% in August after a minus 0.2% in July. The overall variation was the result of increases on the internal market (up 1.8%) and on foreign markets (+1.6%). Overall, revenue for the quarter rose 1.7% from the second-quarter average.


28

99

Piano di sviluppo turistico per Mbanza Kongo A seguito dell’elevazione a Patrimonio Mondiale UNESCO della città di Mbanza Kongo, ratificata nel corso di una riunione del Comitato Internazionale tenutasi a Cracovia lo scorso luglio, la Francia è pronta a varare una proposta turistica per attirare più investimenti a medio e lungo termine nella provincia dello Zaire in Angola. I francesi, per tramite del loro corpo diplomatico nel Paese, hanno specificato che il piano di sviluppo si tradurrà nella costruzione di unità alberghiere di matrice internazionale, ristoranti, musei e altre infrastrutture ricettive in grado di attrarre turisti nazionali e internazionali. Un esempio in tal senso è la Namibia, un Paese africano che oggi è una destinazione turistica interessante e importante per molti stranieri da tutto il mondo e che nelle intenzioni dei promotori del piano dovrebbe essere imitata dallo sviluppo di Mbanza Kongo.

Grandi formati Marmo/Ceramica: un Focus-Day con le Imprese La rapida diffusione dei grandi formati ceramici imitativi la pietra autenticamente naturale è un fenomeno di stretta attualità per il settore marmo con significative ripercussioni sulle dinamiche produttive e commerciali per le imprese. Per approfondire l’argomento Confindustria Marmomacchine ha organizzato il 26 ottobre scorso presso l’Hotel Leon d’Oro di Verona un partecipato incontro dedicato all’ascolto delle aziende marmifere, con testimonianze e riflessioni a 360° sul fenomeno e i suoi effetti per il settore. Durante la giornata l’Associazione ha illustrato le azioni attivate in ambito europeo per la tutela della pietra naturale, e raccolto importanti spunti dai numerosi Imprenditori presenti.

A touristic development plan for Mbanza Kongo As a follow-up to UNESCO designating the city of Mbanza Kongo a World Heritage Site (ratified during a UNESCO meeting in Cracow last July), France is prepared to launch a tourism proposal to attract more investments to Angola’s province of Zaire in the middle and long terms. Through their diplomatic corps in the country, the French specified that the development plan would consist of building international hotels, restaurants, museums and other facilities able to attract national and international tourists. An example from this standpoint is Namibia, an African country that today has become an interesting and important destination for many foreigners from all over the world, and which French and Angolan developers are aiming to imitate for Mbanza Kongo.

Large-format Stone/ Ceramic: a Focus Day with stone companies The rapid spread of large-format ceramic tiles imitating authentically natural stones is a hot issue for the stone sector that will have significant repercussions on its companies’ production and business dynamics. To take a closer look at the subject on October 26 at the Hotel Leon d’Oro in Verona Confindustria Marmomacchine held a well-attended meeting for stone companies, featuring testimonials and across-the-board thinking about the phenomenon and its sector impacts. During the daylong meeting the association also illustrated the work being done Europe-wide to defend authentically natural stone and collected important information from the numerous businesspersons present, which will be translated into concrete projects in the first months of 2018.


www.studiokey.it

BEYOND EXCELLENCE

gl5 CN2

patent pending

5 blades Automatic Cutting Centre 13 axis · · · ·

5 blade motors 16,5 KW; blade Ø 400/450mm Maximum blade rotation -185°/+185°, central blade tilting at 90° Minimum/Maximun distance between the blades 140 mm / 2000 mm Large production result up to 490 sq/m in 8 hours.

The machine can be equipped with: · Automatic loading device · Roller belt feeding system · Unloading belt unit.

Gmm S.p.A. Via Nuova, 155  28883 Gravellona Toce (VB) Italy Tel. +39 0323 8497 1 1  Fax +39 0323 864517  www.gmm.it  gmm@gmm.it

ISO 9001:2015 - Certificato N°IT234871


30

99

Il Lakhta Center di San Pietroburgo sarà l'edificio più alto d'Europa Il Lakhta Center in fase di realizzazione a San Pietroburgo ha già superato in ottobre i 374 m., diventando il grattacielo più alto d'Europa (il precedente record apparteneva alla Moscow East-Federation Tower di Mosca). Nel 2018, quando la sua costruzione sarà completata, il Lakhta Center raggiungerà i 462 m., piazzandosi nella top 20 degli edifici più alti del mondo. La torre farà parte di un complesso pulifunzionale sulle rive del golfo di Finlandia che ospiterà la sede del gruppo "Gazprom" e alcuni spazi pubblici, tra i quali il più alto punto d'osservazione in Europa (a 360 metri), un planetario, un anfiteatro all’aperto da 2.000 posti, una sala polivalente, centri sportivi, banche e ristoranti.

The Lakhta Center in St. Petersburg will be Europe's tallest building In October the Lakhta Center skyscraper being built in St. Petersburg was already higher than 374 meters, becoming the tallest building in Europe (the previous record was held by the Moscow East-Federation Tower in Moscow). In 2018, when construction will be completed, the Lakhta Center will reach a height of 462 meters, ranking it among the top 20 tallest buildings worldwide. The skyscraper will be part of a multi-purpose complex that will house the headquarters of the Gazprom group and have a number of public areas, including the highest observation point in Europe (at 360 meters), a planetarium, a 2000-seat outdoor amphitheater, a multi-purpose auditorium, recreational centers, banks and restaurants.

Economia USA in crescita nel terzo trimestre 2017

The US economy grew in the third quarter of 2017

Sulla base delle stime del Bureau of Economic Analysis, nel terzo trimestre 2017 il PIL degli Stati Uniti è aumentato del 3% sul secondo, quando aveva fatto segnare un +3,1% sul primo. La crescita è più alta delle attese, tenuto conto degli uragani Harvey ed Irma che hanno causato blocchi delle attività nei mesi estivi. Nel terzo quarto del 2017 l’economia americana rimane dunque su un percorso di solida crescita, grazie al traino dei consumi (+2,4%) e degli investimenti (+6%). Tra questi ultimi la componente più dinamica risultano essere gli investimenti industriali, con un incremento dell’8,6% di impianti e attrezzature e del 4,3% di software, mentre sono in calo gli investimenti residenziali (-6%).

On the basis of estimates by the Bureau of Economic Analysis, in the third quarter of 2017 the United States’ GDP rose 3% from the second, when it had risen 3.1% from the first. The growth registered is higher than expected, taking into account hurricanes Harvey and Irma that halted business in the summer months. In the third quarter of 2017 the American economy therefore remains in a solid upward trend, pulled byconsumer purchases (+2.4%) and to investments (+6%). Among the latter, the most dynamic component appears to be industrial investments, with an increase of 8.6% in purchases of installations and equipment and of 4.3% in purchases of software, while investments in housing were down 6%.


www.studiokey.it

Gmm GROUP overview

42M

3+3

100+

6900+

GROUP SALES REVENUE IN 2016

UNITS

EMPLOYEES WORLDWIDE

MACHINES

3 Production Units (Gravellona, Schio, Mectoce) + 3 commercial/after sales units (USA, HK, China)

Produced and installed since 1993

Gmm S.p.A. Via Nuova, 155  28883 Gravellona Toce (VB) Italy Tel. +39 0323 8497 1 1  Fax +39 0323 864517  www.gmm.it  gmm@gmm.it

ISO 9001:2015 - Certificato N°IT234871


32

99

Restauro del Teatro dell'Opera di Budapest È iniziata ad ottobre la fase preparatoria per il rinnovo del Teatro dell'Opera di Stato ungherese di Budapest - uno dei maggiori esempi di architettura neorinascimentale della capitale magiara e tra i più importanti teatri del mondo, inaugurato nel 1884 con una capienza di 1.300 posti -, un progetto del valore di 23 miliardi di fiorini (ca. 74 milioni di euro). La gara d’appalto per la progettazione ed il rinnovo generale dell’edificio - che sarà completato entro la fine del 2018 - è stata aggiudicata al consorzio WHB Kft.-ÉPKAR Zrt.-Laki Zrt. Parallelamente, è stato dato il via ai lavori per la realizzazione degli Eiffel Art Studios, il centro logistico del Teatro, da realizzarsi entro la fine del prossimo anno.

India: Area Italia alla fiera STONA 2018 ICE-Agenzia e CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE coordineranno la partecipazione delle Aziende italiane del settore tecno-lapideo a STONA 2018, evento fieristico indiano - a cadenza biennale di riferimento per il comparto delle pietre ornamentali e delle relative tecnologie d'estrazione e lavorazione, in programma dal 7 al 10 febbraio a Bangalore. L'Area collettiva nazionale conterà ben 18 Imprese del settore in rappresentanza delle migliori produzioni "made in Italy". CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE sarà direttamente presente in fiera con un Meeting Point Italia, dove verrà distribuito ad espositori e visitatori copia del DIRECTORY Associativo nonché l’ultimo numero della rivista MARMOMACCHINE INTERNATIONAL.

Restoration of the Budapest Opera House In October began the preparatory stage for renovating the Hungarian State Opera House in Budapest – one of the finest examples of neo-Renaissance architecture in the capital and one of the world’s leading theaters, inaugurated in 1884 with seating for 1,300 – a project that will cost 23 billion florins (about 74 million euros). The bidding for redesign and general renovation of the building – which will be completed by the end of 2018 – was won by the WHB Kft.-ÉPKAR Zrt.-Laki Zrt consortium. Work was also begun on building the Eiffel Art Studios, the theater’s logistics center, to be finished by the end of next year.

India: Italian area at STONA 2018 ICE-Italian Trade Agency and CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE will be coordinating the participation of Italian techno-stone sector companies at the 2018 edition of STONA, a biennial Indian event for the ornamental stone and allied technology sectors, scheduled for February 7 to 10 in Bangalore. The Italian collective will consist of 18 leading Italian brands. CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE will be on hand, too, with a Meeting Point Italia that will be offering exhibitors and visitors copies of the association’s Directory as well as the latest issue of MARMOMACCHINE INTERNATIONAL magazine.


WORLDWIDE ASSISTANCE

COMPATIBLE PRODUCT RANGES

LAB TESTS AND ANALYSES

IN-DEPTH STUDY OF MATERIALS

Team research. In-line solutions. Fila’s FILATECH division is dedicated to the study and application of innovative technology for in-line material treatments.6XSSRUWHGE\DKLJKO\TXDOL´HGWHDP FILATECH is always ready to provide the best solutions to protect surfaces right IURPWKHSURGXFWLRQOLQHPRUHWKDQ2,500 material tests, global in-line and onsite technical assistance and over6,000retailers7KDW­VZK\PRUHWKDQ200top international brands recommend FILA. FILATECH: research, lab tests and analyses, solutions for every material and assistance around the globe. Download the FILA Solutions APP.

7RFRQWDFWRXUZRUOGZLGHWHDPZULWHWR ´ODWHFK#´ODVROXWLRQVFRP

ISO 14001:2015 CERTIFIED


34

99

Marmomacchine incontra il Sindaco di San Paolo In occasione della visita a Milano del Sindaco della città di San Paolo, Joao Doria jr, LIDE Italia ha organizzato una Business Dinner esclusiva cui ha partecipato anche Confindustria Marmomacchine rappresentata dal Presidente Onorario, Flavio Marabelli, e da Paolo Marone, Presidente ISIM. All’evento, organizzato nella prestigiosa cornice dell'Hotel Westin Palace, hanno partecipato autorità, imprenditori e manager, tra cui Licia Mattioli, Vice Presidente all’Internazionalizzazione di Confindustria. Il Sindaco di San Paolo ha sottolineato le opportunità di investimento per le imprese italiane nella città che amministra e in Brasile in genere, uno dei mercati di riferimento anche per il settore lapideo italiano.

Marmomacchine meets the mayor of Sao Paolo When the mayor of Sao Paolo, Joao Doria, Jr. visited Milan, LIDE Italian organized an exclusive business dinner in the city, attended by Flavio Marabelli, Honorary President of Confindustria Marmomacchine and Paolo Marone, President of ISIM. Also attending the dinner, held in the prestigious Hotel Westin Palace, were government officials, businesspeople and managers, including Licia Mattioli, Confindustria vicepresident in charge of internationalization. The mayor of Sao Paolo emphasized the investment opportunities for Italian companies in his city and in Brazil in general, one of the reference markets for the technostone sector, too.

Il CETA è operativo dal 21 Settembre

CETA in effect since September 21

Come stabilito dalla Commissione Europea e dal Governo Canadese, lo scorso 21 settembre è scattato il periodo di operatività provvisoria del CETA, l'accordo di libero scambio tra Europa e Canada. Uno dei baluardi contro l'isolazionismo cui tendono oggi - ad esempio - gli Stati Uniti o il Regno Unito, il CETA nell'intenzione dei promotori dovrà tradursi in una vittoria sia per le imprese che per i cittadini europei e canadesi, oltreché un attestato di fiducia e collaborazione tra Paesi diversi che credono nel fair-trade quale strumento di prosperità reciproca, stando alle dichiarazioni del Presidente Juncker e del Premier Trudeau. L'accordo verrà ratificato in via definitiva una volta approvato da tutti gli Stati Membri dell'UE.

As established by the European Commission and Canadian government, on September 21 the provisional operations period for CETA, the Europe-Canada free trade agreement, went into effect. A bulwark against the isolationism new being seen in the United States and United Kingdom, in its supporters’ intentions CETA should translate into a victory for European and Canadian citizens and companies as well as a show of confidence and cooperation between different countries that believe fair trade is a tool for mutual prosperity, according to statements by President Juncker and Prime Minister Trudeau. The agreement will be definitively ratified once it is approved by all EU member states.


35

Centro Studi Confindustria: si consolida la ripresa

Confindustria Studies Center: the uptake consolidates

Il consolidamento e la diffusione della ripresa mondiale proseguono grazie all'ampliamento del numero di economie che si uniscono al coro delle dinamiche positive, rafforzando così l’intensità della crescita. Tra i mercati avanzati, continua l’espansione USA che, con ormai 100 mesi consecutivi di incremento, è tra le più lunghe del dopoguerra; accelera ancora l’Area Euro e il Giappone procede a un passo superiore alla media pre-crisi. Anche nei mercati emergenti i dati puntano tutti verso l’alto, a partire dai BRIC. In questo contesto globale molto positivo, i segnali di allerta vengono tuttavia dagli anomali e bassi tassi di interesse che BCE e FED stanno con cautela puntando a normalizzare. Altro fattore di rischio sono inoltre gli alti debiti, pubblici e privati. Per l’Italia i rischi sono bilanciati da una revisione al rialzo delle stime di aumento del PIL, e dalla produzione industriale che sale più del previsto anche al traino delle politiche 4.0. Anche il credito bancario alle imprese ha smesso di calare, ma non sostiene ancora il rilancio del Paese come dovrebbe e, anzi, la stretta regolatoria sulle sofferenze varata a livello UE rischia di essere controproducente. In questo quadro dinamico, risvolti importanti avrà la consultazione politica cui sarà chiamata l'Italia il prossimo marzo perchè - come dimostrano gli esiti elettorali in Germania, Austria e Repubblica Ceca - è diffusa la tentazione di ricorrere a politiche nazionalistiche, al prezzo di una strisciante erosione del mercato unico.

The consolidation and spread of the global rebound continues thanks to the greater number of economies showing an upturn and thereby intensifying growth. Among the advanced countries, growth continues in America, whose 100 consecutive months on an upward curve is one of the longest increases since postWWII; the Eurozone is speeding up and Japan is moving at a faster pace than its pre-recession average. On emerging markets, figures are rising, starting from the BRICS. However, in this very good global context alarm signals are coming from the anomalies and low interest rates that the ECB and Fed are cautiously trying to normalize. Another risk factor is the high amount of debt, both public and private. For Italy the risks are offset by an upturn in estimates for growth in GDP and by industrial output that has risen more than expected, also in the wake of 4.0 policies. Even bank loans to companies have stopped declining but still not enough to support a re-launch of enterprise, as they should, and in fact the regulatory banking measures the EU has put in place could prove damaging. In this dynamic picture, there will be big impact from upcoming elections (in Italy next March) because, as shown by outcomes in Germany, Austria and the Czech Republic, there is a widespread temptation to follow nationalistic policies, at the price of undermining the Single Market.


36

99

PIL Europeo in crescita anche nel terzo trimestre 2017 Il prodotto interno lordo dell'Eurozona è cresciuto dello 0,6% nel terzo trimestre del 2017 dopo che anche nel secondo trimestre 2017 era cresciuto dello 0,7%. E' la stima recentemente diffusa da Eurostat, l’Istituto di statistica europeo, secondo i cui analisti grazie a questo incremento - su base annua il PIL dell’Eurozona dovrebbe assestarsi a un +2,5%. In questo quadro di generale fiducia il Pil interno lordo italiano dovrebbe raggiungere una crescita dell’1,5%, quindi sotto la media della crescita del PIL dell’Eurozona ma comunque sopra le stime di inizio anno e soprattutto in decisa inversione di tendenza rispetto al 2014, quando la crescita del Pil italiano era stata dello 0,1%.

Brexit: le imprese chiedono chiarezza e tempi brevi L'industria anglosassone - attraverso un gruppo di associazioni di imprese britanniche e americane - ha chiesto "un accordo transitorio chiaro e prevedibile" e "amico delle imprese" per la Brexit. Le imprese, in particolare, chiedono a gran voce che il periodo transitorio permetta “la continua partecipazione della Gran Bretagna all'Unione doganale e al mercato unico" per "mitigare l'impatto economico negativo della Brexit" che - secondo gli analisti - quasi certamente provocherà un'interruzione della catena dell'approvvigionamento e del valore, ostacolando gli affari e con ricadute occupazionali. Secondo la Bank of England (BoE) saranno ad esempio 10mila i posti di lavoro nel settore bancario e assicurativo a rischio.

European GDP rose again in the third quarter of 2017 The Eurozone’s Gross Domestic Product grew by 0.6% in the third quarter of 2017 after 0.7% growth in the second. This is the estimate recently published by Eurostat, the European Statistics Institute, according to whose analysts on an annual basis Eurozone GDP should rise to 2.5% thanks to this latest increment. In this generally confident framework, Italy’s gross GDP should register growth of 1.5%, below the Eurozone average but in any case more than previous estimates and above all in a definite trend reversal from 2014 when growth in Italian GDP was only 0.1%.

Brexit: enterprise demands clarity and speed In regard to Brexit, British enterprise – through a group of British and American business associations – has demanded “a clear and predictable transitory agreement” that is “business-friendly”. In particular, the business world loudly insists that the transitory period permit “Great Britain’s continued participation in the customs union and single market” to “mitigate the negative economic impact of Brexit”, which – according to the most authoritative analysts – will almost certainly provoke an interruption to the supply and value chains, impeding business as well as having repercussions on employment. According to the Bank of England (BoE), in fact, 10,000 jobs in the banking and insurance sectors will be at risk.


www.dynamic-mind.it

S T O N E

EPOXY RESIN we take care of your stones

MARMILAME OfďŹ ce: Via Dorsale, 54 - 54100 - Massa (MS) Phone: +39 0585.792792 - Fax : +39 0585.793311

w w w. m a r m i l a m e.co m info@marmilame.com


38

99

Macedonia: studi geologici su nuovi giacimenti minerari Il Governo macedone ha recentemente pubblicato un bando di gara per l’assegnazione di incarichi finalizzati alla realizzazione di studi geologici dettagliati su giacimenti minerari in cinque località in Macedonia. Tra i siti oggetto del bando vi sono anche aree destinate all’estrazione di marmo, calcare, andesite e inerti. La durata degli incarichi sarà di due anni e l’obiettivo è quello di individuare nuove risorse minerarie nel settore delle pietre ornamentali. Ricordiamo che la Macedonia era stata recentemente protagonista di una missione di business-scouting organizzata dall’Agenzia per il Commercio Estero-ICE in collaborazione con Confindustria Marmomacchine nelle città di Skopje e Prilep.

Canada: un outlook positivo per il settore L’export settoriale italiano verso il Canada nel 2016 è cresciuto collocando il paese tra le principali destinazioni di macchine, impianti e attrezzature per la lavorazione della pietra e di prodotti lapidei grezzi e lavorati made in Italy. Le esportazioni di macchine e attrezzature italiane verso il Canada si sono attestate a quota 26,6 milioni di euro nel 2016 (+76% rispetto al 2015). Un dato confermato dal trend del primo semestre 2017, + 72,2% rispetto allo stesso periodo 2016 grazie ai 24,4 milioni di euro di tecnologie esportate. Positivo anche l’export di materiali lapidei lavorati e semilavorati italiani che nel 2016 ha superato quota 40 milioni di euro in crescita del 7,5% rispetto al 2015.

Macedonia: geological surveys to find new mineral deposits The Macedonian government recently opened contract bidding for detailed geological surveys of mineral deposits in five parts of the country. Included in the surveys will be areas destined for the extraction of marble, limestone, andesite and inert materials. The surveys will last two years and their purpose is to pinpoint new minerals in the ornamental stone sector. We remind readers that Macedonia was recently the focus of a business-scouting mission to the cities of Skopje and Prilep organized by ICE-Italian Trade Agency in cooperation with Confindustria Marmomacchine.

Canada: a positive outlook for the stone sector Stone sector exports to Canada in 2016 were higher than in the previous year, making the country one of the prime destinations for stone-working technology as well as for stone products Made in Italy. In detail, Italian exports of stone-working machinery and equipment to Canada reached worth of 26.6 million euros in 2016, up 76% from the previous year. A figure confirmed by the export trend in the first half of 2017, up 72.2% from the same period in 2016 thanks to 24.4 million euros worth of stone technology purchased. Also good were figures for finished and semifinished stone products that Italy exported to Canada, which in 2016 were worth more than 40 million euros (40.3 million, to be exact), up 7.5% from the previous year.


own quarry calacatta apuano

collezioneitalia.eu bonottimarble.com info@bonottimarble.com


40

99

Vietnam: in crescita l’export di settore Made in Italy Nel 2016 l’export italiano di macchine e attrezzature italiane per la lavorazione delle pietre naturali verso il Vietnam si è attestato sui 6.3 milioni di euro mentre il dato al primo semestre 2017 vede l’export già oltre gli otto milioni di euro (8,1 per la precisione) in crescita del 151% rispetto allo stesso periodo del 2016. Per quanto attiene l’export di materiali lapidei italiani il dato complessivo 2016 parla di esportazioni per complessivi 2,44 milioni di euro mentre nel primo semestre 2017 l’export è già a quota 2,17 milioni di euro in crescita del 107% rispetto allo stesso periodo del 2016. Un mercato che torna al centro dell’interesse settoriale nella dinamica area del Sud-Est Asiatico.

Fondo di garanzia per le PMI: il Veneto ci crede Il Fondo di Garanzia è un’iniziativa dello Stato per sostenere l’accesso al credito delle PMI italiane attraverso il ricorso alla garanzia statale, riducendo i rischi creditore e favorendo l’emissione dei crediti. Uno strumento cui dimostrano di credere le imprese Venete che - nei primi nove mesi del 2017 - hanno ottenuto quasi 1,2 miliardi di garanzie (+3,7% rispetto al 2016) pari al 13,2% del totale nazionale. Garanzie che hanno "liberato" finanziamenti per 1,7 miliardi. Oltre 10mila le operazioni ammesse (+7,4%). Tra le province svettano Vicenza con 2.734 operazioni ammesse e 475 milioni di finanziamenti, Padova con 1.817 operazioni e 323,5 milioni, Treviso con 1.812 operazioni e 319,7 milioni.

Vietnam: Export Made in Italy is growing In 2016 Italy’s exports of machine and equipment for stone processing to Vietnam amounted to worth of 6.3 million euros while the figure for the first half of 2017 showed exports to be worth more than 8 million (8.1, to be exact), up 151% from the same period in 2016. Where exports of Italian stone materials were concerned, exports were worth a total of 2.44 million euros in 2016 while in the first half of 2017 they were already worth 2.17 million, up 107% from the first half of 2016. A market that returns in evidence for the stone sector in the dynamic area of Southeast Asia.

Guaranty fund for SME: Veneto believes in it The Guaranty Fund is a government project to aid credit access for Italian SME through recourse to a state guaranty, reducing creditor risks and favoring the emission of loans. A tool believed in by Veneto companies that – in the first nine months of 2017 – received nearly 1.2 billion euros in guarantees (+3.7% from 2016), or 13.2% of the nationwide total. Guarantees that have “freed up” financing amounting to 1.7 billion. More than 10,000 transactions accepted (+7.4%). Among Veneto provinces Vicenza was in the lead with 2,734 transactions accepted and 475 million euros in finances, followed by Padua with 1,817 transactions and 323.5 million and Treviso with 1,812 transactions and 319.7 million.


41

Capitali esteri, futuro italiano

Foreign capital, Italy’s future

In questi mesi sono state diverse le acquisizioni di grandi imprese italiane da parte di gruppi esteri, Luxottica su tutte. Ma quello che dalla maggior parte dell’opinione pubblica viene letto come un fatto negativo, dall’altro può prefigurare un futuro di crescita per le imprese italiane. Di questo avviso è Carlo Bonomi, Presidente del Gruppo Tecnico per il fisco di Confindustria, che ha affidato a Wall Street Italia il suo pensiero in un recente editoriale degno di nota. Bonomi afferma che “nell’immaginario collettivo esiste un modello dell’imprenditoria italiana plasmata su paradigmi di un passato che, nel bene o nel male, non avrà modo di ripetersi e guardare al futuro con queste lenti non ci sarà di aiuto. Va considerato infatti – osserva Bonomi – “che il grado di internazionalizzazione dell’economia italiana è inferiore rispetto alla media degli altri Paesi europei. Sul fronte degli investimenti esteri in entrata, nel 2015 si è registrato un debole 18,5% del Pil, contro il 47,9% medio del resto dei Paesi UE. Ciò nonostante i capitali esteri in Italia hanno creato 1,2 milioni di posti di lavoro e contribuiscono, secondo gli ultimi dati Istat, per il 23,9% della spesa privata in ricerca e sviluppo”. Nella propria analisi Bonomi sottolinea come nella recente “esuberanza dei flussi di investimenti esteri in Italia, insieme al riconoscimento del valore creato nel passato, c’è anche il segnale di quanto il mondo stia cambiando in direzioni che non possiamo determinare con certezza, eppure che si deve cercare di intuire”.

Lately, foreign groups have been buying up big Italian companies, Luxottica foremost among them. But what most people see as a negative fact could actually prefigure a future of greater growth for Italian enterprises. This is the opinion of Carlo Bonomi, president of the Confindustria fiscal technical group, who stated it to Wall Street Italia in a recent, noteworthy editorial. Bonomi believes that “in the collective imagination there is a model of Italian enterprise based on paradigms of a past that, for better or worse, will not be able to repeat itself, and looking ahead from these perspectives will be of no help. In fact”, Bonomi goes on to state, “we should realize that the degree of internationalization of the Italian economy is inferior to the average of other European countries. In regard to incoming foreign investments, in 2015 these amounted to a meager 18.5% of GDP, versus the average 47.9% of the other EU countries. In spite of this, foreign capital in Italy has created 1.2 million jobs and, according to the latest ISTAT data, accounts for 23.9% of private investment in research and development”. In his analysis Bonomi emphasized that “in the recent exuberance of foreign investments in Italy there is, along with recognition of the value created in the past, a sign of how the world in changing in directions that we cannot determine with certainty but that we should try to intuit”.


42

99

Giordania: progetto per la nuova capitale New Amman City Il governo giordano ha annunciato di aver completato il progetto preliminare per la realizzazione una nuova area urbana, denominata "New Amman City", destinata a diventare la futura capitale della Giordania. Il primo ministro Hani Mulki ha spiegato che questo maxi progetto sarà avviato entro il prossimo anno e verrà realizzato in partnership con il settore privato, sulla base di un modello di build-operate-transfer (BOT), ossia verranno messe a gara le concessioni di costruzione e gestione delle opere, con diritto di utilizzo commerciale limitato a un periodo di tempo determinato, con obbligo finale di trasferire al governo il possesso delle opere realizzate o di rinnovare la concessione.

Area Confindustria Marmomacchine alla MAROC STONE FAIR 2018 Gli organizzatori della MAROC STONE FAIR di Casablaca - l'unica fiera in Marocco dedicata alla filiera della pietra naturale e ai settori collegati - hanno recentemente comunicato che l'edizione 2018 della manifestazione, precedentemente in calendario a gennaio, avrà luogo dal 12 al 15 aprile. CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE coordinerà la partecipazione delle Aziende Italiane a questo evento - che si propone quale il più importante appuntamento settoriale per gli Operatori del Marocco e dell'area del Nordafrica - attraverso l'allestimento di un'Area Italia riservata alle produzioni lapidee e tecno-marmifere nazionali. Per maggiori informazioni è possibile contattare l'Ufficio Fiere dell'Associazione.

Jordan: project for the new capital, New Amman City The Jordanian government has announced completion of the preliminary project for building a new urban area, called “New Amman City”, destined to become Jordan’s future capital. Prime Minister Hani Mulki explained that this huge project will commence next year and be developed in partnership with the private sector, on the basis of a build-operate-transfer (BOT) model, i.e. there will be bidding on permits to construct and manage the work, with commercial rights limited to a specific time and a final obligation to transfer to the government possession of the works completed or renew the concession.

Confindustria Marmomacchine area at MAROC STONE FAIR 2018 Organizers of the MAROC STONE FAIR in Casablanca – the only Moroccan event devoted to natural stone and allied sectors – recently announced that the 2018 edition of the show, previously scheduled for January, will be held from April 12 to 15. CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE will coordinate Italian participation in this event – the biggest sector show for operators in Morocco and the North African region – by setting up a dedicated area for Italian techno-stone companies. For more information contact the association’s Events Office.


/^WKyΠ^dKEͲ&/y^z^dD^ WKyzZ^/E&KZDZ> 'ZE/dEEdhZ>^dKE^

   D K D  d ^  h For Indian market, please contact:

I.S.E.P. Srl: Via della Liberazione, 848 San Cesario sul Panaro (Modena) Italy Tel +39 059 936373 - Fax +39 059 930838

www.isep.it - mail: info@isep.it

Stonera Systems Private Limited 793, 11th Cross, 27th Cross Main Road, Sector -1, HSR Layout, Bangalore - 560 102

Tel: +91 80 42666222 (Multiples lines) Web: www.stonera.com


44

99

Bentornata Grecia Il Pil della Grecia quest’anno crescerà quasi del 2%, superando le previsioni del governo e dei più ottimisti osservatori internazionali, come recentemente comunicato dal primo ministro greco, Alexis Tsipras. Atene sembra perciò oltre il guado della grande crisi, come sancito anche dall’emissione dei primi bond di Stato dello scorso luglio. Migliorano anche i dati sulla disoccupazione che dovrebbe scendere al 20% nel 2018. Il mutato clima congiunturale ha riscontro anche a livello settoriale: nel primo semestre 2017 le importazioni greche di macchine e attrezzature lavorazione marmo “made in Italy” sono cresciute del 177%, sfiorando i 4 milioni di euro e riportando la Grecia tra i primi 30 buyers internazionali di tecnologie lapidee italiane.

Non Performing Loans: attriti tra Italia e Bce L’Eurogruppo dello scorso novembre è stata l’occasione per conclamare la polemica tra Italia e Bce sul tema dei crediti bancari deteriorati, i cosiddetti Non Performing Loans (Npl). In quella sede il ministro Padoan ha criticato il vincolo che la BCE vuole introdurre sul sistema bancario europeo nella gestione dei Npl, ritenendolo errato sia nel "metodo che nel merito". Critica anche Confindustria che teme una drastica riduzione del credito alle imprese. Dal canto suo la Bce – attraverso le parole del Presidente Mario Draghi – ha ribadito che l’introduzione di “elevati standard" per le banche UE è indispensabile per costruire "un settore bancario più forte e resistente”, in grado di assorbire gli shock finanziari globali.

Welcome back, Greece This year Greece’s GDP will grow by nearly 2%, surpassing the expectations of the government and the most optimistic international observers, as recently announced by Alexis Tsipras, the Greek prime minister. So Athens seems to gotten past its great recession, as also seen by the issue of its first state bonds last July. Also improving are figures for unemployment, which should decrease to 20% in 2018. The changed economic picture has also reflected on the country’s stone sector: in the first half of 2017 Greece’s imports of Italian stone-working machinery and equipment rose by 177% to worth of nearly 4 million euros and returned the country to the ranks of the top 30 foreign buyers of Italian stone technology.

Non-performing loans: friction between Italy and the ECB Last November’s Eurogroup meeting was the occasion to bring up the argument between Italy and the ECB regarding non-performing loans (Npl). At the meeting Minister Padoan criticized the constraint that the ECB wants to introduce to the European banking system in handling Npl, considering it mistaken both in “method and in merit”. There was also criticism from Confindustria, which fears a drastic reduction in loans to enterprise. On its part, the ECB – through the words of its president, Mario Draghi – reiterated that introducing “high standards” for EU banks is indispensable in building “a stronger and more resistant” banking sector able to absorb global financial shocks.


True stones

Azul Aran With its unique structure, he captures everybody’s imagination. The Spanish granite provides many surfaces with a touch of exclusiveness and shows its full splendor in the form of kitchen countertops.

www.bagnara.net


46

99

Rapporto ICE: l’export italiano motore della crescita

ICE Report: Italian exports push the growth

I dati positivi dell’export 2017 spingono la crescita italiana. È quanto emerso dal Rapporto ICE 20162017 presentato lo scorso luglio a Milano. Un dato, quello relativo ai primi mesi del 2017, che fa sperare in un rilancio della penetrazione internazionale delle nostre imprese che l'anno scorso aveva accusato un rallentamento della crescita rispetto ai due anni precedenti. “Sono dati estremamente positivi, anche se a fine anno la perfomance sarà più normale” -, ha commentato il ministro per lo Sviluppo economico Carlo Calenda presenziando alla presentazione del Rapporto ICE. Mentre il Presidente dell’ICE Michele Scannavini, recente ospite anche dell’Assemblea Generale Confindustria Marmomacchine 2017, ha sottolineato come la necessità di “agganciare definitivamente l’Italia alla domanda internazionale debba confrontarsi con il rallentamento strutturale del commercio mondiale”. Ciò che emerge dal rapporto ICE è comunque la fotografia di un’Italia a due facce, con una polarizzazione netta tra le imprese che esportano all’estero nonostante il ritorno a forme spinte di protezionismo e le imprese che si stanno avvitando in una spirale di contrazione degli investimenti fissi, bassa produttività e organici in riduzione. L’Italia, nel 2016, è stato il nono esportatore mondiale con 417 miliardi di euro di export. Con un avanzo di saldo commerciale record di 51,5 miliardi, che toccherebbe quota 77 miliardi se non considerassimo le importazioni di materie prime.

The positive data of 2017 exports push Italian growth. These is the outlook revealed in the ICE 2016-2017 report presented in Milan in July. The data for the early part of the year brings hope for a re-launch in foreign market penetration by Italian companies, which last year had seen a slowdown in growth from the two previous years. “These are very positive figures, even though by the end of the year performance will be more normal,” commented Carlo Calenda, Economic Development Minister, who attended the presentation of the ICE Report. While the president of ICE, Michele Scannavini (recently a guest at the 2017 Confindustria Marmomacchine general assembly) stressed that the need to “definitively hook up Italy to foreign demand must deal with the structural slowdown in world trade”. So what the ICE Report shows is an Italy with two faces: a clear polarization between the companies that export abroad despite a return to heavy forms of protectionism and the companies caught in a downward spiral of smaller fixed investments, low productivity and reduced personnel. In 2016 Italy was the world’s ninthranking exporter, with foreign-sales revenue of 417 billion euros. And with a record trade surplus of 51.5 billion, which would reach 77 billion if imports of raw materials were excluded.


9 out of the 10 Largest UK Fabricators Use Our Laser Templating System

Here’s Why STRING COMPETITOR

LASER COMPETITOR

50+ hours

~8 hours

~8 hours

Languages

14

13

1

Loaners Available

Yes

No

No

Extendable Warranty

Lifetime

0

2 years

Free Lifetime Support

Yes

No

No

TEMPLATING SYSTEM COMPARISON Battery Life (hrs.)

Find out more at www.laserproductseu.com Tel: +44 (0) 8455 440587 for a no-obligation demo. Call for details. Free on-site training. info@laserproductseu.com


48

99

Focus Portogallo: in crescita l’export italiano nel 2016 È stata del 4,5% la crescita dell’export complessivo del nostro Paese verso il Portogallo nel 2016, portando il Portogallo al nono posto come importanza tra i partner dell’Eurozona in termini di export. In particolare è stata la meccanica strumentale a trainare l’export del nostro Paese, con 754 milioni di euro complessivi che hanno posizionato la meccanica al primo posto tra i settori del “made in Italy” “export oriented”. Un trend confermato anche dai dati delle esportazioni di macchine e attrezzature lavorazione marmo italiane, che nel primo quadrimestre del 2017 sono cresciute del 128% equivalenti ad oltre 12 milioni di euro di investimenti portoghesi in tecnologie lapidee italiane.

Manifatturiero: l’Italia si conferma settima al mondo Nello scenario mondiale dei principali paesi manifatturieri, l'Italia nel 2016 si è confermata al settimo posto, seconda potenza industriale europea dopo la Germania. È quanto emerge dalla classifica annuale stilata da Confindustria, in testa alla quale rimangono Cina e Stati Uniti. Confindustria sottolinea altresì come il recupero dell'industria italiana stia avvenendo nonostante una crescita ancora troppo debole dei prestiti alle imprese e nonostante l’elevato costo del lavoro che - dal 2007 al 2016 - è aumentato di un corposo 15,2%. Resta tuttavia sul tavolo anche l’impietoso calo dell’occupazione nel manifatturiero italiano che - dall'autunno 2007 all'inverno 2015 ha perso quasi 800 mila unità.

Focus Portugal: growth in italian imports in 2016 Italy’s total exports to Portugal were up 4.5% in 2016, taking Portugal to ninth place among Italy’s Eurozone partners in terms of purchases. In detail, instrumental mechanics drove Italy’s exports to this country, with sales worth 753 million euros that positioned this sector in first place among Italy’s exportoriented segments. A trend also confirmed by figures for Italy’s exports to Portugal of stone-working machinery and equipment, which in the first four months of 2017 grew by 128% to worth of more than 12 million euros in Portuguese investments in Italian stone technologies.

Manufacturing: Italy in seventh place worldwide In the global panorama of top manufacturing countries, in 2016 Italy took seventh place and was the second European industrial powerhouse after Germany. This was revealed by Confindustria’s annual ranking, which saw China and the United States still in the lead. Confindustria also underscored how Italian manufacturing is recouping despite a still weak uptake in loans to companies and the high cost of labor that – from 2007 to 2016 – increased by a hefty 15.2%. Remaining problematic is, however, the relentless drop in Italian manufacturing jobs that – from autumn 2007 to winter 2015 – saw a loss of nearly 800,000.


50

99

Floating Venice: il sogno veneziano di Dubai 2020

Floating Venice: Dubai 2020’s Venetian dream

Dopo Las Vegas anche Dubai non è riuscita a resistere alla tentazione di creare una versione tascabile di Venezia per soddisfare l’ambizione di avere sempre a portata di mano il fascino di quella che da molti è considerata la città più bella del mondo. Canali, gondole, ristoranti e una piazza San Marco in miniatura saranno presto a disposizione di residenti e turisti dell’Emirato che ospiterà Expo 2020, grazie all’avveniristico progetto Floating Venice che – proprio in occasione dell’apertura dell’Esposizione Universale – riprodurrà la Serenissima con un’opera per cui sono già stati stanziati 680milioni di dollari. Il progetto porta la firma del gruppo immobiliare austriacoungherese Kleindienst: situata nell’arcipelago artificiale The World Islands, a quattro chilometri dalla costa di Dubai, The Floating Venice sarà raggiungibile in barca, elicottero e idrovolante e potrà ospitare fino a tremila persone in 414 cabine disposte su quattro ponti, tre sopra e uno sotto il livello del mare. La parte in superficie sarà – come detto - la riproduzione in miniatura della città dei Dogi, con tanto di copia in scala di piazza San Marco e canali navigabili con gondole originali, sui quali si affacceranno palazzi e botteghe artigianali. Nel ponte sottomarino, invece, oltre a 180 cabine saranno collocati una spa, una palestra e 12 ristoranti, di cui tre con un’esclusiva vista marina sui 400mila metri quadrati di barriera corallina coltivata appositamente con tecniche di crescita veloce.

After Las Vegas, not even Dubai was able to resist the temptation of creating a mini version of Venice to satisfy the ambition of replicating the charm of what many consider the world’s most beautiful city. Canals, gondolas, restaurants and a miniature Piazza San Marco will soon be available to residents and visitors to the emirate that will host Expo 2020, thanks to the futuristic Floating Venice project which – right for the opening of the Universal Exposition – will reproduce the Serenissima in a work for which $US 680 million have already been allocated. The project is in the hands of the Austrian-Hungarian realty group, Kleindienst and, located in The World Islands, an artificial archipelago four kilometers off the coast of Dubai, the Floating Venice will be reachable by boat, helicopter and hydroplane and be able to host up to three thousand people in 414 cabins on four decks, three above sea level and one undersea. The part above sea level will be – as stated – a miniature reproduction of the city of the Doges, with an in-scale copy of St. Mark’s Square and canals navigable with original gondolas, overlooked by palaces and handicraft shops. On the undersea level there will instead be 180 cabins, a spa, a gym and 12 restaurants, three with an exclusive view of 400,000 square meters of coral reef, expressly created with fast-growth technology.


meccanica


56

99

Uzbekistan: investimenti turchi nella capitale Il gruppo turco Demir investirà nello sviluppo immobiliare della capitale Uzbeka, Tashkent, puntando sulla crescita della città antica della capitale, Eski Shahar, che rappresenta anche la zona turistica della città. Il memorandum firmato con il sindaco della capitale prevede infatti la modernizzazione delle strutture e la creazione di un complesso alberghiero moderno dotato di un centro per l'utenza affari. Un progetto immobiliare e turistico del valore complessivo di 33 milioni di dollari che oltre alla creazione di un albergo moderno, prevede la realizzazione di un centro commerciale, un centro benessere ed un centro per la vendita di prodotti tradizionali artigianali. I lavori dovrebbero concludersi entro il 2019.

Ue-Ucraina: ratifica dell'accordo di associazione È partita il 1 settembre scorso la piena implementazione dell'accordo di associazione dell'Ucraina con l'Ue, che sancisce l'impegno a una relazione stretta e a lungo termine su tutte le principali politiche dei due partner e su tutti i dossier di interesse comune. Un accordo che ha tuttavia sullo sfondo la questione della Crimea e del conflitto a bassa intensità tra Kiev e Mosca, cui è collegato anche l'inasprimento delle relazioni tra Russia e Unione Europea, concretizzatosi nell'annullamento permanente dei vertici bilaterali, nella sospensione del processo di liberalizzazione dei visti e nell'interruzione dei negoziati relativi a un accordo quadro aggiornato tra Bruxelles e Russia.

Uzbekistan: Turkish investments in the capital Demir, the Turkish realty group, will invest in property development in Tashkent, the capital of Uzbekistan, wagering on growth in the old part of the capital, Eski Shahar, which is also the city’s main tourist attraction. The memorandum signed with the mayor of Tashkent in fact foresees renovating buildings and creating a modern hotel complex equipped with a center for business guests. A real estate and tourism project for overall worth of $US33 million that will not only feature the hotel but also a shopping center, wellness center and shops selling traditional handicrafts. Work should conclude by 2019.

EU-Ukraine: ratification of the association agreement Beginning on September 1 was full implementation of the association agreement between Ukraine and the EU, which sanctions utilization of a close, longterm relationship regarding all the two partners’ main policies and all the issues of common interest. An agreement, however, that has in the background the Crimea question and the low-intensity conflict between Kiev and Moscow, to which is also connected the harshening of relations between Russia and the European Union, concretized in the permanent cancellation of bilateral EU-Russia summits, suspension of the visa liberalization process and a halt to negotiations concerning an updated framework agreement between the EU and Russia.


58

99

IDE in crescita del 50% in Italia nel 2016

FDI up 50% in Italy in 2016

Secondo il rapporto "Italia Multinazionale" presentato recentemente da ICE nel 2016 le imprese italiane partecipate da imprese multinazionali estere sono state 12.743, con l'intervento di 6.704 investitori esteri. Sull’internazionalizzazione tuttavia l’Italia insegue i partner europei in quanto, pur avendo registrato nel 2016 una crescita degli investimenti esteri in entrata del 50%, raggiungendo i 29 mld di dollari e conquistando 5 posizioni nel ranking mondiale (dove è ora tredicesima), il grado di internazionalizzazione italiano, sia attiva che passiva, continua a essere di molto inferiore a quello dei maggiori players europei. Per quanto riguarda l'internazionalizzazione attiva dell’Italia, a fine 2016 il rapporto percentuale tra lo stock di Ide (investimenti diretti esteri) in uscita e prodotto interno lordo (Pil) era pari al 24,9%, valore inferiore alla metà della media UE28 (55,5%) e dell’intera Europa (59,8), Anche sul lato degli investimenti dall’estero la posizione dell’Italia appare modesta, come riflesso della persistente bassa attrattività internazionale. Il rapporto tra stock di IDE in entrata e Pil (18,7 per cento nel 2016) rimane significativamente inferiore alle medie mondiale (35 per cento), dell'Europa (49,3 per cento) e dell’UE (46,7 per cento), Per quanto riguarda gli investimenti diretti esteri in entrata, il primo Paese investitore sono gli Stati Uniti (391 mld di dollari), seguiti da Regno Unito (254 mld) e Cina (134 mld). In questo scenario migliorano perciò le prospettive di crescita italiane.

According to the “Multinational Italy” report that ICEItalian Trade Agency recently presented, in 2016 the Italian companies with foreign multinational shareholders numbered 12,743, with transactions by 6,704 foreign investors. However, in terms of internationalization, Italy is behind other European countries because, while direct foreign investments in Italy in 2016 were up 50% (reaching worth of $US 29 billion) and the country rose 5 rungs in global ranking (where it is now thirteenth), Italy’s degree of internationalization, both active and passive, continues to be much lower than the major European players. Where Italy’s active internationalization is concerned, at the end of 2016 the percentage ratio between outgoing FDI (foreign direct investment) stock and gross domestic product (GDP) was 24.9%, less than half the EU-28 average (55.5%) and half of Europe’s as a whole (59.8%). Even on the front of incoming foreign investments, Italy’s position is modest, as reflected by persistently low international appeal. The ratio between incoming FDI stock and GDP (18.7% in 2016) remained significantly lower than the world average (35%), the European average (49.3%) and that of the EU (46.7%). In regard to foreign investors in Italy, the leading country was the United States ($US 391 billion), followed by the United Kingdom (254 billion) and China (134 billion). This scenario also shows Italy’s rebound, confirmed by 35% growth in new investment projects.


Fondo europeo di sviluppo regionale

Intervento realizzato con il contributo della regione Sardegna e del POR FESR 2014/2020

U.SA.DI. 2 S.r.l.

VIALE MONASTIR, KM. 10 - 09028 SESTU (CA) - ITALY TEL.: +39 070 22166 - 7323392 - 7323395 - FAX +39 070 7323396 - WWW.USADI2.COM - USADI@TISCALI.IT


60

99

Ipotesi FTA tra UE e Australia A seguito dell’individuazione di Australia e Nuova Zelanda quali aree strategiche con cui stringere un accordo di libero scambio, il 13 settembre scorso la Commissione Europea ha presentato al Consiglio il “progetto di mandato negoziale”, attraverso cui si ufficializza la richiesta agli Stati membri di autorizzazione all’avvio dei negoziati. Il timing auspicato prevederebbe l’avvio dei negoziati entro il 2017 e la loro conclusione nel 2019. L’accordo UE - Australia fa parte dei cosiddetti accordi di “nuova generazione” che contemplano anche il capitolo sulle barriere non tariffarie, ovvero misure atte a migliorare la trasparenza e la collaborazione per la standardizzazione di regolamenti tecnici, standard e misure di conformità.

Fmi: Ue motore commerciale del mondo Secondo i dati recentemente diffusi dal Fondo Monetario Internazionale (FMI) la ripresa del Vecchio Continente assume effetti mondiali. Tutte le economie europee crescono, e il continente è diventato a tutti gli effetti uno dei motori degli scambi commerciali globali. È quanto si legge nel Regional Economic Outlook per l'Europa. La ripresa europea - mette in evidenza il rapporto FMI - si sta facendo sentire anche nel resto del mondo tramite il commercio, con il contributo dell'Europa alla crescita globale delle importazioni che nel 2016-2017 è risultato simile a quello di Stati Uniti e Cina insieme. Un dato che conferma quella tendenza alla “globalizzazione di prossimità” già rilevata anche nelle dinamiche del settore tecnolapideo italiano.

Possible FTA between the EU and Australia After identifying Australia and New Zealand as strategic areas with which to negotiate a free trade agreement, on September 13 the European Commission presented the Council with a “negotiation mandate project” that makes official the request of member states to authorize the start of negotiations. The timing hoped for would see negotiations begin by the end of 2017 and conclude in 2019. The EUAustralia agreement is part of the so-called “new generation” accords that also include a section on eliminating non-tariff barriers, or measures aimed at improving transparency and cooperation in standardizing technical regulations, standards and conformity measures.

IMF: the EU drives commerce worldwide According to figures recently published by the International Monetary Fund (IMF), the rebound on the Old Continent is having global impact. All the European economies are growing and the continent has become a full-fledged driver of global trade. This can be read in the IMF’s Regional Economic Outlook for Europe. The European uptake – highlighted by the report – is making itself felt in the rest of the world through trade, with Europe’ contribution to global growth in imports in 2016-2017 similar to that of the United States and China taken together. A fact that confirms the trend to “proximity globalization” already seen in the dynamics of the Italian techno-stone sector.


99

62

Export italiano tecnologie lapidee: +21% nei primi otto mesi del 2017 Continua anche nella seconda parte del 2017 il deciso recupero delle vendite all'estero del comparto dei produttori italiani di macchine, attrezzature e prodotti complementari per l'estrazione e la lavorazione delle pietre ornamentali. Secondo le rilevazioni del Centro Studi CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE, nel periodo gennaio-agosto dello scorso anno le nostre esportazioni settoriali hanno infatti raggiunto gli 816,3 milioni di euro, con un incremento del 21% rispetto allo stesso periodo del 2016. La conferma del trend di crescita dell'export, sebbene leggermente inferiore alle rilevazioni dei mesi precedenti (+26,3% nel 1° semestre), rappresenta un segnale confortante sulle capacità di ripresa dell'industria tecno-lapidea italiana, che nel 2016 aveva registrato una sensibile frenata (-16,2%) delle vendite sui mercati internazionali, imputabile al rallentamento del commercio lapideo mondiale. A guidare la risalita delle esportazioni nei primi 8 mesi del 2017 sono gli Stati Uniti, che si confermano primo mercato di destinazione per le tecnologie per il marmo "made in Italy" con 104,7 milioni di euro di ordinativi, sostanzialmente stabili (+1%) rispetto ai valori-record del 2016. Al secondo posto troviamo

Italian stone technology exports: up 21% in the first eight months of 2017 Continuing in the second half of 2017 was a decided uptake in foreign sales of Italian machinery, installations, equipment and auxiliary products used to quarry and process ornamental stones. According to official statistics released by the CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE Studies Center, from January to August 2017 Italian stone technology exports were worth 816.3 million euros, with a 21% increase from the first eight months of 2016. Although somewhat lower than seen in previous months (the growth rate was +26.3% at the end of June), this upward trend is an encouraging sign for the Italian natural stone technology industry, which in 2016 had seen a significant downturn (-16.2%) from 2016 in foreign sales, mainly due to the slowdown in global stone sales. Leading the rebound in Italian techno-stone exports was again the United States, the number-one destination market with 104.7 million euros worth of orders in the first eight months of the year and basically stable (+1%) at the record level of 2016. Egypt was in second place, with 56.1 million in imports, up a

Export macchine e attrezzature italiane per la lavorazione delle pietre ornamentali Classifica primi 10 Paesi Acquirenti - periodo Gennaio/Agosto 2017 (dati in euro)

Exports of Italian stone-working machinery and equipment Top 10 Buyers - January/August 2017 (data in euros) COUNTRY

TOTAL AUGUST 2016

COUNTRY

TOTAL AUGUST 2017

∆%

POS. 2017

POS. 2016

UNITED STATES

103.641.837

UNITED STATES

104.708.172

1,0

1

1

EGYPT

13.289.177

EGYPT

56.147.723

322,5

2

17

MEXICO

24.726.334

MEXICO

52.027.755

110,4

3

8

INDIA

14.884.309

INDIA

38.885.921

161,3

4

13

IRAN

15.130.828

IRAN

38.451.916

154,1

5

12

SPAIN

53.288.633

SPAIN

33.644.806

-36,9

6

2

TURKEY

45.319.459

TURKEY

28.560.283

-37,0

7

3

GERMANY

26.861.442

GERMANY

27.718.007

3,2

8

5

CANADA

21.740.395

CANADA

27.598.939

26,9

9

9

UNITED KINGDOM

20.982.114

UNITED KINGDOM

23.857.793

13,7

10

10

OTHER COUNTRIES

334.809.502

OTHER COUNTRIES

384.704.834

14,9

TOTAL

674.674.029

TOTAL

816.306.148

21,0

Source: CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE on ISTAT data


63 l'Egitto con 56,1 milioni di import - in crescita del 322% dopo il modesto score del 2016 -, mercato tradizionalmente importante per il nostro comparto in risalita dopo le turbolenze politiche degli ultimi anni. Sul terzo gradino del podio dei top buyers settoriali sale il Messico (52,6 milioni, +110%), a testimonianza della dinamicità dei mercati dell'area Nafta. Si segnalano il forte recupero di quote di mercato da parte dell'India - quarto Paese di destinazione con 38,9 milioni (+161,3%) - e la crescita dell'Iran, che continua nella sua corsa agli investimenti in tecnologie per il settore lapideo (38,4 milioni, +154,1%) dopo la sospensione delle sanzioni internazionali. In arretramento invece altri due importati player settoriali come Spagna - a 33,6 milioni di import, in calo "fisiologico" (-36,9%) dopo il +87,8 del 2016 - e Turchia (28,5 milioni, -37%). In tenuta la Germania (+3,2%), con 27,7 milioni di importazioni, mentre registrano un forte aumento le nostre vendite verso il Canada (27,6 milioni, + 26,9%). Chiude la "top 10" dei mercati di riferimento per il settore tecno-lapideo italiano il Regno Unito (a 27,6 milioni), che dopo il -21% del 2016 fa segnare un parziale ma importante recupero (+13,7%) in prospettiva post-Brexit.

whopping 322% from its modest showing in 2016. This is a traditional market for Italian stone technologies, which after the turbulence of recent years seems to have gotten back to playing a major role on the world’s stone stage. Mexico came third (52.6 million, up 11%), demonstrating the dynamism of Nafta-area markets. Excellent signs also came from India’s strong recoup of market share - the fourth destination market with imports worth 38.9 million euros, up 161.2%) - and Iran’s (38.4 million, up 154.1%), after suspension of international sanctions. On the other hand, sales lessened to two other big sector players like Spain (33.6 million in imports, a “natural” loss of 36. 9% after an increase of 87.8% in 2016, and Turkey (28.5 million, down 37%). Germany held steady (up 3.2%) with 27.7 million in purchases, and sales also increased to Canada (27.6 million, up 26.9%). Concluding the top ten markets for the Italian techno-stone sector was the United Kingdom (27.6 million), which after the 21% drop in 2016 showed a partial but significant recoup (+13.7%) in spite of the pending Brexit.


64

99

Export extra-UE in aumento nel terzo trimestre L'export italiano extra Ue ha fatto segnare a settembre un aumento del 2% su agosto. Nell'ultimo trimestre la dinamica congiunturale delle vendite verso questi mercati risulta pertanto positiva (+1,2% sul secondo, dati Istat). Tra i principali comparti, sono in forte crescita le esportazioni di beni di consumo (+2,2%), invariate invece quelle di beni intermedi e strumentali. L’espansione delle vendite italiane ha accelerato in Turchia e sta continuata a ritmi elevati in Cina, Russia, Sud America e Stati Uniti. Ancora in flessione, invece, quelle verso i Paesi OPEC. In prospettiva, il nostro export seguiterà a beneficiare della robusta dinamica della domanda mondiale, ma potrebbero essere frenate dall’euro più forte.

Una nuova marina per Tangeri La scorsa estate la nuova marina di Tangeri ha accolto le prime 400 imbarcazioni da diporto, mentre sono in corso di realizzazione altri 1.200 posti barca distribuiti su due bacini. Obiettivo del progetto denominato "Tanja Marina Bay" - che sarà realizzato dal costruttore emiratino Eagle Hills - è di creare un grande porto turistico conforme agli standard internazionali, che comprenderà anche un hotel galleggiante, servizi crocieristici, spazi di animazione, ristoranti e una grande area commerciale con 450 posti auto. Si stima che il progetto della nuova marina della città marocchina richiederà investimenti per circa 63 milioni di euro, mentre il costo globale di ristrutturazione portuale ammonta a 558 milioni.

Non-EU exports increasing in the third quarter Italy’s exports outside the European Union were up 2% in September from August (Istat figures). In the third quarter these foreign sales were therefore rising (by 1.2% from the second quarter). There was good growth in sales of consumer goods (+2.2%) while sales of intermediate and instrumental goods remained unvaried. Italy’s sales to Turkey increased, and continued apace in China, Russia, South America and the United States. On the other hand, sales to the Middle Eastern countries continued to decline. In prospect, Italy’s exports will continue to benefit from the rebound in global demand, but could be slowed by a stronger euro.

A news marina for Tangiers Last summer the new marina in Tangiers welcomed its first 400 vessels and another 1,200 berths are being built in two boat basins. The purpose of the project called “Tanja Marina Bay” – being built by the Emirates construction company Eagle Hills – is to create a yacht basin conforming to international standards that will also feature floating hotels, cruise services, entertainment areas, restaurants and a big shopping center with parking for about 450 vehicles. It is estimated that the new marina for this Moroccan city will require investments worth around 63 million euros, while the total cost of revamping the portwill amount to 558 million.


Highest quality for your skill

JET 625

Full Optional Flexibility

SX-3/5

The Future of Cut to Size

Together for excellence

DISCOVER THE DONATONI TECHNOLOGY AT ▪ STONEXPO - Las Vegas, USA ▪ STONA - Bangalore, India ▪ XIAMEN STONE FAIR - Xiamen, China

www.donatonimacchine.eu


66

99

Moody’s: un mondo finalmente stabile Nella mappa del rischio del credito degli Stati sovrani recentemente pubblicata dall’agenzia di rating Moody’s emerge lo scenario di un mondo che – con le dovute eccezioni – si può finalmente definire “stabile”. Il dato che lo conferma è che secondo Moody’s il 74% dei Governi che emettono bond si merita un outlook “stable”. A frenare gli entusiasmi di una stabilità che si consolida vi sono tuttavia livelli del debito pubblico che restano molto elevati. Ne è prova il fatto che appena il 10% degli emittenti secondo Moody’s può ambire a un miglioramento del proprio rating nell’immediato futuro, mentre per il 16% l’outlook resta negativo, Italia compresa, su cui pesa il debito elevato, un processo di riforme incompleto e l’incertezza politica.

Focus Sudafrica: crescita migliore delle attese Secondo gli ultimi dati, per il Sudafrica il terzo trimestre del 2017 si è contraddistinto per una crescita piuttosto sostenuta, andamento che conferma le buone performance osservate nei tre mesi precedenti. Il Pil rapportato all'anno dovrebbe essere dell'1,5%, battendo le previsioni della maggior parte degli analisti. Un risultato che ha un valore particolarmente significativo per un’economia da tempo in sofferenza come quella sudafricana. A fare da traino sono il settore retail (+5,5% su base annua), il manifatturiero e l'estrattivo (+1,5% rispetto al trimestre precedente). Nel complesso le stime relative alla crescita economica offrono uno scenario favorevole anche per il prossimo anno, allorchè si prevede un Pil al 2%.

Moody’s: a finally stable world The credit-risk map of sovereign states recently published by rating agency Moody’s paints the picture of a world that – with due exceptions – can finally be called “stable”. The figure confirming this is that, according to Moody’s, 74% of governments issuing bonds merit a “stable” outlook. However, hindering optimism for a consolidating stability are public debt levels, which remain very high. This is proven by the fact that, according to Moody’s, just 10% of bond issuers can aspire to a rating improvement in the immediate future, while for 16% the outlook remains negative – including Italy because of its high degree of debt, uncompleted reforms and political uncertainty.

Focus South Africa: growth better than expected According to the latest figures, the third quarter of 2017 was distinctive for rather consistent growth for South Africa, a trend confirming the good performance seen in the previous quarter. GDP for the year should be up 1.5%, surpassing the predictions of most analysts. A result that has particular value for an economy like South Africa’s that has been suffering for some time. Driving the upturn are the retail sector (+5.5% on an annual basis), manufacturing, and extraction (+1.5% from the previous quarter). Overall, estimates for economic growth paint a good picture for the coming year, with GDP growth expected to rise to 2%.


68

99

Inaugurato il corridoio ferroviario Baku-Tbilisi-Kars Il 30 ottobre i leader di Azerbaijan, Georgia e Turchia hanno ufficialmente inaugurato il corridoio ferroviario Baku-Tbilisi-Kars (BTK) che collegherà la costa azera sul Mar Caspio alla Turchia orientale. La linea, lunga 826 km, sarà parte essenziale della Nuova Via della Seta, il grande progetto infrastrutturale voluto da Pechino per sviluppare i collegamenti con l'Europa: si stima che grazie a questa tratta il trasporto di merci dalla Cina al vecchio continente si ridurrà da 40-45 giorni a 12-15. Inizialmente, sulla nuova linea BTK viaggeranno annualmente un milione di passeggeri e 6,5 milioni di tonn. di merci, per salire poi fino a 17 milioni di tonn. e 3 milioni di viaggiatori entro il 2034.

Baku-Tbilisi-Kars railway corridor inaugurated On October 30 the leaders of Azerbaijan, Georgia and Turkey inaugurated the Baku-Tbilisi-Kars (BTK) rail corridor that will connect the Azerbaijan coast of the Caspian Sea with eastern Turkey. The new railway line, stretching 826 km, will be an essential part of the New Silk Road, the grandiose infrastructure project China is investing in to develop connections with Europe. It is estimated that thanks to this railway, goods transport from China to Europe will take only 12 to 15 days instead of 40 to 45. Initially the new BTK line will carry a million passengers a year and 6.5 millions tons of freight, which will rise to 17 million tons and 3 million passengers by 2034.

Polonia: progetto di riqualificazione della fortezza di Modlin

Poland: renewal project for the Modlin fortress

É stato recentemente annunciato il progetto per riconvertire la fortezza di Modlin - un cittadella militare costruita nel 1812 e situata 40 km a nord di Varsavia, alla confluenza tra i fiumi Narew e Vistola - trasformandola in una moderna “Smart City”. Il piano prevede la creazione di un campus universitario, un centro benessere, un campo da golf, musei, hotel, appartamenti di fascia alta, oltre al più grande congress center dell'Europa centro-orientale. I lavori inizieranno nel 2019 e dureranno dai 5 ai 7 anni, mentre il costo per la realizzazione del progetto - che si estenderà su un’area di 450 ettari - è stato stimato in 480 milioni di złoty (circa 115 milioni di euro).

Recently announced was a project to convert the Modlin fortress – a military citadel built in 1812 and located about 40 km north of Warsaw where the Narew and Vistula rivers meet – into a modern “smart city”. The project foresees the creation of a university campus, a wellness center, a golf course, museums, hotels, high-range apartments and the biggest congress center in Central-Eastern Europe. Work will commence in 2019 and take 5 to 7 years, while the cost of the project – which will cover an area of 450 hectares (1125 acres) – is estimated to be 480 million zloty, or about 115 million euros.


70

99

Continua il recupero dell’occupazione in Italia Nel bimestre luglio-agosto il numero delle persone occupate in Italia è cresciuto di 108 mila unità rispetto al trimestre precedente (+0,5%), con un saldo complessivo di +273 mila unità nei primi otto mesi dell’anno. "Con un recupero complessivo di circa un milione di unità dal minimo di autunno 2013, l’occupazione in Italia è tornata sopra ai 23,1 milioni, ovvero al livello di primavera 2008" ha commentato il Centro Studi di Confindustria. Nello specifico, l'aumento maggiore riguarda il lavoro dipendente: +356 mila unità tra gennaio e agosto, di cui 81 mila a tempo indeterminato e 275 mila a termine. A fronte di una forza lavoro in espansione, rimane invece stabile il tasso di disoccupazione (11,2% in agosto).

Un'area dedicata a marmi e graniti italiani a SWISSBAU 2018 Si svolgerà dal 16 al 20 gennaio a Basilea la manifestazione SWISSBAU 2018, la più importante piattaforma fieristica svizzera, a cadenza biennale, dedicata al mondo dell'edilizia e dell'architettura. CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE e ICE-Agenzia - nell'ambito dell’Attività Promozionale 2018 a sostegno dell'internazionalizzazione del comparto marmifero del nostro Paese, -, con il supporto organizzativo di Gm-Expo, hanno promosso e curato la partecipazione collettiva delle Aziende italiane del settore materiali lapidei alla manifestazione svizzera allestendo un Area Italia appositamente dedicata alle migliori produzioni nazionali nel padiglione 2.0 del moderno complesso fieristico di Basilea.

Employment in Italy continues to recoup In July/August the number of people employed in Italy rose by 108,000 compared to the previous quarter (+0.5%), for an overall total of +273,000 in the first eight months of the year. “With a total recoup of something like a million jobs from the minimum in autumn 2013, employment in Italy has returned to more than 23.1 million people, or the level of spring 2008” stated the Confindustria Studies Center, In detail, the biggest increase regarded company employees: +356,000 between January and August, 81,000 with indefinite-period contracts and 275,000 with fixed-term. However, although the work force is expanding, the unemployment rate remained stable (11.2% in August).

An area devoted to Italian ornamental stones at SWISSBAU 2018 From January 16 to 20 Basel will be hosting the 2018 edition of SWISSBAU, the Swiss biennial devoted to the building industry and architecture. As part of ICE’s promotional program for the Italian stone sector, CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE and ICE-Italian Trade Agency – with organizational support from Gm-Expo – have promoted and curated the group participation of Italian stone materials companies at the Swiss show, setting up a special Italia Area featuring the country’s finest stone products in Hall 2.0 of the modern expo complex in Basel.


N EW

Stauario Alaska

0$5%/(48$55,(6

Fibra srl - Via Argine Destro Carrione, 25 - Carrara - 54033 - Italy - Tel. + 39 0585 857638 - fibra@fibra.it - www.fibra.it


72

99

UE: investimenti cinesi sotto osservazione Cresce la pressione sulla Commissione Europea per mettere in campo strumenti più efficaci destinati a controllare gli investimenti provenienti dall'estero, in particolare dalla Cina. Secondo le ultime stime, nel 2016 gli investimenti cinesi in Europa sono stati pari a 35 miliardi di euro, il 77% in più rispetto all'anno precedente, e il 31% è stato indirizzato verso la Germania. Nella richiesta di regole che consentano di intervenire su investimenti considerati ostili o problematici rispetto ad asset strategici UE, Berlino è affiancata da Roma e Parigi. I governi dei tre Paesi hanno chiesto alla Commissione di varare norme più efficaci in considerazione dell’impatto che tali investimenti hanno sulle normali dinamiche di mercato UE.

B2B con gli Studi di Architettura a Chicago Confindustria Marmomacchine in collaborazione con l’Agenzia per il Commercio Estero ICE e con la Camera di Commercio Italo Americana ha organizzato lo scorso novembre a Chicago – nel quadro della locale Biennale di architettura – un programma di B2B con Studi di Architettura USA di primaria importanza. All’evento, svoltosi presso la location polifunzionale “Ciao Chicago”, hanno partecipato alcuni dei migliori brand italiani del settore. Nel corso del programma si è svolta anche una “lecture” dell’arch. Francesco Lucchese dal titolo “PROVOKING AND EVOKING: Materials between architecture and art” cui è seguito un momento di wine-tasting che ha favorito il networking tra imprese e architetti all’insegna di un elegante connubio marmo-vino.

EU: Chinese investments under surveillance Pressure is growing on the European Commission to provide more efficient tools for monitoring investments coming from abroad, especially from China. According to the latest estimates, in 2016 China’s investments in Europe amounted to 35 billion euros, 77% more than in the previous year, and 31% were invested in Germany. In the demand for regulations making it possible to intervene on investments in strategic EU assets that are considered hostile or problematic, Berlin sided with Rome and Paris. The governments of the three countries demanded that the Commission put in place more efficacious regulations, given the impact that these investments can have on normal EU market dynamics.

B2B with American architecture firms in Chicago Last November in Chicago, in the framework of the city’s biennial architecture show, Confindustria Marmomacchine, in cooperation with ICE-Italian Trade Agency and the Italian-American Chamber of Commerce, organized a B2B program with leading American architecture firms. The event, held at the multi-purpose “Ciao Chicago” facility, was attended by some of the finest Italian techno-stone brands. During it was a lecture given by arch. Francesco Lucchese titled “PROVOKING AND EVOKING: Materials between architecture and art” followed by an elegant wine-tasting that fostered networking through the traditional stone-wine team up.


TECH NOLO GY

INTERMAC.COM DIAMUT.COM

HIGH TECH-MATERIALS.

Discover the Intermac and Diamut exclusive technologies for high- tech materials: Master, the new range of machining centers and the complete Diamut tools range dedicated to the sintered materials processing: both designed to meet the PDFKLQHRSHUDWRU̵VQHHGVPD[LPLVLQJHͦFLHQF\ͥH[LELOLW\ DQGSURGXFWLYLW\

Master 38.3

STONA

7 - 10 FEBRUARY 2018 BANGALORE, INDIA

XIAMEN STONE FAIR 6 – 9 MARCH 2018 XIAMEN, CHINA


74

99

La nuova Via della Seta: la Cina abbraccia l'Europa La Cina ci ha scommesso forte e la nuova Via della Seta è l'epicentro di tutti i programmi di sviluppo internazionale del gigante asiatico dei prossimi anni. Partita ufficialmente a Pechino durante il "Belt and Road Forum for International Cooperation", durante il quale il presidente cinese Xi Jinping ha comunicato che sono 68 i Paesi e le organizzazioni che hanno firmato l'accordo di cooperazione, a fronte di oltre 270 dossier rilevati nel programma dell'iniziativa e della fiducia di tutte le parti coinvolte nell'ambizioso piano definito dal leader cinese "il progetto del secolo", approccio strategico per la cooperazione tra i paesi dell'Eurasia su cui la Cina ha già investito 60 miliardi di dollari.

The New Silk Road: China embraces Europe China is staking heavily on the future and the New Silk Road is the epicenter of all its international development plans for coming years. Officially commenced thanks to the “good outcomes” reached in Beijing during the “Belt and Road Forum for International Cooperation”, China’s President Xi Jinping announced that 68 countries and organizations had signed the cooperation agreement, although 270 issues had been raised regarding the project and the confidence of all the parties involved in the ambitious plan that the Chinese president called the “project of the century”: a strategic approach to cooperation between Eurasian countries in which China has already invested $US 60 billion.

Sorgerà ad Utrecht il primo bosco verticale olandese

Utrecht will be the site of Holland’s first vertical forest

Stefano Boeri Architetti ha vinto, con la torre Wonderwoods - un Bosco Verticale di nuova generazione, nel quale la funzione residenziale viene associata alla creazione di un vero e proprio ecosistema urbano -, il concorso per la riqualificazione dell'area di Jaarbeursboulevard, vicino alla Stazione di Utrecht. Il progetto prevede la costruzione di due alti edifici, uno progettato da Boeri e l'altro dallo studio MVSA di Amsterdam. La torre ideata da Boeri, alta 90 metri e composta da 200 appartamenti, ospiterà sulle sue facciate circa 10 mila piante di diverse varietà (360 alberi, 9.640 tra arbusti e fiori), l'equivalente di un ettaro di bosco. La costruzione inizierà entro il 2019 e terminerà per il 2022.

With its Wonderwoods high-rise – a new-generation vertical forest whose residential function goes hand in hand with creating an authentic urban ecosystem the Stefano Boeri Architetti firm won the competition for urban renewal of the Jaarbeursboulevard area near the Utrecht railway station. The project foresees construction of two high-rises, one designed by Boeri and the other by the MVSA firm of Amsterdam. The building ideated by Boeri, 90 meters high and composed of 200 apartments, will have on its facades some 10,000 plants of different kinds (360 trees, 9,640 shrubs and flowering plants), the equivalent of 2.5 acres of woods. Construction will begin by the end of 2019 and is scheduled to conclude in 2022.


Save Ceramic, Use Marble!

ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE

#SaveCeramicUseMarble


76

99

Comparto lapideo brasiliano: export ancora in calo I dati diffusi dell'Associazione nazionale Abirochas indicano per il 1° semestre 2017 un ulteriore arretramento per l'export brasiliano di pietre ornamentali. Dopo le difficoltà degli ultimi tre anni - chiusi con una flessione del valore delle vendite sui mercati esteri dell'1,9% nel 2014, del 5,3% nel 2015 e del 5,8 nel 2016 - continua dunque anche nella prima metà del 2017 il trend negativo per le esportazioni lapidee verde-oro, che - comprendendo sia i materiali grezzi che i lavorati - hanno fatto registrare una diminuzione del 2,5% in valore rispetto allo stesso semestre del 2016, assestandosi sui 566,8 milioni di USD. In sensibile calo anche i volumi esportati (- 4,8%, per 1,18 milioni di tonnellate).

Brazil’s stone industry: exports still decreasing The figures released by Abirochas, the Brazilian stone association, show for the first half of 2017 a further slowdown in the country’s exports of ornamental stones. After the slump of the past three years – with downturns in foreign sales of 1.9% in 2014, 5.3% in 2014 and 5.8% in 2016 – the decrease continued in the first half of 2017, with a negative outcome in stone exports (both raw and finished products) of minus 2.5% in value compared to the same period in 2016, for the sum of $US 566.8 million. Also perceptibly declining were the volumes exported (-4.8%, to 1.18 million tons).

Piano d'ampliamento del Canale di Panama entro il 2025

Plan for Panama Canal enlargement by 2025

Il Canale di Panama - attraverso il quale si muove attualmente il 5% del commercio marittimo mondiale sarà nuovamente ampliato con ogni probabilità entro il 2025, se la domanda di navigazione continuerà ad aumentare. Lo ha annunciato il C.E.O. della Panama Canal Authority, Jorge Quijano. Il Canale è già stato ingrandito nel 2016 con un terzo set di chiuse, consentendo così il passaggio di navi cargo lunghe quasi 400 metri e capaci di trasportare 14.000 container, il triplo della capacità precedente. Ad un anno dal rientro in piena operatività le aspettative di resa sono state tuttavia ampliamente superate e nel giro di pochi anni sarà pertanto di nuovo raggiunto il massimo della capacità di navigazione.

The Panama Canal - through which 5% of the world’s maritime trade currently transits - will be enlarged again, probably by 2025, if current traffic continues to grow. Jorge Quilano, CEO of the Panama Canal Authority, announced this. The canal was already enlarged last year with a third set of locks permitting the transit of freighters nearly 400 meters long and able to transport 14,000 containers, triple former capacity. A year from their entry into full operation yield expectations were abundantly surpassed and so in just a few years maximum navigational capacity will again be reached.


78

99

Rivoluzione 4.0 e impatto sul mercato del lavoro La Presidenza del Senato ha affidato nei mesi scorsi alla11a Commissione Lavoro e Previdenza Sociale lo svolgimento di un'indagine conoscitiva sugli impatti che la quarta rivoluzione industriale 4.0 provocherà sul mercato del lavoro. Dagli esiti dell'indagine si legge che questo scenario di trasformazione genererà imponenti cambiamenti, sia dal punto di vista quantitativo che qualitativo. L'Italia - in particolare affronta le novità con un mercato del lavoro nel quale, nonostante i recenti incrementi dell'occupazione segnalati dall'Istat, permangono dualismi e criticità. Il tasso di occupazione italiano è tra i più bassi del continente, così come quello di disoccupazione tra i più alti, e soprattutto spicca la percentuale di inattivi. La crisi economica ha modificato profondamente la composizione settoriale e professionale del mercato del lavoro italiano. A partire dal 2007 il numero di operai si è ridotto di oltre 1 milione di unità, e soprattutto si sono ridottidi di circa 500mila unità gli operai in professioni tecniche e qualificate. Nello stesso arco di tempo si è assistito alla crescita sia di personale non qualificato (480mila occupati) sia di lavoratori in professioni esecutive nel commercio e nei servizi. Numeri che potrebbero far pensare ad un trend negativo per l'occupazione nei settori in cui più Industria 4.0 può svilupparsi. Più interessante è notare come si configuri nel mercato del lavoro italiano uno scenario permeabile alla trasformazione con una tendenza a subirla piuttosto che a governarla se è vero, come è vero, che la crescita degli occupati negli ultimi anni si concentra soprattutto in lavori a basso valore aggiunto e bassa produttività. Sono infatti i valori relativi alla produttività, ferma ormai da oltre quindici anni, che rendono oggi necessaria, e non solo opzionale, una transizione verso modelli produttivi in cui l'innovazione, espressa anche nella forma della digitalizzazione, possa contribuire a rendere più competitive le nostre imprese e più competenti i lavoratori. E sono numerosi gli studi che leggono come strettamente connesse tra loro la produttività, le competenze e nuovi modelli di organizzazione del lavoro.

The 4.0 industrial revolution and its impact on the job market A few months ago the president of the Italian Senate tasked the 11th Labor and Social Security Commission with conducting a survey on the impacts that industrial revolution 4.0 will have on the job market. The results of the survey show that this transformation scenario will generate impressive changes in the job world, both quantitative and qualitative. Italy – in particular – faces this new scenario with a job market that, despite the job increases Istat recently reported, still contains dualisms and critical points. Italy’s employment rate is one of the lowest on the continent, and its unemployment rate among the highest, especially in regard to the employable jobless. The recession profoundly changed the sectorial and professional composition of the Italian job market. Beginning in 2007 the number of workers fell by more than 1 million, and employees in technical and highly-qualified jobs decreased by some 500,000. At the same time there was growth in the number of unskilled workers (+480,000) and those employed in commerce and in services. Figures that might imply a negative employment trend in sectors in which Industry 4.0 could develop. More worthy of note is how the Italian job market is configured in a scenario open to transformation, with a tendency to submit to change rather than to guide it, given the fact that job growth in recent years has been mainly in jobs with little added value and low productivity. In fact, productivity rates – unaltered for more than fifteen years – make it indispensable (not optional) to move towards production models in which innovation (also in the form of computerization) can help make Italian companies more competitive and employees more skilled. Many studies already show the close connections between productivity, skills and new models of job organization.


Al Nasr Marble

PETRA PETRA GREY GREY

PETRA GREY (F) (F) PETRA GREY

PETRA BROWN BROWN PETRA

PROUD SUPPLIER FOR THE LOURVE ABU DHABI- UAE

CLASSIC CLASSICCOLLECTION COLLECTION

Please highlight the text

CHOCOLATE CHOCOLATE CHOCOLATE

WHITE PEARL WHITE PEARL WHITE PEARL

IBRI YELLOW

ROYAL BEIGE

IBRI YELLOW IBRI YELLOW

DESERT BLOOM

DESERT BLOOM ROYAL BEIGE DESERT BLOO

AL NASR GROUP OF COMPANIES MARBLE TERRAZZO & CEMENT PRODUCTS AL NASR GROUP OF COMPANIES MARBLE TERRAZZO & CEMENT PRODUCTS POSTBOX DARSAYT, CODE #100, MUSCAT, SULTANATE OF OMAN POSTBOX #337, DARSAYT, POST CODE#337, #100, MUSCAT,POST SULTANATE OF OMAN : +968 24799660 FAX : +968 24704861 E-MAIL : INFO@ALNASRMARBLE.COM PHONE : +968 24799660PHONE FAX : +968 24704861 E-MAIL: INFO@ALNASRMARBLE.COM Alnasrgroup FAIR 2018 (MARCH 6-9 BOOTH #A1331) XIAMEN STONE FAIR 2018 (MARCH 6-9XIAMEN BOOTHSTONE #A1331)

PROUD SUPPLIER FOR THE LOURVE ABU DHABI- UAE

PETRA PETRA COLLECTION COLLECTION


81

Industria bene strategico dell'UE

Industry, a strategic asset for the EU

In queste ultime settimane l’azione per rilanciare una strategia di politica industriale europea ha ottenuto ulteriori risultati con le pronunce del Consiglio europeo, del Consiglio UE e del Parlamento europeo. Rafforzando il messaggio già espresso dai ministri dell’industria in seno al Consiglio Competitività dello scorso maggio, anche il Consiglio europeo del 22/23 giugno ha, infatti, ribadito il ruolo cruciale dell’industria, invitando la Commissione ad agire nel senso di quanto già richiesto dal Consiglio Competitività e in linea con il richiamo fatto dallo stesso Consiglio europeo nel dicembre 2016. Sulla base di queste indicazioni, la Commissione è sollecitata a presentare, in tempo per il Consiglio europeo della primavera del prossimo anno, una strategia di politica industriale europea che contenga obiettivi di breve, medio e lungo termine e che sia corredata da un piano d’azione basato su azioni concrete. Alla autorevole voce dei Capi di Stato e di Governo e dei Ministri dell’industria si aggiunge quella del Parlamento europeo che, riunito in sessione plenaria a Strasburgo, ha adottato lo scorso ottobre una “Risoluzione” nella stessa direzione. Tra i passaggi più rilevanti di questa “Risoluzione” quelli in cui il Parlamento Europeo sottolinea che l'industria europea deve essere considerata un bene strategico per la competitività e la sostenibilità dell'UE e che solo un'industria forte e resiliente congiuntamente ad una politica industriale orientata al futuro consentiranno all’Unione europea di affrontare le sfide del futuro.

In recent weeks efforts to re-launch a European industrial policy strategy achieved further results, with the statements made by the European Council, the European Union Council and the European Parliament. Reinforcing the message coming from ministers of industry at the Competitiveness Council meeting on May 29, the European Council on June 22/23 also reiterated the crucial role of industry, inviting the Commission to follow the direction requested by the Competitiveness Council and in line with that expressed by the European Council itself in December 2016. On the basis of these instructions, the Commission is tasked with presenting (in time for the European Council meeting next spring) a European industrial policy strategy that contains short-, mediumand long-term goals and includes a plan based on concrete action. To the authoritative voices of heads of state, of governments and of industrial ministers has been added that of the European Parliament, which in its plenary session in Strasburg in October approved a resolution in the same direction. Among the most important clauses in the resolution are those in which the European Parliament underscores that European industry must be considered a strategic asset for the competitiveness and sustainability of the EU and that only industry that is strong and resilient (combined with industrial policy aimed at the future) will enable the European Union to face the various challenges the future holds in store.


82

99

Stati Uniti: rinegoziare il Nafta A quanto pare il Presidente Trump ha deciso di non far uscire gli Stati Uniti dal Nafta e di procedere invece a una sua rinegoziazione. Canada e Messico si sono detti pronti a rivedere alcuni aspetti dell’accordo entrato in vigore nel 1994 che ha contribuito alla creazione di una vasta e complessa supply-chain tre le geografie del Nord America. I due Paesi sono peraltro i maggiori mercati di sbocco per le esportazioni statunitensi e accolgono più di un terzo delle esportazioni totali degli Stati Uniti. Il trattato potrebbe essere modernizzato tenendo conto del progresso tecnologico avvenuto negli ultimi anni, del potenziamento della tutela della proprietà intellettuale e dell’evoluzione degli scambi con l’e-commerce.

Norme Macchine Marmo: a Milano riunione del WG11/CEN TC 151 Si è svolta lo scorso 16 novembre presso la Sede di Confindustria Marmomacchine a Milano una riunione del WG11 del CEN TC 151, il Working Group competente per la redazione delle Norme Europee di sicurezza di Tipo C per le macchine lavorazione marmo. Il WG 11 è presieduto dall'Associazione di Categoria italiana e la riunione dello scorso novembre era finalizzata alla produzione dei “draft amendment” delle Norme EN 16564 (Frese e Centri di lavoro CN) e EN 15571 (Lucidalastre da marmo e da granito). Alla riunione ha partecipato anche il Noise CEN Consultant, il francese Jean Jacques, con cui il Working Group ha approfondito i requisiti di sicurezza collegati alla tematica "rumore" da inserire nei testi normativi.

The United States: renegotiating Nafta It seems that President Trump has decided against withdrawing the United States from Nafta but instead wants to renegotiate the free trade agreement. Canada and Mexico have declared their willingness to review some aspects of the agreement, which went into effect in 1994 and has helped create a vast and complex chain of supply between the three North American countries. Among other things, Canada and Mexico are the biggest markets for United States exports and account for more than a third of them. The agreement could be updated to reflect the technological progress made in the past 25 years, the strengthening of intellectual property right protection and the evolution of commerce thanks to e-tail.

Stone Machinery Standards: the WG11/CEN TC 151 meets in Milan On November 16 Confindustria Marmomacchine headquarters in Milan hosted a meeting of WG11 of the CEN TC 151, the working group tasked with writing Type C European safety standards for stone-working machinery. The Italian techno-stone association is chair of the WG and the purpose of the November meeting was to write amendment drafts for standards EN 16564 (milling machines and NC work centers) and EN 15571 (edge-polishing machines for marble and granite). Also participating in the meeting was Jean Jacques, the CEN Noise consultant, with whom the working group examined the safety requisites regarding noise to be included in standardization texts.


ALL WATERJETS CUT STONE. THE BEST CUT COSTS TOO. :DWHUMHWVFRVWOHVVWRRZQDQGRSHUDWHZKHQWKH\FRPHIURP+\SHUWKHUP(QJLQHHUHGZLWK$GYDQFHG,QWHQVLÀHU 7HFKQRORJ\HYHU\DVSHFWKDVEHHQUHÀQHGIURPRSWLPL]HGVWURNHOHQJWKWRHDVLHUDFFHVVWRSDUWVIRUVHUYLFH and even an advanced piston design that extends wear life. Less downtime, less servicing and less cost is how Hypertherm gives you more. Learn more at www.hypertherm.com/waterjet

P LAS MA I LAS E R I WATE R J ET I S O FTWAR E I AUTO MATI O N I C O N S U MAB LE S

H

h

M

17 S

290 207 Ad fi

l i dd 1

8/2/17 11 16 AM


84

99

Commercio estero: +5,7% per l'export italiano nei primi 9 mesi del 2017 La robusta dinamica della domanda mondiale sta trainando anche le esportazioni italiane, che nei primi nove mesi dell'anno anno fatto registrare un'espansione del 5,7% rispetto allo stesso periodo del 2016. L’incremento dell'export - comunica l'Istat - ha riguardato sia l'area extra Ue (+8,1%) sia i Paesi Ue (+4%). Rispetto ai principali mercati di destinazione, si segnala la marcata crescita delle vendite verso Spagna (+10,5%) e Stati Uniti (+8,3%). In aumento del 5,5% anche l'import, da entrambe le aree: +6% per quella Ue e +4,7% per quella extra Ue. Nei primi nove mesi dell'anno l'avanzo commerciale ha raggiunto i 32,4 miliardi (+57,1 miliardi al netto dei prodotti energetici).

Arabia Saudita: progetto da 500 miliardi di USD per una città industriale In occasione del forum “Future Investment Initiative”, a cui hanno aderito 3.500 businessman provenienti da tutto il mondo, il principe saudita Mohammed Bin Salman ha annunciato un piano da 500 miliardi di USD di investimenti per realizzare un gigantesco e innovativo polo industriale nei pressi del Golfo di Aqaba, creando una zona franca che abbraccerà anche Egitto e Giordania. Si chiamerà "Neom", e si estenderà su una superficie pari a 26.500 kmq, concentrandosi sulle industrie del "dopo petrolio": energie rinnovabili, settore idrico, biotecnologie, filiera alimentare, tecnologie digitali e media. Una prima fase del progetto dovrebbe già essere completata tra sette anni.

Foreign trade: Italian exports up 5.7% in the first nine months of 2017 The upward trend in global demand is also pushing Italian exports, which in the first nine months of the year grew by 5.7% from the same period in 2016. According to Istat, the increase in exports was seen in markets outside the EU (+8.1%) as well as within it (+4%). Among the main export markets, the largest growth was seen in Spain (up 10.5%) and the United States (+8.3%). Also increasing were imports (+5.5%) from both areas (up 6% from EU countries and +4.7% from the non-EU). In the first nine months of the year the trade surplus reached 32.4 billion euros (+57.1 billion excluding energy products).

Saudi Arabia: $US 500 billion project for an industrial park During the “Future Investment Initiative” forum, attended by 3,500 business persons from all over the world, Saudi Prince Mohammed Bin Salman announced a plan to invest $US 500 billion in a huge, innovative industrial park near the Golf of Aqaba, creating a free economic zone that will include Egypt and Jordan. It will be called Neom and will cover an area of 26,500 square kilometers, concentrating on “post-oil” industries: renewable energies, the water sector, biotechnologies, the food chain, digital technologies and the media. A first stage of the project should be completed within seven years.


86

99

La Russia torna a crescere

Russia on the rebound

Come certificano i principali indicatori economici, la Russia ha ripreso a crescere. Il governo federale e quelli regionali continuano le politiche per la diversificazione dell'economia e l'attrazione degli investimenti esteri, il rublo si è stabilizzato e anche il dialogo politico tra Mosca e Roma è sempre vivo. È quanto emerso dalla tavola rotonda "Think Tank on Russia: la sfida economica", organizzato recentemente da Confindustria Russia a margine della sua annuale assemblea generale svoltasi a Mosca presso il prestigioso hotel Ukraina. "Mai come ora per le aziende italiane è conveniente investire qui" - ha affermato il presidente di Confindustria Russia, Ernesto Ferlenghi - che ha fatto gli onori di casa, ospitando relatori del calibro di Denis Butsaev, vice governatore e ministro degli Investimenti e delle innovazioni della regione di Mosca, e Frank Schauff, direttore generale dell'Associazione del business europeo (Aeb). Schauff ha concordato con l'analisi di Ferlenghi: "L'umore all'interno della business community straniera in Russia sta migliorando, ma sulla crescita economica pesano ancora le sanzioni finanziarie e le nuove sanzioni Usa". Nonostante il regime sanzionatorio sia tuttora una realtà - che peraltro non colpisce al momento il settore marmo e macchine marmo - Confindustria Russia rimane "fiduciosa" sul Paese, come confermano i numeri: inflazione al 2,6%, Pil a +1,7%, cambio stabilizzato e +500% gli investimenti di fondi stranieri nel mercato azionario russo.

As certified by the main economic indicators, Russia is on the rebound. Its federal and regional governments continue with their policies to diversify the economy and attract foreign investment, the ruble has stabilized and even the dialogue between Moscow and Rome continues to be lively. This was revealed by the “Think Tank on Russia: the economic challenge” round table recently organized by Confindustria Russia in the framework of its annual general assembly, held in Moscow at the prestigious Hotel Ukraine. “Now more than ever it’s worthwhile for Italian companies to invest here”, said the president of Confindustria Russia, Ernesto Ferlenghi, who hosted the event, presenting speakers of the caliber of Denis Butsaev, Vice-Governor and Minister of Investments and Innovation for the Moscow region, and Frank Schauff, Director General of the European Business Association. Schauff agreed with Ferlenghi’s statement: “The mood of the foreign business community in Russia is improving, although economic growth is still weighed down by financial sanctions and the new sanctions imposed by the US”, he stressed. Even though sanctions (for the moment not involving the stone and stone technology sector) are in force, Confindustria Russia remains “confident” about the country, as figures confirm: “inflation at 2.6%, GDP up 1.7%, exchange rate stable, and a 500% increase in foreign investments on the Russian stock market”.


FREE COURSES

2017/2018

TRAINING & CERTIFICATION OUR COURSES ARE FREE ! CALL NOW

Experience the power of knowledge! To continue our mission of strengthening the stone industry, Nicolai Diamant has established the Nicolai Diamant Academy (NDA). The NDA is a well-designed training center equipped with modern machinery including a CNC router, an inline edge polishing machine and a CNC bridge saw. Training courses at the NDA are designed to provide essential technical knowledge — knowledge that our customers need to be successful in fabricating stone products through their expertise in utilizing machines. Attendees of NDA training courses will get hands on experience in using various tools and will be taught by industry experts. Don’t miss this opportunity to learn new skills, exchange ideas and more!

State of The Art Machines CNC Machine, In-line Edge Polisher, Bridge Saw provided by CMS Brembana Montresor GMM

A Modern Facility 3.200 sq.ft dedicated only to our courses. Possibility to host up to 15 people per training session.

State-of-the-Art Machines CMS Brembana CNC machine, MONTRESOR in-line edge polisher, GMM bridge saw. Machines at our facility are at our disposal 24/7.

Expert Technicians Training Courses are conducted by factory trained experienced professionals.

3755 Broadmoor Ave SE,#A Grand Rapids, MI 49512 - U.S.A. +1 616 855 1550 academy@nicolai-na.com


88

99

“The Italian Stone Theatre” ancora in evidenza a MARMO+MAC

The Italian Stone Theatre again a big draw at MARMO+MAC

Anche nell’edizione 2017 Marmomac, The Italian Stone Theatre, ovvero la Hall dedicata al connubio tra prodotto e tecnologia declinato secondo i paradigmi del design contemporaneo, si è confermato polo d'attrazione per i progettisti e gli operatori che hanno visitato l'evento fieristico. Realizzato nel quadro delle attività finanziate dal Ministero dello Sviluppo Economico all'interno del Piano di promozione straordinaria del Made in Italy promosso da Confindustria Marmomacchine in collaborazione cone ICEItalian Trade Agency e Veronafiere, “The Italian Stone Theatre” è stato curato anche quest'anno dall'architetto Vincenzo Pavan e dal designer Raffaello Galiotto. A loro il compito di coordinare le migliori aziende produttrici di materiali e costruttrici di tecnologie e macchinari, chiamate a dialogare fra loro per dare forma e materia agli ambiziosi progetti firmati dai curatori e da numerosi architetti e designer di fama mondiale. Tre le mostre che sono state ospitate nel "Teatro italiano della pietra": "Territorio&Design", curata da Raffaello Galiotto e Vincenzo Pavan, che ha approfondito le tematiche legate al progetto di design litico evidenziando le peculiarità dei materiali dei diversi bacini produttivi della penisola; "Macchine Virtuose", curata da Raffaello Galiotto, che si è rivolta alle aziende dei materiali, della trasformazione e della tecnologia, alle quali è stata proposta la realizzazione di un prodotto che mettesse in risalto le potenzialità delle lavorazioni 4.0; e infine Soul of City, curato dallo storico e critico di architettura Luca Molinari, un progetto di ricerca sull’utilizzo della pietra che ha ripreso il tema del Congresso UIA 2017 che svoltosi a settembre a Seoul. La mostra ha coinvolto importanti studi di architettura provenienti da diversi paesi che hanno lavorato con aziende italiane per generare opere in grado di esaltare l’uso della pietra e rappresentare al contempo un paesaggio articolato di architetture.

Again at Marmomac 2017 The Italian Stone Theatre – the hall dedicated to the team-up between product and technology according to the paradigms of contemporary design – was a big attraction for all the architects and designers visiting the techno-stone event. Created in the framework of projects financed by the Italian Ministry of Economic Development within the Special Promotion Plan for the Made in Italy and promoted by Confindustria Marmomacchine in cooperation with ICE-Italian Trade Agency, The Italian Stone Theatre was again this year curated by architect Vincenzo Pavan and designer Raffaello Galiotto. They were tasked with coordinating the finest Italian companies working in stone and stone technology, which dialogued with one another to give form and materials to the ambitious designs of the curators and numerous world famous architects and designers. Three exhibits were hosted at The Italian Stone Theatre: “Territory and Design”, curated by Raffaello Galiotto and Vincenzo Pavan, which explored themes tied to stone design, highlighting the features of materials from different parts of Italy; “Virtuous Machines”, curated by Raffaello Galiotto, addressed to stone and stone technology companies, who were asked to create a product that highlighted the potential of Industry 4.0 workmanship; and “Soul of City”, curated by architecture historian and critic Luca Molinari. This was a research project that took up the theme of the 2017 UIA Congress held in September in Seoul and involved leading architecture firms from various countries working with Italian companies able to enhance the use of stone and at the same time represent a well-defined architectural landscape.


90

99

STONE+TEC 2018: sconto espositori per i Soci Confindustria Marmomacchine Come già anticipato, la prossima edizione della STONE+TEC di Norimberga - storica fiera tedesca dedicata al comparto materiali lapidi e tecnologie di lavorazione - è stata calendariata dal 13 al 16 giugno 2018. A questo riguardo, gli organizzatori hanno voluto concedere anche quest'anno particolari agevolazioni per la partecipazione a STONE+TEC delle Aziende associate a CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE, riconosciuta quale Interlocutrice di sintesi privilegiata per i rapporti con le Imprese italiane di settore. Nella passata edizione sono stati oltre 15 mila i visitatori della manifestazione, che ha contato 446 aziende espositrici provenienti da tutto il mondo.

Approvato progetto per il nuovo aeroporto di Varsavia Il governo polacco ha recentemente concesso il nulla osta per il progetto di costruzione del nuovo aeroporto di riferimento del Paese - il Centralny Port Komunikacyjny (CPK) -, che sarà ubicato 40 km a Sud-Ovest di Varsavia. Il nuovo hub dovrebbe entrare in funzione nel 2027 e sostituirà il vecchio aeroporto Chopin della capitale, che sta raggiungendo la sua capacità massima (circa 20 milioni di passeggeri nel 2020). Secondo le previsioni il CPK potrà gestire un flusso di circa 50 milioni di viaggiatori ogni anno, per raggiungere in futuro anche i 100 milioni. Il costo complessivo dell'opera che comprenderà anche una stazione per il collegamento ferroviario - si aggira sui 9 miliardi di euro.

STONE+TEC 2018: exhibitor discounts for Confindustria Marmomacchine members As announced, the upcoming edition of STONE+TEC in Nuremberg – the traditional German event devoted to stone materials and stone-working technologies – will be held from June 13 to 16, 2018. This year, too, its organizers are offering special facilitations for CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE members exhibiting at the event in virtue of the association’s status as premier partner for relations with Italian techno-stone companies. In the past edition more than 15,000 people visited the show, which had 446 exhibitors from all over the world.

Project for the new Warsaw airport approved The Polish government recently approved a project for constructing a new air hub for the country – the Centralny Port Komunikacyjny (CPK) – which will be located 40 km southwest of Warsaw. This new airport should begin operating in 2027 and will replace the capital’s old Chopin airport that is reaching maximum capacity (about 20 million passengers in 2020). It is expected that the CPK will handle some 50 million passengers per year, and 100 million in the future. The overall cost of construction – which will also include a station for railway connections – is around 9 billion euros.


POLYWIRE 54 L’unica multiďŹ lo con 54 ďŹ li ad avere tamburo motore e volani tensionatori di grande diametro (2,3 mt). La vita e le prestazioni del ďŹ lo sono ottimizzati. Permette di tagliare un blocco profondo 1,5 mt in unica passata. La manutenzione è veloce. The only multiwire with 54 wires equipped with big motor drum and tensioning ywheels (2,3 mt). The wire life and performances are optimized. It allows to process a 1,5 mt deep block in one shot. The maintenance is quick

POLYWIRE 40 MultiďŹ lo a 40 ďŹ li che mantiene le caratteristiche distintive della ben nota gamma POLYWIRE, ovvero tamburo motore e volani tensionatori di grande diametro. Può tagliare in una sola calata blocchi profondi ďŹ no a 1 mt e gli spessori delle lastre possono essere anche diversi tra loro. L’impianto offre un innovativo sistema di manutenzione e lubriďŹ cazione. Multiwire with 40 wires which keeps the same peculiar features of the well known Polywire range which are the motor drum and the tensioning ywheels of big diameter. This plant can process blocks up to 1 mt depth in one single shot, and the thicknesses of the slabs can be mixed. An innovative maintenance and lubrication system is included.

DODECAWIRE

MultiďŹ lo equipaggiata con 12 ďŹ li, permette di realizzare sia lastre che spessori da 2 a 8 cm (12 lastre miste nella stessa calata). La conďŹ gurazione di taglio è variabile in tempi ristrettissimi grazie al sistema E.A.S.T. (sistema di facile regolazione degli spessori lastre). Multiwire equipped with 12 wires, it can realize both thin and thick slabs from 2 up to 8 cm thickness (12 mixed slabs in the same shot). The cutting conďŹ guration can be changed in very short time, thanks to E.A.S.T. system (Easy Adjustable Slab Thickness system).

        )%*,- ,**,-%)') -"--+!+ --%*,*&-+-( -"$(-+#-##--% -+-( -"$(-+#-++)' ,**,)')&',--&,**,)')&', & %-((!$!-($+-


92

99

Marmi e tecnologie italiane alla XIAMEN STONE FAIR 2018 Dal 6 al 9 marzo la città di Xiamen, in Cina,ospiterà l'edizione 2018 della XIAMEN STONE FAIR, uno dei principali appuntamenti fieristici mondiali per il settore dei materiali lapidei e delle relative tecnologie e attrezzature per l'estrazione e la lavorazione. Anche quest'anno sarà CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE a coordinare la partecipazione delle Aziende italiane del comparto marmifero alla fiera settoriale cinese, attraverso l’allestimento di un grande Padiglione ITALIA di oltre 1.500 metri quadrati che vedrà la presenza-record di oltre 50 Aziende espositrici, con molti tra i brand più importanti del "made in Italy" settoriale, sia del comparto materiali che delle tecnologie e prodotti complementari.

Brasile: un nuovo centro congressi a Salvador L’amministrazione comunale di Salvador - capitale dello stato brasiliano di Bahia - ha reso noto che investirà 123 milioni di reais (pari a circa 32 milioni di euro) per la realizzazione di un nuovo centro congressi presso il sito attualmente occupato dal vecchio Aeroclub della città. Il progetto interesserà un’area di oltre 100 mila metri quadrati - di cui 78 mila di area costruita, con 8 auditorium da mille mq, 16 saloni da 400 mq e 30 sale riunioni - e la struttura, quando sarà ultimata, sarà in grado di ospitare 14 mila persone. La gara per la costruzione del nuovo centro congressi della città brasiliana sarà indetta nel mese di dicembre 2017 e i lavori dovrebbero essere ultimati per l'inizio del 2019.

Italian stone and stone technology at the XIAMEN STONE FAIR 2018 From March 6 to 9 the city of Xiamen, China will be hosting the 2018 edition of the XIAMEN STONE FAIR, one of the world’s premier showcases for the stone and stone technologies sector. This year, too, CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE will coordinate the participation of Italian techno-stone companies at the Chinese event, setting up an ITALIA pavilion covering more than 1,500 square meters and featuring the record presence of more than 50 exhibitors, including many leading Italian brands in both the materials and the machinery, equipment and auxiliary product sectors.

Brazil: new congress center in Salvador The city government of Salvador – the capital of the Brazilian state of Bahia – has announced that it will invest 123 million reals (about 32 million euros) in building a new congress center on the site currently occupied by the city’s old Aeroclub. The project will concern an area of more than 100,000 square meters – of which 78,000 devoted to buildings, with 8 auditoriums of 1,000 square meters each, 16 salons covering 400 square meters each and 30 meetings rooms – and when completed the facility will be able to host 14,000 people. Bids for constructing Salvador’s new congress center will be tendered in December 2017, and work should be completed by early 2019.


93

Flash statistico: Cina

Statistics flash: China

Continua il trend di crescita delle esportazioni settoriali italiane sul mercato cinese: secondo gli ultimi rilievi statistici elaborati dal Centro Studi di CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE, nel primo semestre 2017 il nostro export di materiali lapidei grezzi verso la Cina ha infatti raggiunto il valore di 95,8 milioni di euro (con un balzo del +60% rispetto ai primi sei mesi del 2016), un dato che conferma il Paese asiatico al primo posto tra i nostri mercati di riferimento con una quota del 44,3%. In forte crescita anche le nostre vendite in Cina di prodotti lavorati e semilavorati, che nella prima metà dell'anno hanno fatto segnare un aumento tendenziale del 36,3% raggiungendo i 20,4 milioni (che valgono la 7a piazza tra i mercati di destinazione). Dopo la contrazione del 2016 (-23,7%), nel primo semestre 2017 sono in forte recupero anche le nostre vendite di impianti, macchine e attrezzature complementari destinate alle Aziende lapidee cinesi, che grazie ad un aumento del +117,9% - per complessivi 17,7 milioni di euro - fanno risalire la Cina al 12° posto tra i buyer di tecnologie lapidee italiane.

The upward trend in Italian stone sector exports to China continues: according to the latest figures processed by the CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE Studies Center, in the first half of 2017 Italy’s exports of raw stone to China in fact reached worth of 95.8 million euros (up 60% from the first half of 2016), a figure confirming the Asian country’s first place among Italy’s top markets, with a 44.3% share. Also in heavy growth were Italy’s sales to China of finished and semi-finished stone products, which in the first half of the year showed an estimated increase of 36.6%, for worth of 20.4 million euros (giving China seventh place among buyer countries). After the downturn (-23.7%) in 2016, in the first half of 2017 there was a strong recoup in sales of Italian installations, machinery and auxiliary equipment to Chinese stone companies, which, with a leap of 117.9% - for worth of 17.7 million euros – put China back in twelfth place among world buyers.


94

99

ROCALIA 2017: esordio a Lione per la prima fiera settoriale francese L'Eurexpo di Lione ha ospitato dal 5 al 7 dicembre la prima edizione della manifestazione ROCALIA, la nuova fiera francese dedicata esclusivamente alla pietra naturale e alle tecnologie e prodotti complementari. Organizzata da GL Events Exhibitions e da Pierre Actual, la kermesse transalpina ha visto la partecipazione di circa 100 espositori dalla Francia e dall'estero. I visitatori di ROCALIA hanno trovato in distribuzione anche l'ultimo numero della rivista MARMOMACCHINE INTERNATIONAL, rivista di riferimento a livello internazionale per il comparto lapideo e tecno-marmifero, completa dell'elenco integrale dei Soci CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE in formato Addresses.

Condindustria Marmomacchine fa lezione alla Cattolica di Milano Lo scorso 17 ottobre il Presidente Onorario di CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE, Flavio Marabelli, è stato invitato a tenere una lezione sull'Iran agli studenti del corso di laurea in Economia e Gestione delle Imprese e dei Processi Internazionali della Facoltà di Economia dell'Università Cattolica di Milano. L'intervento di Marabelli - "Fare business in Iran" - ha voluto fornire agli allievi del prestigioso ateneo milanese un quadro sulla situazione economica nel Paese - individuato quale case-history del corso di studi per quest'anno accademico - con un approfondimento sulle strategie di inserimento sul mercato iraniano delle Aziende del settore tecno-lapideo italiano.

ROCALIA 2017: the first French stone show debuts in Lyon From December 5 to 7 Lyon’s Eurexpo hosted the first edition of ROCALIA, the new French event devoted exclusively to natural stones, stone technologies and auxiliary products. Organized by GL Events Exhibitions and Pierre Actual, the French show featured some 100 exhibitors from France and other countries. ROCALIA visitors were also able to obtain copies of the latest issue of MARMOMACCHINE INTERNATIONAL, the international reference publication for the stone and techno-stone sector, complete with a full list of CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE members in Address format.

Confindustria Marmomacchine gives a lesson at the Catholic University of Milan Last October 17 Flavio Marabelli, Honorary President of CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE was invited to give a lesson on Iran to students in the degree course on economics, business administration and international processes at the Economics Faculty of the Catholic University of Milan. Marabelli’s lesson on “Doing Business in Iran” gave students at the prestigious Milanese university a picture of the economic situation in Iran – chosen as a country to focus on during this academic year – with specific examination of the insertion strategies Italian techno-stone sector companies utilize to be present on the Iranian market.


App Marmomacchine International: l'informazione a portata di mano

The Marmomacchine International app: information at your fingertips

Oltre che nel tradizionale formato cartaceo e nell'edizione digitale online, MARMOMACCHINE INTERNATIONAL è disponibile anche in forma totalmente gratuita su APP dedicata che potete scaricare sul vostro tablet o smartphone. La APP consentirà di ricevere direttamente sul vostro device un messaggio di notifica per ogni nuova uscita di MARMOMACCHINE INTERNATIONAL. La APP della rivista consente inoltre di offrire un ulteriore servizio alle aziende che hanno scelto MARMOMACCHINE INTERNATIONAL per le loro campagne pubblicitarie. Essa rappresenta infatti una ulteriore e gratuita occasione di promozione per gli inserzionisti, che a fronte dello stesso investimento nella promozione cartacea vedranno in tal modo ulteriormente incrementata la propria visibilità anche attraverso una importante vetrina digitale.

In addition to the traditional print and newer online versions, Marmomacchine International magazine is also available free of charge on a dedicated app you can download to your devices. The magazine’s app will notify your device of each new issue. In addition, the app offers a further service to companies advertising in Marmomacchine International. In fact, it provides a further, free of charge way to promote the products already covered by print ad investments, increasing company visibility through an important digital showcase.

With MEC it’s child’s play! SOLUTIONS FOR STONE AND CONCRETE SPLITTING, CUTTING AND CRUSHING MEC Srl is a leading company, specializing in the design, manufacturing and ŝŶƐƚĂůůĂƟŽŶŽĨŵĂĐŚŝŶĞƌLJ͕ƉůĂŶƚƐĂŶĚĂƵƚŽŵĂƟĐůŝŶĞƐ͕ďƵŝůƚƚŽůĂƐƚŽǀĞƌƚŚĞƟŵĞ͘ /ŶƚĞŐƌĂďůĞĂŶĚŵŽĚƵůĂƌƉƌŽĚƵĐƚƐ͕ŵĂŝŶůLJĐŚĂƌĂĐƚĞƌŝnjĞĚďLJƚŚĞĐƵƐƚŽŵŝnjĂƟŽŶ ŽĨƚŚĞŵĂĐŚŝŶĞƐĂŶĚďLJĂŚŝŐŚƚĞĐŚŶŽůŽŐŝĐĂůĐŽŶƚĞŶƚ͘ĞƐŝĚĞƐƚŚĞƉƌŽĨĞƐƐŝŽŶĂů ĂĚǀŝĐĞĂŶĚƟŵĞůLJĂƐƐŝƐƚĂŶĐĞǁŽƌůĚǁŝĚĞ͕MECƉƌŽǀŝĚĞƐƚŚĞĐƵƐƚŽŵĞƌǁŝƚŚƐĞǀĞƌĂů ƚŽŽůƐĨŽƌĐŽŵƉůĞƚĞĂƵƚŽŶŽŵŽƵƐƐĞůĨͲŝŶƐƚĂůůĂƟŽŶĂŶĚƌĞŐƵůĂƌŵĂŝŶƚĞŶĂŶĐĞ͘ E G EXHIBITIONS AR THE FORTHCOMIN SWISSBAU, Basilea ΊWs/>/KEϮ͘ϬͳKKd,ϯϬ΋ :ĂŶƵĂƌLJϭϲͲϮϬ XIAMEN STONE FAIR, Xiamen ΀KKd,ϰϮϯϭď΁DĂƌĐŚϲͲϵ

MEC srl Italy Tel +39 0461 780166ŝŶĨŽΛŵĞĐƐ͘ŝƚ

Palma & Associati

95


96

99

Milano: al via il progetto per il grattacielo “Gioia 22” È stato presentato il 16 novembre a Milano il progetto per il nuovo grattacielo da 120 metri che sorgerà al posto del palazzo dell'Inps in via Melchiorre Gioia e che andrà ad aggiungersi ed integrarsi con il quartiere direzionale e residenziale di Porta Nuova. L’edificio, battezzato "Gioia 22" e ideato da Pelli Clarke Pelli Architects, sarà una costruzione innovativa di vetro di 26 piani fuori terra e quattro piani interrati dove troveranno posto 2.700 dipendenti. l lavori per la nuova torre milanese - il cui progetto è coordinato da Coima SGR per conto dell’Abu Dhabi Investment Authority - inizieranno nell'estate del 2018 e l'edificio dovrebbe essere completato nel 2020.

Distretto apuo-versiliese: +37,4% per l'export di blocchi, in lieve calo i lavorati Secondo il Monitor dei Distretti toscani curato da Intesa Sanpaolo, nel 1° semestre 2017 il comprensorio lapideo apuo-versiliese ha esportato materiali per un valore di 360 milioni di euro, in aumento del 7,6% rispetto ai primi sei mesi del 2016. A trainare le vendite è stato il marmo grezzo (+37,4%), mentre la componente lavorata - che rappresenta circa i due terzi del valore dell'export del distretto - è diminuita del 3%. Primo mercato di destinazione si confermano gli Stati Uniti, sebbene in calo del 5,4%, seguiti dalla Cina, che ha incrementato l'import di blocchi di 25 milioni. In forte crescita il mercato francese (+65,9), mentre frenano le commesse dall'Arabia Saudita (-35,8%).

Milan: plans underway for the “Gioia 22” skyscraper Presented in Milan on November 16 were designs for the new office building, 120 meters tall, that will be built on the former site of the INPS (Social Security Agency) building in Via Melchiorre Gioia and become part of the office and residential district of Porta Nuova. The skyscraper, christened “Gioia 22” and designed by Pelli Clarke Pelli Architects, will be an innovative glass edifice of 26 floors and four underground levels serving as offices for 2,700 employees. Construction of the new Milanese tower – coordinated by Cioma SGR on behalf of the Abu Dhabi Investment Authority – will commence next summer and should be completed in 2020.

Apuan-Versilian district: block exports up 37.4%, finished products in a slight decline According to the Tuscan Districts Monitor published by Intesa Sanpaolo, in the first half of 2017 the Apuan-Versilian stone district exported materials worth 360 million euros, a 7.6% increase from the first half of 2016. Raw marble (up 37.4%) drove foreign sales while finished products – which account for about twothirds of the value of district exports – decreased by 3%. The top market was the United States (although down by 5.4%) followed by China (with an increase in raw stone purchases worth 25 million euros). There was a heavy increase in exports to France (+65.9%) but also a 35.8% downturn in sales to Saudi Arabia.


Ready for the future.

United. Inspired. Discover what Epiroc can do for you. Epiroc was formed to be a stronger partner for you in mining, infrastructure and natural resources. By building on proven Atlas Copco expertise, you can count on us to deliver the performance you need today and the technology to lead tomorrow.

epiroc.com


98

99

USA: le Aziende lapidee italiane protagoniste a COVERINGS 2018 È in programma ad Atlanta dall'8 all'11 maggio la fiera COVERINGS 2018, la principale manifestazione dedicata ai rivestimenti in pietra naturale e ceramica sul mercato del nord America. ICE-Agenzia per la promozione all'estero e l'internazionalizzazione delle imprese italiane e CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE - nell'ambito del Piano Promozionale a sostegno dell'internazionalizzazione delle Aziende del comparto lapideo italiano - coordineranno la partecipazione collettiva delle Imprese del nostro Paese a questa importante vetrina sul mercato statunitense all'interno di un'area interamente riservata alle produzioni "Italian style" in marmo, granito e pietra naturale.

Israele: progetto residenziale a Givat Shmuel La Commissione per la pianificazione e l'edilizia del Central District di Israele ha approvato un piano urbanistico per la costruzione di un nuovo quartiere residenziale nella città di Givat Shmuel. Il progetto curato dallo Studio di architettura Farhi Tsafrir - interesserà un'area di 42 acri e comprenderà la costruzione di un grattacielo con 350 abitazioni, oltre che di nove edifici di 25 piani ciascuno e un edificio di 5 piani, per un totale di 686 alloggi. Il piano comprende anche la realizzazione di quattro edifici per uffici di 12 piani con 74 mila metri quadrati, 23 mila metri quadrati riservati a spazi commerciali e 29 mila metri quadrati di spazio pubblico.

USA: Italian stone companies star at COVERINGS 2018 From May 8 to 11 Atlanta will be host to the 2018 edition of COVERINGS, the premier event on the North American market devoted to coverings in natural stone and ceramic. In the context of the promotional plan for Italian stone sector companies, ICE-Agency for the foreign promotion and internationalization of Italian companies, together CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE will coordinate a group exhibit of Italian brands at this important showcase, with an area devoted entirely to Italian products in marble, granite and other natural stones.

Israel: residential project in Givat Shmuel The planning and building commission of Israel’s central district has approved a plan to build a new residential area in Givat Shmuel. The project, designed by the Farhi Tsafrir architecture firm, will cover an area of 42 acres and include building a high-rise with 350 apartments as well as nine buildings of 25 floors each and a 5-story building, for a total of 686 housing units. The project also includes four 12-story office buildings with space of 74,000 square meters near Highway 4, 23,000 square meters of commercial space and 29,000 square meters of public space.


99

Voucher digitalizzazione PMI 2018

Voucher for computerizing SME

Il Ministero dello Sviluppo Economico, con Decreto del 24 Ottobre 2017, ha reso ufficiali le modalità e i termini di presentazione delle domande per usufruire del Voucher digitalizzazione, contributo a favore delle PMI per investire in interventi di digitalizzazione dei processi e in ammodernamento tecnologico. Saranno messe a disposizione delle Aziende risorse complessive per 100 milioni di euro. Mediante il Voucher (importo massimo 10 mila euro) può essere coperto fino al 50% dei costi sostenuti e ritenuti ammissibili per l’acquisto di software, hardware e servizi specialistici. L’acquisto dovrà avvenire successivamente alla data di prenotazione del Voucher digitalizzazione ed essere completato entro 6 mesi dalla data di pubblicazione delle Aziende ammissibili. Le domande di prenotazione dei Voucher potranno essere presentante a partire dalle ore 10.00 del 30 gennaio 2018 e fino alle ore 17.00 del 9 febbraio 2018. La piattaforma informatica sarà attiva già dal 15 gennaio 2018.

With its decree on October 24, 2017, the Ministry of Economic Development made official the ways and terms of applying for use of the computerization voucher, a contribution to help SME invest in process computerization and technological updating. A total of 100 million euros will be made available to companies. The voucher (for a maximum of 10,000 euros) can cover up to 50% of expenditures considered admissible for purchasing software, hardware and specialized services.

I am

! r e k c o t s r u o y

PRODUCTION CAPACITY The continuous search for new materials combined with the most modern block extraction techniques and the most technological plant for the production of the slabs make Marmi Bruno Zanet an ideal partner for the development of any type of project.

MARMI BRUNO ZANET

29130 VIANA - VITORIA (E.S.) - BRAZIL Rod. BR 262 km. 12,5 Tel. +55 (0) 27 21218888 - Fax +55 (0) 27 21218800 zanet@zanet.com.br 37020 VOLARGNE - VERONA - ITALY Via Paganella, 79 Tel. +39 045 6833444 - Fax +39 045 6860055 zanet@brunozanet.com www.brunozanet.com


100

99

Norma per la posa dei lapidei: ci siamo! È in dirittura d'arrivo il lungo percorso della norma deticata alla posa dei materiali lapidei prodotta dal GL UNI cui Confindustria Marmomacchine partecipa attivamente. Anche grazie alla Commissione Tecnica dell'Associazione, infatti, è stato possibile rispettare i tempi che porteranno la nuova norma ad essere pubblicata nel 2018. La norma fornirà regole ed istruzioni da osservare nella scelta dei materiali e dei prodotti per la posa, nella progettazione del sistema di posa stesso ma anche nell'installazione e manutenzione del rivestimento lapideo, con l'obiettivo di assicurare il raggiungimento e il mantenimento dei livelli di qualità e prestazionali richiesti al sistema rivestimento, sia orizzontale che verticale.

Stone installation standards: at last! About to be completed is the long journey of the UNI WG tasked with writing the standards for installing stone materials, a working group in which Confindustria Marmomacchine is an active participant. In fact, thanks also to the association’s Technical Commission, it was possible to stick to the schedule that will take the new standards to publication in 2018. They will provide rules and instructions to follow in choosing materials and installation products, in designing the installation system as well as in actually installing and maintaining the stone covering, in order to ensure the attainment and maintenance of the levels of quality and performance required of the covering, whether horizontal or vertical.

STONE INDUSTRY 2018 cambia date

STONE INDUSTRY 2018 rescheduled

Gli organizzatori della fiera russa STONE INDUSTRY hanno annunciato un cambio di date per l'edizione 2018 della manifestazione abitualmente ospitata presso il quartiere fieristico VDNKH di Mosca nel mese di giugno. STONE INDUSTRY nel 2018 si svolgerà infatti dal 3 al 6 aprile, per ovviare alla sovrapposizione con i Mondiali di Calcio che inizieranno nel periodo classico di svolgimento della fiera, la seconda metà di giugno. Una concomitanza che renderebbe difficoltoso per gli operatori sia la conferma delle prenotazioni alberghiere che dei voli necessari a raggiungere Mosca. Il Governo russo ha infatti dato chiare disposizioni di favorire gli organizzatori dei Mondiali anche a discapito degli altri eventi programmati a Mosca nello stesso periodo.

The organizers of the Russian STONE INDUSTRY event have announced a change of dates for the 2018 edition of the show, usually held at the VDNKH tradeshow complex in Moscow in June. In 2018 STONE INDUSTRY will instead be held from April 3 to 6 to avoid overlapping with the World Cup soccer matches that will commence when the show had usually started, i.e. in mid-June. An overlap that would have made it hard for stone sector operators to book hotels in and flights to Moscow. In fact, the Russian government clearly stated that it would favor World Cup organizers even to the detriment of other events planned in Moscow during that period.


101

Istat: prevale la taglia “micro” tra le imprese italiane

ISTAT: “micro” size prevails in Italian enterprise

Nel 2015 le imprese attive nell'industria e nei servizi in Italia sono state 4,2 milioni, per un totale occupazionale di 15,7 milioni di addetti, di cui 10,9 milioni dipendenti. Il valore aggiunto di questo tessuto produttivo ha raggiunto i 716 miliardi di euro. A livello dimensionale si conferma la prevalenza della dimensione "micro" delle aziende italiane: le imprese attive nell'industria e nei servizi hanno infatti una dimensione media di 3,7 addetti. È questa la fotografia scattata dall'Istat nel report sui risultati economici delle imprese italiane nel 2015. Sempre secondo l'Istat, la dimensione influisce molto sulla propensione agli investimenti che crescono del 12% nelle imprese con 20 e più addetti e solo dell'1,2% in quelle con 1019 addetti; sono invece in marcata flessione nelle imprese con meno di 10 addetti (-18,7%). Le imprese organizzate in gruppi sono invece 214.711, con 5,3 milioni di addetti occupati, di cui 5,2 milioni dipendenti, con una dimensione media di 24,8 addetti. Questa tipologia di imprese ha generato il 55,3% del valore aggiunto dell'industria e dei servizi e conseguono risulti economici più elevati della media: rispetto al 2014 l'aumento del valore aggiunto è del 5,1% e quello del margine operativo lordo del 7,6%. Risultati determinati da una maggiore capacità di espansione delle vendite cui si associa una crescita più sostenuta dei costi intermedi e del lavoro rispetto alle imprese non appartenenti a gruppi. L'importanza del fattore dimensionale e dell'organizzazione in gruppo per la performance di crescita tra il 2015 e il 2014 è confermato anche dai risultati delle grandi imprese che registrano una crescita del valore aggiunto del 6,3% e del margine operativo lordo del 9,1%. Le imprese di medie e grandi dimensioni hanno trainato la performance del sistema produttivo tra il 2014 e il 2015: rappresentano quasi il 50% del valore aggiunto complessivo ma spiegano il 68,3% della sua crescita.

In 2015 there were 4.2 million companies in Italy working in industry and services and employing a total of 17.5 people, 10.9 of them on company payrolls. The added value of these businesses amounted to 716 billion euros. Where size was concerned, there was a prevalence of “micro” businesses: in fact, companies in manufacturing and services had an average of 3.7 employees. This is the photo taken by the ISTAT report on the profiles of Italian companies in 2015. And again according to the report, company size had a big influence on a propensity to invest, which rose by 12% in companies with 20 and more employees, but only 1.2% in those with 10 to 19 employees; where there were fewer than 10 employees investments actually dropped by 18.7%. Companies forming parts of groups numbered 214,711, with 5.3 million active employees (5.2 million on payrolls) and their employee average was 24.8. This type of company generated 55.3% of added value in manufacturing and services and was more profitable than the average: compared to 2014 the increase in added value was of 5.1% and in gross operating margin of 7.6%. Outcomes resulting from greater ability to expand sales along with heavier growth in intermediate costs and labor compared to companies not belonging to groups. The importance of the size factor and organization in groups on differences in growth from 2014 to 2015 was also confirmed by the performance of the largesized companies, which registered growth in added value of 6.3% and in gross operating margin of 9.1%. Middle-sized and large enterprises drove productive performance between 2014 and 2015: they accounted for nearly 50% of overall added value and also for 68.3% of growth.


102

99

Lavori di ammodernamento dell'aeroporto di Sarajevo Sono iniziati a fine 2017 i lavori di ammodernamento dell'aeroporto internazionale di Sarajevo, che includono l'ampliamento del terminal passeggeri e la realizzazione di una nuova pista d'atterraggio. Il progetto - del valore di 17 milioni di euro di investimenti e che dovrebbe essere completato nella prima metà del 2019 - prevede la demolizione di parte del vecchio terminal A e la realizzazione di una nuova area passeggeri (presso l'attuale terminal B) di 10 mila mq che si svilupperà su tre piani. La direzione dell'aeroporto sottolinea che grazie a questo piano di ampliamento si raddoppierà l'attuale capacità dello scalo in modo da poter accogliere più di 2 milioni di passeggeri all'anno.

Contenuti promozionali “digital+” su Marmomacchine International Tra gli innovativi tools promozionali offerti da MARMOMACCHINE INTERNATIONAL sta avendo successo la funzionalità che consente di richiamare direttamente dalla pagina pubblicitaria delle Aziende che abbiano richiesto questo servizio, contrassegnata dall'icona d+ - dei contributi multimediali supplementari (depliant, articoli, foto, filmati) attraverso l'innovativo sistema "Digital+" messo a punto dalla rivista. A questo riguardo, è disponibile la App dedicata "Digital+ Marmomacchine International", sviluppata per permettere ai nostri lettori di scoprire i contenuti multimediali associati alle speciali pagine pubblicitarie "d+" semplicemente inquadrandole dalla fotocamera del proprio smartphone.

Work begun to modernize the Sarajevo airport In late 2017 work commenced to modernize Sarajevo’s international airport, foreseeing enlargement of the passenger terminal and construction of a new runway. The project – which entails overall investment of 17 million euros and should be completed in early 2019 – involves demolition of part of the old Terminal A and construction of a new area that will cover 10,000 square meters on three levels (the new Terminal B). Airport management emphasizes that modernizing and enlarging passenger terminals will double current capacity, enabling the airport to serve more than 2 million passengers a year.

“Digital+” promotional contents on Marmomacchine International Among the innovative services offered by the new MARMOMACCHINE INTERNATIONAL app is the ability to access additional multimedia promotional content (leaflets, articles, photos, videos) directly from the ad pages of the companies that have requested this service – pages marked with the d+ icon – by means of the innovative “Digital+” system perfected by our magazine. And apropos of this, magazine readers can get the dedicated “Marmomacchine International Digital+” app that has been developed so you can find and access the multimedia content associ+ ated with the special “d+” ad pages simply by framing them with your device’s camera.

d


103

Global Stone Congress 2018

Global Stone Congress 2018

È in programma dal 26 al 29 aprile a Ilheus - nello stato di Bahia, in Brasile - la 6a edizione del Global Stone Congress (www.globalstonecongress2018.com.br). Organizzato dal Centre for Mineral Technology (CETEM/MCTIC) e dalla Brazilian Association of the Dimension Stone Industry (ABIROCHAS) con il supporto di importanti istituzioni - tra le quali ISIM-Istituto Internazionale del Marmo, l'istituto di alta formazione di CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE - il Global Stone Congress rappresenta il più importante evento scientifico internazionale dedicato alle pietre ornamentali. Il Global Stone Congress 2018 - dal titolo "Connecting Minds in the World of Stone" - ospiterà un forum di esperti (imprenditori, operatori, architetti, ingegneri, designer, geologi, ricercatori, istituzioni) provenienti da tutto il mondo per discutere delle sfide e delle opportunità in tema di sostenibilità e sviluppo dell'industria lapidea mondiale nel 21° secolo e delle possibili sinergie a livello internazionale al riguardo.

From April 26 to 29 Ilheus (in the state of Bahia, Brazil) will be hosting the sixth edition of the Global Stone Congress (www.globalstonecongress2018.com.br). Organized by the Centre for Mineral Technology (CETEM/MCTIC) and the Brazilian Association of the Dimension Stone Industry (ABIROCHAS), with the support of leading institutions - including the International Marble Institute (ISIM), the educational branch of CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE - the Global Stone Congress will be the most important international scientific event devoted to the stone sector. The 2018 Global Stone Congress – whose title is “Connecting Minds in the World of Stone” – will host a forum of experts (business people, operators, architects, engineers, designers, geologists, researchers and institutions) from all over the world to discuss opportunities and challenges in terms of sustainability and development for the world stone industry in the 21st century and possible international synergies in this regard.

Since 1983 The Italian point of reference Distanziali, Molle, Pressatori, Giunzioni, Cavi di Acciaio, Banchi montaggio, Presse idrauliche, Presse manuali, Cesoie, Cunei spaccaroccia, Cuscini, Pompe, Volani, Gomme, Corone, Placchette.

Spacers, Springs, Crimps, Joints, Wire Ropes, Assembling desks, Hydraulic presses, Hand presses, Shears cutters, Splitting wedges, Hydrobags airbags, Flywheels, Rubbers, Drilling crowns, Inserts.

Utensili ed accessori per filo diamantato Tool and accessories for diamond wire saw

www.palmerio.com - info@palmerio.com


104

99

Istat-CSC: più addetti e fatturato per le Aziende aderenti alle Reti d’impresa

Istat-CSC: more jobs and higher revenues for companies belonging to enterprise networks

A sette anni di distanza dalla loro introduzione, i contratti di Rete continuano a diffondersi con grande rapidità all’interno del tessuto produttivo italiano. Alla data del 30 giugno 2017 si contano infatti quasi 4 mila contratti di Rete, che coinvolgono più di 19 mila Imprese. Questi i dati diffusi lo scorso 20 novembre in occasione della presentazione della ricerca “Gli effetti del contratto di rete sulla performance delle imprese”, realizzato da Istat e Centro Studi Confindustria con la collaborazione di RetImpresa. Lo studio sottolinea che i contratti di Rete "hanno avuto un impatto positivo e significativo sulla performance delle imprese che vi hanno aderito, in un contesto caratterizzato da una profonda recessione e da una consistente riduzione della base produttiva del Paese". I vantaggi per le imprese entrate in Rete non si sono infatti manifestati in un aumento del fatturato o dell’occupazione, bensì in un calo meno marcato di quanto sarebbe accaduto in assenza della Rete. Lo studio ha evidenziato che, dopo un anno dall’ingresso nella Rete, il vantaggio - rispetto alle Aziende non in Rete - in termini di variazione di addetti è stato in media pari a +5,2%, che cresce dell’8,1% il secondo anno, fino ad arrivare all’11,2% al terzo. Stessa sorte per la dinamica dei fatturati, che sono aumentati progressivamente, raggiungendo rispettivamente il 7,4%, il 6,6% e il 14,4% nei primi tre anni. Alla luce dei vantaggi che il contratto di Rete ha portato alle Imprese coinvolte, Istat e Confindustria lo hanno definito come un vero e proprio "strumento di politica industriale orizzontale", volto a rinforzare il sistema produttivo nazionale.

Seven years after their introduction, network contracts continue to spread with great speed within the Italian business world. As of June 20, 2017, in fact, there were 4,000 network contracts involving more than 19,000 companies. Figures that were disseminated on November 20 at presentation of a study on “The Effects of the Network Contract on Company Performance” conducted by ISTAT and the Confindustria Studies Center in cooperation with Retimpresa. The study states that network contracts “have had a positive and significant impact on the performance of companies underwriting them in a context characterized by deep recession and a considerable reduction of the country’s productive base”. The advantages for companies joining networks were not so much in increased revenue or employment but in a downturn less marked than would have occurred without the networks. The study pointed out that, compared to companies not in networks, a year after joining the advantage in terms of employment was an increase of 5.2%, which rose to 8.1% the second year and to 11.3% the third. The same dynamic was seen in revenues, which progressively increased by 7.4%, 6.6% and 14.4% in the first three years. In light of the benefits that network contracts have brought enterprise, ISTAT and Confindustria consider them an authentic “tool of horizontal industrial policy” aimed at strengthening Italy’s production system.


DIATEX spa via Firenze ,  Villaverla - Vicenza, ITALY info@diatex.it marketing@diatex.it www.diatex.eu

THE SOLUTION FOR CERAMICS BIG SLABS CUTTING Diamond Blades developed for an excellent cutting and finishing on ceramics big slabs.

Suitable for:

DEK CUT

FORTYFIVE

GRES CUT

LAPI CUT

6XLWDEOHIRU'HNWRQ FXWWLQJIURPWR PPWKLFNQHVV

6XLWDEOHIRUƒ FXWWLQJIURPWR PPWKLFNQHVV

6XLWDEOHIRUSRUFHODLQ WLOHVFXWWLQJIURPWR PPWKLFNQHVV

6XLWDEOHIRU/DSLWHF FXWWLQJIURPWR PPWKLFNQHVV

Dekton Lapitec Neolith Lamina Maxfine Kerlite Techlam Porcelain Gres And more...

&XWWLQJIURP PPWRPP WKLFNQHVV

Strenghts High technology in manufacturing | Customized solutions | Wide range of diamond tools for ceramic process | Technical assistance

LAS VEGAS | JAN 30 - 1 FEB 2018 PAD. MARMOMAC PAVILION | STAND 3121


106

99

Partnership tra Confindustria Marmomacchne e SACE SRV Nel quadro della consolidata partnership tra Confindustria Marmomacchine e SACE-CDP è stato siglato recentemente un accordo di collaborazione tra l’Associazione SACE e SRV, società del gruppo che offre servizi informativi e di recupero/ristrutturazione dei crediti. Nello specifico l’accordo, inserito nel reciproco obiettivo di supportare al meglio l’internazionalizzazione delle imprese, ha come finalità valorizzare e diffondere presso le imprese la conoscenza delle opportunità derivanti dall’attività di SACE SRV, collaborare per l’individuazione di iniziative e progetti congiunti e infine favorire verso le imprese l’adeguata percezione delle opportunità offerte dai servizi di SACE SRV quali - ad esempio- la gestione, smobilizzo e incasso dei crediti commerciali attraverso azioni di recupero e ristrutturazione crediti, o servizi informativi e di valutazione, su specifiche controparti, mercati di destinazione e settori produttivi. Nell’attuazione dell’accordo Confindustria Marmomacchine e SACE SRV hanno condiviso la volontà di organizzare incontri con quelle imprese del comparto che si dimostreranno interessate ai servizi oggetto dell’intesa, nonché incontri più mirati con imprese che possono avere difficoltà di incasso dei crediti. L’accordo tra l’Associazione e SACE SRV va ad arricchire il bouquet di servizi altamente specializzati cui gli Associati Confindustria Marmomacchine possono accedere per affrontare in modo sicuro e tutelato le loro attività di approccio ai mercati internazionali. Tra le novità del rapporto tra Confindustria Marmomacchine e il Gruppo SACE-CDP vi sarà inoltre l’estensione a breve dell’agreement di collaborazione anche a SIMEST, soggetto che insieme a SACE costituisce il polo dell’export sotto l’egida di Cassa Depositi e Prestiti.

Confindustria Marmomacchine agreement with SACE SRV In the framework of the consolidated partnership between Confindustria Marmomacchine and SACE-CDP a cooperation agreement was recently signed by the association and SACE SRV, a company of the SACE group that offers information and credit recoup/re-financing services. Specifically, the purpose of the agreement (as part of the reciprocal aim to better aid company internationalization) is to valorize and make companies aware of the opportunities deriving from the work of SACE SVR, cooperate to identify joint projects and foster in companies a perception of the opportunities offered by SACE SRV services such as – for example – unfreezing and getting payment for commercial credit by recouping and re-financing loans; informational and appraisal services on specific counterparts, destination markets and production sectors. In implementing the agreement, Confindustria Marmomacchine and SACE SRV share the desire to organize meetings with the sector companies interested in commercial credit recoup and informational and appraisal services that have found encountered difficulties in getting repaid. The association’s agreement with SACE SRV is part of the host of highly specialized services that Confindustria Marmomacchine members can utilize to work safely and confidently on international markets. Among the news of the relationship between Confindustria Marmomacchine and the SACE-CDP Group is also to mention the future extension of the cooperation agreement also to SIMEST, subject which together with SACE creates the “Italian Pole of Export” under the auspices of Deposit and Loans Group.


107

Costruzioni: le opere pubbliche favoriranno la ripresa nel 2018

Building: public works will favor an uptake in 2018

La vera ripresa per il settore delle costruzioni arriverà nel 2018, trainata soprattutto dalle opere pubbliche. Lo sostiene il rapporto congiunturale annuale del Cresme sull’andamento del mercato delle costruzioni in Italia presentato lo scorso 16 novembre a Venezia. Se il mercato privato è ormai giunto ad un punto di saturazione, grazie a misure come l'ecobonus e gli incentivi fiscali per le ristrutturazioni, è dal mercato pubblico che ci si aspetta infatti una spinta in più. "A partire dal 2018 - si legge nel rapporto - è previsto un nuovo ciclo di crescita degli investimenti spinto dalle nuove ingenti risorse attivate nell'ultimo biennio (avvio programmazione 2014-2020 e le risorse dal bilancio dello Stato 2016, 2017 e 2018)". Si stima che complessivamente il Ministero delle Infrastrutture e l’Anas mobiliteranno risorse per un totale di 149 miliardi di euro, mettendo in moto una ripresa negli investimenti pubblici destinata a durare almeno fino al 2022.

A real upturn for the building sector will come in 2018, driven primarily by public works. This was announced in the annual Cresme economic report – presented on November 16 – on building market trends in Italy. While the private building market has reached the saturation point thanks to measures like the eco-bonus and tax incentives for renovations, the public market still has potential. “Starting in 2018”, the Cresme reports states, “there is expected to be a new growth cycle in investments, driven by the big new resources made available in the past two years (the activation of 20142020 plans and the public funds allocated in the 2016, 2017, and 2018 government budgets)”. It is expected that, overall, the Ministry of Infrastructure and ANAS (Italy’s state-owned road-building and road maintenance company) will make available a total of 149 billion euros, spurring an uptake in public investments predicted to last at least until 2022.


108

99

Accordo tra Confindustria Marmomacchine e Intesa San Paolo Confindustria Marmomacchine e Intesa San Paolo hanno recentemente sottoscritto un accordo di collaborazione finalizzato allo svolgimento di ogni azione utile per sensibilizzare le imprese sulla necessità di accelerare i loro processi di innovazione e di digitalizzazione e cogliere al meglio le opportunità offerte dal Piano Nazionale Industria 4.0. In particolare, Intesa Sanpaolo con la sottoscrizione dell’accordo si è resa disponibile a supportare le aziende aderenti a Confindustria Marmomacchine nel rinnovo tecnologico di impianti, macchinari e veicoli strumentali all’impresa effettuati nel corso del 2017 sulla base della proroga degli incentivi fiscali (Superammortamento) e delle nuove agevolazioni a supporto del Programma Industria 4.0 (Iperammortamento) previsti nella Legge di Stabilità 2017. L’Associazione e il primario Istituto Bancario italiano ritengono infatti che per assegnare il massimo di efficacia ai cambiamenti del modo di fare impresa occorre farli precedere da una ottimizzazione dei processi produttivi e da una adeguata progettazione dei fabbisogni, sia di natura industriale che finanziaria. Per tale ragione l’accordo si propone di attivare forme di accompagnamento consulenziale nell’azione di scouting e di advisory e nella facilitazione del matching di soluzioni tecnologiche, brevetti ecc. anche avvalendosi delle opportunità offerte dalle soluzioni informatiche “Tech-Marketplace”, piattaforma di Intesa Sanpaolo per l’individuazione di nuove soluzioni tecnologiche e di matching, e“Knowledgeshare”, piattaforma realizzata in collaborazione con il sistema universitario, per la diffusione dei brevetti. Intesa Sanpaolo si è resa inoltre disponibile a mettere a disposizione degli associati Marmomacchine e dei loro clienti una serie di soluzioni finanziarie in grado di supportare tutte le tipologie di investimenti rientranti nel Piano Nazionale Industria 4.0 e quindi soddisfare tutte le esigenze funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale dei processi produttivi compresa l’acquisizione di beni immateriali, gli interventi su personale e formazione, le consulenze esterne.

Agreement between Confindustria Marmomacchine and Intesa San Paolo Confindustria Marmomacchine and the Intesa San Paolo banking group recently signed a cooperation agreement in order to perform all work useful to sensitizing companies to the need to speed up their innovation and computerization processes and reap the best opportunities offered by the nationwide Industry 4.0 Plan. In particular, by signing the agreement, Intesa San Paolo, made itself available to support Confindustria Marmomacchine member companies in the technological updating of installations, machines and vehicles instrumental to enterprise carried out during 2017 on the basis of extension of fiscal incentives (super-amortization) and the new facilitations in support of the Industry 4.0 Plan (hyper-amortization) foreseen in the 2017 budgetary law. In fact, the techno-stone association and primary banking group believe that to make changes to ways of doing business most effective it is necessary to previously optimize production processes and assess requirements, both industrial and financial. So the agreement proposes to activate modes of consultancy assistance in the form of scouting and advice and to facilitate the matching of technological solutions, patents, etc., also taking advantage of the opportunities offered by “Tech-Marketplace” IT solutions (Intesa San Paolo’s platform for pinpointing new tech and matching ideas) and “Knowledgeshare”, a platform created in cooperation with universities to disseminate knowledge of patents. Intesa San Paolo also announced its willingness to provide Confindustria Marmomacchine members and their customers with a set of financial products able to back all the types of investment covered by the Industry 4.0 Plan and thereby meet needs for the technological and digital transformation of production processes, including the acquisition of immaterial goods, personnel hiring and training and external consultancy.


A NEW DIMENSION IN NATURAL BEAUTY

Offering breathtaking elegance through and through, Cambria® quartz surfaces are available in more than 140 stunning designs, including Brittanicca™ from the Marble Collection.™

CambriaUSA.com | InternationalSales@CambriaUSA.com or call +1-952-873-5004

C


99

110

Settore lapideo italiano: esportazioni in lieve ripresa nel 2° quadrim. 2017

Italian stone sector: exports rose slightly in the first 8 months of 2017

Le statistiche elaborate dal Centro Studi CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE relativamente al periodo gennaio-agosto 2017 evidenziano una leggera crescita delle esportazioni italiane di marmi, graniti e pietre naturali. Comprendendo sia i prodotti grezzi che i lavorati, le vendite delle nostre Aziende sui mercati internazionali sono infatti aumentate dell'1,8% in valore rispetto allo stesso periodo del 2016, superando gli 1,3 miliardi di euro (1,301 miliardi). Un dato che attesta pertanto una significativa inversione di tendenza rispetto al 2016 - chiuso per l'industria marmifera italiana con un -3,9% -, sebbene da un'analisi disaggregata dei dati emerga come l'incremento dell'export sia riconducibile sostanzialmente alla forte ripresa delle vendite all'estero di blocchi, aumentate del 30,6% (per 294,7 milioni), mentre le esportazioni di lavorati e semilavorati - quelli a più alto valore aggiunto e che rappresentato il 77% del valore dell'export di settore -, abbiano invece fatto registrare un calo del 4,3%, assestandosi a 1,006 miliardi. L'exploit delle esportazioni di materiali grezzi è riconducibile soprattutto alla forte ripresa degli acquisti dalla Cina - primo mercato

The statistics processed by the CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE Studies Center for the JanuaryAugust period in 2017 showed a slight upturn in Italy’s exports of marbles, granites and natural stones. Sales of raw and finished stone products on foreign markets in fact increased by 1.8% in value from the same period in 2016, surpassing 1.3 billion euros (1.301 billion). A figure that in any case shows a trend reversal from 2016, which for the Italian stone industry closed with a loss of 3.9%, although a disaggregated analysis of the data shows that the 2017 increase in exports was mainly due to a strong uptake in block sales, up 30.6% (for 294.7 million) while exports of finished and semi-finished products - the ones with the highest added value, which account for 77% of export value - instead dropped by 4.3% for worth of 1.006 billion. The boom in exports of raw materials was mainly the result of a heavy uptake in purchases by China - the leading market for blocks of Italian stones - which in the first 8 months of the year more than doubled its

Export materiali lapidei lavorati e semilavorati italiani Classifica primi 10 Paesi Acquirenti - periodo Gennaio/Agosto 2017 (dati in euro)

Exports of Italian finished and semi-finished stone materials Top 10 Buyers - January/August 2017 (data in euros) COUNTRY

TOTAL AUGUST 2016

COUNTRY

TOTAL AUGUST 2017

∆%

POS. 2017

POS. 2016

UNITED STATES

299.727.123

UNITED STATES

286.449.181

-4,4

1

1

GERMANY

91.200.208

GERMANY

83.994.193

-7,9

2

2

SWITZERLAND

60.016.658

SWITZERLAND

61.924.733

3,2

3

3

UNITED KINGDOM

49.892.451

UNITED KINGDOM

50.064.358

0,3

4

4

FRANCE

44.219.572

FRANCE

48.485.031

9,6

5

5

UNITED ARAB EMIRATES

42.030.840

UNITED ARAB EMIRATES

43.814.607

4,2

6

6

CHINA

21.481.136

CHINA

27.652.393

28,7

7

11

CANADA

26.598.413

CANADA

23.919.688

-10,1

8

9

SAUDI ARABIA

34.011.564

SAUDI ARABIA

23.850.619

-29,9

9

7

KUWAIT

20.427.677

KUWAIT

20.849.926

2,1

10

13

OTHER COUNTRIES

362.337.739

OTHER COUNTRIES

335.470.938

-7,4

1.006.475.667

-4,3

TOTAL

1.051.943.381

TOTAL

Source: CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE on ISTAT data


111 per i blocchi di marmo italiani - che nei primi 8 mesi del 2017 ha più che raddoppiato l'import dal nostro Paese (+64,2%, per 136,5 milioni), oltre che dal mercato indiano (+43,4%, secondo buyer con 56,8 milioni). Per quanto riguarda invece le lastre e i lavorati, la classifica dei nostri principali mercati di destinazione vede primeggiare sempre gli Stati Uniti, che con 286,5 milioni di import assorbono più di un quarto delle nostre vendite all'estero, sebbene in diminuzione del 4,4% rispetto ad agosto 2016. Segue al secondo posto la Germania (84 milioni), anch'essa in calo del 7,9%, mentre al terzo si conferma la Svizzera (61,9 milioni), in crescita del 3,2%. Restando in Europa, rimangono invariate le nostre vendite verso il Regno Unito (+0,3%, 50 milioni) e cresce il mercato francese (+9,6%, 48,5 milioni). In ripresa anche l'export verso due importanti mercati extraeuropei come Emirati Arabi (+4,2%, 43,8 milioni) e soprattutto Cina (+28,7%, 27,6 milioni), mentre è diminuito l'import dal Canada (-10,1%, 23,9 milioni). Si segnalano infine il crollo delle nostre vendite in Arabia Saudita che dopo il -40% del 2016 perdono un ulteriore 30%, scendendo a 23,8 milioni - e l'ingresso nella top 10 dei buyer settoriali del Kuwait (+2,1%, 20,8 milioni).

imports from Italy (+64.2% for worth of 136.5 million euros), as well as by India (the second-ranking market, up 43.4% for 56.8 million). The ranking for top buyers of finished and semi-finished stone products saw the United States once again in the lead, with purchases worth 286.5 million euros accounting for more than a fourth of total exports, although 4.4% less than in August 2016. Germany took second place (84 million) but also bought less (-7.9%) while Switzerland was in third (61.9 million, up 3.2%). Remaining in Europe, sales were unvaried to the United Kingdom (+0.3% for 50 million) but rose in France (up 9,6% for 48.5 million). Also on an upturn were exports to countries outside of Europe, such as the United Arab Emirates (+4.2% for 43.8 million) and above all to China (+28.7%, for 27.6 million), while exports to Canada declined by 10.1% to 23.9 million. Finally, there was a further downturn in sales of slabs and finished products to Saudi Arabia, which after a 40% loss in 2016 decreased another 30% to 23.8 million. But there was also Kuwait’s entry into the buyer country top ten, up 2.1% to 20.8 million.


112

99

Assise Generale di Confindustria Si svolgerà il prossimo 16 febbraio a Verona il grande evento voluto da Confindustria per comunicare la propria “vision” di Paese. Un appuntamento particolarmente importante dal momento che nel primo semestre 2018 sono previste le elezioni politiche in Italia ed è pertanto fondamentale far sentire la voce del mondo delle imprese a chi sarà chiamato a governare il Paese. Anche a Verona Confindustria ribadirà la necessità di creare nuove opportunità di lavoro, soprattutto per i giovani, mentre la crescita resta la stella polare di tutte le richieste in tema di politiche per l’industria. All’Assise di Verona troveranno spazio anche altri argomenti cruciali quali l’Europa, l’innovazione e l’efficienza del Sistema Paese nel suo complesso.

Confindustria General Assembly Next February 16 Verona will host the grand event Confindustria is organizing to communicate its “vision” of the nation. An event of particular importance since political elections in Italy are foreseen for the first half of 2018, making it imperative for the business world to make itself heard by whoever will be governing the country. In Verona Confindustria will reiterate the need to create new job opportunities, especially for young people, while growth remains the pole star for all demands in terms of industrial policy. The Verona event will also be the venue for discussing other crucial issues such as Europe, innovation and the efficiency of Italy, Inc.

Marmo 4.0: un convegno a Verona

Stone 4.0: a conference in Verona

Si è svolto nel contesto di Marmo+Mac 2017 un partecipato convegno dedicato al tema Industria 4.0. L’occasione è stata la presentazione del volume “Marmo 4.0” del designer Raffaello Galiotto, che ha raccolto in testo e immagini il proprio pluriennale percorso progettuale nel settore marmifero, un’esperienza creativa sempre tesa a esprimere la massima performance tecnologica delle macchine lavorazione marmo, nonché le loro capacità produttive applicate al design. All’evento, moderato dal Prof. Luigi Serio della Cattolica di Milano, è stata invitata anche Confindustria Marmomacchine, rappresentata dal Presidente Onorario Flavio Marabelli, che ha portato il punto di vista dell’industria settoriale sul rapporto tra innovazione e design.

In the context of Marmo+Mac a special conference was devoted to the topic of Industry 4.0. The occasion was presentation of a fine book, “Marmo 4.0” (“Stone 4.0”) by designer Raffaello Galiotto, who in words and photos recounted his many years of designing in the stone sector, a creative experience always intended to express the highest technological performance of stone-working machines as well as their productive capacity applied to design. The event, moderated by Prof. Luigi Serio of the Catholic University of Milan, also included remarks by Flavio Marabelli, Honorary President of Confindustria Marmomacchine, who expressed the stone industry’s view of the relationship between innovation and design.


114

99

Francia: selezionati i progetti che disegneranno la Parigi del futuro

France: projects to design the Paris of the future selected

Sono stati presentati il 18 ottobre scorso i 51 progetti vincitori del concorso “Inventons la Métropole du Grand Paris”, una delle più ambiziose e innovative competizioni internazionali mai realizzate in Europa nel campo della rigenerazione urbana, attraverso la quale si vuole avviare una maxi-operazione di riqualificazione dell'area metropolitana parigina delegando largamente al settore privato la programmazione e la concezione di interi quartieri della città. A lanciarla - proponendo a team di developer, investitori e progettisti 55 siti da trasformare - erano stati, a ottobre 2016, la Préfecture Paris et Île-de-France, la Métropole du Grand Paris e la Société du Grand Paris, che hanno individuato 166 ettari di terreni e un cospicuo patrimonio edilizio da cedere ai privati. Si stima che l'investimento complessivo per la realizzazione dei progetti sarà pari a 7,2 miliardi di euro e che saranno coinvolti 65.000 lavoratori. Il progetto globale si articola intorno all’asse del Grand Paris Express, altro importante cantiere lanciato nella regione parigina per la realizzazione di una rete di quattro linee metropolitane. In rapporto con questa infrastruttura sono stati selezionati una serie di zone, destinate a diventare le polarità della nuova struttura urbana. Tra i progetti più importanti si segnala il "Balcon sur Paris" di Villiers sur Marne, ripartito su circa 127 mila mq, che ospiterà 670 alloggi, uffici, 2 hotel, un cinema multisala e un palazzo dei congressi da 2.000 posti. All’interno di questo intervento si trova anche La "Forêt Blanche" di Stefano Boeri, un bosco verticale di 54 metri sperimentale grazie alla struttura portante completamente in legno.

Presented on October 18 were the 51 winning projects in the “Inventons la Métropole du Grand Paris” competition, one of the most ambitious and innovative international competitions ever held in Europe in the urban renewal field. Its purpose is a huge project to revamp parts of the city and its environs, largely delegating to the private sector the planning and conception of whole districts of the French capital. Launching the plan in October 2016 – and proposing to a team of developers and designers 55 sites to transform – were the prefectures of Paris and Ile de France, the Métropole du Grand Paris and the Société du Grand Paris, which pinpointed 166 hectares (415 acres) of land and a considerable number of buildings to cede to private hands. It is estimated that the overall investment torealize the projects will be 7.2 billion euros and will employ 65,000 people. The overall project will involve the axis of the Grand Paris Express, another important project launched in the Paris area to build a network of four metro lines. In relation to this infrastructure a number of areas were selected to become hubs of the new urban framework. One of the biggest projects is the “Balcon sur Paris” in Villiers sur Marne, covering about 127,000 square meters, on which will be built 670 housing units, offices, 2 hotels, a multiplex cinema and 2,000-seat congress facility. Within itwill also be the "Forêt Blanche"designed by Stefano Boeri, an experimental, 54-meter high vertical forest whose supporting structure is entirely in wood.


115

Four Seasons Fondo di garanzia debutta per le PMI: ilresidenze nelle Veneto ciprivate crede

London: Four Guaranty fundSeasons for SME: Veneto believes debuts in privateinhomes it

Il gruppo Fondo diFour Garanzia Seasonsè Hotels un’iniziativa and Resorts, dello Stato in collaper sostenere l’accesso borazione con Finchatton al credito Ltd, delle società PMI italiane di progettaattraverso il ericorso zione sviluppo alla garanzia di residenze statale,diriducendo alto livello, i rischi creditore inaugurerà nele favorendo 2018 le prime l’emissione 37 residenze dei crediti. private Uno strumento cui dimostrano indipendenti a marchio di Four credere Seasons, le imprese nello storico Venete che - nei “Twenty edificio primi novemi Grosvenor novemi Square”, novemi novemi nel cuore novemi di novemi novemi Mayfair a Londra. novemi Il complesso novemiabitativo novemisinovemi svilupperà novemi su complessivi novemi novemi 23.226 novemi mq e novemi al suo interno novemi sinovemi trovenovemidiverse ranno novemi tipologie novemidinovemi residenze novemi - con novemi tre, quattro novemi o cinque novemi camere novemi da novemi letto - oltre novemi ad novemi una cantina novemi di novemi vini, un novemi centro fitness, novemiuna novemi sala giochi, novemiun novemi cinemanoe vemibusiness una novemi novemi suite, con nove l'obiettivo mesi deldi2017 coniugare - hanno il meottenuto glio dell’ospitalità quasi 1,2 miliardi Four Seasons di garanzie e dei (+3,7% suoi servizi rispetto alla al 2016)della privacy pari proprietà al 13,2%privata. del totale nazionale. Garanzie che “Le residenze hanno "liberato" Four Seasons finanziamenti Twenty per Grosvenor 1,7 miliardi. Oltre Square, sono10mila un progetto le operazioni importante ammesse per il gruppo (+7,4%). e Tra le province sanciscono il nostro svettano debutto Vicenza nel settore con 2.734 residenziale operazioni ammesse privato, permettendo e 475dimilioni arricchire di finanziamenti, ulteriormente il Panodovaportfolio” stro con 1.817 - ha operazioni dichiaratoe J.323,5 Allen milioni, Smith, CEO Treviso di con 1.812 Four Seasons operazioni Hotels and e 319,7 Resorts.milioni.

The Four Guaranty Seasons Fund Hotels is a and government Resorts group, projectinto coopaid credit access eration with Finchatton for ItalianLtd, SME a international through recourse company to a state guaranty, designing and building reducingupscale creditorhomes, risks and in 2018 favoring will the emissionthe inaugurate of first loans. 37Aprivate, tool believed independent in by Veneto apartcompanies ments bearing thatthe – in Four theSeasons first ninetrademark months ofin2017 the his-– received toric Twenty nearly Grosvenor 1.2 billion Squareeuros building in in guarantees the heart (+3.7% of Mayfair, from London. 2016), or 13.2% of the nationwide total.residential The Guarantees complex that will have cover “freed an area up” offinancing 23,226 amounting square meters to 1.7 and billion. offerMore threethan types 10,000 of apartment transactions accepted (three-, four- and (+7.4%). five-bedroom) AmongasVeneto well as provinces a wine celVicenza lar, a fitness was center, in the alead rec room, with 2,734 cinema transactions and a busiaccepted ness suite.and Offering 475 million access euros to thein many finances, amenities followed of a by Padua Four Seasons withhotel, 1,817 thetransactions residences and will bring 323.5together million andbest the Treviso of hotel withservices 1,812 transactions and private ownership. and 319.7 million. Four Seasons Twenty Grosvenor Square apart“The ments are an important project for the group and sanction our debut in the private home sector, enabling us to further enrich our portfolio” declared J. Allen Smith, president and CEO of Four Seasons Hotels and Resorts.

Via Libero Grassi, 5 I-20056 Trezzo sull’Adda (Mi) Italy – www.atalgrafiti.com – info@atalgrafiti.com


116

99

Iniziato il countdown per BATIMAT RUSSIA 2018 Torna dal 3 al 6 aprile a Mosca BATIMAT RUSSIA, importante piattaforma fieristica internazionale giunta alla sua 5a edizione - dedicata all'edilizia e alle costruzioni che si svolgerà presso il Crocus International Exhibition Center. Saranno anche quest'anno CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE e ICE-Agenzia a coordinare la partecipazione delle Aziende italiane del settore tecno-lapideo alla multisettoriale moscovita all'interno di una collettiva "Stone Italia". Grazie al contributo pubblico ottenuto da CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE per il nostro settore a valere sul Piano Promozionale ICE, la partecipazione all'interno della collettiva italiana permetterà una sensibile riduzione della quota di adesione.

Quinto vertice del partenariato orientale Economia, governance, connettività e società: sono i quattro settori prioritari del partenariato orientale fra Unione europea e i sei paesi dell’Europa orientale e del Caucaso meridionale (Armenia, Azerbaigian, Georgia, Moldavia, Ucraina e Bielorussia) di cui lo scorso novembre si è tenuto a Bruxelles il quinto vertice biennale. Al termine della riunione, il presidente del Consiglio Donald Tusk ha precisato come "il partenariato orientale non sia diretto contro la Russia, ma sia un reale partenariato fra paesi sovrani”. Nato nel quadro della politica europea di vicinato, il partenariato mira a favorire un avvicinamento dei sei paesi sopracitati all'UE soprattutto nel campo dell'interscambio commerciale e delle politiche energetiche condivise.

Countdown to BATIMAT RUSSIA 2018 From April 3 to 6 Moscow will again be hosting BATIMAT RUSSIA, a leading international building show now in its fifth edition and to be held at the Crocus International Exhibition Center. For this 2018 edition, too, CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE and ICE-Italian Trade Agency will be coordinating the participation of Italian techno-stone companies in a “Stone Italia” area.. Thanks to the public funding CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE obtained for the stone sector within the ICE Promotional Plan, there will be a considerable reduction in registration and display fees for companies participating in the group exhibit.

Fifth Eastern Partnership summit Economics, governance, connectivity and society: the four priority sectors of the Eastern Partnership between the EU and six countries in Eastern Europe and the southern Caucasus (Armenia, Azerbaijan, Georgia, Moldova, Ukraine and Belarus), whose fifth biennial summit was held in Brussels in November. At the end of the meeting, European Council President Donald Tusk stated that “the Eastern Partnership is not directed against Russia but is a true partnership between sovereign nations”. In the framework of European Neighborhood Policy, the partnership is intended to foster closer relations with the EU among the six cited countries, above all in the spheres of trade and shared energy policies.


Giving the best... because we are. 





 0% 10 LASLY L TA DE IN I

Dellas

DE MA

Diamond wires

We produce excellence. We create and adapt our creations to guarantee you stay ahead of your competitors. We are wherever you need us, right when you need us, thanks to our direct and indirect sales network covering more than 60 countries. We are punctual, precise and reliable. We are the right choice, the ideal partner to give added value to your company. We are DELLAS.

P^ee[^ik^l^gmZm3

Dellas: the value of our products stems from the values of our people.

www.dellas.it info@dellas.it

follow us on Facebook

Dellas S.p.A. s Via Pernisa, 12 s 37023 Lugo di Grezzana (Verona) s Italy s Tel. +39 045 8801522 s Fax +39 045 8801302


118

99

Confindustria Marmomacchine a MARMO+MAC 2017

Confindustria Marmomacchine at MARMO+MAC 2017

Incontri istituzionali, convegnistica, promozione e assistenza continua ai propri Associati: anche quest’anno CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE è stata protagonista di Marmo+Mac 2017 con il Meeting-Point Associativo collocato nel Padiglione 2/Stand C3 a completa disposizione dei propri Associati e dei visitatori specializzati. In un ambiente contraddistinto da un “hospitality concept" di alto profilo, lo staff CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE si è reso disponibile per le imprese e i propri partner istituzionali, fornendo pieno supporto e ogni informazione necessaria a comprendere i molteplici ambiti di attività dell’Associazione. A Verona, inoltre, tutte le Aziende Associate presenti in fiera come Espositori hanno ricevuto il “welcome-kit socio”, che quest’anno è stato confezionato in una pratica shopper contenente i segni distintivi “MEMBER OF CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE" - e in particolare le nuove targhe in formato “silver” - che hanno consentito alle aziende associate di evidenziare ai visitatori professionali la propria appartenenza all’Associazione di Categoria. Grande interesse ha riscosso anche l’attività promozionale dell’Associazione, e in particolare il calendario completo delle Partecipazioni Ufficiali Italiane coordinate da Confindustria Marmomacchine alle primarie fiere internazionali di settore nei principali mercati di riferimento quali d esempio Svizzera, Marocco, Iran, India, Cina, Turchia, Russia, Stati Uniti ed Emirati Arabi. Presso il Meeting Point associativo sono stati inoltre distribuiti a tutti gli Espositori Italiani ed Esteri e ai Visitatori copie delle pubblicazioni tecniche promosse dall’Associazione, ovvero MARMOMACCHINE INTERNATIONAL Magazine e l’annuario ASSOCIATIVO DIRECTORY 2017. Notevole apprezzamento hanno riscosso anche gli strumenti professionali specializzati a supporto dell’internazionalizzazione proposte dall’Associazione.

Official meetings, conferences, promotion and continual assistance for its members: this year, too, CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE was in the forefront at Marmo+Mac 2017 with a meeting point located in Hall 2/Stand C3 at the complete disposal of its members and specialized visitors in a setting distinctive for its high-profile hospitality concept. The CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE staff was on hand to assist companies and its official partners at the event, offering full support and all the information needed to understand the many spheres of the association’s work. Moreover, in Verona all member companies exhibiting at the event received welcome kits, which this year consisted of a practical tote bag containing “MEMBER OF CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE” insignia – in particular the new silver plaques – that enabled exhibiting companies to proclaim their membership in the premier Italian technostone association. There was also great interest shown in the association’s promotional work, especially in the complete calendar of the official Italian exhibits Confindustria Marmomacchine is organizing at the major stone shows on reference markets like Switzerland, Morocco, Iran, India, China, Turkey, Russia, the United States and the United Arab Emirates. At the Meeting Point all Italian and foreign exhibitors and visitors were given copies of the trade publications sponsored by the association: MARMOMACCHINE INTERNATIONAL Magazine and the 2017 DIRECTORY. And especially appreciated were the work tools in support of internationalization that the association provides its members at exclusive conditions, including efficacious assistance in close synergy with SACE regarding the important topic of export credit insurance.


120

99

International Stone Summit 2017

International Stone Summit 2017

Svoltosi giovedì 28 settembre nel contesto di Marmomac 2017 presso la Sala Bellini del quartiere fieristico di Veronafiere, l’International Stone Summit 2017 è stato realizzato grazie ai fondi ricompresi nel Piano di Promozione Straordinaria del Made in Italy per la valorizzazione dell’eccellenza del comparto marmifero e tecno-marmifero nazionale promosso dal Ministero per lo Sviluppo Economico (MISE) in stretta sinergia con ICE-Italian Trade Agency su condivisa proposta progettuale di Confindustria Marmomacchine e Veronafiere. Organizzato come ideale follow-up concettuale di quanto discusso nel Summit del 2016, all’evento sono state invitate a partecipare le principali Associazioni internazionali del settore in rappresentanza delle industrie marmifere dei rispettivi Paesi, cui è stato richiesto di confrontarsi in modo specifico sul tema della crescente diffusione dei grandi formati ceramici imitativi dei marmi e delle pietre autenticamente naturali e delle relative ripercussioni che questa dinamica di mercato ormai acquisita ha sull’economia complessiva del comparto e in particolare delle numerose PMI del comparto. In occasione del Summit, l’industria lapidea mondiale è stata perciò nuovamente chiamata a interrogarsi sulla sfida competitiva posta da questi materiali alternativi, sui connessi rischi di erosione delle quote di mercato appannaggio delle pietre autenticamente naturali e sulle strategie da mettere in atto per valorizzare i materiali lapidei autentici e assicurare la continuità d’impresa delle Aziende attive del settore e la conservazione delle quote occupazionali.

Held on Thursday, September 28 in the Bellini Room at the Veronafiere complex, and in the context of Marmomac 2017, the International Stone Summit 2017 was organized thanks to funds allocated in the Special Promotional Plan for the Made in Italy to valorize the excellence of the country’s stone and techno-stone industry, and made available by the Ministry of Economic Development (MISE) in close synergy with ICEItalian Trade Agency, Confindustria Marmomacchine and Veronafiere. Organized as an ideal follow-up to what was discussed at the 2016 Summit, the event was attended by the main international associations representing stone industries in their respective countries, who were asked to specifically discuss the increasing spread in large-format ceramic tiles imitating authentically natural stones, and the repercussions this market dynamic can have on the stone sector worldwide, particularly on its SME. So at the Summit the stone world was again asked to talk about the competitive challenged posed by these alternative materials, about the connected risks of eroding the market share belonging to natural stones, and about the strategies to utilize to valorize authentic stone materials, ensure the continuity of companies working in the sector and retain their level of employment.




WK

, 1 7 ( 5 1 $7 , 2 1 $ / ( ; + , % , 7 , 2 1 2 )

0 $ 5 % / ( $ 1 ' * 5 $ 1 , 7 (



+6/& (63¾5,726$172

%5$=,/

 : : :9 , 7 2 5 , $ 6 7 2 1 ( )$ , 5  & 2 0  % 5


122

99

OCSE: Italia sesta per pressione fiscale Il fisco italiano resta uno dei più onerosi del mondo. A certificarlo è l'Ocse nel proprio rapporto annuale sulle "Entrate da Tassazione" dei 35 Paesi membri. Nel 2016 le tasse italiane sono state pari al 42,9% del Pil, livello che, pur in calo di 0,4 punti percentuali dal 43,3% del 2015, si mantiene ben al di sopra della media Ocse (34,3%). L'Italia delle tasse si è così confermata al sesto posto tra i Paesi Ocse. In testa al ranking resta la Danimarca, con tasse pari al 45,9% del Pil, seguita da Francia (45,3%, +0,1 punti), Belgio (44,2%), Finlandia (44,1%) e Svezia (44,1%). La Germania è 12esima con il 37,6% (+0,5 punti). Il fisco più leggero tra i Paesi industrializzati è in Messico, dove si attesta al 17,2% del Pil.

Cooperazione UE-Africa Come parte del Piano europeo per gli investimenti esterni, il Fondo europeo per lo sviluppo sostenibile (EFSD), tenterà di mobilitare 44 miliardi di euro in investimenti privati verso l'Afrixa, offrendo una combinazione di sovvenzioni, prestiti e garanzie finanziarie pubbliche del valore di 3,3 miliardi di euro, per incoraggiare crescita e stabilità, affrontando così le cause profonde della migrazione. È questo l'impegno nei confronti dell'Africa da parte dell'UE, che ha già indicato le priorità degli investimenti che saranno indirizzati verso l'energia e la connettività, le pmi, l'agricoltura, le città sostenibili e lo sviluppo digitale. Almeno il 28% degli investimenti finanzierà progetti sul clima per favorire l’implementazione dell’Accordo di Parigi.

OECD: Italy has the sixth highest tax rate Italy’s tax burden remains one of the heaviest in the world. The OECD attested to this in its annual report on “Tax Revenues” for its 35 member countries. In 2016 Italian taxes accounted for 42.9% of GDP, a level that, while down 0.4% from the 43.3% in 2015, was well above the OECD average (34.3%), making Italy rank sixth among these countries. Denmark remained in the lead, with taxes accounting for 45.9% of GDP, followed by France (45.3%, up 0.1%), Belgium (44.2%), Finland (44.1%) and Sweden (44.2%). Germany was in twelfth place with 37.6% (+0.5%). The lightest tax burden among industrialized countries is in Mexico, at 17.2% of GDP.

EU-Africa cooperation As part of the European Foreign Investment Plan, the European Fund for Sustainable Development (EFSD) will try to mobilize 44 billion euros in private investments in Africa, offering a combination of subsidies, loans and pubic finance guarantees worth 3.3 billion euros, to encourage growth and stability and help ameliorate the profound causes of migration. This is the commitment to Africa on the part of the EU, which has already indicated the priorities of investments: energy and connectivity, SME, agriculture, sustainable cities and IT development. At least 28% of the investments will finance climate projects to aid implementation of the Paris Agreement.


124

99

Il settore della pietra in Francia

The Stone Sector in France

Secondo alcuni dati recentemente diffusi dagli organizzatori di Rocalia (Lione) emerge come la Francia sia dotata di una geomorfologia molto variegata, con circa 500 cave di pietra ornamentale ancora attive. Di queste, la maggioranza sono cave di “limestone” (296 unità), seguite da cave di granito (115 unità) e altre coltivazioni di scisti, arenaria, pietra lavica e gneiss. La varietà della tipologia litica francese, come quella di molti paesi mediterranei, ha contribuito alla produzione di un patrimonio culturale altamente identitario e al contempo variegato a livello regionale, che ha contribuito a incrementare l’attrattività turistica locale. Attualmente sono diverse centinaia le tipologie di pietre estratte e utilizzate in Francia, dove il settore lapideo è costituito principalmente di piccole e medie imprese. Aziende della funeraria escluse, vi sono al momento 3200 aziende attive nel comparto, di cui il 97% hanno meno di venti addetti. Il numero totale di lavoratori impiegato nel settore è di circa diecimila. Oggi, dopo alcuni decenni di disaffezione verso la pietra naturale dovuti al gusto architettonico modernista e razionalista, l’uso del marmo e di altre tipologie di pietre nell’architettura è tornato in auge non solo per le proprietà estetiche ma anche per quelle di durabilità e fisico-meccaniche in genere. Nel 2016 la Francia ha importato 903.00 metri cubi di pietre ornamentali per un controvalore di 281 milioni di euro, mentre ne ha esportate 224.000 tonnellate per un valore di 90 milioni di euro. Dati in linea con il 2015, con un leggero calo per quanto riguarda i materiali esportati.

France’s geomorphology is very rich and varied with nearly 500 quarries of decorative and construction rocks still in activity. Among these, the majority are limestone quarries (296 quarries), followed by 115 granite quarries, then schists, marbled sandstone, lava and gneiss. This diversity enabled construction in the past of an identifiable architectural heritage in each region and which contributes largely to France’s attractivity for tourism. Quarry production is distributed throughout France. Several hundred different stones are currently quarried and used. In France, the stone sector – production, conversion and implementation – is primarily made up of small and medium-size companies. Apart from funerary services, there are approximately 3,200 companies, of which 97% have fewer than 20 employees. The total number of jobs in the sector is estimated to be about 10,000. Today, after a century of disaffection for natural stone in favour of “modern” materials like concrete and cement, natural stone is making a comeback, not only for its decorative qualities, but more especially for its properties as healthy and durable building materials.Some statistics for the French market in 2016: 903,000 metric tons of decorative rocks for construction and decoration were imported, valued at 281 million euros (stable vs. 2015) 224,000 metric tons were exported for a value of 90 million euros (slightly down vs. 2015).


ƌĞƐŝŶĂƉƉůŝĐĂƟŽŶ ĐĂƌǀŝŶŐ

ǁǁǁ͘ƚĚƌŽďŽƟĐƐ͘ĐŽŵ

TECHNOLOGY FOZGROWIN N G BUSIN NESSES

ĚŝĂŵŽŶĚǁŝƌĞƐĂǁ

stoƌes͗ heƌe the ƌŽďŽt can gƌaď Ěŝīeƌent eŶĚͲeīectoƌs aŶĚtŽŽůs

/ŶŶŽǀĂƟŽŶŵĞĂŶƐĐŚĂŶŐĞ͕ĂĐŚĂŶŐĞƚŚĂƚŚĂƐĂƉŽƐŝƟǀĞŝŵƉĂĐƚŽŶƚŚĞĂĐƟǀŝƚLJŽĨŽƵƌĐŽŵƉĂŶLJ͗ƉĞƌƐŽŶŶĞůƌĞŽƌŐĂŶŝnjĂƟŽŶĂŶĚ ƌĞĚƵĐƟŽŶŽĨůĂďŽƵƌĐŽƐƚƐ͕ƉƌŽĚƵĐƟŽŶƋƵĂůŝƚLJĂŶĚŇĞdžŝďŝůŝƚLJ͕ĂǁŝĚĞƌƌĂŶŐĞŽĨƉƌŽĚƵĐƚƐĂŶĚƐĞƌǀŝĐĞƐ͘ KƵƌ>ĂƉŝƐLJƐƚĞŵƌŽďŽƚƐĚŽĞdžĂĐƚůLJƚŚŝƐ͗ƚŚĞLJŝŶƚĞŐƌĂƚĞĂůůƐƚŽŶĞǁŽƌŬŝŶŐƉƌŽĐĞƐƐĞƐŝŶƚŽĂƐŝŶŐůĞǁŽƌŬŝŶŐƐLJƐƚĞŵ͘ƐŝŶŐůĞƌŽďŽƚ ĐĂŶĐƵƚ͕ĐĂƌǀĞ͕ƌĞƐŝŶ͕ŵŽǀĞĂŶĚƐƚŽƌĞ͘>ĂƉLJƐŝƐƚĞŵŝƐƚŚĞƋƵŝĐŬĞƐƚ͕ŵŽƐƚƌĞůŝĂďůĞ͕ƐƵŝƚĂďůĞĂŶĚĚLJŶĂŵŝĐĂŶƐǁĞƌƚŽƚŚĞĐŚĂůůĞŶŐĞƐ ŽĨ ƚŚĞ ŐůŽďĂů ŵĂƌŬĞƚ͘ /ƚ ŝƐ ŐƵĂƌĂŶƚĞĞĚ ďLJ dΘ ZŽďŽƟ Đ͛Ɛ ůŽŶŐƐƚĂŶĚŝŶŐ /ƚ ŝƐ ŐƵĂƌĂŶƚĞĞĚ ďLJ ŝŶƚĞƌŶĂƟŽŶĂů ƚĞĐŚŶŽůŽŐŝĐĂů ƉĂƌƚŶĞƌƐůŝŬĞ͘/ƚŝƐŐƵĂƌĂŶƚĞĞĚďLJĂŶƵŶƉĂƌĂůůĞůĞĚƉŽƐƚͲƐĂůĞƐĞƌǀŝĐĞ͘/ƚŝƐŐƵĂƌĂŶƚĞĞĚďLJƚŚĞϮϬŬŝƚĐŚĞŶƚŽƉƐƉƌŽĚƵĐĞĚďLJĂ ƐŝŶŐůĞƌŽďŽƚŝŶĂƐŝŶŐůĞĚĂLJ͕ǁŝƚŚŽƵƚƚŚĞƉƌĞƐĞŶĐĞŽĨŽƉĞƌĂƚŽƌƐĂŶĚŝŶĂƐƉĂĐĞƐŵĂůůĞƌƚŚĂŶϲϬƐƋƵĂƌĞŵĞƚƌĞƐ͘ dŚŽƵƐĂŶĚƐŽĨƐĐƵůƉƚƵƌĞƐ͕ďĂƐŝŶƐ͕ƐŝŶŬƐ͕ĂŶĚĨŽƵŶƚĂŝŶƐĂƌĞƉƌŽĚƵĐĞĚďLJŽƵƌĐƵƐƚŽŵĞƌƐĞǀĞƌLJLJĞĂƌ͕ĂůůŽǀĞƌƚŚĞǁŽƌůĚ͘ZŽďŽƚƐ ĂƌĞŶŽƚĂĨƌĂŝĚŽĨĚĂƌŬŶĞƐƐŽƌĐŽůĚ͖ƚŚĞLJǁŽƌŬĂƚŶŝŐŚƚĂŶĚĂůŽŶĞ͖ƚŚĞLJŶĞǀĞƌĂůůŽǁƚŚĞŵƐĞůǀĞƐĂŶLJďƌĞĂŬ͖ƚŚĞLJŶĞǀĞƌĨĂůůŝůů͘ dΘZŽďŽƟĐƐ

dΘZŽďŽƟĐƐ

ŝŶĨŽΛƚĚƌŽďŽƟĐƐ͘ĐŽŵ


126

99

Marmo Settore Focus della Missione Governativa in Vietnam

Stone Sector Focus on the Governmental Mission to Vietnam

Confindustria Marmomacchine ha partecipato alla Missione di Sistema in Vietnam promossa dal Ministero dello Sviluppo economico e degli Esteri ed organizzata da Confindustria, Agenzia Ice, Abi, Unioncamere e Conferenza delle Regioni. La delegazione italiana – cui l’Associazione ha partecipato nelle persone del Presidente On., Flavio Marabelli, e del Presidente Isim, Paolo Marone, - era guidata dal Sottosegretario del Mise, Ivan Scalfarotto, insieme con il Presidente di ICE-Agenzia, Michele Scannavini, la Vicepresidente per l'internazionalizzazione di Confindustria, Licia Mattioli, e il Vicepresidente per l'internazionalizzazione dell'associazione ABI, Guido Rosa. Tra i settori focus della missione, quello del marmo e della meccanica per il marmo, protagonista sia dell’approfondimento settoriale svoltosi il primo giorno dei lavori che del “Business Forum ItaloVietnamita” del giorno successivo, momento centrale della Missione Governativa durante il quale è stato firmato un Memorandum di collaborazione settoriale tra l’Associazione Italiana, la Luc Yen White Marble Association e la Vietnam Association for Building Materials. Il Vietnam è un paese dai numeri di crescita impressionanti: dopo il robusto +6,2% del PIL del 2016, nel terzo trimestre del 2017 la crescita è arrivata al +7,5%. Tassi di espansione economica a parte, il Vietnam è centrale nel contesto dei paesi Asean, con caratteristiche di stabilità e sicurezza in grado di farlo funzionare quale vero e proprio hub regionale.

Confindustria Marmomacchine was part of the business mission to Vietnam promoted by the Ministry of Foreign Affairs and Economic Development and organized by Confindustria, ICE-Italian Trade Agency, ABI, Unioncamere and the Regions Conference. The Italian delegation – in which the association participated in the persons of Honorary President Flavio Marabelli and the President of ISIM, Paolo Marone, was headed by the Under-Secretary of the Ministry, Ivan Scalfarotto, and ICE President Michele Scannavini in addition to the Confindustria Vice-President in charge of internationalization, Lucia Mattioli and the ABI Vice-President involved with internationalization, Guido Rosa. Among the sectors the mission focused on, stone and stone technology was a leader both in sector examination prior to the first day of meeting as well as in the next day’s “Italy-Vietnam Business Forum” a focal point of the governmental mission during which a memorandum of sector cooperation was signed between the Italian stone and techno-stone association, the Luc Yen White Marble Association and the Vietnam Association for Building Materials. Vietnam has impressive growth figures: after robust growth of 6.2% in GDP in 2016, in the third quarter of 2017 growth reached 7.5%. Economic expansion rates aside, Vietnam is central in the context of ASEAN countries, with characteristics of stability and security able to make it an authentic regional hub.


128

99

Trasferte del personale tecnico in UE: nuovi obblighi

Business travel for technical personnel in the EU: new obligations

L’entrata in vigore della Direttiva 2014/67/UE ha comportato l’applicazione di nuovi obblighi e adempimenti nel caso di prestazioni di servizi tecnici in ambito UE anche di durata minima. Tutti i Paesi europei hanno infatti recepito la Direttiva UE 2014/67/EU ma ogni Paese ha applicato la normativa con modalità diverse. Tra le varie formule di recepimento, vi sono tuttavia degli elementi ricorrenti ovunque e in particolare in tutti i paesi UE si prevede, ad esempio: l’obbligo di preventiva segnalazione della trasferta, tramite registrazione in apposito portale web nazionale; òìobbligo di avere in loco un proprio rappresentante incaricato, con il compito anche di archiviare la documentazione relativa (in lingua) per un periodo di almeno 2 anni; se necessario, l’obbligo di adeguamento del livello di retribuzione a quello vigente nel luogo di destinazione, nonché delle regole connesse (orario di lavoro, ferie, ecc.). Seppur la Direttiva è stata in origine concepita per combattere il fenomeno del cosiddetto dumping sociale all’interno dell’Unione Europea, tuttavia può estendersi a ogni tipologia di trasferta e pertanto Federmacchine, lo scorso 13 dicembre, ha organizzato un workshop di approfondimento sul tema. I relatori del workshop sono stati i referenti dello studio di commercialisti Arletti&Partners, studio specializzato in mobilità internazionale delle risorse umane con cui è stata stipulata una convenzione al fine di supportare le Aziende Associate in questa delicata materia.

The entry into effect of Directive 2014/67/EU entailed application of new obligations when professional services, even short-term, are performed in different countries within the EU. All member states have ratified this Directive, but each country has applied it in different ways. However, there are recurrent elements in all EU countries, such as: the obligation to give prior notification of travel for work, posting it on the pertinent national website; to have a company representative on site, also tasked with archiving service documentation (in the pertinent language) for a period of at least two years; if necessary, to adjust the payment level to that in effect in the country of destination, as well as comply with related regulations (work hours, vacations, etc.). Although the Directive was originally devised to combat the so-called social dumping phenomenon within the European Union, it can be extended to all types of travel for work, so on December 13 Federmacchine organized a workshop to examine the matter. Speakers at the workshop were members of the Arletti & Partners accountancy firm, specialized in international travel for human resources, with which an agreement was signed to assist member companies with this delicate issue.


Connecting Global Competence

Il futuro dell’edilizia

Monacofiere · espositori@monacofiere.com Tel. +39 02 4070 8301 · Fax +39 02 8736 9039

14–19 gennaio · Monaco di Baviera

blog.bau-muenchen.com

youtube.com/BAUmuenchen

Salone leader mondiale per architettura, materiali e sistemi

facebook.com/BAUMuenchen

twitter.com/bau_Muenchen

www.bau-muenchen.com


132

99

Intesa organizzativa Confindustria - ADI È stata siglata lo scorso novembre yna intesa organizzativa di durata biennale tra Confindustria e ADI, l'Associazione per il disegno industriale. ADI - nata nel 1956 - conta circa 1.000 soci tra progettisti, imprese, ricercatori, insegnanti, critici, giornalisti, tutti interessati al design inteso come lsistema" che mette in rapporto la produzione con il mercato, sviluppando ricerca, innovazione ed ingegnerizzazione dei processi. Scopo prioritario di ADI è quello di promuovere le condizioni più appropriate per la progettazione di beni e servizi. Gli ambiti di collaborazione potenziale spaziano dalla promozione dei vantaggi che il binomio industria e design può generare allo sviluppo di sinergie in campo internazionale.

Il Sottosegretario Scalfarotto incontra Confindustria Marmomacchine Il Sottosegretario al Commercio Internazionale, Ivan Scalfarotto, si è intrattenuto a lungo con i vertici di Confindustria Marmomacchine in occasione della sua visita a Verona dello scorso settembre. Location dell'incontro il Meeting Point Italia organizzato dall'Associazione nel contesto di Marmo+Mac, dove a fare gli onori di casa il Sottosegretario ha trovato il Presidente dell'Associazione, Stefano Ghirardi, il Presidente On. Flavio Marabelli e il Segretario Generale, Raimondo Lovati. Nel corso del cordiale confronto si sono toccati i principali temi collegati alla promozione del settore marmifero italiano e alla proficua sinergia da sempre esistente in questo ambito tra l'Associazione e il Ministero dello Sviluppo Economico grazie anche alla fattiva triangolazione con l'Agenzia per il Commercio Estero-ICE.

Confindustria – ADI organizational agreement In November a two-year organizational agreement was signed by Confindustria and ADI (the Industrial Design Association). ADI – founded in 1956 – has some 1,000 members composed of designers, companies, researchers, teachers, critics and journalists, all interested in design as a “system” that relates production to the market, developing research, innovation and process engineering. ADI’s main purpose is to create the most appropriate conditions for goods and services design. Potential areas of cooperation under the agreement range from promoting the advantages than design’s teaming with industry can generate to developing international synergies.

Under-Secretary Scalfarotto meets with Confindustria Marmomacchine The Under-Secretary for Foreign Trade, Ivan Scalfarotto, had a lengthy meeting with Confindustria Marmomacchine executives during his visit to Verona in September. The location for the encounter was the Meeting Point Italia that the association organized at Marmo+Mac, where the under-secretary was greeted by Confindustria Marmomacchine President Stefano Ghirardi, Honorary President Flavio Marabelli and Secretary General Raimondo Lovati. During their cordial meeting they discussed the main topics tied to promoting the Italian stone sector and the profitable synergy that has always existed between the association and the Ministry of Economic Development thanks to triangulation with the Italian Trade Agency-ICE.


133

Inaugurato il Louvre di Abu Dhabi

Louvre of Abu Dhabi opened

A dieci anni dal lancio del primo masterplan, l'11 novembre scorso è stato inaugurato l'iconico e attesissimo Louvre di Abu Dhabi firmato dall'archistar Jean Nouvel, già ideatore - fra gli altri - dello spettacolare Istituto del Mondo Arabo di Parigi. Capolavoro dell'architettura contemporanea, il nuovo museo è collocato sul waterfront di Saadiyat Island, nel distretto culturale di Abu Dhabi. La grandiosa inaugurazione dell'opera - nata grazie a una cooperazione tra Francia e Abu Dhabi - è stata contrassegnata da una settimana di eventi. Nouvel ha concepito il nuovo Louvre dell'Emirato come una vera e propria città museale composta di 55 edifici indipendenti in cui lo stile tradizionale arabo si combina con il design moderno e con le più avveniristiche tecnologie "green" di risparmio ed efficienza energetica. I visitatori possono passeggiare sulla promenade fronte mare e sotto l'iconica cupola composta di 7850 stelle di metallo che vanno a comporre una complessa struttura geometrica, congeniata in modo che quando la luce penetra attraverso la copertura si ricrea l'effetto fluttuante della luce che attraversa le foglie di palma delle oasi del deserto. "Il Louvre di Abu Dhabi incarna un programma eccezionale nel senso letterale del termine. La sua vocazione è di esprimere ciò che di universale vi è nello scorrere delle ere e del tempo", ha dichiarato Nouvel. "La sua architettura" continua l'archistar francese - "crea uno spazio di correlazione tra l'immensità del cielo, l'orizzonte del mare e la vastità del deserto. La sua cupola connota lo spazio con la consapevolezza del tempo e del momento tramite la spiritualità di una luce unica".

The much-anticipated Louvre Abu Dhabi will open to the public on Saturday November 11, more than a decade after plans for the spectacular building were first announced. An architectural masterpiece designed by Jean Nouvel, the futuristic structure is located on the waterfront in Abu Dhabi’s cultural district on Saadiyat Island. The opening of the museum, a collaboration between Abu Dhabi and France, will be marked by a full week of events. Nouvel has designed Louvre Abu Dhabi as a museum city comprising of 55 individual buildings that combine traditional Arabic inspiration with contemporary design and cutting-edge energy-efficient engineering. Visitors can walk along promenades overlooking the sea underneath the iconic dome, made up of 7,850 unique metal stars set in a complex geometric pattern. When sunlight filters through, it creates a moving ‘rain of light’, reminiscent of the overlapping palm trees in the UAE’s oases. Jean Nouvel, the architect of Louvre Abu Dhabi, said: “Louvre Abu Dhabi embodies an exceptional programme in the literal sense of the word. Its vocation is now to express what is universal throughout the ages. “Its architecture makes it a place of convergence and correlation between the immense sky, the sea-horizon and the territory of the desert. Its dome and cupola imprint the space with the consciousness of time and of the moment through an evocative light of a spirituality that is its own.”


MARMO MACCHINE MARK Licensees companies

ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE

“Strictly Italians”


Case-History

Sezione dedicata alle migliori forniture realizzate dai nostri inserzionisti Le pagine che seguono sono riservate alle Aziende inserzioniste di Marmomacchine International per raccontare “non” i propri prodotti o le proprie attività ma per informare il settore delle proprie vendite più importanti nonché delle forniture più significative. Ogni Azienda Inserzionista ha a disposizione 2 pagine gratuite che potrà utilizzare secondo le seguenti caratteristiche: • comunicare in tempo utile alla redazione della Rivista Marmomacchine International che intenderà utilizzare le citate pagine divulgative in qualità di Azienda inserzionista; • fornire entro i tempi stabiliti dalla redazione della Rivista Marmomacchine International un proprio testo riguardante le vendite o le forniture più significative compiute recentemente dalla stessa Azienda preferibilmente all’estero; • fornire un testo non dovrà superare le 2.400 battute totali da intendersi quali comprensive di spazi e punteggiatura; Col testo dovranno essere fornite dalle 2 alle 4 immagini in formato digitale (.jpeg .tif, vettoriale etc.); Nel testo dovrà preferibilmente essere citato il Cliente presso il quale è avvenuta la vendita o la fornitura, previa autorizzazione scritta ottenuta dallo stesso Cliente. L’autorizzazione dovrà essere inviata alla redazione della Marmomacchine International contestualmente al testo e alle foto.

Per ogni chiarimento o informazione aggiuntiva: alzetta@assomarmomacchine.com

THE GLOBAL VOICE OF THE NATURAL STONE SECTOR

Sezione File Case-History

Section dedicated to the best supplies provided by our advertisers The following pages are reserved to companies advertising in Marmomacchine International to talk not about their products or businesses but to inform the sector of their most important or significant sales or orders. Every advertiser is allowed 2 free pages, to be utilized as follows: • Previously notifying magazine staff of its intent to use these informational pages as an advertiser company: • Supplying the magazine staff, within set times, with a text concerning the companies most significant recent sales or orders, preferably procured abroad; • Supplying a text of not more than 2,400 characters, total, including spaces and punctuation; The text must be accompanied by 2 to 4 photos in digital format (.JPEG, .TIF, vector, etc.). The text should preferably cite the customer concerned in the sale or order, with prior authorization from them. The authorization must be sent to the staff of Marmomacchine International along with the text and photos.

For additional clarification or information, contact: alzetta@assomarmomacchine.com


136

GMM Efendiog˘lu Marble: una nuova linea di taglio lastre realizzata con SCAMBIATORE DI Pianali GMM (brevettato) Efendiog˘lu Marble: a new slab processing line setup with the GMM patented EXCHANGER OF SLAB HOLDER BEDS

E

fendiog ˘lu Marble fondata nel 1967 a Trabzon con lo scopo di diventare un fornitore di laboratori e produttori locali di lastre, per perseguire I suoi obbiettivi di crescita, si è trasferita a Istanbul nel 1974 e successivamente a Orhangazi / Bursa nel 1990, dove, ad oggi, risiede il suo quartier generale. Efendiog˘lu Marble oggi è diventato un player mondiale esportando i propri prodotti in oltre 50 paesi come USA, Russia, Messico, Argentina, Cile, Giappone. L'azienda, per perseguire la sua leadership di mercato ha investito in maniera preponderante sulla qualità della lavorazione insistendo sulla lavorazione del marmo con la cura che merita. Così l’azienda Efendiog˘lu, si è focalizzata sull’aquisto di macchinari di tecnologia avanzata CNC affidandoli a personale capace ed esperto. Efendio lu Marble e Gmm Spa grazie all'impareggiabile supporto di Set Makina hanno iniziato la loro collaborazione nei primi mesi del 2011 con la prima macchina monoblocco Brio; due anni dopo la collaborazione è continuata con l'installazione di un altra Brio e della macchina CNC Egil. A luglio 2017 l'aumento della richiesta di materiale lavorato ha spinto l’azienda a sviluppare una linea di taglio avanzata con sistema di carico/scarico dotandosi di una fresa a controllo tipo Intra CN2 con scambiatore di pianali GMM ( brevettato). Questa macchina da taglio automatica ad alta produzione è dotata di sistema di caricamento tavolo intercambiabile con dispositivo di ribaltamento esterno per caricare la lastra in verticale; la peculiarità del sistema è che l’aquisizione dell’immagine lastra può essere effet-

E

fendiog˘u Marble was established in 1967, in Trabzon with purpose of becoming a supplier for local marble workshops and producers. In time, the company has grown larger and it moved to Istanbul in 1974 and later to Orhangazi/Bursa in 1990 which is still its headquarters today. Efendiog ˘lu Marble is not just a supplier of the domestic market all over Turkey, but also exports more than 50 countries all around the world such as USA, Russia, Mexico, Argentina, Chili, Japan. The company, as one of the leading producers in Turkey insists upon processing marble with care it deserves. Thus, Efendiog˘lu factory equipped with finest machineries operated by capable and experienced personals. Efendiog ˘lu Marble and Gmm Spa thanks to unmatchable support of Set Makina have started their cooperation in earlier 2011 with the first monoblock Brio machine, two years later the cooperation followed with the installation of another Brio and one Egil CN machines. In July 2017, the increased cutting demand moved the companies to develop an advanced cutting line with loading/unloading system; the Intra CN2 with the patented EXCHANGER OF SLAB HOLDER BEDS. This automatic cutting machine for high production is equipped with interchangeable table loading system with external tilting facility in order to load slab vertically; the peculiarity of the system is that the slabs picture can be taken offline on the outside area while the machine continues the cutting operation.


99 tuata offline nell'area esterna mentre la macchina continua l'operazione di taglio . Precisa e veloce grazie a motori brushless e guide di scorrimento lineari, il dispositivo per il controllo dell'usura dell’utensile e il lettore di spessore delle lastre garantiscono la compensazione e correzione dell’errore cuasato dall variazione dello spessore delle lastre. Nella sua dotazione fanno parte anche il nesting automatico dei pezzi da tagliare con l’esclusione dei difetti. Le prestazioni di taglio sono garantite dal software di facile utilizzo e dal sistema ventosa “Brevettato Gmm” installato sul carter disco. La macchina esegue automaticamente il taglio inclinato, gli archi e lo spostamento dei pezzi tagliati per consentire la fuoriuscita del disco lama per il completamento del taglio La macchina e la stazione di carico e scarico combinati in un'unica area riducono la lunghezza totale della linea sotto i 10 m determinando un centro di taglio compatto ed ad alta produttività. La soluzione dello scambiatore di sopratavole brevettato è la migliore risposta peril taglio e lo scarico di piccoli pezzi, la movimentazione dei pianali rigidi evita la scheggiatura e la collisione dei pezzi tagliati annullando gli scarti da rottura per collisione. Il risultato del sistema è stato confermato dall'intero team di lavoro che ha raggiunto in poche settimane la produzione target di 120 mq in 8 ore. L'impegno, l'esperienza di Efendio lu Marble e Set Makina, unite alle competenze specifiche di settore di GMM hanno reso possibile la realizzazione di un impianto che rappresenta una ulteriore conferma di innovazione tecnologica in tale ambito e settore.

Tool wear control and slab thickness reader are granting the correction of the slabs thickness variation while Accurate and fast cutting is secured thanks to brushless motors and linear bearing guides. The cutting performance are guarantee from the easy to use software and the Gmm patented vacuum installed on the blade cover guard; automatic nesting of the cutting piece on board with defect tracking and ability to load cutting data sheet makes the cutting sequence easier and faster The machine performs automatically inclined cut, arcs and pieces shift by vacuum for allowing blade overruns. The combination of loading and unloading station in a single external area it is compacting the total length of the line under 10m. The patented EXCHANGER OF SLAB HOLDER BEDS set up is the answer for the small piece unloading, as well as the cut remnants offloading. The solid tray exchange it will avoid piece chipping and scratching. The among result of the system was confirmed by the whole working team which reached in few week the target production of 120 sq./m in 8 hours. The commitment, the experience of Efendioğlu Marble and Set Makina joint together with GMM innovative attitude have made it possible: to build a plant that represents another steps toward the highest point of technological innovation.

A cura di / By:


138

PELLEGRINI MECCANICA Granitwerk Kammerer Gmbh – Schrems, Austria Granitwerk Kammerer Gmbh – Schrems, Austria

L’

escavazione del granito a Schrems, in Bassa Austria, ha una lunga tradizione. Il massiccio boemo include qui diversi tipi di granito: dai graniti a grana grossa fino al più duro, a grana fine, quello che si estrae a Schrems. L’attuale stabilimento per la lavorazione di pietre naturali di Granitwerk Kammerer si sviluppa da una precedente realtà produttiva, operante da più di 25 anni. Il signor Rudolf Kammerer, grazie alla lunga esperienza nella conduzione dell’azienda, ha rilevato l’attività e l’ha sviluppata, incrementando la produzione delle due cave. Gestendo opportunamente lo stabilimento, ha ampliato le potenzialità produttive, incrementando anche attraverso partenariati, la varietà di graniti austriaci e creando un nuovo ramo d’azienda per prodotti speciali di grande formato per l’industria degli strumenti elettronici di misurazione. La gamma di prodotti è stata ampliata con manufatti in granito per il giardino e l’arredo pubblico; è stata inoltre incrementata la capacità produttiva dell’area dedicata al taglio dei blocchi, a seguito dell’aumento della domanda di lastre grezze. Tale trasformazione

T

he granite exploitation in Schrems, in Lower Austria, has a long tradition. In Boemian massif we can find various kinds of granite: from the big grain ones to hardest with fine grain. The current factory for the natural stone processing of Granitwerk Kammerer comes from a previous production unit, working for more than 25 years. Mr. Kammerer, thanks to the long experience in the management of the company, took over the assets and developed the business, increasing the production of the two corporate quarries. He suitably managed the company, improved the production capacity, as well as the range of Austrian granites, and created a new business branch for special products of big dimensions for the electronic measure instrument industry. The range of products has been enhanced with specific products for garden and street furniture and, following the increase of demand of rough slabs, also the production capacity of the blocks processing area has been increased. Such improvement has


99

è stata possibile grazie ad un oculato investimento in macchinari di qualità. In particolare l’azienda si è affidata all’esperienza di Pellegrini Meccanica Spa, integrando le tecnologie già attive con un parco completo di macchine a filo diamantato per la trasformazione dei blocchi in lastre e in componenti di arredo urbano. É stato quindi installato un monofilo mobile Diamantfil 2000 Top Roller PLUS, modello dotato di cella di carico per il tensionamento elettronico del filo diamantato, per la squadratura dei blocchi in sequenza programmata e automatica una volta posizionati gli stessi fra i binari; a questa è stata accoppiata una macchina a 12 fili Dodecawire Roller, anch’essa mobile, che aggiunge alle caratteristiche del monofilo l’elevata produttività nel taglio in serie di lastre di qualsiasi spessore, anche con calate a spessore misto. Entrambi i macchinari garantiscono le migliori condizioni di lavoro del filo diamantato grazie ai volani di grande dimensione e all’estrema accuratezza del sistema di tensionamento utilizzato. Per la realizzazione di elementi sagomati è stata avviata una macchina a filo diamantato CNC Robotwire 2600, che combina e garantisce facilità d’uso, grazie ad un software dedicato, precisione di taglio grazie alla rotazione dei gruppi guidafilo in funzione del profilo impostato, e affidabilità nel tempo, provata dalle numerose macchine da decenni presenti sul mercato. Realizzazioni Il più grande spazio pubblico fornito è stata la nuova Mariahilferstraße a Vienna nel 2014-2015. A tale proposito sono state consegnate 8000 ton lastre tagliate e sabbiate. Grazie ai nuovi investimenti, nel 2017 è stato possibile completare la piazza della Cattedrale di Santo Stefano a Vienna in tempo record.

been possible thanks to a provident choice of quality machineries. To achieve this target, Granitwerk Kammerer trusted the experience of Pellegrini Meccanica Spa, completing the current technologies with a wider range of diamond wire machines for the processing of the blocks into slabs and street furnishing. Specifically, a moving single wire machine Diamantfil 2000 Top Roller Plus, model including a load cell and an electronic tensioning system for the wire, has been installed for the blocks squaring in programmed and automatic sequence; another 12 wires moving machine, the Dodecawire Roller, has been installed. This multiwire machine integrates the features of the monowire, with the high productivity of serial slabs with different thickness. Both machines guarantee the best working conditions of the diamond wire, thanks to the big diameter flywheels and the extreme accuracy of their tensioning system. A diamond wire CNC machine, the Robotwire 2600, has been installed to make profile elements. A specific software guarantees an easy use, while the adjustable driving wheels allow to make a precise shaping, according to the input drawing. Realizations: The greatest public space currently supplied is the new Mariahilferstraße in Vienna in 2014-2015. For this work Granitwerk Kammerer supplied 8000 ton of slabs. Thanks to the new investments in 2017 it has been possible to complete the square of St. Stephan Cathedral in Vienna at a record time. A cura di / By:


140

INTERMAC - DIAMUT DONATONI MACCHINE Scalpelli digitali: le sfide nell’interazione tra pietra e tecnologia 4.0 La sinergia tecnologica di Intermac, Diamut e Donatoni protagoniste a “Italian Stone Theatre”

Digital chisels: challenges in the interaction between stone and 4.0 technology The technological harmony of Intermac, Diamut and Donatoni - key players at “Italian Stone Theatre”

A

ll’interno dell’evento “Italian Stone Theatre” che si è svolto alla recente edizione 2017 di Marmomac, le tecnologie Intermac, Diamut e Donatoni Macchine hanno dimostrato le potenzialità nella lavorazione della pietra, dando risalto alla maestria produttiva e tecnica delle aziende di arredo e design con le quali è avvenuta la collaborazione: Seguso Gianni e Vicentina Marmi. L’evento articolato in diverse mostre ha visto Intermac, Diamut e Donatoni protagoniste della sezione Macchine Virtuose a cura del designer Raffaello Galiotto, due i progetti trasformati in prototipi: “Rezzonico” e “Easy”, oggetti di design che sembrano già pronti per

A

t the “Italian Stone Theatre” event that took place during the 2017 Marmomac, the technologies of Intermac, Diamut and Donatoni Macchine demonstrated the potential for stone machining, highlighting the productive and technical ability of the furnishing and design companies involved - Seguso Gianni and Vicentina Marmi. The event was subdivided into a number of exhibitions where Intermac, Diamut and Donatoni were the stars of the Virtuous Machines section organised by designer Raffaello Galiotto. Two projects were even transformed into prototypes: “Rezzonico” and “Easy” - design items that seem to be ready for large-scale production and mar-


keting.As the designer explained, «The 'Rezzonico' lamp is produced using a natural veined marble - a choice that highlights the value of natural materials, granting this serial format a unique quality that it wouldn't otherwise have. Each single lamp can be considered a unique item because its natural pattern is unrepeatable. From a technical viewpoint, the 5-axis waterjet machining of the Primus was brought to new levels, considerably limiting the waste. » The work was produced in collaboration with Generelli Marmi. «The use of the waterjet technology of Intermac's Primus range emphasised the amazing possibilities to transform stone materials into artefacts that are rather complex in both the technical and formal sense. The latest systems used on these machines guarantee accuracy, working speed and reduced waste; these factors are crucial for the large-scale production of practical objects with a complex shape, and for reaching performance levels similar to those of other, lighter materials.» This was the opinion of Matteo Generelli, company owner, after the prototype had been created. The second project, Easy, involves the production of bathroom furnishing elements, washbasins and bathtubs consisting of overlapping, interlocking parts with reduced use of materials and shorter milling times. Material savings: this was a vital point to ensure, and also the starting point for Diamut when it came to developing the technologies behind Easy - a work in “Palladio Moro” (an artificial marble agglomerate) produced with the help of Donatoni Macchine, Vicentina Marmi, DDX and Santa Margherita. A somewhat rigid and challenging concept for the Diamut tools that had the colossal task of shaping a piece with truly modern lines; unusual dimensional tolerance values, and diamond grains painstakingly studied by the specialists of a company that can boast professionalism and skills built up over more than 30 years. The Vicentina Marmi team was satisfied with the outcome: «Diamut proved to be the winning solution, meeting the strict performance requirements and fully respecting the essential project requisites.» A cura di / By:

99

una produzione seriale e la commercializzazione. «Il lampadario “Rezzonico”, illustra il designer - è prodotto impiegando un marmo naturale venato, una scelta che evidenzia il valore della materia naturale, attribuendo alla forma seriale l’unicità che non le sarebbe propria. Ogni singolo lampadario potrà dirsi un’opera unica grazie all’irripetibilità della tessitura naturale, dal punto di vista tecnico la lavorazione waterjet a cinque assi della Primus è stata portata all’estremo, ottenendo un notevole contenimento dello scarto». L’opera è stata realizzata in collaborazione con Generelli Marmi. «L’impiego della tecnologia Waterjet della gamma Primus di Intermac ha messo in evidenza le straordinarie opportunità di trasformare i materiali lapidei in artefatti complessi sotto il profilo tecnico e formale. I sistemi di nuova generazione di cui è dotato il macchinario permettono di applicare precisione, velocità esecutiva e riduzione degli scarti, fondamentali per produrre in modo seriale oggetti d’uso di forma complessa e raggiungere livelli di prestazione analoghi ad altri materiali più leggeri.» Così ha commentato Matteo Generelli, titolare dell’azienda, al termine della realizzazione del prototipo. Il secondo progetto, Easy, prevede la produzione di elementi di arredo bagno, lavabi e vasche, composti da elementi sovrapponibili e combacianti con un impiego ridotto di materiale e tempo di fresatura. Risparmio di materia: è stato questo il must da rispettare nonché il punto di partenza di Diamut per sviluppare le tecnologie che hanno dato vita ad Easy, un’opera in Palladio Moro, un agglomerato artificiale di marmo realizzata con il contributo delle aziende Donatoni Macchine, Vicentina marmi, DDX e Santa Margherita. Un concetto piuttosto rigido ma di gran lunga sfidante per gli utensili Diamut che hanno avuto l’impegnativo compito di dare forma ad un’ opera dai concetti davvero moderni. Tolleranze dimensionali insolite, grane diamantate studiate nei minimi particolari da specialisti di un’azienda che vanta professionalità e competenza da più di 30 anni. Il team di Vicentina Marmi ha affermato soddisfatto: «Diamut si è dimostrata la soluzione vincente adempiendo alle rigide esigenze di perfomance, rispettando al massimo i requisiti fondamentali richiesti per la realizzazione del progetto».


142

AL NASR MARBLE LOUVRE MUSEUM ABU DHABI

I

l museo del Louvre è situato a Saaddiyat Island, Abu Dhabi e copre un area complessiva di 24.000 mq. E’ parte di un accordo tra la municipalità di Abu Dhabi e il governo francese, un museo dove verranno esposte opere provenienti da tutto il mondo. Il museo del Louvre è parte di un distretto culturale più ampio fortemente voluto dallo Sviluppo al Turismo e Investment Company (TDIC) che include anche il Guggenheim Abu Dhabi e il museo nazionale Shaikh Zayed. Come parte dell'architettura, i due terzi del museo sono coperti da una cupola bianca di 180 metri di diametro. La casualità della cupola – ma attentamente progettata dalle aperture geometriche è stata ispirata alle foglie di palma intrecciate, tradizionalmente utilizzate come copertura per tetti. Le aperture rendono possibile controllare la luce e la temperatura all'interno. L'interno sarà quindi illuminato da una "pioggia di luce" mutevole, che ricorda la mashrabiya araba e i raggi di luce che illuminano i souk, inoltre estendendosi sull'acqua, il riflesso della cupola proietterà una luce scintillante sul lato inferiore della "pelle" dell'edificio. Come tutti sanno non c'è sostituto del marmo naturale per la sua bellezza e durata. La costruzione del museo è entrata nella sua fase princi-

T

he Louvre Abu Dhabi is a museum, located on Saadiyat Island, Abu Dhabi. The total built up area of the museum is 24,000 square meters. This is part of an agreement between Abu Dhabi and the French government. Artwork from around the world will be showcased at the museum. The Louvre museum is part of a wider cultural district being developed by the Tourism Development and Investment Company (TDIC), which also includes the Guggenheim Abu Dhabi and Shaikh Zayed National Museum. As a part of the architecture, two-thirds of the museum is covered by a white dome of 180m (590 feet) in diameter. The dome’s random – but carefully designed – arrangement of geometric openings was inspired by the interlaced palm leaves traditionally used as roofing material. The apertures will make it possible to control the light and temperature inside. The interior will be illuminated by a shifting ‘rain of light’, reminiscent of the Arabic mashrabiya and the beams of light that illuminate souks. Extending out over the water, the dome’s reflection will in turn cast a shimmering light on the underside of the building’s ‘skin’. As everyone knows, there is no substitute for natural marble for its beauty and durability.


99 pale all'inizio del 2013 guidata da un consorzio composto da Arabtec, Constructora San José e Oger Abu Dhabi e progettata dall'architetto vincitore del premio Pritzker Jean Nouvel. Mentre questi soggetti erano alla ricerca in giro per il mondo della combinazione del tema grigio e nero nella pietra naturale, il consulente e ricercatore di materiali, Dr. Stefano Hoffman, della Stone Inspector Company, ha visitato la nostra cava e ha trovato in noi una delle opzioni migliori considerata anche la vicinanza alla location del museo – entro un raggio di 500 miglia. In questo modo i nostri materiali Petra Brown e Petra Grey sono stati approvati per le gallerie principali ed è iniziata la fornitura di materiale con uno spessore dai 3 ai 5 cm. Al Nasr Group Of Companies, noto gruppo internazionale nel settore del marmo, in collaborazione con uno dei principali fornitori di pietre di Abu Dhabi, Al Hashem Marble ha preso la guida per quanto riguarda la fornitura e installazione di marmo nel progetto. Al Nasr Group, uno dei più grandi proprietari di cave di marmi deliziosi, nonché tra le prime e più grandi aziende produttrici di marmo in Oman e una delle più grandi aziende di marmo nel mondo con una fabbrica di 250.000 mq, dispone di macchinari di terza generazione con impianti sofisticati, computerizzati e a logica controllata in grado di offrire sezioni in marmo di qualsiasi forma e dimensione con diverse finiture di materiali provenienti da Cave a Suwaiq, Ibri, Nizwa e Sur che si trovano in diversi luoghi nel Sultanato dell'Oman. Al-Nasr è davvero onorato ed entusiasta di essere stato scelto da questo rinomato studio di architettura come una delle società più affidabili nella fornitura di marmo per molti progetti prestigiosi, come il museo del Louvre di Abu Dhabi, avendo così la possibilità di collocare i suoi marmi eleganti e raffinati in questo contest ricercato. Il materiale Al Nasr Petra Brown è utilizzato in diversi grandi progetti e la sua clientela è diffusa in gran parte del globo.

Construction on the main phase of the museum began in early 2013 by a consortium headed by Arabtec, Constructora San José and Oger Abu Dhabi designed by the Pritzker Prize-winning architect Jean Nouvel. As they were looking around the world for combination of grey and black theme of natural stone. Material Sourcing Consultant Dr. Stefano Hoffman of Stone inspector Company visited to our quarry and we were one of the options for the reason that we were closed to the site of Louvre Museum i.e. within 500 miles radius. Finally our material Petra Brown & Petra Grey got approved for main galleries and we had supplied the material from 3cm to 5 cm thickness. Al Nasr Group Of Companies, a well-known group Internationally for Marble, in association with One of Abu Dhabi’s leading stone supplier Al Hashem Marble has taken the lead to involve in supply and installation of Marble for this project. Al Nasr Group, the biggest quarry owners of many of the exquisite Marbles and the First and the biggest Marble Manufacturing Company in Oman and one of the largest Marble Manufacturing Company in world with a factory of 250,000 Sqm has Third Generation machinery with sophisticated, computerized and logic controlled plant that gives you marble sections of any specified shape and size with different finishes from Quarries in Suwaiq, Ibri, Nizwa & Sur that are located at different places in Sultanate of Oman. Al- Nasr is really enthusiastic to have been chosen by a well know architectural firms as one of the reliable marble supply company for many prestigious project, having the possibility to place its elegant and refined materials in this sought contest. Al Nasr material Petra Brown is used in several big projects. Al Nasr quarries are superior & its clientele is spread in most part of the Globe.

A cura di / By:


144

EPIROC SpeedROC 2F demonstrates versatility in Sweden

I

n the southwest of Sweden, Swimpex Granite have one of their quarries named BĂĽrarp. This quarry is one of Sweden's largest, producing about 5000 cubic meters per year. The name of the stone is Swedish Gneiss Bararp, a speckled gneiss with nuances of red, blue and black. Due to its unique structure and coloring, each block is one of a kind, no block is precisely like the next one. This means that the material can have a wide variety of uses, such as memorial stones or architectural stones, but also to a range of exciting indoor uses. In the beginning of October, Epiroc demonstrated their SpeedROC 2F in this quarry. It was chosen for two reasons. First, the location of this quarry is in the cen-

ter of the Swedish DSI industry, which makes it easily accessible for many visitors. Second, the Swimpex Granite site in BĂĽrarp consists of three quarries and equipment is often moved between the three. This makes a wheel-based drill rig perfectly suited for the job and the benefits of the SpeedROC 2F was demonstrated perfectly. As an operator it is possible to drill for a few hours in one quarry and then just get in the cabin and drive over to the next. There, the operator can be up and drilling in a few minutes. The SpeedROC 2F is equipped with two 10 kW rock drills and together with an advanced Electronic Con-


99 trol System (ECS) a long service life of the drill steel is maintained. With a Doosan carrier in combination with well-proven Atlas Copco parts such as compressor, dust collector and control system, very low fuel consumption is achieved. After two days of demo, we let one of the operators from Swimpex take over the drill rig and started to do actual production drilling. “The coverage area is great, I can drill a lot more from the same setup and with the auto drilling function I can do other things while the machine is drilling. In addition, with the low fuel consumption, I do not need to go and refuel the machine as often as I need with my old drill rig, for sure I will produce a lot more with this kind of machine. The expectations I had before seeing the machine in our quarry have really been exceeded,� says P-A Olausson operator at Swimpex Granite.

Footnote: From January 1st, the Atlas Copco miningand construction business area together with the Hydraulic Attachment Tools division will be named Epiroc.

A cura di / By:


146

PROMETEC STNX18 - Lo stato dell’arte delle linee di resinatura STNX18 – State of art of resin lines

I

n india il 2018 sarà ricordato come l’anno in cui tre fratelli (Vikas, Saurav e Gaurav Agarwal ), portando a compimento il progetto avviato nel 2016, completano e mettono in marcia il più avanzato e completo impianto di resinatura di marmi del mondo. Sin dalla fase iniziale la PROMETEC mette in campo la sua esperienza di leader del settore per supportare la STONEX, la società della famiglia Agarwal, nel difficile processo di definizione delle caratteristiche dell’impianto. Il risultato di tale cooperazione è che oggi, nella nuova fabbrica in Kishangarh, si sta installando quello che rappresenta lo stato dell’arte degli impianti di resinatura dei marmi. E’ noto che il trattamento di materiali “difficili” viene realizzato in impianti dedicati di bassa produttività. La sfida di STNX18 e’ quella di riuscire a trattare cor-

I

n India the stone industry will recall 2018 as the one when three brothers, Vikas, Saurav and Gaurav Agarwal, pursuing their dream to bring their company among the leaders, accomplished and started up the most complete and advanced resin line in the world. Since the earliest stages PROMETEC put in place its expertise of sector’s leader to support STONEX, the Agarwal family company, through the arduous process of plant’s features definition The result of such cooperation is that now in Kishangarh the state of the art of resin lines is under construction and will start up in February 2018. The resin treatment is now a fundamental process among the ones transforming the quarry blocks into finished products. Is therefore a primary need to implement the correct resin process. The line is designed to allow several processes and able to resolve almost any kind of defect.


99 rettamente ogni tipo di materiale senza significative variazioni della produzione oraria Di seguito le caratteristiche dell’impianto, implementate per vincere questa sfida: - Carico: con robot direttamente da carrello telaio - I° Asciugatura: con macchina ciclica da 60 lastre - Applicazione rete: automatica mediante distributore di rete e robot antropomorfo, il nostro GALILEO. Pompa della resina controllata da PC con possibilità di utilizzo di 5 resine e due indurenti. - I° catalisi: con macchina ciclica da 80 lastre - Area per trattamenti speciali: dopo il ribaltamento della lastra e’ prevista un’area di lavoro (4 banchi) per consentire trattamenti manuali - Levigatura della seconda faccia: una levigatrice in linea rimuove materiali sciolti, contaminanti e residui prima del trattamento finale - II° asciugatura: con macchina ciclica da 60 lastre - Trattamento della seconda faccia: con GALILEO. Il computer della macchina permette la gestione e l’archiviazione dei dati di produzione al fine di supportare la direzione di produzione e il controllo di qualità - II° catalisi: con macchina ciclica da 100 lastre - Scarico : con robot su supporti movimentabili con carroponte - Come da standard PROMETEC, l’impianto e’ equipaggiato con sistemi di sicurezza CE e di aspirazione fumi per la protezione degli addetti da incidenti e inquinamento.

It is known that “difficult” materials are treated in consecrated plants with reduced productivity. The challenge of STNX18 new line is to process any kind of marble without any significant variation of the production output Below the features and most significant equipments which will allow to win the challenge: Loading: by book match robot directly from gangsaw trolley. The robot is suitable for travertine I° drying: by 60 slabs cyclical store for a deep dehumidification of slabs Netting : by automatic net dispenser and anthropomorphic robot equipped with multi-recipe pump. The system allow the use of 5 different resins and 2 hardeners. I° hardening: by 80 slabs cyclical store Special treatment area: after automatic tilting of slabs there is an manual working area for eventual filling of big holes, sealing of not fully filled fractures etc. Grinding-cleaning area: for perfect preparation of the second surface before the final treatment II° drying: by 60 slabs cyclical store for the complete removal of humidity II° face treatment: by anthropomorphic robot. The machine, as its twin in netting area, is controlling all the treatment parameters and register them for the production management and quality control. II° hardening: by 100 slabs cyclical store to widen the range of suitable resins Unloading: by book match robot on A-frames movable by overhead crane As per PROMETEC standard CE safety systems and aspiration equipment protect the personnel from accidents and pollution. A cura di / By:

prometec Leading Innovation in Stone


148

MEC Russkiy Granit riconferma la qualità di Mec Srl Russkiy Granit reconfirms Mec Srl quality

D

a sempre, la Russia vanta di un vasto assortimento di pietre naturali e di vari laboratori per la lavorazione della pietra. Tante sono le aziende che si dedicano all’estrazione e alla trasformazione della pietra naturale. Uno di questi laboratori è l’azienda Russkiy Granit situato nel paese di Ryazanovsky, nei pressi del distretto di Yegoryevsky. L’azienda, attiva dal 2011, produce una vasta gamma di prodotti ricavati dalla propria cava di granito.

Russkiy Granit era alla ricerca di nuove soluzioni e tecnologie per incrementare la produzione già esistente. L’obbiettivo dell’azienda russa era di spaccare diverse tipologie di pietra informe, partendo da materiale con dimensioni larghe e basse oppure piccole al fine di produrre come prodotti finiti materiali come cordoli, cubetti e sassi da muro utilizzando dei macchinari idonei per il tipo di esigenza produttiva, ma non solo. Russkiy Granit riconferma come qualità di servizi e come incremento di prodotti, l’azienda

R

ussia has always had a wide range of natural stones and stone processing laboratories. There are many companies that dedicate themselves to the extraction and processing of natural stone. One of these laboratories is the company Russkiy Granit located in Ryazanovsky village, near Yegoryevsky district. The company produces a wide range of products from its granite quarry since 2011. Russkiy Granit is interested in finding new solutions and technologies to increase existing production. The aim of the Russian company is to split different types of irregular stone, starting from material with wide or small sizes in order to produce finished materials such as curbs, cubes and wall stones using the suitable machines for the type of production needs, but not only. Russkiy Granit reconfirms as quality of services and as increase in products, the Italian company Mec Srl, leader in the field of natural stone and concrete splitting, cutting and crushing.


99

italiana Mec Srl, leader nel settore dello spacco, del taglio e della frantumazione della pietra e del cemento. Mec è riuscita a fornirgli un impianto da inserire direttamente in cava: la macchina PX5 1440x400 con 420 ton completo di un banco fornito di fermi meccanici – per una corretta e costante misura di spacco - con la possibilità di regolarne la loro misura. La macchina da spacco PX è ideale per qualsiasi tipo di pietra, inoltre può essere acquistata singolarmente con un banco da lavoro, oppure può essere integrata con alcuni sistemi di movimentazione che consentono di spostare facilmente la pietra senza richiedere alcun tipo di fatica fisica da parte dell’operatore, rendendo la macchina molto più produttiva. I vantaggi che offre questo tipo di impianto sono: - L’eccellente qualità del prodotto finito grazie al sistema innovativo di regolazione della lama, la quale, facendo pressione su tutta la superficie del materiale, segue perfettamente la forma della pietra; - La garanzia di ottenere un prodotto finito senza rotture nel mezzo grazie alla particolare costruzione delle lame di spacco; - La possibilità di lavorare su 3 turni (24 ore su 24) grazie alla struttura rinforzata e all’adeguata progettazione dell’impianto idraulico, elettrico.

Mec has succeeded in providing a plant to be placed directly into the quarry: the PX5 1440x400 420 ton, a machine complete with a bench equipped with mechanical stops - for a correct and constant splitting measure - with the possibility of adjusting them. The PX splitter is ideal for any type of stone, it can also be purchased individually with a workbench, or it can be integrated with certain movement systems that enable the stone handling easily and without risk or fatigue for the operator. Thanks to these systems the machine becomes more productive. The advantages of splitting plant are: - The excellent quality of finish product thanks to the innovative system of teeth adjustment, that delivers the pressure more constantly for all the surface of the stone, following its shape; - The guarantee of obtaining a finished product without breaks in the middle thanks to the special construction of the splitting blades; - The possibility of working on 3 shifts (24 hours a day) thanks to the appropriate design of the hydraulic and electrical equipment and reinforced structures.

A cura di / By:


150

BRETON Marmi Bonazzo sceglie il meglio per lucidare il marmo: la linea Levibreton KFG4600 Marmi Bonazzo chooses the best solution to polish marble: the Levibreton KFG4600 line

L’

azienda fondata da Gaetano Bonazzo negli anni ’70, è gestita oggi dai figli Emanuele (Direttore amministrativo e commerciale) ed Ettore (Direttore di produzione) e da anni si avvale delle migliori tecnologie per lavorare il marmo. Non si è lasciata sfuggire l’opportunità di implementarle al massimo livello nella nuova linea di lucidatura recentemente acquistata da Breton.

T

he company was founded by Gaetano Bonazzo in the '70s. It has been using the best technologies for marble processing for years; today Gaetano’s sons Emanuele (Administrative and Commercial Director) and Ettore (Production Manager) manage it. The company took the opportunity to implement those technologies to their highest level thanks to a new polishing line recently purchased from Breton.


99 Quello della resinatura, lucidatura e trattamento lastre di marmo è il business principale dell’azienda.

Marble slab processing, polishing and resin-treatment is the company's core business.

Alla ricerca di una linea di lucidatura lastre che potesse soddisfare le sue aspettative in termini di efficienza produttiva ed innalzamento degli standard qualitativi dell’azienda, Marmi Bonazzo ha trovato la soluzione ottimale nella linea Levibreton KFG 4600 di Breton. L’azienda ha creato assieme a Breton una linea che gestisce con la massima flessibilità e semplicità diverse metodologie di trattamento della superficie della lastra.

Marmi Bonazzo was looking for a slab polishing line that could meet its expectations in terms of production efficiency and improvement of quality standards, and found the best solution in Breton’s “Levibreton KFG 4600”. Marmi Bonazzo co-created with Breton a line that manages several methods for slab surface treatment with the utmost flexibility and simplicity.

Nel ciclo di lavorazione, le lastre vengono prima calibrate e poi levigate sulla stessa macchina: una Levibreton KFG 4600 con 4 mandrini calibratori e 12 mandrini leviganti. Le lastre possono poi essere stuccate, automaticamente o manualmente, con mastice tradizionale e/o con mastice U.V. passando attraverso un allungatore di linea intermedio che permette al mastice di penetrare perfettamente prima di catalizzare. In caso di porosità non del tutto riempite si può eseguire l’eventuale ritocco, in modo da ottenere una superficie perfetta. Infine, la lastra viene lucidata su di una Levibreton KFG 4600 con 18 mandrini, quindi viene applicata una cera protettiva ed eseguita una fotografia in alta risoluzione per l’archivio digitale aziendale. Un investimento ben studiato e ben realizzato per guardare sempre in avanti!

In the processing cycle, the slabs are first calibrated and then polished by the same machine: a Levibreton KFG 4600 with 4 calibrating spindles and 12 polishing spindles. Slab voids can then be filled, either automatically or manually, with conventional and/or U.V. mastic by passing through an intermediate line stretcher, which allows the mastic to perfectly penetrate before catalyzing. In case of not fully filled porosities, a possible retouching allows to get a perfect surface. Finally, the slab is polished by a 18-spindle Levibreton KFG 4600, then a protective wax is applied and a high-resolution photo is taken and stored in the company digital archive. A well-designed and well-executed investment, made in a future-oriented perspective!

A cura di / By:


152

PIZZUL MARMI Courtyard Marriott Namdaemun, Seoul, South Korea

F

ondata nel 1876, la Pizzul è un’azienda Italiana specializzata nella produzione e commercio di pietre naturali per uso strutturale, come pavimenti e rivestimenti, e decorativo per edifici, arredo urbano ed arte monumentale. I nostri marmi locali, l’Aurisina Fiorita, l’Aurisina Lumachella ed il Repen, sono materiali dalla tradizione millenaria la cui estrazione dalle storiche cave carsiche di Trieste risale ai tempi dei Romani. Questi sono stati utilizzati durante gli scorsi secoli nella realizzazione di prestigiose piazze, edifici e monumenti in tutto il mondo.

E

stablished in 1876, Pizzul is an Italian company specialized in the production and trade of natural stones for structural use, such as flooring and cladding, and decorative purposes in buildings, u¬rban décor and monumental art. Our local marbles, Aurisina Fiorita, Aurisina Lumachella and Repen are thousand-year tradition materials whose extraction from the historical karstic quarries of Trieste dates back to Roman times. These have been used over the past centuries in the construction of prestigious squares, buildings and monuments all around the world. In the realization of Courtyard Marriott at Namdaemun


99 Per la realizzazione del Courtyard Marriott di Namdaemun a Seul, una delle quasi 6000 proprietà della “Marriott International”, gruppo alberghiero Americano operante in oltre 110 paesi, abbiamo selezionato circa 3500 metri quadrati di Aurisina Fiorita, la quale è stata utilizzata nelle aree comuni per i pavimenti, rivestimenti, scale, stipiti e banconi. Come si può osservare dalle immagini, questo è un materiale elegante e versatile, contraddistinto da una bellezza fuori dal tempo, la cui applicazione è adatta a progetti di ogni stile architettonico, da quelli più estrosi a quelli più minimalisti.

in Seoul, which is one of around 6000 properties of “Marriott International”, an American hospitality group operating in more than 110 countries, we selected around 3500 square meters of Aurisina Fiorita, which was used in the common areas for flooring, cladding, stairs, doorjambs and countertops. As can be seen from the pictures, this is an elegant and versatile material, characterized by an outof-time beauty, whose application is suitable for projects of any architectural style, from the fanciest to the most minimalistic ones. A cura di / By:


154

BM Apuana conferma il sucesso del 4.0 BM Apuana confirms the success of 4.0 BM

A

PUANA LAVORATI SRL è una importante realtà del territorio italiano, effettua la lavorazione e il commercio di marmo, con sede in Camporgiano (LU). Anche APUANA LAVORATI SRL ha scelto BM per rinnovare il comparto macchine, installando tre nuovi telai per il taglio dei blocchi di marmo BM con la esclusiva tecnologia 4.0: Telaio monolama: “BM Super/800”. Telaio 40 lame: “DIAMOND BM 40 S/600”. Telaio 80 lame: “DIAMOND BM 80 S/800”. I telai 4.0 installano il software operativo “Smart Operator System” esclusivo BM, che permette la co-

A

PUANA LAVORATI SRL is one important Italian company, which cuts and polish slabs of marble and, established in Camporgiano (LU).. Also APUANA LAVORATI SRL has chosen BM to renew the cutting line, installing 3 new machines with the exclusive new technology 4.0: Single blade machine: “BM Super/800”. 40 blades machine: “DIAMOND BM 40 S/600”. 80 blades machine: “DIAMOND BM 80 S/800”. The gangsaws BM 4.0 install an exclusive new software “S.O.S.”, and guarantee the constant monitoring of the performance of the working machine, directly from BM customer service.


99 municazione diretta con l’assistenza BM ed il controllo costante delle prestazioni della macchina durante il lavoro. La nuova produzione BM 4.0 permette inoltre di avere accesso all’iper-ammortamento nel territorio nazionale.

The production BM 4.0 allows the Italian companies to get the special iperamortization of the investment established by the Italian government. A cura di / By:


156

FRACCAROLI & BALZAN Water Filtration Systems

Speciale “Compact Plant” per laboratori, collaudato in Repubblica Ceca

B

RUNO PAUL, importante realtà per la trasformazione della pietra, ha inaugurato un nuovo laboratorio nel cuore della Repubblica Ceca, installando una serie di macchine all’avanguardia nella lavorazione dei materiali lapidei. Per quanto riguarda l’impianto di trattamento acque e disidratazione fanghi, BRUNO PAUL, si è affidata alla professionalità della FRACCAROLI E BALZAN S.p.A, che, sulla scorta di un’esperienza pluridecennale, ha progettato, costruito ed installato un impianto compatto che rappresenta lo stato dell’arte nel settore del trattamento delle acque reflue. L’unità compatta è composta da una parte di decantazione delle acque ed una parte di disidratazione dei fanghi. La parte di decantazione dell’impianto è costituita da un decantatore FB/2300 V-WD (diametro 2,3 metri), da un contenitore di stoccaggio delle acque decantate e da un’unità di rilancio delle acque pulite alle utenze. L’unità di rilancio delle acque pulite è stata progettata per garantire la portata richiesta alle macchine con la corretta pressione grazie ad un accurato sistema di gestione. Nel pozzo delle acque reflue è presente una pompa sommersa per alimentare il decantatore, così come è stata fornita una stazione del flocculante con la sua pompa di dosaggio a funzionamento automatico, incorporata nella struttura del decantatore per ottimizzare lo spazio. Per quanto riguarda la parte di trattamento fanghi, il fango liquido del decantatore viene raccolto in una vasca fanghi localizzata adiacente e tramite una pompa a membrana va ad alimentare la filtropressa FB/400-6 (6 piastre, dimensione 400 mm x 400 mm). Il fango disidratato può essere facilmente raccolto collocando un contenitore sotto la struttura della filtropressa e facilmente removibile. Tutto l’impianto è a funzionamento completamente automatico ed ottimizzato grazie ad una gestione tramite PLC completo di uno schermo con Touch Screen.

Si tratta quindi di un impianto all’avanguardia per i laboratori e di notevole utilità per risolvere definitivamente il trattamento delle acque e dei fanghi. Concludendo, BRUNO PAUL è sicuramente una referenza di assoluto prestigio che si aggiunge alle altre migliaia disseminate in tutto il mondo in oltre quarantacinque anni di attività.


99

Special “Compact Plant� for laboratories, commissioned in Czech Republic

B

RUNO PAUL, an important Company in the stone processing business, opened a new laboratory in the heart of Czech Republic, installing several state-of-the-art machines for processing of stone materials. As far as the waste water treatment and slurry dehydration plants are concerned, BRUNO PAUL, entrusted with

the know-how of FRACCAROLI E BALZAN S.p.A., which, on the basis of decades of experience, has designed, built and installed a compact plant that represents the cutting edge in the field of waste water treatment. The compact unit is composed by a section for waste water decantation and recycling and a section for slurry dehydration. The section for decantation is constituted by a clarifier mod. FB/2300 V-WD (diameter 2.3 m), a clean water storage tank and a pumping group for the clean water to the processing machines. The clean water group has been designed to ensure the proper flow rate and pressure to the machines, thanks to an accurate management system. A submersed pump feeding the waste water to the clarifier is located in the collection pit. The plant is complete with a flocculant station equipped with an automatic flocculant dosage pump; the flocculant station is incorporated in the clarifier structure in order to save space as much as possible. Regarding the slurry treatment, the slurry from the clarifier is collected into a tank located aside and, through a diaphragm pump, fed to the filterpress mod. FB/400-6 (nr. 6 plates, plate size 400 x 400 mm). The dehydrated slurry is dropped into a container located beneath the filterpress, which can be easily removed. The whole plant is fully automatic and managed through a PLC complete with touch screen display. In a nutshell, this up-to-date plant is extremely useful for the stone processing laboratories, making it possible to solve permanently all problems related to the waste water and slurry handling. Finally, BRUNO PAUL is definitely a reference of absolute prestige to be added to the other thousands installed all over the world in over forty-five years of activity. A cura di / By:


158

PEDRINI Serramarmi: il modulmarmo in grandi formati Serramarmi: modulmarmo in large sizes

L

S

Questa vocazione li ha portati a installare negli ultimi mesi una nuova linea di finitura Pedrini che amplia il concetto tradizionale di modulmarmo e lo spinge fino a formati di grandi dimensioni come il 600 x 900 a spessore 10 mm. La linea di finitura viene alimentata dalle filagne prodotte dalle nuove tagliablocchi Pedrini M585 a dischi multipli equipaggiate con scaricatori automatici pluriasse.

This bent led them to install, in the last months, a new Pedrini finishing line which extends the traditional concept of modulmarmo up to formats with large sizes such as the 600 x 900 mm format with 10 mm thickness. The finishing line is fed by the strips coming from the new Pedrini multi-disc block cutters M585 equipped with automatic multiple-axes unloaders.

a SERRAMARMI SAS DI CORROTTI MASSIMO & C. di Querceta (LU), è azienda leader nella produzione di modulmarmo, con una particolare predilezione per il Calacatta Statuario e Bianco Carrara. Si è sempre avvalsa di tecnologie efficienti e affidabili e si è contraddistinta per scelte all’avanguardia che ne hanno fatto un indiscusso riferimento a livello nazionale e internazionale.

La nuova linea è composta principalmente da una calibratrice B065MF con 5 calibratori, una lucidatrice B065MV con 16 teste, una attestatrice trasversale continua M750LT a 10 dischi, per permettere il taglio contemporaneo anche di più filagne di piccole

ERRAMARMI SAS DI CORROTTI MASSIMO & C., located in Querceta (LU) – Italy, is a leading company in the production of modulmarmo, with a particular predilection for Calacatta Statuario and Bianco Carrara. This company has always made use of reliable and efficient technologies and stood out for state-of-the-art solutions which have made it an indisputable reference in the national and international markets.

The new line is mainly composed of a calibrating machine B065MF with 5 calibrating heads, a polishing machine B065MV with 16 heads, a continuous transversal cross cutting machine M750LT with 10 discs to allow the simultaneous cutting of more small strips as well, and a chamfering machine M845LV.


99 dimensioni, e una bisellatrice M845LV. La fabbricazione del modulmarmo ha sempre richiesto un’elevata professionalità ed un lavoro di alta precisione nel controllo delle misure, delle diagonali, dello spessore e del grado di lucidatura del prodotto finito in modo rapido prima dell’imballaggio finale. Ora lo stesso knowhow si allarga ai grandi formati per consentire alla Serramarmi di offrire ai propri clienti un prodotto ancora più esclusivo ed elegante. Il rapporto di collaborazione che lega la Pedrini alla ditta Serramarmi è iniziato nei primi anni Novanta con i padri fondatori ed è oggi portato avanti con grande orgoglio da Massimo Corrotti che continua a mantenere viva una tradizione di professionisti dedicati alla produzione di elementi finiti.

The production of modulmarmo has always required high professionalism and great accuracy as what concerns the rapid check of sizes, diagonals, thickness and polishing degree of the final product before its packaging. Now, the same know-how includes the large sizes to allow Serramarmi to offer its customers an even more exclusive and elegant product. The professional cooperation between the companies Pedrini and Serramar mi began in the first Nineties with the founders and today it’s proudly carried on by Massimo Corrotti who keeps alive a tradition of experts dedicated to the production of finished elements.

A cura di / By:


160

LANDI GROUP - TRE EMME Guoco Tower – Tanjong Pagar, Singapore

T

re Emme e Landi Group sono due aziende italiane storicamente impegnate nella lavorazione e nell’esportazione di materiali italiani e non in tutto il mondo. Da oltre 30 anni, le due aziende hanno partecipato alla realizzazione di prestigiosi progetti internazionali, garantendo un eccellente servizio nella fornitura di prodotti di altissima qualità. Recentemente è stata completata la fornitura del prestigioso progetto della Guoco Tower a Singapore (Tanjong Pagar Center), realizzato dalle aziende Masonry Pte Ltd. E Eta Ascon Marble & Granite. La Guoco Tower, anche conosciuta come la Città Verticale, è un innovativo progetto di integrazione urbana subito diventata icona del Tangjong Pagar center, a sua volta distretto di riferimento a livello socio-economico della città di Singapore. La Guoco Tower è un capolavoro architetturale capace di ridisegnare la Skyline della città con i suoi 64 piani, comprendenti aree commerciali, residenziali, punti vendita, hotel e parchi urbani. Circa 83,000 m2 sono adibiti ad uffici, 9,300 m2 per lussuosi negozi e ristoranti, 181 residenze

T

re Emme and Landi Group are two Italian companies historically involved in the processing and exportation of natural stone to the worldwide market over the last 30 years. During these 30 years, the two companies have been taking part in the development of prestigious international projects, ensuring excellent and attentive service in providing the finest quality products. One of the latest prestigious projects accomplished alongside Masonry Pte Ltd. and Eta Ascon Marble & Granite is the stone supply of the Guoco Tower located in the Tanjong Pagar Center in Singapore. Also known as the Vertical City, the Guoco Tower is a transformative integrated development that has become a new global icon set to position Tanjong Pagar as the premier business and lifestyle district. Redefining the Singapore skyline, the 64 story Guoco Tower is a one of a kind architectural masterpiece that comprises a dynamic mix of commercial, residential, retail, hotel and urban park components. Integrating approximately 83,000 square meters of prime office space, 9,300 square meters of premium retail, food and beverage, 181 exclusive residences, as well as a five-star luxury business hotel. Each floor is expected to have approximately 2,800 square meters of space with


99 esclusive incluso un luxury business hotel a 5 stelle. Inoltre ogni piano ha circa 2,800 m2 di superfice capace di ospitare 450 persone. La Guoco Tower vanta interni rivestiti da circa 2,000 m 2 di Calacatta, esclusivo marmo Italiano selezionato per contribuire a rafforzare l’atmosfera in eleganza e lusso. A completamento del Calacatta il progetto include anche 2,000 m 2 di Bianco Carrara, altro esclusivo marmo Italiano molto conosciuto nel mondo. Le scelte architettoniche dei designer di questi progetti sottolineano la sempre più decisa affermazione dei materiali bianchi italiani come trend internazionale a cui tutti aspirano.

a 450 head count per floor. The Guoco Tower’s interiors are covered with approximately 2,000 square meters of Calacatta, a unique and prominent marble carefully selected to contribute luxury and elegance to the atmospheres it is adorned in. To complement the Calacatta, the project incorporates 2,000 square meters more of Bianco Carrara, another staple Italian marble. The designer’s architectural selections made for this project emphasizes the compelling affirmation of Italian white marbles’ status as an international trend that the global architectural community aims for.


162

SIMEC È NP RS la nuova lucidatrice di Marmi Corradini Group NP RS is Marmi Corradini’s new polishing machine

È

recentemente entrata in funzione, presso lo stabilimento Marmi Corradini Group di Cavaion Veronese, una nuova linea di lucidatura per lastre di granito, interamente fornita da SIMEC e che dispone, tra i numerosi prodotti, di una lucidatrice modello NP 2200 RS a 11+11 mandrini. Quella installata presso la Corradini, storica realtà del distretto marmifero veronese e fortemente apprezzata per la qualità dei propri lavorati, è una macchina per granito di nuova generazione, che SIMEC, con la sigla RS, ha voluto distinguere dalle precedenti. Le lucidatrici RS SIMEC, sono infatti il risultato di una completa reingegnerizzazione del prodotto, incentrata sul miglioramento della performance, dell’affidabilità e dell’usabilità generale. I tecnici della Stella d’Oro hanno lavorato su moltis-

A

new polishing line for granite slabs has recently started working at the factory of Marmi Corradini Group in Cavaion Veronese. This line entirely supplied by SIMEC is made up of many products and of a polishing machine model NP 2200 RX with 11+11 spindles. Such machine installed at Corradini, a historic reality of the Veronese marble district and highly appreciated for the quality of its products, is a new generation granite machine, which SIMEC, with the abbreviation RS, wanted to distinguish from the previous ones. The RS SIMEC polishing machines are the result of a complete reengineering of the product, focused on improving performance, reliability and usability. The Gold Star technicians have worked on a lot of details to come up with a product that can redefine the

Vista generale della linea di lucidatura per lastre di granito installata presso la Marmi Corradini Group. Overview of the polishing line for granite slabs installed at the Marmi Corradini Group.


simi particolari per arriquality standard of the vare ad offrire un promarket. dotto in grado di It is no surprise that the ridefinire lo standard di polishing machine inqualità del mercato. stalled at Marmi CorraNon sorprende, quindi, dini, according to the che la lucidatrice instalcustomer, is giving great lata da Marmi Corradini, satisfaction, also thanks a detta dello stesso to the possibility to equip cliente, stia fornendo the machine with the first grande soddisfazione, mechatronic spindles anche grazie alla possibiand Testarossa Double lità di equipaggiare la Speed heads, capable macchina con i prima of a better removal at the mandrini di tipo meccainitial stage of the polishtronico e teste modello ing process. Testarossa Double Speed, The machine also feain grado di eseguire una tures the use of the origimigliore asportazione nal Twin Bridge solution nella fase iniziale del prothat allows the use of cesso di lucidatura. two independent mobile La macchina è anche cabridges, and capable of ratterizzata dell’impiego even more uniform poldella soluzione originale ishing results. Particolare dei primi mandrini meccatronici e della teste Double Speed che equipagTwin bridge che conThe plant is completed giano la lucidatrice. / Detail of the first mechatronic spindles and of the Double Speed sente l’impiego di due heads equipping the polishing machine. with RAPID RS automatic ponti mobili indipenloaders and unloaders, denti, e capace di rendere ancora più uniforme il ri- also improved in performance, and systems for autosultato di lucidatura. matic waxing and slab protection. A completare l’impianto anche caricatori e scaricatori automatici RAPID RS, anch’essi migliorati nelle prestaA cura di / By: zioni, e sistemi per la ceratura automatica del materiale e protezione della lastre.

99

Lucidatrice NP 2200 RS equipaggiata 11+11 mandrini su doppio ponte mobile. / Polishing machine NP 2200 RS equipped with 11+11 spindles on a double mobile bridge.


164

FILA Fila, nel cuore dell’antica Atene, protegge i pregiati marmi greci del Athenswas Hotel Fila, in the heart of ancient Athens, protects the fine greek marble of the Athenswas Hotel

S

ituato lungo la Dionysiou Areopagitou, la via pedonale più caratteristica di Atene, l’AthensWas Hotel sorge di fronte all’Acropoli e al Museo della nuova Acropoli, a pochi passi dal Tempio di Zeus Olimpio e vicino a Piazza Syntagma. AthensWas è un Design Hotel™: concepito dallo studio di progettazione greco Stage Design Office in linea con i principi del Modernismo classico, lo stile del rinascimento architettonico di Atene per eccellenza, è caratterizzato da linee pulite ed essenziali e da materiali naturali, soprattutto marmo greco proveniente da diverse aree del paese e il ricercato legno di noce locale. FILA ha curato gli interventi di lavaggio e protezione delle prestigiose superfici in granito nero, marmo verde greco e marmo pentelico bianco – lo stesso del Partenone e dell’Acropoli – e ceramica lucida posate nelle aree interne ed esterne, tra cui

L

ocated along Dionysiou Areopagitou, the most characteristic pedestrian street in Athens, theAthensWas Hotel lies opposite the Acropolis and New Acropolis Museum, a stone’s throw from the Temple of Olympian Zeus near Syntagma Square. AthensWas is a Design Hotel™: designed by the Greek studio Stage Design Office, in line with the principles of classic modernism, the Renaissance architectural style of Athens. It features clean lines and natural materials, especially Greek marble from different areas of the country and fine local walnut timber. FILA oversaw the cleaning and protection operations of the fine black granite surfaces, Greek green marble and white Pentelic marble – the same as the Parthenon and Acropolis – and polished ceramic installed in the indoor and outdoor areas, including the front desk, panoramic terrace, lounge bar, communal areas, bedrooms and bathrooms.


99 la reception, la terrazza panoramica, il lounge bar, le aree comuni, camere e stanze da bagno. Le superfici in marmo lucido, sensibli ai detergenti forti, sono state pulite con FILACLEANER, il detergente concentrato neutro dalla resa elevata, ideale per il lavaggio iniziale delle pietre naturali più delicate. Le aree in pietra non lucida, come quelle in granito nero, sono state lavate con il detergente decerante sgrassante FILAPS87, eccellente per il lavaggio di base di pietre con finitura naturale o opaca. Il granito nero del lounge bar è stato trattato con il protettivo antimacchia ravvivante a base solvente FILASTONE PLUS, che protegge ed esalta il colore originale delle pietre naturali lucide donando un effetto tonalizzante su tutte le finiture. FILASTONE PLUS penetra in profondità nel materiale, proteggendolo dalle macchie e dallo sporco di natura acquosa e oleosa; non ingiallisce, resiste ai raggi UV, e la sua protezione dura a lungo nel tempo. Certificato idoneo per contatto con gli alimenti, è ideale per top, davanzali, decori. I rivestimenti in ceramica levigata lucida, presenti nei bagni, sono stati prima di tutto puliti dopo la posa con DETERDEK, detergente disincrostante acido, quindi protetti dalle macchie con l’antimacchia a base solvente FILAMP90. Ideale per la protezione di tavoli e top di bagni e cucine perché idoneo al contatto alimentare, FILAMP90 è la miglior difesa dalle macchie per marmo, pietre naturali e ceramica con finitura lucida, perché non crea film superficiale e non altera la colorazione naturale delle superfici.

The polished marble surfaces, which are sensitive to strong detergents, were cleaned with FILACLEANER, the high-performing concentrated neutral detergent – ideal for the initial wash of the most delicate natural stone. The areas with non-glossy stone, such as black granite, were washed with the de-greasing, wax-removing detergent FILAPS87 – ideal for cleaning stone with a natural or matt finish. The black granite within the lounge bar was treated with the solvent-based colour-enhancing stain protector FILASTONE PLUS, which protects and enhances the original colour of the polished natural stone, giving it a warm finish. FILASTONE PLUS penetrates deep into the surface, protecting it against watery or oily stains and dirt. It does not yellow, it’s UV-resistant and offers long-lasting protection. Certified food-safe, it is ideal for worktops, windowsills and ornaments. The honed ceramic surfaces in the bathrooms were first cleaned after the installation with DETERDEK, the descaling acid detergent, and they were protected against stains with the solvent-based stain protector FILAMP90. FILAMP90 is ideal for protecting bathroom and kitchen worktops as it is food-safe and provides the best defence against stains for marble, natural stone and ceramic with a polished finish, as it does not form a surface film or alter the surfaces’ natural colour.

A cura di / By:


166

T&D ROBOTICS for Squarcialupi La robotica al servizio di una società secolare per la produzione automatica di piani cucina, rivestimenti, lavandini, basso e altorilievi; sculture Robotics at the service of a secular society for the automatic production of kitchen tops, coatings, sinks, bas-reliefs and high-reliefs; sculptures

T

&D Robotics S.r.l., azienda leader nell’integrazione robotica per il comparto lapideo, ha fornito a Squarcialupi S.r.l. Marmi (Arezzo, Toscana) un impianto Lapisystem capace di produrre, senza l’intervento di operatori: piani cucina, rivestimenti, basso e altorilievi, sculture. L’impianto raggiunge le sua massima efficienza nella realizzazione dei piani. Una sola macchina è capace di: caricare le lastre, eseguire i tagli con il disco e con la water-jet, con un’inclinazione che può raggiungere i 45°; utilizzare un elettromandrino per eseguire ogni tipologia di biselli, lucidare e fresare sotto-squadra, infine scaricare il piano-cucina/doccia nella baia, a disposizione del controllo qualità e pronto per essere consegnato al cliente.

T

&D Robotics S.r.l., leading company in the application of robotics to the stone sector, has supplied Squarcialupi S.r.l. Marmi (Arezzo, Tuscany) with a Lapisystem. This robotic system is capable of producing kitchen tops, coverings, bas-reliefs and high-reliefs without the intervention of an operator. The system reaches maximum efficiency in the construction of tops. A single machine is capable of: loading the slabs, carrying out the cuts using the disc motor and the water-jet, allowing for an inclination of up to 45°; using an electrospindle to carry out any type of bevel, polish and milling undercut. Finally, unloading the kitchen top/flat shower into the bay or quality control purposes, at which point it is ready to be delivered to the client. All this is made possible by the automatic head


99 Tutto ciò è reso possibile dalla tecnologia, sviluppata e brevettata da T&D Robotics, del cambio teste automatico. Solo così, un singolo robot, può sostituire tra loro gli svariati endeffector custoditi nel deposito come, in questo caso: il sistema di ventose, l’elettromadrino, la testa per il taglio con disco e water-jet. L’impianto di Squarcialupi Marmi S.r.l. è il risultato di un ulteriore brevetto T&D; è munito infatti di una tecnologia e di un software che danno modo al robot di posizionare da sé, sul banco, le ventose. Su queste ventose il robot stesso poserà il piano cucina semilavorato – sul quale ha eseguito in precedenza i tagli –, per procedere, una volta cambiata la testa, con le operazioni di fresatura e levigatura, anche sotto-squadra. Il connubio tra tradizione e innovazione sono l’essenza stessa del lavoro di Squarcialupi Marmi, azienda italiana tra le più ricercate del paese nella lavorazione di marmi, graniti ed altri materiali pregiati molto adatti ad un arredamento di classe. L’esperienza nel lavoro artigianale maturata sin dal 1915, si sposa oggi con il sapiente utilizzo di macchinari di ultima generazione: tra questi, spicca il nuovo robot di T&D. Una tecnologia d’avanguardia, unica in Italia, che permette a Squarcialupi Marmi di eseguire lavori estremamente diversificati tra loro, potenziando le preesistenti capacità di realizzazione su pavimenti, scale, arredo retail e piani per cucina, fino a sculture, mosaici ed intarsi. Disegni eleganti e sofisticati sono testimoni di un’innovazione del design che, unito alla rapidità d’esecuzione e la cura per il dettaglio, contraddistinguono il lavoro di questa “firma” del marmo.

changer technology developed and patented by T&D Robotics. Only in this way can a single robot replace the numerous end-effectors stored in the warehouse, such as, in this case, the suction cup system, the electrospindle, the head for the disc cutting motor and the water-jet. The Squarcialupi Marmi S.r.l. system is the result of yet another T&D patent; it is indeed equipped with a kind of technology and software that enable the robot to place the suction cups on the work surface all by itself. The robot will place the semi-finished kitchen top on these suction cups – on which it had already carried out the cuts – and then proceed, once the head has been changed, to milling and sanding operations (including the undercut). The combination between tradition and innovation is at the very core of what Squarcialupi Marmi does. This is one of the most sought-after Italian companies when it comes to the processing of marbles, granites and other valuable materials used for high-quality furnishing. Nowadays the craftsmanship experience gained since 1915 combines with the skilful use of the latest generation machineries, among which stands out the new T&D robot. A cutting-edge technology which is unique in Italy and which enables Squarcialupi Marmi to carry out extremely diversified processes, extending the preexisting producing capabilities from floors, stairs, retail furnishing and kitchen tops up to sculptures, mosaics and inlays. Elegant and sophisticated designs testify an innovation in design which, combined with an impressive speed of execution and a great attention for detail, characterises the work of this brand in the marble sector.

A cura di / By:


Fair Promotional News

Events advertisement space

MARBLE

z

28-31 March

z Marble - International Natural Stone and Technologies Fair Marble Fair is a powerful place for newest machinery and natural stones as raw blocks, slabs or worked pieces, and continues to be along with being a platform for product design made of stone. Exhibitors: 1,109 – 213 foreign exhibitors. Visitors: 50,218 – 8,965 foreign visitors.

:+<(;+,%,79,6,7 EVENT TAB Date: March

28-31, 2018

Place: øzmir Venue: fuarizmir To exhibit:

marble@izmirfair.com.tr To visit:

visitmarble@izmirfair.com.tr +90 232 497 1237/1294

For international visitors – Hosted Buyer Program: ƒ

ƒ ƒ ƒ

A personalized schedule of meetings with exhibitors of your choice (Business Matchmaking) Networking opportunities and access to special events that run during 24th MARBLE Complimentary three nights hotel accommodation at 5 star hotels in øzmir Complimentary transfers from Airport Hotel - Exhibition Venue and Vice Versa

For international exhibitors: ƒ International Hall for international exhibitors is established in Hall C. ƒ New main entrance is opened at the back side of Hall C. ƒ Bus and shuttle stops are relocated to the new main entrance of Hall C. ƒ All national pavilions will be at International Hall. ƒ Hosted Buyer Lounge is located in the middle of the International Hall.


170

IRAN STONE EXPO / TOP SPEAKING Iran Stone Expo a Mahallat: una nuova chance per l'export lapideo iraniano Iran Stone Expo in Mahallat: a new opportunity for Iranian stone exports

Q

uando e come è nata l'idea di Iran Stone Expo? ooh ohoihoih ohiohiiiiiiii L'attività d'estrazione e lavorazione del marmo nel distretto di Nimvar/Mahallat è iniziata più di 75 anni fa. Nella nostra area ci sono vaste cave di travertino e grandi impianti per la segagione. Negli ultimi anni molti imprenditori hanno iniziato a pensare all'opportunità di creare una fiera per il settore lapideo e, con l'aiuto del governo, nel 2008 hanno organizzato la 1a edizione della Iran Stone Expo, in una sede tuttavia non idonea. Nel 2014, grazie alle pressioni del settore marmifero locale e degli organizzatori, il governo ha messo a disposizione un'area di 300.000 mq per la creazione di un grande complesso fieristico adatto ad ospitare una manifestazione internazionale. I primi

W

hen and how was the idea of Iran Stone Expo born? iiiiiiiii iiiiiiiiiiiiiii iiiiiii Iran’s stone industry started in the Nimvar/Mahallat district more than 75 years ago. Here there are huge travertine quarries and big stone cutting plants. Some years ago the quarries owners began to think about an event focused on the stone sector and, with government help, organized the first edition of Iran Stone Expo in 2008, at a non-professional venue. In 2014, due the attention of the local stone sector and the pressure of the organizers, the government allocated an area of 300,000 sq. in order to create a big international stone exhibition center in this district. In the first phase, 90,000 sq. were prepared for the exhibition by its first organizer, the Yekta Stone Exhibition Co. Over the past 3 years the organizer has made huge investments to make the Iran

99


171

INTERVISTA A INTERVIEW WITH MR MOHAMMAD HALLAJIAN, Executive manager Iran Stone Expo

organizzatori della manifestazione - Yekta Stone Exhibition Co. - hanno costruito 90.000 mq di spazi espositivi e negli ultimi 3 anni sono stati fatti grandi investimenti per renderli una location moderna e funzionale. Per il futuro prevediamo di ampliare l'area coperta a 44.000 mq e quella esterna a 70.000 mq. Dopo anni di lavoro, Iran Stone Expo ha finalmente tutti i requisiti per essere il più grande evento per il settore lapideo in Iran. Perchè avete scelto di organizzare Iran Stone Expo nel distretto di Mahallat? L'area di Nimvar/Mahallat è uno dei più importanti distretti lapidei in Iran: esso produce quasi il 70% di tutto il travertino del Paese. Nel solo distretto si contano 640 cave e 350 impianti produttivi, e nel raggio di 250 km sono attive più di 4.000 segherie e 700 cave. Anche la posizione geografica del distretto è stata importante per la scelta del sito di Iran Stone Expo. Situato nel centro dell'Iran, sulle principali vie di comunicazione del Paese, il bacino di Nimvar/Mahallat è ben collegato con gli aeroporti internazionali di Tehran (a 240 km) a di Isfahan (180 km). Quali sono i vantaggi del distretto di Mahallat per gli operatori internazionali? L'area di Mahallat si trova nel cuore delle più importanti zone di produzione lapidea mondiale: i Paesi asiatici a est - Cina, India, Vietnam, Pakistan e Afghanistan - e a ovest Turchia, Giordania, Italia, Spagna, Grecia, Egitto e Brasile. Inoltre, il nostro distretto può vantare una buona reputazione sui principali mercati settoriali: Russia ed ex repubbliche sovietiche, Paesi del Golfo, Iraq, nord Africa e Libano. Tutti elementi che concorrono a determinare la centralità di Mahallat per il comparto marmifero internazionale. Inoltre, la disponibilità di una grande varietà di tipologie di pietre da tutto l'Iran rappresenta un signficativo vantaggio per i buyer stranieri, che possono avere a disposizione un'am-

Stone Expo a professional exhibition center. The project for the future is to bring the total covered area to 44,000 sq. and the open area to 70,000 sq.After years of efforts, the Iran Stone Expo now has all the standards to be the biggest event in Iran’s stone sector. Why did you choose to locate Iran Stone Expo in the Mahallat district? The Nimvar/Mahallat district is one of the most important in Iran: it produces nearly 70% of all of Iran’s travertine. Over 4,000 stone processing plants and 700 quarries are located within a radius of 250 km around Mahallat, and over 640 quarries and 350 stone cutting factories are inside the district. Also, the geographical location of the district was strategic in deciding to locate the Iran Stone Expo here. Positioned in the center of Iran, on the main transportation routes, the district of Mahallat/Nimvar has easy access to Tehran’s international airport (240 km away) and to Isfahan international airport (180 km). What are the advantages of the Mahallat district for the international stone industry? The Mahallat district is located in the center of the world's largest stone countries: Asiatic countries to the east - China, India, Vietnam, Pakistan and Afghanistan - and Turkey, Jordan, Italy, Spain, Greece, Egypt and Brazil to the west. In addition, the Mahallat area has a good reputation among target markets for stone: Russia, the CIS countries, the Persian Gulf states, Iraq, North Africa

99


172

IRAN STONE EXPO / TOP SPEAKING

pia scelta di materiali. È così che Iran Stone Expo è diventata una rampa di lancio per le Aziende iraniane che vogliono esportare nel mondo. Vogliamo inoltre instaurare rapporti di collaborazione con altre fiere di settore, coinvolgere Ambasciate, business consultants e delegazioni di buyer da Paesi target e organizzare attività formative. Il nostro obiettivo è di migliorare le relazioni commerciali col resto del mondo e soddisfare il bisogno del nostro Paese di avere una maggiore visibilità internazionale. Che accoglienza può offrire Mahallat ai visitatori stranieri? Mahallat è rinomata per il marmo, per la floricoltura e per le sue acque termali. Nel distretto ci sono più di 5 hotel a 4 stelle, e quest'anno è prevista l'apertura di due 5 stelle. Il nostro bacino si trova al centro delle principali vie di trasporto dell'Iran ed è vicina agli aeroporti di Tehran e Isfahan. Inoltre il clima è mite tutto l'anno, non c'è traffico e le persone sono estremamente ospitali. Cosa state facendo per aumentare la visibilità internazionale della fiera? Al fine di promuovere Iran Stone Expo e il comparto lapideo iraniano sui mercati mondiali, stiamo publicizzando la fiera sulle principali riviste internazionali di settore, sul web e presso le più importanti manifestazioni fieristiche. Abbiamo 2 obiettivi principali: coinvolgere i buyers come visitatori, e le Aziende straniere come espositori. Per questo abbiamo siglato degli accordi con riviste italiane, turche, cinesi e indiane per reclamizzare la nostra fiera. Abbiamo anche sottoscritto degli agreement per promuoverla presso importanti fiere settoriali in Turchia, India, Brasile, Cina e Indonesia. Un

and Lebanon. All these elements make Mahallat an international stone location. Moreover, the availability in the Mahallat area of a large variety of decorative stones from all over Iran increases the advantage for international stone suppliers to stock all the materials they need. So the Iran Stone Expo has become a starting point for Iranian companies that want to export stone to foreign markets. Our strengths are based on establishing working relationships with other prestigious exhibitions, inviting ambassadors, business consultants and buyers delegations from target countries, organizing training courses, creating separate halls focused on specific segments. All with the aim of improving international economic relations and satisfying the country’s need for greater access to the global market. What are the accommodations that the Mahallat district can offer foreign visitors? The Mahallat district is celebrated for stone, for the flower sector and for a famous hotspring water. More than 5 four-star hotels are now open in the district and 2 five-star hotels will be ready for 2018.The district lies along transportation routes in the center of Iran and has easy access to the Tehran and Isfahan international airports. Moreover, Mahallat has very fine weather in all seasons and is a traffic-free city, with very hospitable people. How are relations with and the visibility of the fair in the international stone market? According to the aim of Iran Stone Expo to promote the Iranian stone sector on the international market, we are publicizing it in international magazines, on websites and at the most important stone shows. We have two main goals: to reach stone buyers as visitors and to reach foreign companies as exhibitors. So now we have agreements with Italian, Turkish, Chinese and Indian magazines to promote our fair. We also have agreements for promoting our event at important stone exhibitions in Turkey, India, Brazil, China and Indonesia. Another type of promotion for the fair is our website (www.iranstonenews.com), which publishes news about the Iranian stone sector both in Persian and English, to introduce our products to the world. What are the main benefits for a foreign company that decides to exhibit at the fair? As you know, the stone sector in Iran is very old and now our companies need new and better technologies from all over the world. The old quarrying and processing systems need to update their methods and machines. Because of that, for companies producing

99


173 altro tipo di promozione è quella attraverso il nostro sito web (www.iranstonenews.com), dove pubblichiamo notizie sul settore lapideo locale per far conoscere le nostre produzioni. Quali sono i vantaggi di esporre a Iran Stone Expo per un'Azienda straniera? L'industria lapidea in Iran è molto arretrata e le nostre Aziende necessitano di nuove e migliori tecnologie dall'estero. Le cave e i laboratori hanno bisogno di rinnovare macchinari e know-how. Ci sono pertanto grandi opportunità di business per i produttori stranieri di impianti, macchine, attrezzature e utensili. Inoltre, l'Iran possiede grandi riserve di diverse tipologie di materiali, uno dei più vasti assortimenti del mondo, e Iran Stone Expo rappresenta il posto migliore dove poter conoscere da vicino queste produzioni: nella passata edizione in fiera c'erano ben 8.000 tonn. di blocchi provenienti da 160 cave. È anche molto agevole organizzare il trasporto, la spedizione, l'assistenza e le varie pratiche. Il distretto e la sua provincia - la quarta più industrializzata in Iran - offrono infatti tutti i più avanzati servizi alle Imprese. A Mahallat gli espositori e i visitatori stranieri possono infine contare sul benvenuto e sull'assistenza del Governatore della provincia. È infatti obiettivo anche del nostro Governo quello di sviluppare relazioni internazionali nel settore lapideo. Quali sono le aspettative per la fiera nell'immediato futuro? Iran Stone Expo è un centro espositivo privato creato con investimenti del comparto marmifero iraniano. Finalità del settore privato è ovviamente quella di trovare nuove tecnologie e nuovi mercati per aumentare le loro possibilità di esportare i loro prodotti. Il futuro di Iran Stone Expo è quindi quello di far conoscere i materiali lapidei iraniani nel mondo. Il primo passo per poter raggiungere questo obiettivo è quello di portare tutte le Aziende iraniane ad esporre nella nostra fiera. La prossima edizione si svolgerà dal 9 al 12 ottobre 2018 e saranno presenti 1.000 espositori, 500 buyers da 30 Paesi e numerosi visitatori stranieri. Abbiamo intenzione di invitare anche associazioni di altre nazioni per valutare opportunità di cooperazione nel settore lapideo. Il secondo step sarà quello di invitare Imprese da tutto il mondo che possano offrire nuove soluzioni tecnologiche, perché vogliamo aumentare il numero di espositori stranieri a Iran Stone Expo anno dopo anno.

machinery, equipment, tools and installations there is a huge market in Iran. Furthermore, Iran's ornamental stone industry has rich reserves of a wide range of stones, one of the largest assortments in the world, and the Iran Stone Expo is the right place to learn more about the Iranian stone sector’s complexity. In the last edition we had more than 8,000 tons of blocks from 160 quarries: this fair is the best place to buy stone in Iran. Moreover, transportation, customer services, shipment costs and all the procedures are very easy to arrange. All the international services are available in the district and in this province, Iran’s fourth in terms of industrialization. Regarding the Iran Stone Expo, foreign exhibitors and visitors can expect a very warm welcome and help from the governor of Mahallat and the district. The aim of the government is to develop international relationships in the stone sector. What are expectations for the fair for the near future? The Iran Stone Expo is a private exhibition center created from investments made in the Iranian stone sector. The private sector’s aim is to find new technologies and new markets to increase their ability to sell their products. Iran Stone Expo’s future is to introduce Iranian stone power to the world. The first step towards this goal is to birng in all Iranian stone companies at our expo. The next edition will be held on October 9-12, 2018 and we will present 1,000 exhibitors. Also for 2018, 500 buyers from 30 countries will be our guests and as International visitors provided with special services. We also plan to invite foreign stone associations to negotiate agreements for sector cooperation. The second step will be inviting companies who are offering new technologies and machineries from all over the world because we intend to increase foreign participation at the Iran Stone Expo with each edition.

99


PROGRAMMA COLLETTIVE FIERE INTERNAZIONALI SETTORE MARMO E TECNOLOGIE

ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE


SECTOR Exhibitions

Nel mondo con noi! Le nostre partecipazioni fieristiche internazionali

Worldwide with us!

Our international fair participations 2018 SWISS BAU - Basilea, Svizzera

16-20 Gennaio/January

STONA - Bangalore, India

7-10 Febbraio/February 6-9 Marzo /March

XIAMEN STONE FAIR - Xiamen, Cina

28-31 Marzo/March

MARBLE - Izmir, Turchia STONE INDUSTRY - Mosca, Russia

3-6 Aprile/April

BATIMAT RUSSIA - Mosca, Russia

3-6 Aprile/April

MAROC STONE FAIR - Casablanca, Marocco

12-15 Aprile/April

COVERINGS - Atlanta, Stati Uniti

8-11 Maggio/May 24-26 Maggio/May

CAMBODIA ARCHITECT & DECOR - Phnom Penh, Cambogia

5-8 Giugno/June

VITORIA STONE FAIR - Vitoria, Brasile

13-16 Giugno/June

STONE+TEC - Norimberga, Germania

10-13 Luglio/July

IRSE - Teheran, Iran

4-6 Settembre/September

MIDDLE EAST STONE - Dubai, Emirati Arabi Uniti

26-29 Settembre/September

MARMOMAC - Verona, Italia

4-6 Ottobre/October

MYANMAR BUILD & DECOR - Yangon, Myanmar

2019 INDIA STONEMART - Jaipur, India

31 Gennaio/January -3 Febbraio/February

Per info: segreteria@assomarmomacchine.com


Maroc Stone Fair 2018

Area Marmomacchine alla MAROC STONE FAIR 2018 Dal 12 al 15 aprile 2018 avrà luogo a Casablanca presso l’Office del Foires et expositions (O.F.E.C.) la terza edizione di Maroc Stone Fair, unica fiera specializzata marocchina dedicata alla filiera della pie-

tra naturale e ai settori collegati. CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE, tramite Marmomacchine Servizi Srl - gestirà la partecipazione delle Aziende italane a questo evento.

Casablanca, Marocco Luogo: Office del Foires et Expositions (O.F.E.C.) Data: 12.04.2018 - 15.04.2018 Scadenza adesioni: 30.02.2018 Siti Utili: www.assomarmomacchine.com www.marocstonefair.com

PERCHÈ PARTECIPARE


A HISTORY MADE OF PASSION AND DEDICATION. TWO COMPANIES, SAME APPROACH: TO GUARANTEE HIGH QUALITY PRODUCTS, FAST DELIVERY AND EXCELLENT CUSTOMER SERVICE.

MEET US AT: March 6/9

September 26/29

XIAMEN STONE FAIR 2018 MARMOMAC 2018 CHINA May 8/11

Verona, ITALY November 2018

COVERINGS USA 2018

THE BIG 5 SHOW 2018

Atlanta, USA September 4/6

MIDDLE EAST STONE 2018 Dubai, UAE

www.landimarble.it

Dubai, UAE

Via Tognocchi, 338 55047 Querceta di Seravezza (Lu) Italy landigroup@landigroup.eu

Via Emilia, 830 Int. I 55047 Seravezza (Lu) Italy treemme@treemmesrl.eu


Casablanca

12/15 aprile

OFFERTA DI PARTECIPAZIONE Le Aziende potranno partecipare scegliando un’area non allestita oppue uno stand chiavi in mano (allestimento BASICO). La partecipazione nell’AREA MARMOMACCHINE si svilupperà su una superficie espositiva di circa 400 m2 frazionabili. La quota di partecipazione a carico di ciascuna azienda è la seguente: • Area NON allestita (min 12 mq) Euro 275/m2 • Area allestita: modulo minimo di 12 m2 Euro 300/m2 L’allestimento in struttura Octonorm bianca è così composto: pareti in laminato bianco h. 2.50 m, moquette, 1 faretto ogni 4 m2, 1 tavolo, 3 sedie, fascia con nome azienda e numero stand. N.B.: In considerazione dell’estrema semplicità dell’allestimento, le aziende potranno acquisire in un primo tempo un’area non allestita e chiedere succes-

MODALITÀ DI ADESIONE Per partecipare l’azienda dovrà inviare entro e non oltre il 30.11.2017 la scheda di richiesta di area espositiva debitamente compilata e sottoscritta dal legale rappresentante per posta elettronica all’indirizzo: segreteria@assomarmomacchine.com m.codazzi@assomarmomacchine.com oppure per fax al numero 0331 735449 - 02315354. L’assegnazione degli spazi espositivi avverrà a ricevimento del modulo e dell’acconto dovuto.

sivamente preventivo per uno stand personalizzato, oppure provvedere con costi extra per implementare la fornitura di arredi e accessori nell’allestimento basico. Durante la manifestazione le Aziende saranno assistite dal personale di Confindustria Marmomacchine presente presso uno stand Meeting Point Italia.

CONTATTI: MARMOMACCHINE SERVIZI S.R.L. - Sales: Paola Bianchi - Tel 0331 735449 E-Mail: segreteria@assomarmomacchine.com Skype: Paola Bianchi Assomarmomacchine Mattia Codazzi - Tel 02 315360 E-Mail: m.codazzi@assomarmomacchine.com Skype: Mattia Codazzi


Batimat Russia 2018

Architettura, costruzioni e design: CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE sceglie BATIMAT Russia Continua la collaborazione di CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE con MEDIA GLOBE-CROCUS, il principale organizzaore fieristico russo di manifestazioni dedicate al comparto dell’edilizia, tra le quali BATIMAT RUSSIA. La prossima edizione avrà luogo dal 3 a 6 aprile 2018 sempre nel moderno Crocus Expo Center di Mosca. CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE sarà agente in esclusiva in l’Italia e nel mondo della manifestazione moscovita per il settore “stone” (sia materiali lapidei che prodotti complementari).

PERCHÉ PARTECIPARE BATIMAT RUSSIA – che nella passata edizione ha registrato la presenza di oltre 90 mila visitatori e più di 900 espositori – si propone come importante piattaforma di incontro tra produttori e committenti di opere, architetti ed ingegneri, designers, fornitori e distributori dalla Russia e dal mondo.

NUMERO VISITATORI NEGLI ANNI

Mosca, Russia - Luogo: Crocus Expo Center Data: 03.04.2018 - 06.04.2018 Scadenza adesioni: 30.02.2018 Siti Utili: www.assomarmomacchine.com batimat-rus.com


Mosca MODALITÀ DI ADESIONE Per partecipare l’azienda dovrà inviare entro e non oltre il 30.01.2018 la scheda di richiesta di area espositiva debitamente compilata e sottoscritta dal legale rappresentante per posta elettronica all’indirizzo: segreteria@assomarmomacchine.com m.codazzi@assomarmomacchine.com oppure per fax al numero 0331 735449 - 02 315354. L’assegnazione degli spazi espositivi avverrà a ricevimento del modulo e dell’acconto dovuto.

3/6 aprile CONTATTI: MARMOMACCHINE SERVIZI S.R.L. - Sales: Paola Bianchi - Tel 0331 735449 E-Mail: segreteria@assomarmomacchine.com Skype: Paola Bianchi Assomarmomacchine Mattia Codazzi - Tel 02 315360 E-Mail: m.codazzi@assomarmomacchine.com Skype: Mattia Codazzi


Stone Industry 2018

“Pit Stop” alla STONE INDUSTRY 2018! Dal 3 al 6 aprile 2018 avrà luogo a Mosca presso il VDNKh - International Exhibition Centre MosExpo (Pavilion 75, Ground Floor, HALL A) la fiera STONE INDUSTRY, unico e irrinunciabile evento in Russia dedicato a marmi, graniti, pietre ornamentali e alle macchine e attrezzature per l'estrazione e la lavorazione dei materiali lapidei.

PERCHÉ PARTECIPARE La scorsa edizione di STONE INDUSTRY ha registrato la presenza di oltre 300 Aziende locali ed estere con partecipazioni internazionali provenienti da 22 nazioni nel mondo. Tra le partecipazioni più rappresentative vanno ricordate, oltre a quella russa, quella Italiana, presente con oltre 20 aziende tra dirette e rappresentate. Buona anche l’affluenza di pubblico accorso a Mosca per verificare l’andamento del settore pietre naturali e lo stato dell’arte delle relative tecnologie e attrezzature per la loro lavorazione.

OFFERTA AREA MARMOMACCHINE CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE - tramite la controllata Marmomacchine Servizi - organizzerà anche per questa edizione la partecipazione ufficiale italiana realizzando un’ampia Area aperta a tutte le Aziende italiane del settore e a condizioni di partecipazione particolarmente vantaggiose per le aziende: • un’area espositiva in una posizione centrale del padiglione e distinzione degli stand degli espositori con contrassegni nazionali e confederali; • un allestimento “chiavi in mano” personalizzato; • l’allestimento di uno stand-Meeting Point Italia aperto a tutti gli Associati dotato di servizio di interpretariato e posti incontro; • distribuzione gratuita del DIRECTORY 2018 e della rivista Marmomacchine International ai visitatori presenti. La partecipazione nell’AREA MARMOMACCHINE si svilupperà su una superficie espositiva di circa 400 m2

Mosca, Russia Luogo: VDNKh International Exhibition Centre MosExpo Data: 03.04.2018 - 06.04.2018 Scadenza adesioni: 31.01.2018 Siti Utili: www.assomarmomacchine.com en.stonefair.ru


Mosca frazionabili. La quota di partecipazione a carico di ciascuna azienda è la seguente: - Area non allestita (minimo 30 m2): Euro 222/m2 + Euro 320 quale tassa di iscrizione comprendente inserimento aziendale nel catalogo, una copia del catalogo, tessere espositori. - Area allestita: modulo minimo di 15 m2 Euro 329/m2 + Euro 320 quale tassa di iscrizione comprendente inserimento aziendale nel catalogo, una copia del catalogo, tessere espositori + elettricità fino a 2Kw Euro 275. L’allestimento è così composto: pareti in laminato bianco h. 2.50 m, struttura Octanorm h. 2.50 m., moquette blu, 1 faretto ogni 3 m2, 1 presa elettrica, 1 banco informazioni, 4 sedie, 1 tavolo rotondo diam. 70 cm, 1 cestino, 1 appendiabiti, fascia in colore blu + nome e numero stand azienda h. 30 cm.

3/6 aprile N.B: è ammessa la condivisione di stand sulla base di n. 2 aziende ammissibili per ogni modulo minimo (1 espositore + 1 co-espositore). Lo stand e il numero di tasse di iscrizione per azienda saranno a carico dell’espositore firmatario del contratto di adesione.

MODALITÀ DI ADESIONE Per partecipare l’azienda dovrà inviare entro e non oltre il 31.01.2018 la scheda di richiesta di area espositiva debitamente compilata e sottoscritta dal legale rappresentante per posta elettronica all’indirizzo: segreteria@assomarmomacchine.com m.codazzi@assomarmomacchine.com; oppure via fax al numero 0331 735449 - 02 315354. L’assegnazione degli spazi espositivi avverrà a ricevimento del modulo e dell’acconto dovuto.

CONTATTI: MARMOMACCHINE SERVIZI S.R.L. - Sales: Paola Bianchi - Tel 0331 735449 E-Mail: segreteria@assomarmomacchine.com Skype: Paola Bianchi Assomarmomacchine Mattia Codazzi - Tel 02 315360 E-Mail: m.codazzi@assomarmomacchine.com Skype: Mattia Codazzi


IRSE 2018

“IRAN…..a key region is looking forward to welcoming you!” Dal 10 al 13 luglio 2018 avrà luogo presso il Tehran Permanent Fairground la 10a edizione della Iran Stone Exhibition (IRSE 2018), fiera internazionale specializzata del settore delle pietre naturali, delle miniere e delle macchine ed attrezzature per l’estrazione e lavorazione. Tehran è situata al centro-nord del Paese, e in quanto capitale dell’Iran la città, con i suoi 14 milioni di abitanti, è il centro culturale, economico e sociale dell’intera nazione. Il quartiere fieristico è accessibile mediante una rete di collegamenti stradali, offre uno spazio espositivo di 120.000 mq coperti e 45.000 mq esterni e ospita 20 fiere internazionali all’anno.

PERCHÉ PARTECIPARE L’Iran offre eccellenti opportunità di mercato in considerazione della forte domanda di abitazioni, di sviluppo delle infrastrutture e di modernizzazione nonché di espansione industriale. È un Paese ricco di riserve di pietre naturali e di cave. La produzione di pietra è per il 90% assorbita dal mercato interno. Grande è, quindi, l’interesse ad acquisire know-how per migliorare la qualità del prodotto. IRSE è la fiera specializzata nel settore delle pietre naturali e di tutta la filiera tecnologica, dalle macchine per l’estrazione a quelle per la lavorazione fino alla creazione dei prodotti finiti, senza dimenticare tutto il comparto dei consumabili e delle attrezzature complementari. A livello statistico, nei primi 6 mesi del 2017 l’Italia ha esportato verso il Paese del golfo tecnologie lapi-

Teheran, Iran Luogo: Tehran Permanent Fairground Data: 10.07.2018 - 13.07.2018 Scadenza adesioni: 30.04.2018 Siti Utili: www.assomarmomacchine.com www.irsestonefair.com

dee per un valore di circa 31,4 milioni di euro, un dato che colloca l'Iran al quarto posto tra i mercati di riferimento per i nostri produttori di impianti, macchine e attrezzature per l'estrazione e la lavorazione delle pietre naturali.


Teheran

10/13 luglio

OFFERTA AREA MARMOMACCHINE L’offerta comprende: • acquisizione dell’area • grafica stand - logo/ragione sociale • tavolo con sedie • piccolo mobiletto chiudibile • porta brochure • cestino e appendiabiti • allacci elettrici • inserimento nel catalogo ufficiale della fiera Rimangono a carico degli espositori le spese relative all’assicurazione, al trasporto e alla movimentazione del proprio campionario, le spese di viaggio e alloggio del proprio personale presente in fiera ed ogni altro servizio non compreso nel programma.

CONTATTI: MARMOMACCHINE SERVIZI S.R.L. - Sales: Paola Bianchi - Tel 0331 735449 E-Mail: segreteria@assomarmomacchine.com Skype: Paola Bianchi Assomarmomacchine Mattia Codazzi - Tel 02 315360 E-Mail: m.codazzi@assomarmomacchine.com Skype: Mattia Codazzi Per espositori Internazionali e agenti locali: promo@gm-expo.eu


Middle East Stone 2018

Area MARMOMACCHINE alla MIDDLE EAST STONE DMG World Media Dubai, organizzatore della fiera BIG 5, organizzerà dal 4 al 6 settembe 2018 in contemporanea con Index e Middle East Covering, MIDDLE EAST STONE, quarta edizione della fiera specializzata nelle pietre naturali e delle relative tecnologie di lavorazione.

OFFERTA AREA MARMOMACCHINE Confindustria Marmomacchine tramite Marmomacchine Servizi srl ha già prenotato un’Area Espositiva situata nella parte centrale del padiglione a disposizione in diverse metrature alle Aziende che vorranno presentare le proprie eccellenze nella prima fiera settoriale del mercato dubaino. L’Area MARMOMACCHINE potrà contare anche a Dubai di un allestimento esclusivo, caratterizzato da un forte impatto scenografico per una presentazione ottimale dei prodotti frutto dell’”Italian Experience”. Il tutto sarà inoltre completato dal seguente programma di supporto:

1. Allestimento personalizzato degli stand contraddistinti da colori e arredi appositamente studiati per valorizzare le produzioni di tutte le aziende espositrici; 2. Allestimento di uno stand Meeting-Point aperto a tutti gli Associati dotato di servizio di interpretariato e posti incontro; 3. Distinzione degli stand degli espositori con allestimenti esclusivi e i contrassegni nazionali e confederali. La partecipazione si svilupperà su una superficie suddivisibile in stand individuali di minimo 12/16 m2.

Dubai, Emirati Arabi Uniti Luogo: Dubai World Trade Center Data: 04.09.2018 - 06.09.2018 Scadenza adesioni: 30.05.2018 Siti Utili: www.assomarmomacchine.com www.middleeaststone.com


Dubai

4/6 settembre CONTATTI: MARMOMACCHINE SERVIZI S.R.L. - Sales: Paola Bianchi - Tel 0331 735449 E-Mail: segreteria@assomarmomacchine.com Skype: Paola Bianchi Assomarmomacchine Mattia Codazzi - Tel 02 315360 E-Mail: m.codazzi@assomarmomacchine.com Skype: Mattia Codazzi


Cambodia Architect & Decor ‘18

Appuntamento con i mercati del Sud-est asiatico Cambogia Architect & Decor è la fiera annuale di riferimento della Cambogia e del del Sud-est asiatico per il mondo dell'architettura, del design d’interni e dell'industria delle costruzioni. Questa manifestazione, inizialmente lanciata nel giugno del 2016 con grande successo, è organizzata da ICVEX - società con sede in Thailandia con eventi specifici anche in Myanmar - con il sostegno del

PERCHÉ PARTECIPARE

Cambodia Architect Council e del Ministero della Terra. Le prime edizioni della fiera hanno avuto un grande successo rispetto alle aspettative iniziali: più del previsto sono state le prenotazioni di spazi espositivi con operatori provenienti da Thailandia, Singapore, Malaysia, Vietnam, Corea, Germania, Italia e Cambogia e oltre 3.500 i visitatori specializzati.


Phnom Penh

24/26 maggio

Phnom Penh, Cambogia Luogo: The Diamond Island Convention & Exhibition Center (DIECC) Data: 24.05.2018 - 26.05.2018 Scadenza adesioni: 30.03.2018 Siti Utili: www.assomarmomacchine.com www.cambodiaarchitectdecor.com

MODALITÀ DI ADESIONE Per partecipare l’azienda dovrà inviare entro e non oltre il 31.01.2018 la scheda di richiesta di area espositiva debitamente compilata e sottoscritta dal legale rappresentante per posta elettronica all’indirizzo:

segreteria@assomarmomacchine.com - m.codazzi@assomarmomacchine.com; oppure via fax al numero 0331 735449 - 02 315354. L’assegnazione degli spazi espositivi avverrà a ricevimento del modulo e dell’acconto dovuto. CONTATTI: MARMOMACCHINE SERVIZI S.R.L. - Sales: Paola Bianchi - Tel 0331 735449 E-Mail: segreteria@assomarmomacchine.com Skype: Paola Bianchi Assomarmomacchine Mattia Codazzi - Tel 02 315360 E-Mail: m.codazzi@assomarmomacchine.com Skype: Mattia Codazzi


ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE MEMBER

PIETRE NATURALI DIMENSIONAL STONE A.A.T.C. AND CO. S.R.L. MARMI E GRANITI

Via Napoleone, 8 37015 SANT'AMBROGIO DI VALPOLICELLA (VR) Tel. 045/6861627 Fax 045/6861057 info@aatc.it www.aatc.it

Commercio di materie prime, semilavorati, prodotti finiti in marmo, pietra, granito, travertino, semipreziosi e onici Trade of marble, granite, limestone, travertine, onyx, travertine, semiprecious jobs

ALIMONTI S.R.L.

Viale Del Lavoro, 13 24058 ROMANO DI LOMBARDIA (BG) Tel. 0363/903372 Fax 0363/901939 commerciale@alimonti.eu www.alimonti.eu

Arredo urbano e giardini, lavorati per edilizia Urban and garden fitments, finished partes for building

ANTOLINI LUIGI E C. S.P.A.

Via Napoleone, 6 - Fraz. Ponton 37015 SANT’AMBROGIO DI VALPOLICELLA (VR) Tel. 045/6836611 Fax 045/6836666 al.spa@antolini.it www.antolini.com

Lavorazione e commercio marmi, graniti, onici, travertini, limestone e semipreziosi in lastre, marmette e lavorati Processing and trade of slabs, tiles and finished products of marble, granite, onyx, travertine, limestone and semiprecious

ARIETE MARMI S.R.L.

Via Soniga, 27 25080 NUVOLENTO (BS) Tel. 030/6919502 Fax 030/6898475 arietemarmi@tiscali.it www.paginegialle.it/arietemarmi

Marmo, pavimenti e rivestimenti Marble, flooring and cladding

ANZILOTTI NATALE E FIGLI S.R.L.

Via Sismondi, 52 51017 PESCIA (PT) Tel. 0572/476506 Fax 0572/476293 info@anzilottipavimenti.it www.anzilottipavimenti.it

Lavorati speciali in marmo di Carrara per l'edilizia e l'architettura d'alta gamma Special works in Carrara marble for high-range building and architecture

ATLANTIDA ITALIA

Via Ferdinando Compagni, 49 54100 MARINA DI MASSA (MS) Tel. 0585/50288 Fax 0585/504129 atlantidait@yahoo.it

Import-export di blocchi di pietra Import-export of stone blocks

AXS S.R.L.

Via S. Giuseppe Vecchio, 51b 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/634242 Fax 0585/783001 info@axsgroup.net www.axsstone.com

Commercio e lavorazione di marmi e affini Processing and trade of marble and stone products

BAGNARA NIKOLAUS S.P.A.

Via Madonna del Riposo, 34 39057 APPIANO (BZ) Tel. 0471 662109 Fax 0471 664704 info@bagnara.net www.bagnara.net

Produzione e lavorazione di blocchi, lastre e lavorati di marmo e granito Production and and processing of blocks, slabs and finished products in marble and granite

Pietra Basaltinai Basaltina stone

BAUCE BRUNO E C. S.R.L.

Via dell'Industria, 49 37015 S. AMBROGIO DI VALPOLICELLA (VR) Tel 045/6862420 Fax 045/6862398 info@baucebruno.com www.baucebruno.comì

Zoccolini, spaccatello o rustico, cornici, decori, zoccolino sagomato, zoccolino igienico, modul parquet, in marmo e granito Skirtings, split face, moldings, elite skirting, cove base, modul parquet in marble and granite

BASALTINA S.R.L.

Via Passignano sul Trasimeno, 11 00191 ROMA Tel. 06/3338590 Fax 06/3338572 basaltina@basaltina.it www.basaltina.it

B&B DI R. BIAGETTI & C. S.N.C.

Via M.U. Traiano, 54 20149 MILANO Tel. 02/39266551 Fax 02/39214218 biagettimarmi@fastwebnet.it www.biagettimarmi.it

Beole e pietre, lastre di botticino, granite e marmo, lavorati per edilizia, mosaici, pavimenti e rivestimenti, piani per arredo, travertine, zoccolini Various stone types, botticino, granite and marble slabs, finished partes for building, mosaics, floors and cladding, decorative layers, travertine, skirting boards

BELLOMI MARMI di Sala Geom. Edoardo

Via E. Fermi, 6 26837 MULAZZANO (LO) Tel. 02/98875094 Fax 02/98875803 salaedoa@bellomimarmi.191.it www.granito.it

Lavorati per edilizia, pavimenti e rivestimenti, piani per arredamento Finished partes for building, floors and cladding, decorative layers

BERTI SISTO & C. INDUSTRIA PIETRA SERENA S.R.L.

Via Cornacchiaia-Alberaccio, 1009 50033 FIRENZUOLA (FI) Tel. 055 8198901 Fax 055 8199542 info@bertisisto.it www.bertisisto.com

Estrazione dalle proprie cave, taglio e lavorazione di Pietra Serena e Pietra Serena Extra Dura; vendita di blocchi, lastre e lavorati di questa pietra per edilizia, pavimenti e rivestimenti per interni ed esterni e per arredi urbani. Quarrying from company-owned quarries, cutting and processing of Pietra Serena and Pietra Serena Extra Dura (grey italian sandstone) Sale of blocks, slabs, cut-to-size of this stone for construction, paving and cladding for internal and external use and for urban furniture

BIANCO CAVE S.R.L.

S.S. 16, km 978 73020 MELPIGNANO (LE) Tel. 0836/471227 Fax 0836/471227 biancocave@biancocave.it www.biancocave.it

Blocchi, lastre rivestimenti balaustre, cornici in Pietra Leccese e Pietra Carparo Blocks, slabs, coverings, balaustrades and cornices in Pietra Leccese and Pietra Carparo

BIGELLI MARMI S.R.L.

Via Arceviese, 26 60019 SENIGALLIA (AN) Tel. 071/792602 Fax 071/7926046 admin@bigellimarmi.com www.bigellimarmi.com

Marmi, onici, pietre, graniti, semipreziosi, madreperla Marbles, onyxes, stones, granites, semiprecious stones, mother of pearl

B

B.M.A. S.R.L.

Via Dorsale, 25 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/841127 Fax 0585/847369 info@bma-srl.com www.bma-srl.com

Escavazione e lavorazione di blocchi e lastre di marmo Quarryng and processing of marble blocks and slabs

BRB MARMI S.R.L.

Via Campi Grandi, 25 25080 PREVALLE (BS) Tel. 030/6801364 Fax 030/6807014 direzione@brbmarmi.it www.brbmarmi.it

Produzione di marmo Botticino Classico in blocchi, lastre lucide e pavimenti grandi dimensioni Production of classic Botticino marble blocks, polished slabs and floor large

BRECCIA AURORA S.R.L.

BRECCIA AURORA S.R.L.

Via S. Croce, 49 25013 CARPENEDOLO (BS) Tel. 030/9966011 Fax 030/9965428 brecciaaurora@ghirardi.it www.ghirardi.it

Blocchi di breccia aurora, estratti dalle cave di proprietà Blocks of Breccia Aurora, extracted from its own quarries

B-STONE S.N.C. di Luigi Buzzetti

Via Progresso, 9 29010 MONTICELLI D’ONGINA (PC) Tel. 0523/820308 Fax 0523/815533 damiano.buzzetti@b-stone.it www.b-stone.it

Lavorazione marmo, granito e pietre per arredamento ed edilizia Marble, granite and stone working for forniture and building

CALDERA MARMI S.R.L.

Via Treponti, 57 25086 REZZATO (BS) Tel. 030/2594132 Fax 030/2594024 info@calderamarmi.it www.calderamarmi.it

Marmi e graniti per l’edilizia e l’arredamento Marbles, and granits for any use

CAPPELLINI S.R.L.

Via Brendibusio, 2 25040 BRAONE (BS) Tel. 0364/434029 Fax 0364/434545 info@cappellinimarmi.it www.cappellinimarmi.com

Lavorati edilizia - Arredamento - Funeraria Manufacturing for building - Forniture - Funerary

CASALE S.R.L.

Strada Provinciale Apricena-Poggio Imperiale Km 3 71011 APRICENA (FG) Tel. 0882/99742 Fax 0882/996257 dellerba.paolo@libero.it

Blocchi di Pietra di Apricena Marble blocks

CASONE VERONA STONE S.R.L.

Via Toscana, 114 40035 CASTIGLIONE DEI PEPOLI (BO) Tel. 055/819331 Fax 055/8199006 info@ilcasone.it www.ilcasone.it

Pietra e Marmi Stone and marbles

CAUCCI MARBLE S.R.L.

Via dell'Industria Centro, 21 37010 RIVOLI VERONESE (VR) Tel 045/6269389 Fax 045/6269389 info@cauccimarble.it www.cauccimarble.it

Estrazione, lavorazione e commercializzazione Travertino Romano Roman travertine extraction, processing and trading

CAVE GAMBA S.A.S.

Via T. Tasso, 24 24014 PIAZZA BREMBANA (BG) Tel. 0345/82638 Fax 0345/82516 info@cavegamba.it www.cavegamba.it

Blocchi e lastre di Marmo Arabescato Orobico Blocks and slabs of Arabescato Orobico marble.

A

ESCAVAZIONE E LAVORAZIONE MARMO

CERESER MARMI S.P.A. Unipersonale

Via Scalzi, 20 37122 VERONA Tel. 045/6284911 Fax 045/6269090 amministrativo@ceresermarmi.com www.ceresermarmi.com

Lastre di granito, marmo, quarzite, travertino, onice, ardesia Granite, quarzite, marble, travertine, onyx, slate slabs

ELENCO SOCI CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE AGGIORNATO A NOVEMBRE 2017 - www.assomarmomacchine.com


ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE MEMBER

D.G.A. S.R.L.

EREDI MARTINELLI DIVISIONE CAVE SRL

F.LLI VENTURA DI PAOLO S.N.C.

Estrazione e lavorazione travertino romano Roman travertine extraction and processing

CITTADINI MARMI S.A.S.

Via Gardesana, 31 25086 REZZATO LOC. VIRLE TREPONTI (BS) Tel. 030/2791538 Fax 030/2592435 cittadinimarmisas@virgilio.it

Rivestimenti in pietra rustica Rustic wall facings

Viale dell'Industria 14 37010 CAVAION VERONESE (VR) Tel. 045 6261309 Fax 045 2372217 laura@serizzocolombo.com www.serizzocolombo.com

Marmo, granito Marble, granite

COOPERATIVA OPERAI CAVATORI DEL BOTTICINO SOC. COOP.

Via Molini, 41 25080 BOTTICINO MATTINA (BS) Tel. 030/2190108 Fax 030/2190320 info@cavatoribotticino.it www.cavatoribotticino.it

Estrazione e lavorazione di Marmo Botticino - Blocchi, lastre, lavorati per edilizia Marbles Botticino: quarrying and working - blocks, slabs, building sector

COOPERATIVA VALVERDE ESCAVAZIONE MARMO BOTTICINO

Via Molini, 1/3 25080 BOTTICINO (BS) Tel. 030/2190525-2190526 Fax 030/2691371 fabio.bonardi@coopvalverde.it www.coopvalverde.it

Blocchi, marmette, lastre in Botticino Classico Blocks, slabs and tiles in Botticino Classico

CRAGLIA MARMI VERONA S.R.L.

Via della Croce , 87 00187 ROMA (RM) Tel. 045/6770444 Fax 0172/6770035 verona@cragliamarmi.it www.cragliamarmi.it

Blocchi, lastre, semilavorati - Marmi, graniti, travertini Blocks, slabs, cut-to-size - Marbles, granites, travertines

DE ANGELIS GIOVANNI S.R.L.

Via Bassa Tambura, 125 54100 CANEVARA (MS) Tel. 0585/834268 Fax 0585/830877 info@gdamarmi.com www.gdamarmi.com

Marmo bianco Carrara: blocchi e lastre White Carrara marble: blocks and slabs

DEFRA S.R.L. UNIPERSONALE

Via Spagnole, 2b 37015 DOMEGLIARA (VR) Tel. 045/2425241 Fax 045/2425254 marmi@defra.it www.defra.it

Lavorazione/commercio pietre naturali Processing/trade natural stones

D.G.A. S.R.L.

Via Casa Bianca, 133 25040 SPICCA DI ESINE (BS) Tel. 0364/361229 Fax 0364/361229 dga_srl@tiscali.it

Lavorazione Marmo Processing Marble

DOMO GRANITI S.P.A.

Via Leonardo Da Vinci, 36 28859 TRONTANO (VB) Tel. 0324249096 Fax 0324241327 info@domograniti.it www.domograniti.it

Blocchi e lastre di beola e serizzo Blocks and slabs of beola and serizzo

DOMUS MARMI S.R.L.

Corso Italia, 51 00012 VILLALBA DI GUIDONIA (RM) Tel. 0774/381497 Fax 0774/533769 info@domusmarmi.it www.domusmarmi.it

Travertino romano: blocchi, informi, lastre, lavorati Roman Travertine: blocks, formless blocks, slabs, cut-to-size

D.S. TRADING

V.le G. Galilei, 36 54033 CARRARA (MS) Tel. 338/7109654 Fax 0585/854725 info@dstrading.it www.dstrading.it

Trasformazione e vendita di marmi, pietre, graniti, travertini e onici Processing and sales of marbles, stones, granites, travertines and onyxes

ELLE MARMI S.R.L.

Viale Zaccagna, 6 P.O. BOX 215 54033 AVENZA CARRARA (MS) Tel. 0585/841563 - 54963 Fax 0585/55006 info@ellemarmi.com www.ellemarmi.com

Produzione e commercializzazione marmi, graniti, lavorati Worked marble and granite production and trade

EMMEZETA DI ZANONI MASSIMO

Via Molino Vecchio, 178/C 25010 BORGOSATOLLO (BS) Tel. 030/2501590 Fax 030/2501590 zanoni.massimo@libero.it

Lavorazione marmo e granito per edilizia e arredamento Processing marble and granite for house building and furnishing

EREDI MARTINELLI DIVISIONE CAVE S.R.L.

Località Menga 25080 BOTTICINO (BS) Tel. 030/2594141 Fax 030/2590332 info@eredimartinelli.it www.eredimartinelli.it

Blocchi marmo, cave, lastre marmo Marble blocks, quarries, marble slabs

EREDI MARTINELLI MARMI E GRANITI S.P.A.

Via Industriale, 5 25086 REZZATO (BS) Tel. 030/2594141 030/2592892 Fax 030/2590612 030/2590332 info@eredimartinelli.it www.eredimartinelli.it

Cave proprie: Botticino classico e Fiorito, Breccia Oniciata Own quarries: Botticino classic and Fiorito, Breccia Oniciata

EURO MAS S.R.L.

Via Fornaci, 53 25085 GAVARDO (BS) Tel. 338/5045557 Fax 0365/31184 info@euromas.it www.euromas.it

Blocchi di Botticino, Breccia Oniciata, Iride Nero e Grigio Orobico da cave di proprietà Blocks of Botticino, Breccia Oniciata, Iride Nero and Grigio Orobico from its own quarries

FANTISCRITTI MARMI S.R.L.

Via Canal Burro, 6 54033 CARRARA (MS) Tel. 0585/856713 Fax 0585/856715 carolina@brunolucchetti.it www.brunolucchetti.it

Blocchi di marmo Marble blocks

FAVORITA S.P.A.

Via Fossacan, 10/A 36045 LONIGO (VI) Tel. 0444/436311 Fax 0444/436471 favorita@granitifavorita.com www.granitifavorita.com

Marmi, graniti, onici, quarziti, semipreziosi Marble, granite, onyx, quarzite, semipreciou

FG MARMI DI FRANZONI GIORDANO & C. S.N.C.

Via Cereto, 11/13 25080 VALLIO TERME (BS) Tel. 0365/370442 Fax 0365/370442 fg-marmi@libero.it

Segagione lavorazione marmo e ardesie Working and manufacturing of Marble and Slate

FIBRA S.R.L.

Via XXIV Maggio, 1 bis 54031 AVENZA CARRARA (MS) Tel. 0585/857638 - 857821 Fax 0585/55145 fibra@fibra.it www.fibra.it

Lastre, blocchi, lavorati, in marmo e granito Slabs, blocks, finished products in marble and granite

FIONDA MARMI MURGIA PROJECT S.R.L.

Via Ettore Baldassarre, 43 76125 TRANI (BT) Tel. 339/8867186 info@fiondamarmi.com www.fiondamarmi.com

Blocchi, lastre e marmette di Serpeggiante KF Minervino Murge Blocks, slabs, tiles in Serpeggiante KF Minervino Murge

FRATELLI MONCINI S.R.L.

Via Bagarotti, 5 20152 MILANO (MI) Tel. 02/48913784 Fax 02/47994915 info@moncini.it www.moncini.it

Lavorazione delle pietre naturali, produzione di pavimenti sopraelevati e manufatti in pietra per arredo urbano Processing of natural stones, production of raised floors and stone products for landscaping

F.LLI POGGI S.R.L.

Via Tiburtina, 271 00011 TIVOLI TERME (RM) Tel. 0774/371358 Fax 0774/356088 info@romantravertine.com www.romantravertine.com

Blocchi, lastre e lavorati di travertino Roman travertine blocks, slabs and tirished products

F.LLI VENTURA DI PAOLO S.N.C.

Via Treponti, 25 25086 REZZATO (BS) Tel. 030/2791533 Fax 030/2596343

Lavorazione, segheria, commercio marmi Processing, cutting and trade of marble

FORMIGARI S.R.L.

Via Archimede, 8 37010 AFFI (VR) Tel. 045/6266811 Fax 045/6260870 info@formigari.it www.formigari.it

Produzione e lavorazione di lastre e lavorati in pietra naturale Production and working of slabs and cut to size in natural stone

FRANCHI UMBERTO MARMI SRL

Via del Bravo, 14 54033 CARRARA (MS) Tel. 0585/70057 Fax 0585/71574 fragroup@tin.it mail@franchigroup.it www.franchigroup.it

Produzione e commercio marmo Marble production and trade

G.M. MARMI S.N.C. DI GOBBINI G. & C.

Via R. Vantini, 11 25039 TRAVAGLIATO (BS) Tel. 030/660322 Fax 030/660322 gm-marmi@libero.it

Lavorati per l’edilizia Manufacturing for building

C.I.M.E.P. S.R.L.

Via Bassano del Grappa, 4 00195 ROMA Tel. 0774/529271 Fax 0774/325131 info@cimep.it www.cimep.it

COLOMBO & C. S.R.L.

EMMEZETA DI ZANONI MASSIMO

FG MARMI DI FRANZONI GIORDANO & C. S.N.C.

MEMBERSHIP LIST CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE UPDATED IN NOVEMBER 2017 - www.assomarmomacchine.com


ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE MEMBER

ITALIAN STONE GROUP S.R.L.

LAZZARINI ANGIOLINO & C. S.N.C.

LOMBARDI S.R.L.

GRANITAL SIENA S.R.L.

Via Don Minzoni, 16 53034 COLLE DI VAL D'ELSA (SI) Tel. 0577/920890 Fax 0577/922945 gran.amm@granitalsiena.com www.granitalsiena.com

Blocchi marmo Giallo Siena Yellow Siena marble blocks

GRANITMARMI S.N.C. DI BRESCIANI & C.

Via XXIV MAGGIO, 7 25075 NAVE (BS) Tel. 030/2530051 Fax 030/2534685 info@granitmarmi.it www.granitmarmi.it

Lavorazione marmo e granito in genere per edilizia ed arredamento Processing of marble and granite in general for building and forniture

GRASSI PIETRE S.R.L.

Via Madonnetta, 2 36024 NANTO (VI) Tel. 0444/639092 - Fax 0444/730071 info@grassipietre.it www.grassipietre.it

Pietra e marmo giallo dorato, bianco avorio, grigio argento Limestone and marble giallo dorato, bianco avorio, grigio argento

GUALTIERO CORSI S.R.L.

Via San Martino, 1 54033 CARRARA (MS) Tel. 0585/72348 Fax 0585/70130 info@gualtierocorsi.it www.gualtierocorsi.it

Bianco Gioia

GV OROSEI MARBLES S.R.L.

SS 125 KM 220/300 08028 OROSEI (NU) Tel. 0784 998119 Fax 0784 997240 direzione@gvoroseimarbles.com www.gvoroseimarbles.com

Blocchi di marmo Blocks of marble

HENRAUX S.P.A.

Via Deposito, 269 55047 QUERCETA (LU) Tel. 0584/761217 Fax 0584/761338 info@henraux.it www.henraux.it

Marmo e granito - Escavazione, lavorazione e vendita Marble and granite - Quarrying, processing and trade

I.E.M. S.R.L.

Via Gardesana, 20 25080 NUVOLERA (BS) Tel. 030/691306 Fax 030/6919634 info@iem-srl.it

Blocchi e lastre marmo e granito Granite and marble blocks and slabs

IMAG S.R.L.

Corso Europa, 29 88024 GIRIFALCO (CZ) Tel. 0968/741900 Fax 0968/741803 imag@imagsrl.com www.imagsrl.com

Lastre di marmo e granito Slabs of marble and granite

INDUSTRIA MARMI ALBERTI S.R.L.

Corso Trento, 2 38061 ALA (TN) Tel. 0464/671118 - Fax 0464/671590 ima@albertimarmi.it www.albertimarmi.it

Blocchi granito, blocchi marmo, lastre marmo e granito, pavimenti e rivestimenti, travertino, onice Block granite and marmor, slabs marmor, granite, travertin, onix, floor and covering

INTERNAZIONALE GRANITI S.P.A.

Loc. Colonia Solare, 23 28855 MASERA (VB) Tel. 0324/242152 243100 - 249264 Fax 0324/46265 igm@igmasera.com www.igmasera.com

Blocchi in granito, lastre in marmo e granito, lavorati in genere per edilizia ed arredamento Granite blocks, marble and granite slabs, finished pieces in general for building and interior decoration

ITALIAN STONE GROUP S.R.L.

C.so Martiri della Libertà, 40 25018 MONTICHIARI (BS) Tel. 0363/914902 Fax 0363/905320 italianstonegroup@gmail.com

Progetti in marmo Stones contractor

ITALMARBLE POCAI S.R.L.

Via Martiri di Cefalonia 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/855353 Fax 0585/855055 info@pocai.com

Lavorazione e commercio marmo e granito Processing and trade of marble and granite

LA CIMA S.N.C. di Bresciani Rodolfo e figli

Via Aldo Moro, 1 25080 PAITONE (BS) Tel. 030/691732 Fax 030/6898041 bfgroup@tin.it

Lastre marmo, cave Marble slabs, quarries

LA SAN GIORGIO dei f.lli Pecis S.R.L.

Via Selva, 38 24060 ZANDOBBIO (BG) Tel. 035/940246 Fax 035/944276 info@lasangiorgio.com www.lasangiorgio.com

Cave, granulate, lastre di marmo, lavorati per edilizia, pavimenti e rivestimenti, zoccolini. Own quarry, marble slabs, finished partes for building, floors and cladding, skirting boards

LANDI GROUP SRL

Via Tognocchi, 338 55047 QUERCETA (LU) Tel. 0584/769072-3 Fax 0584/769432 landigroup@landigroup.eu www.landimarble.it Commercio e lavorazione

Commercio e lavorazione marmi e graniti – Import export Trading and manufacture of marble and granite – Import export

LAVAGNOLI MARMI S.R.L. SOC. UNIPERSONALE

Via Rivis di Mies, 10 33050 RONCHIS (UD) Tel. 0431 56349 Fax 0431 56637 info@lavagnolimarmi.com www.lavagnolimarmi.com

Tornitura e lavorazioni speciali in marmo, pietra e granito Lathing and special workmanship in marble, stones and granite

LAZZARINI ANGIOLINO & C. S.N.C.

Via Cereto, 46 25080 VALLIO TERME (BS) Tel. 333/3971613 Fax 0365/370106 roby_nina@libero.it

Pavimenti in Botticino, commercio marmi e pietre della Croazia Botticino flooring, trade of marble and Croatia stone

LAZZARINI GIUSEPPE S.R.L. Società Unipersonale

Via Cereto, 28 25080 VALLIO TERME (BS) Tel.-Fax 030/6898020 info@lazzariniangiolinosrl.191.it

Blocchi e pavimenti in botticino Marble blocks and Botticino flooring

LEATHER STONE S.R.L.

Via Pietro Niselli, 91 37035 SAN GIOVANNI ILARIONE (VR) Tel. 045/6550963 Fax 045/6550963 info@leatherstone.it www.leatherstone.it

Pietre naturali per pavimenti e rivestimenti Natural stones for flooring and cladding

LOMBARDA MARMI S.r.l.

LOMBARDA MARMI S.R.L.

Via Papa Giovanni XXIII , 23 25086 REZZATO (BS) Tel. 030/2791551 Fax 030/2792279 info@lombardamarmi.it www.lombardamarmi.it

Blocchi marmo, cave, lastre marmo Marble blocks, quarries, marble slabs

LOMBARDI S.R.L.

SEDE LEGALE: Via Durini, 26 20122 MILANO SEDE OPERATIVA: Via Cave, 194 - 25081 BOTTICINO (BS) Tel. 030/2191572 Fax 030/2193644 lombardimarmi@tin.it www.lombardimarmi.com

Marmo Botticino: lastre e lavorati per l’edilizia Botticino marble: slabs and finished products for building

LUMINI ANGELO

LUMINI ANGELO

Via Mattei , 17 25060 RODENGO SAIANO (BS) Tel. 030/6810370 Fax 030/6810370

Lavorazione marmo Processing marble

MACCABONI LUIGI MARMI

Via Fleming, 6 25086 REZZATO (BS) Tel. 030/2590961 Fax 030/2792208 maccabonimarmi@libero.it

Tornitura marmi, colonne, balaustre, fontane, lavorati in massello, taglio con idrogetto Marble Turning, columns, balaustrade, fountain, manufacturing in block, water-jet edge.

MAP SLATE S.R.L.

Via Gallinaria, 14 16047 MOCONESI (GE) Tel. +39 0185 92224 info@map-slate.com www.map-slate.com

Ardesia - pietre - quarziti Slate - stones - quartzites

MARBO S.R.L.

Via Molini,3 25082 BOTTICINO (BS) info@marbo.net www.marbo.net

Estrazione e lavorazione Marmo Botticino Classico Marble Botticino Classico quarrying and working

MARCO S.N.C. di Butturini Remo e F.lli

Via Delle Gere, 9 25080 PAITONE (BS) Tel. 030/691712 Fax 030/691712 info@marcosnc.it www.marcosnc.it

Blocchi marmo, lastre, cave, marmo botticino Marble blocks, slabs, quarries, Botticino marble

MARCOLINI MARMI S.P.A.

Via Carrara, 24 37023 GREZZANA (VR) Tel. 045/8650150 Fax 045/8650444 marcolini@marcolini.it www.marcolini.it

Marmo granito Marble and granite

MARGRAF S.P.A.

Via Marmi, 3 36072 CHIAMPO (VI) Tel. 0444/475900 Fax 0444/475947 info@margraf.it alice@margraf.it www.margraf.it

Vendita e lavorazione marmi (blocchi, Lastre, lavorati, modulmarmo) Processing and trade of marble (blocks, slabs, finished products, modulmarmo)

IMAG S.R.L.

ELENCO SOCI CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE AGGIORNATO A NOVEMBRE 2017 - www.assomarmomacchine.com


ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE MEMBER

MARINI MARMI S.R.L.

Via Gré, 1 24063 CASTRO (BG) Tel. 035/980033 Fax 035/986656 info@marinimarmi.com www.marinimarmi.com

Cave proprie e lavorazione ceppo di grè, aggloceppo Own quarry and factory of ceppo di grè

MARMI BACCI S.R.L.

Sede operativa: Via Aurelia Km. 367, 9/11 55045 PIETRASANTA (LU) Tel. 0584/791270 Fax. 0584/790805 info@bacci.it www.bacci.it

Commercio di marmi e graniti, blocchi semilavorati e lavorati Trade of marble and granite, blocks, semi-finished and finished products

MARMI BARDELLONI DI Bardelloni Fernando S.N.C.

Via S. Lorenzo, 5 25076 ODOLO (BS) Tel. 0365/860493 Fax. 0365/860493

Marmi e graniti lavorati Processed marble and granite

MARMI BRUNO ZANET S.R.L.

Via Paganella, 79 37020 VOLARGNE (VR) Tel. 0456833444 Fax. 0458860055 davide@brunozanet.com www.brunozanet.com

Blocchi, lastre e lavorati in marmo, granito e pietra naturale in genere Blocks, slabs and manifacture in marble, granite and natural stone

MARMI BUSI DI BUSI SILVIO & C. S.N.C.

MARMI BUSI DI BUSI SILVIO & C. S.N.C.

Via Dei Marmi, 98 25080 NUVOLERA (BS) Tel. 030/6898162 Fax 030/6916196 marmibusi@marmibusi.it www.marmibusi.it

Colonne, camini, fontane, vasi, balaustre, monumenti, sculture, lavorati per edilizia, portali Columns, chimneys, fountains, balustrades, monuments, sculptures, manufacturing for building, Portals

MARMI CARRARA S.R.L.

Via Provinciale, 158 54031 AVENZA-CARRARA (MS) Tel. 0585/54337 Fax 0585/504633 info@marmicarrara.it www.marmicarrara.it

Blocchi e lastre marmo bianco White marble blocks and slabs

MARMI CLASSIC BOTTICINO S.R.L.

MARMI CLASSIC BOTTICINO S.R.L.

Via A. Inganni, 8 25121 BRESCIA (BS) Tel. 030/2691541 Fax 030/2595084 marmiclassic@sceltasystem.it

Estrazione e commercio minerali da cava Quarring and trading of quarry minerals

MARMI DAINO REAL S.R.L.

Via Sonnino, 174 09127 CAGLIARI (CA) Tel. 0774/325178 Fax 0774/325169 cesare@grupporatti.it www.grupporatti.it

Produzione di marmo (Daino Reale e Travertino Romano) Marble production

MARMI E GRANITI BONAZZOLI F.LLI S.N.C.

MARMI E GRANITI BONAZZOLI F.LLI S.N.C.

Via Brescia, 32 25020 GAMBARA (BS) Tel. 030/956172 Fax 030/9956272 info@marmiegranitibonazzoli.it

Pavimenti e rivestimenti, piani per arredamento Flooring and cladding, forniture

MARMI E GRANITI D'ITALIA S.R.L.

Via Aurelia Ovest, 271 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/831921 Fax 0585/831925 info@marmiegraniti.it www.marmiegraniti.it

Produzione di lastre, marmette, progetti amisura, blocchi Production of slabs, marble tiles, cut to size projects, blocks

MARMI E GRANITI VEZZOLI CARLO S.R.L.

Via Papa Giovanni XXIII, 175 24050 PALOSCO (BG) Tel. 035/845401 Fax 035/846580 info@vezzoli.info www.vezzoli.info

Colonne, lavorati per edilizia, monumenti, pavimenti e rivestimenti, piani per arredo Columns, finished partes for building, monuments, floors and cladding, decorative layers

MARMI E TRAVERTINI S.R.L.

Via Pegrosse, 421/b 37020 VOLARGNE DI DOLCÉ (VR) Tel. 045 6860933 Fax 045 6860491 direzione@marmietravertini.com www.marmietravertini.com

Blocchi, lastre, pavimenti e lavorati Blocks, slabs, flooring and finished products.

MARMI EMME S.R.L.

Via Gardesana, 80 25080 NUVOLERA (BS) Tel. e Fax 030 6919007 marmiemme@libero.it www.marmiemme.it

Lavorazione marmi e graniti per edilizia e arredamento Processing of marble and granite for building and forniture

MARMI FAEDO S.P.A.

Via Monte cimone, 13 36073 CORNEDO VICENTINO (VI) Tel. 0445/953034 - 953081 Fax 0445/952889 info@marmifaedo.com www.marmifaedo.com

Escavazione e lavorazione marmo Quarrying and processing of marble

MARMI GHIRARDI S.R.L.

Via Santa Croce, 49 25013 CARPENEDOLO (BS) Tel. 030/9966011 r.a. Fax 030/9965428 www.ghirardi.it info@ghirardi.it

Lastre in marmo, pavimenti, rivestimenti, arredo urbano, lavorati per edilizia Marble slabs, flooring, cladding, building elements

MARMI ITALIANI S.R.L.

Via Solfegna Cantoni snc 03043 CASSINO (FR) Tel. 0776/300759 Fax 0776/01133 info@mapier.it www.mapier.it

Produzione e commercio prodotti lapidei Production and trade of stone products

MARMI MARCHINA MASSIMO

Via C. Colombo, 13/15 25080 NUVOLERA (BS) Tel. 030/6897226 Fax 030/6897226 marchinamassimo@excite.it www.paginegialle.it/marchinamarmi

Colonne - Vasi - Balaustre - Fontane - Capitelli Columns - Vases - Balaustrade - Fontains - Capitals

MARMI MAZZARDI S.N.C. di Mazzardi Davide, Flavio & C

Via del Marinaio, 10 25077 ROÈ VOLCIANO (BS) Tel. 0365/556212 Fax 0365/556211

Lavorati in marmo e granito per edilizia, arredamento, funeraria Manufactures in marble and granite for building, forniture and funerary

MARMIRES S.R.L.

Via Adda, 93 23013 COSIO VALTELLINO (SO) Tel. 0342 635029 Fax 0342 636348 marmires@marmires.it www.marmires.it

Marmi e graniti Marbles and granites

MARMI RIELLO S.N.C. di Riello G & C.

Via Boccaccio, 10/12 25080 MOLINETTO DI MAZZANO (BS) Tel. 030/2620256 Fax 030/2120926 rielloec@libero.it

Arredo urbano e giardini, lavorati per edilizia Street forniture and garden, manufacturing for building

MARMI SENCO S.N.C.

MARMI MAZZARDI S.N.C. DI MAZZARDI DAVIDE, FLAVIO &C

MARMI SENCO S.N.C.

Via Manzoni, 8 25086 REZZATO (BS) Tel. 030/2791448 Fax 030/2595994 marmisenco@libero.it

Lastre marmo, pavimenti e rivestimenti Marble slabs, flooring and cladding

MARMI SERAFINI S.A.S.

Via Castiglione, 5 36072 CHIAMPO (VI) Tel. 0444/688771 Fax 0444/426056 alessandro@marmiserafini.it www.marmiserafini.it

Lavorazione del marmo applicata all'ambito del design e dell'architettura Processing of marble for design and architecture

MARMI STRADA S.R.L.

Via Prov. per Grottaglie, 1 72029 VILLA CASTELLI (BR) Tel. 0831/867115 Fax 0831/867191 marmi-strada@libero.it www.marmistrada.it

Vendita e lavorazione di marmi, graniti e materiali lapidei Stone, marble and granite working and sales

MARMO ELITE S.R.L.

Via Adige, 94 37015 DOMEGLIARA (VR) Tel. 045/6861116 Fax 045/7732930 info@marmoelite.com www.marmoelite.com

Onici e lavorati lapidei standard e speciali per l'architettura, il contract e l'interior design Onyxes and standard and special finished stone products for architecture, the contract sector and interior design

Marmo di Zandobbio - blocchi, lastre, pavimenti, rivestimenti e manufatti Zandobbio marble - blocks, slabs, floors and cladding

MEDITERRANEAN STONE S.R.L.

Via Provinciale, 127 55045 PIETRASANTA (LU) Tel. 0584/283186 Fax 0584/792831 info@medstone.it www.medstone.it

Blocchi e lastre di pietre di marmo e di onice Stone - marble and onyx blocks and slabs

MARMO ZANDOBBIO S.P.A.

MONOTILE S.R.L.

Via della Vena s.n.c. 24060 ZANDOBBIO (BG) Tel. 035/951759 Fax 035/19967911 info@marmozandobbio.it www.marmozandobbio.it

Via Parma, 114 46041 ASOLA (MN) Tel. 0376/718911 Fax 0376/7189215 amministrazione@monotile.com www.monotile.com

Pavimento sopraelevato mod. Teknica brevettato Teknica raised access floor patented

NAMCO CO. S.R.L.

Via S. Colombano, 40 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/834380 Fax 0585/834382 info@namcoco.it www.namcoco.com

Marmi, graniti, onici, pietre Marble, granite, onyx, stones

MEMBERSHIP LIST CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE UPDATED IN NOVEMBER 2017 - www.assomarmomacchine.com


ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE MEMBER

QR S.R.L. UNIPERSONALE

RUPEAL DI PIOVANELLI F.LLI S.N.C.

Viale Galileo Galilei, 32 54033 AVENZA CARRARA (MS) Tel. 0585/51361 Fax 0585/505001 info@nicolafontanili.com www.nicolafontanili.com

Marmo, granito, travertino, onice Marble, granite, travertine, onyx

NUOVA SERPENTINO D'ITALIA S.R.L.

Località Castellaccio, 1 23023 CHIESA IN VALMALENCO (SO) Tel. 0342/451119 Fax 0342/452127 info@serpentino.it www.serpentino.it

Rivestimenti esterni, pavimenti, top bagno e cucina, rivestimenti stufe, pietre per cottura e forni, stoviglie in pietra Exterior cladding, floors, bathrooms and kitchen tops, stoves coatings, kitchenware-stones

ODONE ANGELO S.R.L.

Strada Trino, 103 13100 VERCELLI (VC) Tel. 0161/294919 Fax 0161/391819 info@odonemarmi.it www.odonemarmi.it

Commercio e lavorazione marmi, pietre, graniti e semipreziosi Deals in and works marbles, stones, granite and semiprecious

ODORIZZI SOLUZIONI IN PIETRA S.R.L.

Via del Brennero, 43 38122 TRENTO Tel. 0461/687701 Fax 0461/687774 odorizzi.soluzioni@gmail.com www.odorizzisoluzioni.it

Estrazione, lavorazione e commercio di porfido Quarrying, processing and trade of porphyry

PIETRA MARROCCO PI.MAR. S.R.L.

Via Manzoni, 32 73020 CURSI (LE) Tel. 0836/483285 - 426555 Fax 0836/429926 info@pietraleccese.com www.pietraleccese.com

Produzione e lavorazione della pietra leccese e del Carparo. Progetti per architettura, arredamenti per giardino, design d’interni Production and processing of Lecce Stone and Carparo. Projects for architecture, garden fitments, interior design

PIETRE SANTAFIORA S.R.L.

P.le Caduti della Montagnola, 72 00142 ROMA - Sede Operativa: S.S. Ortana Km. 8.200 01030 VITORCHIANO (VT) info@santafiorapietre.com www.santafiorapietre.com – Tel. 0761/370909 Fax 0761/370043

Pietra Santafiora - lavagrigia - lavarosa - peperino grigio - grigio perla in blocchi, lastre, semilavorati, pavimenti, rivestimenti, lavorati artistici ecc. Santafiora Stone - gray lava - pink lava - gray, pearl-gray peperino in blocks, slabs, semi-finished pieces, flooring/paving, facing/cladding, artistic work, etc.

PIZZUL S.R.L. MARMI AURISINA

Aurisina Cave, 74 34011 DUINO AURISINA (TS) Tel. 040/200102 Fax 040/200410 info@pizzul.it www.zenithc.com

Blocchi, lastre, pavimenti Blocks, slabs, tiles

PORFIDI PAGANELLA S.R.L.

Loc. Valle, 13 38040 FORNACE (TN) Tel. 0461/689715 Fax 0461/687473 info@porfidipaganella.it www.porfidipaganella.it

Porfido e pietre naturali - fornitura e posa Supplying and installation of porphyry and natural stones

PORFIDO ED ARTE CONSORZIO STABILE

Via S. Antonio, 96 38041 ALBIANO (TN) Tel. 0461/689269 Fax 0461/689269 info@porfidoedarte.it www.porfidoedarte.it

Porfido e pietre naturali: fornitura e posa Supplying and installation of porphyry and natural stones

PORFIDO F.LLI PEDRETTI S.P.A.

Via Manzoni, 160 25040 ESINE (BS) Tel. 0364/45178 - 360605 Fax 0364/45193 info@porfidopedretti.com www.porfidopedretti.com

Lavorazione porfido Valcamonica e graniti “Valcamonica” porphyry and granite working

QR S.R.L. unipersonale

Via Cave, 156 25080 BOTTICINO MATTINA (BS) Tel. 030/2691395 Fax 030/2691395 quecchiabattista@libero.it www.marmo-botticino.it/quecchia

Blocchi marmo Botticino Classico, semiblocchi, informi, spessori, masselli Blocks of Botticino Classico marble, semi-blocks, shapeless blocks, thick slabs, cubic pieces

QUERCIOLAIE RINASCENTE Società cooperativa

Via delle Cave - Fraz. Serre 53040 RAPOLANO TERME (SI) Tel. 0577/704145 (6 linee) Fax 0577/704519 info@querciolaierinascente.com www.querciolaierinascente.com

Escavazione e lavorazione del travertino Quarrying and processing of travertine

RASTONE S.R.L.

Via L. Da Vinci 762 24040 BARBATA (BG) Tel. 0363/914902 Fax 0363/905320 amministrazione@rastone.com www.rastone.com

Lavorati in marmo, granito e pietre naturali Marble, granite and natural stone works

R.E.D. GRANITI S.P.A.

Via Dorsale, 12 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/88471 Fax 0585/884848 info@redgraniti.com www.redgraniti.com

Blocchi grezzi di marmo e granito Rough marble & granite blocks

RUPEAL DI PIOVANELLI F.LLI S.N.C.

Via Italia, 44/B 25080 PAITONE (BS) Tel. 030/691345 Fax 030/691345 rupealsnc@virgilio.it

Lavorati per edilizia Manufacturing for building

SALVIA VINCENZO

Via Vittorio Emanuele Orlando, 88 90041 BALESTRATE (PA) Tel. 333/2314940 Fax 091/8786974 info@salviamarmi.com www.salviamarmi.com

Segagione e commercio marmi multivarietà Manufacturing and trading of marble

SALVINI MARMI S.P.A.

Via Industriale, 36 25080 PREVALLE (BS) Tel. 030/6801286 Fax 030/6801292 info@salvinimarmi.com www.salvinimarmi.com

Piastrelle, lastre e lavorati in Botticino e braccia oniciata Tiles, slabs and cut to size in Botticino and Breccia Oniciata

SANTORO MARMI S.R.L.

Via Pirreri, 21 91015 CUSTONACI (TP) Tel 0923/971259 Fax 0923/971441 info@santoromarmi.it www.santoromarmi.it

Marmette - Lastre e lavorati di marmo Tiles - Slabs and marble

SANTUCCI ARMANDO S.R.L.

Via Piave, 32 54033 CARRARA (MS) Tel. 0585/840227 Fax 0585/843413 santucci@santucci.it www.santucci.it

Marmi e graniti lavorati Marble and granite cut-to-size

SARDEGNA MARMI S.IM.IN

Head Office&Admin. - Via Po, 41 09122 CAGLIARI Tel. 070/281906/07 - Fax 070/280919 info@sardegnamarmi.com www.sardegnamarmi.com Quarries&Factory - Loc. Canale Longu. ss125 Orosei (NU) - Tel. 0784/999062 Fax 0784/998262

Cave di Daino Imperiale, Nero Tamara e Cristallino di Nuxis. Specializzati nell’estrazione, lavorazione e commercializzazione di blocchi di marmo, lastre, pavimenti, filagne, zoccolino, cut to size Daino Imperiale, Nero Tamara and Cristallino of Nuxis Quarries. Specialized in quarryng, processing and trading of marble blocks, slabs, flooring, strips, socles, cut to size

SAVIO DOMENICO

Via N. Castellini, 10 25123 BRESCIA (BS) Tel. 030/3774508 Fax 030/3774508 savio.domenico@marmo-botticino.it www.botticino-classico.it

Estrattori di marmo Botticino Classico Extractors of Botticino Classico marble

SENINI STONE S.R.L.

Via E. Montale, 33 25018 MONTICHIARI (BS) Tel. 030/9650223 Fax 030/9650639 info@seninistone.it www.seninistone.it

Pavimenti e rivestimenti in marmo anticato Antique marble coverings and flooring

SERPENTINO E GRANITI S.R.L.

Via Nazionale, 31 23030 CHIURO (SO) Tel. 0342/482057 Fax 0342/489612 info@serpentino.com www.serpentino.com

Estrazione e lavorazione di pietre ornamentali - Inserti per stufe, elementi per pavimenti e rivestimenti interni ed esterni, lastre per copertura tetti, scale, davanzali, complementi d’arredo (fioriere, tavoli, piani cucina e bagno, fontane), sculture, lapidi sepolcrali e piastre di cottura / Quarrying and processing of ornamental stones - stoves cover, tiles for external and internal flooring and covering, stairs, windowsills, roof tilies, furniture (bench, planter, fountain, table, bathroom, kitchen top) sculptures, barbecue cooking plates and tombstones

SIGMA S.A.S. di Arcaro Bruno & C.

Via Figino, 40 20016 PERO (MI) Tel. 02/38100126 Fax 02/33910219 info@marmisigma.it www.marmisigma.it

Lavorazione e commercio prodotti lapidei Processing and trade of stone products

S.I.L. MAR. S.R.L.

Via Italia, 65 25080 PAITONE (BS) Tel. 030/691216 Fax 030/691497 info@silmarsrl.com www.silmarsrl.com

Piastrelle, pavimenti e rivestimenti in marmo lucido e anticato Antique and polished marble tiles, flooring and cladding

S.I.M.G. S.R.L. (SARDO ITALIANA MARMI E GRANITI)

S.S. 129 km 4,600 08028 OROSEI (NU) Tel. 0784/98619 Fax 0784/998034 marmi.scancella@tiscali.it www.simg-marmi.com

Blocchi di marmo, cave, lastre granito e marmo, lavorati per edilizia, pavimenti e rivestimenti, piani di arredamento, sculture, zoccolini Quarries, marble blocks, granite and marble slabs, finished pieces for building, flooring and facing, tops and counters, sculpture and skirting

SIMPLON MARMI & GRANITI S.R.L.

Via San Francesco, 6 37024 NEGRAR (VR) Tel. 045/6888694 Fax 045/6887215 u.anchieri@simplonmarmi.it www.simplonmarmi.it

Estrazione beola, commercio di marmi e graniti Extraction of stone, dealing of marble and granite

SITEM S.R.L.

Via Salaria Inferiore, 27/b 63100 ASCOLI PICENO (AP) Tel. 0736/402819 Fax 0736/228037 info@sitemitalia.net www.sitemitalia.net

Pavimenti e rivestimenti in travertino - mattonelle, lastre, scale, lavorati Travertine flooring and cladding - tiles, slabs, stairways, cut-tosize

s.p.a.

NICOLA FONTANILI

ELENCO SOCI CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE AGGIORNATO A NOVEMBRE 2017 - www.assomarmomacchine.com


ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE MEMBER

S.M.A.S. S.R.L.

SOR. MARMI S.R.L. DI SORSOLI LUIGI & C.

STONEAG S.R.L.

S.M.A.S. S.R.L.

Via Traversa Fornace, 4 25080 PAITONE (BS) Tel. 030/691411 Fax 030/691272 s.m.a.s.nicolai@libero.it

Blocchi, lastre in marmo Marble blocks and slabs

SOCIETÀ APUANA MARMI S.R.L.

Via Provinciale, 158 54031 AVENZA-CARRARA (MS) Tel. 0585/855900 Fax 0585/505368 info@samcarrara.it www.marmicarrara.it

Blocchi marmo bianco White marble blocks

SOCIETÀ DEL TRAVERTINO ROMANO S.P.A.

Via Savoia, 78 00198 ROMA Tel. 0774/529254 Fax 0774/526233 info@iltravertino.com www.iltravertino.com

Travertino Romano: blocchi - lastre - lavorati Roman travertine: blocks - slabs - cut-to-size

SO.F.I.L. S.R.L.

Via Ugo La Malfa, 184 90146 PALERMO Tel. 091/6886976 Fax 091/7541777 info@sofilmarmi.it www.sofilmarmi.it

Marmi, pietre, graniti Mables, stones, granitese

S.T.C. GRANITI MARMI E PIETRE S.R.L.

Corso Pavia, 73 27029 VIGEVANO (PV) Tel. 02 90360772 Fax 02 9027573 info@stcmarmi.it www.stcmarmi.it

SO.LA.MA S.N.C. di Tagliani, Cocca & C.

Via Borzina, 25/A 25085 GAVARDO (BS) Tel. 0365/31198 Fax 0365/31198 solama@libero.it

Lavorazione marmo e granito per l’edilizia Processing of marble and granite for building

SOR. MARMI S.R.L. di Sorsoli Luigi & C.

Via Di Vittorio, 1/3 25080 MAZZANO (BS) Tel. 030/2590419 Fax 030/2590697 sormar02@sormarmi.191.it

Blocchi marmo e granito Marble and granite blocks.

STELLA DEL NORD S.R.L.

Via Campi Grandi, 25 25080 PREVALLE (BS) Tel. 030/6801364 Fax 030/6807014 direzione@stelladelnordsrl.it

Produzione di marmo Botticino Classico in blocchi, lastre lucide e pavimenti grandi dimensioni Production of classic Botticino marble blocks, polished slabs and floor large

STIFANO GROUP S.N.C.

Via Badia, snc 84078 VALLO DELLA LUCANIA (SA) Tel. 0974/75850 Fax 0974/719219 info@stifanogroup.com www.stifanogroup.com

Lavorazione marmi, graniti e pietre Processing of marble, granite and stones for building, forniture and funerary

STILMARMO S.R.L.

Via Thaon de Revel, 34 71011 APRICENA (FG) Tel. 0882/645452 Fax 0882/646170 direzione@stilmarmo.it www.stilmarmo.it

Blocchi, lastre, pavimenti, semilavorati e arredo urbano in pietra di Apricena Blocks, slabs, floorings, semi-finished products, street fornitures.

STIL ONIX S.N.C. di Tazzoli Francesco & C.

Via Tezzole, 7 46040 CERESARA (MN) Tel. 0376/87257 Fax 0376/87608 info@stilonix.it www.stilonix.it

Greche intarsiate e listelli sagomati per arredo bagno, ad intarsio su pavimenti con 3 impianti Marble for bathroom forniture and flooring

STONE TRADING INTERNATIONAL S.R.L. UN.

Va Martiri di Cefalonia, snc 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/784835 Fax 0585/648407 www.bonottimarble.com info@bonottimarble.com

Commercio marmo, granito, pietra naturale e onice Trade of marble, granite, natural stone and onyx

STONEAG S.R.L.

Piazza G. Menconi, 13 54033 CARRARA (MS) info@stoneag.it

Blocchi e lastre di marmo e granito Blocks and slabs of marble and granite

STONEST S.R.L.

Via Campo d’Appio, 144 54033 CARRARA (MS) Tel. 0585/855263 Fax 0585/854624 stonest@stonest.net www.stonest.net

Sviluppo e realizzazione progetti su misura con marmi ed altre pietre naturali. Lavori “chiavi in mano”. Vendita lastre Customized design development and creation using marbles and other natural stones. "Keys-in-hand" projects. Sale of slabs

SUD MARMI S.P.A.

C.da Piano Alastri 91015 CUSTONACI (TP) Tel. 0923 971178 Fax 0923 973391 vito@sudmarmi.it www.sudmarmi.it

Estrazione e lavorazione Perlato Sicilia e Perlatino Quarryng and processing of Perlato di Sicilia and Perlatino marbles

TERRENI E COA S.R.L. gruppo BRESCIANA MARMI E GRANITI S.P.A.

Sede legale: Via Camprelle, 11 Sede amministrativa: Via A. De Gasperi, 24 25080 NUVOLENTO (BS) Tel. 030/6896713 Fax 030/6916625 alberti@terreniecoa.it

Escavazione Botticino Classico, Semiclassico, Fiorito e Breccia Aurora Quarries Botticino Classico, Semiclassico, Fiorito and Breccia Aurora

TOMASIL DI TOMASI LIVIO

Via A. Gelpi, 63 25048 EDOLO (BS) Tel. 0364/72089 Fax 0364/72089 info@tomasil.it www.tomasil.it

Lavorazione marmi Marble works

TONINI CAVE FANTISCRITTI S.R.L.

Via B. Partigiane, 24 54033 AVENZA-CARRARA (MS) Tel. 0585/842707 Fax 0585/845817 tonini_Donnini@tin.it

Cave proprie di Bianco Carrara e Bardiglio, lastre e lavorati. Marmi colorati, Calacata e Statuario Proprietary quarries of Bianco Carrara and Bardiglio marbles in slabs and finished products. Colored, Calacata and Statuario marbles

TONOLI MARMI E GRANITI & C. S.N.C.

Via Trieste, 34 25080 CARZAGO (BS) Tel. 030/6800036 Fax 030/6800910 tonoli@tonolimarmi.it www.tonolimarmi.it

Lastre per edilizia, pavimenti e rivestimenti Slabs for building, flooring and cladding

TORCHIO S.R.L.

Corso Regio Parco, 81/A 10154 TORINO Tel 011/2482961 Fax 011/2487307 info@torchiomarmi.com www.torchiomarmi.com

Arte funeraria, lavorati per edilizia e arredamento, sculture, restauri, incisioni Funeral arts, manufacturing for building and forniture, sculptures, restoration, engravings

TRAVERTINO CONVERSI S.R.L.

Via della Campanella, 16 00012 GUIDONIA (ROMA) Tel. 0774/325733-529283 Fax 0774/528646 amministrazione@travertinoconversi.it

Blocchi e lastre di Travertino Romano Blocks and slabs of Roman Travertine

TRE EMME IMPORTEXPORT S.R.L.

Via Emilia, 830 int. I 55047 SERAVEZZA (LU) Tel. 0584/743440 - 743441 Fax 0584/743442 treemme@treemmesrl.eu www.landimarble.it

UNIONPORFIDI S.R.L.

Via Pianacci, 2 38040 FORNACE (TN) Tel. 0461/849300 Fax 0461/849406 info@unionporfidi.it www.unionporfidi.it

Porfido trentino e altre pietre a spacco Italian porphyry and other split stones

VALENTINO MARMI & GRANITI S.R.L.

Via Catena, 1 37023 GREZZANA (VR) Tel. 045/8668078 Fax. 045/8668055 valentinomarmi@beola.it www.beola.it

Azienda specializzata in lavorazione marmi e graniti Company specializing in marble e granite working

VIZA CANOVA GROUP S.N.C. DI VICENTINI MARTINO E C.

Via Canova, 11/A 37023 STALLAVENA (VR) Tel 045/907092 Fax 045/908735 info@vizacanovagroup.com www.vizacanovagroup.com

Lavorazione e commercio di pietre, marmi e graniti Processing and trade of stones, marble and granite

VUILLERMIN GUALTIERO S.R.L. società unipersonale

Via Circonvallazione, 82 11029 VERRES (AO) Tel. 0125/929060 Fax 0125/920428 vuillermin@vuillermin.com www.vuillermin.com

Industria commercio, lavorazione, segheria, laboratorio, cave proprie di granito verde argento e pietra verde di courtil Stone working and sales, own quarries of “Verde Argento” granite, green Courtil stone

ZAFRA MARMI S.R.L.

Via Lithos, 4 25086 REZZATO (BS) Tel. 030/2792674 r.a. Fax 030/2590193 zafra.marmi@tin.it www.zaframarmi.it

Pavimenti - lastre - marmo - lavorati per edilizia Flooring and slabs of marble - manufacturing for building

ZAGROSS MARMI S.R.L.

Via Aurelia Sud, 22/a 55045 PIETRASANTA (LU) Tel. 0584 790712 Fax 0584 790712 info@zagrossmarmi.com www.zagrossmarmi.com

Distributore esclusivo autorizzato per l’Italia di “Bianco Impeccabile” Authorized exclusive distributor for Italy of “Bianco Impeccabile” marble.

Produzione, commercio e posa in opera di materiali lapidei Production, sales and installations of stone materials.

SO.LA.MA S.N.C. DI TAGLIANI, COCCA & C.

TONINI CAVE FANTISCRITTI S.R.L.

Commercio e lavorazione marmi e graniti – Import export Trading and manufacture of marble and granite – import export

MEMBERSHIP LIST CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE UPDATED IN NOVEMBER 2017 - www.assomarmomacchine.com


ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE MEMBER

ZENITH C S.P.A.

Aurisina Cave, 74 34011 DUINO AURISINA (TS) Tel. 040/200102 Fax 040/200410 info@zenithc.com www.zenithc.com

Blocchi, lastre, pavimenti Blocks, slabs, tiles

ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE

CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE

C.so Sempione, 30 20154 MILANO info@assomarmomacchine.com www.assomarmomacchine.com

Associazione italiana Costruttori e Utilizzatori di macchine e attrezzature varie per la lavorazione delle pietre naturali Italian Association of manufacturers and users of machinery and other equipment for natural stone processing

MACCHINE E IMPIANTI MACHINERY AND PLANTS ACHILLI S.R.L.

Via Montescudo, 148 47900 RIMINI Tel. 0541/387066 (r.a.) Fax 0541/389058 info@achilli.com www.achilli.com

Segatrici a ponte e multifunzionali, levigatrici per pavimenti e taglierine portatili Bridge and mulit-purpose sawing machines, smoothing machines for floors, portable cutters

ADRIATICA MACCHINE S.R.L.

Via M.Goja, 4 47924 - RIMINI Tel. 0541/383019 Fax 0541/388258 info@adriaticamacchine.it www.adriaticamacchine.it

Levigatrici per pavimenti, taglierine Polishing machines, cutters.

AMS GROUP S.R.L. Unipersonale

Via Gandhi, 18 24048 CURNASCO DI TREVIOLO (BG) Tel. 035/200195 Fax 035/203128 info@amsgroupnet.com www.amsgroupnet.com

Macchine usate per marmo e granito Used machinery for marble/granite

APUANIA CORSI S.R.L.

Via Del Ferro, 10 54033 CARRARA (MS) Tel. 0585/858776 Fax 0585/53329 www.apuaniacorsi.com acorsims@tin.it

Aquastone, scolpitrice Luigi 92 - 96, ribaltatore blocchi, macchine a filo diamantato Water finisch machines, Aquastone, carving machine Luigi 92-96, blocks dumper, diamond wire machines

BENETTI MACCHINE S.P.A.

Via Provinciale Nazzano, 20 54033 CARRARA (MS) Tel. 0585/844347 Fax 0585/842667 benetti@benettigroup.com www.benettigroup.com

Macchine e attrezzature per l’estrazione delle pietre naturali Machines and equipment for stone quarrying

B.M. OFF. MECC. S.R.L.

Via IV Novembre, 37 36050 MONTORSO VIC. (VI) Tel. 0444/485000 Fax 0444/485085 bmofficine@bmofficine.it www.bmofficine.it

Telai monolama e multilama per marmo e granito Monoblade and pluriblades diamond gangsaws for marble and granite

BRETON S.P.A.

Via Garibaldi, 27 31030 CASTELLO DI GODEGO (TV) Tel. 0423/7691 Fax 0423/769600 info@breton.it www.breton.it

Progettazione, costruzione, montaggio e commercio di macchine, impianti, apparecchiature e componenti accessori per la lavorazione della pietra naturale e composita; progettazione, costruzione, montaggio e commercio di macchine utensili di precisione ad alta velocità / Design, construction, assembling and marketing of machinery, plant systems and accessory components/equipment for natural/compound stone working; design, construction, assembling and marketing of precision high-speed machine tools

BV-TECH S.R.L. UNIPERSONALE

Sede Legale: Via G. Gronchi, 12 Sede Commerciale e Produttiva: Via Tavigliana, 2 37023 GREZZANA (VR) Tel 045/8650303 Fax 045 8650100 info@bombieriventuri.it www.bombieriventuri.it

Macchine per la lavorazione del marmo e del granito Machines for the processing of marble and granite

CAMA S.R.L.

Via Risorgimento, 132 97015 MODICA (RG) Tel. 0932/903613 Fax 0932/453649 camamacchine@tin.it www.camasnc.it

Costruzione di macchine per marmo e granito Machines construction for marble and granite

C.M.S. S.P.A. BREMBANA

Via A. Locatelli, 123 24019 ZOGNO (BG) Tel. 0345/64111 Fax 0345/64281 stone@cms.it www.cms.it

Centri di lavoro a controllo numerico per marmi e graniti C.N.C. working centres for marble and granite

CO.B.A.L.M. S.R.L.

Sede Legale: Via Pomposa, 43/A 47924 RIMINI - Sede Amm. e Prod.: Via I. Silone, 3 47039 SAVIGNANO S.R. (FO) Tel. 0541/942228 Fax 0541/942238 info@cobalm.com www.cobalm.com

Frese a ponte tradizionali e CNC, Pantografi, Centri di lavoro CNC, Idrogetti, Banchi aspiranti, Insaccafanghi Traditional and CNC bridge saws, Pantographs, CNC work centres, Waterjets, Dust-collecting benches, Sudge baggers

COMANDULLI S.R.L.

Via Medaglie D’Argento, 20 26012 CASTELLEONE (CR) Tel. 0374/56161 Fax 0374/57888 info@comandulli.it www.comandulli.it

Costruzioni di macchine lucidacoste, bisellatrici e sagomatrici di profili toroidali, foratrici, macchinari per la lavorazione della pietra naturale Production of side polishers, chamfering and toroidal shaping machines, drilling machines, machines for natural stone processing

CO.ME.S. S.R.L.

Via Dante Alighieri, 43/45/47 56012 FORNACETTE (PI) Tel. 0587/423311 Fax 0587/422186 info@comesitaly.com www.comesitaly.com

Teste lucidatrici per granito e ceramica; riduttori e variatori di velocità Polishing heads for granite and ceramic; speed reducers and variators

CORAZZA S.R.L.

Via Calderozze, 26 31018 GAIARINE (TV) Tel. 0434/75097 Fax 0434/758649 info@corazzabenne.com www.corazzabenne.com

Benne e forche sollevamento blocchi, attrezzature per cave "Corazza Srl offer a vast range of accessories to be used in the marble quarries that may be applied to the wheel loaders or excavators The range of products include accessories for the Earth Moving Sector, Marble Quarries, Demolition/Crushing and Timber Grapples."

CUTURI GINO S.R.L.

Via degli Oliveti, 15 C. P. 32 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/831232 Fax 0585/831231 www.cuturi.com

Produzione martelli pneumatici brevettati e utensili widia Production of patented pneumatic hammers and widia tools

DAL FORNO S.R.L.

Via Oliveti, 111 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/793343 Fax 0585/253534 info@dalforno.com www.dalforno.com

Impianti di sollevamento Lifting and handling equipments

DAZZINI S.R.L.

V.le D. Zaccagna, 6 54033 CARRARA (MS) Tel. 0585/50226 Fax 0585/855874 dazzini@dazzinimacchine.com www.dazzinimacchine.com

Macchinari per cave Quarry equipment

DENVER S.P.A.

Strada del lavoro, 87 47892 GUALDICCIOLO Rep. di San Marino Tel. +(378) 0549 999688 Fax +(378) 0549 999651 info@denver.sm www.denver.sm

Macchine per la lavorazione di marmo e granito: centri di lavoro a controllo numerico, fresatrici a ponte monostruttura, tradizionali e CNC, lucidacoste, levigatrici, lucidatrici automatiche Machines for processing marble and granite: CNC machines, monobloc, traditional and CNC bridge sawing machines, smoothing machines, smoothing and polishing machines

DONATONI MACCHINE S.R.L.

Via Napoleone, 14 37015 DOMEGLIARA (VR) Tel. 045/6862548 Fax 045/6884347 info@donatonimacchine.eu www.donatonimacchine.eu

Centri di lavoro a controllo numerico, cicli automatici, fresatrici a banco e a ponte, segatrici diamantate C.N.C. operated working centres, automatic plants, table and bridge sawing machines, diamond sawing machines

ELEPHANT S.R.L.

Via Piane, 25/A 47853 CORIANO (RN) Tel. 0541/657285 Fax 0541/657605 info@elephant.it www.elephant.it

Impianti di sollevamento e movimentazione Lifting and handling devices

EMMEDUE DIVISION INDUSTRIE MONTANARI SRL

Via Fondo Ausa 23 47891 DOGANA REP. DI SAN MARINO Tel. 0549/908926 Fax 0549/908875 emmedue@industriemontanari.sm www.emmedue.sm

Macchine per la lavorazione di marmo, granito e pietra naturale: frese a ponte tradizionali e CNC, centri di lavoro a controllo numerico, taglierine Machines for processing marble, granite and natural stone: traditional and CNC bridge saws, CNC machines, job site saws

EPIROC STONETEC S.R.L.

Via Marghera 1 12031 BAGNOLO PIEMONTE (CN) Tel. 0175/392090 Fax 0175/392967 marketing.stonetec.mr@epiroc.com www.epiroc.com

Impianti di perforazione Drilling equipment

FERRARI & CIGARINI S.R.L.

Via Ascari, 21/23 41053 MARANELLO (MO) Tel. 0536/941510 - Fax 0536/943637 marketing@ferrariecigarini.com administration@ferrariecigarini.com www.ferrariecigarini.com

Costruzione macchine da taglio, lucidacoste e zoccolini, scapezzatrice, picchettatrici, scoppiatrici, profilatrici, bisellatrici, incollatrici e anticatura su marmo e pietre naturali, automazioni su misura e robotizzate / Manufacture of cutting machines, polishing machines and small plinth, lapping machines, pecking machines, blowing machines, profiling machines, bevelling machines, glueing machines and olding on marble and natural stones, robotized and measures automations

FRACCAROLI & BALZAN S.P.A.

Via Ospedaletto, 113 37026 PESCANTINA (VR) Tel. 045/6767309 Fax 045/6767410 info@fraccarolibalzan.it www.fraccarolibalzan.it

Trattamento acque e disidratazione fanghi. Macchine per segherie, scoppiatrici e sezionatrici Water treatment and mud dehydration. Sawmill machines, Break list machines

ELENCO SOCI CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE AGGIORNATO A NOVEMBRE 2017 - www.assomarmomacchine.com


ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE MEMBER

GHINES GROUP S.R.L.

Via Marecchiese, 364 P.O. Box 456 47923 RIMINI tel. 0541 751080 fax 0541 751074 info@ghines.com www.ghines.com

Centri di lavoro multifunzione, sagomatrici e lucidatrici portatili, dischi diamantati flessibili, utensili e mole diamantate, mole lucidanti, separatori di fango, banchi e pareti aspiranti con abbattimento della polvere ad acqua ed a secco, impianti centralizzati di abbattimento polvere personalizzati e modulari / Multifunctional workstations, portable shape-polishing machines, flexible diamond discs, diamond tools and wheels, polishing wheels, mud separators, suction benches and walls with wet and dry dust exhaustion, centralized, modular and customized dust suction systems

Derricks - Gru a ponte - Gru a cavalletto - Pompe per segherie - tendilame - argani Derricks - gantry crane and over head - pumps for gangsaw seats turnbuckle for frame cutting blades - winches treuils

GMM S.P.A.

Via Nuova, 155 28883 GRAVELLONA TOCE (VB) Tel. 0323/849711 Fax 0323/864517 gmm@gmm.it www.gmm.it

Fresatrici, macchine da taglio con dischi diamantati per la lavorazione di marmi e graniti, tagliablocchi, segatrici giganti Sawing machines, diamond circular saw-machines for marble and granite processing, blockcutters, jumbo saws

Via De Nicola, 16 20090 CESANO BOSCONE (MI) Tel. 02 4588881 Fax 02 45861903 ugo.passadore@habasit.com www.habasit.it

Nastri trasportatori e cinghie di trasmissione Power transmission and conveyor belts

INTERMAC DIVISIONE VETRO E MARMO BIESSE S.P.A.

Via dell’Economia, sn 61100 PESARO (PU) Tel. 0721/483100 Fax 0721/482148 intermac.sales@intermac.com www.intermac.com

Macchine a controllo numerico per la lavorazione delle lastre di marmo e granito C.N.C. machines for the processing of marble and granite slabs

I.T.C. ITALIAN TOP CLASS DI CASTELLANI DAVIDE

Via Giovanni XXIII, 5 47853 CORIANO (RN) Tel. 0541/657502 Fax 0541/652485 info@itcitaliantopclass.com www.itcitaliantopclass.com

Macchine e attrezzature per la lavorazione del marmo, levigatrici per pavimenti, taglierine per marmo e pietre varie, utensili diamantati, abrasivi Marble working machines, floor polishing machines, bench saws for marble, diamond tools, abrasives

LAMETER S.R.L.

Via al Santuario di N.S. della Guardia, 56 b-c-d 16162 GENOVA Tel. 010/71641301 (accesso primario) Fax 010/71641355 info@lameter.it www.lameter.it

Produzione attrezzature macchine movimento terra Maker of equipment for earth-moving machines

LIFTSTYLE S.R.L.

Via Enrico Fermi, 26 37026 SETTIMO DI PESCANTINA (VR) Tel. 045/6450860 Fax 045/6450297 simonetta.fontana@manzelli.it www.manzelli.net

Impianti di sollevamento: ventose, pinze, gru a bandiera. Cabine e banchi aspiranti per la purificazione dell'aria Lifting equipment: vacuum lifter, clamps, jib crane. Cabins and suction bench for the purification of the air

MAEMA S.R.L.

Viale Del Lavoro, 9 37069 VILLAFRANCA VERONESE (VR) Tel. 045/6305781 - 6309179 info@maemasrl.it www.maemasrl.it

Macchinari per il trattamento superficiale di marmo, granito e pietra naturale Rough surfacing finishing machines for marble, granite and natural stone

MARINI QUARRIES GROUP S.R.L. unipersonale

Via Beura, 44 28844 VILLADOSSOLA (VB) Tel. 0324/575106 - 575202 Fax 0324/54096 mariniQG@MariniQG.it www.mariniqg.it

Attrezzature per cava Equipment and services for quarry

MARMILAME S.R.L.

Via Dorsale, 54 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/792792 (r.a.) Fax 0585/252466 info@marmilame.com www.marmilame.com

Lame da sega - graniglia metallica - additivi e impianti Saw blades - metal abrasives - additives and plants

MARMOELETTROMECCANICA S.R.L.

Via Flaminia km. 41,400 00068 RIGNANO FLAMINIO (ROMA) Tel. 0761/5051 Fax 0761/508388 info@marmoelettro.it www.marmoelettro.it

Costruzione macchine e utensili diamantati per la lavorazione del marmo e del granito Production of diamond machines and tools for the processing of marble and granite

MARMO MECCANICA S.P.A.

Via Sant’Ubaldo, 20 60030 MONSANO (AN) Tel. 0731/60999 Fax 0731/605244 info@marmomeccanica.com www.marmomeccanica.comì

Costruzione di macchine per la lavorazione di marmo, pietre, graniti Machinery production for the processing of marble, stone and granite

MARTINI AEROIMPIANTI S.R.L.

Via Ca’ Brusà, 20 37014 CASTELNUOVO DEL GARDA (VR) Tel. 045/7575363 - 7575344 Fax 045/7575025 info@martiniaeroimpianti.it www.martiniaeroimpianti.it

Banchi aspiranti, depuratori d’acqua, filtropresse, disidratatori per fanghi Aspirating benches, water purifiers, filter presses, mud dehydrators

MATEC S.R.L. Machinery Technology

Via S. Colombano, 13 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/831034 Fax 0585/835598 info@matecitalia.com www.matecitalia.com

Progettazione, costruzione macchine e impianti per depurazione acquee, filtro presse, silos decantatori, impianti dosaggio Design and construction of depuration plants, filter press, silos decanter, dosing plants

MEC S.R.L.

Località Lagarine, 4 38050 SCURELLE (TN) Tel. 0461 - 780166 Fax 0461 - 780164 info@mecs.it www.mecs.it

Macchine e impianti per lo spacco e la frantumazione della pietra e del cemento Machines and plants for splitting and crushing stones and concrete

MMG SERVICE S.R.L.

Via Don Minzoni, 20 97013 COMISO (RG) Tel. 0932/922903 Fax 0932/922903 info@mmgservice.it www.mmgservice.it

Centro ricondizionamento macchinari Used reconditioned stone working machinery

NEWTEC TONGIANI S.R.L.

Via Acquale, 16 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/833430 Fax 0585/833388 info@newtecitaly.com www.newtecitaly.com

Cuscini sbancatori e macchinari per la lavorazione di marmi, pietre e graniti Steel hydro cushions e pneumatic cushions, machines for marble, stone and granite processing

NUOVA MONDIAL MEC S.R.L.

Via La Pastora, 82 47852 CERASOLO AUSA DI CORIANO (RN) Tel. 0541/759688 Fax 0541/756238 m.ballarini@nuovamondialmec.com www.nuovamondialmec.com

Produzione levigatrici per pavimenti e taglierine per marmo e granito Production of floor polishing machines and shearing machines for marble and granite

OCMA S.R.L.

Via dei Tretti, 39/41 36014 SANTORSO (VI) Tel. 0445/641010 Fax 0445/540488 info@ocma.it www.ocma.it

Impianti di sollevamento - gru a cavalletto (traliccio) e gru a ponte bitrave, monotrave e bicicletta, gru automatica, argani Power lifting cranes - gantry, twin travelling, bridge, wall travelling, jib, single girder, hoist, automatic cranes

OFFICINA FAEDO S.R.L.

OFFICINA MECCANICA GARRONE S.A.S. di Marco Garrone & C.

Via Statale, 37 16042 CARASCO (GE) Tel. 0185/350161 Fax 0185/352249 garrone@garrone.com www.garrone.com

Segatrici a catena Chain saws

OFFICINE MARCHETTI S.R.L.

Via Del Ferro, 40/C 54033 CARRARA (MS) Tel. 0585/857206 - 51975 info@officinemarchetti.com www.officinemarchetti.com www.marchettigroup.it

Tenditori idraulici, tiranti, centraline, macchine a controllo numerico per marmo e granito Idraulic turnbackle, stay-bars for marble and granite, C.N.C. operated working machines for marble and granite

OLIFER S.R.L.

Via G. Marconi, 4 25076 ODOLO (BS) Tel. 0365/826088 (r.a.) Fax 0365/860727 www.olifer.com olifer@olifer.it

Laminazione profilati in acciaio a caldo e fabbricazione di lame scanalate per graniti Heat-lamination of steel sections and production of grooved blades for granite

OMAG S.P.A.

Via Stezzano, 31 24050 ZANICA (BG) Tel. 035/670070 Fax 035/670259 info@omagspa.it www.omagspa.it

Costruzione macchine per marmo, pietre e granito Construction of machines for marbles, stone and granite

OMAR CRANE S.R.L.

Via del Ferro, 5 54033 CARRARA (MS) Tel. 0585 857455 Fax 0585 52293 omarcrane@hotmail.com www.omargru.it

Autogrù Mobile crane

OMA SYSTEM S.R.L.

Via delle Scienze, 5 04011 APRILIA (LT) Tel. 06/9280075 Fax 06/9281373 omasystem@omasystem.it www.omasystem.it

Produzione e commercializzazione di utensili diamantati, sinterizzati, elettrodeposti per macchine manuali e C.N.C. e lucidanti in gomma Production and sale about diamond, syntherised, electroplated tools for manual machines and C.N.C. and rubber polishing wheels

F.S.E. S.R.L.

P.zza Borgo Serio, 29 26012 CASTELLEONE (CR) Tel. 0374/58625 Cell. 335/8312804 Fax 0374/57339 saragni@tin.it www.fsesrl.com

Tutti i macchinari usati inerenti alla lavorazione di marmi, graniti e pietre All second-hand machines for marble, granite and stone processing

GIACOMINI OFF. MECC. S.R.L.

Via A. Cirla, 25 28883 GRAVELLONA TOCE (VB) Tel. 0323/848474/5 Fax 0323/864895 infogiacomini@giacominiom.com www.giacominiom.com

HABASIT ITALIANA S.P.A.

Via Arzignano 10/16 36072 CHIAMPO (VI) Tel. 0444/623144 0444/427266 Fax 0444/426582 commerciale@faedogru.it www.faedogru.it

Costruttori di gru a cavalletto, gru a carroponte e gru a bandiera, impianti di sollevamento Producers of bridge, overhead and gantry cranes, lifting systems

MEMBERSHIP LIST CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE UPDATED IN NOVEMBER 2017 - www.assomarmomacchine.com


ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE MEMBER

BYMEGADYNE

PAVONI COSTRUZIONI MECCANICHE S.R.L.

Via della Magliana, 1016 00148 ROMA Tel. 06/6535825 Fax 06/653825 costruzionipavoni@hotmail.com www.pavoni-costruzioni.com

Macchine per il taglio della pietra Stone-cutting machines

PEDRINI S.P.A. ad unico socio

Via Delle Fusine, 1 24060 CAROBBIO DEGLI ANGELI (BG) Tel. 035/4259111 Fax 035/4259286 info@pedrini.it www.pedrini.it

Produzione di macchinari per la lavorazione di marmo, granito e gres porcellanato Production of machinery for processing of marble, granite and granito ceramic tiles

PELLEGRINI MECCANICA S.P.A.

Viale delle Nazioni, 8 37135 VERONA Tel. 045/8203666 Fax 045/8203633 info@pellegrini.net www.pellegrini.net

Impianti completi per cave di marmo, granito e pietre ornamentali. Impianti a filo diamantato, sagomatrici automatiche. Perforazione automatica e idraulica Complete plants for marble, granite and dimensional stone quarries. Diamond wire plants, automatic contouring machines. Automatic and hydraulic drilling systems

PERISSINOTTO S.P.A.

Via Pascoli, 17 20090 VIMODRONE (MI) Tel. 02/250731 Fax 02-2500371 peris@pemo.com www.pemo.com

Pompe centrifughe Centrifugal pumps

PREXOR S.N.C.

Via Torraccia, 15 55045 PIETRASANTA (LU) Tel. 0584/72316 Fax 0584/72316 info@prexor.com www.prexor.com

Impianti depurazione acque - trattamento fanghi filtri pressa - pompe speciali per fanghi Water treatment plants - mud treatment - filter press - special pumps for mud

PRUSSIANI ENGINEERING S.P.A.

Via Luigi Galvani, 16 24061 - ALBANO SANT’ALESSANDRO (BG) Tel. 035/581444 Fax 035/4528235 info@prussiani.com www.prussiani.com

Costruzione frese e centri di lavoro a controllo numerico per la lavorazione di marmi e graniti Numerical control bridge saws and work centres for marble and granite

QDESIGN S.R.L.

Via Aldo Moro, 27 56010 VICOPISANO (PI) Tel. 050/701047 Fax 050/712115 info@qdrobotics.com www.qdrobotics.com

Sistemi robotici per la fresatura Robotic systems for milling

SAMPLA BELTING S.R.L. A MEGADYNE GROUP CO

Via delle Industrie, 6/12 20041 AGRATE BRIANZA (MI) Tel. 039/689601 Fax 039/650846-6057428 info@samplabelting.it www.samplabelting.it

Nastri trasportatori e cinghie di trasmissione per l’industria del marmo e granito Conveyor belts-driving belts

SASSOMECCANICA S.R.L.

Via val Tiberina, 73 63037 PORTO D’ASCOLI (AP) Tel. 0735/650988 Fax 0735/657741 info@sassomeccanica.it www.sassomeccanica.it

Lucidacoste, frese a ponte, lucidatrici continue Edge polishers, bridge saws, continuous polishers

SIMEC S.P.A.

Via Enrico Fermi, 4 31030 CASTELLO DI GODEGO (TV) Tel. 0423/7351 Fax 0423/735256 info@simec.it www.simec.it

Gamma completa di macchine ed impianti ad alte prestazioni per la lavorazione del marmo, del granito e delle pietre agglomerate e artificiali Complete range of high performance machines and plants for processing marble, granite and agglomerate and artificial stones

SOCOMAC S.R.L.

Via G. Galilei, 11 Zona Artigianale Catena 37023 GREZZANA (VR) Tel. 045/8650200 Fax 045/8650202 info@socomac.it www.socomac.it

Costruzione e vendita di macchine per la lavorazione del marmo Production and selling of marble machinery

SO.F.I. S.R.L.

Via Canicarao, 42 97013 COMISO (RG) Tel. 0932/967511 - 968220 Fax 0932/968220 commerciale@sofisrl.com www.sofisrl.com

Attrezzature nuove e usate per la lavorazione del marmo e del granito (pompe - teste leviganti - macchine usate ecc.), lame diamantate, dischi diamantati, mole e foretti diamantati, assistenza e consulenza tecnica / New and used equipment for marble and granite working (pumps, smoothing heads, used machinery, etc.), diamond-coated blades, disks, grinders and rock drills, technical assistance and consultancy

STEINEX S.R.L.

Viale Venezia, 86 38056 LEVICO TERME (TN) Tel. 0461/710500 Fax 0461/701049 info@steinex.com www@steinex.com

Macchine e impianti per la lavorazione a spacco di pietre Reliable machines and equipment to split all kind of stones

Impianti di depurazione, filtropressa, macchine di aspirazione polveri Waste water reclycing plants, filter press, dust suction machines

T&D ROBOTICS S.R.L.

Viale D. Zaccagna, 47 54033 - MARINA DI CARRARA (MS) Tel. 0585/780917 Fax 0585/648927 info@tdrobotics.com www.tdrobotics.com

Linee di impianti robotizzati per la lavorazione dei materiali lapidei Robot-automated stone-working lines

Prodotti tecnici industriali Industrial technical products

TECNOIDEA IMPIANTI S.R.L.

Via Beato Angelico, 15 20052 MONZA (MI) Tel. 039/2020265 (r.a.) Fax 039/2023570 info@tecnoidea.it www.tecnoidea.it

Impianti depurazione acqua - trattamento fanghi Purify equipments

T.C. TURRINI CLAUDIO S.R.L.

TECHNOTRADE S.R.L.

Via Francia, 4 37069 VILLAFRANCA DI VERONA (VR) Tel. 045/6302744 Fax: 045/6303435 info@tcturrini.com www.tcturrini.com

Via U. Mondolfi, 182 57128 LIVORNO Tel. 0586/587385 Fax 0586/581773 technotrade@pistoiatechnotrade.com pistoiatechnotrade.com

PROMETEC prometec S.R.L. Leading Innovation in Stone

Via Dorsale, 13 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/79681 Fax 0585/796868 info@prometec.it www.prometec.it

Impianti per la resinatura di lastre e blocchi, sistemi automatici di movimentazione lastre e filagne, macchine speciali per la lavorazione di marmo e granito Vacuum resin-treating plants for marble and granite blocks and slabs, automatic handling system, production of marble and granite specialized machines

TECNOPORRO DI PORRO MICHELE & CO. S.A.S.

Via Catullo, Ang. Tang. Lotto 3 76123 ANDRIA (BA) Tel. 0883/262338 Fax 0883/262338 info@tecnoporro.com www.tecnoporro.com

Filtro pressa, filtro a sacchi, sistemi di aspirazione polveri, frantumatore e separatore Filter press, bags filter, dust sucking systems, crusher and separation system

TERZAGO MACCHINE S.R.L.

Via S. Rocco, 1 24060 SOLTO COLLINA (BG) Tel. 035/986717/705 Fax 035/980048 - 986600 terzagocommerciale@terzago.it www.terzago.it

Fresa a ponte CNC, tagliablocchi, lucidatrici per marmo, segatrici, bisellatrici, ricambi per gli stessi NC bridge sawing machines, block-cutters, marble polishing machines, sawing machines, chamfering machines and spare parts

VEM S.P.A.

Via Lago di Levico, 14 36015 SCHIO (VI) Tel. 0445/575955 Fax 0445/576357 vem@vem.it www.vem.it

Teste per levigatrici, teste per calibratrici, segatrici, pantografi Heads for polishing machines, heads for sizing machines, sawing machines, pantographs

WIRES ENGINEERING S.R.L.

Via Mario Franza, 1 10010 LESSOLO (TO) Tel. 0125/58783 - 58850 Fax 0125/58410 ammin@cofiplast.it www.cofiplast.it

Impianti per il taglio di graniti, marmi e pietre con filo diamantato Installations for cutting granite, marble and sotnes with diamond wire

UTENSILI DIAMANTATI DIAMOND TOOLS 3T UTENSILI DIAMANTATI SPECIALI S.A.S.

Via Catagnina, 4 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/831122 Fax 0585/835372 info@3t-utensilidiamantati.it www.3t-utensilidiamantati.it

Produzione di utensili diamantati per la lavorazione di marmi e graniti Production of diamond tools for the processing of marble and granite

ADI S.R.L.

V.le Dell’Economia 12/16 36016 THIENE (VI) Tel. 0445/360244 (r.a.) Fax 0445/366862 info@aditools.com www.aditools.com

Utensili diamantati per marmo e granito, rulli calibratori, foretti diamantati Marble and granite diamond tools, gauging rollers, diamondtipper sinker drills

ATAL S.R.L.

Via Libero Grassi, 3/5/7 20056 TREZZO SULL'ADDA (MI) Tel. 02/90964116 Fax 02/90964096 info@atalgrafiti.com www.atalgrafiti.com

Grafite lavorazione e trasformazione Graphite working and processing

BOART & WIRE S.R.L. unipersonale

Via Astico, n. 40 36030 FARA VICENTINO (VI) Tel. 0445/1744139 Fax 0445/1744237 info@boartitaly.com www.boartandwire.com

Fili diamantati per marmo e granito Diamond wires for marble and granite

ELENCO SOCI CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE AGGIORNATO A NOVEMBRE 2017 - www.assomarmomacchine.com


ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE MEMBER

GSV - DIAMANT S.R.L.

CO.FI.PLAST. S.R.L.

Via m. Franza, 1 10010 LESSOLO (TO) Tel. 0125/58783 - 58791 58654 Fax 0125/58410 ammin@cofiplast.it www.cofiplast.it

Fili diamantati per marmo e granito Marble and granite diamond wire

CIDIAM GROUP S.R.L.

Via Dante Alighieri, 7/B 29012 CAORSO (PC) Tel. 0523/822744 Fax 0523/822433 info@cidiam.com www.cidiam.com Produzione di utensili

Produzione di utensili diamantati per la lavorazione dei marmi, graniti, pietre e gres Production of diamond tools for the processing of marble, granite, stone and gres

DELLAS S.P.A.

Via Pernisa, 12 37023 LUGO DI GREZZANA (VR) Tel. 045/8801522 (r.a.) Tel. 045/8801212 Fax 045/8801302 info@dellas.it www.dellas.it

Utensili diamantati Diamond tools

DIAMACCH S.A.S.

V.le Furio Camillo, 87/89 00181 ROMA Tel. 06/7843345 Fax 06/7851798 diamacch@tiscali.it www.diamacch.it

Utensili diamantati - macchine per la lavorazione di marmi - abrasivi Diamond tools - marble working machinery - abrasives

DIAMANT BOART

HUSQVARNA ITALIA S.P.A. Sede: Via Santa Vecchia, 15 23868 VALMADRENA (LC) Uff. amm.: Via Remato, 18 25017 MAGUZZANO DI LONATO (BS) Tel. 030/99171 - Fax 030/9917241 claudio.coletto@it.husqvarna.com www.diamant-boart.com

Fabbricazione prodotti abrasivi e utensili diamantati (lame, dischi, mole, foretti, fili diamantati) Production of abrasives and diamond tools (blades, discs, grinding wheels, drills, diamond wires)

DIAMANT-D S.R.L.

Via Palladio, 40 35010 S. GIORGIO IN BOSCO (PD) Tel. 049/5996755 (r.a.) Fax 049/5996401 diamant.d@interbussiness.it www.diamant-d.com

Costruzioni utensili diamantati Production of diamond tools

DIAMOND PAUBER S.R.L.

Via Aprilia, 5 54100 MASSA Tel. 0585/830425/26 Fax 0585/830000 info@diamondpauber.it www.diamondpauber.it

Produzione - montaggio - commercio di utensili diamantati Production - mounting - trade of diamond tools

DIAMOND SERVICE S.R.L.

Via G. Ungaretti, 2/A 29012 CAORSO (PC) Tel. 0523/822447 (r.a.) 821534 Fax 0523/822630 diamondservice@agonet.it www.diamondservice.it

Produzione utensili diamantati Production of diamond tools

DIAMUT-BIESSE S.P.A.

Via Malpighi, 8 48022 LUGO (RA) Tel. 0545/211911 Fax 0545/25406 sales@diamut.com www.diamut.com

Utensili diamantati per macchine automatiche e manuali Diamond tools for automatic and semi-automatic machines

DIATEX S.P.A.

Via Firenze, 4 36030 VILLAVERLA (VI) Tel. 0445/350338 (r.a.) Fax 0445/856542 info@diatex.it www.diatex.it

Utensili diamantati Diamond tools

D.WIRE S.R.L.

Via Dorsale, 13 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/600307 Fax 0585/600308 info@dwire.it primo@dwire.it www.dwire.it

Filo diamantato Diamond-wire

FILMS S.P.A.

Via Megolo, 49 28877 ANZOLA D'OSSOLA (VB) Tel. 0323/836386 Fax 0323/83089 info.films@omcd.it www.thebead.it

Perle diamantate (sinterizzate e hippate), fili diamantati gommati plastificati e montati a molle, inserti e punte fondo foro, filo plastificato per multifilo Sintered and isostatic diamond beads, plasticized and rubberised diamond wire, spring wire, inserts and down the hole hammer, plasticized wire for multiwire

GSV - DIAMANT S.R.L.

Viale XX Settembre, 177/d 54033 AVENZA CARRARA (MS) Tel. 0585/759228 Fax 0585/600315 info@filodiam.it

Filo diamantato Diamond-wire

IMS S.A.S.

Via Vittorio Emanuele, 103 12048 SOMMARIVA BOSCO (CN) Tel. 0172/54015 Fax 0172/54014 ims@ims.sh www.ims.sh

Porta utensili Tool holders

ITALDIAMANT S.P.A.

Via Montello, 34 - P.O. BOX 53 36034 MALO (VI) Uffici: Tel. 0445/580750 4 linee r.a. Fax 0445/580755 2 linee r.a. info@italdiamant.com www.italdiamant.com

Abrasivi diamantati, lame diamantate, dischi diamantati, frese, foretti, rulli Diamond -coated abrasives, blades and disks, cutters, rock drills, rollers

L.G. LAVORAZIONI GRAFITE S.R.L.

Via C. Battisti, 53 26842 CASELLE LANDI (LO) Tel. 0377/69021 Fax 0377/69351 amministrazione@lgonweb.com

Stampi ed elettrodi in grafite per la sinterizzazione - impianti ed accessori per il montaggio degli stampi in grafite Graphite moulds and electrodes for the sintering process - accessories and equipments for the assembling of graphite moulds

LUPATO MECCANICA S.R.L.

Via delle Arti e Mestieri, 3 33080 ROVEREDO IN PIANO (PN) Tel. 0434/924404 Fax 0434/592217 info@lupatomeccanica.com www.lupatomeccanica.com

Utensili per finiture grezze su marmi, pietre, graniti e cementi Tools for rough finishes on marble, stones

MBN NANOMATERIALIA S.P.A.

Via G. Bortolan, 42 31050 VASCON DI CARBONERA (TV) Tel. 0422/447311 Fax 0422/447318 rolli@mbn.it www.mbn.it

Leganti metallici in polvere per utensili diamantati Metal bond powders for diamond tools

MOLLIFICIO APUANO S.R.L.

Via Tinelli, 55 54100 MASSA (MS) Tel. 0585 834383 Fax 0585 834470 info@mollificioapuano.com www.mollificioapuano.com

Accessori per filo diamantato e attrezzature da cava Accesories for diamond wire and tools for quarry

NEW DIAMOND S.R.L.

Via Carlo Ceresa, 9 24066 PEDRENGO (BG) Tel. 035/683897 Fax 035/6666613 info@newdiamond.it www.newdiamond.it

Dischi diamantati, filo diamantato, foretti diamantati, lame diamantate, mole diamantate, perline e segmenti diamantati Diamond disks, diamond wire, diamond drills, diamond wheels, diamond blades, diamond beads and segments

NICOLAI DIAMANT S.R.L.

Via Carlo Ceresa, 9 24066 PEDRENGO (BG) Tel. 035/683897 Fax 035/6666613 info@newdiamond.it www.newdiamond.it

Produzione di utensili diamantati per la lavorazione di marmi, graniti, pietre, gres e vetro Production of diamond tools for the processing of marble, granite, stone, gres and glass

PALMERIO - PAL S.R.L.

S.D. DIAMANT

Via E. Cernuschi, 16 R 16161 GENOVA (GE) Tel. 010/7457000-011 R.A. Fax 010/7457178 sddiamant@sddiamant.it www.sddiamant.it

Utensili diamantati Diamond tools

SORMA S.P.A.

Via Don F. Tosatto, 8 30174 MESTRE (VE) Tel. 041/959179 - 959616 Fax 041/952071 info@sorma.net www.sorma.net

TABULARASA S.R.L.

V.le Scalo San Lorenzo, 40 00185 ROMA Tel. 06/45420272 Fax 06/45420511 info@tabularasa.com www.tabvlarasa.com

Via Catagnina, 4 54100 MASSA CARRARA (MS) Tel. 0585/831336 Fax 0585/834216 info@palmerio.com www.palmerio.com

Accessori ed utensili per filo diamantato Diamond wire accessories and tools

SINDIAM S.R.L.

Zona Mercato, 12 85038 SENISE (PZ) Tel. 0973 584874 Fax 0973 584874 sindiam@tiscali.it www.sindiam.com

Filo Diamantato Diamond-wire

Produzione di utensili diamantati Production of diamond tools

STELLA S.R.L.

Via Marconi, 26 21041 ALBIZZATE (VA) Tel. 0331/985787 Fax 0331/985803 info@stella-welding.com www.stella-welding.com

Leghe brasanti e disossidanti per la produzione di utensili per il taglio/lavorazione di marmo, pietra, cemento, asfalto e per la produzione di utensili da scavo, da trivellazione, da miniera Brazing alloys and fluxes for marble, stone, concrete, asphalt cutting/machining tools and for excavation, drilling and mining tools

Utensili per la scultura, mosaico ed intarsio Stone carving tools, inlay and mosaic tools

TECI - DIV. REDAELLI TECNA S.P.A.

Via A. Volta, 16 20093 COLOGNO MONZESE (MI) Tel. 02/25307420 Fax 02/25307305 info@teci.it www.redaellitc.it www.teci.it

Funi speciali calibrate per fili diamantati per il taglio del marmo granito cemento armato Special calibrated ropes for Diamond Wires for Stone Industry

MEMBERSHIP LIST CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE UPDATED IN NOVEMBER 2017 - www.assomarmomacchine.com


ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE MEMBER

T.R.E.D. S.R.L.

P.zza Amenduni, 13/14 Z.I. 70037 RUVO DI PUGLIA (BA) Tel. 080/3601675 Fax 080/3612800 info.tred@tin.it www.tre-d.it

Utensili diamantati elettrodepositati per macchine manuali e CNC Electroplated diamond tools for manual and CNC machines

TYROLIT VINCENT S.R.L.

Via Dell’Elettronica, 6 Z.I. 36016 THIENE (VI) Tel. 0445/359911 Fax 0445/370842 info.it@tyrolit.com www.tyrolit.com

Dischi e lame diamantate, filo diamantato, utensili per la levigatura e lucidatura del marmo, granito e agglomerati Diamond linear and circular blades, diamond wire, diamond tools for grinding and polishing marble, granite and agglomerated stone

U.SA.DI. 2 S.R.L. UTENSIL SARDA DIAMANT TOOLS

V.le Monastir Km 10 Trav. Via “SA Cantonera” 09028 SESTU (CA) Tel. 070/22166 - Fax 070/7323396 usadi@tiscali.it www.usadi.com

Produzione utensili diamantati Production of diamond tools manufacture

WINOA ITALIA S.P.A.

Via Como n. 1 20834 NOVA M.SE (MB) Tel. 039/2200913 Fax 039/2200963 winoaitalia@wabrasives.com www.wabrasives.com/it/

Graniglie metalliche per segagione granito Steel grit for granit cutting

ABRASIVI, LUCIDANTI, MASTICI & ACCESSORI LAPIDEI ABRASIVES POLISHING, MATERIALS ADHESIVES & ACCESSORIES ABICHEM S.A.S

Loc. Rucci, snc 88044 MARCELINARA (CZ) Tel. 0961/903822 Fax 0961/903822 info@abichem.it www.abichem.it

Produzione protettivi e detergenti per il trattamento e la manutenzione delle superfici porose Production of protectives and cleaning agents for porous surfaces treatments

ABRA IRIDE S.R.L.

Via E. Minato, 28 31039 RIESE PIO X (TV) Tel. 0423/453737 Fax 0423/453745 info@abrairide.com www.abrairide.com

Abrasivi per la levigatura e la lucidatura del marmo e marmo agglomerato Abrasives for grinding and polishing of marble and agglomerated marble

ABRASIVI ADRIA S.R.L.

Via dell’Industria, 63 37010 S. Ambrogio V.LLA (VR) Tel. 045/6861311 - 6860324 Fax 045/6860323 info@abrasiviadria.com www.abrasiviadria.com

Abrasivi e lucidanti per marmi, graniti, agglomerati - Taglierine e levigatrici Production of abrasives and polishing stones for marble, granite, agglomerated - Polishing and shearing machines

B-CHEM S.N.C. di Bernardi Maurizio & C. S.N.C.

Via Enzo Ferrari, 25 62012 CIVITANOVA MARCHE (MC) Tel. +39.0733.801444 Fax +39.0733.801062 info@b-chem.net www.b-chem.net

Produzioni mastici, resine, cere, lucidanti, protettivi ed abrasivi Production of mastics, glues, abrasives, polishing, waxes protectives for marble, stone, granite, concrete and agglomerated-marble

BELLINZONI S.R.L.

Via Don Gnocchi, 4 20016 PERO (MI) Tel. 02/33912133 Fax 02/33914322 info@bellinzoni.com www.bellinzoni.com

Prodotti per la protezione, lucidatura, stuccatura e manutenzione di marmi, graniti, pietre, cotto, ceramica, grès, metalli e plastiche Products for the protection, polishing, filling and maintenance of marble, granite, stone, terracotta, ceramics, metals and plastics

CHIM-ITALIA GROUP S.R.L.

Via Colletta, n. 14 42124 REGGIO EMILIA (RE) Tel. 0522/927218 Fax 0522/272791 info@chim-italiagroup.eu www.chim-italiagroup.eu

Mastici per marmo e affini Mastics for marble

CHT CHEMICALS S.R.L.

Via Belvedere, 75 37026 ARCE' DI PESCANTINA (VR) Tel. 045/9587334 Fax 045/6757036 info@chtchemicals.com www.chtchemicals.com

Resine, adesivi, mastici, protettivi, fibre di vetro, antiscivolo, pannelli alveolari Resins, adhesives, mastics, surfaces treatments, fiberglass net, antislip solutions, honeycomb panels

CIGIESSE S.R.L.

Contrada Fiorano, 6/B 63065 RIPATRANSONE (AP) Tel. 0735/90655 Fax 0735/907228 info@abrasivicigiesse.it www.abrasivicigiesse.it

Mole abrasive a tazza Grinding cup wheels

DUNA CORRADINI S.P.A.

Via Carpi – Modena 388 41019 SOLIERA (MO) Tel. 059/893964 Fax 059/565403 marta.brozzi@dunagroup.com www.dunagroup.com

Resine epossidiche per marmi e graniti Marble and granite resins

ELANTAS EUROPE S.R.L.

Str. Antolini, 1 43044 COLLECCHIO (PR) Tel. 0521/304777 Fax 0521/804410 em.elantas.europe@altana.com www.elantas.comt

Formulazione resine sintetiche Formulating syntetic resins

FABER CHIMICA S.R.L.

Loc. Campo d’Olmo 60044 FABRIANO (AN) Tel. 0732/627178 (r.a.) Fax 0732/22935 www.faberchimica.com info@faberchimica.com

Prodotti per la cura delle pietre naturali e di altri materiali Products for the care of stone and other materials

FILA INDUSTRIA CHIMICA S.P.A.

Via Garibaldi, 58 35018 SAN MARTINO DI LUPARI (PD) Tel. 049/9467300 Fax 049/9460753 fila@filachim.it www.filachim.com

Cere, detergenti, protettivi per il trattamento e la manutenzione di tutte le superfici Waxes, cleaning agents, protectives for all the surface treatments

ILPA ADESIVI S.R.L.

Via G. Ferorelli, 4 z.i. 70123 BARI Tel. 080/5383837 Fax 080/5377807 ilpasrl@ilpa.it www.ilpa.it

Produzione di mastice per marmo e di prodotti professionali per la lucidatura, la pulizia e la cura dei materiali lapide e litoidi Production of mastic for marble, professional products for polishing, clearing, care of stone anf granite

INDUSTRIA CHIMICA GENERAL S.R.L.

Via Repubblica S. Marino, 8 Zona Ind. Nord 41100 MODENA Tel. 059/450991-450978 Fax 059/450615 mail@generalchemical.it www.generalchemical.it

Mastici, abrasivi, lucidanti, dischi diamantati, protettivi e sigillanti, cere etc. Mastics, abrasives, polishing agents, diamond circular saws, protectives and sealings products, waxes, etc.

INDUSTRIA CHIMICA REGGIANA I.C.R. S.P.A.

Via Mario Gasparini, 7 42124 REGGIO EMILIA Tel. 0522 517803 Fax 0522 514384 icr@icrsprint.it www.icrsprint.it

Stucco, mastice, prodotti per trattamento superficiale Putty, mastic, surface treatment products

ISEP S.R.L.

Via Della Liberazione, 848 41018 SAN CESARIO SUL PANARO (MO) Tel. 059/936373 Fax 059/930838 info@isep.it www.isep.it

Mastici, prodotti chimici, prodotti chimici per il restauro, protettivi Epoxy and polyurethane systems for marble and granite

LUNA ABRASIVI S.R.L.

Via Pratolino loc. Boettola 19020 VEZZANO LIGURE (SP) Tel. 0187997506 – 07 Fax 0187997344 – 997508 lunabra@tin.it www.lunabrasivi.it

Produzione abrasivi e utensili diamantati per marmo, granito e ceramica Abrasives and diamond tolls production for marble, granite and ceramic

MAPEI S.P.A.

Via Cafiero, 22 20158 MILANO Tel. 02/376731 Fax 02/37673214 mapei@mapei.it www.mapei.com

Adesivi, sigillanti, prodotti chimici per edilizia Adhesives, sealers, chemical products for the building industry

MATTHEWS INTERNATIONAL S.P.A.

Via Martiri della Libertà, 71 43052 COLORNO (PR) Tel. 0521/815801 Fax 0521/816777 b.pizzetti@caggiati.it www.caggiati.it

Fonderia d’arte Art castings

NEW POLARIS LUX S.R.L.

Via C. Fiorillo, 5 54033 CARRARA (MS) Tel. 0585/834553 Fax 0585/837004 polarisabrasivi@newpolarislux.it www.newpolarislux.it

Abrasivii Abrasives

PAG ABRASIVES S.R.L.

Via Conturli, 51/a 16042 CARASCO (GE) Tel. 0185 350741 Fax 0185 350102 info@pagabrasives.com www.pagabrasives.com

Abrasivi e lucidanti per marmo Abrasives & polishing stones for marble

SUPER SELVA S.R.L.

Via Trento, 27 37030 SELVA DI PROGNO (VR) Tel. 045/7847122 Fax 045/7847032 info@superselva.it www.superselva.it

Produzione abrasivi ed affini Production of abrasives

ELENCO SOCI CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE AGGIORNATO A NOVEMBRE 2017 - www.assomarmomacchine.com


ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE MEMBER

STEP S.R.L.

Via Monte Tomba, 2 b 37142 VERONA Tel. 045/8989661 Fax 045/8701350 info@stepservizi.com www.stepservizi.com

Levigatura e lucidatura pareti verticali ed orizzontali, marmo, granito, cemento Smoothing and polishing vertical and horizontal surfaces in marble, granite and cement

VEZZANI S.P.A.

Via Maresciallo Tito, 3 42020 MONTECAVOLO DI QUATTROCASTELLA (RE) Tel. 0522/880844 Fax 0522/880544 vezzani@vezzani.it

Fusioni d’arte e produzione accessori lapidei in acciaio, bronzo, porcellana Art - castings and production of steel, bronze and porcelain accessories

ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE

TENAX S.P.A.

Via I Maggio, 226 37020 VOLARGNE (VR) Tel. 045/6887593 Fax 045/6862456 www.tenax.it tenax@tenax.it

Abrasivi, mastici, lucidanti Abrasives, mastics, polishing agents

CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE

C.so Sempione, 30 20154 MILANO info@assomarmomacchine.com www.assomarmomacchine.com

Associazione italiana Costruttori e Utilizzatori di macchine e attrezzature varie per la lavorazione delle pietre naturali Italian Association of manufacturers and users of machinery and other equipment for natural stone processing

CONSULENZA TECNICA E SERVIZI CONSULTANTS AND SERVICES

GEOM. ALFREDO ARNABOLDI

PORRO GIACOMO

ABET LAMINATI S.P.A.

Viale Industria, 21 12042 BRA (CN) Tel. 0172/419581 Fax 0172/431571 danilo.bignante@abet-laminati.it www.abet-laminati.it

Produzione laminati plastici decorativi Production of decorative laminates

CEL COMPONENTS S.R.L.

Via Cà dell'Orbo Sud, 4 40055 CASTENASO (BO) Tel 051/782505 Fax 051/782477 info@cel.eu www.cel.eu

Alluminio alveolare e pannelli sandwich Aluminium honeycomb and sandwich panels

CET SERVIZI S.R.L. Ricerca e Sviluppo

Via Secchiello, 7 38060 ISERA (TN) Tel. 0464/486344 Fax 0464/400168 info@cet-servizi.it www.cet-servizi.it

Servizi, prove materiali Service, material test

CONTROLS S.R.L.

Via Aosta, 6 20063 CERNUSCO SUL NAVIGLIO (MI) Tel. 02/921841 Fax 02/92103333 controls@controls.it www.controls-group.com

Attrezzature per prove sui materiali da costruzione Testing machines for the construction industry

EMBASSY CARGO S.P.A.

Via di Gonfienti, 5/C/58 59100 PRATO Tel. 0574/704101 Fax 0574/704131 menapace@embassycargo.eu www.embassycargo.eu/it/

Servizi logistici internazionali International logistic services

GEMINI S.R.L.

Via Cenisio, 50 20154 MILANO gemini.sede@gmail.com

Servizi integrati per le imprese Integrated services for businesses

Assistenza tecnica, consulenze, perizie, servizi per l’industria del marmo Consultants and services for stone industry

MARMOMACCHINE SERVIZI S.R.L. Società a Socio Unico

C.so Sempione, 30 20154 MILANO info@assomarmomacchine.com www.assomarmomacchine.com

Servizi per le imprese Services for businesses

Studi geologici e minerari per minerali industriali e materiali lapidei Geological and mining surveys for industrial minerals and dimensional stones

SCHNEIDER ELECTRIC S.P.A.

Via Circonvallazione Est, 1 24040 STEZZANO (BG) Tel. 049/8062866 Fax 035/4061411 alessandro.vallini@schneiderelectric.com www.schneider-electric.it

Prodotti di distribuzione elettrica e di automazione industriale Products for electric power distribution and industrial automation

GEOM. ALFREDO ARNABOLDI

PORRO GIACOMO

Via Adige, 14 20813 BOVISIO MASCIAGO (MB) alfredo.arnaboldi@geopec.it

Via Marchese Pagani, 14 22070 ROVELLO PORRO (CO) Tel. 02/96750185 giacomo.porro@libero.it giacomo.porro@alice.it www.exploitingstone.com

ASSOCIAZIONI E CONSORZI TRADE ASSOCIATIONS AND CONSORTIA ASSOCIAZIONE MARMISTI DELLA REGIONE LOMBARDIA

Galleria Gandhi, 15 20017 RHO (MI) Tel. 02/93900750/40 Fax 02/93900740 info@assomarmistilombardia.it www.assomarmistilombardia.it

Associazione di settore Settorial association

ASSOFOM ASSOCIAZIONE ITALIANA PRODUTTORI FORNITURE PER MARMISTI

Galleria Ghandi, 15 20017 RHO (MI) Tel. 02/93900750 Fax 02/93900740 info@assofom.it www.assofom.it

Associazione Italiana produttori forniture per marmisti Italian association of marble furnishing producers

CONSORZIO CARRARA EXPORT

Viale XX Settembre, 207-209 54033 CARRARA (MS) Tel. 0585/856649 Fax 0585/53449 info@carraraexport.com www.carraraexport.com

Consorzio di imprese del comprensorio apuano del settore lapideo / meccanico Consortium of companies in the Apuan district working in the stone/mechanics sector

CONSORZIO ITALIANO PORFIDO DEL TRENTINO SOC. CONS. COOP.

Via G. Di Vittorio, 21 38015 LAVIS (TN) Tel. 0461/829835 Fax 0461/829835 info@italporphyry.eu www.italporphyry.eu

Commercio porfido e pietre naturali Commercialization stone porphyry

CONSORZIO MARMISTI BRESCIANI

Via Zanardelli, 7/B 25080 VIRLE TREPONTI (BS) Tel. 030/2594506 Fax 030/2595670 info@consorziomarmisti.org www.consorziomarmisti.org

Consulenza alle ditte associate e promozione dell’area bresciana Consultant for the associated firms and promotion of the area of Brescia

CONSORZIO MARMISTI CHIAMPO

Piazza G. Zanella, 18/C 36072 CHIAMPO (VI) Tel./Fax. 0444/625435 info@consorziomarmistichiampo.com www.consorziomarmistichiampo.com

Il CMC, costituito nel 2005, raggruppa 25 aziende che presentano un ciclo produttivo completo nella pietra naturale per interni ed esterni The CMC, founded in 2005, counts 25 companies that have a complete production cycle in the natural stone for indoor and outdoor

CONSORZIO PRODUTTORI MARMO BOTTICINO CLASSICO

Via Tito Speri 52/a 25082 BOTTICINO (BS) Tel. 030/2190627 Fax 030/2190637 consorzio@marmo-botticino.it www.marmo-botticino.it

Cave proprie di marmo Botticino Classico Botticino Classic marble own quarries

CONSORZIO PROMEX

Via Dorsale, 13 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/792562 Fax 0585/792567 cores@bicnet.it www.prom-ex.it

Servizi all’export alle aziende del settore lapideo e macchinari in esso impiegati Export services for stone sector and allied machinery companies

The Associazione Italiana MARMOMACCHINE is open only for the best industries MEMBERSHIP LIST CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE UPDATED IN NOVEMBER 2017 - www.assomarmomacchine.com


Sardegna Marmi. Naturally chic

STONA 2018, 7 – 10 February, Bangalore, India HALL 3 LL – Booth 92 (A) XIAMEN STONE FAIR 2018, 6 – 9 March, Xiamen, China HALL A4 – Booth A4133

www.sar d e g m a m a r m i . c om

The heart of Sardinia


THE WHITEST

Marmo Macchine International n. 99  
Marmo Macchine International n. 99  

Ottobre / Dicembre 2017