{' '} {' '}
Limited time offer
SAVE % on your upgrade.

Page 1

THE GLOBAL VOICE OF THE NATURAL STONE SECTOR

Marmomacchine Servizi Srl - Corso Sempione 30 - Milano 20154 - ITALY - Bimestrale - Poste Italiane Spa - Sped. in A.P. D.L. 353/03 (conv. in L. 27.02.04, n° 46), art. 1, c. 1, - LO/MI - Novembre / Dicembre 2019 - Anno 28°


BUCINE BLUESTONE® PIETRA EXTRA DURA DEL BUCINE® FROM TUSCANY

BERTI SISTO & C

Courtesy of Dwyer Marble & Stone

Courtesy of Dwyer Marble & Stone

represented in USA and CANADA by

12240 SW 53rd Street, Suite 507 - Fort Lauderdale, FL 33330 Ph: + 1 954 252 9989 - info@creativetilemarketing.com


THE GLOBAL VOICE OF THE NATURAL STONE SECTOR

Marmomacchine Servizi Srl - Corso Sempione 30 - Milano 20154 - ITALY - Bimestrale - Poste Italiane Spa - Sped. in A.P. D.L. 353/03 (conv. in L. 27.02.04, n° 46), art. 1, c. 1, - LO/MI - Novembre / Dicembre 2019 - Anno 28°

NOVEMBRE-DICEMBRE ‘19

111 Cover Story: Franchi Umberto Marmi è un’azienda leader nel distretto del marmo di Carrara le cui origini risalgono al 1971. La Società, con quasi 50 anni di esperienza, è attiva in particolare nella lavorazione e commercializzazione di blocchi e lastre di marmo di Carrara, pietra naturale autentica espressione del “Made in Italy” e del lusso, con peculiarità e caratteristiche uniche nel panorama nazionale ed internazionale. / Franchi Umberto Marmi is a leading company in the Carrara marble district whose origins date back to 1971. The Company, with almost 50 years of experience, is active in particular in the processing and marketing of blocks and slabs of Carrara marble, authentic natural stone, expression of "Made in Italy" and luxury, with unique features and characteristics in the national and international scene. FRANCHI UMBERTO MARMI spa Via Del Bravo 14 - 16 Carrara (MS) Tel: +39 0585 70057 - Fax: +39 0585 71574 fragroup@tin.it - mail@franchigroup.it - www.franchigroup.it

Marmomacchine International is published quarterly by Marmomacchine Servizi Srl Corso Sempione 30 - Milan 20154 - ITALY Tel. + 39 02 315360 - Fax + 39 02 315354 E-mail: info@assomarmomacchine.com Managing editor: Flavio Marabelli - info@assomarmomacchine.com Editorial staff: Arch. Raimondo Lovati direzione@assomarmomacchine.com Pasqualino Pietropaolo - info@assomarmomacchine.com Advertising office: Donatella Alzetta - alzetta@assomarmomacchine.com Mattia Codazzi - m.codazzi@assomarmomacchine.com Simone Cosenza - s.cosenza@assomarmomacchine.com Accountancy office: Elisa Cavalmoretti amministrazione@assomarmomacchine.com English translation: Chama Armitage Rogate Graphic design and typesetting: Negro Stefano - info@studio-grafico-negro-stefano.it

Indice inserzionisti

Printing: Castelli Bolis Poligrafica SPA Via A. Volta, 4 - Cenate Sotto (BG)

Marmomacchine International is a Magazine of Gemini Srl All rights for any form of reproduction or translation of content are reserved. The reproduction of an article or of part of it without the consent of the publisher is forbidden. Any manuscripts, photographs or other material received will not be returned even if published. The publisher assumes no responsibility for opinions expressed in editorial articles or advertisements. Articles in standard type / Advertising features in italics. Marmomacchine Servizi s.r.l. under Article 2 paragraph 2 of the Code of Ethics relating to the processing of personal data in the exercise of journalism, disclose the existence of a database of personal editorial use at headquarters in Milan, in Corso Sempione 30. Those interested can contact the owner of data processing at the above place to exercise the rights provided by Law No 675/96. Authorization n. 14, 16-01-93 High court of Milan National Press Register n. 2993 (9-1-1991) is published in February, April, June, August, October, December by MARMOMACCHINE SERVIZI SRL Annual subscription rate: euro 5,00.

118 Newsbook

NOTIZIE ED EVENTI DAL MONDO DEL MARMO NEWS AND EVENTS FROM THE WORLD OF STONE

086 Partecipazioni fieristiche Fairs participations

Xiamen Stone Fair Stone Industry Architect Marble Warsaw Fair Expo Cihac

102 Online il nuovo portale

dell’industria marmifera The new stone industry website

111 Case-History Pedrini Gmm Simec Schneider Electric Breton Al Nasr Marble Intermac

128 Retindustria

Le convenzioni nazionali di Confindustria The national conventions of Confindustria

134 Members

Elenco degli Aderenti a CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE List of the Members of the CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE Association

Top Brands In This Issue AL NASR MARBLE ....................................49

GMM .................................................15,17

SAGEVAN MARMI .............................II COV.

ATAL........................................................81

GRUPPO TOSCO MARMI.........................4,5

SALSALI MARBLE..............................IV COV.

BATIMAT RUSSIA....................................101

LANDI GROUP .........................................29

SARDEGNA MARMI S.IM.IN. ....................21

BERTI SISTO & C ........................................1

LUPATO MECCANICA ...............................69

BIESSE GROUP.........................................59

MARBLE IZMIR .......................................148

BONOTTI.................................................65

MARMI GHIRARDI....................................11

BRETON ....................................................7

MARMOLES SERRAT..........................III COV.

CO.FI.PLAST ............................................35

MIDDLE EAST STONE ...............................43

CO.ME.S. ................................................50

PALMERIO ...............................................71

DONATONI MACCHINE ...........................31

PEDRINI...................................................53

TENAX ....................................................47

EPIROC....................................................25

PELLEGRINI MECCANICA..........................63

VITORIA STONE FAIR ...............................77

FRANCHI UMBERTO MARMI................I COV.

PROMETEC ..............................................99

XIAMEN STONE FAIR .............................100

SCHNEIDER ELECTRIC ...............................73 SIMEC ....................................................2,3 SPECIAL INSERT .......................................39 STONA....................................................85 STONE INDUSTRY ....................................57


THE NEW 5-AXIS CNC MONOBLOCK BRIDGE SAW

ELETTROMANDRINO SUPPLEMENTARE SPECIFICO PER UTENSILE FINGERBIT

SISTEMA AUTOMATICO DI ETICHETTATURA I N S TA L L AT O A B O R D O M A N D R I N O

SUPPLEMENTARY ELECTRO-SPINDLE FOR FINGER BIT TOOLS

AUTOMATIC PRINT & LABELLING SYSTEM I N S TA L L E D O N B OA R D T H E S P I N D L E

16 - 19 March 2020

Breton S.p.A. Via Garibaldi, 27 - 31030 Castello di Godego (TV) Italy tel. +39 0423 7691 - fax +39 0423 769600 www.breton.it - info@breton.it

come and visit us at the stand A1256


111

8

NEWSBOOK Notizie dal mondo del marmo, dall’attualità economica e dai mercati News from the stone world, from current economics and from markets a cura di Raimondo Lovati Flavio Marabelli Pasqualino Pietropaolo

Accordi/Agreements

Economia/Economy

Industria/Industry

Progetti/Contract

Attualità/Current affairs

Fiere/Tradeshows

In evidenza/Spot on

Statistiche/Statistics

Dalla Categoria/Association

Incontri/Meetings

Mercati/Markets

Case History

MMINTERNATIONAL On Stage alla Xiamen Stone Fair 2020

MMINTERNATIONAL On Stage at the Xiamen Stone Fair 2020

MARMOMACCHINE INTERNATIONAL è pronta per l’edizione 2020 della Xiamen Stone Fair che, proprio l’anno prossimo, celebrerà dal 16 al 19 marzo il suo ventesimo anniversario. Un traguardo importante quello raggiunto dalla fiera specializzata cinese, che si è imposta negli anni come una delle piattaforme fieristiche di riferimento per il nostro comparto e che la nostra rivista – in distribuzione a tutte le aziende e agli operatori del settore presenti a Xiamen – festeggia con un numero ricco di notizie e approfondimenti settoriali, integrato da contributi tecnici e case-history sulle migliori produzioni tecnologiche e le più suggestive installazioni in pietra naturale del panorama internazionale. Oltre che tra i padiglioni della Xiamen Stone Fair, la nostra Rivista sarà come sempre spedita in forma cartacea a una selezionata lista di migliaia di decisionmakers settoriali, una distribuzione capillare cui si affiancherà quella digital attraverso la nostra app, il portale web, la nostra newsletter e tutti i social media.

MARMOMACCHINE INTERNATIONAL is ready for the 2020 edition of the Xiamen Stone Fair, which from March 16 to 19 will be celebrating its twentieth anniversary. A big milestone for this Chinese event, which through the years has become one of the reference shows for the stone/techno-stone sector, and which our magazine – distributed to all sector companies and operators in Xiamen – is celebrating with an issue as usual rich in news and in-depth looks at the sector, combined with technical contributions and case histories of the finest technologies and most captivating natural stone installations internationally. In addition to being distributed amongst the halls and stands at the Xiamen Stone Fair, our magazine will, as always, be sent in print form to a select list of thousands of sector stakeholders and decision-makers; close-knit distribution accompanied by a digital version on our app, our website – our newsletter and social media pages.


9

XIAMEN STONE FAIR 2020: forte presenza italiana all’evento settoriale cinese

XIAMEN STONE FAIR 2020: heavy Italian turnout at the Chinese event

Dal 16 al 19 marzo la città di Xiamen, in Cina,ospiterà l'edizione 2020 della XIAMEN STON E FAIR, uno dei principali appuntamenti fieristici a livello internazionale per il settore dei materiali lapidei e delle relative tecnologie e attrezzature per l'estrazione e la lavorazione. Anche quest'anno Confindustria Marmomacchine guiderà la partecipazione delle Aziende italiane del comparto marmifero alla fiera settoriale cinese attraverso l’allestimento di un grande Padiglione ITALIA di oltre 1.600 mq che vedrà la presenza di circa 50 Aziende espositrici, con molti tra i brand più importanti del Made in Italy settoriale, sia del segmento materiali che delle tecnologie e prodotti complementari. L’area italiana allo Xiamen International Conference & Exhibition Center potrà contare quest'anno sulla partecipazione delle seguenti Aziende: ATLANTIDA ITALIA - BAGNARA N IKOLAUS - BASALTIN A - BOART & WIRE - BONOTTI MARBLE/STONE TRADING INTERNATIONAL - CEL COMPON EN TS - CMS - COLOMBIN I - COMANDULLI - CONS. ITALIANO PORFIDO DEL TRENTIN O/ITALPORPHYRY - DELLAS - DON ATON I MACCHINE - EURAGGLO - EURO MAS - FABER CHIMICA - FAVORITA - FRACCAROLI & BALZAN - FRANCHI UMBERTO MARMI - G.B. BASALTITE - G.D.A. MARMI - G.M.P. - GMM - GRASSI PIETRE - GV OROSEI MARBLES - IN TERMAC DIV. VETRO E MARMO/BIESSE - ITALMARBLE POCAI - LA QUADRIFOGLIO MARMI E GRAN ITI - LUAN A MARMI MARMO MECCANICA - MONTRESOR - PEDRINI PELLEGRINI MECCANICA - PORFIDI - PROMETEC SANTA MARGHERITA - SARDEGNA MARMI - SASSOMECCAN ICA - SAVIN O DEL BEN E - SIMEC SMART TRADE INTERNATIONAL -STEINEX - STONE CARE EUROPE - STONEAG - TENAX - TRAMBISERA MARMI - TRE EMME IMPORT-EXPORT.

From March 16 to 19 the city of Xiamen, China, will host the 2020 edition of the XIAMEN STONE FAIR, one of the world’s main events for the natural stone sector and for technologies and equipment to quarry and process stone. Confindustria Marmomacchine will once again guide the participation of Italian stone/techno-stone companies at the Chinese show, setting up a big ITALIA pavilion of more than 1,600 square meters that will host some 50 exhibitors, many of them top brands in materials , technologies and complementary products Made in Italy. The area devoted to the Made in Italy in the international hall of the Xiamen International Conference & Exhibition Center in 2020 will feature the presence of the following companies: ATLANTIDA ITALIA - BAGNARA NIKOLAUS - BASALTIN A - BOART & WIRE BON OTTI MARBLE/STON E TRADIN G IN TERN ATIONAL - CEL COMPONENTS - CMS - COLOMBINI - COMANDULLI - CONS. ITALIANO PORFIDO DEL TRENTINO/ITALPORPHYRY - DELLAS - DONATONI MACCHIN E - EURAGGLO - EURO MAS - FABER CHIMICA - FAVORITA - FRACCAROLI & BALZAN FRAN CHI UMBERTO MARMI - G.B. BASALTITE G.D.A. MARMI - G.M.P. - GMM - GRASSI PIETRE GV OROSEI MARBLES - INTERMAC DIV. VETRO E MARMO/BIESSE - ITALMARBLE POCAI - LA QUADRIFOGLIO MARMI E GRAN ITI - LUAN A MARMI MARMO MECCANICA - MONTRESOR - PEDRINI PELLEGRINI MECCANICA - PORFIDI - PROMETEC SANTA MARGHERITA - SARDEGNA MARMI - SASSOMECCAN ICA - SAVIN O DEL BEN E - SIMEC SMART TRADE INTERNATIONAL -STEINEX - STONE CARE EUROPE - STON EAG - TEN AX TRAMBISERA MARMI - TRE EMME IMPORT-EXPORT.


10

111

L’Italia proroga gli incentivi Industria 4.0 Seppur il giudizio generale di Confindustria sulla manovra di bilancio presentata dal Governo italiano sia sostanzialmente negativo, è salutata con favore l'ipotesi di proroga degli incentivi per l'Industria 4.0 nella prossima manovra, giudicata dal Presidente Vincenzo Boccia "un buon segnale, poiché si continua a puntare su un'industria ad alto valore aggiunto, ad alta intensità di produttività e investimenti". Boccia ha poi specificato che il rinnovo degli incentivi 4.0 “è un segnale positivo che va integrato anche attraverso un percorso di formazione, scuola università, istituti tecnici superiori, alternanza scuola-lavoro, perché ci sono due grandi questioni da affrontare in chiave italiana ed europea: ridurre i divari tra persone, territorio e imprese, e riattivare l'ascensore sociale e quindi investire in formazione”. Ricordiamo che quando parliamo di incentivi Industria 4.0 ci si riferisce soprattutto agli strumenti del super e iperammortamento. In particolare, per l’Iperammortamento è prevista la possibilità di fruire dell’incentivo effettuando l’investimento anche entro il 31 dicembre 2021, a condizione che entro la data del 31 dicembre 2020 il relativo ordine risulti accettato dal venditore e sia avvenuto il pagamento di acconti in misura almeno pari al 20% del costo di acquisizione. I numeri di questa agevolazione in termini fiscali sono una maggiorazione del 170% per investimenti fino a 2,5 milioni; del 100% tra 2,5 e 10 milioni; del 50% tra 10 e 20 milioni. Per il superammortamento la maggiorazione è del 130% (per investimenti fino a 2,5 milioni). Sarà in vigore ancora per un anno anche il credito di imposta per la formazione su attività 4.0, con rifinanziamento di 150 milioni.

Italy extends Industry 4.0 incentives Although Confindustria’s general opinion of the budget the Italian government has presented is basically negative, as you will read in other pages of this magazine, it welcomed the possibility of extending Industry 4.0 incentives, which president Vincenzo Boccia considers “a good sign, because it continues to bet on industry with high added value, and high-intensity productivity and investments”. President Boccia then specified that renewal of the 4.0 incentives “is a good sign that should be integrated with education in schools, universities, trade schools and school-work alternation, because there are two big issues to deal with in Italy and Europe: reducing the gap between people, territory and enterprise, and reactivating the social elevator, meaning investing in training”. We remind readers that when we talk about Industry 4.0 incentives we above all refer to the tools of super- and hyper-amortization. In detail, for hyper-amortization there is the possibility to take advantage of the incentive by making investments by December 31, 2021, as long as by December 31, 2020 the relative order has been accepted by the vendor and advance payment made in the sum of at least 20% of the purchase cost. In fiscal terms, the figures of this facilitation are a 170% increase for investments up to 2.5 million euros: of 100% for investments of 2.5 to 10 million, and of 50% for those from 10 to 20 million. For super-amortization the increase is of 130% for investments of up to 2.5 million. Also in effect for a year is the tax credit for 4.0 training, with re-financing of 150 million euros.


Sendayan Mosque Malaysia

Italian stone contractor

“Breccia Aurora Classica (Ghirardi exclusive) Dark Emperador” Partner of the Network

ITALIAN STONE MAESTRO

®


12

111

Fondi per investimenti innovativi nel Sud Italia Il MiSE ha lanciato un nuovo bando per sostenere la realizzazione di investimenti innovativi nelle regioni Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia. Le risorse finanziarie ammontano a 265 mln di euro e saranno erogate per progetti fino a 3 mln al fine di favorire la trasformazione digitale delle Imprese attraverso l'utilizzo delle tecnologie previste nell'ambito del piano Impresa 4.0 o di incoraggiare la loro transizione verso l'economia circolare. Il bando è riservato alle PMI e alle reti d'impresa che, alla data di presentazione della domanda, non abbiano effettuato una delocalizzazione verso l'unità produttiva oggetto dell'investimento nei 2 anni precedenti, impegnandosi inoltre a non farlo fino ai 2 anni successivi.

COVERINGS 2020: partecipazione collettiva italiana Confindustria Marmomacchine e ICE-Agenzia anche quest'anno organizzeranno la Partecipazione Collettiva delle Aziende della filiera tecno-marmifera italiana in occasione della manifestazione COVERINGS - la più importante fiera statunitense per i rivestimenti in ceramica, pietre naturali e relative tecnologie -, in programma presso l'Ernest N . Morial Convention Center di New Orleans dal 20 al 23 aprile 2020. La partecipazione all'iniziativa, grazie al contributo pubblico previsto per il comparto nell'Attività Promozionale 2020, consentirà una significativa riduzione della quota di partecipazione per le Imprese, oltre che la realizzazione di azioni di comunicazione e promozione relative alla presenza italiana in fiera.

Funds for innovative investments in southern Italy The Ministry for Economic Development (MISE) launched a new competition to create innovative investment in the regions of Basilicata, Calabria, Campania, Puglia and Sicily. The funds amount to 265 million euros and will be awarded to projects costing up to 3 million that help companies with digital transformation by using the technologies foreseen in the Enterprise 4.0 plan or aid their transition towards the circular economy. The competition is reserved to the SME and enterprise networks that, at the time pf applying for the funds, have not delocalized the production unit subject to investment in the two previous years and commit to not doing.

COVERINGS 2020: collective Italian exhibit Again this year Confindustria Marmomacchine and ICE-Italian Trade Agency will be organizing a group exhibit of Italian stone sector companies at COVERINGS - the top American show of surfaces in ceramic and natural stone and their allied technologies - to be held at the Ernest N. Morial Convention Center in New Orleans, from April 20 to 23. Thanks to public funding foreseen for the sector’s promotional work for 2020, there will be a significant reduction in exhibitor fees as well as communication about and promotion for the Italian presence at the event.


13

MIDDLE EAST STONE 2019: marmi e tecnologie Made in Italy in evidenza a Dubai

MIDDLE EAST STONE 2019: stones and technologies Made in Italy featured in Dubai

Il Dubai World Trade Centre ha ospitato dal 25 al 28 novembre la 5a edizione di MIDDLE EAST STON E, l'evento fieristico di riferimento per gli Emirati Arabi Uniti rivolto esclusivamente al comparto delle pietre ornamentali, delle tecnologie di lavorazione e dei prodotti complementari. La manifestazione - che ha potuto contare sulla presenza di oltre 350 Aziende espositrici - si è confermata anche quest'anno fondamentale piattaforma promozionale per incontrare i più importanti operatori, architetti, interior designers, contractors e costruttori provenienti dagli Emirati e dell'area mediorientale. La compagine italiana che ha partecipato alla MIDDLE EAST STONE all'Interno dell'Area nazionale coordinata da Confindustria Marmomacchine - presente in fiera anche con un proprio meeeting point istituzionale - ha compreso ben 27 tra le più importanti Aziende del nostro Paese produttrici di materiali lapidei e di macchine, attrezzature e prodotti complementari: BELLINZON I - BUA SALVATORE GRAN ITI - DON ATON I MACCHINE - FABER CHIMICA - G.D.A. MARMI - GRANULATI ZANDOBBIO - GV OROSEI MARBLES - ILPA ADESIVI - IN TERMAC/BIESSE - LORIGA GRAN ITI LUAN A MARMI - MARMO MECCAN ICA - MIG MONTRESOR - OCEM OLF - OMAR CRANE - PEDRINI - PERDAS - PRUSSIANI ENGINEERING - RED GRANITI - SA.GE.VAN - SARDEGNA MARMI - SPECIALINSERT - TRE D - TRE EMME IMPORT EXPORT - U.SA.DI.2 - ZAGROSS MARMI. L'organizzazione dell'Area ITALIA a Dubai ha registrato inoltre la collaborazione di ICE Dubai, MARCHET Azienda Speciale della Camera di Commercio delle Marche e REGIONE SARDEGNA.

From N ovember 25 to 28 the Dubai World Trade Centre hosted the fifth edition of MIDDLE EAST STONE, the reference event for the United Arab Emirates devoted exclusively to ornamental stones, stoneworking technologies and complementary products. The show - which had more than 350 exhibitors on a display area of 16,000 square meters - was once again a fundamental promotional platform at which to meet with important operators, architects, interior designers, contractors and builders from the Emirates and Middle East area. The Italian exhibitors at MIDDLE EAST STONE inside the Italia area coordinated by Confindustria Marmomacchine - itself present at the event with an official meeting point - this year consisted of 27 of the top producers of stone materials, machinery and equipment and complementary products: BELLIN ZON I BUA SALVATORE GRAN ITI - DON ATON I MACCHINE - FABER CHIMICA - G.D.A. MARMI - GRANULATI ZANDOBBIO - GV OROSEI MARBLES - ILPA ADESIVI - INTERMAC/BIESSE - LORIGA GRANITI LUAN A MARMI - MARMO MECCAN ICA - MIG MON TRESOR - OCEM OLF - OMAR CRAN E PEDRINI - PERDAS - PRUSSIANI ENGINEERING - RED GRANITI - SA.GE.VAN - SARDEGNA MARMI - SPECIALINSERT - TRE D - TRE EMME IMPORT EXPORT U.SA.DI.2 - ZAGROSS MARMI. Also helping to organize the ITALIA area in Dubai were ICE Dubai, MARCHET, a special company of the Marches Chamber of Commerce and the Sardinia Region.


14

111

L’Export USA nei primi nove mesi 2019

US exports in the first nine months of 2019

Parlare dell’export USA verso il resto del mondo significa andare alla radice della politica protezionista dell’amministrazione Trump. L’economia americana ha infatti sperimentato dall’inizio degli anni 2000 un graduale e significativo peggioramento del proprio saldo commerciale, da ricondursi al sempre più significativo delta apertosi tra i flussi delle quantità di beni d’importazione e quelli di beni esportati. Per questa ragione il riequilibrio del deficit commerciale è divenuto uno dei principali obiettivi di politica commerciale dell’amministrazione Trump, le cui azioni di puro protezionismo sembrerebbero aver stabilizzato la dinamica del deficit commerciale Usa nel 2019. Tuttavia, per poter garantire un’inversione di tendenza stabile della dinamica del deficit commerciale americano gli Stati Uniti dovrebbero tendere verso un irrobustimento dei propri flussi di esportazione, in quanto cercare di agire puntando esclusivamente ad assottigliare i flussi di importazione del Paese rischia di avere benefici limitati in termini di riequilibrio del saldo commerciale, e di minacciare la performance delle esportazioni Usa sui mercati esteri, attraverso le azioni ritorsive dei partner commerciali colpiti, come dimostrano i cali delle esportazioni USA verso mercati quali Cina, ovviamente, ma anche Hong Kong, Taiwan, Corea del Sud, Malesia e tutta l’Area Nafta. A ciò si aggiunga che limitare o gravare di dazi l’importazione – ad esempio di beni strumentali o di prodotti semilavorati – avrebbe come riflesso l’impoverimento tecnologico del settore manifatturiero americano e l’asfissia del suo approvvigionamento di beni semilavorati di pregio. Non è infatti pensabile che le politiche del governo Trump stimolino riconversioni industriali di larga scala in settori nei quali la leadership manifatturiera americana è persa da tempo e per i quali è difficilmente prevedibile un ipotetico recupero del gap tecnologico subito negli ultimi due decenni. Meglio forse mettere le imprese americane in grado di competere sui mercati con un approccio positivo verso i partner internazionali e l’accesso alle migliori tecnologie produttive estere disponibili, anziché alzare barriere commerciali fuori dal tempo e dalla Storia.

Talking about America’s exports to the rest of the world means going to the roots of the Trump administration’s protectionist policies. In fact, since the early 2000s the American economy has seen a gradual but significant worsening of its trade balance, traceable to the increasingly significant gap between the amounts of goods imported and those exported. This is why the rebalancing of the trade deficit has become of one the main goals of the Trump administration’s trade policy, whose purely protectionist moves would seem to have stabilized the US’ trade deficit in 2019. However, in order to ensure a stable trend reversal in its trade deficit dynamic, the United States would need to strengthen its exports, since acting solely to decrease imports risks having only limited and shortterm benefits in terms of rebalancing the trade balance, and would threaten the performance of American exports on foreign markets due to the reprisals of the trade partners affected, as shown by the drop in US exports to China, of course, but also to Hong Kong, Taiwan, South Korea, Malaysia and the whole NAFTA area. To this should be added that limiting or putting tariffs on imports – for example of instrumental goods or semi-finished products – would result in technologically impoverishing the American manufacturing sector and asphyxiating its supply of premium semi-finished goods. In fact, it is unthinkable that the Trump government’s policies can stimulate large-scale industrial reconversions in sectors in which America’s manufacturing leadership has been lost for some time, and for which it is hard to foresee a possible recoup in the technological gap undergone in the past two decades. Perhaps it would be better to make American companies able to compete on national markets with a more positive approach to international partners and access to the finest foreign production technologies available instead of raising trade barriers behind the times and out of step with history.


POWER

Extra 400 CN2

&

CO NTROL

MONOBLOCK CNC 5-AXIS SAWING MACHINE

Simple and intuitive programming enables owners and operators to get the most from the machine • Maximum standard blade Ø / blade hole Ø (with center waterfeed): 625 / 50 (60) mm.

• Hydraulic tilting table with high density plastic 2250 mm x 3800 mm.

• Maximum blade orientation angle (W axis): 0° ÷ 370°.

• Maximum longitudinal blade stroke (X axis): 3700 mm.

• Blade motor: 13 (S6) kW.

• Maximum bridge translation (Y axis): 2700 mm. • Maximum vertical travel of the blade (Z axis): 400 mm (15.75 in).

• Variable blade speed (optional): 800 ÷ 4500 (6000) rpm. • Suspended pendant with 15 inch tft color touchscreen.

Upon request the machine can also be equipped with: • Combined cuts from cad. • Digital camera to provide the image of the slab on screen. • Parametric drawings. • Integrated vacuum head (patented) for automatic cut and move during slab cutting process. • Profiling and shaping. • Drilling and routing with auto tool changer with magnetic connection.

Gmm S.p.A. Via Nuova, 155  28883 Gravellona Toce (VB) Italy  Tel. +39 0323 8497 1 1  Fax +39 0323 864517 www.gmm.it  gmm@gmm.it

ISO 9001:2015 - Certificato N°IT234871

www.studiokey.it

• Fully interpolated 5 axis movement with rotating head with 370°, inclination from 0° - 90°.


16

111

America Latina: Brasile in ripresa Il Brasile sembra avviato a un recupero macro-economico, una ripartenza imputabile anche ad alcuni provvedimenti importanti come l’attesa riforma pensionistica che ha dato fiato alle esauste finanze pubbliche. Una riforma a cui hanno risposto positivamente sia borsa che valuta nazionali: in particolare il real si è rafforzato di quasi 2 punti percentuali rispetto al dollaro tra il 22 e il 24 ottobre, giorni cruciali per l’approvazione della riforma. Secondo gli analisti gli spazi per un ulteriore apprezzamento sono tuttavia limitati, dato che il cammino delle riforme risulta per il Brasile ancora lungo. Le fluttuazioni della valuta sono peraltro legate a eventi contingenti, ma si inseriscono in un quadro economico di sostanziale ripresa, seppur non del tutto al riparo da fattori di debolezza. Il Pil, ad esempio, è risultato in crescita dell’1% nel secondo semestre 2019, e secondo le stime del Banco Central do Brasil dovrebbe crescere anche nel terzo trimestre dell’anno. Questo andamento positivo del Pil non è ancora in linea con i ritmi maggiormente sostenuti attesi, ma gli analisti prevedono un’accelerazione per i prossimi trimestri. Fattori di fiducia sono infatti il clima di politica monetaria generale, che risulta favorevole alle economie emergenti, e le prospettive di miglioramento dei fondamentali dell’economia brasiliana, sempre se il governo riuscirà a portare a compimento i suoi i progetti di riforme. La ripresa brasiliana è in parte confermata anche dal dato dell’import in Brasile di macchine e attrezzature italiane per la lavorazione delle pietre ornamentali che nei primi otto mesi del 2019 è stato protagonista di un piccolo “boom”, con un incremento percentuale del 134% rispetto ad agosto 2018 e un controvalore di 30.018.525 milioni di euro.

Latin America: Brazil on the rebound Brazil seems to have begun a macroeconomic recoup, a restart also attributable to a number of important measures like long-awaited pension reform that gave breath to exhausted public finances. A reform that got positive responses both from the bourse and from the nation’s currency: in detail, the real rose nearly 2 percentage points with respect to the US dollar between October 22 and 24, crucial days for approval of the reform. According to analysts, however, room for further appreciation is limited since for Brazil the path to reform is still a long one. Currency fluctuations are moreover tied to contingent events, but part of an economy essentially on the rebound, if not totally sheltered from weakness factors. GDP, for example, grew by 1% in the second half of 2019, and according to the Banco Central do Brasil should also grow in the third quarter of the year. This upturn in GDP is not yet in line with the higher rates expected but analysts predict an acceleration in upcoming quarters. Confidence factors are in fact the climate of general monetary policy that is favorable to emerging economies and the prospects of improvement in the fundamentals of the Brazilian economy, as long as the government manages to achieve its reform projects. The Brazilian uptake is also partly confirmed by the country’s imports of Italian machinery and equipment to extract and work ornamental stone, which in the first eight months of 2019 underwent a mini-boom, with an increase of 134% from August 2018, for worth of 30,018,525 million euros.


TECHNOLOGY &

Intec713-G2

®

I NNOVATI ON

HIGH-PRESSURE WATERJET SYSTEMS

EFFICIENT, FAST AND RELIABLE

This series of machines are particularly well-suited for the stone industry.

In the heart of our waterjet system is the QUANTUM ™ high-pressure pump with patented servo technology to deliver high pressure water for cutting g at the lowest possible cost. Combined with smart setup choices our customers save energy, water, and abrasive to be a few steps ahead of their competition.

Gmm S.p.A. Via Nuova, 155  28883 Gravellona Toce (VB) Italy  Tel. +39 0323 8497 1 1  Fax +39 0323 864517 www.gmm.it  gmm@gmm.it

ISO 9001:2015 - Certificato N°IT234871

www.studiokey.it

The Intec713-G2® can cut almost any material to 200 mm thick. Intec G2® machines last longer and require less maintenance, while delivering an easy to use, fast and accurate system.


111

18

Continua il trend riflessivo per l’export lapideo italiano: -6% nei primi 8 mesi del 2019

The downturn in Italy’s stone exports continues: -6% in the first 8 months of 2019

Le statistiche elaborate dal Centro Studi Confindustria Marmomacchine relativamente all'interscambio lapideo italiano nei primi 8 mesi del 2019 continuano purtroppo a mostrare un calo generalizzato delle nostre vendite sui mercati esteri, sebbene non manchino segnali di una lieve ripresa per quanto concerne la componente del prodotto grezzo, mentre continua il trend negativo dei lavorati. Dopo che il 2018 si era chiuso con una contrazione del 9,6% delle quantità e del 4,5% dei valori, il dato relativa ai primi 8 mesi dello scorso anno indica infatti per le esportazioni di marmi, graniti e pietre naturali Made in Italy un'ulteriore diminuzione rispetto allo stesso periodo del 2018, sia per quanto riguarda i volumi, scesi del 7,7% (per 1,686 mln di tonn) che il loro controvalore, in arretramento del 6% (per 1,174 mld di euro). Passando ad un'analisi per sottocategorie, il dato incoraggiante è rappresentato dall'inversione di tendenza del segmento dei prodotti grezzi, il cui export nel periodo gennaio-agosto 2019 è cresciuto in valore dell'1,9% - dopo il -8,3% del 2018 -, raggiun-

The official statistics the Confindustria Marmomacchine Studies Center processed for Italy’s stone exports in the first 8 months of 2019 unfortunately continued to show a generalized downturn and although there were signs of a slight uptake in sales of raw, the negative trend for finished stone products continued. After 2018 closed with a 9.6% drop in amounts and a 4.5% loss in value, the figures for the first 8 months of 2019 showed a further setback in exports of marbles, granites and other natural stones Made in Italy compared to the same period the previous year, with volumes down by 7.7% (for 1,686 million tons) and worth by 6% (for 1.174 million euros). Looking at sub-categories, an encouraging fact is the trend reversal in the segment of raw products, whose exports from January to August 2019 grew in value by 1.9% - after the minus 8.3% in 2018 - reaching 283.3 million euros. This slight uptake in block sales was due to a big increment in exports to China (up 10.9%), the leading market for raw Italian materials,

Export materiali lapidei lavorati e semilavorati italiani Classifica primi 10 Paesi Acquirenti - periodo Gennaio/Agosto 2019 (dati in euro)

Exports of Italian finished and semi-finished stone materials Top 10 Buyers - January/August 2019 (data in euros) COUNTRY

TOTAL AUGUST 2019

COUNTRY

TOTAL AUGUST 2019

Δ%

POS. 2019 POS. 2018

UNITED STATES

264.397.764

UNITED STATES

245.541.307

-7,1

1

1

GERMANY

84.373.566

GERMANY

85.842.139

1,7

2

2

SWITZERLAND

58.918.847

SWITZERLAND

58.927.945

0,0

3

3

FRANCE

53.407.487

FRANCE

52.056.519

-2,5

4

4

UNITED KINGDOM

43.672.026

UNITED KINGDOM

32.584.076

-25,4

5

5

UNITED ARAB EMIRATES

29.980.138

UNITED ARAB EMIRATES

28.204.445

-5,9

6

6

CHINA

27.082.382

CHINA

25.892.958

-4,4

7

7

KUWAIT

16.859.800

KUWAIT

23.143.142

37,3

8

13

CANADA

25.603.268

CANADA

22.888.836

-10,6

9

8

SAUDI ARABIA

24.628.122

SAUDI ARABIA

19.570.760

-20,5

10

9

OTHER COUNTRIES

342.126.195

OTHER COUNTRIES

296.568.577

-13,3

891.220.704

-8,2

TOTAL

971.049.595

TOTAL

Source: CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE on ISTAT data


19

gendo i 283,3 mln di euro. La lieve ripresa delle vendite di blocchi è dovuta al deciso incremento di importazioni dalla Cina (+10,9%), primo mercato per i grezzi italiani con 147 mln (pari al 52% del totale), mentre continua il momento di stallo dell'export verso l'India, in calo di un ulteriore 6,4% (a 34,2 mln) dopo il - 34,2% del 2018. L'andamento negativo delle esportazioni italiane di lavorati e semilavorati riflette purtroppo una più generale contrazione dell'interscambio lapideo mondiale dovuta alle attuali incertezze geopolitiche, oltre che la crescente concorrenza di materiali alternativi alla pietra naturale (ceramiche di grande formato, pietre sinterizzate e quarzi) specialmente in alcuni rilevanti mercati extra-europei. Nei primi 8 mesi del 2019 le nostre vendite oltreconfine di materiali lavorati - che rappresentano circa i tre quarti del fatturato estero della nostra industria marmifera - si sono così assestate sugli 891 mln di euro, in diminuzione dell'8,2% rispetto al 2018. La classifica dei Paesi di destinazione è guidata sempre dagli Stati Uniti con 245,5 mln di import, in ulteriore flessione (-7,1%) dopo il -3% del 2018. Tengono la Germania (+1,7%), nostro secondo mercato con 85,8 mln, e la Svizzera, terza con 58,9 mln. In leggera flessione l'export in Francia (-2,5%, a 52 mln), mentre più consistente è il calo delle vendite nel Regno Unito (25,4%, a 32,6 mln). In arretramento anche gli ordini da altri importanti mercati extra UE: Emirati Arabi (5,9%, a 28,2 mln), Cina (-4,4%, a 25,9 mln), Canada (-10,6%, a 22,9 mln) e Arabia Saudita (-20,5%, a 19,6 mln). Unica sorpresa positiva nella top-ten è il Kuwait, le cui importazioni di lavorati italiani sono cresciute del 37,3% (a 23,1 mln).

with sales worth 147 million (52% of the total) while exports to India continued to decrease (-6.4% to 34.2 million) after the -34.2% in 2018. The negative trend in Italian exports of finished and semi-finished stone products unfortunately reflects a more general downturn in global stone trading due to the current geopolitical uncertainties as well as increasing competition from materials alternative to natural stone (large-format ceramic tiles, sintered stones and quartz) especially on some important non-European markets. In the first 8 months of 2019 Italy’s exports of finished stone products - which account for about threequarters of total foreign sales - amounted to worth of 891 million euros, down 8.2% from 2018. The buyer ranking was led - by a large margin - by the United States, with 245.5 million euros worth of purchases (but down by 7.1% after the -3% in 2018). Germany was in second place and holding steady (+1.7%, with 85.8 million), followed by Switzerland (with 58.9 million). Exports to France were down by 2.5% to 52 million while there was a bigger downturn (of 25.4%, to 32.6 million) in sales to the United Kingdom. Also backsliding were sales to other important nonEU markets: the United Arab Emirates (-5.9% to 28.2 million), China (-4.4% to 25.9 million), Canada (10.6% to 22.9 million) and Saudi Arabia (-20.5% to 19.6 million). The nice surprise among the top ten was Kuwait, whose purchases of finished Italian stone products grew by 37.3% (for worth of 23.1 million euros).


20

111

USA: andamento import di graniti e marmi lavorati Secondo i dati della US International Trade Commission analizzati e diffusi da “Stone Update”, a settembre 2019 sono state 113.758 le tonnellate di granito lavorato importate dagli Stati Uniti, risultato che in percentuale segna un decremento del 12,1% rispetto allo stesso periodo del 2018: uno brusco stop, dopo il bel primo semestre 2019 in cui le importazioni erano cresciute. Al vertice degli esportatori verso gli USA di silicei lavorati vi è il Brasile che, seppur in calo dell’8,3% rispetto allo stesso periodo del 2018, si conferma primo fornitore del mercato americano con 60.750 tonnellate. Tra i principali “vendors” di graniti lavorati sul mercato a stelle e strisce vi sono poi la Cina, al secondo posto con 21.665 tonnellate (16,9%); l’India, terzo player con 21.131 tonnellate esportate (-15%); la Spagna, quarto per quantità esportate e l’unico in territorio positivo (5.696 tonnellate, +1,9%); il Canada, che con 1.788 tonnellate vendute chiude seppur in sensibile calo (-39,4%) il quintetto dei principali esportatori. Subito dopo i primi cinque arriva l’Italia, con 1.722 tonnellate esportate e un calo sensibile rispetto allo stesso periodo del 2018 (-25,7%). Se spostiamo lo sguardo invece sull’import di marmi lavorati negli USA, diminuito complessivamente del 2,9%, al primo posto tra gli esportatori si colloca stabilmente la Turchia che, con oltre 18.000 tonnellate importate (18.652) cresce del 10.1% rispetto a settembre 2018. Dopo la Turchia, buona anche la performance dell’India che cresce del 3,1% grazie alle sue 7.182 tonnellate vendute e si posiziona al secondo posto tra i principali Paesi fornitori. Al terzo posto troviamo l’Italia che con 5.861 tonnellate vendute perde tuttavia il 4,2% rispetto ai quantitativi export del terzo trimestre 2018. Seguono Brasile (4.592 tonnellate, +59,1%) e Cina (3.269 tonnellate, -54,6%).

USA: the trend in imports of finished granite and marble products According to US International Trade Commission data analyzed and circulated by “Stone Update”, in September 2019 the United States imported 113,758 tons of finished granite products, 12.1% less than in September 2018: a brusque downturn after a first half of the year in which imports had grown. Heading the list of exporters of finished siliceous products to the US was Brazil, which, while dropping 8.3% from the same month in 2018, was still the top supplier on the American market, with 60,750 tons. Second among vendors of finished granite to the US was China, with 21,665 tons (-16.9%), followed by India, with 21,131 tons (15%), Spain, ranking fourth and the only country seeing growth (5,696 tons, up 1.9%) and Canada, whose 1,788 tons exported were also much less (-39.4%). Right after these five came Italy with 1,722 tons exported and a loss of 25.7% from the same period in 2018. Looking at US imports of finished marble products, overall they were down 2.9%, with Turkish supplies amounting to more than 18,000 tons (18,652) and up 10.1% from September 2018. After Turkey, India also did well, exporting 3.1% more with its 7,182 tons, giving it second place. Italy, queen of white – and also other- marbles, came in third, with 5,861 tons, a loss of 4.2% from the amounts it exported to the US in the third quarter of 2018. It was followed by Brazil (4,592 tons, up 59.1%) and China (3,269 tons, down 54,6%). And while exports of finished granite and marble products to the US decreased, the same could be said for other types of authentically natural stones, such as finished travertine (-20.5%), limestone and other calcareous materials (-57.3%) and other natural stones in general (-5.2%).


Sardegna Marmi. Naturally chic

Xiamen Stone Fair 2020, 16-19 March, Hall 4, Stand A4133

www.sardegnamarmi.com www.sar d e g m a m a r m i . c om

The heart of Sardinia


22

111

La nostra rivista alla MARBLE 2020 di Izmir Dal 1 al 4 aprile andrà in scena presso il moderno complesso fieristico di Gaziemir, a Izmir, la 26a edizione di MARBLE, la principale manifestazione turca dedicata al comparto dei materiali lapidei e alle tecnologie e prodotti complementari. Con 1.160 espositori - con una nutrita partecipazione italiana - e circa 63 mila visitatori, anche nella passata edizione MARBLE si è confermata come uno tra i più importanti appuntamenti settoriali a livello mondiale. MARMOMACCHINE INTERNATIONAL - rivista di riferimento per l'industria lapidea internazionale - sarà presente a in fiera con un proprio info-corner dove le Aziende espositrici e gli Operatori in visita potranno trovare in distribuzione l’ultimo numero del magazine.

Nuovo centro direzionale ENI a Milano Procedono a pieno ritmo i lavori per la realizzazione della nuova sede del gruppo energetico italiano ENI a San Donato Milanese, alle porte di Milano. Il complesso, progettato dallo studio statunitense Morphosis Architects, sarà costituito da tre edifici direzionali connessi da ponti di collegamento, una mensa aziendale, un centro conferenze e uno spazio espositivo, per una superficie totale di 65 mila mq che accoglierà 4.600 dipendenti. L’Icon Tower sarà l’edificio più alto del nuovo headquarter di ENI, con undici piani fuori terra. La Landmark Tower sarà invece la struttura più grande, con una superficie di 23.700 mq su nove piani. L’edificio centrale sarà rappresentato dalla Skygarden Tower, che ospiterà il centro congressi.

Our magazine at MARBLE 2020 in Izmir April 1 to 4 are the dates at the modern Gaziemir expo complex in Izmir for the 26th edition of MARBLE, Turkey’s biggest event devoted to stone materials and the technologies and complementary products used to work and treat them. In the previous edition, with 1,160 exhibitors (including a big Italian contingent) and some 63,000 visitors, MARBLE was once again one of the most important stone tradeshows worldwide. MARMOMACCHIN E IN TERN ATION AL - the reference magazine for the international stone industry will be at the event with its own info-corner where exhibiting companies and visiting operators will be able to find copies of the latest issue.

New ENI headquarters in Milan Work is proceeding apace to build the new headquarters for ENI, the Italian energy group, in San Donato Milanese, just outside Milan. The complex, designed by an American firm, Morphosis Architects, will consist of three office buildings connected by aerial walkways, a company cafeteria, conference center and display area, for total floor space of 64,000 square meters; 4.600 employees will work there. The Icon Tower will be the tallest, with eleven floors above ground. The Landmark Tower will instead be the largest, covering 23,700 square meters but with nine floors. The main building will be the Skygarden Tower, which will house the congress center.


23

Made in Italy: previsioni Export 2020-2021 Dovrebbe proseguire anche nell’orizzonte temporale 2020-2021 la fase di crescita dell’export Italia di beni di consumo e consolidarsi la ripresa dei beni di investimento per l’industria. Dopo una crescita prossima al 3% nel corso del 2018, le esportazioni italiane hanno infatti dato segnali di rallentamento nel corso del 2019, coerentemente a quanto segnalato dai flussi di scambio mondiale data l’attuale congiuntura internazionale. Tuttavia, la performance dell’export italiano ha dato prova di una buona resilienza all’attuale contesto economico, senza dubbio aiutato da una persistente debolezza dell’euro. Secondo uno scenario basato sulle previsioni macroeconomiche pubblicate dal Fondo Monetario Internazionale, le esportazioni italiane dovrebbero andare incontro a una crescita media annua del 3.7% nei prossimi due anni, registrando un accelerazione rispetto ai tassi di crescita del 2018 e 2019. Come dicevamo sopra, a differenza di quanto registrato dalle altre categorie di beni, il segmento dei beni destinati al consumo ha sperimentato una crescita significativa anche negli ultimi anni, che proseguirà senza sosta nel prossimo biennio. Anche le esportazioni italiane di beni di investimento destinati all’industria hanno registrato una crescita moderata nel corso del 2018 e il 2019, a causa del rallentamento legato sia all’incertezza sul panorama internazionale che alle maggiori difficoltà delle economie emergenti. Nell’orizzonte temporale 2020-2021, tuttavia, la dinamica delle esportazioni italiane di beni di investimento destinati all’industria dovrebbe essere protagonista di una leggera ripresa. Con la speranza che tale crescita investa anche il comparto dei beni della filiera tecno-marmifera, che si avviano a una chiusura 2019 riflessiva dell’export.

Made in Italy: 2020-2021 export predictions From 2020 to 2021 the growth trend in Italy’s consumer goods should continue and the uptake in investment goods for industry should consolidate. After growth of nearly 3% in 2018, in fact, Italian exports showed signs of a slowdown in 2019, coherent with the downturn in global trade due to the current international economic situation. However, the performance of Italian exports showed good resilience to the current economic context, undoubtedly aided by a persistently weak euro. According to a scenario based on macroeconomic forecasts published by the International Monetary Fund, Italian exports should see average annual growth of 3.7% in the next two years, higher than the growth rates in 2018 and 2019. As we said, unlike what was registered in other goods categories, the consumer goods segment has had significant growth in recent years, which will continue uninterrupted for the next two years. Italian exports of investment goods for industry had moderate growth in 2018 and 2019 due to a slowdown tied to the uncertainty of the international situation and difficulties in emerging economies. For 2020-2021, however, the foreign sales of Italian investment goods destined for industry should experience a slight uptake. With the hope that this growth also involves goods in the stone/techno-stone sector, about to end 2019 with a downturn in foreign sales.


24

111

Ocse: segnali positivi dall’Italia Prime parole lusinghiere per l’Italia da molto tempo a questa parte pronunciate da un autorevole Organismo Internazionale. Nella fattispecie è stato la capo economista dell'Ocse, Laurence Boone, che rispondendo al question-time svoltosi durante la presentazione dell'Economic Outlook ha affermato che in Italia si cominciano a vedere importanti segnali di ripresa. Alla domanda poi se fosse preoccupata della crescita del debito pubblico fotografata dal rapporto Ocse, Boone ha risposto: "Quello che mi preoccupa è riuscire a far ripartire la crescita in Italia e quello che mi rassicura è che oggi penso ci siano le condizioni necessarie: c'è un vero dialogo con l'Europa, si cerca di equilibrare le riforme, e ci sono il sostegno all'attività, il piano Industria 4.0".

India: Area Italia alla STONA 2020 di Bangalore Confindustria Marmomacchine ha coordinato anche quest'anno la partecipazione delle Aziende italiane del settore tecno-lapideo alla STONA 2020 di Bangalore (6/9 febbraio), manifestazione biennale indiana di riferimento per il comparto lapideo e per le tecnologie complementari. L'Area italiana a STONA ha visto la partecipazione delle seguenti Aziende: AMMERAAL BELTECH - BOART & WIRE - GDA MARMI - GV OROSEI MARBLES - LA QUADRIFOGLIO MARMI E GRANITI - MEGADYNE - SARDEGNA MARMI. Confindustria Marmomacchine è stata inoltre direttamente presente in fiera con un Meeting Point Italia, dove è stato distribuito ad espositori e visitatori copia del Directory associativo e l'ultimo numero della rivista MARMOMACCHINE INTERNATIONAL.

OECD: good signs coming from Italy The first complimentary words for Italy in a long time from an authoritative international organization. In this particular case it was the OECD’s chief economist, Laurence Boone, who, responding during question-time at presentation of the organization’s Economic Outlook, said that important signs of a rebound are beginning to be seen in Italy. When asked if he was worried about the growth in public debt that the OECD report delineated, Boone replied: “What worries me is getting Italy on the growth track again, and what reassures me is that I now think that the necessary conditions exist, there is dialogue with Europe, attempts to balance reforms, to support enterprise and the Industry 4.0 plan”.

India: Italian Area at STONA 2020 in Bangalore Again this year Confindustria Marmomacchine coordinated the participation of Italian techno-stone sector companies at STONA 2020 in Bangalore (February 6/9). This is a biennial Indian event for stone materials and the technologies to extract and process them The Italian area at STON A had the following exhibitors: AMMERAAL BELTECH - BOART & WIRE GDA MARMI - GV OROSEI MARBLES - LA QUADRIFOGLIO MARMI E GRAN ITI - MEGADYN E SARDEGNA MARMI. Confindustria Marmomacchine was also present at the event with a Meeting Point Italia, where it gave exhibitors and visitors copies of the association’s Directory and the latest issue of MARMOMACCHINE INTERNATIONAL magazine.


Š Epiroc 2019

Next level of productivity

United. Inspired.

SpeedROC 3F – with three rock drills that takes productivity to the next level. The SpeedROC 3F features a long reach, fast positioning and three rock drills to greatly boost productivity. This versatile and innovative machine provides both power and flexibility. Top performance combined with low fuel consumption makes SpeedROC 3F the perfect choice for DSI quarries.

epiroc.com


111

26

Statistiche tecnologie lapidee italiane 8 mesi 2019: tengono le esportazioni

Italian stone technology figures for the first 8 months of 2019: exports holding steady

Nei primi 8 mesi del 2019 l'export italiano di macchine, impianti e attrezzature per l'estrazione e la lavorazione delle pietre ornamentali ha eguagliato (-0,3%) i valori dello stesso periodo dell'anno precedente, per complessivi 713 mln di euro. Le rilevazioni statistiche ufficiali elaborate dal Centro Studi Confindustria Marmomacchine confermano pertanto la sostanziale tenuta del settore, nonostante il lieve rallentamento rispetto al +2,9% registrato alla fine del 1° semestre dell'anno. Questo dato rappresenta un incoraggiante segnale per i costruttori italiani di tecnologie per marmi e graniti - le cui esportazioni rappresentano in media una quota vicina all'80% del fatturato complessivo - che continuano a dimostrare, nonostante le difficoltà legate all’attuale congiuntura internazionale, una straordinaria capacità di riposizionarsi sui mercati esteri. Giova tuttavia sottolineare che nel 2018 le esportazioni complessive dell'industria tecno-marmifera tricolore avevano fatto segnare una diminuzione del 10,5%, e che pertanto - almeno per quest'anno - sarà

In the first 8 months of 2019 Italy’s exports of machinery, installations and equipment for extracting and processing ornamental stones was pretty much the same (-0.3%) as in the same period last year, for worth of 713 million euros. The official statistics processed by the Confindustria Marmomacchine Studies Center therefore confirm the fact that the sector is holding steady, despite the slight slowdown compared to the +2.9% registered in the first half of the year. This figure is an encouraging sign for Italian makers of stone-working technologies - whose exports reach an average of 80% of overall revenue - who continue to demonstrate, in spite of difficulties tied to the current international economic situation, an extraordinary ability to reposition themselves on foreign markets. However, it should be emphasized that in 2018 the overall exports of the Italian tecno-stone industry had seen a decrease in exports of 10.5% and so therefore - at least for 2019 - it will have been hard to return to the levels of 2017, when there was a new peak in foreign sales of 1.255 million euros. Halting growth in

Export macchine e attrezzature italiane per la lavorazione delle pietre ornamentali Classifica primi 10 Paesi Acquirenti - periodo Gennaio/Agosto 2019 (dati in euro)

Exports of Italian stone-working machinery and equipment Top 10 Buyers - January/August 2019 (data in euros) COUNTRY

TOTAL AUGUST 2018

COUNTRY

TOTAL AUGUST 2019

Δ%

POS. 2019 POS. 2018

UNITED STATES

100.291.193

UNITED STATES

88.590.987

-11,7

1

1

GERMANY

31.964.931

GERMANY

47.119.014

47,4

2

7

INDIA

33.421.592

INDIA

45.861.357

37,2

3

6

SPAIN

41.837.903

SPAIN

44.507.532

6,4

4

3

PORTUGAL

17.064.441

PORTUGAL

37.482.213

119,7

5

12

UNITED KINGDOM

17.067.256

UNITED KINGDOM

31.645.802

85,4

6

11

POLAND

41.705.897

POLAND

30.191.513

-27,6

7

4

BRAZIL

12.826.922

BRAZIL

30.018.529

134,0

8

18

EGYPT

63.430.490

EGYPT

22.193.331

-65,0

9

2

ALGERIA

17.861.787

ALGERIA

22.090.208

23,7

10

10

OTHER COUNTRIES

337.480.875

OTHER COUNTRIES

313.309.691

-7,2

713.010.178

-0,3

TOTAL

714.953.289

TOTAL

Source: CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE on ISTAT data


27

difficile tornare ai valori del 2017, quando era stato toccato il nuovo massimo storico di vendite oltreconfine, pari a 1.255 mln di euro. A frenare la crescita del nostro export sono stati soprattutto il rallentamento del comparto lapideo nordamericano, il clima di instabilità che stanno vivendo alcune economie strategiche per il settore, come la Russia e i Paesi del Golfo (Emirati Arabi, Arabia Saudita e Iran), oltre alla contrazione di diversi grandi mercati di riferimento come Cina e Turchia. Analizzando nel dettaglio la classifica dei primi 10 Paesi di destinazione settoriale emerge innanzitutto il sensibile calo delle nostre esportazioni verso gli Stati Uniti, che sebbene si confermino primo mercato per le tecnologie lapidee italiane con 88,6 mln di euro, fanno segnare un arretramento dell'11,7% rispetto al 2018. Segnali di forte ripresa arrivano invece da Germania (+47,4%, secondo buyer con 47,1 mln) e India (+37,2%, a 45,8 mln), che scalza dal terzo gradino del podio la Spagna, che comunque si conferma sugli ottimi livelli del 2018 (+6,4%, a 44,5 mln). Tra i mercati UE si segnalano in deciso aumento le importazioni di macchine lavorazione marmo italiano da Portogallo (+119,7%, a 37,5 mln) e Regno Unito (+85,4%, a 31,6 mln), mentre si normalizza la perfomance della Polonia (-27,6%, a 30,2 mln), dopo il +138,4% dell'anno precedente. Tra le note più positive del 2019 va sicuramente ascritto il ritorno alla crescita delle nostre vendite di tecnologia verso uno storico partner come il Brasile (+134%, a 30 mln). In Nordafrica, infine, si è registrato un brusco "rimbalzo" dell'import dall'Egitto (-65%, a 22,2 mln) dopo due anni di ripresa sostenuta, mentre buoni riscontri arrivano dall'Algeria (+23,7%, a 22,1 mln).

exports were above all the slowdown in the N orth American stone industry, the climate of instability economies strategic for the sector are experiencing, like in Russia and the Persian Gulf countries (the United Arab Emirates, Saudi Arabia and Iran) and the downturn on various reference markets like China and Turkey. Looking in detail at the top ten destination countries, we first of all see a perceptible drop in Italy’s exports to the United States, although it remained the top buyer of Italian stone technologies for worth of 88.6 million euros, despite a 11.7% loss compared to January-August 2018. Signs of a heavy uptake instead arrived from Germany (+47.4%, making it the number-two buyer with sales worth 47.1 million euros) and India (+37.2%, with 45.8 million), which overtook now thirdranking Spain, which in any case confirmed the excellent levels of 2018 (+6.4%, 44.5 million). Among EU markets there was a definite increase in Italian stoneworking machinery in Portugal (+119.7%) and the United Kingdom (+85.4%, 31.6 million) while the performance of Poland (-27.6%, 30.3 million) decreased after the +138.4% of the previous year. Among the positive notes for 2019 was the return to growth of Italy’s technology sales to a traditional partner like Brazil (+134%, 30 million euros). Finally, in N orth Africa there was a brusque “halt” to imports in Egypt (-65%, 22.2 million euros) after two years of heavy purchases, while good news came from Algeria (+23.7%, 22.1 million euros in purchases).


28

111

Programma fieristico associativo 2020 Attraverso il presidio delle principali piattaforme espositive internazionali e un servizio “chiavi in mano” - che consente una partecipazione efficace ad aziende di ogni dimensione e tipologia merceologica - Confindustria Marmomacchine rilancia anche per il 2020 il suo impegno promozionale a fianco delle imprese italiane, proponendosi quale irrinunciabile partner professionale nello strategico segmento dell’internazionalizzazione. L'associazione tecno-lapidea italiana ha infatti recentemente diffuso il Calendario 2020 degli Eventi Fieristici Settoriali cui l’Associazione sarà presente con una propria Area Collettiva MARMOMACCHINE o attraverso uno stand Istituzionale/meeeting-point Italia: • BATIMAT RUSSIA - Mosca, Russia - 3/6 marzo • XIAMEN STON E FAIR - Xiamen, Cina - 16/19 marzo • MARBLE - Izmir, Turchia - 1/4 aprile • COVERINGS - New Orleans, Stati Uniti - 20/23 aprile • ARCHITECT - Bangkok, Thailandia - 28 aprile/3 maggio • MARBLE WARSAW FAIR - Varsavia, Polonia 4/6 giugno • STON E+TEC - N orimberga, Germania - 17/20 giugno • STONE INDUSTRY - Mosca, Russia - 23/26 giugno • MARMO+MAC - Verona, Italia - 30 settembre/3 ottobre • EXPO CIHAC - Città del Messico, Messico - 13/15 ottobre • IRAN STONE EXPO - Mahallat, Iran - ottobre • MIDDLE EAST STONE - Dubai, Emirati Arabi Uniti - novembre

Confindustria Marmomacchine tradeshow calendar 2020 By participating in the main international tradeshows and offering a “keys in hand” service - which permits companies of all sizes and commodities to exhibit efficaciously - Confindustria Marmomacchine in 2020 continues its promotional commitment alongside Italian companies, serving as an indispensable professional partner in the strategic segment of internationalization. The Italian Association recently circulated its 2020 calendar of stone sector events where the association will be present with its own Marmomacchine group area or official stand/Meeting Point Italia. In detail, the 2020 calendar is as follows: • BATIMAT RUSSIA - Moscow, Russia - March 3/6 • XIAMEN STON E FAIR - Xiamen, China - March 16/19 • MARBLE - Izmir, Turkey - April 1/4 • COVERINGS - New Orleans, USA - April 20/23 • ARCHITECT - Bangkok, Thailand - April 28/May 3 • MARBLE WARSAW FAIR - Warsaw, Poland - June 4/6 • STONE+TEC - Nuremberg, Germany - June 17/20 • STONE INDUSTRY - Moscow, Russia - June 23/26 • MARMO+MAC - Verona, Italy - September 30/October 3 • EXPO CIHAC - Mexico City, Mexico - October 13/15 • IRAN STONE EXPO - Mahallat, Iran - October • MIDDLE EAST STON E - Dubai, United Arab Emirates - November


A HISTORY MADE OF PASSION AND DEDICATION. TWO COMPANIES, SAME APPROACH: TO GUARANTEE HIGH QUALITY PRODUCTS, FAST DELIVERY AND EXCELLENT CUSTOMER SERVICE.

MEET US AT: March 16/19

XIAMEN STONE FAIR 2020 CHINA HALL A - STAND A425

www.landimarble.it

Via Tognocchi, 338 55047 Querceta di Seravezza (Lu) Italy landigroup@landigroup.eu

Via Emilia, 830 Int. I 55047 Seravezza (Lu) Italy treemme@treemmesrl.eu


30

111

Nasce il Fondo InvestUE N ell’ambito del Quadro finanziario pluriennale 2021-2027 la Commissione europea ha presentato una proposta di regolamento per istituire il programma InvestEU, con l’obiettivo di sostenere l’occupazione, la crescita e l’innovazione in Europa. A partire dal 2021, InvestEU proseguirà l’esperienza del Fondo europeo per gli investimenti strategici (FEIS), convogliando all’interno di un unico Fondo per gli investimenti anche gli strumenti finanziari collegati ad altri programmi esistenti (Horizon 2020, Connecting Europe Facility, Europa Creativa e COSME). Il nuovo programma InvestEU sarà costituito da un Fondo europeo a garanzia degli investimenti, da un Polo di consulenza e da un Portale InvestEU. L’obiettivo del Fondo sarà quello di continuare a mobilitare investimenti pubblici e privati nell'UE, sostenendo quattro settori di intervento: infrastrutture sostenibili; innovazione e digitalizzazione; piccole e medie imprese; investimenti sociali e competenze. Il Gruppo Banca europea per gli investimenti (BEI) continuerà a essere il partner finanziario principale della Commissione. A differenza di quanto avveniva con il FEIS (in cui il Gruppo BEI era l’unico partner strategico della Commissione) al Fondo InvestEU saranno ammessi come partner aggiuntivi rispetto al Gruppo BEI anche istituti nazionali di promozione (ruolo svolto in Italia dalla Cassa Depositi e Prestiti), istituzioni finanziarie o altri intermediari. Per quanto riguarda il Polo di consulenza, questo fornirà supporto tecnico e assistenza per contribuire alla preparazione, allo sviluppo, alla strutturazione e all'attuazione dei progetti. Infine, il Portale darà visibilità ai progetti di investimento facilitandone la pubblicità presso i potenziali investitori.

An InvestEU Fund to be created In the context of the 2021-2017 financial framework, the European Commission has presented a bill to institute the InvestEU program, aimed at sustaining employment, growth and innovation in Europe. Starting from 2021, InvestEU will continue the experience of the European Fund for Strategic Investments (EFSI), channeling into a single fund for investments the financial instruments connected to other existent programs (Horizon 2020, Connecting Europe Facility, Creative Europe and COSME). The new InvestEU program will consist of a European fund guaranteeing investments, a consultancy hub and an InvestEU website. The aim of the fund will be to continue to mobilize public and private investments in the EU, supporting four sectors of intervention: sustainable infrastructure; innovation and digitalization; small and medium-sized companies; social and skills investments. The European Investment Bank (EIB) group will continue to be the Commission’s main financial partner. Unlike what occurred with the EFSI (in which the EIB was the Commission’s sole strategic partner) the InvestEU fund will also accept as additional partners promotional banks (a role played in Italy by the Savings and Loan Bank – Cassa Depositi e Prestiti), financial institutions or other intermediaries. As regard the consultancy hub, this will provide technical support and assistance to help in the preparation, development, structuring and implementation of the projects. Finally, the website will give visibility to investment projects, facilitating their publicity among potential investors.


32

111

Boom per l’export italiano nel Regno Unito Le esportazioni italiane verso il Regno Unito hanno registrato negli ultimi mesi una crescita oltre le attese. Secondo l'Istat l'export oltremanica nel periodo gennaio-agosto 2019 è aumentato su base annua del 7,6%, circa tre volte la media generale e quella verso l'UE (+2,6% e +2%). La ragione di questo boom è da ricondurre all’avvicinarsi dell’uscita del Regno Unito dall’UE, con le Imprese locali che stanno aumentando i livelli di scorte, comprese quelle relative a molti prodotti Made in Italy che potrebbero essere soggetti a dazi. È interessante segnalare a questo riguardo l'impennata delle nostre vendite di "macchine lavorazione marmo" in UK nei primi 8 mesi del 2019, che sono aumentate dell'85,4%, raggiungendo i 31,6 mln di euro.

Boom in Italian exports to the UK According to ISTAT, exports across the Channel in the first eight months of 2019 rose on an annual basis by 7.6%, about three times the general average and of those to the EU (+2.6% and 2%). The reason for this boom can be attributed to the approaching divorce between the United Kingdom and European Union, with British companies increasing their stocks, including those of many products Made in Italy that could be subject to tariffs. In this regard it is interesting to note a big uptake in Italy’s sales of stone-working machinery to the UK, which in the first eight months of 2019 grew by 85.4%, reaching worth of 31.6 million euros.

VITÓRIA STONE FAIR 2020: la nostra rivista alla fiera brasiliana

VITÓRIA STONE FAIR 2020: our magazine at the Brazilian expo

Si svolgerà dal 11 al 14 febbraio a Vitória, capitale dello stato brasiliano di Espirito Santo, l'edizione 2020 della VITÓRIA STONE FAIR, la più importante manifestazione dell’area latino-americana dedicata a marmi, graniti, pietre e relative tecnologie d'estrazione e lavorazione. MARMOMACCHINE INTERNATIONAL - rivista di riferimento a livello internazionale per il comparto lapideo e tecno-marmifero - sarà presente anche quest'anno alla fiera brasiliana con un proprio info-corner, dove le Aziende espositrici e gli Operatori in visita potranno trovare in distribuzione l’ultimo numero della rivista contenente tutte le più importanti news settoriali dall'Italia e dal mondo.

Scheduled for February 11 to 14 in Vitória, in the state of Espirito Santo, is the 2020 edition of the VITÓRIA STONE FAIR, the most important technostone show in Brazil and all of Latin America. MARMOMACCHINE INTERNATIONAL - the international reference publication for the stone and stone technology sector - will again be present at the 2020 Brazilian event with its own info-corner where companies exhibiting at and operators visiting the show can get the latest issue of the magazine containing all the most important news in the Italian and international stone sectors.


33

Produzione industriale Italia: lieve ripresa a fine 2019 Secondo l'indagine condotta dal Centro Studi Confindustria nel quinto bimestre 2019 l’attività industriale in Italia ha mostrato una dinamica contrastante: alla contrazione rilevata in settembre (-0,6% sul mese precedente) è infatti seguito un rimbalzo in ottobre (+0,6%), in parte attribuibile - in un contesto di domanda bassa e calante - a una ricostituzione delle scorte. Anche gli ordini in volume hanno registrano diminuzioni congiunturali nel periodo in esame: -0,2% in ottobre, dopo il 0,4% in settembre. Il CSC stima che nel terzo trimestre l’attività sia così diminuita dello 0,6% sul secondo e l’acquisito al quarto trimestre - ovvero la variazione che si avrebbe se in novembre e dicembre la variazione fosse nulla - attualmente è del +0,3%. "La dinamica dell’attività nei mesi recenti è stata condizionata dal peggioramento di entrambe le componenti della domanda: quella interna ha continuato a risentire delle accresciute preoccupazioni di imprese e famiglie sulla situazione economica dell’Italia; quella estera soffre a causa di un contesto internazionale che non lascia intravedere miglioramenti" commentano gli analisti di viale dell'Astronomia. La situazione di debolezza dell'industria italiana trova riscontro anche nelle indagini Istat condotte presso gli imprenditori manifatturieri: nonostante il lieve aumento della fiducia registrato ad ottobre - dopo i minimi da cinque anni toccati in settembre - non si evidenzia tuttavia significativi miglioramenti in nessuna delle altre componenti principali: sono infatti rimasti negativi sia i giudizi sugli ordini (interni ed esteri) che sulla produzione, ancora su livelli molto bassi e vicini a quelli raggiunti circa sei anni fa.

Italy: industrial output gained a bit in 2019 According to a survey conducted by the Confindustria Studies Center, in the fifth bimonthly period of 2019 Italy’s industrial work showed a contrasting dynamic: the reduction registered in September (-0.6% from August) was followed by an uptake (+0.6%) in October, partly attributable - in a context of low and lessening demand - by reconstitution of stock. In volume, orders also showed decreases: down 0.2% in October after a slide of 0.4% in September. The CSC estimates that in the third quarter output therefore lessened by 0.6% from the second quarter and the acquisition in the fourth - or the variation there would be if there was no change in November and December - is currently +0.3%. “The work dynamic in recent months was influenced by a worsening in both components of demand: the domestic continued to suffer from growing worries among companies and families about Italy’s economic situation; the foreign suffered due to an international context that does not foresee improvements” Confindustria analysts commented. The weak condition of Italian industry is also reflected in ISTAT surveys among business people working in manufacturing: despite a slight increase in confidence in October - after the lowest level in five years in September - no significant improvements are foreseen in any of the main sectors. In fact, opinions remain negative in regard to orders (domestic and foreign) and to production, still on very low levels near those of about six years ago.


34

111

Brescia: crescono i gruppi industriali Crescono i maggiori gruppi industriali bresciani. Lo certifica il rapporto dell'Aib, Associazione Industriale Bresciana, che analizza un campione di 90 gruppi industriali bresciani a vocazione manifatturiera, con 687 imprese incluse nell'area di consolidamento e oltre 48mila addetti. Per queste realtà si evidenzia un'ulteriore crescita sul fronte dei ricavi e della redditività: nonostante la frenata riscontrata a livello globale, il fatturato complessivo si e' attestato a 16,2 miliardi di euro, contro i 14,9 mld del 2017 (+9,2%); a dare impulso ai ricavi è soprattutto la dinamica rilevata sul mercato domestico (+11%). Sale anche il margine operativo lordo a 1,9 miliardi di euro rispetto agli 1,7 mld dello scorso anno (+10,7%).

Istat: a settembre export extra Ue +2,5%, Al passaggio del rilievo del terzo trimestre si registrano segnali positivi per l'export verso i paesi extra Ue in termini sia congiunturali sia tendenziali. È il quadro che emerge dai dati dell'Istat che a settembre 2019 ha stimato un aumento congiunturale per la dinamica dell’interscambio extra-UE, sia sul fronte delle esportazioni (+2,5%) sia su quello delle importazioni (+2%). Le esportazioni sono risultate inoltre in marcato aumento su base annua (+9,4%), con un incremento rilevante per le esportazioni di beni intermedi (+10,5%). Nel dettaglio, si assiste a un marcato aumento tendenziale delle vendite verso Giappone (+39,5%) e Svizzera (+31,5%). Al contrario, l'export verso paesi Mercosur (-7,9%), paesi OPEC (-5,5%) e Cina (-2,6%) risultano in diminuzione.

Brescia: industrial groups grow The biggest Brescian industrial groups are growing. This is certified by a report from Aib, the Brescia Industrial Association, that analyzes a sampling of 90 Brescian manufacturing groups, with 687 companies included in the consolidation area and more than 48,000 employees. For these businesses there is further growth in terms of earnings and profitability: in spite of the slowdown seen globally, their overall revenue was of 16.2 billion euros, against the 14.9 in 2017 (+9.2%). Driving earnings was above all an upswing (of 11%) on the domestic market. Their gross operating margins also grew, to 1.9 billion euros from last year’s 1.7 billion (+10.7%).

ISTAT: in September exports outside the EU were up by 2.5% Moving on from the third quarter there were good signs for Italy’s exports to non-EU countries in both actual sales and in trends. This is the picture emerging from ISTAT data, which in September 2019 estimated an increase in trade outside the EU, both in exports (+2.5%) and in imports (+2%). Moreover, exports markedly increased on an annual basis (up 9.4%), with a big increase for foreign sales of intermediate goods (+10.5%). In detail there was a large potential increase in sales to Japan (+39.5%) and Switzerland (31.5%) but signs of lessening to the Mercosur (-7.9%) and OPEC (-5.5%) countries and China (-2.6%).


36

111

Partnership tra Confindustria e Microsoft per promuovere la cultura digitale in Italia Confindustria e Microsoft hanno siglato lo scorso novembre un nuovo accordo di collaborazione che fa leva sulla sinergia tra il progetto di formazione e accelerazione digitale di Microsoft Ambizione Italia (www.ambizioneitalia.it) e la rete di Digital Innovation Hub costituita da Confindustria sul territorio in linea con il Piano Impresa 4.0. Obiettivo condiviso da Viale dell'Astronomia e dalla multinazionale dell'IT è quello di supportare la trasformazione digitale del sistema economico italiano, contribuendo alla diffusione di un'utile cultura digitale e offrendo concrete opportunità di formazione alle aziende del nostro Paese. L`impegno di Confindustria e Microsoft nell'ambito di questa nuova partnership si rivolge in particolare alle PMI, che costituiscono oltre il 99% del tessuto economico italiano. A questo scopo sarà avviato un piano di formazione congiunto per diffondere la conoscenza degli strumenti digitali e aiutare le piccole e medie realtà a cogliere le opportunità offerte da Cloud Computing, Artificial Intelligence e dalle tecnologie abilitanti incluse nel Piano Impresa 4.0. A partire dalle esigenze riscontrate sul territorio Confindustria coordinerà le attività dei Digital Innovation Hub integrando le proposte formative di Microsoft, che da parte sua metterà a disposizione i propri esperti e le proprie piattaforme di e-learning per erogare formazione ad hoc accompagnando le PMI

Confindustria-Microsoft partnership to promote digital culture in Italy In November Confindustria and Microsoft signed a cooperation agreement leveraging on synergy between the digital training and acceleration project, Microsoft Ambition Italia (www.ambizioneitalia.it), and Confindustria’s Digital Innovation Hub network, in line with the Enterprise 4.0 plan. The shared aim is to support the digital transformation of Italy’s business system, helping to spread useful digital knowledge and offering Italian companies concrete training opportunities. Confindustria and Microsoft’s commitment in the context of this new agreement is particularly to SME, which account for over 99% of the Italian companies. For the purpose it will start up a joint training program to spread knowledge of digital tools and help small and medium-sized business to reap the opportunities offered by Cloud Computing, Artificial Intelligence and the digital technologies included in the Enterprise 4.0 plan. Based on the needs encountered nationwide, Confindustria will coordinate the work of the Digital Innovation Hubs, integrating Microsoft’s training proposals; Microsoft will make available its own experts and e-learning platforms to provide ad hoc training, helping SME learn about the new digital trends.


37

alla scoperta dei nuovi trend digitali. In questo modo Imprenditori e Professionisti avranno l’opportunità di approfondire i risvolti applicativi in diversi settori - dal manufacturing al retail al finance -, acquisendo nozioni di business ma anche competenze pratiche su come sviluppare Bot e App intelligenti a supporto della crescita. "L'accordo con Microsoft - ha detto Giulio Pedrollo, vicepresidente di Confindustria per la Politica Industriale - rappresenta un tassello importante nel lavoro che Confindustria porta avanti per facilitare l’attività dei Digital Innovation Hub, creando un network di soggetti che possono offrire competenze e formazione alle imprese. I DIH di Confindustria infatti svolgono un’azione capillare sul territorio per coinvolgere le imprese in attività di sensibilizzazione, di valutazione della maturità digitale e di orientamento verso l’ecosistema dell’innovazione. In questo ecosistema Microsoft rappresenta senza dubbio un partner rilevante che può fornire un valido supporto alle imprese che vogliono intraprendere percorsi di digitalizzazione del proprio processo produttivo”. “La crescita del fatturato delle aziende che adotteranno tecnologie di AI sarà di 2,8 punti percentuali più alta rispetto alla media delle aziende nel settore e l’impatto dell’AI pari a 570 miliardi di euro di fatturato al 2030 - ha commentato Silvia Candiani, Amministratore Delegato di Microsoft Italia. Le opportunità sono enormi quindi e le PMI italiane non possono restare indietro: sono leader in Europa per numero di attività, fatturato, valore aggiunto e occupati e devono essere accompagnate alla scoperta delle nuove tecnologie digitali con opportuni strumenti di formazione e condivisione delle best practice. Da questo dipende la competitività dell’intero Paese”.

In this way business and professional people will have the chance to learn more about the uses of digital in various sectors - from manufacturing to retail to finance - acquiring business notions and also practical skills like how to develop intelligent bots and apps to support growth. “The agreement with Microsoft”, said Giulio Pedrollo, Confindustria vice-president in charge of industrial policy, “is an important step in the work that Confindustria is engaged in to facilitate the activities of the Digital Innovation Hubs, creating a network of people who can supply companies with skills and training. In fact, the Confindustria DIH work closely nationwide to involve businesses in sensitization, digital maturity evaluation and orientation towards an innovation ecosystem. In this ecosystem Microsoft is certainly an important partner that can provide valid support to companies interested in digitalizing their production processes”. “The revenues of companies adopting AI technologies will be 2.8% higher than the average for sector companies and the impact of AI equal to 570 billion euros in revenue by 2030,” commented Silvia Candiani, Managing Director of Microsoft Italia. So the opportunities are enormous and Italian SME cannot lag behind: they are European leaders in number of businesses, revenue, added value and employment and must be accompanied in learning about the new digital technologies with the right training tools and best practice sharing. The competitiveness of the entire country depends on it”.


38

111

Studio FEDERMACCHINE/KPMG: “After sales nel contesto italiano dei beni strumentali” Lo scorso 13 novembre 2019 è stata presentata la ricerca “After sales nel contesto italiano dei beni strumentali” realizzata da KPMG in collaborazione con FEDERMACCHINE - la federazione dei costruttori italiani di beni strumentali, alla quale Confindustria Marmomacchine aderisce in rappresentanza del settore "macchine lavorazione marmo" - con l’obiettivo di mettere a fuoco macrotrend e prospettive dei nuovi servizi post vendita nel settore dei macchinari industriali, verificando il livello di maturità degli associati della Federazione in termini di servizi After sales e relativa visione strategica attraverso una serie di questionari e interviste di approfondimento. Ricordiamo che il settore italiano della meccanica strumentale conta 5.150 Imprese e 194.000 addetti, per un fatturato complessivo che nel 2018 ha raggiunto i 49,2 mld di euro. N el corso dell’incontro Andrea Bontempi, Partner KPMG Advisory e Paolo Lombardi, Manager KPMG Advisory, hanno presentato i risultati dello studio, che ha messo in evidenza potenzialità e valore dei servizi di after sales come fondamentale strumento di potenziamento commerciale nei processi di vendita delle macchine per l’industria. “Nel corso dello studio abbiamo constatato come le imprese manifatturiere italiane, che rappresentano una punta di eccellenza nel settore della produzione di beni strumentali, stiano fronteggiando la sfida di affiancare, alla vendita dei beni primari, un portafoglio di servizi a valore aggiunto" - ha commentato Paolo Lombardi. "Questo comporta lo sviluppo e consolidamento di un vero proprio nuovo modello di business che necessita nuovi processi, nuove unità organizzative e nuove tecnologie abilitanti".

FEDERMACCHINE/KPMG study on “After sales in the Italian instrumental goods context” On November 13, 2019 there was presentation of the research on “After sales in the Italian instrumental goods context” conducted by KPMG in collaboration with FEDERMACCHINE - the federation of Italian makers of instrumental goods, to which Confindustria Marmomacchine belongs as representative of the stone-working machinery sector - aimed at focusing on macrotrends and prospects in the new post-sale services in the industrial machinery sector, verifying the level of maturity of Federmacchine members in terms of after-sale services and strategic views of it through a series of questionnaires and interviews. We remind readers that the Italian instrumental mechanics sector has 5,150 companies, 194,000 employees and overall revenue that in 2018 reached 49.2 billion euros. During the meeting Andrea Bontempi, a partner in KPMG Advisory, and Paolo Lombardi, its manager, presented the results of the study, which highlighted the potential and worth of post-sale services as a fundamental tool for strengthening business in the sales processes for industrial machinery. “During the study we saw how Italian manufacturing companies, which are a point of excellence in instrumental goods production, are facing the challenge of combining sales of primary goods with a portfolio of services with added value,” Paolo Lombardi stated. “This entails developing and consolidating a truly new business model that necessitates new processes, new organizational units and new enabling technologies”.


TORINO • MILANO • MAERNE DI MARTELLAGO (VE)

KEEP-NUT

®

INSERTI FILETTATI AUTOANCORANTI A PRESSIONE | PRESS IN SELF-ANCHORING THREADED INSERTS

www.specialinsert.it • export@specialinsert.it ETA 15/0615


40

111

Al via la 1a edizione della MARBLE WARSAW FAIR Dal 4 al 6 giugno 2020 farà il suo esordio a Varsavia la MARBLE WARSAW FAIR, la nuova fiera polacca dedicata al settore dei materiali lapidei, alle tecnologie di lavorazione e ai prodotti complementari. La manifestazione, che si svolgerà presso il moderno complesso fieristico Ptak Warsaw Expo, punta a diventare un hub di riferimento per gli Operatori del comparto provenienti da tutta l'area dell'Europa centro-orientale. Confindustria Marmomacchine - tramite Marmomacchine Servizi Srl - gestirà in esclusiva per l’Italia e per Portogallo, Spagna, Iran ed Egitto la partecipazione delle Aziende della filiera tecno-lapideo alla MARBLE WARSAW FAIR 2020. Maggiori informazioni possono essere richieste all'Ufficio Fiere dell'Associazione.

Debut of the MARBLE WARSAW FAIR June 4 to 6 are the dates for the first edition of the MARBLE WARSAW FAIR, the new Polish event devoted to stone materials, stone-working technology and complementary products. The show, to be held at the modern Ptok Warsaw Expo complex, aims to become a reference hub for all sector operators in the Central-Eastern European area. Through Marmomacchine Servizi Srl, Confindustria Marmomacchine will exclusively manage - for Italy, Portugal, Spain, Iran and Egypt - the participation of stone/techno-stone companies at the MARBLE WARSAW FAIR 2020. More information may be requested from the association’s Events Office.

Domanda mondiale di top in aumento nel prossimo triennio

World demand for countertops to grow in the next three years

Secondo il rapporto "World Countertops" recentemente pubblicato da Freedonia Group, la domanda mondiale di top per bagni e cucine nel 2023 raggiungerà i 540 mln di mq, facendo segnare una crescita media annua del 2,6% nel prossimo triennio. Il report sottolinea che, nonostante le superfici più economiche come quelle a base di resine e i laminati rimarranno quelle più utilizzate, i materiali di fascia alta, come il granito e la pietra naturale in genere, guadagneranno importanti fette di mercato. I principali Paesi consumatori di piani lavoro nel 2018 sono stati, in ordine di importanza, la Cina (con una quota del 22% della domanda mondiale), gli Stati Uniti (15%), l'India (8%) e il Brasile (3%).

According to the “World Countertops” report that the Freedonia Group recently published, by 2023 world demand for bathroom and kitchen countertops will reach 540 million square meters, showing average annual growth of 2.6% over the next three years. The report emphasizes that, although the cheaper surfaces like the resin-based and laminated will remain the most utilized, the high-range materials, like granite and other natural stones, will gain important market shares. The main countries purchasing countertops in 2018 were, in order of importance, China (with a 22% share of world demand), the United States (15%), India (8%) and Brazil (3%).


41

Cina leader negli IDE (Investimenti Diretti Esteri) Negli ultimi decenni, la Cina è stata una delle principali destinazioni dei capitali delle economie avanzate, grazie sia al forte processo di industrializzazione che l’ha caratterizzata che al basso costo del lavoro. Di pari passo con un crescente sviluppo economico, nel corso degli anni la Cina ha tuttavia iniziato a ricoprire anche il ruolo di investitore, oltre che quello di meta di approdo dei capitali stranieri. Nel triennio 2015-2017, infatti, il flusso di investimenti diretti esteri (IDE) in uscita del dragone asiatico ha superato quello degli investimenti in entrata, rendendolo uno dei principali paesi al mondo ad investire oltreconfine. E nonostante il declino del flusso totale degli IDE cinesi in uscita nel 2018, sono in aumento gli IDE che hanno come destinazione paesi strategici per la Belt and Road Initiative, specialmente verso le regioni dell’Africa Subsahariana e del Sud America. Anche l’Italia ha ricoperto un ruolo di spicco per lo sviluppo dell’iniziativa cinese, tanto da rappresentare, tra i paesi europei, la seconda destinazione di capitali cinesi nel 2018. Ricordiamo che la Belt and Road Initiative è un’iniziativa proposta dal Presidente della Repubblica Popolare Cinese Xi Jinping nel 2013 per ridurre i tempi e i costi di trasporto delle merci tra Asia, Africa ed Europa. L’iniziativa di Pechino è stata successivamente accolta anche da alcuni paesi del Sud America, area che negli ultimi anni ha rappresentato una delle mete favorite dei flussi di investimento cinesi. Il fatto poi che l’Italia abbia aderito a questo progetto in modo tempestivo - smarcandosi anche da alcune pastoie politico-burocratiche dell’UE - fa ben sperare circa la propensione agli investimenti della Cina nel nostro Paese anche nei prossimi anni.

China leads in FDI (Foreign Direct Investments) In recent decades China has been one of the main destinations for investments by advanced economies thanks to its heavy process of industrialization and low-cost labor. However, in step with increasing economic development, over the years China also began to play the role of investor, as well as recipient of foreign capital. From 2015 to 2017, in fact, the flow of direct foreign investments (FDI) outgoing from the Asian dragon surpassed the incoming, making China one of the main countries in the world to invest outside its borders. And despite the decline in total Chinese FDIs in 2018, there was an increase in those in countries strategic for the Belt and Road Initiative, especially in sub-Saharan Africa and South America. Italy also played an outstanding role in development of the Chinese initiative, becoming, among European countries, the second destination for Chinese capital in 2018. We remind readers that the Belt and Road Initiative was proposed by the President of the People’s Republic of China, Xi Jinping, in 2013 to reduce the times and costs of transporting goods between Asia, Africa and Europe. Beijing’s proposal was later taken up by a number of South American countries, a region that in recent years has been one of the favorites for Chinese FDI. The fact that Italy quickly joined the BRI project – despite some eyebrow raising by the EU – makes it hopeful that Chinese will be investing more in Italy, too in coming years.


42

111

Sace Simest: Focus Africa occidentale

SACE SIMEST: Focus on Western Africa

Cogliere le opportunità per il Made in Italy in Africa e comprendere quali sono gli strumenti Sace Simest (Gruppo Cdp) a supporto dell'export e dell'internazionalizzazione: è stato questo il tema del convegno organizzato lo scorso 20 novembre presso la Sede Sace Simest di Roma e dedicato alle Pmi già internazionalizzate o con alto potenziale di internazionalizzazione, interessate ad avviare o consolidare processi di sviluppo nell'Africa Occidentale. Durante l’appuntamento sono state approfondite le principali tematiche di riferimento del fare business in Africa occidentale: dal contesto macro-economico e industriale alle prospettive per l'export, dalle novità legate all'implementazione del Trattato di Libero Commercio Continentale Africano passando per le procedure doganali e le soluzioni assicurativo-finanziarie. Con un Pil complessivo di 2,5 miliardi di dollari e 1,2 miliardi di persone l'Africa non è solamente “una”, quando parliamo di Africa dobbiamo ricordare che parliamo di 54 Paesi diversi, ognuno con un suo pacchetto di legami con il resto del mondo e opportunità commerciali diverse da cogliere. Ed è per questo motivo che l'incontro non ha fornito solo una visione complessiva dell'area ma si è focalizzato in particolare su tre Paesi - Ghana, Senegal e Costa D'Avorio. Da quando verificato con il Centro Studi di Confindustria Marmomacchine, il Ghana e in particolare la Costa d’Avorio sono stati protagonisti, nei primi otto mesi del 2019, di incrementi percentuali importanti in termini di import di macchine e tecnologie “made in Italy” per la lavorazione delle pietre naturali.

Reaping opportunities for the Made in Italy in Africa and learning about SACE SIMEST (CDP Group) instruments in support of exports and internationalization: these were the topics of the conference held on N ovember 20 at SACE SIMEST headquarters in Rome and dedicated to SME that are already internationalized, have high internationalized potential or are interested in starting up or consolidating development processes in Western Africa. During the meeting there was discussion of the main reference topics for doing business in Western Africa: from the macro-economic and industrial context to prospects for exports, from new things deriving from the Continental African Free Trade Agreement, to customs procedures and insurance-financial tools to deal with the region safely and strategically. With total GDP of US$ 2.5 billion and 1.2 billion people, there is no “single” Africa, as SACE SIMEST speakers reminded their audience: Africa has 54 different countries, each with its legacy of ties to the rest of the world and different business opportunities to explore. And this is why the conference did not give an overall view of the continent as a whole but focused in particular on three countries – Ghana, Senegal and Cote d’Ivoire – providing practical and concrete information. As confirmed by the Confindustria Marmomacchine Studies Center, in the first eight months of 2029 Ghana and especially Cote d’Ivoire had big percentage increases in their imports of Italian stone-working machinery and technology.


THE REGION’S PREMIER EVENT FOR NATURAL STONE, MARBLE, GRANITE, DESIGN & TECHNOLOGY

23 - 26 November 2020 Dubai World Trade Centre

CO-LOCATED WITH:

6QEQPÆ’TO[QWT RCTVKEKRCVKQPCVVJKU RTGOKGTGXGPVEQPVCEV

4GUUC#ORCTQ 5CNGU/CPCIGT

+971 56 174 1675 4GUUC#ORCTQ"FOIGXGPVUEQO YYYOKFFNGGCUVUVQPGEQO

ORGANISED BY:


44

111

Rallenta l’interscambio mondiale, in ripresa l’export italiano Nonostante l’espansione del commercio mondiale sia stata più bassa rispetto alle stime dei mesi precedenti (+1,2% per il 2019, secondo le ultime previsioni del WTO) - "a causa delle accresciute tensioni protezionistiche (specie tra USA e Cina) e dell’incertezza geoeconomica, che oggi è giunta su livelli record, con focolai in diversi paesi (Regno Unito, Iran, Venezuela, Libia, Argentina)" - l’elevata capacità di adattamento delle Imprese italiane al mutare degli scenari internazionali sta continuando a sostenere l’export del nostro Paese. Secondo le stime contenute nel report del CSC “Dove va l’economia italiana e gli scenari di politica economica“, dopo il rallentamento nel 2018 le vendite all'estero di beni Made in Italy dovrebbero tornare a crescere ad un buon ritmo: +2,6% nel 2019 e +2,2% nel 2020. Questi dati trovano conferma anche nell'ultimo rilevamento ufficiale dell'Istat, che mostra come nei primi nove mesi del 2019 l’aumento su base annua dell’export si sia assestato al 2,5%. I prodotti italiani, relativamente meno presenti sui mercati extra europei dove la frenata è stata maggiore, sono stati inoltre favoriti dall’anticipo delle vendite nel Regno Unito - scontando una Brexit al 31 ottobre - e dagli accordi commerciali con importanti paesi come il Giappone, ma soprattutto dai dazi americani nei confronti della Cina, che hanno creato un effetto sostituzione a favore dell’Italia. Gli analisti di Confindustria stimano che "l’innalzamento delle barriere tariffarie degli Stati Uniti contro la Cina abbia consentito all’Italia una maggior crescita delle esportazioni nel mercato americano dei prodotti colpiti dai dazi di circa il 7% nei tre trimestri successivi all’introduzione dei dazi".

Global trade slows down, Italian exports grow Although growth in global trade was lower than previous months’predictions (the WTO estimated +1.2% for 2019) - “due to increased protectionist tensions (especially between the US and China) and the geoeconomic uncertainty that has reached record levels, with breeding grounds in various countries (the United Kingdom, Iran, Venezuela, Libya, Argentina)” - the great capacity of Italian companies to adapt to changes in international scenarios has continued to sustain the country’s exports. According to the estimates contained in the CSC report, “Where the Italian economy is going and economic policy scenarios”, after a slowdown in 2018, sales on foreign markets of goods Made in Italy were on an uptake (a forecast +2.6% in 2019 and +2.2% in 2020). These figures were also confirmed by ISTAT’s latest official report, which states that in the first three quarters of 2019 the increase in exports on an annual basis was up by 2.5%. Italian products, relatively less present on non-European markets where the slowdown was heavier, were also aided by stocking up in the United Kingdom with Brexit foreseen for October 31 - and by free trade agreements with important countries like Japan, but above all by American tariffs on Chinese goods, which created a replacement effect in favor of Italy. Confindustria analysts estimate that “higher American tariffs on Chinese goods led to bigger growth in Italian exports to the American market of products hit by tariffs up some 7% in the first three quarters after tariff introduction”.


MARMO MACCHINE MARK Licensees companies

ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE

“Strictly Italians”


46

111

“Dove va l’economia italiana”: le previsioni di Confindustria

“Where the Italian economy is going”: Confindustria’s predictions

Il Centro Studi Confindustria nelle sue previsioni autunnali conferma la sostanziale stagnazione dell’economia italiana già delineata nelle stime di inizio anno, quando era stata prospettata una crescita del Pil del +0,4% per il 2020. Più che in passato, tuttavia, "molto dipenderà dalle scelte di politica economica e in particolare da come il Parlamento italiano modificherà l’attuale legislazione, che prevede un aumento dell’IVA e delle accise per 23,1 miliardi di euro a partire dal 1° gennaio 2020". A rivelarlo è il rapporto di previsione di ottobre del CSC, “Dove va l’economia italiana e gli scenari di politica economica“, in cui si evidenzia come in un quadro a “politiche invariate” (rialzo di IVA e accise), il Pil rimarrà fermo anche nel 2020, dopo la crescita nulla del 2019. Nel best case invece - ovvero se l’aumento delle imposte indirette venisse annullato e finanziato interamente a deficit -, il Pil crescerebbe dello 0,4%. I fattori che hanno frenato l’economia dell'Italia - e che continueranno presumibilmente a pesare negativamente sulla crescita - sono sostanzialmente quattro. Primo fra tutti la riduzione dei consumi da parte delle famiglie. Secondo, il rallentamento in Germania, più profondo e duraturo di quanto atteso, "con ricadute importanti sulla produzione dell’industria italiana per i forti legami tra le manifatture dei due Paesi". Terzo, la fiducia degli italiani, ultimamente a livelli molto bassi, che ha orientato famiglie e Imprese verso una gestione particolarmente contenuta dei bilanci. Infine, la questione dell’Iva, con l’eventuale rimodulazione dell’aliquota che avrebbe effetti negativi sulla spesa delle famiglie e sugli investimenti privati.

In its autumn forecasts the Confindustria Studies Center confirmed the essential stagnation of the Italian economy already delineated in start-of-year estimates, when it predicted GDP growth of 0.4% for 2020. More than in the past, however “much depends on economic policy decisions and in particular on how the Italian parliament will change the current legislation that foresees increases in VAT and excise taxes for 23.1 billion euros beginning on January 1, 2020”. This was revealed in the CSC’s forecast report in October, “Where the Italian economy is going and economic policy scenarios”, which points out how, in a framework of “unvaried policies” (increases in VAT, excise taxes and undeferrable expenditures), GDP will remain at a standstill again in 2020, after zero growth in 2019. Instead, in the best-case scenario that is, if the increase in indirect taxes is cancelled and wholly deficit-financed - GDP would rise by 0.4%. The factors that have halted growth in the Italian economy - and that will presumably continue to weigh negatively on it - are basically four. First, the reduction in household purchases. Second, the slowdown in Germany, “with significant fallout on Italian industrial output due to the strong ties between the two countries’ manufactures”. Third, the confidence of Italians, lately at very low levels, has oriented households and enterprises towards particularly limited outlays. Finally, the VAT question, an increase in which would have negative effects on household expenditures and private investments.


48

111

La nostra rivista su tablet e smartphone Oltre che nel tradizionale formato cartaceo e nell'edizione digitale online, MARMOMACCHIN E IN TERN ATION AL è disponibile anche su APP dedicata scaricabile su tablet o smartphone, per una consultazione ancora più pratica e vicina alle esigenze dei lettori. La APP della nostra rivista consente inoltre di offrire un ulteriore servizio alle aziende che hanno scelto MARMOMACCHIN E IN TERN ATION AL per le loro campagne pubblicitarie. Essa rappresenta infatti una ulteriore e gratuita occasione di promozione per gli inserzionisti, che a fronte dello stesso investimento nella promozione cartacea vedranno in tal modo ulteriormente incrementata la propria visibilità anche attraverso un importante canale digitale.

Distretto toscano: cresce l’export di grezzi, in calo i lavorati Nel 1° semestre 2019 il comprensorio Apuo-versiliese - che include le Aziende delle province di Massa-Carrara, Lucca e La Spezia - ha esportato materiali lapidei per complessivi 353,5 mln di euro, eguagliando i valori dello stesso periodo del 2018 (dati Istat). La componente dei grezzi ha raggiunto i 136,6 mln, in aumento dell’8,8% rispetto al 1° semestre 2018, trainata soprattutto dalle esportazioni destinate alla Cina (84,1 mln, +19,1%). Di segno negativo invece le vendite all'estero di marmi e graniti lavorati (pari a 216,9 mln), in calo del 4,8% sull'anno precedente, a causa principalmente della diminuzione degli ordini dagli Stati Uniti (-2,4%, a 87,2 mln) e dagli Emirati Arabi Uniti (-17,7%).

Our magazine on tablet and smartphone As well as in the print and online versions, MARMOMACCHINE INTERNATIONAL is also available totally free of charge as a dedicated app that can be downloaded on tablets and smartphones - just typing in the “Marmomacchine” research string - for even quicker consultation better suited to readers’ new needs for information. The magazine’s app was developed also and above all to offer a new service to companies choosing CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE for their ad campaigns. In fact, it is a further and free of charge promotional vehicle for advertisers, whose investments in paper-version ads will be boosted by their visibility on a great new digital channel.

Tuscany district: raw exports up, finished stone exports down In the first half of 2019 the Apuan-Versilian district which includes the companies in the provinces of Massa-Carrara, Lucca and La Spezia - exported stone materials worth a total of 353.5 million euros, the same as in the same period in 2018 (Istat data). The raw stone component was worth 136.6 million, up 8.8% from the same period the previous year, driven mainly by exports to China (84.1 million, +19.1%). On the negative side, on the other hand, were foreign sales of finished marble and granite products (worth 216.9 million euros), down 4.8% from the previous year, mainly due to fewer orders from the United States (-2.4%, to 87.2 million) and the United Arab Emirates (-17.7%).


51

Business Forum Italia-Germania: Boccia, l'industria è la soluzione per l’Europa Si è tenuta il 30 e 31 ottobre a Bolzano la 9a edizione del Business Forum tra Confindustria e l'associazione degli industriali tedeschi, la Bund Deutscher Industrie. Obiettivo dell'incontro tra le associazioni imprenditoriali dei due Paesi a più forte vocazione industriale dell’UE è stato quello di adottare una dichiarazione congiunta per riaffermare la solidità dei rapporti fra le due organizzazioni e indicare ai rispettivi Governi e alle istituzioni europee le priorità strategiche di Confindustria e BDI per consentire all’UE di raggiungere la sovranità in tema di innovazione e digital economy. "L'industria europea è la soluzione delle questioni economiche europee ed anche di quelle politiche" ha dichiarato il presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia. "Con i colleghi tedeschi stiamo lavorando anche per costruire le condizioni per il trilaterale che avremo a Roma insieme alla Confindustria francese (Medef). Ci sono molti punti di convergenza sulla centralità della questione industriale in chiave europea e chiaramente nazionale - continua Boccia. Il messaggio a cui cominceremo a lavorare da domani insieme agli amici delle associazioni industriali di Germania e Francia riguarda la necessità di iniziare a riflettere su una politica prettamente anticiclica in chiave europea, che non ci faccia subire shock negativi dal mondo dell'economia esterno ma che potenzi anche il mercato interno dell'UE". L'importanza del Forum di Bolzano è stata sottolineata anche dal presidente degli industriali tedeschi Dieter Kempf. "Il forum - ha detto - è un momento importante tra l'economia e l'industria dei due Paesi per approfondire le tematiche di attualità da sottoporre poi alla politica".

Italian-German Business Forum: Boccia, industry the solution for Europe On October 30 and 31 Bolzano hosted the 9th edition of the business forum Confindustria holds with its German counterpart, the Bund Deutscher Industrie. The aim of the meeting between the two business associations having the EU’s greatest manufacturing vocation was to issue a joint declaration restating the solidity of their relations and informing their respective governments and European institutions of their strategic priorities to enable the EU to attain sovereignty in terms of innovation and digital economy. “European industry is the solution to Europe’s economic and also political problems”, declared Confindustria President Vincenzo Boccia. “With our German colleagues we are also working to create the conditions for the trilateral meeting we will have in Rome with the French business association (Medef). There are many points of convergence about the centrality of the industrial problem in the European, and clearly national, spheres”, he continued. The message we will commence working on from tomorrow with our friends in the German and French business associations concerns the need to start thinking about clearly anti-cyclic policy in the European sphere that keeps us from negative shocks from the global economy and also strengthens the internal European market”. The importance of the Bolzano forum was also emphasized by the president of Germany’s BDI, Dieter Kempf. “The forum”, he stated, “is an important meeting between the two countries’ economies and industries to examine current issues to be submitted to politicians”.


52

111

BATIMAT RUSSIA 2020: partecipazione collettiva italiana Dal 3 al 6 marzo Mosca ospiterà BATIMAT RUSSIA 2020, la principale manifestazione fieristica russa giunta alla sua 7a edizione - rivolta al mondo dell’architettura, dell’edilizia e del design d'interni. Nell'ambito degli interventi a sostegno della promozione della filiera tecno-lapidea italiana sui mercati esteri, Confindustria Marmomacchine e ICE-Agenzia anche quest'anno coordineranno la partecipazione delle Aziende del nostro Paese alla multisettoriale moscovita all'interno di una collettiva "Marmomacchine Italia". Grazie al contributo pubblico previsto per il comparto nell'Attività Promozionale 2020, la partecipazione all'iniziativa permetterà una significativa riduzione della quota di partecipazione per le Imprese.

Pmi Day: si è svolta la decima edizione Si è svolta lo scorso 15 novembre la decima edizione del PMI Day, la Giornata nazionale delle Pmi organizzata da Piccola Industria Confindustria in collaborazione con le associazioni del Sistema. Quest'anno sono state quasi 1.300 le aziende coinvolte e oltre 46mila i protagonisti delle visite e degli incontri dedicati a studenti e insegnanti delle scuole medie e superiori, aperti ad amministratori locali e giornalisti. Dal 2010 ad oggi il numero delle aziende coinvolte è quadruplicato. Una novità di questa edizione è stato inoltre lo sbarco del Pmi Day in Portogallo, Spagna e Tunisia. L'iniziativa è stata inserita nella XVIII Settimana della Cultura d'impresa di Confindustria e nella Settimana Europea delle Pmi promossa dalla Commissione Europea.

BATIMAT RUSSIA 2020: a collective Italian exhibit From March 3 to 6 Moscow will be hosting the 2020 edition of BATIMAT RUSSIA, the country’s biggest show - now in its seventh year - devoted to the worlds of architecture, building and interior design. In the context of work to internationally promote the Italian stone/techno-stone sector, again this year Confindustria Marmomacchine and ICE-Italian Trade Agency will coordinate the participation of Italian companies at the Moscow event in a “Marmomacchine Italia” collective. Thanks to government funding for 2020 promotional work, exhibiting at the Russian show will cost considerably less than list pricesì.

SME Day, the tenth edition November 15 was the date of the tenth SME Day, the nationwide event organized by Confindustria Small Business in cooperation with the confederation’s associations. This year there were nearly 1,300 companies involved and more than 46,000 people participated in company visits and the meetings dedicated to students and teachers in middle and high schools, open to administrators and journalists. From 2010 to date the number of companies involved has quadrupled. New for this edition were SME Days held in Portugal, Spain and Tunisia. The event was part of Confindustria’s XVIII Week of Enterprise Culture and the European SME Week promoted by the European Commission.


Smart solutions spring from our deeply technological soul, developing a new concept of manufacturing, more exible, more efďŹ cient, more connected.

Join us in the 4.0 revolution.


54

111

Opportunità di export per altri 45 mld per le eccellenze del Made in Italy Il potenziale di crescita del Made in Italy all'estero non si è ancora esaurito. Anzi, le prospettive di crescita da cogliere non mancano, facendo leva su caratteri distintivi come il design, la cura e la qualità dei materiali e delle lavorazioni, che contribuiscono a diffondere nel mondo l’immagine dell'Italian way of life. L'Italia è campione di qualità a livello globale attestandosi al terzo posto - dopo Cina e Germania nella classifica internazionale degli esportatori dei beni finali di consumo di fascia alta. Le eccellenze del "bello e ben fatto" italiano (il c.d. Bbf, ossia i prodotti che l’Italia riesce a esportare con prezzi elevati, destinati alla borghesia globale top-spender) valgono 86 mld di euro di export nel mondo, rappresentano il 15,6% delle esportazioni complessive dell'Italia e sono trasversali a tutti i principali comparti, seppure in maniera più marcata nei settori afferenti alle c.d. “tre F” di fashion, food and furniture. È quanto emerge dalla X edizione di "Esportare la dolce vita", il rapporto realizzato dal Centro studi di Confindustria con il sostegno di Sace Simest, presentato lo scorso 18 novembre a Vicenza. La studio stima per le eccellenze del Made in Italy un ulteriore potenziale di export di quasi 45 mld di euro, di cui 33,5 verso i Paesi avanzati e 10,9 verso gli emergenti. I Paesi avanzati su cui puntare sono: Stati Uniti (8,2 mld), Germania (3,3 mld), Giappone (2,6 mld), Regno Unito (2,5 mld) e Francia (2,1 mld). Tra le economie emergenti i mercati principali risultano Cina (3,3 mld), Emirati Arabi Uniti (1,3 mld), Qatar

Export opportunities for another 45 billion euros worth of excellent products Made in Italy The growth potential for the Made in Italy has not been exhausted. Rather, there are no lack of growth prospects to take advantage of, leveraging distinctive features like design, care for details, quality materials and workmanship, which contribute to spreading the image of the Italian lifestyle worldwide. Italy is a champion of quality globally, taking third place - after China and Germany - in the international ranking of exporters of high-range consumer goods. The excellent products of Italy’s “beautiful and well-made” (the so-called Bbf, or products that Italy exports at high prices, destined for the world’s top-spenders) are worth 86 billion euros in global exports, account for 15.6% of Italy’s total foreign sales and involve all the main sectors, although more markedly the “three F” - fashion, food and furniture. This is what emerged from the X edition of “Exporting la dolce vita”, the report written by the Confindustria Studies Center with the support of SACE SIMEST and presented on November 18 in Vicenza. The study estimates that excellent products Made in Italy have further export potential of nearly 45 billion euros, 33.5 billion of them towards advanced countries and 10.9 billion towards the emerging. The advanced countries to bet on are: the United States (8.2 billion), Germany (3.3 billion), Japan (2.6 billion), the United Kingdom (2.5 billion) and France (2.1 bil-


55

(0,8 mld), Arabia Saudita (0,8 mld) e Russia (0,6 mld). "Il Made in Italy ha ancora molto spazio per crescere sui mercati internazionali - ha commentato al riguardo Licia Mattioli, vicepresidente di Confindustria per l'Internazionalizzazione. Di fronte alla concorrenza che è arrivata in questi anni dai paesi emergenti, con prodotti a basso costo, le aziende italiane hanno puntato sempre di più sul bello e ben fatto, cioè sui prodotti ad alto valore aggiunto e alta qualità. E quindi è aumentata anche la nostra competitività". Il rapporto sottolinea tuttavia come le crescenti spinte protezionistiche rischino di danneggiare molti comparti del made in Italy e di ridimensionare il loro potenziale di crescita verso numerosi mercati di sbocco, Usa in primis. Seppure l'Italia non sia per ora tra i Paesi più colpiti, alcuni prodotti legati al Bbf ne sono già risultati danneggiati. La risposta in questo contesto di crescenti tensioni viene dagli accordi commerciali, che aiutano a creare certezze per favorire gli scambi. A questo riguardo sono stati citati e analizzati tre importanti accordi sottoscritti dall'UE negli ultimi anni, ossia quelli con Canada, Corea del Sud e Giappone. Per concludere il report del CSC indica i tre assi su cui puntare per trasformare l'export da potenziale in effettivo: continuare a promuovere gli accordi commerciali, potenziare la presenza del Made in Italy sulle piattaforme di e-commerce e contrastare i fenomeni dell'italian sounding e della contraffazione.

lion). Among emerging economies, the main markets are China (3.3 billion), the United Arab Emirates (1.3 billion), Qatar (0.8 billion), Saudi Arabia (0.8 billion) and Russia (0.6 billion). “The Made in Italy still has much room for growth on foreign markets,” stated Licia Mattioli, Confindustria vice-president for internationalization. “Faced with the competition arriving in recent years from emerging countries, with low-cost goods, Italian companies have increasingly been betting on the beautiful and well-made, that is, on products with high added value and high quality. And so even our competitiveness has grown”. However, the report also emphasizes how increasing protectionist trends risk damaging many sectors of the Made in Italy and downsizing their growth potential on numerous markets. Although for now Italy is not among the countries hit hardest, some products tied to the Bbf have already suffered. The response in this context of increasing trade tensions comes from trade agreements that help to create certainties in favor of trade. In this regard the report analyzes three free trade agreements the EU recently signed, with Canada, South Korea and Japan. In conclusion, the CSC report indicates three directions to take to transform exports from potential to effective: continuing to promote trade agreements, strengthening the presence of the Made in Italy on e-commerce platforms, and combating “Italian-sounding” counterfeits.


56

111

Pronto entro fine 2020 il nuovo Financial District di Riyadh Dovrebbe essere ultimato entro il G20 del prossimo novembre il King Abdullah Financial District di Riyadh, il maxi progetto iniziato nel 2011 che ha come investitore diretto la famiglia reale saudita e che vede impegnati diversi architetti di fama mondiale: il masterplan è gestito da Henning Larsen Architects con Buro Happold e al cantiere lavorano firme del calibro di Foster + Partners, Omrania, Hok e Som. Il KAFD - che sorge tra l’aeroporto e il centro della capitale saudita - punta ad essere il distretto finanziario più grande del Medio Oriente, con i suoi 59 edifici su un'area di 1,6 mln di mq suddivisi tra uffici, zone residenziali, impianti sportivi, negozi, centri culturali, scuole, moschee e hotel.

Grande progetto ricettivo-residenziale ad Amsterdam Union Investment Real Estate ha annunciato la realizzazione di un grande complesso ad uso ricettivo e residenziale nel centro di Amsterdam, nel distretto di Overhoeks, per un investimento di oltre 245 mln di euro. Il progetto delle Y TOWERS - affidato allo studio Team V Architectuur - prevede la costruzione di due torri, le più alte della città, una di 110 m di altezza destinata ad un congress hotel del brand Maritim di 580 camere e l’altra, di 102 m, ad uso residenziale di lusso (per 250 appartamenti). Alla base delle due torri un podio comune di quattro piani ospiterà un centro congressi da 4 mila posti, un auditorium, palestre, SPA, ristoranti ed uffici. La fine dei lavori è prevista per dicembre 2022.

By the end of 2020 Riyadh’s new financial district to be completed Expected to be finished by next November’s G20 is the King Abdullah Financial District in Riyadh, the huge project begun in 2011whose direct investor is the Saudi royal family and which has involved worldfamous architects: the master plan was designed by Henning Larsen Architects with Buro Happold and working at the site are firms of the caliber of Foster+Partners, Omrania, Hok and Som. The KAFD – located between the airport and the center of the Saudi capital – aims to be the biggest financial district in the Middle East, with 59 buildings on an area of 1.6 million square meters housing offices, apartments, sports facilities, shops, cultural centers, schools, mosques and hotels.

Big hotel-residential project in Amsterdam Union Investment Real Estate has announced building a big hotel-residential complex in the heart of Amsterdam, in the Overhoeks district, for an investment of more than 245 million euros. The Y Towers project - designed by Team V Architectuur - consists of building two towers, the city’s highest, one 110 meters tall, which will be a Maritim brand congress hotel with 580 rooms, and the other 102 meters tall with 250 luxury apartments. At the bottom of the two towers will be a 4-floor base hosting a 4,000-seat congress center, au auditorium, gyms, a spa, restaurants and offices. Work is expected to be completed by December 2022.


58

111

Export Italia: recupero competitivo Una recente analisi del CSC (Centro Studi Confindustria) basata sui valori medi unitari dei prodotti esportati dalle aziende italiane ha evidenziato che negli ultimi anni il livello qualitativo delle esportazioni è migliorato in misura maggiore dei principali competitor. Un miglioramento che peraltro non ha compromesso i valori complessivi delle esportazioni o la capacità di penetrazione in nuovi mercati, con dinamiche di prezzo più favorevoli in questi ultimi rispetto ai mercati in cui il “made in Italy” è già ben posizionato. Secondo lo studio del CSC, le differenze di valore tra i prezzi dei prodotti italiani rispetto a quelli tedeschi e francesi si sono ridotte in modo sensibile rispetto agli inizi degli anni 2000, e per la prima volta la capacità di “fare prezzo” delle imprese italiane ha eguagliato quella degli esportatori inglesi. Gli esportatori francesi, invece, hanno ancora 4 punti percentuali di vantaggio che sono comunque molti meno dei 13 punti che potevano vantare nel 2002. La scelta di puntare sulla qualità è stata la risposta dei prodotti italiani rispetto alla competizione di economie come Cina, Turchia ed Est Europa, cui le imprese italiane hanno risposto con una maggiore spinta su fattori quali creatività, specializzazione, attenzione ai dettagli e al cliente. Come detto sopra, questo incremento della qualità non ha depresso i volumi delle esportazioni: lo studio del CSC evidenzia infatti come anche dopo la crisi il valore complessivo delle esportazioni non sia mai andato in territorio negativo. La dinamica del recupero di competitività è stata tuttavia maggiore nei mercati che pesano meno sulle quote del commercio mondiale, mentre il gap resta ancora ampio – ad esempio rispetto ai tedeschi – nei mercati più grandi.

Italian exports: a competitive rebound A recent analysis by the Confindustria Studies Center (CSC) based on the average unit value of products exported by Italian companies showed that in recent years the qualitative level of these exports improved more than their main competitors’. An improvement that furthermore did not compromise the overall worth of exports and the ability to penetrate new markets, with price dynamics better there than on markets where the Made in Italy is already well positioned. According to the CSC study, the differences in the prices for Italian products compared to the German and French have considerably lessened since the early 2000s and for the first time the ability of Italian companies to set prices equalled than of English exporters. On the other hand, French exporters still have a 4% advantage, although this is much smaller than the 13% they could boast of in 2002. The choice to bet on quality was the response of Italian producers to low-cost products like those from China, Turkey and Eastern Europe, to which they reacted with a greater emphasis on factors like creativity, specialization, attention to details and to customers. As said, this increase in quality did not decrease export volumes: the CSC study in fact points out how even after the recession the overall value of Italian exports never went into negative territory. However, the recoup of competitiveness was greater on markets with lower shares of world trade, while the gap remains large – for example compared to German products – on bigger markets.


A COMPLETE RANGE OF TECHNOLOGIES

MASTER SERIES CNC Machining Center

JET 625 CNC Bridge Saws

LUNA 7.4 Horizontal Edge Polisher

BRIDGE SAWS WATERJET CNC WORKING CENTRES CUTTING AND SHAPING SYSTEMS CUTTING LINES TECHNOLOGIES FOR CERAMICS SHEETS CUTTING DOUBLE-EDGE GRINDING

INTERMAC.COM

DONATONIMACCHINE.EU

MONTRESOR.NET

EDGE POLISHERS V-GROOVE DRILLING MACHINE POLISHING AND CALIBRATING MACHINE ROBOTS STORAGE AND HANDLING & SYSTEMS


60

111

Eurozona, +0,1% la produzione industriale a settembre Continua la lenta risalita dell'attività industriale in Europa nel 2019, sebbene sia ancora lontana dai valori dell'anno precedente. Secondo i dati Eurostat a settembre rispetto ad agosto la produzione è infatti aumentata dello 0,1% nella zona euro e dello 0,2% nella Ue-28. Gli aumenti più consistenti si sono avuti in Irlanda (+8,8%), Ungheria (+3,1%), Danimarca, Croazia e Lituania (+2,5% ciascuno). I cali più significativi, invece, a Malta (-3,7%), Portogallo (-2,3%) ed Estonia (-1,5%). Tra le maggiori economie -0,4% per l'Italia, -1,0% per la Germania e +0,3% per la Francia. Rispetto a settembre dell'anno precedente, la produzione è scesa dell'1,7% nella zona euro e dell'1,2% nella Ue-28.

Appuntamento coi mercati Asean ad ARCHITECT 2020 Confindustria Marmomacchine, in collaborazione con Monacofiere, dopo gli ottimi riscontri della passata edizione sta promuovendo anche quest'anno la partecipazione delle Imprese del comparto marmifero italiano alla manifestazione ARCHITECT 2020, in programma presso il centro espositivo Impact di Bangkok dal 28 aprile al 3 maggio. La fiera thailandese rappresenta il più importante appuntamento nell'area del sud-est asiatico risolta al mondo delle costruzioni, dei materiali e prodotti di interior design e delle macchine e attrezzature per l'edilizia. Nella passata edizione ARCHITECT ha registrato la presenza di oltre 800 Aziende espositrici e oltre 440 mila i visitatori specializzati su di un'area di 27.000 mq.

Eurozone: industrial output up 0.1% in September A slow upturn in industrial work in Europe continued in 2019, although still far from the growth of the previous year. According to Eurostat figures, in September production increased by 0.1% from August in the Eurozone and by 0.2% in the EU-28. The largest upturns were in Ireland (+8.8%), Hungary (+3.1%), Denmark, Croatia and Lithuania (+2.5% each). The biggest losses were in Malta (-3.7%), Portugal (2.3% and Estonia (-1.5%). Among the major economies, Italy was down 0.4% and Germany by 1% while France saw an increase of 0.3%. However, compared to September 2018, output was down 1.7% in the Eurozone and 1.2% in the 28country EU.

A date with the ASEAN market at ARCHITECT 2020 After the excellent outcome of the past edition, Confindustria Marmomacchine, in cooperation with Monacofiere, is again promoting the participation of Italian stone sector companies at the 2020 ARCHITECT show, to be held at the Impact expo center in Bangkok from April 28 to May 3. The Thai event is the most important in the Southeast Asian area devoted to building, materials and interior design products and to construction machinery and equipment. The previous edition of ARCHITECT had more than 800 exhibitor companies, more than 440,000 visitors, and a display area of 27,000 square meters.


61

Dall’estero il 45% del fatturato dell'industria italiana delle costruzioni Continua a rafforzarsi la presenza all’estero delle società italiane di ingegneria, architettura e consulenza. N el 2018 l'industria tricolore della progettazione ha infatti fatto registrare un nuovo boom del fatturato estero, con il 45% del turnover complessivo del settore - che si aggira intorno ai 3 miliardi di euro - che è stato prodotto oltreconfine. Dati che corrispondono a una crescita dell'8,9% rispetto al 2017 e che confermano il trend positivo emerso negli ultimi anni, anche se le previsioni per il 2019 indicano un rallentamento al +5,9%. A fotografare questi risultati è il Rapporto Estero 2019 di OICE - associazione delle organizzazioni italiane di ingegneria e architettura - elaborato in collaborazione con il CER-Centro Europa Ricerche sulla base di un campione di 127 società delle quali 57 attive sui mercati esteri. Il report sottolinea come anche il mercato domestico sia in ripresa: nel 2018 la quota del valore dei contratti raggiunti in Italia è stata del 62% e quindi più alta di quelli chiusi all'estero (il 38%). Fra le aree più rilevanti per il valore dei contratti, l'Oice segnala l'Asia (che per il 17% del fatturato complessivo del comparto), i Paesi europei Extra UE (11%) e l'Unione europea (6%). A livello dimensionale il 100% delle società con più di 250 dipendenti opera all'estero mentre lo fa solo il 28% delle società con meno di 10 dipendenti. Se si guarda ai settori in cui le società di ingegneria riescono a ottenere i contratti dal valore più alto fuori dai confini nazionali, ai primi posti - continua il Rapporto Oice 2019 - ci sono l'energia (41%) e le infrastrutture per i trasporti (31%).

The Italian engineering and architecture industry earns 45% of revenue abroad Foreign commissions for Italian engineering, architecture and construction consultancy firms continue to grow. In 2018, in fact, the Italian construction design industry enjoyed a new boom, with 45% of overall sector revenue - something like 3 billion euros - coming from work abroad. This was 8.9% growth from 2017 - although predictions for 2019 indicate a slowdown of 5.9% - and confirm the upward trend in recent years. Photographing this result was the 2019 Foreign Report from the OICE - the association of Italian engineering and architecture organizations - written in collaboration with the CER-European Research Center on the basis of a sampling of 127 companies, 57 of them active on foreign markets. The report emphasizes that the domestic market is on an uptake, too: in 2018 the share in value of contracts signed in Italy was 62% and therefore higher than foreign contracts (38%). Among the foreign areas most important in terms of commission worth OICE cites Asia (17% of the sector’s revenue), nonEU European countries (11%) and the European Union (6%). Regarding company size, 100% of them with more than 250 employees work abroad, but only 28% of those with fewer than 10. Looking at the sectors in which Italian engineering companies earn the most revenue outside of Italy, the 2019 OICE report lists energy (41%) and transport infrastructure (31%) in first and second place.


62

111

Welfare Aziendale Imprese: formazione per i figli dei dipendenti

Corporate welfare: educational courses for employees’ children

La Luiss offre un’interessante e innovativa forma di Welfare Aziendale, offrendo percorsi formativi e dando la possibilità di acquistare dei percorsi estivi da destinare ai figli dei propri dipendenti. Con questa opportunità le Aziende hanno la possibilità di affiancare le Famiglie in un tema così delicato come quello dell’acquisizione di nuove competenze spendibili nel mondo del lavoro, rendendo al contempo il momento cruciale della scelta universitaria un atto consapevole e un asset irrinunciabile. N ello specifico, attraverso la partnership con LUISS l’Azienda può acquistare a condizioni di assoluto favore certo un numero di percorsi estivi che verranno poi utilizzati durante l’estate dai figli dei dipendenti di età compresa tra i 10 e i 18 anni. Tutti i percorsi possono essere fruiti, indifferentemente, come campus diurno o in formula residenziale. Va ricordato che da 10 anni la Luiss organizza presso la sede di Viale Romania (quartiere Parioli) dei corsi estivi della durata di 6 giorni - dalla domenica al venerdì - rivolti a studenti delle scuole Superiori e delle scuole Medie. Ogni estate oltre 1300 studenti si ritrovano pertanto in Luiss per acquisire delle nuove competenze – le cosiddette softskills - o per chiarirsi le idee sul percorso di studi da intraprendere una volta conseguita la Maturità. Agli studenti del penultimo anno delle Superiori, in particolare, è dedicata la Orientation 4 che offre anche la possibilità di assistere a lezioni universitarie sui percorsi accademici di maggior interesse per lo studente, tra quelli offerti dalla Luiss. Sicuramente il modo migliore per investire sui propri figli e sulle nuove generazioni.

LUISS is offering an interesting and innovative form of corporate welfare, providing educational courses and the possibility for companies to pay for summer school for the children of their employees. With this opportunity, companies can be of help to families in regard to a delicate issue like acquiring new skills for the working world, at the same time making the crucial moment of choosing a university a knowledgeable act and an indispensable asset. Specifically, through partnership with LUISS, a company can purchase on highly favorable terms a given number of summer courses to be taken by the children of employees aged 10 to 18. All the courses can be taken as day or resident students. We remind readers that for the past ten years, at its site in Viale Romania (in the Parioli district in Rome), LUISS has been organizing 6-day (Sunday to Friday) courses for high school and middle school students. Every summer more than 1,300 young people flock to LUISS to acquire new skills – the so-called soft skills – or clarify their ideas about what studies to take after their high school diplomas. For students in their penultimate year of high school there is Orientation 4 that also offers the possibility of auditing LUISS university courses in subjects that interest them most. Surely the best way to invest in one’s children and the new generations, thanks to this innovative corporate welfare tool made available to employees of Confindustria member companies.


64

111

Italia settima potenza manifatturiera mondiale L’Italia resta la settima potenza manifatturiera a livello mondiale: a certificarlo è il Rapporto “Dove va l’Industria Italiana” prodotto da Confindustria. Dallo stesso rapporto emerge tuttavia anche la persistente debolezza degli investimenti e la conseguente contrazione della domanda, fortemente penalizzata dal crollo degli impegni pubblici dedicati alle infrastrutture. Una debolezza della propensione agli investimenti che riguarda anche la componente privata dell’economia reale che, seppur sostenuta dalle politiche di incentivi Industria 4.0, risente a sua volta del clima di persistente incertezza, sia sul piano economico che su quello politico. Confindustria ha sottolineato infatti come occorra a livello europeo una strategia attiva di politica industriale che sappia elaborare strumenti di intervento in grado di favorire competitività e concorrenza. Questa esigenza è stata ben tratteggiata dal Direttore Generale di Confindustria, Marcella Panucci, che ha ribadito come la capacità dell’Italia di mantenere anche in futuro il settimo posto nella classifica dei Paesi manifatturieri dipenda soprattutto dalle politiche che verranno messe in campo. È importante – sostiene la DG Confindustria – che vi sia continuità nelle politiche in grado di sostenere i maggiori driver di sviluppo, quali digitalizzazione e sostenibilità, come dimostra l’apprezzamento delle pmi per Iperammortamento e Superammortamento, due misure essenziali per la trasformazione in chiave digitale dell’Industria. È bene ricordare infatti che sono state soprattutto le piccole e medie imprese italiane a scegliere queste misure di incentivazione fiscale, la cui platea di beneficiari è infatti risultata costituita da Pmi per il 96% del totale.

Italy the world’s seventh-ranking manufacturing power Italy remains the world’s seventh-ranking manufacturing power, as attested to by the report on “Where Italian Industry Goes” published by Confindustria. However, the report also reveals a persistent weakness in investments and a consequent downturn in demand, heavily penalized by the collapse of public commitments to infrastructure. A weakness in the propensity to invest that also concerns the private component of the real economy that, while supported by Industry 4.0 incentive policies, is influenced in turn by the persistent climate of uncertainty, both on the economic and the political planes. In fact, Confindustria emphasized the need, on the European level, for an active strategy of industrial policy able to devise intervention tools that can foster competitiveness and competition. This need was clearly traced by Confindustria General Director, Marcella Panucci, who reiterated that Italy’s ability to retain seventh place among manufacturing countries in future depends above all on the policies that will be implemented. It is important, she stated, that there be continuity of policy able to sustain the main drivers of development such as digitalization and sustainability, as demonstrated by SME appreciation of hyper-amortization and super-amortization, two measures essential for industry’s transformation in a digital key. In fact, it should be remembered that it was mainly small and medium-sized Italian businesses to opt for these fiscal incentive measures, whose beneficiaries in fact amount to 96% of total SMEs.


www.bonotti.com info@bonotti.com @ @Bonotti.marmi

bonotti.marmi


66

111

L’ASEAN Summit a Bangkok

The ASEAN summit in Bangkok

Secondo un bell’approfondimento realizzato da Alessia Mosca, Segretario Generale dell’Associazione Italia-Asean, si sottolinea come nella nuova dinamica globale, che vede profilarsi una polarizzazione tra Stati Uniti e Cina sempre più netta, gli altri attori stiano tentando di trovare un loro posizionamento e tra questi ovviamente l’Unione Europea che, prima tra tutti, è alla ricerca di una strategia che le permetta di non perdere quella centralità di cui ha goduto a lungo. In questo contesto di policentrismo politico-economico, l’ASEAN , Associazione delle N azioni del Sud-Est Asiatico, rappresenta certamente uno degli esempi più interessanti. I 10 paesi che compongono l’Associazione – Birmania, Brunei, Cambogia, Filippine, Indonesia, Laos, Malesia, Singapore, Tailandia e Vietnam – non hanno solo intrapreso un percorso di sviluppo economico e sociale significativo (secondo le analisi di Bloomberg, 5 di essi rientrano nella lista dei 20 paesi che più contribuiranno alla crescita del PIL globale nel 2019), ma si stanno anche muovendo verso una sempre più forte integrazione politica e regolamentare, che ha come modello di riferimento proprio quello europeo. L’Unione europea, essa stessa in riposizionamento rispetto al tradizionale alleato nordamericano e in cerca di una nuova e più reciproca cooperazione con la Cina, sta guardando all’ASEAN con sempre maggiore intensità. I numeri del resto ben corroborano una tale scelta strategica. Il Sud-Est Asiatico, infatti, rappresenta un mer-

A fine report by Alessia Mosca, Secretary General of the Italy-ASEAN Association, emphasizes that in new global dynamics, in which the polarization between the United States and China is increasingly clear, other actors are jockeying for positioning, including, of course, the European Union, first among others to seek a strategy permitting it to retain the centrality it has enjoyed for so long. In this context of political-economic poly-centrism, ASEAN , the Association of Southeast Asian Nations, is certainly one of the most interesting examples. The ten countries that comprise it – Brunei, Cambodia, Indonesia, Laos, Malaysia, Myanmar, Philippines, Singapore, Thailand and Vietnam - have not only undertaken a significant path of economic and social development (according to Bloomberg analyses, 5 of them are part of the list of 20 countries contributing the most to global GDP in 2019) but are also moving towards stronger political and regulatory integration, whose reference model is precisely the European. The European Union, itself repositioned in regard to its traditional ally, the United States, and seeking new and more reciprocal cooperation with China, is looking at ASEAN with increasing intensity. And figures corroborate this strategic choice. In fact, Southeast Asia is a market of the greatest interest: the 10 ASEAN countries have a combined population of more than 650 million people, 70% of whom are of working age and 65% of whom will be part of the middle


67 cato di massimo interesse: i 10 Paesi dell’ASEAN ospitano più di 650 milioni di persone, il 70% dei quali sono in età da lavoro e il 65% delle quali saranno parte della classe media nel 2030 (erano il 29% nel 2010); la loro economia ha raggiungo il valore complessivo di quasi 3.000 miliardi di dollari nel 2018, numeri che renderebbero l’ASEAN la quinta economia globale, se essa fosse considerata un’unica entità; inoltre questi numeri sono destinanti a crescere ulteriormente e rapidamente, dal momento che le stime dell’OCSE parlano per l’ASEAN di una crescita media superiore al 5% nei prossimi 5 anni. Da un punto di vista strategico, inoltre, i paesi ASEAN sono collocati in una area geografica che li rende centrali: non è un caso che il focus principale della discussione che si è svolta al Forum ASEAN di Bangkok dal 31 ottobre al 4 novembre scorsi è stata la promozione e il rafforzamento della cooperazione in materia di difesa e di diplomazia strategica. Per tutte queste ragioni, l’Unione europea sta da tempo tentando di negoziare un accordo comprensivo con l’intera regione ASEAN. Tuttavia, i progressi su questo fronte sono stati lenti e limitati e, per aggirare l’ostacolo, si è scelto di procedere con accordi bilaterali tra l’Unione europea e i singoli paesi membri dell’ASEAN. In questi ultimissimi mesi sono così stati conclusi gli accordi con Singapore e Vietnam e stanno procedendo i negoziati con Indonesia e Malesia. Proprio nelle scorse settimane il Consiglio europeo ha poi annunciato la riapertura delle trattative anche con la Tailandia, interrottasi negli anni passati per l’instabilità politica del paese. L’Unione europea già oggi rappresenta per la regione un partner commerciale di primo piano. N el 2018 l’interscambio commerciale tra i due blocchi economici ha raggiunto i 237 miliardi di euro, segnando un +33% rispetto al 2013. Un accordo region-to-region fornirebbe un ulteriore impulso alla crescita degli scambi con il Sud-Est Asiatico, anche sulla base delle proiezioni sull’impatto degli accordi già chiusi coi singoli paesi: secondo le stime della Commissiona europea, l’accordo con Singapore permetterà un aumento delle esportazioni europee di 1,4 miliardi di euro l’anno, mentre l’accordo con il Vietnam porterà ad un aumento del 29% delle esportazioni europee (rispetto allo scenario base) da qui al 2035. L’Italia, tuttavia, non sfrutta ancora a pieno la domanda di prodotti e competenze che proviene dalle economie del Sud-Est asiatico: gli scambi con l’ASEAN rappresentano solo l’1,7% delle esportazioni e il 2% delle importazioni del nostro paese, per un interscambio commerciale totale di 16,5 miliardi di euro (quello tedesco vale invece 58 miliardi di euro).

class by 2030 (it was 29% in 2010). Their economies reached worth of nearly US$ 3 trillion in 2018, making them the fifth global economy were ASEAN to be considered a single entity; and these figures are destined to grow further and quickly, since OECD estimates see average growth of more than 5% in the next 5 years for ASEAN. Furthermore, from a strategic viewpoint, the ASEAN countries are located in a geographical area giving them centrality: so not surprisingly, at the ASEAN Forum held in Bangkok from October 31 to November 4 the main focus of discussion was promoting and strengthening cooperation in defense and strategic diplomacy. For all these reasons the European Union has been trying for some time to negotiate a comprehensive trade agreement with the whole ASEAN region. However, progress has been slow and limited and, to get around obstacles, it was decided to proceed with bilateral agreements between the EU and individual ASEAN countries. Agreements were just recently reached with Singapore and Vietnam, and in past weeks the European Council announced the reopening of negotiations with Thailand, too, which had been interrupted in recent years because of the country’s political instability. In 2018 trade between the two economic blocs reached worth of 237 billion euros, up 33% from 2013. A region-to-region agreement would give further impulse to growth in trade with Southeast Asian, also on the basis of projections of the impact of agreements already concluded with individual countries: according to European Commission estimates, the agreement with Singapore will permit an increase in European exports worth 1.4 billion euros, while that with Vietnam will lead to a 29% increase (from the starting figure) in European exports by 2035. Italy, however, is not yet fully taking advantage of the demand for products and services coming from Southeast Asian markets: its trade with the ASEAN countries accounts for only 1.7% of Italy’s exports and 2% of its imports, for total trade worth 16.5 billion euros (Germany’s is instead worth 58 billion).


68

111

Startup e Venture Capital: ricavi in crescita Anche in Italia pare muoversi qualcosa sul fronte startup e capitali. Sono stati infatti quasi 900 i milioni di ricavi prodotti dalle startup nel 2018, dei quali oltre il 50% è stato generato da startup sostenute da investimenti da parte di Corporate venture Capital. Il numero delle quote dei soci Corporate che hanno investito in startup innovative è infatti aumentato dell'88% tra settembre 2017 e settembre 2019, passando da 6.727 a 12.667 unità. Se si considerano le sole partecipazioni dirette, il numero di quote si attesta a 5.071, per un incremento del 76,1% negli scorsi due anni. Sono alcuni dei dati contenuti del Quarto Osservatorio sull'Open Innovation e il Corporate Venture Capital Italiano - promosso da Assolombarda, Italia Startup e Smau, con la partnership scientifica di InfoCamere e degli Osservatori del Politecnico di Milano e con il supporto di Confindustria e Piccola Industria Confindustria. Gli investitori specializzati in innovazione sono nel capitale di 398 startup innovative iscritte alla sezione speciale del Registro. I soli Corporate Venture Capital sono invece nel capitale di 2.656 startup innovative mentre 7.490 startup innovative hanno come soci solo investitori della categoria “family&friends”. Il numero di startup innovative nel portafoglio del CVC (Corporate Venture Capital) è cresciuto di 503 unità tra il 2017 e il 2019, passando da 2.154 a 2.657 (+23,3%). Se si considerano i dati parziali dei bilanci di esercizio 2018, depositati al momento di redazione dell'Osservatorio da parte delle startup innovative, il fatturato generato nel 2018 è stato pari a 889 milioni di euro, e il 50,52% di questi ricavi, pari a 449 milioni di euro, è stato prodotto da Startup innovative nel portafoglio di CVC.

Startups and Venture Capital: revenues grow Even in Italy something seems to be moving on the startup and venture capital front. In fact, nearly 900 million euros in revenue came from startups in 2018, more than 50% of which generated by startups supported by corporate venture capital investments. The number of shares held by corporate partners that invested in innovative startups increased by 88% from September 2017 to September 2019, rising from 6,727 to 12,667 shares. If we consider solely direct shareholdings, they amounted to 5,071, for an increase of 76.1% in the past two years. These are some of the figures contained in the Fourth Observatory on Open Innovation and Italian Corporate Venture Capital, sponsored by Assolombarda, Italia Startup and SMAU, with the scientific partnership of InfoCamere and the Milan Polytechnic Observatories and support from Confindustria and Confindustria Small Businesses. Investors specializing in innovation have shares in 398 innovative startups registered in the special section of the Register. Solely corporate venture capital backed 2,656 innovative startups while 7,490 of them had shareholders solely in the “family & friends” category. The number of startups in the CVC (Corporate Venture Capital) portfolios grew by 503 between 2017 and 2019, rising from 2,154 to 2,657 (+23.2%). If we consider partial balance sheet data for 2018, deposited by the innovative startups at the time the report was being written, the revenue generated in 2018 was 889 million euros and 50.52% of this, or 449 million, was earned by innovative startups in CVC portfolios.


IL NUOVO CODICE UNIVERSALE PER LE FINITURE SU PIETRA basato su tre parametri facilmente comprensibili: la tipologia di segno, il layout e la densità .

M2

SIGN SIGN

Q.TY/C

T LAYOU

LAYOUT

m RAndo Point Point RAndom CODE:

1,7

Q.TY/CM2

1 1,7 1

7 PRA1, . D I ID.PRA1 CODE:

THE NEW UNIVERSAL CODE FOR STONE FINISHES based on three easily comprehensible parameters: type of sign, layout and density.

lupatoid.com

meccanica


70

111

L’accordo UE-Singapore in vigore il 21 novembre 2019

EU-Singapore agreement in effect as of November 21, 2019

Gli Stati membri dell'UE hanno recentemente approvato l'accordo commerciale tra l'UE e Singapore che – grazie a quest’ultimo passaggio autorizzativo – è entrato in vigore già lo scorso 21 novembre. Il Presidente della Commissione europea, Jean-Claude Juncker, ha dichiarato: "Si tratta del primo accordo commerciale bilaterale concluso dall'Unione europea con un paese del sud-est asiatico, un elemento essenziale per instaurare una più stretta relazione tra l'Europa e una delle regioni più dinamiche del mondo”. L’accordo di libero scambio con Singapore è un premio agli sforzi dell’Unione Europea per creare una rete di partner impegnati a favore di un commercio internazionale aperto, equo e basato su norme precise. “Dal 2014 il commercio ha infatti creato 5 milioni di nuovi posti di lavoro nell'UE e ora contribuisce all'occupazione di 36 milioni di persone. Questo, insieme al fatto che rappresenta il 35% del PIL dell'UE, mostra l'importanza del commercio per la prosperità dell'Europa”, ha ribadito Juncker commentando l’accordo. La Commissaria per il Commercio, Cecilia Malmström, ha inoltre aggiunto: "Il nostro accordo commerciale con Singapore dimostra ulteriormente il nostro impegno a favore di un commercio equo e fondato su regole certe. L'accordo andrà a vantaggio dei lavoratori e delle imprese di tutte le dimensioni, sia in UE che a Singapore. Comprende anche clausole rigorose a tutela dei diritti umani e del lavoro e dell'ambiente. Questo accordo significa che negli ultimi cinque anni sono arrivati a 16 accordi gli accordi commerciali dell'UE. Questo porta il totale dell’intese commerciali a quota 42, con 73 partner di-

European Union member states recently approved a free trade agreement between the EU and Singapore that, thanks to ratification, took effect on November 21. The president of the European Commission, JeanClaude Juncker, declared: “This is the first bilateral trade agreement the European Union has concluded with a Southeast Asian country, an essential step for closer relations between Europe and one of the world’s most dynamic regions”. The free trade agreement with Singapore rewards the European Union’s efforts to create a network of partners in favor of international trade that is open, fair and based on precise regulations. “Since 2014 trade has, in fact, created 5 million new jobs in the EU and now contributes to the employment of 36 million people. This, together with the fact that it accounts for 35% of EU GDP, shows the importance trade has for European prosperity”, Juncker stated in commenting on the agreement. The EU Commerce Commissioner, Cecilia Malmström, added: “Our trade agreement with Singapore further demonstrates our commitment to fair trade founded on well-defined rules. It will benefit workers and companies of all sizes, both in the EU and in Singapore. It also includes strict clauses defending human rights, labor rights and the environment. This agreement means that in the past five years the EU has stipulated 16 trade agreements, bringing the total to 42, with 73 different partners, amounting to


71 versi, pari a un terzo del commercio totale dell'UE. Questa rete è la più grande al mondo." Singapore è di gran lunga il principale partner commerciale dell'UE nella regione del sud-est asiatico, con scambi bilaterali di merci per un valore complessivo di oltre 53 miliardi di euro e scambi di servizi per altri 51 miliardi di euro. Oltre 10 000 imprese dell'UE si sono stabilite a Singapore e utilizzano questo presidio per servire l'intera regione del Pacifico. Singapore è inoltre al primo posto nella classifica relativa agli investimenti europei in Asia, con una crescita molto rapida fra l'UE e Singapore negli ultimi anni: nel 2017 il complesso degli investimenti bilaterali ha raggiunto i 344 miliardi di euro. Nell'ambito dell'accordo commerciale, Singapore eliminerà tutte le restanti tariffe sui prodotti dell'UE. Singapore ha inoltre accettato di sopprimere, oltre ai dazi, le barriere commerciali in settori chiave, ad esempio riconoscendo le prove di sicurezza dell'UE per le automobili e numerosi apparecchi elettronici. Inoltre, UE e Singapore – come già accaduto nel caso di altre intese - hanno concluso un accordo anche sulla protezione degli investimenti, che potrà entrare in vigore dopo la ratifica da parte di tutti gli Stati membri dell'UE secondo le rispettive procedure nazionali.

a third of the EU’s total trade. This is the biggest network in the world”. Singapore is by far the major trading partner of the EU in Southeast Asia, with bilateral trade in goods for worth of more than 53 billion euros and in services for worth of 51 billion. More than 10,000 EU companies work in Singapore, using their bases there to serve the entire Pacific region. Singapore is also in first place in the ranking of European investments in Asia, with very fast growth between the EU and Singapore in recent years: in 2017, overall bilateral investments reached worth of 344 billion euros. In the context of the free trade agreement, Singapore will eliminate all remaining tariffs on EU products and in addition will remove all trade barriers in key sectors, for example recognizing EU safety tests for cars and numerous electronic appliances. Furthermore, as with other trade agreements, the EU and Singapore have also concluded an agreement on investment protection, which will take effect after ratification by all EU member states according to their respective national procedures.

Since 1983 The Italian point of reference Distanziali, Molle, Pressatori, Giunzioni, Cavi di Acciaio, Banchi montaggio, Presse idrauliche, Presse manuali, Cesoie, Cunei spaccaroccia, Cuscini, Pompe, Volani, Gomme, Corone, Placchette.

Spacers, Springs, Crimps, Joints, Wire Ropes, Assembling desks, Hydraulic presses, Hand presses, Shears cutters, Splitting wedges, Hydrobags airbags, Flywheels, Rubbers, Drilling crowns, Inserts.

Utensili ed accessori per filo diamantato Tool and accessories for diamond wire saw

www.palmerio.com - info@palmerio.com


72

111

Missione Istituzionale in Pakistan Lo scorso novembre si è svolta una missione governativa italiana in Pakistan, precisamente ad Islamabad, in occasione della riunione della Commissione Economica Mista italo-pakistana. Contestualmente a questo appuntamento, si è svolto anche un Business Forum dedicato alle principali opportunità di cooperazione in ambito economico, commerciale ed industriale. Questo Business Forum, svoltosi nella mattinata del 26 novembre presso l'Hotel Serena della capitale Islamabad, è stato inaugurato dagli interventi dell'On. Sottosegretario Di Stefano, del Ministro dell'Economia pachistano, Muhammad Hammad Azhar, e del Secretary of Commerce, Ahmad Nawaz Sukhera. I lavori sono poi proseguiti nel pomeriggio con incontri B2B tra aziende italiane e controparti pakistane, in parallelo allo svolgimento dei lavori della Commissione Economica Mista. Va sottolineato come il comparto marmifero sia stato uno dei settori focus del Business Forum, insieme ad altri comparti industriali quali: porti e infrastrutture; tessile e conciario; moda e design. Ricordiamo che i rapporti tra Italia e Pakistan nel settore marmifero sono incardinati sul Memorandum of Intent (MOI) firmato già nel 2017 (foto) tra Confindustria Marmomacchine e il PASDEC, Pakistan Stone Development Company, accordo che prevede una serie di azioni di reciproco interesse per lo sviluppo dei rapporti bilaterali, rapporti sia di interscambio che di sviluppo di attività di trasferimento tecnologico e di ricerca e sviluppo congiunti. Tra queste azioni un ruolo centrale lo riveste la volontà comune di realizzare un Centro Tecnologico dedicato al settore lapideo che sia in grado di incubare tutte le attività di collaborazione tecnico-scientifica e di promozione degli scambi bilaterali sopracitati.

Official mission to Pakistan Last November members of the Italian government made an official visit to Islamabad, Pakistan for a meeting of the Italy-Pakistan Mixed Economic Commission. At the same time as this meeting there was a business forum dedicated to the main opportunities for economic, commercial and industrial cooperation between the two countries. This business forum, held on the morning of 26 November at the Hotel Serena in Islamabad, was inaugurated with remarks by Italian Under Secretary De Stefano, by the Pakistan Minister of the Economy, Muhammad Hammad Azhar, and Ahmad Namaz Sukher, Pakistan’s Secretary of Commerce. The forum continued in the afternoon with B2B meetings between Italian companies and their Pakistani counterparts, in parallel with the work of the Mixed Economic Commission. It should be underlined that the stone sector was one of focuses of the business forum, together with other industrial sectors like ports and infrastructure; textiles and tannery products; fashion and design. We remind readers that relations between Italy and Pakistan in the stone sector are based on the Memorandum of Intent (MoI) signed in 2017 (photo) by Confindustria Marmomacchine and the Pakistan Stone Development Company (PASDEC), an agreement that foresees work of reciprocal interest to developing bilateral relations, both in trade and in technology transfer and joint research and development projects. Among these a central role is played by the shared desire to create a technological center devoted to the stone sector that will be able to incubate all the technical-scientific cooperation work and promote the aforesaid bilateral exchanges.


EcoStruxure™ Machine Advisor Sempre connesso alle tue macchine worldwide EcoStruxure Machine Advisor consente ai costruttori di macchine di fornire nuovi servizi a chi opera intorno alla macchina, in qualunque sede produttiva, worldwide e in qualsiasi momento riducendo i costi di supporto fino al 50%.

schneider-electric.it/ecostruxure-machine-advisor


74

111

Bankitalia, nel 2021 crescita del +1% non è fuori portata La stima di una crescita del Pil dello 0,6% per l'anno in corso contenuta nella manovra di Bilancio 2020 varata dal Governo italiano "si conferma condivisibile e in linea con le nostre valutazioni più recenti". Ad affermarlo è il vice direttore generale della Banca d'Italia, Luigi Federico Signorini, in audizione davanti alle commissioni Bilancio di Senato e Camera, aggiungendo che per il 2021 l'obiettivo di crescita dell'1% "è un po' superiore alla stima recentemente diffusa dalla Commissione europea (0,7%), ma non è fuori portata. Per raggiungerlo, tuttavia, appare necessario che si mantengano condizioni finanziarie distese e che non si indebolisca ulteriormente il quadro internazionale".

Lombardia: produzione manifatturiera in risalita nel 3° trim. 2019 Dopo il rallentamento fatto registrare nel 2° trimestre, nel periodo giugno-settembre 2019 Confindustria Lombardia ha rilevato un incremento congiunturale della produzione nel manifatturiero lombardo pari all'1,1%. La crescita tendenziale è stata dello 0,9%, con la variazione media dei primi tre trimestri dell'anno che si mantiene di segno positivo (+0,3%), ma pari a un decimo di quella registrata del 2018 (+3%). Anche il dato di produzione delle Imprese artigiane manifatturiere è positivo (+0,9% sul trimestre precedente e +1,9% tendenziale), con una variazione media dei primi nove mesi che si attesta al +0,6%, anche in questo caso in rallentamento rispetto alla crescita del 2018 (+1,9%).

Bankitalia: in 2021 growth of 1% within reach The growth estimate of 0.6% in GDP for the current year contained in the 2020 budget passed by the Italian government “is shared and in line with our latest evaluations”. So said the General Vice Director of Banca d’Italia, Luigi Federico Signorini, in a hearing before the Budget Commissions of the Senate and Chamber of Deputies, adding that for 2021 the goal of 1% growth “is somewhat higher than the recent estimate circulated by the European Commission (0.7%) but not out of reach. To achieve it, however, expansive financial conditions would have to be maintained, and the international picture not weaken further”.

Lombardy: manufacturing output rose in the third quarter of 2019 After a slowdown in the second quarter of the year, from June to September Confindustria Lombardia registered an increase in the region’s manufacturing output of 1.1%. Potential growth was of 0.9%, with an average variation in the first three quarters of the year that maintained an increase (0.3%) but only a third of that registered in 2018 (+3%). Even the figure for artisanal manufacturing companies was up (by 0.9% from the previous quarter and potentially up 1.9%) with an average variation in the first nine months of +0.6%, here again a slowdown from average growth in 2018 (+1.9%).


75

Confindustria Russia: Eurasia chance per il “Sistema Italia” L'area euroasiatica si conferma come una zona di grande attrazione per le aziende italiane che vogliono ampliare il proprio export poiché è un'area orientata a una forte crescita che nei prossimi 10 anni avrà bisogno di "oltre 170 miliardi di euro di investimenti diretti". È il dato rilasciato da Confindustria Russia al forum dedicato all'Asia Centrale e al Caucaso svoltosi recentemente a Mosca. La conferenza - aperta da un saluto dell'ambasciatore italiano Pasquale Terracciano - ha raccolto le testimonianze delle aziende italiane che già operano nell'area, organizzate in quattro panel, ciascuno dedicato ad altrettanti Paesi (Kazakistan, Azerbaigian, Turkmenistan e Uzbekistan). Sul palco si sono alternati giganti del panorama industriale italiano, come Maire Tecnimont, Eni, Saipem e realtà più piccole (per modo di dire), come Macchi e Mapei. Pur con le dovute differenze, il minimo comun denominatore è rappresentato dal grande dinamismo del contesto euro-asiatico, in cui si alternano Paesi ben avviati verso una crescita più matura dove l'Italia è presente in modo strutturale (Azerbaigian e Kazakistan) a nuove realtà, promettenti ma più complesse (Uzbekistan e Turkmenistan). Al forum hanno preso parte anche Sace Simest e manager italiani impegnati nell'area. Presenti anche i rappresentanti delle missioni diplomatiche in Russia dei Paesi sopracitati, che hanno fornito presentazioni su come affrontare al meglio i rispettivi mercati, sottolineando come ci sia una grande “voglia” di Italia nell'area. La Russia, in particolare, anche nel 2019 si sta confermando mercato importante per il “made in Italy di settore”, quale quindicesimo buyer di materiali lapidei lavorati e sedicesimo acquirente di macchine e tecnologie per la lavorazione delle pietre naturali.

Confindustria Russia: Eurasia an opportunity for “Italy, Inc.” The Eurasian region is a very appealing zone for Italian companies wishing to expand their exports because it is an area oriented towards heavy growth that in the next 10 years will need “more than 170 billion euros worth of direct investments”. This is the figure released by Confindustria Russia at the forum dedicated to Central Asia and the Caucasus recently held in Moscow. The conference – with opening remarks by Italian ambassador Pasquale Terracciano – collected the statements of Italian companies already working in the area, organized into four panels, each dedicated to a country in the region (Kazakhstan, Azerbaijan, Turkmenistan and Uzbekistan). Alternating on stage were giants of Italian industry, such as Maire Tecnimont, ENI and Saipem, and smaller (so to say) businesses like Macchi and Mapei. Although with due differences, the least common denominator was represented by the great dynamism of the Eurasian business context, where countries well on their way to more mature growth (where Italy is present structurally, Azerbaijan and Kazakhstan) alternate with promising but more complex countries (Uzbekistan and Turkmenistan). Also participating in the forum were SACE SIMEST and Italian managers working in the area, as well as representatives of the four Eurasian countries’ diplomatic missions to Russia, who gave presentations about how best to approach their respective markets, emphasizing that there is a great “desire” for Italy in the region. Russia, in particular, is again in 2019 proving to be an important market for the Italian stone sector, ranking fifteenth as a buyer of finished natural stone products and sixteenth in purchases of machinery and technologies to extract and process natural stones.


76

111

La Lombardia fa il pieno di fondi Ue Secondo quanto riportato da un approfondito articolo apparso recentemente sul Sole24Ore a firma Luca Orlando, la Lombardia è la regione leader nell'utilizzo di finanziamenti europei per le piccole e medie imprese, soprattutto nell’ambito del programma Horizon 2020. I numeri riportati nell’articolo sono piuttosto significativi: prendendo in esame la globalità dei fondi Horizon 2020 destinati alle attività di ricerca e innovazione, l’Italia è stata infatti capace di aggiudicarsi 3,68 miliardi di euro in termini di risorse e nella classifica regionale la Lombardia è seconda solo al Lazio (dove tuttavia incide la presenza del Cnr) e riesce ad aggiudicarsi oltre 700 milioni di euro, un quinto del totale. Il primato lombardo è però evidente se ci si sposta nel capitolo che riguarda i progetti dedicati alle Pmi: in questo particolare capitolo di Horizon 2020, la Lombardia è risultata infatti vincente in 199 progetti, un terzo di quelli finanziati in tutta Italia, per un totale di 67 milioni di euro di contributi a fondo perduto, ovvero il 37% del totale nazionale. Tra gli elementi chiave che spingono verso l’alto la Lombardia nelle classifiche globali vi è certamente la presenza sul territorio del Politecnico di Milano, prima università in Italia per progetti aggiudicati, così come la proliferazione di “acceleratori” dell’innovazione come, ad esempio, il Kilometro Rosso a Bergamo oppure il ComoNext. O ancora di Polihub a Milano, che accanto alle start-up riesce ora ad attrarre anche interi dipartimenti di ricerca di aziende strutturate. Una spinta innovativa registrata anche dall’Istat, che identifica nel territorio lombardo oltre 20mila aziende innovative, con un tasso di innovazione che coinvolge quasi il 55% delle realtà con oltre 10 addetti.

Lombardy gases up with EU funds According to what was reported in an in-depth article by Luca Orlando that recently appeared in Il Sole24Ore, Lombardy is a leading region in utilizing European financing for small and medium-sized businesses, especially in the context of the Horizon 2020 program. The figures given in the article were quite significant: examining the whole of the Horizon 2020 funds destined for research and innovation, Italy was in fact able to obtain 3.68 billion euros in resource terms and in regional ranking Lombardy was second only to Lazio (where, however, the presence of the CNR – National Research Council – has an influence) and obtained 700 million, a fifth of the total. However, Lombardy’s primacy is evident when looking at the section regarding projects devoted to SMEs: in this particular section of Horizon 2020, Lombardy was in fact a winner in 199 projects, a third of those financed in Italy as a whole, for a total of 67 million euros in collateral-free loans, or 37% of the national total. Among the key elements pushing Lombardy to the top of overall rankings there is certainly the presence of the Milan Polytechnic, the top university in Italy for projects awarded, as well as the proliferation of innovation “accelerators” such as, for example, Kilometro Rosso in Bergamo or ComoNext. Or Polihub in Milan, which, besides startups, now manages to attract even the entire research departments of structured companies. An innovative thrust registered also by ISTAT, which in Lombardy identifies more than 20,000 innovative companies, with an innovation rate involving nearly 55% of businesses with more than 10 employees.


$GUV

QH QTNF KPVJG

(( (+

)')' '(6,*1

,1129$7,21

%86,1(66

IROORZXV


78

111

Riunito a Milano il Comitato di gestione PNA Si è riunito a Milano lo scorso 13 novembre il Comitato di Gestione della Rete PNA, Pietra Naturale Autentica. La riunione si è svolta presso gli uffici di Confindustria Marmomacchine ed è stata finalizzata all’approfondimento delle attività 2019 svolte da PNA e delineare possibili traiettorie della campagna di comunicazione 2020 e un potenziale programma che dovrà essere approvato dall’Assemblea dei Retisti che si riunirà a Milano entro la fine dell’anno. A margine della riunione del Comitato, da cui è emersa con chiarezza la volontà di proseguire l’esperienza della Rete, si è svolto anche un primo incontro con le Agenzie di comunicazione che saranno chiamate a partecipare alla gara di idee per la realizzazione del programma della Rete del prossimo anno.

Germania: si stabilizza l’economia L'economia della Germania si è "stabilizzata" nel terzo trimestre 2019 e ciò è avvenuto soprattutto grazie alla sua performance industriale. Ad affermarlo – proprio nei giorni in cui a sorpresa si è registrata una crescita dello 0,1% congiunturale del Pil che ha allontanato gli spettri di una recessione tecnica tedesca – è stato l'autorevole Istituto Ifo di Monaco di Baviera. In pratica, hanno spiegato gli analisti Ifo, è rallentato il ritmo del calo della produzione industriale e sono tornate a crescere le esportazioni, che erano invece precipitate nel trimestre precedente. A detta dell'Ifo, una delle ragioni di questa ripartenza è il miglioramento del clima del settore manifatturiero nei Paesi importatori, soprattutto nelle economie emergenti.

PNA management committee meeting in Milan On November 13 the Management Committee of the PN A, Pietra N aturale Autentica (Authentically Natural Stone) network met in Milan at the offices of Confindustria Marmomacchine. The purpose of the meeting was to examine the 2019 work done by the PNA and outline possible trajectories for the 2020 communication campaign and a potential plan that must be approved at the network members meeting to be held in Milan by the end of the year. On the sidelines of the meeting, from which clearly emerged the will to continue the network experience, there was also a first meeting with the communication agencies that will be invited to participate in a contest of ideas to create the network campaign for the coming year.

Germany’s economy stabilizes The German economy “stabilized” in the third quarter of 2019, thanks mainly to its industrial performance. This was announced – right at the time a surprising 0.1% upturn in GDP was registered, dispelling worries about a technical recession – by the authoritative IFO Institute in Munich. In practice, IFO analysts explained, there was a slowdown in the drop in industrial output and growth in exports, which had fallen in the previous quarter. According to the IFO, one of the reasons for this uptake was improvement in the climate of the manufacturing sector in importer countries, especially in emerging economies.


79

Intesa promuove Made in Italy: ecco Exetra Con l’obiettivo di promuovere il Made in Italy attraverso una piattaforma innovativa, Intesa Sanpaolo ha recentemente lanciato Exetra: una vera e propria società di trading commerciale specializzata nell’acquisto e nella vendita di prodotti italiani sui mercati esteri. L’obiettivo dichiarato è quello di rafforzare e sviluppare l’export dei prodotti realizzati dalle piccole e medie imprese italiane. Exetra, infatti, venderà i prodotti italiani curando tutte le fasi necessarie: la commercializzazione, il marketing e la promozione dell’articolo presso le controparti estere. Il partner dell’iniziativa dell’Istituto bancario è Scb market traders. Il presidente del consiglio d’amministrazione di Exetra sarà Teresio Testa, responsabile della direzione sales & marketing imprese di Intesa Sanpaolo, mentre Sergio Castelbolognesi ricoprirà il ruolo di amministratore delegato. Della squadra faranno parte anche Stefano Favale, responsabile della direzione global transaction banking di Intesa, Francesco Domenico Introzzi e Daniele Fulvio Pastore. La neonata società opererà sul mercato acquistando principalmente beni e tecnologie prodotti in Italia da piccole e medie imprese per poi collocarli sui mercati internazionali. Con questa iniziativa il gruppo Intesa Sanpaolo incrementa di fatto l’offerta di strumenti a disposizione delle imprese, favorendone l’accesso a nuovi mercati, con l’ambizione di rendere Exetra il punto di riferimento di tutti i diversi soggetti che operano a favore del commercio estero in Italia, siano essi aziende o soggetti istituzionali. La creazione di Exetra si inserisce nell’attività di supporto che il gruppo bancario fornisce alle imprese dall’analisi dei mercati alla ricerca dei propri buyers di riferimento.

Intesa promotes the Made in Italy: hence Exetra With the aim of promoting the Made in Italy by means of an innovative platform, Intesa Sanpaolo recently launched Exetra: an authentic commercial trading company specialized in the purchase of Italian products and their sale on foreign markets. The declared aim is to strengthen and develop exports of products made by small and medium-sized Italian companies. Exetra, in fact, will sell Italian products, handling all the stages involved, marketing and promoting the article with foreign counterparts. The partner in the bank’s project is SCB market traders. The president of the Exetra board of directors will be Teresio Testa, in charge of company sales and marketing at Intesa Sanpaolo, while Sergio Castelbolognesi will be managing director. Also on the team will be Stefano Favale, head of Intesa’s global transaction banking, Francesco Domenico Introzzi and Daniele Fulvio Pastore. The newborn company will operate by mainly purchasing goods and technologies produced in Italy by small and medium-sized companies and selling them on international markets. With this project the Intesa Sanpaolo group de facto increases its offer of tools available to enterprise, aiding access to new markets with the aim of making Exetra a reference point for everyone working to boost Italy’s foreign trade, whether they be business people or official representatives. The creation of Exetra is part of the support work the banking group offers companies, from market analyses to searches for reference buyers.


80

111

Confindustria ispira gli IPCEI (Important Projects of Common European Interest) Strumento essenziale della politica industriale europea e dei singoli Paesi dell'UE, gli IPCEI (Important Projects of Common European Interest) sono il cardine di una rinnovata politica industriale fondata sulle catene del valore manifatturiere. Sei le principali aree di lavoro individuate, tra le quali quella IoT (Internet of Things), tema strategico in particolare per un Paese a elevata capacità industriale come l'Italia. All'interno del documento di sintesi presentato al Forum IPCEI è stato importante il contributo assicurato da Confindustria, che ne ha ispirato i contenuti sottolineando l'importanza di assicurare continuità a questo impegno progettuale per il manifatturiero sul quale ogni Stato Membro è chiamato a contribuire con stanziamenti adeguati.

Imprese: dalle banche il 70% dei finanziamenti Anche se a partire dal 2011 le imprese italiane hanno ridotto il proprio indebitamento e i prestiti bancari hanno segnato una lieve flessione nei primi sei mesi del 2019, ancora in poche regioni si registra un ricorso ai finanziamenti non bancari per sostenere l’attività d’impresa. Lo sottolinea il Rapporto "L'economia delle Regioni italiane" della Banca d'Italia. Il 70% delle fonti di finanziamento delle imprese al Sud e nel Nord Est sono infatti ancora bancarie, seppur vi sia un maggior ricorso ai mercati finanziari che però ha interessato esclusivamente alcune regioni del centro e del Nord. Inoltre, nonostante l'aumento del numero delle società quotate sia trainato dalle Pmi, il divario rispetto agli altri paesi europei resta elevato.

Confindustria inspires the IPCEI (Important Projects of Common European Interest) An essential tool for European industrial policy and that of individual EU countries, the IPCEI (Important Projects of Common European Interest) are the hinge-pin of renovated industrial policy based on the manufacturing value chain. There are six main work areas, including the IoT (Internet of Things), a strategic topic especially for a country with high industrial capacity, like Italy. In the summarizing document presented at the IPCEI Forum there was an important contribution from Confindustria, which inspired the content, emphasizing the importance of ensuring continuity to this project for manufacturing, to which each member state is called upon to contribute with suitable funds.

Enterprise: 70% of financing from banks Even if starting from 2011 Italian companies cut their debts and bank loans showed a slight downturn in the first six months of 2019, in a few regions there is still recourse to non-bank financing to support business. This is underscored in the report on the “Economy of the Italian Regions” published by Banca d’Italia. A good 70% of financing for companies in southern Italy and in the northeast are, in fact still by banks, although there is greater recourse to finance markets, which , however, exclusively involved certain regions in central and northern Italy. Furthermore, despite the fact that the greater number of companies quoted on the bourse are SMEs, the gap with other European companies is still large.


81

Una nuova città a Suez Il governo egiziano è pronto alla costruzione di una nuova città a Suez, con un inizio lavori stabilito per il prossimo mese di luglio 2020. La costruzione della nuova città, situata a 134 km da Il Cairo, si inserisce nell’ambizioso programma egiziano di sviluppo urbano improntato ai principi della sostenibilità e delle smart cities. La cosiddetta ”Sustainable Development Strategy 2030” punta infatti a incrementare la capacità residenziale e l’offerta abitativa egiziana, migliorando al contempo la qualità della vita di una popolazione in forte crescita demografica. Le nuove città annunciate finora e incluse in questo piano saranno realizzate a Luxor, Qalyubia, Matrouh, Daqahliya, Beheira, Giza, Port Said, Cairo, N orth Sinai, Beni Suef, Minya, Assiut, Qena, e Aswan, mentre la maggiore di queste sarà la nuova capitale amministrativa della capitale, che sorgerà a est de Il Cairo. La capacità abitativa di queste città sarà di circa 30 milioni di persone, mentre le attività di costruzione creeranno milioni di nuovi posti di lavoro.

A new city in Suez The Egyptian government is ready to build a new city in Suez, with work to commence in July 2020. Building the new city, located 134 km from Cairo, is part of Egypt’s ambitious urban development plan imprinted with the principles of sustainability and smart cities. In fact, its “Sustainable Development Strategy 2030” is intended to increasing residential capacity and offer, at the same time improving the quality of life of a population in heavy demographic growth. The new cities so far announced and included in this plan will be built in Luxor, Qalyubia, Matrouh, Daqahliya, Beheira, Giza, Port Said, Cairo, North Sinai, Beni Suef, Minya, Assiut, Qena and Aswan and the largest will be the country’s new administrative capital, built east of Cairo. These cities will be able to house some 30 million people and their construction will create millions of new jobs.


82

111

La bilancia commerciale italiana migliora a settembre L'Istat ha comunicato che il surplus commerciale italiano a settembre è aumenta di 1,56 mld di euro, passando da +1,22 mld di settembre 2018 a +2,78 mld dello stesso mese del 2019. Nei primi nove mesi dell'anno l'avanzo commerciale ha così raggiunto quota +35 mld, che diventano +65 mld al netto dei prodotti energetici. L'istituto nazionale di statistica aggiunge che a settembre la crescita congiunturale delle esportazioni italiane è stata dell'1,2%, mentre c'è stata una lieve flessione per le importazioni (-0,2%). Su base annua l'aumento dell'export è stato addirittura del 6,2%, dovuto sia al forte incremento delle vendite verso i mercati extra Ue (+9,5%) sia, in misura minore, all’incremento verso l’area Ue (+4%).

Rivestimento in pietra naturale per la nuova stazione di Matera Lo scorso 13 novembre è stata inaugurata la Nuova Stazione Centrale di Matera progettata da Stefano Boeri Architetti. Lo scalo - che si articola in una parte pubblica fuori terra e una interrata più legata al servizio ferroviario - è stata ripensata non più come puro nodo infrastrutturale, ma piuttosto come vero landmark urbano, proprio nell’anno in cui la città è stata Capitale Europea della Cultura. Per il progetto sono stati utilizzati prevalentemente due materiali che incarnano le due anime di Matera: la pietra di Trani delle facciate, che richiama la pietra locale della città antica dei Sassi, e l'acciaio dell'imponente pensilina d'ingresso, che parla della dinamicità della città moderna.

Italy’s trade balance improved in September ISTAT announced that in September Italy’s trade surplus grew by 1.56 billion euros, rising from +1.22 billion in September 2018 to +2.78 in September 2019. In the first nine months of the year the trade surplus thus reached +35 billion, which becomes +65 billion excluding energy products. The Italian Statistics Institute added that in September the growth in Italian exports was of 1.2% while there was a slight (-0.2%) downturn in imports. On an annual basis the increase in exports was 6.2% owing to greater sales (+9.5%) to non-EU markets and, to a lesser extent, to sales within the EU (+4%).

Natural stone surfaces for the new Matera railway station N ovember 13 was inauguration day for Matera’s new central station, designed by Stefano Boeri Architetti. The station - divided into an above-ground public part and a below-ground part for rail service proper - was designed to be not just an infrastructure hub but a true urban landmark, opened in the year in which Matera is a European Capital of Culture. The design primarily used two materials typical of the city’s two spirits: Trani Stone for the facades, recalling the local stone of the ancient city of the “Sassi”, and steel for the large entrance canopy, reflecting the modern city’s dynamism.


83

Italia: le imprese estere volano di sviluppo e occupazione

Italy: foreign companies are drivers of development and jobs

Per ogni euro investito dalle grandi imprese estere in Italia si determina nella nostra economia una crescita complessiva della produzione industriale di circa 2,8 euro, considerando effetti diretti, indiretti e indotti. In termini occupazionali la variazione è anche più alta: per ogni occupato in più nelle grandi multinazionali estere, si generano nell’intero sistema economico quattro posti di lavoro aggiuntivi. Questi i dati contenuti nel primo di tre volumi dal titolo “Grandi Imprese Estere in Italia: un valore strategico” realizzato dall'Advisory Board Investitori Esteri e dal Centro Studi Confindustria in collaborazione con l’Istat per raccontare il valore strategico dell’insediamento delle multinazionali per l’economia italiana. Delle multinazionali in Italia si parla soprattutto quando chiudono, ma sono 14.616 e - pur rappresentando solo lo 0,3% delle aziende residenti nel nostro Paese, danno lavoro a 1,31 milioni di persone (il 7,9% degli occupati del settore privato), contribuiscono per il 15,1% al valore aggiunto prodotto dalle imprese (113 miliardi) e generano il 18,3% del fatturato (539 miliardi), il 14,4% degli investimenti (13,1 miliardi) e finanziano ben il 25,5% della spesa privata in ricerca e sviluppo (3,6 miliardi). Per questo è un evidente fattore di sviluppo averle in Italia, e per far si che restino e che possibilmente aumentino di numero è nato l'Advisory Board investitori esteri di Confindustria presieduto da Licia Mattioli. Mission di questo Advisory Board è quella di attrarre nuovi investimenti lavorando sul concetto di “retention”, ovvero assistere le grandi imprese multinazionali e supportarle contro la mancanza di certezze nel campo del diritto civile e fiscale e la lentezza della giustizia e burocrazia.

For every euro that big foreign companies invest in Italy there is overall growth in industrial production worth around 2.8 euros, considering direct, indirect and spinoff effects. In job terms the variation is even higher: for every additional employee in the big foreign multinationals the economic system as a whole has an additional four. These are the figures contained in the first of three volumes titled “Big Foreign Companies in Italy: Strategic Value” published by the Foreign Investors Advisory Board and the Confindustria Studies Center in collaboration with ISTAT to recount the strategic worth that multinationals working in Italy have for the Italian economy. Multinationals in Italy are talked about mainly when they shut up shop, but there are 14,616 of them and – while representing only 0.3% of companies operating in Italy – they employ 1.31 million people (7.9% of employees in the private sector), contribute 15.1% of the added value companies produce (113 billion euros) and generate 18.3% of revenue (539 billion), 14.1% of investments (13.1 billion) and finance 25.5% of private expenditure in research and development (3.6 billion). For all these reasons it is an obvious development factor to have them in Italy - and to have them remain, and possibly increase in number, Confindustria created a Foreign Investors Advisory Board chaired by Licia Mattioli. The advisory board’s mission is to attract new investments, working on the retention concept, or in other words assisting big foreign multinationals and helping them deal with the lack of certainties in the fields of civil and tax law and the slowness of justice and bureaucracy.


84

111

Industria: un quarto della manifattura italiana lavora conto terzi Dalle navi da crociera alle scarpe, dai mobili ai lavorati in marmo e pietra naturale, i prodotti italiani sono da sempre sinonimo di qualità. Potrebbe sembrare un luogo comune ma è un fatto confermato anche dai numeri: tra il 2002 e il 2017 (secondo gli ultimi dati disponibili) il valore medio unitario dell'export italiano (valore medio per tonnellata) è cresciuto del 54%, molto più di quello degli altri grandi Paesi Ue (UK +40%, Germania +21%, Francia +17%, Spagna +13%). La qualità del made in Italy investe ovviamente anche la produzione conto terzi, elemento spesso sottovalutato ma strutturale della nostra economia. Se infatti ad oggi non esistono confronti internazionali che ci descrivano il ruolo del “conto terzi” nelle economie dei diversi Paesi, alcuni elementi possono essere d'aiuto nell’interpretazione del fenomeno. L'Italia è ad esempio il primo Paese europeo per produzione farmaceutica conto terzi. Guardando ad un'altra filiera, l'Italia è il primo produttore mondiale di make up, quasi tutto conto terzi. Due primati che delineano il posizionamento internazionale del terzismo made in Italy. Fondazione Symbola ha indagato con interviste e approfondimenti statistici questa attitudine trasversale alle filiere del made in Italy, presente anche nella filiera tecno-marmifera. Nel nostro Paese sono 108 mila le imprese della manifattura (il 27% del totale) che hanno prodotto almeno una volta conto terzi (ultimi dati disponibili, 2016), per un fatturato relativo a questi prodotti pari a 56 miliardi di euro (il 6,3% del fatturato totale della manifattura). La quota di fatturato conto terzi sul totale del fatturato varia ovviamente da settore a settore, con punte del 9,6% nell'automazione e del 6% nell'arredamento.

Industry: a quarter of Italian manufacturing is by third-party contract From cruise ships to shoes, furniture to finished products in natural stones, Italian products are always synonymous with quality. That might seem like a cliché but is a fact that figures confirm: from 2002 to 2017 (the latest data available) the average unit value of Italian exports (average value per ton) grew by 54%, much more than in the other big EU countries (the UK +40%, Germany +21%, France +17%, Spain +13%). The quality of Italian-made goods obviously also involves work that is for third parties, a factor that is often underrated but structural to the Italian economy. If, in fact, to date there are no international comparisons describing the role of “third party work” in various countries’ economies, some elements can help to interpret the phenomenon. For example, Italy is the leading European country for subcontracted pharmaceuticals production. Looking at another sector, Italy is the world’s top make-up producer, again almost entirely for third parties. Two primacies that delineate the international positioning of Italian subcontracting. With interviews and statistical surveys Fondazione Symbola studied this transversal phenomenon in Made in Italy production sectors, and found it also in the stone/techno stone industry. In Italy 108,000 companies in manufacturing (27% of the total) have at least once worked for third parties (latest data available, 2016) for revenue relative to these products of 56 billion euros (6.3% of total manufacturing). The share of revenue from thirdparty contracts obviously varies from sector to sector with peaks of 9.6% in automation and 6% in furnishings.


ia

d n

,I

ru

lu

eb F

ga

9, -0

en

B

06

4 1

ru

ar

y

20

20

2020 YOUR NAVIGATOR TO THE WORLD OF STONE TRADE ORGANIZER

Federation of Indian Granite & Stone Industry Bengaluru, India E-mail: stona@stonafigsi.com, info@stonafigsi.com

www.stonaindia.co.in GOLD SPONSORS

SILVER SPONSORS


PROGRAMMA COLLETTIVE FIERE INTERNAZIONALI SETTORE MARMO E TECNOLOGIE

ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE


SECTOR Exhibitions

Nel mondo con noi! Le nostre partecipazioni fieristiche internazionali

Worldwide with us!

Our international fair participations 2020 SWISS BAU - Basilea, Svizzera STONA - Bangalore, India BATIMAT RUSSIA - Mosca, Russia XIAMEN STONE FAIR - Xiamen, Cina MARBLE - Izmir, Turchia COVERINGS - New Orleans, Usa ARCHITECT - Bangkok, Thailandia MARBLE WARSAW FAIR - Varsavia, Polonia

14-18 Gennaio/January 6-9 Febbraio/February 3-6 Marzo/March 16-19 Marzo/March 1-4 Aprile/April 20-23 Aprile/April 28 Aprile/April - 3 Maggio/May 4-6 Giugno/June

STONE+TEC - Norimberga, Germania

17-20 Giugno/June

STONE INDUSTRY - Mosca, Russia

23-26 Giugno/June

MARMO+MAC - Verona, Italia EXPO CIHAC - Città del Messico, Messico IRAN STONE EXPO - Mahallat, Iran

30 Settembre/September - 3 Ottobre/October 13-15 Ottobre/October Ottobre/October

Per info: segreteria@assomarmomacchine.com - m.codazzi@assomarmomacchine.com - s.cosenza@assomarmomacchine.com


Xiamen Stone Fair 2020

XIAMEN: grande capitale mondiale della pietra Dal 16 al 19 marzo 2020 si svolgerà presso il moderno quartiere fieristico di Xiamen la 20a edizione della XIAMEN STONE FAIR. La fiera vanta oltre 2.000 espositori provenienti da 56 Paesi e Regioni su un’area di 180.000 m2 e una visitazione di oltre 150.000 operatori di cui più di 20.000 provenienti da ben 140 Paesi. STONE XIAMEN FAIR è diventata un appuntamento immancabile anche per i maggiori decision makers internazionali. La prossima edizione ospiterà padiglioni internazionali importanti: Italia, Brasile, Egitto, Francia, Grecia, India, Iran, Pakistan, Portogallo, Spagna, Turchia e U.S.A.

OFFERTA AREA MARMOMACCHINE Anche per il prossimo anno CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE, tramite la controllata Marmomacchine Servizi Srl e quale partner ultra-decennale di

Xiamen Jinhongxin Exhibition Co., condurrà la partecipazione delle Aziende Italiane nel grande “ITALIAN PAVILION”, seconda Collettiva estera in ordine di grandezza e numero di espositori. L’area di oltre 1.600 mq si estende nelle Hall A4 e A1 riservate agli espositori “Internazionali” del quartiere fieristico di Xiamen, entrambe in posizioni orientate sul corridoio principale e/o in posizioni strategicamente importanti e di notevole affluenza di visitatori. L’offerta di partecipazione prevede la possibilità di riservare sia aree non allestite, che potranno essere personalizzate con stand ah hoc, oppure aree allestite con moduli standard e contrassegni nazionali. Tutti gli stand dell’Italian Pavilion dovranno obbligatoriamente avere un altezza di 5 m.

Xiamen, Cina Luogo: Xiamen International Conference & Exhibition Center Data: 16.03.2020 - 19.03.2020 Scadenza adesioni: 30.09.2019 Siti Utili: www.assomarmomacchine.com


Xiamen

NUOVE DATE

16/19 marzo

MODALITÀ DI ADESIONE Le Aziende italiane interessate a partecipare alla XIAMEN STONE FAIR 2019 possono contattare lo staff dell’Ufficio Fiere di CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE per verificare la disponibilità di aree espositive, scrivendo a: segreteria@assomarmomacchine.com m.codazzi@assomarmomacchine.com s.cosenza@assomarmomacchine.com

CONTATTI: MARMOMACCHINE SERVIZI S.R.L. - Sales: Paola Bianchi - Tel 0331 735449 E-Mail: segreteria@assomarmomacchine.com Skype: Paola Bianchi Assomarmomacchine Mattia Codazzi - Tel 02 315360 E-Mail: m.codazzi@assomarmomacchine.com Skype: Mattia Codazzi Simone Cosenza - Tel 02 315360 E-Mail: s.cosenza@assomarmomacchine.com Skype: Simone Cosenza


Stone Industry 2020

“Pit Stop” alla STONE INDUSTRY 2020! Dal 23 al 26 giugno 2020 avrà luogo a Mosca presso il VDNKh - International Exhibition Centre MosExpo (Pavilion 75, Ground Floor, HALL A) la fiera STONE INDUSTRY, unico e irrinunciabile evento in Russia dedicato a marmi, graniti, pietre ornamentali e alle macchine e attrezzature per l'estrazione e la lavorazione dei materiali lapidei.

PERCHÉ PARTECIPARE La scorsa edizione di STONE INDUSTRY ha registrato la presenza di oltre 300 Aziende locali ed estere con partecipazioni internazionali provenienti da 22 nazioni nel mondo. Tra le partecipazioni più rappresentative vanno ricordate, oltre a quella russa, quella Italiana, presente con oltre 20 aziende tra dirette e rappresentate. Buona anche l’affluenza di pubblico accorso a Mosca per verificare l’andamento del settore pietre naturali e lo stato dell’arte delle relative tecnologie e attrezzature per la loro lavorazione.

OFFERTA AREA MARMOMACCHINE CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE - tramite la controllata Marmomacchine Servizi - organizzerà anche per questa edizione la partecipazione ufficiale italiana realizzando un’ampia Area aperta a tutte le Aziende italiane del settore e a condizioni di partecipazione particolarmente vantaggiose per le aziende: • un’area espositiva in una posizione centrale del padiglione e distinzione degli stand degli espositori con contrassegni nazionali e confederali; • un allestimento “chiavi in mano” personalizzato; • l’allestimento di uno stand-Meeting Point Italia aperto a tutti gli Associati dotato di servizio di interpretariato e posti incontro; • distribuzione gratuita del DIRECTORY 2020 e della rivista Marmomacchine International ai visitatori presenti. La partecipazione nell’AREA MARMOMACCHINE si svilupperà su una superficie espositiva di circa 400 mq

Mosca, Russia Luogo: VDNKh International Exhibition Centre MosExpo Data: 23.06.2020 - 26.06.2020 Scadenza adesioni: 31.01.2020 Siti Utili: www.assomarmomacchine.com en.stonefair.ru

frazionabili. La quota di partecipazione a carico di ciascuna azienda è la seguente: - Area non allestita (minimo 30 mq): Euro 232/mq + Euro 330 quale tassa di iscrizione comprendente inserimento aziendale nel catalogo, una copia del catalogo, tessere espositori. - Area allestita: modulo minimo di 15 mq, Euro 339/mq + Euro 330 quale tassa di iscrizione com-


Mosca

23/26 giugno

prendente inserimento aziendale nel catalogo, una copia del catalogo, tessere espositori + elettricità fino a 2Kw Euro 282. L’allestimento è così composto: pareti in laminato bianco h. 2.50 m, struttura Octanorm h. 2.50 m., moquette blu, 1 faretto ogni 3 m2, 1 presa elettrica, 1 banco informazioni, 4 sedie, 1 tavolo rotondo diam. 70 cm, 1 cestino, 1 appendiabiti, fascia in colore blu + nome e numero stand azienda h. 30 cm. N.B: è ammessa la condivisione di stand sulla base di n. 2 aziende ammissibili per ogni modulo minimo (1 espositore + 1 co-espositore). Lo stand e il numero di tasse di iscrizione per azienda saranno a carico dell’espositore firmatario del contratto di adesione.

MODALITÀ DI ADESIONE Per partecipare l’azienda dovrà inviare entro e non oltre il 31.01.2020 la scheda di richiesta di area espositiva debitamente compilata e sottoscritta dal legale rappresentante per posta elettronica all’indirizzo: segreteria@assomarmomacchine.com m.codazzi@assomarmomacchine.com s.cosenza@assomarmomacchine.com; oppure via fax al numero 0331 735449 - 02 315354. L’assegnazione degli spazi espositivi avverrà a ricevimento del modulo e dell’acconto dovuto.

CONTATTI: MARMOMACCHINE SERVIZI S.R.L. - Sales: Paola Bianchi - Tel 0331 735449 E-Mail: segreteria@assomarmomacchine.com Skype: Paola Bianchi Assomarmomacchine Mattia Codazzi - Tel 02 315360 E-Mail: m.codazzi@assomarmomacchine.com Skype: Mattia Codazzi Simone Cosenza - Tel 02 315360 E-Mail: s.cosenza@assomarmomacchine.com Skype: Simone Cosenza


Architect 2020

ARCHITECT 2020 Siamo lieti di comunicarvi che la 33a edizione del salone ARCHITECT, la più grande fiera in Asia per l'architettura, il design e tecnologie per l'edilizia, si svolgerà dal 28 aprile al 3 maggio 2020 presso il sito fieristico di Impact a Bangkok, in Thailandia. La manifestazione rappresenta una piattaforma di assoluto rilievo per promuovere materiali da costruzione, prodotti di Interior Design e macchine e attrezzature per l'edilizia ad un pubblico altamente specializzato. CON FIN DUSTRIA MARMOMACCHIN E - tramite MARMOMACCHINE SERVIZI Srl - in collaborazione con Monacofiere, gestirà in tale occasione la partecipazione delle Aziende Italiane del settore STONE interessate a presentare le proprie eccellenze nella principale vetrina fieristica rivolta ai dinamici mercati del sud-est asiatico.

Bangkok, Thailandia Luogo: Quartiere fieristico IMPACT Data: 28.04.2020 - 03.05.2020 Scadenza adesioni: 28.02.2020 Siti Utili: www.assomarmomacchine.com


Bangkok

28 aprile/3 maggio

MODALITÀ DI ADESIONE Le Aziende italiane interessate a partecipare alla ARCHITECT 2020 possono contattare lo staff dell’Ufficio Fiere di CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE per verificare la disponibilità di aree espositive, scrivendo a: segreteria@assomarmomacchine.com m.codazzi@assomarmomacchine.com s.cosenza@assomarmomacchine.com

CONTATTI: MARMOMACCHINE SERVIZI S.R.L. - Sales: Paola Bianchi - Tel 0331 735449 E-Mail: segreteria@assomarmomacchine.com Skype: Paola Bianchi Assomarmomacchine Mattia Codazzi - Tel 02 315360 E-Mail: m.codazzi@assomarmomacchine.com Skype: Mattia Codazzi Simone Cosenza - Tel 02 315360 E-Mail: s.cosenza@assomarmomacchine.com Skype: Simone Cosenza


Marble Warsaw Fair 2020

MARBLE WARSAW FAIR 2020 Dal 4 al 6 giugno 2020 avrà luogo presso il più grande centro fieristico e congressuale in Polonia, il PTAK WARSAW EXPO, la prima edizione della settoriale MARBLE WARSAW FAIR. Il programma della manifestazione mira a presentare in un unico luogo le novità del mercato, le ultime soluzioni tecnologiche e i prodotti finiti in pietra naturale. L’evento ospiterà anche una serie di seminari, nei quali specialisti ed esperti del settore lapideo parleranno dell'uso della pietra nella costruzione e nella decorazione, dei risultati attuali e delle tendenze nel campo del design. È anche prevista una zona in cui sarà possibile assistere alle dimostrazioni di lavorazione con macchine in movimento.

OFFERTA DI PARTECIPAZIONE CON FIN DUSTRIA MARMOMACCHIN E - tramite MARMOMACCHINE SERVIZI Srl - gestirà in esclusiva per l’Italia e per Portogallo, Spagna, Iran ed Egitto la partecipazione delle Aziende del settore delle pietre autenticamente naturali e delle tecnologie e prodotti complementari alla MARBLE WARSAW FAIR 2020. Ogni espositore potrà scegliere gli stand di diverse metrature sia allestiti che non allestiti potendo quindi personalizzare gli spazi secondo le proprie esigenze espositive. A livello statistico ricordiamo che nei primi 6 mesi del 2019, l’Italia ha esportato in Polonia macchine per la lavorazione delle pietre naturali per un valore di oltre 21 milioni di Euro e materiali lapidei semi-lavorati e lavorati per circa 10 milioni, registrando un aumento del 16% rispetto allo stesso periodo del 2018.

Varsavia, Polonia Luogo: PTAK Warsaw Expo Data: 04.06.2020 - 06.06.2020 Scadenza adesioni: 28.02.2020 Siti Utili: www.assomarmomacchine.com https://marblewarsaw.com


Varsavia

4/6 giugno

MODALITÀ DI ADESIONE Le Aziende italiane interessate a partecipare alla MARBLE WARSAW FAIR 2020 possono contattare lo staff dell’Ufficio Fiere di CONFINDUSTRIA MARMOMACCHIN E per verificare la disponibilità di aree espositive, scrivendo a: segreteria@assomarmomacchine.com m.codazzi@assomarmomacchine.com s.cosenza@assomarmomacchine.com

CONTATTI: MARMOMACCHINE SERVIZI S.R.L. - Sales: Paola Bianchi - Tel 0331 735449 E-Mail: segreteria@assomarmomacchine.com Skype: Paola Bianchi Assomarmomacchine Mattia Codazzi - Tel 02 315360 E-Mail: m.codazzi@assomarmomacchine.com Skype: Mattia Codazzi Simone Cosenza - Tel 02 315360 E-Mail: s.cosenza@assomarmomacchine.com Skype: Simone Cosenza


Expo CIHAC 2020

32a EXPO CIHAC: la migliore fiera delle costruzioni in America Latina Dal 13 al 15 ottobre 2020 avrà luogo a Mexico City la 32a edizione di EXPOCIHAC, fiera di riferimento per il settore delle costruzioni in America Latina. Alla scorsa edizione hanno partecipato circa 600 espositori con un’area espositiva complessiva di oltre 36mila mq. CON FIN DUSTRIA MARMOMACCHIN E - tramite MARMOMACCHINE SERVIZI SRL - gestirà in esclusiva per l’Italia e altre nazioni europee la partecipazione delle Aziende del settore delle pietre autenticamente naturali e delle tecnologie e prodotti complementari. Città del Messico, Messico Luogo: Centro Citibanamex Data: 13.10.2020 - 15.10.2020 Scadenza adesioni: 30.06.2020 Siti Utili: www.assomarmomacchine.com https://expocihac.com/


Città del Messico PERCHÉ PARTECIPARE Nei primi 8 mesi del 2019, le esportazioni di prodotti lapidei lavorati italiani destinati in Messico si sono attestate poco sopra i 13 milioni di euro, con il Paese che si colloca al 16° posto tra i buyer settoriali. Buono anche l'andamento dell’export di macchine e tecnologie per la lavorazione delle pietre naturali, che nel periodo gennaio-agosto hanno superato anch'esse i 13 milioni di euro, dato che posiziona il Messico al 15° posto tra i principali mercati di destinazione di tecnologie lapidee “made in Italy”.

MODALITÀ DI ADESIONE Le Aziende italiane interessate a partecipare alla EXPO CIHAC 2020 possono contattare lo staff dell’Ufficio Fiere di CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE per verificare la disponibilità di aree espositive, scrivendo a: segreteria@assomarmomacchine.com m.codazzi@assomarmomacchine.com s.cosenza@assomarmomacchine.com

13/15 ottobre CONTATTI: MARMOMACCHINE SERVIZI S.R.L. - Sales: Paola Bianchi - Tel 0331 735449 E-Mail: segreteria@assomarmomacchine.com Skype: Paola Bianchi Assomarmomacchine Mattia Codazzi - Tel 02 315360 E-Mail: m.codazzi@assomarmomacchine.com Skype: Mattia Codazzi Simone Cosenza - Tel 02 315360 E-Mail: s.cosenza@assomarmomacchine.com Skype: Simone Cosenza


ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE MEMBER

B

A

ESCAVAZIONE E LAVORAZIONE MARMO

Breccia Aurora

®

D.G.A. Emmezeta F.lli Ventura Di Paolo

FG Marmi Geom. Alfredo Arnaboldi

Lazzarini Angiolino & C.

Italian Stone Group

LOMBARDA MARMI S.r.l.

Marmi Busi

Lumini Angelo

Marmi Classic Botticino

s.p.a.

Marmi Mazzardi

prometec Leading Innovation in Stone

S.M.A.S.

QR

So.La.Ma.

Sor.Marmi


www.prometec.it

EXTRA ORDI NARY EVERY DAY

Prometec Srl - Via Dorsale, 13 - Parco Produttivo Apuania - 54100 Massa (MS) Italy - Tel: +39 0585 79681 - Fax: +39 0585 796868 - www.prometec.it - info@prometec.it


102

111

Online il nuovo portale dell’industria marmifera

The new stone industry website

È online dallo scorso 18 novembre il nuovo sito dell’Associazione Confindustria Marmomacchine, vero e proprio portale dell’industria marmifera e tecno-marmifera. Innanzitutto il sito dell’Associazione italiana è stato ripensato all’insegna del “mobile first” e della fruibilità da parte degli operatori, con un restyling progettato con l’obiettivo di dare valore aggiunto alla visibilità delle attività e dei servizi associativi, ma soprattutto alla promozione delle Aziende Associate e alla facilità di contatto, attraverso l’implementazione delle schede associato – completamente rinnovate - e del motore di ricerca per gli operatori che connota il nuovo sito Marmomacchine come vero e proprio portale vetrina del meglio delle filiera marmifera e tecnomarmifera nazionale ma non solo. L’abbiamo navigato per voi ed ecco cosa abbiamo scoperto durante questo nostro “test drive”.

Online since November 18 is the new Confindustria Marmomacchine Association website, a true platform for Italy’s stone/techno-stone industry. First of all, the Italian association’s website was rethought under the banner of “mobile first” and usability by operators, with a restyling designed to give added value to the visibility of the association’s work and services, but above all to promotion of member companies and ease of contact by means of implementing member files – completely updated – and the research engine for operators who view the new Marmomacchine website as an authentic showcase for the Italian stone/techno-stone industry and more. We navigated for you and this is what we found during our test drive.

“MOBILE FIRST” Come dicevamo sopra il nuovo sito è concepito in un’ottica “mobile first”, per dare priorità a quella che è la modalità di fruizione di contenuti web maggiormente diffusa: basti pensare che secondo una recente indagine doxa il 72% del tempo speso online dagli italiani è tramite mobile, percentuale che aumenta se consideriamo la nostra audience di riferimento, ovvero la platea internazionale. Per questo tutte le sezioni del sito e i contenuti che trovate analizzati di seguito sono state ottimizzate per la visualizzazione, la consultazione e l’utilizzo da mobile,

“MOBILE FIRST” As we said, the new website was conceived from a “mobile first” viewpoint, to give priority to how web content is most disseminated: according to a recent DOXA survey, 72% of the time Italians spend online is via mobile, a percentage that increases when we consider our reference viewers, the international. And so all the sites’ sections and contents that are


103

per fornire a tutti gli Operatori un utile strumento di lavoro e a tutte le Aziende Associate un nuovo valore aggiunto di promozione e marketing digitale che si somma alla gamma di servizi già offerti e garantiti dall’Associazione ai propri Soci nei propri ambiti di attività tecnico-istituzionale. NUOVE SCHEDE ASSOCIATO Nel nuovo sito associativo le Aziende Confindustria Marmomacchine vengono valorizzate molto, attraverso il nuovo formato delle schede aziendali sopracitato, che in particolare nello speciale formato “showcase” consente l’inserimento di un’immagine copertina e di una gallery delle principali produzioni aziendali, che gli sviluppatori ci confermano gestibili dalle Aziende in completa autonomia. Interessante anche il tool che consente un’immediata condivisione dei contenuti delle schede attraverso le principali piattaforme social media.

analyzed as follows were optimized for viewing, consultation and use via mobile, to give all operators a useful work tool and all member companies new added value to digital promotion and marketing, added to the range of services the association offers and guarantees in its technical-institutional work. NEW MEMBER FILES On the new website, Confindustria Marmomacchine member companies are greatly valorized by means of the new format for company files, which in particular, in the new “showcase” format, permits insertion of a cover shot and gallery of the company’s main products, which web developers confirm can be handled completely independently by the companies. Also interesting is the tool permitting instant file contact sharing on the main social media sites.


104

111

NUOVO MOTORE DI RICERCA Anche il nuovo motore di Ricerca – sviluppato per rispondere a ricerche sia tramite ragione sociale che tramite produzioni aziendali – è stato ottimizzato non solo per favorire la consultazione da parte degli operatori ma anche per facilitare l’individuazione dell’Azienda di interesse. Il tutto con la specializzazione e il knowhow classificatorio garantito dall’Associazione di Categoria. Un motore di ricerca comodo e facile da utilizzare, per navigare facilmente all’interno delle migliori produzioni “Made in Italy”. NUOVA SEZIONE CONVENZIONI E PARTNERSHIP L’Associazione ha scelto di riorganizzare le informazioni relative alle convenzioni Associative in vigore che vengono considerate dalle imprese uno dei modi più immediati per trarre i maggiori vantaggi dall’adesione all’Associazione e risparmiare sui principali servizi - sia generali che settoriali - a disposizione delle Aziende Confindustria Marmomacchine. Nella nuova sezione “Convenzioni” del sito, tutte le agevolazioni sono state pertanto raggruppate e suddivise per argomento/tematica, attraverso un comodo menù di consultazione a tendina, molto gradevole anche graficamente. È stata inoltre realizzata anche una nuova sezione “Partnership” dove sono state inserite sia le “Partnership Istitu-

NEW RESEARCH ENGINE The new research engine – developed to respond to searches through company names and products – was optimized not only to facilitate operator consultation but also to pinpoint the company of interest. All with the specialization and ranking know-how ensured by the sector organization. A research engine that is convenient and easy to use, navigating among the finest stone sector products Made in Italy. NEW AGREEMENTS AND PARTNERSHIPS SECTION The association decided to reorganize information regarding agreements in force that companies consider one of the best ways to take the most advantage of membership in the association and save money on the principal services – general as well as sectorial – available to Confindustria Marmomacchine members. In the new “Convenzioni” (‘Agreements”) sector of the website, they are all regrouped and divided by subject/topic, through a convenient drop-down consultation menu, also very attractive graphically. In addition, a new “Partnership” section has been created, with Confindustria Marmomacchine’s participation in the “Official” and “Technical”. By consulting official


105

zionali” che le “Partnership Tecniche” di cui Confindustria Marmomacchine è protagonista. Attraverso la consultazione delle partnership di carattere istituzionale è possibile pertanto conoscere e approfondire nel dettaglio il network istituzionale dell’Associazione e la capillarità dei contatti che ne valorizzano l’attività di rappresentanza e advocacy a tutela e promozione del comparto marmifero e tecno-marmifero nazionale. Attraverso le partnership tecniche le Aziende Associate possono invece conoscere meglio i soggetti in grado di erogare servizi e consulenze tecniche specifiche per le Aziende del settore, dalla caratterizzazione dei prodotti ai fini della Marcatura CE, alla consulenza doganale e spedizioni, agli allestimenti fieristici. NUOVO SERVIZIO TOP LINK | ASSOCIATI IN EVIDENZA All’interno della home-page del sitoweb dell’Associazione è presente una sezione speciale denominata “Top-Link” e dedicata alle aziende maggiormente interessate a investire sul fronte della promozione digital ottenendo una visibilità importante nel portale dell’Associazione. Possono accedere al servizio Top-Link – abbiamo appreso direttamente dall’Associazione - le Aziende aderenti con la qualifica di Socio EFFETTIVO

partnerships users can learn about and get indepth information regarding the association’s official network and clos-knit contacts that valorize its work of representing and advocating for the protection and promotion of the Italian stone/technostone industry. By means of technical partnerships member companies can learn more about the organizations able to provide specific services and consultancies concerning characterizing stone products for CE marking, customs and shipping procedures, stand décor and furnishings.


106

111

attraverso pacchetti di advertising digitale segmentato per durata (tre, sei o dodici mesi) e con l’opzione aggiuntiva “sempre in home”. NUOVA VISIBILITÀ AL RAPPORTO DI CATEGORIA DIRECTORY L’annuario associativo Directory è da sempre il prodotto editoriale associativo di maggior pregio distribuito a livello mondiale in occasione di tutte le partecipazioni fieristiche e gli appuntamenti internazionali cui prende parte la nostra Associazione, nonché vero e proprio “biglietto da visita” settoriale in occasione di tutti gli incontri Istituzionali di cui l’Associazione stessa è protagonista. Per valorizzare ancora di più la pubblicazione e premiare le Aziende Associate che investono in essa attraverso pacchetti di advertising personalizzata, al Directory è riservata una posizione in evidenza nella parte alta del sitoweb che ne facilita sia la consultazione che il download. Un utile contributo anche per tutti gli operatori che vogliono avere uno strumento pronto all’uso per approfondire le principali dinamiche di mercato. N UOVI FORM DI CON TATTO PERSON ALIZZATO PER OPERATORI SPECIALIZZATI Come detto all’inizio di questa recensione, il nuovo por-

NEW TOP LINK | MEMBERS HIGHLIGHTED SERVICE The home page of the association’s website features a special section called “Top Link” devoted to the companies most interested in investing in digital promotion, which get great visibility on the site. We learned directly from the association that active members can use the Top Link service through digital advertising packages lasting three, six or twelve months and the added option of “always home”. N EW VISIBILITY FOR THE DIRECTORY STONE SECTOR REPORT The association’s annual Directory has always been its most prestigious publication, distributed worldwide at all the tradeshows and international events in which the association participates, as well as an authentic “calling card” for the stone sector at all the official meetings the association attends. To further valorize the publication and reward the member companies investing in it through personalized ad packages, the Directory has been given a highlighted position in the upper part of the website that facilitates consultation and downloading. A useful feature giving everyone a quick way to learn about current market trends.


107

tale si propone anche come vero e proprio tool di lavoro. Per questa ragione e per facilitare e favorire il contatto degli operatori specializzati con le aziende associate e l’accesso alle loro produzioni, oltre ai form di contatto già contenuti nelle schede associate, nella home-page del sito sono stati inseriti tre bottoni dedicati ciascuno a una figura professionale (Azienda; Buyer; Progettista) attraverso i quali è possibile contattare l’Associazione e farsi assistere in merito a richieste specifiche relative al fabbisogno di una determinata tecnologia o a un determinato materiale per la fornitura in progetti specifici. Un gate davvero utile soprattutto per Buyers e Progettisti per entrare in contatto con gli Associati e l’Associazione. NUOVO SHOW-BUTTON PNA | PIETRA NATURALE AUTENTICA Spazio ed evidenza sono stati garantiti anche a PNA | Pietra N aturale Autentica, l’innovativa organizzazione fondata sull’istituto del Contratto di Rete con personalità giuridica nata per realizzare iniziative e attività di comunicazione a favore della promozione e dell’impiego dei materiali lapidei autenticamente naturali a cui Confindustria Marmomacchine aderisce in qualità di ente sostenitore fondatore garantendole al contempo il supporto organizzativo e il domicilio. A PNA è stato

NEW KINDS OF PERSONALIZED CONTACTS FOR SPECIALIZED OPERATORS As previously stated, the new website is also an authentic work tool. As such, and to facilitate and foster operator contact with member companies and access to their products, in addition to the types of contacts already contained in member files, the website’s home page now has three buttons, each dedicated to a professional figure (Company; Buyer; Designer), making it possible to contact the association and get help with specific requests for the supply of a given technology or material for a specific project. A truly useful gate especially for buyers and designers, letting them contact association members and the association itself. NEW PNA | PIETRA NATURALE AUTENTICA SHOW BUTTON Space and visibility are also given to the PNA | Pietra N aturale Autentica (Authentically N atural Stone) network, the innovative organization founded on voluntary network contracts to create projects and communication work promoting the use of authentically natural stones, to which Confindustria Marmomacchine belongs as founding


108

111

dedicato un apposito “show button” in home page per raccontare l’attività di PNA, le sue finalità e promuoverne la diffusione a livello settoriale. NUOVO SHOW-BUTTON MARMO MACCHINE MARK Il Marmo Macchine Mark è il Marchio Associativo che CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE rilascia alle Aziende Associate quale segno distintivo di riconoscimento per le “Macchine Lavorazione Marmo” prodotte e progettate in Italia. Obiettivo del marchio è contraddistinguere in maniera netta sui mercati internazionali il “Made in Italy” di settore rispetto alla concorrenza estera, connotandolo altresì come prodotto d’eccellenza attraverso il rispetto di un rigoroso “regolamento di concessione” contenente precisi requisiti tecnici, produttivi e normativi. Anche al MARMO MACCHIN E MARK è stato dedicato un apposito “show button” in home page per promuoverne la “mission” e la diffusione presso le Aziende Associate del segmento “Macchine e Impianti”. N UOVO SHOW-BUTTON ISN IN TERN ATIONAL STONE NETWORK Come dicevamo il nuovo sito di Confindustria Marmomacchine ha l’ambizione di proporsi non solo

supporter, at the same time providing its organizational support and premises. The PNA has a dedicated show button on the website’s home page to explain its work and purposes and promote membership in it. N EW MARMO MACCHIN E MARK SHOW BUTTON The Marmo Macchine Mark is the trademark that Confindustria Marmomacchine issues to its members to distinguish stone-working machinery and equipment designed and made in Italy. The purpose of the trademark is to clearly distinguish stone sector technology Made in Italy from that of foreign competitors on the international market, also guaranteeing product excellence through strict “trademark issue regulations” containing precise technical, productive and standardization requisites. The Marmo Macchine Mark now also has a dedicated show button on the website’s home page to promote its “mission” and use among members companies in the machinery and installation sector. N EW ISN – IN TERN ATION AL STON E N ETWORK SHOW BUTTON As we said, the new Confindustria Marmomac-


109

come portale dell’industria marmifera italiana ma anche dell’industria globale. Per questa ragione è stato dedicato uno Show-Button anche a ISN, International Stone Network, ovvero è la sezione internazionale di Confindustria Marmomacchine che consente l’ingresso nella community associativa alle imprese marmifere estere, in un’ottica di collaborazione e opportunità finalizzata alla creazione di nuove sinergie con le Aziende Associate italiane anche nell’ottica di sviluppo di rapporti “Business to Business”. In un settore da sempre globale e in cui le relazioni tra Operatori Italiani ed Esteri sono l’essenza della crescita e dello sviluppo dell’intera filiera, uno degli aspetti più qualificanti di ISN è infatti proprio quello di creare un grande network di relazioni nel quale i Soci sia italiani che esteri dell’Associazione possono vivere momenti dedicati d’incontro, di formazione e d’affari. Concludendo questo sintetico excursus va indubbiamente detto che il nuovo portale Confindustria Marmomacchine merita senz’altro una visita e un approfondito utilizzo, proponendosi come interessante e strategico strumento di promozione per le Aziende e di lavoro per tutti gli Operatori specializzati del comparto marmifero.

chine website is meant to be not just the site for the Italian stone/techno-stone industry but also for the industry worldwide. So there is a dedicated show button also for the ISN, the International Stone Network, the international Confindustria Marmomacchine sector that permits foreign stone/techno-stone companies to enter the associative community and thereby offer opportunities for cooperation to create new synergies with Italian member companies, also from the viewpoint of B2B relations. In a sector that has always been global and in which relations between Italian and foreign operators are the essence of growth and the entire industry’s development, one of the most qualifying aspects of the ISN is, in fact, creating a big network of relationships in which Italian and foreign members can meet, learn about one another and do business. Concluding this brief description it should definitely be said that the new Confindustria Marmomacchine website deserves to be visited and used in full because it is an interesting, strategic promotional tool for companies and for the work of everyone in the stone/techno-stone industry.


Case-History

Sezione dedicata alle migliori forniture realizzate dai nostri inserzionisti Le pagine che seguono sono riservate alle Aziende inserzioniste di Marmomacchine International per raccontare “non” i propri prodotti o le proprie attività ma per informare il settore delle proprie vendite più importanti nonché delle forniture più significative. Ogni Azienda Inserzionista ha a disposizione 2 pagine gratuite che potrà utilizzare secondo le seguenti caratteristiche: • comunicare in tempo utile alla redazione della Rivista Marmomacchine International che intenderà utilizzare le citate pagine divulgative in qualità di Azienda inserzionista; • fornire entro i tempi stabiliti dalla redazione della Rivista Marmomacchine International un proprio testo riguardante le vendite o le forniture più significative compiute recentemente dalla stessa Azienda preferibilmente all’estero; • fornire un testo non dovrà superare le 2.400 battute totali da intendersi quali comprensive di spazi e punteggiatura; Col testo dovranno essere fornite dalle 2 alle 4 immagini in formato digitale (.jpeg .tif, vettoriale etc.); Nel testo dovrà preferibilmente essere citato il Cliente presso il quale è avvenuta la vendita o la fornitura, previa autorizzazione scritta ottenuta dallo stesso Cliente. L’autorizzazione dovrà essere inviata alla redazione della Marmomacchine International contestualmente al testo e alle foto.

Per ogni chiarimento o informazione aggiuntiva: alzetta@assomarmomacchine.com

THE GLOBAL VOICE OF THE NATURAL STONE SECTOR

Sezione File Case-History

Section dedicated to the best supplies provided by our advertisers The following pages are reserved to companies advertising in Marmomacchine International to talk not about their products or businesses but to inform the sector of their most important or significant sales or orders. Every advertiser is allowed 2 free pages, to be utilized as follows: • Previously notifying magazine staff of its intent to use these informational pages as an advertiser company: • Supplying the magazine staff, within set times, with a text concerning the companies most significant recent sales or orders, preferably procured abroad; • Supplying a text of not more than 2,400 characters, total, including spaces and punctuation; The text must be accompanied by 2 to 4 photos in digital format (.JPEG, .TIF, vector, etc.). The text should preferably cite the customer concerned in the sale or order, with prior authorization from them. The authorization must be sent to the staff of Marmomacchine International along with the text and photos.

For additional clarification or information, contact: alzetta@assomarmomacchine.com


112

PEDRINI Tam Stones punta alla valorizzazione dei materiali locali, scegliendo come unico partner Pedrini Tam Stones aims for the local materials enhancement by choosing Pedrini as its unique partner

S

PA TAM STON ES, an Algerian company belonging to Hasnaoui Group, has been on the market since 2015 establishing itself as the biggest firm for marble and granite processing on the African continent, reaching a daily production of 6500 sqm. In the recent years the building activity in Algeria has well increased so to stimulate the local natural stone extraction and processing industry. In this vein, Tam Stones invested in the purchase of a license for various marble and granite quarries. Identifying Pedrini as the only reliable partner, Tam

PA TAM STON ES, azienda algerina del gruppo Hasnaoui, sul mercato dal 2015 si conferma la più grande realtà nel continente africano nella lavorazione di marmo e granito, con una produzione giornaliera di 6500 mq. Negli ultimi anni in Algeria si è registrato un aumento dell’attività edilizia che ha stimolato l’industria locale di estrazione e lavorazione della pietra naturale spingendo Tam Stones ad investire nell’acquisto della licenza di varie cave di marmo e granito. Individuando in Pedrini l’unico partner affidabile, Tam

S

Marble and granite processing plant - high automation and productivity

MARBRE

GRANIT

CUTLINE

GRANIT

D

MARBRE

MARBRE

MARBRE

\\srvdat\Layout\AV12000\AV12192\AV12192-D6fiera.dwg, 19/11/2019 14:24:12, DWG To PDF.pc3

Impianto di lavorazione per marmo e granito ad alta automazione e produttività / Marble and granite processing plant - high automation and productivity


111 Stones ha acquistato due impianti per la lavorazione della pietra. Un’unità completa per la produzione di lastre comprensiva di: - due monofilo e due bifilo Singlewire Jupiter per la squadratura di blocchi; - due multifilo per granito Multiwire Jupiter GS220 a 72 fili con fili da 6,3 mm; - due multifilo per marmo Multiwire Jupiter GS220 a 72 fili, una con filo 6,3 mm e una con filo da 5,3 mm; - una linea di lucidatura per lastre di granito con Galaxy B220GB a 20 teste; - una linea di lucidatura per lastre di marmo composta da una lucidatrice Galaxy B220MA a 8 teste completa di unità di asciugatura e masticiatura con forni UV per la gelificazione e la catalisi del mastice e una lucidatrice Galaxy B220MA a 18 teste; - una linea di resinatura con forno a microonde B460MW che consente una notevole riduzione dei tempi di catalisi della resina, ne permette una maggiore penetrazione e aumenta il grado di lucidatura durante la finitura e con robot antropomorfo, per la stesura della rete e la resinatura in automatico; - una cutline che permette il taglio di lastre in funzione delle necessità del cliente, delle dimensioni e di eventuali difetti naturali della lastra che devono essere eliminati grazie al dispositivo laser posizionato all’inizio della linea. Un’unità per la produzione di Tiles costituita da: - una linea per la produzione di tiles di marmo composta da due tagliablocchi a 34 dischi con scaricatore automatico, una linea di pre-lucidatura con caricatore automatico e calibratrice/lucidatrice B100MV-6 che si collega direttamente alla linea di resinatura con forno a microonde B460MW e robot per l’applicazione automatica della resina; - una linea per la produzione di tiles di marmo composta da due telai a 80 lame GS115, una linea di lucidatura/finitura con caricatore automatico, una calibratrice - lucidatrice B100MV-4+4 e una lucidatrice B100MV a 16 teste; - una linea per la produzione di tiles di granito composta da un centro di taglio M596, una linea di lucidatura/finitura con caricatore automatico e lucidatrice B065GV.

Stones has purchased two stone processing plants. A complete plant for the slabs production including: - two single wire machines and two double wire machines for the blocks squaring; - two Multiwire machines for granite Jupiter GS220 - 72 wires with 6,3 mm diamond wire; - two Multiwire machines for marble Jupiter GS220 - 72 wires, one with 6,3 mm diamond wire and one with 5,3 mm diamond wire; - a polishing line for granite slabs with Galaxy B220GB with 20 heads; - a polishing line for marble slabs composed of a polisher Galaxy B220MA with 8 heads complete with drying unit, plastering unit, UV ray ovens for the mastic gelling and catalysis and a polisher Galaxy B220MA with 18 heads; - a resining line with a microwave oven B460MW which allows a remarkable reduction of the resin catalysis time, enables a deeper penetration and increases the polishing degree during the finishing operation. Moreover, it is equipped with an anthropomorphic robot for the automatic net and resin application; - a cutline which allows the slabs cutting according to the customer’s needs, to the dimensions and the possible slabs natural flaws, to be removed thanks to the laser device placed at the beginning of the working process. A tiles production plant composed of: - a marble tiles production line equipped with two block cutters M585 with 34 discs with automatic unloader, a pre-polishing line with automatic loader and a calibrating/polishing machine B100MV-6 directly connected to a resining line with microwave oven B460MW and a robot for the automatic application of the resin; - a marble tiles production line equipped with two 80 blade gang saws GS115, a polishing/finishing line with automatic loader, a grinding-polisher B100MV-4+4 and a polisher B100MV with 16 heads; - a granite tiles production line composed of a cutting centre M596, a polishing/finishing line with automatic loader and a polisher B065GV. A cura di / By:


114

GMM Combo Gmm – Oliosi una sfida ad “alta tecnologia” Combo five axis saw and waterjet latest challenge at Oliosi company in Verona

M

armi Oliosi nasce nel 2006 da Leris Oliosi ed è da sempre laboratorio di riferimento nell'area di Verona. Oggi Marmi Oliosi raggiunge un nuovo obiettivo nel suo percorso di continua innovazione tecnologica con l’aggiunta di uno specifico “Sistema” denominato "COMBO" Tale sistema combinato fresa - waterjet è costituito da due macchine distinte che possono lavorare sia in modo completamente indipendente che in modo combinato con programmazione della lavorazione sulla fresa, taglio con disco sul banco fresa e successivo trasferimento in automatico dei pezzi sulla tavola waterjet per l’esecuzione di tagli curvi, foretti, scassi il tutto in un unico ciclo automatico e guidato da un unico sistema SW CAD di proprietà di GMM.

MM and Marmi Oliosi strikes again, after being the reference customer in the Verona Area the established partnership GMM - Oliosi has achieve a new target, the recent installed “COMBO” a dual use machine fully automated where the combination of a Five axis saw and a Five axis Waterjet are gone together building the revised concept system for cutting stone and the rising new porcelain material. The system is based on the concept of having two units working simultaneously but being driven from a single software the powerfully Gmm CAD. With a unique interface the system performs diamond blade cutting then with the Patented Vacuum Head transfer the sawn piece in to the Waterjet Tank for internal cutting.

G


111 L’acquisizione di Techni Waterjet LTD società australiana presente nel settore da più di trent’anni nella produzione di macchine a taglio ad acqua con tecnologie innovative e brevettate quali la testa a rotazione continua, e la pompa ad alta pressione sevo-elettrica ha permesso a GMM leader mondiale nel campo delle frese CNC di implementare questo innovativo sistema. La società gestita da Erika Lucchese, moglie e primo supporto di Leris vede l’ingresso , nel 2014, della figlia Alexa che opera con estrema perizia sui macchinari GMM ( Lexta 36, Tecna 36, Egil 36 CNC, Costa 86) e contribuisce alla creazione di un polo tecnologico di eccellenza in grado di soddisfare la domanda sempre più diversificata di designer italiani e mondiali che coinvolge oltre al marmo ed al granito anche la lavorazione di altri materiali quali agglomerati e ceramica. Marmi Oliosi “the home of the Marble most advanced technology”.

The two unit can work also independently in order to increase productivity and expand the range of products. Marmi Oliosi was founded in 2006 by Leris Oliosi under the impulse of his pure passion for shaping one of the most incredible material, Marble. Since the beginning in the company was operating Erika Lucchese, wife and first Leris support, in 2012 the company was moved in a new facility and after the initial Gmm machines others were installed. Lately also Alexa, the daughter joined the company and this was further impulse for this family owned company toward the latest marble technology to satisfy the increasing demand of the Made in Italy designer. Today with the installation of the COMBO Marmi Oliosi is now the home of the Marble most advanced technology.

A cura di / By:


116

SIMEC Pavlidis: una Qualità che porta al successo Pavlidis: a Quality that leads to success

P

avlidis Marble Granite, azienda fondata nel 1980 da Efklidis Pavlidis, è una delle più importanti realtà greche impegnate nella lavorazione della pietra naturale. Grazie al percorso intrapreso sotto la guida di Cristoforos Pavlidis, figlio del fondatore, l’azienda si è specializzata ed affermata a livello internazionale nella fornitura di materiali e lavorazioni di qualità, con particolare riferimento al trattamento dei bellissimi marmi bianchi come l’Ariston, il Sivec®, il Galaxy e il Dolit, di cui l’azienda possiede le cave e a cui si aggiungono materiali calcarei come il Perla e l’Aliveri. Grazie all’impiego di materiali eccellenti e dello stato dell’arte della tecnologia di lavorazione, Pavlidis ha acquisito clienti importanti e commesse particolarmente prestigiose. La collaborazione tra SIMEC e Pavlidis risale a tempi lontani in cui quest’ultima lavorava e commercializzava principalmente granito. Negli anni a seguire e con il mutamento degli orientamenti di mercato, la relazione si è ulteriormente consolidato tanto che oggi nello stabilimento di Drama, sede principale dell’azienda, la gran parte delle lavorazioni vengono eseguite proprio con impianti SIMEC. Tra gli investimenti più recenti, segnaliamo il rinnovo della segheria che vede già operativi 6 telai SFERA 800/80, cui se ne aggiungeranno altro due entro la fine di quest’anno. L’installazione di un impianto di levigatura e uno di resi-

avlidis Marble Granite, a company founded in 1980 by Efklidis Pavlidis, is one of the most important Greek companies in the natural stone processing market. Thanks to the path undertaken under Cristoforos Pavlidis, the founder’s son, the company has specialized and established itself internationally in the supply of quality materials and processing, with particular reference to the treatment of beautiful white marbles such as Ariston, Sivec®, Galaxy and Dolit, of which the company owns the quarries and in addition to these products other calcareous materials such as Pearl and Aliveri. Thanks to the use of excellent materials and the state-of-the-art of processing technology, Pavlidis has acquired important clients and particularly prestigious orders. The collaboration between SIMEC and Pavlidis dates back to a long time ago when the Greek company worked and marketed mainly granite.In the following years and with the change in market orientations, the relationship was further consolidated so that today in the Drama plant, the company’s main headquarters, most of the work is performed with SIMEC plants. Among the most recent investments, we would like to mention the renewal of the sawing factory, which already has six SFERA 800/80 gangsaws, with two more to be added by the end of this year. The installation of a dressing and a resin-treatment plant offer the possibility of operating both in line and separately,

P

Vista aerea dello stabilimento Pavlidis di Drama / Aerial view of the Pavlidis plant in Drama


111 Il reparto segheria completamente rinnovato nel quale sono collocati in batteria i nuovi telai SFERA The completely renovated sawing department in which the new SFERA gangsaws are placed one next to the other

Illustrazione di un impianto simile a quello fornito al cliente, grazie al quale è possibile levigare e resinare le lastre in linea in modo flessibile Illustration of the system similar to the one supplied to the customer, thanks to which it is possible to dress and resin slabs in line in a flexible way

natura offrono la possibilità di operare sia in linea che separatamente, grazie all’impiego di speciali movimentazioni di raccordo e carri per il trasbordo delle lastre. L’impianto di resinatura è basato, anche in questo caso, su forno a torre di tipo PILOT a 60 piani con sistema a camere sovrapposte e unità di compensazione, una soluzione che, come abbiamo visto nelle pagine di questo magazine, sta affermandosi per efficienza e compattezza. Alcuni interventi hanno riguardato anche la linea di lucidatura lastre NPM SIMEC a 10+10 mandrini, già esistente, su cui è stato aggiunto un sistema di acquisizione ImageShare Matrix 4.0 ed è stata eseguita la sostituzione dei sistemi di carico e scarico con nuovi robot RAPID RS. Considerando la presenza di due ulteriori impianti completi per il trattamento di tiles forniti da SIMEC in passato, si può certamente sostenere che alla Pavlidis siano grandi estimatori della tecnologia della Stella d’Oro e che questa abbia contribuito al successo ottenuto dall’azienda greca.

thanks to the use of special handling equipment and trolleys for the transfer of slabs. The resin-treatment plant is based on a 60-level PILOT type tower oven with superimposed chamber system and accumulating unit, a solution which, as we have seen in the pages of this magazine, is emerging for efficiency and compactness. Some interventions have also concerned the already existing NPM slab polishing line with 10 + 10 spindles: an ImageShare Matrix 4.0 acquisition system was added and the loading and unloading systems were replaced with new RAPID RS robots. Considering the presence of two further complete plants for the treatment of tiles provided by SIMEC in the past, it can certainly be declared that Pavlidis are keen on the technology of Gold Star Company and that this has certainly contributed to the success achieved by the Greek company. A cura di / By:


118

SCHNEIDER ELECTRIC GMM sceglie le tecnologie Schneider Electric per “TORO”: la prima lucidatrice e levigatrice 4.0 GMM chooses Schneider Electric technologies for TORO: the first 4.0 polishing and edge profiling machine azienda è il primo OEM italiano ad adottare il nuovo concept di smart machine Schneider Electric, basato sul controller M262 unito al comando di potenza digitalizzato TeSys Island e su software e servizi EcoStruxure™ Machine Advisor. GMM è un gruppo leader mondiale nel settore della costruzione di macchine per la lavorazione del marmo e pietre affini. L’azienda ha una sede principale a Gravellona Toce e un altro sito produttivo a Schio, in provincia di Vicenza. GMM esporta in tutto il mondo, con il contributo dei suoi oltre 100 dipendenti. Schneider Electric fornisce da molti anni componenti, consulenza e supporto all’azienda per le sue esigenze

L’

T

he company is the first Italian OEM to adopt Schneider Electric's new concept of the smart machine, based on the M262 controller, the TeSys Island digital load management solution and the EcoStruxure™ Machine Advisor software and services. The GMM group is a world leader in the construction of machines for the marble and stone working sector. The company has its head office in Gravellona Toce, Piedmont, and another production site in Schio in the province of Vicenza. GMM exports all over the world, with the contribution of more than 100 employees. For many years Schneider Electric has supplied the company with components, consultancy services and support for its innovation needs as an all-round technology partner.


111 di innovazione, come partner tecnologico a tutto tondo. TORO è un esempio concreto di smart machine di nuova generazione, che consente a GMM di offrire ai suoi clienti flessibilità operativa, prestazioni superiori con una soluzione caratterizzata da una architettura compatta, che semplifica la realizzazione e abbrevia i tempi di commissioning. Infatti è la prima macchina costruita da un OEM italiano che impiega le tecnologie più innovative di Schneider Electric per le smart machine: in particolare il controller ad alte prestazioni Modicon M262 e il comando di potenza digitalizzato con TeSys Island, integrate con un modulo innovativo che, sostituendo le resistenze elettriche usate tradizionalmente per dissipare le correnti di frenatura del motore, evita la dispersione di calore che, provocando un aumento nella temperatura interna, a lungo andare può fare deteriorare la macchina e, soprattutto, permette di recuperare energia e rendere la macchina energicamente più sostenibile. GMM ha inoltre la possibilità di offrire ai suoi clienti una macchina da gestire in modo evoluto e digitalizzato, con vantaggi in termini di diagnostica e manutenzione (predittiva e preventiva) in quanto la scelta di realizzare una soluzione completamente connessa, abilitata all’IIoT, consente di sfruttare dati prima non disponibili a fini di controllo e decisionale. Si risparmiano anche costi e tempi di messa in servizio: TeSYs Island infatti integra al suo interno funzionalità di monitoraggio che permettono di gestire l’aspetto energetico della macchina senza installare ulteriori componenti. Essendo connessa, TORO è una macchina già orientata all’aspetto dei servizi digitali – in particolare la piattaforma EcoStruxure Machine Advisor, la cui integrazione è allo studio al fine di poter offrire all’end user sia la macchina, sia i servizi utili a gestirla e sfruttarla al meglio.

The most recent result of this collaboration is TORO, a polishing machine for execution of round and flat edges. TORO is a concrete example of a next generation smart machine, that enables GMM to offer its customers operational flexibility and superior performance with a solution whose compact architecture simplifies processing and shortens commissioning time. In fact, it is the first machine built by an Italian OEM to use Schneider Electric's most innovative smart machine technologies: in particular, the high-performance M262 Controller and the digitized TeSys Island load management solution, integrated with an innovative module that replaces the electrical resistors traditionally used to dissipate motor braking current and thus prevents heat dispersion, which raises the internal temperature of the machine and can damage it over time. Most importantly, this reduces the machine's energy requirements, making it more environmentally sustainable. GMM has chosen to offer its customers an advanced machine that can be managed digitally, which brings advantages in terms of diagnostics and maintenance (predictive and preventive) since a completely connected, IIoT-enabled solution is able to exploit previously unavailable data for management and decision-making purposes. It also brings savings in costs and commissioning time because TeSys Island internally integrates monitoring functions that allow the machine's energy requirements to be managed without installing any additional components. Because TORO is a connected machine, it is already oriented towards digital services - in particular, the EcoStruxure Machine Advisor platform, whose integration is being studied so that end users can be offered both the machine and the services that allow it to be managed and utilized to maximum advantage.

A cura di / By:


120

BRETON Tecnema Breton: linea automatica per la produzione di campioni Tecnema Breton: automatic samples production line

I

nstallata nel comprensorio veronese presso la società Antolini, uno dei più grandi operatori mondiali del settore lapideo, è entrata in produzione da pochi mesi e sorprende per le sue doti di elevata capacità, flessibilità, e qualità del prodotto finito. La società acquirente tratta una moltitudine di materiali lapidei, marmi, graniti, quarziti, limestone, travertini… ed opera a livello mondiale. La necessità di industrializzare la produzione dei campioni dei vari materiali in un mercato sempre più competitivo dove è essenziale farsi conoscere e far conoscere i propri prodotti era diventato fattore strategico. La scelta è stata di affidarsi alla Tecnema, società di Maranello specializzata nella costruzione di macchine ed attrezzature per l’industria ceramica e lapidea, ora parte del gruppo Breton. La linea installata è ad elevata capacità produttiva, consente di produrre fino a 340 campioni all’ora, nelle dimensioni finali di 150x75mm, 300x300mm e 300x200mm, e con spessore da 7,5mm a 30mm.

nstalled in the Veronese stone working district c/o Antolini – one of the world's biggest stone processing companies – the line has now been operating for several months and causing a stir due to its high output, flexibility and finished product quality. Antolini, which interfaces with a worldwide market, processes a vast assortment of stone materials, including marbles, granites, quartzites limestones and travertines. In an increasingly competitive market, calling for brand recognition and product promotion, the need to industrialise production of samples of the many different materials had become a strategic factor. Antolini opted to turn to Tecnema, the Maranellobased company specialised in building machines and equipment for the ceramic and stone industry, which has now joined the fold of the Breton Group. The resulting line features very high output, with production of up to 340 samples/hour with finished dimensions of 150x75mm, 300x300mm, and 300x200mm, and thickness from 7,5mm to 30mm. The samples are always of calibrated thickness, have

I


111 I campioni sono sempre calibrati nello spessore, con costa e biselli lucidati, bellissimi da toccare e da vedere, ideali per fare apprezzare i materiali dai consumatori e dagli architetti. La linea consente di passare da un materiale all’altro senza soluzione di continuità, in piccoli lotti successivi, pianificando e tracciando la produzione lungo tutto il processo secondo la logica “industrie 4.0”, e identificando ogni singolo campione prodotto con codice, etichetta, foto della lastra da cui proviene il materiale. La linea di cui si è parlato sopra è ad elevata capacità, ma le linee Tecnema Breton sono variamente configurabili a seconda del grado di automazione, dei formati e della capacità produttiva richiesti. Le linee Tecnema Breton producono anche campioni di piccole dimensioni: 60x100mm, 100x100mm e 130x250mm, con spessore da 4,5mm a 20mm. Si parte normalmente da strisce o mattonelle di materiale lucidato, che vengono sdoppiate nello spessore. Il sottofondo viene calibrato così da ottenere campioncini sempre dello stesso spessore. Poi avviene il taglio a misura in rettangoli o quadrati della dimensione desiderata, la smussatura degli spigoli e a richiesta la lucidatura delle coste. Il lavaggio, l’asciugatura e, a richiesta, l’handling automatico allo scarico completano l’opera. Le linee Tecnema Breton sono facili da gestire e consentono di organizzare la produzione dei campioni in continuo, ed in piccoli lotti consecutivi di materiali diversi. È facilmente dimostrabile, conti alla mano, come la produzione dei campioni con linee automatiche permetta di definire gli standard qualitativi mantenendoli nel tempo, e di risparmiare in termini di manodopera e logistica, e quindi alla fine il singolo campione viene a costare meno, molto meno che produrlo in outsourcing presso terzi. Si possono ovviamente realizzare altre notevoli economie utilizzando lastre non di prima scelta per produrre i campioni.

polished edges and chamfers, and offer exceptional tactile and visual appeal, making them ideal to allow consumers and architects alike to appreciate the quality of the various materials. The line allows changeover between different materials without downtimes, with a succession of small batches, and production planning and tracking throughout the entire process in compliance with Industry 4.0 logic, identifying each sample with a code, label, and a photographic record of the source slab. The line described above is a high capacity plant, but Tecnema Breton lines can be configured in a variety of ways in accordance with the required level of automation, sample sizes and output. Tecnema Breton lines can also produce small-sized samples: 60x100mm, 100x100mm and 130x250mm, with thickness from 4,5mm to 20mm. Production normally starts from strips or tiles of polished material, which are split in the thickness dimension. The underside is then calibrated to ensure that the samples are consistently of the same thickness. The material is then cut to size in squares or rectangles, edge-chamfered and edge-polished, if required. The system is completed by washing, drying and, on request, automatic handling at outfeed. Tecnema Breton lines are easy to manage and make it possible to organise samples production as a continuous process and with small consecutive batches of different materials. It can be easily shown, with facts and figures to hand, that the production of samples on automatic lines makes it possible to establish and maintain quality standards through time while benefiting from savings in terms of labour and logistics, so each sample costs far less than with alternative outsourcing solutions. Clearly, the system can also offer further significant economies by allowing the use of non-premium grade slabs as the source material for samples. A cura di / By:


122

AL-NASR MARBLE Al Nasr Marble for the Gate Project, South Korea

T

he Gate project known as “Cheonilmun” is located in Cheongpyung, Gyunggido, Korea around 50 minutes from Seoul. The purpose of building this structure is to spread the message of Liberty, Peace, Unification and Happiness. The structure is 20.2 meters high and 22.9 meters wide. Flying swans are depicted on the structure which is the symbol of the Unification Church Group, the client of this project. Currently, it is in the construction phase and it is expected to be completed in the first quarter of 2020. Once completed , it will be a state of art architectural beauty and a world – class monument, comprising of very intricate architectural details that provide individual meaning to each and every design , symbol and text. It is located amidst lush green mountains providing the passers-by with a serene panoramic view of the surroundings. This structure will be a one of its kind future landmark. The project is been constructed by one of the leading construction company, Sunwon Construction Co. ( a part of Unification Church Group). Sunwon Construction Co., Ltd. is based in South Korea, with the head office in Cheonan. It operates in the Heavy and Civil Engineering Construction industry. The company was established on May 29, 2000. They have constructed mega projects in Korea and around the world. Al Nasr has collaborated with ILSHINSTONE, a leader in Natural Stone and leading group of companies in Korea. The collaboration dates back to 12 years. The most recent project being the Skybay Hotel Project in Gyeongpo, South Korea. These

projects have seen ILSHINSTONE as a trusted representative of Al Nasr for Omani Marble. Al Nasr participated in the first Tuwaiq International Sculpture Symposium that started in early 2019 in Riyadh, Kingdom of Saudi Arabia. It featured the works of 23 artists from 18 different countries. The goal of the symposium was to create an environment in which artists could share techniques, collaborate with one another, and promote a sense of camaraderie. The sculptors assisted each other in creating their artworks despite the language barriers between them. Al Nasr is proud to have been a part of this event. Al Nasr Marble is proud to have had the honour of supplying Marble in the details of approximately 25,000 m2 of N.W.P comprising of various sizes of cubes and cut-to-size as per the project requirement. These cubes were then sculpted accordingly to the design specifications by the leading sculpture firm Yongam Stone. Al Nasr material “N.W.P” is used for many big projects in South East Asia. Al Nasr has grown into a top manufacturing professionally managed company, the factory of 250,000 Sqm with Third Generation machinery producing Omani Marble Slabs & Tiles with number of quarries functioning. Al Nasr installed 25 Gang Saw lines for the production of Marble Slabs reaching its daily production capacity to 10,000 m2 & 65 Nos of Block cutters reaching its daily Tiles production capacity of 15,000 m2. These machineries are all imported from Italy.


111 Al Nasr is really enthusiastic to have been a part of this prestigious project, thus having the opportunity to place its elegant and refined materials in this sought contest and in turn being a passive contributor in promoting Peace and Liberty, oriented towards the spirit of moving forward. Al Nasr is very proud to be involved in such noteworthy projects such as Gate Project, Seoul, Louvre Museum, Abu Dhabi and the Tuwaiq Sculpture Symposium, Riyadh that promote equality, inter-country workmanship and portray the wonders of the ancient civilizations to the modern society thereby preserving the beauty for the future generations to see. A cura di / By:


124

INTERMAC Lakeside Surfaces, Inc. ha vinto sotto tutti i punti di vista con Master 45.3 Lakeside Surfaces, Inc. flat out wins the race with Master 45.3

Q

uando Matt Neiger, Direttore Operativo di Lakeside Surfaces, Inc., organizza visite guidate nel reparto produttivo di Lakeside Surfaces, Inc. a Norton Shores, Michigan, afferma di considerare le loro macchine a controllo numerico come "le auto da corsa ad alte prestazioni del nostro settore". Con orgoglio afferma che la loro auto da corsa ad alte prestazioni è il centro di lavoro Master 45.3. “Nel 2016, quando pensavamo di costruire un nuovo impianto di produzione per piani da cucina all'avanguardia, abbiamo intrapreso un estensivo processo di selezione per decidere come equipaggiarlo. Quando gli ingegneri di Neiger passarono in rassegna e controllarono tutti i principali produttori di macchine del loro settore, dissero: "Avevamo delle esigenze piuttosto importanti sul funzionamento di tutte le macchine ed In-

hen Matt Neiger, Chief Operating Officer Lakeside Surfaces Inc., gives shop tours of Lakeside Surfaces, Inc. in Norton Shores, Michigan, he says he considers their CNC machines to be “the high-performance race cars of our industry.” One of the revved up, high performing machines he points to with great pride is their Intermac Master 45.3. “When we were looking at building a new state-of-the-art countertop production facility back in 2016, we went through an extensive process of deciding how to equip it. At the time Neiger’s engineers went through and vetted every major machine manufacturer in their industry, so as they said, “We had a pretty big ‘ask’ about the operation of all the machines.” Where the “rubber met the road,” Intermac won hands down. “We were

W


111 termac ha vinto a mani basse. Siamo rimasti colpiti dalla qualità del processo di produzione che Intermac utilizza per costruire le proprie macchine. Era chiaro che avevano seguito le giuste modalità di progettazione e ingegnerizzazione per darci una macchina in grado di offrire tolleranze elevate nel difficile ambiente di produzione. "Neiger ricorda di aver visto altre macchine Intermac costruite 10 o 15 anni fa, e sebbene fossero meno sofisticate, stavano ancora funzionando vigorosamente e mantenendo le loro tolleranze. "Quando produci piani da cucina nell’ordine di un millesimo di pollice, è piuttosto impressionante. Abbiamo ritenuto che i componenti utilizzati da Intermac facessero una grande differenza ", ha affermato. Un altro fattore importante per Neiger, COO di Lakeside Surfaces, e Rob Riegler, proprietario e CEO, era il valore stesso della macchina. Oltre al prezzo, volevano comprendere il costo di funzionamento del centro di lavoro Master 45.3. "Stavamo esaminando in modo olistico i costi operativi, i costi per le parti di ricambio e i costi degli utensili", ha detto Neiger. “A causa della tolleranza e della qualità della macchina, siamo in grado di eseguire tutte le calibrazioni per i nostri utensili sullo Zoller che si interfaccia con la macchina Intermac. Avere una macchina di alta qualità come la Master 45.3 ci ha permesso di ridurre significativamente i nostri costi di attrezzaggio. “Per Neiger, altri vantaggi di Intermac andavano dalla flessibilità del software e della programmazione per soddisfare le loro esigenze specifiche all’accesso di informazioni utili ad una formazione di successo degli operatori. Dal momento che è considerato uno dei maggiori fabbricatori di ripiani nel Midwest, che serve i mercati del Michigan, parte dell'Ohio e dell'Indiana, la crescita è un fattore chiave per Lakeside Surfaces. “Grazie alle macchine e al passaggio a questa nuova piattaforma, siamo stati effettivamente in grado di ottenere efficienze e aumentare la capacità produttiva che ci consentiranno di espanderci ed essere competitivi sul mercato. Ora possiamo guardare con fiducia alle nuove opportunità di crescita perché abbiamo un insieme di macchine che sarà in grado di funzionare man mano che la nostra richiesta continuerà a crescere”, conclude Matt Neiger.

impressed with the quality of the manufacturing process Intermac uses to build their machines. It was clear that they had done the right amount of design and engineering to give us a machine that would deliver high tolerances in the somewhat harsh manufacturing environment of fabricating stone.” Neiger said they had seen other Intermac machines built 10 or 15 years ago, and though they were less sophisticated, they were still running strong and holding their tolerances. “When you’re cutting countertops within a thousandth of an inch, that’s pretty impressive. We felt the components Intermac used made a big difference,” he said. Another major factor for Neiger, who is Lakeside Surfaces’ COO, and Rob Riegler, owner and CEO was value. In addition to price, they wanted to understand the cost of operating the Master 45.3. “We were looking holistically at operation costs, cost for replacement parts, and tooling costs,” Neiger said. “Because of the tolerance and the quality of the machine, we are able to do all the calibrations for our tooling on a Zoller machine that interfaces with the Intermac machine. Having a high-quality machine like the Master 45.3 enabled us to reduce our tooling costs significantly.” For Neiger, other Intermac advantages ranged from flexibility in software and programming to meet their specific needs to training information that helped them get their people trained and set up for success. Already one of the largest fabricators of surfacing products in the Midwest, serving Michigan, parts of Ohio and Indiana, growth is a key driver for Lakeside Surfaces. “Because of the machines and transitioning to this new platform, we were actually able to gain efficiencies and open up more capacity that will enable us to expand and be competitive in the marketplace. We can now look at new growth opportunities confidently because we have machine platform that will be able to perform as our demand continues to go up”, concludes Matt Neiger.

A cura di / By:


ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE

Associazione Italiana dei Produttori e Trasformatori di Marmi, Graniti e Pietre Naturali, e dei Costruttori di Macchine, Impianti, Utensili e Prodotti Complementari per la loro estrazione e lavorazione. Italian Association of Producers and Processors of Marbles, Granites and Natural Stones, and of Manufacturers of Machinery, Complete Plants, Tools and Complementary Products to Quarry and Processing Natural Stones.


aderente a/member of

CONFINDUSTRIA

FEDERMACCHINE

Corso Sempione, 30 - 20154 Milano - Italy - Tel. +39 02 315 360 - Fax +39 02 315 354 www.assomarmomacchine.com - info@assomarmomacchine.com


IL COCKTAIL DI RISPARMIO IDEALE PER IL TUO BUSINESS! Le convenzioni nazionali di Confindustria: oltre 30 partner che ti offrono vantaggi ed opportunità dedicati e in esclusiva su prodotti e servizi legati alla tua attività imprenditoriale.


Sei un’azienda associata a Confindustria? Vuoi risparmiare e far crescere il tuo business? Scopri RetIndustria: la rete delle convenzioni nazionali di Confindustria che con i suoi oltre 30 partner e i vantaggi e le opportunità offerte in esclusiva può ripagarti in parte o del tutto della tua quota associativa. Visita il sito www.confindustria.it, entra nella sezione Convenzioni e registra la tua azienda. Oppure rivolgiti alla tua Associazione di appartenenza.

IL COCKTAIL DI RISPARMIO IDEALE PER IL TUO BUSINESS!


Risparmiometro Azienda

Prodotto / Servizio 2 notti presso Novotel Milano Ca Granda, 4 stelle, in Camera Superior, per 2 persone Sistema di Videoconferenza AVer EVC150 per la tua sala riunioni, con garanzia di ben 5 anni + una sala virtuale Evergreen Unified-4 annua per collegare 4 sedi con Apparati, PC o Tablet Quota annuale gratuita Carta Aziendale Verde per tutta la durata del contratto (calcolato su una durata media di 6 anni) se viene domiciliata sulla carta almeno un’utenza (es. telefonia) e 5.000 punti Membership Reward di welcome bonus. Ricerca prospect, profilazione, reputazione, valutazione del rischio, incasso dei mancati pagamenti. Tutto in un’unica formula. Volo Milano o Roma - Hong Kong A/R tariffa Business Class (classe I) in vigore dal 1° gennaio 2018. Tariffa comprensiva di tasse aeroportuali e di carburante (calcolata con partenza da Milano alla data 10/01/18 e soggetta a variazioni). Tariffa che permette cambio data, itinerario e cancellazione prima della partenza gratuiti Contratto annuale di Business Information di 1.500 punti Contratto di assicurazione dei crediti con un fatturato assicurato di circa 7 mln di euro nel settore tessile e l’azienda che ha richiesto 273 limiti di credito tradizionali e 62 @rating (esempio su costo medio per limite di credito). Informazioni Italia ed Estero, Rating, Marketing Solutions, Credit Management. Utilizzo di Buoni Pasto Day del valore unitario di 5 €: azienda 10 dipendenti per 12 mesi 22 gg. lavorativi con pagamento medio BB30GG. Volo Milano - Parigi tariffa dinamica FLEXI (classe W) comprendente: numero illimitato di cambi data (1 settimana prima e 3 dopo la data originale del volo), cambio rotta (saldando eventuale differenza tariffaria), bagaglio in stiva da 20kg, secondo bagaglio a mano, Fast Track aeroportuale, speedy boarding, posto assegnato a bordo in file up-front. OFFERTA MULTICARD - Azienda tipo con consumo annuo di 50.000 lt. di gasolio (5 auto e/o furgoni) che acquista in modaltà “Servito” per il 37,8% dell’erogato (media nazionale Confindustria) con uno sconto di 0,023 €/lt. Prezzo medio nazionale listino eni rilevato da Quotidiano energia del 04/01/2018 di €/lt. 1,575. Il rimanente 62,2% acquistato in modalità Iperself (media nazionale Confindustria) con differenza rispetto al prezzo esposto in modalità servito di 0,158 €/lt. Su tutto l’erogato viene inoltre liquidato un premio al raggiungimento dell’obiettivo (€/lt. 0,00516). Volume d’acquisto per € 25.000 di Gift Card di vari Brand (commissione standard nazionale 7%; commissione RetIndustria 0%, valore facciale) Ordine così composto: 1 cf. da 5 risme di carta per fotocopie A4 grammi 75; 1 cf. da 6 raccoglitori per archivio dorso 8 protocollo colore blu; 1 colla stick da grammi 40; 1 correttore a nastro mm 4,2x10 m; 1 cucitrice a pinza per punti 6/4 e 6/6; 1 cf. da 10 scatoline da 1000 punti 6/4; 1 cf. da 50 penne a sfera colore blu; 1 cf. da 10 evidenziatori colore giallo; 1 cf. da 12 blocchetti da 100 foglietti riposizionabili colore giallo; 1 cf. da 50 buste a foratura universale formato 22x30 finitura liscia; 1 cf. da 50 buste a foratura universale formato 22x30 finitura a buccia di arancia; 1 mouse ottico colore bianco; 1 calcolatrice da tavolo a 12 cifre; 1 cf. da 4 pile mini stilo AAA; 1 cf. da 4 pile stilo AA; 1 cf. da 6 nastri da imballo low noise colore avana mm 50x66 m; 1 ciabatta universale 4 prese con interruttore e limitatore; 1 cf. da 24 bottiglie acqua Levissima liscia da ml 500; 1 cf. da 10 rotoli carta igienica in pura cellulosa 2 veli 190 strappi; 1 cf. da 12 rotoli carta asciugamani in pura cellulosa 2 veli 163 strappi. WELFARE CARD per 200 dipendenti. Stima valore transato annuo € 30.000 (€ 150x200); attivazione e canone GRATUITI (anziché € 2.500) e commissione del 5%. Garanzia di assistenza e rimborso spese mediche nominativa Business Pass Identity per missioni effettuate da titolari-amministratori-dipendenti della azienda assicurata, durata massima della missione 90 giorni, nessun obbligo di comunicazione, validità mondo intero, quotazione per una copertura di 10 teste identificate, garanzia massimale rimborso spese mediche euro 250.000 + assistenza + bagaglio per euro 3.000.


www.confindustria.it Costo â‚Ź Normale In convenzione

Risparmio â‚Ź

%

260

234

26

10

4.079

2.990

1.089

26,7

372

(+ 5.000 punti Membership Reward)

372

100

7.200

6.120

1.080

27

2.938

2.744

194

7

6.000

4.800

1.200

20

11.311

9.836

1.475

13

5.000

3.500

1.500

30

13.200

9.680

3.520

15,5

144

139

5

3

78.750

73.144

5.607

7,1

26.750

25.000

1.750

7

260

104

156

60

4.000

1.500

2.500

62

4.600

3.650

950

20

0

Scegli le offerte di tuo interesse


Risparmiometro Azienda

Prodotto / Servizio Noleggio mensile gruppo B (es. Fiat Panda ) a tariffa speciale dedicata (oneri e iva esclusi) con specialii franchigie danni e furto, guida aggiuntiva gratuita ed 8000 chilometri mensili inclusi. Pacchetto Cardio-Protezione Top: defibrillatore di ultimissima generazione Physio-Control Lifepak CR-2 2 telecontrollato, armadietto da muro, Kit di rianimazione, cartello di segnalazione DAE, pacchetto o assistenza per 4 anni e corso BLSD per 6 persone TotalErg Cards per chi ha esigenze di viaggiare anche all’estero: azienda con 60.000 litri di consumo o annuo di gasolio, che acquista in modalità “servito” per il 30% e il rimanente in promozione sulle isolee Self-Service o Area Più di TotalErg, più bonus annuo sui consumi.

Jaguar XF Sportbrake Prestige 2.0 D 180 CV Cambio Automatico

Tariffa oraria per: indagini per concorrenza sleale (tutela marchi e brevetti, verifica violazione patto o di non concorrenza, verifica sabotaggio industriale); verifica assenteismo dipendenti (casi di malattia, infortunio e legge 104) - Abbonamento 10 giorni Carte di credito aziendali personalizzate con il logo Confindustria. Quota annua gratuita per sempree nei confronti di Presidente - Direttore Generale e Ammistratore delle aziende associate Selezione, somministrazione, formazione (e-learning: 4 ore sicurezza generale per rischio basso e 4 ore di formazione sicurezza specialistica) gestione amministrativa di 1 risorsa per un periodo di 12 2 mesi, costo medio lavoratore comprensivo di mark up Orienta Acquisto di un Peugeot Boxer Cassone fisso L4 335 Bluehdi 160 (sconto su prezzo di listino in acquisto P.Iva) valore indicativo che può varuiare a seconda degli accessori presenti e campagne mensilii dedicate Spedizione internazionale pacco 30 kg con servizio CRONO INTERNAZIONALE verso paesi Zona 2 (Francia, Princ. di Monaco, Regno Unito, Spagna) Copertura VITA VALORI per 2 dirigenti: uno di 45 anni. Capitale assicurato = 220.000 M+ IP Azienda con 20 auto e un consumo annuo di 50.000 lt. di gasolio che acquista in modalità “servito” per il 30% e in modalità self per il 70%. Sconto in fattura di 0.02 €/lt. più un bonus di fine anno parii a 0.005 €/lt.; nessuna fee carta o portale web Localizzazione mezzi e monitoraggio dei rifornimenti: azienda con 10 automezzi con cisterna a aziendale interna che acquista i servizi “Fleet” e “Fuel” in modalità standard (Smart) per un’anno Servizi di Nuvola Store (Data Space Easy, Multiphone Conference, Virtual Fax, Vetrina Power, Business Mail, Contatti Power, TIM wiMAN Social WiFi, TIM ID, Fattura Digitale, Fattura Semplice, PEC Business, Sito Semplice, My Good Client, Microsoft Office 365, Digital Radio): 12 canoni mensilii più una tantum attivazione contratto Volume di acquisto di 5.000 euro/anno biglietti al 50% tra 1^cl./Business e 2^cl. Standard (sconto o rispettivamente del 10% e del 5%) più benefit Cartafreccia Oro gratuita (valore 3.000 euro) Fatturato medio azienda per la somministrazione di una persona per un anno - payroll UNIPOLSAI IMPRESA&SERVIZI - Attività di carpenteria metallica esclusa installazione e posa in opera, 0 prov. Brescia; fatturato € 2.210.000, Garanzia RCT/RCO/RCI € 1.000.000 con franchigia € 500 per danni a cose - Garanzia R.C. Prodotti Fatturato € 2.200.000 Massimale € 1.000.000 Estensionee USA, Canada, Messico Fatturato € 10.000 Massimale € 1.000.000 - Tutela Legale Fatturato € 2.210.000 Massimale € 20.000 COPERTURA SANITARIA: ricovero, alta specializzazione, visite ed accertamenti, trattamenti fisioterapici da infortunio, protesi/ausili acustici ed ortopedici, prevenzione odontoiatrica, odontoiatria/ / ortodonzia, interventi chirurgici odontoiatrici, prevenzione, prestazioni a tariffe agevolate, stati di non autosufficenza, servizi di consulenza Piattaforma My Welfarer destinata a dipendenti dell’impresa. Volume d’acquisto per € 25.000 di volume complessivo caricato (commissione standard nazionalee 8,5%; commissione RetIndustria 6%)


www.confindustria.it Costo € Normale In convenzione

Risparmio €

%

560

420

140

33

2.579

2.119

460

17,8

102.000

90.600

11.400

11

54.020

43.216

10.804

20

100

80

20

20

52

0

52

100

36.400

33.827

2.573

30 (sul mark up Orienta)

22.400

21.440

960

4

42,45

37,35

5,10

12

698

543

155

22

74.610

71.597

3.013

4

5.160

4.644

516

10

3.188

2.696

492

15,4

8.000

4.625

3.375

42

37.977

35.229

2.748

30 (sul mark up Umana)

13.361

10.956

2.405

18

550

470

80

15

3.475

2.850

625

18

Scegli le offerte di tuo interesse

11,6

MEDIA

CALCOLA IL TUO RISPARMIO


ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE MEMBERS LIST

Associazione Italiana dei Produttori e Trasformatori di Marmi, Graniti e Pietre Naturali, e dei Costruttori di Macchine, Impianti, Utensili e Prodotti Complementari per la loro estrazione e lavorazione. Italian Association of Producers and Processors of Marbles, Granites and Natural Stones, and of Manufacturers of Machinery, Complete Plants, Tools and Complementary Products to Quarry and Processing Natural Stones.


ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE MEMBER

LIST OF CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE MEMBERS UPDATED TO DECEMBER 2019

PIETRE NATURALI DIMENSIONAL STONE A.A.T.C. AND CO. S.R.L. MARMI E GRANITI

Via Napoleone, 8 37015 SANT'AMBROGIO DI VALPOLICELLA (VR) Tel. 045/6861627 Fax 045/6861057 info@aatc.it www.aatc.it

Commercio di materie prime, semilavorati, prodotti finiti in marmo, pietra, granito, travertino, semipreziosi e onici Trade of marble, granite, limestone, travertine, onyx, travertine, semiprecious jobs

ALIMONTI S.R.L.

Viale Del Lavoro, 13 24058 ROMANO DI LOMBARDIA (BG) Tel. 0363/903372 Fax 0363/901939 commerciale@alimonti.eu www.alimonti.eu

Arredo urbano e giardini, lavorati per edilizia Urban and garden fitments, finished partes for building

ANTOLINI LUIGI E C. S.P.A.

Via Napoleone, 6 Fraz. Ponton 37015 SANT’AMBROGIO DI VALPOLICELLA (VR) Tel. 045/6836611 Fax 045/6836666 info@antolini.it www.antolini.com

Lavorazione e commercio marmi, graniti, onici, travertini, limestone e semipreziosi in lastre, marmette e lavorati Processing and trade of slabs, tiles and finished products of marble, granite, onyx, travertine, limestone and semiprecious

ARIETE MARMI S.R.L.

Via Soniga, 27 25080 NUVOLENTO (BS) Tel. 030/6919502 Fax 030/6898475 arietemarmi@tiscali.it www.paginegialle.it/arietemarmi

Marmo, pavimenti e rivestimenti Marble, flooring and cladding

ATLANTIDA ITALIA

Via Ferdinando Compagni, 49 54100 MARINA DI MASSA (MS) Tel. 0585/50288 Fax 0585/504129 atlantidait@yahoo.it

Import-export di blocchi di pietra Import-export of stone blocks

BAGATTINI S.R.L.

Via Selva, 26/28 24060 ZANDOBBIO (BG) Tel. 035/940110 Fax 035/ 944409 contatti@bagattinipav.com www.bagattinipav.com

Pavimenti e rivestimenti in pietra ricostruita e naturale Flooring in reconstructed and natural stone

BAGNARA NIKOLAUS S.P.A.

Via Madonna del Riposo, 34 39057 APPIANO (BZ) Tel. 0471 662109 Fax 0471 664704 info@bagnara.net www.bagnara.net

Produzione e lavorazione di blocchi, lastre e lavorati di marmo e granito Production and and processing of blocks, slabs and finished products in marble and granite

BASALTITE GUIDOTTI BATTAGLINI S.R.L.

Loc. Polinarda snc 01023 BOLSENA (VT) Tel. 0761/798392/3 0761/798768 Fax 0761/797135 basaltite@basaltite.it www.basaltite.it

Estrazione e lavorazione di pietra Basaltite® Quarryng and processing of Basaltite® stone

B&B DI R. BIAGETTI & C. S.N.C.

Via M.U. Traiano, 54 20149 MILANO Tel. 02/39266551 Fax 02/39214218 biagettimarmi@fastwebnet.it www.biagettimarmi.it

Beole e pietre, lastre di botticino, granite e marmo, lavorati per edilizia, mosaici, pavimenti e rivestimenti, piani per arredo, travertine, zoccolini Various stone types, botticino, granite and marble slabs, finished partes for building, mosaics, floors and cladding, decorative layers, travertine, skirting boards

BIANCO CAVE S.R.L.

S.S. 16, km 978 73020 MELPIGNANO (LE) Tel. 0836/471227 Fax 0836/471227 biancocave@biancocave.it www.biancocave.it

Blocchi, lastre rivestimenti balaustre, cornici in Pietra Leccese e Pietra Carparo Blocks, slabs, coverings, balaustrades and cornices in Pietra Leccese and Pietra Carparo

B

BRB MARMI S.R.L.

Via Campi Grandi, 25 25080 PREVALLE (BS) Tel. 030/6801364 Fax 030/6807014 direzione@brbmarmi.it www.brbmarmi.it

Produzione di marmo Botticino Classico in blocchi, lastre lucide e pavimenti grandi dimensioni Production of classic Botticino marble blocks, polished slabs and floor large

BRECCIA AURORA S.R.L.

CA’ D'ORO S.P.A.

Via E. Fermi Z.I. Aussa Corno 33058 SAN GORGIO DI NOGARO (UD) Tel. 0431/624511 Fax 0431/621332 info@cadorospa.it www.cadorospa.it

BASALTINA S.R.L.

Via Andrea Sacchi, 31 00196 ROMA Tel. 06/3338590 Fax 06/3338572 basaltina@basaltina.it www.basaltina.it

Pietra Basaltina Basaltina stone

BAUCE BRUNO E C. S.R.L.

Via dell'Industria, 49 37015 S. AMBROGIO DI VALPOLICELLA (VR) Tel 045/6862420 Fax 045/6862398 info@baucebruno.com www.baucebruno.comì

Zoccolini, spaccatello o rustico, cornici, decori, zoccolino sagomato, zoccolino igienico, modul parquet, in marmo e granito Skirtings, split face, moldings, elite skirting, cove base, modul parquet in marble and granite

BERTI SISTO & C. INDUSTRIA PIETRA SERENA S.R.L.

Via Cornacchiaia-Alberaccio, 1009 50033 FIRENZUOLA (FI) Tel. 055 8198901 Fax 055 8199542 info@bertisisto.it www.bertisisto.com

Estrazione dalle proprie cave, taglio e lavorazione di Pietra Serena e Pietra Serena Extra Dura; vendita di blocchi, lastre e lavorati di questa pietra per edilizia, pavimenti e rivestimenti per interni ed esterni e per arredi urbani. Quarrying from company-owned quarries, cutting and processing of Pietra Serena and Pietra Serena Extra Dura (grey italian sandstone) Sale of blocks, slabs, cut-to-size of this stone for construction, paving and cladding for internal and external use and for urban furniture

B.M.A. S.R.L.

Via Dorsale, 25 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/841127 Fax 0585/847369 info@bma-srl.com www.bma-srl.com

Escavazione e lavorazione di blocchi e lastre di marmo Quarryng and processing of marble blocks and slabs

BRECCIA AURORA S.R.L.

Via S. Croce, 49 25013 CARPENEDOLO (BS) Tel. 030/9966011 Fax 030/9965428 brecciaaurora@ghirardi.it www.ghirardi.it

Blocchi di breccia aurora, estratti dalle cave di proprietà Blocks of Breccia Aurora, extracted from its own quarries

Lastre di granito e marmo Granite e marble slabs

CALDERA MARMI S.R.L.

Via Treponti, 57 25086 REZZATO (BS) Tel. 030/2594132 Fax 030/2594024 info@calderamarmi.it www.calderamarmi.it

Marmi e graniti per l’edilizia e l’arredamento Marbles, and granits for any use

CASALE S.R.L.

Strada Provinciale Apricena-Poggio Imperiale Km 3 71011 APRICENA (FG) Tel. 0882/99742 Fax 0882/996257 dellerba.paolo@libero.it

Blocchi di Pietra di Apricena Marble blocks

CAVE GAMBA S.A.S.

Via T. Tasso, 24 24014 PIAZZA BREMBANA (BG) Tel. 0345/82638 Fax 0345/82516 info@cavegamba.it www.cavegamba.it

Blocchi e lastre di Marmo Arabescato Orobico Blocks and slabs of Arabescato Orobico marble

CERESER MARMI S.P.A. con Socio Unico

Via dell'Industria, 1 37010 RIVOLI V.SE (VR) Tel. 045/6284911 Fax 045/6269396 amministrativo@ceresermarmi.com www.ceresermarmi.com

Lastre di granito, marmo, quarzite, travertino, onice, ardesia Granite, quarzite, marble, travertine, onyx, slate slabs

CIMEP TRAVERTINO ROMANO S.R.L.

Via Novara, 53 00198 ROMA Tel. 0774/1906712 Fax 0774/1901244 info@travertinoromano.eu www.travertinoromano.eu

Blocchi, lastre e lavorati in travertino romano e marmi Blocks, slabs and cut to size of roman travertine and marble

CITTADINI MARMI S.A.S.

Via Gardesana, 31 25086 REZZATO LOC. VIRLE TREPONTI (BS) Tel. 030/2791538 Fax 030/2592435 cittadinimarmisas@virgilio.it

Rivestimenti in pietra rustica Rustic wall facings

CMP SOLMAR Commercio Marmi Pregiati

Via Milano, 94 22063 CANTU' (CO) Tel. 045/730373 Fax 031/730056 info@cmpsolmar.it www.cmpsolmar.it

Lastre di marmo, granito, quarziti, onici e quarzi Slabs of marbles, granites, quartzites, onyx and quartz

COLOMBINI S.R.L.

Via degli Artigiani, 17 38057 PERGINE VALSUGANA (TN) Tel. 0461/533011 info@porfidicolombini.it www.porfidicolombini.it

Porfido, marmo e granito Porphyry, marble and granite

COLOMBO & C. S.R.L.

Viale dell'Industria 14 37010 CAVAION VERONESE (VR) Tel. 045 6261309 Fax 045 2372217 laura@serizzocolombo.com www.serizzocolombo.com

Marmo, granito Marble, granite

A

ESCAVAZIONE E LAVORAZIONE MARMO

www.assomarmomacchine.com


ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE MEMBER

ELENCO SOCI CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE AGGIORNATO A DICEMBRE 2019

PIETRE NATURALI DIMENSIONAL STONE

D.G.A. S.R.L.

EMMEZETA DI ZANONI MASSIMO

COOPERATIVA OPERAI CAVATORI DEL BOTTICINO SOC. COOP.

Via Molini, 41 25080 BOTTICINO MATTINA (BS) Tel. 030/2190108 Fax 030/2190320 info@cavatoribotticino.it www.cavatoribotticino.it

Estrazione e lavorazione di Marmo Botticino - Blocchi, lastre, lavorati per edilizia Marbles Botticino: quarrying and working - blocks, slabs, building sector

COOPERATIVA VALVERDE ESCAVAZIONE MARMO BOTTICINO

Via Molini, 1/3 25080 BOTTICINO (BS) Tel. 030/2190525-2190526 Fax 030/2691371 valverde@coopvalverde.it www.coopvalverde.it

Blocchi, marmette, lastre in Botticino Classico Blocks, slabs and tiles in Botticino Classico

CRAGLIA MARMI VERONA S.R.L.

Via della Croce , 87 00187 ROMA (RM) Tel. 045/6770444 Fax 0172/6770035 verona@cragliamarmi.it www.cragliamarmi.it

Blocchi, lastre, semilavorati - Marmi, graniti, travertini Blocks, slabs, cut-to-size - Marbles, granites, travertines

DE ANGELIS GIOVANNI S.R.L.

Via Bassa Tambura, 125 54100 CANEVARA (MS) Tel. 0585/834268 Fax 0585/830877 info@gdamarmi.com www.gdamarmi.com

Marmo bianco Carrara: blocchi e lastre White Carrara marble: blocks and slabs

DEFRA S.R.L. UNIPERSONALE

Via Spagnole, 2b 37015 DOMEGLIARA (VR) Tel. 045/2425241 Fax 045/2425254 marmi@defra.it www.defra.it

Lavorazione/commercio pietre naturali Processing/trade natural stones

DEGEMAR CAVE S.R.L.

Via Due Giugno, 25 00019 TIVOLI (RM) Tel. 0774/378127 Fax 0774/378127 amministrazione@degemar.com www.degemar.com

Blocchi, lastre e rivestimenti in travertino Roman travertine quarries owner, blocks, slabs, tiles and cut to sizes

D.G.A. S.R.L.

Via Casa Bianca, 133 25040 SPICCA DI ESINE (BS) Tel. 0364/361229 Fax 0364/361229 dga_srl@tiscali.it

Lavorazione Marmo Processing Marble

DOMO GRANITI S.P.A.

Via Leonardo Da Vinci, 36 28859 TRONTANO (VB) Tel. 0324249096 Fax 0324241327 info@domograniti.it www.domograniti.it

Blocchi e lastre di beola e serizzo Blocks and slabs of beola and serizzo

DOMUS MARMI S.R.L.

Corso Italia, 51 00012 VILLALBA DI GUIDONIA (RM) Tel. 0774/381497 Fax 0774/533769 info@domusmarmi.it www.domusmarmi.it

Travertino romano: blocchi, informi, lastre, lavorati Roman Travertine: blocks, formless blocks, slabs, cut-to-size

ELLE MARMI S.R.L.

Viale Zaccagna, 6 P.O. BOX 215 54033 AVENZA CARRARA (MS) Tel. 0585/841563 - 54963 Fax 0585/55006 info@ellemarmi.com www.ellemarmi.com

Produzione e commercializzazione marmi, graniti, lavorati Worked marble and granite production and trade

EMMEZETA DI ZANONI MASSIMO

Via Molino Vecchio, 178/C 25010 BORGOSATOLLO (BS) Tel. 030/2501590 Fax 030/2501590 zanoni.massimo@libero.it

Lavorazione marmo e granito per edilizia e arredamento Processing marble and granite for house building and furnishing

EREDI MARTINELLI DIVISIONE CAVE S.R.L.

Località Menga 25080 BOTTICINO (BS) Tel. 030/2594141 Fax 030/2590332 info@eredimartinelli.it www.eredimartinelli.it

Blocchi marmo, cave, lastre marmo Marble blocks, quarries, marble slabs

EREDI MARTINELLI MARMI E GRANITI S.P.A.

Via Industriale, 5 25086 REZZATO (BS) Tel. 030/2594141 030/2592892 Fax 030/2590612 030/2590332 info@eredimartinelli.it www.eredimartinelli.it

Cave proprie: Botticino classico e Fiorito, Breccia Oniciata Own quarries: Botticino classic and Fiorito, Breccia Oniciata

EURO MAS S.R.L.

Via Fornaci, 53 25085 GAVARDO (BS) Tel. 338/5045557 Fax 0365/31184 info@euromas.it www.euromas.it

Blocchi di Botticino, Breccia Oniciata, Iride Nero e Grigio Orobico da cave di proprietà Blocks of Botticino, Breccia Oniciata, Iride Nero and Grigio Orobico from its own quarries

FANTISCRITTI MARMI S.R.L.

Via Martiri di Cefalonia Z.I. Ex Resine - Lotto 13 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/856713 Fax 0585/856715 lucchetti@brunolucchetti.it www.brunolucchetti.it

Blocchi di marmo Marble blocks

FG MARMI DI FRANZONI GIORDANO & C. S.N.C.

Via Cereto, 11/13 25080 VALLIO TERME (BS) Tel. 0365/370442 Fax 0365/370442 fg-marmi@libero.it

Segagione lavorazione marmo e ardesie Working and manufacturing of Marble and Slate

FIONDA MARMI MURGIA PROJECT S.R.L.

Via Ettore Baldassarre, 43 76125 TRANI (BT) Tel. 339/8867186 info@fiondamarmi.com www.fiondamarmi.com

Blocchi, lastre e marmette di Serpeggiante KF Minervino Murge Blocks, slabs, tiles in Serpeggiante KF Minervino Murge

F.LLI VENTURA DI PAOLO S.N.C.

Via Treponti, 25 25086 REZZATO (BS) Tel. 030/2791533 Fax 030/2596343

Lavorazione, segheria, commercio marmi Processing, cutting and trade of marble

EREDI MARTINELLI DIVISIONE CAVE SRL

FG MARMI DI FRANZONI GIORDANO & C. S.N.C.

FIBRA S.R.L.

Sede Legale: Via XXIV Maggio, 1bis Sede Operativa: Via Argine Destro Carrione, 25 54033 CARRARA (MS) Tel. 0585/857638 Fax 0585/55145 fibra@fibra.it - www.fibra.it

Lastre, blocchi, lavorati, in marmo e granito Slabs, blocks, finished products in marble and granite

F.LLI POGGI S.R.L.

Via Tiburtina, 271 00011 TIVOLI TERME (RM) Tel. 0774/371358 Fax 0774/356088 info@romantravertine.com www.romantravertine.com

Blocchi, lastre e lavorati di travertino Roman travertine blocks, slabs and tirished products

FORMIGARI S.R.L.

Via Archimede, 8 37010 AFFI (VR) Tel. 045/6266811 Fax 045/6260870 info@formigari.it www.formigari.it

Produzione e lavorazione di lastre e lavorati in pietra naturale Production and working of slabs and cut to size in natural stone

FRANCHI UMBERTO MARMI SRL

Via del Bravo, 14 54033 CARRARA (MS) Tel. 0585/70057 Fax 0585/71574 fragroup@tin.it mail@franchigroup.it www.franchigroup.it

Produzione e commercio marmo Marble production and trade

FRATELLI MONCINI S.R.L.

Via Bagarotti, 5 20152 MILANO (MI) Tel. 02/48913784 Fax 02/47994915 info@moncini.it www.moncini.it

Lavorazione delle pietre naturali, produzione di pavimenti sopraelevati e manufatti in pietra per arredo urbano Processing of natural stones, production of raised floors and stone products for landscaping

FRATELLI PACIFICI S.P.A.

Viale B. Buozzi, 105 00197 ROMA (RM) Tel. 0774/372141 Fax 0774/372132 pacifici@travertino.it www.travertino.it

Travertino Travertine

G.M. INTERNATIONAL S.R.L.

Via A. De Gasperi, 16/B 37015 SANT'AMBROGIO DI VALPOLICELLA/ FRAZ. DOMEGLIARA (VR) Tel. 0584760136 antonella.moscardini@gmimarbles.com www.gmimarbles.com

Collaudo e commercializzazione materiali lapidei, graniti e pietre in genere Tasting and trading of stone materials, granite and natural stones

G.M. MARMI S.N.C. DI GOBBINI G. & C.

Via R. Vantini, 11 25039 TRAVAGLIATO (BS) Tel. 030/660322 Fax 030/660322 gm-marmi@libero.it

Lavorati per l’edilizia Manufacturing for building

F.LLI VENTURA DI PAOLO S.N.C.

www.assomarmomacchine.com


ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE MEMBER

LIST OF CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE MEMBERS UPDATED TO DECEMBER 2019

PIETRE NATURALI DIMENSIONAL STONE GRANITAL SIENA S.R.L.

Via Don Minzoni, 16 53034 COLLE DI VAL D'ELSA (SI) Tel. 0577/920890 Fax 0577/922945 gran.amm@granitalsiena.com www.granitalsiena.com

Blocchi marmo Giallo Siena Yellow Siena marble blocks

GRANITEX S.P.A.

Via Carrara, 14 37023 GREZZANA (VR) Tel. 045/8875111 Fax 045/8875155 granitex@granitex.it www.granitex.it

Produzione e lavorazione di lastre e lavorati di marmo, granito e semipreziosi Production and working of slabs and cut-to-size of marble, granite and semiprecious

GRANITMARMI S.N.C. DI BRESCIANI & C.

Via XXIV MAGGIO, 7 25075 NAVE (BS) Tel. 030/2530051 Fax 030/2534685 info@granitmarmi.it www.granitmarmi.it

Lavorazione marmo e granito in genere per edilizia ed arredamento Processing of marble and granite in general for building and forniture

GRANULATI ZANDOBBIO S.P.A.

Via Selva, 29 24060 ZANDOBBIO (BG) Tel. 035/941584 Fax 035/944776 info@granulati.it www.granulati.it

Prodotti decorativi per esterno Decorative products for outdoor

GRASSI PIETRE S.R.L.

Via Madonnetta, 2 36024 NANTO (VI) Tel. 0444/639092 - Fax 0444/730071 info@grassipietre.it www.grassipietre.it

Pietra e marmo giallo dorato, bianco avorio, grigio argento Limestone and marble giallo dorato, bianco avorio, grigio argento

GUALTIERO CORSI S.R.L.

Via Roma, 13 54033 CARRARA (MS) Tel. 0585/75042 Fax 0585/75042 info@gualtierocorsi.it www.gualtierocorsi.it

Bianco Gioia

GV OROSEI MARBLES S.R.L.

SS 125 KM 220/300 08028 OROSEI (NU) Tel. 0784 998119 Fax 0784 997240 direzione@gvoroseimarbles.com www.gvoroseimarbles.com

Blocchi di marmo Blocks of marble

HENRAUX S.P.A.

Via Deposito, 269 55047 QUERCETA (LU) Tel. 0584/761217 Fax 0584/761338 info@henraux.it www.henraux.it

Marmo e granito - Escavazione, lavorazione e vendita Marble and granite - Quarrying, processing and trade

IMAG S.R.L.

Corso Europa, 29 88024 GIRIFALCO (CZ) Tel. 0968/741900 Fax 0968/741803 imag@imagsrl.com www.imagsrl.com

Lastre di marmo e granito Slabs of marble and granite

INDUSTRIA MARMI ALBERTI S.R.L.

Corso Trento, 2 38061 ALA (TN) Tel. 0464/671118 Fax 0464/671590 ima@albertimarmi.it www.albertimarmi.it

Blocchi granito, blocchi marmo, lastre marmo e granito, pavimenti e rivestimenti, travertino, onice Block granite and marmor, slabs marmor, granite, travertin, onix, floor and covering

INTERNAZIONALE GRANITI S.P.A.

Loc. Colonia Solare, 23 28855 MASERA (VB) Tel. 0324/242152 243100 - 249264 Fax 0324/46265 igm@igmasera.com www.igmasera.com

Blocchi in granito, lastre in marmo e granito, lavorati in genere per edilizia ed arredamento Granite blocks, marble and granite slabs, finished pieces in general for building and interior decoration

ITALIAN STONE GROUP S.R.L.

C.so Martiri della Libertà, 40 25018 MONTICHIARI (BS) Tel. 0363/914902 Fax 0363/905320 italianstonegroup@gmail.com

Progetti in marmo Stones contractor

ITALMARBLE POCAI S.R.L.

Via Martiri di Cefalonia 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/855353 Fax 0585/855055 info@pocai.com

Lavorazione e commercio marmo e granito Processing and trade of marble and granite

LA CIMA S.N.C. di Bresciani Rodolfo e figli

Via Aldo Moro, 1 25080 PAITONE (BS) Tel. 030/691732 Fax 030/6898041 bfgroup@tin.it

Lastre marmo, cave Marble slabs, quarries

LA SAN GIORGIO dei f.lli Pecis S.R.L.

Via Selva, 38 24060 ZANDOBBIO (BG) Tel. 035/940246 Fax 035/944276 info@lasangiorgio.com www.lasangiorgio.com

Cave, granulate, lastre di marmo, lavorati per edilizia, pavimenti e rivestimenti, zoccolini. Own quarry, marble slabs, finished partes for building, floors and cladding, skirting boards

LANDI GROUP SRL

Via Tognocchi, 338 55047 QUERCETA (LU) Tel. 0584/769072-3 Fax 0584/769432 landigroup@landigroup.eu www.landimarble.it Commercio e lavorazione

Commercio e lavorazione marmi e graniti – Import export Trading and manufacture of marble and granite – Import export

LAVAGNOLI MARMI S.R.L.

Via Rivis di Mies, 10 33050 RONCHIS (UD) Tel. 0431 56349 info@lavagnolimarmi.com www.lavagnolimarmi.com

Tornitura e lavorazioni speciali in marmo, pietra e granito Lathing and special workmanship in marble, stones and granite

LAZZARINI ANGIOLINO & C. S.N.C.

Via Cereto, 46 25080 VALLIO TERME (BS) Tel. 333/3971613 Fax 0365/370106 roby_nina@libero.it

Pavimenti in Botticino, commercio marmi e pietre della Croazia Botticino flooring, trade of marble and Croatia stone

LAZZARINI GIUSEPPE S.R.L. Società Unipersonale

Via Cereto, 28 25080 VALLIO TERME (BS) Tel.-Fax 030/6898020 info@lazzariniangiolinosrl.191.it

Blocchi e pavimenti in botticino Marble blocks and Botticino flooring

LEATHER STONE S.R.L.

Via Pietro Niselli, 91 37035 SAN GIOVANNI ILARIONE (VR) Tel. 045/6550963 Fax 045/6550963 info@leatherstone.it www.leatherstone.it

Pietre naturali per pavimenti e rivestimenti Natural stones for flooring and cladding

LOMBARDA MARMI S.r.l.

LOMBARDA MARMI S.R.L.

Via Papa Giovanni XXIII , 23 25086 REZZATO (BS) Tel. 030/2791551 Fax 030/2792279 info@lombardamarmi.it www.lombardamarmi.it

Blocchi marmo, cave, lastre marmo Marble blocks, quarries, marble slabs

LUCCHINI GIANFRANCO E C. S.N.C.

Via Satigaro, 15 25010 S. FELICE DEL BENACO (BS) Tel. 0365/525959 Fax 0365/525955 info@lucchinibasi.it

Fabbricazione basi di marmo per coppe e trofei Production of marble bases for cups and trophies

LUMINI ANGELO

LUMINI ANGELO

Via Mattei , 17 25060 RODENGO SAIANO (BS) Tel. 030/6810370 Fax 030/6810370

Lavorazione marmo Processing marble

MACCABONI LUIGI MARMI

Via Fleming, 6 25086 REZZATO (BS) Tel. 030/2590961 Fax 030/2792208 maccabonimarmi@libero.it

Tornitura marmi, colonne, balaustre, fontane, lavorati in massello, taglio con idrogetto Marble Turning, columns, balaustrade, fountain, manufacturing in block, water-jet edge.

MAP SLATE S.R.L.

Via Gallinaria, 14 16047 MOCONESI (GE) Tel. +39 0185 92224 info@map-slate.com www.map-slate.com

Ardesia - pietre - quarziti Slate - stones - quartzites

MARBLE & GRANITE SERVICE S.R.L.

Via Napoleone, 11 37015 Fraz. Ponton S. AMBROGIO V.LLA (VR) Tel. 045/6886224 Fax 045/6861227 www.mgsitaly.com farfran1@gmail.com

Lastre di marmo, granito, onice, pietra, quarzite lavorati - posa e trattamento finale Slabs of marble, granite, onyx, limestone, quarzite - cut to size - installation and final treatment

ITALIAN STONE GROUP S.R.L.

LAZZARINI ANGIOLINO & C. S.N.C.

LAZZARINI ANGIOLINO & C. S.N.C.

www.assomarmomacchine.com


ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE MEMBER

ELENCO SOCI CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE AGGIORNATO A DICEMBRE 2019

PIETRE NATURALI DIMENSIONAL STONE MARCO S.N.C. di Butturini Remo e F.lli

MARGRAF S.P.A.

MARMI BUSI DI BUSI SILVIO & C. S.N.C.

MARMI CLASSIC BOTTICINO S.R.L.

MARMI MAZZARDI S.N.C. DI MAZZARDI DAVIDE, FLAVIO &C

Via Delle Gere, 9 25080 PAITONE (BS) Tel. 030/691712 Fax 030/691712 info@marcosnc.it www.marcosnc.it

Via Marmi, 3 36072 CHIAMPO (VI) Tel. 0444/475900 Fax 0444/475947 info@margraf.it alice@margraf.it www.margraf.it

Blocchi marmo, lastre, cave, marmo botticino Marble blocks, slabs, quarries, Botticino marble

Vendita e lavorazione marmi (blocchi, Lastre, lavorati, modulmarmo) Processing and trade of marble (blocks, slabs, finished products, modulmarmo)

MARCOLINI MARMI S.P.A.

Via Carrara, 24 37023 GREZZANA (VR) Tel. 045/8650150 Fax 045/8650444 marcolini@marcolini.it www.marcolinimarmi.com

Marmo granito Marble and granite

MARMI BACCI S.R.L.

Sede operativa: Via Aurelia Km. 367, 9/11 55045 PIETRASANTA (LU) Tel. 0584/791270 Fax. 0584/790805 info@bacci.it www.bacci.it

Commercio di marmi e graniti, blocchi semilavorati e lavorati Trade of marble and granite, blocks, semi-finished and finished products

MARMI BARDELLONI DI Bardelloni Fernando S.N.C.

Via S. Lorenzo, 5 25076 ODOLO (BS) Tel. 0365/860493 Fax. 0365/860493

Marmi e graniti lavorati Processed marble and granite

MARMI BRUNO ZANET S.R.L.

Via Paganella, 79 37020 VOLARGNE (VR) Tel. 0456833444 Fax. 0458860055 davide@brunozanet.com www.brunozanet.com

Blocchi, lastre e lavorati in marmo, granito e pietra naturale in genere Blocks, slabs and manifacture in marble, granite and natural stone

MARMI BUSI DI BUSI SILVIO & C. S.N.C.

Via Dei Marmi, 98 25080 NUVOLERA (BS) Tel. 030/6898162 Fax 030/6916196 marmibusi@marmibusi.it www.marmibusi.it

Colonne, camini, fontane, vasi, balaustre, monumenti, sculture, lavorati per edilizia, portali Columns, chimneys, fountains, balustrades, monuments, sculptures, manufacturing for building, Portals

MARMI CARRARA S.R.L.

Via Provinciale, 158 54031 AVENZA-CARRARA (MS) Tel. 0585/54337 Fax 0585/504633 info@marmicarrara.it www.marmicarrara.it

Produzione modulmarmo, pavimenti, lastre e lavorati Production tiles, floors, slabs and cut to size

MARMI CLASSIC BOTTICINO S.R.L.

Via A. Inganni, 8 25121 BRESCIA (BS) Tel. 030/2691541 Fax 030/2595084 marmiclassic@sceltasystem.it

Estrazione e commercio minerali da cava Quarring and trading of quarry minerals

MARMI COLOMBARE S.R.L.

Via del Marmo, 794 37020 VOLARGNE DI DOLCÈ (VR) Tel. 045/7731328 Fax 045/6860443 colombare@colombare.it www.colombare.it

Blocchi e lastre marmo bianco White marble blocks and slabs

MARMI DAINO REAL S.R.L.

Via Sonnino, 174 09127 CAGLIARI (CA) Tel. 0774/325178 Fax 0774/325169 cesare@grupporatti.it www.grupporatti.it

Produzione di marmo (Daino Reale e Travertino Romano) Marble production

MARMI E GRANITI BONAZZOLI F.LLI S.N.C.

Via Brescia, 32 25020 GAMBARA (BS) Tel. 030/956172 Fax 030/9956272 info@marmiegranitibonazzoli.it

Pavimenti e rivestimenti, piani per arredamento Flooring and cladding, forniture

MARMI E GRANITI D'ITALIA S.R.L.

Via Aurelia Ovest, 271 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/831921 Fax 0585/831925 info@marmiegraniti.it www.marmiegraniti.it

Produzione di lastre, marmette, progetti amisura, blocchi Production of slabs, marble tiles, cut to size projects, blocks

MARMI E GRANITI VEZZOLI CARLO S.R.L.

Via Papa Giovanni XXIII, 175 24050 PALOSCO (BG) Tel. 035/845401 Fax 035/846580 info@vezzoli.info www.vezzoli.info

Colonne, lavorati per edilizia, monumenti, pavimenti e rivestimenti, piani per arredo Columns, finished partes for building, monuments, floors and cladding, decorative layers

MARMI E TRAVERTINI S.R.L.

Via Pegrosse, 421/b 37020 VOLARGNE DI DOLCÉ (VR) Tel. 045 6860933 Fax 045 6860491 direzione@marmietravertini.com www.marmietravertini.com

Blocchi, lastre, pavimenti e lavorati Blocks, slabs, flooring and finished products.

MARMI EMME S.R.L.

Via Gardesana, 80 25080 NUVOLERA (BS) Tel. e Fax 030 6919007 marmiemme@libero.it www.marmiemme.it

Lavorazione marmi e graniti per edilizia e arredamento Processing of marble and granite for building and forniture

MARMI FAEDO S.P.A.

Via Monte cimone, 13 36073 CORNEDO VICENTINO (VI) Tel. 0445/953034 - 953081 Fax 0445/952889 info@marmifaedo.com www.marmifaedo.com

Escavazione e lavorazione marmo Quarrying and processing of marble

MARMI GHIRARDI S.R.L.

Via Santa Croce, 49 25013 CARPENEDOLO (BS) Tel. 030/9966011 r.a. Fax 030/9965428 www.ghirardi.it info@ghirardi.it

Lastre in marmo, pavimenti, rivestimenti, arredo urbano, lavorati per edilizia Marble slabs, flooring, cladding, building elements

MARMI ITALIANI S.R.L.

Via Solfegna Cantoni snc 03043 CASSINO (FR) Tel. 0776/300759 Fax 0776/01133 info@mapier.it www.mapier.it

Produzione e commercio prodotti lapidei Production and trade of stone products

MARMI MARCHINA MASSIMO

Via C. Colombo, 13/15 25080 NUVOLERA (BS) Tel. 030/6897226 Fax 030/6897226 marchinamassimo@excite.it www.paginegialle.it/marchinamarmi

Colonne - Vasi - Balaustre - Fontane - Capitelli Columns - Vases - Balaustrade - Fontains - Capitals

MARMI MAZZARDI S.N.C. di Mazzardi Davide, Flavio & C

Via del Marinaio, 10 25077 ROÈ VOLCIANO (BS) Tel. 0365/556212 Fax 0365/556211

Lavorati in marmo e granito per edilizia, arredamento, funeraria Manufactures in marble and granite for building, forniture and funerary

MARMI MEYA S.R.L.

Via Donatori di Sangue, 8C 24058 FONTANELLA (BG) Tel. 045/9971285 stone@marmimeya.com

Cave proprie, blocchi e lastre di marmo Quarries, blocks and slabs of marble

MARMI RIELLO S.N.C. di Riello G & C.

Via Boccaccio, 10/12 25080 MOLINETTO DI MAZZANO (BS) Tel. 030/2620256 Fax 030/2120926 rielloec@libero.it

Arredo urbano e giardini, lavorati per edilizia Street forniture and garden, manufacturing for building

MARMI ROSSI S.P.A.

Località Montean, 7 - Z.I. 37010 CAVAION VERONESE (VR) Tel. 045/6260115 Fax 045/7236410 info@marmirossi.com www.marmirossi.com

Produzione e vendita lastre di marmo e granito Production and trade of marble and granite slabs

MARMI SENCO S.N.C.

Via Manzoni, 8 25086 REZZATO (BS) Tel. 030/2791448 Fax 030/2595994 marmisenco@libero.it

Lastre marmo, pavimenti e rivestimenti Marble slabs, flooring and cladding

MARMI STRADA S.R.L.

Via Prov. per Grottaglie, 1 72029 VILLA CASTELLI (BR) Tel. 0831/867115 Fax 0831/867191 marmi-strada@libero.it www.marmistrada.it

Vendita e lavorazione di marmi, graniti e materiali lapidei Stone, marble and granite working and sales

www.assomarmomacchine.com


ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE MEMBER

LIST OF CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE MEMBERS UPDATED TO DECEMBER 2019

s.p.a.

PIETRE NATURALI DIMENSIONAL STONE MARMO ARREDO S.P.A.

Viale dell’Industria, 43 35014 FONTANIVA (PD) Tel. 049/9475011 Fax 049/5968159 marmoarredo@marmoarredo.com www.marmoarredo.com

Lavorazione marmi, graniti, pietre naturali, materiali compositi e agglomerati per l’edilizia e l’arredamento Processing of marbles, granites, natural stones, composite and agglomerate materials for building and interior desig

MARMO ELITE S.R.L.

Via Adige, 94 37015 DOMEGLIARA (VR) Tel. 045/6861116 Fax 045/7732930 info@marmoelite.com www.marmoelite.com

Onici e lavorati lapidei standard e speciali per l'architettura, il contract e l'interior design Onyxes and standard and special finished stone products for architecture, the contract sector and interior design

MARINI MARMI S.R.L.

Via Gré, 1 24063 CASTRO (BG) Tel. 035/980033 Fax 035/986656 info@marinimarmi.com www.marinimarmi.com

Cave proprie e lavorazione ceppo di grè, aggloceppo Own quarry and factory of ceppo di grè

MEDITERRANEAN STONE S.R.L.

Via Provinciale, 127 55045 PIETRASANTA (LU) Tel. 0584/283186 Fax 0584/792831 info@medstone.it www.medstone.it

Blocchi e lastre di pietre di marmo e di onice Stone - marble and onyx blocks and slabs

MONOTILE S.R.L.

Via Parma, 114 46041 ASOLA (MN) Tel. 0376/718911 Fax 0376/7189215 amministrazione@monotile.com www.monotile.com

Pavimento sopraelevato mod. Teknica brevettato Teknica raised access floor patented

NAMCO CO. S.R.L.

Via S. Colombano, 40 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/834380 Fax 0585/834382 info@namcoco.it www.namcoco.com

Marmi, graniti, onici, pietre Marble, granite, onyx, stones

NAR.MARMI S.R.L.

Via Trieste, 13 71011 APRICENA (FG) Tel. 0882/645452 Fax 0882/646170 nar.marmisrl@libero.it

Blocchi di Pietra di Apricena Apricena Stone blocks

NICOLA FONTANILI

Viale Galileo Galilei, 32 54033 AVENZA CARRARA (MS) Tel. 0585/51361 Fax 0585/505001 info@nicolafontanili.com www.nicolafontanili.com

Marmo, granito, travertino, onice Marble, granite, travertine, onyx

NUOVA SERPENTINO D'ITALIA S.R.L.

Località Castellaccio, 1 23023 CHIESA IN VALMALENCO (SO) Tel. 0342/451119 Fax 0342/452127 info@serpentino.it www.serpentino.it

Rivestimenti esterni, pavimenti, top bagno e cucina, rivestimenti stufe, pietre per cottura e forni, stoviglie in pietra Exterior cladding, floors, bathrooms and kitchen tops, stoves coatings, kitchenware-stones

ODONE ANGELO S.R.L.

Strada Trino, 103 13100 VERCELLI (VC) Tel. 0161/294919 Fax 0161/391819 info@odonemarmi.it www.odonemarmi.it

Commercio e lavorazione marmi, pietre, graniti e semipreziosi Deals in and works marbles, stones, granite and semiprecious

ODORIZZI SOLUZIONI IN PIETRA S.R.L.

Via Roma, 28 38041 ALBIANO (TN) Tel. 0461/687701 Fax 0461/687774 info@odorizzi.it www.odorizzi.it

Estrazione, lavorazione e commercio di porfido e pietre per esterno Quarrying, processing and trade of porphyry and natural stones for outdoor

PIETRA MARROCCO PI.MAR. S.R.L.

Via Manzoni, 32 73020 CURSI (LE) Tel. 0836/483285 - 426555 Fax 0836/429926 info@pietraleccese.com www.pietraleccese.com

Produzione e lavorazione della pietra leccese e del Carparo. Progetti per architettura, arredamenti per giardino, design d’interni Production and processing of Lecce Stone and Carparo. Projects for architecture, garden fitments, interior design

PIETRE SANTAFIORA S.R.L.

P.le Caduti della Montagnola, 72 00142 ROMA - Sede Operativa: S.S. Ortana Km. 8.200 01030 VITORCHIANO (VT) info@santafiorapietre.com www.santafiorapietre.com – Tel. 0761/370909 Fax 0761/370043

Pietra Santafiora - lavagrigia - lavarosa - peperino grigio - grigio perla in blocchi, lastre, semilavorati, pavimenti, rivestimenti, lavorati artistici ecc. Santafiora Stone - gray lava - pink lava - gray, pearl-gray peperino in blocks, slabs, semi-finished pieces, flooring/paving, facing/cladding, artistic work, etc.

PIZZUL S.R.L. MARMI AURISINA

Aurisina Cave, 74 34011 DUINO AURISINA (TS) Tel. 040/200102 Fax 040/200410 info@pizzul.it www.pizzul.it

Produzione e vendita di blocchi, lastre e pavimenti di Aurisina Fiorita, Aurisina Lumachella, Repen e altri 250 materiali Production and trade of blocks, slabs and tiles of Aurisina Fiorita, Aurisina Lumachella, Repen as well as other 250 materials

PORFIDI PAGANELLA S.R.L.

Loc. Valle, 13 38040 FORNACE (TN) Tel. 0461/689715 Fax 0461/687473 info@porfidipaganella.it www.porfidipaganella.it

Porfido e pietre naturali - fornitura e posa Supplying and installation of porphyry and natural stones

PORFIDO ED ARTE CONSORZIO STABILE

Via S. Antonio, 96 38041 ALBIANO (TN) Tel. 0461/689269 Fax 0461/689269 info@porfidoedarte.it www.porfidoedarte.it

Porfido e pietre naturali: fornitura e posa Supplying and installation of porphyry and natural stones

PORFIDO F.LLI PEDRETTI S.P.A.

Via Manzoni, 160 25040 ESINE (BS) Tel. 0364/45178 - 360605 Fax 0364/45193 info@porfidopedretti.com www.porfidopedretti.com

Lavorazione porfido Valcamonica e graniti “Valcamonica” porphyry and granite working

QR S.R.L. unipersonale

Via Cave, 156 25080 BOTTICINO MATTINA (BS) Tel. 030/2691395 Fax 030/2691395 quecchiabattista@libero.it www.marmo-botticino.it/quecchia

Blocchi marmo Botticino Classico, semiblocchi, informi, spessori, masselli Blocks of Botticino Classico marble, semi-blocks, shapeless blocks, thick slabs, cubic pieces

QUERCIOLAIE RINASCENTE Società cooperativa

Via delle Cave - Fraz. Serre 53040 RAPOLANO TERME (SI) Tel. 0577/704145 (6 linee) Fax 0577/704519 info@querciolaierinascente.com www.querciolaierinascente.com

Escavazione e lavorazione del travertino Quarrying and processing of travertine

RASTONE S.R.L. Unipersonale

Via L. Da Vinci 762 24040 BARBATA (BG) Tel. 0363/914902 Fax 0363/905320 amministrazione@rastone.com www.rastone.com

Lavorati in marmo, granito e pietre naturali Marble, granite and natural stone works

R.E.D. GRANITI S.P.A.

Via Dorsale, 12 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/88471 Fax 0585/884848 info@redgraniti.com www.redgraniti.com

Blocchi grezzi di marmo e granito Rough marble & granite blocks

REMUZZI CAMILLO & FIGLIO dei F.LLI REMUZZI S.N.C.

Via Giorgio Gusmini, 8 24124 BERGAMO Tel. 035/341044 Fax 035 342397 info@remuzzimarmi.it www.remuzzimarmi.it

Lavorazione e posa materiali lapidei per edilizia e arredamento Processing and laying stone materials for building and furnishing

ROGIMA MARMI S.R.L.

Via Maremmana Inf. Km 1,900 00010 VILLA ADRIANA-TIVOLI (RM) Tel. 0774/534433-381532 Fax 0774/380835 info@rogimamarmi.com www.rogimamarmi.com

Marmo, travertino, granito e pietre in genere Marble, travertine, granite and stones

SALVINI MARMI S.P.A.

Via Industriale, 36 25080 PREVALLE (BS) Tel. 030/6801286 Fax 030/6801292 info@salvinimarmi.com www.salvinimarmi.com

Piastrelle, lastre e lavorati in Botticino e braccia oniciata Tiles, slabs and cut to size in Botticino and Breccia Oniciata

SANTUCCI ARMANDO S.R.L.

Via Piave, 32 54033 CARRARA (MS) Tel. 0585/840227 Fax 0585/843413 santucci@santucci.it www.santucci.it

Marmi e graniti lavorati Marble and granite cut-to-size

SANTORO MARMI S.R.L.

Via Pirreri, 21 91015 CUSTONACI (TP) Tel 0923/971259 Fax 0923/971441 info@santoromarmi.it www.santoromarmi.it

Marmette - Lastre e lavorati di marmo Tiles - Slabs and marble

QR S.R.L. UNIPERSONALE

www.assomarmomacchine.com


ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE MEMBER

ELENCO SOCI CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE AGGIORNATO A DICEMBRE 2019

PIETRE NATURALI DIMENSIONAL STONE

SOR. MARMI S.R.L. DI SORSOLI LUIGI & C.

SARDEGNA MARMI S.IM.IN

Head Office&Admin. - Via Po, 41 09122 CAGLIARI Tel. 070/281906/07 - Fax 070/280919 info@sardegnamarmi.com www.sardegnamarmi.com Quarries&Factory - Loc. Canale Longu. ss125 Orosei (NU) - Tel. 0784/999062 Fax 0784/998262

Cave di Daino Imperiale, Nero Tamara e Cristallino di Nuxis. Specializzati nell’estrazione, lavorazione e commercializzazione di blocchi di marmo, lastre, pavimenti, filagne, zoccolino, cut to size Daino Imperiale, Nero Tamara and Cristallino of Nuxis Quarries. Specialized in quarryng, processing and trading of marble blocks, slabs, flooring, strips, socles, cut to size

SAVIO DOMENICO

Via N. Castellini, 10 25123 BRESCIA (BS) Tel. 030/3774508 Fax 030/3774508 savio.domenico@marmo-botticino.it www.botticino-classico.it

Estrattori di marmo Botticino Classico Extractors of Botticino Classico marble

SENINI STONE S.R.L.

Via E. Montale, 33 25018 MONTICHIARI (BS) Tel. 030/9650223 Fax 030/9650639 info@seninistone.it www.seninistone.it

Pavimenti e rivestimenti in marmo anticato Antique marble coverings and flooring

SERAFINI di Serafini Alessandro e Luca S.N.C.

Via Castiglione, 5 36072 CHIAMPO (VI) Tel. 0444/688771 Fax 0444/426056 alessandro@marmiserafini.it www.marmiserafini.it

Lavorazione del marmo applicata all'ambito del design e dell'architettura Processing of marble for design and architecture

S.I.L. MAR. S.R.L.

Via Italia, 65 25080 PAITONE (BS) Tel. 030/691216 Fax 030/691497 info@silmarsrl.com www.silmarsrl.com

Piastrelle, pavimenti e rivestimenti in marmo lucido e anticato Antique and polished marble tiles, flooring and cladding

SILVESTRI MARMI S.R.L.

Viale G.Galilei, 23 54033 CARRARA (MS) info@silvestrimarmi.it / com www.silvestrimarmi.it / com

Trasformazione e vendita di marmi, pietre, graniti, travertini e onici Processing and sales of marbles, stones, granites, travertines and onyxes

S.I.M.G. S.R.L. (SARDO ITALIANA MARMI E GRANITI)

S.S. 129 km 4,600 08028 OROSEI (NU) Tel. 0784/98619 Fax 0784/998034 marmi.scancella@tiscali.it www.simg-marmi.com

Blocchi di marmo, cave, lastre granito e marmo, lavorati per edilizia, pavimenti e rivestimenti, piani di arredamento, sculture, zoccolini Quarries, marble blocks, granite and marble slabs, finished pieces for building, flooring and facing, tops and counters, sculpture and skirting

SIMPLON MARMI & GRANITI S.R.L.

Via San Francesco, 6 37024 NEGRAR (VR) Tel. 045/6888694 Fax 045/6887215 u.anchieri@simplonmarmi.it www.simplonmarmi.it

Estrazione beola, commercio di marmi e graniti Extraction of stone, dealing of marble and granite

SITEM S.R.L.

Via Salaria Inferiore, 27/b 63100 ASCOLI PICENO (AP) Tel. 0736/402819 Fax 0736/228037 info@sitemitalia.net www.sitemitalia.net

Pavimenti e rivestimenti in travertino - mattonelle, lastre, scale, lavorati Travertine flooring and cladding - tiles, slabs, stairways, cut-tosize

S.M.A.S. S.R.L.

Via Traversa Fornace, 4 25080 PAITONE (BS) Tel. 030/691411 Fax 030/691272 s.m.a.s.nicolai@libero.it

Blocchi, lastre in marmo Marble blocks and slabs

SOCIETÀ APUANA MARMI S.R.L.

Via Provinciale, 158 54031 AVENZA-CARRARA (MS) Tel. 0585/855900 Fax 0585/505368 info@samcarrara.it www.marmicarrara.it

Blocchi marmo bianco White marble blocks

SOCIETÀ DEL TRAVERTINO ROMANO S.P.A.

Via Savoia, 78 00198 ROMA Tel. 0774/529254 Fax 0774/526233 info@iltravertino.com www.iltravertino.com

Travertino Romano: blocchi - lastre - lavorati Roman travertine: blocks - slabs - cut-to-size

SO.F.I.L. S.R.L.

Via Ugo La Malfa, 184 90146 PALERMO Tel. 091/6886976 Fax 091/7541777 info@sofilmarmi.it www.sofilmarmi.it

Marmi, pietre, graniti Mables, stones, granitese

SO.LA.MA S.N.C. di Tagliani, Cocca & C.

Via Borzina, 25/A 25085 GAVARDO (BS) Tel. 0365/31198 Fax 0365/31198 solama@libero.it

Lavorazione marmo e granito per l’edilizia Processing of marble and granite for building

SOR. MARMI S.R.L. di Sorsoli Luigi & C.

Via Di Vittorio, 1/3 25080 MAZZANO (BS) Tel. 030/2590419 Fax 030/2590697 sormar02@sormarmi.191.it

Blocchi marmo e granito Marble and granite blocks.

STELLA DEL NORD S.R.L.

Via Campi Grandi, 25 25080 PREVALLE (BS) Tel. 030/6801364 Fax 030/6807014 direzione@stelladelnordsrl.it

Produzione di marmo Botticino Classico in blocchi, lastre lucide e pavimenti grandi dimensioni Production of classic Botticino marble blocks, polished slabs and floor large

STILMARMO S.R.L.

Via Thaon de Revel, 34 71011 APRICENA (FG) Tel. 0882/645452 Fax 0882/646170 direzione@stilmarmo.it www.stilmarmo.it

Blocchi, lastre, pavimenti, semilavorati e arredo urbano in pietra di Apricena Blocks, slabs, floorings, semi-finished products, street fornitures.

STIL ONIX S.N.C. di Tazzoli Francesco & C.

Via Tezzole, 7 46040 CERESARA (MN) Tel. 0376/87257 Fax 0376/87608 info@stilonix.it www.stilonix.it

Greche intarsiate e listelli sagomati per arredo bagno, ad intarsio su pavimenti con 3 impianti Marble for bathroom forniture and flooring

STONE TRADING INTERNATIONAL S.R.L. UN.

Va Martiri di Cefalonia, snc 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/784835 Fax 0585/648407 www.bonottimarble.com info@bonottimarble.com

Commercio marmo, granito, pietra naturale e onice Trade of marble, granite, natural stone and onyx

STONEAG S.R.L.

V.le Zaccagna, 15 54033 AVENZA-CARRARA (MS) Tel. 0585/54362 Fax 0585/504078 info@stoneag.it

Estrazione, lavorazione e vendita di blocchi, lastre e lavorati di marmo e granito Extraction, processing and sale of blocks, slabs and cut to size of marble and granite

STONEST S.R.L.

Via Campo d’Appio, 144 54033 CARRARA (MS) Tel. 0585/855263 Fax 0585/854624 stonest@stonest.net www.stonest.net

Sviluppo e realizzazione progetti su misura con marmi ed altre pietre naturali. Lavori “chiavi in mano”. Vendita lastre Customized design development and creation using marbles and other natural stones. "Keys-in-hand" projects. Sale of slabs

SUD MARMI S.P.A.

C.da Piano Alastri 91015 CUSTONACI (TP) Tel. 0923 971178 Fax 0923 973391 vito@sudmarmi.it www.sudmarmi.it

Estrazione e lavorazione Perlato Sicilia e Perlatino Quarryng and processing of Perlato di Sicilia and Perlatino marbles

TAKT S.R.L.

Via Pegrosse, 492/d 37020 VOLARGNE DI DOLCÈ (VR) Tel. 045/9814132 info@taktmarble.it www.taktmarble.it

Commercio all'ingrosso e al dettaglio di marmi e graniti Wholesale e retails of marble and granite products

TERRENI E COA S.R.L. Gruppo BRESCIANA MARMI E GRANITI S.P.A.

Sede legale: Via Camprelle, 11 Sede amministrativa: Via A. De Gasperi, 24 25080 NUVOLENTO (BS) Tel. 030/6896713 Fax 030/6916625 alberti@terreniecoa.it

Escavazione Botticino Classico, Semiclassico, Fiorito e Breccia Aurora Quarries Botticino Classico, Semiclassico, Fiorito and Breccia Aurora

TOMASIL DI TOMASI LIVIO

Via A. Gelpi, 63 25048 EDOLO (BS) Tel. 0364/72089 Fax 0364/72089 info@tomasil.it www.tomasil.it

Lavorazione marmi Marble works

TONINI CAVE FANTISCRITTI S.R.L.

Via Brigate Partigiane, 24 54033 CARRARA (MS) Tel. 0585/842707 info@toninicave.com www.toninicave.it

Cave proprie di Marmo Bianco Carrara e Bardiglio Nuvolato. Lavorazione e vendita di blocchi, lastre e prodotti lavorati Owned marble quarries of Bianco Carrara and Bardiglio Nuvolato. Processing and trading of blocks, slabs and cut-to-size products



S.M.A.S. S.R.L.

SO.LA.MA S.N.C. DI TAGLIANI, COCCA & C.

www.assomarmomacchine.com


ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE MEMBER

LIST OF CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE MEMBERS UPDATED TO DECEMBER 2019

PIETRE NATURALI DIMENSIONAL STONE TONOLI MARMI E GRANITI S.N.C.

Via Trieste, 34 25080 CARZAGO (BS) Tel. 030/6800036 Fax 030/6800910 tonoli@tonolimarmi.it www.tonolimarmi.it

Lastre per edilizia, pavimenti e rivestimenti Slabs for building, flooring and cladding

TORCHIO S.R.L.

Corso Regio Parco, 81/A 10154 TORINO Tel 011/2482961 Fax 011/2487307 info@torchiomarmi.com www.torchiomarmi.com

TRAVERTINO CONVERSI S.R.L.

Via della Campanella, 16 00012 GUIDONIA (ROMA) Tel. 0774/325733-529283 Fax 0774/528646 amministrazione@travertinoconversi.it

Blocchi e lastre di Travertino Romano Blocks and slabs of Roman Travertine

TRE EMME IMPORTEXPORT S.R.L.

Via Emilia, 830 int. I 55047 SERAVEZZA (LU) Tel. 0584/743440 - 743441 Fax 0584/743442 treemme@treemmesrl.eu www.landimarble.it

UNIONPORFIDI S.R.L.

Via Pianacci, 2 38040 FORNACE (TN) Tel. 0461/849300 Fax 0461/849406 info@unionporfidi.it www.unionporfidi.it

Porfido trentino e altre pietre a spacco Italian porphyry and other split stones

VIZA CANOVA GROUP S.N.C. DI VICENTINI MARTINO E C.

Via Canova, 11/A 37023 STALLAVENA (VR) Tel 045/907092 Fax 045/908735 info@vizacanovagroup.com www.vizacanovagroup.com

Lavorazione e commercio di pietre, marmi e graniti Processing and trade of stones, marble and granite

VUILLERMIN GUALTIERO S.R.L. società unipersonale

Via Circonvallazione, 82 11029 VERRES (AO) Tel. 0125/929060 Fax 0125/920428 vuillermin@vuillermin.com www.vuillermin.com

Industria commercio, lavorazione, segheria, laboratorio, cave proprie di granito verde argento e pietra verde di courtil Stone working and sales, own quarries of “Verde Argento” granite, green Courtil stone

ZAFRA MARMI S.R.L.

Via Lithos, 4 25086 REZZATO (BS) Tel. 030/2792674 r.a. Fax 030/2590193 zafra.marmi@tin.it www.zaframarmi.it

Pavimenti - lastre - marmo - lavorati per edilizia Flooring and slabs of marble - manufacturing for building

ZAGROSS MARMI S.R.L.

Via Aurelia Sud, 22/a 55045 PIETRASANTA (LU) Tel. 0584 790712 Fax 0584 790712 info@zagrossmarmi.com www.zagrossmarmi.com

Distributore esclusivo autorizzato per l’Italia di “Bianco Impeccabile” Authorized exclusive distributor for Italy of “Bianco Impeccabile” marble.

ZENITH C S.P.A.

Aurisina Cave, 74 34011 DUINO AURISINA (TS) Tel. 040/200102 Fax 040/200410 info@zenithc.com www.zenithc.com

Blocchi, lastre, pavimenti Blocks, slabs, tiles

Arte funeraria, lavorati per edilizia e arredamento, sculture, restauri, incisioni Funeral arts, manufacturing for building and forniture, sculptures, restoration, engravings

Commercio e lavorazione marmi e graniti – Import export Trading and manufacture of marble and granite – import export

MACCHINE, IMPIANTI E ATTREZZATURE MACHINES, INSTALLATIONS AND EQUIPMENT ACHILLI S.R.L.

Via Montescudo, 148 47900 RIMINI Tel. 0541/387066 (r.a.) Fax 0541/389058 info@achilli.com www.achilli.com

Segatrici a ponte e multifunzionali, levigatrici per pavimenti e taglierine portatili Bridge and mulit-purpose sawing machines, smoothing machines for floors, portable cutters

ADRIATICA MACCHINE S.R.L.

Via M.Goja, 4 47924 - RIMINI Tel. 0541/383019 Fax 0541/388258 info@adriaticamacchine.it www.adriaticamacchine.it

Levigatrici per pavimenti, taglierine Polishing machines, cutters.

ALFA S.R.L.

Via Trento 132/A 37020 DOLCÈ (VR) Tel. 045/6201342 info@alfapompe.it www.alfapompe.it

Pompe antiabrasive verticali, orizzontali e sommerse per trasferimento acque di lavorazione e fanghi nei settori lavorazione pietra, cave inerti, cemento, ceramica, vetro, miniere, tunneling, recycling. Valvole a manicotto, tubi in gomma / Vertical, horizontal and submergible antiabrasive pumps for the transfer of water coming from laboratories and muds in the fields of stone working, inert, quarries, cement, ceramics, glass, tunneling, recycling. Valves with sleeve, rubber pipes

APUANIA CORSI S.R.L.

Via Del Ferro, 10 54033 CARRARA (MS) Tel. 0585/858776 Fax 0585/53329 www.apuaniacorsi.com acorsims@tin.it

Aquastone, scolpitrice Luigi 92 - 96, ribaltatore blocchi, macchine a filo diamantato Water finisch machines, Aquastone, carving machine Luigi 92-96, blocks dumper, diamond wire machines

BENETTI MACCHINE S.P.A.

Via Provinciale Nazzano, 20 54033 CARRARA (MS) Tel. 0585/844347 Fax 0585/842667 benetti@benettigroup.com www.benettigroup.com

Macchine e attrezzature per l’estrazione delle pietre naturali Machines and equipment for stone quarrying

BICOMA S.R.L.

Via Igino Cocchi, 6 54033 CARRARA (MS) Tel. 0585/855844 Fax 0585/505049 info@bicoma.it www.bicoma.it

Macchinari ed automazioni per il settore lapideo Machinery and automations for stone industry

B.M. OFF. MECC. S.R.L.

Via IV Novembre, 37 36050 MONTORSO VIC. (VI) Tel. 0444/485000 Fax 0444/485085 bmofficine@bmofficine.it www.bmofficine.it

Telai monolama e multilama per marmo e granito Monoblade and pluriblades diamond gangsaws for marble and granite

BRETON S.P.A.

Via Garibaldi, 27 31030 CASTELLO DI GODEGO (TV) Tel. 0423/7691 Fax 0423/769600 info@breton.it www.breton.it

Progettazione, costruzione, montaggio e commercio di macchine, impianti, apparecchiature e componenti accessori per la lavorazione della pietra naturale e composita; progettazione, costruzione, montaggio e commercio di macchine utensili di precisione ad alta velocità / Design, construction, assembling and marketing of machinery, plant systems and accessory components/equipment for natural/compound stone working; design, construction, assembling and marketing of precision high-speed machine tools

BV-TECH S.R.L. UNIPERSONALE

Sede Legale: Via G. Gronchi, 12 Sede Commerciale e Produttiva: Via Tavigliana, 2 37023 GREZZANA (VR) Tel 045/8650303 Fax 045 8650100 info@bvtech-italy.com www.bvtech-italy.com

Macchine per la lavorazione del marmo e del granito Machines for the processing of marble and granite

C.M.G. MACCHINE S.R.L.

Via Lussemburgo, 5 37069 VILLAFRANCA DI VERONA (VR) Tel +39 045/6303431 Tel +39 045/6300694 Fax +39 045/6300166 commercial@cmgsrl.it www.cmgsrl.it

Lucidacoste per marmo e granito Universal Automatic Edge-Polishing Machines for Bullnosing, Inclined and Flat Profiler for Marble and Granite

CMS S.P.A.

Via A. Locatelli, 123 24019 ZOGNO (BG) Tel. 0345/64111 Fax 0345/64281 stone@cms.it www.cms.it

Centri di lavoro a controllo numerico per marmi e graniti C.N.C. working centres for marble and granite

CO.B.A.L.M. S.R.L.

Sede Legale: Via Pomposa, 43/A 47924 RIMINI - Sede Amm. e Prod.: Via I. Silone, 3 47039 SAVIGNANO S.R. (FO) Tel. 0541/942228 Fax 0541/942238 info@cobalm.com www.cobalm.com

Frese a ponte tradizionali e CNC, Pantografi, Centri di lavoro CNC, Idrogetti, Banchi aspiranti, Insaccafanghi Traditional and CNC bridge saws, Pantographs, CNC work centres, Waterjets, Dust-collecting benches, Sudge baggers

COMANDULLI S.R.L.

Via Medaglie D’Argento, 20 26012 CASTELLEONE (CR) Tel. 0374/56161 Fax 0374/57888 info@comandulli.it www.comandulli.it

Costruzioni di macchine lucidacoste, bisellatrici e sagomatrici di profili toroidali, foratrici, macchinari per la lavorazione della pietra naturale Production of side polishers, chamfering and toroidal shaping machines, drilling machines, machines for natural stone processing

CO.ME.S. S.R.L.

Via Dante Alighieri, 43/45/47 56012 FORNACETTE (PI) Tel. 0587/423311 Fax 0587/422186 info@comesitaly.com www.comesitaly.com

Produzione di macchine lucidatrici & calibratrici, di linee di resinatura & movimentazione per lastre e filagne di marmo & granito. Co.Me.S. è leader mondiale nella produzione di teste lucidatrici & calibratrici per lastre di marmo, granito, ceramica e quarzo artificiale Production of polishing & calibrating machines for marble, granite and engineered quartz as well as in complete resin filling lines and slabs & tiles handling equipment. Notoriously Co.Me.S. is also the leading producer worldwide of polishing and calibrating heads for granite, engineered stone and ceramics

www.assomarmomacchine.com


ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE MEMBER

ELENCO SOCI CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE AGGIORNATO A DICEMBRE 2019

MACCHINE, IMPIANTI E ATTREZZATURE MACHINES, INSTALLATIONS AND EQUIPMENT CORAZZA S.R.L.

Via Calderozze, 26 31018 GAIARINE (TV) Tel. 0434/75097 Fax 0434/758649 info@corazzabenne.com www.corazzabenne.com

Benne e forche sollevamento blocchi, attrezzature per cave "Corazza Srl offer a vast range of accessories to be used in the marble quarries that may be applied to the wheel loaders or excavators The range of products include accessories for the Earth Moving Sector, Marble Quarries, Demolition/Crushing and Timber Grapples."

CUTURI GINO S.R.L.

Via degli Oliveti, 15 C. P. 32 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/831232 Fax 0585/831231 info@cuturi.com www.cuturi.com

Produzione martelli pneumatici brevettati e utensili widia Production of patented pneumatic hammers and widia tools

DAL FORNO S.R.L.

Via Oliveti, 111 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/793343 Fax 0585/253534 info@dalforno.com www.dalforno.com

Impianti di sollevamento Lifting and handling equipments

DAL PRETE ENGINEERING S.R.L.

Via Bardoline, 2/B 37026 PESCANTINA (VR) Tel. 045/6862735 info@dalpreteengineering.it www.dalpreteengineering.it

Impianti trattamento acque Water treatment plants

DAZZINI S.R.L.

V.le D. Zaccagna, 6 54033 CARRARA (MS) Tel. 0585/50226 Fax 0585/855874 dazzini@dazzinimacchine.com www.dazzinimacchine.com

Macchinari per cave Quarry equipment

DENVER S.P.A.

Strada del lavoro, 87 47892 GUALDICCIOLO Rep. di San Marino Tel. +(378) 0549 999688 Fax +(378) 0549 999651 info@denver.sm www.denver.sm

Macchine per la lavorazione di marmo e granito: centri di lavoro a controllo numerico, fresatrici a ponte monostruttura, tradizionali e CNC, lucidacoste, levigatrici, lucidatrici automatiche, waterjet Machines for processing marble and granite: CNC machines, monobloc, traditional and CNC bridge sawing machines, smoothing machines, smoothing and polishing machines, waterjet machines

DONATONI MACCHINE S.R.L.

Via Napoleone, 14 37015 DOMEGLIARA (VR) Tel. 045/6862548 Fax 045/6884347 info@donatonimacchine.eu www.donatonimacchine.eu

Centri di lavoro a controllo numerico, cicli automatici, fresatrici a banco e a ponte, segatrici diamantate C.N.C. operated working centres, automatic plants, table and bridge sawing machines, diamond sawing machines

ELEPHANT S.R.L.

Via Piane, 25/A 47853 CORIANO (RN) Tel. 0541/657285 Fax 0541/657605 info@elephant.it www.elephant.it

Impianti di sollevamento e movimentazione Lifting and handling devices

EMMEDUE DIVISION INDUSTRIE MONTANARI SRL

Via Fondo Ausa 23 47891 DOGANA REP. DI SAN MARINO Tel. 0549/908926 Fax 0549/908875 emmedue@industriemontanari.sm www.emmedue.sm

Macchine per la lavorazione di marmo, granito e pietra naturale: frese a ponte tradizionali e CNC, centri di lavoro a controllo numerico, taglierine Machines for processing marble, granite and natural stone: traditional and CNC bridge saws, CNC machines, job site saws

EPIROC STONETEC S.R.L.

Via Marghera 1 12031 BAGNOLO P.TE (CN) Tel. 0175/392090 Fax 0175/392967 marketing.stonetec.mr@epiroc.com www.epiroc.com

Impianti di perforazione Drilling equipment

FERRARI & CIGARINI S.R.L.

Via Ascari, 21/23 41053 MARANELLO (MO) Tel. 0536/941510 - Fax 0536/943637 marketing@ferrariecigarini.com administration@ferrariecigarini.com www.ferrariecigarini.com

Costruzione macchine da taglio, lucidacoste e zoccolini, scapezzatrice, picchettatrici, scoppiatrici, profilatrici, bisellatrici, incollatrici e anticatura su marmo e pietre naturali, automazioni su misura e robotizzate / Manufacture of cutting machines, polishing machines and small plinth, lapping machines, pecking machines, blowing machines, profiling machines, bevelling machines, glueing machines and olding on marble and natural stones, robotized and measures automations

FRACCAROLI & BALZAN S.P.A.

Via Ospedaletto, 113 37026 PESCANTINA (VR) Tel. 045/6767309 Fax 045/6767410 info@fraccarolibalzan.it www.fraccarolibalzan.it

Impianti trattamento acque reflue e filtropresse Waste water recycling plants and filterpresses

F.S.E. S.R.L.

P.zza Borgo Serio, 29 26012 CASTELLEONE (CR) Tel. 0374/58625 Cell. 335/8312804 Fax 0374/57339 saragni@tin.it www.fsesrl.com

Tutti i macchinari usati inerenti alla lavorazione di marmi, graniti e pietre All second-hand machines for marble, granite and stone processing

GHINES GROUP S.R.L.

Via Marecchiese, 364 P.O. Box 456 47923 RIMINI tel. 0541 751080 fax 0541 751074 info@ghines.com www.ghines.com

Centri di lavoro cnc e manuali multifunzione, sagomatrici e lucidatrici portatili, dischi diamantati flessibili, utensili e mole diamantate, mole lucidanti, separatori di fango, banchi e pareti aspiranti con abbattimento della polvere ad acqua ed a secco, impianti centralizzati di abbattimento polvere personalizzati e modulari / Cnc and manual multifunctional work centers, portable shape-polishing machines, flexible diamond discs, diamond tools and wheels, polishing wheels, mud separators, suction benches and walls with wet and dry dust exhaustion, centralized, modular and customized dust suction systems

GIACOMINI OFF. MECC. S.R.L.

Via A. Cirla, 25 28883 GRAVELLONA TOCE (VB) Tel. 0323/848474/5 Fax 0323/864895 infogiacomini@giacominiom.com www.giacominiom.com

Derricks - Gru a ponte - Gru a cavalletto - Pompe per segherie - tendilame - argani Derricks - gantry crane and over head - pumps for gangsaw seats turnbuckle for frame cutting blades - winches treuils

GMM S.P.A.

Via Nuova, 155 28883 GRAVELLONA TOCE (VB) Tel. 0323/849711 Fax 0323/864517 gmm@gmm.it www.gmm.it

Fresatrici, macchine da taglio con dischi diamantati per la lavorazione di marmi e graniti, tagliablocchi, segatrici giganti Sawing machines, diamond circular saw-machines for marble and granite processing, blockcutters, jumbo saws

GNC S.A.S. DI NESI DANILO

Via Montanelli, 65 61122 PESARO (PU) Tel. 0721/283118 Fax 0721/283124 info@gncmeccanica.com www.gncmeccanica.com

Ventose, pinze porta utensili, mandrini Suction, cups, tool forks, tool holder

HABASIT ITALIANA S.P.A.

Via De Nicola, 16 20090 CESANO BOSCONE (MI) Tel. 02 4588881 Fax 02 45861903 ugo.passadore@habasit.com www.habasit.it

Nastri trasportatori e cinghie di trasmissione Power transmission and conveyor belts

INTERMAC DIVISIONE VETRO E MARMO BIESSE S.P.A.

Via dell’Economia, sn 61100 PESARO (PU) Tel. 0721/483100 Fax 0721/482148 intermac.sales@intermac.com www.intermac.com

Macchine a controllo numerico per la lavorazione delle lastre di marmo e granito C.N.C. machines for the processing of marble and granite slabs

ISRT ITALIAN STEEL ROD TEK S.R.L.

Via degli Artigiani, 51 54100 MASSA (MS) Tel 0585/1980003 Fax 0585/1980002 info@italiansrt.com www.italiansrt.com

Tenditori idraulici e tiranti per marmo e granito Hydraulic tensioners and tie-rods for marble and granite gangsaws

I.T.C. ITALIAN TOP CLASS DI CASTELLANI DAVIDE

Via Giovanni XXIII, 5 47853 CORIANO (RN) Tel. 0541/657502 Fax 0541/652485 info@itcitaliantopclass.com www.itcitaliantopclass.com

Macchine e attrezzature per la lavorazione del marmo, levigatrici per pavimenti, taglierine per marmo e pietre varie, utensili diamantati, abrasivi Marble working machines, floor polishing machines, bench saws for marble, diamond tools, abrasives

LAMETER S.R.L.

Via al Santuario di N.S. della Guardia, 56 b-c-d 16162 GENOVA Tel. 010/71641301 (accesso primario) Fax 010/71641355 info@lameter.it www.lameter.it

Produzione attrezzature macchine movimento terra Maker of equipment for earth-moving machines

LIFTSTYLE S.R.L.

Via Enrico Fermi, 26 37026 SETTIMO DI PESCANTINA (VR) Tel. 045/6450860 Fax 045/6450297 simonetta.fontana@manzelli.it www.manzelli.net

Impianti di sollevamento: ventose, pinze, gru a bandiera. Cabine e banchi aspiranti per la purificazione dell'aria Lifting equipment: vacuum lifter, clamps, jib crane. Cabins and suction bench for the purification of the air

LOCHTMANS S.R.L.

V.le XX Settembre, 177 54033 CARRARA (MS) Tel. 0585/856655 Fax 0585/856683 info@lochtmans.it www.lochtmans.it

Macchinari per estrazione in cava di marmo e granito Diamond wire saw machines for marble and granite

LOVATO MARIANO

Via G.B. Zaupa, 60 36072 CHIAMPO (VI) Tel. 0444/688002 Fax 0444/688819 info@lovatotechnology.com www.lovatotechnology.com

Macchine per il taglio della pietra irregolare Cutting machines for irregular marble and stone

MAEMA S.R.L.

Viale Del Lavoro, 9 37069 VILLAFRANCA VERONESE (VR) Tel. 045/6305781 - 6309179 info@maemasrl.it www.maemasrl.it

Macchinari per il trattamento superficiale di marmo, granito e pietra naturale Rough surfacing finishing machines for marble, granite and natural stone

www.assomarmomacchine.com


ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE MEMBER

LIST OF CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE MEMBERS UPDATED TO DECEMBER 2019

MACCHINE, IMPIANTI E ATTREZZATURE MACHINES, INSTALLATIONS AND EQUIPMENT MARINI QUARRIES GROUP S.R.L. unipersonale

Via Beura, 44 28844 VILLADOSSOLA (VB) Tel. 0324/575106 - 575202 Fax 0324/54096 mariniQG@MariniQG.it www.mariniqg.it

Attrezzature per cava Equipment and services for quarry

MARMILAME S.R.L.

Via Dorsale, 54 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/792792 (r.a.) Fax 0585/252466 info@marmilame.com www.marmilame.com

Lame da sega - graniglia metallica - additivi e impianti Saw blades - metal abrasives - additives and plants

MARMO MECCANICA S.P.A.

Via Sant’Ubaldo, 20 60030 MONSANO (AN) Tel. 0731/60999 Fax 0731/605244 info@marmomeccanica.com www.marmomeccanica.comì

Costruzione di macchine per la lavorazione di marmo, pietre, graniti Machinery production for the processing of marble, stone and granite

MARTINI AEROIMPIANTI S.R.L.

Via Ca’ Brusà, 20 37014 CASTELNUOVO DEL GARDA (VR) Tel. 045/7575363 - 7575344 Fax 045/7575025 info@martiniaeroimpianti.it www.martiniaeroimpianti.it

Banchi aspiranti, depuratori d’acqua, filtropresse, disidratatori per fanghi Aspirating benches, water purifiers, filter presses, mud dehydrators

MATEC S.R.L. Machinery Technology

Via S. Colombano, 13 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/831034 Fax 0585/835598 info@matecitalia.com www.matecitalia.com

Progettazione, costruzione macchine e impianti per depurazione acquee, filtro presse, silos decantatori, impianti dosaggio Design and construction of depuration plants, filter press, silos decanter, dosing plants

MEC S.R.L.

Località Lagarine, 4 38050 SCURELLE (TN) Tel. 0461 - 780166 Fax 0461 - 780164 info@mecs.it www.mecs.it

Macchine e impianti per lo spacco e la frantumazione della pietra e del cemento Machines and plants for splitting and crushing stones and concrete

MEGADYNE S.P.A. DIV. NASTRI TRASPORTATORI SAMPLA

Via Privata da S.P. 215 20867 CAPONAGO (MB) Tel. 039/689601 Fax 039/650846 Info.it@megadynegroup.com www.megadynegroup.com

Nastri trasportatori e cinghie di trasmissione per l’industria del marmo e granito Conveyor belts-driving belts

MMG SERVICE S.R.L.

Via Don Minzoni, 20 97013 COMISO (RG) Tel. 0932/922903 Fax 0932/922903 info@mmgservice.it www.mmgservice.it www.amastone.com www.amastone.it

Centro ricondizionamento macchinari Used reconditioned stone working machinery

MONTRESOR & CO S.R.L.

Via Francia, 13 37069 VILLAFRANCA (VR) Tel. 045/7900322 Fax 045/6300311 montresor@montresor.net www.montresor.net

Macchine lucidacoste Edge polishers machines

NEWTEC TONGIANI S.R.L.

Via Acquale, 16 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/833430 Fax 0585/833388 info@newtecitaly.com www.newtecitaly.com

Cuscini sbancatori e macchinari per la lavorazione di marmi, pietre e graniti Steel hydro cushions e pneumatic cushions, machines for marble, stone and granite processing

NUOVA MONDIAL MEC S.R.L.

Via La Pastora, 82 47852 CERASOLO AUSA DI CORIANO (RN) Tel. 0541/759688 Fax 0541/756238 m.ballarini@nuovamondialmec.com www.nuovamondialmec.com

Produzione levigatrici per pavimenti e taglierine per marmo e granito Production of floor polishing machines and shearing machines for marble and granite

OCMA S.R.L.

Via dei Tretti, 39/41 36014 SANTORSO (VI) Tel. 0445/641010 Fax 0445/540488 info@ocma.it www.ocma.it

Impianti di sollevamento - gru a cavalletto (traliccio) e gru a ponte bitrave, monotrave e bicicletta, gru automatica, argani Power lifting cranes - gantry, twin travelling, bridge, wall travelling, jib, single girder, hoist, automatic cranes

Costruttori di gru a cavalletto, gru a carroponte e gru a bandiera, impianti di sollevamento Producers of bridge, overhead and gantry cranes, lifting systems

OFFICINE GARRONE S.N.C. di Garrone Marco & C.

Via Statale, 37 16042 CARASCO (GE) Tel. 0185/350161 Fax 0185/352249 garrone@garrone.com www.garrone.com

Segatrici a catena Chain saws

OFFICINA FAEDO S.R.L.

prometec Leading Innovation in Stone

Via Arzignano 10/16 36072 CHIAMPO (VI) Tel. 0444/623144 0444/427266 Fax 0444/426582 commerciale@faedogru.it www.faedogru.it

OFFICINE MARCHETTI S.R.L.

Via Del Ferro, 40/C 54033 CARRARA (MS) Tel. 0585/857206 - 51975 info@officinemarchetti.com www.officinemarchetti.com www.marchettigroup.it

Tenditori idraulici, tiranti, centraline, macchine a controllo numerico per marmo e granito Idraulic turnbackle, stay-bars for marble and granite, C.N.C. operated working machines for marble and granite

OLIFER S.R.L.

Via G. Marconi, 4 25076 ODOLO (BS) Tel. 0365/826088 (r.a.) Fax 0365/860727 www.olifer.com olifer@olifer.it

Laminazione profilati in acciaio a caldo e fabbricazione di lame scanalate per graniti Heat-lamination of steel sections and production of grooved blades for granite

OMAG S.P.A.

Via Stezzano, 31 24050 ZANICA (BG) Tel. 035/670070 Fax 035/670259 info@omagspa.it www.omagspa.it

Costruzione macchine per marmo, pietre e granito Construction of machines for marbles, stone and granite

OMAR CRANE S.R.L.

Via del Ferro, 5 54033 CARRARA (MS) Tel. 0585 857455 Fax 0585 52293 omarcrane@hotmail.com www.omargru.it

Autogrù Mobile crane

OMA SYSTEM S.R.L.

Via delle Scienze, 5 04011 APRILIA (LT) Tel. 06/9280075 Fax 06/9281373 omasystem@omasystem.it www.omasystem.it

Produzione e commercializzazione di utensili diamantati, sinterizzati, elettrodeposti per macchine manuali e C.N.C. e lucidanti in gomma Production and sale about diamond, syntherised, electroplated tools for manual machines and C.N.C. and rubber polishing wheels

PEDRINI S.P.A. ad unico socio

Via Delle Fusine, 1 24060 CAROBBIO DEGLI ANGELI (BG) Tel. 035/4259111 Fax 035/4259286 info@pedrini.it www.pedrini.it

Produzione di macchinari per la lavorazione di marmo, granito e gres porcellanato Production of machinery for processing of marble, granite and granito ceramic tiles

PELLEGRINI MECCANICA S.P.A.

Viale delle Nazioni, 8 37135 VERONA Tel. 045/8203666 Fax 045/8203633 info@pellegrini.net www.pellegrini.net

Impianti perforazione, taglio a filo diamantato e movimentazione per cave di pietre ornamentali. Impianti mono e multifilo, sagomatrici automatiche e linee per trattamento superficiale per fabbriche di trasformazione / Drilling, diamond wire cutting and handling plants for dimensional stone quarries. Single and multiple stationary wire plants for slabs, automatic contouring machines and rough surface treatments lines

PERISSINOTTO S.P.A.

Via Pascoli, 17 20090 VIMODRONE (MI) Tel. 02/250731 Fax 02-2500371 peris@pemo.com www.pemo.com

Pompe centrifughe Centrifugal pumps

PROMETEC S.R.L.

Via Dorsale, 13 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/79681 Fax 0585/796868 info@prometec.it www.prometec.it

Impianti per la resinatura di lastre e blocchi, sistemi automatici di movimentazione lastre e filagne, macchine speciali per la lavorazione di marmo e granito Vacuum resin-treating plants for marble and granite blocks and slabs, automatic handling system, production of marble and granite specialized machines

RIGHETTI S.R.L.

Via Ippolito Nievo, 2 37012 BUSSOLENGO (VR) Tel. 045/7157621 Fax 045/4622071 info@righettisollevamenti.it www.righettisollevamenti.it

Apparecchiature per il sollevamento a ventosa Lifting and handling equipment

SASSOMECCANICA S.P.A.

Via del Lavoro, 2 63076 MONTEPRANDONE (AP) Tel. 0735/650988 Fax 0735/657741 info@sassomeccanica.it www.sassomeccanica.it

Lucidacoste, frese a ponte, lucidatrici continue Edge polishers, bridge saws, continuous polishers

PRUSSIANI ENGINEERING S.P.A.

Via Luigi Galvani, 16 24061 - ALBANO SANT’ALESSANDRO (BG) Tel. 035/581444 Fax 035/4528235 info@prussiani.com www.prussiani.com

Costruzione frese e centri di lavoro a controllo numerico per la lavorazione di marmi e graniti Numerical control bridge saws and work centres for marble and granite

www.assomarmomacchine.com


ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE MEMBER

ELENCO SOCI CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE AGGIORNATO A DICEMBRE 2019

MACCHINE, IMPIANTI E ATTREZZATURE MACHINES, INSTALLATIONS AND EQUIPMENT SO.F.I. S.R.L.

Via Canicarao, 42 97013 COMISO (RG) Tel. 0932/967511 - 968220 Fax 0932/968220 commerciale@sofisrl.com www.sofisrl.com

Attrezzature nuove e usate per la lavorazione del marmo e del granito (pompe - teste leviganti - macchine usate ecc.), lame diamantate, dischi diamantati, mole e foretti diamantati, assistenza e consulenza tecnica / New and used equipment for marble and granite working (pumps, smoothing heads, used machinery, etc.), diamond-coated blades, disks, grinders and rock drills, technical assistance and consultancy

STEINEX S.R.L.

LocalitĂ Sille, 24 e 26 38045 CIVEZZANO (TN) Tel. 0461/710500 Fax 0461/701049 info@steinex.com www.steinex.it

Macchine e impianti per la lavorazione a spacco di pietre e cemento Reliable machines and equipment to split all kind of stones and concrete

T.C. TURRINI CLAUDIO S.R.L.

T&D ROBOTICS S.R.L.

Viale D. Zaccagna, 47 54033 - MARINA DI CARRARA (MS) Tel. 0585/780917 Fax 0585/648927 info@tdrobotics.com www.tdrobotics.com

Linee di impianti robotizzati per la lavorazione dei materiali lapidei Robot-automated stone-working lines

TECHNOTRADE S.R.L.

TECNOIDEA IMPIANTI S.R.L.

Via Beato Angelico, 15 20900 MONZA (MI) Tel. 039/2020265 (r.a.) Fax 039/2023570 sales@tecnoidea.it www.tecnoidea.it

Progettazione e produzione di impianti per trattamento acqua e disidratazione fanghi Planning and production of water and sludge treatment plants

TECNOPORRO DI PORRO MICHELE & CO. S.A.S.

Via Catullo, Ang. Tang. Lotto 3 76123 ANDRIA (BA) Tel. 0883/262338 Fax 0883/262338 info@tecnoporro.com www.tecnoporro.com

Filtro pressa, filtro a sacchi, sistemi di aspirazione polveri, frantumatore e separatore Filter press, bags filter, dust sucking systems, crusher and separation system

TEK.SP.ED. S.R.L.

Via G. Falcone, 91 80025 CASANDRINO (NA) Tel. 081/5053621 Fax 081/8332973 info@bunker-teksped.com www.bunker-teksped.com

Sistemi di pompaggio, spruzzatura di malte e conglomerati cementizi Cement-based materials pumping and spraying systems

TERZAGO MACCHINE S.R.L.

Via S. Rocco, 1 24060 SOLTO COLLINA (BG) Tel. 035/986717/705 Fax 035/980048 - 986600 terzagocommerciale@terzago.it www.terzago.it

Fresa a ponte CNC, tagliablocchi, lucidatrici per marmo, segatrici, bisellatrici, ricambi per gli stessi NC bridge sawing machines, block-cutters, marble polishing machines, sawing machines, chamfering machines and spare parts

VEM S.P.A.

Via Lago di Levico, 14 36015 SCHIO (VI) Tel. 0445/575955 Fax 0445/576357 vem@vem.it www.vem.it

Teste per levigatrici, teste per calibratrici, segatrici, pantografi Heads for polishing machines, heads for sizing machines, sawing machines, pantographs

WIRES ENGINEERING S.R.L.

Via Mario Franza, 1 10010 LESSOLO (TO) Tel. 0125/58783 - 58850 Fax 0125/58410 ammin@cofiplast.it www.cofiplast.it

Impianti per il taglio di graniti, marmi e pietre con filo diamantato Installations for cutting granite, marble and sotnes with diamond wire

STARTECH S.R.L.

Via Lago di Lesina, 8/10 36015 SCHIO (VI) Tel. 0445/511900 info@startech-srl.com www.noat.it

Via Francia, 4 37069 VILLAFRANCA DI VERONA (VR) Tel. 045/6302744 info@tcturrini.com www.tcturrini.com

Via U. Mondolfi, 182 57128 LIVORNO Tel. 0586/587385 Fax 0586/581773 technotrade@pistoiatechnotrade.com pistoiatechnotrade.com

Macchine per la lavorazione di marmo, pietre e granito Machines for the processing of marble, natural stones and granite

Impianti di depurazione, filtropressa, macchine di aspirazione polveri Waste water reclycing plants, filter press, dust suction machines

Cuscini pneumatici ribaltatori per blocchi di marmo, granito, travertino ed altri laterizi Splitting and overturning preumatic cushions for blocks of marble, granite, travertine and brick

UTENSILI DIAMANTATI E TRADIZIONALI DIAMOND AND TRADITIONAL TOOLS 3T UTENSILI DIAMANTATI SPECIALI S.A.S.

Via Catagnina, 4 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/831122 Fax 0585/835372 info@3t-utensilidiamantati.it www.3t-utensilidiamantati.it

Produzione di utensili diamantati per la lavorazione di marmi e graniti Production of diamond tools for the processing of marble and granite

ADI S.R.L.

V.le Dell’Economia 12/16 36016 THIENE (VI) Tel. 0445/360244 (r.a.) Fax 0445/366862 info@aditools.com www.aditools.com

Utensili diamantati per marmo e granito, rulli calibratori, foretti diamantati Marble and granite diamond tools, gauging rollers, diamondtipper sinker drills

ATAL S.R.L.

Via Libero Grassi, 3/5/7 20056 TREZZO SULL'ADDA (MI) Tel. 02/90964116 Fax 02/90964096 info@atalgrafiti.com www.atalgrafiti.com

Grafite lavorazione e trasformazione Graphite working and processing

BOART & WIRE S.R.L. unipersonale

Via Astico, n. 40 36030 FARA VICENTINO (VI) Tel. 0445/1744139 Fax 0445/1744237 info@boartitaly.com www.boartandwire.com

Fili diamantati per marmo e granito Diamond wires for marble and granite

CO.FI.PLAST. S.R.L.

Via m. Franza, 1 10010 LESSOLO (TO) Tel. 0125/58783 - 58791 58654 Fax 0125/58410 ammin@cofiplast.it www.cofiplast.it

Fili diamantati per marmo e granito Marble and granite diamond wire

CIDIAM GROUP S.R.L.

Via Dante Alighieri, 7/B 29012 CAORSO (PC) Tel. 0523/822744 Fax 0523/822433 info@cidiam.com www.cidiam.com

Produzione di utensili diamantati per la lavorazione dei marmi, graniti, pietre e gres Production of diamond tools for the processing of marble, granite, stone and gres

DELLAS S.P.A.

Via Pernisa, 12 37023 LUGO DI GREZZANA (VR) Tel. 045/8801522 (r.a.) Tel. 045/8801212 Fax 045/8801302 info@dellas.it www.dellas.it

Utensili diamantati Diamond tools

DIAMACCH S.A.S.

V.le Furio Camillo, 87/89 00181 ROMA Tel. 06/7843345 Fax 06/7851798 diamacch@tiscali.it www.diamacch.it

Utensili diamantati - macchine per la lavorazione di marmi - abrasivi Diamond tools - marble working machinery - abrasives

DIAMANT BOART

HUSQVARNA ITALIA S.P.A. Sede: Via Santa Vecchia, 15 23868 VALMADRENA (LC) Uff. amm.: Via Remato, 18 25017 MAGUZZANO DI LONATO (BS) Tel. 030/99171 - Fax 030/9917241 valentino.canepari@husqvarnagroup.com www.diamant-boart.com

Fabbricazione prodotti abrasivi e utensili diamantati (lame, dischi, mole, foretti, fili diamantati) Production of abrasives and diamond tools (blades, discs, grinding wheels, drills, diamond wires)

DIAMANT-D S.R.L.

Via Palladio, 40 35010 S. GIORGIO IN BOSCO (PD) Tel. 049/5996755 (r.a.) Fax 049/5996401 diamant.d@interbussiness.it www.diamant-d.com

Costruzioni utensili diamantati Production of diamond tools

SIMEC S.P.A.

Via Enrico Fermi, 4 31030 CASTELLO DI GODEGO (TV) Tel. 0423/7351 Fax 0423/735256 info@simec.it www.simec.it

Gamma completa di macchine ed impianti ad alte prestazioni per la lavorazione del marmo, del granito e delle pietre agglomerate e artificiali Complete range of high performance machines and plants for processing marble, granite and agglomerate and artificial stones

SOCOMAC S.R.L.

www.assomarmomacchine.com

Via G. Galilei, 11 Zona Artigianale Catena 37023 GREZZANA (VR) Tel. 045/8650200 Fax 045/8650202 info@socomac.it www.socomac.it

Costruzione e vendita di macchine per la lavorazione del marmo Production and selling of marble machinery


ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE MEMBER

LIST OF CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE MEMBERS UPDATED TO DECEMBER 2019

®

DIAMOND SERVICE S.R.L.

Via G. Ungaretti, 2/A 29012 CAORSO (PC) Tel. 0523/822447 (r.a.) 821534 Fax 0523/822630 diamondservice@agonet.it www.diamondservice.it

Produzione utensili diamantati Production of diamond tools

DIAMUT-BIESSE S.P.A.

Via Malpighi, 8 48022 LUGO (RA) Tel. 0545/211911 Fax 0545/25406 sales@diamut.com www.diamut.com

Utensili diamantati per macchine automatiche e manuali Diamond tools for automatic and semi-automatic machines

DIATEX S.P.A.

Via Firenze, 4 36030 VILLAVERLA (VI) Tel. 0445/350338 (r.a.) Fax 0445/856542 info@diatex.it www.diatex.eu

Utensili diamantati Diamond tools

D.WIRE S.R.L.

Via Lottizzazione, 10 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/600307 Fax 0585/600308 info@dwire.it www.dwire.it

Filo diamantato Diamond-wire

F.LLI BETTONI LORIS E MONIA S.N.C.

Via dell'Artigianato, 12/14 28845 DOMODOSSOLA (VB) Tel. 0324/47631 Fax 0324/47631 bettoniflli@libero.it www.bettonifratelli.it

Utensili in widia per la lavorazione della pietra Carbide tools for processing of natural stone

IMS S.A.S.

Via Vittorio Emanuele, 103 12048 SOMMARIVA BOSCO (CN) Tel. 0172/54015 Fax 0172/54014 ims@ims.sh www.ims.sh

Porta utensili Tool holders

ITALDIAMANT S.P.A.

Via Montello, 34 36034 MALO (VI) Tel. 0445/580750 Fax 0445/580755 info@italdiamant.com www.italdiamant.com

Lame e dischi diamantati, rulli calibratori, fickert, frankfurt, zampe, foretti, frese e mole per pietra, marmo, granito, quarzo, agglomerato, ceramica e gres porcellanato Gangsaw blades and diamond blades, calibrating rollers, fickerts, frankfurts, pads, drill bits, finger bits and wheels for stone, marble and granite, quartz, engineered stone, ceramic and gres porcellanato

L.G. LAVORAZIONI GRAFITE S.R.L.

Via C. Battisti, 53 26842 CASELLE LANDI (LO) Tel. 0377/69021 Fax 0377/69351 amministrazione@lgonweb.com

Stampi ed elettrodi in grafite per la sinterizzazione - impianti ed accessori per il montaggio degli stampi in grafite Graphite moulds and electrodes for the sintering process - accessories and equipments for the assembling of graphite moulds

LUPATO MECCANICA S.R.L.

Via delle Arti e Mestieri, 3 33080 ROVEREDO IN PIANO (PN) Tel. 0434/924404 Fax 0434/592217 info@lupatomeccanica.com www.lupatomeccanica.com

Utensili per finiture grezze su marmi, pietre, graniti e cementi Tools for rough finishes on marble, granite, stones and concrete

MARMOELETTROMECCANICA S.R.L.

Via Flaminia km. 41,400 00068 RIGNANO FLAMINIO (ROMA) Tel. 0761/5051 Fax 0761/508388 info@marmoelettro.it www.marmoelettro.it

Costruzione macchine e utensili diamantati per la lavorazione del marmo e del granito Production of diamond machines and tools for the processing of marble and granite

MBN NANOMATERIALIA S.P.A.

Via G. Bortolan, 42 31050 VASCON DI CARBONERA (TV) Tel. 0422/447311 Fax 0422/447318 rolli@mbn.it www.mbn.it

Leganti metallici in polvere per utensili diamantati Metal bond powders for diamond tools

MEGA DIAMANT S.R.L.

Via Celia, 32 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/832483 info@megadiamant.com www.megadiamant.com

Filo diamantato - Ricambi filo diamantato - Cuscini divaricatori - Ricambi e accessori tagliatrici a catena Diamond wire - Diamond wire spare parts - Hydrobags Chainsaw pod cutters and spare parts

MOLLIFICIO APUANO S.R.L.

Via Tinelli, 55 54100 MASSA (MS) Tel. 0585 834383 Fax 0585 834470 info@mollificioapuano.com www.mollificioapuano.com

Accessori per filo diamantato e attrezzature da cava Accesories for diamond wire and tools for quarry

NEW DIAMOND S.R.L.

Via Carlo Ceresa, 9 24066 PEDRENGO (BG) Tel. 035/683897 Fax 035/6666613 info@newdiamond.it www.newdiamond.it

Dischi diamantati, filo diamantato, foretti diamantati, lame diamantate, mole diamantate, perline e segmenti diamantati Diamond disks, diamond wire, diamond drills, diamond wheels, diamond blades, diamond beads and segments

NICOLAI DIAMANT S.R.L.

Via Dorsale, 13/B 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/79971 Fax 0585/799799 www.nicolaidiamant.com mail@nicolaidiamant.com

Produzione di utensili diamantati per la lavorazione di marmi, graniti, pietre, gres e vetro Production of diamond tools for the processing of marble, granite, stone, gres and glass

PALMERIO - PAL S.R.L.

ROYAL S.R.L.

Via Mazzini, 2 24021 ALBINO (BG) Tel. 035/244941 Fax 035/2283819 info@royaldiamondtools.com www.royaldiamondtools.com

Utensili diamantati per pietra, ceramica, vetro, edilizia. Prodotti chimici per lavorazione, cura e manutenzione di pietra naturale, ceramica e quarzo Diamond tools for stone, ceramic, glass, construction. Chemical products for the processing, care and maintenance of natural stone, ceramic and quartz

S.D. DIAMANT

Via E. Cernuschi, 16 R 16161 GENOVA (GE) Tel. 010/7457000-011 R.A. Fax 010/7457178 sddiamant@sddiamant.it www.sddiamant.it

Utensili diamantati Diamond tools

SORMA S.P.A.

Via Don F. Tosatto, 8 30174 MESTRE (VE) Tel. 041/959179 - 959616 Fax 041/952071 info@sorma.net www.sorma.net

Produzione di utensili diamantati Production of diamond tools

STELLA S.R.L.

Via Marconi, 26 21041 ALBIZZATE (VA) Tel. 0331/985787 Fax 0331/985803 info@stella-welding.com www.stella-welding.com

Leghe brasanti e disossidanti per la produzione di utensili per il taglio/lavorazione di marmo, pietra, cemento, asfalto e per la produzione di utensili da scavo, da trivellazione, da miniera Brazing alloys and fluxes for marble, stone, concrete, asphalt cutting/machining tools and for excavation, drilling and mining tools

TABULARASA S.R.L.

V.le Scalo San Lorenzo, 40 00185 ROMA Tel. 06/45420272 Fax 06/45420511 info@tabularasa.com www.tabvlarasa.com

Utensili per la scultura, mosaico ed intarsio Stone carving tools, inlay and mosaic tools

TECI - DIV. REDAELLI TECNA S.P.A.

Via A. Volta, 16 20093 COLOGNO MONZESE (MI) Tel. 02/25307420 Fax 02/25307305 info@teci.it www.redaellitc.it www.teci.it

Funi speciali calibrate per fili diamantati per il taglio del marmo granito cemento armato Special calibrated ropes for Diamond Wires for Stone Industry

T.R.E.D. S.R.L.

Via Adriano Olivetti, 32 (zona ASI) 70056 MOLFETTA (BA) Tel. 080/3382164 Fax 080/3382091 info@tredtools.it www.tredtools.it

Utensili diamantati elettrodepositati per macchine manuali e CNC Electroplated diamond tools for manual and CNC machines

TYROLIT VINCENT S.R.L.

Via Dell’Elettronica, 6 Z.I. 36016 THIENE (VI) Tel. 0445/359911 Fax 0445/370842 info.it@tyrolit.com www.tyrolit.com

Dischi e lame diamantate, filo diamantato, utensili per la levigatura e lucidatura del marmo, granito e agglomerati Diamond linear and circular blades, diamond wire, diamond tools for grinding and polishing marble, granite and agglomerated stone

U.SA.DI. 2 S.R.L. UTENSIL SARDA DIAMANT TOOLS

V.le Monastir Km 10 Trav. Via “SA Cantonera” 09028 SESTU (CA) Tel. 070/22166 - Fax 070/7323396 usadi@tiscali.it www.usadi2.com

Produzione utensili diamantati Production of diamond tools manufacture

WINOA ITALIA S.P.A.

Via Como n. 1 20834 NOVA M.SE (MB) Tel. 039/2200913 Fax 039/2200963 winoaitalia@wabrasives.com www.wabrasives.com/it/

Graniglie metalliche per segagione granito Steel grit for granit cutting

WIRETEC DIAMANT ITALIA S.R.L.

Via dei Mille, 4/C 23891 BARZANÒ (LC) Tel. 039/958084 Fax 039/9211060 sales_3@wiretec-diamant.com www.wiretec-diamant.es

Commercio all'ingrosso di macchine utensili Wholesale machine tools

CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE

C.so Sempione, 30 20154 MILANO Tel. 02/315360 Fax 02/315354 info@assomarmomacchine.com www.assomarmomacchine.com

Per aderire all’Associazione italiana Costruttori e Utilizzatori di macchine e attrezzature varie per la lavorazione delle pietre naturali e avere il vostro logo in questo spazio scrivere a: diffusione@assomarmomacchine.com

ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE

www.assomarmomacchine.com

Via Catagnina, 4 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/831336 Fax 0585/834216 info@palmerio.com www.palmerio.com

Accessori ed utensili per filo diamantato Diamond wire accessories and tools


ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE MEMBER

ELENCO SOCI CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE AGGIORNATO A DICEMBRE 2019

ABRASIVI, LUCIDANTI, MASTICI E PROTETTIVI ABRASIVES, POLISHING PRODUCTS, ADHESIVES AND PROTECTIVE PRODUCTS ABRA IRIDE S.R.L.

Via E. Minato, 28 31039 RIESE PIO X (TV) Tel. 0423/453737 Fax 0423/453745 info@abrairide.com www.abrairide.com

Abrasivi per la levigatura e la lucidatura del marmo e marmo agglomerato Abrasives for grinding and polishing of marble and agglomerated marble

ABRASIVI ADRIA S.R.L.

Via dell’Industria, 63 37010 S. AMBROGIO V.LLA (VR) Tel. 045/6861311 - 6860324 Fax 045/6860323 info@abrasiviadria.com www.abrasiviadria.com

Abrasivi e lucidanti per marmi, graniti, agglomerati - Taglierine e levigatrici Production of abrasives and polishing stones for marble, granite, agglomerated - Polishing and shearing machines

ABRASIVI CIGIESSE SRL

Via Reano, 9 10040 RIVALTA (TO) Tel. 011/2475351 info@abrasivicigiesse.it www.abrasivicigiesse.it

Mole abrasive a tazza Grinding cup wheels

B-CHEM S.N.C. di Bernardi Maurizio & C. S.N.C.

Via Enzo Ferrari, 25 62012 CIVITANOVA MARCHE (MC) Tel. +39.0733.801444 Fax +39.0733.801062 info@b-chem.net www.b-chem.net

Produzioni mastici, resine, cere, lucidanti, protettivi ed abrasivi Production of mastics, glues, abrasives, polishing, waxes protectives for marble, stone, granite, concrete and agglomerated-marble

BELLINZONI S.R.L.

Via Don Gnocchi, 4 20016 PERO (MI) Tel. 02/33912133 Fax 02/33914322 info@bellinzoni.com www.bellinzoni.com

Prodotti per la protezione, lucidatura, stuccatura e manutenzione di marmi, graniti, pietre, cotto, ceramica, grès, metalli e plastiche Products for the protection, polishing, filling and maintenance of marble, granite, stone, terracotta, ceramics, metals and plastics

CGS ABRASIVES DI GENOVESE MARCO

Via Pellizzari, 27 20871 VIMERCATE (MB) Tel. 039/6081129 info@cgsabrasives.it www.cgsabrasives.it

Abrasivi carburosilicio, disci e utensili diamantati, spazzole, dischi fibra e semiflex Sic abrasives, diamond blades and tools, antiquing brushes fiber and semiflex discs

CHIM-ITALIA GROUP S.R.L.

Via Colletta, n. 14 42124 REGGIO EMILIA (RE) Tel. 0522/927218 Fax 0522/272791 info@chim-italiagroup.eu www.chim-italiagroup.eu

Mastici per marmo e affini Mastics for marble

CHT CHEMICALS S.R.L.

Via Belvedere, 75 37026 ARCE' DI PESCANTINA (VR) Tel. 045/9587334 Fax 045/6757036 info@chtchemicals.com www.chtchemicals.com

Resine, adesivi, mastici, protettivi, fibre di vetro, antiscivolo, pannelli alveolari Resins, adhesives, mastics, surfaces treatments, fiberglass net, antislip solutions, honeycomb panels

ELANTAS EUROPE S.R.L.

Str. Antolini, 1 43044 COLLECCHIO (PR) Tel. 0521/304777 Fax 0521/804410 em.elantas.europe@altana.com www.elantas.com

Resine e mastici epossidici per il risanamento di lastre e blocchi di pietra naturale Epoxy resins and putties for the restoration of natural stones slabs and blocks

FABER CHIMICA S.R.L.

Via G. Ceresani, 10 Loc. Campo d’Olmo 60044 FABRIANO (AN) Tel. 0732/627178 (r.a.) Fax 0732/22935 www.fabersurfacecare.com info@fabersurfacecare.com

Prodotti per la cura delle pietre naturali e di altri materiali Products for the care of stone and other materials

FILA INDUSTRIA CHIMICA S.P.A.

Via Garibaldi, 58 35018 SAN MARTINO DI LUPARI (PD) Tel. 049/9467300 Fax 049/9460753 fila@filachim.it www.filachim.com

Cere, detergenti, protettivi per il trattamento e la manutenzione di tutte le superfici Waxes, cleaning agents, protectives for all the surface treatments

FRANCESCHINI ABRASIVI SRL

Via passo di Napoleone, 1220 37020 Volargne di Dolcè VR Tel. e Fax +39 045 773 27 08 info@franceschiniabrasivi.com

Abrasivi per marmo, Resinoidi Diamantati, Spazzole Diamantate Abrasives for Stone, Resin Diamond Wheels, Diamond Brushes

ILPA ADESIVI S.R.L.

Via G. Ferorelli, 4 z.i. 70123 BARI Tel. 080/5383837 Fax 080/5377807 ilpasrl@ilpa.it www.ilpa.it

Produzione di mastice per marmo e di prodotti professionali per la lucidatura, la pulizia e la cura dei materiali lapide e litoidi Production of mastic for marble, professional products for polishing, clearing, care of stone anf granite

INDUSTRIA CHIMICA GENERAL S.R.L.

Via Repubblica S. Marino, 8 Zona Ind. Nord 41100 MODENA Tel. 059/450991-450978 Fax 059/450615 mail@generalchemical.it www.generalchemical.it

Mastici, abrasivi, lucidanti, dischi diamantati, protettivi e sigillanti, cere etc. Mastics, abrasives, polishing agents, diamond circular saws, protectives and sealings products, waxes, etc.

INDUSTRIA CHIMICA REGGIANA I.C.R. S.P.A.

Via Mario Gasparini, 7 42124 REGGIO EMILIA Tel. 0522 517803 Fax 0522 514384 icr@icrsprint.it www.icrsprint.it

Stucco, mastice, prodotti per trattamento superficiale Putty, mastic, surface treatment products

ISEP S.R.L.

Via Della Liberazione, 848 41018 SAN CESARIO SUL PANARO (MO) Tel. 059/936373 Fax 059/930838 info@isep.it www.isep.it

Mastici, prodotti chimici, prodotti chimici per il restauro, protettivi Epoxy and polyurethane systems for marble and granite

LUNA ABRASIVI S.R.L.

Via Pratolino loc. Boettola 19020 VEZZANO LIGURE (SP) Tel. 0187997506 – 07 Fax 0187997344 – 997508 info@lunabrasivi.it www.lunabrasivi.it

Produzione abrasivi e utensili diamantati per marmo, granito e ceramica Abrasives and diamond tolls production for marble, granite and ceramic

MAPEI S.P.A.

Via Cafiero, 22 20158 MILANO Tel. 02/376731 Fax 02/37673214 mapei@mapei.it www.mapei.com

Adesivi, sigillanti, prodotti chimici per edilizia Adhesives, sealers, chemical products for the building industry

NEW POLARIS LUX S.R.L.

Via C. Fiorillo, 5 54033 CARRARA (MS) Tel. 0585/834553 Fax 0585/837004 polarisabrasivi@newpolarislux.it www.newpolarislux.it

Abrasivi Abrasives

PAG ABRASIVES S.R.L.

Via Conturli, 51/a 16042 CARASCO (GE) Tel. 0185 350741 Fax 0185 350102 info@pagabrasives.com www.pagabrasives.com

Abrasivi e lucidanti per marmo Abrasives & polishing stones for marble

REPOX S.R.L.

Via Marina Vecchia, 4 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/821245 info@repox.it www.repox.it

Resine epossidiche - Resinatura blocchi Epoxy resins - Block restoring systems

SAINT-GOBAIN PPC ITALIA S.P.A.

Via E. Romagnoli, 6 20146 MILANO Tel. 334/6932055 andrea.ossiri@saint-gobain.com www.it.weber

Sistemi posa, impermeabilizzanti e sottofondi per marmo e pietre naturali Installation systems, waterproofing treatments and under layers for marble and other natural stones

SUPER SELVA S.R.L.

Via Trento, 27 37030 SELVA DI PROGNO (VR) Tel. 045/7847122 Fax 045/7847032 info@superselva.it www.superselva.it

Produzione abrasivi ed affini Production of abrasives

STEP S.R.L.

Via Monte Tomba, 2 b 37142 VERONA Tel. 045/8989661 Fax 045/8701350 info@stepservizi.com www.stepservizi.com

Levigatura e lucidatura pareti verticali ed orizzontali, marmo, granito, cemento Smoothing and polishing vertical and horizontal surfaces in marble, granite and cement

TENAX S.P.A.

Via I Maggio, 226 37020 VOLARGNE (VR) Tel. 045/6887593 Fax 045/6862456 www.tenax.it tenax@tenax.it

Abrasivi, mastici, lucidanti Abrasives, mastics, polishing agents

CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE

C.so Sempione, 30 20154 MILANO Tel. 02/315360 Fax 02/315354 info@assomarmomacchine.com www.assomarmomacchine.com

Per aderire all’Associazione italiana Costruttori e Utilizzatori di macchine e attrezzature varie per la lavorazione delle pietre naturali e avere il vostro logo in questo spazio scrivere a: diffusione@assomarmomacchine.com

ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE

www.assomarmomacchine.com


ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE MEMBER

LIST OF CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE MEMBERS UPDATED TO DECEMBER 2019

SERVIZI, CONSULENZE TECNICHE E COMPONENTI SPECIALI SERVICES, TECHNICAL CONSULTANCY AND SPECIAL COMPONENTS CEL COMPONENTS S.R.L.

Via Cà dell'Orbo Sud, 4 40055 CASTENASO (BO) Tel 051/782505 Fax 051/782477 info@cel.eu www.cel.eu

Alluminio alveolare e pannelli sandwich Aluminium honeycomb and sandwich panels

CET SERVIZI S.R.L. Ricerca e Sviluppo

Via Secchiello, 7 38060 ISERA (TN) Tel. 0464/486344 Fax 0464/400168 info@cet-servizi.it www.cet-servizi.it

Servizi, prove materiali Service, material test

CONTROLS S.R.L.

Via Aosta, 6 20063 CERNUSCO SUL NAVIGLIO (MI) Tel. 02/921841 Fax 02/92103333 controls@controls.it www.controls-group.com

Attrezzature per prove sui materiali da costruzione Testing machines for the construction industry

EMBASSY CARGO S.P.A.

Via di Gonfienti, 5/C/58 59100 PRATO Tel. 0574/704101 Fax 0574/704131 menapace@embassycargo.eu www.embassycargo.eu/it/

Servizi logistici internazionali International logistic services

GEMINI S.R.L.

Via Cenisio, 50 20154 MILANO gemini.sede@gmail.com

Servizi integrati per le imprese Integrated services for businesses

MARMOMACCHINE SERVIZI S.R.L. Società a Socio Unico

C.so Sempione, 30 20154 MILANO info@assomarmomacchine.com www.assomarmomacchine.com

Servizi per le imprese Services for businesses

SCHNEIDER ELECTRIC S.P.A.

Via Circonvallazione Est, 1 24040 STEZZANO (BG) Tel. 049/8062866 Fax 035/4061411 alessandro.vallini@schneider-electric.com www.schneider-electric.it

Prodotti di distribuzione elettrica e di automazione industriale Products for electric power distribution and industrial automation

TAGLIO S.R.L.

Via Roma, 12/a 12040 PIOBESI D'ALBA (CN) Tel. 0173/619877 Fax 0173/619879 taglio@taglio.it www.taglio.it

Software per macchine a controllo numerico Software for cn machines

PANDOLFI ENGINEERING

Piazza Duomo, 11 54033 CARRARA (MS) Tel. 0585/779513 Mob. 348/7847197 pandolfi@studiopandolfi.it www.studiopandolfi.it

Consulenza strategica settore estrattivo Strategic consulting services for mining industry

GEOM. ALFREDO ARNABOLDI

GEOM. ALFREDO ARNABOLDI

Via Adige, 14 20813 BOVISIO MASCIAGO (MB) alfredo.arnaboldi@geopec.it

Assistenza tecnica, consulenze, perizie, servizi per l’industria del marmo Consultants and services for stone industry

ASSOCIAZIONI E CONSORZI TRADE ASSOCIATIONS AND CONSORTIA ASSOCIAZIONE MARMISTI DELLA REGIONE LOMBARDIA

Galleria Gandhi, 15 20017 RHO (MI) Tel. 02/93900750/40 Fax 02/93900740 info@assomarmistilombardia.it www.assomarmistilombardia.it

Associazione di settore Settorial association

CONSORZIO CARRARA EXPORT

Viale XX Settembre, 118 54033 CARRARA (MS) Tel. 0585/1812519 info@carraraexport.com www.carraraexport.com

Consorzio di imprese del comprensorio apuano del settore lapideo/meccanico Consortium of companies in the Apuan district working in the stone/mechanics sector

CONSORZIO ITALIANO PORFIDO DEL TRENTINO SOC. CONS. COOP.

Via G. Di Vittorio, 21 38015 LAVIS (TN) Tel. 0461/829835 Fax 0461/829835 info@italporphyry.eu www.italporphyry.eu

Commercio porfido e pietre naturali Commercialization stone porphyry

CONSORZIO MARMISTI BRESCIANI

Via Zanardelli, 7/B 25080 VIRLE TREPONTI (BS) Tel. 030/2594506 Fax 030/2595670 info@consorziomarmisti.org www.consorziomarmisti.org

Consulenza alle ditte associate e promozione dell’area bresciana Consultant for the associated firms and promotion of the area of Brescia

CONSORZIO PRODUTTORI MARMO BOTTICINO CLASSICO

Via Tito Speri 52/a 25082 BOTTICINO (BS) Tel. 030/2190627 Fax 030/2190637 consorzio@marmo-botticino.it www.marmo-botticino.it

Cave proprie di marmo Botticino Classico Botticino Classic marble own quarries

CONSORZIO PROMEX

Via Dorsale, 13 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/792562 Fax 0585/792567 cores@bicnet.it www.prom-ex.it

Servizi all’export alle aziende del settore lapideo e macchinari in esso impiegati Export services for stone sector and allied machinery companies

Per informazioni e richieste di adesione: COFINDUSTRIA MARMOMACCHINE Corso Sempione 30 20154 Milano Tel. 02-315360 Fax 02-315360 diffusione@assomarmomacchine.com

www.assomarmomacchine.com


XIAMEN STONE FAIR | 16th - 19th MARCH 2020 HALL A4 - BOOTH A4431


Profile for Marmo Macchine International

Marmo Macchine International n. 111  

Novembre / Dicembre 2019

Marmo Macchine International n. 111  

Novembre / Dicembre 2019