__MAIN_TEXT__
feature-image

Page 1

Macchina multifilo ad alte prestazioni High-performance multi-wire machine

THE GLOBAL VOICE OF THE NATURAL STONE SECTOR

Marmomacchine Servizi Srl - Corso Sempione 30 - Milano 20154 - ITALY - Bimestrale - Poste Italiane Spa - Sped. in A.P. D.L. 353/03 (conv. in L. 27.02.04, n° 46), art. 1, c. 1, - LO/MI - Gennaio / Febbraio 2021 - Anno 30°


BUCINE BLUESTONE® PIETRA EXTRA DURA DEL BUCINE® FROM TUSCANY

BERTI SISTO & C

Courtesy of Dwyer Marble & Stone

Courtesy of Dwyer Marble & Stone

represented in USA and CANADA by

Ph: +1 954 4493937 - Email: info@viadellarte.com


The diamond wire gangsaw SIMECWIRE SW 2000 is definitely innovative both in appearance and performance. It is a machine with a two-column structure made using top-class solutions and components in order to provide the highest reliability standards. SIMECWIRE, with identical technical solutions and supporting structure, are available with different cutting widths as to meet the customer’s specific needs. Besides, when purchasing the machine, it can be configured to operate with three different diameters of wires enabling a variety of possible versions.


Are you looking for something effective to improve your sawmill?

The ultimate answer for granite blocks cutting

Via E. Fermi, 4 - 31030 Castello di Godego (TV) ITALY Tel. 0423/7351- Fax 0423/735256 - info@simec.it


THE GLOBAL VOICE OF THE NATURAL STONE SECTOR

Marmomacchine Servizi Srl - Corso Sempione 30 - Milano 20154 - ITALY - Bimestrale - Poste Italiane Spa - Sped. in A.P. D.L. 353/03 (conv. in L. 27.02.04, n° 46), art. 1, c. 1, - LO/MI - Gennaio / Febbraio 2021 - Anno 30°

GENNAIO-FEBBRAIO ‘21

118

Macchina multifilo ad alte prestazioni High-performance multi-wire machine

Cover Story: La multifilo SIMECWIRE SW, rappresenta lo stato dell’arte della tecnologia di taglio a filo diamantato SIMEC, offrendo, oltre a performance e affidabilità eccellenti, la possibilità di operare con fili diamantati di diametro 7.3, 6.3 e 5.3 mm. The SIMECWIRE SW multiwire machine represents the state-of-theart of Simec’s diamond wire cutting technology, offering excellent performance and reliability as well as the possibility to work with diamond wires with a diameter of 7.3, 6.3 and 5.3 mm. SIMEC S.p.A. Via E.Fermi, 4 - 31030 Castello di Godego (TV) ITALY Tel. 0423 / 7351 - Fax 0423 / 735256 Email: info@simec.it - Web site: www.simec.it

116 Newsbook NOTIZIE ED EVENTI DAL MONDO DEL MARMO

NEWS AND EVENTS FROM THE WORLD OF STONE

071 Partecipazioni fieristiche Fairs participations

Xiamen Stone Fair Marmomacchine International is published quarterly

Marmomacchine International

by Marmomacchine Servizi Srl

is a Magazine of Gemini Srl

Corso Sempione 30 - Milan 20154 - ITALY Tel. + 39 02 315360 - Fax + 39 02 315354 E-mail: info@assomarmomacchine.com Managing editor: Flavio Marabelli - info@assomarmomacchine.com Editorial staff: Arch. Raimondo Lovati direzione@assomarmomacchine.com

content are reserved. The reproduction of an article or of part of it without the consent of the publisher is forbidden.

received will not be returned even if published. The publisher assumes no responsibility for opinions expressed in editorial articles or advertisements.

Advertising office:

Marmomacchine Servizi s.r.l. under Article 2

Donatella Alzetta - alzetta@assomarmomacchine.com

paragraph 2 of the Code of Ethics relating to the

Mattia Codazzi - m.codazzi@assomarmomacchine.com

processing of personal data in the exercise of

English translation: Chama Armitage Rogate Graphic design and typesetting: Negro Stefano - info@studio-grafico-negro-stefano.it

Stone America c/o Kbis Surface Design Show

O93 Case-History Pedrini Marmi Ghirardi Donatoni Macchine

journalism, disclose the existence of a database of

amministrazione@assomarmomacchine.com

India Stonemart

Any manuscripts, photographs or other material

Articles in standard type / Advertising features in italics.

Elisa Cavalmoretti

Middle East Stone Expo Cihac

All rights for any form of reproduction or translation of

Pasqualino Pietropaolo - info@assomarmomacchine.com

Accountancy office:

Stone Industry

Epiroc BM Gmm

personal editorial use at headquarters in Milan, in

Huada Group

Corso Sempione 30. Those interested can contact the

Prometec

owner of data processing at the above place to

Marmo Meccanica

exercise the rights provided by Law No 675/96.

Authorization n. 14, 16-01-93 High court of Milan National Press Register n. 2993 (9-1-1991) is published in February, April, June, August,

Simec

110 Members Elenco degli Aderenti a CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE

Printing:

October, December by

Boostgroup SPA

MARMOMACCHINE SERVIZI SRL

List of the Members of the

Via A. Volta, 4 - Cenate Sotto (BG)

Annual subscription rate: euro 5,00.

CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE Association

Indice inserzionisti

Top Brands In This Issue ARCHISTONE ..........................25 ATAL.......................................49 BERTI SISTO & C........................1 BM .........................................26 CMS .......................................43 CO.FI.PLAST............................39 DONATONI MACCHINE ...........33 EPIROC ...................................47 FRANCHI UMB. MARMI....IV COV.

GMM.................................15,17

PEDRINI..................................21

HUADA GROUP ......................55

PELLEGRINI MECCANICA..........29

LUPATO MECCANICA ...............35

PROMETEC..............................75

MARBLE IZMIR..................III COV.

SAGEVAN.........................II COV.

MARMI GHIRARDI...................11

SIMEC .........................I COV.,2,3

MARMILAME - IRIDE ..................5

SURFACE DESIGN SHOW .........67

MARMO MECCANICA ..............76

TENAX ...................................51

MIDDLE EAST STONE ...............65

XIAMEN STONE FAIR ..............59


118

6

NEWSBOOK Notizie dal mondo del marmo, dall’attualità economica e dai mercati News from the stone world, from current economics and from markets a cura di Raimondo Lovati Flavio Marabelli Pasqualino Pietropaolo

Accordi/Agreements

Economia/Economy

Industria/Industry

Progetti/Contract

Attualità/Current affairs

Fiere/Tradeshows

In evidenza/Spot on

Statistiche/Statistics

Dalla Categoria/Association

Incontri/Meetings

Mercati/Markets

Case History

MMInternational inaugura il proprio 2021 editoriale

MMInternational starts its 2021 publishing schedule

Con questa edizione di Marmomacchine International inauguriamo il nostro 2021 editoriale, confidando che sia l’anno del rilancio e della ripresa delle nostre abitudini lavorative e delle possibilità di incontro e promozione anche “in presenza” del nostro comparto e delle sue Aziende, cui la nostra rivista da voce e visibilità a livello internazionale. La produzione del nostro magazine non si è mai interrotta e anche nel 2020 le sue copie hanno continuato a viaggiare per tutto il mondo mentre tutti noi eravamo impossibilitati a farlo, confermando il ruolo di Marmomacchine International quale veicolo promozionale di riferimento per la “global community” del settore marmifero e tecno-marmifero. Ringraziamo pertanto tutte le Aziende che hanno scelto di “viaggiare con noi” anche nel corso del 2020 e far arrivare il messaggio di qualità e di eccellenza dei loro prodotti attraverso le nostre pagine, sperando di accompagnarle anche in questo 2021 a partire da questa edizione n° 118, in cui cercheremo come sempre di raccontare il meglio delle produzione merceologica di comparto attraverso contenuti e “advertising contents” di alto livello.

With this issue of Marmomacchine International we inaugurate our 2021 publishing schedule, confidant that this is the year of a re-launch and recovery of our work habits and the ability to meet and promote, live, our sector and its companies, to which our magazine gives voice and visibility internationally. We never stopped publishing our magazine and even in 2020 copies of it continued to travel around the world while none of us could, confirming the role of Marmomacchine International as a promotional vehicle of reference for the global community of the stone and techno-stone industry. We therefore thank all the companies that chose to “travel with us” even during 2020 to bring the message of their products’ quality and excellence through our pages, hoping to also accompany them in 2021, starting from this issue 118 in which, as always, we recount the finest of sector production through high-level content and advertising able to best represent the sector’s state-of-the-art.


7

Partecipazione di CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE all’Assemblea della Rete PNA | Pietra Naturale Autentica

Confindustria Marmomacchine participated in the PNA | Pietra Naturale Autentica Network assembly

CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE, in qualità di Ente Fondatore - tramite la controllata Marmomacchine Servizi Srl - nonché Ente sostenitore della Rete, ha partecipato all’Assemblea di PNA | Pietra Naturale Autentica svoltasi in formato virtuale lo scorso 21 gennaio. L’Assemblea è stata l’occasione per fare il punto sull'attività di comunicazione PNA 2020/2021 e condividere i risultati delle prime azioni realizzate in questi mesi iniziali di operatività della campagna gestita dall'agenzia EMMEGIGROUP. Anche quest'anno sono stati vari i contenuti video prodotti nel quadro della campagna di comunicazione in corso che fa riferimento al nuovo sito www.naturalstoneisbetter.com e disponibili sul canale youtube della Rete e del media partner DDN. E proprio attraverso la partnership con DDN si sono sviluppati contenuti video speciali che coinvolgono anche volti noti extra-settore, come l’intervista sui vantaggi e i pregi di avere un top in marmo in cucina realizzata con il maestro pasticciere Ernst Knam. Durante il video, infatti, Knam svela come uno dei segreti della sua arte nella cioccolateria non risieda solo nelle materie prime che utilizza ma anche nelle caratteristiche di inerzia termica dei piani di lavoro in pietra naturale autentica su cui crea e che gli consentono di realizzare processi complessi come il temperaggio del cioccolato. A riprovan del fatto che la scelta del materiale lapideo autentico attenga non solo una questione estetica e di stile, ma anche di qualità e caratteristiche specifiche della materia. Ricordiamo che oltre all'Associazione sono numerose le Aziende associate che partecipano attivamente alla Rete PNA. Tutti i partner della Rete possono essere visualizzati sul sito www.naturalstoneisbetter.com nella sezione "Network". Informazioni circa l'andamento della campagna e le modalità di adesione alla Rete possono essere richieste scrivendo a: pietranaturaleautentica@gmail.com

As a founder association – through its subsidiary, Marmomacchine Servizi Srl – as well as supporting organization, Confindustria Marmomacchine participated in the assembly of the PNA | Pietra Naturale Autentica (Authentically Natural Stone) Network, held online on January 21. We remind readers that in addition to the association, numerous companies actively belong to the PNA Network, and all its members can be viewed on the www.naturalstoneisbetter.com website in the “N etwork” section. The assembly was the occasion to take a look at PNA’s communication work for 2020/2021 and learn the results of the first projects created in these initial months of the campaign handled by the EMMEGIGROUP agency. Information about how the campaign is proceeding and how to join the network can be requested by writing to: pietranaturaleautentica@gmail.com. This year, too, there are various videos filmed in the framework of the current communication campaign that refer to the new www.naturalisbetter.com site and available on the network’s YouTube channel along with that of media partner DDN. And precisely through partnership with DDN, special videos were developed involving people even outside the stone sector, such as an interview with master pastry chef Ernst Knam on the advantages and value of a marble kitchen countertop. During the video, in fact, Knam reveals that one of the secrets of his chocolate-making art lies not only in the raw materials he uses but also in the thermal inertia of the authentically natural stone surfaces on which he works, which enable him to perform complex processes like tempering the chocolate. Further proof that the choice of authentically natural stone is not only a question of aesthetics and style but also of the quality and specific characteristics of the material.


118

8

Statistiche esportazioni italiane di pietre naturali: -19,4% nei primi 10 mesi dello scorso anno

Italy’s natural stone exports: -19.4% in the first ten months of 2020

Secondo le statistiche ufficiali di settore elaborate dal Centro Studi di Confindustria Marmomacchine nei primi 10 mesi del 2020 l'export complessivo italiano di marmi, graniti e pietre naturali in genere - comprendendo sia i prodotti grezzi che i lavorati - è stato pari a 1.225 mln di euro, un valore inferiore del 19,4% rispetto a quello dell'analogo periodo dell'anno precedente. Ricordiamo che dopo il picco negativo raggiunto a maggio (-27% sui primi cinque mesi del 2019) in seguito alla sospensione delle attività produttive durante la prima ondata pandemica, al giro di boa del 1° semestre si era registrata un'inversione di questo trend negativo delle nostre esportazioni settoriali (-24,5%), a cui è seguita un'ulteriore incoraggiante ripresa nel corso dei mesi estivi (-19,8% il dato tendenziale dei primi nove mesi). Il dato di ottobre sembra invece indicare per ora un leggero affievolimento di questa risalita, con l'industria marmifera italiana che sta facendo fatica a recuperare le perdite di quote di mercato registrate durante il lockdown, complice anche la frenata della domanda mondiale di prodotti lapidei causata dalla crisi pandemica. L'analisi sui flussi mensili di export rivela infatti che, mentre il livello delle nostre vendite all'estero nei mesi

According to official stone sector statistics processed by the Confindustria Marmomacchine Studies Center, in the first ten months of 2020 Italy’s total exports of marbles, travertines and natural stones in general both raw and finished products - amounted to worth of 1.25 million euros, a sum 19.4% lower than in the same period the previous year. We remind readers that after the negative peak reached in May (-27% from the first five months in 2019) due to the halt in production during the first wave of the pandemic, rounding the buoy of the first half of the year there was an inversion of this negative trend in sector exports (-24.5%) followed by an encouraging uptake in the summer months (19.8% the potential figure for the first nine months). The figure for October instead for the moment seems to indicate a slight weakening of this upturn, with the Italian stone industry finding it hard to recoup the market share losses of the first lockdown, due also to a more general slowdown in world demand for stone products in the autumn. In fact, an analysis of market flows shows that while the level of Italy’s foreign sales from March to June stayed far below the amounts of the same months the pre-

Export materiali lapidei lavorati e semilavorati italiani Classifica primi 10 Paesi Acquirenti - Gennaio/Ottobre 2020 (dati in euro)

Exports of Italian finished and semi-finished stone materials Top 10 Buyers - January/October 2020 (data in euros) COUNTRY

TOTAL OCTOBER 2019

COUNTRY

TOTAL OCTOBER 2020

Δ%

POS. 2020 POS. 2019

UNITED STATES

306.844.938

UNITED STATES

250.416.162

-18,4

1

1

GERMANY

106.563.642

GERMANY

118.483.546

11,2

2

2

SWITZERLAND

78.147.431

SWITZERLAND

73.653.936

-5,8

3

3

FRANCE

76.231.124

FRANCE

53.738.674

-29,5

4

4

SAUDI ARABIA

24.296.647

SAUDI ARABIA

48.077.059

97,9

5

11

UNITED KINGDOM

45.746.979

UNITED KINGDOM

35.377.802

-22,7

6

5

QATAR

23.306.762

QATAR

30.174.163

29,5

7

12

AUSTRIA

28.116.086

AUSTRIA

26.810.215

-4,6

8

9

UNITED ARAB EMIRATES

33.227.162

UNITED ARAB EMIRATES

22.775.896

-31,5

9

7

RUSSIA

20.741.829

RUSSIA

19.564.418

-5,7

10

13

OTHER COUNTRIES

415.189.261

OTHER COUNTRIES

313.994.471

-24,4

TOTAL

993.066.342

-14,3

TOTAL

1.158.411.861

Source: CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE on ISTAT data


9

da marzo a giugno è rimasto ampiamente al di sotto dei valori dello stesso mese dell'anno precedente - in particolare ad aprile e maggio -, a partire dal mese di luglio si è tornati vicino ai valori di un anno prima, per poi rallentare leggermente all'inizio del quarto trimestre. Andando ad analizzare la composizione delle nostre esportazioni si può osservare come a ottobre le vendite di grezzi, sebbene in lieve recupero rispetto a settembre (-37,4%), abbiano fatto segnare una diminuzione del 35,7% rispetto ai primi 10 mesi del 2020, fermandosi a 231,7 mln di euro. In particolare la Cina, primo acquirente di "blocchi" italiani con 109,3 mln, ha ridotto le sue importazioni di circa il 40%, mentre l'India, al secondo posto, del 61,5% (a 16 mln). Meno marcata invece la contrazione dell'export di lastre e prodotti finiti che, sempre nel periodo gennaioottobre, ha fatto registrare una flessione del 14,3% rispetto al 2019 (in lievissimo arretramento rispetto al -14,2% di settembre), attestandosi a 993 mln di euro. A livello di mercati di riferimento, il calo delle vendite di prodotti lavorati e semilavorati è riconducibile in buona parte alla decisa contrazione degli acquisti dagli USA (-18,4%), che si confermano tuttavia sempre primo buyer settoriale con 250,4 mln. In aumento dell'11,2% invece le esportazioni verso la Germania, al secondo posto con 118,5 mln di import. Rispetto al 2019 risultano purtroppo in flessione, invece, tutti gli altri principali mercati europei: -5,8% l'export in Svizzera (a 73,6 mln), -29,5% in Francia (a 53,7 mln), -22,7% nel Regno Unito (a 35,4 mln) e -4,6% in Austria (a 26,8 mln). Tra le destinazioni extra Ue, si segnalano in leggera diminuzione le importazioni dalla Russia (-5,7%, a 19,6 mln), mentre - con l'eccezione degli Emirati Arabi Uniti (-31,5%, a 22,8 mln) -, si conferma la forte crescita dell'area del Golfo, con l'Arabia Saudita (+97%, a 48,1 mln) che sale al quinto posto e il Qatar al settimo (+29,5%, 30,2 mln) nella classifica dei mercati di destinazione settoriale.

vious year - especially April and May - starting in July there was a return to the monthly amounts of 2019, which then slowed somewhat at the start of the final quarter. Looking at the composition of Italian stone exports, we see that in October foreign sales of raw, while slightly more than in September (-37.4%) showed a 35.7% loss from the first ten months of the year, halting at 231.7 million euros. In particular, China, the number one Italian “block” buyer with 109.3 million, reduced its imports by some 40% while India, in second place, cut back by 61.5% (to 16 million). Less marked was the downturn in exports of slabs and finished products that, from January to October, lost 14.3% from 2019 (slightly worse than the 14.2% in September), with revenue of 993 million euros. On the level of reference markets, the drop in exports of finished and semi-finished products can be largely traced to a decided downturn (of 18.4%) in imports by the USA, although it remained the prime sector buyer with sales worth 250.4 million. Gaining instead by 11.2% were exports to Germany, in second place with 118.5 million in purchases. But there were losses from 2019 on all the major European markets: -5.8% fewer exports to Switzerland (to 73.6 million) – 29.5% to France (to 53.7 million), -22.7% to the UK (to 35.4 million) and -4.6% to Austria (to 26.8 million). Among destinations outside the EU, there was a 5.7% downturn in exports to Russia (to 19.6 million) while with the exception of the United Arab Emirates (31.5% to 22.8 million) - there was growth in the Gulf area, with Saudi Arabia up 97% (to 48.1 million) rising to fifth place and Qatar seventh (+29.5%, 30.2 million) in the ranks of destination market for Italian stone materials.


10

118

India: nuovi uffici Microsoft India: new Microsoft ispirati dall’architettura offices inspired by the del Taj Mahal Taj Mahal Perfetta integrazione tra avanguardia tecnologica e culturale locale, distribuito negli ultimi tre piani di un edificio di sei piani a N oida, una città satellite della capitale indiana Nuova Delhi, il nuovo Microsoft India Development Center (IDC) attinge a livello compositivo dal contesto storico in cui è collocato. Dominato dalle tonalità bianco avorio e punteggiato di opere «jaali» (uno stile architettonico di pietra perforata o schermo reticolare), archi e soffitti a cupola, la struttura trova infatti ispirazione da una delle più grandi meraviglie architettoniche del mondo: il Taj Mahal. In particolare, le sue cupole in marmo, i minareti, gli ingressi ad arco e persino un riferimento visivo ai giardini di Char Bagh si riflettono perfettamente negli spazi di questo nuovo ambiente di lavoro Microsoft. Nell'area centrale degli uffici, gli archi e il rivestimento in marmo creano un effetto sublime, mentre le perforazioni reticolari degli schermi jaali - in marmo – caratterizzano l’intera composizione e la profondità dello spazio. Le sottili cupole, allo stesso tempo, aggiungono volume e tridimensionalità agli ambienti. I progettisti hanno preso spunto dall'attuale Taj Mahal anche raffigurando i fiumi con motivi a chevron nei corridoi e i verdi dei giardini di Char Bagh attraverso la tavolozza dei colori e le trame. Questo spazio è da un lato un'ode visiva a un'epoca passata, ma anche un luogo di lavoro moderno. Gli architetti hanno infatti interpretato gli aspetti simmetrici e decorativi dell'architettura Mughal in un'unità funzionale, attingendo ai materiali estetici del Taj Mahal, tra cui il marmo bianco proveniente da Jaipur.

A perfect blend of vanguard technology and local culture and covering the top three floors of a six-story building in Noida (a satellite city of the Indian capital, N ew Delhi), the new Microsoft India Development Center (IDC) compositionally draws on the historical context in which it is located. Dominated by tones of ivory and covered with jali work (perforated or mesh screens in stone), arches and domes, the structure is in fact inspired by one of the architectural wonders of the world, the Taj Mahal. In particular by the Taj Mahal’s marble domes, minarets, arched entrance, jali and even a visual reference to the Char Bagh gardens, perfectly reflected in the spaces of this new Microsoft workplace. In the central area of the offices, arches and marble facing create a sublime effect, while the mesh of the jali screens – in marble – characterize the whole composition and profundity of space. At the same time, the domes add volume and three-dimensionality to the rooms. The designers took their cue from the real Taj Mahal, even depicting rivers with chevron motifs in the corridors and the greenery of the Char Bagh gardens through a palette of colors and weaves. These offices are on the one hand a visual ode to a past epoch and on the other a unique modern workplace. In fact, the architects interpreted the symmetrical and decorative aspects of Mogul architecture in a functional unit, drawing broadly on the aesthetic materials of the Taj Mahal such as white Jaipur marble, along with inlays of semiprecious stones.


FOR MORE THAN 80 YEARS PROUDLY MADE IN ITALY

Sheraton Hotel Muscat, Oman

Harrod’s Men’s superbrands London, UK

Italian stone contractor

Watergate Hotel Washington D.C., USA

Masjid Sri Sendayan Mosque Negeri Sembilan, Malaysia

Partner of the Network

ITALIAN STONE MAESTRO Stay connected!

www.ghirardi.it

®


118

12

Tecnologie lapidee italiane: leggera ripresa dell'export nella seconda parte del 2020

Italian stone technologies: an uptick in exports in the second half of 2020

A ottobre 2020 le esportazioni italiane di macchinari e attrezzature per l'estrazione e la lavorazione della pietra naturale appaiono in leggera ripresa rispetto alle rilevazioni statistiche dei mesi precedenti. Secondo i dati raccolti ed elaborati dal Centro Studi Confindustria Marmomacchine, infatti, nei primi dieci mesi dello scorso anno il valore delle vendite all'estero di tecnologie lapidee Made in Italy si è assestato sui 750 mln di euro, facendo segnare una diminuzione del 15,8% rispetto allo stesso periodo del 2019 ma in recupero rispetto al -17,6% dei nove mesi e soprattutto rispetto al -26% registrato nel primo semestre. Il dato di ottobre conferma pertanto la graduale ripresa del nostro export settoriale dopo il crollo registrato ad aprile in coincidenza della sospensione delle attività produttive in Italia e nella maggior parte del mondo (-80% la variazione su base mensile rispetto ad aprile 2019). Una contrazione che poi è continuata, sebbene con minore intensità, anche a maggio - quando, in riferimento ai primi cinque mesi dell'anno, si è osservata la flessione tendenziale più

In October 2020 Italy’s exports of machinery and equipment to quarry and process stone materials seemed to have gained a bit from the figures registered in previous months. According to the data collected and processed by the Confindustria Marmomacchine Studies Center, in fact, in the first ten months of last year the value of foreign sales of stone technologies Made in Italy was 750 million euros, a 15.8% loss from the same period in 2019 but better than the -17.6% for the first three quarters and above all than the -26% registered in the first half of the year. The October figure therefore confirms the gradual uptake in stone technology exports after the collapse in April coinciding with the halt to manufacturing in Italy and most of the world (an 80% plummet on the monthly basis from April 2019). A downturn that continued, although less intensely, in May, when there was the biggest overall drop in in Italy’s foreign sales, about 30% from the same period the previous year, but began to change course

Export macchine e attrezzature italiane per la lavorazione delle pietre ornamentali Classifica primi 10 Paesi Acquirenti - periodo Gennaio/Ottobre 2020 (dati in euro)

Exports of Italian stone-working machinery and equipment Top 10 Buyers - January/October 2020 (data in euros) COUNTRY

TOTAL OCTOBER 2019

COUNTRY

TOTAL OCTOBER 2020

Δ%

POS. 2020

POS. 2019

EGYPT

52.847.985

EGYPT

115.785.730

119,1

1

4

UNITED STATES

109.755.804

UNITED STATES

107.112.735

-2,4

2

1

SPAIN

57.042.347

SPAIN

53.640.265

-6,0

3

2

GERMANY

51.496.654

GERMANY

33.094.315

-35,7

4

5

UZBEKISTAN

4.801.745

UZBEKISTAN

32.990.290

587,0

5

37

POLAND

37.282.184

POLAND

27.351.421

-26,6

6

7

FRANCE

27.342.864

FRANCE

24.132.368

-11,7

7

10

PORTUGAL

44.751.185

PORTUGAL

22.429.131

-49,9

8

6

RUSSIA

15.914.922

RUSSIA

20.537.679

29,0

9

15

UNITED KINGDOM

35.357.288

UNITED KINGDOM

18.215.674

-48,5

10

8

OTHER COUNTRIES

454.425.168

OTHER COUNTRIES

294.751.040

-35,1

TOTAL

891.018.146

TOTAL

750.040.648

-15,8

Source: CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE on ISTAT data


13

ampia delle nostre vendite all'estero, pari a circa il -30% rispetto all'anno precedente -, per poi riprendere slancio a partire dal mese di giugno, con le esportazioni che si sono riallineate ai valori del 2019 lungo la seconda parte dell'anno. Un trend sicuramente incoraggiante per un settore - quello dei produttori di macchine, impianti, attrezzature, utensili e consumabili per l'estrazione e la lavorazione delle pietre naturali - con una spiccata vocazione all'export (che nel 2019 ha rappresentato il 79,2% del fatturato totale del comparto) e che consentirà di chiudere il 2020 con un calo molto più contenuto rispetto a quello paventato dopo il primo lockdown nazionale. Se consideriamo la classifica dei dieci principali acquirenti di tecnologie lapidee italiane nel periodo gennaio-ottobre, al primo posto troviamo l'Egitto, che grazie ad un incremento del 119,1% rispetto allo stesso periodo del 2019 ha raggiunto i 115,8 mln di euro di import. Al secondo posto si segnala il recupero del mercato statunitense, dove le nostre esportazioni hanno quasi completamente recuperato i livelli dello scorso anno (-2,4%, per complessivi 107,1 mln). Diminuzione contenuta per le vendite in Spagna (-6%), terzo mercato con 53,6 mln, mentre è più marcata per quelle verso la Germania (-35,7%), scese a 33,1 mln. Tra le note positive di quest'anno vanno sicuramente annoverati il boom di ordinativi dall'Uzbekistan (+587%, a 33 mln) e la ripresa dell'export verso la Russia (+29%, a 20,5 mln), che non bastano tuttavia a compensare i forti cali registrati in alcuni importanti mercati di riferimento settoriale in Europa, come Polonia (-26,6%, a 27,3 mln), Francia (-11,7%, a 24,1 mln), Portogallo (-49,9%, a 22,4 mln) e Regno Unito (-48,5%, a 18,2 mln). Rimangono invece fuori dalla "top ten" delle aree di destinazione settoriale, con flessioni tra l'altro molto marcate, alcuni nostri storici partner commerciali extra Ue come India (-70,1%), Brasile (-66,1%) e Algeria (-66,7%).

starting in June, with exports realigned with the amounts of 2019 throughout the second half of the year. An upward trend certainly encouraging for a sector - that of machinery, installations, equipment, tools and consumables for quarrying and processing natural stones - with an outstanding vocation for exporting (which in 2019 accounted for 79.2% of total sector revenue) and that will make it possible to have closed 2020 with smaller losses than dreaded after the first nationwide lockdown. Looking at the top ten buyers of Italian stone technologies from January to October, first place went to Egypt, which thanks to an increase of 119.1% from the first ten months of 2019 reached 115.8% million euros in purchases. In second place was the United States, where Italian imports almost entirely recouped the previous year’s levels (-2.4%, for an overall 107.1 million). Losses in Spain, Italy’s third market, were contained (-6%) with 53.6 million in sales, while they were much larger (-35.7%) in Germany, down to 33.1 million. Among the positive notes for last year were the boom in orders from Uzbekistan (+587%, to 33 million) and the uptake in sales to Russia (+29%, to 20.5 million). However, this good news did not offset the generalized losses on a number of important stone markets in Europe like Poland (-26.6%, to 27.2 million), France (-11.7% to 24.1 million), Portugal (-49.9% to 22.2 million) and the United Kingdom (-48.5%, to 18.2 million). Remaining out of the top ten buyer ranks, and with very marked downturns, were some traditional non-EU partners like India (-70.1%), Brazil (66.1%) and Algeria (-66.7%).


14

118

Scarica l'App "MARMOMACCHINE INTERNATIONAL" Ricordiamo ai nostri lettori che MARMOMACCHINE INTERNATIONAL - oltre che nell'edizione cartacea e in quella digitale on-line - è disponibile anche su App dedicata che è possibile scaricare su tablet o smartphone per una consultazione ancora più pratica e più vicina alle nuove esigenze informative. L'App della rivista consente inoltre di offrire un servizio ancor più corrispondente alle richieste delle aziende che hanno scelto MARMOMACCHINE INTERNATIONAL per le loro campagne pubblicitarie, Gli inserzionisti infatti, a fronte dello stesso investimento della promozione cartacea, in tal modo vedranno ulteriormente incrementata la propria visibilità anche attraverso la vetrina digitale.

Downoad the “MARMOMACCHINE INTERNATIONAL” App In addition to the usual print and online editions, MARMOMACCHINE INTERNATIONAL is also available as an app that can be used on tablets or smartphones - punching in the “Marmomacchine” research string and getting a free download of the magazine - for even quicker consultation better suited to readers’ new needs for information. The magazine’s app also makes it possible to offer a service that responds even better to the needs of companies that have chosen MARMOMACCHINE INTERNATIONAL for their advertising campaigns. In fact, with the same investment they made for print ads they will have their visibility further increased by appearance in this digital showcase.

Argentina: piano di opere pubbliche da 5 mld di euro per il 2021

Argentina: public works plan worth 5 million euros for 2021

Il presidente argentino Alberto Fernandez ha presentato a inizio anno il programma di lavori pubblici del governo per il 2021, che prevede progetti infrastrutturali in tutto il Paese per un valore di circa 5 mld di euro per il rilancio dell'economia. Secondo la Commissione economica per l'America latina e i Caraibi l'Argentina chiuderà infatti il 2020 con una contrazione del Pil del 10,5% come effetto dell'impatto della pandemia sull'attività economica del Paese. La Legge di bilancio per il 2021 elaborata dal ministro dell'Economia Martin Guzman, la prima Finanziaria del governo Fernandez, punta a una crescita dell'economia del 5%, deficit al 4,5% e investimenti pubblici pari al 2,2% del Pil.

At the start of the year Argentine President Alberto Fernandez presented his government’s public works plan for 2021, which foresees infrastructure projects throughout the country worth some 5 billion euros to re-launch the economy. In fact, according to the Economic Commission for Latin America and the Caribbean, Argentina in 2020 will have lost 10.5% of GDP from the pandemic’s impact on its economy. The 2021 Budget Law drafted by Economy Minister Martin Guzman, the first of the Fernandez presidency, aims at economic growth of 5%, a 4.5% deficit and public investments amounting to 2.2% of GDP.


P OWE R

Extra 400 CN2

&

CO N T R O L

MONOBLOCK CNC 5-AXIS SAWING MACHINE

Simple and intuitive programming enables owners and operators to get the most from the machine • Maximum standard blade Ø / blade hole Ø (with center waterfeed): 625 / 50 (60) mm.

• Hydraulic tilting table with high density plastic 2250 mm x 3800 mm.

• Maximum blade orientation angle (W axis): 0° ÷ 370°.

• Maximum longitudinal blade stroke (X axis): 3700 mm.

• Blade motor: 13 (S6) kW.

• Maximum bridge translation (Y axis): 2700 mm. • Maximum vertical travel of the blade (Z axis): 400 mm (15.75 in).

• Variable blade speed (optional): 800 ÷ 4500 (6000) rpm. • Suspended pendant with 15 inch tft color touchscreen.

Upon request the machine can also be equipped with: • Combined cuts from cad. • Digital camera to provide the image of the slab on screen. • Parametric drawings. • Integrated vacuum head (patented) for automatic cut and move during slab cutting process. • Profiling and shaping. • Drilling and routing with auto tool changer with magnetic connection.

Gmm S.p.A. Via Nuova, 155  28883 Gravellona Toce (VB) Italy  Tel. +39 0323 8497 1 1  Fax +39 0323 864517 www.gmm.it  gmm@gmm.it

ISO 9001:2015 - Certificato N°IT234871

www.studiokey.it

• Fully interpolated 5 axis movement with rotating head with 370°, inclination from 0° - 90°.


16

118

Case di roccia, vento e mare: Houses of rock, wind and omaggio all’architettura sea: a tribute to Alberto di Alberto Ponis Ponis’ architecture In occasione del Premio alla Carriera In/Arch conferito all’architetto Alberto Ponis, oggi 88enne, è stata messa in luce la carriera e la visione dell’architetto che ha protetto la Sardegna e la sua essenza costruendo case nuove per chi veniva da fuori i suoi confini, integrandole perfettamente con le preesistenze del territorio attraverso un ampio ricorso alla pietra. In questo modo, Poins è riuscito a progettare mura addossate alla roccia e immerse fra gli alberi e i cespugli, perimetri appoggiati con rispetto sulle linee del paesaggio, senza parcheggi né giardini, luoghi per entrare in contatto con la natura senza che lei se ne accorga. Il tutto attraverso un sapiente mix di tecnica e arte ispirate a una sostenibilità autentica. Tra le motivazioni del premio conferito ad Alberto Ponis leggiamo infatti che ”… con i progetti realizzati nei lunghi anni di attività professionale, in cui non ha mai smesso di indagare i rapporti tra costruzione e paesaggio, ci propone una riflessione, ancora oggi di grande attualità, tesa a rivendicare un ruolo centrale all’architettura, non solo come strumento di trasformazione, ma anche come strumento di conoscenza dei luoghi in cui si interviene…”. Nato in Liguria, dopo studi all’estero a 30 anni l’architetto Ponis si trasferisce a Palau, nella Sardegna ancora non toccata dal turismo di massa. Da lì non si muoverà più, e dal suo studio progetterà ben 200 case per vacanze concepite come veri e propri trattati di filosofia architettonica. Le realizzazioni e i progetti di Alberto Ponis sono presentati anche in una mostra ed un catalogo, a cura di Paola Mura, dal titolo “Alberto Ponis l’architettura e i suoi strumenti”. La mostra, allestita negli spazi al piano terra della Fondazione di Sardegna, rimarrà aperta al pubblico fino a data da destinarsi.

The In/Arch Career Award conferred on Alberto Ponis, today 88, throws light on the career and vision of this architect, who protected Sardinia and its essence by designing new houses for people coming from outside the island, perfectly integrating them with the pre-existence features of the territory through a broad use of stone. In this way he succeeded in designing walls leaning against rock and surrounded by trees and shrubs, perimeters respectfully resting on the lines of the landscape, with no parking areas or gardens, places for seamlessly entering into contact with nature. Among the motivations for the award given to Alberto Ponis we read that “…with the projects created in his lengthy career, in which he never stopped investigating the relationship between construction and landscape, he proposes a way of thinking, still very current today, that claims a central role for architecture not only as a tool of transformation but also as a tool for knowledge of the places in which one builds…”. Born in Liguria, after working abroad at age 30 architect Ponis moved to Palau, in a Sardinia as yet untouched by mass tourism. And there he remained, designing some 200 vacation houses conceived as true treatises of architectural philosophy. His works can also be seen in an exhibit and a catalogue, edited by Paola Mura and titled “Alberto Ponis, architecture and its tools”. The exhibit, on the ground floor of the Sardinia Foundation, is open to the public for an unspecified period.


TECHNOLOGY &

Intec713-G2

®

I NNOVATI ON

HIGH-PRESSURE WATERJET SYSTEMS

EFFICIENT, FAST AND RELIABLE

This series of machines are particularly well-suited for the stone industry.

In the heart of our waterjet system is the QUANTUM ™ high-pressure pump with patented servo technology to deliver high pressure water for cutting at the lowest possible cost. Combined with smart setup choices our customers save energy, water, and abrasive to be a few steps ahead of their competition.

Gmm S.p.A. Via Nuova, 155  28883 Gravellona Toce (VB) Italy  Tel. +39 0323 8497 1 1  Fax +39 0323 864517 www.gmm.it  gmm@gmm.it

ISO 9001:2015 - Certificato N°IT234871

www.studiokey.it

The Intec713-G2® can cut almost any material to 200 mm thick. Intec G2® machines last longer and require less maintenance, while delivering an easy to use, fast and accurate system.


18

118

Russia: confermata l'edizione 2021 della STONE INDUSTRY Gli organizzatori della STONE INDUSTRY di Mosca che rappresenta la principale piattaforma fieristica russa dedicata al comparto delle pietre naturali e alle tecnologie e prodotti complementari - hanno confermato che l'edizione 2021 della manifestazione, come già preannunciato a seguito dell'annullamento dello scorso anno, si svolgerà regolarmente ed in presenza dal 29 giugno al 2 luglio. Ricordiamo che Confindustria Marmomacchine anche quest'anno coordinerà la partecipazione delle Imprese italiane della filiera lapidea alla STONE INDUSTRY all'interno di un'Area Italia. Le Aziende interessate a conoscere costi e modalità di adesione alla manifestazione russa possono contattare l’Ufficio Fiere Associativo.

Russia: the 2021 edition of the STONE INDUSTRY confirmed At the end of January, the organizers of the STONE INDUSTRY - the main Russian show devoted to natural stone, stone technologies and complementary products - confirmed that the 2021 edition of the event (as announced with cancellation of last year’s show) will be held (live) from June 29 to July 2. We remind readers that this year, too, Confindustria Marmomacchine will coordinate the participation of Italian companies at the STONE INDUSTRY within the Italian Pavilion. Companies interested in learning about fees for and modes of participation in the Russian show can contact the association’s Events Office.

Recupero dell'export dei distretti toscani nel 3° trim. 2020

Tuscan district exports recouped in the third quarter of 2020

Secondo il Monitor dei Distretti della Toscana realizzato da Intesa Sanpaolo nel 3° trimestre 2020 le esportazioni distrettuali toscane hanno fatto registrare un apprezzabile rimbalzo, contenendo il calo al 8,7% rispetto al trend del 1° (-14,2%) e del 2° trimestre (-48,7%). Complessivamente, nei primi nove mesi del 2020 le vendite all’estero dei distretti della regione hanno raggiunto gli 11,5 mld di euro, con una diminuzione del 25% ma un recupero abbastanza diffuso tra giugno e settembre. Relativamente al distretto del Marmo di Carrara, il rapporto segnala che nel 3° trimestre 2020 questo ha mostrato una tenuta maggiore nella componente dei lavorati, in calo del -9,4%, rispetto al -16% del prodotto grezzo.

According to Intesa Sanpaolo’s Tuscan Districts Monitor, in the third quarter of 2020 exports from Tuscan districts made a significant comeback, containing losses at -8.7% compared to the trend for the first quarter (-14.2%) and the second (-48.7%). On the whole, in the first nine months of 2020 the foreign sales of the region’s districts reached 11.5 billion euros, a loss of 25% but with a fairly general recoup from June to September. As regarded the Massa Carrara district, the report states that in the third quarter of 2020 it held up better in the finished product component, with exports down 9.4% compared to the -16% for raw stone.


19

Produzione industriale italiana in lieve risalita a inizio 2021 Piccolo ma incoraggiante recupero dell'attività industriale italiana nel primo mese del 2021. Il Centro Studi di Confindustria ha infatti certificato per gennaio una crescita congiunturale dell'1% della produzione nel nostro Paese, dopo la sostanziale stagnazione rilevata in dicembre (-0,1% su novembre). Il CSC ha reso noti anche i dati finali dello scorso anno: nel quarto trimestre si è avuta una diminuzione della produzione industriale dello 0,8% sul terzo (che aveva fatto segnare un +28,8% sul trimestre precedente), mentre per l'intero 2020 la contrazione è stata dell'11,4% rispetto al 2019, un calo meno forte di quello registrato nel 2009 (-18,7%), l’anno della crisi finanziaria internazionale. Alla luce di questi dati, il calo della produzione industriale a fine 2020 ha contribuito solo in misura marginale alla diminuzione del Pil italiano nel quarto trimestre (-2%, secondo la stima preliminare dell’Istat), nonostante il peggioramento della crisi sanitaria durante i mesi autunnali. A questo riguardo, "si va assistendo a una graduale divaricazione dell’andamento tra industria e servizi - sottolinea il CSC -, con questi ultimi fortemente penalizzati dalle misure introdotte per contenere la diffusione del contagio da Covid-19". L’industria per il momento appare pertanto risentire poco della caduta dell’attività nel terziario, come confermato anche dalle indagini qualitative tra gli Imprenditori, sebbene la dinamica tra fine 2020 e inizio 2021 confermi il persistere di un contesto economico ancora debole e non manchino forti perplessità sulle prospettive dei prossimi mesi, che non lasciano presagire il consolidamento di una fase espansiva nel breve periodo.

Italian industrial output recoups slightly in early 2021 There was a small but encouraging uptake in Italian industrial production in early 2021. In fact, for January the Confindustria Studies Center certified 1% growth in Italy’s output, after the essential stagnation seen in December (-0.1% from November). The CSC also made known the final data for last year: in the fourth quarter there was an 0.8% downturn in industrial production from the third (which had been up 28.8% from the previous quarter), while for the year as a whole there was a 11.4% contraction from 2019, less than the deeper -18.7% in 2009, the year of the financial crisis. In the light of survey results, the decline in industrial output at the end of 2020 contributed only marginally to the decrease in Italian GDP in the fourth quarter (2% according to Istat’s preliminary estimate), despite the worsening of the pandemic in the autumn months. In this regard, “ we are witnessing a gradual divarication in trends in industry and services”, the CSC emphasizes, “with the latter heavily penalized by the measures taken to contain the spread of Covid-19”. For the moment, industry is not feeling much impact from the downturn in work in the services sector, as also confirmed by qualitative surveys among businesspeople, although the dynamic between the end of 2020 and beginning of 2021 confirms the persistence of a still-weak economic context and there is great perplexity about prospects for the coming months, making it hard to predict an upturn in the short term.


20

118

Fondi per progetti di economia circolare

Funds for circular economy projects

Nel quadro del Fondo per la crescita sostenibile per i progetti di ricerca e sviluppo nell’ambito dell’economia circolare, il Ministero italiano dello Sviluppo Economico sostiene la ricerca, lo sviluppo e la sperimentazione di soluzioni innovative per l’utilizzo efficiente e sostenibile delle risorse, con la finalità di promuovere la riconversione delle attività produttive verso un modello di economia circolare in cui il valore dei prodotti, dei materiali e delle risorse è mantenuto quanto più a lungo possibile, e la produzione di rifiuti è ridotta al minimo. Si possono rivolgere al Fondo imprese di qualsiasi dimensione che esercitano attività industriali, artigiane, di servizi all’industria e centri di ricerca, con progetti presentati singolarmente o in forma congiunta. I progetti devono essere finalizzati, come detto, alla riconversione produttiva delle attività economiche nell’ambito dell’economia circolare, in una o più delle seguenti linee di intervento: innovazioni di prodotto e di processo in tema di utilizzo efficiente delle risorse e di trattamento e trasformazione dei rifiuti; progettazione e sperimentazione prototipale di modelli tecnologici integrati finalizzati al rafforzamento dei percorsi di simbiosi industriale; sistemi, strumenti e metodologie per lo sviluppo delle tecnologie per la fornitura, l'uso razionale e la sanificazione dell'acqua; strumenti tecnologici innovativi in grado di aumentare il tempo di vita dei prodotti e di efficientare il ciclo produttivo; sperimentazione di nuovi modelli di packaging intelligente (smart packaging) che prevedano anche l'utilizzo di materiali recuperati; sistemi di selezione del materiale multileggero, al fine di aumentare le quote di recupero e di riciclo di materiali piccoli e leggeri. I progetti ammissibili inoltre devono prevedere spese e costi ammissibili non inferiori a euro 500 mila e non superiori a euro 2 milioni, e avere una durata non inferiore a 12 mesi e non superiore a 36 mesi. Per scaricare la modulistica, gli allegati ed il manuale per la presentazione delle domande è possibile visitare lala pagina dedicata del sito di Invitalia: https://www.invitalia.it/cosa-facciamo/rafforziamo-le-imprese/economia-circolare/presenta-la-domanda.

In the framework of the fund for sustainable growth and research and development projects in the circular economy context, the Italian Ministry of Economic Development supports research into and the development of and experimentation with innovative ideas for the efficient and sustainable use of resources in order to promote the conversion of production work to a circular economy model in which the value of products, materials and resources is maintained as long as possible, while production waste is reduced to a minimum. Applications for funding can be made by companies of whatever size engaged in industrial and artisanal work, services to industry and research centers, with projects presented individually or as a group. As said, the purpose of the projects must be to convert businesses to the circular economy, in one or more of the following ways: product and process innovation regarding efficient resources use and waste treatment and transformation; designing and testing prototypes of integrated technological models aimed at strengthening methods of industrial symbiosis; systems, tools and methods to develop technologies for the supply, rational use and purification of water; innovative technological tools able to increase product life-spans and make production cycles more efficient; testing new smart packaging models that foresee using recycled materials; systems for selecting multi-light materials to increase the amounts of small and lightweight materials that are recouped and recycled. In addition, the projects must have admissible expenditures and costs not inferior to 500,000 euros and not above 2 million and duration of no less than 12 months and no more than 36. To download the application form, enclosures and manual for presenting applications, go to the dedicated page of the Invitalia website: https://www.invitalia.it/cosa-facciamo/rafforziamo-le-imprese/economia-circolare/presenta-la-domanda.


ONE MORE SUCCESS! Pedrini achieves a new technological record and introduces Multiwire Jupiter GS230 Tech12 with 108 diamond wires. Utmost accuracy in cutting 12 mm-thick slabs with a radical increase in the block yield: 1m3=53,7m2.

Carobbio degli Angeli, Bergamo - Italy


22

118

Canada: la qualità della pietra naturale in un restauro residenziale La pietra autenticamente naturale con le sue qualità materiche è la protagonista di un recupero a uso residenziale - a Toronto, in Canada -, curato dallo studio Taylor Smyth Architects, in collaborazione con William Fulghum Design Associates. L’intervento trasforma completamente l’edificio originale, in passato un autorimessa successivamente adibita a residenza negli anni ‘80, mantenendo unicamente i muri perimetrali in mattoni a faccia vista e sventrando completamente i volumi interni per trarne uno spazio interno moderno e luminoso discretamente posizionato in un tranquillo vicolo urbano. All’interno, i progettisti si sono avvalsi di una ricca tavolozza di materiali contenente legni, marmi e pietre, bronzi, e pelli naturali. Tra gli elementi compositivi di maggior pregio degli interni vi è un camino rivestito in breccia venata scura con inserti in bronzo, scenograficamente collocato all’interno della zona living. Altri inserti in pietra naturale caratterizzano gli ambienti della casa, come il tavolino di design collocato in prossimità di un secondo camino in pietra naturale. Il pregio del materiale lapideo è in grado di dialogare perfettamente con il resto degli arredi e degli spazi della casa, valorizzando anche i nuovi mobili selezionati per completare il design degli interni. Ma la pietra naturale è anche il materiale ideale per interagire sia con la luce naturale che artificiale che costituisce uno degli elementi principali che ha guidato la progettazione. Le caratteristiche spaziali più notevoli della casa sono infatti la coppia di cortili paesaggistici coperti di edera che fiancheggiano

Canada: the quality of natural stone in home renovation Authentically natural stone with its material qualities was the star of home renovation in Toronto, Canada designed by Taylor Smyth Architects in collaboration with William Fulghum Design Associates. The work completely transformed the original building, formerly a garage and later converted to a home in the 1980s. keeping solely the external exposed brick walls and completely gutting the interior to create a modern, luminous home discretely located on a tranquil urban lane. Inside the designers made use of a rich palette of materials – wood, marble and stone, bronze and natural leathers. Among the finest compositional elements there is a fireplace surfaced in dark veined breccia with bronze inserts, dramatically located in the living area. Other inserts in natural stone characterize other areas of the house, like the designer table positioned near a second fireplace in natural stone. The quality of the stone material dialogues perfectly with the rest of the furnishings and areas of the house, also valorizing the new furniture chosen to complete the interior design. And natural stone was also the ideal material for interacting with the natural and artificial lighting that was one of the main features guiding the design. In fact, the most noteworthy spatial characteristics of the house are the two landscaped, ivy-covered courtyards that flank the house and the spacious roof terrace, while the living and dining rooms comprise a single area that seems to float far from the walls thanks


23

la residenza e l'ampia terrazza sul tetto, mentre un unico ambiente riunisce il soggiorno e la sala da pranzo, che sembrano fluttuare lontano dalle pareti con l'incorporazione di un'illuminazione indiretta morbida, mentre due lucernari inondano lo spazio di luce. La superficie complessiva della residenza è di poco meno di 1000 metri quadri. I progettisti dell’intervento, Taylor Smyth Architects, sono uno studio canadese specializzato nei servizi di progettazione e realizzazione chiavi in mano, con un elevata sensibilità verso la qualità e la durata delle architetture. Sin dal suo debutto nel 2000, lo studio Taylor Smyth Architects ha sviluppato infatti una reputazione internazionale per la creazione di eleganti architetture e interni sia in Canada che all'estero, dove ogni progetto è sviluppato a partire dallo spirito del luogo in cui si trova e dai gusti e dalle aspirazioni unici dei suoi clienti, con una marcata attenzione all'espressione autentica dei materiali.

to soft, indirect lighting, while two skylights flood the space with natural light. The total area of the house is less than 1,000 square meters. The Canadian design firm, Taylor Smyth Architects, specializes in keys-in-hand services with great attention to quality and architectural endurance. Since its debut in 2000 the firm has in fact gained international renown for creating elegant architecture and interior designs both in Canada and abroad, where every project departs from the spirit of the place in which it is located and from the unique tastes and aspirations of its clients, with great attention paid to the authentic expression of the materials used.


24

118

Appuntamento a Jaipur per INDIA STONEMART 2021 È in programma dal 25 al 28 novembre a Jaipur, nel Rajasthan, l'edizione 2021 della IN DIA STON EMART, importate appuntamento fieristico indiano a cadenza biennale rivolto al settore dei materiali lapidei e delle tecnologie complementari. Ricordiamo che la manifestazione, originariamente in calendario dal 4 al 7 febbraio, era stata rimandata a causa del permanere delle condizioni di incertezza legate all’acuirsi dell’emergenza Covid-19 nel mondo negli ultimi mesi. Confindustria Marmomacchine anche per quest'anno coordinerà la partecipazione delle Imprese italiane alla INDIA STONEMART attraverso l'allestimento di un'Area Italia riservata alle migliori produzioni della filiera marmifera nazionale.

Infrastrutture: 50 mln di USD per rilancio post-Covid in Africa Il Fondo Opec per lo sviluppo internazionale e l'Africa Finance Corporation (AFC) hanno recentemente firmato un contratto di prestito per un importo di 50 mln di USD con l'obiettivo di promuovere il finanziamento e la costruzione di progetti infrastrutturali necessari per la ripresa post Covid-19 in Africa. Nelle intenzioni dei firmatari il prestito, della durata di 10 anni, contribuirà a ridurre il deficit di finanziamento delle infrastrutture e a facilitare l'aumento dei flussi di capitale verso il continente africano, oltre a incentivare il rilancio delle economie della regione, consentendo ai governi di liberare fondi pubblici per far fronte alle urgenze legate alla gestione della pandemia.

Jaipur will host INDIA STONEMART 2021 Scheduled for N ovember 25 to 28 in Jaipur, Rajasthan, is the 2021 edition of INDIA STONEMART, the important biennial show of stone materials and complementary technologies. We remind readers that the event, originally scheduled for February 4 to 7, was postponed due to the uncertainty tied to the worldwide spread of Covid19 in recent months. This year, too, Confindustria Marmomacchine will coordinate Italian participation in IN DIA STON EMART, setting up an Italia Area featuring the country’s finest brands. More information may be requested from the association’s Events Office.

Infrastructure: $US 50 million for a post-Covid re-launch of Africa The OPEC International Development Fund and the Africa Finance Corporation (AFC) recently signed a $US 50 million loan contract to promote the financing and building of the infrastructure needed for postCovid-19 recovery in Africa. In the signers’ intentions the loan, of 10-year duration, will help reduce Africa’s infrastructure financing deficit and facilitate the inflow of capital to the continent as well as aid the re-launch of the region’s economies, enabling governments to free up public funds urgently needed to deal with pandemic management.


4-7 MAY

2021 MADRID - SPAIN

Inspiration and business Building the future

(+34) 91 722 30 00

I

ifema.es/archistone

I

archistone@ifema.es


ADV BM OTT2020.indd 1

26/10/20 17:54


27

Il Pil italiano cala meno delle attese: -8,8% nel 2020

Italian GDP decreases less than expected: -8.8% in 2020

I primi dati diffusi dall'Istat a consuntivo del 2020 sono leggermente migliori delle previsioni. Lo scorso anno, infatti, la ricchezza nazionale è scesa dell'8,9%, se corretta per gli effetti di calendario (nel 2020 vi sono state 2 giornate lavorative in più rispetto al 2019), mentre la riduzione è stata dell'8,8% sulla base dei dati trimestrali grezzi. Il dato, come detto, è lievemente migliore delle attese del governo, che nella Nota di aggiornamento al Def aveva stimato per l'anno una contrazione del 9%, oltre che di quelle del FMI, che accreditavano l'Italia di un -9,2%. Tornando ai dati Istat, si rileva la tenuta della nostra economia nella parte finale del 2020, quando la recrudescenza della pandemia e i nuovi lockdown hanno di fatto interrotto la ripresa che si era vista in estate. Negli ultimi tre mesi dell'anno il Pil è infatti diminuito "solo" del 2% rispetto al trimestre precedente, contro un calo atteso del 2,2%. Questa variazione congiunturale negativa nel periodo ottobre-dicembre è la sintesi di una diminuzione del valore aggiunto in tutti i principali comparti produttivi del nostro Paese. Va evidenziato tuttavia che dal lato dell'offerta il calo riflette soprattutto un netto peggioramento della congiuntura dei servizi, a fronte di una contrazione di entità limitata dell'attività industriale.Ad ogni modo, l'Istat sottolinea che l'economia italiana ha registrato, dopo il robusto recupero del terzo trimestre (+16%), una nuova contrazione nel quarto, "a causa degli effetti economici delle nuove misure adottate per il contenimento dell'emergenza sanitaria. Tale risultato determina un ampliamento del calo tendenziale del Pil: da -5,1% del trimestre precedente a -6,6%".

The first data Istat issued for the 2020 economic situation were somewhat better than expected. Last year, in fact, national wealth declined by 8.9%, if corrected for calendar effects (in 2020 there were two more working days than in 2019), while the reduction was of 8.8% on the basis of quarterly raw data. This figure, as said, is slightly better than government forecasts, which the Economy and Finance Document had estimated as 9% for the year, as well as that of the IMF, which predicted a 9.2% loss for Italy. Getting back to Istat data, it registers the holding power of the Italian economy in the final part of 2020 when the resurgence of the pandemic and new lockdowns de facto interrupted the recovery seen last summer. In the final quarter GDP declined “only” by 2% from the previous quarter, compared to an expected 2.2%. The negative variation in the Italian economy from October to December is the summation of the lessening of added value in all the main production sectors. However, it should be pointed out that on the demand side the drop above all reflects a clear worsening in the services sector, and to a more limited extent in manufacturing. In any case, Istat emphasized that the Italian economy, after the robust upturn in the third quarter (+16%), registered a new downturn in the fourth “due to the economic effects of the new measures taken to contain the health emergency”. This resulted in an increase in potential GDP decline, from -5.1% in the previous quarter to 6.6%.


28

118

Focus Brasile: tiene l'export di pietre naturali nel 2020 Se il 2019, grazie ad un +2,2% di export, aveva fatto registrare una importante inversione di tendenza per l'industria lapidea brasiliana rispetto al quinquennio precedente - nel corso del quale le esportazioni avevano fatto segnare un lento ma progressivo calo -, i dati finali 2020 relativi alle vendite all'estero di pietre ornamentali del Paese sudamericano indicano una sostanziale tenuta, nonostante il rallentamento dell'interscambio internazionale causato dalla pandemia da Covid. Secondo le statistiche elaborate dall’associazione settoriale Abirochas, nel 2020 le esportazioni complessive brasiliane di marmi, graniti e pietre naturali in genere, trainate da un deciso recupero nella seconda parte dell'anno, hanno infatti raggiunto i 987,4 mln di USD, con una diminuzione in valore di "solo" il 2,7% rispetto al 2019 (quando erano state pari a 1.014 mln). Di queste esportazioni, il 39% è rappresentato da lastre di granito, il 21% da lastre di quarzite, il 12% da blocchi di granito e il 7% da lastre di marmo. Va sottolineato, tuttavia, che ad eccezione della categoria dei blocchi di marmo - alquanto marginale nell'economia dell'export settoriale verdeoro -, tutte le altre tipologie di prodotti lapidei brasiliani hanno registrato una sensibile diminuzione del prezzo medio di vendita (in media pari al -2,3%, ma che arriva al -4,6% per i lavorati). Tra i Paesi di destinazione anche nel 2020 si confermano al primo posto gli Stati Uniti con 621 mln di USD di import (che rappresentano il 63% delle vendite totali di materiali brasiliani) e al secondo la Cina con 122 mln (con una quota del 12,5%), seguiti a una certa distanza da Italia (56,6 mln), Messico (32 mln) e Regno Unito (20,3 mln).

Focus Brazil: natural stone exports held steady in 2020 If 2019, thanks to a 2.2% increase in exports, had shown an important trend reversal for the Brazilian stone industry from the previous five years – when exports had slowly but steadily fallen – final data for 2020 for the South American country’s foreign sales showed essential stability in spite of the slowdown in international trade caused by the Covid-19 pandemic. According to statistics processed by Brazil’s stone association, Abirochas, in 2020 the country’s overall exports of marbles, granites and natural stones in general, driven by a definite recoup in the second part of the year, in fact reached worth of $US 987.4 million, with a downturn in value of “only” 2.7% from 2019 (when they were worth $US 1.014 million). Brazil’s exports were composed 39% of granite slabs, 21% of quartzite slabs, 12% of granite blocks and 7% of marble blocks. It should be emphasized, however, that except for the marble block category - rather marginal in Brazil’s stone exports - all the other types of Brazilian products showed a perceptible drop in the average sales price (on average down 2.3%, with -4.6% for finished products). Among buyer countries, 2020 again confirmed the lead of the United States, with $US 621 million in imports (63% of total Brazilian sales), with China in second place with $US 122 million (a 12.5% share), trailed by Italy ($US 56.6 million), Mexico ($US 32 million) and the United Kingdom ($US 29.3 million).


30

118

Convegno “Prospettive per la ripresa del comparto pietre ornamentali” ANIM, Associazione Nazionale Ingegneri Minerari, in collaborazione con Confindustria Marmomacchine e Confindustria Livorno Massa Carrara, lo scorso 10 febbraio ha organizzato un interessante convegno in formato webinar dal titolo “Prospettive per la ripresa del comparto pietre ornamentali: aspetti economici e sociali”. L’evento - a cui è intervenuto anche il Presidente di Confindustria Marmomacchine, Marco De Angelis -, ha rappresentato un’occasione privilegiata per confrontare le posizioni e gli obiettivi dei rappresentanti delle Organizzazioni, pubbliche e private, che maggiormente possono incidere sulla ripresa del settore delle pietre ornamentali attraverso la strutturazione di politiche adeguate.

Conference on “Prospects for recovery in the ornamental stone sector” On February 10 ANIM, the National Mining Engineers Association, in cooperation with Confindustria Marmomacchine and Confindustria Livorno-Massa Carrara, held an interesting conference in webinar format on “Prospects for recovery in the ornamental stone sector: economic and social aspects”. The event, during which Confindustria Marmomacchine President Marco De Angelis spoke, was a privileged occasion for comparing the positions and aims of the representatives of public and private organizations that can have most impact on the recovery of the ornamental stone sector by structuring suitable policies.

Flessione del 6,8% del Pil dell'eurozona nel 2020

A 6.8% drop in Eurozone GDP in 2020

Dopo il forte rimbalzo del terzo trimestre (+12,4%) che è seguito al crollo pandemico del secondo (11,7%, la peggiore performance trimestrale dal 1995), secondo Eurostat il Pil dell'area euro nell'ultimo quarto del 2020 ha fatto segnare una contrazione dello 0,7% rispetto al trimestre precedente. Sulla base delle prime stime preliminari, l'intero 2020 si chiuderebbe con una recessione record del 6,8%. Nel dettaglio degli Stati membri per i quali sono disponibili i risultati del quarto trimestre dell'anno, il calo più marcato è stato quello dell'Austria (-4,3% sul trimestre precedente), seguita da Italia (-2%) e Francia (-1,3%), mentre gli incrementi più ampi si sono registrati in Lituania (+1,2%) e Lettonia (+1,1%).

After the big recoup in the third quarter (+12.4%) on the heels of the heavy, pandemic-induced downturn in the second (-11.7%, the worst quarterly performance since 1995), according to Eurostat GDP for the Eurozone declined by 0.7% in the fourth quarter from the third. On the basis of preliminary estimates, 2020 as a whole will have closed with a record regression of 6.8%. In detail, among member states for which final-quarter figures are available, the biggest downturn was in Austria (-4.3% from the third quarter), followed by Italy (-2%) and France (-1.3%) while the biggest gains were in Lithuania (+1.2%) and Latvia (+1.1%).


31

Piani nazionali di ripresa e resilienza

National Recovery and Resilience Plans

La Commissione europea ha comunicato che ad oggi sono 17 gli Stati membri ad aver presentato una bozza integrale, o una parte significativa, dei Piani nazionali di ripresa e resilienza nel quadro del programma NextGenerationEU anche noto come Recovery Fund. I paesi UE avranno tempo per sottoporre le proprie proposte fino ad aprile, mentre il regolamento sulla Recovery e Resilience Facility dovrebbe entrare in vigore già da metà febbraio. Ricordiamo che l'iniziativa NextGenerationEU, uno strumento temporaneo pensato per stimolare la ripresa, nel quadro del bilancio a lungo termine dell'UE, costituirà il più ingente pacchetto di misure di stimolo mai finanziato dall’Unione Europea per ricostruire l'Europa dopo la pandemia di COVID-19. Verrà infatti stanziato un totale di 1800 miliardi di euro con l'obiettivo di un'Europa più ecologica, digitale e resiliente. Il nuovo bilancio a lungo termine potenzierà infatti i meccanismi di flessibilità volti a garantire la possibilità di fare fronte a esigenze impreviste. Sarà quindi adeguato non solo alle realtà attuali, ma anche alle incertezze future. Come noto il tutto trae origine dall’accordo raggiunto il 10 novembre 2020, in sede di Consiglio Europeo, cui è seguito l’accordo con il Parlamento europeo e gli Stati membri. NextGenerationEU è uno strumento di ripresa temporaneo da 750 miliardi di euro che consentirà alla Commissione di ottenere fondi sul mercato dei capitali. Tale strumento contribuirà a riparare i danni economici e sociali immediati causati dalla pandemia di coronavirus. Sul fronte italiano, il principale Paese beneficiario di questo piano straordinario, si attendono gli sviluppi del nuovo esecutivo a guida Draghi che si insedierà dopo le dimissioni del secondo governo Conte.

The European Commission has announced that to date 17 member states have presented a full draft, or a significant part of one, of their national Recovery and Resilience Plans in the framework of the NextGenerationEU program, also known as the Recovery Fund. EU countries have time until the end of April to submit their proposals, while the regulations for the Recovery and Resilience Facility should take effect in mid-February. We remind readers that the NextGenerationEU project, a temporary tool designed to stimulate recovery in the framework of the EU’s long-term budget, will be the biggest package of stimulus tools ever financed by the European Union, to rebuild Europe after the Covid-19 pandemic. Allocated, in fact, will be a total of 1,800 billion euros for the purpose of making Europe more ecological, digital and resilient. The new long-term fund will strengthen flexibility mechanisms aimed at ensuring the ability to deal with unexpected needs. It will therefore be tailored not only to current scenarios but also to meet future uncertainties. It originated with the agreement reached by the European Council on N ovember 10, 2020, followed by an agreement with the European Parliament and member states. NextGenerationEU is a temporary recovery tool of 750 billion euros that will enable the Commission to obtain funds on capital markets. This tool will help repair the immediate economic and social damage caused by the coronavirus pandemic. Where Italy, the main beneficiary of this extraordinary plan, is concerned, the country is waiting to see what develops under the new government headed by Mario Draghi, appointed prime minister after demission of the second Conte government.


32

118

La meccanica strumentale vede la ripresa nel 2021 Chiuso un 2020 davvero da dimenticare con cali a doppia cifra per tutti i principali indicatori economici, l’industria italiana costruttrice di beni strumentali è pronta per la ripresa che si attende già a partire dal 2021. È quanto emerge dalle rilevazioni effettuate a gennaio dal Gruppo Statistiche FEDERMACCHINE, la federazione delle imprese costruttrici di beni strumentali cui CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE aderisce in rappresentanza del comparto macchine e impianti lavorazione marmo. Nel 2020, il fatturato dell’industria italiana di settore è sceso a 39.674 milioni di euro, il 17,9% in meno rispetto al 2019. Sul risultato complessivo hanno pesato sia la riduzione dell’export, calato, del 15,9%, a 27.177 milioni, sia il calo delle consegne dei costruttori italiani sul mercato interno, scese, del 21,8%, a 12.497 milioni di euro. L’effetto della pandemia si è dunque riverberato su tutti i principali indicatori ed è apparso particolarmente pesante sull’andamento del consumo interno che ha registrato un crollo del 22,6%, attestandosi a 19.826 milioni di euro. La riduzione della domanda italiana di nuovi macchinari ha avuto un impatto pesante non solo sulle consegne interne ma anche sulle importazioni calate, del 23,9%, a 7.329 milioni di euro. Differente appare tuttavia il tenore del 2021. Sempre secondo le previsioni elaborate dal Gruppo Statistiche FEDERMACCHIN E, quest’anno il fatturato tornerà a crescere, recuperando però solo in parte il terreno perso; infatti, con un incremento atteso dell’8,9% rispetto all’anno precedente, la stima è che si attesterà a 43.200 milioni di euro. Il parziale recupero sarà determinato sia dall’export, atteso in crescita dell’8% a 29.349 milioni di euro, sia dalle consegne dei costruttori italiani che, in virtù di un incremento atteso del 10,8%, raggiungeranno il valore di 13.850 milioni di euro. Il consumo italiano di beni strumentali, sostenuto anche dagli incentivi fiscali previsti dal piano Transizione 4.0, secondo la Federazione del Bene Strumentale italiano salirà a 22.279 milioni di euro, il 12,4% in più rispetto al 2020, trainando non solo le consegne dei costruttori ma anche le importazioni che dovrebbero segnare un recupero del 15%, raggiungendo il valore di 8.429 milioni di euro.

Instrumental mechanics sees recovery in 2021

With the end of a 2020 truly to forget, with doubledigit losses in all the main economic indicators, the Italian instrumental goods industry is ready for the uptake it expects this year. This was shown in a survey conducted in January by the statistics department of FEDERMACCHINE, the federation of makers of instrumental goods to which Confindustria Marmomacchine belongs as representative of the stone-working machinery sector. In 2020, revenue in the instrumental goods sector dropped to 39.674 million euros, 17.9% less than in 2019. Weighing on the overall result were a reduction in exports, down 15.9% to 27.177 million and in domestic sales, down 21.8% to 12.497 million. The pandemic therefore reverberated on all the main indicators and was especially heavy on domestic consumption, which fell by 22.6% to 19.826 million. The reduction in Italian demand for new machinery had big impact not only on domestic sales but also on imports, down by 23.9% to 7.329 million euros. But 2021 should be different. According to the Federmacchine survey, revenue will increase but only partially recoup lost ground; in fact, with an expected increment of 8.9% from 2020, the estimate is for 43.200 million euros. This partial recoup will come from exports, expected to grow by 8% to 29.349 million, and from domestic sales, whose predicted growth is of 10.8%, reaching 13.850 million. Domestic purchases of instrumental goods, supported by the fiscal incentives foreseen in the Transition 4.0 plan, should rise to 22.279 million, according to Federmacchine, 12.4% more than in 2020, and imports should increase by 15%, reaching worth of 8.429 million.


34

118

Covid: torna ottimismo imprese su ripresa economica Dopo il calo registrato nel primo semestre del 2020, è tornato a crescere l'ottimismo economico nella seconda metà dell'anno (+14% rispetto al primo semestre 2020) con il 57% delle imprese fiduciose sulla ripresa economica per i prossimi 12 mesi. E' quanto emerge dall'ultima edizione dell'International Business Report (Ibr) del network di consulenza internazionale Grant Thornton. La ricerca è stata effettuata a livello globale sui dirigenti di circa 10.000 imprese del mid-market presenti in 29 Stati. Seguono il trend globale della confidence nella ripresa l'Italia, che registra un +10%, con il 33% delle imprese positive sull'andamento dell'economia, e l'Europa dove l'ottimismo cresce del +7%, pur restando ancora significativamente sotto la media del 2019 (47%) con solo il 36% di imprese positive. Un clima di rinnovata fiducia, che l'analisi Grant Thornton attribuisce soprattutto ad un miglioramento considerevole delle aspettative di investimento e di esportazione. Più di un terzo delle imprese prevede infatti di far crescere le proprie esportazioni nei prossimi 12 mesi (+34% contro il +25% del 1°semestre 2020), un segnale di positività che si riflette in un numero maggiore di imprese che hanno pianificato di incrementare i propri ricavi dai mercati internazionali. Degna di nota è la performance italiana con la percentuale di imprese ottimistiche sull'export raddoppiata rispetto al primo semestre 2020, (32% contro il 16%), resta invece più moderato il dato europeo (24% contro il 19%). La fiducia di imprese e manager sull’andamento del 2021 è pertanto in netta risalita, nella speranza che la campagna vaccinale e le misure di contenimento della pandemia introdotte nei mesi scorsi producano effetti significativi nell’ottica di un ritorno al «business as usual» in tempi brevi.

Covid-19: business world optimism about economic recovery After the downturn in the first half of 2020, optimism about the economy grew in the second half (up 14% from the first), with 57% of businesspeople confident about economic recovery in the next 12 months. This was outlined in the latest edition of the International Business Report (IBR) published by the international consultancy network, Grant Thornton. The survey was conducted globally among executives of some 10,000 mid-market companies in 29 countries. Following the trend to confidence was Italy, up 10% with 33% of executives optimistic about the economy, and Europe, where optimism grew by 7% although still significantly below the 2019 average (47%) and only 36% of businesspeople confident. A climate of renewed positivity that the Grant Thornton analysis attributes mainly to a considerable improvement in expectations for investments and exports. In fact, more than a third of executives predict their exports will increase within the year (34% versus the 25% in the first half of 2020), a sign of confidence reflected in a large number of companies planning to get more revenue from foreign markets. Worthy of note was the Italian response, with double the number of businesspeople optimistic about exports than in the first half of 2020 (32% versus 16%), while in Europe it was more moderate (24% versus 19%). Therefore, confidence among executives about 2021 outcomes is growing, in the hope that the vaccination campaign and pandemic containment measures of recent months will have significant effects on the ability to shortly return to business as usual.


IL NUOVO CODICE UNIVERSALE PER LE FINITURE SU PIETRA basato su tre parametri facilmente comprensibili: la tipologia di segno, il layout e la densità.

M2

SIGN SIGN

Q.TY/C

T LAYOU

LAYOUT

m RAndo Point Point RAndom CODE:

1,7

Q.TY/CM2

1 1,7 1

7 PRA1, . D I ID.PRA1 CODE:

THE NEW UNIVERSAL CODE FOR STONE FINISHES based on three easily comprehensible parameters: type of sign, layout and density.

lupatoid.com

meccanica


36

118

Cina: +27% surplus commerciale nel 2020 La Cina ha chiuso il 2020 con un surplus commerciale di 535 miliardi di dollari, in aumento del 27% su base annua, salendo ai massimi dal 2015. Il trend è stato in parte sostenuto dall'export di materiale elettronico e medicale contro la pandemia del Covid-19, ma i nuovi lockdown in Usa, Europa e altre parti del mondo potrebbero continuare a stimolare la domanda di beni di consumo fabbricati in Cina, pesando tuttavia sulla ripresa globale. Li Kuiwen, funzionario delle Dogane cinesi, ha spiegato che il surplus potrebbe continuare a crescere nel 2021, sostenuto dalla ripresa dell'economia globale e da una crescita interna stabile. Dati abbastanza incredibili se paragonati a quelli dei principali paesi dell’Occidente e alla situazione complessiva del commercio internazionale.

UE: obiettivo 35 milioni di ristrutturazioni in 10 anni N ell’ambito della strategia climatica europea, la Commissione Europea ha stabilito l’obiettivo di ristrutturare almeno 35 milioni di case entro i prossimi 10 anni. Come noto gli edifici sono responsabili del 40% delle emissioni di gas serra nell’atmosfera, per questo le ristrutturazioni puntano, da un lato, ad incentivare il settore delle costruzioni e, dall’altro, ad aumentare l’efficienza energetica degli edifici, così abbassandone anche i costi in termini di consumi energetici. Un’opportunità senz’altro importante per tutta la filiera UE dell’Industria delle Costruzioni in cui il prodotto lapideo autenticamente naturale può ritagliarsi un ruolo importante soprattutto in termini di efficienza energetica se utilizzato nei rivestimenti esterni.

China’s trade surplus up 27% in 2020 China ended 2020 with a trade surplus of $US 535 billion, up 27% on an annual basis and the highest since 2015. The upward trend was partially sustained by exports of electronic and medical supplies to combat the Covid-19 pandemic, but new lockdowns in the US, Europe and other parts of the world could continue to stimulate demand for consumer goods Made in China, nonetheless weighing heavily on global recovery. Li Kuiwen, a Chinese customs official, explained that the surplus could continue to grow in 2021, supported by an uptake in the global economy and by stable domestic growth. A fairly incredible outlook, given the situation in the main Western countries and in overall international trade.

EU: a target of 35 million renovations in 10 years In the context of European climate strategy, the European Commission has established the goal of restructuring at least 35 million homes within the next ten years. Since buildings account for 40% of greenhouse gas emissions, these renovations aim on the one hand to incentivize the construction sector and on the other to increase buildings’ energy efficiency and thereby lower costs in terms of power consumption. A very important opportunity for the EU’s building industry as a whole, in which the authentically natural stone product can play an important role, above all in terms of energy efficiency when used in external coverings.


37

Export extra Ue in crescita: surplus italiano a 7,9 mld Il quarto trimestre del 2020 si è chiuso con una crescita dell'export italiano verso i Paesi extra Ue del 4% rispetto al trimestre precedente, nonostante il calo registrato a dicembre. L'Istat ha infatti rilevato nell'ultimo mese dell'anno una contrazione dell'interscambio commerciale Made in Italy con i Paesi fuori dall'Ue del 4,6% per le esportazioni e dell'1,3% per l'import. Rispetto a dicembre 2019, i flussi in uscita sono invece aumentati del 3,1% (erano +2% a novembre), trainati soprattutto dalle vendite verso Cina (+18,3%), Paesi Mercosur (+16,3%), Turchia (+8,4%) e Stati Uniti (+8%), mentre sono in diminuzione quelle verso Paesi Opec (-13,0%), Giappone (-9,7%) e area Asean (-3,2%). Nell'insieme del quarto trimestre tra i settori che hanno stimolato l'aumento dell’export vi è quello dei beni strumentali, con un incremento del +5,2%. Il saldo commerciale dell'Italia a dicembre 2020 è stato stimato in +7,9 mld di euro, in crescita dai 6,8 mld di dicembre 2019. "Malgrado il calo congiunturale di dicembre e ottobre, la dinamica dell'export verso i Paesi extra Ue27 si mantiene positiva nel confronto con l'ultimo trimestre dell'anno rispetto al precedente", commenta l'Istat, aggiungendo tuttavia che "nonostante la veloce ripresa avviata a maggio, dopo il crollo nei due mesi precedenti, nel complesso il 2020 si chiude con una contrazione delle esportazioni del 9,9% (la più ampia dal 2009)". La diminuzione delle vendite extra Ue nel 2020 è diffusa a tutti i principali mercati di sbocco, ma con cali inferiori alla media per Svizzera (-2,9%), Stati Uniti (-6,7%), Cina (-0,6%) e Giappone (-7,6%). I mercati che mostrano invece le flessioni più marcate sono India (-23,9%), area Asean (-16,1%) e Paesi Opec (-15,8%).

Exports to non-EU countries growing: Italy’s surplus at 7.9 billion euros The final quarter of 2020 closed with growth in Italian exports outside the EU of 4% from the previous quarter despite the drop seen in December. In fact, for the last month of the year Istat revealed a downturn in Italy’s trading outside the European Union, of 4.6% for exports and of 1.3% for imports. Compared to December 2019, exports grew on an annual basis by 3.1% (they were up 2% in November), driven mainly by sales to China (+18.3%), the MERCOSUR countries (+16.3%), Turkey (+8.4%) and the United States (+8%). Decreasing instead were sales to OPEC countries (-13%), Japan (-9.7%) and the ASEAN area (-3.2%). Among the sectors pushing this upturn in the final quarter were instrumental goods, with a 5.2% gain. In December Italy’s trade surplus was estimated as 7.9 billion euros, up from the 6.8 billion of December 2019. “In spite of the general downturns in December and October, the export dynamic towards countries outside the EU27 was good in the last quarter compared to the previous”, Istat commented, adding, however, that “despite the quick uptake begun in May, after the heavy drop the two preceding months, overall 2020 ended with a downturn in exports of 9.9% (the biggest since 2009). The decrease in Italy’s non-EU foreign sales was fairly generalized, but with below average losses in Switzerland (-2.9%), the United States (-6.7%), China (-0.6%) and Japan (-7.6%). The markets showing the heaviest losses were India (-23.9%), the ASEAN (-16.1%) and the OPEC countries (-15.8%).


38

118

Rapporto nazionale sulle Reti di’Impresa

Nationwide report on enterprise networks

Il 2° Rapporto nazionale sulle Reti d'Impresa, presentato lo scorso 21 gennaio presso ReteImpresa , ha evidenziato come sia importante rafforzare l'azione a sostegno di queste forme di collaborazione tra realtà imprenditoriali. È questa la convinzione del Ministero dello Sviluppo Economico, che individua nella forma della Rete lo strumento ideale per migliorare la performance delle singole imprese che, insieme, hanno maggiori possibilità per innovarsi, aprirsi a nuovi mercati, internazionalizzarsi. Quella della Rete è una strada, come si evince dal dettaglio dei dati sottoriportati, già scelta da quasi 40.000 imprese, che danno vita a 6.000 reti capaci di generare occupazione per più di 1 milione di persone. I dati del Rapporto evidenziano che per il loro sviluppo è cruciale l'azione del soggetto pubblico e, nell'ambito del "Cantiere PMI" avviato al Mise nel mese di ottobre, verranno elaborate proposte per rafforzare questo strumento. Anche nella prospettiva di un Next Generation Plan in cui l'attenzione alla filiera di imprese - nominata più di cinquanta volte - è centrale. La qualità dei diversi attori istituzionali interessati al contratto di rete - da UnionCamere a Confindustria, dalle amministrazioni pubbliche ad Università come Ca' Foscari, che ogni anno cura il rapporto - creano d’altronde i giusti presupposti per un lavoro concreto a sostegno di uno strumento con un potenziale rilevante per aiutare le PMI a sviluppare e rafforzare la propria attività. Secondo l’Osservatorio, come dicevamo, le reti costituiscono un modello di collaborazione in costante crescita per quanto riguarda i numeri: 6.657 reti registrate in Italia a fine 2020, che coinvolgono 38.381 imprese, con un incremento del 13% (+757 reti) nell’ultimo anno, diffuse in tutte le province italiane e che complessivamente occupano quasi 1 milione di addetti, in gran parte assorbiti dalle aziende mediograndi (78%). Dall’analisi qualitativa condotta su un campione di 1.633 imprese in rete, operanti prevalentemente nei settori dei servizi (38%) e dell’industria e artigianato (38%), si evidenzia la correlazione positiva tra l’appartenenza a una rete e la crescita e l’aumento di redditività delle imprese che ne fanno parte.

The second nationwide report on enterprise networks, presented on January 21 by ReteImpresa, showed how important it is to strengthen support for this type of business cooperation. This is also the conviction of the Economic Development Ministry, which considers networking the ideal tool for improving the performance of individual companies that, working together, have greater possibilities to innovate, open to new markets and internationalize. Networking is a path, as seen in the following figures, already chosen by nearly 40,000 businesses, creating 6,000 networks able to generate employment for more than a million people. The report’s data show that crucial to their development is government action and, in the context of the “SME Worksite” that the ministry started up in October, proposals will be offered to strengthen this tool. Also in prospect of a Next Generation Plan in which attention to enterprise – cited more than fifty times – is central. The quality of the institutional actors involved in network contracts – from the Chambers of Commerce Union to Confindustria, public administrations and universities like Ca’ Foscari – moreover create the right presuppositions for concrete work supporting a tool with important potential for helping SME develop and strengthen their businesses. According to the Observatory, as we said, networks constitute a model of collaboration in constant growth in terms of numbers: by the end of 2020 there were 6,657 of them registered in Italy involving 38,381 businesses, with an increase of 13% (+757 networks) in the past year, located in all Italian provinces and overall employing nearly 1 million people, mostly in medium-large companies. A qualitative analysis of a sample of 1,633 networking companies, working mainly in services (38%), industry and crafts (38%) shows a positive correlation between network membership and the growth and profitability of the companies belonging to them.


40

118

BREXIT: partenza in affanno

BREXIT: off to a stumbling start

L’accordo raggiunto lo scorso dicembre tra Regno Unito e Unione europea a zero tariffe e zero quote doganali non sembra essere bastato a garantire la regolare circolazione delle merci oltre manica. Fin da inizio anno, infatti, entrambe le parti subiscono notevoli ritardi delle spedizioni, se non addirittura veri e propri blocchi, alle dogane. Dalla prospettiva britannica, le esportazioni verso l’UE sono state gravemente compromesse dai nuovi controlli e i tempi burocratici hanno causato ingenti perdite. Problematica è anche la situazione per i trasporti verso il Regno Unito in partenza dai paesi dell’Unione e, in particolare dall’Italia, dove intere filiere industriali sono a rischio a causa delle verifiche doganali e dell’aumento dei tempi di trasporto che hanno portato a un raddoppiamento dei costi della tratta. A fronte delle complessità delle procedure, sarebbero già molte le aziende italiane che hanno rinunciato ai viaggi verso Londra. In ragione di questa situazione Confindustria ha attivato un help desk gratuito per tutte le Aziende Associate al Sistema Confederale e dedicato, in stretta sinergia con l’Help Desk ICE, a fornire assistenza proprio sulle tematiche doganali. Sempre ICE ha recentemente predisposto un manuale esplicativo sul nuovo marchio UKCA che diventerà obbligatorio a partire dal primo gennaio 2022.. Pur a fronte delle difficoltà riscontrate in questi primi mesi di vigenza del “deal” di uscita dal Regno Unito dall’Unione, l'Ue sembra comunque intenzionata a concludere la ratifica dell'accordo entro febbraio, anche se indiscrezioni a mezzo stampa lasciano trapelare il rischio di un ulteriore proroga.

The agreement reached in December between the United Kingdom and the European Union on zero tariffs and zero customs duties appears not enough to ensure the regular circulation of goods across the Channel. From the start of the year, in fact, both sides have been suffering from heavy delays in shipments, if not actual blockages in customs. From the British viewpoint, exports to the EU have been seriously compromised by new inspections and red tape that have caused great losses. Also problematic is the situation for transport to the UK departing from EU countries, especially from Italy, where entire industrial supply chains are at risk due to customs inspections and the increase in transport times that have led to a doubling of shipping costs. Faced with the complexity of procedures, it seems that many Italian companies have given up on shipping goods to Great Britain. Given this situation, Confindustria has activated a free help desk for all its members dedicated, in close synergy with the ICE-Italian Trade Agency Help Desk, to helping companies with customs issues. ICE has also recently prepared an informative manual on the new UKCA (UK Conformity Assessment) mark, which will become obligatory as of January 1, 2022 but is best to prepare for in advance. Despite the difficulties encountered during these first months of the deal made for the UK’s withdrawal from the European Union, the EU apparently intends to ratify the agreement on future relations with the United Kingdom by the end of February, even if press leaks indicate the risk of a further postponement to April.


41

Istituzione del Sistema REX per esportazioni in UK L’accordo di libero scambio UE – UK, entrato in vigore il 1°gennaio scorso, prevede lo status di esportatore registrato (registrazione al sistema REX) per attestare l’origine preferenziale delle merci di valore superiore a € 6.000 e beneficiare quindi del regime preferenziale previsto dall’accordo. Confindustria Marmomacchine ha informato tutti le Imprese del comparto che, ai fini di rendere più snella la procedura di acquisizione di tale status, la Commissione europea ha attivato il Portale dell’Operatore per il REX mediante il quale le richieste di registrazione al sistema REX possono essere presentate in via elettronica. Al momento l’utilizzo della forma elettronica è tuttavia facoltativo lo sarà indicativamente fino alla prima metà del 2021.

Attivato l'Help Desk Brexit di Confindustria A seguito dell’uscita del Regno Unito dal mercato unico e dall'unione doganale, l'UE e la Gran Bretagna costituiscono ora due aree separate dal punto di vista normativo e giuridico e le Aziende si trovano ad affrontare una serie di adempimenti e cambiamenti riguardanti le procedure doganali per poter continuare ad operare con il mercato britannico. Per fornire un supporto concreto alle Imprese, Confindustria ha messo a disposizione degli Associati l’Help desk Brexit, un servizio specifico che permette di interrogare gli esperti della Confederazione sugli aspetti doganali che il nuovo assetto delle relazioni tra UE e UK ha stabilito. Per maggiori informazioni è possibile contattare la segreteria Confindustria Marmomacchine.

Institution of the REX system for exports to the UK The free trade agreement between the EU and UK, in effect since January 1, 2021, foresees the status of registered exporter (registered with the REX system) to attest to the preferential origin of goods worth more than 6,000 euros and thereby benefit from the preferential regime established by the agreement. Confindustria Marmomacchine has informed all stone sector companies that, to make acquiring REX status easier, the European Commission has activated a REX portal through which applications for registration can be sent online. At the moment, however, using the online method is optional and will be through the first half of 2021.

Brexit: the Confindustria Help Desk activated Following on the United Kingdom’s withdrawal from the single market and customs union, the European Union and Great Britain are now separate areas from the normative and juridical standpoints and businesses are faced with a series of requirements for and changes to customs procedures necessary to continue to work on the British market. To give them concrete support, Confindustria has provided its members and associations with a Brexit Help Desk, a specific service making it possible to ask Confindustria exports about the customs issues that these new relations between the EU and UK have raised. For more information member companies can contact the association’s secretarial office.


42

118

MISE, al via Fondo per la salvaguardia delle Imprese e dei lavoratori

MISE, underway the fund to protect enterprise and employees

Il Ministero dello Sviluppo Economico informa che a partire dal 2 febbraio possono essere presentate allo sportello online dedicato le domande di accesso al Fondo salvaguardia Imprese, che acquisisce partecipazioni dirette di minoranza nel capitale di rischio di Aziende in difficoltà economico-finanziaria. Le Imprese che si candidano dovranno proporre un piano di ristrutturazione per garantire la continuità di Impresa e salvaguardare l'occupazione, attivando capitali a sostegno dell'attuazione del piano stesso. Il Fondo è stato istituito con una dotazione di 300 mln di euro per trovare soluzioni alle crisi aziendali attraverso nuovi processi di ristrutturazione e fronteggiare le conseguenze del Covid sul tessuto produttivo italiano. L’intervento complessivo per ogni singola operazione non potrà superare i 10 mln e la durata della partecipazione sarà di 5 anni. La gestione della misura è affidata a Invitalia, che effettua l'investimento unitamente e contestualmente a: investitori privati indipendenti che apportino almeno il 30% delle risorse previste; all'impresa proponente e/o ad altri investitori che garantiscano un contributo proprio pari ad almeno il 25% per le piccole Imprese, 40% per le medie e 50% per le grandi Imprese. Le Aziende che intendono richiedere l'accesso al Fondo devono aver prioritariamente avviato un confronto presso la struttura per la crisi d’Impresa del MISE, soddisfacendo inoltre almeno una delle seguenti condizioni: • essere titolari di marchi storici di interesse nazionale; • essere società di capitali con numero di dipendenti superiore a 250; • detenere beni e rapporti di rilevanza strategica per l’interesse nazionale, indipendentemente dal numero degli occupati.

The Italian Ministry of Economic Development announced that starting from February 2 applications can be made online to access the company protection fund that acquires direct minor shareholdings in the risk capital of companies in economic-financial difficulty. The companies applying for it must propose a restructuring plan to guarantee business continuity and protect jobs, activating capital to support plan implementation. The fund was instituted with an endowment of 300 million euros to find solutions to the business crisis through new restructuring processes and dealing with the consequences of Covid-19 on Italian production. The grant for each individual operation may not surpass 10 million euros and participation duration will be of 5 years. Management of the measure is entrusted to Invitalia, which makes the investment together and contextually with: independent private investors who provide at least 30% of the foreseen resources: the proposing company and/or other investors who guarantee a contribution of at least 25% for small businesses, 40% for the medium-sized and 50% for the large. The companies intending to apply for access to the fund must have previously begun discussion with the MISE’s corporate crisis department, meeting at least one of the following conditions: • Possessing historic trademarks of national interest; • Being limited companies with more than 250 employees; • Possessing goods and relations of strategic importance for the national interest, independently from the number of employees.


CMS_ADV_Marmomacchine_INTL_207x290_2021.indd 1

11/02/21 17:38


44

118

Partecipazione Confindustria Marmomacchine al Business Summit del G20

Confindustria Marmomacchine participates in the G20 Business Summit

Confindustria Marmomacchine, rappresentata dal Presidente Marco De Angelis, partecipa ai lavori del B20 (www.b20italy2021.org), il più autorevole fra gli Engagement Group istituiti dal G20. Riservato alle Imprese e alle loro Associazioni di rappresentanza, quest’anno il B20 si svolge sotto la regia di Confindustria nazionale, in prima linea per supportare la Presidenza italiana del G20. È infatti la Chair Emma Marcegaglia, nominata dal Presidente di Confindustria Carlo Bonomi alla guida del B20, a coordinare i lavori e ad elaborare le proposte del mondo economico ai leader politici. Un’edizione particolarmente importante questa del 2021, che cade mentre le economie mondiali sono impegnate a fronteggiare gli effetti della crisi pandemica e, contestualmente, sono attesi importanti cambiamenti sullo scacchiere internazionale, cambiamenti che potrebbero allentare le tensioni geopolitiche. Obiettivi a cui si ispira il claim scelto per questa edizione: “Ridisegnare il futuro: includere, condividere, agire”. Infatti, secondo il mondo del business, il 2021 dovrà essere l’anno dell’avvio di una rige-

Confindustria Marmomacchine, represented by President Marco De Angelis, is participating in the work of the B20 (www.b20italy2021.org), the most authoritative of the Engagement Groups instituted by the G20. Reserved to businesses and their representative associations, this year the B20 is being held under the leadership of Confindustria, in the front line in support for the Italian Presidency of the G20. And in fact, chairing the work is Emma Marcegaglia, appointed by Confindustria President Carlo Bonomi to guide the B20, coordinate its work and draft the business world’s proposals to political leaders. This 2021 edition is especially important, held while the world’s economies are having to deal with the consequences of the Covid-19 pandemic and with the changes expected on the international chessboard, changes that could attenuate geopolitical tensions. Objectives that inspired this edition’s claim: “Redesign the future: include, share, act”. In fact, according to the business world, 2021 should be the year that commences a social, economic and environmental regeneration worldwide, a process that will give strong impetus to economic growth.


45 nerazione sociale, economica e ambientale a livello mondiale, un processo che imprimerà un forte impulso alla crescita economica. Al tavolo del B20, nato per formulare raccomandazioni di policy indirizzate alla Presidenza di turno in diversi settori strategici, sono presenti 1.000 delegati titolari dei Paesi G20, vertici delle multinazionali e 3.000 partecipanti complessivi per una comunità d’affari che conta oltre 6,5 milioni di imprese. Oltre che al Meeting inaugurale del 21-22 gennaio, la cui apertura è stata affidata al Presidente di Confindustria, Carlo Bonomi, il Presidente De Angelis partecipa ai lavori del B20 quale componente della Task Force Trade&Investment, presieduta dalla Vice Presidente di Confindustria per l’Internazionalizzazione, Barbara Beltrame. L’intero processo opera infatti attraverso 8 Task Force coordinate dalla Chair Emma Marcegaglia e guidate dai CEO delle più importanti aziende nazionali: Trade & Investment (Barbara Beltrame); Energy & Resource Efficiency (Francesco Starace); Integrity & Compliance (Patrizia Grieco); Employment & Education (Gianpietro Benedetti); Digital Transformation (Maximo Ibarra); Finance & Infrastructures (Carlo Messina); Health & Life Sciences (Sergio Dompé); Sustainability & Global Emergencies (Claudio Descalzi). Il programma dell’Inception Meeting ha previsto due momenti diversi e separati. Nella prima giornata, il 21 gennaio, si è svolto l’evento pubblico in formato virtuale. Come detto, hanno aperto i lavori il Presidente di Confindustria Carlo Bonomi insieme alla Chair del B20 Emma Marcegaglia. Parterre de rois per l’evento inaugurale, che ha visto tra gli ospiti il Ministro dell’Economia Roberto Gualtieri, l’inviato speciale del Presidente Usa per il Clima John Kerry, il presidente del Parlamento europeo David Sassoli, il Commissario europeo per l'economia Paolo Gentiloni e il vicepresidente della BEI Dario Scannapieco. Si sono poi tenute due sessioni di approfondimento, a cui hanno preso parte rappresentanti di spicco del mondo della politica e delle Istituzioni e amministratori delegati delle più grandi realtà aziendali, come Larry Fink, CEO di BlackRock e Michael R. Bloomberg, fondatore di Bloomberg. La seconda giornata, a porte chiuse, ha visto entrare nel vivo i lavori delle task force ed è stata anche l’occasione per presentare il progetto “B20 Women Empowerment Ambassador”, un’iniziativa sulla valorizzazione del ruolo della donna, in continuità con l’organizzazione saudita del 2020 che l’aveva posta come priorità.

Participating in the B20, created to formulate policy recommendations for various strategic sectors addressed to the acting Presidency, are 1,000 businessowning delegates from G20 countries, heads of multinationals and 3,000 overall participants representing a business community with more than 6.5 million companies. In addition to the Inception Meeting held on January 21-22 and inaugurated by Confindustria President Carlo Bonomi, President De Angelis will participate in B20 work as a member of the Trade & Investment task force headed by Barbara Beltrame, Confindustria vice-president in charge of internationalization. In fact, the whole process works through 8 task forces coordinated by Chair Emma Marcegaglia and led by the CEOs of leading Italian companies: Trade & Investment (Barbara Beltrame); Energy & Resource Efficiency (Francesco Storace); Integrity & Compliance (Patrizia Grieco); Employment & Education (Gianpietro Benedetti); Digital Transformation (Maximo Ibarra): Finance & Infrastructures (Carlo Messina); Health & Life Sciences (Sergio Dompé); Sustainability & Global Emergencies (Claudio Descalzi). The Inception Meeting was divided into two parts. On the first day, January 21, the public event was held online. As said, Confindustria President Carlo Bonomi opened the meeting together with B20 Chair Emma Marcegaglia, and among the guests were Italian Economy Minister Roberto Gualtieri, Special US Envoy for Climate John Kerry, European Parliament President David Sassoli, European Commissioner for Economy Paolo Gentiloni and EIB Vice-President Dario Scannpieco. Then there were two in-depth examination sessions, taking part in which were outstanding representatives of the political and institutional world and managing directors of top businesses like Larry Fink, Blackrock CEO and Michael R. Bloomberg, founder of Bloomberg. The second day, a closed-door session, featured the work of the task forces and presentation of the “B20 Women’s Empowerment Ambassador” project valorizing the role of women, in continuity with the Saudi 2020 B20 that had made this a priority.


46

118

Industria: a novembre lieve rallentamento per fatturato e ordinativi

Industry: in November a slight slowdown in sales and orders

A novembre si stima che il fatturato dell'industria italiana sia diminuito del 2% rispetto al mese precedente, un dato che porta al 3,8% l'aumento nella media del trimestre settembre-novembre rispetto al trimestre precedente. Anche gli ordinativi hanno fatto segnare un leggero calo su base mensile (-1,3%) e un buona crescita su base trimestrale (+5,1%). Nel suo report mensile l’ISTAT commenta che "a novembre l'indice di fatturato segna una flessione congiunturale, tornando sostanzialmente ai livelli di settembre. Un analogo risultato si registra per i mercati interno e, in misura minore, estero", sottolineando inoltre che "sul risultato complessivo ha influito in modo particolare la performance negativa del settore dell'energia (-14,2%)". Su base annua il fatturato totale dell'industria è diminuito del 4,6%, con cali di ampiezza simile per i due mercati: -4,5% quello interno e -4,9% quello estero rispetto a novembre 2019. A livello di settori a registrare la crescita tendenziale più rilevante dei ricavi sono stati quello manifatturiero e la metallurgia (rispettivamente +4,8% e +4,5%), mentre l'industria tessile e dell'abbigliamento e quella della raffinazione del petrolio continuano a segnare le peggiori performance (-21,7% e -39,2%). Sempre rispetto allo stesso mese del 2019 l'indice degli ordinativi è aumentato del 5,3%, con risultati positivi su entrambi i mercati (+3,4% quello interno e +7,9% quello estero). L'incremento maggiore degli ordini si è registrato nel settore computer ed elettronica (+38,5%) e in quello dei mezzi di trasporto (+22,6%), mentre i risultati peggiori hanno riguardato macchinari e attrezzature (-5,3%) e tessile e abbigliamento (-13,1%).

It is estimated that in November Italian industry sales lessened by 2% from the previous month, a figure that takes to 3.8% the average increase in the September to November period from the previous three-month period. Orders also showed a slight decline (-1.3%) on a monthly basis and a discreet increase (+5.1%) in the three-month period. Istat announced this, in its monthly report commenting that “in November the sales index showed a downturn, basically returning to September levels. A similar result was seen on the domestic market and, to a lesser extent, on the foreign”, moreover emphasizing that “the overall result especially influenced the negative performance (-14.2%) of the energy sector”. On an annual basis, total industry sales were down by 4.6%, with similar drops on both markets: -4.5% on the domestic and -4.9% on the foreign, compared to November 2019. On the sector level, the biggest potential growth was in manufacturing and metalworking (up 4.8% and 4.5% respectively), while textiles and apparel and oil refining continued to register the worst performance (-21.7% and -39.2%, respectively). Again in potential terms, the raw index for orders was up by 5.3%, with good results on both markets (+3.4% on the domestic and +7.9% on the foreign). The biggest increase (38.5%) was seen in the computer and electronics sector and in transport vehicles (+22.6%) while the biggest losses were in machinery and equipment (-5.3%) and the textiles and apparel industry (-13.1%).


We are here.

United. Inspired. Passion and knowledge Solutions for the dimension stone industry has been a part of our portfolio for many years. We have a global presence but our journey began in Italy, in the cradle of the dimension stone history. We share the passion and knowledge with our customers, creating successful collaborations.

Epiroc_DSI_general_ad_207x290_Marmomacchine2021.indd 1

epiroc.com

2021-02-08 15:17:24


48

118

Confermato per il biennio 2021-2022 il Bonus pubblicità al 50% Anche per gli anni 2021 e 2022 sarà possibile usufruire del Credito di imposta pubblicità al 50% per finanziare gli investimenti pubblicitari effettuati sui giornali quotidiani e periodici, sia cartacei che digitali. La misura è contenuta nella Legge di Bilancio 2021, che è intervenuta sulla normativa di riferimento confermando sostanzialmente l’impostazione del decreto Rilancio del 2020, così da continuare a sostenere il settore dell’editoria nell’attuale periodo di emergenza da Covid-19. Possono pertanto accedere all’incentivo sia le piccole che le grandi Imprese, gli enti non commerciali e i lavoratori autonomi. Si segnala che a differenza dello scorso anno tale beneficio non si applica in caso di pubblicità sulle emittenti televisive e radiofoniche locali e nazionali. Il credito di imposta sarà calcolato nella misura unica del 50% dell’intero valore degli investimenti pubblicitari effettuati, e non sul valore incrementale. Questo comporta, di conseguenza, l’accesso all’agevolazione anche ai soggetti che programmeranno investimenti inferiori rispetto a quelli effettuati nell’anno precedente o che nel 2020 non hanno effettuato alcun investimento pubblicitario. I beneficiari ammessi al bonus possono utilizzare il credito maturato solo in compensazione F24. Per usufruire dell’agevolazione sarà necessario effettuare l’invio della prenotazione tramite i servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate nel periodo compreso dal 1° al 31 marzo 2021, successivamente dovrà essere inviata una dichiarazione sugli investimenti effettuati.

The 50% Advertising Bonus confirmed for 2021-2022 Even in 2021 and 2022 it will be possible to make use of the 50% tax credit for advertising investments made in daily newspapers and periodicals, both print and digital. This is foreseen by article 1, clause 610 of the 2021 Budget Law, which concerns the reference normative, basically confirming the imprint of the 2020 Recovery Decree and thereby continuing to support the publishing sector in the current Covid-19 emergency. The incentive can be utilized by small and large businesses, non-commercial boards and the self-employed. To be noted is that, differently from last year, the credit is not applicable for advertising on local and national TV and radio stations. The tax credit will be calculated as 50% of the whole sum of advertising investments made in 2021, and not on incremental value, with a ceiling of 50 million euros spent for each year. Consequently, the facilitation can be enjoyed even by businesses or the selfemployed planning investments inferior to the previous year or that made no advertising investments in 2020. The beneficiaries of the bonus can use the credit matured solely in income tax (form F24) compensation. To utilize the credit, applications must be sent online to the internal revenue service from March 1 to 31, 2021, afterwards sending attestations of the investments made.


49

Da CE a UKCA: nuova marcatura per esportare in Gran Bretagna

From CE to UKCA: new marking for exports to Great Britain

L'UKCA (UK Conformity Assessed) è il nuovo marchio di prodotto da utilizzare per i beni immessi sul mercato della Gran Bretagna a partire dal 1° gennaio 2021 e che coprirà la maggior parte delle merci che in precedenza richiedevano la marcatura CE. La sua apposizione attesterà che il prodotto è conforme a tutti i requisiti legislativi vigenti in UK e che le procedure di valutazione della conformità sono state completate con successo. I beni totalmente prodotti entro dicembre 2020, pronti per essere immessi sul mercato e recanti già il marchio ed i dettagli dell’ente certificatore, possono essere venduti in Gran Bretagna con marchio CE sino a fine 2021. L’help desk Brexit, in collaborazione con ICE Londra, ha recentemente pubblicato delle brevi linee guida a carattere informativo sul marchio UKCA rivolte a tutti gli esportatori italiani. Gli Associati a Confindustria Marmomacchine possono richiede il documento alla Segreteria Associativa.

UKCA (UK Conformity Assessed) is the new product marking that will be used for goods exported to Great Britain as of January 1, 2021 and that will cover most of the products formerly requiring CE (EC) marking. Affixing it will attest to the fact that the product conforms to all legal requirements in force in the UK and that conformity evaluation procedures were successfully completed. Goods produced entirely by December 2020, ready to be marketed and already bearing the CE mark and details of the certifying board, can be sold in the UK with the CE marking throughout 2021. In collaboration with ICE London, the Brexit Help Desk recently published brief informative guidelines for UKCA marketing addressed to all Italian exporters. Confindustria Marmomacchine members can get this document from the association’s secretarial office.


50

118

Indagine Confindustria sul lavoro del 2020

Confindustria 2020 job survey

A fine dicembre Confindustria ha pubblicato l’annuale indagine sulle condizioni dell’occupazione nelle Imprese associate. Il campione di quest’anno è costituito da quasi 2mila Aziende che impiegano complessivamente 355mila lavoratori. Dal momento che la raccolta dei questionari è avvenuta prevalentemente prima dell’avvio dell’emergenza sanitaria - si legge nel rapporto -, il quadro che emerge può essere considerato descrittivo della situazione pre-pandemia. Secondo l'indagine all'inizio dello scorso anno nell’industria in senso stretto il 68,5% dei lavoratori erano coperti da un contratto aziendale che prevede l’erogazione di premi variabili collettivi (percentuale che scende al 63,7% nei servizi). La quota di Imprese che stipula contratti di contenuto economico si è fermata mediamente al 31,9% nell’industria al netto costruzioni e al 17,5% nei servizi – percentuali più basse rispetto a quelle della forza lavoro coperta, data la maggiore diffusione dei premi nelle Imprese più grandi. Oltre ala corresponsione di premi, più di un quarto dei contratti aziendali prevedeva la possibilità che questi fossero convertiti in welfare (30%). A inizio 2020 il 71,5% delle Imprese associate metteva infatti a disposizione dei propri dipendenti non dirigenti almeno un servizio di welfare. La forma più diffusa è l’assistenza sanitaria (60%), seguita da previdenza complementare (56,7%), mense (24,4%) e fringe benefits (22,2%). Dalla rilevazione, il dato più interessante riguarda lo smart working, adottato dal 16,6% delle imprese associate (il 29,3% tra quelle con almeno 100 dipendenti) a inizio anno, quindi già prima della pandemia. “Sarà, quindi, di particolare rilievo - commenta il rapporto - tenere monitorata la diffusione del lavoro agile nelle prossime edizioni dell’indagine, per valutare su quali livelli si stabilizzerà l’adozione su un orizzonte di tempo più lungo”.

At the end of December Confindustria published its annual survey of member company employment. The 2020 sample consisted of nearly 2,000 companies employing a total of 335,000 people. Since the questionnaires were primarily collected prior to the outbreak of the Covid-19 pandemic, the picture revealed can be considered descriptive of the job situation in early 2020, pre-pandemic. At the beginning of last year in industry in the strict sense 68.5% of employees were covered by a corporate contract that foresaw the granting of variable collective bonuses (a percentage that decreased to 63.7% in service companies). The share of companies stipulating contracts with economic content was an average of 31.9% in industry (excepting the building industry) and of 17.5% in service companies - percentages lower than the work force covered, given the greater use of bonuses in larger companies. In addition to giving bonuses, more than a quarter of corporate contracts foresaw the possibility that they could be converted into welfare (30%). At the start of 2020, 71.5% of member companies offered their non-managerial employees at least one welfare service. The most common type was healthcare coverage (60%), followed by supplementary insurance (56.7%), meal vouchers (24.4%) and fringe benefits (22.2%). The most interesting data in the survey regards remote working, adopted by 16.6% of member companies (29.3% of them with at least 100 employees) at the start of the year, and therefore even before the pandemic hit. The report states that “it will therefore be particularly important to monitor the spread of remote working in the next editions of the survey, to evaluate on what levels the adoption of remote working will stabilize in the longer term”.


52

118

Check-up Mezzogiorno: forte impatto del Covid, urgente accelerare programmazione dei fondi Ue Nel 2020 si stima che gli effetti recessivi della pandemia sul Pil siano appena meno pronunciati nel Sud Italia (-9% l’andamento del Pil) rispetto al Centro-N ord del Paese (-9,8%), ma comunque consistenti. Per il 2021 e 2022 la ripresa del Mezzogiorno si prospetta invece sensibilmente più debole (rispettivamente +1,2% e +1,4%) rispetto al Centro-Nord (+4,5% e +5,3%). È questo, in estrema sintesi, il quadro delineato dal Check-up Mezzogiorno 2020, l'annuale analisi dell'economia meridionale realizzata da Confindustria e Srm-Studi e ricerche per il Mezzogiorno (gruppo Intesa SanPaolo). È "urgente accelerare la programmazione dei fondi Ue", avverte il rapporto. L'indice sintetico dell'economia meridionale, come emerge dal 'check-up', continua infatti a scendere e registra, secondo le stime preliminari 2020, un calo di oltre 40 punti rispetto all'anno precedente, il più basso dal 2007. Il rapporto di Confindustria e Srm sottolinea che "alcune variabili evidenziano però anche una capacità di resilienza dell'economia meridionale", sulla quale puntare la ripresa, accelerando l'impiego delle risorse Ue già disponibili e di quelle programmate già da quest'anno. Tutti gli indicatori che compongono l'indice sintetico

Check-up on southern Italy: Covid has hit hard, speeding up EU fund programming is urgent For 2020 it is estimated that the pandemic’s recessive effects on GDP were slightly less in southern Italy (a 9% downturn, while in the central-northern part of the country it was -9.8%) but at any rate consistent. For 2021 and 2022 recovery in the south is instead expected to be weaker (+1.2% and +1.4%, respectively) than in the central-north (+4.5% and +5.3%). This is a very brief picture of the 2020 edition of the Checkup Mezzogiorno, the annual analysis of the southern Italian economy issued by Confindustria and SRM – Studies and Research for Southern Italy (Intesa SanPaolo banking group). It is “urgent to speed up programming for EU funds”, the report warns. The synthetic indicator of the southern Italian economy, as shown by the checkup, in fact continues to decline and, according to preliminary 2020 estimates, registered a drop of more than 40% from the previous year, the lowest figure since 2007. The Confindustria-SRM report stresses, however, that “some variables also show the southern economy’s capacity for resilience” on which to stake recovery, speeding up the utilization of already available and programmed EU resources starting this year. All the components comprising the synthetic indicator (GDP, investments, exports and jobs) “register a significant contraction” except active businesses, in clear if moderate growth. Weighing on GDP in southern Italy was above all a downturn in exports, which in the first three quarters of 2020 declined on an annual basis


53 "registrano una contrazione significativa (Pil, investimenti, export e occupazione), salvo le imprese attive, in moderata crescita netta. A pesare sul Pil dell'area del meridione d'Italia è stato soprattutto il calo dell’export, che nei primi nove mesi del 2020 ha registrato una diminuzione complessiva su base annua del 15,6%, contro il -12,2% del Centro-Nord; il calo è stato più marcato nel settore manifatturiero (-14% contro -10,8%), soprattutto i settori coke e prodotti petroliferi raffinati (quasi il 40% del Sud, contro il -35,4% del Centro-Nord), e quello del tessile e abbigliamento (-31,3% e -20,7%, rispettivamente), mentre si registra una crescita dei prodotti alimentari, quasi tutta concentrata al Sud (+7,2%). Un timido segnale positivo proviene tuttavia dalle Imprese attive - segnala il rapporto -, che nel 3° trimestre 2020 nel Mezzogiorno sono aumentate complessivamente di 12 mila imprese (+0,7%), con buone indicazioni anche sul piano qualitativo (più società di capitali e meno società di persone e ditte individuali). Gli aumenti si sono concentrati quasi tutti nelle costruzioni (+1,9%), probabilmente per impulso delle misure del Governo sulle ristrutturazioni edilizie. A destare maggiori preoccupazioni è invece l'andamento dell'occupazione: la ripresa produttiva del 3° trimestre 2020 non è riuscita a compensare il calo rispetto allo stesso periodo del 2019, ed "il massiccio impiego della Cig in tutte le sue varie forme ha solo compresso la riduzione complessiva degli occupati nel Mezzogiorno". Il ricorso alle varie forme di sostegno al reddito da lavoro ha registrato infatti nelle regioni del Sud un incremento esponenziale a partire da aprile 2020 (nei primi dieci mesi del 2020 è stato quasi 8 volte maggiore rispetto allo stesso periodo del 2019). L'auspicio del rapporto è che si possa aprire in tempi brevissimi una nuova fase di rilancio, sostenuta da un forte impiego di risorse europee. "C’è la possibilità concreta e immediata di intervenire sull’emergenza sanitaria, sui suoi impatti indotti dalla nuova fase pandemica e sul sostegno alla transizione delle Imprese per una nuova politica di sviluppo del Mezzogiorno". La fotografia che emerge in questa edizione del Check-Up Mezzogiorno 2020 è quindi quella di "un Sud che ha cercato di resistere all’impatto socioeconomico della pandemia e di sfruttare tutte le opportunità offerte da numerosi strumenti di sostegno e limitate misure di rilancio adottati nel corso dell’anno, in attesa della definitiva approvazione della Legge di Bilancio e del PNRR: un Sud che resiste in attesa di una nuova e più efficace politica per la ripresa".

by 15.6%, compared to the -12.2% of the center-north: the drop was more marked in the manufacturing sector (-14% versus -10.8%, especially in the coke and refined petroleum product sectors (a nearly 40% decrease in the south, versus -35.4% in central-northern Italy, and textiles and clothing (-31.3% and -20.7% respectively, while there was growth in food products, almost all of which (+7.2%) concentrated in the south. “Nevertheless, a timid sign of an uptake comes from active businesses” in the south, which in the third quarter of 2020 increased as a whole by 12,000 companies (+0.7%), with good indications even on the qualitative plane (more limited companies and fewer individual). The increases were concentrated almost entirely in building (+1.9%), probably spurred by the government’s incentives for renovations. What is most worrying is the trend in employment: the uptake in the third quarter of 2020 was unable to compensate for the drop in the same period in 2019 and “the massive use of redundancy funds in all their forms only compressed the overall job reduction in the south”. The recourse to various forms of unemployment benefits in the south in fact registered an exponential increase starting in April 2020 (in the first ten months of 2020 it was almost eightfold the same period in 2019). The report’s hope is that there will shortly be a new recovery phase, supported by a heavy use of European resources. “There is the concrete and immediate possibility of intervening on the health emergency, on its impacts induced by the new spread of the pandemic and on support for company transition for new development policy in southern Italy”. Therefore the picture emerging from this 2020 edition of the Checkup Mezzogiorno is that of a “south that has tried to resist the socio-economic impact of the pandemic and to take advantage of all the opportunities offered by the numerous tools of support and limited recovery measures adopted during the year”, while waiting for the definitive approval of the Budget Law and the national Recovery and Resilience Plan: a south that resists while awaiting a new and more effective recovery policy.


54

118

Alitalia con Delta: viaggi Alitalia with Delta: senza quarantena tra USA no-quarantine flights e Italia between the US and Italy Alitalia ha reso noto, tramite una nota diffusa recentemente, che grazie alla collaborazione con Delta Air Lines sarà in grado di offrire ai viaggiatori l'opportunità di raggiungere l'Italia dagli Stati Uniti senza obbligo di quarantena grazie ai voli Covid tested, operati in codeshare tra gli aeroporti di New York, Atlanta e Roma. Nella nota diffusa dalla compagnia di bandiera italiana si legge che "ampliando l'offerta di voli da e per l'Italia che prevedono un processo di testing alla partenza e all'arrivo". Alitalia ha ribadito inoltre il proprio ruolo di prima compagnia ad introdurre voli Covid tested, con la tratta Roma-Milano prima, poi con i voli da N ew York e adesso da Atlanta, insieme al nostro partner Delta Air Lines. Vogliamo contribuire a ridare fiducia ai viaggiatori - ha sottolineato il DG di Alitalia Zeni - ricordando che l'aereo resta il mezzo di trasporto più sicuro, anche in questo periodo di pandemia. Le nostre strumentazioni ed i filtri che utilizziamo all'interno dell'aeromobile rendono la qualità dell'aria paragonabile a quella di una sala operatoria". Per volare sui voli di Alitalia e Delta tra New York-JFK, Atlanta e Roma Fiumicino, i passeggeri dovranno risultare negativi al Covid-19 sia prima della partenza che all’arrivo a Roma; un doppio controllo che esenterà i passeggeri dall’obbligo di quarantena al momento dell’ingresso in Italia. Anche i voli in codeshare in partenza dall’Italia verso New York e Atlanta sono Covid tested: per volare da Roma Fiumicino, i passeggeri dovranno presentare una certificazione comprovante la negatività al Covid, oppure eseguire il test antigenico rapido direttamente all’aeroporto prima di imbarcarsi.

Alitalia recently announced that, thanks to cooperation with Delta Air Lines, it will be able to offers travelers the ability to fly to Italy from the US without having to quarantine on arrival, thanks to Covidtested flights operating in codeshare with the New York, Atlanta and Rome airports. In its announcement the Italian flagship airline stated that “enlarging the offer of flights from and to Italy foreseeing testing at departure and arrival, Alitalia reiterates its commitment to providing totally safe travel”. The company also emphasized its role as the first airline to adopt Covid-tested flights, first on the Rome-Milan route and then with flights from New York and now Atlanta, thanks to partnership with Delta Air Lines. “We want to help rebuild passenger confidence”, said Alitalia General Director Giancarlo Zeni, “reminding people that planes are the safest means of travel, even during the pandemic. Our instruments and the filters we use inside our planes make air quality comparable to that of an operating room.” To take Alitalia and Delta flights between N ew York-JFK, Atlanta and Rome Fiumicino, passengers will have to test negative to Confid-19 both prior to departure and after arrival in Rome; a double check that will exempt passengers from having to quarantine on their arrival in Italy. Flights in codeshare from Italy to New York and Atlanta are also Covid-tested: to fly from Rome Fiumicino, passengers must present a certificate proving Covid negativity or take the rapid test right at the airport before embarking.


56

118

Un cubo di marmo per premiare i migliori giovani artisti in Italia L'Associazione Marmisti della Regione Lombardia aderente a Confindustria Marmomacchine unitamente alle Aziende consorziate - ha stretto una collaborazione con Cramum - progetto non profit che sostiene le eccellenze artistiche in Italia e all’estero - per la produzione di un cubo di marmo, simbolo del Premio Cramum giunto alla sua 8a edizione e ideato per sostenere i migliori giovani artisti in Italia. Ogni anno i marmisti lombardi doneranno un trofeo realizzato con una pietra diversa del territorio. Per il 2021, il prossimo 3 settembre a Villa Mirabello di Milano al vincitore del Premio verrà donato un cubo di Nuvolato di Gré. Il bando per la selezione dei finalisti, rivolto ad artisti under 40, rimarrà aperto fino al 6 aprile.

Nuove Linee Guida EBA sulle moratorie Con l’emanazione delle nuove linee guida EBA sulle moratorie, si apre per le banche europee uno scenario di ripensamento dei propri processi di concessione e di monitoraggio del credito, come lo è stato il triennio 2017 – 2019 con riferimento ai processi di gestione del credito deteriorato. In merito a queste linee guida sono state inoltre pubblicate recentemente da EBA delle FAQ esplicative sul trattamento prudenziale delle moratorie concesse in ragione dell’emergenza Covid-19. Su richiesta delle autorità competenti italiane, sollecitate anche da Confindustria, le FAQ chiariscono, tra l’altro, le modalità che le banche dovranno adottare per il trattamento delle moratorie che saranno automaticamente rinnovate secondo quanto previsto dalla Legge di Bilancio 2021.

A cube of marble to award Italy’s best young artists The Lombardy Region stone workers’ association - a member of Confindustria Marmomacchine along with the companies in the consortium - worked with Cramum (a non-profit organization that supports Italian artistic excellence at home and abroad) to produce a cube of marble, symbol of the Cramum Prize now in its eight edition and created to support the best young Italian artists. Each year the Lombard stone workers will donate a trophy created with a different stone from the region. For 2021, on September 3 at Villa Mirabello in Milan, the prize-winner will receive a cube of Nuvolato di Gré. The competition to select the finalists, for artists under 40, is open until April 6.

New EBA guidelines for moratoria With the issue of the new EBA (European Banking Authority) guidelines for moratoria, European banks face a scenario of having to rethink their processes of granting and monitoring loans, as in 2017-2019 referring to processes of managing impaired credit. In regard to these guidelines, the EBA also recently published FAQ explaining the prudential treatment of the moratoria granted because of the Covid-19 pandemic. As requested by the competent Italian authorities, and also solicited by Confindustria, the FAQ among other things clarify the methods banks will have to adopt for the moratoria that will be automatically renewed as per the Italian 2021 Budget Law.


57

Germania: Pil 2020 in calo del 5%, ma cresce l'import di materiali lapidei dall'Italia Nel pieno dell'emergenza Covid, il Pil tedesco nel 2020 ha subito una contrazione del 5% rispetto all'anno precedente, una diminuzione inferiore a quello registrata nel 2009 - quando segnò -5,7% - durante la recessione globale che seguì la crisi finanziaria del 2007-2008. A comunicarlo è l'agenzia federale di statistica Destatis, che aggiunge che la crisi ha pesantemente investito gli scambi commerciali con l'estero con un calo del 10,3% dell'export e del 10,9% dell'import. Il rapporto tra deficit e Pil è inoltre salito al 4,8%, il valore più alto dal 1995. Va sottolineato che il dato è migliore delle previsioni della scorsa estate, quando la Commissione Europea aveva ipotizzato per la Germania una riduzione del Pil del 6,25 %. La contrazione dell'economia tedesca è inoltre probabilmente più basso di quella che verrà registrata in altri Paesi europei come Francia, Italia e Spagna, che non hanno ancora diffuso le proprie stime ma per i quali è atteso un calo intorno al 10%. A livello settoriale, nonostante il rallentamento generalizzato degli scambi, si segnala tuttavia il buon andamento dell'import dall'Italia di materiali lapidei lavorati e semilavorati, che nei primi 9 mesi del 2020 è cresciuto dell'11,3% rispetto all'anno precedente raggiungendo i 103,6 mln di euro, con la Germania che si conferma nostro 2° mercato di destinazione dopo gli USA. Il clima di incertezza legato alla pandemia ha invece impattato negativamente sugli investimenti tecnologici delle Imprese tedesche, con una marcata diminuzione (-42,8%) degli acquisti di macchine e attrezzature complementari Made in Italy, che nel periodo gennaio-settembre sono scesi a 28 mln (dati Centro Studi Confindustria Marmomacchine).

Germany: GDP down 5% in 2020 but stone imports from Italy grew In the midst of the Covid-19 emergency, in 2020 Germany’s GDP was down 5% from the previous year, less than the 5.7% drop in 2009 during the global recession that followed upon the 2007-2008 financial crisis. Destatis, the German federal statistics board announced this, adding that the pandemic had had heavy impact on foreign trade, with a 10.3% decrease in exports and 10.9% in imports. Moreover, the deficit to GDP ratio rose to 4.8%, the highest since 1995. However, it should be emphasized that the downturn was inferior to last summer’s forecasts, when the European Commission had estimated a 6.25% decrease in Germany’s GDP. Furthermore, the German figure is probably lower than the downturn that will be seen in other European countries like France, Italy and Spain, which have not yet issued their estimates but which are expected to be of minus 10%. On the stone sector front, despite the generalized slowdown in the Germany economy there was an upturn in the country’s imports of finished and semi-finished imports from Italy, which in the first three quarters of 2020 rose by 11.3% in value from the previous year, reaching 103.6 million euros and confirmed Germany as the second buyer market after the US. On the other hand, the climate of uncertainty tied to the pandemic had a negative impact on German stone companies’ technological investments, with a marked downturn (-42.8%) in their purchases of machinery and equipment Made in Italy, down to 28 million euros (Confindustria Marmomacchine Studies Center data).


58

118

Bankitalia: smart working per oltre 80% delle Imprese La pandemia come noto ha comportato un forte aumento nel ricorso allo smart working, ma i numeri sono comunque degni di nota: le imprese che lo utilizzano sono infatti aumentate dal 28,7% del 2019 all’82,3% nel 2020. È quanto emerge da un paper realizzato dalla Banca d'Italia. Le differenze tra aree geografiche e settori si sono ridotte considerevolmente rispetto al 2019, ma non tutte le imprese ne hanno beneficiato allo stesso modo: a parità di settore, area geografica e classe dimensionale, infatti, l’utilizzo dello smart working è aumentato soprattutto tra le imprese più dinamiche e innovative, ovvero quelle con retribuzioni medie più alte; con manager giovani e più orientati a pratiche strutturate di monitoraggio e incentivo della performance; appartenenti a gruppi esteri; che investono in tecnologie avanzate e con produttività più alta. Il lavoro da remoto è aumentato soprattutto per le donne, per i lavoratori impiegati nelle imprese di maggiori dimensioni e in alcuni settori, in particolare quelli dell’informazione e della comunicazione e delle attività finanziarie e assicurative. Il ricorso al lavoro in remoto è stato inoltre maggiore per le figure manageriali e impiegatizie rispetto agli operai ed è stato più elevato per i diplomati e i laureati rispetto a chi è in possesso del titolo di licenza media o inferiore. Rispetto a chi non è in smart working, a parità di condizioni, in media i dipendenti che hanno usufruito del lavoro agile hanno lavorato più ore (6%) e hanno fatto meno ricorso alla Cassa Integrazione Guadagni. Anche la probabilità di cercare un nuovo impiego o quella, percepita, di poter perdere quello attuale entro i 6 mesi successivi sono state significativamente inferiori, sempre secondo Bankitalia.

Bankitalia: remote working for more than 80% of companies As we know, the pandemic has led to a great increase in remote working, but the figures are in any case noteworthy: the companies adopting working from home rose from 28.7% in 2019 to 82.3% in 2020. This was revealed in a paper published by Banca d’Italia. The differences between geographical areas and sectors diminished considerably from 2019 but not all companies have benefited from it in the same way: in fact, in parity of sector, geographical area and size, the use of remote working increased primarily among the most dynamic and innovative enterprises, in other words those with the highest average salaries; among young managers more oriented towards structured monitoring practices and performance incentives; businesses belonging to foreign groups; those investing in advanced technologies and having higher productivity. Remote working has increased above all among women, among employees working in larger companies and in certain sectors, in particular in information and communication and in financing and insurance businesses. Offsite working was also used more by managers and clerks rather than workers, and was higher among high school and college graduates than people with lesser education. Compared to people working on site, under equal conditions those working from home worked 6% more hours and had less recourse to unemployment benefits. And the probability of seeking a new job, or the perception of losing one’s current job within six months was significantly less, according to Bankitalia.


60

118

Rapporto 4Manager: managerialità femminile risorsa per la ripresa È stato diffuso recentemente un nuovo studio realizzato dall’Osservatorio 4Manager - think-thank voluto da Confindustria e Federmanager con l’obiettivo di individuare e analizzare i trend economici, di mercato, tecnologici, normativi e socio-culturali che condizionano l’evolvere delle competenze manageriali in Italia -, dedicato al contributo che la managerialità al femminile può fornire al rilancio del Paese. Il Dossier parte dalla presa d’atto che la crisi pandemica è stata portatrice di una grave instabilità che sta colpendo con particolare violenza soprattutto alcuni gruppi sociali: i giovani, le donne, gli abitanti delle aree rurali o in ritardo economico e sociale. Se a ciò si aggiungono livelli di disoccupazione e debito pubblico che non hanno precedenti storici in tempo di pace, la conseguenza è che la crisi sanitaria sta mettendo a rischio la crescita economica, il benessere, la qualità della vita, la coesione sociale, ma anche le opportunità educative e la formazione del capitale umano degli anni a venire. Tra le possibili ricette per far fronte a questo scenario preoccupante e inedito il rapporto individua le competenze professionali (politiche, scientifiche, tecniche, imprenditoriali e manageriali) come le uniche forze in grado di generare “capitale innovativo” essenziale per reagire positivamente a un contesto complesso, mutevole e iper-veloce. Pertanto, la priorità dovrebbe essere quella di investire nelle persone e nelle loro competenze, senza badare al genere, all’età, alla disabilità, alle preferenze sessuali o all’etnia. Per questo il Rapporto, che origina da una precisa volontà delle parti sociali (Confindustria e Federmanager) che hanno redatto il Contratto Collettivo Nazionale del Lavoro per i dirigenti delle aziende industriali, ha indagato in particolare sul fenomeno delle disuguaglianze di genere che caratterizzano il mondo manageriale italiano, analizzando anche il gap di competenze che tale disequilibrio porta con sé, e un contributo fondamentale è stato fornito dalle informazioni raccolte all’interno di una community permanente (Think4WomenManagerNetwork), costruita ad hoc, alla quale partecipano 147 donne manager e imprenditrici. I dati raccolti e analizzati nello studio testimoniano l’esigenza di un profondo ripensamento delle politiche di uguaglianza di genere anche in ambito manageriale. I dati INPS (2019) indicano infatti che in Italia le posizioni manageriali

4Manager Report: female managerial ability a resource for recovery Recently published was a new study by the 4Manager Observatory – a think tank created by Confindustria and Federmanager for the purpose of pinpointing and analyzing economic, market, technological, normative and socio-cultural trends that influence the development of managerial skills in Italy – dedicated to the contribution that women’s managerial abilities can make to re-launching the country. The report starts from the realization that the pandemic has led to grave instability that is having particularly violent impact on a number of social groups: young people, women, inhabitants of rural areas or those backwards economically and socially. If we add to this the levels of joblessness and public debt without historic precedent in peacetime, the consequence is that the health crisis is putting at risk economic growth, wellbeing, quality of life, social cohesion and also educational and training opportunities for human capital in the years to come. Among the possible remedies for facing this worrisome and unusual scenario the report identifies professional skills (political, scientific, technical, entrepreneurial and managerial) as the only strengths able to generate the “innovative capital” essential to reacting positively to a complex and rapidly changing context. Therefore, the priority must be given to investing in people and their skills, with no discrimination as to gender, age, disability, sexual preference or ethnicity. For this reason the report, which stems from a precise decision made by management (Confindustria and Federmanager) who wrote the Nationwide Collective Labor Contract for industrial company executives, examines in particular the gender inequalities that characterize the Italian managerial world, also analyzing the expertise gap that this imbalance leads to; a fundamental contribution


61

sono occupate da oltre 605mila lavoratori e lavoratrici, di queste solo 168mila sono affidate a donne (28%). Questa percentuale si riduce significativamente se si considerano le posizioni lavorative regolamentate da un contratto da dirigente. Nonostante questi dati non del tutto esaltanti, cresce tuttavia in Italia un piccolo nucleo di imprese decisamente proiettate verso il futuro. È il caso di circa dieci grandi imprese italiane che in questi ultimi anni stanno aprendo nuove rotte verso l’uguaglianza di genere anche in campo manageriale. Le azioni più comuni che le caratterizzano sono le seguenti: promozione della leadership al femminile; controllo della pipeline di talenti; controllo della parità retributiva di genere; congedi parentali e benefici per la famiglia e la salute delle donne; programmi per le donne manager in maternità; politiche per mitigare le molestie sessuali; controllo sui contenuti di marketing e pubblicitari; programmi educativi e formativi per le donne; agevolazioni ai fornitori che condividono le politiche di genere. In termini prospettici, pertanto, nei prossimi anni le imprese che vorranno essere competitive su mercati sempre più incerti, complessi e veloci, saranno chiamate a compiere un significativo balzo culturale, passando da una logica “tradizionale” di attenzione alla diversità di genere, alla valorizzazione delle competenze manageriali femminili e maschili. Compiere questa decisa virata di direzione non è un’opzione, ed elaborare una visione del futuro post-pandemico basata sulla valorizzazione delle competenze, anche mediante il contrasto alle disuguaglianze di genere, ha una chiara concretezza economica, oltre che giuridica e di civiltà.

came from the information gathered from a permanent community (the Think4WomenManager Network), created ad hoc, to which 147 women managers and businesswomen belong. The data collected and analyzed in the study attest to the need for a deep rethinking of gender equality policies also in the managerial context. In fact, 2019 INPS (Italian social security) data showed that in Italy there were more than 605,000 managerial positions, only 160,000 (28%) of them held by women. This percentage lessens significantly when considering managerial positions regulated by executive contracts. Despite these rather bleak figures, Italy has a small nucleus of definitely forward-looking companies. There are ten large Italian companies that have lately been opening new paths towards gender equality also in the managerial field. The most common actions that characterize them are: promoting female leadership; overseeing the talent pipeline; overseeing gender pay parity; granting parental leave and family and women’s health benefits; overseeing marketing and advertising content; offering women educational and training programs; facilitating suppliers that share their gender policies. So, in perspective terms, the companies that want to be competitive on markets that are increasingly uncertain, complex and quick to change, will be called upon to take a significant cultural leap, going from a “traditional” logic of attention to gender diversity to valorizing female and male managerial skills. Making this change in direction is not an option, and devising a vision of the post-pandemic future based on skills valorization, also by combatting gender inequality, has clear economic concreteness, as well as juridical and civil.


62

118

Ue: ok ad aumento del sostegno italiano per Aziende esportatrici Lo scorso gennaio la Commissione Ue ha dato il via libera alla modifica dello schema italiano di sovvenzioni dirette per sostenere le Aziende attive a livello internazionale dopo i danni subiti a causa del coronavirus. Lo schema originario era stato approvato dalla Commissione il 31 luglio 2020 e poi prorogato fino al 30 giugno 2021. L'Italia ha successivamente notificato un aumento del budget di 828 mln di euro, il che ha portato il totale delle sovvenzioni dai 300 mln iniziali a 1,128 mld. Come previsto dallo schema originario, anche quello modificato continuerà a sostenere le società ammissibili facilitando il loro accesso alla liquidità. Per Bruxelles il sostegno è "necessario, appropriato e proporzionato".

Nel 2020 record di gare di progettazione in Italia (+82%) Il 2020 è stato un anno record per il mercato pubblico italiano dei servizi di ingegneria e architettura. In particolare i bandi di sola progettazione sono stati 3.283 per 1.044,7 mln di euro, in crescita del 10,5% nel numero e dell'82% in valore rispetto al 2019. Secondo Oice, l'Associazione nazionale delle società del settore, questo boom è dovuto alla rilevante quota degli accordi quadro per progettazione (174, il 5,3% del numero totale, per 432,6 mln, il 41,4% del valore). La gran parte di questi accordi arriva da bandi Anas, 40 gare per 184 mln, e Autostrade, 27 bandi per 169,8 mln, che complessivamente con 353,8 mln hanno rappresentano il 33,9% dell'intero mercato della progettazione pubblica.

The EU okays Italy’s added support for exporter companies In January the EU Commission approved the change in the Italian plan for direct subsidies to help exporter companies after the damage caused by the pandemic. The Commission approved the original plan on July 31,2020 and then extended it to June 30, 2021. Italy later announced a budget increase of 828 million euros, which took total subsidies from the initial 300 million to 1.128 billion. As foreseen by the original plan, even the changed one will continue to support admissible companies, facilitating their access to liquidity. For Brussels this support is “necessary, appropriate and proportioned”.

2020 set a record in Italy for design competitions (+82%) The year 2020 set a record for Italy’s public market for engineering and architecture services, and design competitions alone numbered 3,283, for worth of 1,044.7 million euros, up 10.5% in numbers and 82% in value from 2019. According to OICE, the Italian society of engineering and architecture, this boom was due to the important number of framework agreements for design (174, 5.3% of the total, for 432.6 million, 41.4% of value). Most of these agreements stemmed from Anas competitions - 40 of them for 184 million - and Autostrade, 27 competitions for 169.8 million with these highway construction and maintenance companies together awarding 358.8 million or 33.9% of the total public design market.


63

Proroga credito d'imposta per investimenti nel Mezzogiorno

Tax credits extended for investments in southern Italy

Nella nuova manovra di bilancio è stato inserito il rifinanziamento anche per il 2021 del credito d'imposta per gli investimenti nel Mezzogiorno, attraverso uno stanziamento di circa 1 mld di euro. L’incentivo finanzia l’acquisto di beni strumentali nuovi - in particolare macchinari, impianti e attrezzature varie - da parte di Imprese localizzate in Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia e Sardegna e nelle zone assistite di Molise e Abruzzo. Il Credito di imposta varia in base alla dimensione aziendale: fino al 45% per le piccole Imprese, fino al 35% per le medie, fino al 25% per le grandi (per Abruzzo e Molise le aliquote scendono rispettivamente al 30%, 20% e 10%). Recentemente l’Agenzia delle Entrate si è inoltre espressa sulla possibilità di cumulo con il credito di imposta per investimenti in beni strumentali 4.0. L’incentivo può raggiungere in questo caso l’85% della spesa per le piccole Imprese, il 75% per le medie e il 25% per le grandi.

The government’s 2021 budget plan will include tax credits for investments in the south by allocating some 1 billion euros. The incentive finances the purchase of new instrumental goods - in particular machinery, installations and various types of equipment - by companies located in Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicily and Sardinia and in the assisted zones of Molise and Abruzzo. The tax credit varies on the basis of company size: up to 45% for small businesses, up to 35% for the medium-sized and up to 25% for the large (for Abruzzo and Molise these decrease to respectively 30%, 20% and 10%). Recently the internal revenue service also spoke of the possibility of accumulation with the tax credit for investments in 4.0 instrumental goods. In this case the incentive would be on 85% of expenditures for small businesses, 75% for the medium-sized and 25% for the large.

THE GLOBAL VOICE OF THE NATURAL STONE SECTOR

Marmomacchine Servizi Srl - Corso Sempione 30 - Milano 20154 - ITALY - Bimestrale - Poste Italiane Spa - Sped. in A.P. D.L. 353/03 (conv. in L. 27.02.04, n° 46), art. 1, c. 1, - LO/MI - Luglio / Agosto 2020 - Anno 29°

MARMOMACCHINE INTERNATIONAL: OUR AGENTS FROM ABROAD EGITTO nome: Mr Ahmed Khattab telefono: +2 122 3658 447 mail: info@exportsolutionsegypt.com

GRECIA nome: Mr Giannis Galanis telefono: +30 6949 861 794 mail: galanis@stonenews.eu

TURCHIA nome: Ms Gülay Kansu telefono: +90 552 233 25 59 mail: turkey.mminternational@gmail.com

FOR NEW AGENTS: solution@assomarmomacchine.com


64

118

Da SIMEST due nuovi strumenti agevolati per supportare l'export italiano

SIMEST offers two facilitated tools to aid Italian exports

SIMEST - che insieme a SACE fa parte del Polo dell'Export e dell'Internazionalizzazione del Gruppo CDP rafforza il supporto all’export italiano di beni di investimento e servizi: dallo scorso 18 gennaio sono infatti diventati operativi il “Contributo su Leasing all’Esportazione” e il “Contributo su Lettere di Credito Export”, due nuovi strumenti agevolati su risorse gestite per conto del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale. Il “Contributo su Leasing all’Esportazione” è un’agevolazione a fondo perduto in conto interessi dedicata a Imprese italiane che concedono in leasing a medio lungo termine beni strumentali e relativi servizi. Possono beneficiarne anche le società di leasing italiane che acquistano beni e servizi da produttori italiani per concederli in leasing a controparti estere. Il “Contributo su Lettere di Credito Export” si rivolge invece alle Imprese italiane che richiedono il pagamento delle proprie commesse estere tramite una lettera di credito emessa da una banca estera e finanziata a medio lungo termine da una banca italiana confermante. L’agevolazione ha l’effetto di rendere più competitivo il tasso d’interesse dell’operazione. Questi due nuovi strumenti vanno ad affiancarsi ai già operativi "Contributo Export su Credito Fornitore" e "Contributo Export su Credito Acquirente", che SIMEST eroga sempre a sostegno delle Aziende esportatrici: in un contesto internazionale reso complesso dalla pandemia, l’accesso a un ventaglio più ampio di agevolazioni può sicuramente contribuire a consolidare e migliorare il posizionamento delle Imprese nazionali nei confronti dei competitor internazionali.

SIMEST, which together with SACE is part of the Export and Internationalization hub of the CDP Group – reinforces its support for Italian exports of investment and service products: as of January 19, 2021, in fact, in operation are the “Contribution to Export Leasing” and the “Contribution to Export Letters of Credit”, two new facilitated tools for resources managed on behalf of the Ministry of Foreign Affairs and International Cooperation. The “Contribution to Export Leasing” is a no-collateral loan devoted to Italian companies that lease instrumental goods and services in the medium- to longterm. Able to benefit by it are Italian leasing companies that acquire goods and services from Italian producers for foreign counterparts. The “Contribution to Export Letters of Credit” is addressed to Italian companies that require payment for their orders by means of letters of credit issued by a foreign bank and financed in the long term by a confirming Italian bank. The facilitation makes the interest rate of the transaction more competitive. These two new tools are added to the already active "Export Contribution to Supplier Credit" and "Export Contribution to Buyer Credit" that SIMEST grants to support Italian companies exporting investment and service goods. In an international context complicated by the pandemic, access to a wider range of facilitations can help consolidate the best positioning of Italian companies - in particular SME and MidCap - in regard to foreign competitors.


NEW DATES: THE REGIONS 12 - 15 SEPTEMBER DEDICATED EVENT FOR THE STONE Dubai World Trade Centre INDUSTRY

2021

www.middleeaststone.com 23 - 26 NOVEMBER 2020 Trade Centre Arena Dubai World Trade Centre







#MESTONE #MESTONE

www.middleeaststone.com









Middle East Stone is the premier dedicated trade show for the Middle East's natural stone and marble industry.

BOOK TODAY BOOK YOUR YOUR STAND TODAY.

+971 (0)(0) 4 438 0355 | www.middleeaststone.com/exhibit +971 4 438 0355 | info@middleeaststone.com CO-LOCATED with: WITH: Co-located


66

118

Turchia: buone prospettive di crescita Dopo un periodo di forte instabilità economico finanziaria, per la Turchia arrivano ragguardevoli previsioni da parte del Fondo Monetario Internazionale (FMI) che stima al rialzo la crescita del Paese al +6% nel 2021, e dal 2022, un assestamento al 3,5% annuo. Ricordiamo che la precedente previsione del FMI dava una crescita del 5%. Il cambiamento di un punto percentuale in positivo è la conseguenza di tre fattori chiave: anzitutto le misure propulsive adottate dal governo, motivate anche ma non solo dagli effetti economici della pandemia; la ripresa dei principali partner economici del Paese; e infine l’inizio della campagna vaccinale. Per quanto riguarda le misure politico-economiche adottate da Erdoğan nel terzo quarto del 2020, preso atto dei trend economici negativi causati dalla svalutazione della lira e dal tasso d’inflazione troppo alto, il Presidente ha optato per la rimozione del governatore della Banca Centrale turca, Murat Uysal, a favore del già Ministro delle Finanze, Naci Ağbal: un cambio radicale, dunque, al timone dell’economia turca, che ha portato al graduale rialzo dei tassi d’interesse nel tentativo di abbassare l’inflazione ormai al 12%. Contemporaneamente, gli stimoli fiscali ed economici introdotti come risposta alla crisi del Coronavirus hanno permesso all’economia di non chiudere in maniera troppo negativa il 2020, come riconosciuto dallo stesso FMI. Come noto la stabilità economico-finanziaria è cruciale per la tenuta del Governo di Erdoğan, che punta proprio sulla produttività del Paese, da un lato, e sull’immagine del Paese, dall’altro. Una stabilità, quella turca, che è una buona notizia anche per i costruttori italiani di tecnologie lapidee, che hanno nella Turchia il dodicesimo buyer a livello internazionale, in forte ripresa secondo i dati export verso Ankara dei primi dieci mesi del 2020.

Turkey: good growth prospects After a period of great economic-financial instability, Turkey has been given good forecasts by the International Monetary Fund (IMF), which predicts 6% growth in 2021 and an annual 3.5% from 2022 onwards. We remind readers that the previous IMF outlook was for 5% growth. The 1% increase is the result of three key factors: first of all, the propulsive measures the government has adopted, motivated (but not solely) by the economic consequences of the pandemic; the recovery of the country’s main business partners; and, finally, the start of the vaccination campaign. As regards the political-economic measures Erdogan took in the third quarter of 2020, due to the downward trends caused by the lira’s devaluation and excessive inflation rates, the Turkish president opted to remove the governor of the Turkish Central Bank, Murat Uysal and replace him with former finance minister Naci Ağbal: a radical change, therefore, at the helm of the Turkish economy, which led to a gradual increase in interest rates in an attempt to lower inflation, which had reached 12%. At the same time, the fiscal and economic stimuli introduced as a response to the Covid-19 crisis enabled the economy to end 2020 better than expected, as the IMF noted. Of course, economic-financial stability is crucial to the endurance of the Erdogan government, which stakes itself on the country’s productivity on the one hand and on its image on the other. Stability that is good news for Italian stone technology makers, for whom Turkey is the twelfth-ranking buyer and whose exports to it were heavily increasing in the first ten months of 2020.


WHERE THE ARCHITECT & DESIGN COMMUNITY WILL MEET AGAIN

surfacedesignshow.com


68

118

Marmo e Legno: affinità elettive all’insegna della natura Il connubio tra prodotti naturali per l’interior design di altissima gamma vede legno e pietra autenticamente naturale protagonisti di un dialogo all’insegna dell’eccellenza. Un dialogo che trova la sua sintesi nella capacità manifatturiera di mobilieri made in Italy capaci di veicolare a livello internazionale l’eccellenza di materie prime che la manifattura italiana custodisce con sapienza artigianale e cura dei dettagli. Un esempio significativo di questo dialogo sono le realizzazioni di un noto produttore di mobili della provincia di Verona che attraverso le proprie realizzazioni a livello internazionale diventa un vero e proprio ambasciatore delle qualità estetiche di marmi, graniti e pietre autenticamente naturali. Come si può apprezzare in queste immagini a corredo del testo, in cui da Chicago a Vancouver fino alla campagna inglese, prendono forma spettacolari soluzioni d’interno in cui il prodotto lapideo autentico assume un ruolo centrale nella realizzazione di kitchen-top o nelle pavimentazioni e altri inserti di pregio. Ambientazioni in cui i prodotti naturali si combinano, si fondono, si sfidano e creano la migliore interpretazione di un design che si estrinseca nelle più pregiate essenze e nelle lavorazioni più esperte. Ambienti in cui la perfezione della natura descritta dalle venature del legno viene ripresa nelle linee delle superfici in marmo e pietra naturale. I marmi a finitura lucida riflettono inoltre la luce ed esaltano la forma degli

Photo Credit: Martini Italian Luxury Interiors

Stone and wood: elective affinities under the emblem of nature Combining natural products for high-range interior design sees wood and authentically natural stone as the stars of a dialogue emblematic of excellence. A dialogue that finds its synthesis in the ability of Italian furniture manufacturers to internationally market the excellence of raw materials that Italian workmanship safeguards with artisanal wisdom and care for details. Significant examples of this dialogue are the creations of a renowned furniture manufacturer in the province of Verona which through its foreign sales has become a true ambassador of the aesthetic qualities of authentically natural marbles, granites and other ornamental stones. As can be seen in these photos, where from Chicago to Vancouver to the English countryside take shape spectacular interiors in which the authentically natural stone product plays a central role in the creation of kitchen-tops or flooring or other premium fixtures. Interiors in which natural products combine, blend and contrast, creating the best interpretation of designs that leverage the finest woods and most expert craftmanship. Interiors in which the perfection of nature inscribed in the graining of wood is cited in the surfaces of marble and natural stone. Furthermore, the polished marbles reflect light and enhance the shapes of furnishings in


69 Photo Credit: Martini Italian Luxury Interiors

arredi in cui la tecnologia è accortamente integrata nel design. In alcuni abbinamenti l’opposizione tra bianco e nero dei marmi accende invece il gioco dei contrasti, mentre un’isola al centro della stanza realizzata in pregiata pietra naturale nera viene enfatizzata da due grandi punti luce a cadere sopra di essa. Ambientazioni luxury in cui i materiali naturali si integrano in un perfetto connubio.

Photo Credit: Martini Italian Luxury Interiors

which technology is astutely integrated into the design. In some combinations the opposition between the marble’s black and white ignites a play of contrasts, while the island in the middle of the room made from premium black natural stone is emphasized by the two big lighting fixtures above it. Luxury interiors in which natural materials are perfectly combined.

Photo Credit: Martini Italian Luxury Interiors


70

118

“Imprese Vincenti”: 144 PMI per il digital tour di Banca Intesa Imprese resilienti, pronte a ripartire, fortemente focalizzate su innovazione e sostenibilità: si presentano così le “Imprese Vincenti” che hanno partecipato al digital tour di Intesa Sanpaolo per la valorizzazione delle pmi italiane. Il roadshow si è concluso lo scorso 27 novembre a Milano dopo aver attraversato virtualmente tutta l'Italia e aver dato voce a 144 piccole e medie imprese simbolo d'eccellenza imprenditoriale e del made in Italy. Un gruppo di imprese che complessivamente ha generato nel 2019 circa 3,2 miliardi di euro di fatturato, segnando una crescita dieci volte superiore rispetto alla media italiana negli ultimi sei anni, occupando oltre 15.000 dipendenti, con una crescita otto volte superiore alla media nazionale dal 2014 a oggi. "Nonostante le difficoltà che la crisi pandemica sta determinando, la risposta e la partecipazione delle pmi italiane alla nostra iniziativa è stata totale, a testimonianza che i tratti comuni dell'imprenditoria italiana sono passione, ingegno italiano e determinazione", ha affermato il responsabile di Intesa Sanpaolo, Stefano Barrese. Dalle testimonianze degli imprenditori è emerso un quadro che in qualche modo traccia una linea importante per la ripresa, mostrando che, anche in questa difficile fase di crisi, ci sono comunque PMI che hanno continuato a investire sulle direttrici fondamentali per la crescita: sostenibilità, innovazione, capitale umano, passaggio generazionale, internazionalizzazione, legame con il territorio e con le proprie filiere produttive, oltre ad una forte attenzione all'impatto sociale generato sul proprio territorio. L’edizione di quest’anno ha riservato infatti un’attenzione particolare alle Imprese Sociali, capaci di mettere al primo posto l’utilità sociale e la ricerca del bene collettivo della comunità in cui operano.

“Winning Enterprises”: 144 SME for Banca Intesa’s digital tour Resilient companies, ready to restart, heavily focused on innovation and sustainability: these are the “Imprese Vincenti” (“Winning Enterprises”) that participated in Intesa Sanpaolo’s digital tour to valorize Italian SME. The “roadshow” concluded on November 27 in Milan after virtually traveling throughout Italy and giving voice to 144 small and medium-sized companies symbolic of business excellence and the Made in Italy. A group of enterprises that together, in 2019, generated some 3.2 billion euros in revenue, showing growth ten times greater than the Italian average in the past six years, and employ more than 15,000 people, with growth eight times superior to the national average from 2014 to date. “In spite of the difficulties the pandemic is causing, the response to and participation of Italian SME in our project was total, testifying to the fact that the common traits of Italian enterprise are passion, Italian ingenuity and determination”, said Intesa Sanpaolo manager Stefano Barrese. Declarations from these business people painted a picture that in some way traces an important direction for recovery, showing that, even in these times of hardship, the SME have continued to invest in aspects fundamental for growth: sustainability, innovation, human resources, generational turnover, internationalization, ties to the territory and their own production chains, as well as great attention to the social impact generated on their territories. This year’s edition in fact paid particular attention to social enterprises that put social utility in first place and seek the collective good of the communities in which they work.


SECTOR Exhibitions

Nel mondo con noi! Le nostre partecipazioni fieristiche internazionali

Worldwide with us!

Our international fair participations Per info: segreteria@assomarmomacchine.com - m.codazzi@assomarmomacchine.com

Eventi/ Events 2 0 2 1 MARBLE - Izmir, Turchia

24-27 Marzo/24-27 March

MOSBUILD - Mosca, Russia

30 Marzo-2 Aprile/30 March-2 April

XIAMEN STONE FAIR - Xiamen, Cina

18-21 Maggio/18-21 May

MARBLE WARSAW FAIR - Varsavia, Polonia

Maggio-Giugno/May-June

STONE INDUSTRY - Mosca, Russia

29 Giugno-2 Luglio/29 June-2 July

COVERINGS - Orlando, Usa

7-9 Luglio/7-9 July

MIDDLE EAST STONE - Dubai, Emirati Arabi Uniti MARMOMAC - Verona, Italia

12-15 Settembre/12-15 September 29 Settembre-2 Ottobre/29 September-2 October

DESIGN BUILD - Sidney, Australia

11-13 Ottobre/11-13 October

EXPO CIHAC - Città del Messico, Messico

13-15 Ottobre/13-15 October

INDIA STONEMART - Jaipur, India

25-28 Novembre/25-28 November

Eventi/ Events 2 0 2 2 STONE AMERICA c/o KBIS - Orlando, Usa

8-10 Febbraio/8-10 February

SURFACE DESIGN SHOW - Londra, Regno Unito

8-10 Febbraio/8-10 February

VITORIA STONE FAIR - Vitoria, Brasile

15-18 Febbraio/15-18 February


Xiamen Stone Fair 2021

XIAMEN: grande capitale mondiale della pietra Si svolgerà presso il moderno quartiere fieristico di Xiamen la 20a edizione della XIAMEN STONE FAIR. La fiera vanta oltre 2.000 espositori provenienti da 56 Paesi e Regioni su un’area di 180.000 m2 e una visitazione di oltre 150.000 operatori di cui più di 20.000 provenienti da ben 140 Paesi. STONE XIAMEN FAIR è diventata un appuntamento immancabile anche per i maggiori decision makers internazionali. La prossima edizione ospiterà padiglioni internazionali importanti: Italia, Brasile, Egitto, Francia, Grecia, India, Iran, Pakistan, Portogallo, Spagna, Turchia e U.S.A.

OFFERTA AREA MARMOMACCHINE Anche per il prossimo anno CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE, tramite la controllata Marmomacchine Servizi Srl e quale partner ultra-decennale di

Xiamen Jinhongxin Exhibition Co., condurrà la partecipazione delle Aziende Italiane nel grande “ITALIAN PAVILION”, seconda Collettiva estera in ordine di grandezza e numero di espositori. L’area di oltre 1.600 mq si estende nelle Hall A4 e A1 riservate agli espositori “Internazionali” del quartiere fieristico di Xiamen, entrambe in posizioni orientate sul corridoio principale e/o in posizioni strategicamente importanti e di notevole affluenza di visitatori. L’offerta di partecipazione prevede la possibilità di riservare sia aree non allestite, che potranno essere personalizzate con stand ah hoc, oppure aree allestite con moduli standard e contrassegni nazionali. Tutti gli stand dell’Italian Pavilion dovranno obbligatoriamente avere un altezza di 5 m.

Xiamen, Cina Luogo: Xiamen International Conference & Exhibition Center Data: 18.05.2021 - 21.05.2021 Siti Utili: www.assomarmomacchine.com


Xiamen

18/21 maggio

MODALITÀ DI ADESIONE Le Aziende italiane interessate a partecipare alla XIAMEN STONE FAIR 2021 possono contattare lo staff dell’Ufficio Fiere di CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE per verificare la disponibilità di aree espositive, scrivendo a: segreteria@assomarmomacchine.com m.codazzi@assomarmomacchine.com

CONTATTI: MARMOMACCHINE SERVIZI S.R.L. - Sales: Paola Bianchi - Tel 0331 735449 E-Mail: segreteria@assomarmomacchine.com Skype: Paola Bianchi Assomarmomacchine Mattia Codazzi - Tel 02 315360 E-Mail: m.codazzi@assomarmomacchine.com Skype: Mattia Codazzi


Stone Industry 2021

“Pit Stop” alla STONE INDUSTRY 2021! Dal 29 giugno al 2 luglio 2021 avrà luogo a Mosca presso il VDNKh - International Exhibition Centre MosExpo (Pavilion 75, Ground Floor, HALL A) la fiera STONE INDUSTRY, unico e irrinunciabile evento in Russia dedicato a marmi, graniti, pietre ornamentali e alle macchine e attrezzature per l'estrazione e la lavorazione dei materiali lapidei.

PERCHÉ PARTECIPARE La scorsa edizione di STONE INDUSTRY ha registrato la presenza di oltre 300 Aziende locali ed estere con partecipazioni internazionali provenienti da 22 nazioni nel mondo. Tra le partecipazioni più rappresentative vanno ricordate, oltre a quella russa, quella Italiana, presente con oltre 20 aziende tra dirette e rappresentate. Buona anche l’affluenza di pubblico accorso a Mosca per verificare l’andamento del settore pietre naturali e lo stato dell’arte delle relative tecnologie e attrezzature per la loro lavorazione.

OFFERTA AREA MARMOMACCHINE CON FIN DUSTRIA MARMOMACCHIN E - tramite la controllata Marmomacchine Servizi - organizzerà anche per questa edizione la partecipazione ufficiale italiana realizzando un’ampia Area aperta a tutte le Aziende italiane del settore e a condizioni di partecipazione particolarmente vantaggiose per le aziende: • un’area espositiva in una posizione centrale del padiglione e distinzione degli stand degli espositori con contrassegni nazionali e confederali; • un allestimento “chiavi in mano” personalizzato; • l’allestimento di uno stand-Meeting Point Italia aperto a tutti gli Associati dotato di servizio di interpretariato e posti incontro; • distribuzione gratuita del DIRECTORY 2021 e della rivista Marmomacchine International ai visitatori presenti. La partecipazione nell’AREA MARMOMACCHINE si svilupperà su una superficie espositiva di circa 400 mq

Mosca, Russia Luogo: VDNKh International Exhibition Centre MosExpo Data: 29.06.2021 - 02.07.2021 Scadenza adesioni: 31.01.2021 Siti Utili: www.assomarmomacchine.com en.stonefair.ru

frazionabili. La quota di partecipazione a carico di ciascuna azienda è la seguente: - Area non allestita (minimo 30 mq): Euro 232/mq + Euro 330 quale tassa di iscrizione comprendente inserimento aziendale nel catalogo, una copia del catalogo, tessere espositori. - Area allestita: modulo minimo di 15 mq, Euro 339/mq + Euro 330 quale tassa di iscrizione com-


prometec.it

1 2 3

Expertise

R&D

Strenghtness


Mosca

29 giugno/2 luglio

prendente inserimento aziendale nel catalogo, una copia del catalogo, tessere espositori + elettricità fino a 2Kw Euro 282. L’allestimento è così composto: pareti in laminato bianco h. 2.50 m, struttura Octanorm h. 2.50 m., moquette blu, 1 faretto ogni 3 m2, 1 presa elettrica, 1 banco informazioni, 4 sedie, 1 tavolo rotondo diam. 70 cm, 1 cestino, 1 appendiabiti, fascia in colore blu + nome e numero stand azienda h. 30 cm. N.B: è ammessa la condivisione di stand sulla base di n. 2 aziende ammissibili per ogni modulo minimo (1 espositore + 1 co-espositore). Lo stand e il numero di tasse di iscrizione per azienda saranno a carico dell’espositore firmatario del contratto di adesione.

MODALITÀ DI ADESIONE Per partecipare l’azienda dovrà inviare entro e non oltre il 31.01.2021 la scheda di richiesta di area espositiva debitamente compilata e sottoscritta dal legale rappresentante per posta elettronica all’indirizzo: segreteria@assomarmomacchine.com m.codazzi@assomarmomacchine.com oppure via fax al numero 0331 735449 - 02 315354. L’assegnazione degli spazi espositivi avverrà a ricevimento del modulo e dell’acconto dovuto.

CONTATTI: MARMOMACCHINE SERVIZI S.R.L. - Sales: Paola Bianchi - Tel 0331 735449 E-Mail: segreteria@assomarmomacchine.com Skype: Paola Bianchi Assomarmomacchine Mattia Codazzi - Tel 02 315360 E-Mail: m.codazzi@assomarmomacchine.com Skype: Mattia Codazzi


Middle East Stone 2021

Continua l’impegno di Confindustria Marmomacchine nella promozione del Made in Italy settoriale negli Emirati Arabi Uniti Dal 12 al 15 settembre DMG World Media Dubai, in contemporanea con BIG5, organizzerà MIDDLE EAST STONE 2021, sesta edizione dell’unica fiera degli Emirati Arabi specializzata nelle pietre naturali e delle relative tecnologie di lavorazione, di cui CON FIN DUSTRIA MARMOMACCHIN E, tramite la controllata Marmomacchine Servizi srl, è l’agente esclusivo per l’Italia.

PERCHÉ PARTECIPARE “Gli Emirati Arabi Uniti rappresentano un mercato ricco di potenzialità per molte aziende italiane che puntanto su export e internazionalizzazione” sottolinea il Rapporto Export di Sace-Simest, nel quale si stima che le nostre esportazioni cresceranno del 2,7% in media tra il 2020 e 2022. Queste previsioni - qualora dovessero trovare conferma - rappresentano un incoraggiante inversione di tendenza rispetto ai dati Istat 2018. A livello settoriale, nei primi 9 mesi del 2019 gli Emirati si sono confermati al sesto posto assoluto per le esportazioni italiane di marmi e graniti lavorati, mentre il comparto tecnologico (macchine e attrezzature) ha fatto registrare un + 78,9% di valore export Italiano. Cresce inoltre l’attesa per l’Expo 2021 di Dubai, che si svolgerà nell’Emirato dal 1 ottobre 2021 al 31 marzo 2022 e sarà il primo Expo a svolgersi nell’area ME.NA.SA (ovvero l’espressione geografica che comprende Medio Oriente, Nord Africa, Asia Meridionale), una regione di 3.2 mld di persone e un PIL di 6.500 mld di USD. Per Expo2020 sono attesi negli EAU circa 2,5 mln di visitatori, il 70% dei quali provenienti dai Paesi Arabi, grazie all’attrattività garantita dagli eccellenti collegamenti di Dubai che può vantare voli diretti da 260 città distribuite in oltre 100 paesi, il più grande terminal marittimo del Medio Oriente e il suo profilo di business-hub che offre l’accesso ad alcuni dei mercati più dinamici del mondo come Cina e India.

Dubai, Emirati Arabi Uniti Luogo: Dubai World Trade Center Data: 12.09.2021 - 15.09.2021 Siti Utili: www.assomarmomacchine.com www.middleeaststone.com/


Dubai OFFERTA AREA MARMOMACCHINE Diverse sono le possibilità di partecipazione, dalla prenotazione di stand non allestiti con la possibilità di realizzare allestimenti personalizzati secondo le diverse necessità, a stand basici del tipo “chiavi in mano”. Ogni espositore potrà inoltre scegliere gli stand di diverse metrature. I costi sono i seguenti: • Area NON allestita: Euro 577,00 + I.V.A. al mq • Area ALLESTITA: Euro 707,00 + I.V.A. al mq • Marketing Package+Assicurazione: Euro 472,50 +IVA/azienda

MODALITÀ DI ADESIONE Le Aziende italiane interessate a partecipare alla MIDDLE EAST STON E 2021 possono contattare lo staff dell’Ufficio Fiere di CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE per verificare la disponibilità di aree espositive, scrivendo a: segreteria@assomarmomacchine.com m.codazzi@assomarmomacchine.com.

12/15 settembre CONTATTI: MARMOMACCHINE SERVIZI S.R.L. - Sales: Paola Bianchi - Tel 0331 735449 E-Mail: segreteria@assomarmomacchine.com Skype: Paola Bianchi Assomarmomacchine Mattia Codazzi - Tel 02 315360 E-Mail: m.codazzi@assomarmomacchine.com Skype: Mattia Codazzi


Expo CIHAC 2021

32a EXPO CIHAC: la migliore fiera delle costruzioni in America Latina Dal 13 al 15 ottobre 2021 avrà luogo a Mexico City la 32a edizione di EXPOCIHAC, fiera di riferimento per il settore delle costruzioni in America Latina. Alla scorsa edizione hanno partecipato circa 600 espositori con un’area espositiva complessiva di oltre 36mila mq. CON FIN DUSTRIA MARMOMACCHIN E - tramite MARMOMACCHINE SERVIZI SRL - gestirà in esclusiva per l’Italia e altre nazioni europee la partecipazione delle Aziende del settore delle pietre autenticamente naturali e delle tecnologie e prodotti complementari. Città del Messico, Messico Luogo: Centro Citibanamex Data: 13.10.2021 - 15.10.2021 Scadenza adesioni: 30.06.2021 Siti Utili: www.assomarmomacchine.com https://expocihac.com/


Città del Messico

13/15 ottobre

PERCHÉ PARTECIPARE Nei primi 8 mesi del 2019, le esportazioni di prodotti lapidei lavorati italiani destinati in Messico si sono attestate poco sopra i 13 milioni di euro, con il Paese che si colloca al 16° posto tra i buyer settoriali. Buono anche l'andamento dell’export di macchine e tecnologie per la lavorazione delle pietre naturali, che nel periodo gennaio-agosto hanno superato anch'esse i 13 milioni di euro, dato che posiziona il Messico al 15° posto tra i principali mercati di destinazione di tecnologie lapidee “made in Italy”.

MODALITÀ DI ADESIONE Le Aziende italiane interessate a partecipare alla EXPO CIHAC 2021 possono contattare lo staff dell’Ufficio Fiere di CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE per verificare la disponibilità di aree espositive, scrivendo a: segreteria@assomarmomacchine.com m.codazzi@assomarmomacchine.com

CONTATTI: MARMOMACCHINE SERVIZI S.R.L. - Sales: Paola Bianchi - Tel 0331 735449 E-Mail: segreteria@assomarmomacchine.com Skype: Paola Bianchi Assomarmomacchine Mattia Codazzi - Tel 02 315360 E-Mail: m.codazzi@assomarmomacchine.com Skype: Mattia Codazzi


India Stonemart 2021

INDIA STONEMART 2021: “India’s biggest stone industry expo” INDIA STONEMART 2021 è una delle due grandi fiere settoriali di riferimento in India, in cui è rappresentato l’intero settore lapideo: dalla tecnologia per l’estrazione e lavorazione delle pietre ornamentali, alle attrezzature e accessori e soprattutto alla grandissima varietà di pietre naturali, grezze, semi-lavorate e prodotti finiti. La manifestazione, a carattere biennale, avrà luogo a Jaipur, nel Rajasthan, dal 25 al 28 novembre 2021 presso il Jaipur Exhibition & Convention Centre (JECC), Sitapura. INDIA STONEMART è organizzata da CDOS con FICCI come co-organizzatore, sostenuta dal governo e sponsorizzata da grandi nomi del settore provenienti dall’India e da altri Paesi: il Ra-

jasthan State Industrial Development Investment Corporation Ltd. è inoltre lo sponsor principale.

PERCHÉ PARTECIPARE Il Rajasthan è lo stato più grande dell’India e uno dei maggiori produttori di materiale lapideo. L’India possiede giacimenti di una vastissima gamma di pietre naturali - graniti, marmi, arenarie, calcaree, ardesie e quarziti - con una quota del 27% sulla produzione mondiale di cava. L’India è anche il terzo esportatore di pietre nel mondo (11% delle esportazioni mondiali), oltre che tra i più grandi Paesi consumatori di materiali lapidei. Anche per quanto riguarda il comparto delle tecnologie complementari, l’India è tra i primi importatori di macchine, impianti, attrezzature e consumabili Made in Italy: nel 2019 il grande Paese asiatico ha re-

gistrato un +35,6% di import dall'Italia rispetto al 2018, per un valore di oltre 58 milioni di Euro.

Jaipur, India Luogo: Jaipur Exhibition & Convention Centre (JECC), Sitapura Data: 25.11.2021 - 28.11.2021 Siti Utili: www.assomarmomacchine.com www.stonemart-india.in


Jaipur

25/28 novembre

OFFERTA AREA MARMOMACCHINE CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE, attraverso Marmomacchine Servizi Srl, organizzerà la partecipazione delle Aziende italiane a questo imperdibile evento settoriale occupando una parte nella Hall 2 del quartiere fieristico di Jaipur. Le Aziende potranno scegliere fra differenti soluzioni e prenotare frattanto l’area NON allestita: • Area NON allestita: Euro 300,00 + I.V.A. al mq • Management fee Euro 700 +IVA/azienda per le aziende non aderenti a CONFINDUSTRIA MARMOMACHINE La quota per l’area NON allestita comprende l’affitto dell’area espositiva, la “service tax” OBBLIGATORIA e l’inserimento nel catalogo delle fiera. L’elettricità

MODALITÀ DI ADESIONE Le Aziende italiane interessate a partecipare alla INDIA STONEMART 2021 possono contattare lo staff dell’Ufficio Fiere di CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE per verificare la disponibilità di aree espositive, scrivendo a: segreteria@assomarmomacchine.com m.codazzi@assomarmomacchine.com.

(collegamento e consumo) saranno da pagare separatamente all’organizzatore fieristico in base ai Kw richiesti. CONTATTI: MARMOMACCHINE SERVIZI S.R.L. - Sales: Paola Bianchi - Tel 0331 735449 E-Mail: segreteria@assomarmomacchine.com Skype: Paola Bianchi Assomarmomacchine Mattia Codazzi - Tel 02 315360 E-Mail: m.codazzi@assomarmomacchine.com Skype: Mattia Codazzi


STONE AMERICA c/o KBIS 2022

A febbraio la 1a edizione di STONE AMERICA c/o KBIS Dall’ 8 al 10 febbraio 2022 avrà luogo presso Orange County Convention Center di Orlando, la prima edizione di STONE AMERICA, evento dedicato al settore delle

pietre ornamentali e delle tecnologie per la loro lavorazione, ospitato da KBIS, la più importante fiera del Nord America dedicata al comparto Kitchen & Bath.

OFFERTA AREA MARMOMACCHINE CON FIN DUSTRIA MARMOMACCHIN E, attraverso Marmomacchine Servizi Srl, gestirà la partecipazione a STONE AMERICA delle Aziende Italiane del settore delle pietre autenticamente naturali e delle macchine, impianti, attrezzature, utensili e prodotti complementari. Ogni espositore potrà scegliere gli stand di diverse metrature sia allestiti che non allestiti, potendo quindi personalizzare gli spazi secondo le proprie esigenze espositive.

Orlando, USA Luogo: Orange County Convention Center Data: 08.02.2022 - 10.02.2022 Siti Utili: www.assomarmomacchine.com https://kbis.com/


Orlando MODALITÀ DI ADESIONE Le Aziende italiane interessate a partecipare a STONE AMERICA c/o KBIS 2022 possono contattare lo staff dell’Ufficio Fiere di CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE per verificare la disponibilità di aree espositive, scrivendo a: segreteria@assomarmomacchine.com m.codazzi@assomarmomacchine.com.

8/10 febbraio CONTATTI: MARMOMACCHINE SERVIZI S.R.L. - Sales: Paola Bianchi - Tel 0331 735449 E-Mail: segreteria@assomarmomacchine.com Skype: Paola Bianchi Assomarmomacchine Mattia Codazzi - Tel 02 315360 E-Mail: m.codazzi@assomarmomacchine.com Skype: Mattia Codazzi


Surface Design Show 2022

SURFACE DESIGN SHOW: bringing surfaces to life Dal 8 al 10 febbraio 2022 avrà luogo presso il Business Design Centre di Londra la fiera SURFACE DESIGN SHOW, il principale evento nel Regno Unito dedicato ad architetti e designer per scoprire il meglio dell'innovazione dei materiali di superficie per interni ed esterni. CON FIN DUSTRIA MARMOMACCHIN E - tramite MARMOMACCHIN E SERVIZI SRL - per il prossimo anno gestirà la partecipazione delle Aziende Italiane del settore delle pietre autenticamente naturali alla manifestazione londinese, che nella passata edizione ha registrato la presenza di 170 espositori e circa 5.000 visitatori specializzati provenienti da 40 Paesi. Ogni espositore potrà scegliere gli stand di diverse metrature sia allestiti che non allestiti, potendo quindi personalizzare gli spazi secondo le proprie esigenze espositive.

Londra, Regno Unito Luogo: Business Design Centre Data: 08.02.2022 - 10.02.2022 Siti Utili: www.assomarmomacchine.com www.surfacedesignshow.com

2020 REVIEW As the leading event for architects and designers, Surface Design Show brings the most exciting and inspirational surface materials, trends and innovations to London.

83%

Over 21/2 days at the Business Design Centre, the show is packed with insightful talks, networking, awards and inspirational products from a whole host of suppliers. This report includes some of the many highlights from Surface Design Show 2020.

WORK IN THE ARCHITECTURE OR DESIGN SECTOR

26%

4,943

40

Visitors

Countries

visit no other A + D Exhibition

77%

2 Purpose

25

built Stages

Presentations

55

170

32

Speakers

Exhibitors

New Talents

Purchasing authority


Londra

8/10 febbraio

MODALITÀ DI ADESIONE Le Aziende italiane interessate a partecipare alla SURFACE DESIGN SHOW 2022 possono contattare lo staff dell’Ufficio Fiere di CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE per verificare la disponibilità di aree espositive, scrivendo a: segreteria@assomarmomacchine.com m.codazzi@assomarmomacchine.com. CONTATTI: MARMOMACCHINE SERVIZI S.R.L. - Sales: Paola Bianchi - Tel 0331 735449 E-Mail: segreteria@assomarmomacchine.com Skype: Paola Bianchi Assomarmomacchine Mattia Codazzi - Tel 02 315360 E-Mail: m.codazzi@assomarmomacchine.com Skype: Mattia Codazzi


MARMO MACCHINE MARK Licensees companies

ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE

“Strictly Italians”


Case-History

Sezione dedicata alle migliori forniture realizzate dai nostri inserzionisti Le pagine che seguono sono riservate alle Aziende inserzioniste di Marmomacchine International per raccontare “non” i propri prodotti o le proprie attività ma per informare il settore delle proprie vendite più importanti nonché delle forniture più significative. Ogni Azienda Inserzionista ha a disposizione 2 pagine gratuite che potrà utilizzare secondo le seguenti caratteristiche: • comunicare in tempo utile alla redazione della Rivista Marmomacchine International che intenderà utilizzare le citate pagine divulgative in qualità di Azienda inserzionista; • fornire entro i tempi stabiliti dalla redazione della Rivista Marmomacchine International un proprio testo riguardante le vendite o le forniture più significative compiute recentemente dalla stessa Azienda preferibilmente all’estero; • fornire un testo non dovrà superare le 2.400 battute totali da intendersi quali comprensive di spazi e punteggiatura; Col testo dovranno essere fornite dalle 2 alle 4 immagini in formato digitale (.jpeg .tif, vettoriale etc.); Nel testo dovrà preferibilmente essere citato il Cliente presso il quale è avvenuta la vendita o la fornitura, previa autorizzazione scritta ottenuta dallo stesso Cliente. L’autorizzazione dovrà essere inviata alla redazione della Marmomacchine International contestualmente al testo e alle foto.

Per ogni chiarimento o informazione aggiuntiva: alzetta@assomarmomacchine.com

THE GLOBAL VOICE OF THE NATURAL STONE SECTOR

Sezione File Case-History

Section dedicated to the best supplies provided by our advertisers The following pages are reserved to companies advertising in Marmomacchine International to talk not about their products or businesses but to inform the sector of their most important or significant sales or orders. Every advertiser is allowed 2 free pages, to be utilized as follows: • Previously notifying magazine staff of its intent to use these informational pages as an advertiser company: • Supplying the magazine staff, within set times, with a text concerning the companies most significant recent sales or orders, preferably procured abroad; • Supplying a text of not more than 2,400 characters, total, including spaces and punctuation; The text must be accompanied by 2 to 4 photos in digital format (.JPEG, .TIF, vector, etc.). The text should preferably cite the customer concerned in the sale or order, with prior authorization from them. The authorization must be sent to the staff of Marmomacchine International along with the text and photos.

For additional clarification or information, contact: alzetta@assomarmomacchine.com


90

PEDRINI L’esclusiva teconlogia MICROWAVE by Pedrini approda da Margramar - Brasile The exclusive MICROWAVE technology by Pedrini arrives at Margramar - Brazil

M

argramar Granitos è una società brasiliana fondata nel 1986 nei pressi di Cachoeiro de Itapemirin, circa 400 chilometri a nord di Rio de Janeiro. Diventata fin da subito un punto di riferimento nazionale nel settore della lavorazione di pietre ornamentali brasiliane tra cui graniti esotici, super-esotici e quarziti, a partire dal 2000 la società ha avviato un processo di internazionalizzazione aumentando le esportazioni all’estero. In questo contesto di crescita e sviluppo, Margramar ha scelto Pedrini per la progettazione e realizzazione di un intero impianto di finitura delle lastre di pietra naturale composto da una linea di levigatura, una linea di lucidatura e da una linea di resinatura.

argramar Granitos is a Brazilian company founded in 1986 near Cachoeiro de Itapemirin, about 400 kilometers north of Rio de Janeiro. It immediately became a national reference point in the processing of Brazilian ornamental stones sector, including the exotic and super-exotic granites and quartzites. Starting from 2000, the company began an internationalization process increasing its export activities. In this frame of growth and development, Margramar has chosen Pedrini for the design and construction of an entire finishing plant for natural stone slabs consisting of a honing line, a polishing line and a resin line. Once the first part of the project kicked off, including the mounting of two GALAXY B200GB polishing ma-

M


118

Una volta avviata la prima parte del progetto, che comprende due lucidalastre GALAXY B200GB, l’impianto è stato recentemente completato da una RESINLINE, la linea di resinatura automatica tecnicamente avanzata e personalizzata per assecondare le esigenze logistico-produttive del cliente. Il cuore tecnologico dell’impianto di resinatura di Margramar è l'esclusivo MICROWAVE B460MW. La tecnologia della resinatura con forno a microonde by Pedrini presenta molteplici vantaggi rispetto a una resinatura tradizionale: • ristrutturazione dei materiali rapida, certa e profonda • maggiore percentuale di risanamento delle lastre grazie all’efficace processo di catalisi della resina applicata • temperature di lavorazione intorno ai 55°, compatibili con tutti i tipi di marmo e granito • catalisi della resina più efficace con invecchiamento rapido per una lucidatura migliore dell’insieme pietra/resina • rapidità di trattamento anche con resine a catalisi lenta con possibilità di movimentare il materiale in minor tempo e di levigare o lucidare dopo solo 10 ore dallo scarico, a differenza delle 48 ore di attesa richieste dal metodo classico • drastica riduzione del tempo ciclo grazie alla diminuzione dei tempi di attesa del materiale nelle varie fasi di lavorazione: levigatura, resinatura e lucidatura • lead time ottimizzato Con questo nuovo impianto realizzato da Pedrini, i materiali di pietra naturale di Margramar sono lavorati automaticamente, le lastre seguono un ciclo di lavorazione sempre appoggiate su pianali chiusi che le accompagnano fino alla fine del trattamento rendendo la produzione ancora più competitiva, sicura ed efficiente.

chines, the plant has been recently completed by a RESIN LIN E, the technically advanced and customized automatic resin line to meet the customer's logistical-production needs. The technological heart of Margramar's resin plant is the exclusive MICROWAVE B460MW. The resining technology with a microwave oven by Pedrini has many advantages compared to traditional resining: • rapid, reliable and thorough restructuring of materials • higher percentage of slab restoration thanks to the effective catalysis process of the applied resin • processing temperatures around 55°, compatible with all types of marble and granite • more effective resin catalysis with rapid aging for better stone/resin polishing • rapid treatment even with slow-catalysis resins to anticipate the slab handling and to start honing or polishing operations after only 10 hours from unloading, unlike the 48-hour storage time requested by the classic method • extreme cycle time decrease thanks to the reduction of the slab storage time between the various process stages: honing, resining and polishing • optimized lead time With this new plant made by Pedrini, Margramar’s natural stone materials are automatically processed, the slabs are positioned on trays with close-structure throughout the whole treatment, making production even more competitive, safe and efficient.

A cura di / By:


92

MARMI GHIRARDI La maestria di Ghirardi 1938 ad Harrods The mastery of Ghirardi 1938 at Harrods

T

ne of the world's most famous luxury stores, Harrods embodies the very soul of London and its fascinating appeal. The Edwardian architecture in Knightsbridge encloses a succession of highly attractive spaces and fixtures: among these is the Men's Superbrands department on the second floor, recently renovated (2018-2019) by "Ghirardi 1938 - Italian Stone Maestro (G1938)", a brand of Marmi Ghirardi.

ra i magazzini del lusso più famosi del mondo, Harrods interpreta l’anima stessa di Londra e il suo fascinoso appeal. L’architettura edoardiana in Knightsbridge racchiude al proprio interno un susseguirsi di ambienti e allestimenti di grande attrattiva: tra questi il reparto Men’s Superbrands al secondo piano, recentemente ristrutturato (2018-2019) da “Ghirardi 1938 – Italian Stone Maestro (G1938)”, brand di Marmi Ghirardi.

O

Il progetto del londinese David Collins Studio ha riguardato una superficie pavimentata di ca.1.000 mq e il rivestimento parietale di 1.600 mq. Marmi Ghirardi ha fornito e posto in opera tutti i marmi previsti dal moderno disegno per un totale di 34.600 pezzi e 87 portali. Un lavoro d’eccellenza per l’azienda di Carpenedolo (Brescia), fondata da Angelo Ghirardi con il figlio Renato nel 1938, e da molti anni ai vertici internazionali del tailor made.

The project by London-based David Collins Studio involved a floor area of approx.1,000 sqm and wall cladding of 1,600 sqm. Marmi Ghirardi supplied and installed all the marble required by the modern design for a total of 34,600 pieces and 87 portals. A job of excellence for the Carpenedolo (Brescia) company, founded by Angelo Ghirardi and his son Renato in 1938, and for many years at the top of the international tailor-made industry.

Nell’esclusivo reparto di moda maschile di Harrods sono stati impiegati il Bianco Carrara Italiano, il Nero Marquina Spagnolo e il Grigio Bardiglio Ita-

The Italian Bianco Carrara ,the Spanish Nero Marquina and the Italian Grey Bardiglio were used in the exclusive men's fashion department of Harrods. The solid classical


118 liano. Il solido impaginato classico e la connotazione geometrica del progetto risultano valorizzati dalle tonalità dei singoli materiali e dalla impeccabile esecuzione. Così i quasi 100 mq di soglie intarsiate in Nero Marquina con ottone lucidato (inclusi i loghi “H” di Harrods); le 120 griglie di aerazione, sempre in N ero Marquina, con aperture da 5 mm per il passaggio d’aria, ottenute mediante taglio a water jet (tecnologia che consente tagli di assoluta precisione grazie all’acqua e alla sabbia sottoposte ad altissima pressione). Con questa prova londinese “Ghirardi 1938 – Italian Stone Maestro (G1938)” riconferma il successo di molte altre realizzazioni internazionali, continuando il suo percorso in un preciso segmento del mercato dei prodotti lapidei e della loro lavorazione, quello di alta gamma ed elevato valore per il carattere di spiccata qualità.

layout and geometric connotations of the project are enhanced by the shades of the individual materials and the impeccable execution. Thus the almost 100 square metres of inlaid thresholds in Nero Marquina with polished brass (including the Harrods "H" logos); the 120 ventilation grilles, also in N ero Marquina, with 5mm openings for the passage of air, obtained by water jet cutting (a technology that allows for absolutely precise cuts thanks to water and sand subjected to very high pressure). With this London challenge, "Ghirardi 1938 Italian Stone Maestro (G1938)" reconfirms the success of many other international achievements, continuing its path in a very specific niche of the market for stone products and their processing, the high-end one. A cura di / By:


94

DONATONI MACCHINE Il futuro della tecnologia per la pietra DONATONI CYBERSTONE CR03 The future of stone technology DONATONI CYBERSTONE CR03

S

ono moltissimi i settori che oggigiorno utilizzano robot, non ultimo il settore della pietra. Nonostante i robot siano presenti nel nostro settore da diversi anni, non sono molte le aziende ad avere investito in questo tipo di tecnologia. Dobbiamo sottolineare che le potenzialità dei robot sono enormi in quanto sono macchine estremamente versatili e configurabili senza particolari difficoltà. Un’azienda che ha voluto investire su questa tecnologia all’avanguardia è Nikolaus Bagnara Spa che ha fatto della ricerca continua un manifesto e un metodo che gli consente di sperimentare tecniche, materiali e finiture sempre innovative ed in linea con i trend del momento. Con la messa in servizio del nuovo CYBERSTON E CR03 di Donatoni Macchine, Bagnara ha voluto integrare questa macchina all’interno della sua produzione, già dotata di diverse tecnologie Donatoni, per realizzare prodotti di design di altissimo contenuto e soddisfare i clienti più esigenti. CYBERSTONE CR03 è il modello con portata mandrino da 240 kg ed un raggio d’azione di 2900 mm; è ideale per effettuare lavorazioni di vario tipo, dal

T

he use of robot is nowadays quite common in many fields, the stone field is one of them. Although robots have been present in our industry for several years, not many companies invested in this kind of technology. It is important to underline that robots potential is enormous, as extremely versatile, it can be easily featured without big problems. One of the companies willing to invest in this cuttingedge technology is Nikolaus Bagnara Spa: they have made the continuous research as a manifesto and a method allowing to test with techniques, materials and finishing processes always innovative and in line with actual trends. With the commissioning of the new CYBERSTON E CR03 by Donatoni Macchine, Bagnara wanted to integrate this machine into its production, which is already equipped with various Donatoni technologies, to create design products of the highest content and to satisfy the most demanding customers. CYBERSTONE CR03 is the model with a 240 kg spindle capacity and an action radius of 2900 mm; ideal to perform various types of work, from simple cutting to shaping, up to complex statues and columns.


118 semplice taglio alla sagomatura, fino ad effettuare statue e colonne complesse. La struttura del robot, realizzata da Kuka di cui Donatoni è Official partner, è integrata con una serie di soluzioni progettate e realizzate da Donatoni. In primis il gruppo testa composto da un elettromandrino raffreddato a liquido da Kw 15 / S6 con regolazione del numero di giri tramite inverter da 0 a 10.000 giri / min, che consente l'uso di utensili diamantati come lame, mole da scasso, frese e punte diamantate per incisioni e bassorilievi; l’attacco a cono è di tipo ISO 40 con sistema pneumatico per effettuare il cambio utensile automatico. Oltre a questa soluzione questo robot viene proposto con una serie di soluzioni e accessori che consentono di customizzarlo in base alle esigenze di ciascun cliente. Però la soluzione che rende unico il Cyberstone, sia esso CR01, CR02 o CR03, è l’interfaccia PC della macchina. Donatoni, consapevole delle difficoltà che normalmente si riscontrano sui robot CNC per la lavorazione 3D, ha voluto investire tempo e risorse per realizzare un software che consentisse una programmazione semplice, quanto più possibile simile alla programmazione in un tradizionale centro di lavoro come la DONATONI Z. L’interfaccia Donatoni Cyberface integra perfettamente il CN di Kuka e i software CAD-CAD e il programma di simulazione Eureka, migliorando la qualità delle finiture e riducendo al minimo gli errori di programmazione. L’azienda Nikolaus Bagnara ha riconosciuto nel CYBERSTONE CR03 lo strumento innovativo attraverso il quale migliorare la propria produzione, perché senza innovazione non si è possibile progredire e raggiungere nuovi traguardi.

The robot frame, built by Kuka, official Donatoni’s partner, is integrated with a series of solutions designed and built by Donatoni: the head unit, consisting of a liquid-cooled electro-spindle Kw 15 / S6 with speed regulation controlled by inverter from 0 to 10,000 rpm, allowing the use of diamond tools such as blades, grinding wheels, cutters and diamond tips for engravings and bas-reliefs; the cone connection is of the ISO 40 type with a pneumatic system for automatic tool change. In addition to this solution, this robot can be equipped with a series of solutions and accessories which can be customized according to the needs of each customer. However, the solution making Cyberstone as the sole, no matter if it is model CR01, CR02 or CR03, is given by the PC interface of the machine. Donatoni, by knowing of the difficulties normally encountered on CNC robots for 3D processing, wanted to invest time and resources to create software for simple programming, as similar as possible to programming mode used in a traditional processing cutting center such as DONATONI Z. The Donatoni Cyberface interface perfectly integrates Kuka's NC and CAD-CAD software and the Eureka simulation program, improving the quality of the finishing processing and minimizing programming errors. The Nikolaus Bagnara company has recognized CYBERSTONE CR03 as the innovative tool through which to improve its production, because without innovation it is not possible to progress and reach new goals.

A cura di / By:


96

EPIROC “La nostra produzione è raddoppiata con costi dimezzati” “Our production doubled while costs were halved”

I

l nuovo prodotto Epiroc SpeedROC 3F garantisce precisione ed efficienza, con una considerevole riduzione dei consumi. E’ già utilizzato in diverse cave della Baviera ed è in grado di garantire medesime performances indipendentemente dalle condizioni atmosferiche. Peter Schminkel è soddisfatto. Sono le 11, il sole splende e l’operatore ha appena superato il livello minimo richiesto di produzione giornaliera. Grazie alla funzione automatica dello SpeedROC 3F, che permette di settare i parametri di perforazione, Schminkel può stare accanto alla macchina o sedersi tranquillamente utilizzando il radio comando. Mentre durante i giorni freddi o piovosi, grazie al sistema video integrato per il posizionamento del binario, l’operatore può stare seduto in cabina e monitorare le operazioni di perforazione attraverso lo schermo installato nella stessa.

he new SpeedROC 3F rig from Epiroc enables both precision and efficiency, with a remarkable decrease in fuel consumption. It is already in use in various quarries of Bavaria and works in all weather conditions with similar high quality standards. Peter Schminkel is satisfied. It is 11 AM, the sun is shining and the drill rig operator has already exceeded the production minimum for the day. Thanks to the Epiroc SpeedROC 3F rig’s automatic function that allows setting the drilling parameters, Schminkel stands next to it or sits on a chair and uses a remote control. While on cold or rainy days, the operator can stay seated inside its cabin, thanks to a camera system for rail positioning, and directly monitor the drilling operations on a screen installed in the cabin. At the moment the unit is working in VeroStone’s Petersbuch quarry next to Eichstätt, a town in Bavaria, Ger-

T


118

La macchina al momento sta lavorando nella cava di Petersbuch vicino ad Eichstätt, una cittadina della Baviera, in Germania, di proprietà dell’azienda VeroStone, che produce lastre per facciate e pavimentazione, sia per il mercato interno che per quello mondiale. L’operatore ha un’esperienza ventennale in cava, acquisita con diverse tipologie di macchine. “La precisione e la velocità dello SpeedROC 3F rendono il mio lavoro molto più efficiente” ha dichiarato. “Con i suoi tre martelli, invece che due, la macchina di fatto raddoppia la produzione”. Marcus Hausner, il direttore di cava, conferma i vantaggi ed è molto soddisfatto della scelta, specie per i consumi ridotti. “Consuma circa 15/16 litri all’ora. Le macchine che usavamo prima consumavano più del doppio” ha confermato. “In sostanza con lo SpeedROC 3F la nostra produzione è raddoppiata, mentre i costi si sono dimezzati. Contiamo di rientrare dell’investimento entro due anni, solo con il risparmio fatto sul carburante.” Hausner rimarca anche il vantaggio di avere in zona un partner Epiroc per le operazioni di manutenzione (Heiß Hydraulik). “La macchina necessita di base di manutenzione programmate, ma si sa, stressandola molto può succedere che qualche problema si presenti” ha spiegato.” Quindi, avere un supporto rapido e garantito, come Heiß Hydraulik, è fondamentale.” Franz Heiß, il proprietario, conosce molto bene questo tipo di sfide. “E’ per questo che siamo disponibili ad intervenire non appena si rende necessario” ha aggiunto. ” Inoltre la costante e tempestiva disponibilità di ricambi Epiroc, rende il nostro servizio molto efficiente e apprezzato”. Grazie a tutti questi vantaggi Hausner sottolinea:” Investire nello SpeedROC 3F è stata una delle nostre prime decisioni. I risultati che stiamo raggiungendo dimostrano che la nostra, è stata una decisione corretta”.

many. VeroStone provides stone slabs for building façades and floors worldwide. At the same time, the company still satisfies the local demand of small Bavarian homeowners. The operator has been working for 18 years with all kinds of drill rigs. “The precision and velocity of the SpeedROC 3F make my work much more efficient,” Schminkel says. “Featuring three hydraulic rock drills instead of two, the machine was actually built to double performance.” Marcus Hausner, managing partner of VeroStone, confirms the advantages and is very satisfied with the rig’s low fuel consumption. “It is around 15 to 16 liters per hour. Our former rig consumed more than double,” he says. “With the SpeedROC 3F our production doubled while costs were halved. The investment pays off within two years just by the money we save on fuel.” Hausner also stresses the advantage of having Epiroc’s service partner Heiß Hydraulik. ”The rig mainly needs preventive service, but with heavy work like ours it can happen that it has one or the other issue,” he explains. “So it is fundamental that a mechanic can fix it fast. Heiß Hydraulik is very reliable.” Franz Heiß, owner of the service unit, knows about these challenges. “That’s why we’re available to service the rigs whenever needed,” he says. “Also the quick availability of spare parts via Epiroc makes our service very valuable.” Thanks to these valuable advantages Hausner said: “Invest in the SpeedROC 3F was one of our first decisions, when we started. The current results prove that our decision was right.” Testo / Text: Lars Borchert Foto / Photo: Stefan Hobmaier

A cura di / By:


98

BM OOO AKZEPT – RUSSIA & BM

O

OO AKZEPT è una nuova azienda russa che ha investito nel settore della pietra, acquistando n.2 telai multi-fili diamantato BM KODIAK EVOLUTION ed un telaio a 1 filo diamantato MONOFIL BM 2300 con carrello girevole per squadratura a completamento. OOO AKZEPT ha scelto la BM KODIAK EVOLUTION perché è l’evoluzione ingegneristica delle multifilo a 2 colonne per il taglio di spessori variabili, è stato costruito riassumendo tutte le migliori innovazioni tecniche atte a garantire il minore costo di lavoro e di manutenzione, con la massima flessibilità produttiva e precisione di taglio. - Il tensionamento brevettato BM, a leva idraulica indipendente, compensa l’allungamento di ogni filo diamantato fino a 14 cm. - Il sistema di tensionamento è installato su di una struttura rinforzata a ponte, esclusivamente dedicata al controllo e riduzione delle vibrazioni e dello stress meccanico. - La macchina installa 2 cuscinetti nelle pulegge di

O

OO AKZEPT is a new Russian company, which has invested in the stone business, installing n.2 diamond multi-wires BM KODIAK EVOLUTION plus n.1 single wire machine equipped with rotating trolley for squaring the blocks and complete the line. OOO AKZEPT chose the BM KODIAK EVOLUTION because it is the engineering evolution of the multiwires machine with 2 columns for cutting variable big thickness slabs, it is the sum of the best technical innovations and solutions in order to minimize the costs of sawing and maintenance, with the maximum production flexibility and precision of the cut. - The tensioning system patented by BM is by independent hydraulic lever, it can compensate an elongation of each diamond wire, up to 14 cm - The tensioning system is installed on a reinforced bridge structure, exclusively dedicated to reduce the vibrations and mechanical stress. - The machine installs n.2 bearings on the tensioning pulleys, this reduces the vibrations of the pulley, so wire and bearing have both a longer life. The bearings are


118

tensionamento, questo riduce le vibrazioni della puleggia ed il consumo sia del filo che dei cuscinetti stessi. Sono inoltre commerciali a prezzo competitivo. - Spostamento rapido e semplice dei fili diamantati, flessibilità di taglio per spessori variabili. A completamento della nuova linea, OOO AKZEPT ha acquistato la MONOFIL BM 2300, equipaggiata con il carrello girevole, utile a squadrare i blocchi in tutti e 4 i lati. Il telaio MONOFIL BM 2300 installa 2 volani in alluminio da 2300 mm, protetti da carter in acciaio inox del peso di oltre 600 Kg.

easily available in the market at competitive prices. - Easy and quick setting of the diamond wires, flexibility of the cut for variable thickness To complete the new sawing line, OOO AKZEPT has bought the MONOFIL BM 2300, equipped with rotating platform - block trolley, useful for squaring the blocks on each of the 4 sides. The MONOFIL BM 2300 installs 2 flywheels of 2300 mm made in aluminium, protected by guardcovers made in stainless steel that weight more than 600 Kg. A cura di / By:


100

GMM Marmor Sežana: cresce la voglia di tecnologia! Dalla Gmm una nuova macchina a controllo numerico, la Litox 1000 CN2 Marmor Sežana: the desire for technology is growing! From Gmm a new numeric control machine, the Litox 1000 CN2

L

a bella cittadina slovena di Sesana è situata nel cuore della regione carsica, sul confine con l’Italia e a pochi chilometri da Trieste e dal mare. È la città che accoglie, nel vicino paese di Lipica (Lipizza in italiano), uno straordinario allevamento di cavalli bianchi di razza pura nati da vari incroci, anche di sangue arabo, e molto apprezzati per il traino delle carrozze imperiali dell'epoca (già nel 1580) e per la famosa scuola di equitazione spagnola. In questa straordinaria terra carsica si trova la Marmor Sežana d.d.: azienda leader nella escavazione e lavorazione della pietra calcarea carsica, che svolge con successo la sua importante attività da 75 anni. E’ la più importante azienda in Slovenia nel campo della estrazione e della lavorazione della pie-

he beautiful Slovenian town of Sesana lies in the heart of the coastal Karst region, on the border with Italy and a few kilometers away from Trieste and the sea. It is the city that welcomes, in the nearby village of Lipica, an extraordinary breeding of purebred white horses born from various crosses, even with Arab blood, and much appreciated for the towing of the imperial carriages of the time (as early as 1580) and for the well known Spanish Riding School. In this extraordinary karst land is located Marmor Sežana d.d.: a leading company in the exploitation and processing of karst limestone, which carries out successfully its important activity of 75 years. It is the most important Slovenian company in the field of stone extraction and processing and one of the few operating with the highest quality technologies,

T


118 tra calcarea locale. L’azienda possiede quattro cave con concessioni pluriennali, che producono marmi i cui nomi sono stati ispirati proprio dal famoso villaggio dei cavalli bianchi: Lipica Kingdom, Lipica Fiorito, Repen e Kopriva, materiali che vengono principalmente utilizzati per eseguire lavori di pavimentazione e facciate in tutto il mondo. Tutte opere che si possono ammirare nei migliori edifici e strade in Slovenia, Croazia, Italia, Austria, Ungheria ed altre parti d'Europa, Medio ed Estremo Oriente oltre che nella penisola arabica, in Russia e negli Stati Uniti. Obiettivo della Marmor Sežana? La soddisfazione del cliente! E come già avvenuto per la ricerca qualitativa dei cavalli di Lipica, Marmor Sežana non poteva rinunciare alla più alta tecnologia ed al pieno supporto tecnico per i suoi prodotti di qualità. A partire dalla prima fresa a ponte GMM, la TECNA 36A installata nell'ormai lontano 1995, sono arrivate ad oggi altre sei macchine, tutte GMM, e cioè un'altra TECNA 36 full, una LEXTA 36 full, la LITOX 36S e la nuova LITOX 1000 CN 2; a completare il già vasto parco macchine, ci sono anche la lucidatrice per costa dritta e biselli COSTA 64 ed una calibro-lucidatrice per filagne LMS 850 2A-8C (con due teste calibratrici ed otto mandrini a lucidare). L'ultima tecnologia in termini di tempo acquistata da GMM, è la macchina fresatrice a ponte LITOX 1000 CN2, una moderna macchina a controllo numerico a 5 assi: lavora in linea con un robot al carico (a ventose) e nastri trasportatori, elevando questa macchina di altissima qualità alla sua massima precisione e rapidità di utilizzo, con una notevole riduzione dei tempi inattivi. La LITOX 1000 CN2 è una macchina versatile, in grado di produrre pezzi anche molto complessi; è stata dotata di telecamera a soffitto (per permettere la programmazione di tagli da CAD offline, mentre la macchina sta eseguendo il ciclo precedente), un motore forato (per l'utilizzo di utensili diamantati), il sistema a ventosa (per lo spostamento dei pezzi tagliati), e molto altro ancora (oltre ai software prodotti da GMM, intuitivi e facili da usare e molto apprezzati dagli operatori). Tecnologie moderne, esperienza e personale specializzato sono le chiavi per i prodotti di qualità; fattori essenziali per Marmor Sežana, che l'hanno portata a rafforzare sempre di più il suo legame con GMM.

both for tunnel extraction and processing of the materials. The company owns four quarries with long-term concessions, which produce marbles inspired in the proper names by the famous white horses village: Lipica Kingdom, Lipica Fiorito, Repen and Kopriva, all materials used to execute mainly paving and facade works throughout the world. Works that can be admired in the best buildings and streets in Slovenia, Croatia, Italy, Austria, Hungary and other parts of Europe, the Middle and Far East as well as in the Arabian peninsula, Russia and the United States. Marmor Sežana's goal? Customer satisfaction. And as it was the case for the quality of purebred horses of Lipica, Marmor Sežana could not renounce the highest technology and the full technical support for its quality products. Starting from the first GMM bridge saw machine TECNA 36A, installed in the now distant 1995, six other GMM machines arrived over the years: another TECNA 36 full, a LEXTA 36 full, the LITOX 36S and the new LITOX 1000 CN2; to enrich the already vast fleet of machines, there is also a polishing machine for straight edges and bevels COSTA 64 and a calibrating and polishing machine for strips LMS 850 2A-8C (with two calibrating heads and eight polishing spindles). The most recent technology purchased from GMM is the bridge milling machine LITOX 1000 CN2, a very modern 5-axis numerical control machine: it is working in line with a robot loader (with suction cups) and conveyor belts, bringing this top quality machine to its maximum precision and speed of use, with a considerable reduction of the idle times. The LITOX 1000 CN2 is a versatile machine able to produce even very complex pieces; it has been equipped with a ceiling camera (it enables the programming of cuts from CAD offline, while the machine is working a previous cycle), a waterfeed motor (for the use of diamond tools), the vacuum system (suction cups for moving the cut pieces) and much more (as well as the softwares produced by GMM, which are very intuitive, easy to use and much appreciated from the users). Modern technologies, experience and trained staff are the keys for quality products; essential factors for Marmor Sežana, which have led it to strengthen its bond with GMM more and more. A cura di / By:


102

HUADA Máquinas ECONETIC - Cofeseg By Huada A revolução sustentável chegou Mais eficiência - Mais sustentabilidade menos emissões de CO2 ECONETIC - Cofeseg By Huada Machines The sustainable revolution has begun High Efficiency - Sustainable Reduced CO2 emissions

H

á mais de 3 anos, HUADA, começou com os testes das novas Máquinas de fio diamantado "ECONETIC" –com Motor de Imã Permanente. Uma inovação, num mercado maduro e conservador. A COFESEG, distribuidor exclusivo da Huada para Espanha e Portugal, tem sido uma das empresas pioneiras na introdução destas máquinas no mercado europeu. GRAN UMLUX / SPATIUM PETRA, importante empresa produtora de rochas ornamentais, adquiriu em setembro de 2020, 2 Máquinas ECONETIC, para teste em Portugal, e Após 1 mês de trabalho com

UADA started more than 3 years ago with the testing and promotion of the new "ECONETIC" Diamond wire saw machines - with Permanent Magnet Technology -. An innovation, in a mature and conservative market. COFESEG, HUADA's exclusive distributor for Spain and Portugal, has been one of the pioneering companies in introducing these machines to the European market. A company that immediately recognized the benefits of this technology is GRANUMLUX / SPATIUM PETRA, a major producer of ornamental stones, acquired in September 2020, 2 Econetics-Cofeseg by Huada Machines for testing in Portugal. After 1 month of working with

H


118 eles, fechou acordo com a COFESEG, para o fornecimento inicial de 20 máquinas, para as suas pedreiras em Angola. GRANUMLUX / SPATIUM PETRA, verificou as características da máquina com Tecnología de Imã Permanente, em seus testes, em paralelo com máquinas normais. Por exemplo: Cortes com velocidade de corte, 34 m/s, corte de 10 m2/h por hora, consumo 50-55 Amperios com a Econetic e 70-75 Amperios com máquina normal. GRAN UMLUX-SPATIUM PETRA, tomou a decisão final, com base em cálculos estatísticos, sobre o consumo de eletricidade e a produção em metros cortados. O gerente técnico da COFESEG, Andrea Serrai, supervisionou a instalação das máquinas que estão em funcionamento. Os números falam por si. Em Angola, os cortes de menor tamanho, com velocidade 34 m/s com 45 Amperios, corta 7 m2/h, quando uma máquina normal, necessita 60 A para cortar 3,5 m2/h. A tudo isto deveu agregar a simplicidade de operação, graças ao seu controle digital "touch screen", que a torna uma das máquinas mais eficientes, fáceis de operar e sustentáveis do mercado. A chamada “Revolução Sustentável” chegou ao mercado graças às máquinas ECONETIC, Cofeseg By Huada. O futuro das máquinas de fio está aqui. Em média, uma Econetic-Cofeseg by Huada pode consumir até 19.200 kw menos por ano (10 meses do trabalho, 8 horas por día), o que equivale a uma redução de 7.800 kg de CO2 nas emissões. Uma inovação sustentável e rentável, que também está recebendo subsídios públicos em novos projetos, por sua contribuição para o meio ambiente. A COFESEG, com a sua estratégia de “Parceria” e colaboração com os seus clientes, reforça a Sustentabilidade de toda a cadeia de valor, oferecendo a inovação de HUADA, à GRANUMLUX / SPATIUM PETRA. No primeiro ano de trabalho em Angola, as 20 máquinas poderán ultrapassar uma economia total de emissões de 384.000 Kg CO2, um “respiro” para o nosso planeta. A revolução sustentável chegou...

them, they signed an agreement with COFESEG, for the initial supply of 20 machines to its quarries in Angola. GRANUMLUX / SPATIUM PETRA, verified and tested the characteristics of the machine with Permanent Magnet Technology, in parallel with normal machines. Testing results: ECONETIC with rotation speed, 34 m/s, cutting 10 m2/h, consumption 50-55 Amperes, compared to 7075 Amperes with normal machine. GRANUMLUX-SPATIUM PETRA, made the final decision, based on statistical calculations, on electricity consumption and production in meters cut. The Technical Manager of COFESEG, Andrea Serrai, supervised the installation of the machines that are in operation. The numbers speak for themselves. In Angola, smaller cuts, using ECONETIC with a rotation speed of 34 m/s with 45 Amperes, cutting 7 m2/h, compared to a normal machine requiring 60 A to cut 3.5 m2 / h. All of this while also improving simplicity of operation, thanks to its digital control "touch screen", which makes it one of the most efficient, easy to operate and sustainable machines on the market. The “Sustainable Revolution” arrived on the market thanks to ECONETIC- Cofeseg By Huada Machines. The future of wire machines is here. On average, an Econetic-Cofeseg by Huada can consume up to 19,200 kw less per year (10 months of work, 8 hours per day), which is equivalent to a reduction of 7,800 kg of CO2 in emissions. A sustainable and profitable innovation, which is also receiving public subsidies in new projects, for its contribution to the environment. COFESEG, with its “Partnership” strategy and collaboration with its customers, reinforces the Sustainability of the entire Value Chain, offering HUADA's innovation to GRANUMLUX / SPATIUM PETRA. In the first year of work in Angola, the 20 machines could surpass a total emission savings of 384,000 Kg CO2, a “breath” for our planet. The sustainable revolution has begun... A cura di / By:


104

PROMETEC Qualità ineccepibile e produttività elevata per ogni tipo di pietra: Kamer sceglie le linee di resinatura e lucidatura Prometec Flawless quality and high productivity, for all stone types: Kamer chooses Prometec resin and polishing lines

K

amer Marble è una delle aziende Turche leader nel settore delle pietre ornamentali. Dal 1989, anno della fondazione, produce e commercializza sia lastre sia prodotti finiti con uno standard qualitativo in grado di soddisfare i requisiti dei mercati più esigenti ed avanzati. E’ nel 2011 che Kamer e Prometec iniziano la loro collaborazione mediante il montaggio di un impianto di resinatura epossidica tra i più avanzati e produttivi dell’epoca. Una lungimirante politica industriale, unita a una sapiente attività commerciale, produce i risultati sperati consentendo all’azienda di crescere e di raggiungere una posizione preminente nel mercato nazionale e internazionale. Negli ultimi anni il fondatore, affiancato dai figli, decide che è arrivato il momento di compiere un ulteriore salto di qualità e mette in pratica un progetto tanto ambizioso quanto avanzato. Il 2021, nonostante la pandemia, vede in corso di mon-

amer Marble is one of the leading Turkish companies in the stone industry. Since 1989, the year of its establishment, it has been producing and marketing both slabs and finished products with a quality standard able to satisfy the requirements of the most demanding and advanced markets. It was in 2011 that Kamer and Prometec began their collaboration by assembling one of the most advanced and productive epoxy resin systems of the time. A far-sighted industrial policy, combined with a wise commercial activity, produces the desired results, allowing the company to grow and achieve a leading position in the national and international market. In recent years, the founder, flanked by his sons, decided that the time has come to make a further step in quality and putted into practice a project as ambitious as advanced. In 2021, despite the pandemic, the new factory is being assembled and completed. On a total area of 36,000 square meters, 25,500 square meters are covered and dedicated to the block storage, production departments, construction of mock-up and storage of finished products. Prometec has been chosen as main

K


118 taggio e completamento la nuova fabbrica. Su una superficie totale di 36.000 mq, vede 25.500 mq coperti dedicati al parco blocchi, ai reparti produttivi, alla realizzazione dei mock-up e al deposito dei prodotti finiti. Prometec è stata chiamata a progettare, fornire e mettere in marcia due linee, una di resinatura epossidica a 4 forni, e una di lucidatura comprendente anche il trattamento con mastici IR e resine UV, ciascuna in grado di processare circa 4.500 mq di marmo al giorno. Queste due linee sono state progettate e realizzate per rispondere a specifiche molto impegnative che possiamo riassumere in: - Produttività elevata combinata con la massima qualità di prodotto - Possibilità affrontare e risolvere tutte le problematiche riscontrabili nelle pietre al fine di ottenere un prodotto qualitativamente ineccepibile - Possibilità di processare, all’inizio, ogni tipo di marmo, travertino, onice e limestone e, in futuro con modifiche minori, persino graniti e quarziti - Movimentazione talmente flessibile da poter realizzare praticamente ogni tipo di processo produttivo senza perdere in produttività. La condivisione delle esperienze di Kamer e Prometec ha portato alla soluzione generando un progetto che incamera i più collaudati sistemi di incremento della qualità, della produttività, della sicurezza sia del materiale che del personale, Il tutto integrato da un sistema di acquisizione delle immagini e di protezione delle lastre che permetta di supportare adeguatamente l’attività commerciale, la gestione degli ordinativi e il servizio al cliente. Ancora una volta la qualità, la tecnologia e la capacità di dare soluzioni personalizzate hanno permesso a Prometec di continuare la propria partnership con una azienda di riferimento nel nostro settore.

supplier of production machinery being called to design, supply and start up two lines, one for epoxy resin treatment with 4 ovens, and one for slab polishing, which also includes treatment with IR mastics and UV resins, each one suitable to process near to 4.500 sqm/day of marble slabs. These two lines have been designed and built to meet very demanding specifications which can be summarized in: - High productivity combined with the highest quality of the product - Possibility to face and eliminate all kind of defects detectable in the stones in order to obtain a qualitatively flawless product - Ability to process all types of marble, travertine, onyx and limestone at the beginning and, in the future with minor modifications, even granite and quartzite - Handling so flexible that practically any type of production process can be carried out without losing productivity. The sharing of Kamer and Prometec's experiences led to the solution by generating a project that incorporates the most tested systems for increasing quality, productivity, safety of both material and personnel, all integrated by an image acquisition and plate protection system that allows to adequately support commercial activity, order management and customer service. Once again quality, technology and the ability to provide customized solutions have allowed Prometec to continue its partnership with a leading company in our sector. A cura di / By:

prometec Leading Innovation in Stone


106

MARMO MECCANICA Simeg e Marmo Meccanica: un sodalizio marchigiano che guarda all’innovazione Simeg and Marmo Meccanica: a forward-looking partnership in the Marche region

È

sempre bello quando sono aziende dello stesso territorio a stringersi la mano, come nel caso della Simeg di San Severino Marche, che ha scelto una lucidacoste orizzontale Marmo Meccanica per la sua linea produttiva. Ad esprimere la soddisfazione di questa collaborazione è Carlo Rotini di Simeg: “La nostra azienda serve storicamente più settori: bagno e cucina, l’arredamento per living e retail, l’edilizia di pregio per il residenziale ed il navale.

t is always nice when companies from the same territory shake hands, as in the case of Simeg, San Severino Marche, who has chosen a Marmo Meccanica horizontal edge polisher for its production line. Carlo Rotini of Simeg expresses the satisfaction of this collaboration: “Our company historically serves several sectors: bathroom and kitchen, furniture for living and retail, prestigious buildings for the residential and naval sectors. In

I


118

Negli ultimi anni abbiamo ulteriormente consolidato importanti quote di mercato, facendo dei piani cucina uno dei nostri prodotti di punta. Per questo motivo recentemente abbiamo deciso di compiere una completa revisione del layout produttivo per ottimizzare il processo di trasformazione dei top. Tra i punti chiave di questo riassetto c’è stata sicuramente la scelta di inserire una nuova lucidacoste.” “Marmo Meccanica ha sempre avuto un occhio di riguardo per il territorio italiano, non abbiamo mai abbandonato i nostri clienti, vecchi e nuovi, fornendo assistenza continuativa da oltre 45 anni. Essendo il nostro ormai un mercato prevalentemente internazionale, è sempre un piacere avere a che fare con aziende non solo italiane, ma addirittura della nostra stessa regione, che dal punto di vista della tecnologia e dell’industria è sempre stata un fiore all’occhiello italiano.” dice Alberto Amagliani, dell’Ufficio Marketing di Marmo Meccanica. Quali sono i motivi di questa scelta? “Eravamo alla ricerca di una macchina che ci garantisse tre requisiti: ottenere coste e smussi di alta qualità su pietra naturale, quarzo, gres e pietre sinterizzate; lavorare piani già forati senza problemi di trascinamento e rotture; processare sulla stessa macchina pezzi con larghezza minima pari a 40 mm. Dopo un’analisi delle alternative presenti sul mercato, abbiamo deciso di puntare sulla lucidacoste LCH con banco speciale per strisce strette. Possiamo dire oggi di aver centrato tutti i nostri obiettivi, confermando le nostre aspettative.” spiega Rotini. Una scelta che guarda al presente e al futuro: “Inoltre, abbiamo acquistato la macchina scegliendo il pacchetto Industria 4.0. Stiamo infatti predisponendo l’interconnessione con il nostro MES. La nuova lucidacoste orizzontale fornirà ad esempio tempi di uptime e downtime macchina in tempo reale per ciascuna commessa, così da avere un controllo più puntuale dei costi di lavorazione.”

recent years we have further consolidated important market shares, making kitchen countertops one of our leading products. For this reason, we recently decided to carry out a complete review of the production layout to optimize the kitchen top production. Among the key points of this reorganization there was certainly the choice of inserting a new edge polisher.” "Marmo Meccanica has always had an eye for the Italian territory; we have never abandoned our customers, old and new, providing continuous assistance for over 45 years. As ours is now a predominantly international market, it is always a pleasure to have a dealing with companies not only Italian, but even from our own region, which from the point of view of technology and industry has always been an Italian flagship." says Alberto Amagliani, from the Marketing Department of Marmo Meccanica. What are the reasons for this choice? “We were looking for a machine that would guarantee us three requirements: to obtain high quality edges and bevels on natural stone, quartz, gres and sintered stones; to work already drilled surfaces without dragging and breaking problems; to process pieces with a minimum width of 40 mm on the same machine. After an analysis of the alternatives on the market, we decided to focus on the LCH edge polisher with a special bench for narrow strips. We can say today that we have achieved all our objectives, confirming our expectations. " Rotini explains. A choice that looks to the present and the future: “We also bought the machine by choosing the Industry 4.0 package. In fact, we are preparing the interconnection with our MES. For example, the new horizontal edge polisher will provide real-time machine uptime and downtime for each order, in order to have a more precise control of processing costs."

A cura di / By:


108

SIMEC SIMECWIRE SW la multifilo che da g andi soddisfazioni ai clienti SIMECWIRE SW the multiwire that gives great satisfaction to customers

P

rosegue il forte apprezzamento da parte dei possessori di multifilo SIMEC che trovano nel prodotto SIMECWIRE SW un valido alleato nel migliorare la produttività e contenere i costi di gestione della propria segheria. Tra questi si può senz’altro annoverare anche Marmi Zenatelli, storico azienda Veronese che, attraverso l’installazione di una multifilo SIMECWIRE SW1200 445, versione con larghezza di taglio di 1200mm e impiego di fili diamantati da 5.3mm. Zenatelli, grazie alle caratteristiche della macchina SIMEC, ha potuto incrementare considerevolmente la

T

he strong appreciation by the owners of SIMEC multiwires continues, as they find in the SIMECWIRE SW product a valid partner in improving productivity and containing the management costs of their sawmills. Among these we can certainly include Marmi Zenatelli, a historic company from Verona, which, through the installation of a multiwire SIMECWIRE SW1200 445, version with a cutting width of 1200mm and diamond wires of 5.3mm. Marmi Zenatelli, thanks to the characteristics of the SIMEC machine, has been able to considerably increase its production capacity, maximize the yield of square me-

La multifilo SIMECWIRE SW1200 installata presso Marmi Zenatelli. / The multiwire SIMECWIRE SW1200 installed at Marmi Zenatelli.


118

propria capacità produttiva, massimizzare la resa di ters per block and, thanks to some specific solutions, promq per blocco e, grazie ad alcune soluzioni specifiche, duce slabs with thin thicknesses, increasingly required by produrre lastre con spessori the market. sottili, sempre più richieste La multifilo SIMECWIRE SW1200 installata presso Marmi Zenatelli. The multiwire SIMECWIRE SW1200 installed at Marmi Zenatelli. SIMECWIRE SW has a twodal mercato. column structure with very SIMECWIRE SW dispone high rigidity that allows to di una struttura a due coobtain a great cutting precilonne ad altissima rigidità sion and a high down-feed, che permette di ottenere even on particularly hard una grande precisione di tamaterials. glio e una cala elevata, The cutting architecture, with anche su materiali particothree points of contact, the larmente duri. position of the tensioning pulL'architettura di taglio, a tre leys, located in the lower punti di contatto, la posipart of the machine, therezione delle pulegge di tenfore closer to the point of sionamento, collocate nella use, and the system of apparte bassa della macproaching the wire guide china, quindi più vicino al drums to the block, favour a punto di utilizzo, e il sistema better control of the path of di avvicinamento dei tamthe diamond wires and of buri guida filo al blocco, fathe operating pressure, voriscono un miglior which translates into greater controllo del percorso dei yield and cutting perforfili diamantati e della presmance of the wires themsione di esercizio, che si traselves. duce in maggiore resa e SIMECWIRE SW diamond prestazione di taglio dei fili wire gangsaws, with identistessi. cal technical solutions and I telai a filo diamantato SIsupporting structure, are MECWIRE SW, con identiavailable with different cutche soluzioni tecniche e ting widths to better adapt to struttura portante, sono dispecific customers’ needs. In sponibili con larghezze di addition, each machine in taglio differenti per meglio the purchase phase can be adattarsi alle specifiche neconfigured to operate with cessità dei clienti. In agthe following wire diameters: giunta, ogni macchina in 7.3, 6.3 or 5.3 mm, thus fase di acquisto può essere creating a multiplicity of posconfigurata per operare sible versions. con filo di diametro: 7.3, SIMEC has also taken great 6.3 o 5.3 mm, dando così care of the working ervita ad una molteplicità di gonomics and the electronpossibili versioni. ics of the product, two SIMEC ha curato moltissimo particularly important asParticolare dell’intuitiva e completa interfaccia software della multifilo SIMEC. Detail of the intuitive and complete software interface of the SIMEC multiwire. anche l’ergonomia di lapects for those who have to voro e l’elettronica del prooperate the machine. The dotto, due aspetti particolarmente importanti per chi new software, which is particularly complete, assists the deve operare con la macchina. Il nuovo software, che operator in all the working phases with wizards and comrisulta particolarmente completo, assiste l’operatore in plete synoptic panels. According to the operators, tutte le fasi di lavorazione con procedure guidate (wi- SIMECWIRE SW is very simple but powerful to use. zard) e quadri sinottici completi. A detta degli operatori, infatti, i SIMECWIRE SW risultano semplicissimi ma poA cura di / By: tenti nell’impiego.


ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE MEMBERS LIST

Associazione Italiana dei Produttori e Trasformatori di Marmi, Graniti e Pietre Naturali, e dei Costruttori di Macchine, Impianti, Utensili e Prodotti Complementari per la loro estrazione e lavorazione. Italian Association of Producers and Processors of Marbles, Granites and Natural Stones, and of Manufacturers of Machinery, Complete Plants, Tools and Complementary Products to Quarry and Processing Natural Stones.


ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE MEMBER

LIST OF CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE MEMBERS UPDATED TO FEBRUARY 2021

PIETRE NATURALI DIMENSIONAL STONE 2P TRADING S.R.L.

Via Aurelia km 364,800 55045 PIETRASANTA (LU) Tel. 0584/792755 Fax 0584/792389 www.2ptrading.com info@2ptrading.com

Marmette, lastre e lavorati in marmo Tiles, slabs and cut to size in marble

A.A.T.C. AND CO. S.R.L. MARMI E GRANITI

Via Napoleone, 8 37015 SANT'AMBROGIO DI VALPOLICELLA (VR) Tel. 045/6861627 Fax 045/6861057 info@aatc.it www.aatc.it

Commercio di materie prime, semilavorati, prodotti finiti in marmo, pietra, granito, travertino, semipreziosi e onici Trade of marble, granite, limestone, travertine, onyx, travertine, semiprecious jobs

ANTOLINI LUIGI E C. S.P.A.

Via Napoleone, 6 Fraz. Ponton 37015 SANT’AMBROGIO DI VALPOLICELLA (VR) Tel. 045/6836611 Fax 045/6836666 info@antolini.it www.antolini.com

Lavorazione e commercio marmi, graniti, onici, travertini, limestone e semipreziosi in lastre, marmette e lavorati Processing and trade of slabs, tiles and finished products of marble, granite, onyx, travertine, limestone and semiprecious

ARIETE MARMI S.R.L.

Via Soniga, 27 25080 NUVOLENTO (BS) Tel. 030/6919502 Fax 030/6898475 arietemarmi@tiscali.it www.paginegialle.it/arietemarmi

Marmo, pavimenti e rivestimenti Marble, flooring and cladding

ARTÀ STONE S.R.L.

Via Spagnole, 2b 37015 DOMEGLIARA (VR) Tel. 045/2425241 arta@artastone.it www.defra.it

Lavorazione/commercio pietre naturali Processing/trade natural stones

ATLANTIDA ITALIA S.R.L.

Via Ferdinando Compagni, 49 54100 MARINA DI MASSA (MS) Tel. 0585/50288 Fax 0585/504129 atlantidait@yahoo.it https://atlantida-italia.business.site/

Import-export di blocchi di pietra Import-export of stone blocks

BAGATTINI S.R.L.

Via Selva, 26/28 24060 ZANDOBBIO (BG) Tel. 035/940110 Fax 035/ 944409 contatti@bagattinipav.com www.bagattinipav.com

Pavimenti e rivestimenti in pietra ricostruita e naturale Flooring in reconstructed and natural stone

BAGNARA NIKOLAUS S.P.A.

Via Madonna del Riposo, 34 39057 APPIANO (BZ) Tel. 0471 662109 Fax 0471 664704 info@bagnara.net www.bagnara.net

Affidabilità e competenza nel commercio e nella lavorazione di oltre 900 pietre naturali di tutto il mondo, dal blocco alla lastra, fino al lavorato Production and and processing of blocks, slabs and finished products in marble and granite

Pietra Basaltina Basaltina stone

BASALTITE GUIDOTTI BATTAGLINI S.R.L.

Loc. Polinarda snc 01023 BOLSENA (VT) Tel. 0761/798392/3 0761/798768 Fax 0761/797135 basaltite@basaltite.it www.basaltite.it

Estrazione e lavorazione di pietra Basaltite® Quarryng and processing of Basaltite® stone

BAUCE BRUNO E C. S.R.L.

Viale del Lavoro, 13 37010 CAVAION VERONESE (VR) Tel 045/6862420 Fax 045/6862398 info@baucebruno.com www.baucebruno.comì

Zoccolini, spaccatello o rustico, cornici, decori, zoccolino sagomato, zoccolino igienico, modul parquet, in marmo e granito Skirtings, split face, moldings, elite skirting, cove base, modul parquet in marble and granite

BERTI SISTO & C. INDUSTRIA PIETRA SERENA S.R.L.

Via Cornacchiaia-Alberaccio, 1009 50033 FIRENZUOLA (FI) Tel. 055 8198901 Fax 055 8199542 info@bertisisto.it www.bertisisto.com

Estrazione dalle proprie cave, taglio e lavorazione di Pietra Serena e Pietra Serena Extra Dura; vendita di blocchi, lastre e lavorati di questa pietra per edilizia, pavimenti e rivestimenti per interni ed esterni e per arredi urbani. Quarrying from company-owned quarries, cutting and processing of Pietra Serena and Pietra Serena Extra Dura (grey italian sandstone) Sale of blocks, slabs, cut-to-size of this stone for construction, paving and cladding for internal and external use and for urban furniture

B.M.A. S.R.L.

Via Dorsale, 25 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/841127 Fax 0585/847369 info@bma-srl.com www.bma-srl.com

Escavazione e lavorazione di blocchi e lastre di marmo Quarryng and processing of marble blocks and slabs

BRACHOT S.R.L.

Via Paganella, 79 37020 VOLARGNE DI DOLCÈ (VR) Tel. 045/6833444 marica.mainenti@brachot.com www.brachot.com/en

Pietre naturali Natural stone

BRB MARMI S.R.L.

Via Campi Grandi, 25 25080 PREVALLE (BS) Tel. 030/6801364 Fax 030/6807014 direzione@brbmarmi.it www.brbmarmi.it

Produzione di marmo Botticino Classico in blocchi, lastre lucide e pavimenti grandi dimensioni Production of classic Botticino marble blocks, polished slabs and floor large

BRECCIA AURORA S.R.L.

Via S. Croce, 49 25013 CARPENEDOLO (BS) Tel. 030/9966011 Fax 030/9965428 brecciaaurora@ghirardi.it www.ghirardi.it

Blocchi di breccia aurora, estratti dalle cave di proprietà Blocks of Breccia Aurora, extracted from its own quarries

CA’ D'ORO S.P.A.

Via E. Fermi Z.I. Aussa Corno 33058 SAN GORGIO DI NOGARO (UD) Tel. 0431/624511 Fax 0431/621332 info@cadorospa.it www.cadorospa.it

Lastre di granito e marmo Granite e marble slabs

CALDERA MARMI S.R.L.

Via Treponti, 57 25086 REZZATO (BS) Tel. 030/2594132 Fax 030/2594024 info@calderamarmi.it www.calderamarmi.it

Marmi e graniti per l’edilizia e l’arredamento Marbles, and granits for any use

CALLEGARO ALESSIO S.R.L.

Via A. Salvetti, 25 54100 MASSA (MS) Tel. 391/3323303 alessiocallegaro1997@gmail.com

CASALE S.R.L.

Strada Provinciale Apricena-Poggio Imperiale Km 3 71011 APRICENA (FG) Tel. 0882/99742 Fax 0882/996257 dellerba.paolo@libero.it

Blocchi di Pietra di Apricena Marble blocks

CAVE GAMBA S.A.S.

Via T. Tasso, 24 24014 PIAZZA BREMBANA (BG) Tel. 0345/82638 Fax 0345/82516 info@cavegamba.it www.cavegamba.it

Blocchi e lastre di Marmo Arabescato Orobico Blocks and slabs of Arabescato Orobico marble

CENTRO RESINATURA BLOCCHI DI M.C. & C. S.A.S.

Via San Bartolomeo, 66 55045 PIETRASANTA (LU) Tel. 0584/71202 Fax 0584/284925 info@centroresinaturablocchi.com www.centroresinaturablocchi.com

Risanamento di blocchi in marmo e granito Restoration of marble and granite blocks

CERESER MARMI S.P.A. con Socio Unico

Via dell'Industria, 1 37010 RIVOLI V.SE (VR) Tel. 045/6284911 Fax 045/6269396 amministrativo@ceresermarmi.com www.ceresermarmi.com

Lastre di granito, marmo, quarzite, travertino, onice, ardesia Granite, quarzite, marble, travertine, onyx, slate slabs

CIMEP TRAVERTINO ROMANO S.R.L.

Via Novara, 53 00198 ROMA Tel. 0774/1906712 Fax 0774/1901244 info@travertinoromano.eu www.travertinoromano.eu

Blocchi, lastre e lavorati in travertino romano e marmi Blocks, slabs and cut to size of roman travertine and marble

CITTADINI MARMI S.A.S.

Via Gardesana, 31 25086 REZZATO LOC. VIRLE TREPONTI (BS) Tel. 030/2791538 Fax 030/2592435 cittadinimarmisas@virgilio.it

Rivestimenti in pietra rustica Rustic wall facings

BASALTINA S.R.L.

Via Andrea Sacchi, 31 00196 ROMA Tel. 06/3338590 Fax 06/3338572 basaltina@basaltina.it www.basaltina.it

Risanamento blocchi Restoration of marble and granite blocks

BRECCIA AURORA S.R.L.

CMP SOLMAR Commercio Marmi Pregiati

www.assomarmomacchine.com

Via Milano, 94 22063 CANTU' (CO) Tel. 045/730373 Fax 031/730056 info@cmpsolmar.it www.cmpsolmar.it

Lastre di marmo, granito, quarziti, onici e quarzi Slabs of marbles, granites, quartzites, onyx and quartz


ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE MEMBER

ELENCO SOCI CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE AGGIORNATO A FEBBRAIO 2021

PIETRE NATURALI DIMENSIONAL STONE

D.G.A. S.R.L.

EMMEZETA DI ZANONI MASSIMO

COLOMBINI S.R.L.

Via degli Artigiani, 17 38057 PERGINE VALSUGANA (TN) Tel. 0461/533011 info@porfidicolombini.it www.porfidicolombini.it

Porfido, marmo e granito Porphyry, marble and granite

COLOMBO & C. S.R.L.

Viale dell'Industria 14 37010 CAVAION VERONESE (VR) Tel. 045 6261309 Fax 045 2372217 laura@serizzocolombo.com www.serizzocolombo.com

Marmo, granito Marble, granite

COOPERATIVA OPERAI CAVATORI DEL BOTTICINO SOC. COOP.

Via Molini, 41 25080 BOTTICINO MATTINA (BS) Tel. 030/2190108 Fax 030/2190320 info@cavatoribotticino.it www.cavatoribotticino.it

Estrazione e lavorazione di Marmo Botticino - Blocchi, lastre, lavorati per edilizia Marbles Botticino: quarrying and working - blocks, slabs, building sector

CRAGLIA MARMI VERONA S.R.L.

Via della Croce , 87 00187 ROMA (RM) Tel. 045/6770444 Fax 0172/6770035 verona@cragliamarmi.it www.cragliamarmi.it

Blocchi, lastre, semilavorati - Marmi, graniti, travertini Blocks, slabs, cut-to-size - Marbles, granites, travertines

DE ANGELIS GIOVANNI S.R.L.

Via Bassa Tambura, 125 54100 CANEVARA (MS) Tel. 0585/834268 Fax 0585/830877 info@gdamarmi.com www.gdamarmi.com

Marmo bianco Carrara: blocchi e lastre White Carrara marble: blocks and slabs

DEGEMAR CAVE S.R.L.

Via Due Giugno, 25 00019 TIVOLI (RM) Tel. 0774/378127 Fax 0774/378127 amministrazione@degemar.com www.degemar.com

Blocchi, lastre e rivestimenti in travertino Roman travertine quarries owner, blocks, slabs, tiles and cut to sizes

D.G.A. S.R.L.

Via Casa Bianca, 133 25040 SPICCA DI ESINE (BS) Tel. 0364/361229 Fax 0364/361229 dga_srl@tiscali.it

Lavorazione Marmo Processing Marble

DOMO GRANITI S.P.A.

Via Leonardo Da Vinci, 36 28859 TRONTANO (VB) Tel. 0324249096 Fax 0324241327 info@domograniti.it www.domograniti.it

Blocchi e lastre di beola e serizzo Blocks and slabs of beola and serizzo

DOMUS MARMI S.R.L.

Corso Italia, 51 00012 VILLALBA DI GUIDONIA (RM) Tel. 0774/381497 Fax 0774/533769 info@domusmarmi.it www.domusmarmi.it

Travertino romano: blocchi, informi, lastre, lavorati Roman Travertine: blocks, formless blocks, slabs, cut-to-size

ELLE MARMI S.R.L.

Viale Zaccagna, 6 P.O. BOX 215 54033 AVENZA CARRARA (MS) Tel. 0585/841563 - 54963 Fax 0585/55006 info@ellemarmi.com www.ellemarmi.com

Produzione e commercializzazione marmi, graniti, lavorati Worked marble and granite production and trade

EMMEZETA DI ZANONI MASSIMO

Via Molino Vecchio, 178/C 25010 BORGOSATOLLO (BS) Tel. 030/2501590 Fax 030/2501590 zanoni.massimo@libero.it

Lavorazione marmo e granito per edilizia e arredamento Processing marble and granite for house building and furnishing

EREDI MARTINELLI DIVISIONE CAVE S.R.L.

Località Menga 25080 BOTTICINO (BS) Tel. 030/2594141 Fax 030/2590332 info@eredimartinelli.it www.eredimartinelli.it

Blocchi marmo, cave, lastre marmo Marble blocks, quarries, marble slabs

EREDI MARTINELLI MARMI E GRANITI S.P.A.

Via Industriale, 5 25086 REZZATO (BS) Tel. 030/2594141 030/2592892 Fax 030/2590612 030/2590332 info@eredimartinelli.it www.eredimartinelli.it

Cave proprie: Botticino classico e Fiorito, Breccia Oniciata Own quarries: Botticino classic and Fiorito, Breccia Oniciata

EURO MAS S.R.L.

Via Fornaci, 53 25085 GAVARDO (BS) Tel. 338/5045557 Fax 0365/31184 info@euromas.it www.euromas.it

Blocchi di Botticino, Breccia Oniciata, Iride Nero e Grigio Orobico da cave di proprietà Blocks of Botticino, Breccia Oniciata, Iride Nero and Grigio Orobico from its own quarries

FANTISCRITTI MARMI S.R.L.

Via Martiri di Cefalonia Z.I. Ex Resine - Lotto 13 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/856713 Fax 0585/856715 lucchetti@brunolucchetti.it www.brunolucchetti.it

Blocchi di marmo Marble blocks

FATO STONE S.R.L.

Via Vore, 1 73020 MELPIGNANO (LE) Tel. 0836/471227 fatostone@gmail.com www.biancocave.it

Estrazione e lavorazione Pietre Leccese e Pietra Bianca di Ostuni Production of Leccese limestone and Ostuni White limestone

FELICE CHIRÒ INDUSTRIA MARMI S.R.L.

Via San Paolo S.S.16 Km. 642,050 71016 SAN SEVERO (FG) Tel. 0882/373071 info@chiromarmi.it

Estrazione e lavorazione pietra ornamentale Quarrying and processing of natural stones

FG MARMI DI FRANZONI GIORDANO & C. S.N.C.

FG MARMI DI FRANZONI GIORDANO & C. S.N.C.

Via Cereto, 11/13 25080 VALLIO TERME (BS) Tel. 0365/370442 Fax 0365/370442 fg-marmi@libero.it

Segagione lavorazione marmo e ardesie Working and manufacturing of Marble and Slate

F.LLI POGGI S.R.L.

Via Tiburtina, 271 00011 TIVOLI TERME (RM) Tel. 0774/371358 Fax 0774/356088 info@romantravertine.com www.romantravertine.com

Blocchi, lastre e lavorati di travertino Roman travertine blocks, slabs and tirished products

F.LLI VENTURA DI PAOLO S.N.C.

F.LLI VENTURA DI PAOLO S.N.C.

Via Treponti, 25 25086 REZZATO (BS) Tel. 030/2791533 Fax 030/2596343

Lavorazione, segheria, commercio marmi Processing, cutting and trade of marble

FRANCHI UMBERTO MARMI SRL

Via del Bravo, 14 54033 CARRARA (MS) Tel. 0585/70057 Fax 0585/71574 fragroup@tin.it mail@franchigroup.it www.franchigroup.it

Produzione e commercio marmo Marble production and trade

FRATELLI MONCINI S.R.L.

Via Bagarotti, 5 20152 MILANO (MI) Tel. 02/48913784 Fax 02/47994915 info@moncini.it www.moncini.it

Lavorazione delle pietre naturali, produzione di pavimenti sopraelevati e manufatti in pietra per arredo urbano Processing of natural stones, production of raised floors and stone products for landscaping

FRATELLI PACIFICI S.P.A.

Viale B. Buozzi, 105 00197 ROMA (RM) Tel. 0774/372141 Fax 0774/372132 pacifici@travertino.it www.travertino.it

Travertino Travertine

G.M. INTERNATIONAL S.R.L.

Via A. De Gasperi, 16/B 37015 SANT'AMBROGIO DI VALPOLICELLA/ FRAZ. DOMEGLIARA (VR) Tel. 0584760136 antonella.moscardini@gmimarbles.com www.gmimarbles.com

Collaudo e commercializzazione materiali lapidei, graniti e pietre in genere Tasting and trading of stone materials, granite and natural stones

G.M. MARMI S.N.C. DI GOBBINI G. & C.

Via R. Vantini, 11 25039 TRAVAGLIATO (BS) Tel. 030/660322 Fax 030/660322 gm-marmi@libero.it

Lavorati per l’edilizia Manufacturing for building

GRANITAL SIENA S.R.L.

Via Don Minzoni, 16 53034 COLLE DI VAL D'ELSA (SI) Tel. 0577/920890 Fax 0577/922945 gran.amm@granitalsiena.com www.granitalsiena.com

Blocchi marmo Giallo Siena Yellow Siena marble blocks

EREDI MARTINELLI DIVISIONE CAVE SRL

www.assomarmomacchine.com


ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE MEMBER

LIST OF CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE MEMBERS UPDATED TO FEBRUARY 2021

PIETRE NATURALI DIMENSIONAL STONE

LUMINI ANGELO

GRANITMARMI S.N.C. DI BRESCIANI & C.

Via XXIV MAGGIO, 7 25075 NAVE (BS) Tel. 030/2530051 Fax 030/2534685 info@granitmarmi.it www.granitmarmi.it

Lavorazione marmo e granito in genere per edilizia ed arredamento Processing of marble and granite in general for building and forniture

GRANULATI ZANDOBBIO S.P.A.

Via Selva, 29 24060 ZANDOBBIO (BG) Tel. 035/941584 Fax 035/944776 info@granulati.it www.granulati.it

Prodotti legati al mondo dell’architettura del paesaggio e del giardinaggio che trovano la loro migliore espressione in STONE CITY Products for landscape architecture, for garden and for outdoor spaces which reach their cutting edge in STONE CITY

GRASSI PIETRE S.R.L.

Via Madonnetta, 2 36024 NANTO (VI) Tel. 0444/639092 - Fax 0444/730071 info@grassipietre.it www.grassipietre.it

Pietra e marmo giallo dorato, bianco avorio, grigio argento Limestone and marble giallo dorato, bianco avorio, grigio argento

GUALTIERO CORSI S.R.L.

Via Roma, 13 54033 CARRARA (MS) Tel. 0585/75042 Fax 0585/75042 info@gualtierocorsi.it www.gualtierocorsi.it

Bianco Gioia

GV OROSEI MARBLES S.R.L.

SS 125 KM 220/300 08028 OROSEI (NU) Tel. 0784 998119 Fax 0784 997240 direzione@gvoroseimarbles.com www.gvoroseimarbles.com

Blocchi di marmo Blocks of marble

HENRAUX S.P.A.

Via Deposito, 269 55047 QUERCETA (LU) Tel. 0584/761217 Fax 0584/761338 info@henraux.it www.henraux.it

Marmo e granito - Escavazione, lavorazione e vendita Marble and granite - Quarrying, processing and trade

INDUSTRIE GRANITI COMPAR S.R.L.

Via Europa, Zona Ind. P.I.P 87032 AMANTEA (CS) Tel. 0982/46103 Fax 0982/46103 william@graniticompar.it www.graniticompar.it

Segagione e lavorazione di marmi, graniti, pietre e affini Working and processing of marble, granite and natural stones

ITALIAN STONE GROUP S.R.L.

C.so Martiri della Libertà, 40 25018 MONTICHIARI (BS) Tel. 0363/914902 Fax 0363/905320 italianstonegroup@gmail.com

Progetti in marmo Stones contractor

ITALMARBLE POCAI S.R.L.

Via Martiri di Cefalonia 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/855353 Fax 0585/855055 info@pocai.com

Lavorazione e commercio marmo e granito Processing and trade of marble and granite

LA SAN GIORGIO dei f.lli Pecis S.R.L.

Via Selva, 38 24060 ZANDOBBIO (BG) Tel. 035/940246 Fax 035/944276 info@lasangiorgio.com www.lasangiorgio.com

Cave, granulate, lastre di marmo, lavorati per edilizia, pavimenti e rivestimenti, zoccolini. Own quarry, marble slabs, finished partes for building, floors and cladding, skirting boards

LANDI GROUP SRL

Via Tognocchi, 338 55047 QUERCETA (LU) Tel. 0584/769072-3 Fax 0584/769432 landigroup@landigroup.eu www.landimarble.it

Commercio e lavorazione marmi e graniti – Import export Trading and manufacture of marble and granite – Import export

LAVAGNOLI MARMI S.R.L.

Via Rivis di Mies, 10 33050 RONCHIS (UD) Tel. 0431 56349 info@lavagnolimarmi.com www.lavagnolimarmi.com

Tornitura e lavorazioni speciali in marmo, pietra e granito Lathing and special workmanship in marble, stones and granite

LAZZARINI GIUSEPPE S.R.L. Società Unipersonale

Via Cereto, 28 25080 VALLIO TERME (BS) Tel.-Fax 030/6898020 info@lazzariniangiolinosrl.191.it

Blocchi e pavimenti in botticino Marble blocks and Botticino flooring

LEATHER STONE S.R.L.

Via Pietro Niselli, 91 37035 SAN GIOVANNI ILARIONE (VR) Tel. 045/6550963 Fax 045/6550963 info@leatherstone.it www.leatherstone.it

Pietre naturali per pavimenti e rivestimenti Natural stones for flooring and cladding

LOMBARDA MARMI S.R.L.

Via Papa Giovanni XXIII , 23 25086 REZZATO (BS) Tel. 030/2791551 Fax 030/2792279 info@lombardamarmi.it www.lombardamarmi.it

Blocchi marmo, cave, lastre marmo Marble blocks, quarries, marble slabs

LUCCHINI GIANFRANCO E C. S.N.C.

Via Satigaro, 15 25010 S. FELICE DEL BENACO (BS) Tel. 0365/525959 Fax 0365/525955 info@lucchinibasi.it

Fabbricazione basi di marmo per coppe e trofei Production of marble bases for cups and trophies

LUMINI ANGELO

Via Mattei , 17 25060 RODENGO SAIANO (BS) Tel. 030/6810370 Fax 030/6810370

Lavorazione marmo Processing marble

MAP SLATE S.R.L.

Via Gallinaria, 14 16047 MOCONESI (GE) Tel. +39 0185 92224 info@map-slate.com www.map-slate.com

Ardesia - pietre - quarziti Slate - stones - quartzites

MARBLE & GRANITE SERVICE S.R.L.

Via Napoleone, 11 37015 Fraz. Ponton S. AMBROGIO V.LLA (VR) Tel. 045/6886224 Fax 045/6861227 www.mgsitaly.com farfran1@gmail.com

Lastre di marmo, granito, onice, pietra, quarzite lavorati - posa e trattamento finale Slabs of marble, granite, onyx, limestone, quarzite - cut to size - installation and final treatment

MARCO S.N.C. di Butturini Remo e F.lli

Via Delle Gere, 9 25080 PAITONE (BS) Tel. 030/691712 Fax 030/691712 info@marcosnc.it www.marcosnc.it

Blocchi marmo, lastre, cave, marmo botticino Marble blocks, slabs, quarries, Botticino marble

MARCOLINI MARMI S.P.A.

Via Carrara, 24 37023 GREZZANA (VR) Tel. 045/8650150 Fax 045/8650444 marcolini@marcolini.it www.marcolinimarmi.com

Marmo granito Marble and granite

MARGRAF S.P.A.

Via Marmi, 3 36072 CHIAMPO (VI) Tel. 0444/475900 Fax 0444/475947 info@margraf.it alice@margraf.it www.margraf.it

Vendita e lavorazione marmi (blocchi, Lastre, lavorati, modulmarmo) Processing and trade of marble (blocks, slabs, finished products, modulmarmo)

MARINI MARMI S.R.L.

Via Gré, 1 24063 CASTRO (BG) Tel. 035/980033 Fax 035/986656 info@marinimarmi.com www.marinimarmi.com

Cave proprie e lavorazione Ceppo di Gré e Nuvolato di Gré. Produzione Aggloceppo® Own quarries and processing Ceppo di Gré and Nuvolato di Gré. Aggloceppo® production

MARMI BACCI S.R.L.

Sede operativa: Via Aurelia Km. 367, 9/11 55045 PIETRASANTA (LU) Tel. 0584/791270 Fax. 0584/790805 info@bacci.it www.bacci.it

Commercio di marmi e graniti, blocchi semilavorati e lavorati Trade of marble and granite, blocks, semi-finished and finished products

MARMI BARDELLONI DI Bardelloni Fernando S.N.C.

Via S. Lorenzo, 5 25076 ODOLO (BS) Tel. 0365/860493 Fax. 0365/860493

Marmi e graniti lavorati Processed marble and granite

MARMI BUSI DI BUSI SILVIO & C. S.N.C.

Via Dei Marmi, 98 25080 NUVOLERA (BS) Tel. 030/6898162 Fax 030/6916196 marmibusi@marmibusi.it www.marmibusi.it

Colonne, camini, fontane, vasi, balaustre, monumenti, sculture, lavorati per edilizia, portali Columns, chimneys, fountains, balustrades, monuments, sculptures, manufacturing for building, Portals

ITALIAN STONE GROUP S.R.L.

LACCHINI GIANFRANCO & C. S.N.C.

www.assomarmomacchine.com


ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE MEMBER

ELENCO SOCI CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE AGGIORNATO A FEBBRAIO 2021

PIETRE NATURALI DIMENSIONAL STONE

MARMI MAZZARDI S.N.C. DI MAZZARDI DAVIDE, FLAVIO &C

MARMI CARRARA S.R.L.

Via Provinciale, 158 54031 AVENZA-CARRARA (MS) Tel. 0585/54337 Fax 0585/504633 info@marmicarrara.it www.marmicarrara.it

Produzione modulmarmo, pavimenti, lastre e lavorati Production tiles, floors, slabs and cut to size

MARMI COLOMBARE S.R.L.

Via del Marmo, 794 37020 VOLARGNE DI DOLCÈ (VR) Tel. 045/7731328 Fax 045/6860443 colombare@colombare.it www.colombare.it

MARMI E GRANITI BONAZZOLI F.LLI S.N.C.

MARMI CLASSIC BOTTICINO S.R.L.

MARMI CLASSIC BOTTICINO S.R.L.

Via A. Inganni, 8 25121 BRESCIA (BS) Tel. 030/2691541 Fax 030/2595084 marmiclassic@sceltasystem.it

Estrazione e commercio minerali da cava Quarring and trading of quarry minerals

Blocchi e lastre marmo bianco White marble blocks and slabs

MARMI DAINO REAL S.R.L.

Via Sonnino, 174 09127 CAGLIARI (CA) Tel. 0774/325178 Fax 0774/325169 cesare@grupporatti.it www.grupporatti.it

Produzione di marmo (Daino Reale e Travertino Romano) Marble production

Via Brescia, 32 25020 GAMBARA (BS) Tel. 030/956172 Fax 030/9956272 info@marmiegranitibonazzoli.it

Pavimenti e rivestimenti, piani per arredamento Flooring and cladding, forniture

MARMI E GRANITI D'ITALIA S.R.L.

Via Aurelia Ovest, 271 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/831921 Fax 0585/831925 info@marmiegraniti.it www.marmiegraniti.it

Produzione di lastre, marmette, progetti amisura, blocchi Production of slabs, marble tiles, cut to size projects, blocks

MARMI E GRANITI VEZZOLI CARLO S.R.L.

Via Papa Giovanni XXIII, 175 24050 PALOSCO (BG) Tel. 035/845401 Fax 035/846580 info@vezzoli.info www.vezzoli.info

Colonne, lavorati per edilizia, monumenti, pavimenti e rivestimenti, piani per arredo Columns, finished partes for building, monuments, floors and cladding, decorative layers

MARMI EMME S.R.L.

Via Gardesana, 80 25080 NUVOLERA (BS) Tel. e Fax 030 6919007 marmiemme@libero.it www.marmiemme.it

Lavorazione marmi e graniti per edilizia e arredamento Processing of marble and granite for building and forniture

MARMI FAEDO S.P.A.

Via Monte cimone, 13 36073 CORNEDO VICENTINO (VI) Tel. 0445/953034 - 953081 Fax 0445/952889 info@marmifaedo.com www.marmifaedo.com

Escavazione e lavorazione marmo Quarrying and processing of marble

MARMI GHIRARDI S.R.L.

Via Santa Croce, 49 25013 CARPENEDOLO (BS) Tel. 030/9966011 r.a. Fax 030/9965428 www.ghirardi.it info@ghirardi.it

Ghirardi è il primo e unico stone contractor italiano specializzato in progetti in pietra naturale di elevato profilo. Dalla consulenza progettuale alla progettazione esecutiva con posa in opera in qualsiasi parte del mondo / Ghirardi is the first and only Italian stone contractor specialized in the finest natural stone projects. From design consultation to the executive design, with installation service available all over the world

MARMI MAZZARDI S.N.C. di Mazzardi Davide, Flavio & C

Via del Marinaio, 10 25077 ROÈ VOLCIANO (BS) Tel. 0365/556212 Fax 0365/556211

Lavorati in marmo e granito per edilizia, arredamento, funeraria Manufactures in marble and granite for building, forniture and funerary

MARMI MARCHINA MASSIMO

Via C. Colombo, 13/15 25080 NUVOLERA (BS) Tel. 030/6897226 Fax 030/6897226 marchinamassimo@excite.it www.paginegialle.it/marchinamarmi

Colonne - Vasi - Balaustre - Fontane - Capitelli Columns - Vases - Balaustrade - Fontains - Capitals

MARMI MEYA S.R.L.

Via Donatori di Sangue, 8C 24058 FONTANELLA (BG) Tel. 045/9971285 stone@marmimeya.com

Cave proprie, blocchi e lastre di marmo Quarries, blocks and slabs of marble

MARMI PETACCHI S.R.L.

Piazza II Giugno, 14 54033 CARRARA (MS) Tel. 0585/71457 Fax 0585/70059 marmipetacchi@gmail.comi

Estrazione e commercializzazione marmo Quarrying and trading of marble

MARMI RIELLO S.N.C. di Riello G & C.

Via Boccaccio, 10/12 25080 MOLINETTO DI MAZZANO (BS) Tel. 030/2620256 Fax 030/2120926 rielloec@libero.it

Arredo urbano e giardini, lavorati per edilizia Street forniture and garden, manufacturing for building

MARMI ROSSI S.P.A.

Località Montean, 7 - Z.I. 37010 CAVAION VERONESE (VR) Tel. 045/6260115 info@marmirossi.com www.marmirossi.com

Produzione e vendita di marmo, granito, quarziti e travertini Production and trade of marble, granite, quartzites and travertine

MARMI SENCO S.N.C.

Via Manzoni, 8 25086 REZZATO (BS) Tel. 030/2791448 Fax 030/2595994 marmisenco@libero.it

Lastre marmo, pavimenti e rivestimenti Marble slabs, flooring and cladding

MARMI STRADA S.R.L.

Via Prov. per Grottaglie, 1 72029 VILLA CASTELLI (BR) Tel. 0831/867115 Fax 0831/867191 marmi-strada@libero.it www.marmistrada.it

Vendita e lavorazione di marmi, graniti e materiali lapidei Stone, marble and granite working and sales

MARMO ARREDO S.P.A.

Viale dell’Industria, 43 35014 FONTANIVA (PD) Tel. 049/9475011 Fax 049/5968159 marmoarredo@marmoarredo.com www.marmoarredo.com

Lavorazione marmi, graniti, pietre naturali, materiali compositi e agglomerati per l’edilizia e l’arredamento Processing of marbles, granites, natural stones, composite and agglomerate materials for building and interior desig

MARMO ELITE S.R.L.

Via Adige, 94 37015 DOMEGLIARA (VR) Tel. 045/6861116 Fax 045/7732930 info@marmoelite.com www.marmoelite.com

Onici e lavorati lapidei standard e speciali per l'architettura, il contract e l'interior design Onyxes and standard and special finished stone products for architecture, the contract sector and interior design

MEDITERRANEAN STONE S.R.L.

Via Provinciale, 127 55045 PIETRASANTA (LU) Tel. 0584/283186 Fax 0584/792831 info@medstone.it www.medstone.it

Blocchi e lastre di pietre di marmo e di onice Stone - marble and onyx blocks and slabs

MONOTILE S.R.L.

Via Parma, 114 46041 ASOLA (MN) Tel. 0376/718911 Fax 0376/7189215 amministrazione@monotile.com www.monotile.com

Pavimento sopraelevato mod. Teknica brevettato Teknica raised access floor patented

NAMCO CO. S.R.L.

Via S. Colombano, 40 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/834380 Fax 0585/834382 info@namcoco.it www.namcoco.com

Marmi, graniti, onici, pietre Marble, granite, onyx, stones

NAR.MARMI S.R.L.

Via Trieste, 13 71011 APRICENA (FG) Tel. 0882/645452 Fax 0882/646170 nar.marmisrl@libero.it

Blocchi di Pietra di Apricena Apricena Stone blocks

NICOLA FONTANILI

Viale Galileo Galilei, 32 54033 AVENZA CARRARA (MS) Tel. 0585/51361 Fax 0585/505001 info@nicolafontanili.com www.nicolafontanili.com

Marmo, granito, travertino, onice Marble, granite, travertine, onyx

NUOVA SERPENTINO D'ITALIA S.R.L.

Località Castellaccio, 1 23023 CHIESA IN VALMALENCO (SO) Tel. 0342/451119 Fax 0342/452127 info@serpentino.it www.serpentino.it

Rivestimenti esterni, pavimenti, top bagno e cucina, rivestimenti stufe, pietre per cottura e forni, stoviglie in pietra Exterior cladding, floors, bathrooms and kitchen tops, stoves coatings, kitchenware-stones

www.assomarmomacchine.com


ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE MEMBER

LIST OF CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE MEMBERS UPDATED TO FEBRUARY 2021

s.p.a.

PIETRE NATURALI DIMENSIONAL STONE

S.M.A.S. S.R.L.

ODONE ANGELO S.R.L.

Strada Trino, 103 13100 VERCELLI (VC) Tel. 0161/294919 Fax 0161/391819 info@odonemarmi.it www.odonemarmi.it

Commercio e lavorazione marmi, pietre, graniti e semipreziosi Deals in and works marbles, stones, granite and semiprecious

ODORIZZI SOLUZIONI IN PIETRA S.R.L.

Via Roma, 28 38041 ALBIANO (TN) Tel. 0461/687701 Fax 0461/687774 info@odorizzi.it www.odorizzi.it

Estrazione, lavorazione e commercio di porfido e pietre per esterno Quarrying, processing and trade of porphyry and natural stones for outdoor

PIETRA MARROCCO PI.MAR. S.R.L.

Via Manzoni, 32 73020 CURSI (LE) Tel. 0836/483285 - 426555 Fax 0836/429926 info@pietraleccese.com www.pietraleccese.com

Produzione e lavorazione della pietra leccese e del Carparo. Progetti per architettura, arredamenti per giardino, design d’interni Production and processing of Lecce Stone and Carparo. Projects for architecture, garden fitments, interior design

PIZZUL S.R.L. MARMI AURISINA

Aurisina Cave, 74 34011 DUINO AURISINA (TS) Tel. 040/200102 Fax 040/200410 info@pizzul.it www.pizzul.it

Produzione e vendita di blocchi, lastre e pavimenti di Aurisina Fiorita, Aurisina Lumachella, Repen e altri 250 materiali Production and trade of blocks, slabs and tiles of Aurisina Fiorita, Aurisina Lumachella, Repen as well as other 250 materials

PORFIDI PAGANELLA S.R.L.

Loc. Valle, 13 38040 FORNACE (TN) Tel. 0461/689715 Fax 0461/687473 info@porfidipaganella.it www.porfidipaganella.it

Porfido e pietre naturali - fornitura e posa Supplying and installation of porphyry and natural stones

PORFIDO ED ARTE CONSORZIO STABILE

Via S. Antonio, 96 38041 ALBIANO (TN) Tel. 0461/689269 Fax 0461/689269 info@porfidoedarte.it www.porfidoedarte.it

Porfido e pietre naturali: fornitura e posa Supplying and installation of porphyry and natural stones

PORFIDO F.LLI PEDRETTI S.P.A.

Via Manzoni, 160 25040 ESINE (BS) Tel. 0364/45178 - 360605 Fax 0364/45193 info@porfidopedretti.com www.porfidopedretti.com

Lavorazione porfido Valcamonica e graniti “Valcamonica” porphyry and granite working

RASTONE S.R.L. Unipersonale

Via L. Da Vinci 762 24040 BARBATA (BG) Tel. 0363/914902 Fax 0363/905320 amministrazione@rastone.com www.rastone.com

Lavorati in marmo, granito e pietre naturali Marble, granite and natural stone works

R.E.D. GRANITI S.P.A.

Via Dorsale, 12 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/88471 Fax 0585/884848 info@redgraniti.com www.redgraniti.com

Blocchi grezzi di marmo e granito Rough marble & granite blocks

REMUZZI CAMILLO & FIGLIO dei F.LLI REMUZZI S.N.C.

Via Giorgio Gusmini, 8 24124 BERGAMO Tel. 035/341044 Fax 035 342397 info@remuzzimarmi.it www.remuzzimarmi.it

Lavorazione e posa materiali lapidei per edilizia e arredamento Processing and laying stone materials for building and furnishing

ROGIMA MARMI S.R.L.

Via Maremmana Inf. Km 1,900 00010 VILLA ADRIANA-TIVOLI (RM) Tel. 0774/534433-381532 Fax 0774/380835 info@rogimamarmi.com www.rogimamarmi.com

Marmo, travertino, granito e pietre in genere Marble, travertine, granite and stones

SALVINI HOLDING S.R.L.

Via Industriale, 36 25080 PREVALLE (BS) Tel. 030/6801286 Fax 030/6801292 info@salvinimarmi.com www.salvinimarmi.com

Piastrelle, lastre e lavorati in Botticino e breccia oniciata Tiles, slabs and cut to size in Botticino and Breccia Oniciata

SANTAFIORA S.R.L.

S.S. Ortana Km. 8.200 01030 VITORCHIANO (VT) Tel. 0761 370909 Fax 0761 370043 info@santafiorasrl.com www.santafiorasrl.com

Pietra Santafiora - Lavagrigia - Lavarosa - Peperino grigio - Grigio perla in blocchi, lastre, semilavorati, pavimenti, rivestimenti, lavorati artistici, ecc. Santafiora Stone - gray lava - pink lava - gray, pearl-gray peperino in blocks, slabs, semi-finished pieces, flooring/paving, facing/cladding, artistic work, etc.

SANTORO MARMI S.R.L.

Via Pirreri, 21 91015 CUSTONACI (TP) Tel 0923/971259 Fax 0923/971441 info@santoromarmi.it www.santoromarmi.it

Marmette - Lastre e lavorati di marmo Tiles - Slabs and marble

SANTUCCI ARMANDO S.R.L.

Via Piave, 32 54033 CARRARA (MS) Tel. 0585/840227 Fax 0585/843413 santucci@santucci.it www.santucci.it

Marmi e graniti lavorati Marble and granite cut-to-size

SARDEGNA MARMI S.IM.IN

Head Office&Admin. - Via Po, 41 09122 CAGLIARI Tel. 070/281906/07 - Fax 070/280919 info@sardegnamarmi.com www.sardegnamarmi.com Quarries&Factory - Loc. Canale Longu. ss125 Orosei (NU) - Tel. 0784/999062 Fax 0784/998262

Cave di Daino Imperiale, Nero Tamara e Cristallino di Nuxis. Specializzati nell’estrazione, lavorazione e commercializzazione di blocchi di marmo, lastre, pavimenti, filagne, zoccolino, cut to size Daino Imperiale, Nero Tamara and Cristallino of Nuxis Quarries. Specialized in quarryng, processing and trading of marble blocks, slabs, flooring, strips, socles, cut to size

SENINI STONE S.R.L.

Via E. Montale, 33 25018 MONTICHIARI (BS) Tel. 030/9650223 Fax 030/9650639 info@seninistone.it www.seninistone.it

Pavimenti e rivestimenti in marmo anticato Antique marble coverings and flooring

SERAFINI di Serafini Alessandro e Luca S.N.C.

Via Castiglione, 5 36072 CHIAMPO (VI) Tel. 0444/688771 Fax 0444/426056 alessandro@marmiserafini.it www.marmiserafini.it

Lavorazione del marmo applicata all'ambito del design e dell'architettura Processing of marble for design and architecture

S.I.L. MAR. S.R.L.

Via Italia, 65 25080 PAITONE (BS) Tel. 030/691216 Fax 030/691497 info@silmarsrl.com www.silmarsrl.com

Piastrelle, pavimenti e rivestimenti in marmo lucido e anticato Antique and polished marble tiles, flooring and cladding

SILVESTRI MARMI S.R.L.

Viale G.Galilei, 23 54033 CARRARA (MS) info@silvestrimarmi.it / com www.silvestrimarmi.it / com

Trasformazione e vendita di marmi, pietre, graniti, travertini e onici Processing and sales of marbles, stones, granites, travertines and onyxes

S.I.M.G. S.R.L. (SARDO ITALIANA MARMI E GRANITI)

S.S. 129 km 4,600 08028 OROSEI (NU) Tel. 0784/98619 Fax 0784/998034 marmi.scancella@tiscali.it www.simg-marmi.com

Blocchi di marmo, cave, lastre granito e marmo, lavorati per edilizia, pavimenti e rivestimenti, piani di arredamento, sculture, zoccolini Quarries, marble blocks, granite and marble slabs, finished pieces for building, flooring and facing, tops and counters, sculpture and skirting

SITEM S.R.L.

Via Salaria Inferiore, 27/b 63100 ASCOLI PICENO (AP) Tel. 0736/402819 Fax 0736/228037 info@sitemitalia.net www.sitemitalia.net

Pavimenti e rivestimenti in travertino - mattonelle, lastre, scale, lavorati Travertine flooring and cladding - tiles, slabs, stairways, cut-tosize

SIMPLON MARMI & GRANITI S.R.L.

Via San Francesco, 6 37024 NEGRAR (VR) Tel. 045/6888694 Fax 045/6887215 u.anchieri@simplonmarmi.it www.simplonmarmi.it

Estrazione beola, commercio di marmi e graniti Extraction of stone, dealing of marble and granite

SOCIETÀ APUANA MARMI S.R.L.

Via Provinciale, 158 54031 AVENZA-CARRARA (MS) Tel. 0585/855900 Fax 0585/505368 info@samcarrara.it www.marmicarrara.it

Blocchi marmo bianco White marble blocks

S.M.A.S. S.R.L.

Via Traversa Fornace, 4 25080 PAITONE (BS) Tel. 030/691411 Fax 030/691272 s.m.a.s.nicolai@libero.it

Blocchi, lastre in marmo Marble blocks and slabs

SOCIETÀ DEL TRAVERTINO ROMANO S.P.A.

Via Savoia, 78 00198 ROMA Tel. 0774/529254 Fax 0774/526233 info@iltravertino.com www.iltravertino.com

Travertino Romano: blocchi - lastre - lavorati Roman travertine: blocks - slabs - cut-to-size

www.assomarmomacchine.com


ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE MEMBER

ELENCO SOCI CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE AGGIORNATO A FEBBRAIO 2021

PIETRE NATURALI DIMENSIONAL STONE SO.F.I.L. S.R.L.

Via Ugo La Malfa, 184 90146 PALERMO Tel. 091/6886976 Fax 091/7541777 info@sofilmarmi.it www.sofilmarmi.it

Marmi, pietre, graniti Mables, stones, granitese

SO.LA.MA S.N.C. DI TAGLIANI, COCCA & C.

SO.LA.MA S.N.C. di Tagliani, Cocca & C.

Via Borzina, 25/A 25085 GAVARDO (BS) Tel. 0365/31198 Fax 0365/31198 solama@libero.it

Lavorazione marmo e granito per l’edilizia Processing of marble and granite for building

STELLA DEL NORD S.R.L.

Via Campi Grandi, 25 25080 PREVALLE (BS) Tel. 030/6801364 Fax 030/6807014 direzione@stelladelnordsrl.it

Produzione di marmo Botticino Classico in blocchi, lastre lucide e pavimenti grandi dimensioni Production of classic Botticino marble blocks, polished slabs and floor large

STILMARMO S.R.L.

Via Thaon de Revel, 34 71011 APRICENA (FG) Tel. 0882/645452 Fax 0882/646170 direzione@stilmarmo.it www.stilmarmo.it

Blocchi, lastre, pavimenti, semilavorati e arredo urbano in pietra di Apricena Blocks, slabs, floorings, semi-finished products, street fornitures.

STIL ONIX S.N.C. di Tazzoli Francesco & C.

Via Tezzole, 7 46040 CERESARA (MN) Tel. 0376/87257 Fax 0376/87608 info@stilonix.it www.stilonix.it

Greche intarsiate e listelli sagomati per arredo bagno, ad intarsio su pavimenti con 3 impianti Marble for bathroom forniture and flooring

STONE TRADING INTERNATIONAL S.R.L. UN.

Va Martiri di Cefalonia, snc 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/784835 Fax 0585/648407 www.bonottimarble.com info@bonottimarble.com

Commercio marmo, granito, pietra naturale e onice Trade of marble, granite, natural stone and onyx

STONEAG S.R.L.

V.le Zaccagna, 15 54033 AVENZA-CARRARA (MS) Tel. 0585/54362 Fax 0585/504078 info@stoneag.it http://stoneag.it/

Estrazione, lavorazione e vendita di blocchi, lastre e lavorati di marmo e granito Extraction, processing and sale of blocks, slabs and cut to size of marble and granite

STONEST S.R.L.

Via Campo d’Appio, 144 54033 CARRARA (MS) Tel. 0585/855263 Fax 0585/854624 stonest@stonest.net www.stonest.net

Sviluppo e realizzazione progetti su misura con marmi ed altre pietre naturali. Lavori “chiavi in mano”. Vendita lastre Customized design development and creation using marbles and other natural stones. "Keys-in-hand" projects. Sale of slabs

SUD MARMI S.P.A.

C.da Piano Alastri 91015 CUSTONACI (TP) Tel. 0923 971178 Fax 0923 973391 vito@sudmarmi.it www.sudmarmi.it

Estrazione e lavorazione Perlato Sicilia e Perlatino Quarryng and processing of Perlato di Sicilia and Perlatino marbles

TAKT S.R.L.

Via Pegrosse, 492/d 37020 VOLARGNE DI DOLCÈ (VR) Tel. 045/9814132 info@taktmarble.it www.taktmarble.it

Commercio all'ingrosso e al dettaglio di marmi e graniti Wholesale e retails of marble and granite products

TERRENI E COA S.R.L. Gruppo BRESCIANA MARMI E GRANITI S.P.A.

Sede legale: Via Camprelle, 11 Sede amministrativa: Via A. De Gasperi, 24 25080 NUVOLENTO (BS) Tel. 030/6896713 Fax 030/6916625 alberti@terreniecoa.it

Escavazione Botticino Classico, Semiclassico, Fiorito e Breccia Aurora Quarries Botticino Classico, Semiclassico, Fiorito and Breccia Aurora

TOMASIL DI TOMASI LIVIO

Via A. Gelpi, 63 25048 EDOLO (BS) Tel. 0364/72089 Fax 0364/72089 info@tomasil.it www.tomasil.it

Lavorazione marmi Marble works

TONINI CAVE FANTISCRITTI S.R.L.

Via Brigate Partigiane, 24 54033 CARRARA (MS) Tel. 0585/842707 info@toninicave.com www.toninicave.it

Cave proprie di Marmo Bianco Carrara e Bardiglio Nuvolato. Lavorazione e vendita di blocchi, lastre e prodotti lavorati Owned marble quarries of Bianco Carrara and Bardiglio Nuvolato. Processing and trading of blocks, slabs and cut-to-size products

TONOLI MARMI E GRANITI S.N.C.

Via Trieste, 34 25080 CARZAGO (BS) Tel. 030/6800036 Fax 030/6800910 tonoli@tonolimarmi.it www.tonolimarmi.it

Lastre per edilizia, pavimenti e rivestimenti Slabs for building, flooring and cladding

TORCHIO S.R.L.

Corso Regio Parco, 81/A 10154 TORINO Tel 011/2482961 Fax 011/2487307 info@torchiomarmi.com www.torchiomarmi.com

Arte funeraria, lavorati per edilizia e arredamento, sculture, restauri, incisioni Funeral arts, manufacturing for building and forniture, sculptures, restoration, engravings

TRE EMME IMPORTEXPORT S.R.L.

Via Emilia, 830 int. I 55047 SERAVEZZA (LU) Tel. 0584/743440 - 743441 Fax 0584/743442 treemme@treemmesrl.eu www.landimarble.it

Commercio e lavorazione marmi e graniti – Import export Trading and manufacture of marble and granite – import export

UNIONPORFIDI S.R.L.

Via Pianacci, 2 38040 FORNACE (TN) Tel. 0461/849300 Fax 0461/849406 info@unionporfidi.it www.unionporfidi.it

Porfido trentino e altre pietre a spacco Italian porphyry and other split stones

VUILLERMIN GUALTIERO S.R.L. società unipersonale

Via Circonvallazione, 82 11029 VERRES (AO) Tel. 0125/929060 Fax 0125/920428 vuillermin@vuillermin.com www.vuillermin.com

Industria commercio, lavorazione, segheria, laboratorio, cave proprie di granito verde argento e pietra verde di courtil Stone working and sales, own quarries of “Verde Argento” granite, green Courtil stone

ZENITH C S.P.A.

Aurisina Cave, 74 34011 DUINO AURISINA (TS) Tel. 040/200102 Fax 040/200410 info@zenithc.com www.zenithc.com

Blocchi, lastre, pavimenti Blocks, slabs, tiles

ZAGROSS MARMI S.R.L.

Via Aurelia Sud, 22/a 55045 PIETRASANTA (LU) Tel. 0584 790712 Fax 0584 790712 info@zagrossmarmi.com www.zagrossmarmi.com

Distributore esclusivo autorizzato per l’Italia di “Bianco Impeccabile” Authorized exclusive distributor for Italy of “Bianco Impeccabile” marble.

MACCHINE, IMPIANTI E ATTREZZATURE MACHINES, INSTALLATIONS AND EQUIPMENT ACHILLI S.R.L.

Via Montescudo, 148 47900 RIMINI Tel. 0541/387066 (r.a.) Fax 0541/389058 info@achilli.com www.achilli.com

Segatrici a ponte e multifunzionali, levigatrici per pavimenti e taglierine portatili Bridge and mulit-purpose sawing machines, smoothing machines for floors, portable cutters

ADRIATICA MACCHINE S.R.L.

Via M.Goja, 4 47924 - RIMINI Tel. 0541/383019 Fax 0541/388258 info@adriaticamacchine.it www.adriaticamacchine.it

Levigatrici per pavimenti, taglierine Polishing machines, cutters.

ALFA S.R.L.

Via Trento 132/A 37020 DOLCÈ (VR) Tel. 045/6201342 info@alfapompe.it www.alfapompe.it

Pompe antiabrasive verticali, orizzontali e sommerse per trasferimento acque di lavorazione e fanghi nei settori lavorazione pietra, cave inerti, cemento, ceramica, vetro, miniere, tunneling, recycling. Valvole a manicotto, tubi in gomma / Vertical, horizontal and submergible antiabrasive pumps for the transfer of water coming from laboratories and muds in the fields of stone working, inert, quarries, cement, ceramics, glass, tunneling, recycling. Valves with sleeve, rubber pipes

APUANIA CORSI S.R.L.

Via Del Ferro, 10 54033 CARRARA (MS) Tel. 0585/858776 Fax 0585/53329 www.apuaniacorsi.com acorsims@tin.it

Aquastone, scolpitrice Luigi 92 - 96, ribaltatore blocchi, macchine a filo diamantato Water finisch machines, Aquastone, carving machine Luigi 92-96, blocks dumper, diamond wire machines

www.assomarmomacchine.com


ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE MEMBER

LIST OF CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE MEMBERS UPDATED TO FEBRUARY 2021

MACCHINE, IMPIANTI E ATTREZZATURE MACHINES, INSTALLATIONS AND EQUIPMENT BENETTI MACCHINE S.P.A.

Via Provinciale Nazzano, 20 54033 CARRARA (MS) Tel. 0585/844347 Fax 0585/842667 benetti@benettigroup.com www.benettigroup.com

Macchine e attrezzature per l’estrazione delle pietre naturali Machines and equipment for stone quarrying

BRETON S.P.A.

Via Garibaldi, 27 31030 CASTELLO DI GODEGO (TV) Tel. 0423/7691 Fax 0423/769600 info@breton.it www.breton.it

C.M.G. MACCHINE S.R.L.

B.M. OFF. MECC. S.R.L.

Via IV Novembre, 37 36050 MONTORSO VIC. (VI) Tel. 0444/485000 Fax 0444/485085 bmofficine@bmofficine.it www.bmofficine.it

Telai monolama e multilama per marmo e granito Monoblade and pluriblades diamond gangsaws for marble and granite

Progettazione, costruzione, montaggio e commercio di macchine, impianti, apparecchiature e componenti accessori per la lavorazione della pietra naturale e composita; progettazione, costruzione, montaggio e commercio di macchine utensili di precisione ad alta velocità / Design, construction, assembling and marketing of machinery, plant systems and accessory components/equipment for natural/compound stone working; design, construction, assembling and marketing of precision high-speed machine tools

BV-TECH S.R.L. UNIPERSONALE

Sede Legale: Via G. Gronchi, 12 Sede Commerciale e Produttiva: Via Tavigliana, 2 37023 GREZZANA (VR) Tel 045/8650303 Fax 045 8650100 info@bvtech-italy.com www.bvtech-italy.com

Macchine per la lavorazione del marmo e del granito Machines for the processing of marble and granite

Via Lussemburgo, 5 37069 VILLAFRANCA DI VERONA (VR) Tel +39 045/6303431 Tel +39 045/6300694 Fax +39 045/6300166 commercial@cmgsrl.it www.cmgsrl.it

Lucidacoste per marmo e granito Universal Automatic Edge-Polishing Machines for Bullnosing, Inclined and Flat Profiler for Marble and Granite

CMS S.P.A.

Via A. Locatelli, 123 24019 ZOGNO (BG) Tel. 0345/64111 Fax 0345/64281 stone@cms.it www.scmgroup.com/it/cmsstone

Gamma completa di macchine all'avanguardia per la lavorazione della pietra Best in class complete range of machines for stone processing

CO.B.A.L.M. S.R.L.

Sede Legale: Via Pomposa, 43/A 47924 RIMINI - Sede Amm. e Prod.: Via I. Silone, 3 47039 SAVIGNANO S.R. (FO) Tel. 0541/942228 Fax 0541/942238 info@cobalm.com www.cobalm.com

Frese a ponte tradizionali e CNC, pantografi, centri di lavoro CNC, idrogetti Traditional and CNC bridge saws, pantographs, CNC work centres, waterjets

COMANDULLI S.R.L.

Via Medaglie D’Argento, 20 26012 CASTELLEONE (CR) Tel. 0374/56161 Fax 0374/57888 info@comandulli.it www.comandulli.it

Costruzioni di macchine lucidacoste, bisellatrici e sagomatrici di profili toroidali, foratrici, macchinari per la lavorazione della pietra naturale Production of side polishers, chamfering and toroidal shaping machines, drilling machines, machines for natural stone processing

CO.ME.S. S.R.L.

Via Dante Alighieri, 43/45/47 56012 FORNACETTE (PI) Tel. 0587/423311 Fax 0587/422186 info@comesitaly.com www.comesitaly.com

Produzione di macchine lucidatrici & calibratrici, di linee di resinatura & movimentazione per lastre e filagne di marmo & granito. Co.Me.S. è leader mondiale nella produzione di teste lucidatrici & calibratrici per lastre di marmo, granito, ceramica e quarzo artificiale Production of polishing & calibrating machines for marble, granite and engineered quartz as well as in complete resin filling lines and slabs & tiles handling equipment. Notoriously Co.Me.S. is also the leading producer worldwide of polishing and calibrating heads for granite, engineered stone and ceramics

CORAZZA S.R.L.

Via Calderozze, 26 31018 GAIARINE (TV) Tel. 0434/75097 Fax 0434/758649 info@corazzabenne.com www.corazzabenne.com

Benne e forche sollevamento blocchi, attrezzature per cave "Corazza Srl offer a vast range of accessories to be used in the marble quarries that may be applied to the wheel loaders or excavators The range of products include accessories for the Earth Moving Sector, Marble Quarries, Demolition/Crushing and Timber Grapples."

CUTURI GINO S.R.L.

Via degli Oliveti, 15 C. P. 32 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/831232 Fax 0585/831231 info@cuturi.com www.cuturi.com

Produzione martelli pneumatici brevettati e utensili widia Production of patented pneumatic hammers and widia tools

DAL FORNO S.R.L.

Via Oliveti, 111 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/793343 Fax 0585/253534 info@dalforno.com www.dalforno.com

Impianti di sollevamento Lifting and handling equipments

DAL PRETE ENGINEERING S.R.L.

Via Bardoline, 2/B 37026 PESCANTINA (VR) Tel. 045/6862735 info@dalpreteengineering.it www.dalpreteengineering.it

Impianti trattamento acque Water treatment plants

DAZZINI S.R.L.

V.le D. Zaccagna, 6 54033 CARRARA (MS) Tel. 0585/50226 Fax 0585/855874 dazzini@dazzinimacchine.com www.dazzinimacchine.com

Macchinari per cave Quarry equipment

DENVER S.P.A.

Strada del lavoro, 87 47892 GUALDICCIOLO Rep. di San Marino Tel. +(378) 0549 999688 Fax +(378) 0549 999651 info@denver.sm www.denver.sm

Macchine per la lavorazione di marmo e granito: centri di lavoro a controllo numerico, fresatrici a ponte monostruttura, tradizionali e CNC, lucidacoste, levigatrici, lucidatrici automatiche, waterjet Machines for processing marble and granite: CNC machines, monobloc, traditional and CNC bridge sawing machines, smoothing machines, smoothing and polishing machines, waterjet machines

DONATONI MACCHINE S.R.L.

Via Napoleone, 14 37015 DOMEGLIARA (VR) Tel. 045/6862548 Fax 045/6884347 info@donatonimacchine.eu www.donatonimacchine.eu

Centri di lavoro a controllo numerico, cicli automatici, fresatrici a banco e a ponte, segatrici diamantate C.N.C. operated working centres, automatic plants, table and bridge sawing machines, diamond sawing machines

EMMEDUE DIVISION INDUSTRIE MONTANARI SRL

Via Fondo Ausa 23 47891 DOGANA REP. DI SAN MARINO Tel. +378 0549 908926 Fax +378 0549 905453 info@emmeduedivision.com www.emmeduedivision.com

Macchine per la lavorazione di marmo, granito e pietra naturale: frese a ponte tradizionali e CNC, centri di lavoro a controllo numerico, taglierine Machines for processing marble, granite and natural stone: traditional and CNC bridge saws, CNC machines, job site saws

EPIROC ITALIA S.R.L.

Via Galileo Galilei, 40 20092 CINISELLO BALSAMO (MI) Tel. 02 6606731 info.italy@epiroc.com www.epiroc.it

Produzione di macchinari di perforazione per l'estrazione della pietra ornamentale e martelli perforatori idraulici Drilling equipment for stone quarrying and hydraulic pneumatic hammers

FAEDO INTERNATIONAL S.R.L

Via Arzignano 10/16 36072 CHIAMPO (VI) Tel. 0444/623144 0444/427266 Fax 0444/426582 commerciale@faedogru.it www.faedogru.it

Costruttori di gru a cavalletto, gru a carroponte e gru a bandiera, impianti di sollevamento Producers of bridge, overhead and gantry cranes, lifting systems

FERRARI & CIGARINI S.R.L.

Via Ascari, 21/23 41053 MARANELLO (MO) Tel. 0536/941510 - Fax 0536/943637 marketing@ferrariecigarini.com administration@ferrariecigarini.com www.ferrariecigarini.com

Costruzione macchine da taglio, lucidacoste e zoccolini, scapezzatrice, picchettatrici, scoppiatrici, profilatrici, bisellatrici, incollatrici e anticatura su marmo e pietre naturali, automazioni su misura e robotizzate / Manufacture of cutting machines, polishing machines and small plinth, lapping machines, pecking machines, blowing machines, profiling machines, bevelling machines, glueing machines and olding on marble and natural stones, robotized and measures automations

FILTER PROJECT S.R.L.S.

Strada della Selva snc 37047 SAN BONIFACIO (VR) Tel. 045/6183191 amministrazione@filter-project.it www.filter-project.it

Banchi e pareti aspiranti - Depuratori d'acqua Filtropresse e filtri - Impianti di depurazione Macchine usate Suction work benches with depurators - Water purifiers Filterpresses and filters - Purification plants - Second-hand machines

FRACCAROLI & BALZAN S.P.A.

Via Ospedaletto, 113 37026 PESCANTINA (VR) Tel. 045/6767309 Fax 045/6767410 info@fraccarolibalzan.it www.fraccarolibalzan.it

Impianti trattamento acque reflue e filtropresse Waste water recycling plants and filterpresses

F.S.E. S.R.L.

P.zza Borgo Serio, 29 26012 CASTELLEONE (CR) Tel. 0374/58625 Cell. 335/8312804 Fax 0374/57339 info@fsesrl.com www.fsesrl.com

Tutti i macchinari usati inerenti alla lavorazione di marmi, graniti e pietre All second-hand machines for marble, granite and stone processing

GHINES GROUP S.R.L.

Via Marecchiese, 364 P.O. Box 456 47923 RIMINI tel. 0541 751080 fax 0541 751074 info@ghines.com www.ghines.com

Centri di lavoro cnc e manuali multifunzione, sagomatrici e lucidatrici portatili, dischi diamantati flessibili, utensili e mole diamantate, mole lucidanti, separatori di fango, banchi e pareti aspiranti con abbattimento della polvere ad acqua ed a secco, impianti centralizzati di abbattimento polvere personalizzati e modulari / Cnc and manual multifunctional work centers, portable shape-polishing machines, flexible diamond discs, diamond tools and wheels, polishing wheels, mud separators, suction benches and walls with wet and dry dust exhaustion, centralized, modular and customized dust suction systems

GIACOMINI OFF. MECC. S.R.L.

Via A. Cirla, 25 28883 GRAVELLONA TOCE (VB) Tel. 0323/848474/5 Fax 0323/864895 infogiacomini@giacominiom.com www.giacominiom.com

Derricks - Gru a ponte - Gru a cavalletto - Pompe per segherie - tendilame - argani Derricks - gantry crane and over head - pumps for gangsaw seats turnbuckle for frame cutting blades - winches treuils

GMM S.P.A.

Via Nuova, 155 28883 GRAVELLONA TOCE (VB) Tel. 0323/849711 Fax 0323/864517 gmm@gmm.it www.gmm.it

Fresatrici, macchine da taglio con dischi diamantati per la lavorazione di marmi e graniti, tagliablocchi, segatrici giganti Sawing machines, diamond circular saw-machines for marble and granite processing, blockcutters, jumbo saws

www.assomarmomacchine.com


ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE MEMBER

ELENCO SOCI CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE AGGIORNATO A FEBBRAIO 2021

MACCHINE, IMPIANTI E ATTREZZATURE MACHINES, INSTALLATIONS AND EQUIPMENT GNC S.R.L. Unipersonale

Via Montanelli, 65 61122 PESARO (PU) Tel. 0721/283118 Fax 0721/283124 info@gncmeccanica.com www.gncmeccanica.com

Ventose, pinze porta utensili, mandrini Suction, cups, tool forks, tool holder

HABASIT ITALIANA S.P.A.

Via De Nicola, 16 20090 CESANO BOSCONE (MI) Tel. 02 4588881 Fax 02 45861903 ugo.passadore@habasit.com www.habasit.it

Nastri trasportatori e cinghie di trasmissione Power transmission and conveyor belts

INTERMAC DIVISIONE VETRO E MARMO BIESSE S.P.A.

Via dell’Economia, sn 61100 PESARO (PU) Tel. 0721/483100 Fax 0721/482148 intermac.sales@intermac.com www.intermac.com

Macchine a controllo numerico per la lavorazione delle lastre di marmo e granito C.N.C. machines for the processing of marble and granite slabs

I.T.C. ITALIAN TOP CLASS

GS S.R.L. - Zona Industriale Miralbello snc 61047 SAN LORENZO IN CAMPO (PU) Tel. 0721/774128 Fax 0721/74917 info@itcitaliantopclass.com www.itcitaliantopclass.com

Macchine e attrezzature per la lavorazione del marmo, levigatrici per pavimenti, taglierine per marmo e pietre varie, utensili diamantati, abrasivi Marble working machines, floor polishing machines, bench saws for marble, diamond tools, abrasives

KWEZI S.R.L.

Viale Zaccagna, 6 54033 CARRARA (MS) Tel. 0585/856159 Fax 0585/51823 info@kwezi.it www.micheletti-macchine.com

Macchinari per lavorazione marmo e granito Marble and granite working machines

LAMETER S.R.L.

Via al Santuario di N.S. della Guardia, 56 b-c-d 16162 GENOVA Tel. 010/71641301 (accesso primario) Fax 010/71641355 info@lameter.it www.lameter.it

Produzione attrezzature macchine movimento terra Maker of equipment for earth-moving machines

LIFTSTYLE S.R.L.

Via Enrico Fermi, 26 37026 SETTIMO DI PESCANTINA (VR) Tel. 045/6450860 Fax 045/6450297 simonetta.fontana@manzelli.it www.manzelli.net

Impianti di sollevamento: ventose, pinze, gru a bandiera. Cabine e banchi aspiranti per la purificazione dell'aria Lifting equipment: vacuum lifter, clamps, jib crane. Cabins and suction bench for the purification of the air

LOCHTMANS S.R.L.

V.le XX Settembre, 177 54033 CARRARA (MS) Tel. 0585/856655 Fax 0585/856683 info@lochtmans.it www.lochtmans.it

Macchinari per estrazione in cava di marmo e granito Diamond wire saw machines for marble and granite

LOVATO INTERNATIONAL S.R.L.

Via G.B. Zaupa, 58/b 36072 CHIAMPO (VI) Tel. 0444/688002 Fax 0444/688819 info@lovatotechnology.com www.lovatotechnology.com

Macchine per il taglio della pietra irregolare Cutting machines for irregular marble and stone

MAEMA S.R.L.

Viale Del Lavoro, 9 37069 VILLAFRANCA VERONESE (VR) Tel. 045/6305781 - 6309179 info@maemasrl.it www.maemasrl.it

Macchinari per il trattamento superficiale di marmo, granito e pietra naturale Rough surfacing finishing machines for marble, granite and natural stone

MARINI QUARRIES GROUP S.R.L. unipersonale

Via Beura, 44 28844 VILLADOSSOLA (VB) Tel. 0324/575106 - 575202 Fax 0324/54096 mariniQG@MariniQG.it www.mariniqg.it

Attrezzature per cava Equipment and services for quarry

MARMILAME S.R.L.

Via Dorsale, 54 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/792792 (r.a.) Fax 0585/252466 info@marmilame.com www.marmilame.com

Lame da sega - graniglia metallica - additivi e impianti Saw blades - metal abrasives - additives and plants

MARMO MECCANICA S.P.A.

Via Sant’Ubaldo, 20 60030 MONSANO (AN) Tel. 0731/60999 Fax 0731/605244 info@marmomeccanica.com www.marmomeccanica.comì

Costruzione di macchine per la lavorazione di marmo, pietre, graniti Machinery production for the processing of marble, stone and granite

MARTINI AEROIMPIANTI S.R.L.

Via Ca’ Brusà, 20 37014 CASTELNUOVO DEL GARDA (VR) Tel. 045/7575363 - 7575344 Fax 045/7575025 info@martiniaeroimpianti.it www.martiniaeroimpianti.it

Banchi aspiranti, depuratori d’acqua, filtropresse, disidratatori per fanghi Aspirating benches, water purifiers, filter presses, mud dehydrators

MATEC S.R.L. Machinery Technology

Via S. Colombano, 13 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/831034 Fax 0585/835598 info@matecitalia.com www.matecitalia.com

Progettazione, costruzione macchine e impianti per depurazione acquee, filtro presse, silos decantatori, impianti dosaggio Design and construction of depuration plants, filter press, silos decanter, dosing plants

MEC S.R.L.

Località Lagarine, 4 38050 SCURELLE (TN) Tel. 0461 - 780166 Fax 0461 - 780164 info@mecs.it www.mecs.it

Macchine e impianti per lo spacco e la frantumazione della pietra e del cemento Machines and plants for splitting and crushing stones and concrete

MEGADYNE S.P.A. DIV. NASTRI TRASPORTATORI SAMPLA

Via Privata da S.P. 215 20867 CAPONAGO (MB) Tel. 039/689601 Fax 039/650846 Info.it@megadynegroup.com www.megadynegroup.com

Nastri trasportatori e cinghie di trasmissione per l’industria del marmo e granito Conveyor belts-driving belts

MMG SERVICE S.R.L.

Via Don Minzoni, 20 97013 COMISO (RG) Tel. 0932/922903 Fax 0932/922903 info@mmgservice.it www.mmgservice.it www.amastone.com www.amastone.it

Centro ricondizionamento macchinari Used reconditioned stone working machinery

MONTRESOR & CO S.R.L.

Via Francia, 13 37069 VILLAFRANCA (VR) Tel. 045/7900322 Fax 045/6300311 montresor@montresor.net www.montresor.net

Macchine lucidacoste Edge polishers machines

NEWTEC TONGIANI S.R.L.

Via Acquale, 16 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/833430 Fax 0585/833388 info@newtecitaly.com www.newtecitaly.com

Cuscini sbancatori e macchinari per la lavorazione di marmi, pietre e graniti Steel hydro cushions e pneumatic cushions, machines for marble, stone and granite processing

NUOVA MONDIAL MEC S.R.L.

Via La Pastora, 82 47852 CERASOLO AUSA DI CORIANO (RN) Tel. 0541/759688 Fax 0541/756238 m.ballarini@nuovamondialmec.com www.nuovamondialmec.com

Produzione levigatrici per pavimenti e taglierine per marmo e granito Production of floor polishing machines and shearing machines for marble and granite

OCEM S.R.L.

Via Gran Bretagna, 107 50126 FIRENZE (FI) Tel. 055/680753 Fax. 055/6580120 ocem@ocemflorence.com www.ocemflorence.com

Hydraulic presses for concrete, concrete agglomerate production plants, concrete agglomerate processing lines, building and construction industry, concrete agglomerate tiles, Terrazzo single layer tiles, Terrazzo single layer slabs, rotary presses for concrete agglomerate tiles, rotary presses for concrete agglomerate slabs.

OCMA S.R.L.

Via dei Tretti, 39/41 36014 SANTORSO (VI) Tel. 0445/641010 Fax 0445/540488 info@ocma.it www.ocma.it

Impianti di sollevamento - gru a cavalletto (traliccio) e gru a ponte bitrave, monotrave e bicicletta, gru automatica, argani Power lifting cranes - gantry, twin travelling, bridge, wall travelling, jib, single girder, hoist, automatic cranes

OFFICINE GARRONE S.N.C. di Garrone Marco & C.

Via Statale, 37 16042 CARASCO (GE) Tel. 0185/350161 Fax 0185/352249 garrone@garrone.com www.garrone.com

Segatrici a catena Chain saws

OFFICINE MARCHETTI S.R.L.

Viale Eugenio Chiesa, 2 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/857206 info@officinemarchetti.com www.officinemarchetti.com

Tenditori idraulici, tiranti e centraline per marmo e granito Hydraulic tensioners, tie-rods, and automatic hydraulic power units for marble and granite

OLIFER S.R.L.

Via G. Marconi, 4 25076 ODOLO (BS) Tel. 0365/826088 (r.a.) Fax 0365/860727 www.olifer.com olifer@olifer.it

Laminazione profilati in acciaio a caldo e fabbricazione di lame scanalate per graniti Heat-lamination of steel sections and production of grooved blades for granite

www.assomarmomacchine.com


ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE MEMBER

LIST OF CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE MEMBERS UPDATED TO FEBRUARY 2021

MACCHINE, IMPIANTI E ATTREZZATURE MACHINES, INSTALLATIONS AND EQUIPMENT OMAG S.P.A.

Via Stezzano, 31 24050 ZANICA (BG) Tel. 035/670070 Fax 035/670259 info@omagspa.it www.omagspa.it

Produzione di macchine utensili e centri per la lavorazione del marmo, della pietra naturale, di quarziti, vetro, ceramica e materie plastiche Manufacturer of tools machine and cnc working centers for processing marble, natural stone, quartzite, glass, ceramics and plastics

OMAR CRANE S.R.L.

Via del Ferro, 5 54033 CARRARA (MS) Tel. 0585 857455 Fax 0585 52293 omarcrane@hotmail.com www.omargru.it

Autogrù Mobile crane

OMA SYSTEM S.R.L.

Via delle Scienze, 5 04011 APRILIA (LT) Tel. 06/9280075 Fax 06/9281373 omasystem@omasystem.it www.omasystem.it

Produzione e commercializzazione di utensili diamantati, sinterizzati, elettrodeposti per macchine manuali e C.N.C. e lucidanti in gomma Production and sale about diamond, syntherised, electroplated tools for manual machines and C.N.C. and rubber polishing wheels

PEDRINI S.P.A. ad Unico Socio

Via Delle Fusine, 1 24060 CAROBBIO DEGLI ANGELI (BG) Tel. 035/4259111 Fax 035/4259286 info@pedrini.it www.pedrini.it

Produzione di macchinari per la lavorazione di marmo, granito e gres porcellanato Production of machinery for processing of marble, granite and granito ceramic tiles

PELLEGRINI MECCANICA S.P.A.

Viale delle Nazioni, 8 37135 VERONA Tel. 045/8203666 Fax 045/8203633 info@pellegrini.net www.pellegrini.net

Impianti perforazione, taglio a filo diamantato e movimentazione per cave di pietre ornamentali. Impianti mono e multifilo, sagomatrici automatiche e linee per trattamento superficiale per fabbriche di trasformazione / Drilling, diamond wire cutting and handling plants for dimensional stone quarries. Single and multiple stationary wire plants for slabs, automatic contouring machines and rough surface treatments lines

PERISSINOTTO S.P.A.

Via Pascoli, 17 20090 VIMODRONE (MI) Tel. 02/250731 Fax 02-2500371 peris@pemo.com www.pemo.com

Pompe centrifughe Centrifugal pumps

Via Dorsale, 13 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/79681 Fax 0585/796868 info@prometec.it www.prometec.it

Impianti per la resinatura di lastre e blocchi, sistemi automatici di movimentazione lastre e filagne, macchine speciali per la lavorazione di marmo e granito Vacuum resin-treating plants for marble and granite blocks and slabs, automatic handling system, production of marble and granite specialized machines

PRUSSIANI ENGINEERING S.P.A.

Via Luigi Galvani, 16 24061 - ALBANO SANT’ALESSANDRO (BG) Tel. 035/581444 Fax 035/4528235 info@prussiani.com www.prussiani.com

Costruzione frese e centri di lavoro a controllo numerico per la lavorazione di marmi e graniti Numerical control bridge saws and work centres for marble and granite

RIGHETTI S.R.L.

Via della Meccanica, 20 37139 VERONA Tel. 045/7157621 info@righettisollevamenti.it www.righettivacuumlifters.com

Apparecchiature per il sollevamento a ventosa Lifting and handling equipment

SASSOMECCANICA S.P.A.

Via del Lavoro, 2 63076 MONTEPRANDONE (AP) Tel. 0735/650988 Fax 0735/657741 info@sassomeccanica.it www.sassomeccanica.it

Lucidacoste, frese a ponte, lucidatrici continue Edge polishers, bridge saws, continuous polishers

SIMEC S.P.A.

Via Enrico Fermi, 4 31030 CASTELLO DI GODEGO (TV) Tel. 0423/7351 Fax 0423/735256 info@simec.it www.simec.it

Gamma completa di macchine ed impianti ad alte prestazioni per la lavorazione del marmo, del granito e delle pietre agglomerate e artificiali Complete range of high performance machines and plants for processing marble, granite and agglomerate and artificial stones

SOCOMAC S.R.L.

Via G. Galilei, 11 Zona Artigianale Catena 37023 GREZZANA (VR) Tel. 045/8650200 Fax 045/8650202 info@socomac.it www.socomac.it

Costruzione e vendita di macchine per la lavorazione del marmo Production and selling of marble machinery

STARTECH S.R.L.

Via Lago di Lesina, 8/10 36015 SCHIO (VI) Tel. 0445/511900 info@startech-srl.com www.noat.it

Macchine per la lavorazione di marmo, pietre e granito Machines for the processing of marble, natural stones and granite

STEINEX S.R.L.

Località Sille, 24 e 26 38045 CIVEZZANO (TN) Tel. 0461/710500 Fax 0461/701049 info@steinex.com www.steinex.it

Macchine e impianti per la lavorazione a spacco di pietre e cemento Reliable machines and equipment to split all kind of stones and concrete

Impianti di depurazione, filtropressa, macchine di aspirazione polveri Waste water reclycing plants, filter press, dust suction machines

TECHNOTRADE S.R.L.

Via U. Mondolfi, 182 57128 LIVORNO Tel. 0586/587385 Fax 0586/581773 technotrade@pistoiatechnotrade.com pistoiatechnotrade.com

Cuscini pneumatici ribaltatori per blocchi di marmo, granito, travertino ed altri laterizi Splitting and overturning preumatic cushions for blocks of marble, granite, travertine and brick

PROMETEC prometec S.R.L. Leading Innovation in Stone

T.C. TURRINI CLAUDIO S.R.L.

Via Francia, 4 37069 VILLAFRANCA DI VERONA (VR) Tel. 045/6302744 info@tcturrini.com www.tcturrini.com

TECNOIDEA IMPIANTI S.R.L.

Via Beato Angelico, 15 20900 MONZA (MI) Tel. 039/2020265 (r.a.) Fax 039/2023570 sales@tecnoidea.it www.tecnoidea.it

Progettazione e produzione di impianti per trattamento acqua e disidratazione fanghi Planning and production of water and sludge treatment plants

TEK.SP.ED. S.R.L.

Via G. Falcone, 91 80025 CASANDRINO (NA) Tel. 081/5053621 Fax 081/8332973 info@bunker-teksped.com www.bunker-teksped.com

Sistemi di pompaggio, spruzzatura di malte e conglomerati cementizi Cement-based materials pumping and spraying systems

TERZAGO MACCHINE S.R.L.

Via S. Rocco, 1 24060 SOLTO COLLINA (BG) Tel. 035/986717/705 Fax 035/980048 - 986600 terzagocommerciale@terzago.it www.terzago.it

Fresa a ponte CNC, tagliablocchi, lucidatrici per marmo, segatrici, bisellatrici, ricambi per gli stessi NC bridge sawing machines, block-cutters, marble polishing machines, sawing machines, chamfering machines and spare parts

TERZAGO ROBOTICS S.R.L..

Viale S. Bartolomeo, 288 19126 LA SPEZIA Tel. 0187/1866875 info@ terzagorobotics.com www.terzagorobotics.com

Applicazioni robotizzate per il taglio e la finitura Robotic applications for cutting and finishing

VEM S.P.A.

Via Lago di Levico, 14 36015 SCHIO (VI) Tel. 0445/575955 Fax 0445/576357 vem@vem.it www.vem.it

Motori a Basso profilo ed Elettromandrini per CNC, segatrici e pantografi Motors and spindles for CNC, sawing machines and pantographs

WIRES ENGINEERING S.R.L.

Via Mario Franza, 1 10010 LESSOLO (TO) Tel. 0125/58783 - 58850 Fax 0125/58410 ammin@cofiplast.it www.cofiplast.it

Impianti per il taglio di graniti, marmi e pietre con filo diamantato Installations for cutting granite, marble and sotnes with diamond wire

UTENSILI DIAMANTATI E TRADIZIONALI DIAMOND AND TRADITIONAL TOOLS 3T UTENSILI DIAMANTATI SPECIALI S.A.S.

Via Catagnina, 4 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/831122 Fax 0585/835372 info@3t-utensilidiamantati.it www.3t-utensilidiamantati.it

Produzione di utensili diamantati per la lavorazione di marmi e graniti Production of diamond tools for the processing of marble and granite

ADI S.R.L.

www.assomarmomacchine.com

V.le Dell’Economia 12/16 36016 THIENE (VI) Tel. 0445/360244 (r.a.) Fax 0445/366862 info@aditools.com www.aditools.com

Utensili diamantati per marmo e granito, rulli calibratori, foretti diamantati Marble and granite diamond tools, gauging rollers, diamondtipper sinker drills

ASSOC


ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE MEMBER

ELENCO SOCI CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE AGGIORNATO A FEBBRAIO 2021

UTENSILI DIAMANTATI E TRADIZIONALI DIAMOND AND TRADITIONAL TOOLS

®

ATAL S.R.L.

Via Libero Grassi, 3/5/7 20056 TREZZO SULL'ADDA (MI) Tel. 02/90964116 Fax 02/90964096 info@atalgrafiti.com www.atalgrafiti.com

Grafite lavorazione e trasformazione Graphite working and processing

BOART & WIRE S.R.L. unipersonale

Via Astico, n. 40 36030 FARA VICENTINO (VI) Tel. 0445/1744139 Fax 0445/1744237 info@boartitaly.com www.boartandwire.com

Fili diamantati per marmo e granito Diamond wires for marble and granite

CO.FI.PLAST. S.R.L.

Via m. Franza, 1 10010 LESSOLO (TO) Tel. 0125/58783 - 58791 58654 Fax 0125/58410 ammin@cofiplast.it www.cofiplast.it

Fili diamantati per marmo e granito Marble and granite diamond wire

CIDIAM GROUP S.R.L.

Via Dante Alighieri, 7/B 29012 CAORSO (PC) Tel. 0523/822744 Fax 0523/822433 info@cidiam.com www.cidiam.com

Produzione di utensili diamantati per la lavorazione dei marmi, graniti, pietre e gres Production of diamond tools for the processing of marble, granite, stone and gres

DELLAS S.P.A.

Via Pernisa, 12 37023 LUGO DI GREZZANA (VR) Tel. 045/8801522 (r.a.) Tel. 045/8801212 Fax 045/8801302 info@dellas.it www.dellas.it

Utensili diamantati Diamond tools

DIAMACCH S.A.S.

V.le Furio Camillo, 87/89 00181 ROMA Tel. 06/7843345 Fax 06/7851798 diamacch@tiscali.it www.diamacch.it

Utensili diamantati - macchine per la lavorazione di marmi - abrasivi Diamond tools - marble working machinery - abrasives

DIAMANT BOART

HUSQVARNA ITALIA S.P.A. Sede: Via Santa Vecchia, 15 23868 VALMADRENA (LC) Uff. amm.: Via Remato, 18 25017 MAGUZZANO DI LONATO (BS) Tel. 030/99171 - Fax 030/9917241 valentino.canepari@husqvarnagroup.com www.diamant-boart.com

Fabbricazione prodotti abrasivi e utensili diamantati (lame, dischi, mole, foretti, fili diamantati) Production of abrasives and diamond tools (blades, discs, grinding wheels, drills, diamond wires)

DIAMANT-D S.R.L.

Via Palladio, 40 35010 S. GIORGIO IN BOSCO (PD) Tel. 049/5996755 (r.a.) Fax 049/5996401 diamant.d@interbussiness.it www.diamant-d.com

Costruzioni utensili diamantati Production of diamond tools

DIAMOND SERVICE S.R.L.

Via G. Ungaretti, 2/A 29012 CAORSO (PC) Tel. 0523/822447 (r.a.) 821534 Fax 0523/822630 diamondservice@agonet.it www.diamondservice.it

Produzione utensili diamantati Production of diamond tools

DIAMUT-BIESSE S.P.A.

Via Malpighi, 8 48022 LUGO (RA) Tel. 0545/211911 Fax 0545/25406 sales@diamut.com www.diamut.com

Utensili diamantati per macchine automatiche e manuali Diamond tools for automatic and semi-automatic machines

DIATEX S.P.A.

Via Firenze, 4 36030 VILLAVERLA (VI) Tel. 0445/350338 (r.a.) Fax 0445/856542 info@diatex.it www.diatex.eu

Utensili diamantati Diamond tools

D.WIRE S.R.L.

Via Lottizzazione, 10 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/600307 Fax 0585/600308 info@dwire.it www.dwire.it

Filo diamantato Diamond-wire

FABRIMAR ITALIA S.R.L.

Via Celia, 20 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/53561 Fax 0585/53561 info@fabrimaritalia.com www.fabrimaritalia.com

Filo diamantato Diamond wire

FERRIERA DI CITTADELLA S.P.A.

Borgo Vicenza, 126 35013 CITTADELLA (PD) Tel. 0499/417100 Fax 0499/417 111 fc@ferriera.it www.ferriera.it

Lame da sega per granito, filo e lame diamantate Grooved saw blades for granite, diamond wires coated with plastic, beads for diamond wires

F.LLI BETTONI LORIS E MONIA S.N.C.

Via dell'Artigianato, 12/14 28845 DOMODOSSOLA (VB) Tel. 0324/47631 Fax 0324/47631 bettoniflli@libero.it www.bettonifratelli.it

Utensili in widia per la lavorazione della pietra Carbide tools for processing of natural stone

G.S. DIAMANT di Giaconi Sauro

Via Aurelia, 65 - Loc. Frassina 54033 CARRARA (MS) Tel. 0585/832249 Fax 0585/835558 info@gsdiamant.com www.gsdiamant.com

Utensili diamantati Diamond tools

IMS S.A.S.

Via Vittorio Emanuele, 103 12048 SOMMARIVA BOSCO (CN) Tel. 0172/54015 Fax 0172/54014 ims@ims.sh www.ims.sh

Porta utensili Tool holders

ITALDIAMANT S.P.A.

Via Montello, 34 36034 MALO (VI) Tel. 0445/580750 Fax 0445/580755 info@italdiamant.com www.italdiamant.com

Lame e dischi diamantati, rulli calibratori, fickert, frankfurt, zampe, foretti, frese e mole per pietra, marmo, granito, quarzo, agglomerato, ceramica e gres porcellanato Gangsaw blades and diamond blades, calibrating rollers, fickerts, frankfurts, pads, drill bits, finger bits and wheels for stone, marble and granite, quartz, engineered stone, ceramic and gres porcellanato

L.G. GRAPHITE S.R.L.

Via C. Battisti, 53 26842 CASELLE LANDI (LO) Tel. 0377/69021 Fax 0377/69351 amministrazione@lgonweb.com

Stampi ed elettrodi in grafite per la sinterizzazione - impianti ed accessori per il montaggio degli stampi in grafite Graphite moulds and electrodes for the sintering process - accessories and equipments for the assembling of graphite moulds

LUPATO MECCANICA S.R.L.

Via delle Arti e Mestieri, 3 33080 ROVEREDO IN PIANO (PN) Tel. 0434/924404 Fax 0434/592217 info@lupatomeccanica.com www.lupatomeccanica.com

Utensili per finiture grezze su marmi, pietre, graniti e cementi Tools for rough finishes on marble, granite, stones and concrete

MARMOELETTROMECCANICA S.R.L.

Via Flaminia km. 41,400 00068 RIGNANO FLAMINIO (ROMA) Tel. 0761/5051 Fax 0761/508388 info@marmoelettro.it www.marmoelettro.it

Costruzione macchine e utensili diamantati per la lavorazione del marmo e del granito Production of diamond machines and tools for the processing of marble and granite

MBN NANOMATERIALIA S.P.A.

Via G. Bortolan, 42 31050 VASCON DI CARBONERA (TV) Tel. 0422/447311 Fax 0422/447318 rolli@mbn.it www.mbn.it

Leganti metallici in polvere per utensili diamantati Metal bond powders for diamond tools

MEGA DIAMANT S.R.L.

Via Celia, 32 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/832483 info@megadiamant.com www.megadiamant.com

Filo diamantato - Ricambi filo diamantato - Cuscini divaricatori - Ricambi e accessori tagliatrici a catena Diamond wire - Diamond wire spare parts - Hydrobags Chainsaw pod cutters and spare parts

MOLLIFICIO APUANO S.R.L.

Via Tinelli, 55 54100 MASSA (MS) Tel. 0585 834383 Fax 0585 834470 info@mollificioapuano.com www.mollificioapuano.com

Accessori per filo diamantato e attrezzature da cava Accesories for diamond wire and tools for quarry

NICOLAI DIAMANT S.R.L.

Via Dorsale, 13/B 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/79971 Fax 0585/799799 www.nicolaidiamant.com mail@nicolaidiamant.com

Produzione di utensili diamantati per la lavorazione di marmi, graniti, pietre, gres e vetro Production of diamond tools for the processing of marble, granite, stone, gres and glass

PALMERIO - PAL S.R.L.

www.assomarmomacchine.com

Via Catagnina, 4 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/831336 Fax 0585/834216 info@palmerio.com www.palmerio.com

Accessori ed utensili per filo diamantato Diamond wire accessories and tools


ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE MEMBER

LIST OF CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE MEMBERS UPDATED TO FEBRUARY 2021

UTENSILI DIAMANTATI E TRADIZIONALI DIAMOND AND TRADITIONAL TOOLS ROYAL S.R.L.

Via Mazzini, 2 24021 ALBINO (BG) Tel. 035/244941 Fax 035/2283819 info@royaldiamondtools.com www.royaldiamondtools.com

Utensili diamantati per pietra, ceramica, vetro, edilizia. Prodotti chimici per lavorazione, cura e manutenzione di pietra naturale, ceramica e quarzo Diamond tools for stone, ceramic, glass, construction. Chemical products for the processing, care and maintenance of natural stone, ceramic and quartz

S.D. DIAMANT

Via E. Cernuschi, 16 R 16161 GENOVA (GE) Tel. 010/7457000-011 R.A. Fax 010/7457178 sddiamant@sddiamant.it www.sddiamant.it

Utensili diamantati Diamond tools

SO.F.I. S.R.L.

Via Canicarao, 42 97013 COMISO (RG) Tel. 0932/968220 commerciale@sofisrl.com www.sofisrl.com

Dischi e lame diamantate, filo diamantato, utensili per la levigatura e lucidatura del marmo, granito e agglomerati, accessori e attrezzature per la lavorazione del marmo e del granito / Diamond blades and wires, diamond tools for grinding and polishing marble, granite and agglomerated stone, accessories and equipment for marble and granite processing

SORMA S.P.A.

Via Don F. Tosatto, 8 30174 MESTRE (VE) Tel. 041/959179 - 959616 Fax 041/952071 info@sorma.net www.sorma.net

Produzione di utensili diamantati Production of diamond tools

STELLA S.R.L.

Via Marconi, 26 21041 ALBIZZATE (VA) Tel. 0331/985787 Fax 0331/985803 info@stella-welding.com www.stella-welding.com

Leghe brasanti e disossidanti per la produzione di utensili per il taglio/lavorazione di marmo, pietra, cemento, asfalto e per la produzione di utensili da scavo, da trivellazione, da miniera Brazing alloys and fluxes for marble, stone, concrete, asphalt cutting/machining tools and for excavation, drilling and mining tools

TABULARASA S.R.L.

V.le Scalo San Lorenzo, 40 00185 ROMA Tel. 06/45420272 Fax 06/45420511 info@tabularasa.com www.tabvlarasa.com

Utensili per la scultura, mosaico ed intarsio Stone carving tools, inlay and mosaic tools

TECI - DIV. REDAELLI TECNA S.P.A.

Via A. Volta, 16 20093 COLOGNO MONZESE (MI) Tel. 02/25307420 Fax 02/25307305 info@teci.it www.redaellitc.it www.teci.it

Funi speciali calibrate per fili diamantati per il taglio del marmo granito cemento armato Special calibrated ropes for Diamond Wires for Stone Industry

T.R.E.D. S.R.L.

Via Adriano Olivetti, 32 (zona ASI) 70056 MOLFETTA (BA) Tel. 080/3382164 Fax 080/3382091 info@tredtools.it www.tredtools.it

Utensili diamantati elettrodepositati per macchine manuali e CNC Electroplated diamond tools for manual and CNC machines

TYROLIT VINCENT S.R.L.

Via Dell’Elettronica, 6 Z.I. 36016 THIENE (VI) Tel. 0445/359911 Fax 0445/370842 stone@tyrolit.com www.tyrolit.com

Dischi e lame diamantate, filo diamantato, utensili per la levigatura e lucidatura del marmo, granito e agglomerati Diamond linear and circular blades, diamond wire, diamond tools for grinding and polishing marble, granite and agglomerated stone

U.SA.DI. 2 S.R.L. UTENSIL SARDA DIAMANT TOOLS

V.le Monastir Km 10 Trav. Via “SA Cantonera” 09028 SESTU (CA) Tel. 070/22166 - Fax 070/7323396 usadi@tiscali.it www.usadi2.com

Produzione utensili diamantati Production of diamond tools manufacture

WINOA ITALIA S.P.A.

Via Como n. 1 20834 NOVA M.SE (MB) Tel. 039/2200913 Fax 039/2200963 winoaitalia@wabrasives.com www.wabrasives.com/it/

Graniglie metalliche per segagione granito Steel grit for granit cutting

CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE

C.so Sempione, 30 20154 MILANO Tel. 02/315360 Fax 02/315354 info@assomarmomacchine.com www.assomarmomacchine.com

Per aderire all’Associazione italiana Costruttori e Utilizzatori di macchine e attrezzature varie per la lavorazione delle pietre naturali e avere il vostro logo in questo spazio scrivere a: diffusione@assomarmomacchine.com

ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE

ABRASIVI, LUCIDANTI, MASTICI E PROTETTIVI ABRASIVES, POLISHING PRODUCTS, ADHESIVES AND PROTECTIVE PRODUCTS ABRA IRIDE S.P.A.

Via E. Minato, 28 31039 RIESE PIO X (TV) Tel. 0423/453737 Fax 0423/453745 info@abrairide.com www.abrairide.com

Abrasivi per la levigatura e la lucidatura del marmo e marmo agglomerato Abrasives for grinding and polishing of marble and agglomerated marble

ABRASIVI ADRIA S.R.L.

Via dell’Industria, 63 37010 S. AMBROGIO V.LLA (VR) Tel. 045/6861311 - 6860324 Fax 045/6860323 info@abrasiviadria.com www.abrasiviadria.com

Abrasivi e lucidanti per marmi, graniti, agglomerati - Taglierine e levigatrici Production of abrasives and polishing stones for marble, granite, agglomerated - Polishing and shearing machines

ABRASIVI CIGIESSE SRL

Via Reano, 9 10040 RIVALTA (TO) Tel. 011/2475351 info@abrasivicigiesse.it www.abrasivicigiesse.it

Mole abrasive a tazza Grinding cup wheels

B-CHEM S.N.C. di Bernardi Maurizio & C. S.N.C.

Via Enzo Ferrari, 25 62012 CIVITANOVA MARCHE (MC) Tel. +39.0733.801444 Fax +39.0733.801062 info@b-chem.net www.b-chem.net

Produzioni mastici, resine, cere, lucidanti, protettivi ed abrasivi Production of mastics, glues, abrasives, polishing, waxes protectives for marble, stone, granite, concrete and agglomerated-marble

BELLINZONI S.R.L.

Via Don Gnocchi, 4 20016 PERO (MI) Tel. 02/33912133 Fax 02/33914322 info@bellinzoni.com www.bellinzoni.com

Prodotti per la protezione, lucidatura, stuccatura e manutenzione di marmi, graniti, pietre, cotto, ceramica, grès, metalli e plastiche Products for the protection, polishing, filling and maintenance of marble, granite, stone, terracotta, ceramics, metals and plastics

CGS ABRASIVES DI GENOVESE MARCO

Via Pellizzari, 27 20871 VIMERCATE (MB) Tel. 039/6081129 info@cgsabrasives.it www.cgsabrasives.it

Abrasivi carburosilicio, disci e utensili diamantati, spazzole, dischi fibra e semiflex Sic abrasives, diamond blades and tools, antiquing brushes fiber and semiflex discs

CHIM-ITALIA GROUP S.R.L.

Via Colletta, n. 14 42124 REGGIO EMILIA (RE) Tel. 0522/927218 Fax 0522/272791 info@chim-italiagroup.eu www.chim-italiagroup.eu

Mastici per marmo e affini Mastics for marble

CHT CHEMICALS S.R.L.

Via Belvedere, 75 37026 ARCE' DI PESCANTINA (VR) Tel. 045/9587334 Fax 045/6757036 info@chtchemicals.com www.chtchemicals.com

Resine, adesivi, mastici, protettivi, fibre di vetro, antiscivolo, pannelli alveolari Resins, adhesives, mastics, surfaces treatments, fiberglass net, antislip solutions, honeycomb panels

ELANTAS EUROPE S.R.L.

Str. Antolini, 1 43044 COLLECCHIO (PR) Tel. 0521/304777 Fax 0521/804410 em.elantas.europe@altana.com www.elantas.com

Resine e mastici epossidici per il risanamento di lastre e blocchi di pietra naturale Epoxy resins and putties for the restoration of natural stones slabs and blocks

FABER CHIMICA S.R.L.

Via G. Ceresani, 10 Loc. Campo d’Olmo 60044 FABRIANO (AN) Tel. 0732/627178 (r.a.) Fax 0732/22935 www.fabersurfacecare.com info@fabersurfacecare.com

Prodotti per la cura delle pietre naturali e di altri materiali Products for the care of stone and other materials

FEDERCHEMICALS SRL

Via G. Borsi, 2 25128 BRESCIA (BS) Tel. 030/3385578 Fax 030/3385580 info@federchemicals.it www.federchemicals.it

Produzione di prodotti chimici industriali e civili Production of chemical products for industrial and civil sectors

FILA INDUSTRIA CHIMICA S.P.A.

Via Garibaldi, 58 35018 SAN MARTINO DI LUPARI (PD) Tel. 049/9467300 Fax 049/9460753 fila@filachim.it www.filachim.com

Cere, detergenti, protettivi per il trattamento e la manutenzione di tutte le superfici Waxes, cleaning agents, protectives for all the surface treatments

www.assomarmomacchine.com


ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE MEMBER

ELENCO SOCI CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE AGGIORNATO A FEBBRAIO 2021

ABRASIVI, LUCIDANTI, MASTICI E PROTETTIVI ABRASIVES, POLISHING PRODUCTS, ADHESIVES AND PROTECTIVE PRODUCTS

ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE

FRANCESCHINI ABRASIVI SRL

Via passo di Napoleone, 1220 37020 Volargne di Dolcè VR Tel. e Fax +39 045 773 27 08 info@franceschiniabrasivi.com

Abrasivi per marmo, Resinoidi Diamantati, Spazzole Diamantate Abrasives for Stone, Resin Diamond Wheels, Diamond Brushes

ILPA ADESIVI S.R.L.

Via Ferorelli, 4 70132 BARI (BA) Tel. 080/5383837 Fax 080/5377807 ilpasrl@ilpa.it www.ilpaadesivi.com

Produzione di mastice per marmo e di prodotti professionali per la lucidatura, la pulizia e la cura dei materiali lapide e litoidi Production of mastic for marble, professional products for polishing, clearing, care of stone anf granite

INDUSTRIA CHIMICA GENERAL S.R.L.

Via Repubblica S. Marino, 8 Zona Ind. Nord 41100 MODENA Tel. 059/450991-450978 Fax 059/450615 mail@generalchemical.it www.generalchemical.it

Mastici, abrasivi, lucidanti, dischi diamantati, protettivi e sigillanti, cere etc. Mastics, abrasives, polishing agents, diamond circular saws, protectives and sealings products, waxes, etc.

INDUSTRIA CHIMICA REGGIANA I.C.R. S.P.A.

Via Mario Gasparini, 7 42124 REGGIO EMILIA Tel. 0522 517803 Fax 0522 514384 icr@icrsprint.it www.icrsprint.it

Stucco, mastice, prodotti per trattamento superficiale Putty, mastic, surface treatment products

ISEP S.R.L.

Via Della Liberazione, 848 41018 SAN CESARIO SUL PANARO (MO) Tel. 059/936373 Fax 059/930838 info@isep.it www.isep.it

Sistemi epossidici per il settore del marmo, granito e pietre naturali. Adesivi monocomponenti e bicomponenti epossidici e poliuretanici Epoxy systems for the market of marble, granite and natural stones. One-component and two-components adhesives, both epoxy and polyurethane based

KEMISTONE S.R.L.

Via Roma, 83 - Puos 32015 ALPAGO (BL) Tel. 0422/1574528 export@kemistone.eu www.kemistone.eu

Prodotti chimici per edilizia e arredamento Chemical products for the building industry and furnishing

LUNA ABRASIVI S.R.L.

Via Pratolino loc. Boettola 19020 VEZZANO LIGURE (SP) Tel. 0187997506 – 07 Fax 0187997344 – 997508 info@lunabrasivi.it www.lunabrasivi.it

Produzione abrasivi e utensili diamantati per marmo, granito e ceramica Abrasives and diamond tolls production for marble, granite and ceramic

MAPEI S.P.A.

Via Cafiero, 22 20158 MILANO Tel. 02/376731 Fax 02/37673214 mapei@mapei.it www.mapei.com

Adesivi, sigillanti, prodotti chimici per edilizia Adhesives, sealers, chemical products for the building industry

MARCHETTI TECH S.R.L.

Viale Enrico Forlanini 20134 MILANO (MI) Tel. 02/87323221 miceli@marchettitech.com www.marchettitech.com

Primer, coating, painting, vernici, solventi, inchiostri di ultima generazione per la protezione di macchinari e strumenti utilizzati nell'industria della Pietra State-of-the-art primer, coating, painting, solvents and ink for the protection of machinery and tools for stone industry

PAG ABRASIVES S.R.L.

Via Conturli, 51/a 16042 CARASCO (GE) Tel. 0185 350741 Fax 0185 350102 info@pagabrasives.com www.pagabrasives.com

Abrasivi e lucidanti per marmo Abrasives & polishing stones for marble

REPOX S.R.L.

Via Marina Vecchia, 4 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/821245 info@repox.it www.repox.it

Resine epossidiche - Resinatura blocchi Epoxy resins - Block restoring systems

SUPER SELVA S.R.L.

Via Trento, 27 37030 SELVA DI PROGNO (VR) Tel. 045/7847122 Fax 045/7847032 info@superselva.it www.superselva.it

Produzione abrasivi ed affini Production of abrasives

STEP S.R.L.

Via Monte Tomba, 2 b 37142 VERONA Tel. 045/8989661 Fax 045/8701350 info@stepservizi.com www.stepservizi.com

Levigatura e lucidatura pareti verticali ed orizzontali, marmo, granito, cemento Smoothing and polishing vertical and horizontal surfaces in marble, granite and cement

TENAX S.P.A.

Via I Maggio, 226 37020 VOLARGNE (VR) Tel. 045/6887593 Fax 045/6862456 www.tenax.it tenax@tenax.it

Abrasivi, mastici, lucidanti Abrasives, mastics, polishing agents

CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE

C.so Sempione, 30 20154 MILANO Tel. 02/315360 Fax 02/315354 info@assomarmomacchine.com www.assomarmomacchine.com

Per aderire all’Associazione italiana Costruttori e Utilizzatori di macchine e attrezzature varie per la lavorazione delle pietre naturali e avere il vostro logo in questo spazio scrivere a: diffusione@assomarmomacchine.com

CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE

C.so Sempione, 30 20154 MILANO Tel. 02/315360 Fax 02/315354 info@assomarmomacchine.com www.assomarmomacchine.com

Per aderire all’Associazione italiana Costruttori e Utilizzatori di macchine e attrezzature varie per la lavorazione delle pietre naturali e avere il vostro logo in questo spazio scrivere a: diffusione@assomarmomacchine.com

ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE

SERVIZI, CONSULENZE TECNICHE E COMPONENTI SPECIALI SERVICES, TECHNICAL CONSULTANCY AND SPECIAL COMPONENTS BRANDING S.R.L.

Via Oliveti, 110 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/042020 antonella@branding-italia.com www.branding-italia.com

Campagne di marketing, trade e retail marketing, programmi strategici di comunicazione, promozione pubbliche relazioni mirate per acquisizioni e fusioni aziendali, in Italia ed estero Marketing campaigns, trade and retail marketing, strategic communication programs, public relation promotion for mergers and acquisitions, in Italy and abroad

CEL COMPONENTS S.R.L.

Via Cà dell'Orbo Sud, 4 40055 CASTENASO (BO) Tel 051/782505 Fax 051/782477 info@cel.eu www.cel.eu

Alluminio alveolare e pannelli sandwich Aluminium honeycomb and sandwich panels

CET SERVIZI S.R.L. Ricerca e Sviluppo

Via Secchiello, 7 38060 ISERA (TN) Tel. 0464/486344 Fax 0464/400168 info@cet-servizi.it www.cet-servizi.it

Servizi, prove materiali Service, material test

CONTROLS S.P.A.

Via Salvo D'Acquisto, 2 20060 LISCATE (MI) Tel. 02/921841 Fax 02/92103333 controls@controls.it www.controls-group.com

Attrezzature per prove sui materiali da costruzione Testing machines for the construction industry

GEMINI S.R.L.

Via Cenisio, 50 20154 MILANO gemini.sede@gmail.com

Servizi integrati per le imprese Integrated services for businesses

MARMOMACCHINE SERVIZI S.R.L. Società a Socio Unico

C.so Sempione, 30 20154 MILANO info@assomarmomacchine.com www.assomarmomacchine.com

Servizi per le imprese Services for businesses

PANDOLFI ENGINEERING

Piazza Duomo, 11 54033 CARRARA (MS) Tel. 0585/779513 Mob. 348/7847197 pandolfi@studiopandolfi.it www.studiopandolfi.it

Consulenza strategica settore estrattivo Strategic consulting services for mining industry

PROGETTI & PRODUZIONI S.R.L.

Via Ciocche, 1363 55047 SERAVEZZA (LU) Tel. 392 1803584 lombardi@progetti-produzioni.com www.progetti-produzioni.com

Progetta e produce soluzioni tecnologiche per il miglioramento di tecnologie esistenti applicate nell'industria della Pietra Planning and production of technological solutions for technostone industry

www.assomarmomacchine.com


ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE MEMBER

LIST OF CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE MEMBERS UPDATED TO FEBRUARY 2021

SERVIZI, CONSULENZE TECNICHE E COMPONENTI SPECIALI SERVICES, TECHNICAL CONSULTANCY AND SPECIAL COMPONENTS SCHNEIDER ELECTRIC S.P.A.

Via Circonvallazione Est, 1 24040 STEZZANO (BG) Tel. 049/8062866 Fax 035/4061411 alessandro.vallini@schneider-electric.com www.schneider-electric.it

Prodotti di distribuzione elettrica e di automazione industriale Products for electric power distribution and industrial automation

STEFANO RAGNOLINI

STONEPAY LTD (UK) International Stone Network Member

9 Seagrave Road SW6 1RP LONDON (UK) Tel. +44(0) 773939 4724 info@stonecash.net https://stonecash.net

Trading platform and multivendor marketplace for companies, associations and trade events

TAGLIO S.R.L.

Via Molonara, 7 37015 RIVOLI VERONESE (VR) Tel. 045/2598687 stefanoragnolini@gmail.com www.stefanoragnolini.it

Via Roma, 12/a 12040 PIOBESI D'ALBA (CN) Tel. 0173/619877 Fax 0173/619879 taglio@taglio.it www.taglio.it

Servizi di collaudo e intermediazione commerciale Testing and business agent

Software per macchine a controllo numerico Software for cn machines

ASSOCIAZIONI E CONSORZI TRADE ASSOCIATIONS AND CONSORTIA

®

ASSOCIAZIONE MARMISTI DELLA REGIONE LOMBARDIA

Galleria Gandhi, 15 20017 RHO (MI) Tel. 02/93900750/40 Fax 02/93900740 info@assomarmistilombardia.it www.assomarmistilombardia.it

Associazione di settore Settorial association

CONSORZIO CARRARA EXPORT

Viale XX Settembre, 118 54033 CARRARA (MS) Tel. 0585/1812519 info@carraraexport.com www.carraraexport.com

Consorzio di imprese del comprensorio apuano del settore lapideo/meccanico Consortium of companies in the Apuan district working in the stone/mechanics sector

CONSORZIO ITALIANO PORFIDO DEL TRENTINO SOC. CONS. COOP.

Via Kufstein, 1 Scala A, 2° piano 38121 TRENTO (TN) Tel. 0461/829835 Fax 0461/829838 info@italporphyry.eu www.italporphyry.eu

Commercio porfido e pietre naturali Commercialization stone porphyry

CONSORZIO MARMISTI BRESCIANI

Via Zanardelli, 7/B 25080 VIRLE TREPONTI (BS) Tel. 030/2594506 Fax 030/2595670 info@consorziomarmisti.org www.consorziomarmisti.org

Consulenza alle ditte associate e promozione dell’area bresciana Consultant for the associated firms and promotion of the area of Brescia

CONSORZIO PRODUTTORI MARMO BOTTICINO CLASSICO

Via Tito Speri 52/a 25082 BOTTICINO (BS) Tel. 030/2190627 consorzio@marmo-botticino.it www.marmo-botticino.it

Consorzio di tutela e promozione della cultura e della qualità del marmo Botticino Classico, costituito dalle maggiori aziende produttrici del bacino estrattivo di Botticino (Brescia) The Consortium of Botticino Classico marble Producers associates the leading local companies in the marble basin of Botticino (Brescia), qualifying itself as the main promoter of the culture and quality of Botticino Classico marble in the world

CONSORZIO PROMEX

Via Dorsale, 13 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/792562 Fax 0585/792567 cores@bicnet.it www.prom-ex.it

Servizi all’export alle aziende del settore lapideo e macchinari in esso impiegati Export services for stone sector and allied machinery companies

Per informazioni e richieste di adesione: COFINDUSTRIA MARMOMACCHINE Corso Sempione 30 20154 Milano Tel. 02-315360 Fax 02-315360 diffusione@assomarmomacchine.com

www.assomarmomacchine.com


ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE MEMBER

Breccia Aurora

®

®

D.G.A. Emmezeta

FG Marmi F.lli Ventura Di Paolo

Italian Stone Group

Lumini Angelo Marmi Classic Botticino

s.p.a.

Marmi Mazzardi

prometec Leading Innovation in Stone

S.M.A.S.

So.La.Ma.


franchigroup.it

Profile for Marmo Macchine International

Marmo Macchine International n. 118  

Marmo Macchine International n. 1168

Marmo Macchine International n. 118  

Marmo Macchine International n. 1168

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded