Page 28

24

PIANO SUD: UN’INIZIATIVA PER IL SETTORE MARMIFERO TARGATA ICE/ASSOMARMOMACCHINE

PLAN FOR SOUTHERN ITALY: AN ICE/ASSOMARMOMACCHINE PROJECT FOR THE STONE SECTOR

Nell'ambito del Piano Export per le Regioni della Convergenza (ovvero Campania, Calabria, Puglia e Sicilia), l'ICE-Agenzia - di concerto con l'associazione di categoria Confindustria Marmomacchine - ha realizzato l’iniziativa "Italian Stone Experience in South Italy", un incoming formativo itinerante di operatori provenienti dai Paesi del Mediterraneo e dell'Area Balcanica a favore delle aziende della filiera tecno-marmifera italiana. Realizzato dal 29 gennaio al 3 febbraio 2017 in Campania, Puglia e Calabria, il programma della missione è stato reso possibile grazie alla partecipazione e alla collaborazione delle realtà imprenditoriali coinvolte nelle regioni interessate, rappresentative di specifiche specializzazioni all’interno della filiera tecno-marmifera nazionale: tecnologie per l’estrazione; macchinari per la frantumazione; macchine e impianti per la miscelazione di calcestruzzi, malte e pavimentazioni; impianti per la depurazione delle acque e filtrazione fanghi; prodotti chimici per la resinatura e prodotti chimici per il consolidamento e la protezione superficiale; utensili per la lavorazione di marmi e pietre; additivi per il settore delle costruzioni e delle pavimentazioni stradali. Gli operatori stranieri partecipanti alla missione provenivano da paesi target quali Albania, Algeria, Egitto, Giordania, Iraq, Kosovo, Libano, Palestina e Tunisia e sono stati selezionati dalla rete estera dell’ICEAgenzia tra imprenditori e professionisti del settore, proprietari di cave ed impianti di lavorazione. Tutti gli operatori sono stati coinvolti in un percorso formativo integrato con la previsione di visite presso i siti produttivi delle realtà aziendali e presso siti applicativi per offrire dimostrazioni pratiche e concrete sulle peculiarità delle soluzioni tecnologiche proposte. Il programma della missione è stato concordato dai rappresentanti delle aziende aderenti sotto la supervisione dell’Ing. Paolo Marone, Responsabile Tecnico e Scientifico dell’Istituto Internazionale del Marmo (IS.I.M.), istituto di alta formazione tecnico-manageriale che rappresenta un punto di riferimento per il settore e per l’associazione di categoria Confindustria Marmomacchine nella realizzazione di progetti formativi considerati a livello strategico essenziale complemento alle missioni di incoming di operatori stranieri, al fine di per avvalorare le potenziali ricadute commerciali e per offrire una formazione integrata capace di rispondere alle esigenze degli interlocutori coinvolti e delle aziende proponenti. La missione - dopo l’arrivo dei partecipanti a Napoli - si è articolata in un percorso itinerante tra Campania, Puglia e Calabria.

In the context of the Export Plan for Convergence Regions (in other words, Campania, Calabria, Apulia and Sicily), ICE-Italian Trade Agency – together with the stone sector Association, Confindustria Marmomacchine – created the “Italian Stone Experience in Southern Italy” project, an itinerant educational incoming of operators from Mediterranean and Balkan countries on behalf of Italian stone and techno-stone companies. Held from January 29 to February 3, 2017, in Campania, Apulia and Calabria, the mission’s program was made possible by the participation and cooperation of the stone businesses in the regions involved: companies specializing in extraction technologies; stone-crushing machinery; machinery and installations for mixing concrete, mortar and laying pavement; water purification and mud filtering installations; chemical products for resin-coating and for consolidating and protecting stone surfaces; stone-working tools; additives for the construction sector and road paving. The foreign operators participating in the mission came from target countries like Albania, Algeria, Egypt, Jordan, Iraq, Kosovo, Lebanon, Palestine and Tunisia and were selected by the ICE Agency’s foreign network among stone business people and professionals, owners of quarries and processing plants. All the operators took an educational course combined with tours of company production sites and applicative sites, where they were given practical and concrete demonstrations of the particularities of the technological methods proposed. The mission’s program was agreed upon by representatives of the participating companies under the supervision of engineer Paolo Maroni, technical and scientific manager of the International Marble Institute (IS.I.M.), the higher technical-managerial education institute that is a reference for the sector and for Confindustria Marmomacchine in creating educational programs considered on the strategic level to be an essential complement to incoming missions of foreign operators in order to valorize potential business outcomes and to offer integrated training responding to the needs of participants and partner companies. After the participants arrived in Naples they traveled to Campania, Apulia and Calabria.

Marmo Macchine International n. 96  

Gennaio / Marzo 2017

Marmo Macchine International n. 96  

Gennaio / Marzo 2017