Page 1

THE GLOBAL VOICE OF THE NATURAL STONE SECTOR

Marmomacchine Servizi Srl - Corso Sempione 30 - Milano 20154 - ITALY - Bimestrale - Poste Italiane Spa - Sped. in A.P. D.L. 353/03 (conv. in L. 27.02.04, n° 46), art. 1, c. 1, - LO/MI - Novembre / Dicembre 2018 - Anno 27°

SLABS | BLOCKS | ART | DESIGN sagevanmarmi.com


BUCINE BLUESTONE® PIETRA EXTRA DURA DEL BUCINE® FROM TUSCANY

BERTI SISTO & C

Courtesy of Dwyer Marble & Stone

Courtesy of Dwyer Marble & Stone

represented in USA and CANADA by

12240 SW 53rd Street, Suite 507 - Fort Lauderdale, FL 33330 Ph: + 1 954 252 9989 - info@creativetilemarketing.com


Perfect for wall, ˆbjAÆw™¼Æz™™¼¬ ò •bÆ؈XjÆØj¼¿A¬ R OTATE THE IM AGE 1 8 0 DE GR E E S

VERONA

OROSEI (SARDINIA) ITALY

www.bsquarrysar.com


XI AMEN STO N E F AI R Ma rc h 6 — 9, 2019 / Xia m en, C hina Ha ll A4 — Sta nd A43 3 3


                 !"

 

&' ()*+,-, . /()*+,

  #

 $ #%  #

 $




   

 

GV OROSEI MARBLES S.r.l. has been operating in the activities of mining, processing and marketing of Daino marble for over 50 years. Our marble is unique in its color and texture. High quality, versatility and resistance make our product suitable for refined architectural solutions for both interiors and exteriors, for decorations as well as any artistic work. Our marble has added exclusive and high class elements to hotels, houses, boutiques, restaurants, shopping malls and buildings around the world. . After successfully launching the product on the Italian market, the company is now continually expanding at an international level, both in European countries (Germany, Northern Europe) and further afield (the Far East, Middle East, North America and Southeast Asia), where it exports material both in the form of unfinished blocks and of semi-finished and finished products. Focus on improvement of the company’s work quality, constant technological innovation and use of the very latest machinery and systems enables GV OROSEI MARBLES Srl to produce very high quality marble with competitive product characteristics, which has gained it a leading position on the world market.

GV OROSEI MARBLES S.r.l. ss 125 km 220,300 Orosei (Nu) Italy-tel +39 0784998119- +39 3489062763- +39 3472103867 direzione@gvoroseimarbles.com - andrea@gvorosemarbles.com - giorgio@gvoroseimarbles.com www.gvoroseimarbles.com


THE GLOBAL VOICE OF THE NATURAL STONE SECTOR

Marmomacchine Servizi Srl - Corso Sempione 30 - Milano 20154 - ITALY - Bimestrale - Poste Italiane Spa - Sped. in A.P. D.L. 353/03 (conv. in L. 27.02.04, n° 46), art. 1, c. 1, - LO/MI - Novembre / Dicembre 2018 - Anno 27°

NOVEMBRE-DICEMBRE ‘18 SLABS | BLOCKS | ART | DESIGN sagevanmarmi.com

105 Cover Story: La Sa.Ge.Van. Marmi commercializza e valorizza, tutti i marmi bianchi e “colorati” della società Gemignani & Vanelli Marmi estratti nella cava Calocara A-102 di Carrara. Le due aziende, autonome e distinte sul piano imprenditoriale, sono espressione di uno stesso nucleo familiare. Sa.Ge.Van. Marmi markets and processes all the white and “coloured” marbles of the Gemignani & Vanelli Marmi company extracted from the Calocara A-102 Quarry in Carrara. The two companies, which are distinct and fully autonomous, actually belong to the same family group. SA.GE.VAN. MARMI SRL Viale Zaccagna 6 - 54033 CARRARA (MS) Tel: 0585 855485 - Fax: 0585 55692 P.IVA e CF: 00667650451 - e.mail: com@sagevanmarmi.com

Marmomacchine International is published quarterly by Marmomacchine Servizi Srl Corso Sempione 30 - Milan 20154 - ITALY Tel. + 39 02 315360 - Fax + 39 02 315354 E-mail: info@assomarmomacchine.com Managing editor: Flavio Marabelli info@assomarmomacchine.com Editorial staff: Arch. Raimondo Lovati direzione@assomarmomacchine.com Pasqualino Pietropaolo info@assomarmomacchine.com Advertising office: Donatella Alzetta alzetta@assomarmomacchine.com Mattia Codazzi m.codazzi@assomarmomacchine.com Daniele Bui d.bui@assomarmomacchine.com Accountancy office: Elisa Cavalmoretti amministrazione@assomarmomacchine.com English translation: Chama Armitage Rogate Graphic design and typesetting: Negro Stefano info@studio-grafico-negro-stefano.it Printing: Castelli Bolis Poligrafica SPA Via A. Volta, 4 - Cenate Sotto (BG)

Marmomacchine International is a Magazine of Gemini Srl

All rights for any form of reproduction or translation of content are reserved. The reproduction of an article or of part of it without the consent of the publisher is forbidden. Any manuscripts, photographs or other material received will not be returned even if published. The publisher assumes no responsibility for opinions expressed in editorial articles or advertisements. Articles in standard type / Advertising features in italics.

Marmomacchine Servizi s.r.l. under Article 2 paragraph 2 of the Code of Ethics relating to the processing of personal data in the exercise of journalism, disclose the existence of a database of personal editorial use at headquarters in Milan, in Corso Sempione 30. Those interested can contact the owner of data processing at the above place to exercise the rights provided by Law No 675/96.

Authorization n. 14, 16-01-93 High court of Milan National Press Register n. 2993 (9-1-1991) is published in February, April, June, August, October, December by MARMOMACCHINE SERVIZI SRL Annual subscription rate: euro 5,00.

014 Newsbook

NOTIZIE ED EVENTI DAL MONDO DEL MARMO NEWS AND EVENTS FROM THE WORLD OF STONE

122 Case-History

Gmm Pellegrini Meccanica Pizzul Simec Mec Breton Specialinsert Pedrini Donatoni Macchine

140 Rete d'impresa

Pietra Naturale Autentica

La Rete d'Impresa a favore della Promozione, Difesa e Tutela dei Prodotti Lapidei Autenticamente Naturali

142 Partecipazioni fieristiche Fairs participations

Bau India Stonemart Xiamen Stone Fair Stone & Surface Saudi Arabia Stone Industry Batimat Russia Middle East Stone Home & Building Show

160 Members

Elenco degli Aderenti a CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE List of the Members of the CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE Association

Indice inserzionisti

Top Brands In This Issue AL NASR ...............................................101

GRUPPO TOSCO MARMI.........................2,3

PELLEGRINI MECCANICA..........................55

ATAL........................................................61

GV OROSEI ........................................10,11

PIZZUL ....................................................35

BAU ......................................................105

IGUS .......................................................67

PROMETEC ..............................................75

BERTI SISTO & C ........................................1

INTEREXPO............................................102

SAGEVAN ..........................................I COV.

BOART AND WIRE ...................................59

LANDI GROUP .........................................76

SALSALI MARBLE..............................IV COV.

BAOLAI GROUP.......................................95

LA QUADRIFOGLIO MARMI E GRANITI .........4,5

BONOTTI MARBLE....................................21

LUPATO ...................................................83

BRETON ..................................................13

MARBLE IZMIR .......................................115

CEVISAMA ............................................119

MARCHETTI GROUP .................................37

CO.FI.PLAST ............................................25

MARINI QUARRIES GROUP ......................31

DELLAS..................................................117

MARMI GHIRARDI....................................27

DONATONI MACCHINE ...........................45

MARMO ELITE..........................................49

EPIROC....................................................63

MEC ........................................................81

TENAX ....................................................53

FRANCHI UMBERTO MARMI...............II COV.

MOLLIFICIO APUANO ..............................99

THE INT SURFACES EVENT ........................97

GBS STEEL ...............................................47

NICOLA FONTANILI ................................8,9

TIRRENA..................................................87

GDA MARBLE & GRANITE ........................50

PALMERIO ...............................................91

VITORIA STONE FAIR ...............................89

GMM .................................................17,19

PEDRINI...................................................69

XIAMEN STONE FAIR .............................174

SARDEGNA MARMI S.IM.IN..............III COV. SCHNEIDER ELECTRIC ...............................73 SIMEC ....................................................6,7 SPECIALINSERT ......................................109 STELLA WELDING.....................................41 STONE INDUSTRY ....................................79


105

14

NEWSBOOK Notizie dal mondo del marmo, dall’attualità economica e dai mercati News from the stone world, from current economics and from markets a cura di Raimondo Lovati Flavio Marabelli Pasqualino Pietropaolo

Accordi/Agreements

Economia/Economy

Industria/Industry

Progetti/Contract

Attualità/Current affairs

Fiere/Tradeshows

In evidenza/Spot on

Statistiche/Statistics

Dalla Categoria/Association

Incontri/Meetings

Mercati/Markets

Case History

La nostra Rivista in evidenza a Xiamen, Vitoria e Jaipur

Our magazine in the limelight in Xiamen, Vitoria and Jaipur

Marmomacchine International n° 105, con il suo consueto bagaglio di news settoriali, case-history e ADV personalizzate, sarà in distribuzione alle principali fiere settoriali del primo trimestre 2019 e in particolare potrete trovare copia della nostra Rivista a INDIA STONE MART (Jaipur, 31 gennaio/3 febbraio 2019); VITORIA STONE FAIR (Vitoria, 5/8 febbraio 2019); XIAMEN STONE FAIR (Xiamen, 6/9 marzo). Marmomacchine International sarà pertanto “on stage” su alcuni dei mercati più dinamici e interessanti – sia in termini quantitativi che di turnover – per il comparto tecno-lapideo globale, ovvero India, Brasile e Cina. Ricordiamo che - oltre alla distribuzione nelle principali fiere settoriali internazionali - il nostro magazine viene spedito a una lista selezionata e aggiornata di operatori specializzati sia italiani che internazionali, confermandosi veicolo informativo e promozionale di riferimento per il settore marmifero mondiale.

Marmomacchine International, issue 105, with its usual wealth of sector news, case histories and personalized advertising, will be distributed at the principal tradeshows in the first quarter of next year, and in particular at INDIA STONE MART (Jaipur, January 31/February 3, 2019), the VITORIA STONE FAIR (Vitoria, February 5/8, 2019) and the XIAMEN STONE FAIR (Xiamen, March 6/9, 2019). So Marmomacchine International will be “on stage” on some of the world’s most dynamic and interesting markets – in both quantitative and turnover terms – for the global techno-stone sector, in other words, Brazil, India and China. We remind readers that, in addition to distribution at the main international stone/techno stone shows, our magazine is sent to a selected and up-to-date list of specialized operators, both Italian and foreign, confirming its role as reference vehicle for information and promotion in the stone sector.


15

Confindustria Marmomacchine: una community in crescita!

Confindustria Marmomacchine: a growing community!

Continua a rafforzarsi la base associativa di Confindustria Marmomacchine che nel 2018 ha registrato l’ingresso delle seguenti Aziende (elenco aggiornato a fine novembre all’atto di andare in stampa con le nostra rivista): ALFA SRL - BASALTITE GUIDOTTI BATTAGLINI SRL - CGS ABRASIVES SRL - CIMEP TRAVERTINO ROMANO SRL - CMG MACCHINE SRL COLOMBINI SRL - DIAMOND TOOLS SRL - F.LLI BETTONI LORIS E MONIA SNC - FRANCESCHINI ABRASIVI SRL - GNC SAS di NESI DANILO - GRANITEX SPA - GRANULATI ZANDOBBIO SPA - ISRT SRL - LOVATO MARIANO DITTA INDIVIDUALE - MARBLE AND GRANITE SERVICE SRL NAR. MARMI SRL - REMUZZI CAMILLO & FIGLIO DEI F.LLI REMUZZI SNC - REPOX SRL - RIGHETTI SRL - TAGLIO SRL. Aziende che vanno ad aggiungersi al novero delle oltre 320 Aziende italiane che si riconoscono nei valori e nel lavoro quotidianamente svolto dall’Associazione. Ricordiamo che l’Associazione Italiana MARMOMACCHINE - in breve CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE - è l’Associazione Italiana dei Produttori e Trasformatori di Marmi, Graniti e Pietre Naturali in genere, e dei Costruttori di Macchine, Impianti, Utensili e Prodotti Complementari per la loro estrazione e lavorazione. Le oltre 320 Aziende e Organizzazioni Territoriali aderenti a CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE, distribuite in tutti i maggiori comparti produttivi italiani, garantiscono all’Associazione un’ampia rappresentatività sia a livello nazionale che internazionale, nonché il ruolo di interlocutore di Categoria di riferimento presso Ministeri, ITA-Italian Trade Agency, Confindustria, Enti di Normazione quali UNI e CEN, Organizzazioni Sindacali, Università e Politecnici, Enti Fieristici in Italia e nel mondo.

Membership in Confindustria Marmomacchine continues to grow and the following companies joined in 2018 (as of the end of November, when this issue went to press): ALFA SRL - BASALTITE GUIDOTTI BATTAGLINI SRL - CGS ABRASIVES SRL CIMEP TRAVERTINO ROMANO SRL - CMG MACCHINE SRL - COLOMBINI SRL - DIAMOND TOOLS SRL - F.LLI BETTONI LORIS E MONIA SNC FRANCESCHINI ABRASIVI SRL - GNC SAS di NESI DANILO - GRANITEX SPA - GRANULATI ZANDOBBIO SPA - ISRT - Italian Steel Rod Tek SRL - LOVATO MARIANO DITTA INDIVIDUALE - MARBLE AND GRANITE SERVICE SRL NAR. MARMI SRL - REMUZZI CAMILLO & B A FIGLIO DEI F.LLI REMUZZI SNC - REPOX SRL - RIGHETTI SRL TAGLIO SRL. Companies that join the more than 320 other Italian companies that share the values and daily work of the association. We remind readers that the Italian MARMOMACCHINE Association – in short, Confindustria Marmomacchine – is the Italian association of producers and processors of marbles, granites and natural stone in general, and of makers of machines, installations, tools and complementary products for quarrying and working them. The more than 320 companies and territorial organizations located in all the major Italian stone districts guarantee the association broad representativeness both nationally and internationally as well as the role of sector partner of reference with ministries, ITA-Italian Trade Agency, Confindustria, standardization boards like UNI and CEN, labor unions, universities and polytechnics, tradeshow boards in Italy and around the world.

ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE

prometec Leading Innovation in Stone

ESCAVAZIONE E LAVORAZIONE MARMO

®

s.p.a.

LOMBARDA MARMI S.r.l.

MEMBER


16

105

Una grande area Italia alla XIAMEN STONE FAIR 2019

An a large Italia area at the XIAMEN STONE FAIR 2019

Dal 6 al 9 marzo si rinnova a Xiamen l'appuntamento con la XIAMEN STONE FAIR, una delle più importanti manifestazioni internazionali dedicate al comparto dei materiali lapidei, delle tecnologie d'estrazione e lavorazione e dei prodotti complementari. Anche per il 2019 Confindustria Marmomacchine guiderà la partecipazione ufficiale delle Imprese italiane alla XIAMEN STONE FAIR all'interno di una grande Area ITALIA di 1.600 mq che conterà 46 tra i più importanti brand settoriali in rappresentanza delle migliori produzioni lapidee e delle più avanzate soluzioni tecnologiche Made in Italy. Le Aziende presenti nell'area tricolore a Xiamen saranno: ATLANTIDA ITALIA - BAGNARA NIKOLAUS - BASALTINA - BOART & WIRE CAVE GAMBA - CEL COMPONENTS - CMS CO.FI.PLAST - COLOMBINI - COMANDULLI - CONS. ITALIANO PORFIDO DEL TRENTINO/C.I.P.T. ITALPORPHYRY - DELLAS - EURO MAS - FAVORITA - FIBRA FRACCAROLI & BALZAN - FRANCHI UMBERTO MARMI - G.B. BASALTITE - G.D.A. MARMI E GRANITI - G.M.P. GRANITI MARMI PIETRE - GMM - GRASSI PIETRE - GV OROSEI MARBLES - INTERMAC DIV. VETRO E MARMO/BIESSE - ITALMARBLE POCAI - LA QUADRIFOGLIO MARMI E GRANITI - MARGRAF/DIV. MARMI ZOLA - MARMI BRUNO ZANET - MARMO MECCANICA - MEHDI STONE - PEDRINI - PELLEGRINI MECCANICA - PORFIDI - PROMETEC - SANTA MARGHERITA - SARDEGNA MARMI - SASSOMECCANICA - SAVINO DEL BENE - SIMEC - SMART TRADE INTERNATIONAL - STEINEX - STONE TRADING INTERNATIONAL - STONEAG - TAGLIO - TENAX - TRE EMME IMPORT-EXPORT.

From March 6 to 9 Xiamen, China, will be hosting the 2019 edition of the XIAMEN STONE FAIR, one of the world’s biggest events devoted to stone materials, quarrying and processing technologies and auxiliary products. Again for the 2019 edition of the XIAMEN STONE FAIR Confindustria Marmomacchine will be guiding the participation of Italian companies inside a large, scenic ITALIA area of more than 1,600 square meters featuring 46 of the most important brands representing the finest stone materials and the most advanced stone-working technologies Made in Italy. The Italian companies that will be exhibiting at Xiamen are: ATLANTIDA ITALIA - BAGNARA NIKOLAUS BASALTINA - BOART & WIRE - CAVE GAMBA - CEL COMPONENTS - CMS - CO.FI.PLAST - COLOMBINI - COMANDULLI - CONS. ITALIANO PORFIDO DEL TRENTINO/C.I.P.T. ITALPORPHYRY - DELLAS - EURO MAS - FAVORITA - FIBRA - FRACCAROLI & BALZAN FRANCHI UMBERTO MARMI - G.B. BASALTITE G.D.A. MARMI E GRANITI - G.M.P. GRANITI MARMI PIETRE - GMM - GRASSI PIETRE - GV OROSEI MARBLES - INTERMAC DIV. VETRO E MARMO/BIESSE ITALMARBLE POCAI - LA QUADRIFOGLIO MARMI E GRANITI - MARGRAF/DIV. MARMI ZOLA - MARMI BRUNO ZANET - MARMO MECCANICA - MEHDI STONE - PEDRINI - PELLEGRINI MECCANICA - PORFIDI - PROMETEC - SANTA MARGHERITA SARDEGNA MARMI - SASSOMECCANICA SAVINO DEL BENE - SIMEC - SMART TRADE INTERNATIONAL - STEINEX - STONE TRADING INTERNATIONAL - STONEAG - TAGLIO TENAX - TRE EMME IMPORT-EXPORT.


TE C H N O L O GY

Intec613-G2

®

&

I N N OVAT I ON

HIGH-PRESSURE WATERJET SYSTEMS SISTEMI A GETTO D’ACQUA AD ALTA PRESSIONE

EFFICIENT, FAST AND RELIABLE / EFFICIENTE, VELOCE E AFFIDABILE

This series of machines are particularly well-suited for the stone industry.

Intec613-G2® è in grado di tagliare quasi ogni tipo di materiale sino a 100 mm di spessore. Le macchine della serie Intec G2® durano più a lungo e richiedono meno manutenzione grazie a un sistema facile da utilizzare, rapido e preciso. Questa gamma di macchine è particolarmente indicata per l’industria della pietra.

Gmm S.p.A. Via Nuova, 155  28883 Gravellona Toce (VB) Italy  Tel. +39 0323 8497 1 1  Fax +39 0323 864517 www.gmm.it  gmm@gmm.it

ISO 9001:2015 - Certificato N°IT234871

www.studiokey.it

The Intec613-G2® can cut almost any material to 100 mm thick. Intec G2® machines last longer and require less maintenance, while delivering an easy to use, fast and accurate system.


18

105

Directory 2019: top-brands in evidenza sul Rapporto Annuale di Categoria

Directory 2019: top brands highlighted in the annual sector report

Continua la raccolta delle partecipazioni editoriali al Directory 2019 di Confindustria Marmomacchine, Rapporto di Categoria annuale realizzato in forma cartacea e digitale pen-drive che costituisce una pubblicazione di pregio distribuita a livello mondiale in occasione di tutte le partecipazioni fieristiche e gli eventi internazionali cui prende parte l’Associazione, nonché vero e proprio “biglietto da visita” settoriale in occasione di tutti gli incontri Istituzionali di cui l’Associazione stessa è protagonista. La lista dei top-brand settoriali che nel 2019 sceglieranno di essere presenti sulla Directory Associativa è in fase di definizione, topbrand che come sempre si avvantaggeranno dell’ampia diffusione internazionale della pubblicazione in mercati di riferimento quali Brasile, Cina, EAU, Germania, India, Iran, Russia, Turchia, USA, UK, solo per citare i principali. All’interno del Rapporto di Categoria sarà presente come ogni anno il consueto dossier di approfondimento tecnico-economico sull’andamento del comparto a livello mondiale e il glossario tecnologico con i principali termini afferenti il segmento dei beni strumentali per la lavorazione della pietra. Prevista in questa edizione 2019 anche una sinossi esplicativa relativa alla recente norma UNI 11714-1 "Rivestimenti lapidei di superfici orizzontali, verticali e soffitti - parte 1 - Istruzioni per la progettazione, la posa e la manutenzione". Alle Aziende Associate inserzioniste il Rapporto verrà inviato direttamente in Azienda dalla Segreteria Associativa mentre per gli Associati non inserzionisti la pubblicazione sarà disponibile negli eventi in cui l’Associazione sarà protagonista, a partire dalla Convention Annuale 2019 ma anche alle principali manifestazioni fieristiche e inoltre, la Directory verrà distribuita nel welcome-kit di tutti i Soci Espositori a Marmo+mac 2019. Per ogni informazione circa la possibilità di essere presenti sulla pubblicazione per usufruire di una visibilità aziendale personalizzata è possibile contattare la Segreteria Associativa scrivendo a: diffusione@assomarmomacchine.com

We continue to collect ads for the 2019 Confindustria Marmomacchine Directory, the annual sector report in print and digital pen-drive editions that is a prestigious publication distributed worldwide at all the international tradeshows and events in which the association participates, as well as an authentic sector “business card” at all the official meetings in which the association plays a leading role. The list of the top sector brands that in 2019 will choose to be present in the association’s Directory is currently being decided, top brands that as always will take advantage of the publication’s international circulation in reference markets like Brazil, China, Germany, India, Iran, Russia, Turkey, the United Arab Emirates, the United Kingdom and the United States, just to cite the major ones. Like every year, the sector report will contain an indepth technical-economic examination of global sector trends and a technological glossary with the main terms used in the stone-working instrumental goods sector. Also foreseen for this 2019 edition is an explanatory summary of the recent UNI 11714-1 standard for “Stone coverings for horizontal and vertical surfaces and ceilings – part 1 – Instructions for design, installation and maintenance”. The members advertising will receive copies of the Directory right at their companies, and for members that do not advertise the publication will be available at events in which the association participates, starting from the 2019 Annual Convention but also at the main tradeshows. In addition, the Directory will be part of the welcome kit given all members companies exhibiting at Marmo+Mac 2019. For all information about the possibility of advertising in the Directory to take advantage of personalized visibility, contact the association’s secretarial office at: diffusione@assomarmomacchine.com.


TE C H N O L O GY

GL5 CN2

&

I N N OVAT I ON

MULTISPINDLE CNC CUTTING CENTER CENTRO DI TAGLIO CNC MULTIMANDRINO

Compact cutting line solution equipped with automatic loading device and roller belt feeding system. Large production result up to 490 sq/m in 8 hours.

Equipaggiata con un caricatore automatico, un nastro di taglio e una rulliera di scarico, costituisce una linea di taglio compatta che garantisce produzioni elevate fino a 490 m2 in 8 ore di lavoro.

Max blade rotation: -185°÷185° Max angle of tilt head: 0°÷90° Blades diameter: 400-450 mm

Max orientamento disco: -185°÷185° Max inclinazione disco: 0°÷90° Diametro dischi: 400-450 mm

Up to thirteen axis.

Fino a tredici assi controllati.

Gmm S.p.A. Via Nuova, 155  28883 Gravellona Toce (VB) Italy  Tel. +39 0323 8497 1 1  Fax +39 0323 864517 www.gmm.it  gmm@gmm.it

ISO 9001:2015 - Certificato N°IT234871

www.studiokey.it

HIGH PRODUCTION MACHINE / MACCHINA PER ALTE PRODUZIONI


20

105

“Italian Stone Experience “Italian Stone Experience in Egypt”: seminario in Egypt”: technical tecnologico e B2B a Il Cairo seminar and B2B in Cairo Confindustria Marmomacchine - in collaborazione con l'Ufficio Tecnologia Industriale Energia e Ambiente di ICE-Agenzia e con l'Ufficio ICE-Agenzia locale - ha organizzato dal 19 al 20 dicembre a Il Cairo l'iniziativa "Italian Stone Experience in Egypt", che ha previsto un seminario tecnologico dedicato alle tecnologie lapidee Made in Italy e delle sessioni di incontri B2B tra Aziende italiane e Operatori locali. L’industria lapidea egiziana sta attraversando una fase di forte espansione, sia come volumi di esportazione di materiali che come import di macchine, impianti, attrezzature e utensili per l'estrazione e la lavorazione. L'Egitto rappresenta il 7° Paese al mondo per produzione di cava (circa 5,3 mln di tonn. nel 2017) oltre che un grande esportatore (soprattutto di grezzi, che incidono per il 60%) e rappresenta un partner di primaria importanza per l'industria tecno-lapidea italiana, da sempre in prima linea su questo mercato per cogliere nuove opportunità di business. Secondo i dati del Centro Studi Confindustria Marmomacchine nel 2017 le vendite di macchine e attrezzature italiane destinate all'Egitto in linea con lil rilancio degli investimenti produttivi che sta accompagnando la crescita del Paese - sono tornate sui livelli precedenti la Primavera araba del 2011, con circa 58 mln di euro di import. Questa decisa ripresa è confermata anche dai dati dei primi 8 mesi 2018, con le nostre esportazioni settoriali verso il mercato egiziano - secondo buyer di tecnologie Made in Italy dopo gli Stati Uniti - che hanno già toccato i 63,4 mln di euro.

On December 19 and 20 in Cairo Confindustria Marmomacchine - in cooperation with the ICE-Italian Trade Agency’s Technology Industrial Energy and Environment Office and ICE Cairo - organized the “Italian Stone Experience in Egypt”, a seminar devoted to stone-working technologies Made in Italy and B2B sessions between Italian stone companies and Egyptian operators. The Egyptian stone industry is in a phase of expansion, both in volumes of materials exported and in imports of machines, installations, equipment and tools for quarrying and processing stone. On the statistical level, Egypt ranks 7th in the world for quarry output (around 5.3 million tons in 2017) as well as being a big exporter of materials (about 65% in blocks) and a partner of primary importance for the Italian technostone industry, always in the front lines on this market to reap business opportunities. According to Confindustria Marmomacchine Studies Center figures, in 2017 Italy’s sales of stone-working machinery and equipment to Egypt - in line with the uptake in productive investments accompanying the country’s growth - returned to levels prior to the Arab Spring in 2011, with about 58 million euros in imports. This increase was also confirmed in figures for the first 8 months of 2018, with exports to Egypt - the second stone technology buyer after the United States - already amounting to 63,4 million euros.


105

22

Export tecnologie lapidee italiane: -12,9% nei primi 8 mesi del 2018 Sebbene in recupero rispetto al rilevamento del 1° semestre, che aveva fatto registrare un calo del 19,6%, il dato relativo alle esportazioni nei primi 8 mesi del 2018 indica per l'industria tecno-lapidea italiana una contrazione del 12,9% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. Le statistiche ufficiali elaborate dal Centro Studi Confindustria Marmomacchine evidenziano infatti come nel periodo gennaio-agosto le vendite oltreconfine di macchine e attrezzature per l'estrazione e la lavorazione dei materiali lapidei siano state pari a circa 710,4 mln di euro, mentre nello stesso periodo del 2017 avevano raggiunto gli 815,6 mln. Ricordiamo che nel 2017 l'export del comparto tecnomarmifero italiano, grazie ad una crescita del 24,7%, aveva fatto registrare il nuovo record di vendite all'estero (1.255 mln). Quest'anno a incidere negativamente sul nostro export sono soprattutto la perdurante instabilità di alcune economie strategiche per l’industria di settore, come India, Brasile e area del Golfo, e il contemporanea "rimbalzo" - dopo i forti incrementi degli ultimi anni - del trend di crescita delle nostre esporta-

Italian stone technology exports down 12.9% in the first 8 months of 2018 Although improving from the first half of the year, when foreign sales were down 19.6%, the figure for Italian stone technology exports in the first 8 months of 2018 was down by 12.9% from the same period the previous year. The official statistics processed by the Confindustria Marmomacchine Studies Center in fact show that from January to August Italy’s foreign sales of machinery and equipment to quarry and process stone materials were worth around 710.4 million euros, while in the same period in 2017 they had reached 815.6 million. We remind readers that in 2017, thanks to growth of 24.7%, exports in the Italian techno-stone sector had set a new record (1.255 million euros). This year the downturn in foreign sales was due mainly to the continuing instability in a number of economies strategic to the sector, such as India, Brazil and the Gulf area and the contemporaneous downturn - after big in-

Export macchine e attrezzature italiane per la lavorazione delle pietre ornamentali Classifica primi 10 Paesi Acquirenti - periodo Gennaio/Agosto 2018 (dati in euro)

Exports of Italian stone-working machinery and equipment Top 10 Buyers - January/August 2018 (data in euros) COUNTRY

TOTAL AUGUST 2017

COUNTRY

TOTAL AUGUST 2018

Δ%

POS. 2018

POS. 2017

UNITED STATES

104.708.172

UNITED STATES

100.291.193

-4,2

1

1

EGYPT

56.147.723

EGYPT

63.430.490

13,0

2

2

POLAND

17.399.328

POLAND

42.065.839

141,8

3

17

SPAIN

33.645.401

SPAIN

40.952.854

21,7

4

6

TURKEY

28.560.283

TURKEY

35.517.422

24,4

5

7

INDIA

38.885.921

INDIA

33.421.592

-14,1

6

4

GERMANY

27.718.007

GERMANY

32.263.462

16,4

7

8

CHINA

20.969.158

CHINA

19.722.137

-5,9

8

12

ALGERIA

20.384.240

ALGERIA

17.861.787

-12,4

9

13

FRANCE

18.796.175

FRANCE

17.431.467

-7,3

10

15

OTHER COUNTRIES

448.442.471

OTHER COUNTRIES

307.501.091

-31,4

TOTAL

815.656.881

TOTAL

710.459.336

-12,9

Source: CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE on ISTAT data


23

zioni su diversi mercati di riferimento settoriale come India, Cina e Algeria. Osservando la classifica dei Paesi di destinazione, si può constatare come a trainare il nostro export siano sempre gli Stati Uniti, che si confermano 1° acquirente di tecnologie lapidee italiane con crca 100 mln di euro di import, in leggero calo (-2,1%) rispetto ad agosto 2017 (-4,2%). Dopo la forte ripresa del 2017 (+243%), l'Egitto si conferma in crescita anche quest'anno e incrementa il suo import di un ulteriore 13%, posizionandosi al 2° posto tra i buyer settoriali con 63,4 mln. In 3a posizione troviamo in decisa ascesa la Polonia (+141,8%), con acquisti per 42 mln. In aumento anche le vendite verso il mercato spagnolo (+21,7%, a 40,9 mln), la Turchia (+24,4%, a 35,5 mln) e la Germania (+16,4%, a 33,4 mln), mentre - come detto - subiscono una flessione le esportazioni di tecnologie lapidee Made in Italy verso India (-14,1%, a 33,4 mln), Cina (5,9%, a 19,7 mln), Algeria (-12,4%, a 17,8 mln) e Francia (-7,3%, a 17,5 mln). Nonostante l'inversione di tendenza rispetto alla prima metà dell'anno, le previsioni di chiusura del 2018 per l'export delle Aziende del comparto tecno-lapideo italiano restano purtroppo di segno negativo, viste anche le tensioni internazionali in atto e le indicazioni macroeconomiche negative che stanno arrivando da diversi nostri mercati di riferimento. Le stime del Centro Studi Associativo fanno tuttavia sperare in un ulteriore recupero anche nell'ultima parte dell'anno, come sembrano prospettare i segnali di ripresa emersi nei mesi estivi.

creases in recent years - in growth trends in exports to various reference markets like India, China and Algeria. Looking at the ranking of destination countries we can see that driving exports was again the United States, the top buyer of Italian stone technology with just under 100 million euros worth of imports, down a bit (-2.1%) from August 2017 (-4.2%). After a strong uptake in 2017 (+243%) Egypt was again importing more, up 13%, giving it second place among buyers with purchases worth 63.4 million. In third place was a definitely rising Poland (+141%) with imports worth 42 million, and there were higher sales to Spain (+21.7%, 40.9 million), Turkey (+24.4%, 35.5 million) and Germany (+16.4%, 33.4 million), while, as we said, there were downturns in exports of stone technology Made in Italy to India (14.1%, 33.4 million), China (-5.9%, 19.7 million), Algeria (-12.4%, 17.8 million) and France (-7.3%, 17.5 million). In spite of the trend reversal from the first half of the year, export predictions for the end of 2018 unfortunately remain negative, given the international tensions in act and the negative macro-economic signs coming from a number of reference markets. However, the estimates from the association’s Studies Center make it possible to hope for a partial recoup in the final months of the year, as the small signs of an uptake in the summer months would seem to imply.


24

105

In aumento l’interscambio Italia/Regno Unito

Growth in Italy-United Kingdom trade

Dopo che il 2017 si era chiuso con un +3,6% rispetto all'anno precedente - per 27,3 mld di sterline -, secondo l'UK Trade Data l'interscambio tra il Regno Unito e l'Italia sta facendo registrare un ottimo trend di crescita anche nel 2018, +6,6% nei primi 9 mesi dell'anno (per 21,8 mld). In particolare, le nostre esportazioni hanno fatto segnare un aumento del 7,3% rispetto allo stesso periodo del 2017, per poco più di 14 mld, mentre le importazioni dalla Gran Bretagna sono state pari a 7,75 mld (+5,2%). Nel periodo gennaio-settembre 2018 l'Italia si è piazzata all'8° posto tra i partner commerciali dell'economia U.K. (con una quota del 3,4%) e al 7° tra i Paesi di provenienza delle importazioni britanniche (con il 3,64% del totale), con un saldo commerciale positivo per il nostro Paese per ben 6,3 mld. Per quanto riguarda le esportazioni lapidee italiane, dopo l'ottimo riscontro del 2017 - con le vendite oltremanica che hanno raggiunto il valore record di 73,7 mln di euro - le rilevazioni relative ai primi 8 mesi 2018 segnalano un arretramento del 22% del nostro export di marmi e graniti lavorati verso la Gran Bretagna, che con 39,3 mln di euro di import rimane comunque il nostro 5° mercato di destinazione dopo USA, Germania, Svizzera e Francia. A penalizzare le esportazioni settoriali oltre ad un fisiologico rimbalzo dopo l'exploit del 2017 - sono l'incertezza che tutt'ora circonda i negoziati sulla Brexit e l'acuirsi nel 2018 della debolezza della sterlina rispetto all'euro, che ha reso meno competitivi i materiali Made in Italy rispetto a quelli di altri competitor internazionali che operano fuori dall'eurozona.

After 2017 ended up 3.6% from the previous year - for 27.3 billion pounds sterling - according to UK Trade Data, trade between the United Kingdom and Italy was in an upward trend in 2018, too, +6.6% in the first nine months of the year (for 21.8 billion). In particular, Italy’s exports increased 7/3% from the same period in 2017, for just over 14 billion, while imports from Great Britain were worth 7.75 billion (+5.2%). From January to September 2018 Italy ranked eighth among the United Kingdom’s trading partners (with a 3.4% share) and seventh among UK suppliers (with 3.64% of the total) with a trade surplus for Italy of 6.3 billion. In regard to Italian stone industry exports, after an excellent 2017 - with sales reaching a record 73.7 million euros - data for the first 8 months of 2018 showed a 22% decrease in Italy’s exports of finished and semi-finished stone products to Great Britain, although with 39.3 million euros worth of imports the UK in any case remained Italy’s fifth destination market after the US, Germany, Switzerland and France. Penalizing sector exports - in addition to a natural decline after a record 2017 - was the uncertainty still deriving from Brexit negotiations and the further weakening of the pound compared to the euro in 2018, which lessened the competitiveness of materials Made in Italy compared to international competitors working outside of the Eurozone.


26

105

Internazionalizzazione: programma fieristico Associativo 2019

Internationalization: the association’s 2019 event calendar

Confindustria Marmomacchine ha recentemente presentato alle Aziende del settore il calendario 2019 degli Eventi Fieristici a cui l’Associazione sarà presente con una propria Area Collettiva Associativa o attraverso uno stand Istituzionale/Meeeting-point Italia. Saranno Arabia Saudita, Cambogia, Cina, Emirati Arabi, Germania, India, Iran, Myanmar, Oman, Russia, Stati Uniti e Turchia i Paesi del roadshow promozionale che vedrà l’Associazione protagonista al fianco delle Aziende italiane sui principali mercati internazionali di riferimento per il comparto dei materiali lapidei, delle tecnologie e dei prodotti complementari. Il programma fieristico associativo 2019 prevede nel dettaglio la partecipazione ai seguenti appuntamenti: ▸ BAU - Monaco, Germania - 14/19 gennaio ▸ INDIA STONEMART - Jaipur, India - 31 gen./3 feb. ▸ XIAMEN STONE FAIR - Xiamen, Cina - 6/9 marzo ▸ BATIMAT RUSSIA - Mosca, Russia - 12/15 marzo ▸ MARBLE - Izmir, Turchia - 27/30 marzo ▸ COVERINGS - Orlando, Stati Uniti - 9/12 aprile ▸ STONE & SURFACE SAUDI ARABIA - Jeddah, Arabia Saudita - 21/23 aprile ▸ CAMBODIA ARCHITECT & DECOR - Phnom Penh, Cambogia - 6/8 giugno ▸ STONE INDUSTRY - Mosca, Russia - 25/28 giugno ▸ IRSE - Tehran, Iran - luglio ▸ MIDDLE EAST STONE - Dubai, EAU - 10/12 settembre ▸ MARMOMAC - Verona, Italia - 25/28 settembre ▸ MYANMAR BUILD & DECOR - Yangon, Myanmar 3/5 ottobre ▸ HOME & BUILDING SHOW - Muscat, Oman 21/23 ottobre Per maggiori informazioni su costi e modalità di partecipazione agli eventi in cui l'Associazione organizza una collettiva di Imprese è possibile contattare l'Ufficio Fiere associativo.

Confindustria Marmomacchine recently presented sector companies with the 2019 calendar of events where the association will be present with its own collective area or official stand/Meeting-point Italia. Cambodia, China, Germany, India, Iran, Myanmar, Oman, Russia, Saudi Arabia, Turkey, the United Arab Emirates and the United States will be part of the promotional roadshow where the association will be at the side of Italian companies on the main foreign markets for stone materials, stone-working technologies and auxiliary products. The association’s event program for the coming months is detailed as follows: ▸ BAU - Munich, Germany - January 14/19 ▸ INDIA STONEMART - Jaipur, India - Jan, 31/Feb 3 ▸ XIAMEN STONE FAIR - Xiamen, China - March 6/9 ▸ BATIMAT RUSSIA - Moscow, Russia - March 12/15 ▸ MARBLE - Izmir, Turkey - March 27/30 ▸ COVERINGS - Orlando, United States - April 9/12 ▸ STONE & SURFACE SAUDI ARABIA - Jeddah, Saudi Arabia - April 21/23 ▸ CAMBODIA ARCHITECT & DECOR - Phnom Penh, Cambodia - June 6/8 ▸ STONE INDUSTRY - Moscow, Russia - June 25/28 ▸ IRSE - Tehran, Iran - July ▸ MIDDLE EAST STONE - Dubai, UAE - September 10/12 ▸ MARMOMAC - Verona, Italy - September 25/28 ▸ MYANMAR BUILD & DECOR - Yangon, Myanmar October 3/5 ▸ HOME & BUILDING SHOW - Muscat, Oman - October 21/23 For information about costs and means of participation at the events where the association organizes collective exhibits, companies can contact the Confindustria Marmomacchine Events Office.


The Watergate Hotel 2650 Virginia Ave NW Washington DC, 20037 USA

A BRAND OF

www.ghirardi.it

Carpenedolo, Brescia


105

28

L’export lapideo italiano flette anche nel II° quadrimestre 2018

Italian stone exports declined in the first 8 months of 2018

Dopo un 2017 piatto dal punto di vista della crescita sui mercati esteri, i dati del 2018 purtroppo stanno facendo segnare un sensibile calo delle esportazioni lapidee italiane. Lo rivelano le statistiche elaborate dal Centro Studi di Confindustria Marmomacchine, che evidenziano come nel periodo gennaio-agosto il valore complessivo delle nostre vendite oltreconfine di marmi, graniti e pietre naturali si sia assestato sui 1.226 mln di euro, con una flessione del 5,9% rispetto ai primi 8 mesi dell'anno precedente (quando avevano toccato i 1.300 mln). Va sottolineato che nel 2017 l'export del comparto marmifero italiano era riuscito a mantenersi sui valori dell'anno precedente (1.931 mln), principalmente grazie al contributo delle vendite di grezzi (+24,1%), mentre la componente dei lavorati e semilavorati quella a più alto valore aggiunto, e che rappresenta oltre il 70% del fatturato estero del settore - era diminuita del 5,4%. Per il 2018, come già evidenziato nelle precedenti rilevazioni, i dati dei primi 8 mesi mostrano purtroppo un rallentamento anche del segmento "blocchi e lastre grezze" (-7,4%, a 273,4 mln), che si accompagna ad un'ulteriore calo delle esportazioni di prodotto finito (-5,5%, a 952,6 mln).

After a flat 2017 in terms of foreign market growth, figures for 2018 have unfortunately shown a decline in sector exports, as seen in the statistics processed by the Confindustria Marmomacchine Studies Center that highlight how from January to August the overall worth of foreign sales of Italian natural stones amounted to 1.226 million euros, a downturn of 5.9% from the first 8 months of the previous year (when they had reached 1.300 million). It should be emphasized that in 2017 Italian stone exports managed to remain on the level of the previous year - for overall revenue of 1.931 million euros - mainly thanks to sales of raw (+24.1%) while finished and semi-finished products (those with the highest added value, accounting for more than 70% of exports) were down by 5.4%. For 2018, as shown in previously published statistics, the figures also show a slowdown in sales of raw blocks and slabs (-7.4% for 273.4 million) accompanied by a further downturn in exports of finished products (-5.5% to 952.6 million). The drop in exports of raw materials can be traced above all to a big downturn in orders from India (-

Export materiali lapidei lavorati e semilavorati italiani Classifica primi 10 Paesi Acquirenti - periodo Gennaio/Agosto2018 (dati in euro)

Exports of Italian finished and semi-finished stone materials Top 10 Buyers - January/August 2018 (data in euros) COUNTRY

TOTAL AUGUST 2017 COUNTRY

TOTAL AUGUST 2018

Δ%

POS. 2018 POS. 2017

UNITED STATES

286.404.575

UNITED STATES

264.464.466

-7,7

1

1

GERMANY

84.010.177

GERMANY

88.658.436

5,5

2

2

SWITZERLAND

61.868.825

SWITZERLAND

58.953.634

-4,7

3

3

FRANCE

48.606.803

FRANCE

46.417.996

-4,5

4

5

UNITED KINGDOM

50.502.194

UNITED KINGDOM

39.358.668

-22,1

5

4

UNITED ARAB EMIRATES

43.811.516

UNITED ARAB EMIRATES

30.013.594

-31,5

6

6

CHINA

27.652.393

CHINA

27.110.833

-2,0

7

7

CANADA

23.919.688

CANADA

25.603.268

7,0

8

8

SAUDI ARABIA

23.850.619

SAUDI ARABIA

24.671.174

3,4

9

9

AUSTRIA

20.551.683

AUSTRIA

18.407.789

-10,4

10

11

OTHER COUNTRIES

336.400.230

OTHER COUNTRIES

328.972.080

-2,2

TOTAL

952.631.938

-5,5

TOTAL

1.007.578.703

Source: CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE on ISTAT data


29

La contrazione delle esportazioni di materiali grezzi è riconducibile soprattutto alla forte diminuzione degli ordini dall'India (-35,4% a 36,6 mln), mentre la Cina si conferma sui livelli record del 2017 (a 132,5 mln) e continua a rappresentare il primo buyer di blocchi italiani. Per quanto riguarda invece i lavorati, la classifica dei nostri principali mercati di destinazione vede primeggiare sempre gli Stati Uniti (con 264,4 mln), la cui domanda tuttavia ha fatto segnare una diminuzione di quasi 8 punti percentuali rispetto ai primi 8 mesi dell'anno precedente. Se sommiamo questo dato al -7,5% registrato nel 2017, risulta evidente come negli ultimi anni negli States sia fortemente cresciuta la concorrenza dei nostri principali competitor (Cina e India su tutti) e soprattutto quella dei materiali alternativi alla pietra naturale, come quarzi, pietre sinterizzate e ceramiche di grande formato. Segnali confortanti arrivano invece dalla Germania (+5,5%, a 88,6 mln), mentre si conferma il calo generalizzato degli altri grandi mercati europei: Svizzera (-4,7%, a 58,9 mln), Francia (-4,5%, a 46,4 mln), Regno Unito (-22,1%, a 39,3 mln) e Austria (-10,4%, 18,4 mln). In diminuzione anche le vendite verso gli Emirati Arabi (31,5%), che con 30 mln di import rimangono comunque la nostra principale destinazione dell'area Mena. Si segnala infine la tenuta del nostro export in Cina (a 27,1 mln) e il parziale recupero in Canada (+7%, 25,6 mln) e Arabia Saudita (+3,4%, a 24,6 mln).

35.4% to 36.6 million) while China remained on the record levels of 2017 (at 132.5 million) and continued to be the top buyer of Italian stone in blocks. As regards slabs and finished products, in the lead again was the United States (264.6 million euros), although its purchases in the first 8 months of the year decreased by nearly 8%. If we add to this the 7.5% downturn in 2017, it is clear how in recent years there has been growing competition in the United States from Italy’s main competitors (India and China in the forefront) and above all from materials alternative to natural stone like quartz, sintered stone and large-format ceramic tiles. On the other hand, comforting signs were seen in Germany (88.6 million, up 5.5%) although there were generalized declines on other big European markets: Switzerland (-4.7% to 58.9 million), France (-4.5% to 46.4 million), the United Kingdom (-22.1% to 39.3 million) and Austria (-10.4% to 18.4 million). Also dropping were sales to the United Arab Emirates (-31.5%) although with 30 million euros worth of imports it remained Italy’s main market in the MENA region. Finally, exports to China held steady (at 27.1 million) and grew somewhat to Canada (+7%, 25.6 million) and Saudi Arabia (+3.4%, 24.6 million).


30

105

La manifattura italiana è pronta per il 4.0? Il comparto manifatturiero italiano è pronto per il 4.0? È questo il titolo di un infografica prodotta recentemente dal Centro Studi di Confindustria (a lato) in cui emergono più ombre che luci sulla preparazione delle imprese italiane alla cosiddetta quarta rivoluzione industriale. In termini percentuali, infatti, solo il 4% delle aziende italiane sono definite come “innovatrici 4.0 ad alto potenziale mentre ben il 46% delle imprese sono ancora “analogiche”. Il 37%, invece, è lo share delle aziende “digitali incompiute”, rispettivamente del 9% e del 4% infine è la porzione di imprese “possibili innovatrici 4.0 ad alto potenziale” e “innovatrici 4.0 a basso potenziale”. Tra i principali punti di debolezza le filiere molto frammentate.

Is Italian manufacturing ready for 4.0? Is the Italian manufacturing sector ready for Industry 4.0? This is the title of an infographic the Confindustria Studies Center (CSC) recently produced, which reveals more shadows than sunshine concerning Italian companies’ preparation for the so-called fourth industrial revolution. In percentage terms, in fact, the CSC defines only 4% of Italian companies as “highpotential 4.0 innovators”, while a good 46% are still “analogic”. There is a 37% of “digitally incomplete” companies, 9% are “possible high-potential 4.0 innovators” and 4% are “low-potential 4.0 innovators”. One of the main weak points is that production chains are highly fragmented.


... Il partner ideale per le cave di tutto il mondo The ideal partner for all over the world quarries .... Tecnologia leader per la perforazione ... Leader Technology for drilling ... >͛ĞǀŽůƵnjŝŽŶĞĚĞůůĂǀŽƌŽŶĞůůĞĐĂǀĞĚŝŵĂƌŵŽĞŐƌĂŶŝƚŽ͕ĚĂŐůŝĞƐŽƌĚŝĚĞŝ ĨĂƟĐŽƐŝƉĞƌĨŽƌĂƚŽƌŝŵĂŶƵĂůŝĂůůĞŵŽĚĞƌŶĞƵŶŝƚăŵŽďŝůŝĚĂƉĞƌĨŽƌĂnjŝŽŶĞ ĂĚĂnjŝŽŶĂŵĞŶƚŽŝĚƌĂƵůŝĐŽ͕ğƉĂƌƚĞŝŶƚĞŐƌĂŶƚĞĚĞůůĂƐƚŽƌŝĂĚĞůůĂDĂƌŝŶŝ YƵĂƌƌŝĞƐ'ƌŽƵƉ͘hŶĂƐƚŽƌŝĂƐĐĂŶĚŝƚĂĚĂůůĂĐŽƐƚĂŶƚĞƌŝĐĞƌĐĂƚĞĐŶŽůŽŐŝĐĂ ĂĐĐŽŵƉĂŐŶĂƚĂ ĚĂ ǀĞƌŝĮĐŚĞ Ğ ƐƉĞƌŝŵĞŶƚĂnjŝŽŶŝ ƐƵů ĐĂŵƉŽ ĐŚĞ ŚĂŶŶŽ ƉƌŽĚŽƩŽĐŽŶƟŶƵŝƉƌŝŵĂƟŝŶƉƌŽĚƵƫǀŝƚă͕ƐŝĐƵƌĞnjnjĂ͕ĂĸĚĂďŝůŝƚăĞ ƋƵĂůŝƚăĚŝǀŝƚĂƉĞƌŐůŝŽƉĞƌĂƚŽƌŝĚŝĐĂǀĂ͘

«SHULOWDJOLRD¿ORGLDPDQWDWR «DQGIRUWKHGLDPRQGZLUHFXWWLQJ /ůŵĞƚŽĚŽĚŝƚĂŐůŝŽĐŽŶĮůŽĚŝĂŵĂŶƚĂƚŽƌĂƉƉƌĞƐĞŶƚĂůĂƌŝƐƉŽƐƚĂƚĞĐŶŽͲ ůŽŐŝĐĂŵĞŶƚĞƉŝƶĂǀĂŶnjĂƚĂĂůůĞĞƐŝŐĞŶnjĞĚŝƚĂŐůŝŽŶĞůůĞĐĂǀĞĚŝŵĂƌŵŽĞ ŐƌĂŶŝƚŽ͘ŽŶƐĞŶƚĞƵŶŽƐĨƌƵƩĂŵĞŶƚŽƌĂnjŝŽŶĂůĞĚĞůŐŝĂĐŝŵĞŶƚŽ͕ĚŝŽƫͲ ŵŝnjnjĂƌĞŝĐŽƐƟĚŝƉƌŽĚƵnjŝŽŶĞĞĚŝƌŝĚƵƌƌĞĚƌĂƐƟĐĂŵĞŶƚĞŝůŵĂƚĞƌŝĂůĞĚŝ ƐĐĂƌƚŽ͘^ƵĂůĐƵŶŝůŝƚŽƟƉŝ;ŵĂƌŵŝƉƌŝŶĐŝƉĂůŵĞŶƚĞͿğƉŽƐƐŝďŝůĞĞƐĞŐƵŝƌĞŝů ƚĂŐůŝŽ Ă ƐĞĐĐŽ͕ ƐĞŶnjĂ ŶĞĐĞƐƐŝƚă Ěŝ ƵƟůŝnjnjĂƌĞ ů͛ĂĐƋƵĂ ŶŽƌŵĂůŵĞŶƚĞ ŝŵͲ ƉŝĞŐĂƚĂƉĞƌŝůƌĂīƌĞĚĚĂŵĞŶƚŽĚĞůů͛ƵƚĞŶƐŝůĞĞƉĞƌůĂƌŝŵŽnjŝŽŶĞĚĞůŵĂͲ ƚĞƌŝĂůĞƉƌŽĚŽƩŽĚĂůůŽƐĨƌŝĚŽĚĞůƚĂŐůŝŽ͘/ĐŝĐůŝĚŝůĂǀŽƌŽƉŽƐƐŽŶŽĞƐƐĞƌĞ ĞƐĞŐƵŝƟŝŶĂƵƚŽŵĂƟĐŽĞŶĞĐĞƐƐŝƚĂŶŽĚŝƵŶĂǀĞƌŝĮĐĂƐĂůƚƵĂƌŝĂ͕ĚĂƉĂƌƚĞ ĚĞůů͛ŽƉĞƌĂƚŽƌĞ͕ƐŽůŽƉĞƌŝůĐŽŶƚƌŽůůŽĚŝĂůĐƵŶŝƉĂƌĂŵĞƚƌŝĨŽŶĚĂŵĞŶƚĂůŝ͘

dŚĞĞǀŽůƵƟŽŶŽĨǁŽƌŬŝŶŐĐŽŶĚŝƟŽŶƐŝŶďŽƚŚŵĂƌďůĞĂŶĚŐƌĂŶŝƚĞƋƵĂƌͲ ƌŝĞƐ͕ƐŝŶĐĞƚŚĞĞĂƌůLJŵĂŶƵĂů͕ƟƌŝŶŐĚƌŝůůƐƚŽƚŚĞŶĞǁĞƐƚŵŽďŝůĞ͕ŚLJĚƌĂƵͲ ůŝĐĂůůLJͲŽƉĞƌĂƚĞĚĚƌŝůůŝŶŐĞƋƵŝƉŵĞŶƚ͕ŚĂƐĂůǁĂLJƐƉůĂLJĞĚĂŵĂũŽƌƌŽůĞŝŶ ƚŚĞŚŝƐƚŽƌLJŽĨDĂƌŝŶŝYƵĂƌƌŝĞƐ'ƌŽƵƉ͘dŚĞĐŽŶƐƚĂŶƚŝŶǀĞƐƚŵĞŶƚŽĨƚŚĞ ŽŵƉĂŶLJŝŶƚŚĞƚĞĐŚŶŽůŽŐŝĐĂůƌĞƐĞĂƌĐŚ͕ũŽŝŶĞĚƚŽĐĂƌĞĨƵůŝŶƐƉĞĐƟŽŶƐ ĂŶĚ ƚƌŝĂůƐ ŝŶ ƚŚĞ ĮĞůĚ͕ ŚĂǀĞ ůĞĚ ƚŽ ŶƵŵďĞƌůĞƐƐ ƐƵĐĐĞƐƐĞƐ ŝŶ ƚĞƌŵƐ ŽĨ ƉƌŽĚƵĐƟǀŝƚLJ͕ƐĂĨĞƚLJ͕ƌĞůŝĂďŝůŝƚLJĂŶĚƋƵĂůŝƚLJŽĨůŝĨĞĨŽƌƋƵĂƌƌLJŽƉĞƌĂƚŽƌƐ͘

dŚĞĐƵƫŶŐǁŝƚŚĚŝĂŵŽŶĚǁŝƌĞƌĞƉƌĞƐĞŶƚƐƚŚĞƐƚĂƚĞŽĨƚŚĞĂƌƚĨŽƌŵĂƌͲ ďůĞĂŶĚŐƌĂŶŝƚĞƋƵĂƌƌŝĞƐ͘/ƚĂůůŽǁƐƚŽĚĞǀĞůŽƉƉƌŽƉĞƌůLJƚŚĞĚĞƉŽƐŝƚ͕ƚŽ ŽƉƟŵŝnjĞ ƚŚĞ ƋƵĂƌƌLJŝŶŐ ĐŽƐƚƐ ĂŶĚ ƚŽ ŵŝŶŝŵŝnjĞ ƚŚĞ ǁĂƐƚĂŐĞ͘ ƵƫŶŐ ƐŽŵĞƐƚŽŶĞƐ;ŵĂŝŶůLJŵĂƌďůĞƐͿŝƚŝƐƉŽƐƐŝďůĞƚŽĐƵƚǁŝƚŚŽƵƚƵƐŝŶŐƚŚĞ ǁĂƚĞƌ;ĚƌLJͲĐƵƚͿǁŚŝĐŚŝƚŝƐƵƐƵĂůůLJƵƟůŝnjĞĚƚŽĐŽŽůƚŚĞďĞĂĚƐĂŶĚƚŽƌĞͲ ŵŽǀĞƚŚĞŵĂƚĞƌŝĂůƉƌŽĚƵĐĞĚĚƵƌŝŶŐƚŚĞĐƵƫŶŐ͘dŚĞǁŽƌŬŝŶŐƉŚĂƐĞƐ ĐĂŶďĞƉƌŽŐƌĂŵŵĞĚŝŶĂƵƚŽŵĂƟĐĂŶĚƚŚĞƉƌĞƐĞŶĐĞŽĨƚŚĞŽƉĞƌĂƚŽƌŝƐ ƌĞƋƵŝƌĞĚ͕ŽĐĐĂƐŝŽŶĂůůLJ͕ŽŶůLJƚŽǀĞƌŝĨLJƐŽŵĞĐƵƫŶŐƉĂƌĂŵĞƚĞƌƐ͘

8Q¶DVVLVWHQ]DHɤFLHQWH $QHɤFLHQWDIWHUVDOHVVHUYLFH ĂƐĞŵƉƌĞĂƩĞŶƚĂĂůůĞĞƐŝŐĞŶnjĞĚĞůŵĞƌĐĂƚŽ͕ůĂDĂƌŝŶŝYƵĂƌƌŝĞƐ'ƌŽƵƉ ƉŽŶĞ ƵŶĂ ƉĂƌƟĐŽůĂƌĞ ĂƩĞŶnjŝŽŶĞ Ăůů͛ĂƐƐŝƐƚĞŶnjĂ ƉŽƐƚͲǀĞŶĚŝƚĂ͕ ĐŽŶƐĂƉĞͲ ǀŽůĞĐŚĞĐŝžƉƵžĐŽƐƟƚƵŝƌĞƵŶǀĂŶƚĂŐŐŝŽŶŽŶƐŽůŽƉĞƌŝůĐŽŶƐƵŵĂƚŽƌĞ ĮŶĂůĞ͕ŵĂĂŶĐŚĞƉĞƌů͛ĂnjŝĞŶĚĂƐƚĞƐƐĂ͘ ƩĞŶƟǀĞĂƐǁĞĂůǁĂLJƐĂƌĞƚŽƚŚĞŶĞĞĚƐŽĨƚŚĞŵĂƌŬĞƚ͕DĂƌŝŶŝYƵĂƌƌŝĞƐ 'ƌŽƵƉƉůĂĐĞƐƉĂƌƟĐƵůĂƌĞŵƉŚĂƐŝƐŽŶĂŌĞƌͲƐĂůĞƐƐĞƌǀŝĐĞ͕ĂǁĂƌĞƚŚĂƚƚŚŝƐ ĐĂŶďĞĂŶĂĚǀĂŶƚĂŐĞŶŽƚŽŶůLJĨŽƌƚŚĞĞŶĚƵƐĞƌďƵƚĂůƐŽĨŽƌƚŚĞĐŽŵƉĂŶLJ͘

DZ/E/YhZZ/^'ZKhW^͘Z͘>͘ sŝĂĞƵƌĂϰϰͲϮϴϴϰϰsŝůůĂĚŽƐƐŽůĂ;sͿͲ/d>z dĞů͘нϯϵϬϯϮϰϱϳϱϭϬϲ&Ădž͘нϯϵϬϯϮϰϱϰϬϵϲ tĞďƐŝƚĞǁǁǁ͘ŵĂƌŝŶŝƋŐ͘ŝƚĞŵĂŝů͗ŵĂƌŝŶŝƋŐΛŵĂƌŝŶŝƋŐ͘ŝƚ

Siamo presenti a: We are present at:


32

105

Marmo+Mac 2019: sconto Soci Marmomacchine

Marmo+Mac 2019: discount for Marmomacchine members

Nel quadro dell’accordo definito tra CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE e VERONAFIERE, ad ogni Azienda Associata CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE che si iscriverà a MARMO+MAC 2019 in qualità di Espositore sarà riconosciuto uno sconto dell’8% sulle tariffe ufficiali al mq., in base allo scaglione tariffario relativo all’area coperta e/o scoperta assegnata e in base alla data di perfezionamento dell’iscrizione. Per poter beneficiare dello sconto le Aziende Associate dovranno richiedere lo specifico attestato di appartenenza a Confindustria Marmomacchine scrivendo a direzione@assomarmomacchine.com Nel 2018 oltre 200 Aziende Associate hanno usufruito di questa interessante agevolazione, nel dettaglio: A.A.T.C. AND CO. A. D. I. - ABRA IRIDE - ABRASIVI ADRIA - ACHILLI - A.M.S. GROUP - ANTOLINI LUIGI & CO. - APUANIA CORSI - ASSOCIAZIONE MARMISTI DELLA REGIONE LOMBARDIA - ASSOFOM - ATAL ATLANTIDA ITALIA - BCHEM DI BERNARDI MAURIZIO & C. – BASALTINA BAUCE BRUNO – BELLINZONI - BENETTI MACCHINE BERTI SISTO & CO. INDUSTRIA PIETRA SERENA - BIANCO CAVE BM - BOART & WIRE - BRETON - BVTECH - CA' D'ORO – CASALE - CAUCCI MARBLE - CAVE GAMBA - CEL COMPONENTS – CERESER MARMI - CET SERVIZI - RICERCA E SVILUPPO - CHIM-ITALIA GROUP - CHT CHEMICALS - CIGIESSE - CIMEP TRAVERTINO ROMANO - CMS CO.B.A.L.M. - CO.FI.PLAST - CO.ME.S. – COMANDULLI - CONSORZIO CARRARA EXPORT - CONSORZIO ITALIANO PORFIDO DEL TRENTINO SOC. CONS. COOP. - CONSORZIO PRODODUTTORI MARMO BOTTICINO CLASSICO - COOP. OPERAI CAVATORI DEL BOTTICINO - CORAZZA - CRAGLIA MARMI - CUTURI GINO - D.WIRE - DAL FORNO DELLAS - DENVER - DIAMANT-D - DIAMOND PAUBER - DIAMOND SERVICE - DIAMUT BIESSE GROUP - DIATEX - DOMO GRANITI - DOMUS MARMI - DONATONI MACCHINE – ELANTAS – ELEPHANT - EMMEDUE DIVISION INDUSTRIE MONTANARI –

In the framework of agreements between Confindustria Marmomacchine and Veronafiere, every company belonging to Confindustria Marmomacchine registering with Marmo+Mac 2019 as an exhibitor will have an 8% discount on official square-meter rates on the basis of the fees for indoor and/or outdoor areas and the date of registration. To be able to benefit from the discount, member companies must request a certificate of membership in Confindustria Marmomacchine, writing to direzione@assomarmomacchine.com. In 2018 more than 200 member companies took advantage of this discount, in detail: A.A.T.C. AND CO. A. D. I. - ABRA IRIDE - ABRASIVI ADRIA - ACHILLI A.M.S. GROUP - ANTOLINI LUIGI & CO. APUANIA CORSI - ASSOCIAZIONE MARMISTI DELLA REGIONE LOMBARDIA - ASSOFOM - ATAL - ATLANTIDA ITALIA - B-CHEM DI BERNARDI MAURIZIO & C. – BASALTINA BAUCE BRUNO – BELLINZONI BENETTI MACCHINE BERTI SISTO & CO. INDUSTRIA PIETRA SERENA BIANCO CAVE - BM BOART & WIRE - BRETON BV-TECH - CA' D'ORO – CASALE - CAUCCI MARBLE CAVE GAMBA - CEL COMPONENTS – CERESER MARMI - CET SERVIZI - RICERCA E SVILUPPO - CHIMITALIA GROUP - CHT CHEMICALS - CIGIESSE CIMEP TRAVERTINO ROMANO - CMS CO.B.A.L.M. - CO.FI.PLAST - CO.ME.S. – COMANDULLI - CONSORZIO CARRARA EXPORT - CONSORZIO ITALIANO PORFIDO DEL TRENTINO SOC. CONS. COOP. - CONSORZIO PRODODUTTORI MARMO BOTTICINO CLASSICO - COOP. OPERAI CAVATORI DEL BOTTICINO - CORAZZA - CRAGLIA MARMI - CUTURI GINO - D.WIRE - DAL FORNO DELLAS - DENVER - DIAMANT-D - DIAMOND PAUBER - DIAMOND SERVICE - DIAMUT BIESSE GROUP - DIATEX - DOMO GRANITI - DOMUS MARMI - DONATONI MACCHINE – ELANTAS – ELEPHANT - EMMEDUE DIVISION INDUSTRIE MONTANARI – EPIROC - EURO MAS - FAVORITA - FERRARI & CIGARINI - FIBRA - FILA INDUSTRIA CHIMICA -


33 EPIROC - EURO MAS - FAVORITA - FERRARI & CIGARINI - FIBRA - FILA INDUSTRIA CHIMICA - FILMS FRACCAROLI & BALZAN - FRANCHI UMBERTO MARMI - G.B. BASALTITE - GDA MARMI E GRANITI - GHINES GROUP - GIACOMINI OFF. MECC. GMM - GNC MECCANICA - GRANITAL SIENA GRANULATI ZANDOBBIO - GRASSI PIETRE - GUALTIERO CORSI - GV OROSEI MARBLES - HABASIT ITALIANA – HENRAUX - ILPA ADESIVI - INDUSTRIA CHIMICA REGGIANA - I.C.R. - INDUSTRIA MARMI ALBERTI - ISEP – ISRT - IMS Industrial Machining Solutions - I.T.C. ITALIAN TOP CLASS INTERMAC DIVISIONE VETRO E MARMO BIESSE GROUP ITALDIAMANT - ITALMARBLE POCAI - L.G. LAVORAZIONI GRAFITE - LAMETER - LANDI GROUP - LAVAGNOLI MARMI - LEATHER STONE S- LIFTSTYLE LOVATO MARIANO - LUNA ABRASIVI - LUPATO MECCANICA - MAEMA - MAP SLATE - MAPEI - MARCOLINI MARMI - MARGRAF - MARINI MARMI - MARINI QUARRIES GROUP - MARMI BRUNO ZANET MARMI CARRARA MARMI DAINO REAL - MARMI E GRANITI D'ITALIA - MARMI E TRAVERTINI - MARMI GHIRARDI - MARMI STRADA - MARMO ELITE MARMO MECCANICA - MARMOELETTROMECCANICA - MARTINI AEROIMPIANTI - MATEC - MBN NANOMATERIALIA - MEC - MEDITERRANEAN STONE – MEGADYNE GROUP - MMG - MOLLIFICIO APUANO – MONTRESOR - NAMCO CO NAR.MAR - NEW DIAMOND - NEW POLARIS LUX NEWTEC TONGIANI - NICOLA FONTANILI - NICOLAI DIAMANT - NIKOLAUS BAGNARA - NUOVA MONDIAL MEC - OCMA - ODONE ANGELO - OFFICINA FAEDO - OFFICINA MECCANICA GARRONE - OFFICINE MARCHETTI - OLIFER-ACP - OMA SYSTEM - OMAG - OMAR CRANE - PALMERIO PAL – PEDRINI - PELLEGRINI MECCANICA - PERISSINOTTO - PI.MAR - PIETRE SANTAFIORA - PORFIDO FRATELLI PEDRETTI - PROMETEC - PRUSSIANI ENGINEERING – QDESIGN - QUERCIOLAIE RINASCENTE SOC.COOP. - RED GRANITI – REMUZZI MARMI – RIGHETTI - SALVINI MARMI - SANTUCCI GRANITI – SARDEGNA MARMI - SASSOMECCANICA - SERPENTINO E GRANITI - SILVESTRI MARMI - S.D. DIAMANT - SIMEC - SO.F.I. - SO.F.I.L. – SOCOMAC - SORMA - STEINEX - STILMARMO - STONEAG - STONE TRADING INTERNATIONAL - SUD MARMI - SUPER-SELVA - T&D ROBOTICS - T.C. TURRINI CLAUDIO - T.R.E.D. – TABULARASA - TECNOIDEA IMPIANTI – TECNOPORRO - TECHNOTRADE TENAX - TERRENI & COA GRUPPO BRESCIANA MARMI E GRANITI - TERZAGO MACCHINE - TONINI CAVE FANTISCRITTI - TRE EMME IMPORT EXORT - TYROLIT VINCENT - VEM - WIRES ENGINEERING - ZAGROSS MARMI - ZENITH

FILMS - FRACCAROLI & BALZAN - FRANCHI UMBERTO MARMI - G.B. BASALTITE - GDA MARMI E GRANITI - GHINES GROUP - GIACOMINI OFF. MECC. - GMM - GNC MECCANICA - GRANITAL SIENA - GRANULATI ZANDOBBIO - GRASSI PIETRE - GUALTIERO CORSI - GV OROSEI MARBLES - HABASIT ITALIANA – HENRAUX - ILPA ADESIVI - INDUSTRIA CHIMICA REGGIANA - I.C.R. - INDUSTRIA MARMI ALBERTI - ISEP – ISRT - IMS Industrial Machining Solutions - I.T.C. ITALIAN TOP CLASS INTERMAC DIVISIONE VETRO E MARMO BIESSE GROUP - ITALDIAMANT - ITALMARBLE POCAI - L.G. LAVORAZIONI GRAFITE - LAMETER - LANDI GROUP LAVAGNOLI MARMI - LEATHER STONE S- LIFTSTYLE - LOVATO MARIANO - LUNA ABRASIVI - LUPATO MECCANICA - MAEMA - MAP SLATE - MAPEI - MARCOLINI MARMI - MARGRAF - MARINI MARMI MARINI QUARRIES GROUP - MARMI BRUNO ZANET - MARMI CARRARA MARMI DAINO REAL MARMI E GRANITI D'ITALIA - MARMI E TRAVERTINI - MARMI GHIRARDI - MARMI STRADA - MARMO ELITE - MARMO MECCANICA - MARMOELETTROMECCANICA - MARTINI AEROIMPIANTI MATEC - MBN NANOMATERIALIA - MEC - MEDITERRANEAN STONE – MEGADYNE GROUP - MMG MOLLIFICIO APUANO – MONTRESOR - NAMCO CO - NAR.MAR - NEW DIAMOND - NEW POLARIS LUX - NEWTEC TONGIANI - NICOLA FONTANILI NICOLAI DIAMANT - NIKOLAUS BAGNARA NUOVA MONDIAL MEC - OCMA - ODONE ANGELO - OFFICINA FAEDO - OFFICINA MECCANICA GARRONE - OFFICINE MARCHETTI - OLIFER-ACP OMA SYSTEM - OMAG - OMAR CRANE - PALMERIO PAL – PEDRINI - PELLEGRINI MECCANICA PERISSINOTTO - PI.MAR - PIETRE SANTAFIORA PORFIDO FRATELLI PEDRETTI - PROMETEC - PRUSSIANI ENGINEERING – QDESIGN - QUERCIOLAIE RINASCENTE SOC.COOP. - RED GRANITI – REMUZZI MARMI – RIGHETTI - SALVINI MARMI - SANTUCCI GRANITI – SARDEGNA MARMI SASSOMECCANICA - SERPENTINO E GRANITI - SILVESTRI MARMI - S.D. DIAMANT - SIMEC - SO.F.I. SO.F.I.L. – SOCOMAC - SORMA - STEINEX - STILMARMO - STONEAG - STONE TRADING INTERNATIONAL - SUD MARMI - SUPER-SELVA - T&D ROBOTICS - T.C. TURRINI CLAUDIO - T.R.E.D. – TABULARASA - TECNOIDEA IMPIANTI – TECNOPORRO - TECHNOTRADE - TENAX - TERRENI & COA GRUPPO BRESCIANA MARMI E GRANITI TERZAGO MACCHINE - TONINI CAVE FANTISCRITTI - TRE EMME IMPORT EXORT - TYROLIT VINCENT - VEM - WIRES ENGINEERING - ZAGROSS MARMI ZENITH


34

105

Ritardi nella Normazione Tecnica Europea: si muove la Commissione La Commissione europea ha presentato lo scorso mese di novembre un piano d'azione per potenziare l'efficienza, la trasparenza e la certezza giuridica nell'elaborazione di norme armonizzate per un mercato unico pienamente funzionante. Il testo offre una panoramica del funzionamento del sistema di normazione europeo e presenta quattro azioni principali che la Commissione intende attuare per rendere più efficace la normazione nel mercato unico. Queste azioni hanno come obiettivi: eliminare il prima possibile i ritardi accumulati nella pubblicazione delle norme armonizzate; razionalizzare il processo decisionale interno, elaborare un documento di orientamento sugli aspetti pratici della normazione e rafforzare costantemente il sistema di consulenza. Va detto che, anche se tardivo, l’intervento della Commissione non può che essere salutato con favore anche da un settore come quello tecno-marmifero che di questi ritardi in ambito CEN è stato purtroppo vittima e che tutt’ora mantiene alto l’impegno per risolvere queste problematiche. Perché Le norme tecniche di Tipo C, per lo più discrezionali e influenzate dall'industria, riducono i costi, promuovono l'innovazione, garantiscono l'interoperabilità tra dispositivi e agevolano l'accesso al mercato e pertanto - con le azioni presentate il novembre scorso - la Commissione intende rispondere alle richieste delle parti interessate e garantire che il sistema di normazione europeo sia in grado di affrontare le sfide poste dalla rapida evoluzione delle tecnologie eliminando il prima possibile i ritardi accumulati nella pubblicazione delle norme armonizzate nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea.

Delays in European technical standardization: the Commission gets involved In November the European Commission presented an action plan to strengthen efficiency, transparency and legal certainty in drafting harmonized standards for a fully functioning single market. The text offers an overview of how the European standardization system works and presents four main actions the Commission intends to undertake to make standardization in the single market more efficacious. The aims of this are to: eliminate as soon as possible the delays accumulated in publishing harmonized standards; rationalize the internal decision-making process; draft an orientation document on the practical aspects of standardization; and constantly strengthen the consultancy system. It must be said that, while belated, the Commission’s involvement can only be welcomed by a sector like the techno-stone that has been an unfortunate victim of these delays in the CEN sphere but is still highly committed to solving these problems. Since Type C technical standards, mostly voluntary and industry-influenced, reduce costs, promote innovation, guarantee inter-workability between devices and facilitate market access, with the actions presented in November the Commission intends to respond to the demands of the interested parties and ensure that the European standardization system is able to meet the challenges posed by the rapid evolution of technologies, as soon as possible eliminating the delays accumulated in publishing harmonized standards in the European Union’s Official Gazette.


36

105

Bando “Macchinari Innovativi” per le PMI del Sud Ammontano a 340 mln di euro i fondi a disposizione del bando dedicato a sostenere la realizzazione, nelle Regioni italiane del Sud (Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia), di programmi di investimento per la transizione del settore manifatturiero verso la cosiddetta “Fabbrica intelligente”. L’intervento finanzia l’acquisto da parte dell PMI di macchinari, impianti e attrezzature strettamente funzionali alla realizzazione dei programmi di investimento, nonché programmi informatici e licenze correlati all’utilizzo dei predetti beni materiali, e prevede la concessione di un mix di agevolazioni nel limite del 75% delle spese ammissibili. Lo sportello per la presentazione delle domande aprirà il prossimo 29 gennaio.

Export: l’Italia cerca di attenuare la frenata È stata l’Istat a certificare che nel 2018 – anche a causa delle dinamiche internazionali – l’export registrerà una decelerazione attestandosi a un +1.6%, percentuali in calo rispetto all’exploit del 2017 allorchè aveva centrato un deciso +5,7%. E anche se i dati di ottobre restituiscono un bel dato per il commercio estero extra-UE, pari a un +5,3%, l’attenzione a questo fondamentale capitolo di crescita per il manifatturiero italiano resta alta. Va pertanto salutata come positiva la scelta di rinnovare gli stanziamenti per il “Piano Straordinario per il Made in Italy” del Mise, un piano di cui anche il settore marmifero italiano ha beneficiato notevolmente grazie ai progetti promossi da Confindustria Marmomacchine in stretta sinergia con ICE-Agenzia e Veronafiere.

“Innovative machinery” competition for SME in southern Italy There are 340 million euros available for the competition devoted to supporting Italy’s southern regions (Basilicata, Calabria, Campania, Puglia and Sicily) in investment plans to take the manufacturing sector towards the so-called “smart factory”. This will finance SMEs’ purchase of machinery, installations and equipment useful for creating investment plans as well as IT programs and licenses regarding use of the aforesaid material goods, and foresees awarding a mix of facilitations up to 75% of admissible expenditures. Applications will be considered as of next January 29.

Exports: Italy attempts to attenuate the slowdown ISTAT has certified that in 2018 – also because of international dynamics – exports will slow down to a +1.6%, much less than the +5.7% of 2017. And if the October figures were good for non-EU foreign trade (+5.3%), attention to this fundamental growth heading for Italian manufacturing remains high. So hailed as positive is the Economic Development Ministry’s decision to renew allocations for the Special Plan for the Made in Italy, a plan that the Italian stone and techno-stone sector has also significantly benefitted from, thanks to the projects Confindustria Marmomacchine has promoted in close synergy with ICE-Italian Trade Agency and Veronafiere.


WORLD PRODUCER LEADER FOR TIE RODS AND TENSIONERS FOR MARBLE AND GRANITE

FOR MARBLE

TENSIONERS AND TIE-RODS

FOR GRANITE

T E NS IO N E R S AND TIE-RODS

Via del Ferro, 40/C - Carrara 54033 (MS) - Italy phone +39 0585 857206 - info@officinemarchetti.com www.marchettigroup.com


38

105

Creare un’Europa sostenibile per l’industria Nel processo di definizione delle politiche in campo climatico, energetico ed ambientale, l’UE dovrà tener conto di tutte le dimensioni della sostenibilità: è quanto chiedono le imprese italiane e tedesche in una dichiarazione congiunta emanata dopo l’assise unitaria di Confindustria e BDI svoltesi a Bolzano. Secondo gli industriali di Italia e Germania, l’Europa sarà chiamata ad adottare politiche rigorose per favorire la riduzione delle emissioni climalteranti, promuovere l’Unione dell’Energia e l’economia circolare. E se ridurre le emissioni di CO2 richiederà politiche ambiziose in linea con gli obiettivi dell’Accordo di Parigi, si dovranno tuttavia tenere in debita considerazione i rischi di “carbon leakage” e tutelare la competitività internazionale delle imprese.

Il settore lapideo conferma il ciclo espansivo Dalla presentazione svoltasi a Verona del ventinovesimo Rapporto annuale firmato da Carlo Montani edito da Aldus, di cui un estensivo estratto sarà pubblicato sul Directory 2019 Confindustria Marmomacchine, emerge che anche nel 2017 il settore lapideo ha messo in evidenza consuntivi globali di segno positivo, a conferma di un trend di lungo periodo interrotto soltanto in casi eccezionali come la crisi del 2008. I fondamentali del comparto si sono dimostrati generalmente migliori rispetto a quelli del sistema economico mondiale considerato nel suo complesso, con una crescita produttiva in volume pari al 4,8 per cento ed un aumento dell’interscambio quantitativo nell’ordine degli otto punti, contro quello inferiore ai due punti, conseguito nel prodotto mondiale pro-capite.

Creating a sustainable Europe for industry In the process of defining policies in the fields of climate, energy and the environment, the EU will have to take into account all the aspects of sustainability: this is what Italian and German companies demanded in a joint declaration issued after the meeting between Confindustria and the BDI in Bolzano. According to Italian and German business people, Europe will be called upon to adopt strict measures to reduce climate-changing emissions, promote the Energy Union and a circular economy. And while reducing CO2 emissions will require ambitions policies in line with the goals of the Paris Accord, the risks of carbon leakage should be duly considered as well as protecting companies’ international competitiveness.

The stone sector’s growth cycle confirmed As seen in presentation in Verona of the twenty-ninth annual World Stone Report by Carlo Montani – of which an extensive excerpt will be published in the 2019 Confindustria Marmomacchine Directory – again in 2017 the stone sector performed well, confirming a long-term trend interrupted only in exceptional cases, such as in the 2008 recession. The sector’s fundamentals were generally better than the global economic system’s as a whole, with a production increase of 4.8% and an 8% increase in trade, versus the minus 2% in per capita world production.


39

Follow-Up Progetto Spring follow-up to the speciale Marmo+Mac 2018 special Marmo+Mac Si svolgerà nella prima metà di maggio ul’appen2018 project dice primaverile del progetto progetto speciale Marmo+Mac 2018 realizzato attraverso i fondi straordinari del Ministero dello Sviluppo Economico per la promozione dei principali comparti del made in Italy, progetto ideato e promosso da Confindustria Marmomacchine di concerto con Veronafiere e realizzato in stretta sinergia con ICEAgenzia. Questa innovativa iniziativa si concretizzerà nell’organizzazione di un follow-up del maxi-incoming formativo di operatori esteri svoltosi durante Marmo+Mac, e coinvolgerà una delegazione di Architetti e Buyers esteri per un totale di 100 Operatori esteri professionali organizzati in uno o più gruppi omogenei per interesse merceologico e competenza professionale. Questo ulteriore programma formativo comprenderà un itinerario di visite distrettuali e Aziendali attraverso il quale gli operatori esteri – gestiti da uno o due formatori professionisti specializzati nella materia e opportunamente coadiuvati da personale di supporto - saranno coinvolti in un programma di alta formazione professionale incentrato sul “knowhow” settoriale Made in Italy. Al centro dell’attività formativa e delle comunicazioni effettuate agli Operatori esteri vi sarà l’approfondimento delle più avanzate tecnologie di lavorazione delle pietre naturali e dei nuovi impieghi di marmi, graniti e pietre naturali nel design e nell’architettura contemporanea, combinando momenti di formazione in aula e tour didattici distrettuali presso cave e siti produttivi espressione dell’eccellenza manifatturiera italiane di settore, oltre a un intenso programma di B2B.

In mid-May there will be the spring follow-up to the special Marmo+Mac 2018 project created with the extraordinary funds the Economic Development Ministry has allocated for the main sectors of the Made in Italy, a project ideated and promoted by Confindustria Marmomacchine together with Veronafiere and in close synergy with ICE-Italian Trade Agency. This new undertaking will be made concrete by organizing a follow-up to the educational maxi-incoming of foreign operators foreseen for Marmo+Mac, and will involve delegations of architects and buyers for a total of 100 professionals organized into one or more homogeneous groups in a project to be created in the six months following Marmo+Mac 2018. This further educational program will include tours of stone districts and stone companies by means of which the foreign operators – guided by one or two professional educators specialized in the subject and aided by support staff – will be involved in a further education program based on the know-how of the Italian stone sector. The focus of the program will be learning more about the latest technologies for working natural stones and the new uses for them in contemporary design and architecture, combining classroom lessons with educational tours of stone districts that will include the quarries and processing plants most indicative of Italian excellence in the sector.


40

105

Piemonte quarta regione italiana per export I dati 2017 hanno confermato la forte proiezione internazionale del Piemonte, 4a regione esportatrice italiana con circa 48 mld di euro di vendite all'estero, in crescita del 7,7% rispetto al 2016. Secondo il Report Export di Sace a trainare la performance dell'industria piemontese sono state soprattutto le vendite della meccanica strumentale - tra le quali figurano anche diverse eccellenze del settore "macchine lavorazione marmo" -, in aumento del 9,9% (con Stati Uniti e Cina a +30%), e quelle di alimentari & bevande (+10,9%). Tra le 5 principali aree di destinazione si segnala la crescita sostenuta di Francia (+9,3%), Svizzera (+9,3%) e Spagna (+8,7%) e più moderata per Germania e Stati Uniti (entrambe a +3,4%).

Area ASEAN: iniziative fieristiche in Cambogia e Myanmar Dopo i buoni riscontri degli anni passati, anche per il 2019 Confindustria Marmomacchine curerà la partecipazione delle Aziende italiane del comparto materiali e tecnologie lapidee a due interessanti appuntamenti fieristici nella dinamica area ASEAN. Si tratta della CAMBODIA ARCHITECT & DECOR evento di riferimento per la Cambogia e i paesi limitrofi rivolta al mondo dell'architettura, del design e delle costruzioni, in programma a Phnom Penh dal 6 all'8 giugno - e della MYANMAR BUILD & DECOR (Yangon, 3/5 ottobre), la più importante piattaforma fieristica del Myanmar dedicata al settore building, arredamento d'interni e decorazione. Per maggiori informazioni è possibile contattare l'Ufficio Fiere associativo.

Piedmont Italy’s fourth-ranking region for exports Final figures for 2017 confirmed the strong international projection of Piedmont, Italy’s fourth largest exporter region with some 48 billion euros in foreign sales, a 7.7% increase from 2016. According to the SACE Export Report, driving the performance of Piedmont’s economy were above all sales of instrumental mechanics - including top brands in the stone-working machinery sector - up by 9.9% (with sales to the United States and China up 30%), and food and beverages (+10.9%). Among the region’s five major markets there was good growth in France (+9.3%), Switzerland (+9.3%) and Spain (+8.7%), and more limited in Germany and the United States (both up 3.4%).

ASEAN area: tradeshows in Cambodia and Myanmar After the good results of previous years, in 2019 Confindustria Marmomacchine will again handle the participation of Italian stone and techno-stone companies at two interesting tradeshows in the dynamic ASEAN area. These will be CAMBODIA ARCHITECT & DECOR - a reference event for Cambodia and neighboring countries devoted to the worlds of architecture, design and building, to be held in Phnom Penh from June 6 to 8 - and MYANMAR BUILD & DECOR (Yangon, October 3 to 5), the country’s most important show for building, interior decoration and furnishings. For more information, contact the association’s Events Office.


Reliability and Competence


42

105

Verso la riconferma il Piano Straordinario “Made in Italy” Dovrebbe essere rifinanziato a inizio 2019 il Piano Staordinario per il Made in Italy, almeno stando alle dichiarazioni del Ministro dello Sviluppo Economico, Luigi Di Maio, riprese nelle scorse settimane da Il Sole24Ore. Per il 2019 sono stati inseriti a budget 90 milioni di euro che vanno ad aggiungersi ai 50 milioni di euro già individuati dall’ex Ministro Calenda. Per il 2020 sono invece già stati individuati 20 milioni di euro. Nodi da sciogliere restano le modalità di impiego e i mercati target. Tra questi ultimi vanno senz’altro annoverate India e Cina, paesi oggetto di recenti missioni governative, insieme a Giappone, Corea, Brasile e Area Del Golfo. Anche gli USA resteranno mercato di riferimento, anche se in misura minore degli anni scorsi.

Bankitalia: l’economia lombarda è in crescita Secondo un Rapporto Bankitalia dal titolo “L'economia della Lombardia”, l'espansione dell'attività economica lombarda è proseguita in modo deciso nella prima parte del 2018, attenuandosi leggermente nel corso dell’anno. La produzione manifatturiera è cresciuta del 3,4% nella media dei primi nove mesi dell'anno rispetto allo stesso periodo del 2017 e nelle attese delle imprese, la dinamica espansiva della domanda dovrebbe proseguire nei prossimi mesi. Buone notizie anche per quel che riguarda il mercato immobiliare, che nel primo semestre del 2018 ha registrato un aumento del numero complessivo delle compravendite del 5,4%, pur rimanendo inferiore di circa un terzo del picco pre-crisi del 2007. In crescita le esportazioni, +6,1% rispetto al 2017.

Towards reconfirmation of the Special Made in Italy Plan In early 2019 there should be refinancing for the Special Made in Italy Plan, at least according to declarations by Economic Development Minister Luigi Di Maio, recently quoted in Il Sole24Ore. Allocated for 2019 are 90 million euros, added to the 50 million previously allocated by former minister Calenda. Earmarked for 2020 are 20 million. The points to clear up are how to use the money and the target markets. Among the latter are certainly India and China, recently visited by official Italian missions, together with Japan, South Korea, Brazil and the Gulf area. The United States will also be a reference market, if less so than in recent years.

Bankitalia: Lombardy’s economic is growing According to a Bankitalia report on “The Lombardy Economy”, growth proceeded apace in the first part of 2018 and then slightly slowed down. Manufacturing output was up 3.4% on average in the first three quarters of the year from the same period in 2017 and in the expectations of enterprise the growth in demand should continue in the coming months. T here was also good news for the real estate market, which in the first half of 2018 saw a 5.4% increase in the overall number of transactions, although this was about a third less than the pre-recession peak of 2007. Exports also rose 6.1% from 2017.


43

Lavoro Italia: in crescita il numero di contratti stabili

Italian jobs: an increase in permanent contracts

Le assunzioni in Italia nei primi nove mesi del 2018 sono state 5.661.000 (+5,3%) a fronte di 4.996.511 cessazioni (+7,4%) con un saldo positivo di 665.000 contratti: sono i dati riportati nell'Osservatorio sul precariato dell'Inps. Nel periodo considerato la variazione netta sui rapporti di lavoro a tempo indeterminato è stata positiva per 168.937 unità. Il risultato è stato positivo soprattutto grazie al boom delle trasformazioni di rapporti a tempo indeterminato passate dalle 272.812 dei primi nove mesi del 2017 a 397.374 (+45,6%). Tra le assunzioni, nei primi nove mesi risultano in crescita i contratti a tempo indeterminato del 3,4%, mentre i contratti a tempo determinato crescono del 4,7% e i contratti di apprendistato dell'11%. Avanzano del 4,6% i contratti stagionali, mentre i contratti in somministrazione del 7,3%. Si conferma l'aumento delle trasformazioni da tempo determinato a tempo indeterminato (+125.000, da 272.812 a 397.374) che registrano un forte incremento rispetto al periodo gennaio-settembre 2017. Risultano in contrazione, invece, i rapporti di apprendistato confermati al termine del periodo formativo (-17,6%). Anche tra le cessazioni sono aumentate tutte le tipologie all'infuori di quelle dei rapporti a tempo indeterminato (-4,4%). Nei primi nove mesi dell'anno 2018, su un totale di 1.544.000 nuovi rapporti a tempo indeterminato (incluse le assunzioni in apprendistato), i rapporti agevolati risultano pari a 467.000. Il saldo annualizzato (vale a dire la differenza tra assunzioni e cessazioni negli ultimi dodici mesi) a settembre 2018 risulta positivo per 405.000 unità, pressoché analogo rispetto a quello di agosto (+399.000).

In the first nine months of 2018 in Italy 5,661,000 people were hired (+5.3%) while 4,996,511 people quit or lost their jobs (+7.4%) with a differential of 665,000 job contracts, as reported by the INPS Observatory on Employment. In the period considered the net variation in permanent job contracts was of 168,937, a good result due mainly to their rise from 272,812 in the first nine months of 2017 to 397,374 (up 45.6%). Among new hires, in the first nine months of the year there was a 3.4% increase in permanent contracts, while the fixed-term grew by 4.7% and apprenticeships by 11%. Seasonal contracts were up 4.6% and supply contracts up 7.3%. There was also an increase in the transformation of fixed-term contracts into the permanent (+125,000, from 272,812 to 397,374), which grew strongly from the first nine months of 2017. On the other hand, there was a decrease in apprenticeships leading to jobs after the training period (-17.6%). In the first nine months of 2018, out of a total of 1,544,000 new permanent contracts (including apprenticeships) facilitated hiring was for 467,000 jobs. The annual balance sheet (the difference between hires and cessations in the past twelve months) in September 2018 was plus 405,000 jobs compared to August (+399,000).


44

105

Voucher da 40 mila euro per l’Innovation Manager Nella legge di Bilancio 2019 è stato introdotta una nuova misura agevolativa per le PMI italiane che vogliano investire in innovazione e tecnologie digitali. La norma prevede la concessione di contributi a fondo perduto, sotto forma di voucher, per l’acquisizione di servizi forniti da Innovation Manager, professionisti accreditati che affiancheranno l’Impresa nel processo di trasformazione tecnologica e digitale e di ammodernamento degli assetti gestionali e organizzativi, compreso l’accesso ai mercati finanziari e dei capitali. Il voucher sarà in vigore per il biennio 2019/2020 e avrà un valore pari a 40 mila euro, pari a un massimo del 50% costi sostenuti, e sarà elevato a 80 mila euro per le reti d'imprese.

Collettiva italiana alla INDIA STONEMART 2019 Dal 31 gennaio al 3 febbraio Jaipur ospiterà la 10a edizione della INDIA STONEMART, fiera biennale di riferimento per il subcontinente indiano dedicata al comparto lapideo e alle macchine e attrezzature complementari. Confindustria Marmomacchine - che sarà presente in fiera con un proprio Stand/Meeting-point Italia - ha coordinato anche per il 2019 la partecipazione delle Aziende del nostro Paese all’evento settoriale indiano, allestendo un’area dedicato alle produzioni italiane che occuperà la parte centrale nella Hall B del quartiere fieristico. I brand che esporranno alla INDIA STONEMART 2019 sono DONATONI MACCHINE, G.D.A. MARMI E GRANITI, GV OROSEI MARBLES, MARGRAF, MEGADYNE/DIV. NASTRI TRASPORTATORI SAMPLA, SARDEGNA MARMI e T.R.E. D.

Vouchers worth 40,000 euros for Innovation Managers Introduced in the 2019 Budget Law is a new facilitation in support of SME wanting to invest in innovation and digital technologies. The measure foresees no-collateral contributions in the form of vouchers to purchase the services of innovation managers, accredited professionals that will work with and assist companies in their processes of technological and digital transformation and updating managerial and organizational assets, including access for financial and capital markets. The voucher will be in effect for the two-year 20192020 period and be worth 40,000 euros, or a maximum of 50% of costs incurred, and will be raised to 80,000 for enterprise networks.

Italian Collective at INDIA STONEMART 2019 From January 31 to February 3 Jaipur will be hosting the 10th edition of INDIA STONEMART, a biennial reference event for the Indian subcontinent devoted to the stone and stone technology sectors. Again for 2019 Confindustria Marmomacchine - that will also be on hand with its own Meeting Point Italia - has coordinated a collective exhibit of Italian stone and techno-stone companies at this event, organizing a dedicated area that will occupy the central part of Hall B in the fair complex. DONATONI MACCHINE, G.D.A. MARMI E GRANITI, GV OROSEI MARBLES, MARGRAF, MEGADYNE/DIV. NASTRI TRASPORTATORI SAMPLA, SARDEGNA MARMI e T.R.E. D. are the brands that will be exhibiting at INDIA STONEMART 2019.


46

105

Programma Life: fondi UE per investimenti "green" La Commissione UE ha approvato un pacchetto di investimenti da 243 mln di euro per finanziare 142 progetti nell'ambito del programma LIFE, lo strumento finanziario dedicato alla tutela ambientale. I progetti offriranno nuove soluzioni per importanti tematiche quali l'inquinamento, la scarsità d'acqua, i rifiuti, la perdita di biodiversità e di risorse. Per l’Italia i progetti premiati sono 30 e mobiliteranno 73,5 mln. I soggetti selezionati beneficeranno di un contributo a fondo perduto fino ad una massimo del 75% delle spese ammissibili. La prossima call del Programma che interessa Imprese, Ong e Pubbliche Amministrazioni che intendono proporre idee innovative in tema di green economy - sarà pubblicata in primavera.

STONE INDUSTRY 2019: Area Italia alla fiera settoriale russa Torna a Mosca dal 25 al 28 giugno la fiera STONE INDUSTRY, evento di riferimento per le Aziende del comparto lapideo e tecno-marmifero interessate a un posizionamento di rilievo sul mercato russo e dell’area ex sovietica. Anche per l'edizione 2019 della kermesse moscovita Confindustria Marmomacchine partner ufficiale della manifestazione - coordinerà la partecipazione delle Aziende italiane a questo importante vetrina promozionale attraverso la realizzazione di un’Area dedicata alle migliori produzioni “made in Italy”. L'Associazione sarà inoltre presente in fiera con i propri funzionari e un Meeting-point Italia per fornire supporto e assistenza agli Associati che esporranno o che saranno in visita a Mosca.

LIFE project: EU funds for “green” investments The EU Commission has approved a 243 million euro investment package to finance 142 projects in the LIFE project, the financial tool devoted to environmental protection. The projects offer new solutions to big problems like pollution, water scarcity, waste, and the loss of biodiversity and of resources. For Italy 30 projects have been awarded grants for a total of 73.5 million euros. The selected projects will benefit from a no-collateral contribution up to a maximum of 75% of the admissible expenditures. The projects next call - which will involve NGOs and public administrations intending to propose innovative ideas for the green economy - will be published in the spring.

STONE INDUSTRY 2019: an Italia area at the Russian show Returning to Moscow from June 25 to 28 is the STONE INDUSTRY show, a reference event for stone and techno-stone companies interested in obtaining high visibility on the Russian and former Soviet markets. Again for the 2019 edition of the Russian show, Confindustria Marmomacchine - official event partner will coordinate the participation of Italian companies at this important promotional showcase by setting up an area dedicated to the finest products Made in Italy. The association will also be directly on hand with its own staff and a Meeting Point Italia providing support and assistance to members exhibiting at or visiting the Moscow show.


48

105

Settore dell’altagamma: Cina e Millennials trainano il lusso Il marmo e le pietre autenticamente naturali hanno da sempre un rapporto d’elezione con il segmento del lusso che continua a premiare i materiali e le finiture in pietra più esclusive, anche se come sappiamo le applicazioni e le tipologie di marmi e pietre sono adeguati anche a impieghi più seriali e comuni. Ciò detto, il segmento dell’altagamma è un target importante per molte imprese e riveste pertanto interesse quanto emerge dall’ultimo rapporto sul mercato del lusso prodotto dalla Fondazione Altagamma, il cui mercato continua la curva di espansione. E se le vendite dell’altagamma continuano a crescere, il merito è soprattutto degli under 40: secondo le stime del «Worldwide luxury market monitor» di Altagamma e Bain&Co, riprese recentemente da Il Sole24Ore, nel 2018 il fatturato derivante dalle vendite dei cosiddetti beni di lusso registra un incremento significativo soprattutto grazie agli acquisti di Millennials (nati tra il 1980 e il 1994) e Generazione Z (dalla classe 1995 in poi). Che, se oggi assorbono il 33% del mercato del lusso, nel 2025, rappresenteranno più della metà dei consumatori (55%). Va detto che si tratta soprattutto di “millennials” cinesi, nuova generazione di un Paese che nel suo complesso acquista il 33% dei prodotti di lusso a livello mondiale. E, tra sette anni, si stima che i consumatori cinesi realizzeranno quasi un acquisto su due (45%). I millennials cinesi – per lo più giovani, appassionati di moda e iperdigitalizzati – vanno tenuti in debita considerazione non solo per la loro propensione all’acquisto, ma soprattutto perché le loro abitudini di shopping, in evoluzione, influiranno in modo rilevante sulla geografia del mercato del lusso. Se, infatti, nel 2018 gli acquisti si concentrano soprattutto in Europa (84 miliardi, pari al 33% del totale) e America (80 miliardi, 32%), complice l’abolizione dei dazi di importazione sui prodotti di alta gamma da parte del governo di Pechino, in vigore dal 1° luglio scorso, i cinesi faranno sempre più shopping all’interno dei propri confini nazionali: nel 2025 la Repubblica Popolare avrà una quota di mercato del 22%, simile a quella di Europa (25%) e Usa (25%), perché i cinesi realizzeranno il 50% dei propri acquisti a casa loro.

The high-range product sector: China and the millennials drive luxury goods Marble and other authentically natural stones have always had an affinity with the luxury goods sector, which continues to prefer the most exclusive materials and finishes, even if, as we know, applications and types of ornamental stone are suited to more standard and common utilizations. That said, the high-range sector is an important target for many companies, and so arousing interest is what emerged from the latest luxury market report from the Fondazione Altagamma, which sees this market on an upward curve. And if luxury goods sales continue to grow this is mainly thanks to the under-40: according to Altagamma and Bain & Co estimates of the Worldwide Luxury Market Monitor recently published by Il Sole24Ore, in 2018 the revenue coming from luxury goods sales showed a significant increase primarily thanks to purchases by millennials (people born between 1980 and 1994) and Generation Z (those born after 1995). And if today they account for 33% of the luxury market, in 2025 they will account for more than half (55%) of consumers. It should also be said that these are mainly Chinese millennials, the new generation in a country that as a whole purchases 33% of luxury goods worldwide. And within seven years it is estimated that Chinese consumers will make nearly half (45%) of purchases. Chinese consumers – mostly young, fashion-oriented and super tech-savvy – should be held in due consideration not only for their buying propensity but above all because their shopping habits, in evolution, will have a big influence on luxury market geography. If, in fact, in 2018 luxury goods purchases are concentrated above all in Europe (84 million, or 33% of the total) and America (80 billion, 32%), thanks partly to the Beijing government’s elimination of customs duties on luxury product imports (in effect since July 1), the Chinese will increasing shop within their country: in 2015 the People’s Republic of China will have a market share (22%) similar to Europe’s (25%) and the US (25%) because the Chinese will make 50% of their purchases at home.


51

Confindustria, previsto PIL debole anche nel 4° trimestre

Confindustria predicts weak GDP growth in the final quarter too

Il Centro Studi di Confindustria nel suo periodico bollettino "Congiuntura Flash" ha fatto il punto sui principali indicatori dell’economia italiana, che sembrano prefigurare un ulteriore indebolimento della congiuntura nell'ultimo trimestre dell'anno. In un contesto di forti tensioni commerciali internazionali, in cui l'incertezza resta alta e la crescita degli scambi mondiali è fragile (+0,2% ad agosto), l'espansione dell'economia Italia - al pari di quella dell'Eurozona - rimane debole. Dopo la stagnazione del PIL nel 3° trimestre, è infatti attesa una flebile crescita nel 4°. Gli indicatori, spiegano da Viale dell'Astronomia, non mostrano purtroppo un’inversione di tendenza: se la produzione industriale fa segnare un lieve recupero (+0,1% in ottobre), la fiducia delle Imprese peggiora, specie nel manifatturiero, con il calo degli ordini interni che - associato all’accumulo di scorte preannuncia domanda debole nei prossimi mesi. Se per le esportazioni, come analizzato a pag. ... le indicazioni sono tutto sommato positive, sul fronte della domanda interna si continua invece a registrare poca crescita. Per il 4° trimestre gli ordini di beni strumentali sono piatti e peggiorano le condizioni operative per le imprese italiane. Anche la dinamica dei consumi appare fiacca, come nei mesi estivi: "le vendite al dettaglio sono calate a settembre; le immatricolazioni ristagnano, nonostante un rimbalzo in ottobre; gli ordini interni di beni di consumo sono fermi sui livelli estivi; peggiorano le aspettative sui bilanci familiari preludendo a prudenza nella spesa. Inoltre, l’occupazione nel 3° trimestre è rimasta piatta, di pari passo con il PIL".

The Confindustria Studies Center, in its periodic “Economic Trend” bulletin, summarized the main indicators of the Italian economy, delineating a further weakening of Italy’s economic trend in the final quarter of the year. In a context of strong trade tensions internationally, in which uncertainty remains high and global trade growth is fragile (+0.2% in August), the expansion of the Italian economy - like that of the entire Eurozone - remains weak. After GDP stagnation in the third quarter, feeble growth is, in fact, expected for the fourth. The indicators, the CSC explains, unfortunately do not show a trend reversal: while industrial output was up a bit (+0.1% in October), company confidence has worsened, especially in manufacturing, with a drop in domestic orders that combined with stock accumulation - foretells weak demand in coming months. If for exports, as analyzed on page… the predictions are pretty much positive, on the domestic demand front little growth continues to be seen. For the fourth quarter orders for instrumental goods are flat and the working conditions for Italian companies have gotten worse. Even purchasing dynamics look weak, as in the summer months: “retail sales decreased in September; car registrations are stagnant despite an upturn in October; internal orders for consumer goods are halted at summer levels; household budget plans foresee prudence in expenditures. In addition, employment in the third quarter was flat, similar to GDP”.


52

105

Fondirigenti: imperativa la formazione digitale Si è svolto lo scorso novembre l’evento “Diventiamo Futuro” organizzato da Fondirigenti, il fondo interprofessionale nato 20 anni fa per iniziativa di Confindustria e Federmanager. Al centro dell’incontro il tema della formazione digitale, settore in cui il manifatturiero italiano sconta distanze importanti dagli altri Paesi europei come Germania e Regno Unito. È in particolare la formazione sui temi 4.0 quella che va potenziata, come ha sottolineato anche il Presidente di Confindustria Vincenzo Boccia che nel corso dei lavori ha affermato che “Industria 4.0 significa produrre in chiave industriale prodotti sartoriali: è il “made in Italy” con la persona al centro della fabbrica”. E il ruolo dei Fondi professionali nella crescita delle competenze è fondamentale.

Di20 Leader: 2 milioni per la formazione manageriale È stata annunciata da Fondirigenti lo stanziamento di 2 milioni di euro per la formazione di 100 ventenni al fine di renderli i “leader di domani”, ovvero creare una nuova classe di manager formati sui temi specifici del manifatturiero. Il programma formativo prevede anche esperienze in Azienda, in Italia e all’estero. Secondo il Presidente di Federmanager, Stefano Cuzzilla, “la presenza di manager si deve diffondere, specie nelle Pmi, che devono superare le resistenze a inserirli in azienda”. Parole cui fanno eco quelle del Presidente di Confindustria Boccia, che ha affermato come si stia ormai passando “dall’Impresa patriarcale e familiare all’impresa Istituzione, in cui la famiglia azionista decide la strategia affidando al manager la gestione”.

Fondirigenti: computer training an imperative Held in November was the “Diventiamo Futuro” (“Becoming the future”) event organized by Fondirigenti, the executives’ fund created 20 years ago by Confindustria and Federmanager. The focus of the event was digital training, a sector in which Italian manufacturing companies lag behind those in other European countries like Germany and the United Kingdom. Particularly needing to be strengthened is training in Industry 4.0, as also emphasized by Confindustria President Vincenzo Boccia, who during the meeting stated that “Industry 4.0 means making customized products in an industrial key: and the Made in Italy with people at the center of production plants”. And the role of the executives’ fund in increasing skills is fundamental.

Di20 leaders: 2 million euros for managerial education Fondirigenti (the executives fund) announced allocation of 2 million euros for training 100 twenty-year-olds to make them “tomorrow’s leaders” or in other words create a new managerial class trained in the specific topics of manufacturing. The training program also foresees internships in Italy and abroad. According to the president of Federmanager, Stefano Cuzzilla, “the presence of managers must spread, especially in the SME, which must overcome resistances to hiring them”. Words that are echoed by Confindustria President Vincenzo Boccia, who stated that by now Italy is changing “from the patriarchal and family enterprise to the corporate, in which the shareholding family decides strategy, entrusting its carrying out to managers”.


54

105

Ue: implementare la cooperazione con l’India La Commissione europea e l'Alto rappresentante dell'Unione per gli affari esteri e la politica di sicurezza hanno adottato lo scorso novembre una comunicazione congiunta che definisce la visione dell'UE per una strategia volta a rafforzare la cooperazione e il partenariato con l'India. La dichiarazione comune mira inoltre a rafforzare l'efficacia dell'azione esterna dell'UE ed è coerente con l'attuazione della Global Strategy dell’Unione Europea. Sicurezza, sostenibilità e un approccio più unito e semplificato verso l'India sono gli elementi chiave per una strategia europea che mira a rafforzare il partenariato strategico con il Sub-Continente. Ricordiamo che l'Unione Europea (UE) e l'India hanno siglato la loro partnership strategica già nel 2004.

Istat: investimenti Italia a +3,2% nel 2019 Secondo un documento previsionale emesso dall’ISTAT, l’Istituto Nazionale di Statistica, gli investimenti fissi lordi in Italia sono previsti in crescita del 3,9% nel 2018 e del 3,2% nel 2019, in lieve decelerazione. L’ISTAT ha evidenziato come nel 2018 il processo di ricostituzione dello stock di capitale è proseguito a ritmi sostenuti influenzato, sia dal proseguimento del ciclo espansivo dei mezzi di trasporto sia dalle condizioni favorevoli sul mercato del credito. Le prospettive dell’economia italiana per il 2019 segnano invece una contrazione dovuta sia al rallentamento del commercio mondiale che alla diminuita disponibilità di incentivi destinati alla crescita contenuti nella manovra finanziaria varata a fine anno.

The EU: implementing cooperation with India In November the European Commission and the Union’s High Representative for Foreign Affairs and Security Policy issued a joint communiqué defining the EU’s view of a strategy intended to strengthen cooperation and partnerships with India. The joint declaration also aims to strengthen the efficacy of the EU’s external work and is coherent with implementation of the European Union’s Global Strategy. Security, sustainability and a more united and simplified approach to India are the key elements for a European strategy aimed at reinforcing its strategic partnership with the country. We remind readers that the European Union (EU) and India had already signed a strategic partnership agreement in 2004.

ISTAT: investments in Italy up 3.2% in 2019 According to a provisional document issued by ISTAT, the Italian Statistics Institute, fixed gross investments in Italy are expected to grow by 3.9% in 2018 and by 3.2% in 2019, slowing down somewhat. ISTAT pointed out that in 2018 the process of reconstituting capital stock proceeded at a good pace, influenced both by the continued expansion cycle of transport means and by the favorable conditions of the credit market. However, 2019 prospects for the Italian economy show a downturn due to the slowdown in global trade and to the decreased availability of growth incentives contained in the Budget Law passed at the end of the year.


POLYWIRE 54 L’unica multiďŹ lo con 54 ďŹ li ad avere tamburo motore e volani tensionatori di grande diametro (2,3 mt). La vita e le prestazioni del ďŹ lo sono ottimizzati. Permette di tagliare un blocco profondo 1,5 mt in unica passata. La manutenzione è veloce. The only multiwire with 54 wires equipped with big motor drum and tensioning ywheels (2,3 mt). The wire life and performances are optimized. It allows to process a 1,5 mt deep block in one shot. The maintenance is quick

POLYWIRE 40 MultiďŹ lo a 40 ďŹ li che mantiene le caratteristiche distintive della ben nota gamma POLYWIRE, ovvero tamburo motore e volani tensionatori di grande diametro. Può tagliare in una sola calata blocchi profondi ďŹ no a 1 mt e gli spessori delle lastre possono essere anche diversi tra loro. L’impianto offre un innovativo sistema di manutenzione e lubriďŹ cazione. Multiwire with 40 wires which keeps the same peculiar features of the well known Polywire range which are the motor drum and the tensioning ywheels of big diameter. This plant can process blocks up to 1 mt depth in one single shot, and the thicknesses of the slabs can be mixed. An innovative maintenance and lubrication system is included.

DODECAWIRE

MultiďŹ lo equipaggiata con 12 ďŹ li, permette di realizzare sia lastre che spessori da 2 a 8 cm (12 lastre miste nella stessa calata). La conďŹ gurazione di taglio è variabile in tempi ristrettissimi grazie al sistema E.A.S.T. (sistema di facile regolazione degli spessori lastre). Multiwire equipped with 12 wires, it can realize both thin and thick slabs from 2 up to 8 cm thickness (12 mixed slabs in the same shot). The cutting conďŹ guration can be changed in very short time, thanks to E.A.S.T. system (Easy Adjustable Slab Thickness system).

        )%*,- ,**,-%)') -"--+!+ --%*,*&-+-( -"$(-+#-##--% -+-( -"$(-+#-++)' ,**,)')&',--&,**,)')&', & %-((!$!-($+-


56

105

IMU: come considerare i macchinari imbullonati pre-2016 I cosiddetti “Macchinari Imbullonati” sono i macchinari infissi al suolo all’interno dei capannoni industriali che, a partire dal 1° gennaio 2016 (legge 28/12/2015 n.208 art.1 comma 21), hanno cessato di entrare nelle stime per la determinazione della rendita catastale degli immobili di cat. D ed F. Ora si impone all’attenzione il dubbio normativo relativo agli “imbullonati” ante 2016. Per questi occorre far riferimento al contenuto della circolare della Agenzia del Territorio n. 6/2012 ed anche alla sentenza della Corte di Cassazione del 9 giugno 2010 n. 13865, pronunciamenti che hanno chiarito che gli impianti “imbullonati” ante 2016, per entrare nella valutazione dell’immobile, devono essere connaturati in maniera stabile (fisicamente e nel tempo) all’edificio.

Digital advertising su MARMOMACCHINE INTERNATIONAL Grazie alla funzionalità "Digital+", che consente di richiamare dei contributi multimediali supplementari (video, depliant, articoli) direttamente dalla pagina pubblicitaria delle Aziende che abbiano richiesto questo servizio - contrassegnata dall'icona d+ -, MARMOMACCHINE INTERNATIONAL vuole offrire ai propri inserzionisti un innovativo strumento promozionale per comunicare e interagire con i lettori. Proprio per questo è disponibile la App dedicata "Digital+ Marmomacchine International", un'applicazione per smartphone sviluppata per permettere di scoprire i contenuti multimediali associati alle pagine pubblicitarie "d+" semplicemente inquadrandole dalla fotocamera del proprio dispositivo.

IMU: how pre-2016 bolted-down machinery should be considered “Bolted-down machinery” means machines bolted to factory or industrial warehouse floors that, as of January 1, 2016 (law n. 208 of 28/12/2015, article 1, clause 21) are no longer part of estimates to determine the cadastral income of category D and F buildings. Now attention is being given to the dubious law relating to pre-2016 bolted-down machines. For these reference must be to the content of circular 6/2012 of the Territory Agency and also to the sentence handed down by the Court of Cassation on June 9, 2010 (n. 13865), rulings that have clarified that, to be part of property evaluation, pre-2016 bolted-down machines have to be stably inherent (physically and through time) to the building.

Digital ads in MARMOMACCHINE INTERNATIONAL Thanks to the “Digital+” function that calls up multimedia supplements (videos, folders, articles) right from the ad pages of companies that requested this service - distinguished by the d+ icon - MARMOMACCHINE INTERNATIONAL offers its advertisers an innovative promotional tool for communicating and interacting with readers. And available for this purpose is the dedicated “Digital+ Marmomacchine International” app for smartphones and tablets developed to access the multimedia content associated with the “d+” ad pages simply by framing them with your device’s camera.


57

PMI Day 2018: le imprese si raccontano agli studenti

SME Day 2018: companies present themselves to students

Si è svolto lo scorso 16 novembre il PMI Day 2018, nona edizione dell’evento annuale organizzato dalla Piccola Industria di Confindustria, con 42mila studenti protagonisti delle visite nelle aziende associate in Italia e all’estero. Focus della giornata la lotta alla contraffazione, la cultura della prevenzione e la resilienza. Quest’anno sono state più di 1.100 le aziende coinvolte nelle visite e negli incontri dedicati a studenti e insegnanti delle scuole medie e superiori, ma aperti anche ad amministratori locali e giornalisti. L’obiettivo è stato come sempre quello di raccontare le imprese, il loro ruolo produttivo e sociale, mostrare come nasce un prodotto o un servizio, come un’idea si trasforma in progetto e la passione in risultato. Il PMI DAY ha visto in campo circa il 90% delle Associazioni di sistema per una serie di iniziative che si sono tenute, anche in date diverse, in tutta Italia e all’estero. Oltre ai Balcani - dove si è confermata la partecipazione di Confindustria Albania, Confindustria Bulgaria, Confindustria Romania e Confindustria Serbia – la manifestazione si è svolta per il secondo anno consecutivo anche in Belgio, in collaborazione con la Delegazione di Confindustria a Bruxelles, e negli Stati Uniti, in collaborazione con l’Ambasciata d’Italia a Washington, Miami Scientific Italian Community (MSIC), ISSNAF, Baia, Mayac, AbroadTo the Community of Italian Companies e Orgoglio Brescia. Grazie a questo network, oltre 50 aziende italiane che operano negli Usa hanno incontrato oltre 1200 studenti americani per raccontare l’eccellenza del made in Italy e i valori che rendono grandi le nostre imprese nel mondo.

Held on November 16 was SME Day 2018, the ninth edition of the annual event organized by Confindustria Small Business, with 42,000 students visiting member companies in Italy and abroad. The focus of the day was the fight against counterfeiting, prevention and resilience. This year more than 1,100 companies were involved in the visits and meetings devoted to students and teachers in middle and high schools, but also open to local administrators and journalists. The purpose, as always, was to present the companies, their productive and social roles, show how a product or service is created and how an idea becomes a project and passes to results. SME Day also involved 90% of Confindustria associations for a series of events that were held, also on different dates, throughout Italy and abroad. In addition to the Balkans – where there was participation by Confindustria Albania, Confindustria Bulgaria, Confindustria Romania and Confindustria Serbia – the event was held for the second consecutive year in Belgium, in cooperation with the Confindustria delegation to Brussels, and in the United States, in cooperation with the Italian embassy in Washington DC, the Miami Scientific Italian Community (MSIC), ISSNAF, Baia, Mayac, Abroad To the Community of Italian Companies and Orgoglio Brescia. Thanks to this network, more than 50 Italian companies working in the US met with more than 120 American students to recount the excellence of the Made in Italy and the values that make Italian companies great worldwide.


58

105

Export italiano in crescita nei primi 9 mesi del 2018

Italy’s exports grew in the first 9 months of 2018

Le rilevazioni ufficiali relative alla seconda parte dell'anno confermano la buona tenuta dell'export italiano, che aveva chiuso il 2017 con un ottimo +7,3%. A certificarlo è l'Istat, che per i primi 9 mesi del 2018 ha rilevato una crescita tendenziale delle nostre esportazioni del 3,1% (per complessivi 342,1 mld di euro), mentre l’import è aumentato del 5% (a 313,6 mld). A livello congiunturale, nonostante una flessione del 2,1% a settembre, nel 3° trimestre le esportazioni di beni e servizi Made in Italy risultano inoltre in leggera crescita (+0,3%) rispetto al periodo marzo-giugno. Relativamente alle aree di destinazione delle nostre vendite oltreconfine, nel periodo gennaio-settembre l'UE si conferma il nostro principale mercato (per complessivi 194,7 mld), in aumento del 4,3% rispetto ai primi 9 mesi del 2017. Risultano in crescita le esportazioni verso quasi tutti i nostri partner più importanti, come Francia (+4,8%), Germania (+4%) e Spagna (+2,3%), con ottimi segnali anche da Polonia e Repubblica Ceca (entrambe a +7%). Riscontri positivi arrivano anche dalle vendite nell’area extra UE (a 147,4 mld), dove - ad esclusione del Nord Africa (-2,2%) e del Medio Oriente (-11,7%) - le nostre produzioni hanno saputo migliorare in maniera abbastanza diffusa le posizioni acquisite lo scorso anno. Oltre al buon andamento dell'export verso gli Stati Uniti (+3,2%), si segnala soprattutto la crescita dell'India (+12,2%), mentre tra i mercati emergenti spiccano l'area dell'Africa sub-sahariana (+3%) e i Paesi dell’Europa non aderente all’UE, dove - nonostante le contrazioni patite in Russia e Turchia - le nostre vendite sono aumentate del 4,8%.

Official figures for the second part of the year confirm the stability of Italian exports, which had ended 2017 with growth of 7.3%. ISTAT has certified that for the first nine months of 2018 there was an upward trend of 3.1% (for a total of 342.1 billion euros) while imports increased by 5% (to 313.6 billion). On the whole, despite a downturn of 2.1% in September, in the third quarter exports of goods and services Made in Italy showed some growth (0.3%) from the second quarter. Where destinations for Italy’s exports were concerned, from January to September the European Union was the principal market (for sales amounting to 194.7 billion, up 4.3% from the first 9 months of 2017), Exports increased to almost all of Italy’s main trading partners, such as France (+4.8%), Germany (+4%) and Spain (+2.3%), with excellent performance in Poland and the Czech Republic (both up 7%). Good signals were also coming from non-EU countries, where - with the exceptions of North Africa (-2.2%0 and the Middle East (-11.7%) - exports widely improved the positions acquired the year before. In addition to good sales to the United States (+3.2%) there was growth in India (+12.2%), while among emerging markets sub-Saharan Africa stood out (+3%) as well as European countries not belonging to the Union, where (despite downturns in Russia and Turkey) Italy’s exports increased by 4.8%.


60

105

Progetto di ampliamento del Terminal 1 di Malpensa Il Gruppo Sea, che gestisce il sistema aeroportuale milanese, ha recentemente assegnato a tre società italiane - F&M Ingegneria di Mirano (Ve), Dba Progetti di Villorba (TV) e Steam di Padova - il progetto di fattibilità tecnico-economica per l’ampliamento dell’area Nord del Terminal 1 dello scalo di Milano Malpensa. Attraverso il potenziamento del T1 - che fa da base per i voli intercontinentali - Sea intende migliorare e ampliare il flusso dei passeggeri sia in area arrivi che in quella partenze, oltre che favorire l’incremento dell’offerta commerciale del terminal per aprirsi alla presenza di nuovi brand internazionali. Per la realizzazione dei lavori è previsto un investimento complessivo di 48,5 mln di euro.

Protocollo d’intesa tra Confindustria Marmomacchine e Università di Cagliari il Dipartimento di Ingegneria Civile, Ambientale e Architettura (DICAAR) dell’Università degli Studi di Cagliari e Confindustria Marmomacchine hanno recentemente stipulato un protocollo di intesa per avviare un rapporto strutturato finalizzato alla realizzazione di attività di interesse comune, creando uno strategico rapporto di collaborazione al fine di integrare reciprocamente le rispettive attività sul territorio e sviluppare, in un contesto di massimo rigore tecnico-scientifico, gli interventi a favore del comparto lapideo e ambientale finalizzati al conseguimento di risultati scientifici di reciproco interesse. Il protocollo si inserisce nella rete di collaborazioni accademiche a favore del comparto sottoscritte da Confindustria Marmomacchine nel corso degli anni.

Project to enlarge Malpensa’s Terminal 1 The SEA Group, which manages Milan’s airport system, recently assigned three Italian companies - F&M Ingegneria of Mirano (VE), Dba Projetti of Villorba (TV) and Steam of Padua - the technical-economic feasibility project for enlarging the northern part of Terminal 1 at Milano Malpensa. By expanding T1 - the base for intercontinental flights - SEA intends to improve and increase passenger flow in arrival and departure as well as help increase the commercial offer of the terminal, opening to new international brands. The work is expected to cost 48.5 million euros.

Protocol of intent between Confindustria Marmomacchine and Cagliari University The Cagliari University Department of Civil and Environmental Engineering and Architecture (DICAAR) and Confindustria Marmomacchine recently stipulated a protocol of intent to commence a structured relationship aimed at engaging in work of common interest, creating strategic cooperation in order to reciprocally integrate their work in the territory and develop – in a context of the utmost technical-scientific strictness – projects that benefit the stone and environmental sectors for the purpose of obtaining scientific results of mutual interest. The protocol is part of the network of academic cooperation agreements that Confindustria Marmomacchine has stipulated to benefit the stone/techno-stone sector.


61

Confindustria: il reddito di cittadinanza sia leva per l’occupazione

Confindustria: the citizen’s income must lead to jobs

Confindustria ha accolto con favore la proposta lanciata dal Sottosegretario alla Infrastrutture, Armando Siri, che dalle pagine del Sole24Ore ha chiesto di spostare il baricentro del reddito di cittadinanza dai centri per l’impiego al mondo produttivo. L’idea è perciò quella di usare il reddito di cittadinanza non come strumento puramente assistenzialista ma come ponte verso le imprese, riconoscendo alle aziende per la formazione e la riqualificazione dei disoccupati un bonus pari al 50% delle risorse allocate per il reddito di cittadinanza. Una proposta che secondo Confindustria rilancerebbe l’occupazione oltre a evitare il rischio che il ruolo attribuito ai centri per l’impiego, che oggi rappresentano una percentuale infinitesimale di nuove occasioni di assunzione, vanifichi l’impatto del reddito di cittadinanza per i giovani, la cui disoccupazione è tornata a salire a settembre raggiungendo il 31,6%.

Confindustria welcomed the proposal launched by Infrastructure Under Secretary Armando Siri, who in the pages of Il Sole24Ore asked to move the center of gravity of the citizen’s income from employment agencies to the productive world. So the idea is to use the citizen’s income not as a purely welfare tool but as a bridge towards jobs, giving companies training and re-qualifying unemployed people a bonus equal to 50% of the resources allocated for the citizen’s income. Confindustria would re-launch employment further in order to avoid the risk that the role given employment agencies – which today account for a minuscule percentage of new hires – would nullify the impact of the citizen’s income for young people, whose joblessness rose again in September, to 31.6%. Basically, if properly corrected, the citizen’s income could be transformed into a tool useful to competitive enterprise.


62

105

Appalti innovativi: una giornata di approfondimento in Confindustria A seguito del Protocollo firmato con AGID, Conferenza delle Regioni ed ITACA, Confindustria ha organizzato lo scorso 12 dicembre un convegno per il lancio di un iniziativa dedicata all’innovazione degli appalti per la Pubblica Amministrazione. L'evento segna il momento di avvio della collaborazione pubblico-privato per l'individuazione di quelle strategie che consentano alla domanda pubblica di far emergere nelle imprese profili tecnologici, strutturali e qualitativi che rispondano ai fabbisogni della PA, in un'ottica di accrescimento della competitività basata su innovazione e digitalizzazione. Senza prescindere da una conoscenza più approfondita dell'utilizzo degli appalti innovativi che è una delle priorità del Protocollo con AGID.

Costruzioni Italia: si conferma la ripresa del settore nel terzo trimestre Secondo i dati comunicati dall’Istat, la produzione nel comparto costruzioni è risultata in aumento dell'1,3% a settembre rispetto al mese precedente, e anche il terzo trimestre 2018 si chiude positivamente con un aumento dello 0,5% sul trimestre precedente. La crescita del trimestre luglio-settembre 2018 - dopo un calo dello 0,9% registrato nel primo trimestre e un rialzo dello 0,7% nel secondo - conferma la tendenza al recupero, seppure contenuto, del settore italiano delle costruzioni: una notizia particolarmente positiva per l’Italia in quanto proprio il comparto edilizio è stato uno dei maggiormente colpiti dalla crisi e pertanto si auspica che i segnali di dinamismo dell’attività edificatoria siano confermati anche alla rilevazione di fine anno.

Innovative tenders: a day of examination in Confindustria As a follow-up to the protocol signed with AGID, the Regions Conference and ITACA, on December 12 Confindustria held a conference to launch this project dedicated to innovating tenders for public administration. The event signaled the start-up of public-private collaboration in pinpointing the strategies enabling public demand to reveal the technological, structural and qualitative profiles of companies meeting public administration requirements from the viewpoint of increasing competitiveness based on innovation and computerization. Without neglecting greater knowledge of the use of innovative tenders, which is one of the priorities of the protocol with AGID (Agency for Digital Italy).

Building in Italy: the sector’s uptake confirmed in the third quarter According to the data ISTAT has communicated, output in the building sector grew by 1.3% in September from August and the third quarter of 2018 also closed well, with a 0.5% increase from the second. The upturn in the July to September quarter of 2018 – after a decline of 0.9% in the first quarter and an uptake of 0.7% in the second – confirms the rebound, albeit contained, in Italy’s building industry: particularly good news for the country since the construction sector was one of the hardest hit by the recession, and so it is hoped that its signs of dynamism will be confirmed again in the last quarter of the year.


Reach for productivity

United. Inspired. SpeedROC 2F is our two-feed DSI drill rig. Its high drilling speed, low fuel consumption and articulated boom is the perfect recipe for outstanding productivity. The drill rig holds the latest European certification and complies with the most strict safety regulations.

epiroc.com


64

105

Sudafrica: mega-progetto di sviluppo urbano Si svilupperà su una superficie complessiva di 2.000 ettari il Ntshonweni Urban Development, un mega-progetto di sviluppo urbano nell’area a ovest del Porto di Durban, a KwaZulu-Natal, in Sud Africa. La prima di una molteplice serie di fasi prevede la realizzazione del centro urbano e commerciale di questo piano di sviluppo, che prevede una durata complessiva dei lavori di vent’anni. L’apertura dei cantieri da parte del developer Tongaat Hulett è prevista nel 2019 e porterà un’offerta di 19.000 posti di lavoro nel settore costruzioni, mentre – per capire appieno l’impatto di questo progetto – va sottolineato che nel corso degli anni di costruzione di questa vera e propria “new town” saranno creati complessivamente 400.000 posti di lavoro temporeanei e 35.000 posti fissi.

War-Trade: effetti sugli scambi marittimi nel Pacifico Paradossalmente, la guerra dei dazi USA-Cina risulta al momento positiva per i traffici marittimi transpacifici: secondo APL, il settore dovrebbe raggiungere una crescita del 5% nel 2018. Ciò in parte è dovuto al picco dell’alta stagione e all’ottima crescita dell’economia degli Stati Uniti anche se il fattore principale, comunque, è che numerosi importatori americani stanno anticipato i carichi in vista del possibile futuro esacerbarsi delle tensioni commerciali con la Cina. Nel 2019, con i magazzini pieni, potrebbe invece verificarsi un calo dei volumi di merci su nave scambiati attraverso il Pacifico, indipendentemente dal livello di fiducia dei consumatori americani, a meno che non vada in porto un dialogo costruttivo USA-Cina sul commercio estero.

South Africa: a huge urban development project The Ntshonweni Urban Development project will cover an area of 2,000 hectares (4,500 acres) in a location west of the Port of Durban, in KwaZuluNatal, South Africa. The first of many building stages foresees creating the urban and commercial center for this development plan, which should take twenty years to complete. The developer, Tongaat Hulett, will commence work in 2019 and provide 19,000 jobs in the building sector, while – to fully understand this project’s impact – it should be emphasized that in building this new town 400,000 temporary jobs will be created and 35,000 permanent.

Trade war: its effects on maritime trade in the Pacific Paradoxically, for the moment the trade war between the US and China is having good effects on trans-Pacific maritime shipments: according to APL, the sector should have 5% growth in 2018. This is partly due to the high-season peak and excellent growth rates in the United States, even if the main factor is that many American importers are stocking up in view of possibly escalating trade tensions with China. In 2019, with warehouses full, there could be a drop in the amount of merchandise traveling across the Pacific, whatever the level of American consumer confidence, unless a constructive trade dialogue between the US and China is brought into port.


65

Intesa San Paolo presenta il “Programma Filiere”

Intesa San Paolo presents the “Chain Plan”

Si è svolto lo scorso novembre presso la sede di Assindustria Venetocentro a Padova l'incontro promosso da Intesa Sanpaolo dal titolo "Programma sviluppo filiere. Un nuovo modello per migliorare l'accesso al credito". Il programma, nato con l'obiettivo di far crescere le filiere produttive di eccellenza del sistema imprenditoriale italiano, prevede un nuovo modello di collaborazione tra banca e aziende allo scopo di migliorare le condizioni di accesso al credito dei fornitori strategici dei capofiliera e di definire un'offerta di servizi tailor-made rivolta alle imprese tra loro collegate da rapporti produttivi. In particolare, Intesa Sanpaolo ha elaborato per le imprese appartenenti alle filiere, un nuovo modello di rating che valorizza i fattori qualitativi non ancora presenti nel bilancio: oltre all'appartenenza alle filiere, si considerano la presenza di marchi e brevetti, l'attività di ricerca e innovazione, la presenza di progetti di sviluppo e il posizionamento competitivo dell'azienda, l'adozione di coperture assicurative e l'adesione al rating di legalità, la qualità del management, l'attenzione alla qualità delle risorse umane e la formazione. "Con il nuovo modello di rating, nato dalla collaborazione con Confindustria Piccola Industria, Intesa Sanpaolo valorizza le potenzialità e gli aspetti qualitativi intangibili delle imprese che fanno parte delle filiere produttive, eccellenza dei nostri territori", ha affermato Carlo Moretti, direzione regionale Nordest Intesa Sanpaolo, "vogliamo rafforzare il legame tra le aziende e i loro fornitori, dando loro strumenti innovativi e soluzioni dedicate, per essere sempre più banca di riferimento nel rilancio di realtà industriali importanti come quelle delle province più produttive d'Italia".

In November the Padua headquarters of Assindustria Venetocentro held a meeting promoted by Intesa San Paolo titled “The chain development plan. A new model for improving access to credit”. The plan, created to bring growth to the excellent production chains in the Italian business system, foresees a new model of cooperation between bank and enterprise for the purpose of improving the credit access conditions of the strategic suppliers of chain leaders and to define a tailor-made services offer for companies connected by production relations. In particular, Intesa San Paolo has devised a new rating model that valorizes qualitative factors not yet present in balance sheets: in addition to belonging to a chain it considers the presence of trademarks and patents, research and innovation work, the presence of development projects and the company’s competitive positioning, the adoption of insurance coverage and adhesion to legality ratings, the quality of management, attention to the quality of human resources and training. “With the new rating model, created from collaboration with Confindustria Small Business, Intesa San Paolo valorizes the potential and intangible qualitative aspects of companies belonging to production chains, the excellence of our territories”, said Carlo Moretti, Intesa San Paolo’s northeast regional manager. “We want to strengthen the ties between companies and their suppliers, giving them innovative tools and dedicated ideas, so we can increasingly be the bank of reference in re-launching important industrial businesses like those in Italy’s most productive provinces”.


66

105

Dubai: aggiudicati i lavori del progetto Pantheon Elysee La società Pantheon Development ha assegnato a CJ Tech Contracting l’incarico di realizzare il progetto di sviluppo immobiliare denominato “Pantheon Elysee” che sarà edificato nell’area del Dubai’s Jumeirah Village Circle (JVC). I lavori prevedono la realizzazione di 268 unità residenziali per un importo complessivo di opere del valore di 50 milioni di dollari. Il completamento del progetto – che rappresenta il secondo grande intervento immobiliare negli EAU realizzato dalla società Pantheon Development, Developer basato a Dubai e con uffici anche in India, nel Far East e in Latino America - è previsto per ottobre 2020. Questo progetto segue quello denominato “Pantheon Boulevard”, un edificio residenziale di 162 unità anch’esso realizzato nel JVC di Dubai.

Istat: le multinazionali estere crescono in Italia Secondo dati recentemente diffusi da ISTAT è in crescita il peso delle multinazionali estere in Italia mentre è in calo quello delle multinazionali italiane all'estero. È quanto emerge da un Rapporto riferito al 2016, anno in cui in Italia risultavano attive 14.616 imprese a controllo estero (+4,3% sul 2015) per oltre 1,3 milioni di addetti (+4,5%) con un fatturato di oltre 539 miliardi di euro (+1,8% sul 2015). Nello stesso anno la presenza italiana all'estero si concretizzava in 22.907 controllate, con un calo sul 2015 sia in termini di addetti (-4,7%) che di fatturato (-6,4%). La crescita di multinazionali attive in Italia rappresenta tuttavia un dato interessante, oltre che un segnale incoraggiante per l’eco-sistema del business italiano.

Main contract awarded for Pantheon Elysee project Pantheon Development has commissioned CJ Tech Contracting to create the real estate development project called the “Pantheon Elysee”, which will be built in Dubai’s Jumeirah Village Circle (JVC) area. The work foresees building 269 residential units for overall contract worth of $US 50 million. Completion of the project – the second big property development project in the UAE for Pantheon Development (based in Dubai, with branches in India, the Far East and Latin America) – is scheduled for October 2020. This project follows the “Pantheon Boulevard”, a 162-unit apartment building also in Dubai’s JVC.

ISTAT: foreign multinationals in Italy increase According to data ISTAT recently issued, the weight of foreign multinationals in Italy is increasing while that of Italian multinationals abroad is decreasing. This was revealed in a report referring to 2016, a year in which Italy had 14,616 foreign-held companies (+4.3% from 2015) employing more than 1.3 million people (+4.5%) and with revenue of more than 539 billion euros (+1.8 from 2015). In the same year the presence of Italian companies abroad consisted of 22.907 companies, with a decline from 2015 in terms of employees (down 4.7%) and revenue (down 6.4%). However the growth in multinationals operating in Italy is an interesting fact as well as an encouraging sign for the Italian business eco-system.


Sistemi completi per le vostre movimentazioni

Catene robuste facili da assemblare Tutto in un unico sistema. Catene portacavi in tecnopolimero robuste, leggere e modulari. Nella versione readychain sono complete di cavi per posa mobile chainex , anche cablati, con raggi di curvatura stretti, diametri contenuti e resistenti alle polveri abrasive. the-chain semplicemente energia in movimento. Ž

ÂŽ

/the-chain

igus srl Via delle Rovedine 4 23899 Robbiate (LC) Tel. +39 039 5906-1 www.igus.it ÂŽ

IT-978-Cranes P4 in Alu 207x290 indd 1

13 02 18 13:47


68

105

Confindustria: Russia mercato strategico per il Made in Italy

Confindustria: Russia a strategic market for the Made in Italy

Nel corso di un’audizione presso la Commissione Affari esteri del Senato, Confindustria ha ribadito come la Russia continui a essere un mercato strategico per le imprese italiane, ricordando le 750 imprese presenti nel Paese, con oltre 57.000 addetti e un fatturato di quasi 7,5 miliardi di euro. Con un export nel 2017 pari a circa 8 miliardi di euro, l’Italia è il secondo fornitore UE della Russia con una quota di mercato del 4,3%, nettamente superiore a quella detenuta dal “made in Italy” in altri Paesi emergenti. Lo scorso anno lo stock degli investimenti in Russia ammontava a oltre 11 miliardi. Confindustria ha ricordato anche le relazioni intense e proficue tra le due comunità imprenditoriali, grazie anche a Confindustria Russia che associa oltre 150 imprese. Riguardo all’impatto delle sanzioni, i Rappresentanti degli industriali italiani hanno sottolineato alla Commissione Affari Esteri che gli effetti economici per le imprese italiane sono stati e continuano a essere rilevanti. Pur essendo difficile distinguere gli effetti diretti da quelli macroeconomici che hanno generato il deterioramento del potere d’acquisto dei consumatori russi, dall’introduzione delle misure il commercio bilaterale ha subito un calo significativo e, nel confronto tra il 2013 e il 2016, le esportazioni italiane hanno subito una flessione di oltre il 37%, per un valore di 4 miliardi di euro. Un impatto che per fortuna non riguarda il settore tecno-lapideo italiano che anche nel 2018 ha continuato a crescere sul mercato russo, con incrementi percentuali significativi soprattutto nell’export di macchine e attrezzature per la lavorazione delle pietre naturali.

During the hearing with the Senate’s Foreign Affairs Commission, Confindustria reiterated that Russia continues to be a strategic market for Italian companies, reminding it that 750 Italian companies work in Russia with more than 57,000 employees and revenue of nearly 7.5 billion euros. With 2017 exports of around 8 billion euros, Italy was the EU’s second supplier to Russia with a market share of 4.3%, clearly higher that the share the Made in Italy has in other emerging countries. Last year’s investments in Russia amounted to more than 11 billion euros. Confindustria also mentioned the intense and profitable relations between the two countries’ business communities thanks also to Confindustria Russia, which has more than 150 member companies. As for the impact of sanctions, Confindustria told the Commission that the economic impact on Italian companies has been, and will continue to be, heavy. While it is difficult to distinguish the direct effects from the macroeconomic that have led to a worsening in Russian consumers’ purchasing power, from the introduction of sanctions bilateral trade has undergone a significant decrease and, in a comparison between 2013 and 2016, exports dropped more than 37%, for worth of 4 billion euros. An impact that fortunately does not regard the Italian techno-stone industry, which even in 2018 continued to grow on the Russian market, with significant upturns especially in exports of machinery and equipment for quarrying and working natural stones.


FOLLOW US

ON NATURAL ROUTE More than 55 years of tenacity, passion, research and technology makes Pedrini your natural choice for machines and systems for the processing of marble and granite.


70

105

Olimpiadi 2026: Milano e Cortina sfidano Stoccolma Dopo il “no” dei cittadini di Calgary alla candidatura della loro città per i Giochi Olimpici invernali del 2026, rifiuto emerso dal referendum dello scorso novembre in cui si è detto contraria ad ospitare la manifestazione il 56,4% della cittadinanza, Milano e Cortina restano in lizza con Stoccolma per aggiudicarsi l’evento che verrà assegnato dal CIO a settembre 2019. L’assegnazione dei Giochi Olimpici invernali al ticket Milano-Cortina sarebbe un’occasione importante di rilancio non solo del sistema lombardo-veneto ma anche un’ulteriore opportunità di modernizzazione del capoluogo lombardo che, nonostante la delusione della mancata assegnazione della sede EMA, continua il suo sviluppo infrastrutturale proponendosi sempre di più come destinazione europea d’eccellenza.

Grandi progetti: le nuove sedi Amazon negli USA Dopo un processo durato circa un anno che ha valutato centinaia di città, Amazon ha scelto le location per i suoi nuovi avveniristici headquarters negli USA, individuandole in New York e nel nord della Virginia, e più nello specifico a Long Island City e Crystal City. L’arrivo di Amazon avrà un impatto notevole sulle città prescelte, non solo per la gigantesca richiesta di posti di lavoro e per le nuove entrate fiscali, ma anche per le ricadute sui valori immobiliari. Basti pensare Amazon investirà 5 miliardi di dollari per un totale di 50mila nuovi posti di lavoro: se pensiamo che Crystal City è un quartiere direzionale di Arlington con 22.000 abitanti, la magnitudo dell’insediamento di Amazon appare evidente. Grande attesa per i progetti architettonici.

The 2026 Olympics: Milan plus Cortina vie with Stockholm After Calgary residents said no to their city’s candidature for the 2016 Winter Olympic Games – a refusal seen in last November’s referendum, in which 56.4% of voters were opposed – Milan and Cortina remain on the list, vying with Stockholm for the Games, which the IOC will assign in September 2019. Giving the Winter Games to Milan-Cortina would be an important opportunity not only for relaunching the Lombardy-Veneto economic system but also a further one to modernize the Lombardy capital, which, despite the disappointment of not being given EMA (European Medicines Agency) headquarters, continues to develop its infrastructure to make it a European destination of choice.

Big projects: Amazon’s two new US headquarters After a year-long process evaluating hundreds of cities, Amazon has chosen the locations for its new futuristic complexes, one in New York and the other in northern Virginia, or more specifically, in Long Island City, Queens, and Crystal City. Amazon’s arrival will have big impact on the cities selected not only for its huge demand for jobs and new tax revenues but also for its fallout on real estate values. Amazon will invest $US 5 billion for a total of 50,000 new jobs: and if we think that Crystal City, Arlington’s business district, has 22,000 inhabitants, the magnitude of Amazon’s arrival is evident. There are great expectations for the projects.


71

India-Italia: nuove opportunità di collaborazione industriale

India-Italy: new opportunities for industrial cooperation

Si è svolto lo scorso ottobre a Nuova Delhi l’incontro tra il premier italiano Giuseppe Conte e il primo ministro indiano Narendra Modi, nella cornice della 24esima edizione dell’India-Italy Technology Summit. L’incontro è stato anche l’occasione propizia per annunciare l’ingresso in una fase successiva dell’IndiaItaly Industrial Research and Development Cooperation program, programma di collaborazione industriale attivo dal 2009, che mira a rendere possibile la sinergia tra i due paesi nell’ambito della ricerca di elevata qualità, finalizzata allo sviluppo congiunto di nuove soluzioni tecnologiche. L’India e l’Italia, infatti, stanno già lavorando insieme nei settori energetico, ferroviario e della salute, e puntano a sviluppare nuove opportunità di collaborazione anche nei settori più avanzati dell’intelligenza artificiale e della robotica. Ribadendo la base comune di valori che unisce i due paesi quali la democrazia, il rispetto dei diritti umani e la lotta al terrorismo, sia Conte che Modi hanno dichiarato l’intenzione di voler rafforzare i legami tra i rispettivi paesi anche nell’ambito del design, in particolare per quanto riguarda gli accessori e i prodotti per la persona, il settore dell’arredo e dell’architettura nonché gli autoveicoli e i mezzi di trasporto, e si è confermata la reciproca volontà di collaborare nei citati ambiti energetici e scientifici. È stato netto il rifiuto da ambo le parti di politiche protezionistiche e restrittive del libero scambio. Si è al contrario manifestata la volontà comune di assicurare il libero commercio tra le nazioni, nei limiti delle regole del WTO, e l’intenzione di migliorare le regole stesse.

In October in New Delhi there was a meeting between Italian Prime Minister Giuseppe Conte and India’s Prime Minister, Narendra Modi, in the framework of the 24th edition of the India-Italy Technology Summit. The meeting was also a propitious occasion for announcing the beginning of a further stage in the India-Italy Industrial Research and Development Cooperation program, a program that commenced in 2009 and is aimed at creating synergy between the two countries in the sphere of high-quality research for the purpose of jointly developing new technological solutions. In fact, India and Italy are already working together in the energy, railroad and health sectors and aim to develop new cooperation opportunities also in the most advanced artificial intelligence and robotics sectors. Reiterating the shared values that unite the two countries, such as democracy, respect for human rights and fighting terrorism, both Conte and Modi declared their intentions to reinforce the ties between their countries also in the field of design, in particular as regards personal accessories and products, furniture and architecture, as well as automobiles and means of transport, confirming their mutual desire to cooperate in the aforesaid energy and scientific fields. Both prime ministers clearly rejected protectionist policies and restrictions on free trade, on the contrary declaring their willingness to ensure free trade among nations, within the limits of WTO regulations, and to improve the regulations themselves.


72

105

Garfagnana: l’attività estrattiva come driver occupazionale Nelle scorse settimane il quotidiano “La Nazione” ha riportato la notizia che il Sindaco di Vagli di Sotto, Mario Puglia, in controtendenza rispetto al generale sentiment anti-escavazione diffuso sia a livello nazionale che territoriale, ha annunciato di aver finalizzato l’iter autorizzativo per la riapertura di cave di marmo dismesse da tempo. Un’operazione che, nelle aspettative dell’Amministrazione di Vagli, avrà un grande impatto occupazionale – si parla di 100 nuovi posti di lavoro – e un significativo impatto sull’indotto trainato dall’attività estrattiva. Le concessioni estrattive rilasciate dal Comune saranno destinate a società private che operino nel settore lapideo e che si rendano disponibili al ripristino delle vecchie aree estrattive.

“Beauty connects people” tema del Padiglione Italia a EXPO 2020 “Beauty connects people”: è questo il tema guida scelto per il Padiglione Italia a EXPO DUBAI 2020, e sarà anche il principio cui dovranno ispirarsi i progettisti che parteciperanno al concorso internazionale per la progettazione dell’opera che rappresenterà l’Italia all’Esposizione Universale in programma dal 20 ottobre 2020 al 10 aprile 2021 negli Emirati Arabi. La bellezza, dunque, come elemento distintivo del “made in Italy” e principio immutabile di comunicazione tra le culture, in linea con il tema centrale di questa edizione dell’Expo, “Connecting minds, creating the future”. Il padiglione dovrà essere all’avanguardia sotto il profilo innovativo ed estetico, e in grado di esprimere un’Italia contemporanea, senza trascurare le radici umanistiche e mediterranee.

Garfagnana: quarrying a driver for employment In recent weeks “La Nazione”, a daily newspaper, reported that the mayor of Vagli di Sotto, Mario Puglia, in a countertrend to general anti-quarrying sentiments (both national and territorial), announced that authorization had been given to re-open stone quarries in disuse for some time. A re-opening that, in the expectations of the Vagli administration, will have big impact on employment – 100 new jobs are foreseen – and significant impact on the work connected with it. The extraction permits issued by the city government will be given to private companies working in the stone sector and willing to reclaim the old quarries.

“Beauty connects people” is the theme of the Italian pavilion at EXPO 2020 “Beauty connects people” is the theme chosen for the Italian pavilion at EXPO DUBAI 2020 and will also be the principle that should inspire the architects participating in the international competition for the design of the pavilion that will represent Italy at the Universal Exhibition to be held in Dubai, United Arab Emirates, from October 20, 2020 to April 10, 2021. So beauty as a distinctive element of the Made in Italy, and immutable principle of communication between cultures, in line with the central theme of this edition of Expo, “Connecting minds, creating the future”. The pavilion should be in the vanguard from the innovative and aesthetic standpoints and able to express a contemporary Italy without neglecting its humanistic and Mediterranean roots.


EcoStruxure™ Machine Advisor Sempre connesso alle tue macchine worldwide EcoStruxure Machine Advisor consente ai costruttori di macchine di fornire nuovi servizi a chi opera intorno alla macchina, in qualunque sede produttiva, worldwide e in qualsiasi momento riducendo i costi di supporto fino al 50%.

schneider-electric.it/ecostruxure-machine-advisor


74

105

Belt and Road: quali opportunità per le Imprese?

Belt and Road: what opportunities for enterprise?

Sono già passati cinque anni da quando, era il 2013, il Presidente cinese Xi Jinping presentava al mondo la Belt and Road Initiative (BRI), il mega-progetto teso a rivitalizzare l’antica Via della Seta attraverso la strutturazione di una nuova rotta commerciale via terra e via mare dall’Asia all’Europa, coinvolgendo circa 65 Paesi con investimenti stimati per 350 miliardi di dollari nel quinquennio. Diversi membri dell’Ue sono stati pronti a inserirsi in questo ambizioso programma e hanno già siglato documenti di cooperazione con il governo cinese e numerosi progetti infrastrutturali sono già in corso, soprattutto nei Balcani e in Europa centrale. Anche l’Italia, data l’importanza che Pechino ha attribuito alla BRI e l’ingente somma investita, sta esplorando se e come può prendervi parte. Benché, la natura esatta del coinvolgimento straniero nel progetto di Xi Jinping non sia del tutto chiara, esistono diverse modalità attraverso cui le imprese possono trarne beneficio. Le aziende italiane, ad esempio, seppur a oggi non coinvolte nei progetti-chiave, hanno l’opportunità di operare come fornitori per i contractor cinesi, soprattutto in quei contesti con standard ambientali elevati o tecnologie all’avanguardia e nei mercati più maturi (come Golfo e Sud-est asiatico) dove la Cina necessita di partner e tecnologie stranieri per vincere i contratti. SACE ricorda come ottimi segnali in tal senso si siano già registrati nel 2017, quando l’export italiano di beni d’investimento verso la Cina ha superato i 7,2 miliardi di euro, una crescita di oltre il 26% rispetto all’anno precedente, grazie al traino – in particolare - della meccanica strumentale.

Five years have already passed since, in 2013, Chinese President Xi Jinping presented the world with the Belt and Road Initiative (BRI), the mega-project aiming at revitalizing the ancient Silk Road by creating a new trade route via land and sea from Asia to Europe, involving some 65 countries with investments estimated at $US 350 billion in a fiveyear period. Different members of the EU are eager to join this ambitious plan and have already signed documents of cooperation with the Chinese government while numerous infrastructure projects are already underway, especially in the Balkans and Central Europe. Italy, too, given the importance that Beijing attributes to the BRI and the huge sums invested, is exploring whether and how to take part in it. And while the exact nature of foreign involvement in Xi Jinping’s project is not completely clear, there are various ways in which enterprise can benefit from it. Italian companies, for example, while not yet involved in the key project, have the opportunity to work as suppliers for Chinese contractors, especially in contexts with high environmental standards or vanguard technologies and on the more mature markets (like the Persian Gulf and Southeast Asian) where China needs foreign partners and technologies to win contracts. SACE states that excellent signals from this standpoint were already seen in 2017, when Italian exports of investment goods to China were worth more than 7.2 billion euros, up 26% from the previous year, driven – in particular – by instrumental mechanics.


Prometec PlantSystem

BORN TO PERFORM

CUSTOMIZED RESIN LINES POLISHING LINES AUTOMATIC LOADING/UNLOADING SYSTEMS MASTIC FILLING LINES REINFORCING SYSTEMS FOR DEFECTIVE MARBLE BLOCKS DRILLING MACHINES

THE COMPANY WITH THE FUTURE INSIDE

Prometec Srl - Via Dorsale, 13 - Parco Produttivo Apuania - 54100 Massa (MS) Italy - Tel: +39 0585 79681 - Fax: +39 0585 796868 - www.prometec.it - info@prometec.it


A HISTORY MADE OF PASSION AND DEDICATION. TWO COMPANIES, SAME APPROACH: TO GUARANTEE HIGH QUALITY PRODUCTS, FAST DELIVERY AND EXCELLENT CUSTOMER SERVICE.

MEET US AT: March 6/9

September 25/28

XIAMEN STONE FAIR 2019 MARMOMAC 2019 CHINA April 9/12

Verona, ITALY November 2019

COVERINGS USA 2019

THE BIG 5 SHOW 2019

Orlando, USA

www.landimarble.it

Dubai, UAE

Via Tognocchi, 338 55047 Querceta di Seravezza (Lu) Italy landigroup@landigroup.eu

Via Emilia, 830 Int. I 55047 Seravezza (Lu) Italy treemme@treemmesrl.eu


77

Nasce l’Osservatorio sulle Reti d’Impresa È stato costituito lo scorso 26 ottobre l’Osservatorio nazionale sulle Reti d’Impresa, con la firma di un protocollo d’intesa che vede il Dipartimento di Management dell’Università Ca’ Foscari Venezia insieme a RetImpresa e Infocamere impegnati a mettere a sistema dati, competenze e vision per rappresentare, a livello nazionale, il punto di riferimento per un’analisi approfondita sui contratti di rete: un fenomeno in costante crescita - quasi 5.000 realtà per oltre 30.700 imprese coinvolte a fine 2018 - che sta interessando sempre più ambiti strategici per le aziende, come la trasformazione digitale 4.0 e l’innovazione, l’internazionalizzazione, la promozione territoriale e l’economia circolare. L'Osservatorio si propone di rafforzare la conoscenza dello strumento delle aggregazioni in rete, monitorare l’andamento e i nuovi trend ed elaborare un report annuale e specifiche indagini mirate, anche a supporto delle future azioni di policy finalizzate alla crescita organizzativa e dimensionale delle imprese, specie le PMI. Secondo i dati ufficiali di InfoCamere tra i settori a maggiore vocazione per la collaborazione in rete, in termini assoluti il primato va all’agricoltura (5.647 imprese aderenti ad un contratto), seguita dal commercio (5.052) e dalle attività manifatturiere (4.939). In termini relativi, a scegliere più di altri il contratto di rete sono le imprese della sanità (29 imprese in rete ogni mille del settore, contro una media nazionale di 5 ogni mille), seguite da quelle operanti nella fornitura di acqua, reti fognarie e gestione dei rifiuti (18), nelle attività professionali scientifiche e tecniche (9,4) e nel manifatturiero (8,7).

An Observatory on Enterprise Networks created Constituted on October 26 was the National Observatory on Enterprise Networks, by signing a protocol of intent that has the Management Department of Ca’ Foscari University, Venice, together with Retimpresa and InfoCamere committed to put in place data, skills and vision to serve as a nationwide reference point for in-depth analysis of network contracts: a phenomenon that is constantly growing - nearly 5,000 of them, involving 30,700 companies at the end of 2018 - which is touching on increasingly strategic spheres for enterprise, such as 4.0 computerization and innovation, internationalization, territorial promotion and the circular economy. The observatory is intended to strengthen knowledge of networking, monitor it and new trends, write an annual report and conduct specifically targeted surveys to support future policy work aimed at the organizational and size growth of companies, especially the SME. According to official InfoCamere data, among the sectors with a greater propensity to network the first in absolute is agriculture (5,647 enterprises with a contract) followed by commerce (5,052) and manufacturing (4,939). In relative terms, choosing a network contract are, more than others, healthcare companies (29 per thousand in the sector, versus a national average of 5 per thousand), followed by suppliers of water, sewers systems and sanitation management (18), the scientific and technical professions (9.4) and manufacturing (8.7).


78

105

La nostra rivista su tablet e smartphone Oltre che nel formato cartaceo e nell'edizione online, MARMOMACCHINE INTERNATIONAL è disponibile anche su APP dedicata scaricabile su tablet o smartphone, per una consultazione più pratica e vicina alle esigenze dei lettori. Da qualsiasi dispositivo portatile è sufficiente digitare nella stringa di ricerca “Marmomacchine” ed effettuare il download della rivista. La APP del nostro magazine consente di offrire un ulteriore servizio anche alle Aziende che hanno scelto MARMOMACCHINE INTERNATIONAL per le loro campagne pubblicitarie. Gli inserzionisti infatti, a fronte dello stesso investimento della promozione cartacea, vedranno in tal modo ulteriormente incrementata la propria visibilità anche attraverso la vetrina digitale.

Consultazione popolare per il nuovo aeroporto di Città del Messico I risultati della consultazione popolare di fine ottobre in merito alla realizzazione del nuovo Aeroporto di Città del Messico dicono che la maggioranza dei cittadini ha votato contro il proseguimento dei lavori della maxi opera progetta da Norman Foster (completata per un terzo), preferendo riqualificare l'aeroporto militare di Santa Lucia, a sud della capitale, e modernizzare l'attuale scalo principale della città (Aeroporto Benito Juárez). Il progetto del nuovo aeroporto, voluto dal governo uscente, è stato duramente criticato dal nuovo presidente Obrador per via dei costi eccessivi (oltre 13 mld di USD), i rischi di impatto ambientale e la presunta corruzione nell’aggiudicazione dei contratti.

Our magazine on tablet and smartphone As well as in the print and online versions, MARMOMACCHINE INTERNATIONAL is also available totally free of charge as a dedicated app that can be downloaded on tablets and smartphones - just typing in the “Marmomacchine” research string - for even quicker consultation better suited to readers’ new needs for information. The magazine’s app also makes it possible to offer a service that responds even better to the needs of companies that have chosen MARMOMACCHINE INTERNATIONAL for their advertising campaigns. In fact, with the same investment they made for print ads they will have their visibility further increased by appearance in this digital showcase.

Referendum for the new Mexico City airport The referendum in late October on creating a new airport for Mexico City shows that a majority voted against proceeding with work on the maxi-project designed by Norman Foster (a third of which is finished), preferring to renovate the Santa Lucia military airport south of the capital and to modernize the city’s current airport (Aeroporto Benito Juarez). The project for the new airport (with an estimated cost of more than $US 13 billion), commissioned by the outgoing government, was harshly criticized by new president Obrador because of its excessive costs, risks of environmental impact and presumed corruption of the companies winning the contracts.


80

105

La visione sul futuro dell’Europa: le priorità dell’industria tedesca e italiana

The vision of Europe’s future: the priorities of German and Italian industry

A seguito del Summit BDI/Confindustria svoltosi a Bolzano lo scorso novembre, industriali tedeschi e italiani hanno emanato una dichiarazione congiunta relativa alla comune visione sul futuro dell’UE. Nella dichiarazione si legge che “il progetto di integrazione europea attraversa un periodo difficile. Sfide interne come la Brexit o l’ascesa di movimenti populisti, e sfide esterne all’ordine economico globale minacciano l’Europa come la conosciamo oggi. In molti settori, dalla sicurezza interna ed esterna alla protezione dell’ambiente, passando per la crescita economica, sono necessarie maggiore integrazione e migliori politiche. Il rafforzamento dell’economia dell’Europa potrà essere ottenuto solo attraverso una cooperazione profonda, continua ed equilibrata tra gli Stati membri e tutti gli attori sociali. Certamente l’Unione europea è lungi dall’essere perfetta. Durante la crisi economica dell’ultimo decennio e il conseguente rallentamento economico sono stati commessi molti errori nelle politiche nazionali ed europee. Ulteriore pressione è giunta dall’immigrazione, a sua volta conseguenza dell’instabilità nei paesi del vicinato. L’UE ancora fatica a reagire con una politica estera di sicurezza e di difesa coerente, e a proporre

Following the BDI/Confindustria summit in Bolzano in November, German and Italian industrialists issued a joint communiqué regarding their shared vision of the EU’s future. The declaration states that: “the European integration project is experiencing a difficult period. Internal challenges like Brexit and the rise of populist movements along with the external challenges to the global economy threaten Europe as we know it today. In many sectors, from internal and external security to environmental protection, passing through economic growth, there is a need for more integration and better policies. Strengthening Europe’s economy can be achieved only through deep, continual and balanced cooperation between member states and all the social actors. The European Union is certainly far from being perfect. During the past decade’s recession and the consequent economic slowdown many mistakes were made in national and European policies. Further pressure arrived from immigration, in its turn the consequence of instability in neighboring countries. The EU


81 still finds it hard to respond with a coherent policy of external security and defense, and to propose unified responses to terrorism and economic reforms, on the EU level and on that of member states. For this reason there is constant thought about how the EU can continue to guarantee peace and freedom and better living standards. EU leaders have begun broad discussion about the future of Europe, to which the European Parliament and many member states have contributed. The European elections, which will be held next May, will be a crucial test for understanding what directions EU policies will take. The political and economic future of the European project is absolutely crucial for citizens and companies in Italy and Germany, as in other countries. The BDI and Confindustria intend to be part of the solution and to contribute to the debate about the future of Europe, both directly and within BusinessEurope. In this context it is of primary importance to make the European Union stronger on the global scene, strengthening its strategic and more inclusive autonomy, able to give better responses to the needs of citizens and companies, in particular the SME.

With MEC it’s child’s play! SOLUTIONS FOR STONE AND CONCRETE SPLITTING, CUTTING AND CRUSHING MEC Srl is a leading company, specializing in the design, manufacturing and ŝŶƐƚĂůůĂƟŽŶŽĨŵĂĐŚŝŶĞƌLJ͕ƉůĂŶƚƐĂŶĚĂƵƚŽŵĂƟĐůŝŶĞƐ͕ďƵŝůƚƚŽůĂƐƚŽǀĞƌƚŚĞƟŵĞ͘ /ŶƚĞŐƌĂďůĞĂŶĚŵŽĚƵůĂƌƉƌŽĚƵĐƚƐ͕ŵĂŝŶůLJĐŚĂƌĂĐƚĞƌŝnjĞĚďLJƚŚĞĐƵƐƚŽŵŝnjĂƟŽŶ ŽĨƚŚĞŵĂĐŚŝŶĞƐĂŶĚďLJĂŚŝŐŚƚĞĐŚŶŽůŽŐŝĐĂůĐŽŶƚĞŶƚ͘ĞƐŝĚĞƐƚŚĞƉƌŽĨĞƐƐŝŽŶĂů ĂĚǀŝĐĞĂŶĚƟŵĞůLJĂƐƐŝƐƚĂŶĐĞǁŽƌůĚǁŝĚĞ͕MECƉƌŽǀŝĚĞƐƚŚĞĐƵƐƚŽŵĞƌǁŝƚŚƐĞǀĞƌĂů ƚŽŽůƐĨŽƌĐŽŵƉůĞƚĞĂƵƚŽŶŽŵŽƵƐƐĞůĨͲŝŶƐƚĂůůĂƟŽŶĂŶĚƌĞŐƵůĂƌŵĂŝŶƚĞŶĂŶĐĞ͘ G EXHIBITION IS THE FORTHCOMIN THE INTERNATIONAL SURFACE EVENT TISE, Las Vegas ΊKKd,ϰϭϯϳ] January 22 - 25

MEC srl Italy Tel +39 0461 780166ŝŶĨŽΛŵĞĐƐ͘ŝƚ

Palma & Associati

soluzioni unitarie al terrorismo e alle riforme economiche, sia a livello UE che di Stati membri. Per questo motivo, la riflessione su come far sì che l’UE continui a garantire pace e libertà e migliori gli standard di vita è costantemente in corso. I leader UE hanno lanciato un ampio dibattito sul futuro dell’Europa a cui hanno contribuito già molti Stati membri e il Parlamento europeo. Le elezioni europee, che si terranno alla fine di maggio dell’anno prossimo, costituiranno un test cruciale per capire che direzione assumeranno le politiche dell’UE. I prossimi mesi saranno quindi decisivi per definire il futuro del progetto europeo. Non possiamo permetterci di allentare la tensione, né di fallire. Il futuro politico ed economico del progetto europeo è assolutamente cruciale per i cittadini e le imprese in Italia e in Germania, così come in altri paesi. BDI e Confindustria intendono essere parte della soluzione e contribuire al dibattito sul futuro dell’Europa, sia direttamente che all’interno di BusinessEurope. In questo contesto, è di primaria importanza rendere l’Unione europea più forte sulla scena globale, rafforzandone l’autonomia strategica e più inclusiva, in grado di fornire risposte migliori alle esigenze dei cittadini e delle imprese, in particolare le PMI.


82

105

Nuovo Accordo per il Credito 2019

New Agreement for Credit 2019

ABI, Confindustria e altre rappresentanze di imprese hanno sottoscritto lo scorso 15 novembre l’Accordo per il Credito 2019. L'Accordo prevede misure di sospensione e allungamento dei finanziamenti alle PMI, alla luce del nuovo contesto di mercato e regolamentare. Va ricordato che le misure di moratoria, a partire dal 2009, hanno consentito alle PMI di ottenere liquidità aggiuntiva per circa 25 miliardi di euro. La sospensione del pagamento della quota capitale delle rate dei finanziamenti può essere chiesta per un anno e il tasso di interesse può essere aumentato, rispetto a quello previsto nel contratto originario, in funzione esclusivamente degli eventuali maggiori costi sostenuti dalla banca ai fini della realizzazione dell’operazione. La sospensione è applicabile ai finanziamenti a medio lungo termine, anche perfezionati tramite il rilascio di cambiali agrarie e alle operazioni di leasing. In questo secondo caso, la sospensione riguarda la quota capitale implicita dei canoni di leasing. Per le operazioni di allungamento, è invece previsto che l’estensione della durata del finanziamento può arrivare fino al 100% della durata residua dell’ammortamento. Nell’Accordo è specificato che tale operazione deve determinare una riduzione della rata di ammortamento del finanziamento in misura apprezzabile rispetto a quella originaria. Le banche possono inoltre applicare misure di maggior favore per le imprese rispetto a quelle previste nell’Accordo. Il nuovo Accordo, che è applicabile ai finanziamenti in essere alla data di firma dello stesso, entrerà in vigore dal 1° gennaio 2019. Nel frattempo, le banche continueranno a realizzare le operazioni di sospensione e allungamento dei finanziamenti, secondo le regole dell’Accordo per il Credito 2015 al fine di garantire le misure di sostegno alle imprese senza soluzione di continuità. Con il nuovo Accordo si rafforza la collaborazione tra banche e imprese, per svolgere un’azione comune per l’analisi e la definizione di posizioni condivise su iniziative normative e regolamentari di matrice europea e internazionale che impattano sull’accesso al credito per le imprese. Tra i temi principali, l’accordo individua in particolare la riforma del Fondo di garanzia per le PMI, lo sviluppo e la valorizzazione della rete delle garanzie private, l’ottimizzazione dell’impiego dei fondi strutturali.

On November 15 ABI, Confindustria and other representatives of enterprise signed the 2019 Credit Agreement that foresees measures of suspending and extending loans to SME in the light of the new market and regulatory contexts. It should be remembered that, starting in 2009, the moratorium measures allowed SME to obtain added liquidity for some 25 billion euros. A suspension of payment of the capital share of loan rates can be requested for a year and the interest rate may be increased from what was foreseen in the original contract, exclusively in the case of any higher costs borne by the bank to make the loan. Suspension is applicable to medium- and long-term financing, even made by means of agricultural promissory notes and leasing contracts. In the latter case, suspension regards the capital share implicit in the leasing fees. For extensions it instead foresees that loan extension can arrive at 100% of the residual duration of the amortization. The agreement specifies that extension must determine an appreciable reduction in the original amortization rate of the financing. In addition, banks can apply measures more favorable to enterprise than those in the agreement. The new agreement, which is applicable to loans in effect at the time it was signed, will go into effect as of January 1, 2019. In the meantime banks will continue to suspend and extend financing according to the rules of the 2015 Credit Agreement in order to guarantee support measures for enterprise with no interruption. The new agreement strengthens collaboration between banks and enterprise to act together to analyze and define shared positions on normative and regulatory projects of a European and international matrix that impact companies’ access to credit. Among the principal topics, the agreement pinpoints in particular the reform of the Guarantee Fund for SME, the development and valorization of the private guarantee network and the optimization of the use of structural funds.


meccanica


84

105

MARMOMACCHINE INTERNATIONAL alla VITORIA STONE FAIR 2019 È in programma dal 12 al 15 febbraio a Vitória l'edizione 2019 della VITORIA STONE FAIR, manifestazione di riferimento per il mercato brasiliano e sudamericano dedicata a marmi, graniti, pietre naturali e alle relative tecnologie d'estrazione e lavorazione. Lo scorso anno la fiera ha contato più di 300 Aziende espositrici su una superficie di 30 mila mq e oltre 20 mila visitatori, con una forte presenza internazionale. Gli espositori e i visitatori della manifestazione brasiliana potranno trovare in distribuzione anche l'ultimo numero di MARMOMACCHINE INTERNATIONAL, la rivista di riferimento a livello internazionale per il comparto della pietra autenticamente naturale e delle tecnologie complementari.

Il calo della domanda mondiale pesa sulla crescita Secondo il Centro Studi Bper, i rumors di una possibile guerra commerciale che hanno caratterizzato quest’anno si stanno traducendo in un rallentamento del commercio mondiale. A pesare di più è l’inversione delle decisioni delle imprese in termini di investimento in quanto, alla prospettiva di una crescita omogenea dei flussi commerciali di inizio anno, si è sostituita una congiuntura meno favorevole per l’economia mondiale che ha raffreddato le aziende nei loro impegni a medio termine. La domanda mondiale di beni di investimento, valutata a prezzi costanti, nel terzo trimestre si è infatti contratta del 3,6% in termini tendenziali anche se va detto che, nonostante il rallentamento in atto, l’andamento dei flussi internazionali si mantiene tuttavia positivo.

MARMOMACCHINE INTERNATIONAL at the VITORIA STONE FAIR 2019 From February 12 to 15 Vitoria will be host to the 2019 edition of the VITORIA STONE FAIR, a reference event for the Brazilian and South American markets devoted to marbles, granites and other natural stones and the technologies to quarry and process them. Last year the show had more than 300 companies exhibiting on an area of 30,000 square meters and more than 20,000 visitors, with a heavy international presence. Exhibitors at and visitors to the Brazilian event will also be able to find the latest issue of MARMOMACCHINE INTERNATIONAL, the internationally renowned magazine for the authentically natural stone and stone-working technologies sector.

The drop in world demand weighs on growth According to the BPER Studies Center, the rumors of a possible trade war that have characterized this year are translating into a slowdown in world trade. Weighing most heavily is a reversal in company decisions regarding investment because the prospect of homogeneous growth in trade flows at the start of the year has been replaced with a less favorable situation for the global economy that has cooled companies’ medium-term commitments. In fact, in the third quarter the world demand for investment goods, valued at constant prices, decreased by 3.6% in potential terms, although it should also be said that, despite the current slowdown, the trend in world trade remains good.


85

Il Rapporto Doing Business 2019 della Banca Mondiale

The World Bank’s Doing Business Report 2019

L’indice Doing Business della World Bank è il parametro che misura 190 paesi sulla base della facilità nel condurre attività economiche, un indice che tiene in considerazione anche le riforme portate avanti per agevolare l’avvio di una nuova impresa, l’ottenimento del credito, il pagamento delle tasse, le procedure di gestione dell’insolvenza e la regolazione del mercato del lavoro. L’edizione 2019 del Doing Business Report ha indicato come questo ranking stia diventando sempre più influente, come dimostrato dall’accelerazione dell’impegno riformista dei governi su questi temi: tra il 2017 e il 2018 è stata toccata la cifra record di 314 riforme sul tema del “doing business”, portate avanti da 128 paesi. Tra coloro che hanno guadagnato il maggior numero di posizioni nella classifica, troviamo principalmente paesi in via sviluppo: è questo il caso di Afghanistan, Gibuti, Costa d’Avorio e Togo. L’indice mostra in particolare come il continente africano stia facendo passi importanti: un terzo delle riforme globali condotte nell’ambito del doing business tra il 2017 e il 2018 hanno riguardato paesi dell’Africa Sub-Sahariana. In prima linea è tuttavia anche l’Asia, con le superpotenze Cina e India che sono avanzate rispettivamente di 30 e 23 posizioni nella classifica globale rispetto all’edizione precedente. Tra i paesi dell’America Latina spicca invece l’impegno riformista del Brasile, mentre nell’area dell’Europa orientale e dell’Asia centrale si sono registrati notevoli miglioramenti rispettivamente per Macedonia e Georgia. Tutti i grandi mercati emergenti sembrano perciò molto impegnati sulla facilitazione dell’attività d’impresa.

The World Bank’s Doing Business index is the parameter that rates 190 countries on the basis of how easy it is to do business in them, an index that also considers the reforms taken ahead to facilitate starting a new business, credit obtainment, tax payments, bankruptcy management procedures and job market regulation. The 2019 edition of the Doing Business Report showed how this ranking is increasingly influential, as demonstrated by governments’ speed up in business reform: between 2017 and 2018 there was a record number of 314 reforms regarding doing business, put in place by 128 countries. Among the countries ranking higher in the rating we mainly find the developing, such as Afghanistan, Djibouti, Ivory Coast and Togo. The index shows in particular how the African continent is making important strides: a third of the global reforms in doing business between 2017 and 2018 were in sub-Saharan Africa. However, also ranking high was Asia, with super powers China and India that rose 30 and 23 rungs, respectively, from the previous rating. Among Latin American countries, Brazil stood out for business reforms, while in Eastern Europe and Central Asia there were considerable improvements for Macedonia and Georgia. So all the big emerging markets seem very committed to facilitating how business is done.


86

105

Audizione di Confindustria sulla Legge di Bilancio

Confindustria hearing on the budget law

Confindustria attraverso il Presidente Boccia ha svolto un’audizione presso le Commissioni Bilancio riunite di Camera e Senato sul Disegno di Legge di Bilancio. La valutazione espressa dal numero uno di Viale Dell’Astronomia è che la Manovra è insufficiente a realizzare gli obiettivi di crescita indicati dal Governo, che prevede un aumento del PIL dell'1,5% nel 2019. Tra le ragioni del pessimismo di Confindustria sulla capacità di centrare la crescita indicata vi è la convinzione che alla manovra del Governo manchi una visione chiara di politica economica, in quanto le misure previste sono troppo orientate alla spesa corrente a discapito di quella per investimenti, e che gli strumenti a sostegno di questi ultimi siano disorganici e frammentari. Del tutto marginali o assenti, sottolinea poi Confindustria, sono gli interventi per ridurre il cuneo fiscale e contributivo e favorire la dinamica virtuosa salari-produttività. A ciò si somma la preoccupazione per l’assenza di una strategia di sostegno finanziario alle imprese, nonostante il concreto rischio di una restrizione del credito e di un aumento del suo costo, così come assenti risultano interventi attinenti lo sblocco dei pagamenti della Pubblica Amministrazione. Anche gli interventi sulla tassazione d'impresa – secondo la Confederazione degli Industriali Italiani appaiono contraddittori, poiché l’abrogazione dell’ACE e dell’IRI e la contestuale introduzione del nuovo regime agevolato IRES comporterà, secondo le stime dello stesso Governo, circa 2,2 miliardi di nuove entrate per il 2019. Se a ciò si aggiunge il depotenziamento degli incentivi per Industria 4.0 e del credito d’imposta per ricerca e sviluppo, il combinato degli interventi produrrà un’ulteriore penalizzazione per le imprese pari a 1,6 miliardi nel 2020. Per Confindustria le misure progettate dall’Esecutivo non danno avvio a un processo di vera analisi e di revisione della spesa, necessario per aumentare l’efficienza di un settore pubblico che necessiterebbe anzitutto di interventi sul fronte organizzativo. Su ciascuno di questi temi, in sede di audizione Confindustria ha formulato una serie di proposte concrete volte a rafforzare la componente della Manovra dedicata alla crescita.

Through its president, Vincenzo Boccia, Confindustria had a hearing with the combined budget commissions of the Chamber of Deputies and Senate regarding the budget law bill. President Boccia’s assessment is that the budget is insufficient for achieving the growth goals the government has indicated, which foresee an increase in GDP of 1.5% in 2019. Among the reasons for Confindustria’s doubts about the ability to attain this growth is the conviction that the government lacks a clear vision of economic policy since the measures foreseen are overly oriented to current spending, to the detriment of investments, and that tools to support investment are disjointed and fragmented. Confindustria also emphasizes that either totally marginal or wholly lacking are measures to reduce the tax and contributive burdens and foster a virtuous dynamic of salaries-productivity. Along with this is worry about the absence of a strategy of financial support for enterprise, despite the concrete risk of a credit crunch and an increase in credit costs, as well as the absence of measures to free up payment of government debts. Even the measures for taxing companies – again according to Confindustria – appear contradictory because abrogation of the ACE and IRI and contextual introduction of a, facilitated IRES tax regime will lead, according to estimates of the government itself, to some 2.2 billion euros in new revenue in 2019. If to this is added weakening the incentives for Industry 4.0 and tax credits for research and development, the combination of budget measures will further penalize enterprise to the tune of 1.6 billion in 2020. So for Confindustria the measures the government plans do not give rise to the real analysis and spending review required to increase the efficiency of the public sector, which first of all would require work on the organizational front. During the hearing Confindustria formulated concrete proposals for each of these issues, proposals that would strength the component of the budget devoted to growth.


88

105

Iperammortamento applicabile solo alle macchine interconnesse

Hyper-amortization applicable solely to interconnected machines

Nel quadro degli incentivi Industria 4.0 è emerso con chiarezza che per beneficiare dell'Iperammortamento – ovvero maggiorare del 150 per cento del costo di acquisto del bene ai fini delle imposte sui redditi e con esclusivo riferimento alla determinazione delle quote di ammortamento e dei canoni di leasing - i beni elencati nella legge di Bilancio 2017 devono rispettare anche il requisito dell'interconnessione al sistema aziendale di gestione della produzione o alla rete di fornitura. Come precisato dall'agenzia delle Entrate nella sua circolare 4/E/2017, infatti, affinché un bene strumentale possa essere definito “interconnesso” ai fini dell’ottenimento del beneficio è necessario e sufficiente che il bene strumentale scambi informazioni con sistemi interni (es. sistema gestionale, sistemi di progettazione e sviluppo del prodotto, monitoraggio, anche in remoto, e controllo, altre macchine dello stabilimento, eccetera) e/o esterni (clienti, fornitori, partner nella progettazione e sviluppo collaborativo, altri siti di produzione, supply-chain, etc.) per mezzo di un collegamento basato su specifiche documentate, disponibili pubblicamente e internazionalmente riconosciute (esempi: TCP IP, HTTP, MQTT, etc.) Il bene deve essere inoltre identificato univocamente, per riconoscere l’origine delle informazioni, mediante l’utilizzo di standard di indirizzamento internazionalmente riconosciuti (ad esempio, l'indirizzo IP). Pertanto un’impresa che estrae e lavora marmi, graniti e pietre naturali in genere deve assicurarsi che la tecnologia che si vorrebbe ammortizzare al 250% rispetti i requisiti sopraindicati, pena l’inapplicabilità dell’incentivo.

In the framework of Industry 4.0 incentives it clearly emerged that to benefit from hyper-amortization – or 150% of the cost of purchasing a good for income tax purposes and exclusively in reference to determining amortization shares and leasing payments – the goods listed in the 2017 budget law must meet the requisite of interconnection to a company’s production management system or supply network. As specified by the revenue agency in circular 4/E/2017, in fact, for an instrumental good to be defined as “interconnected” in order to obtain the benefit, it is necessary and sufficient for it to exchange information with internal systems (i.e., management systems, product design and development systems, monitor systems – also remote – control systems, other machines in the plant, etc.) and/or external systems (of customers, suppliers, partners in collaborative design and development, other production sites, supply chains, etc.) by means of connections based on documented specifications, publically available and internationally recognized (such as TCPIP, http, MQTT, etc.). The good must also be univocally identified, to recognize the origin of the information, by using internationally recognized addressing standards (such as an IP address). So a company that quarries and processes natural stones must make sure that the technology it wants to amortize at 250% meets these requisites, otherwise the incentive will not be applicable.


YLWRULDVWRQHIDLU

=<9IL8IP ;IFÃ&#x;H?JEI7DJE

8H7I?B

@cg`Â&#x201C;`dgfikXek\\m\ekf[\c

i[jjeh[Z_f_[jhWdWjkhWb[ `e9iXj`c\\`e8d\i`ZXCXk`eX J>;B;7:?D=;L;DJ<EHJ>;D7JKH7BIJED; ?D:KIJHO?D8H7P?B7D:B7J?D7C;H?97 9LWRULD6WRQH)DLU0DUPRPDF/DWLQ $PHULFDÃ&#x153;ODPDQLIHVWD]LRQHOHDGHULQ %UDVLOHHLQ$PHULFD/DWLQDHWUDOH TXDWWURSULQFLSDOLıHUHGLVHWWRUHDO PRQGR2JQLDQQRGXUDQWH9LWRULD6WRQH )DLU0DUPRPDF/DWLQ$PHULFDVLGDQQR DSSXQWDPHQWRLPDJJLRULSURGXWWRULGL SLHWUHRUQDPHQWDOLHGLPDWHULDOLHVRWLFL SURYHQLHQWLGDWXWWRLOPRQGR

0RUHLQIRUPDWLRQ ,Q&ROODERUD]LRQH3URPRWHG

L_jeh_WIjed[<W_hrCWhcecWYBWj_d 7c[h_YW_iWh[\[h[dY[_d8hWp_bWdZ BWj_d7c[h_YW$?jiWced]j^[\ekh bWh][ijjhWZ[\W_hie\j^[i[Yjeh" Xh_d]_d]je][j^[h[l[hoo[Wh"j^[ X_]][ijfheZkY[hie\ehdWc[djWb ijed[iWdZ[nej_YcWj[h_Wbi_dj^[mehbZ$

:::9,725,$6721()$,5&20%5

6XSSRUWRLVWLWX]LRQDOH,QVWLWXWLRQDO6XSSRUW

2UJDQL]]DWR3UHVHQWHGE\


90

105

Appuntamento col mercato turco a MARBLE 2019 Si svolgerà dal 27 al 30 marzo a Izmir la 24a edizione di MARBLE, salone specializzato turco dedicato ai materiali lapidei e alle tecnologie complementari. La manifestazione si presenta anche quest'anno come uno degli appuntamenti di maggiore appeal per il settore tecno-marmifero internazionale e italiano in particolare: nonostante le difficoltà legate all'apprezzamento della lira, la Turchia si conferma infatti anche nel 2018 tra i principali mercati per le tecnologie italiane per il marmo, con 25 mln di euro di import nel solo 1° semestre. MARMOMACCHINE INTERNATIONAL sarà presente a MARBLE con un proprio info-corner, dove gli Operatori italiani e stranieri potranno trovare in distribuzione gratuita l’ultimo numero della rivista.

Si assottiglia la crescita dell'Eurozona Dopo gli aumenti congiunturali dello 0,3% e dello 0,4% nei primi due trimestri (+2,5% e +2,1% su base annua), l’espansione dell’area Euro ha subito un rallentamento nei mesi estivi, assestandosi allo 0,2% nel periodo luglio-settembre (+1,7% annuale). Secondo diversi analisti a determinare questa frenata sono stati alcuni fattori contingenti, primo fra tutti la nuova normativa anti-inquinamento che ha frenato il settore auto, specialmente in Germania. Secondo le previsioni del Centro Studi di Confindustria per il 4° trimestre è tuttavia atteso un rimbalzo della crescita - grazie alla domanda interna ancora solida, sebbene il contesto esterno rimanga incerto -, che tornerà poco sotto i ritmi della prima metà del 2018.

A meeting with the Turkish market at MARBLE 2019 From March 27 to 30 Izmir will host the 24th edition of MARBLE, the Turkish event devoted to stone materials and allied technologies. Again this year the show will be one of the greatest appeal for the international techno-stone sector and Italy’s in particular: in fact, in spite of the difficulties connected with depreciation of the Turkish lira, the country is one of the main markets for Italian stone-working technology, with 25 million euros worth of imports in just the first half of 2018. MARMOMACCHINE INTERNATIONAL will be present at MARBLE with its own info-corner where Italian and foreign operators will be able to find free copies of the magazine’s latest issue.

Eurozone growth is weakening After increases of 0.3% and 0.4% in the first two quarters of 2018 (+2.5% and +2.1% on an annual basis), growth in the Eurozone slowed down over the summer, increasing by only 0.2% from July to September (+1.7% annually). According to a number of analysts this downturn was due to several contingent factors, first among them the new anti-pollution laws that affected the vehicles sector, especially in Germany. According to Confindustria Studies Center predictions, however, for the final quarter there should be higher growth - thanks to still solid domestic demand, although the foreign context remains uncertain - returning to just under the rates of the first half of 2018.


91

Imprese: oneri burocratici per 31 mld nel 2007-2012 In Italia nel 2017 sono servite "circa 238 ore per pagare 14 principali adempimenti fiscali - oltre 6 settimane lavorative - contro le 138 ore della Francia per 9 adempimenti". Questi sono alcuni dei dati evidenziati da uno studio di Censis-Confcooperative sulla competitività nel nostro Paese. Fra il 2007 e il 2012 (ultimi dati del Ministero per la Pubblica Amministrazione) gli oneri amministrativi hanno gravato sulle Aziende per circa 31 mld: "la razionalizzazione avrebbe dovuto portare un risparmio per le Imprese di circa 9 mld - secondo le previsioni del governo -, ma non ce n'è traccia", continua lo studio. Il documento si sofferma poi sul problema dei debiti che la P.A. accumula con le Imprese: una stima del 2017 parla di 57 mld, di cui 27,6 in ritardo nel pagamento (rispettivamente il 3,3% e l'1,6% del Pil). Il tempo medio di pagamento concesso dalle PMI al cliente pubblico è di 73 giorni, ma il termine effettivo di pagamento arriva a toccare i 104 giorni.

Enterprise: bureaucratic burdens of 31 billion euros from 2007 to 2012 In Italy in 2017 it took “about 238 hours - more than six work weeks - to pay 14 principal taxes compared to France’s 138 hours for 9 tax payments”. These are some of the facts highlighted in a Censis-Confcooperative study of competitiveness in Italy. Between 2007 and 2012 (the latest data from the Ministry for Public Administration), administrative burdens on companies cost some 31 billion euros: “rationalization should have saved companies about 9 million”, according to government estimates, “but there is no trace of this”, the study continues. The document then dwells on the problem of the debts that public administration accumulates with companies: a 2017 estimate speaks of 57 billion euros, of which 27.6 billion delayed in payment (respectively 3.5% and 1.6% of GDP). The average payment time the SME grants public administration is 73 days, but the effective time of payment can reach 104.

Since 1983 The Italian point of reference Distanziali, Molle, Pressatori, Giunzioni, Cavi di Acciaio, Banchi montaggio, Presse idrauliche, Presse manuali, Cesoie, Cunei spaccaroccia, Cuscini, Pompe, Volani, Gomme, Corone, Placchette.

Spacers, Springs, Crimps, Joints, Wire Ropes, Assembling desks, Hydraulic presses, Hand presses, Shears cutters, Splitting wedges, Hydrobags airbags, Flywheels, Rubbers, Drilling crowns, Inserts.

Utensili ed accessori per filo diamantato Tool and accessories for diamond wire saw

www.palmerio.com - info@palmerio.com


92

105

Lavoro: +1,8% l'occupazione nelle Aziende associate a Confindustria nel 2017

Jobs: in 2017 employment up 1.8% in Confindustria member companies

Secondo l'annuale l'indagine del centro studi di Confindustria sulle condizioni dell'occupazione nelle Imprese associate, il numero di lavoratori tra dicembre 2016 e dicembre 2017 è aumentata dell'1,8% (+2,3% nei servizi, +1,6% nell'industria). Accanto ad una "sostanziale stabilità" dell'occupazione a tempo indeterminato, a fine 2017 Confindustria rileva rispetto all'anno prima "un balzo del +42,5% di quella a tempo determinato". La prima si conferma di gran lunga la forma prevalente nelle Aziende del Sistema, con un’incidenza sul totale pari al 92,7% (dal 94,5% del 2016), rispetto al 6% del tempo determinato e l’1,3% dell’apprendistato. In crescita anche il "lavoro agile": forme di smart working sono già state introdotte in 1 Azienda su 20 (1 su 10 tra quelle con più di 100 addetti), soprattutto in base ad accordi individuali, ma per 1 caso su 4 si affianca a regolamenti o contratti aziendali. Il rapporto quest'anno ha dedicato un approfondimento ai contratti aziendali che prevedono l'erogazione di premi variabili collettivi: nella prima metà del 2018 questi coprono il 63,7% dei dipendenti nell'industria in senso stretto (l’82,5% nelle Imprese con almeno 100 dipendenti) ed il 45,3% nei servizi, dove la contrattazione aziendale di contenuto economico è meno diffusa. Oltre alla corresponsione di premi, il 15,8% dei contratti prevede la possibilità che questi siano convertiti in welfare. La diffusione di forme di partecipazione dei dipendenti agli utili è invece del 3,5%, mentre quella di forme di coinvolgimento paritetico dei lavoratori nell’organizzazione del 4,1%.

According to the annual Confindustria Studies Center survey on member company employment, the number of employees rose from December 2016 to December 2017 by 1.8% (+2.3% in services, +1.6% in manufacturing). Alongside a “basic stability” in permanent employment, at the end of 2017, compared to the previous year Confindustria saw “an increase of 42.5% over the fixed-term”. The first predominated by far in Confindustria member companies, with an incidence on the total of 92.7% (from the 94.5% of 2016) compared to the 6% of fixed-term and 1.3% of apprenticeships. Also increasing was so-called “agile work”: forms of smart working have already been introduced in one company in 20 (1 in 10 among those with more than 100 employees) above all on the basis of individual agreements, but 1 case in 4 is based on corporate regulations or contracts. This year’s report also took an in-depth look at employment contracts foreseeing variable collective bonuses: in the first half of 2018 these covered 63.7% of employees in industry in the strict sense (82.5% of companies with at least 100 employees) and 45.3% in services, where bonuses are less common. In addition to bonuses, 15.8% of contracts foresaw the possibility of conversion into benefits. Employee participation in profits was instead 3.5%, while forms of equal employee participation in companies was 4.1%.


ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE MEMBER

B

A

ESCAVAZIONE E LAVORAZIONE MARMO

®

s.p.a.

LOMBARDA MARMI S.r.l.

prometec Leading Innovation in Stone


94

105

I numeri degli Stati Uniti che premiano Trump La Presidenza Trump ha superato in parte indenne il passaggio elettorale di Mid-Term in cui ci si aspettava una debaclé dell’attuale leadership USA che tuttavia è riuscita a mantenere la guida del Senato mentre ha ceduto la Camera al Partito Democratico. E c’è già, tra i commentatori politici, chi non esclude una possibile rielezione per un secondo mandato in caso di ricandidatura. Ma perché Trump non ha perso? Una risposta si può trovare nei numeri dell’economia statunitense che nel 2018 dovrebbe centrare una crescita del +2,9%, con un tasso di disoccupazione al 3.7%, uno dei più bassi del recente passato. Gli USA restano un traino per l’export italiano, con 30,3 miliardi di beni italiani importati nei primi 9 mesi del 2018, +3% rispetto ai nove mesi 2017.

Ocse: segnali di rallentamento per l’economia globale La crescita mondiale è in rallentamento: lo certifica l'Ocse con il suo superindice Composite leading indicators (Clis), che offre uno sguardo sul futuro a medio termine del ciclo economico. Il Clis relativo all'insieme dei Paesi Ocse ha infatti fatto segnare a settembre un calo dello 0,13% su agosto, mentre nel confronto su base annua la diminuzione è dello 0,82%. L'analisi indica in particolare un rallentamento più marcato per la zona euro (-0,16% mensile e -1,11% su anno). Il superindice relativo all'Italia ha registrato un -0,75% su base annua, ma la dinamica di frenata non ha risparmiato la Germania (-1,12%) e soprattutto la Francia (1,22%). Restano invece in "fase stabile di crescita" Stati Uniti, Giappone e Canada.

The United States figures that rewarded Trump President Trump came out fairly unscathed by the mid-term elections that were expected to be a debacle for Republicans, who instead increased their Senate seats while the Democrats won control of the House. And among political commentators there are those who do not exclude that Trump could be elected for a second term. But why didn’t the Republicans lose more heavily? One reason can be found in the economy, which in 2018 should grow by 2.9%, with a jobless rate of 3.7%, the lowest in the recent past. The US remains a driver for Italian exports, too, with 30.3 billion worth of goods imported in the first nine months of 2018, up 3% from the same period in 2017.

OECD: signs of a slowdown for the global economy World growth is slowing down: this is certified by the OECD in its Composite Leading Indicators (GLI) that provides a look at the medium-term picture for the economic cycle. In fact, the CLI for the whole of OECD countries slid by 0.13% in September from August, while on an annual basis the decrease is 0.82%. In particular, the analysis indicates a more marked slowdown for the Eurozone (-0.16% for the month and -1.11% for the year). The CLI for Italy showed -0.75% on the annual basis, and heavier for Germany (-1.12%) and especially for France (-1.22%). Remaining in a “stable growth phase” were the United States, Japan and Canada.


www.baolai.vn info@blgroup.vn


96

105

Nel 2018 aumenta il divario tra Sud e Centro-Nord Italia

In 2018 the gap between the southern and centralnorthern Italy increased

Nel contesto di un generale rallentamento dell'economia italiana, la crescita del Pil del Mezzogiorno nel 2018 dovrebbe attestarsi allo 0,8% mentre quello del Centro-Nord all'1,3%, riaprendo così "la forbice" tra le due macro-aree del Paese. Sono le previsioni contenute nel rapporto 2018 "L'economia e la società del Mezzogiorno" curato da Svimez (Associazione per lo sviluppo dell'industria nel Mezzogiorno) in cui si sottolinea che gli investimenti - la componente più dinamica della domanda - sono cresciuti in entrambe le aree, ma in maniera più marcata al Nord (+6,2%, contro il 3,8% nel Sud). Tuttavia, è soprattutto la riduzione dei consumi totali (-0,5% nel Mezzogiorno, +0,8% al Centro-Nord), ad incidere maggiormente sul rallentamento meridionale, interrompendo il percorso di ripresa iniziato nel 2015 e che nel 2017 aveva fatto segnare un incoraggiante +1,4% (contro il +1,5% dell'Italia centro-settentrionale), grazie al recupero del comparto manifatturiero (+5,8%) e delle costruzioni (+1,7%). Più incoraggianti per l'economia meridionale sono invece le previsioni per il 2019, con il Pil in risalita a +1%, mentre quello del Centro-Nord si assesterà all'1,1%. Il rapporto spiega che l’anno prossimo i driver della crescita saranno i consumi(+1% in entrambe le aree), "trainati da quelli delle famiglie, i quali trarrebbero vantaggio significativo dal Reddito di cittadinanza e quota 100". E di ciò beneficerebbe di più il Sud, dove la spesa delle famiglie crescerebbe dallo 0,8% del 2018 all'1,4% del 2019 (Centro-Nord: 2018 +1%, 2019 +1,2%).

In the context of a general slowdown in the Italian economy, in 2018 GDP growth in the southern part of the country should be around 0.8% while in the central-northern part 1.3%, reopening the gap between the country’s macro-areas. These are the predictions contained in the 2018 report on “The economy and society of the Italian south” recently presented by Svimez - the association for developing industry in the south - which emphasizes that investments (the component more dynamic than demand) grew in both areas but more markedly in the northern (6.2%, versus 3.8% in the south). However, it is above all the decrease in total consumption, in the south 0,5% and in the center-north 0.8% that has most weight on the southern slowdown, A slowdown that interrupts the uptake begun in 2015 and that in 2017 had shown an encouraging +1.4% for the south (versus the +1.5% for the central-northern region), thanks to a strong recoup in manufacturing (+5.8%) and construction (+1.7%). The economic predictions for the south are more encouraging for 2019, with GDP rising 1%, while for the center-north it will grow by 1.1%. Next year’s economic drivers will be consumption (+1% in both areas), “pulled by household expenditures that will benefit significantly by citizenship income and the new retirement ages and requirements”. And this will be of more benefit to the south, where household expenditures will grow from 0.8% in 2018 to 1.4% in 2019 (central-north: +1% in 2019, +1.2% in 2019).


ston

xpo

STORIES

ARCHITECTURE • DESIGN • RETAIL • DEALER • REMODELING • BUILDING • INSTALLER • FABRICATOR

START AT the surface

JOIN US AT THE LARGEST FLOOR COVERING, STONE, AND TILE EVENT IN NORTH AMERICA

EXHIBITS

JANUARY 23-25

EDUCATION

JANUARY 22-25

MANDALAY BAY CONVENTION CENTER • LAS VEGAS 2019 • #TISE2019

Visit www.intlsurfaceevent.com/marmo-intl for registration information!

OTHER TISE EVENT SPONSORS: Allied Stone Industries I American Monument Assoc. | Canadian Stone Assoc. | Elberton Granite Assoc. I Indiana Limestone Institute | Marmomac I National Building Granite Quarries Assoc. | NW Granite Manufacturers Assoc. I Stone Fabricators Alliance I StonEx Canada | Certified Floorcovering Installers I National Wood Flooring Assoc. I North American Association of Floor Covering Distributors


98

105

Italia: l’impatto sulle Imprese della Legge di Bilancio La Legge di Bilancio varata dal Governo italiano impatterà in modo significativo sulle Imprese. In particolare, l’abolizione dell’Aiuto alla crescita economica (ACE) e dell’imposta sul reddito imprenditoriale (IRI) a favore del nuovo regime impositivo IRES, che prevede la riduzione dell’aliquota al 15 per cento per la quota di utili reinvestita in beni strumentali e in nuove assunzioni, secondo Confindustria porterà a un aumento della tassazione sulle imprese per 2,2 miliardi nel 2019 e 1,7 miliardi nel 2020. Inoltre, mentre l’ACE era diretta a sostenere la patrimonializzazione delle imprese e stava dando buoni risultati, la mini-IRES suscita perplessità in quanto, oltre ad agevolare solo le imprese con maggiori margini di profitto, presenta numerose criticità operative.

Area Italia alla STONE & SURFACE SAUDI ARABIA di Jeddah Dal 21 al 23 aprile Jeddah ospiterà la manifestazione STONE & SURFACE SAUDI ARABIA, il principale evento saudita - organizzata da DMG World Media Dubai - dedicata al comparto dei materiali lapidei e delle superfici. Nella passata edizione la fiera ha accolto circa 5.200 visitatori, costituiti soprattutto da architetti, designers, contractors, importatori e altri operatori del settore. Confindustria Marmomacchine - attraverso l'allestimento di un'Area Italia - coordinerà la partecipazione delle Aziende italiane del comparto lapideo e tecno-marmifero alla manifestazione saudita, che costituisce un importante occasione promozionale sul mercato delle costruzioni dell'Arabia Saudita e dell'area del Golfo.

Italy: the Budget Law’s impact on enterprise The Budget Law approved by the Italian government will have a significant impact on enterprise. In particular, abolition of Economic Growth Aid (ACE) and of the tax on business income (IRI) in favor of the new IRES tax regime that foresees reducing the tax bracket to 15% for the amount of profits re-invested in instrumental goods and new hires will, according to Confindustria, increase corporate taxation to the amount of 2.2 billion euros in 2019 and 1.7 billion in 2020. In addition, while ACE was aimed at supporting the capitalization of companies and giving good results, the mini-IRES arouses perplexity since, in addition to aiding only companies with the largest profit margins, it has many critical operational aspects.

Italia area at STONE & SURFACE SAUDI ARABIA in Jeddah From April 21 to 23 Jeddah will host STONE & SURFACE SAUDI ARABIA, the main Saudi event - organized by DMG World Media Dubai - devoted to stone materials and surfaces. In the previous edition the show drew about 5.200 visitors consisting mainly of architects, designers, contractors, importers and other sector operators. By setting up an Italia area, Confindustria Marmomacchine will coordinate the participation of Italian companies in the stone and techno-stone sector in the Saudi event, which is an important occasion for promotion on the building market in Saudi Arabia and Persian Gulf area.


99

Industria 4.0: meno risorse per le imprese

Industry 4.0: fewer resources for companies

Il documento di programmazione economica e finanziaria del Governo italiano contiene diverse novità in merito agli incentivi del piano Industria 4.0. Alcune delle misure sono prorogate, ma con importanti limitazioni: le risorse destinate a queste misure sono infatti inferiori rispetto al passato. Non sono oggetto di proroga il super ammortamento e il credito d’imposta formazione 4.0, mentre per l’iper-ammortamento vengono stanziati circa 1,1 miliardi per il biennio 2020-2021, laddove la manovra dell’anno scorso aveva previsto, per il 2019-2020, circa 2,6 miliardi per la proroga di iper e super-ammortamento. In particolare, cambia il valore delle aliquote per l’iper-ammortamento e si introduce una differenziazione dell’agevolazione inversamente proporzionale al volume degli investimenti effettuati. Si apportano consistenti modifiche - peggiorative - alla disciplina del credito d’imposta per ricerca e sviluppo, dimezzando l’aliquota (dal 50 per cento degli investimenti incrementali rispetto al triennio 20122014, al 25 per cento).

The Italian government’s economic and financial programming document contains various new things regarding incentives for the Industry 4.0 plan. Some of the measures have been extended but with big limitations: the resources allocated for these measures are, in fact, lower than in the past. There is no extension of super-amortization and the tax credit for 4.0 training, while for hyper-amortization some 1.1 billion euros will be allocated for 20202021, while last year’s budget law had foreseen some 2.6 billion for 2019-2020 to extend both hyper- and super-amortization. In particular, the value of amounts for hyper-amortization changes and there is now a differential in the facilitation inversely proportional to the volume of investments made. And there are significant changes – not for the better – in regulating tax credits for research and development, halving the amount (from 50% of incremental investments in 2012-2014 to 25%).

ITALIAN STEEL ROPE & ACCESSORIES FOR DIAMOND WIRE

mollificio apuano

www.mollificioapuano.com – info@mollificioapuano.com

MADE IN ITALY UNI EN ISO 9001:2015


100

105

Confindustria e CNR insieme per la formazione post-universitaria Confindustria e CNR hanno sottoscritto recentemente una Convenzione con la quale si sono impegnati a collaborare, insieme a Atenei italiani selezionati, per sviluppare percorsi triennali - a partire dall'anno 2018-2019 - di Dottorati industriali e di Dottorati innovativi a caratterizzazione industriale di altissimo profilo scientifico, dotati di particolari requisiti di qualità, innovazione tecnologica e visione di internazionalizzazione. L'obiettivo strategico è quello di contribuire alla definizione di percorsi di alta formazione di prioritario interesse per le Imprese e favorire l'inserimento di giovani ricercatori in Azienda nel quadro più ampio delle azioni dirette a sostenere le attività di Research&Innovation (R&I) delle Aziende.

Il 64% degli italiani vuole imprese responsabili Due italiani su tre (il 64%) considerano "la responsabilità sociale un elemento importante del successo aziendale" e le imprese quindi devono dare "un contributo positivo alla società". Lo sostiene l'Acri - Associazione di Fondazioni e di Casse di Risparmio Spa - nell'indagine annuale realizzata con l'Ipsos per la 94esima Giornata mondiale del risparmio svoltasi recentemente. E le aziende ne stanno prendendo consapevolezza: il 55% dei top-manager è convinto che i consumatori si aspettino che le aziende prendano posizione riguardo alle problematiche della società e il 59% ritiene che sia il momento più propizio di sempre per agire nella direzione di un modello di sviluppo più sostenibile che elevi l’attenzione verso dipendenti, clienti e ambiente.

Confindustria and CNR team up for postgraduate education Confindustria and CNR (Italy’s National Research Council) recently signed an agreement to work together, and with selected Italian universities, to develop three-year courses – starting from 2018/2019 – for industrial and industrially characterized innovative degrees that are scientifically high-profile and possess prerequisites of quality, technological innovation and a vision of internationalization. The strategic goal is to help define post-graduate courses of priority interest for companies and help post-grad researchers get work at companies in a wider framework of work directed at sustaining companies’ research and innovation (R&I) endeavors.

64% of Italians want responsible enterprise Two Italians in three (64%) believe that “social responsibility is an important element in company success” and that enterprise must therefore make “a positive contribution to society”. This is what Acri – the Italian association of savings banks and foundations – states in the annual report written with Ipsos for the recent 94th World Savings Day. And companies are becoming aware of this: 55% of top managers are convinced that consumers expect companies to take positions on social problems and 59% that this is the best time to work towards a more sustainable development model that increases attention to employees, customers and the environment.


Al Nasr Marble

www.alnasrmarble.com

PETRA PETRA GREY GREY

PETRA GREY SEA (F) PETRA PETRABLACK GREY (F)

PETRA BROWN BROWN PETRA

PROUD SUPPLIER FOR THE LOUVRE ABU DHABI- UAE

CLASSIC CLASSICCOLLECTION COLLECTION

Please highlight the text

CHOCOLATE CHOCOLATE

WHITE PEARL WHITE PEARL

IBRI YELLOW

DYNO BEIGE (BOOKMATCH) ROYAL BEIGE DESERT BLOOM IBRI YELLOW IBRI YELLOW ROYAL BEIGE DESERT BLOO AL NASR GROUP OF COMPANIES MARBLE TERRAZZO & CEMENT PRODUCTS

POSTBOX #337,TERRAZZO DARSAYT, & POST CODEPRODUCTS #100, MUSCAT, SULTANATE OF OMAN AL NASR GROUP OF COMPANIES MARBLE CEMENT PHONE : +968 FAX : +968 24704861OFE-MAIL POSTBOX #337, DARSAYT, POST CODE24799660 #100, MUSCAT, SULTANATE OMAN : INFO@ALNASRMARBLE.COM Alnasrgroup XIAMENE-MAIL: STONE FAIR 2018 (MARCH 6-9 BOOTH #A1331) PHONE : +968 24799660 FAX : +968 24704861 INFO@ALNASRMARBLE.COM

PROUD SUPPLIER FOR THE LOURVE ABU DHABI- UAE

PETRA PETRA COLLECTION COLLECTION

XIAMEN STONE FAIR 2019 (MARCH 6-9, BOOTH A1331)


103

Formazione: Confindustria propone le Lauree Industriali Manifatturiere

Education: Confindustria proposes Industrial Manufacturing Degrees

In considerazione della falsa partenza per le 14 lauree professionalizzanti, la cui sperimentazione è stata avviata a partire da settembre 2018 ma le cui immatricolazioni effettive sono state 341 su un totale di 600 posti disponibili, Confindustria afferma la necessità di evitare sovrapposizioni e costruire un canale di istruzione terziaria professionalizzante a partire dagli ITS. Una possibile evoluzione delle lauree professionalizzanti, al di là del loro attuale collegamento con le professioni ordinistiche, secondo Viale dell’Astronomia potrebbe essere innescata dall’istituzione delle “LIM” (Lauree Industriali Manifatturiere) che consistono in un percorso “2 + 1” nel quale il biennio è svolto interamente presso gli ITS e l’ultimo anno presso l’università che rilascia un titolo di tipo ISCED 6. In questo modo, il percorso triennale avrebbe una chiara caratterizzazione professionalizzante (mantenendo la flessibilità didattica e il coinvolgimento delle imprese tipico degli ITS), ma troverebbe completamento con un anno di formazione universitaria che consentirebbe altresì l’innalzamento del livello del titolo di studio rilasciato e delle relative competenze acquisite. Un percorso di questo tipo è in via di progettazione per l’anno accademico 2019-2020 presso il Politecnico di Torino. Attraverso le LIM sarebbe possibile offrire percorsi caratterizzati da una vera dualità, pienamente professionalizzanti e dunque facilmente identificabili dagli studenti, con il coinvolgimento attivo sia delle imprese che dellee università nella coprogettazione didattica.

Given the false start for the 14 professionalizing degrees, whose experimentation began in September 2018 but for which enrolments were only 341 out of a total of 600 places available, Confindustria affirms the need to avoid overlaps and build a channel of higher professionalizing education starting from the ITS (post-diploma technical schools). A possible evolution of professionalizing degrees, aside from their current connection to regulated professions, could, according to Confindustria, be triggered by instituting “LIM” (Industrial Manufacturing Degrees) consisting of “2+1” years of study in which the first two years are spent entirely at post-diploma technical schools and the third at a university that will issue an ISCED 6 type of degree. This way the three-year course would be clearly professionalizing (retaining the educational flexibility and involvement of companies typical of these technical schools) but be completed with a year of university courses making it possible to raise the level of the degree conferred and relative skills acquired. A course of study of this type is being prepared for the 2019-2020 academic year at the Turin Polytechnic. Through the LIM it would be possible to offer studies featuring real duality, fully professionalizing and therefore easily identified by students, with the active involvement of both companies and universities in designing the courses.


104

105

Accordi sul commercio tra UE e Vietnam Sono stati adottati lo scorso ottobre dalla Commissione europea due accordi in materia di commercio e protezione degli investimenti con il Vietnam che eliminano più del 99% dei dazi doganali sulle merci di scambio e favoriscono maggiori investimenti per lo sviluppo sostenibile. L'intesa contiene disposizioni specifiche per affrontare gli ostacoli non tariffari, con particolare riferimento al settore automobilistico e garantendo al contempo la protezione dei prodotti alimentari e bevande tradizionali europei in Vietnam. Un’apertura reciproca di credito sul versante del commercio estero che, pur partendo da settori specifici, migliorerà senz’altro il sentiment dell’interscambio tra Unione Europea e il Paese a maggior tasso di crescita dell’area Asean.

Balcani: si rafforza la cooperazione regionale Quattro Paesi dell’area balcanica hanno scelto di rafforzare la cooperazione economica regionale: la comune volontà di proseguire nel rafforzamento delle relazioni da parte di Bulgaria, Romania, Grecia e Serbia – l’unico fra i quattro stati a non fare ancora parte dell’UE - è stata al centro del vertice quadrilaterale svoltosi recentemente a Varna, sulla costa bulgara del Mar Nero. La collaborazione avrà inizialmente impatto su progetti comuni nei settori infrastrutture, trasporti ed energia, per poi estendersi auspicabilmente anche ad altri comparti delle rispettive economie nazionali. Alla riunione, ospitata dal premier bulgaro Boyko Borissov, hanno preso parte i colleghi greco Alexis Tsipras e romena Vjorica Dancila e il presidente serbo Aleksandar Vucic.

EU-Vietnam trade agreement In October the European Commission approved two agreements, for trade and investment protection, with Vietnam that will eliminate 99% of customs duties on traded merchandise and aid investments for sustainable development. T he agreements contain specific measures for dealing with non-tariff barriers, with particular reference to the automotive sector, at the same time protecting traditional European foods and beverages sold to Vietnam. A reciprocal opening of credit in terms of foreign trade that, while departing from specific sectors, will undoubtedly improve the appeal for the EU of trading with Vietnam, the country with the highest growth rate in the ASEAN region.

The Balkans: regional cooperation grows stronger Four Balkan countries have decided to strengthen regional economic cooperation: the shared desire to continue to strengthen relations on the part of Bulgaria, Romania, Greece and Serbia – the latter the only one in the quartet not yet part of the EU – was the focus of a quadrilateral summit recently held in Varna, on the Bulgarian coast of the Black Sea. Their cooperation will initially have impact on shared projects in the infrastructure, transport and energy sectors and then hopefully extend to other parts of their respective economies. Greece’s Prime Minister, Alexis Tsipras, Romania’s Prime Minister, Vjorica Dancila and Serbian President Aleksander Vucic attended the meeting, hosted by the Prime Minister of Bulgaria, Bokyo Borissov.


Connecting Global Competence

Il futuro dell’edilizia

Monacofiere · espositori@monacofiere.com Tel. +39 02 4070 8301 · Fax +39 02 8736 9039 14–19 gennaio · Monaco di Baviera

mag.bau-muenchen.com/en

youtube.com/BAUmuenchen

facebook.com/BAUMuenchen

twitter.com/bau_Muenchen

linkedin.com/company/baumuenchen

Salone leader mondiale per architettura, materiali e sistemi www.bau-muenchen.com


106

105

Inaugurato il nuovo mega aeroporto di Istanbul È stato inaugurato il 29 ottobre - giorno del 95° anniversario della Repubblica di Turchia - il nuovo aeroporto di Istanbul. Con 77 mln di mq di superficie (53 mila dei quali destinati al solo duty free), 3.500 decolli e atterraggi giornalieri, 42 km di nastri bagagli, 140 gate e un parcheggio per 25 mila vetture, l'Istanbul Airport è destinato a diventare il più grande hub del mondo. Il nuovo scalo della capitale turca avrà una capacità iniziale di 90 mln di passeggeri all'anno, per arrivare - dopo il completamento dell'intera infrastruttura, nel 2025 - a oltre 200 mln. Il progetto è stato realizzato dallo studio londinese Grimshaw Architects, mentre l'avveniristica torre di controllo è stata disegnata da Pininfarina/AECOM.

Istanbul’s huge new airport inaugurated October 29 - the 95th anniversary of the Republic of Turkey - saw inauguration of Istanbul’s new airport. With 77 million square meters (53,000 of them devoted just to duty free shops), 3,500 daily departures and arrivals, 42 km of baggage conveyor belts, 140 gates and parking for 25,000 vehicles, Istanbul Airport is destined to become the world’s biggest air hub. The new airport in the Turkish capital will have initial capacity of 90 million passengers a year, to arrive - when the entire infrastructure in completed, in 2025 - at more than 200 million. London’s Grimshaw Architects designed the airport, while Pininfarina/AECOM designed the futuristic control tower.

Partecipazione italiana a BATIMAT RUSSIA 2019

Italian participation in BATIMAT RUSSIA 2019

Dal 12 al 15 marzo Mosca ospiterà l'edizione 2019 di BATIMAT RUSSIA, importante salone internazionale dedicato all’architettura, all’edilizia e al design d'interni. Confindustria Marmomacchine e ICE-Agenzia guideranno anche quest'anno la partecipazione collettiva delle Aziende italiane del comparto tecnolapideo alla fiera moscovita attraverso la realizzazione di un'Area "Stone Italia". L'Iniziativa mira a favorire lo sviluppo di occasioni di business con le controparti locali russe e - grazie al contributo pubblico previsto per il settore marmifero nel quadro dell’Attività Promozionale 2019 - la partecipazione all'interno della collettiva permetterà una significativa riduzione della quota di adesione per le Imprese.

From March 12 to 15 Moscow will be hosting the 2019 edition of BATIMAT RUSSIA, the big international event devoted to architecture, building and interior design. Confindustria Marmomacchine and ICE-Italian Trade Agency will again be guiding the group display of Italian companies in the techno-stone sector by creating a “Stone Italia” area. This is aimed at fostering business with Russian companies and - thanks to the public funds foreseen for the Italian stone sector in the framework of 2019 promotional work - exhibiting as part of the collective will mean a significant reduction in participation fees for companies.


107

Produttività delle Imprese italiane in crescita nel 2017

Productivity of Italian enterprises grew in 2017

L'Istat stima che nel 2017 in Italia la produttività totale - che misura la dinamica del valore aggiunto attribuibile al progresso tecnico e ai miglioramenti nella conoscenza e nell'efficienza dei processi - è cresciuta dell'1%, "con un rafforzamento della tendenza positiva in atto dal 2012, stimolata anche dall'aumento della propensione innovativa delle imprese". Il valore aggiunto dell'intera economia ha registrato una crescita in volume del 2,1% rispetto al 2016. La produttività del lavoro - calcolata come valore aggiunto per ora lavorata - è aumentata dello 0,8%, quella del capitale - il rapporto tra il valore aggiunto e l'input di capitale - dell'1,2%. L'Istituto sottolinea tuttavia che tra il 1995 e il 2017 la produttività del lavoro è aumentata ad un tasso medio annuo dello 0,4% - contro una media UE dell'1,6% - mentre quella del capitale è diminuita dello 0,7%, con la produttività totale di fattori che ha registrato in media una variazione nulla.

Istat estimates that in 2017 Italy’s total productivity which measures the dynamic of added value attributable to technical progress and improvements in knowledge and efficiency of processes - grew by 1%, “with a strengthening of the positive trend underway since 2012, also stimulated by an increase in enterprise’s propensity to innovate”. The added value of the entire economy had growth of 2.1% from 2016. Work productivity - calculated as added value per work hour - increased by 0.8%, and that of capital - the ratio between added value and capital input - by 1.2%. The statistics institute emphasizes, however, that from 1995 to 2017 work productivity increased at an annual rate of 0.4% - versus an EU average of 1.6% - while capital productivity actually decreased by 0.7%, with the total productivity of factors registering no change on average.

ПРОДАЁТСЯ - SALE - VENDESI ПРОДАЁТСЯ МРАМОРНЫЙ КАРЬЕР В ХОРВАТИИ НАШИ КОНТАКТЫ: SALE MARBLE QUARRY IN CROAZIA. FOR INFORMATION: VENDESI CAVA DI MARMO IN CROAZIA. PER INFORMAZIONI: E-MAIL: cavadimarmo02@gmail.com Cell. 0039 -347-2718202

ПРОДАЁТСЯ - SALE - VENDESI


108

105

Connext: Confindustria lancia il partenariato industriale

Connext: Confindustria launches industrial partnership

Il 7 e 8 febbraio prossimi Confindustria lancerà il partenariato industriale attraverso l'iniziativa CONNEXT, organizzata in collaborazione con Assolombarda. Questo primo evento Nazionale di partenariato industriale, ispirato all’esperienza di successo di molte Associazioni del Sistema, sarà un momento unico di costruzione collettiva di valore, con un forte focus sulla capacità di Confindustria di mettere in connessione e di offrire alle imprese visione e occasioni di crescita attraverso il networking. L’obiettivo dell’iniziativa è quello di coinvolgere le imprese in un evento collettivo, finalizzato alla strutturazione di relazioni, alla creazione di business e di nuove alleanze, recuperando e rilanciando lo spirito di condivisione valoriale delle Assise dello scorso febbraio. Al contempo, il progetto, aperto alle aziende non associate, sarà il cuore di una grande campagna di marketing associativo. CONNEXT si terrà a Milano presso il Milano Convention Center, nei pressi della vecchia fiera, e prenderà avvio il 7 febbraio mattina con un momento di apertura in plenaria, per passare subito, già nella mattinata, agli incontri B2B ed eventi tematici, e workshop che animeranno la due giorni in un clima dinamico e stimolante, con chiusura l’8 febbraio nel pomeriggio. Le aziende ed i principali player nazionali del mondo economico e finanziario saranno chiamati ad essere presenti nell'ambito espositivo di quattro aree tematiche e attivare incontri B2B, speed pitching, showcase di progetti innovativi, momenti di dibattito su temi verticali e strategici. Grazie alla collaborazione di Confindustria Est Europa e Assafrica & Mediterraneo, CONNEXT avrà anche un ambito internazionale, con il coinvolgimento di imprese da Germania, Marocco e dall’area balcanica.

Next February 7 and 8 Confindustria will launch industrial partnership through the CONNEXT project, organized in cooperation with Assolombarda. This first national industrial partnership event, inspired by the successful experiences of many of the Confindustria system’s associations, will be a unique moment of collective value building, with a heavy focus on Confindustria’s ability to connect and offer enterprises visions and opportunities for growth through networking. The aim of the project is to involve companies in a collective event for the purpose of structuring relationships, creating business and new alliances and recouping and re-launching the spirit of value sharing seen at the general assembly last February. At the same time the project, open to nonassociated companies, will be the heart of a big marketing campaign. CONNEXT will be held at the Milan Convention Center near the old tradeshow complex and will kick off on the morning of February 7 with a general assembly and immediately go on to B2B meetings and theme events, with workshops that will enliven the two-day event in a dynamic and stimulating climate; it will end in the afternoon of February 8. Italian companies and major players in the business and finance worlds will be invited to be present in the four thematic areas and engage in B2B meetings, speed pitching, showcases of innovative projects, moments of discussion about vertical and strategic topics. Thanks to cooperation with Confindustria Eastern Europe and Assafrica & Mediterraneo, CONNEXT will also have an international context, involving companies from Germany, Morocco and the Balkans.


TORINO • MILANO • MAERNE DI MARTELLAGO (VE)

KEEP-NUT

®

INSERTI FILETTATI AUTOANCORANTI A PRESSIONE | PRESS IN SELF-ANCHORING THREADED INSERTS

www.specialinsert.it • export@specialinsert.it ETA 15/0615


110

105

Aggiudicato il bando per il Tecnopolo di Bologna Dopo circa 12 anni dal primo accordo per l’opera tra gli enti, arriva a conclusione l’aggiudicazione dei lavori del Tecnopolo di Bologna nell’ex Manifattura Tabacchi. A vincere il bando per 46,3 mln promosso dalla Regione Emilia Romagna è stata l'impresa Manelli di Monopoli (BA). L’opera di recupero dell’ex manifattura Tabacchi - un'area di 100mila mq progettata negli anni Quaranta da Pierluigi Nervi - nasce dal concorso indetto nel febbraio 2011 e vinto dal gruppo guidato dall'architetto Von Gerkan Marg di Amburgo. I lavori prevedono la realizzazione dei primi edifici del nuovo hub della ricerca, destinata a diventare con interventi complessivi per oltre 200 mln di euro) il cuore 4.0 e dei big data della via Emilia.

Uzbekistan: prosegue la costruzione di Tashkent City La capitale dell'Uzbekistan è protagonista di uno dei più grandi progetti immobiliari e di riqualificazione urbana al mondo. Il Centro di Affari Internazionali denominato Tashkent City si sviluppa infatti su un'area di 80 ettari posizionata al centro della maggiore città del Paese. Il grande progetto di sviluppo urbano, presentato ufficialmente nel dicembre 2017, ha suscitato notevole interesse a livello internazionale, soprattutto da parte di investitori immobiliari. Il completamento dei vari lotti in cui è suddiviso il grande progetto richiederà ben 4 anni di lavori. Il progetto includerà la realizzazione di edifici da adibire a uffici, alberghi, complessi residenziali, sale conferenze, ipermercati, e centri commerciali ed aree pedonali.

The contract for building the Bologna Tecnopolo awarded Some 12 years after initial approval from authorities, work will begin on building the Tecnopolo in Bologna at the former tobacco works. The contract worth 46.3 million euros awarded by the Emilia Romagna Region went to the Manelli company of Monopoli (Bari). The contract for converting the former tobacco works - an area of 100,000 square meters designed in the 1940s by Pierluigi Nervi - is the outcome of a competition announced in February 2011 and won by a team headed by architect Von Gerkon Marg of Hamburg. The work regards the initial buildings for the new research hub, destined to become - with total investments of more than 200 million euros - the heart of 4.0 and big data in the region.

Uzbekistan: construction of Tashkent City proceeds Tashkent, the capital of Uzbekistan, is in the midst of one of the world’s largest real estate development and urban regeneration projects. The international business district called Tashkent City will in fact be built on an area of 80 hectares (200 acres) in the center of the city, the country’s largest. The huge urban development plan, officially presented in December 2017, aroused great interest internationally, especially among real estate investors. Completion of the various lots into which the big project is divided will require four years of work. The project involves constructing office buildings, hotels, residential complexes, conference centers, hypermarkets, malls and pedestrian areas.


111

A Johannesburg il I° “Africa Investment Forum”

In Johannesburg the first “Africa Investment Forum”

La Banca africana per lo sviluppo (AfDB) ha organizzato dal 7 al 9 novembre a Johannesburg, in Sudafrica, il primo “Africa Investment Forum”. Obiettivo dell’appuntamento è stato quello di presentare agli investitori internazionali una serie di progetti infrastrutturali nel continente per i quali è necessario individuare le risorse necessarie per realizzarli. La Banca mondiale ha calcolato che da qui al 2030 le prime quindici economie del continente dovranno spendere circa mille mld di USD soltanto per il capitolo reti e impianti energetici. Nonostante l’ultimo report dell’Unctad (la Conferenza delle Nazioni Unite sul Commercio e lo Sviluppo) abbia registrato un calo del 21% dei capitali affluiti nella regione nel 2017, l'Africa continua a rappresentare un'area dalle grandi opportunità per le Imprese straniere. Durante il Forum di Cooperazione Cina-Africa, a inizio settembre, Pechino ha promesso investimenti per 60 mld di USD in tre anni nel continente. Recentemente, il presidente del Parlamento europeo, Antonio Tajani, ha proposto di inserire nel prossimo bilancio della Ue un Piano Marshall da 50 mld di euro per incoraggiare una crescita stabile dell’economia africana. Tra le più recenti iniziative straniere in Africa si segnalano quella del gruppo alberghiero francese AccorHotels, che insieme alla Katara Hospitality di Doha creerà un fondo da un mld di USD per costruire hotel nei Paesi dell’Africa sub-sahariana. Ma negli ultimi mesi c'è stato anche l'annuncio della svizzera Agility Logistics, che sta avviando la costruzione di un centro merci vicino al porto di Maputo, in Mozambico, oltre al progetto della giapponese Nissan, che intende realizzare una fabbrica per l’assemblaggio veicoli in Kenya.

From November 7 to 9 in Johannesburg, South Africa, the African Development Bank (AfDB) held the first “Africa Investment Forum” to present foreign investors with a series of infrastructure projects on the continent for which financing needs to be found. The World Bank has calculated that from now until 2030 the top fifteen African economies will have to spend about $US one trillion just for power plants and grids, Although the latest report from the United Nations Conference on Trade and Development (UNCTAD) showed a 21% drop in capital flows into the region in 2017, Africa remains an area with big opportunities for foreign investors. During the China-Africa Cooperation Forum held in early September, Beijing promised to invest $US 60 billion in the continent over the next three years. And recently the president of the European Parliament, Antonio Tajani, proposed including in the next EU budget a sort of Marshall Plan of 50 billion euros to encourage stable growth in the African economy. Among recent foreign projects in Africa we cite that of the French hotel chain, AccorHotels, which together with Katara Hospitality of Doha will set up a $US one billion fund to build hotels in sub-Saharan Africa. And in recent months Switzerland’s Agility Logistics announced that it is starting to build a cargo hub near the port of Maputo in Mozambique, while Japan’s Nissan plans to build a vehicle assembly plant in Kenya.


112

105

Algeria: stretta sulle importazioni di marmo Il Ministero dell’Industria algerino starebbe valutando uno stop alle importazioni di marmo entro i prossimi due anni, al fine di stimolare e rendere più efficiente la produzione lapidea domestica. Stando infatti a quanto dichiarato da Ministro dell’Industria e delle Miniere algerino, Yousef Yousfi, e ripreso dal quotidiano “Echourouk”, “l’Algeria ha un enorme potenziale, che non è stato sfruttato adeguatamente per coprire il fabbisogno del mercato interno”. Ricordiamo che l’Algeria aveva già varato a gennaio 2018 delle restrizioni alle importazioni di prodotti lapidei lavorati, ma a quanto pare questa strategia di chiusura non soddisfa ancora del tutto il locale Ministero dell’Industria che con le dichiarazioni di Yousfi preannuncia un’ulteriore stretta all’import di lapidei dall’estero.

Brasile: inizia l’era Bolsonaro Jair Bolsonaro è stato eletto lo scorso 28 ottobre nuovo Presidente del Brasile, uno dei paesi a vocazione lapidea più rilevanti a livello internazionale. La Commissione Europea – attraverso la propria portavoce - ha salutato l’elezione di Bolsonaro auspicando la continuità della parnership tra UE e Brasile, mentre il presidente Jean-Claude Juncker e il presidente del Consiglio europeo Donald Tusk hanno inviato una lettera di congratulazioni al neo eletto presidente brasiliano, che ha un’estrazione politica di estrema destra. "Ci aspettiamo di rafforzare la partnership col nuovo governo brasiliano, anche in vista dei negoziati per l'accordo commerciale con il Mercosur”, ha aggiunto la portavoce UE, dal momento che “i negoziati procedono molto lentamente”.

Algeria: an impending halt to stone imports The Algerian Ministry of Industry is assessing a halt on imports of stone within the next two years in order to stimulate domestic stone production and make it more efficient. In fact, according to the declaration made by Algeria’s Minister of Industry and Mining, Yousef Yousfi (and published in the daily newspaper “Echourouk”), “Algeria has enormous potential that has not been adequately taken advantage of to cover domestic market demand”. We remind readers that in January 2018 Algeria had already put restrictions on imports of finished stone products, but it seems that this was not sufficient for the minister, whose declarations envision a broader ban on foreign stone imports.

Brazil: the Bolsonaro era begins On October 28 Jair Bolsonaro was elected president of Brazil, one of the most important stone countries worldwide. Through its spokesperson, the European Commission saluted Bolsonaro’s election, with the hope that the EU-Brazil partnership will continue, while its president, Jean-Claude Juncker, and Donald Tusk, president of the European Council, sent a letter of congratulations to the president-elect, whose political leanings are to the far right. “We expect to strengthen our partnership with the new Brazilian government, also in view of negotiations for a trade agreement with Mercosur”, added the EU spokesperson, since “negotiations are proceeding very slowly”.


MARMO MACCHINE MARK Licensees companies

ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE

“Strictly Italians”


114

105

Kenia, programma da 32.000 alloggi a Mombasa Partirà entro la fine del 2018 a Mombasa - la seconda città più grande del Kenya e capoluogo dell'omonima contea sull’Oceano Indiano - un grande progetto immobiliare per la costruzione di 32.000 alloggi sociali. Il piano di housing del governo keniota prevede un investimento di 2 mld di USD e dovrebbe essere completato entro il 2021. Questa iniziativa rappresenta una prima risposta al deficit di alloggi in Kenia, stimato in due mln di unità abitative, e si inserisce nell'ambito della “Big Four Agenda” (sanità universale, sviluppo manifatturiero, accesso ad una casa e sicurezza alimentare) del presidente della Repubblica Uhuru Kenyatta che mira a sostenere il processo di modernizzazione del Paese africano.

Bulgaria, nuovo centro della città di Veliko Tarnovo Lo studio italiano Claudio Nardi Architects si è aggiudicato il concorso di progettazione indetto dalla città bulgara di Veliko Tarnovo e mirato alla realizzazione del masterplan per il nuovo centro della città e di un polo espositivo da 8 mila mq nell'area della vecchia scuola militare, per un costo stimato di 3,7 mln di euro. Il nuovo centro cittadino, che si estenderà su un'area di 189 mila mq, comprenderà edifici a destinazione residenziale, commerciale e ricettiva, oltre a uffici, spazi culturali e aree sportive, e sarà attraversato da un grande parco con piste ciclabili e percorsi pedonali, mentre la maggior parte della viabilità carrabile e i parcheggi saranno situati nel livello seminterrato.

Kenya: plans for 32,000 housing units in Mombasa Commencing at the end of the year in Mombasa Kenya’s second largest city and capital of Mombasa county on the Indian Ocean - will be a big housing development project to build 32,000 subsidized units. The Kenyan government’s social housing plan foresees investing US$ 2 billion and should be completed by 2021. The plan is an initial response to the housing shortage in the country, estimated as a shortfall of two million units, and is part of the “Big Four Agenda” (universal healthcare, manufacturing development, access to a home and food security) of President Uhuru Kenyatta, in support of the country’s modernization process.

Bulgaria: a new city center for Veliko Tarnovo Italy’s Claudio Nardi Architects firm won the design competition held by the city of Veliko Tarnovo, Bulgaria, for the master plan for a new city center and an 8,000 square meter exhibition area in its former military academy, for an estimated cost of 3.7 million euros. The new city center, which will cover an area of 189,000 square meters, will have residential and commercial buildings and hotels as well as offices, cultural venues and sports facilities and will be crossed by a large park with bike and pedestrian paths, while most of the traffic and parking will be underground.


116

105

Cina: frena il surplus commerciale con gli Usa Le politiche commerciali dell’amministrazione Trump cominciano a impattare sui numeri dell’interscambio internazionale tra Stati Uniti e Cina, anche se i dati sono sorprendentemente ambivalenti. Se è infatti vero che il surplus commerciale della Cina verso gli Usa si è attestato a ottobre al livello di 31,78 miliardi di dollari, in calo rispetto al massimo storico di settembre pari a 34,13 miliardi, i dati delle Dogane cinesi mostrano tuttavia un aumento annuo dell'export verso gli Stati Uniti del 13,3% a fronte del 13% di settembre, malgrado i dazi e l'aspro scontro commerciale tra le prime due economie del pianeta. A livello complessivo, nei primi 10 mesi 2018 il surplus cinese verso gli Usa è risultato pari al valore di 258,15 miliardi.

China: a brake on its trade surplus with the US The Trump administration’s trade policies are beginning to have an impact on trade between the United States and China, even though the figures are surprisingly ambivalent. In fact, if it’s true that China’s trade surplus with the US was $US31.78 billion in October, down from the September peak of $US34.12 billion, figures from Chinese customs show an annual increase of exports to the United States of 13.3% versus the 13% of September despite the tariffs and harsh trade dispute between the world’s two biggest economies. Overall, in the first 10 months of 2018 China’s trade surplus with the US was worth $US258.15 billion.

Sanzioni Iran: l’UE determinata a difendere le Imprese

Iran sanctions: the EU determined to defend its businesses

Com’è noto il 5 novembre scorso sono entrate ufficialmente in vigore le nuove sanzioni statunitensi verso l’Iran. I provvedimenti impongono delle restrizioni commerciali e finanziarie anche a cittadini non americani verso specifici settori dell’economia iraniana (trasporti portuali, settore petrolifero, bancario). Nell’ambito del quadro sanzionatorio gli Stati Uniti hanno individuato sette Paesi (Italia e Grecia in Europa, Cina, India, Corea del Sud, Turchia, Taiwan e Giappone) temporaneamente esentati dalle restrizioni all’acquisto di petrolio per 6 mesi. L’adozione di tali sanzioni è stata duramente criticata dall’Unione Europea che resta determinata a difendere l'accordo sul nucleare iraniano e le relazioni commerciali delle imprese europee.

As we know, on November 5 the United States sanctions on Iran officially took effect. The sanctions impose business and financial restrictions even on non-American citizens in specific sectors of the Iranian economy (transport, ports, the oil sector, banks). In the framework of the sanctions the United States listed seven countries (Italy and Greece in Europe, China, India, South Korea, Turkey, Taiwan and Japan) that are temporarily exempt from prohibitions on purchasing oil for 6 months. The adoption of these sanctions was harshly criticized by the European Union, which remains determined to defend the nuclear agreement with Iran and the business relations of European companies with the country.


THE NEW GENERATION OF TOOLS

IMPROVED REDUCED ENERGY CONSUMPTION UP TO

SPECIAL

CUTTING SPEED

SHAPES

48%

DIAMOND BLADES SEGMENT







 0% 10 LASLY L TA DEDE IN I

MA

DIAMOND WIRE BEADS

DIAMOND DISCS SEGMENT

3DIM, Diamond Injection Moulding A new, unique and patented technology. A genuine revolution in the world of diamond tools. Top performance and numerous advantages for stone working companies.

www.dellas.it


ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE

CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE (Associazione Italiana Marmomacchine), fondata nel 1984, è l’Associazione Italiana dei Produttori e Trasformatori di Marmi, Graniti e Pietre Naturali, e dei Costruttori di Macchine, Impianti, Utensili e Prodotti Complementari per la loro estrazione e lavorazione.

AZIENDE ASSOCIATE Sono più di 320 le Aziende e Organizzazioni/Consorzi Territoriali aderenti a CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE. All’Associazione possono aderire tutte le Aziende italiane della filiera marmifera intesa come insieme dei settori complementari dei produttori di macchine, tecnologie e utensili per l’escavazione e la trasformazione delle pietre ornamentali nonché produttori e trasformatori di marmo, granito e pietre autenticamente naturali in genere. Ciascuno dei due macro-segmenti di cui si compone l’Associazione trova approfondimento tematico nei Comitati Esecutivi Marmo e Tecnologia che insieme a Consiglio Direttivo e Giunta vanno a comporre la governance dell’Associazione.

PRESIDIO ISTITUZIONALE Distribuite in tutti i maggiori comparti produttivi italiani, le Aziende e le Organizzazioni Territoriali Associate a CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE conferiscono all’Associazione la loro delega ad essere rappresentate in tutti i competenti ambiti istituzionali, garantendo all’Associazione un’ampia rappresentatività a livello nazionale e internazionale che le ha permesso negli anni di essere accreditata presso Ministeri, Agenzia per il Commercio Estero, Università ed Enti Pubblici e Privati quale interlocutore Datoriale di riferimento per il comparto tecno-marmifero nazionale.

RAPPRESENTANZA CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE aderisce direttamente a Confindustria quale socio effettivo in rappresentanza sia del comparto “marmifero” che del complementare settore “macchine e tecnologie lavorazione marmo”. Una partecipazione al sistema confindustriale che si completa con l’adesione di CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE a FEDERMACCHINE (la Federazione nazionale delle Associazioni dei Produttori di Beni Strumentali). CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE aderisce inoltre a EUROROC, Federazione delle Industrie Marmifere Europee.

ATTIVITÀ SINDACALE CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE rappresenta e tutela l’industria marmifera italiana quale interlocutore Datoriale unico nella trattativa di rinnovo del CCNL Lapidei ed Escavazione e in tutte le attività collegate ai rapporti con le Organizzazioni Sindacali di settore.

ATTIVITÀ NORMATIVA A livello normativo CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE svolge un’intensa attività sia nel settore dei materiali lapidei che in quello delle macchine lavorazione marmo. Partecipa ai lavori del CEN TC 246 e in particolare al WG3 incaricato dell’elaborazione delle norme di prodotto sui lapidei. Per il comparto macchine e attrezzature per la lavorazione delle pietre naturali CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE detiene la Presidenza (Convenorship) del WG11 del CEN TC 151.

MARCHI ASSOCIATIVI Tutti le Aziende Associate a CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE acquisiscono il diritto ad utilizzare il marchio “Member of CONFINDSUTRIA MARMOMACCHINE”. L’Associazione promuove inoltre il marchio PIETRA AUTENTICA riservato alle Aziende che producono, trasformano e commercializzano prodotti in pietra autenticamente naturale e il marchio MARMO MACCHINE MARK concesso in uso ai Costruttori Italiani di Macchine Lavorazione Marmo rigorosamente “made in Italy” certificati secondo quanto previsto da un apposito regolamento di assegnazione e controllo.

FORMAZIONE PROFESSIONALE CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE ha avviato da anni un’intensa attività di formazione e aggiornamento tecnico-manageriale che si sviluppa sia in Italia che all’estero trovando nelle Cave-Scuola e nei Laboratori-Scuola organizzati in varie parti del mondo le proprie iniziative di maggior risonanza a livello internazionale, così come a livello nazionale determinante è il presidio dei bandi formativi FONDIMPRESA.

ATTIVITÀ FIERISTICA/PROMOZIONALE L’impegno promozionale CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE a livello internazionale trova nella partecipazione alle principali fiere mondiali del settore uno dei suoi momenti decisivi. Alle fiere internazionali CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE partecipa in veste sia di organizzatore di collettive nazionali di aziende che di Meeting Point Italia a disposizione di tutti gli Associati. CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE partecipa annualmente a oltre 15 fiere internazionali di settore distribuendo in ogni evento il repertorio completo delle proprie Aziende Associate.

EDITORIA TECNICA SPECIALIZZATA CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE promuove le proprie Aziende Associate e il comparto tecno-marmifero nazionale attraverso i propri strumenti editoriali ovvero l’House-Organ MARMOMACCHINE INTERNATIONAL e l’annuale DIRECTORY Associativo. Pubblicazioni specializzate assunte come testi di riferimento da operatori e opinion leaders del settore nonché da organizzazioni settoriali, università, enti fieristici e istituti di ricerca.

ASSISTENZA AI SOCI CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE ha come priorità la tutela delle proprie Aziende associate per le quali predispone una serie di servizi e agevolazioni tra cui ricordiamo: • Distribuzione internazionale dei riferimenti Aziendali attraverso il Directory e l’House Organ associativo in formato cartaceo e supporti digitali interattivi sia web che app; • Informazione e formazione in materia di qualità, sicurezza, certificazioni dei lapidei e green building; • Convenzioni Dirette e Confindustriali in ogni ambito dell’attività d’impresa; • Convenzioni con Agenzie viaggio specializzate per le trasferte business degli Associati; • Tecno-Struttura sempre a disposizione per ogni consulenza di tipo settoriale; • Centro Studi in grado di fornire statistiche ufficiali del settore lapideo italiano e mondiale, elaborate grazie al supporto di un’esperienza pluriennale e un monitoraggio diretto di tutti i principali mercati lapidei internazionali.


ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE

CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE (The Italian MARMOMACCHINE Association), founded in 1984, is the Italian Association of Producers and Processors of Marbles, Granites and Natural Stones, and of Manufacturers of Machinery, Complete Plants, Tools and Complementary Products to Quarry and Processing Natural Stones.

MEMBER COMPANIES More than 320 companies and organizations/territorial consortiums belong to CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE. It can be joined by all Italian companies in the techno-stone sector, taken to include allied sectors of makers of machinery, technology and tools for extracting and processing ornamental stones as well as producers and workers of marble, granite and authentically natural stones in general. Each of the two macrosegments comprising the association is dealt with thematically by the Stone and Technology Executive Committees, which together with the Board of Directors and Advisory Board make up the association’s governing bodies.

INSTITUTIONAL RELATIONS Belonging to all of Italy’s major production sectors, the companies and territorial organizations that are members of CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE delegate it their representation in all official contexts, ensuring the association itself a broad representativeness nationally and internationally that over the years has enabled it to be accredited with Italian ministries, the Italian Foreign Trade Commission, universities and public and private organizations as the reference employers’ association for the whole Italian techno-stone sector.

REPRESENTATION CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE is a part of Confindustria (the General Confederation of Italian Industry) as an active member representing both the “stone” sector and the allied “stone-working machinery and technology” sector. Its participation in the Confindustria system is completed by its membership in FEDERMACCHINE (the Italian Association of Instrumental Goods Makers) and in EUROROC, the European Federation of Marble Industries.

UNION ACTIVITIES CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE represents and safeguards the Italian techno-stone industry as sole employers’ association involved in nationwide collective labor bargaining in the stone and extraction sector and in all the activities connected to relations with sector unions.

STANDARDIZATION WORK Where standards are concerned, CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE is heavily involved both with stone materials and with the machinery and technology to extract and work them, participating in the work being done by the CEN TC 246 and in particular by WG3, charged with drafting standards for stone products. For the natural stone-working machinery and equipment sector, Confindustria Marmomacchine holds the presidency (Convenorship) of WG11/CEN TC 151.

ASSOCIATIVE TRADEMARKS All the companies belonging to CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE acquire the right to use the “Member of CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE” trademark. The association also promotes the PIETRA AUTENTICA (the Italian version of Genuine Stone) trademark reserved to companies producing, processing and marketing products in authentically natural stone, as well as the MARMO MACCHINE MARK licensed to Italian makers of stoneworking machinery strictly made in Italy and complying with special rules for concession and inspection.

SECTORIAL TRAINING CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE has long been busily engaged in job training and technical-managerial updating in Italy and foreign countries, having in its Quarry Schools and Workshop Schools organized in various parts of the world the projects with greatest international resonance. Nationally, it oversees FONDIMPRESA training contracts.

TRADESHOW/PROMOTIONAL WORK CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE’s international promotion endeavors have key moments in international tradeshow participation. At foreign shows CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE is both organizer of groups displays for Italian companies and provider of a Meeting Point Italia open to all its members. CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE actively participates in more than 15 international techno-stone shows a year, to each one bringing a full roster of member companies.

SECTOR PUBLICATIONS CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE promotes its member companies and the Italian techno-stone sector through its own publications: its house organ, MARMOMACCHINE INTERNATIONAL and its annual DIRECTORY. These are specialized publications used as reference texts by sector operators and opinion leaders as well as by organizations, universities, fair boards and research institutes.

ASSISTANCE TO MEMBERS A priority for CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE is safeguarding its members, for whom it provides a series of services and facilitations including: • International distribution of member company references through the association’s Directory and house organ in interactive digital formats, both on the web and as apps; • Information and education regarding safety, quality and certifications for stone materials and green building; • Confindustria-context and its own agreements concerning daily business dealings; • Agreements with specialized travel agencies for members’ business trips; • Experts always available for every kind of stone sector consultancy. • Through its own Studies Center, CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE is able to furnish official statistics on the Italian and worldwide stone sectors, expertly processed through years of experience and the on-site monitoring of all the world’s major stone markets.


International Fair for Ceramic Tiles and Bathroom Furnishings

28/01 - 01/02 2019 València (Spain)

#cevisama19 www.cevisama.com cevisama@feriavalencia.com

Conciding with:


Case-History

Sezione dedicata alle migliori forniture realizzate dai nostri inserzionisti Le pagine che seguono sono riservate alle Aziende inserzioniste di Marmomacchine International per raccontare “non” i propri prodotti o le proprie attività ma per informare il settore delle proprie vendite più importanti nonché delle forniture più significative. Ogni Azienda Inserzionista ha a disposizione 2 pagine gratuite che potrà utilizzare secondo le seguenti caratteristiche: • comunicare in tempo utile alla redazione della Rivista Marmomacchine International che intenderà utilizzare le citate pagine divulgative in qualità di Azienda inserzionista; • fornire entro i tempi stabiliti dalla redazione della Rivista Marmomacchine International un proprio testo riguardante le vendite o le forniture più significative compiute recentemente dalla stessa Azienda preferibilmente all’estero; • fornire un testo non dovrà superare le 2.400 battute totali da intendersi quali comprensive di spazi e punteggiatura; Col testo dovranno essere fornite dalle 2 alle 4 immagini in formato digitale (.jpeg .tif, vettoriale etc.); Nel testo dovrà preferibilmente essere citato il Cliente presso il quale è avvenuta la vendita o la fornitura, previa autorizzazione scritta ottenuta dallo stesso Cliente. L’autorizzazione dovrà essere inviata alla redazione della Marmomacchine International contestualmente al testo e alle foto.

Per ogni chiarimento o informazione aggiuntiva: alzetta@assomarmomacchine.com

THE GLOBAL VOICE OF THE NATURAL STONE SECTOR

Sezione File Case-History

Section dedicated to the best supplies provided by our advertisers The following pages are reserved to companies advertising in Marmomacchine International to talk not about their products or businesses but to inform the sector of their most important or significant sales or orders. Every advertiser is allowed 2 free pages, to be utilized as follows: • Previously notifying magazine staff of its intent to use these informational pages as an advertiser company: • Supplying the magazine staff, within set times, with a text concerning the companies most significant recent sales or orders, preferably procured abroad; • Supplying a text of not more than 2,400 characters, total, including spaces and punctuation; The text must be accompanied by 2 to 4 photos in digital format (.JPEG, .TIF, vector, etc.). The text should preferably cite the customer concerned in the sale or order, with prior authorization from them. The authorization must be sent to the staff of Marmomacchine International along with the text and photos.

For additional clarification or information, contact: alzetta@assomarmomacchine.com


122

GMM Stone Circle, Roccia Machinery Ltd, GMM - Techni WaterJet: Veni, vidi, vici occia Machinery Ltd, agente esclusivo per il marchio GMM nel Regno Unito ed Irlanda, ha recentemente installato un Sistema WaterJet Techni I713-G2. Stone Circle è un’azienda di riferimento per la pietra del Regno Unito con una vasta gamma di prodotti, dai piani di cucina ai progetti specifici relativi all’interior design. L’azienda festeggia quest’anno il suo 50 ° anniversario di attività forte di una reputazione eccellente per l’alto livello di qualità del prodotto fornito. La necessita di acquistare il Sistema di Taglio a getto d'acqua a 5 assi nasce dalla esigenza di lavorare in modo accurato e affidabile le nuove generazioni di materiali ultra compatti. Stone Circle ha un rapporto di lunga durata con GMM; nel corso degli anni sei segatrici a ponte costruite a Gravellona sono state installate nei laboratori del gruppo Inglese. Nel 2014 l'azienda Britannica di lapidei ha ampliato notevolmente il proprio stabilimento di produzione a Basingstoke aumentando la propria capacità produttiva grazie all’acquisto di quattro fresatrici GMM, un sistema di trattamento acque e un ulteriore centro di lavoro CNC, tutti forniti da Roccia Machinery Ltd. L'azienda aveva esperienza con macchine WaterJet avendone acquistata una alcuni anni fa. Dopo un'attenta ricerca, Steve Vanhinsbergh, amministratore delegato di Stone Circle, ha deciso di acquistare

R

occia Machinery Ltd the exclusive agent for GMM products within the UK and Ireland have recently installed the Waterjet Techni I713-G2. Stone Circle are one of the UK`s largest stone fabricators with a wide range of products from kitchen worktops through to bespoke one off projects. The company are celebrating their 50th year anniversary in 2018 and have a reputation for a high level of quality and craftmanship. The primary reason for purchasing the 5-axis waterjet is to accurately and reliably cut the ultra compact materials now being supplied by a number of synthetic stone manufacturers. Stone Circle have a long trading history with GMM having purchased 6 bridge saw`s over their history. In 2014 the company vastly expanded their production facility in Basingstoke to meet increased demand which triggered the purchase of four GMM Brio CNC saw`s, a water treatment system and an additional CNC workcentre, all supplied by Roccia Machinery. The company had water jet experience having purchased a basic machine some years ago. After careful consideration and research Steve Vanhinsbergh , Managing director, decided on the purchase of the GMM Techni, taking into account the advantages the GMM Techni offers such as re-

R


105 una WaterJet da GMM, conscio dei vantaggi offerti dalla macchina Intec 713 quali il costo di esercizio ridotto, l’efficienza della pompa elettro servo Quantum NXT ESP66-G4 ed il facile utilizzo dell'interfaccia macchina. La scelta è stata favorita dall’alta qualità dell’assistenza fornita da Roccia e la puntuale e professionale disponibilità del suo direttore Darren Bill coadiuvato dal team di tecnici di Roccia Machinery Ltd; l’affidabilità dimostrata da sempre delle macchine GMM ha indubbiamente favorito e supportato tale scelta. GMM, con sede a Gravellona Toce, a nord di Milano (Italia), ha acquisito nel giugno 2018 la società Techni WaterJet (Australia), azienda che da più di 25 anni produce macchine per il taglio a getto d’acqua, tecnologia oggi indispensabile per il taglio e la lavorazione delle nuove generazioni di materiali ultra compatti. GMM con oltre 6300 macchine installate in tutto il mondo, indiscussa leader di mercato nel campo delle frese, grazie all’acquisizione di Techni WaterJet ha integrato la propria gamma prodotti per meglio servire le esigenze di un mercato in continua evoluzione in particolar modo per quel che riguarda i nuovi materiali e la tecnologia di taglio ad essi relativa. Corrado Franzi, CEO di Gmm, conosceva Techni WaterJet come fornitore di riferimento del proprio agente australiano CDK Stone che identificava in Techni una filosofia progettuale e costruttiva molto vicina a quella di GMM, cioè quella di mettere a disposizione del mercato macchinari di altissima qualità ed elevata tecnologia. Steve Vanhinsbergh non vede l'ora che la macchina diventi un elemento integrante della continua espansione di Stone Circle.

duced running costs due to the efficient Quantum NXT ESP66-G4 electro servo pump and the easy to use machine interface. He also took into account Roccia`s assistance with the expanded production facility and the reliability his existing GMM machinery has given Stone Circle over the years. GMM based in Gravellona Toce , north of Milan in Italy purchased Techni in 2018 to expand their product range as existing customers were increasingly requesting water jet technology to cut the new materials coming onto the market. GMM have over 6300 machines installed world-wide with one of the finest dealer and support networks in the stone world Ing Corrado Franzi , GMM CEO , knew of Techni as their Australian agent CDK Stone had experience of working with Techni and saw a similar ethos of high quality machinery and strong customer focus regarding service and support. After considerable research and consideration GMM completed the purchase in middle 2018. Steve Vanhinsbergh is looking forward to the machine becoming an integral element in Stone Circle`s continued expansion and early results from the machine have more than justified his investment decision.

A cura di / By:


124

PELLEGRINI MECCANICA ANDIJON KOZIMJON MRAMORLARI: second Water Storm line installed in Uzbekistan! ANDIJON KOZIMJON MRAMORLARI: la seconda linea Water Storm installata in Uzbekistan! a società "Andijon Kozimjon Mramorlari", specializzata nella trasformazione della pietra, è stata fondata nel 2010 e situata nella zona di Andijan in Uzbekistan. Nel corso degli anni, la gestione aziendale è progredita dalla semplice lavorazione della pietra fino all' attuale esecuzione di grossi ordini eseguiti su singoli progetti, raggiungendo oggi una delle posizioni di punta nel mercato uzbeko per la fornitura all' ingrosso. L’ azienda Andijon Kozimjon Mramorlari produce ed esporta una vasta gamma di prodotti provenienti da varie tipologie di pietre naturali : rivestimenti in granito, marmo e travertino per facciate ed interni di edifici e dettagli architettonici. Tali materiali preziosi provengono da cave di proprietà come : cava di granito "Kuksaroy", cava di granito "Kushrabot" e cava di marmo "Shirmonbulok". Pochi mesi fa Pellegrini Meccanica ha installato in A.K.M. la linea di trattamento superficiale "WTS" (macchina Water Storm) equipaggiata con un impianto ad acqua ad alta pressione (fino a 2400 bar) per la scarificazione superficiale ed il ravvivamento

L

tone processing company "Andijon Kozimjon Mramorlari" was founded in 2010 and established in Andijan area in Uzbekistan. Over the years, the company management has developed from simple stone processing up to the current execution of large orders carried out on individual projects, reaching today one of the leading positions of Uzbekistan in the wholesale supply market.

S


105 della tessitura e dei colori originali della pietra. Oltre alla pompa tedesca di alta qualità per l'alta pressione dell' acqua, la linea è composta da un grande serbatoio d' acqua, una cabina insonorizzata completa di ventilatori per l’ evacuazione dell' umidità, un' unità di lavorazione con due rulli folli per l' immissione delle lastre e la fuoriuscita dei prodotti trattati. La testa rotante di lavorazione, progettata da Pellegrini, di grande diametro, è dotata di 20 ugelli e garantisce un risultato uniforme sulle superfici trattate. La facile impostazione e modifica dei parametri di lavoro (in particolare la rotazione della testa, la pressione dell' acqua, la distanza tra la testa e la lastra, la velocità di avanzamento lungo il ponte e la velocità del nastro trasportatore) consentono di ottenere una vasta gamma di finiture, da quella fine a quella grossolana, grazie alla quale A.K.M. può sicuramente penetrare nel mercato nazionale ed estero con un vasto assortimento di vari prodotti unici. A.K.M. è piuttosto orgogliosa di aver selezionato tecnologie moderne ed uniche da marchi leader mondiali come Pellegrini Meccanica di Verona - Italia. Pellegrini ringrazia A.K.M. per la fiducia dimostrata nella sua tecnologia affidabile ed innovativa!

Andijon Kozimjon Mramorlari company manufactures and exports a wide range of products from various types of natural stone : facing materials from granite, marble and travertine for building facades and interiors as well as architectural details. Such valuable materials come from own property quarries such as : Granite quarry "Kuksaroy", Granite quarry "Kushrabot" and Marble quarry "Shirmonbulok". Few months ago Pellegrini Meccanica installed in A.K.M. the surface treatment line “WTS“ (Water Storm machine) equipped with a high water pressure plant (up to 2400 bar) for surface scarification and revival of the original texture and colors of the stone. Further than the German prime quality pump for the high water pressure, the line is composed of a big water tank, a sound-proof cabin complete of fans for the exhaust of the moisture, a processing unit with two idle conveyor rollers for the input of the slabs and output of the treated products. The big diameter rotating processing head designed by Pellegrini is equipped with 20 nozzles and grants a uniform result on the treated surfaces. The easy setting and modification of the working parameters (referred to the head rotation, the water pressure, the distance between the head and the slab, its travel speed along the bridge and the roller conveyor speed) allow to get a wide range of finishes, from fine to coarse, according to which A.K.M. can definitely penetrate the domestic market and export market with a large assortment of various unique products . A.K.M. is quite proud to have selected modern and unique technologies from the world' s leading brands such as Pellegrini Meccanica of Verona – Italy . Pellegrini thanks A.K.M. for the trust shown to its reliable and innovative technology! A cura di / By:


126

PIZZUL MARMI AURISINA ANZAC Memorial Centenary Project, Sydney, Australia ondata nel 1876, la Pizzul è un’azienda Italiana specializzata nella produzione e commercio di pietre naturali per uso strutturale, come pavimenti e rivestimenti, e decorativo per edifici, arredo urbano ed arte monumentale. I nostri marmi locali, l’Aurisina Fiorita, l’Aurisina Lumachella, il Repen ed il Repen Classico, sono materiali dalla tradizione millenaria la cui estrazione dalle storiche cave carsiche di Trieste risale ai tempi dei Romani. Questi sono stati utilizzati durante gli scorsi secoli nella realizzazione and ristrutturazione di prestigiose piazze, edifici e monumenti in Italia, Europa ed in tutto il

F

stablished in 1876, Pizzul is an Italian company that specialises in the production and trade of natural stones for structural use, such as flooring and cladding, and decorative purposes in buildings, urban décor and monumental art. Our local marbles, Aurisina Fiorita, Aurisina Lumachella, Repen and Repen Classico are thousand-year tradition materials whose extraction from the historical karstic quarries of Trieste dates back to Roman times. These have been used over the past centuries in the construction and refurbishment of prestigious squares, buildings and mon-

E


105 mondo in paesi come l’Australia, la Cina, l’India, il Giappone, la Corea del Sud, Taiwan, gli Stati Uniti e molti altri. Nella realizzazione Progetto del Centenario dell'ANZAC Memorial, il più importante monumento commemorativo militare di Sydney, abbiamo selezionato circa 800 metri quadrati di Aurisina Fiorita levigata, la quale è stata impiegata per le pavimentazioni della nuova Hall of Service progettata dall'architetto Matteo Salval di Johnson Pilton Walker.

uments in Italy, Europe and all around the world in countries such as Australia, China, India, Japan, South Korea, Taiwan, United States, and many more. In the realisation of the ANZAC Memorial Centenary Project, the main commemorative military monument of Sydney, we have selected around 800 square meters of honed Aurisina Fiorita, which was used for the floorings of the new Hall of Service designed by the architect Matteo Salval from Johnson Pilton Walker. A cura di / By:


128

SIMEC SIMECWIRE SW piace anche a Fagetti Fagetti also likes SIMECWIRE SW

C

ollocato a Jakarta, lo stabilimento Fagetti è per dimensione e qualità della lavorazione, uno dei più importanti dell’arcipelago indonesiano. L’azienda, fondata da Ferdinand Gumanti oltre trent’anni fa, opera realizzando importanti progetti per il mercato locale ed internazionale ed è riconosciuta ed apprezzata per la qualità dei materiali e delle lavorazioni realizzate. I continui investimenti in tecnologia eseguiti nel corso degli anni hanno portato l’azienda a disporre di uno dei più avanzati stabilimenti per lavorazione della pietra del mercato asiatico, nel quale trovano posto macchine ed impianti dei principali costruttori internazionali, tra i quali SIMEC. Di fronte alla necessità di acquisto di una macchina fondamentale nel processo di lavorazione dei blocchi come è la mulifilo, Ferdinand Gumanti, ad oggi l’unico imprenditore asiatico insignito del titolo di “Maestro dell’Arte della Pietra”, tra le numerose possibilità ha preferito la SIMECWIRE SW 2000, la multifilo SIMEC che sta sempre più attirando l’attenzione degli operatori del mercato lapideo per l’eccellente produttività ed affidabilità dimostrata. La macchina è stata acquistata da Fagetti in versione da 74 fili di diametro 5.3mm, in modo da sfruttare al

Particolare di un blocco di materiale pregiato durante la fase di taglio. Detail of a precious block during the cutting phase.

L

ocated in Jakarta, Fagetti is one of the most important plants in the Indonesian archipelago in terms of size and quality of processing. The company, founded by Ferdinand Gumanti over thirty years ago, makes important projects for the local and international market and is recognized and appreciated for the quality of materials and their processing. The continuous investments in technology in the last years have led the company to have one the most stateof-the-art factories for processing stone in the Asian market, housing machines and plants of the main international manufacturers, among which there is also SIMEC. When Ferdinand Gumanti, who is so far, the only Asian entrepreneur with the title “Master of Stone Art”, had to decide to purchase a fundamental machine for processing blocks as the multiwire machine, among the numerous possibilities, he chose SIMECWIRE SW 2000, SIMEC multiwire machine that is attracting more and more operators of the stone market for its excellent productivity and reliability. The machine purchased by Fagetti is in the version with 74 wires of diameter 5.3 mm in order to get the best out of the precious blocks treated by the Indonesian company.

Multifilo SIMECWIRE SW 2000 installata presso lo stabilimento Fagetti di Jakarta, Indonesia. / SIMECWIRE SW 2000 multiwire machine installed at the Fagetti factory in Jakarta, Indonesia.


105 SIMECWIRE SW 2000 durante il taglio di un blocco di granito. / SIMECWIRE SW 2000 cutting a granite block

massimo i blocchi di materiale pregiato trattati dall’azienda indonesiana. Tuttavia, i telai a filo diamantato SIMECWIRE SW, con identiche soluzioni tecniche e struttura portante, sono disponibili con larghezze di taglio differenti per meglio adattarsi alle specifiche necessità di qualsiasi cliente. Ogni macchina, inoltre, può essere configurata in fase di acquisto per operare con filo di diametro: 7.3, 6.3 o 5.3 mm, dando così vita ad una molteplicità di possibili versioni. SIMECWIRE SW dispone di una struttura a due colonne ad altissima rigidità che rende flessibile la gestione dei tagli e del filo diamantato. La macchina può quindi essere configurata con ingresso ortogonale o parallelo ai fili. L'architettura di taglio a tre punti di contatto, inoltre, assicura un'eccellente gestione del filo diamantato, garantendo affidabilità ed usabilità della macchina senza compromessi e riducendo al minimo lo stress cui è soggetto il filo. SIMEC ha curato moltissimo anche l’ergonomia di lavoro e l’elettronica del prodotto, due aspetti particolarmente importanti per chi deve operare con la macchina. A detta degli operatori, infatti, i SIMECWIRE SW risultano semplicissimi ma potenti nell’impiego. Il nuovo software, che risulta particolarmente completo, assiste l’operatore in tutte le fasi di lavorazione con procedure guidate (wizard) e quadri sinottici completi. La recente installazione presso il cliente PT Fajar non è che l’ennesima importante conferma del successo riscontrato dalle multifilo SIMEC, le cui qualità stanno rapidamente facendo crescere il numero di macchine vendute in tutto il mondo.

However, the SIMECWIRE SW diamond wire gangsaws, with identical technical solutions and supporting structure, are available with different cutting widths to better adapt to specific customer needs. In addition, each machine being purchased can be configured to operate with a diameter wire of 7.3, 6.3 or 5.3 mm, thus creating a multiplicity of possible versions. SIMECWIRE SW has a rigid two-column structure that makes the management of cuts and of the diamond wire very flexible. The machine can be configured with entrance that can be either orthogonal or parallel to the wires. Besides, the three-point contact cutting architecture ensures excellent diamond wire management, ensuring machine reliability and usability without compromise and minimizing the stress to which the wire is subject. SIMEC has also taken great care of the working ergonomics and the electronics of the product, two very important aspects for whoever has to work with the machine. According to the operators, in fact, the SIMECWIRE SW machines are very simple but powerful in use. The new software assists the operator in all the processing phases with guided procedures (wizard) and complete synoptic panels. The recent installation at PT Fajar is just another important confirmation of the success achieved by SIMEC multiwire machines and thanks to their quality, the number of machines sold all over the world is quickly growing.

A cura di / By:


130

MEC Isakidis Granites sceglie l’affidabilità e la personalizzazione di Mec! Isakidis Granites chooses reliability and customization of MEC! rivestimenti per esterni e interni acquisiscono col passare del tempo sempre nuovi elementi di novità che arricchiscono la possibilità di scelta fornendo soluzioni sempre innovative. Lo spaccatello è una delle soluzioni più apprezzate a livello estetico per i rivestimenti in quanto rappresenta una evoluzione della lavorazione della pietra che da elemento classico diviene un connubio fra rustico e moderno. Isakidis Granites cercava un macchinario in grado di sbucciare delle piastre di granito al fine di ottenere una resa estetica ricercata nel design interno ed esterno. Grazie al suo indiscusso know-how tecnologico, Mec è stata capace di soddisfare le richieste di Isakidis Granites, fornendo la cosiddetta Scapezzatrice T1, una macchina che, grazie alla presenza di una testa da spacco, sbuccia le piastrelle di pietra naturale segate su sei lati, in modo da ottenere delle piastre di spaccatello, ossia con una faccia segata e l’altra rustica, splittata, tanto ricercata per i rivestimenti. Questo piccolo impianto, caratterizzato dall’avanzamento del pezzo e dal processo di spacco in modalità automatica, consente di scapezzare diverse tipologie di pietra: dalle più morbide, quali arenaria e marmo a quelle più dure, quali granito, quarzite e, persino il cemento. La macchina è stata fornita completa di un nastro per

I

xterior and interior coverings acquire over time new elements of novelty that enrich the possibility of choice by providing always innovative solutions. The cladding slabs is one of the most appreciated solutions in terms of aesthetics for the coverings as it represents an evolution of the stone working, which from a classic element, becomes a rustic and modern combination. Isakidis Granites searches a machine able to peel granite slabs in order to achieve an aesthetic and refined effect for the interior and exterior design. Thanks to its undisputed technological know-how, Mec has been able to satisfy the demands of Isakidis Granites, supplying the so-called Horizontal Piching Machine T1. Thanks to the presence of one splitting head, this machine is able to peel, i.e. pitch, the natural stone slabs completely sawn in order to obtain thin veneer products and wall claddings with one face split side in view, much sought-after for the coverings. This small plant, which is characterized by the feeding and splitting cycle in automatic mode, allows you to split different kind of stone: starting from the softest, such as sandstone and marble, to the hardest ones, such as granite and quartzite and even the concrete. The machine is supplied with a rubber conveyor to bring the material pitched only on one side to the operator, in order to make easier the loading and processing of the same piece on the other side.

E


105

105

riportare il pezzo lavorato solo su un lato allâ&#x20AC;&#x2122;operatore, in modo da agevolarlo nel carico dello stesso pezzo sullâ&#x20AC;&#x2122;altro lato. Incrementare la propria produzione, dare valore allo scarto altrimenti non recuperabile, conferire al prodotto scapezzato un effetto tanto ricercato per i rivestimenti: queste erano le richieste di Isakidis Granites e, grazie a Mec srl, ha trovato la soluzione che rispecchia a pieno titolo la sua richiesta.

Increasing its production, giving value to waste material that would otherwise not be recoverable, lending the final product such a sought-after effect for internal and external cladding: these were the demands of Isakidis Granites and, thanks to Mec srl, it finds the solution that fully reflects its demand. A cura di / By:


132

BRETON FOX MARBLE sceglie la CONTOURBRETON NC 300 per le sue realizzazioni The company FOX MARBLE chooses CONTOURBRETON NC 300 for its workpieces

D

al 1986 Fox Marble continua a tenere un livello di competenza, artigianalitĂ e professionalitĂ  nei confronti dei propri clienti senza precedenti, rimanendo da sempre un riferimento per i servizi di cura e restauro della pietra in tutta la California Settentrionale. Fox Marble offre una vasta collezione di materiali di alta gamma tra cui scegliere, con un programma di soluzioni chiavi in mano ineguagliato, che comprende la produzione, l'installazione e il restauro.

S

ince 1986, Fox Marble continues to bring an unprecedented level of expertise, craftsmanship, and professionalism to their customers, while being held in high regard for their stone care and restoration services throughout Northern California. Fox Marble carries an extensive collection of high-end surface materials to choose from with an unmatched turnkey program that includes fabrication, install, and restoration. Because of their thoughtful customer service and artisanship, designer, architects and homeowners have turned to Fox Marble to ensure their visions are finely crafted and brought to life. Fox Marble exceeds expectation by managing their endto-end services with the most accurate and innovative fabrication technology. The advanced approach to their


105 Grazie al loro premuroso servizio clienti e competenza, designer, architetti e proprietari di case si sono rivolti a Fox Marble per garantire che le proprie idee siano finemente realizzate e portate alla vita. Fox Marble supera le aspettative gestendo i suoi servizi end-to-end con la tecnologia di lavorazione più accurata e innovativa. L'approccio avanzato del proprio reparto di produzione richiede precisione per mantenere la propria alta reputazione nel settore. Per garantire questo elevato grado di eccellenza Fox Marble ha scelto di investire nelle soluzioni per la lavorazione della pietra di Breton. Lo scorso ottobre Fox Marble ha ampliato la propria struttura di produzione con una Contourbreton NC 300 K26, centro di lavoro CNC a 4 assi per sagomare, contornare e tagliare pezzi di pietra naturale per la creazione di piani cucina, piani decorativi, controripiani per bagno e tavole. Questa macchina è dotata di un sistema Robocup e del software Breton SmartCam Mill. Questo sistema automatizzato consente precisione nel disegno e nella programmazione di pezzi in pietra complessi per la sagomatura. Inoltre, funziona in modo pulito utilizzando un sistema automatico di lavaggio a pressione per il piano di lavoro, mantenendo l'efficienza e rispettando gli standard ambientali di Fox Marble. Altre soluzioni Breton già presenti da Fox Marble nella propria struttura sono: - due Contourbreton NC 300 K40 dotate del sistema RoboCup e del software BretonSmartCam Mill; - una Contourfive NC 700, centro di lavorazione a 5 assi per la sagomatura, contornatura, taglio e tornitura; - una Easyedge V7S, lucidatrice verticale con movimento oscillatorio dei mandrini; - una Combicut DJ / NC 550, una macchina da taglio CNC a 4 assi, dotata di un'unità disco diamantata e un’unità Waterjet, un piano di lavoro basculante, oltre al Breton Touch Combicut Office, software facile e intuitivo per la programmazione del processo di lavoro fase per fase. Fox Marble eccelle dove altre aziende falliscono grazie alla forte attenzione alla cura del dettaglio, garantita dalle soluzioni Breton. Per ulteriori informazioni sull'esperienza di utilizzo di questa tecnologia altamente innovativa da parte di Fox Marble, visita il sito web www.foxmarble.com o quello di Breton all'indirizzo www.bretonusa.com/en.

manufacturing arm requires precision to ensure their reputation within the industry. To maintain this high degree of excellence they have invested in Breton’s stone processing equipment. Last October Fox Marble elevated its facility’s process with a Contourbreton NC 300 K26 a 4-axis CNC machining center for shaping, contouring and cutting natural stone pieces to create kitchen countertops, vanity tops, bathroom countertops, table. This machine is equipped with a Robocup system and Breton SmartCam Mill software. This automated system allows for accuracy when drawing and programming complex stone workpieces for shaping. In addition, it runs cleanly by using an automatic pressure washing system for the work table, maintaining efficiency and meeting Fox Marble’s environmental standards. Other Breton machines included in the Fox Marble equipment inventory are: - Two Contourbreton NC 300 K40 equipped with RoboCup System and BretonSmartCam Mill - A Contourfive NC 700, 5-axis shaping, contouring, sawing and turning CNC center - An Easyedge V7S, vertical edge polisher with oscillating motion of the spindles - A Combicut DJ/NC 550, 4-axis CNC cutting machine equipped with a diamond disk unit and a Waterjet head, an automatic system for worktop exchange, plus Breton Touch Combicut Office software, its user-friendly step by step working program software. Fox Marble exceeds where some companies fail due to their strong attention to detail, which Breton automated equipment and software provides. For more information on Fox Marble’s experience using this highly innovative technology, please visit them at www.foxmarble.com or visit Breton’s website at www.bretonusa.com/en.

A cura di / By:


134

SPECIALINSERT Sono i dettagli a fare la differenza: Keep-Nut® di Specialinsert® per il Gateway Arch di St. Louis The details make the difference: the Keep-Nut® from Specialinsert® for the Gateway Arch in St, Louis pecialinsert® – primaria realtà industriale specializzata nella produzione e commercializzazione di sistemi di fissaggio – protagonista negli Stati Uniti grazie a Keep-Nut®, l’inserto filettato autoancorante a pressione, scelto per le recenti ristrutturazioni del Museum at the Gateway Arch e dell’adiacente Visitor Center a St. Louis in Missouri, inaugurati a luglio 2018. Con i suoi 192 metri di larghezza e altrettanti d’altezza, il Gateway Arch è l’arco più alto al mondo. Il progetto ha previsto l’installazione di lastre di quarzo su soffitti e pareti. Alla ricerca di un sistema di fissaggio

S

pecialinsert® - a leader in making and marketing fastening systems – is big in the United States thanks to Keep-Nut®, the threaded, press-in self-anchoring insert chosen for the recent renovation to the museum at the Gateway Arch and adjacent visitors center in St. Louis, Missouri, inaugurated in July 2018. One hundred and ninety-two meters in width and equally tall, the Gateway Arch is the largest arch in the world. The project foresaw installing quartz slabs on ceilings and walls. Seeking a high-performance fastening system, the client opted

S


105 dalle elevate prestazioni, la committenza si è affidata alla qualità di Specialinsert che ha proposto la soluzione Keep-Nut®: un sistema rivoluzionario a pressione con ancoraggio meccanico, studiato per ottenere una sede filettata su varie tipologie di materiali lapidei, tra cui marmo e granito, oltre che su materiali compositi. In particolare, l’esigenza del cliente era di selezionare un inserto con filettatura ¼”-20 per applicazioni sottoposte ad elevati carichi con un’alta tenuta all’estrazione sul quarzo. In virtù di queste specifiche istanze, Keep-Nut® si è rivelato ideale nella sua versione a 4 corone dentate, un sistema che dimostra una tenuta media all’estrazione di 3,5kN. Una resistenza assicurata dalle rondelle elastiche di cui si compone l’inserto che, in fase di utilizzo, vengono sollecitate da una forza di trazione assiale, agendo radialmente contro le pareti grazie alla flessione e alla pressione, evitando così la fuoriuscita del sistema di fissaggio. Realizzato in acciaio inossidabile, Keep-Nut® si caratterizza per un’installazione estremamente rapida che avviene mediante pressione, senza necessità di utilizzo di collanti. L’inserto permette, inoltre, un montaggio completamente a scomparsa, senza ingombri esterni, che agevola anche la movimentazione delle lastre.

for the quality of Specialinsert®, which proposed the Keep-Nut® device, a revolutionary pressure system with mechanical anchorage designed to obtain a threaded site on various types of stone materials, including marble and granite, as well as on composite materials. In particular, the client needed an insert with ¼”-20 threading for uses exposed to high loads providing great holding power on quartz extraction. Because of these specific needs, Keep-Nut® proved to be ideal in its 4 serrated crowns, a system that shows average extraction hold of 3.5kN. Resistance ensured by the elastic washers that comprise the insert which, in the utilization stage, are stressed by axial traction force, radially acting against the walls thanks to flexion and pressure and thereby keeping the anchorage system from detaching. Made in stainless ® steel, Keep-Nut features extremely fast installation, by means of pressure, with no need for adhesives. In addition the insert provides invisible assembly with no external encumbrances, which also facilitates slab handling. A cura di / By:


136

PEDRINI Egitto: Alex Marmo continua la tradizione confermando la fiducia in Pedrini Egypt: Alex Marmo keeps on its tradition confirming the trust in Pedrini he company Alex Marmo, founded in 1990 in Alexandria – Egypt by Mr. Yasser Rashed, is well-known all over the world for its professional skills and for the high quality in the processing of local and international natural stone products. Thanks to the thirty years of expertise and to the competence in the working processes, the company Alex Marmo is able to supply its customers with an exclusive product of great value.

azienda Alex Marmo, fondata nel 1990 ad Alessandria – Egitto da Mr. Yasser Rashed, è conosciuta in tutto il mondo per la sua professionalità e per l’alta qualità nella lavorazione della pietra naturale di provenienza locale e internazionale. Grazie alla trentennale esperienza e alla competenza nei vari processi di lavorazione, l’azienda Alex Marmo è in grado di fornire ai propri clienti un prodotto esclusivo di grande valore.

L’

T

Negli ultimi anni, con l’obiettivo di mantenere la leadership nel mercato, Alex Marmo ha scelto di investire per rinnovare il proprio reparto lastre, acquistando nel 2015 una Resinline Pedrini per il trattamento delle lastre con resina epossidica e nel 2016 una linea di lucidatura Pedrini per lastre di marmo, completa di sistemi di carico e scarico automatici e di vari accessori di completamento. Ad inizio 2018 l’azienda egiziana ha confermato nuovamente la fiducia in Pedrini con l’acquisto di un

In the last few years, with the aim to maintain the market leadership, Alex Marmo has decided to invest and renew its processing slabs department by purchasing in 2015 a Pedrini Resinline for the treatment of slabs with epoxy resin and in 2016 a Pedrini polishing line for marble slabs complete with automatic loading and unloading systems and with all the complementary accessories. At the beginning of 2018 the Egyptian company confirmed once again the trust in Pedrini with the purchase


105 terzo telaio Pedrini GS131 a 80 lame per marmo, già funzionante e produttivo. Questo nuovo e importante investimento consente di aumentare ulteriormente la capacità di taglio di blocchi di marmo dell’azienda. Il nuovo telaio Pedrini GS131 per il taglio dei blocchi di marmo con lame a settori diamantati, grazie alle sue caratteristiche tecniche e a soluzioni meccaniche esclusive, assicura alta efficienza e tagli dritti anche alle massime velocità di cala. L’area di produzione del gruppo Alex Marmo comprende anche il reparto per la produzione di tiles composto da quattro tagliablocchi e tre linee di finitura altamente produttive, un reparto per il trattamento speciale di superfici, come fiammatura, bocciardatura, brush e burattatura, un moderno laboratorio composto da frese, macchine CNC, waterjet e tutte le attrezzature necessarie per la produzione e la finitura di prodotti d’arredo in pietra naturale. Il fondatore Mr. Yasser Rashed, con il supporto del figlio Eng. Moetaz, pienamente soddisfatto della qualità e delle elevate performance dei macchinari Pedrini, continua gli investimenti in nuove tecnologie consolidando la posizione della propria azienda sul mercato.

of the third Pedrini 80 blades gang saw for marble. This new and important investment allows to further increase the cutting capacity of the company. The new Pedrini gang saw GS131 for the sawing of marble blocks by means of diamond blades, ensures high efficiency and straight cuts with maximum lowering speed, thanks to its technical features and to the exclusive mechanical solutions. The production area of Alex Marmo Group also includes the tiles production department which is composed of four block cutters and three high production finishing lines, a section for the treatment of special surfaces, such as flaming unit, bush hammering unit and tumbling unit, an advanced workshop composed of bridge milling machines, CNC machines, waterjet machines and all the necessary equipment for the production and the finishing of natural stone furnishing elements. The founder Mr. Yasser Rashed, with the support of his son Eng. Moetaz, fully satisfied about the quality and the high performances of Pedrini machinery, keeps on investing in new technologies consolidating the position of his company on the market. A cura di / By:


138

DONATONI MACCHINE …and the Winner is “MAREA”! Una grande opera realizzata con la tecnologia Donatoni ...and the Winner is “MAREA”! A great work created with the Donatoni technology ggi, grazie alle nuove tecnologie per la lavorazione dei materiali lapidei e alla creatività di designer e artisti, è possibile modellare la pietra per creare oggetti ed ambienti totalmente nuovi e unici. A rappresentare questo connubio tra tecnologia e arte è andato in scena anche quest’anno la mostra Italian Stone Theater durante Marmomac 2018. Donatoni Macchine crede nella ricerca continua e nello sviluppo di tecnologie innovative; per questo ha voluto partecipare anche a questa edizione 2018 e lo ha fatto grazie a Vicentina Marmi, Cave Gamba e alla Designer internazionale Elena Salmistraro con il progetto Marea, “una sorta di quadro su una lastra a macchia aperta, quasi come

O

oday, thanks to the new technologies, machines for processing stone materials and the creativity of designers and artists, it is possible to model the stone to create totally new and unique objects and environments. The Italian Stone Theater - Marmomac 2018 exhibition has been staged once again to represent this combination of technology and art. Donatoni Macchine believes in the research and development of innovative technologies; so they want to take part also to the 2018 edition. They did it thanks to Vicentina Marmi, Cave Gamba and the international designer Elena Salmistraro with the project “Marea” , “a sort of painting on an book matching slab, almost like a modern prehistoric graffiti,the water,

T


105 fosse un moderno graffito preistorico, l’acqua, il mare con le sue maree si è trasformato nel soggetto del mio dipinto, dando vita a forme e decorazioni affascinanti e contemporanee” (cit. E.Salmistraro). La creazione è costituita da una parete a macchia aperta, una vasca e un lavabo, tutti lavorati con le macchine ed il software di Donatoni Macchine. La particolarità realizzativa dei 3 componenti sta nella resa del moto ondoso delle maree mediante la realizzazione di fresature continue lungo tutte le superfici. La precisione dei particolari è stata possibile grazie al lavoro di progettazione cad-cam e al centro di lavoro DG 2000 Donatoni. Fabio Zaupa, responsabile commerciale per Vicentina Marmi, afferma “Per la realizzazione del progetto abbiamo sfruttato la DG 2000 al massimo, effettuando lavorazioni di sgrossatura, scavo, svuotamento, raffilatura e fresatura anche in 5 assi”, “…è il miglior centro di lavoro attualmente in funzione del nostro reparto produttivo”. Il risultato finale ha convinto tutti, anche la giuria del l’Icon Award, che ha premiato ad unanimità l’opera come Vincitrice della 3° Edizione.

the sea with its tides turned into the subject of my painting, giving life to fascinating and contemporary shapes and decorations “(cited E.Salmistraro).

The creation consists of a book matching wall, a tub and a sink, all performed with machines and software Donatoni Macchine. The design peculiarity of the 3 components is the realization of the wave motion of the tides by means of continuous milling along all the surfaces of the objects. The precision of the details was possible thanks to the cad-cam design work and the DG 2000 Donatoni work center. Fabio Zaupa, sales manager for Vicentina Marmi, says “For the realization of the project we have exploited the DG 2000 to the maximum, per performing roughing, excavation, emptying, grinding and milling operations even in 5 axes “,” ... it is the best work center currently in function of our production department “. The final result convinced everyone, even the jury of the Icon Award, who unanimously rewarded the work as the Winner of the 3th Edition.

A cura di / By:


RETE D'IMPRESA PIETRA NATURALE AUTENTICA La Rete d'Impresa nata per promuovere e tutelare la competitività della Pietra Autenticamente Naturale, i suoi valori e le sue innumerevoli possibilità di impiego.

PIETRA NATURALE AUTENTICA è una Rete Soggetto formalmente costituita e aperta a tutte le Aziende, gli Enti e le Organizzazioni che vogliono contribuire alla realizzazione di una grande campagna di comunicazione a favore della Pietra Autenticamente Naturale. Tutti gli Attori del Comparto sono chiamati a dare il proprio supporto a questa iniziativa nata per rispondere alle istanze di difesa e promozione oggettiva del prodotto lapideo naturale.

Tutte le Aziende e gli Operatori della filiera marmifera italiana sono invitati a partecipare


Hanno giĂ aderito alla Rete PIETRA NATURALE AUTENTICA (elenco aggiornato a Ottobre 2018)

Abrasivi Adria Srl - Antolini Luigi & Co. Spa - Bauce Bruno Srl Bettogli Marmi Srl - Boart&Wire Srl - Bruno Lucchetti Marmi e Graniti Srl - C.M.P. Commercio Marmi Pregiati Srl - Cereser Marmi Spa Confindustria Marmomacchine - F.B. Cave Srl - Fila Industria Chimica Spa - Formigari Srl - Fraccaroli & Balzan Spa - Franchi Umberto Marmi Srl Fratelli Moncini Srl - GDA Marmi e Graniti Srl - Gmm Spa - Luna Abrasivi Srl - Marmi Ghirardi Srl - Marmi Lame Srl - Marmi Orobici Graniti Spa - Marmomacchine Servizi Srl - Pedrini Spa - Pellegrini Meccanica Spa - Prometec Srl - Rastone Srl - Red Graniti Spa - S.IM.IN Srl Gruppo Sardegna Marmi - Tenax Spa - Veronafiere Spa Unisciti a loro scrivendo a: pietranaturaleautentica@legalmail.it


PROGRAMMA COLLETTIVE FIERE INTERNAZIONALI SETTORE MARMO E TECNOLOGIE

ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE


SECTOR Exhibitions

Nel mondo con noi! Le nostre partecipazioni fieristiche internazionali

Worldwide with us!

Our international fair participations 2019 14-19 Gennaio/January

BAU - Monaco, Germania

31 Gennaio/January -3 Febbraio/February

INDIA STONEMART - Jaipur, India VITORIA STONE FAIR - Vitoria, Brasile

5-8 Febbraio/February

XIAMEN STONE FAIR - Xiamen, Cina

6-9 Marzo/March

BATIMAT RUSSIA - Mosca, Russia

12-15 Marzo/March

MARBLE - Izmir, Turchia

27-30 Marzo/March 9-12 Aprile/April

COVERINGS - Orlando, Stati Uniti STONE & SURFACE SAUDI ARABIA - Jeddah, Arabia Saudita

21-23 Aprile/April 30 Aprile/April-3 Maggio/May

ARCHITECT EXPO - Bangkok, Thailandia CAMBODIA ARCHITECT & DECOR - Phnom Penh, Cambogia

6-8 Giugno/June 25-28 Giugno/June

STONE INDUSTRY - Mosca, Russia

Luglio/July

IRSE - Tehran, Iran MIDDLE EAST STONE - Dubai, Emirati Arabi Uniti

10-12 Settembre/September

MARMOMAC - Verona, Italia

25-28 Settembre/September

MYANMAR BUILD & DECOR - Yangon, Myanmar

3-5 Ottobre/October

EXPO CIHAC - Città del Messico, Messico

15-19 Ottobre/October

HOME & BUILDING SHOW - Muscat, Oman

21-23 Ottobre/October

2020 SWISS BAU - Basilea, Svizzera STONE+TEC - Norimberga, Germania

14-18 Gennaio/January 17-20 Giugno/June

Per info: segreteria@assomarmomacchine.com - m.codazzi@assomarmomacchine.com - d.bui@assomarmomacchine.com


BAU 2019

Area MARMO ITALIA alla BAU 2019 In occasione della prossima edizione della fiera BAU 2019 di Monaco di Baviera, ICE Agenzia e CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE, promuovono, con il supporto di Monacofiere, un progetto di Stand Collettivo dedicato alle aziende Italiane del solo comparto lapideo nel padiglione A4.

PERCHÉ PARTECIPARE BAU è la rassegna fieristica internazionale, a cadenza biennale, con un target specifico sull'architettura, i materiali e le tecnologie per l'edilizia, e rappresenta l’appuntamento più importante del settore delle costruzioni/progettazioni in Europa. Grazie all'ampia gamma di prodotti specifici presentati, il salone è in grado di attirare varie tipologie di visitatori qualificati, tra i quali architetti, ingegneri civili, produttori di materiali da costruzione, costruttori e pianificatori, registrando ad ogni edizione il fully booked. La Germania è da diversi anni al secondo posto tra i mercati di destinazione dei prodotti lapidei made in Italy, preceduta solo dagli Stati Uniti, conferman-

dosi tra i maggiori acquirenti di pietre naturali in Europa:durante il periodo gennaio-settembre 2017 i principali paesi fornitori della Germania sono stati la Cina con un totale di 96,94 milioni di euro, l’Italia con 47,47 milioni l’India con 41,22 milioni. Monaco, Germania Luogo: Messe München Data: 14.01.2019 - 19.01.2019 Scadenza adesioni: 30.06.2018 Siti Utili: www.assomarmomacchine.com https://bau-muenchen.com


Monaco

14/19 gennaio

OFFERTA AREA MARMOMACCHINE Il costo di partecipazione per le aziende che aderiranno all’iniziativa è di Euro 4.400 per ogni modulo (circa 8/10 mq). L’offerta comprende: affitto area espositiva, allestimento e arredo secondo immagine coordinata della collettiva (pareti, pedana, nome dell’azienda, 1 tavolo, 4 sedie, cestino gettacarte, 1 presa elettrica, illuminazione, logo aziendale), inserimento nel catalogo ufficiale della fiera e assistenza organizzativa prima e durante la fiera, assicurazione incendio e furto del campionario espositivo, connessione wi-fi, kit informativo del mercato/settore, campagna stampa e comunicazione, realizzazione della brochure ICE della collettiva.

MODALITÀ DI ADESIONE Per partecipare l’azienda dovrà inviare entro e non oltre il 30.6.2018 e comunque salvo disponibilità la domanda di partecipazione debitamente compilata e sottoscritta dal legale rappresentante direttamente a: segreteria@assomarmomacchine.com m.codazzi@assomarmomacchine.com d.bui@assomarmomacchine.com

Rimangono a carico degli espositori le spese relative al trasporto e alla movimentazione del proprio campionario, le spese di viaggio e alloggio del proprio personale presente in fiera ed ogni altro servizio non compreso nel programma.

CONTATTI: MARMOMACCHINE SERVIZI S.R.L. - Sales: Paola Bianchi - Tel 0331 735449 E-Mail: segreteria@assomarmomacchine.com Skype: Paola Bianchi Assomarmomacchine Mattia Codazzi - Tel 02 315360 E-Mail: m.codazzi@assomarmomacchine.com Skype: Mattia Codazzi Daniele Bui - Tel 02 315360 E-mail: d.bui@assomarmomacchine.com Skype: daniele bui espositori@monacofiere.com edilizia@ice.it


India Stonemart 2019

INDIA STONEMART 2019: “India’s biggest stone industry expo” INDIA STONEMART è una delle due grandi fiere settoriali di riferimento in India, in cui è rappresentato l’intero settore lapideo: dalla tecnologia per l’estrazione e lavorazione delle pietre ornamentali, alle attrezzature e accessori e soprattutto alla grandissima varietà di pietre naturali, grezze, semi-lavorate e prodotti finiti. La manifestazione a carattere biennale avrà luogo a Jaipur, nel Rajasthan, dal 31 gennaio al 3 febbraio 2019 presso il Jaipur Exhibition & Convention Centre (IECC), Sitapura. La manifestazione è organizzata da CDOS con FICCI come co-organizzatore, sostenuto dal governo e sponsorizzato da grandi nomi del settore provenienti dall’India e da altri Paesi. Il Rajasthan State

Industrial Development Investment Corporation Ltd. è inoltre lo sponsor principale.

PERCHÉ PARTECIPARE Il Rajasthan è lo stato più grande dell’India e uno dei maggiori produttori di materiale lapideo. L’India possiede giacimenti di una vastissima gamma di pietre naturali: graniti, marmi, arenarie, calcaree, ardesie e quarziti, occupando il 27% della quota mondiale di produzione di materiale lapideo. L’India è anche il terzo esportatore di pietre nel mondo (11% della quota totale mondiale) ma è anche tra i più grandi consumatori di pietre e prodotti in pietra. Anche per quanto riguarda il comparto tecnologico, l’India è tra i primi importatori di tecnologia Italiana. Nei primi 9 mesi del 2017 questo Paese ha registrato

+203,5% rispetto ai primi nove mesi del 2016, Italiane per un valore di oltre 46 milioni di Euro.

Jaipur, India Luogo: Jaipur Exhibition & Convention Centre (IECC), Sitapura Data: 31.01.2019 - 03.02.2019 Scadenza adesioni: 15.06.2018 Siti Utili: www.assomarmomacchine.com http://stonemart-india.in


Jaipur

31 gennaio/3 febbraio

OFFERTA DI PARTECIPAZIONE CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE, attraverso Marmomacchine Servizi Srl. organizzerà la partecipazione delle Aziende Italiane a questo imperdibile evento fieristico occupando una parte nella Hall 2 del quartiere fieristico. Le Aziende potranno scegliere fra differenti soluzioni e prenotare frattanto l’area NON allestita: • Area NON allestita: Euro 300,00 + I.V.A. al m2 • Management fee Euro 700 +IVA/azienda per le aziende non aderenti a CONFINDUSTRIA MARMOMACHINE La quota per l’area NON allestita comprende l’affitto dell’area espositiva, la “service tax” OBBLIGATORIA e l’inserimento nel catalogo delle fiera. L’elettricità (collegamento e consumo) sarà da pagare separatamente all’organizzatore fieristico in base ai Kw. Resteranno a carico delle aziende partecipanti i costi relativi al noleggio di arredi, di materiali di allesti-

MODALITÀ DI ADESIONE Per partecipare l’azienda dovrà inviare entro e non oltre il 15.6.2018 il contratto di partecipazione debitamente compilato e sottoscritto dal legale rappresentante per posta elettronica all’indirizzo: segreteria@assomarmomacchine.com m.codazzi@assomarmomacchine.com d.bui@assomarmomacchine.com; oppure via fax al numero 0331 735449 - 02 315354.

mento, di moquette, depositi di cauzione per gli allestimenti personalizzati, di noleggio di particolari attrezzature audiovisive, all’utilizzo di personale dedicato (standista, interprete, ecc), alla pulizia degli stand, oltre alle spese di trasporto e assicurazione del campionario da esporre e al vitto, alloggio e viaggio del proprio personale.

CONTATTI: MARMOMACCHINE SERVIZI S.R.L. - Sales: Paola Bianchi - Tel 0331 735449 E-Mail: segreteria@assomarmomacchine.com Skype: Paola Bianchi Assomarmomacchine Mattia Codazzi - Tel 02 315360 E-Mail: m.codazzi@assomarmomacchine.com Skype: Mattia Codazzi


Xiamen Stone Fair 2019

XIAMEN: grande capitale mondiale della pietra Dal 6 al 9 marzo 2019 si svolgerà presso il moderno quartiere fieristico di Xiamen la 19a edizione della XIAMEN STONE FAIR. La fiera vanta oltre 2.000 espositori provenienti da 56 Paesi e Regioni su un’area di 180.000 m2 e una visitazione di oltre 150.000 operatori di cui più di 20.000 provenienti da ben 140 Paesi. STONE XIAMEN FAIR è diventata un appuntamento immancabile anche per i maggiori decision makers internazionali. La prossima edizione ospiterà padiglioni internazionali importanti: Italia, Brasile, Egitto, Francia, Grecia, India, Iran, Pakistan, Portogallo, Spagna, Turchia e U.S.A.

OFFERTA AREA MARMOMACCHINE Anche per il prossimo anno CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE, tramite la controllata Marmomacchine Servizi Srl e quale partner ultra-decennale di

Xiamen Jinhongxin Exhibition Co., condurrà la partecipazione delle Aziende Italiane nel grande “ITALIAN PAVILION”, seconda Collettiva estera in ordine di grandezza e numero di espositori. L’area di oltre 1.600 mq si estende nelle Hall A4 e A1 riservate agli espositori “Internazionali” del quartiere fieristico di Xiamen, entrambe in posizioni orientate sul corridoio principale e/o in posizioni strategicamente importanti e di notevole affluenza di visitatori. L’offerta di partecipazione prevede la possibilità di riservare sia aree non allestite, che potranno essere personalizzate con stand ah hoc, oppure aree allestite con moduli standard e contrassegni nazionali. Tutti gli stand dell’Italian Pavilion dovranno obbligatoriamente avere un altezza di 5 m.

Xiamen, Cina Luogo: Xiamen International Conference & Exhibition Center Data: 06.03.2019 - 09.01.2019 Scadenza adesioni: 30.09.2018 Siti Utili: www.assomarmomacchine.com http://www.stonefair.org.cn/


Xiamen

6/9 marzo

MODALITÀ DI ADESIONE Le Aziende italiane interessate a partecipare alla XIAMEN STONE FAIR 2019 possono contattare lo staff dell’Ufficio Fiere di CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE per verificare la disponibilità di aree espositive, scrivendo a: segreteria@assomarmomacchine.com m.codazzi@assomarmomacchine.com d.bui@assomarmomacchine.com

CONTATTI: MARMOMACCHINE SERVIZI S.R.L. - Sales: Paola Bianchi - Tel 0331 735449 E-Mail: segreteria@assomarmomacchine.com Skype: Paola Bianchi Assomarmomacchine Mattia Codazzi - Tel 02 315360 E-Mail: m.codazzi@assomarmomacchine.com Skype: Mattia Codazzi Daniele Bui - Tel 02 315360 E-mail: d.bui@assomarmomacchine.com Skype: daniele bui


Stone & Surface Saudi Arabia 2019

Confindustria Marmomacchine in “pole position” nella promozione del Made in Italy settoriale in Arabia Saudita CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE - tramite Marmomacchine Servizi SRL - prosegue anche per il 2019 l’importante collaborazione con la società DMG World Media Dubai, aggiungendo al proprio programma fieristico, oltre all’irrinunciabile Middle East Stone di Dubai, anche STONE & SURFACE SAUDI ARABIA, che avrà luogo dal 21 al 23 aprile 2019 a Jeddah in contemporanea con la manifestazione HOTEL SHOW KSA.

OFFERTA AREA MARMOMACCHINE Diverse sono le possibilità di partecipazione, dalla prenotazione di stand non allestiti con la possibilità di realizzare allestimenti personalizzati secondo le diverse necessità, a stand basici del tipo “chiavi in mano”. Ogni espositore potrà inoltre scegliere gli stand di diverse metrature: • Area NON allestita: Euro 360,65 + I.V.A. al mq • Area ALLESTITA: Euro 480,00 + I.V.A. al mq Metratura minima ammissibile area NON allestita: 24 mq Metratura minima ammissibile area ALLESTITA: 9 mq Marketing package+Assicurazione Euro 430,45 +IVA/azienda

Pratica per ottenimento lettera di invito ai fini dell’ottenimento del visto d’ingresso Euro 130,43 (valido per 2 persone)

Jeddah, Arabia Saudita Luogo: Jeddah Centre for Forums & Events Data: 21.04.2019 - 23.04.2019 Scadenza adesioni: 30.01.2019 Siti Utili: www.assomarmomacchine.com www.stoneandsurfacesaudi.com

PERCHÉ PARTECIPARE Le Aziende italiane mantengono con l’Arabia Saudita collaborazioni importanti nei più grandi progetti edili. Alcuni esempi sono il progetto che riguarda l’ammodernamento e lo sviluppo di tre “sport cities” a Medina, Dammam e Majmah, nonché la definizione del masterplan per la realizzazione di nuove strutture commerciali e ricettive di supporto; l’avvio dei lavori per “The Avenues Riyadh”, quale grande shopping mall che si propone come uno dei più grandi centri com-

merciali del Medio Oriente e il progetto di trasformazione della città industriale di Jubail in una e vera propria città, comprensiva di centro urbano, soluzioni abitative e strutture per lo shopping e il divertimento. Nel 2017 le Aziende Italiane hanno esportato in Arabia Saudita materiali lapidei lavorati e semilavorati per un totale di quasi 33 mln di Euro e quasi 9 mln di Euro in tecnologie per la lavorazione della pietra naturale.


Jeddah

21/23 aprile

MODALITÀ DI ADESIONE Le Aziende italiane interessate a partecipare alla STONE & SURFACE SAUDI ARABIA 2019 possono contattare lo staff dell’Ufficio Fiere di CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE per verificare la disponibilità di aree espositive, scrivendo a: segreteria@assomarmomacchine.com m.codazzi@assomarmomacchine.com d.bui@assomarmomacchine.com

CONTATTI: MARMOMACCHINE SERVIZI S.R.L. - Sales: Paola Bianchi - Tel 0331 735449 E-Mail: segreteria@assomarmomacchine.com Skype: Paola Bianchi Assomarmomacchine Mattia Codazzi - Tel 02 315360 E-Mail: m.codazzi@assomarmomacchine.com Skype: Mattia Codazzi Daniele Bui - Tel 02 315360 E-mail: d.bui@assomarmomacchine.com Skype: daniele bui


Stone Industry 2019

“Pit Stop” alla STONE INDUSTRY 2019! Dal 25 al 28 giugno 2019 avrà luogo a Mosca presso il VDNKh - International Exhibition Centre MosExpo (Pavilion 75, Ground Floor, HALL A) la fiera STONE INDUSTRY, unico e irrinunciabile evento in Russia dedicato a marmi, graniti, pietre ornamentali e alle macchine e attrezzature per l'estrazione e la lavorazione dei materiali lapidei.

PERCHÉ PARTECIPARE La scorsa edizione di STONE INDUSTRY ha registrato la presenza di oltre 300 Aziende locali ed estere con partecipazioni internazionali provenienti da 22 nazioni nel mondo. Tra le partecipazioni più rappresentative vanno ricordate, oltre a quella russa, quella Italiana, presente con oltre 20 aziende tra dirette e rappresentate. Buona anche l’affluenza di pubblico accorso a Mosca per verificare l’andamento del settore pietre naturali e lo stato dell’arte delle relative tecnologie e attrezzature per la loro lavorazione.

OFFERTA AREA MARMOMACCHINE CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE - tramite la controllata Marmomacchine Servizi - organizzerà anche per questa edizione la partecipazione ufficiale italiana realizzando un’ampia Area aperta a tutte le Aziende italiane del settore e a condizioni di partecipazione particolarmente vantaggiose per le aziende: • un’area espositiva in una posizione centrale del padiglione e distinzione degli stand degli espositori con contrassegni nazionali e confederali; • un allestimento “chiavi in mano” personalizzato; • l’allestimento di uno stand-Meeting Point Italia aperto a tutti gli Associati dotato di servizio di interpretariato e posti incontro; • distribuzione gratuita del DIRECTORY 2019 e della rivista Marmomacchine International ai visitatori presenti. La partecipazione nell’AREA MARMOMACCHINE si svilupperà su una superficie espositiva di circa 400 mq

Mosca, Russia Luogo: VDNKh International Exhibition Centre MosExpo Data: 25.06.2019 - 28.06.2019 Scadenza adesioni: 31.01.2019 Siti Utili: www.assomarmomacchine.com en.stonefair.ru

frazionabili. La quota di partecipazione a carico di ciascuna azienda è la seguente: - Area non allestita (minimo 30 mq): Euro 232/mq + Euro 330 quale tassa di iscrizione comprendente inserimento aziendale nel catalogo, una copia del catalogo, tessere espositori. - Area allestita: modulo minimo di 15 mq, Euro 339/mq + Euro 330 quale tassa di iscrizione com-


Mosca prendente inserimento aziendale nel catalogo, una copia del catalogo, tessere espositori + elettricità fino a 2Kw Euro 282. L’allestimento è così composto: pareti in laminato bianco h. 2.50 m, struttura Octanorm h. 2.50 m., moquette blu, 1 faretto ogni 3 m2, 1 presa elettrica, 1 banco informazioni, 4 sedie, 1 tavolo rotondo diam. 70 cm, 1 cestino, 1 appendiabiti, fascia in colore blu + nome e numero stand azienda h. 30 cm. N.B: è ammessa la condivisione di stand sulla base di n. 2 aziende ammissibili per ogni modulo minimo (1 espositore + 1 co-espositore). Lo stand e il numero di

25/28 giugno tasse di iscrizione per azienda saranno a carico dell’espositore firmatario del contratto di adesione.

MODALITÀ DI ADESIONE Per partecipare l’azienda dovrà inviare entro e non oltre il 31.01.2019 la scheda di richiesta di area espositiva debitamente compilata e sottoscritta dal legale rappresentante per posta elettronica all’indirizzo: segreteria@assomarmomacchine.com m.codazzi@assomarmomacchine.com - d.bui@assomarmomacchine.com; oppure via fax al numero 0331 735449 - 02 315354. L’assegnazione degli spazi espositivi avverrà a ricevimento del modulo e dell’acconto dovuto.

CONTATTI: MARMOMACCHINE SERVIZI S.R.L. - Sales: Paola Bianchi - Tel 0331 735449 E-Mail: segreteria@assomarmomacchine.com Skype: Paola Bianchi Assomarmomacchine Mattia Codazzi - Tel 02 315360 E-Mail: m.codazzi@assomarmomacchine.com Skype: Mattia Codazzi Daniele Bui - Tel 02 315360 E-mail: d.bui@assomarmomacchine.com Skype: daniele bui


Batimat Russia 2019

Architettura, costruzioni e design: CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE sceglie BATIMAT Russia Continua la collaborazione di CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE con MEDIA GLOBE-CROCUS, il principale organizzaore fieristico russo di manifestazioni dedicate al comparto dell’edilizia, tra le quali BATIMAT RUSSIA. La prossima edizione avrà luogo dal 12 a 15 marzo 2019 sempre nel moderno Crocus Expo Center di Mosca. CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE sarà agente in esclusiva in l’Italia e nel mondo della manifestazione moscovita per il settore “stone” (sia materiali lapidei che prodotti complementari).

PERCHÉ PARTECIPARE BATIMAT RUSSIA – che nella passata edizione ha registrato la presenza di oltre 100 mila visitatori e di 1000 espositori – si propone come importante piattaforma di incontro tra produttori e committenti di opere, architetti ed ingegneri, designers, fornitori e distributori dalla Russia e dal mondo.

Mosca, Russia - Luogo: Crocus Expo Center Data: 12.03.2019 - 15.03.2019 Siti Utili: www.assomarmomacchine.com batimat-rus.com


Mosca

12/15 marzo



   

CONTATTI:

 



  





 















 







 



   









 









 



  

     



   



  





     

MARMOMACCHINE SERVIZI S.R.L. - Sales: Paola Bianchi - Tel 0331 735449 E-Mail: segreteria@assomarmomacchine.com Skype: Paola Bianchi Assomarmomacchine Mattia Codazzi - Tel 02 315360 E-Mail: m.codazzi@assomarmomacchine.com Skype: Mattia Codazzi Daniele Bui - Tel 02 315360 E-mail: d.bui@assomarmomacchine.com Skype: daniele bui


Middle East Stone 2019

Area MARMOMACCHINE alla MIDDLE EAST STONE DMG World Media Dubai, organizzatore della fiera BIG 5, organizzerà dal 10 al 12 settembe 2019 MIDDLE EAST STONE, quinta edizione della fiera specializzata nelle pietre naturali e delle relative tecnologie di lavorazione.

OFFERTA AREA MARMOMACCHINE Confindustria Marmomacchine tramite Marmomacchine Servizi srl ha già prenotato un’Area Espositiva situata nella parte centrale del padiglione a disposizione in diverse metrature alle Aziende che vorranno presentare le proprie eccellenze nella prima fiera settoriale del mercato dubaino. L’Area MARMOMACCHINE potrà contare anche a Dubai su di un allestimento esclusivo, caratterizzato da un forte impatto scenografico per una presentazione ottimale dei prodotti frutto dell’”Italian Experience”. Il tutto sarà inoltre completato dal seguente programma di supporto:

1. Allestimento personalizzato degli stand contraddistinti da colori e arredi appositamente studiati per valorizzare le produzioni di tutte le aziende espositrici; 2. Allestimento di uno stand Meeting-Point aperto a tutti gli Associati dotato di servizio di interpretariato e posti incontro; 3. Distinzione degli stand degli espositori con allestimenti esclusivi e i contrassegni nazionali e confederali. La partecipazione si svilupperà su una superficie suddivisibile in stand individuali di minimo 12/16 m2.

Dubai, Emirati Arabi Uniti Luogo: Dubai World Trade Center Data: 10.09.2019 - 12.09.2019 Scadenza adesioni: 30.05.2019 Siti Utili: www.assomarmomacchine.com www.middleeaststone.com


Dubai

10/12 settembre CONTATTI: MARMOMACCHINE SERVIZI S.R.L. - Sales: Paola Bianchi - Tel 0331 735449 E-Mail: segreteria@assomarmomacchine.com Skype: Paola Bianchi Assomarmomacchine Mattia Codazzi - Tel 02 315360 E-Mail: m.codazzi@assomarmomacchine.com Skype: Mattia Codazzi Daniele Bui - Tel 02 315360 E-mail: d.bui@assomarmomacchine.com Skype: daniele bui


Home & Building Show 2019

Continua lâ&#x20AC;&#x2122;impegno di CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE nella promozione del "Made in Italy" in medioriente La HOME & BUILDING SHOW è un importante hub per il design e lâ&#x20AC;&#x2122;industria delle costruzioni in cui si incontrano i principali produttori e fornitori di prodotti di design e tecnologie. CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE, tramite Marmomacchine Servizi srl, gestirĂ la partecipazione delle aziende Italiane in questo particolare evento dove lâ&#x20AC;&#x2122;innovazione e lâ&#x20AC;&#x2122;eccellenza presenteranno materiali e tecnologia di alta qualitĂ .

PERCHĂ&#x2030; PARTECIPARE Il Sultanato dell'Oman è il terzo paese piĂš grande della Penisola Araba. Il governo dell'Oman sta continuamente implemen-

tando misure per diversificare l'economia del paese sviluppando i suoi settori industriali e manifatturieri.

Muscat, Oman Luogo: Oman Convention & Exhibition Centre Data: 21.10.2019 - 23.10.2019 Scadenza adesioni: 31.07.2019 Siti Utili: www.assomarmomacchine.com www.homeshow-oman.com

Omanâ&#x20AC;&#x2122;s ninth five-year plan (2016-2020) â&#x20AC;˘ Focuses on diversification and development of the Omani economy â&#x20AC;˘ Total public spending is expected to reach $ 172 billion â&#x20AC;˘ Total revenue is expected to touch $133 billion â&#x20AC;˘ Targeted total investments of $107 billion Â&#x2021;(VWLPDWHVDQDYHUDJHDQQXDO*URVV 'RPHVWLF3URGXFW *'3 RI$ 74 billion â&#x20AC;˘ Strong growth expected in the non-oil sectors

Economic Diversification

Construction Sector

Â&#x2021;0DOD\VLD¡VPRGHORIHFRQRPLF diversification will be the blueprint for Oman â&#x20AC;˘ Focus on the key sectors â&#x20AC;&#x201C; 0DQXIDFWXULQJ7UDQVSRUWDWLRQ/RJLVWLFV 7RXULVP)LVKHULHV 0LQLQJ

â&#x20AC;˘ Oman construction sector will be worth $6 billion in 2018 â&#x20AC;˘ In 2016, out of the top 100 projects in WKH*&&ZHUHLQ2PDQZLWKDWRWDO value of $29.6 billion â&#x20AC;˘ Ninth five-year plan has earmarked an annual allocation of $6.5 billion for the construction sector Â&#x2021;([SHFWHGWRFORFNXSD&RPSRXQG $QQXDO*URZWK5DWH&$*5 RI7.6% between 2014 and 2019


Muscat

21/23 ottobre

Major projects in progress Â&#x2021;$O0DZDOHK%HDFK5HVRUWSURMHFW$1.3 billion Â&#x2021;&RQVWUXFWLRQRI2PDQ&RQYHQWLRQ ([KLELWLRQ&HQWUH$1billion â&#x20AC;˘ Duqm fishery harbor project $150 million Â&#x2021;'XTP3RUW&RPPHUFLDO4XD\SDFNDJH $230 million Â&#x2021;0$)¡V0DOORI2PDQ$100 million Â&#x2021;0DULQD'XTPZDWHUIURQWGHYHORSPHQW$712 million Â&#x2021;0L[HGXVHGHYHORSPHQWE\$O.KRQML5HDO(VWDWH Â&#x2021;'HYHORSPHQW&RPSDQ\ $TDU $1 billion Â&#x2021;0XVFDW,QWHUQDWLRQDO$LUSRUWPRGHUQL]DWLRQ H[SDQVLRQ$5 billion Â&#x2021;2PDJLQH3HDUO3URMHFWV +RWHOV$PSKLWKHDWUH2IILFHV  5HVLGHQWLDO%XLOGLQJV $2.5 billion â&#x20AC;˘ Oman 2040 Tourism Strategy $62 billion Â&#x2021;2USLF¡V/LZD3ODVWLFV,QGXVWULDO&RPSOH[²6XKDU$6.4 billion Â&#x2021;4XUL\DW7RXULVP&RPSOH[$1 billion Â&#x2021;6DQGDQ/LJKW,QGXVWULDO3DUNSURMHFWLQ0XVFDW$250 million Â&#x2021;6LQR2PDQL,QGXVWULDO3DUNLQ'XTP6(=$10 billion Â&#x2021;7DQIHHGK/RJLVWLFV3URMHFWV$7 billion

Bright Outlook Â&#x2021;$VSHU:RUOG%DQN5HSRUW6XOWDQDWH¡V UHDO*'3ZLOOLQFUHDVHWR2.4 percent in 2018 and 2.9 percent in 2019 Â&#x2021;$FFRUGLQJWRWKHLQYHVWPHQWUHSRUW 2017 by the United Nations Conference IRU7UDGHDQG'HYHORSPHQW 81&7$'  )RUHLJQ'LUHFW,QYHVWPHQW )', LQ Sultanate zooms to $18.54 billion â&#x20AC;˘ FITCH ratings have maintained a stable outlook for Omanâ&#x20AC;&#x2122;s banking sector

OFFERTA DI PARTECIPAZIONE Diverse sono le possibilitĂ di partecipazione, dalla prenotazione di stand non allestiti con la possibilitĂ  di realizzare allestimenti personalizzati secondo le diverse necessitĂ , a stand basici del tipo â&#x20AC;&#x153;chiavi in manoâ&#x20AC;?. Ogni espositore potrĂ  inoltre scegliere gli stand di diverse metrature.

CONTATTI: MARMOMACCHINE SERVIZI S.R.L. - Sales: Paola Bianchi - Tel 0331 735449 E-Mail: segreteria@assomarmomacchine.com Skype: Paola Bianchi Assomarmomacchine Mattia Codazzi - Tel 02 315360 E-Mail: m.codazzi@assomarmomacchine.com Skype: Mattia Codazzi Daniele Bui - Tel 02 315360 E-mail: d.bui@assomarmomacchine.com Skype: daniele bui


ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE MEMBERS LIST

Associazione Italiana dei Produttori e Trasformatori di Marmi, Graniti e Pietre Naturali, e dei Costruttori di Macchine, Impianti, Utensili e Prodotti Complementari per la loro estrazione e lavorazione. Italian Association of Producers and Processors of Marbles, Granites and Natural Stones, and of Manufacturers of Machinery, Complete Plants, Tools and Complementary Products to Quarry and Processing Natural Stones.


ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE MEMBER

LIST OF CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE DECEMBER UPDATED TO NOVEMBER 2018

PIETRE NATURALI DIMENSIONAL STONE A.A.T.C. AND CO. S.R.L. MARMI E GRANITI

Via Napoleone, 8 37015 SANT'AMBROGIO DI VALPOLICELLA (VR) Tel. 045/6861627 Fax 045/6861057 info@aatc.it www.aatc.it

Commercio di materie prime, semilavorati, prodotti finiti in marmo, pietra, granito, travertino, semipreziosi e onici Trade of marble, granite, limestone, travertine, onyx, travertine, semiprecious jobs

ALIMONTI S.R.L.

Viale Del Lavoro, 13 24058 ROMANO DI LOMBARDIA (BG) Tel. 0363/903372 Fax 0363/901939 commerciale@alimonti.eu www.alimonti.eu

Arredo urbano e giardini, lavorati per edilizia Urban and garden fitments, finished partes for building

ANTOLINI LUIGI E C. S.P.A.

Via Napoleone, 6 Fraz. Ponton 37015 SANT’AMBROGIO DI VALPOLICELLA (VR) Tel. 045/6836611 Fax 045/6836666 info@antolini.it www.antolini.com

Lavorazione e commercio marmi, graniti, onici, travertini, limestone e semipreziosi in lastre, marmette e lavorati Processing and trade of slabs, tiles and finished products of marble, granite, onyx, travertine, limestone and semiprecious

ARIETE MARMI S.R.L.

Via Soniga, 27 25080 NUVOLENTO (BS) Tel. 030/6919502 Fax 030/6898475 arietemarmi@tiscali.it www.paginegialle.it/arietemarmi

Marmo, pavimenti e rivestimenti Marble, flooring and cladding

ATLANTIDA ITALIA

Via Ferdinando Compagni, 49 54100 MARINA DI MASSA (MS) Tel. 0585/50288 Fax 0585/504129 atlantidait@yahoo.it

Import-export di blocchi di pietra Import-export of stone blocks

BAGNARA NIKOLAUS S.P.A.

Via Madonna del Riposo, 34 39057 APPIANO (BZ) Tel. 0471 662109 Fax 0471 664704 info@bagnara.net www.bagnara.net

Produzione e lavorazione di blocchi, lastre e lavorati di marmo e granito Production and and processing of blocks, slabs and finished products in marble and granite

Pietra Basaltinai Basaltina stone

BASALTITE GUIDOTTI BATTAGLINI S.R.L.

Loc. Polinarda snc 01023 BOLSENA (VT) Tel. 0761/798392/3 0761/798768 Fax 0761/797135 basaltite@basaltite.it www.basaltite.it

Estrazione e lavorazione di pietra Basaltite® Quarryng and processing of Basaltite® stone

BASALTINA S.R.L.

Via Andrea Sacchi, 31 00196 ROMA Tel. 06/3338590 Fax 06/3338572 basaltina@basaltina.it www.basaltina.it

BAUCE BRUNO E C. S.R.L.

Via dell'Industria, 49 37015 S. AMBROGIO DI VALPOLICELLA (VR) Tel 045/6862420 Fax 045/6862398 info@baucebruno.com www.baucebruno.comì

Zoccolini, spaccatello o rustico, cornici, decori, zoccolino sagomato, zoccolino igienico, modul parquet, in marmo e granito Skirtings, split face, moldings, elite skirting, cove base, modul parquet in marble and granite

B&B DI R. BIAGETTI & C. S.N.C.

Via M.U. Traiano, 54 20149 MILANO Tel. 02/39266551 Fax 02/39214218 biagettimarmi@fastwebnet.it www.biagettimarmi.it

Beole e pietre, lastre di botticino, granite e marmo, lavorati per edilizia, mosaici, pavimenti e rivestimenti, piani per arredo, travertine, zoccolini Various stone types, botticino, granite and marble slabs, finished partes for building, mosaics, floors and cladding, decorative layers, travertine, skirting boards

BERTI SISTO & C. INDUSTRIA PIETRA SERENA S.R.L.

Via Cornacchiaia-Alberaccio, 1009 50033 FIRENZUOLA (FI) Tel. 055 8198901 Fax 055 8199542 info@bertisisto.it www.bertisisto.com

Estrazione dalle proprie cave, taglio e lavorazione di Pietra Serena e Pietra Serena Extra Dura; vendita di blocchi, lastre e lavorati di questa pietra per edilizia, pavimenti e rivestimenti per interni ed esterni e per arredi urbani. Quarrying from company-owned quarries, cutting and processing of Pietra Serena and Pietra Serena Extra Dura (grey italian sandstone) Sale of blocks, slabs, cut-to-size of this stone for construction, paving and cladding for internal and external use and for urban furniture

BIANCO CAVE S.R.L.

S.S. 16, km 978 73020 MELPIGNANO (LE) Tel. 0836/471227 Fax 0836/471227 biancocave@biancocave.it www.biancocave.it

Blocchi, lastre rivestimenti balaustre, cornici in Pietra Leccese e Pietra Carparo Blocks, slabs, coverings, balaustrades and cornices in Pietra Leccese and Pietra Carparo

BIGELLI MARMI S.R.L.

Via Arceviese, 26 60019 SENIGALLIA (AN) Tel. 071/792602 Fax 071/7926046 admin@bigellimarmi.com www.bigellimarmi.com

Marmi, onici, pietre, graniti, semipreziosi, madreperla Marbles, onyxes, stones, granites, semiprecious stones, mother of pearl

B

B.M.A. S.R.L.

Via Dorsale, 25 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/841127 Fax 0585/847369 info@bma-srl.com www.bma-srl.com

Escavazione e lavorazione di blocchi e lastre di marmo Quarryng and processing of marble blocks and slabs

BRB MARMI S.R.L.

Via Campi Grandi, 25 25080 PREVALLE (BS) Tel. 030/6801364 Fax 030/6807014 direzione@brbmarmi.it www.brbmarmi.it

Produzione di marmo Botticino Classico in blocchi, lastre lucide e pavimenti grandi dimensioni Production of classic Botticino marble blocks, polished slabs and floor large

BRECCIA AURORA S.R.L.

BRECCIA AURORA S.R.L.

Via S. Croce, 49 25013 CARPENEDOLO (BS) Tel. 030/9966011 Fax 030/9965428 brecciaaurora@ghirardi.it www.ghirardi.it

Blocchi di breccia aurora, estratti dalle cave di proprietà Blocks of Breccia Aurora, extracted from its own quarries

CA’ D'ORO S.P.A.

Via E. Fermi Z.I. Aussa Corno 33058 SAN GORGIO DI NOGARO (UD) Tel. 0431/624511 Fax 0431/621332 info@cadorospa.it www.cadorospa.it

Lastre di granito e marmo Granite e marble slabs

CALDERA MARMI S.R.L.

Via Treponti, 57 25086 REZZATO (BS) Tel. 030/2594132 Fax 030/2594024 info@calderamarmi.it www.calderamarmi.it

Marmi e graniti per l’edilizia e l’arredamento Marbles, and granits for any use

CASALE S.R.L.

Strada Provinciale Apricena-Poggio Imperiale Km 3 71011 APRICENA (FG) Tel. 0882/99742 Fax 0882/996257 dellerba.paolo@libero.it

Blocchi di Pietra di Apricena Marble blocks

CAUCCI MARBLE S.R.L.

Via dell'Industria Centro, 21 37010 RIVOLI V.SE (VR) Tel 045/6269389 Fax 045/6269389 info@cauccimarble.it www.cauccimarble.it

Estrazione, lavorazione e commercializzazione Travertino Romano Roman travertine extraction, processing and trading

CAVE GAMBA S.A.S.

Via T. Tasso, 24 24014 PIAZZA BREMBANA (BG) Tel. 0345/82638 Fax 0345/82516 info@cavegamba.it www.cavegamba.it

Blocchi e lastre di Marmo Arabescato Orobico Blocks and slabs of Arabescato Orobico marble

CERESER MARMI S.P.A. con Socio Unico

Via dell'Industria, 1 37010 RIVOLI V.SE (VR) Tel. 045/6284911 Fax 045/6269396 amministrativo@ceresermarmi.com www.ceresermarmi.com

Lastre di granito, marmo, quarzite, travertino, onice, ardesia Granite, quarzite, marble, travertine, onyx, slate slabs

CIMEP TRAVERTINO ROMANO S.R.L.

Via Novara, 53 00198 ROMA Tel. 0774/1906712 Fax 0774/1901244 info@travertinoromano.eu www.travertinoromano.eu

Blocchi, lastre e lavorati in travertino romano e marmi Blocks, slabs and cut to size of roman travertine and marble

CITTADINI MARMI S.A.S.

Via Gardesana, 31 25086 REZZATO LOC. VIRLE TREPONTI (BS) Tel. 030/2791538 Fax 030/2592435 cittadinimarmisas@virgilio.it

Rivestimenti in pietra rustica Rustic wall facings

COLOMBINI S.R.L.

Via degli Artigiani, 17 38057 PERGINE VALSUGANA (TN) Tel. 0461/533011 info@porfidicolombini.it www.porfidicolombini.it

Porfido, marmo e granito Porphyry, marble and granite

COLOMBO & C. S.R.L.

Viale dell'Industria 14 37010 CAVAION VERONESE (VR) Tel. 045 6261309 Fax 045 2372217 laura@serizzocolombo.com www.serizzocolombo.com

Marmo, granito Marble, granite

A

ESCAVAZIONE E LAVORAZIONE MARMO

www.assomarmomacchine.com


ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE MEMBER

ELENCO SOCI CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE AGGIORNATO A DICEMBRE 2018

PIETRE NATURALI DIMENSIONAL STONE

EREDI MARTINELLI DIVISIONE CAVE SRL

COOPERATIVA OPERAI CAVATORI DEL BOTTICINO SOC. COOP.

Via Molini, 41 25080 BOTTICINO MATTINA (BS) Tel. 030/2190108 Fax 030/2190320 info@cavatoribotticino.it www.cavatoribotticino.it

Estrazione e lavorazione di Marmo Botticino - Blocchi, lastre, lavorati per edilizia Marbles Botticino: quarrying and working - blocks, slabs, building sector

COOPERATIVA VALVERDE ESCAVAZIONE MARMO BOTTICINO

Via Molini, 1/3 25080 BOTTICINO (BS) Tel. 030/2190525-2190526 Fax 030/2691371 fabio.bonardi@coopvalverde.it www.coopvalverde.it

Blocchi, marmette, lastre in Botticino Classico Blocks, slabs and tiles in Botticino Classico

CRAGLIA MARMI VERONA S.R.L.

Via della Croce , 87 00187 ROMA (RM) Tel. 045/6770444 Fax 0172/6770035 verona@cragliamarmi.it www.cragliamarmi.it

Blocchi, lastre, semilavorati - Marmi, graniti, travertini Blocks, slabs, cut-to-size - Marbles, granites, travertines

DE ANGELIS GIOVANNI S.R.L.

Via Bassa Tambura, 125 54100 CANEVARA (MS) Tel. 0585/834268 Fax 0585/830877 info@gdamarmi.com www.gdamarmi.com

Marmo bianco Carrara: blocchi e lastre White Carrara marble: blocks and slabs

DEFRA S.R.L. UNIPERSONALE

Via Spagnole, 2b 37015 DOMEGLIARA (VR) Tel. 045/2425241 Fax 045/2425254 marmi@defra.it www.defra.it

Lavorazione/commercio pietre naturali Processing/trade natural stones

D.G.A. S.R.L.

Via Casa Bianca, 133 25040 SPICCA DI ESINE (BS) Tel. 0364/361229 Fax 0364/361229 dga_srl@tiscali.it

Lavorazione Marmo Processing Marble

DOMO GRANITI S.P.A.

Via Leonardo Da Vinci, 36 28859 TRONTANO (VB) Tel. 0324249096 Fax 0324241327 info@domograniti.it www.domograniti.it

Blocchi e lastre di beola e serizzo Blocks and slabs of beola and serizzo

DOMUS MARMI S.R.L.

Corso Italia, 51 00012 VILLALBA DI GUIDONIA (RM) Tel. 0774/381497 Fax 0774/533769 info@domusmarmi.it www.domusmarmi.it

Travertino romano: blocchi, informi, lastre, lavorati Roman Travertine: blocks, formless blocks, slabs, cut-to-size

ELLE MARMI S.R.L.

Viale Zaccagna, 6 P.O. BOX 215 54033 AVENZA CARRARA (MS) Tel. 0585/841563 - 54963 Fax 0585/55006 info@ellemarmi.com www.ellemarmi.com

Produzione e commercializzazione marmi, graniti, lavorati Worked marble and granite production and trade

EMMEZETA DI ZANONI MASSIMO

Via Molino Vecchio, 178/C 25010 BORGOSATOLLO (BS) Tel. 030/2501590 Fax 030/2501590 zanoni.massimo@libero.it

Lavorazione marmo e granito per edilizia e arredamento Processing marble and granite for house building and furnishing

EREDI MARTINELLI DIVISIONE CAVE S.R.L.

Località Menga 25080 BOTTICINO (BS) Tel. 030/2594141 Fax 030/2590332 info@eredimartinelli.it www.eredimartinelli.it

Blocchi marmo, cave, lastre marmo Marble blocks, quarries, marble slabs

EREDI MARTINELLI MARMI E GRANITI S.P.A.

Via Industriale, 5 25086 REZZATO (BS) Tel. 030/2594141 030/2592892 Fax 030/2590612 030/2590332 info@eredimartinelli.it www.eredimartinelli.it

Cave proprie: Botticino classico e Fiorito, Breccia Oniciata Own quarries: Botticino classic and Fiorito, Breccia Oniciata

EURO MAS S.R.L.

Via Fornaci, 53 25085 GAVARDO (BS) Tel. 338/5045557 Fax 0365/31184 info@euromas.it www.euromas.it

Blocchi di Botticino, Breccia Oniciata, Iride Nero e Grigio Orobico da cave di proprietà Blocks of Botticino, Breccia Oniciata, Iride Nero and Grigio Orobico from its own quarries

FANTISCRITTI MARMI S.R.L.

Via Canal Burro, 6 54033 CARRARA (MS) Tel. 0585/856713 Fax 0585/856715 carolina@brunolucchetti.it www.brunolucchetti.it

Blocchi di marmo Marble blocks

FAVORITA S.P.A.

Via Fossacan, 10/A 36045 LONIGO (VI) Tel. 0444/436311 Fax 0444/436471 favorita@granitifavorita.com www.granitifavorita.com

Marmi, graniti, onici, quarziti, semipreziosi Marble, granite, onyx, quarzite, semipreciou

FG MARMI DI FRANZONI GIORDANO & C. S.N.C.

Via Cereto, 11/13 25080 VALLIO TERME (BS) Tel. 0365/370442 Fax 0365/370442 fg-marmi@libero.it

Segagione lavorazione marmo e ardesie Working and manufacturing of Marble and Slate

FIBRA S.R.L.

Sede Legale: Via XXIV Maggio, 1bis Sede Operativa: Via Argine Destro Carrione, 25 54033 CARRARA (MS) Tel. 0585/857638 Fax 0585/55145 fibra@fibra.it - www.fibra.it

Lastre, blocchi, lavorati, in marmo e granito Slabs, blocks, finished products in marble and granite

FIONDA MARMI MURGIA PROJECT S.R.L.

Via Ettore Baldassarre, 43 76125 TRANI (BT) Tel. 339/8867186 info@fiondamarmi.com www.fiondamarmi.com

Blocchi, lastre e marmette di Serpeggiante KF Minervino Murge Blocks, slabs, tiles in Serpeggiante KF Minervino Murge

F.LLI POGGI S.R.L.

Via Tiburtina, 271 00011 TIVOLI TERME (RM) Tel. 0774/371358 Fax 0774/356088 info@romantravertine.com www.romantravertine.com

Blocchi, lastre e lavorati di travertino Roman travertine blocks, slabs and tirished products

F.LLI VENTURA DI PAOLO S.N.C.

Via Treponti, 25 25086 REZZATO (BS) Tel. 030/2791533 Fax 030/2596343

Lavorazione, segheria, commercio marmi Processing, cutting and trade of marble

FORMIGARI S.R.L.

Via Archimede, 8 37010 AFFI (VR) Tel. 045/6266811 Fax 045/6260870 info@formigari.it www.formigari.it

Produzione e lavorazione di lastre e lavorati in pietra naturale Production and working of slabs and cut to size in natural stone

FRANCHI UMBERTO MARMI SRL

Via del Bravo, 14 54033 CARRARA (MS) Tel. 0585/70057 Fax 0585/71574 fragroup@tin.it mail@franchigroup.it www.franchigroup.it

Produzione e commercio marmo Marble production and trade

FRATELLI MONCINI S.R.L.

Via Bagarotti, 5 20152 MILANO (MI) Tel. 02/48913784 Fax 02/47994915 info@moncini.it www.moncini.it

Lavorazione delle pietre naturali, produzione di pavimenti sopraelevati e manufatti in pietra per arredo urbano Processing of natural stones, production of raised floors and stone products for landscaping

G.M. MARMI S.N.C. DI GOBBINI G. & C.

Via R. Vantini, 11 25039 TRAVAGLIATO (BS) Tel. 030/660322 Fax 030/660322 gm-marmi@libero.it

Lavorati per l’edilizia Manufacturing for building

GRANITAL SIENA S.R.L.

Via Don Minzoni, 16 53034 COLLE DI VAL D'ELSA (SI) Tel. 0577/920890 Fax 0577/922945 gran.amm@granitalsiena.com www.granitalsiena.com

Blocchi marmo Giallo Siena Yellow Siena marble blocks

GRANITEX S.P.A.

Via Carrara, 14 37023 GREZZANA (VR) Tel. 045/8875111 Fax 045/8875155 granitex@granitex.it www.granitex.it

Produzione e lavorazione di lastre e lavorati di marmo, granito e semipreziosi Production and working of slabs and cut-to-size of marble, granite and semiprecious

D.G.A. S.R.L.

EMMEZETA DI ZANONI MASSIMO

FG MARMI DI FRANZONI GIORDANO & C. S.N.C.

F.LLI VENTURA DI PAOLO S.N.C.

www.assomarmomacchine.com


ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE MEMBER

LIST OF CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE DECEMBER UPDATED TO NOVEMBER 2018

PIETRE NATURALI DIMENSIONAL STONE GRANITMARMI S.N.C. DI BRESCIANI & C.

Via XXIV MAGGIO, 7 25075 NAVE (BS) Tel. 030/2530051 Fax 030/2534685 info@granitmarmi.it www.granitmarmi.it

Lavorazione marmo e granito in genere per edilizia ed arredamento Processing of marble and granite in general for building and forniture

GRANULATI ZANDOBBIO S.P.A.

Via Selva, 29 24060 ZANDOBBIO (BG) Tel. 035/941584 Fax 035/944776 info@granulati.it www.granulati.it

Prodotti decorativi per esterno Decorative products for outdoor

GRASSI PIETRE S.R.L.

Via Madonnetta, 2 36024 NANTO (VI) Tel. 0444/639092 - Fax 0444/730071 info@grassipietre.it www.grassipietre.it

Pietra e marmo giallo dorato, bianco avorio, grigio argento Limestone and marble giallo dorato, bianco avorio, grigio argento

GUALTIERO CORSI S.R.L.

Via Roma, 13 54033 CARRARA (MS) Tel. 0585/75042 Fax 0585/75042 info@gualtierocorsi.it www.gualtierocorsi.it

Bianco Gioia

GV OROSEI MARBLES S.R.L.

SS 125 KM 220/300 08028 OROSEI (NU) Tel. 0784 998119 Fax 0784 997240 direzione@gvoroseimarbles.com www.gvoroseimarbles.com

Blocchi di marmo Blocks of marble

HENRAUX S.P.A.

Via Deposito, 269 55047 QUERCETA (LU) Tel. 0584/761217 Fax 0584/761338 info@henraux.it www.henraux.it

Marmo e granito - Escavazione, lavorazione e vendita Marble and granite - Quarrying, processing and trade

IMAG S.R.L.

Corso Europa, 29 88024 GIRIFALCO (CZ) Tel. 0968/741900 Fax 0968/741803 imag@imagsrl.com www.imagsrl.com

Lastre di marmo e granito Slabs of marble and granite

INDUSTRIA MARMI ALBERTI S.R.L.

Corso Trento, 2 38061 ALA (TN) Tel. 0464/671118 Fax 0464/671590 ima@albertimarmi.it www.albertimarmi.it

Blocchi granito, blocchi marmo, lastre marmo e granito, pavimenti e rivestimenti, travertino, onice Block granite and marmor, slabs marmor, granite, travertin, onix, floor and covering

INTERNAZIONALE GRANITI S.P.A.

Loc. Colonia Solare, 23 28855 MASERA (VB) Tel. 0324/242152 243100 - 249264 Fax 0324/46265 igm@igmasera.com www.igmasera.com

Blocchi in granito, lastre in marmo e granito, lavorati in genere per edilizia ed arredamento Granite blocks, marble and granite slabs, finished pieces in general for building and interior decoration

ITALIAN STONE GROUP S.R.L.

C.so Martiri della Libertà, 40 25018 MONTICHIARI (BS) Tel. 0363/914902 Fax 0363/905320 italianstonegroup@gmail.com

Progetti in marmo Stones contractor

ITALMARBLE POCAI S.R.L.

Via Martiri di Cefalonia 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/855353 Fax 0585/855055 info@pocai.com

Lavorazione e commercio marmo e granito Processing and trade of marble and granite

LA CIMA S.N.C. di Bresciani Rodolfo e figli

Via Aldo Moro, 1 25080 PAITONE (BS) Tel. 030/691732 Fax 030/6898041 bfgroup@tin.it

Lastre marmo, cave Marble slabs, quarries

LA SAN GIORGIO dei f.lli Pecis S.R.L.

Via Selva, 38 24060 ZANDOBBIO (BG) Tel. 035/940246 Fax 035/944276 info@lasangiorgio.com www.lasangiorgio.com

Cave, granulate, lastre di marmo, lavorati per edilizia, pavimenti e rivestimenti, zoccolini. Own quarry, marble slabs, finished partes for building, floors and cladding, skirting boards

LANDI GROUP SRL

Via Tognocchi, 338 55047 QUERCETA (LU) Tel. 0584/769072-3 Fax 0584/769432 landigroup@landigroup.eu www.landimarble.it Commercio e lavorazione

Commercio e lavorazione marmi e graniti – Import export Trading and manufacture of marble and granite – Import export

LAVAGNOLI MARMI S.R.L. SOC. UNIPERSONALE

Via Rivis di Mies, 10 33050 RONCHIS (UD) Tel. 0431 56349 Fax 0431 56637 info@lavagnolimarmi.com www.lavagnolimarmi.com

Tornitura e lavorazioni speciali in marmo, pietra e granito Lathing and special workmanship in marble, stones and granite

LAZZARINI ANGIOLINO & C. S.N.C.

Via Cereto, 46 25080 VALLIO TERME (BS) Tel. 333/3971613 Fax 0365/370106 roby_nina@libero.it

Pavimenti in Botticino, commercio marmi e pietre della Croazia Botticino flooring, trade of marble and Croatia stone

LAZZARINI GIUSEPPE S.R.L. Società Unipersonale

Via Cereto, 28 25080 VALLIO TERME (BS) Tel.-Fax 030/6898020 info@lazzariniangiolinosrl.191.it

Blocchi e pavimenti in botticino Marble blocks and Botticino flooring

LEATHER STONE S.R.L.

Via Pietro Niselli, 91 37035 SAN GIOVANNI ILARIONE (VR) Tel. 045/6550963 Fax 045/6550963 info@leatherstone.it www.leatherstone.it

Pietre naturali per pavimenti e rivestimenti Natural stones for flooring and cladding

LOMBARDA MARMI S.r.l.

LOMBARDA MARMI S.R.L.

Via Papa Giovanni XXIII , 23 25086 REZZATO (BS) Tel. 030/2791551 Fax 030/2792279 info@lombardamarmi.it www.lombardamarmi.it

Blocchi marmo, cave, lastre marmo Marble blocks, quarries, marble slabs

LOMBARDI S.R.L.

SEDE LEGALE: Via Durini, 26 20122 MILANO SEDE OPERATIVA: Via Cave, 194 - 25081 BOTTICINO (BS) Tel. 030/2191572 Fax 030/2193644 lombardimarmi@tin.it www.lombardimarmi.com

Marmo Botticino: lastre e lavorati per l’edilizia Botticino marble: slabs and finished products for building

LUMINI ANGELO

LUMINI ANGELO

Via Mattei , 17 25060 RODENGO SAIANO (BS) Tel. 030/6810370 Fax 030/6810370

Lavorazione marmo Processing marble

MACCABONI LUIGI MARMI

Via Fleming, 6 25086 REZZATO (BS) Tel. 030/2590961 Fax 030/2792208 maccabonimarmi@libero.it

Tornitura marmi, colonne, balaustre, fontane, lavorati in massello, taglio con idrogetto Marble Turning, columns, balaustrade, fountain, manufacturing in block, water-jet edge.

MAP SLATE S.R.L.

Via Gallinaria, 14 16047 MOCONESI (GE) Tel. +39 0185 92224 info@map-slate.com www.map-slate.com

Ardesia - pietre - quarziti Slate - stones - quartzites

MARBLE & GRANITE SERVICE S.R.L.

Via Napoleone, 11 37015 Fraz. Ponton S. AMBROGIO V.LLA (VR) Tel. 045/6886224 Fax 045/6861227 www.mgsitaly.com farfran1@gmail.com

Lastre di marmo, granito, onice, pietra, quarzite lavorati - posa e trattamento finale Slabs of marble, granite, onyx, limestone, quarzite - cut to size - installation and final treatment

MARCO S.N.C. di Butturini Remo e F.lli

Via Delle Gere, 9 25080 PAITONE (BS) Tel. 030/691712 Fax 030/691712 info@marcosnc.it www.marcosnc.it

Blocchi marmo, lastre, cave, marmo botticino Marble blocks, slabs, quarries, Botticino marble

MARCOLINI MARMI S.P.A.

Via Carrara, 24 37023 GREZZANA (VR) Tel. 045/8650150 Fax 045/8650444 marcolini@marcolini.it www.marcolinimarmi.com

Marmo granito Marble and granite

ITALIAN STONE GROUP S.R.L.

LAZZARINI ANGIOLINO & C. S.N.C.

LOMBARDI S.R.L.

www.assomarmomacchine.com


ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE MEMBER

ELENCO SOCI CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE AGGIORNATO A DICEMBRE 2018

PIETRE NATURALI DIMENSIONAL STONE

MARMI MAZZARDI S.N.C. DI MAZZARDI DAVIDE, FLAVIO &C

MARMI SENCO S.N.C.

MARGRAF S.P.A.

Via Marmi, 3 36072 CHIAMPO (VI) Tel. 0444/475900 Fax 0444/475947 info@margraf.it alice@margraf.it www.margraf.it

Vendita e lavorazione marmi (blocchi, Lastre, lavorati, modulmarmo) Processing and trade of marble (blocks, slabs, finished products, modulmarmo)

MARMIRES S.R.L.

Via Adda, 93 23013 COSIO VALTELLINO (SO) Tel. 0342 635029 Fax 0342 636348 marmires@marmires.it www.marmires.it

Marmi e graniti Marbles and granites

MARMI BACCI S.R.L.

Sede operativa: Via Aurelia Km. 367, 9/11 55045 PIETRASANTA (LU) Tel. 0584/791270 Fax. 0584/790805 info@bacci.it www.bacci.it

Commercio di marmi e graniti, blocchi semilavorati e lavorati Trade of marble and granite, blocks, semi-finished and finished products

MARMI BARDELLONI DI Bardelloni Fernando S.N.C.

Via S. Lorenzo, 5 25076 ODOLO (BS) Tel. 0365/860493 Fax. 0365/860493

Marmi e graniti lavorati Processed marble and granite

MARMI BRUNO ZANET S.R.L.

Via Paganella, 79 37020 VOLARGNE (VR) Tel. 0456833444 Fax. 0458860055 davide@brunozanet.com www.brunozanet.com

Blocchi, lastre e lavorati in marmo, granito e pietra naturale in genere Blocks, slabs and manifacture in marble, granite and natural stone

MARMI BUSI DI BUSI SILVIO & C. S.N.C.

Via Dei Marmi, 98 25080 NUVOLERA (BS) Tel. 030/6898162 Fax 030/6916196 marmibusi@marmibusi.it www.marmibusi.it

Colonne, camini, fontane, vasi, balaustre, monumenti, sculture, lavorati per edilizia, portali Columns, chimneys, fountains, balustrades, monuments, sculptures, manufacturing for building, Portals

MARMI CARRARA S.R.L.

Via Provinciale, 158 54031 AVENZA-CARRARA (MS) Tel. 0585/54337 Fax 0585/504633 info@marmicarrara.it www.marmicarrara.it

Blocchi e lastre marmo bianco White marble blocks and slabs

MARMI CLASSIC BOTTICINO S.R.L.

MARMI CLASSIC BOTTICINO S.R.L.

Via A. Inganni, 8 25121 BRESCIA (BS) Tel. 030/2691541 Fax 030/2595084 marmiclassic@sceltasystem.it

Estrazione e commercio minerali da cava Quarring and trading of quarry minerals

MARMI DAINO REAL S.R.L.

Via Sonnino, 174 09127 CAGLIARI (CA) Tel. 0774/325178 Fax 0774/325169 cesare@grupporatti.it www.grupporatti.it

Produzione di marmo (Daino Reale e Travertino Romano) Marble production

MARMI E GRANITI BONAZZOLI F.LLI S.N.C.

MARMI E GRANITI BONAZZOLI F.LLI S.N.C.

Via Brescia, 32 25020 GAMBARA (BS) Tel. 030/956172 Fax 030/9956272 info@marmiegranitibonazzoli.it

Pavimenti e rivestimenti, piani per arredamento Flooring and cladding, forniture

MARMI E GRANITI D'ITALIA S.R.L.

Via Aurelia Ovest, 271 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/831921 Fax 0585/831925 info@marmiegraniti.it www.marmiegraniti.it

Produzione di lastre, marmette, progetti amisura, blocchi Production of slabs, marble tiles, cut to size projects, blocks

MARMI E GRANITI VEZZOLI CARLO S.R.L.

Via Papa Giovanni XXIII, 175 24050 PALOSCO (BG) Tel. 035/845401 Fax 035/846580 info@vezzoli.info www.vezzoli.info

Colonne, lavorati per edilizia, monumenti, pavimenti e rivestimenti, piani per arredo Columns, finished partes for building, monuments, floors and cladding, decorative layers

MARMI E TRAVERTINI S.R.L.

Via Pegrosse, 421/b 37020 VOLARGNE DI DOLCÉ (VR) Tel. 045 6860933 Fax 045 6860491 direzione@marmietravertini.com www.marmietravertini.com

Blocchi, lastre, pavimenti e lavorati Blocks, slabs, flooring and finished products.

MARMI EMME S.R.L.

Via Gardesana, 80 25080 NUVOLERA (BS) Tel. e Fax 030 6919007 marmiemme@libero.it www.marmiemme.it

Lavorazione marmi e graniti per edilizia e arredamento Processing of marble and granite for building and forniture

MARMI FAEDO S.P.A.

Via Monte cimone, 13 36073 CORNEDO VICENTINO (VI) Tel. 0445/953034 - 953081 Fax 0445/952889 info@marmifaedo.com www.marmifaedo.com

Escavazione e lavorazione marmo Quarrying and processing of marble

MARMI GHIRARDI S.R.L.

Via Santa Croce, 49 25013 CARPENEDOLO (BS) Tel. 030/9966011 r.a. Fax 030/9965428 www.ghirardi.it info@ghirardi.it

Lastre in marmo, pavimenti, rivestimenti, arredo urbano, lavorati per edilizia Marble slabs, flooring, cladding, building elements

MARMI ITALIANI S.R.L.

Via Solfegna Cantoni snc 03043 CASSINO (FR) Tel. 0776/300759 Fax 0776/01133 info@mapier.it www.mapier.it

Produzione e commercio prodotti lapidei Production and trade of stone products

MARMI MARCHINA MASSIMO

Via C. Colombo, 13/15 25080 NUVOLERA (BS) Tel. 030/6897226 Fax 030/6897226 marchinamassimo@excite.it www.paginegialle.it/marchinamarmi

Colonne - Vasi - Balaustre - Fontane - Capitelli Columns - Vases - Balaustrade - Fontains - Capitals

MARMI MAZZARDI S.N.C. di Mazzardi Davide, Flavio & C

Via del Marinaio, 10 25077 ROÈ VOLCIANO (BS) Tel. 0365/556212 Fax 0365/556211

Lavorati in marmo e granito per edilizia, arredamento, funeraria Manufactures in marble and granite for building, forniture and funerary

MARMI RIELLO S.N.C. di Riello G & C.

Via Boccaccio, 10/12 25080 MOLINETTO DI MAZZANO (BS) Tel. 030/2620256 Fax 030/2120926 rielloec@libero.it

Arredo urbano e giardini, lavorati per edilizia Street forniture and garden, manufacturing for building

MARMI SENCO S.N.C.

Via Manzoni, 8 25086 REZZATO (BS) Tel. 030/2791448 Fax 030/2595994 marmisenco@libero.it

Lastre marmo, pavimenti e rivestimenti Marble slabs, flooring and cladding

MARMI STRADA S.R.L.

Via Prov. per Grottaglie, 1 72029 VILLA CASTELLI (BR) Tel. 0831/867115 Fax 0831/867191 marmi-strada@libero.it www.marmistrada.it

Vendita e lavorazione di marmi, graniti e materiali lapidei Stone, marble and granite working and sales

MARMO ELITE S.R.L.

Via Adige, 94 37015 DOMEGLIARA (VR) Tel. 045/6861116 Fax 045/7732930 info@marmoelite.com www.marmoelite.com

Onici e lavorati lapidei standard e speciali per l'architettura, il contract e l'interior design Onyxes and standard and special finished stone products for architecture, the contract sector and interior design

MARMO ZANDOBBIO S.P.A.

MARINI MARMI S.R.L.

Via Gré, 1 24063 CASTRO (BG) Tel. 035/980033 Fax 035/986656 info@marinimarmi.com www.marinimarmi.com

Cave proprie e lavorazione ceppo di grè, aggloceppo Own quarry and factory of ceppo di grè

MEDITERRANEAN STONE S.R.L.

MARMI BUSI DI BUSI SILVIO & C. S.N.C.

www.assomarmomacchine.com

Via della Vena s.n.c. 24060 ZANDOBBIO (BG) Tel. 035/951759 Fax 035/19967911 info@marmozandobbio.it www.marmozandobbio.it

Via Provinciale, 127 55045 PIETRASANTA (LU) Tel. 0584/283186 Fax 0584/792831 info@medstone.it www.medstone.it

Marmo di Zandobbio - blocchi, lastre, pavimenti, rivestimenti e manufatti Zandobbio marble - blocks, slabs, floors and cladding

Blocchi e lastre di pietre di marmo e di onice Stone - marble and onyx blocks and slabs


ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE MEMBER

LIST OF CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE DECEMBER UPDATED TO NOVEMBER 2018

s.p.a.

PIETRE NATURALI DIMENSIONAL STONE MONOTILE S.R.L.

Via Parma, 114 46041 ASOLA (MN) Tel. 0376/718911 Fax 0376/7189215 amministrazione@monotile.com www.monotile.com

Pavimento sopraelevato mod. Teknica brevettato Teknica raised access floor patented

NAMCO CO. S.R.L.

Via S. Colombano, 40 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/834380 Fax 0585/834382 info@namcoco.it www.namcoco.com

Marmi, graniti, onici, pietre Marble, granite, onyx, stones

NAR.MARMI S.R.L.

Via Trieste, 13 71011 APRICENA (FG) Tel. 0882/645452 Fax 0882/646170 nar.marmisrl@libero.it

Blocchi di Pietra di Apricena Apricena Stone blocks

NICOLA FONTANILI

Viale Galileo Galilei, 32 54033 AVENZA CARRARA (MS) Tel. 0585/51361 Fax 0585/505001 info@nicolafontanili.com www.nicolafontanili.com

Marmo, granito, travertino, onice Marble, granite, travertine, onyx

NUOVA SERPENTINO D'ITALIA S.R.L.

Località Castellaccio, 1 23023 CHIESA IN VALMALENCO (SO) Tel. 0342/451119 Fax 0342/452127 info@serpentino.it www.serpentino.it

Rivestimenti esterni, pavimenti, top bagno e cucina, rivestimenti stufe, pietre per cottura e forni, stoviglie in pietra Exterior cladding, floors, bathrooms and kitchen tops, stoves coatings, kitchenware-stones

ODONE ANGELO S.R.L.

Strada Trino, 103 13100 VERCELLI (VC) Tel. 0161/294919 Fax 0161/391819 info@odonemarmi.it www.odonemarmi.it

Commercio e lavorazione marmi, pietre, graniti e semipreziosi Deals in and works marbles, stones, granite and semiprecious

ODORIZZI SOLUZIONI IN PIETRA S.R.L.

Via Roma, 28 38041 ALBIANO (TN) Tel. 0461/687701 Fax 0461/687774 info@odorizzi.it www.odorizzi.it

Estrazione, lavorazione e commercio di porfido e pietre per esterno Quarrying, processing and trade of porphyry and natural stones for outdoor

PIETRA MARROCCO PI.MAR. S.R.L.

Via Manzoni, 32 73020 CURSI (LE) Tel. 0836/483285 - 426555 Fax 0836/429926 info@pietraleccese.com www.pietraleccese.com

Produzione e lavorazione della pietra leccese e del Carparo. Progetti per architettura, arredamenti per giardino, design d’interni Production and processing of Lecce Stone and Carparo. Projects for architecture, garden fitments, interior design

PIETRE SANTAFIORA S.R.L.

P.le Caduti della Montagnola, 72 00142 ROMA - Sede Operativa: S.S. Ortana Km. 8.200 01030 VITORCHIANO (VT) info@santafiorapietre.com www.santafiorapietre.com – Tel. 0761/370909 Fax 0761/370043

Pietra Santafiora - lavagrigia - lavarosa - peperino grigio - grigio perla in blocchi, lastre, semilavorati, pavimenti, rivestimenti, lavorati artistici ecc. Santafiora Stone - gray lava - pink lava - gray, pearl-gray peperino in blocks, slabs, semi-finished pieces, flooring/paving, facing/cladding, artistic work, etc.

PIZZUL S.R.L. MARMI AURISINA

Aurisina Cave, 74 34011 DUINO AURISINA (TS) Tel. 040/200102 Fax 040/200410 info@pizzul.it www.pizzul.it

Produzione e vendita di blocchi, lastre e pavimenti di Aurisina Fiorita, Aurisina Lumachella, Repen e altri 250 materiali Production and trade of blocks, slabs and tiles of Aurisina Fiorita, Aurisina Lumachella, Repen as well as other 250 materials

PORFIDI PAGANELLA S.R.L.

Loc. Valle, 13 38040 FORNACE (TN) Tel. 0461/689715 Fax 0461/687473 info@porfidipaganella.it www.porfidipaganella.it

Porfido e pietre naturali - fornitura e posa Supplying and installation of porphyry and natural stones

PORFIDO ED ARTE CONSORZIO STABILE

Via S. Antonio, 96 38041 ALBIANO (TN) Tel. 0461/689269 Fax 0461/689269 info@porfidoedarte.it www.porfidoedarte.it

Porfido e pietre naturali: fornitura e posa Supplying and installation of porphyry and natural stones

PORFIDO F.LLI PEDRETTI S.P.A.

Via Manzoni, 160 25040 ESINE (BS) Tel. 0364/45178 - 360605 Fax 0364/45193 info@porfidopedretti.com www.porfidopedretti.com

Lavorazione porfido Valcamonica e graniti “Valcamonica” porphyry and granite working

QR S.R.L. unipersonale

Via Cave, 156 25080 BOTTICINO MATTINA (BS) Tel. 030/2691395 Fax 030/2691395 quecchiabattista@libero.it www.marmo-botticino.it/quecchia

Blocchi marmo Botticino Classico, semiblocchi, informi, spessori, masselli Blocks of Botticino Classico marble, semi-blocks, shapeless blocks, thick slabs, cubic pieces

QUERCIOLAIE RINASCENTE Società cooperativa

Via delle Cave - Fraz. Serre 53040 RAPOLANO TERME (SI) Tel. 0577/704145 (6 linee) Fax 0577/704519 info@querciolaierinascente.com www.querciolaierinascente.com

Escavazione e lavorazione del travertino Quarrying and processing of travertine

RASTONE S.R.L.

Via L. Da Vinci 762 24040 BARBATA (BG) Tel. 0363/914902 Fax 0363/905320 amministrazione@rastone.com www.rastone.com

Lavorati in marmo, granito e pietre naturali Marble, granite and natural stone works

R.E.D. GRANITI S.P.A.

Via Dorsale, 12 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/88471 Fax 0585/884848 info@redgraniti.com www.redgraniti.com

Blocchi grezzi di marmo e granito Rough marble & granite blocks

REMUZZI CAMILLO & FIGLIO dei F.LLI REMUZZI S.N.C.

Via Giorgio Gusmini, 8 24124 BERGAMO Tel. 035/341044 Fax 035 342397 info@remuzzimarmi.it www.remuzzimarmi.it

Lavorazione e posa materiali lapidei per edilizia e arredamento Processing and laying stone materials for building and furnishing

SALVIA VINCENZO

Via Vittorio Emanuele Orlando, 88 90041 BALESTRATE (PA) Tel. 333/2314940 Fax 091/8786974 info@salviamarmi.com www.salviamarmi.com

Segagione e commercio marmi multivarietà Manufacturing and trading of marble

SALVINI MARMI S.P.A.

Via Industriale, 36 25080 PREVALLE (BS) Tel. 030/6801286 Fax 030/6801292 info@salvinimarmi.com www.salvinimarmi.com

Piastrelle, lastre e lavorati in Botticino e braccia oniciata Tiles, slabs and cut to size in Botticino and Breccia Oniciata

SANTORO MARMI S.R.L.

Via Pirreri, 21 91015 CUSTONACI (TP) Tel 0923/971259 Fax 0923/971441 info@santoromarmi.it www.santoromarmi.it

Marmette - Lastre e lavorati di marmo Tiles - Slabs and marble

SANTUCCI ARMANDO S.R.L.

Via Piave, 32 54033 CARRARA (MS) Tel. 0585/840227 Fax 0585/843413 santucci@santucci.it www.santucci.it

Marmi e graniti lavorati Marble and granite cut-to-size

SARDEGNA MARMI S.IM.IN

Head Office&Admin. - Via Po, 41 09122 CAGLIARI Tel. 070/281906/07 - Fax 070/280919 info@sardegnamarmi.com www.sardegnamarmi.com Quarries&Factory - Loc. Canale Longu. ss125 Orosei (NU) - Tel. 0784/999062 Fax 0784/998262

Cave di Daino Imperiale, Nero Tamara e Cristallino di Nuxis. Specializzati nell’estrazione, lavorazione e commercializzazione di blocchi di marmo, lastre, pavimenti, filagne, zoccolino, cut to size Daino Imperiale, Nero Tamara and Cristallino of Nuxis Quarries. Specialized in quarryng, processing and trading of marble blocks, slabs, flooring, strips, socles, cut to size

SAVIO DOMENICO

Via N. Castellini, 10 25123 BRESCIA (BS) Tel. 030/3774508 Fax 030/3774508 savio.domenico@marmo-botticino.it www.botticino-classico.it

Estrattori di marmo Botticino Classico Extractors of Botticino Classico marble

SENINI STONE S.R.L.

Via E. Montale, 33 25018 MONTICHIARI (BS) Tel. 030/9650223 Fax 030/9650639 info@seninistone.it www.seninistone.it

Pavimenti e rivestimenti in marmo anticato Antique marble coverings and flooring

SERAFINI di Serafini Alessandro e Luca S.N.C.

Via Castiglione, 5 36072 CHIAMPO (VI) Tel. 0444/688771 Fax 0444/426056 alessandro@marmiserafini.it www.marmiserafini.it

Lavorazione del marmo applicata all'ambito del design e dell'architettura Processing of marble for design and architecture

QR S.R.L. UNIPERSONALE

www.assomarmomacchine.com


ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE MEMBER

ELENCO SOCI CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE AGGIORNATO A DICEMBRE 2018

PIETRE NATURALI DIMENSIONAL STONE

SOR. MARMI S.R.L. DI SORSOLI LUIGI & C.

SERPENTINO E GRANITI S.R.L.

Via Nazionale, 31 23030 CHIURO (SO) Tel. 0342/482057 Fax 0342/489612 info@serpentino.com www.serpentino.com

Estrazione e lavorazione di pietre ornamentali - Inserti per stufe, elementi per pavimenti e rivestimenti interni ed esterni, lastre per copertura tetti, scale, davanzali, complementi d’arredo (fioriere, tavoli, piani cucina e bagno, fontane), sculture, lapidi sepolcrali e piastre di cottura / Quarrying and processing of ornamental stones - stoves cover, tiles for external and internal flooring and covering, stairs, windowsills, roof tilies, furniture (bench, planter, fountain, table, bathroom, kitchen top) sculptures, barbecue cooking plates and tombstones

SIGMA S.A.S. di Arcaro Bruno & C.

Via Figino, 40 20016 PERO (MI) Tel. 02/38100126 Fax 02/33910219 info@marmisigma.it www.marmisigma.it

Lavorazione e commercio prodotti lapidei Processing and trade of stone products

S.I.L. MAR. S.R.L.

Via Italia, 65 25080 PAITONE (BS) Tel. 030/691216 Fax 030/691497 info@silmarsrl.com www.silmarsrl.com

Piastrelle, pavimenti e rivestimenti in marmo lucido e anticato Antique and polished marble tiles, flooring and cladding

SILVESTRI MARMI S.R.L.

Viale G.Galilei, 23 54033 CARRARA (MS) info@silvestrimarmi.it / com www.silvestrimarmi.it / com

Trasformazione e vendita di marmi, pietre, graniti, travertini e onici Processing and sales of marbles, stones, granites, travertines and onyxes

S.I.M.G. S.R.L. (SARDO ITALIANA MARMI E GRANITI)

S.S. 129 km 4,600 08028 OROSEI (NU) Tel. 0784/98619 Fax 0784/998034 marmi.scancella@tiscali.it www.simg-marmi.com

Blocchi di marmo, cave, lastre granito e marmo, lavorati per edilizia, pavimenti e rivestimenti, piani di arredamento, sculture, zoccolini Quarries, marble blocks, granite and marble slabs, finished pieces for building, flooring and facing, tops and counters, sculpture and skirting

SIMPLON MARMI & GRANITI S.R.L.

Via San Francesco, 6 37024 NEGRAR (VR) Tel. 045/6888694 Fax 045/6887215 u.anchieri@simplonmarmi.it www.simplonmarmi.it

Estrazione beola, commercio di marmi e graniti Extraction of stone, dealing of marble and granite

SITEM S.R.L.

Via Salaria Inferiore, 27/b 63100 ASCOLI PICENO (AP) Tel. 0736/402819 Fax 0736/228037 info@sitemitalia.net www.sitemitalia.net

Pavimenti e rivestimenti in travertino - mattonelle, lastre, scale, lavorati Travertine flooring and cladding - tiles, slabs, stairways, cut-tosize

S.M.A.S. S.R.L.

Via Traversa Fornace, 4 25080 PAITONE (BS) Tel. 030/691411 Fax 030/691272 s.m.a.s.nicolai@libero.it

Blocchi, lastre in marmo Marble blocks and slabs

SOCIETÀ APUANA MARMI S.R.L.

Via Provinciale, 158 54031 AVENZA-CARRARA (MS) Tel. 0585/855900 Fax 0585/505368 info@samcarrara.it www.marmicarrara.it

Blocchi marmo bianco White marble blocks

SO.F.I.L. S.R.L.

Via Ugo La Malfa, 184 90146 PALERMO Tel. 091/6886976 Fax 091/7541777 info@sofilmarmi.it www.sofilmarmi.it

Marmi, pietre, graniti Mables, stones, granitese

SOR. MARMI S.R.L. di Sorsoli Luigi & C.

Via Di Vittorio, 1/3 25080 MAZZANO (BS) Tel. 030/2590419 Fax 030/2590697 sormar02@sormarmi.191.it

STILMARMO S.R.L.



S.M.A.S. S.R.L.

SOCIETÀ DEL TRAVERTINO ROMANO S.P.A.

Via Savoia, 78 00198 ROMA Tel. 0774/529254 Fax 0774/526233 info@iltravertino.com www.iltravertino.com

Travertino Romano: blocchi - lastre - lavorati Roman travertine: blocks - slabs - cut-to-size

SO.LA.MA S.N.C. di Tagliani, Cocca & C.

Via Borzina, 25/A 25085 GAVARDO (BS) Tel. 0365/31198 Fax 0365/31198 solama@libero.it

Lavorazione marmo e granito per l’edilizia Processing of marble and granite for building

Blocchi marmo e granito Marble and granite blocks.

STELLA DEL NORD S.R.L.

Via Campi Grandi, 25 25080 PREVALLE (BS) Tel. 030/6801364 Fax 030/6807014 direzione@stelladelnordsrl.it

Produzione di marmo Botticino Classico in blocchi, lastre lucide e pavimenti grandi dimensioni Production of classic Botticino marble blocks, polished slabs and floor large

Via Thaon de Revel, 34 71011 APRICENA (FG) Tel. 0882/645452 Fax 0882/646170 direzione@stilmarmo.it www.stilmarmo.it

Blocchi, lastre, pavimenti, semilavorati e arredo urbano in pietra di Apricena Blocks, slabs, floorings, semi-finished products, street fornitures.

STIL ONIX S.N.C. di Tazzoli Francesco & C.

Via Tezzole, 7 46040 CERESARA (MN) Tel. 0376/87257 Fax 0376/87608 info@stilonix.it www.stilonix.it

Greche intarsiate e listelli sagomati per arredo bagno, ad intarsio su pavimenti con 3 impianti Marble for bathroom forniture and flooring

STONE TRADING INTERNATIONAL S.R.L. UN.

Va Martiri di Cefalonia, snc 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/784835 Fax 0585/648407 www.bonottimarble.com info@bonottimarble.com

Commercio marmo, granito, pietra naturale e onice Trade of marble, granite, natural stone and onyx

STONEAG S.R.L.

V.le Zaccagna, 15 54033 AVENZA-CARRARA (MS) Tel. 0585/54362 Fax 0585/504078 info@stoneag.it

Estrazione, lavorazione e vendita di blocchi, lastre e lavorati di marmo e granito Extraction, processing and sale of blocks, slabs and cut to size of marble and granite

STONEST S.R.L.

Via Campo d’Appio, 144 54033 CARRARA (MS) Tel. 0585/855263 Fax 0585/854624 stonest@stonest.net www.stonest.net

Sviluppo e realizzazione progetti su misura con marmi ed altre pietre naturali. Lavori “chiavi in mano”. Vendita lastre Customized design development and creation using marbles and other natural stones. "Keys-in-hand" projects. Sale of slabs

SUD MARMI S.P.A.

C.da Piano Alastri 91015 CUSTONACI (TP) Tel. 0923 971178 Fax 0923 973391 vito@sudmarmi.it www.sudmarmi.it

Estrazione e lavorazione Perlato Sicilia e Perlatino Quarryng and processing of Perlato di Sicilia and Perlatino marbles

TAKT S.R.L.

Via Pegrosse, 492/d 37020 VOLARGNE DI DOLCÈ (VR) Tel. 045/9814132 info@taktmarble.it www.taktmarble.it

Commercio all'ingrosso e al dettaglio di marmi e graniti Wholesale e retails of marble and granite products

TERRENI E COA S.R.L. Gruppo BRESCIANA MARMI E GRANITI S.P.A.

Sede legale: Via Camprelle, 11 Sede amministrativa: Via A. De Gasperi, 24 25080 NUVOLENTO (BS) Tel. 030/6896713 Fax 030/6916625 alberti@terreniecoa.it

Escavazione Botticino Classico, Semiclassico, Fiorito e Breccia Aurora Quarries Botticino Classico, Semiclassico, Fiorito and Breccia Aurora

TOMASIL DI TOMASI LIVIO

Via A. Gelpi, 63 25048 EDOLO (BS) Tel. 0364/72089 Fax 0364/72089 info@tomasil.it www.tomasil.it

Lavorazione marmi Marble works

TONINI CAVE FANTISCRITTI S.R.L.

Via Brigate Partigiane, 24 54033 CARRARA (MS) Tel. 0585/842707 info@toninicave.com www.toninicave.it

Cave proprie di Marmo Bianco Carrara e Bardiglio Nuvolato. Lavorazione e vendita di blocchi, lastre e prodotti lavorati Owned marble quarries of Bianco Carrara and Bardiglio Nuvolato. Processing and trading of blocks, slabs and cut-to-size products

TONOLI MARMI E GRANITI S.N.C.

Via Trieste, 34 25080 CARZAGO (BS) Tel. 030/6800036 Fax 030/6800910 tonoli@tonolimarmi.it www.tonolimarmi.it

Lastre per edilizia, pavimenti e rivestimenti Slabs for building, flooring and cladding

TORCHIO S.R.L.

Corso Regio Parco, 81/A 10154 TORINO Tel 011/2482961 Fax 011/2487307 info@torchiomarmi.com www.torchiomarmi.com

Arte funeraria, lavorati per edilizia e arredamento, sculture, restauri, incisioni Funeral arts, manufacturing for building and forniture, sculptures, restoration, engravings

SO.LA.MA S.N.C. DI TAGLIANI, COCCA & C.

www.assomarmomacchine.com


ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE MEMBER

LIST OF CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE DECEMBER UPDATED TO NOVEMBER 2018

PIETRE NATURALI DIMENSIONAL STONE TRAVERTINO CONVERSI S.R.L.

Via della Campanella, 16 00012 GUIDONIA (ROMA) Tel. 0774/325733-529283 Fax 0774/528646 amministrazione@travertinoconversi.it

Blocchi e lastre di Travertino Romano Blocks and slabs of Roman Travertine

TRE EMME IMPORTEXPORT S.R.L.

Via Emilia, 830 int. I 55047 SERAVEZZA (LU) Tel. 0584/743440 - 743441 Fax 0584/743442 treemme@treemmesrl.eu www.landimarble.it

UNIONPORFIDI S.R.L.

Via Pianacci, 2 38040 FORNACE (TN) Tel. 0461/849300 Fax 0461/849406 info@unionporfidi.it www.unionporfidi.it

Porfido trentino e altre pietre a spacco Italian porphyry and other split stones

VIZA CANOVA GROUP S.N.C. DI VICENTINI MARTINO E C.

Via Canova, 11/A 37023 STALLAVENA (VR) Tel 045/907092 Fax 045/908735 info@vizacanovagroup.com www.vizacanovagroup.com

Lavorazione e commercio di pietre, marmi e graniti Processing and trade of stones, marble and granite

VUILLERMIN GUALTIERO S.R.L. società unipersonale

Via Circonvallazione, 82 11029 VERRES (AO) Tel. 0125/929060 Fax 0125/920428 vuillermin@vuillermin.com www.vuillermin.com

Industria commercio, lavorazione, segheria, laboratorio, cave proprie di granito verde argento e pietra verde di courtil Stone working and sales, own quarries of “Verde Argento” granite, green Courtil stone

ZAFRA MARMI S.R.L.

Via Lithos, 4 25086 REZZATO (BS) Tel. 030/2792674 r.a. Fax 030/2590193 zafra.marmi@tin.it www.zaframarmi.it

Pavimenti - lastre - marmo - lavorati per edilizia Flooring and slabs of marble - manufacturing for building

ZAGROSS MARMI S.R.L.

Via Aurelia Sud, 22/a 55045 PIETRASANTA (LU) Tel. 0584 790712 Fax 0584 790712 info@zagrossmarmi.com www.zagrossmarmi.com

Distributore esclusivo autorizzato per l’Italia di “Bianco Impeccabile” Authorized exclusive distributor for Italy of “Bianco Impeccabile” marble.

ZENITH C S.P.A.

Aurisina Cave, 74 34011 DUINO AURISINA (TS) Tel. 040/200102 Fax 040/200410 info@zenithc.com www.zenithc.com

Blocchi, lastre, pavimenti Blocks, slabs, tiles

Commercio e lavorazione marmi e graniti – Import export Trading and manufacture of marble and granite – import export

MACCHINE E IMPIANTI MACHINERY AND PLANTS ACHILLI S.R.L.

Via Montescudo, 148 47900 RIMINI Tel. 0541/387066 (r.a.) Fax 0541/389058 info@achilli.com www.achilli.com

Segatrici a ponte e multifunzionali, levigatrici per pavimenti e taglierine portatili Bridge and mulit-purpose sawing machines, smoothing machines for floors, portable cutters

ADRIATICA MACCHINE S.R.L.

Via M.Goja, 4 47924 - RIMINI Tel. 0541/383019 Fax 0541/388258 info@adriaticamacchine.it www.adriaticamacchine.it

Levigatrici per pavimenti, taglierine Polishing machines, cutters.

ALFA S.R.L.

Via Trento 132/A 37020 DOLCÈ (VR) Tel. 045/6201342 info@alfapompe.it www.alfapompe.it

Pompe antiabrasive verticali, orizzontali e sommerse per trasferimento acque di lavorazione e fanghi nei settori lavorazione pietra, cave inerti, cemento, ceramica, vetro, miniere, tunneling, recycling. Valvole a manicotto, tubi in gomma / Vertical, horizontal and submergible antiabrasive pumps for the transfer of water coming from laboratories and muds in the fields of stone working, inert, quarries, cement, ceramics, glass, tunneling, recycling. Valves with sleeve, rubber pipes

AMS GROUP S.R.L. Unipersonale

Via Gandhi, 18 24048 CURNASCO DI TREVIOLO (BG) Tel. 035/200195 Fax 035/203128 info@amsgroupnet.com www.amsgroupnet.com

Macchine usate per marmo e granito Used machinery for marble/granite

APUANIA CORSI S.R.L.

Via Del Ferro, 10 54033 CARRARA (MS) Tel. 0585/858776 Fax 0585/53329 www.apuaniacorsi.com acorsims@tin.it

Aquastone, scolpitrice Luigi 92 - 96, ribaltatore blocchi, macchine a filo diamantato Water finisch machines, Aquastone, carving machine Luigi 92-96, blocks dumper, diamond wire machines

BENETTI MACCHINE S.P.A.

Via Provinciale Nazzano, 20 54033 CARRARA (MS) Tel. 0585/844347 Fax 0585/842667 benetti@benettigroup.com www.benettigroup.com

Macchine e attrezzature per l’estrazione delle pietre naturali Machines and equipment for stone quarrying

B.M. OFF. MECC. S.R.L.

Via IV Novembre, 37 36050 MONTORSO VIC. (VI) Tel. 0444/485000 Fax 0444/485085 bmofficine@bmofficine.it www.bmofficine.it

Telai monolama e multilama per marmo e granito Monoblade and pluriblades diamond gangsaws for marble and granite

BRETON S.P.A.

Via Garibaldi, 27 31030 CASTELLO DI GODEGO (TV) Tel. 0423/7691 Fax 0423/769600 info@breton.it www.breton.it

Progettazione, costruzione, montaggio e commercio di macchine, impianti, apparecchiature e componenti accessori per la lavorazione della pietra naturale e composita; progettazione, costruzione, montaggio e commercio di macchine utensili di precisione ad alta velocità / Design, construction, assembling and marketing of machinery, plant systems and accessory components/equipment for natural/compound stone working; design, construction, assembling and marketing of precision high-speed machine tools

BV-TECH S.R.L. UNIPERSONALE

Sede Legale: Via G. Gronchi, 12 Sede Commerciale e Produttiva: Via Tavigliana, 2 37023 GREZZANA (VR) Tel 045/8650303 Fax 045 8650100 info@bvtech-italy.com www.bvtech-italy.com

Macchine per la lavorazione del marmo e del granito Machines for the processing of marble and granite

CAMA S.R.L.

Via Risorgimento, 132 97015 MODICA (RG) Tel. 0932/903613 Fax 0932/453649 camamacchine@tin.it www.camasnc.it

Costruzione di macchine per marmo e granito Machines construction for marble and granite

C.M.G. MACCHINE S.R.L.

Via Lussemburgo, 5 37069 VILLAFRANCA DI VERONA (VR) Tel +39 045/6303431 Tel +39 045/6300694 Fax +39 045/6300166 commercial@cmgsrl.it www.cmgsrl.it

Lucidacoste per marmo e granito Universal Automatic Edge-Polishing Machines for Bullnosing, Inclined and Flat Profiler for Marble and Granite

CMS S.P.A.

Via A. Locatelli, 123 24019 ZOGNO (BG) Tel. 0345/64111 Fax 0345/64281 stone@cms.it www.cms.it

Centri di lavoro a controllo numerico per marmi e graniti C.N.C. working centres for marble and granite

CO.B.A.L.M. S.R.L.

Sede Legale: Via Pomposa, 43/A 47924 RIMINI - Sede Amm. e Prod.: Via I. Silone, 3 47039 SAVIGNANO S.R. (FO) Tel. 0541/942228 Fax 0541/942238 info@cobalm.com www.cobalm.com

Frese a ponte tradizionali e CNC, Pantografi, Centri di lavoro CNC, Idrogetti, Banchi aspiranti, Insaccafanghi Traditional and CNC bridge saws, Pantographs, CNC work centres, Waterjets, Dust-collecting benches, Sudge baggers

COMANDULLI S.R.L.

Via Medaglie D’Argento, 20 26012 CASTELLEONE (CR) Tel. 0374/56161 Fax 0374/57888 info@comandulli.it www.comandulli.it

Costruzioni di macchine lucidacoste, bisellatrici e sagomatrici di profili toroidali, foratrici, macchinari per la lavorazione della pietra naturale Production of side polishers, chamfering and toroidal shaping machines, drilling machines, machines for natural stone processing

CO.ME.S. S.R.L.

Via Dante Alighieri, 43/45/47 56012 FORNACETTE (PI) Tel. 0587/423311 Fax 0587/422186 info@comesitaly.com www.comesitaly.com

Produzione di macchine lucidatrici & calibratrici, di linee di resinatura & movimentazione per lastre e filagne di marmo & granito. Co.Me.S. è leader mondiale nella produzione di teste lucidatrici & calibratrici per lastre di marmo, granito, ceramica e quarzo artificiale Production of polishing & calibrating machines for marble, granite and engineered quartz as well as in complete resin filling lines and slabs & tiles handling equipment. Notoriously Co.Me.S. is also the leading producer worldwide of polishing and calibrating heads for granite, engineered stone and ceramics

CORAZZA S.R.L.

Via Calderozze, 26 31018 GAIARINE (TV) Tel. 0434/75097 Fax 0434/758649 info@corazzabenne.com www.corazzabenne.com

Benne e forche sollevamento blocchi, attrezzature per cave "Corazza Srl offer a vast range of accessories to be used in the marble quarries that may be applied to the wheel loaders or excavators The range of products include accessories for the Earth Moving Sector, Marble Quarries, Demolition/Crushing and Timber Grapples."

www.assomarmomacchine.com


ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE MEMBER

ELENCO SOCI CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE AGGIORNATO A DICEMBRE 2018

MACCHINE E IMPIANTI MACHINERY AND PLANTS DAL FORNO S.R.L.

Via Oliveti, 111 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/793343 Fax 0585/253534 info@dalforno.com www.dalforno.com

Impianti di sollevamento Lifting and handling equipments

Macchinari per cave Quarry equipment

DENVER S.P.A.

Strada del lavoro, 87 47892 GUALDICCIOLO Rep. di San Marino Tel. +(378) 0549 999688 Fax +(378) 0549 999651 info@denver.sm www.denver.sm

Macchine per la lavorazione di marmo e granito: centri di lavoro a controllo numerico, fresatrici a ponte monostruttura, tradizionali e CNC, lucidacoste, levigatrici, lucidatrici automatiche, waterjet Machines for processing marble and granite: CNC machines, monobloc, traditional and CNC bridge sawing machines, smoothing machines, smoothing and polishing machines, waterjet machines

Via Napoleone, 14 37015 DOMEGLIARA (VR) Tel. 045/6862548 Fax 045/6884347 info@donatonimacchine.eu www.donatonimacchine.eu

Centri di lavoro a controllo numerico, cicli automatici, fresatrici a banco e a ponte, segatrici diamantate C.N.C. operated working centres, automatic plants, table and bridge sawing machines, diamond sawing machines

ELEPHANT S.R.L.

Via Piane, 25/A 47853 CORIANO (RN) Tel. 0541/657285 Fax 0541/657605 info@elephant.it www.elephant.it

Impianti di sollevamento e movimentazione Lifting and handling devices

EMMEDUE DIVISION INDUSTRIE MONTANARI SRL

Via Fondo Ausa 23 47891 DOGANA REP. DI SAN MARINO Tel. 0549/908926 Fax 0549/908875 emmedue@industriemontanari.sm www.emmedue.sm

Macchine per la lavorazione di marmo, granito e pietra naturale: frese a ponte tradizionali e CNC, centri di lavoro a controllo numerico, taglierine Machines for processing marble, granite and natural stone: traditional and CNC bridge saws, CNC machines, job site saws

EPIROC STONETEC S.R.L.

Via Marghera 1 12031 BAGNOLO P.TE (CN) Tel. 0175/392090 Fax 0175/392967 marketing.stonetec.mr@epiroc.com www.epiroc.com

Impianti di perforazione Drilling equipment

FERRARI & CIGARINI S.R.L.

Via Ascari, 21/23 41053 MARANELLO (MO) Tel. 0536/941510 - Fax 0536/943637 marketing@ferrariecigarini.com administration@ferrariecigarini.com www.ferrariecigarini.com

Costruzione macchine da taglio, lucidacoste e zoccolini, scapezzatrice, picchettatrici, scoppiatrici, profilatrici, bisellatrici, incollatrici e anticatura su marmo e pietre naturali, automazioni su misura e robotizzate / Manufacture of cutting machines, polishing machines and small plinth, lapping machines, pecking machines, blowing machines, profiling machines, bevelling machines, glueing machines and olding on marble and natural stones, robotized and measures automations

FRACCAROLI & BALZAN S.P.A.

Via Ospedaletto, 113 37026 PESCANTINA (VR) Tel. 045/6767309 Fax 045/6767410 info@fraccarolibalzan.it www.fraccarolibalzan.it

Impianti trattamento acque reflue e filtropresse Waste water recycling plants and filterpresses

F.S.E. S.R.L.

P.zza Borgo Serio, 29 26012 CASTELLEONE (CR) Tel. 0374/58625 Cell. 335/8312804 Fax 0374/57339 saragni@tin.it www.fsesrl.com

Tutti i macchinari usati inerenti alla lavorazione di marmi, graniti e pietre All second-hand machines for marble, granite and stone processing

GHINES GROUP S.R.L.

Via Marecchiese, 364 P.O. Box 456 47923 RIMINI tel. 0541 751080 fax 0541 751074 info@ghines.com www.ghines.com

Centri di lavoro cnc e manuali multifunzione, sagomatrici e lucidatrici portatili, dischi diamantati flessibili, utensili e mole diamantate, mole lucidanti, separatori di fango, banchi e pareti aspiranti con abbattimento della polvere ad acqua ed a secco, impianti centralizzati di abbattimento polvere personalizzati e modulari / Cnc and manual multifunctional work centers, portable shape-polishing machines, flexible diamond discs, diamond tools and wheels, polishing wheels, mud separators, suction benches and walls with wet and dry dust exhaustion, centralized, modular and customized dust suction systems

GIACOMINI OFF. MECC. S.R.L.

Via A. Cirla, 25 28883 GRAVELLONA TOCE (VB) Tel. 0323/848474/5 Fax 0323/864895 infogiacomini@giacominiom.com www.giacominiom.com

Derricks - Gru a ponte - Gru a cavalletto - Pompe per segherie - tendilame - argani Derricks - gantry crane and over head - pumps for gangsaw seats turnbuckle for frame cutting blades - winches treuils

GMM S.P.A.

Via Nuova, 155 28883 GRAVELLONA TOCE (VB) Tel. 0323/849711 Fax 0323/864517 gmm@gmm.it www.gmm.it

Fresatrici, macchine da taglio con dischi diamantati per la lavorazione di marmi e graniti, tagliablocchi, segatrici giganti Sawing machines, diamond circular saw-machines for marble and granite processing, blockcutters, jumbo saws

GNC S.A.S. DI NESI DANILO

Via Montanelli, 65 61122 PESARO (PU) Tel. 0721/283118 Fax 0721/283124 info@gncmeccanica.com www.gncmeccanica.com

Ventose, pinze porta utensili, mandrini Suction, cups, tool forks, tool holder

HABASIT ITALIANA S.P.A.

Via De Nicola, 16 20090 CESANO BOSCONE (MI) Tel. 02 4588881 Fax 02 45861903 ugo.passadore@habasit.com www.habasit.it

Nastri trasportatori e cinghie di trasmissione Power transmission and conveyor belts

INTERMAC DIVISIONE VETRO E MARMO BIESSE S.P.A.

Via dell’Economia, sn 61100 PESARO (PU) Tel. 0721/483100 Fax 0721/482148 intermac.sales@intermac.com www.intermac.com

Macchine a controllo numerico per la lavorazione delle lastre di marmo e granito C.N.C. machines for the processing of marble and granite slabs

ISRT ITALIAN STEEL ROD TEK S.R.L.

Via degli Artigiani, 51 54100 MASSA (MS) Tel 0585/1980003 Fax 0585/1980002 info@italiansrt.com www.italiansrt.com

Tenditori idraulici e tiranti per marmo e granito Hydraulic tensioners and tie-rods for marble and granite gangsaws

I.T.C. ITALIAN TOP CLASS DI CASTELLANI DAVIDE

Via Giovanni XXIII, 5 47853 CORIANO (RN) Tel. 0541/657502 Fax 0541/652485 info@itcitaliantopclass.com www.itcitaliantopclass.com

Macchine e attrezzature per la lavorazione del marmo, levigatrici per pavimenti, taglierine per marmo e pietre varie, utensili diamantati, abrasivi Marble working machines, floor polishing machines, bench saws for marble, diamond tools, abrasives

LAMETER S.R.L.

Via al Santuario di N.S. della Guardia, 56 b-c-d 16162 GENOVA Tel. 010/71641301 (accesso primario) Fax 010/71641355 info@lameter.it www.lameter.it

Produzione attrezzature macchine movimento terra Maker of equipment for earth-moving machines

LIFTSTYLE S.R.L.

Via Enrico Fermi, 26 37026 SETTIMO DI PESCANTINA (VR) Tel. 045/6450860 Fax 045/6450297 simonetta.fontana@manzelli.it www.manzelli.net

Impianti di sollevamento: ventose, pinze, gru a bandiera. Cabine e banchi aspiranti per la purificazione dell'aria Lifting equipment: vacuum lifter, clamps, jib crane. Cabins and suction bench for the purification of the air

LOVATO MARIANO

Via Lazio, 7 36072 CHIAMPO (VI) Tel. 0444/688002 Fax 0444/688819 info@lovatotechnology.com www.lovatotechnology.com

Macchine per il taglio della pietra irregolare Cutting machines for irregular marble and stone

MAEMA S.R.L.

Viale Del Lavoro, 9 37069 VILLAFRANCA VERONESE (VR) Tel. 045/6305781 - 6309179 info@maemasrl.it www.maemasrl.it

Macchinari per il trattamento superficiale di marmo, granito e pietra naturale Rough surfacing finishing machines for marble, granite and natural stone

MARINI QUARRIES GROUP S.R.L. unipersonale

Via Beura, 44 28844 VILLADOSSOLA (VB) Tel. 0324/575106 - 575202 Fax 0324/54096 mariniQG@MariniQG.it www.mariniqg.it

Attrezzature per cava Equipment and services for quarry

MARMILAME S.R.L.

Via Dorsale, 54 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/792792 (r.a.) Fax 0585/252466 info@marmilame.com www.marmilame.com

Lame da sega - graniglia metallica - additivi e impianti Saw blades - metal abrasives - additives and plants

MARMO MECCANICA S.P.A.

Via Sant’Ubaldo, 20 60030 MONSANO (AN) Tel. 0731/60999 Fax 0731/605244 info@marmomeccanica.com www.marmomeccanica.comì

Costruzione di macchine per la lavorazione di marmo, pietre, graniti Machinery production for the processing of marble, stone and granite

CUTURI GINO S.R.L.

Via degli Oliveti, 15 C. P. 32 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/831232 Fax 0585/831231 info@cuturi.com www.cuturi.com

Produzione martelli pneumatici brevettati e utensili widia Production of patented pneumatic hammers and widia tools

DAZZINI S.R.L.

V.le D. Zaccagna, 6 54033 CARRARA (MS) Tel. 0585/50226 Fax 0585/855874 dazzini@dazzinimacchine.com www.dazzinimacchine.com

DONATONI MACCHINE S.R.L.

www.assomarmomacchine.com


ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE MEMBER

LIST OF CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE DECEMBER UPDATED TO NOVEMBER 2018

MACCHINE E IMPIANTI MACHINERY AND PLANTS MARTINI AEROIMPIANTI S.R.L.

Via Ca’ Brusà, 20 37014 CASTELNUOVO DEL GARDA (VR) Tel. 045/7575363 - 7575344 Fax 045/7575025 info@martiniaeroimpianti.it www.martiniaeroimpianti.it

Banchi aspiranti, depuratori d’acqua, filtropresse, disidratatori per fanghi Aspirating benches, water purifiers, filter presses, mud dehydrators

MATEC S.R.L. Machinery Technology

Via S. Colombano, 13 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/831034 Fax 0585/835598 info@matecitalia.com www.matecitalia.com

Progettazione, costruzione macchine e impianti per depurazione acquee, filtro presse, silos decantatori, impianti dosaggio Design and construction of depuration plants, filter press, silos decanter, dosing plants

MEC S.R.L.

Località Lagarine, 4 38050 SCURELLE (TN) Tel. 0461 - 780166 Fax 0461 - 780164 info@mecs.it www.mecs.it

Macchine e impianti per lo spacco e la frantumazione della pietra e del cemento Machines and plants for splitting and crushing stones and concrete

MEGADYNE S.P.A. DIV. NASTRI TRASPORTATORI SAMPLA

Via Privata da S.P. 215 20867 CAPONAGO (MB) Tel. 039/689601 Fax 039/650846 Info.it@megadynegroup.com www.megadynegroup.com

Nastri trasportatori e cinghie di trasmissione per l’industria del marmo e granito Conveyor belts-driving belts

MMG SERVICE S.R.L.

Via Don Minzoni, 20 97013 COMISO (RG) Tel. 0932/922903 Fax 0932/922903 info@mmgservice.it www.mmgservice.it www.amastone.com www.amastone.it

Centro ricondizionamento macchinari Used reconditioned stone working machinery

MONTRESOR & CO S.R.L.

Via Francia, 13 37069 VILLAFRANCA (VR) Tel. 045/7900322 Fax 045/6300311 montresor@montresor.net www.montresor.net

Macchine lucidacoste Edge polishers machines

NEWTEC TONGIANI S.R.L.

Via Acquale, 16 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/833430 Fax 0585/833388 info@newtecitaly.com www.newtecitaly.com

Cuscini sbancatori e macchinari per la lavorazione di marmi, pietre e graniti Steel hydro cushions e pneumatic cushions, machines for marble, stone and granite processing

NUOVA MONDIAL MEC S.R.L.

Via La Pastora, 82 47852 CERASOLO AUSA DI CORIANO (RN) Tel. 0541/759688 Fax 0541/756238 m.ballarini@nuovamondialmec.com www.nuovamondialmec.com

Produzione levigatrici per pavimenti e taglierine per marmo e granito Production of floor polishing machines and shearing machines for marble and granite

OCMA S.R.L.

Via dei Tretti, 39/41 36014 SANTORSO (VI) Tel. 0445/641010 Fax 0445/540488 info@ocma.it www.ocma.it

Impianti di sollevamento - gru a cavalletto (traliccio) e gru a ponte bitrave, monotrave e bicicletta, gru automatica, argani Power lifting cranes - gantry, twin travelling, bridge, wall travelling, jib, single girder, hoist, automatic cranes

OFFICINA FAEDO S.R.L.

OFFICINE GARRONE S.N.C. di Garrone Marco & C.

Via Statale, 37 16042 CARASCO (GE) Tel. 0185/350161 Fax 0185/352249 garrone@garrone.com www.garrone.com

Segatrici a catena Chain saws

OFFICINE MARCHETTI S.R.L.

Via Del Ferro, 40/C 54033 CARRARA (MS) Tel. 0585/857206 - 51975 info@officinemarchetti.com www.officinemarchetti.com www.marchettigroup.it

Tenditori idraulici, tiranti, centraline, macchine a controllo numerico per marmo e granito Idraulic turnbackle, stay-bars for marble and granite, C.N.C. operated working machines for marble and granite

OLIFER S.R.L.

Via G. Marconi, 4 25076 ODOLO (BS) Tel. 0365/826088 (r.a.) Fax 0365/860727 www.olifer.com olifer@olifer.it

Laminazione profilati in acciaio a caldo e fabbricazione di lame scanalate per graniti Heat-lamination of steel sections and production of grooved blades for granite

OMAG S.P.A.

Via Stezzano, 31 24050 ZANICA (BG) Tel. 035/670070 Fax 035/670259 info@omagspa.it www.omagspa.it

Costruzione macchine per marmo, pietre e granito Construction of machines for marbles, stone and granite

OMAR CRANE S.R.L.

Via del Ferro, 5 54033 CARRARA (MS) Tel. 0585 857455 Fax 0585 52293 omarcrane@hotmail.com www.omargru.it

Autogrù Mobile crane

OMA SYSTEM S.R.L.

Via delle Scienze, 5 04011 APRILIA (LT) Tel. 06/9280075 Fax 06/9281373 omasystem@omasystem.it www.omasystem.it

Produzione e commercializzazione di utensili diamantati, sinterizzati, elettrodeposti per macchine manuali e C.N.C. e lucidanti in gomma Production and sale about diamond, syntherised, electroplated tools for manual machines and C.N.C. and rubber polishing wheels

PAVONI COSTRUZIONI MECCANICHE S.R.L.

Via della Magliana, 1016 00148 ROMA Tel. 06/6535825 Fax 06/653825 costruzionipavoni@hotmail.com www.pavoni-costruzioni.com

Macchine per il taglio della pietra Stone-cutting machines

PEDRINI S.P.A. ad unico socio

Via Delle Fusine, 1 24060 CAROBBIO DEGLI ANGELI (BG) Tel. 035/4259111 Fax 035/4259286 info@pedrini.it www.pedrini.it

Produzione di macchinari per la lavorazione di marmo, granito e gres porcellanato Production of machinery for processing of marble, granite and granito ceramic tiles

PELLEGRINI MECCANICA S.P.A.

Viale delle Nazioni, 8 37135 VERONA Tel. 045/8203666 Fax 045/8203633 info@pellegrini.net www.pellegrini.net

Impianti perforazione, taglio a filo diamantato e movimentazione per cave di pietre ornamentali. Impianti mono e multifilo, sagomatrici automatiche e linee per trattamento superficiale per fabbriche di trasformazione / Drilling, diamond wire cutting and handling plants for dimensional stone quarries. Single and multiple stationary wire plants for slabs, automatic contouring machines and rough surface treatments lines

PERISSINOTTO S.P.A.

Via Pascoli, 17 20090 VIMODRONE (MI) Tel. 02/250731 Fax 02-2500371 peris@pemo.com www.pemo.com

Pompe centrifughe Centrifugal pumps

PREXOR S.N.C.

Via Torraccia, 15 55045 PIETRASANTA (LU) Tel. 0584/72316 Fax 0584/72316 info@prexor.com www.prexor.com

Impianti depurazione acque - trattamento fanghi filtri pressa - pompe speciali per fanghi Water treatment plants - mud treatment - filter press - special pumps for mud

PRUSSIANI ENGINEERING S.P.A.

Via Luigi Galvani, 16 24061 - ALBANO SANT’ALESSANDRO (BG) Tel. 035/581444 Fax 035/4528235 info@prussiani.com www.prussiani.com

Costruzione frese e centri di lavoro a controllo numerico per la lavorazione di marmi e graniti Numerical control bridge saws and work centres for marble and granite

QDESIGN S.R.L.

Via Aldo Moro, 27 56010 VICOPISANO (PI) Tel. 050/701047 Fax 050/712115 info@qdrobotics.com www.qdrobotics.com

Sistemi robotici per la fresatura Robotic systems for milling

RIGHETTI S.R.L.

Via Ippolito Nievo, 2 37012 BUSSOLENGO (VR) Tel. 045/7157621 Fax 045/4622071 info@righettisollevamenti.it www.righettisollevamenti.it

Apparecchiature per il sollevamento a ventosa Lifting and handling equipment

SASSOMECCANICA S.R.L.

Via del Lavoro, 2 63076 MONTEPRANDONE (AP) Tel. 0735/650988 Fax 0735/657741 info@sassomeccanica.it www.sassomeccanica.it

Lucidacoste, frese a ponte, lucidatrici continue Edge polishers, bridge saws, continuous polishers

PROMETEC prometec S.R.L. Leading Innovation in Stone

www.assomarmomacchine.com

Via Arzignano 10/16 36072 CHIAMPO (VI) Tel. 0444/623144 0444/427266 Fax 0444/426582 commerciale@faedogru.it www.faedogru.it

Via Dorsale, 13 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/79681 Fax 0585/796868 info@prometec.it www.prometec.it

Costruttori di gru a cavalletto, gru a carroponte e gru a bandiera, impianti di sollevamento Producers of bridge, overhead and gantry cranes, lifting systems

Impianti per la resinatura di lastre e blocchi, sistemi automatici di movimentazione lastre e filagne, macchine speciali per la lavorazione di marmo e granito Vacuum resin-treating plants for marble and granite blocks and slabs, automatic handling system, production of marble and granite specialized machines


ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE MEMBER

ELENCO SOCI CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE AGGIORNATO A DICEMBRE 2018

MACCHINE E IMPIANTI MACHINERY AND PLANTS SIMEC S.P.A.

Via Enrico Fermi, 4 31030 CASTELLO DI GODEGO (TV) Tel. 0423/7351 Fax 0423/735256 info@simec.it www.simec.it

Gamma completa di macchine ed impianti ad alte prestazioni per la lavorazione del marmo, del granito e delle pietre agglomerate e artificiali Complete range of high performance machines and plants for processing marble, granite and agglomerate and artificial stones

SOCOMAC S.R.L.

Via G. Galilei, 11 Zona Artigianale Catena 37023 GREZZANA (VR) Tel. 045/8650200 Fax 045/8650202 info@socomac.it www.socomac.it

Costruzione e vendita di macchine per la lavorazione del marmo Production and selling of marble machinery

SO.F.I. S.R.L.

Via Canicarao, 42 97013 COMISO (RG) Tel. 0932/967511 - 968220 Fax 0932/968220 commerciale@sofisrl.com www.sofisrl.com

Attrezzature nuove e usate per la lavorazione del marmo e del granito (pompe - teste leviganti - macchine usate ecc.), lame diamantate, dischi diamantati, mole e foretti diamantati, assistenza e consulenza tecnica / New and used equipment for marble and granite working (pumps, smoothing heads, used machinery, etc.), diamond-coated blades, disks, grinders and rock drills, technical assistance and consultancy

STEINEX S.R.L.

Località Sille, 24 e 26 38045 CIVEZZANO (TN) Tel. 0461/710500 Fax 0461/701049 info@steinex.com www.steinex.it

Macchine e impianti per la lavorazione a spacco e la cernita di pietre naturali e cemento Machinery and lines for splitting and sorting natural stones and concrete

Impianti di depurazione, filtropressa, macchine di aspirazione polveri Waste water reclycing plants, filter press, dust suction machines

T&D ROBOTICS S.R.L.

Viale D. Zaccagna, 47 54033 - MARINA DI CARRARA (MS) Tel. 0585/780917 Fax 0585/648927 info@tdrobotics.com www.tdrobotics.com

Linee di impianti robotizzati per la lavorazione dei materiali lapidei Robot-automated stone-working lines

Cuscini pneumatici ribaltatori per blocchi di marmo, granito, travertino ed altri laterizi Splitting and overturning preumatic cushions for blocks of marble, granite, travertine and brick

TECNOIDEA IMPIANTI S.R.L.

Via Beato Angelico, 15 20052 MONZA (MI) Tel. 039/2020265 (r.a.) Fax 039/2023570 info@tecnoidea.it www.tecnoidea.it

Impianti depurazione acqua - trattamento fanghi Purify equipments

T.C. TURRINI CLAUDIO S.R.L.

TECHNOTRADE S.R.L.

Via Francia, 4 37069 VILLAFRANCA DI VERONA (VR) Tel. 045/6302744 info@tcturrini.com www.tcturrini.com

Via U. Mondolfi, 182 57128 LIVORNO Tel. 0586/587385 Fax 0586/581773 technotrade@pistoiatechnotrade.com pistoiatechnotrade.com

TECNOPORRO DI PORRO MICHELE & CO. S.A.S.

Via Catullo, Ang. Tang. Lotto 3 76123 ANDRIA (BA) Tel. 0883/262338 Fax 0883/262338 info@tecnoporro.com www.tecnoporro.com

Filtro pressa, filtro a sacchi, sistemi di aspirazione polveri, frantumatore e separatore Filter press, bags filter, dust sucking systems, crusher and separation system

TEK.SP.ED. S.R.L.

Via G. Falcone, 91 80025 CASANDRINO (NA) Tel. 081/5053621 Fax 081/8332973 info@bunker-teksped.com www.bunker-teksped.com

Sistemi di pompaggio, spruzzatura di malte e conglomerati cementizi Cement-based materials pumping and spraying systems

TERZAGO MACCHINE S.R.L.

Via S. Rocco, 1 24060 SOLTO COLLINA (BG) Tel. 035/986717/705 Fax 035/980048 - 986600 terzagocommerciale@terzago.it www.terzago.it

Fresa a ponte CNC, tagliablocchi, lucidatrici per marmo, segatrici, bisellatrici, ricambi per gli stessi NC bridge sawing machines, block-cutters, marble polishing machines, sawing machines, chamfering machines and spare parts

VEM S.P.A.

Via Lago di Levico, 14 36015 SCHIO (VI) Tel. 0445/575955 Fax 0445/576357 vem@vem.it www.vem.it

Teste per levigatrici, teste per calibratrici, segatrici, pantografi Heads for polishing machines, heads for sizing machines, sawing machines, pantographs

WIRES ENGINEERING S.R.L.

Via Mario Franza, 1 10010 LESSOLO (TO) Tel. 0125/58783 - 58850 Fax 0125/58410 ammin@cofiplast.it www.cofiplast.it

Impianti per il taglio di graniti, marmi e pietre con filo diamantato Installations for cutting granite, marble and sotnes with diamond wire

CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE

C.so Sempione, 30 20154 MILANO Tel. 02/315360 Fax 02/315354 info@assomarmomacchine.com www.assomarmomacchine.com

Per aderire all’Associazione italiana Costruttori e Utilizzatori di macchine e attrezzature varie per la lavorazione delle pietre naturali e avere il vostro logo in questo spazio scrivere a: diffusione@assomarmomacchine.com

Utensili diamantati per marmo e granito, rulli calibratori, foretti diamantati Marble and granite diamond tools, gauging rollers, diamondtipper sinker drills

ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE

UTENSILI DIAMANTATI DIAMOND TOOLS 3T UTENSILI DIAMANTATI SPECIALI S.A.S.

Via Catagnina, 4 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/831122 Fax 0585/835372 info@3t-utensilidiamantati.it www.3t-utensilidiamantati.it

Produzione di utensili diamantati per la lavorazione di marmi e graniti Production of diamond tools for the processing of marble and granite

ADI S.R.L.

V.le Dell’Economia 12/16 36016 THIENE (VI) Tel. 0445/360244 (r.a.) Fax 0445/366862 info@aditools.com www.aditools.com

ATAL S.R.L.

Via Libero Grassi, 3/5/7 20056 TREZZO SULL'ADDA (MI) Tel. 02/90964116 Fax 02/90964096 info@atalgrafiti.com www.atalgrafiti.com

Grafite lavorazione e trasformazione Graphite working and processing

BOART & WIRE S.R.L. unipersonale

Via Astico, n. 40 36030 FARA VICENTINO (VI) Tel. 0445/1744139 Fax 0445/1744237 info@boartitaly.com www.boartandwire.com

Fili diamantati per marmo e granito Diamond wires for marble and granite

CO.FI.PLAST. S.R.L.

Via m. Franza, 1 10010 LESSOLO (TO) Tel. 0125/58783 - 58791 58654 Fax 0125/58410 ammin@cofiplast.it www.cofiplast.it

Fili diamantati per marmo e granito Marble and granite diamond wire

CIDIAM GROUP S.R.L.

Via Dante Alighieri, 7/B 29012 CAORSO (PC) Tel. 0523/822744 Fax 0523/822433 info@cidiam.com www.cidiam.com

Produzione di utensili diamantati per la lavorazione dei marmi, graniti, pietre e gres Production of diamond tools for the processing of marble, granite, stone and gres

DELLAS S.P.A.

Via Pernisa, 12 37023 LUGO DI GREZZANA (VR) Tel. 045/8801522 (r.a.) Tel. 045/8801212 Fax 045/8801302 info@dellas.it www.dellas.it

Utensili diamantati Diamond tools

DIAMACCH S.A.S.

V.le Furio Camillo, 87/89 00181 ROMA Tel. 06/7843345 Fax 06/7851798 diamacch@tiscali.it www.diamacch.it

Utensili diamantati - macchine per la lavorazione di marmi - abrasivi Diamond tools - marble working machinery - abrasives

DIAMANT BOART

HUSQVARNA ITALIA S.P.A. Sede: Via Santa Vecchia, 15 23868 VALMADRENA (LC) Uff. amm.: Via Remato, 18 25017 MAGUZZANO DI LONATO (BS) Tel. 030/99171 - Fax 030/9917241 claudio.coletto@it.husqvarna.com www.diamant-boart.com

Fabbricazione prodotti abrasivi e utensili diamantati (lame, dischi, mole, foretti, fili diamantati) Production of abrasives and diamond tools (blades, discs, grinding wheels, drills, diamond wires)

DIAMANT-D S.R.L.

Via Palladio, 40 35010 S. GIORGIO IN BOSCO (PD) Tel. 049/5996755 (r.a.) Fax 049/5996401 diamant.d@interbussiness.it www.diamant-d.com

Costruzioni utensili diamantati Production of diamond tools

www.assomarmomacchine.com


ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE MEMBER

LIST OF CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE DECEMBER UPDATED TO NOVEMBER 2018

UTENSILI DIAMANTATI DIAMOND TOOLS DIAMOND SERVICE S.R.L.

Via G. Ungaretti, 2/A 29012 CAORSO (PC) Tel. 0523/822447 (r.a.) 821534 Fax 0523/822630 diamondservice@agonet.it www.diamondservice.it

Produzione utensili diamantati Production of diamond tools

DIAMUT-BIESSE S.P.A.

Via Malpighi, 8 48022 LUGO (RA) Tel. 0545/211911 Fax 0545/25406 sales@diamut.com www.diamut.com

Utensili diamantati per macchine automatiche e manuali Diamond tools for automatic and semi-automatic machines

D.WIRE S.R.L.

Via Lottizzazione, 10 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/600307 Fax 0585/600308 info@dwire.it www.dwire.it

Filo diamantato Diamond-wire

F.LLI BETTONI LORIS E MONIA S.N.C.

Via dell'Artigianato, 12/14 28845 DOMODOSSOLA (VB) Tel. 0324/47631 Fax 0324/47631 bettoniflli@libero.it www.bettonifratelli.it

DIAMOND TOOLS S.R.L.

Via Varesche 18/20 37010 COSTERMANO (VR) Tel. 045/6201342 Fax 045/9816328 info@tenaxdiamantati.it www.tenaxdiamantati.it

Produzione di utensili diamantati per la lavorazione di materiali lapidei ed affini Production of diamond tools for the processing of stone and its derivatives

DIATEX S.P.A.

Via Firenze, 4 36030 VILLAVERLA (VI) Tel. 0445/350338 (r.a.) Fax 0445/856542 info@diatex.it www.diatex.eu

Utensili diamantati Diamond tools

FILMS S.P.A.

Via Megolo, 49 28877 ANZOLA D'OSSOLA (VB) Tel. 0323/836386 Fax 0323/83089 info.films@omcd.it www.thebead.it

Perle diamantate (sinterizzate e hippate), fili diamantati gommati plastificati e montati a molle, inserti e punte fondo foro, filo plastificato per multifilo Sintered and isostatic diamond beads, plasticized and rubberised diamond wire, spring wire, inserts and down the hole hammer, plasticized wire for multiwire

Utensili in widia per la lavorazione della pietra Carbide tools for processing of natural stone

IMS S.A.S.

Via Vittorio Emanuele, 103 12048 SOMMARIVA BOSCO (CN) Tel. 0172/54015 Fax 0172/54014 ims@ims.sh www.ims.sh

Porta utensili Tool holders

ITALDIAMANT S.P.A.

Via Montello, 34 36034 MALO (VI) Tel. 0445/580750 Fax 0445/580755 info@italdiamant.com www.italdiamant.com

Lame e dischi diamantati, rulli calibratori, fickert, frankfurt, zampe, foretti, frese e mole per pietra, marmo, granito, quarzo, agglomerato, ceramica e gres porcellanato Gangsaw blades and diamond blades, calibrating rollers, fickerts, frankfurts, pads, drill bits, finger bits and wheels for stone, marble and granite, quartz, engineered stone, ceramic and gres porcellanato

L.G. LAVORAZIONI GRAFITE S.R.L.

Via C. Battisti, 53 26842 CASELLE LANDI (LO) Tel. 0377/69021 Fax 0377/69351 amministrazione@lgonweb.com

Stampi ed elettrodi in grafite per la sinterizzazione - impianti ed accessori per il montaggio degli stampi in grafite Graphite moulds and electrodes for the sintering process - accessories and equipments for the assembling of graphite moulds

LUPATO MECCANICA S.R.L.

Via delle Arti e Mestieri, 3 33080 ROVEREDO IN PIANO (PN) Tel. 0434/924404 Fax 0434/592217 info@lupatomeccanica.com www.lupatomeccanica.com

Utensili per finiture grezze su marmi, pietre, graniti e cementi Tools for rough finishes on marble, stones

MARMOELETTROMECCANICA S.R.L.

Via Flaminia km. 41,400 00068 RIGNANO FLAMINIO (ROMA) Tel. 0761/5051 Fax 0761/508388 info@marmoelettro.it www.marmoelettro.it

Costruzione macchine e utensili diamantati per la lavorazione del marmo e del granito Production of diamond machines and tools for the processing of marble and granite

MBN NANOMATERIALIA S.P.A.

Via G. Bortolan, 42 31050 VASCON DI CARBONERA (TV) Tel. 0422/447311 Fax 0422/447318 rolli@mbn.it www.mbn.it

Leganti metallici in polvere per utensili diamantati Metal bond powders for diamond tools

MOLLIFICIO APUANO S.R.L.

Via Tinelli, 55 54100 MASSA (MS) Tel. 0585 834383 Fax 0585 834470 info@mollificioapuano.com www.mollificioapuano.com

Accessori per filo diamantato e attrezzature da cava Accesories for diamond wire and tools for quarry

NEW DIAMOND S.R.L.

Via Carlo Ceresa, 9 24066 PEDRENGO (BG) Tel. 035/683897 Fax 035/6666613 info@newdiamond.it www.newdiamond.it

Dischi diamantati, filo diamantato, foretti diamantati, lame diamantate, mole diamantate, perline e segmenti diamantati Diamond disks, diamond wire, diamond drills, diamond wheels, diamond blades, diamond beads and segments

NICOLAI DIAMANT S.R.L.

Via Dorsale, 13/B 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/79971 Fax 0585/799799 www.nicolaidiamant.com mail@nicolaidiamant.com

Produzione di utensili diamantati per la lavorazione di marmi, graniti, pietre, gres e vetro Production of diamond tools for the processing of marble, granite, stone, gres and glass

Accessori ed utensili per filo diamantato Diamond wire accessories and tools

S.D. DIAMANT

Via E. Cernuschi, 16 R 16161 GENOVA (GE) Tel. 010/7457000-011 R.A. Fax 010/7457178 sddiamant@sddiamant.it www.sddiamant.it

Utensili diamantati Diamond tools

Produzione di utensili diamantati Production of diamond tools

STELLA S.R.L.

Via Marconi, 26 21041 ALBIZZATE (VA) Tel. 0331/985787 Fax 0331/985803 info@stella-welding.com www.stella-welding.com

Leghe brasanti e disossidanti per la produzione di utensili per il taglio/lavorazione di marmo, pietra, cemento, asfalto e per la produzione di utensili da scavo, da trivellazione, da miniera Brazing alloys and fluxes for marble, stone, concrete, asphalt cutting/machining tools and for excavation, drilling and mining tools

Via A. Volta, 16 20093 COLOGNO MONZESE (MI) Tel. 02/25307420 Fax 02/25307305 info@teci.it www.redaellitc.it www.teci.it

Funi speciali calibrate per fili diamantati per il taglio del marmo granito cemento armato Special calibrated ropes for Diamond Wires for Stone Industry

PALMERIO - PAL S.R.L.

Via Catagnina, 4 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/831336 Fax 0585/834216 info@palmerio.com www.palmerio.com

®

SORMA S.P.A.

Via Don F. Tosatto, 8 30174 MESTRE (VE) Tel. 041/959179 - 959616 Fax 041/952071 info@sorma.net www.sorma.net

TABULARASA S.R.L.

V.le Scalo San Lorenzo, 40 00185 ROMA Tel. 06/45420272 Fax 06/45420511 info@tabularasa.com www.tabvlarasa.com

Utensili per la scultura, mosaico ed intarsio Stone carving tools, inlay and mosaic tools

TECI - DIV. REDAELLI TECNA S.P.A.

T.R.E.D. S.R.L.

P.zza Amenduni, 13/14 Z.I. 70037 RUVO DI PUGLIA (BA) Tel. 080/3601675 Fax 080/3612800 info.tred@tin.it www.tre-d.it

Utensili diamantati elettrodepositati per macchine manuali e CNC Electroplated diamond tools for manual and CNC machines

TYROLIT VINCENT S.R.L.

Via Dell’Elettronica, 6 Z.I. 36016 THIENE (VI) Tel. 0445/359911 Fax 0445/370842 info.it@tyrolit.com www.tyrolit.com

Dischi e lame diamantate, filo diamantato, utensili per la levigatura e lucidatura del marmo, granito e agglomerati Diamond linear and circular blades, diamond wire, diamond tools for grinding and polishing marble, granite and agglomerated stone

U.SA.DI. 2 S.R.L. UTENSIL SARDA DIAMANT TOOLS

V.le Monastir Km 10 Trav. Via “SA Cantonera” 09028 SESTU (CA) Tel. 070/22166 - Fax 070/7323396 usadi@tiscali.it www.usadi.com

Produzione utensili diamantati Production of diamond tools manufacture

WINOA ITALIA S.P.A.

Via Como n. 1 20834 NOVA M.SE (MB) Tel. 039/2200913 Fax 039/2200963 winoaitalia@wabrasives.com www.wabrasives.com/it/

Graniglie metalliche per segagione granito Steel grit for granit cutting

www.assomarmomacchine.com


ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE MEMBER

ELENCO SOCI CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE AGGIORNATO A DICEMBRE 2018

ABRASIVI, LUCIDANTI E MASTICI ABRASIVES POLISHING, MATERIALS AND ADHESIVES

ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE

ABRA IRIDE S.R.L.

Via E. Minato, 28 31039 RIESE PIO X (TV) Tel. 0423/453737 Fax 0423/453745 info@abrairide.com www.abrairide.com

Abrasivi per la levigatura e la lucidatura del marmo e marmo agglomerato Abrasives for grinding and polishing of marble and agglomerated marble

ABRASIVI ADRIA S.R.L.

Via dell’Industria, 63 37010 S. AMBROGIO V.LLA (VR) Tel. 045/6861311 - 6860324 Fax 045/6860323 info@abrasiviadria.com www.abrasiviadria.com

Abrasivi e lucidanti per marmi, graniti, agglomerati - Taglierine e levigatrici Production of abrasives and polishing stones for marble, granite, agglomerated - Polishing and shearing machines

B-CHEM S.N.C. di Bernardi Maurizio & C. S.N.C.

Via Enzo Ferrari, 25 62012 CIVITANOVA MARCHE (MC) Tel. +39.0733.801444 Fax +39.0733.801062 info@b-chem.net www.b-chem.net

Produzioni mastici, resine, cere, lucidanti, protettivi ed abrasivi Production of mastics, glues, abrasives, polishing, waxes protectives for marble, stone, granite, concrete and agglomerated-marble

BELLINZONI S.R.L.

Via Don Gnocchi, 4 20016 PERO (MI) Tel. 02/33912133 Fax 02/33914322 info@bellinzoni.com www.bellinzoni.com

Prodotti per la protezione, lucidatura, stuccatura e manutenzione di marmi, graniti, pietre, cotto, ceramica, grès, metalli e plastiche Products for the protection, polishing, filling and maintenance of marble, granite, stone, terracotta, ceramics, metals and plastics

CGS ABRASIVES DI GENOVESE MARCO

Via Pellizzari, 27 20871 VIMERCATE (MB) Tel. 039/6081129 info@cgsabrasives.it www.cgsabrasives.it

Abrasivi carburosilicio, disci e utensili diamantati, spazzole, dischi fibra e semiflex Sic abrasives, diamond blades and tools, antiquing brushes fiber and semiflex discs

CHIM-ITALIA GROUP S.R.L.

Via Colletta, n. 14 42124 REGGIO EMILIA (RE) Tel. 0522/927218 Fax 0522/272791 info@chim-italiagroup.eu www.chim-italiagroup.eu

Mastici per marmo e affini Mastics for marble

CHT CHEMICALS S.R.L.

Via Belvedere, 75 37026 ARCE' DI PESCANTINA (VR) Tel. 045/9587334 Fax 045/6757036 info@chtchemicals.com www.chtchemicals.com

Resine, adesivi, mastici, protettivi, fibre di vetro, antiscivolo, pannelli alveolari Resins, adhesives, mastics, surfaces treatments, fiberglass net, antislip solutions, honeycomb panels

CIGIESSE S.R.L.

Contrada Fiorano, 6/B 63065 RIPATRANSONE (AP) Tel. 0735/90655 Fax 0735/907228 info@abrasivicigiesse.it www.abrasivicigiesse.it

Mole abrasive a tazza Grinding cup wheels

ELANTAS EUROPE S.R.L.

Str. Antolini, 1 43044 COLLECCHIO (PR) Tel. 0521/304777 Fax 0521/804410 em.elantas.europe@altana.com www.elantas.com

Resine e mastici epossidici per il risanamento di lastre e blocchi di pietra naturale Epoxy resins and putties for the restoration of natural stones slabs and blocks

FABER CHIMICA S.R.L.

Via G. Ceresani, 10 Loc. Campo d’Olmo 60044 FABRIANO (AN) Tel. 0732/627178 (r.a.) Fax 0732/22935 www.fabersurfacecare.com info@fabersurfacecare.com

Prodotti per la cura delle pietre naturali e di altri materiali Products for the care of stone and other materials

FILA INDUSTRIA CHIMICA S.P.A.

Via Garibaldi, 58 35018 SAN MARTINO DI LUPARI (PD) Tel. 049/9467300 Fax 049/9460753 fila@filachim.it www.filachim.com

Cere, detergenti, protettivi per il trattamento e la manutenzione di tutte le superfici Waxes, cleaning agents, protectives for all the surface treatments

FRANCESCHINI ABRASIVI SRL

Via passo di Napoleone, 1220 37020 Volargne di Dolcè VR Tel. e Fax +39 045 773 27 08 info@franceschiniabrasivi.com

Abrasivi per marmo, Resinoidi Diamantati, Spazzole Diamantate Abrasives for Stone, Resin Diamond Wheels, Diamond Brushes

ILPA ADESIVI S.R.L.

Via G. Ferorelli, 4 z.i. 70123 BARI Tel. 080/5383837 Fax 080/5377807 ilpasrl@ilpa.it www.ilpa.it

Produzione di mastice per marmo e di prodotti professionali per la lucidatura, la pulizia e la cura dei materiali lapide e litoidi Production of mastic for marble, professional products for polishing, clearing, care of stone anf granite

INDUSTRIA CHIMICA GENERAL S.R.L.

Via Repubblica S. Marino, 8 Zona Ind. Nord 41100 MODENA Tel. 059/450991-450978 Fax 059/450615 mail@generalchemical.it www.generalchemical.it

Mastici, abrasivi, lucidanti, dischi diamantati, protettivi e sigillanti, cere etc. Mastics, abrasives, polishing agents, diamond circular saws, protectives and sealings products, waxes, etc.

INDUSTRIA CHIMICA REGGIANA I.C.R. S.P.A.

Via Mario Gasparini, 7 42124 REGGIO EMILIA Tel. 0522 517803 Fax 0522 514384 icr@icrsprint.it www.icrsprint.it

Stucco, mastice, prodotti per trattamento superficiale Putty, mastic, surface treatment products

ISEP S.R.L.

Via Della Liberazione, 848 41018 SAN CESARIO SUL PANARO (MO) Tel. 059/936373 Fax 059/930838 info@isep.it www.isep.it

Mastici, prodotti chimici, prodotti chimici per il restauro, protettivi Epoxy and polyurethane systems for marble and granite

LUNA ABRASIVI S.R.L.

Via Pratolino loc. Boettola 19020 VEZZANO LIGURE (SP) Tel. 0187997506 – 07 Fax 0187997344 – 997508 info@lunabrasivi.it www.lunabrasivi.it

Produzione abrasivi e utensili diamantati per marmo, granito e ceramica Abrasives and diamond tolls production for marble, granite and ceramic

MAPEI S.P.A.

Via Cafiero, 22 20158 MILANO Tel. 02/376731 Fax 02/37673214 mapei@mapei.it www.mapei.com

Adesivi, sigillanti, prodotti chimici per edilizia Adhesives, sealers, chemical products for the building industry

NEW POLARIS LUX S.R.L.

Via C. Fiorillo, 5 54033 CARRARA (MS) Tel. 0585/834553 Fax 0585/837004 polarisabrasivi@newpolarislux.it www.newpolarislux.it

Abrasivi Abrasives

PAG ABRASIVES S.R.L.

Via Conturli, 51/a 16042 CARASCO (GE) Tel. 0185 350741 Fax 0185 350102 info@pagabrasives.com www.pagabrasives.com

Abrasivi e lucidanti per marmo Abrasives & polishing stones for marble

REPOX S.R.L.

Via Marina Vecchia, 4 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/821245 info@repox.it www.repox.it

Resine epossidiche - Resinatura blocchi Epoxy resins - Block restoring systems

SUPER SELVA S.R.L.

Via Trento, 27 37030 SELVA DI PROGNO (VR) Tel. 045/7847122 Fax 045/7847032 info@superselva.it www.superselva.it

Produzione abrasivi ed affini Production of abrasives

STEP S.R.L.

Via Monte Tomba, 2 b 37142 VERONA Tel. 045/8989661 Fax 045/8701350 info@stepservizi.com www.stepservizi.com

Levigatura e lucidatura pareti verticali ed orizzontali, marmo, granito, cemento Smoothing and polishing vertical and horizontal surfaces in marble, granite and cement

TENAX S.P.A.

Via I Maggio, 226 37020 VOLARGNE (VR) Tel. 045/6887593 Fax 045/6862456 www.tenax.it tenax@tenax.it

Abrasivi, mastici, lucidanti Abrasives, mastics, polishing agents

CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE

C.so Sempione, 30 20154 MILANO Tel. 02/315360 Fax 02/315354 info@assomarmomacchine.com www.assomarmomacchine.com

Per aderire all’Associazione italiana Costruttori e Utilizzatori di macchine e attrezzature varie per la lavorazione delle pietre naturali e avere il vostro logo in questo spazio scrivere a: diffusione@assomarmomacchine.com

CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE

C.so Sempione, 30 20154 MILANO Tel. 02/315360 Fax 02/315354 info@assomarmomacchine.com www.assomarmomacchine.com

Per aderire all’Associazione italiana Costruttori e Utilizzatori di macchine e attrezzature varie per la lavorazione delle pietre naturali e avere il vostro logo in questo spazio scrivere a: diffusione@assomarmomacchine.com

ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE

www.assomarmomacchine.com


ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE MEMBER

LIST OF CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE DECEMBER UPDATED TO NOVEMBER 2018

SERVIZI, COMPONENTI SPECIALI E ALTRI MATERIALI SERVICES, SPECIAL COMPONENTS AND OTHER MATERIALS CEL COMPONENTS S.R.L.

Via Cà dell'Orbo Sud, 4 40055 CASTENASO (BO) Tel 051/782505 Fax 051/782477 info@cel.eu www.cel.eu

Alluminio alveolare e pannelli sandwich Aluminium honeycomb and sandwich panels

CET SERVIZI S.R.L. Ricerca e Sviluppo

Via Secchiello, 7 38060 ISERA (TN) Tel. 0464/486344 Fax 0464/400168 info@cet-servizi.it www.cet-servizi.it

Servizi, prove materiali Service, material test

CONTROLS S.R.L.

Via Aosta, 6 20063 CERNUSCO SUL NAVIGLIO (MI) Tel. 02/921841 Fax 02/92103333 controls@controls.it www.controls-group.com

Attrezzature per prove sui materiali da costruzione Testing machines for the construction industry

EMBASSY CARGO S.P.A.

Via di Gonfienti, 5/C/58 59100 PRATO Tel. 0574/704101 Fax 0574/704131 menapace@embassycargo.eu www.embassycargo.eu/it/

Servizi logistici internazionali International logistic services

GEMINI S.R.L.

Via Cenisio, 50 20154 MILANO gemini.sede@gmail.com

Servizi integrati per le imprese Integrated services for businesses

MARMOMACCHINE SERVIZI S.R.L. Società a Socio Unico

C.so Sempione, 30 20154 MILANO info@assomarmomacchine.com www.assomarmomacchine.com

Servizi per le imprese Services for businesses

SCHNEIDER ELECTRIC S.P.A.

Via Circonvallazione Est, 1 24040 STEZZANO (BG) Tel. 049/8062866 Fax 035/4061411 alessandro.vallini@schneider-electric.com www.schneider-electric.it

Prodotti di distribuzione elettrica e di automazione industriale Products for electric power distribution and industrial automation

PANDOLFI ENGINEERING

Piazza Duomo, 11 54033 CARRARA (MS) Tel. 0585/779513 Mob. 348/7847197 pandolfi@studiopandolfi.it www.studiopandolfi.it

Consulenza strategica settore estrattivo Strategic consulting services for mining industry

GEOM. ALFREDO ARNABOLDI

PORRO GIACOMO

ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE

GEOM. ALFREDO ARNABOLDI

Via Adige, 14 20813 BOVISIO MASCIAGO (MB) alfredo.arnaboldi@geopec.it

Assistenza tecnica, consulenze, perizie, servizi per l’industria del marmo Consultants and services for stone industry

PORRO GIACOMO

Via Marchese Pagani, 14 22070 ROVELLO PORRO (CO) Tel. 02/96750185 giacomo.porro42@gmail.com giacomo.porro@alice.it www.exploitingstone.com

Studi geologici e minerari per minerali industriali e materiali lapidei Geological and mining surveys for industrial minerals and dimensional stones

TAGLIO S.R.L.

Via Roma, 12/a 12040 PIOBESI D'ALBA (CN) Tel. 0173/619877 Fax 0173/619879 taglio@taglio.it www.taglio.it

Software per macchine a controllo numerico Software for cn machines

CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE

C.so Sempione, 30 20154 MILANO Tel. 02/315360 Fax 02/315354 info@assomarmomacchine.com www.assomarmomacchine.com

Per aderire all’Associazione italiana Costruttori e Utilizzatori di macchine e attrezzature varie per la lavorazione delle pietre naturali e avere il vostro logo in questo spazio scrivere a: diffusione@assomarmomacchine.com

ASSOCIAZIONI E CONSORZI TRADE ASSOCIATIONS AND CONSORTIA ASSOCIAZIONE MARMISTI DELLA REGIONE LOMBARDIA

Galleria Gandhi, 15 20017 RHO (MI) Tel. 02/93900750/40 Fax 02/93900740 info@assomarmistilombardia.it www.assomarmistilombardia.it

Associazione di settore Settorial association

ASSOFOM ASSOCIAZIONE ITALIANA PRODUTTORI FORNITURE PER MARMISTI

Galleria Ghandi, 15 20017 RHO (MI) Tel. 02/93900750 Fax 02/93900740 info@assofom.it www.assofom.it

Associazione Italiana produttori forniture per marmisti Italian association of marble furnishing producers

CONSORZIO CARRARA EXPORT

Viale XX Settembre, 118 54033 CARRARA (MS) Tel. 0585/1812519 info@carraraexport.com www.carraraexport.com

Consorzio di imprese del comprensorio apuano del settore lapideo/meccanico Consortium of companies in the Apuan district working in the stone/mechanics sector

CONSORZIO ITALIANO PORFIDO DEL TRENTINO SOC. CONS. COOP.

Via G. Di Vittorio, 21 38015 LAVIS (TN) Tel. 0461/829835 Fax 0461/829835 info@italporphyry.eu www.italporphyry.eu

Commercio porfido e pietre naturali Commercialization stone porphyry

CONSORZIO MARMISTI BRESCIANI

Via Zanardelli, 7/B 25080 VIRLE TREPONTI (BS) Tel. 030/2594506 Fax 030/2595670 info@consorziomarmisti.org www.consorziomarmisti.org

Consulenza alle ditte associate e promozione dell’area bresciana Consultant for the associated firms and promotion of the area of Brescia

CONSORZIO PRODUTTORI MARMO BOTTICINO CLASSICO

Via Tito Speri 52/a 25082 BOTTICINO (BS) Tel. 030/2190627 Fax 030/2190637 consorzio@marmo-botticino.it www.marmo-botticino.it

Cave proprie di marmo Botticino Classico Botticino Classic marble own quarries

CONSORZIO PROMEX

Via Dorsale, 13 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/792562 Fax 0585/792567 cores@bicnet.it www.prom-ex.it

Servizi all’export alle aziende del settore lapideo e macchinari in esso impiegati Export services for stone sector and allied machinery companies

CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE

C.so Sempione, 30 20154 MILANO Tel. 02/315360 Fax 02/315354 info@assomarmomacchine.com www.assomarmomacchine.com

Per aderire all’Associazione italiana Costruttori e Utilizzatori di macchine e attrezzature varie per la lavorazione delle pietre naturali e avere il vostro logo in questo spazio scrivere a: diffusione@assomarmomacchine.com

ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE

Per informazioni e richieste di adesione: COFINDUSTRIA MARMOMACCHINE Corso Sempione 30 20154 Milano Tel. 02-315360 Fax 02-315360 diffusione@assomarmomacchine.com

www.assomarmomacchine.com


Sardegna Marmi. Naturally chic

Middle East Stone, 4- 6 November, Dubai UAE, Italian Pavillion Marmomacc 2018, 26-29 September, Verona, Italy, Hall 6 Booth C 3

www.sardegnamarmi.com www.sar d e g m a m a r m i . c om

The heart of Sardinia


Marmo Macchine International n. 105  

Novembre/Dicembre 2018

Marmo Macchine International n. 105  

Novembre/Dicembre 2018