__MAIN_TEXT__

Page 1

THE GLOBAL VOICE OF THE NATURAL STONE SECTOR

Marmomacchine Servizi Srl - Corso Sempione 30 - Milano 20154 - ITALY - Bimestrale - Poste Italiane Spa - Sped. in A.P. D.L. 353/03 (conv. in L. 27.02.04, n° 46), art. 1, c. 1, - LO/MI - Novembre / Dicembre 2020 - Anno 29°


NEW DATES: THE REGIONS 12 - 15 SEPTEMBER DEDICATED EVENT FOR THE STONE Dubai World Trade Centre INDUSTRY

2021

www.middleeaststone.com 23 - 26 NOVEMBER 2020 Trade Centre Arena Dubai World Trade Centre







#MESTONE #MESTONE

www.middleeaststone.com









Middle East Stone is the premier dedicated trade show for the Middle East's natural stone and marble industry.

BOOK TODAY BOOK YOUR YOUR STAND TODAY.

+971 (0)(0) 4 438 0355 | www.middleeaststone.com/exhibit +971 4 438 0355 | info@middleeaststone.com CO-LOCATED with: WITH: Co-located


BUCINE BLUESTONE® PIETRA EXTRA DURA DEL BUCINE® FROM TUSCANY

BERTI SISTO & C

Courtesy of Dwyer Marble & Stone

Courtesy of Dwyer Marble & Stone

represented in USA and CANADA by

Ph: +1 954 4493937 - Email: info@viadellarte.com


THE GLOBAL VOICE OF THE NATURAL STONE SECTOR

Marmomacchine Servizi Srl - Corso Sempione 30 - Milano 20154 - ITALY - Bimestrale - Poste Italiane Spa - Sped. in A.P. D.L. 353/03 (conv. in L. 27.02.04, n° 46), art. 1, c. 1, - LO/MI - Novembre / Dicembre 2020 - Anno 29°

NOVEMBRE-DICEMBRE ‘20

117 Cover Story: Iride è un sistema fotografico professionale per lastre che permette con un semplice click di condividere immediatamente il proprio magazzino con distributori e clienti finali. La ultima versione 4.0 permette inoltre di misurare la lastra, marcarne i difetti e creare uno sfondo virtuale. / Iride is a professional photo system for slabs allowing, with a simple click, to immediately share your own inventory of slabs with distributors and final customers. The latest release, version 4.0, has new features including the measurement of slabs, marking of defects and the creation of virtual backgrounds. MARMILAME S.r.l. Via Dorsale, 54 54100 Massa Italy - P.IVA 00061200457 tel. +39 0585 792 792 - fax: +39 0585 79 33 11 info@marmilame.com - www.marmilame.com

Marmomacchine International is published quarterly

Marmomacchine International

by Marmomacchine Servizi Srl

is a Magazine of Gemini Srl

Corso Sempione 30 - Milan 20154 - ITALY Tel. + 39 02 315360 - Fax + 39 02 315354 E-mail: info@assomarmomacchine.com Managing editor: Flavio Marabelli - info@assomarmomacchine.com Editorial staff: Arch. Raimondo Lovati direzione@assomarmomacchine.com

content are reserved. The reproduction of an article or of part of it without

Stone Industry Xiamen Stone Fair

India Stonemart

The publisher assumes no responsibility for opinions expressed in editorial articles or advertisements.

Mattia Codazzi - m.codazzi@assomarmomacchine.com

processing of personal data in the exercise of journalism, disclose the existence of a database of

Negro Stefano - info@studio-grafico-negro-stefano.it

Fairs participations

Expo Cihac

paragraph 2 of the Code of Ethics relating to the

Graphic design and typesetting:

074 Partecipazioni fieristiche

received will not be returned even if published.

Marmomacchine Servizi s.r.l. under Article 2

Chama Armitage Rogate

Franchi Umberto Marmi

Any manuscripts, photographs or other material

Donatella Alzetta - alzetta@assomarmomacchine.com

English translation:

070 Top Speaking

Middle East Stone

Advertising office:

amministrazione@assomarmomacchine.com

NEWS AND EVENTS FROM THE WORLD OF STONE

the consent of the publisher is forbidden.

Articles in standard type / Advertising features in italics.

Elisa Cavalmoretti

NOTIZIE ED EVENTI DAL MONDO DEL MARMO

MosBuild All rights for any form of reproduction or translation of

Pasqualino Pietropaolo - info@assomarmomacchine.com

Accountancy office:

116 Newsbook

Stone America c/o Kbis Surface Design Show

O93 Case-History Simec Co.Me.S.

personal editorial use at headquarters in Milan, in

Gmm

Corso Sempione 30. Those interested can contact the

Marmi Ghirardi

owner of data processing at the above place to

Pedrini

exercise the rights provided by Law No 675/96.

Authorization n. 14, 16-01-93 High court of Milan National Press Register n. 2993 (9-1-1991) is published in February, April, June, August,

Donatoni Macchine

106 Members Elenco degli Aderenti a CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE

Printing:

October, December by

Boostgroup SPA

MARMOMACCHINE SERVIZI SRL

List of the Members of the

Via A. Volta, 4 - Cenate Sotto (BG)

Annual subscription rate: euro 5,00.

CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE Association

Indice inserzionisti

Top Brands In This Issue ARCHISTONE ........................120

EPIROC ...................................57

MIDDLE EAST STONE .........II COV.

ATAL.......................................47

FRANCHI UMBERTO MARMI ....70

NICOLAI DIAMANT .................41

BERTI SISTO & C........................1

GMM.................................15,17

PEDRINI..................................21

BRETON....................................5

LUPATO MECCANICA ...............33

PELLEGRINI MECCANICA..........37

CMS .......................................45

MARBLE IZMIR .................IV COV.

SIMEC....................................2,3

CO.FI.PLAST............................25

MARCHETTI GROUP..................53

TC TURRINI .............................63

CO.ME.S .................................59

MARMI GHIRARDI...................11

TENAX ...................................73

DONATONI MACCHINE ...........29

MARMILAME - IRIDE...........I COV.

XIAMEN STONE FAIR .......III COV.


The product specifications and design must be considered indicative and illustrative.

Another step beyond perfection Breton has invented the combined saw blade & waterjet slab cutting center 15 years ago. Now Breton evolves it into Combi. Monoblock structure for quick installation and start-up, artificial intelligence to complete support for the operator, increased machining speed, integration of further advanced technological equipment. Welcome to the next generation.


117

6

NEWSBOOK Notizie dal mondo del marmo, dall’attualità economica e dai mercati News from the stone world, from current economics and from markets a cura di Raimondo Lovati Flavio Marabelli Pasqualino Pietropaolo

Accordi/Agreements

Economia/Economy

Industria/Industry

Progetti/Contract

Attualità/Current affairs

Fiere/Tradeshows

In evidenza/Spot on

Statistiche/Statistics

Dalla Categoria/Association

Incontri/Meetings

Mercati/Markets

Case History

Guardando al 2021 con fiducia e ottimismo

Looking at 2021 with confidence and optimism

Con questa edizione di Marmomacchine International traguardiamo la fine del 2020, un anno che in molti si aspettavano diverso e che ci ha sorpresi con un avvenimento di portata storica come una pandemia che ha sovvertito equilibri e programmi, iniziative ed appuntamenti, modo di vivere, di lavorare e di relazionarsi. Il nostro comparto e la nostra rivista hanno dato prova di resilienza, continuando nella propria operatività seppur in un contesto difficile e pieno di ostacoli. Ma siamo finalmente arrivati alla soglia del nuovo anno che, insieme al diffondersi del vaccino, dovrebbe consentirci di tornare in parte alle vecchie abitudini, ai viaggi e alla partecipazione in presenza a eventi promozionali e fieristici. È perciò con questa speranza che vi presentiamo questo numero 117 della nostra rivista, che come sempre ospita il meglio delle produzioni settoriali e le notizie di maggior rilievo per il comparto. Ci siamo stati in questi mesi di inedita difficoltà e siamo pronti a esserci con nuovo slancio anche nei prossimi, dando appuntamento a tutti voi agli eventi internazionali che tanto ci sono mancati quest’anno!

With this issue of Marmomacchine International we are nearing the end of 2020, a year that many expected to be different and that surprised us with an event of historic import, a pandemic that disrupted equilibria and plans, projects and schedules, ways of living, working and interrelating. Our sector and our magazine have proven to be resilient, continuing to work even in a context that is difficult and obstaclefilled. But we are finally at the threshold of a new year that, together with the arrival and distribution of a vaccine, should enable us to partially return to former habits, to traveling and to participating in promotional events and tradeshows. It is therefore with this hope that we publish issue number 117 of our magazine, which, as always, presents the finest of sector production and the most important sector news. We have been here in these months of unprecedented difficulties and are ready to be here with new energy for those to come, looking forward to seeing you at the international events that we all missed so much this year!


7

Cina protagonista del più grande patto commerciale del pianeta

China leads the world’s largest trade agreement

Quindici economie dell'Asia-Pacifico hanno recentemente siglato il più grande patto di libero scambio del mondo, un accordo sostenuto e promosso dalla Cina che esclude gli Stati Uniti. La firma del Regional Comprehensive Economic Partnership (RCEP), avvenuta lo scorso 15 novembre durante un summit regionale ad Hanoi, è un’ulteriore mossa della “guerra fredda” commerciale in essere tra Cina e USA, in quanto l’accordo - da cui oggi sono esclusi gli Stati Uniti in seguito alla scelta di Trump di uscirne nel 2017 - era stato ideato e lanciato dall'ex presidente americano Barack Obama. Il RCEP rafforzerà pertanto la posizione della Cina come partner economico con il Sudest asiatico insieme a Giappone e Corea, mettendo la seconda economia mondiale nella posizione idealte per dettare le regole commerciali della regione. Va inoltre sottolineato come gli Stati Uniti siano fuori sia dal RCEP che dal trattato che ha sostituito la Trans-Pacific Partnership (TPP) voluta sempre da Obama, lasciando l'economia più grande del mondo fuori dalle due intese commerciali che abbracciano la regione con le maggiori percentuali di crescita a livello globale. Ricordiamo che RCEP raggruppa l'Associazione delle N azioni del Sud-Est Asiatico (ASEAN ), più Cina, Giappone, Corea del Sud, Australia e Nuova Zelanda. Nei prossimi anni mira ad abbassare progressivamente le tariffe in molti settori. L'India per il momento non ha firmato l’intesa ma potrebbe aderire in un secondo momento. Il patto rappresenterà il 30% dell'economia e della popolazione globale e raggiungerà 2,2 miliardi di consumatori. Il ministero delle Finanze cinese ha dichiarato che questo nuovo trattato commerciale porterà all'eliminazione di una serie di tariffe, alcune immediatamente e altre nell'arco di 10 anni.

Fifteen Asian-Pacific countries recently signed the biggest free trade agreement in the world, a pact supported and promoted by China and that excludes the United States. The signing of the Regional Comprehensive Economic Partnership (RCEP), which occurred on November 15 during a regional summit held in Hanoi, was a further move in the “cold war” on trade between China and the US since this agreement – that excludes the United States after Trump’s decision to withdraw from it in 2017 – was ideated and launched by America’s former president, Barack Obama. The RCEP will therefore strengthen China’s position as an economic partner of Southeast Asian countries, along with Japan and South Korea, putting itself in an ideal position to dictate the region’s trade rules and regulations. It should also be emphasized that the United States is excluded not only from the RCEP but also from the agreement that replaced the Trans-Pacific Partnership (TPP), again ideated by Obama, leaving the world’s largest economy outside of the two trade agreements that embrace the region that has the world’s highest growth rates. We remind readers that the RCEP groups together the Association of Southeast Asian Nations (ASEAN) plus China, Japan, South Korea, Australia and New Zealand. In the years to come it aims at gradually lowering tariffs in many sectors. For the time being India has not signed the agreement but could join later. The agreement will represent 30% of the world’s economy and population and will reach 2.2 billion consumers. The Chinese finance minister declared that this new trade agreement will lead to the elimination of a host of tariffs, some immediately and others within the next ten years.


117

8

Primi segnali di recupero First signs of an uptake per l'export lapideo italiano in Italy’s stone exports Dopo il picco negativo raggiunto a maggio (-27%) e l'inversione di tendenza fatta registrare a giugno (24,5%), i dati relativi all'export italiano di marmi, graniti e pietre naturali in genere - comprendendo sia i grezzi che i prodotti lavorati - relativi ai primi 7 mesi dell'anno hanno fatto segnare un ulteriore lieve recupero rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente, risalendo a -22% (per complessivi 817,1 mln di euro). Secondo le statistiche ufficiali di settore elaborate dal Centro Studi di Confindustria Marmomacchine, infatti, se il livello mensile delle nostre vendite all'estero nei mesi da marzo a giugno si era mantenuto abbondantemente sotto i valori dello stesso mese dell'anno precedente - in particolare ad aprile e maggio -, nel mese di luglio si è tornati molto vicino ai valori mensili di un anno prima. Andando ad analizzare la composizione del nostro export emerge che nei primi 7 mesi del 2020 a scontare le perdite più alte è stato il segmento dei materiali grezzi, le cui vendite all'estero sono calate in valore del 39,8% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente(passando da 252,5 a 152 mln di euro), a causa principalmente del dimezzamento di ordini dalla Cina (-46,1%, per 71 mln) - il 1° importatore di blocchi dall'Italia -, dove la sospensione delle attività produttive è iniziata già a febbraio e la cui domanda di prodotti lapidei stenta a tornare sui livelli pre-Covid. Relativamente più contenuta, invece, la diminuzione delle esportazioni di lavorati e semilavorati (-16,4%, per

After the peak of the downturn reached in May (27%) the trend reversal that began in June (-24.5%), the figures for Italy’s exports of marbles, granites and natural stones in general - including both raw and finished products - for the first seven months of the year showed another slight uptake from the same period the previous year, rising to -22% (for a total of 817.1 million euros). According to the official sector statistics processed by the Confindustria Marmomacchine Studies Center, in fact, while the monthly level of foreign sales from March to June was well below the values of the same months in 2019 - especially in April and May - in July they were quite close to last year’s monthly values. Analyzing export composition we can see that in the first seven months of 2020 the highest losses were in sales of raw materials, whose exports fell in value by 39.8% from the same period a year ago (dropping from 252.5 to 152 million euros) due mainly to a halving of orders (-46.1%, for 71 million) from China - the number one importer of blocks from Italy - where the suspension of production work had begun in February and where the demand for stone products is having a hard time returning to pre-Covid levels. Relatively smaller, instead was the downsizing in exports of finished and semi-finished products (-16.4%, for 665 million euros) that in the first quarter of the year had actually increased a bit (+0.6%), since the

Export materiali lapidei lavorati e semilavorati italiani Classifica primi 10 Paesi Acquirenti - Periodo Gennaio/Luglio 2020 (dati in euro)

Exports of Italian finished and semi-finished stone materials Top 10 Buyers - January/July 2020 (data in euros) COUNTRY

TOTAL JULY 2020

COUNTRY

TOTAL JULY 2020

Δ%

POS. 2020 POS. 2019

UNITED STATES

213.915.998

UNITED STATES

164.461.962

-23,1

1

1

GERMANY

77.939.823

GERMANY

78.362.491

0,5

2

2

SWITZERLAND

52.745.984

SWITZERLAND

48.775.472

-7,5

3

3

FRANCE

48.457.512

FRANCE

37.800.280

-22,0

4

4

SAUDI ARABIA

18.122.832

SAUDI ARABIA

36.957.830

103,9

5

10

UNITED KINGDOM

29.176.388

UNITED KINGDOM

23.281.940

-20,2

6

5

QATAR

14.875.732

QATAR

21.199.749

42,5

7

12

AUSTRIA

17.404.706

AUSTRIA

17.066.798

-1,9

8

11

UNITED ARAB EMIRATES

25.494.400

UNITED ARAB EMIRATES

14.329.727

-43,8

9

6

RUSSIA

13.345.015

RUSSIA

13.819.641

3,6

10

15

OTHER COUNTRIES

283.824.675

OTHER COUNTRIES

209.045.287

-26,3

TOTAL

795.303.065

TOTAL

665.101.177

-16,4

Source: CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE on ISTAT data


9

665 mln), che avevano addirittura chiuso il 1° trimestre dell'anno in lieve crescita (+0,6%), dal momento che la fase di lockdown in Italia e nei nostri principali partner commerciali è iniziata solo a metà marzo. Tra i mercati di destinazione del prodotto finito si segnala che la diminuzione più marcata delle nostre vendite è quella registrata verso gli Stati Uniti che rimangono comunque il 1° buyer settoriale -, le cui importazioni sono diminuite del 23,1% (a 164,5 mln). In questo contesto negativo indicazioni incoraggianti arrivano al contrario dalla Germania, dove le nostre esportazioni si mantengono sui livelli del 2019 (+0,5%, 2° mercato di riferimento con 78,4 mln). Rimanendo in Europa, fanno segnare un lieve arretramento gli ordini da Svizzera (-7,5%, 3° a 48,8 mln) e Austria (-1,9%, 8° a 17 mln), mentre è più consistente il calo dell'export verso la Francia (-22%, 4° a 37,8 mln) e Regno Unito (20,2%, 6° a 23,3 mln). Segnali positivi giungono invece dall'area del Golfo, soprattutto dall'Arabia Saudita, le cui importazioni di marmi e graniti lavorati dall'Italia nei primi 7 mesi dell'anno sono più che raddoppiate (+103,9%, 5° mercato di destinazione con 37 mln), e dal Qatar (+42,5%, 7° a 21,2 mln), mentre sono in forte diminuzione le vendite verso gli Emirati Arabi (-43,8%, 9° a 13,3 mln). Tra le destinazioni extraUe si conferma infine la tenuta del mercato russo (+3,6%, 10° a 13,8 mln). Secondo le proiezioni del Centro Studi dell'Associazione lapidea italiana il trend positivo emerso a luglio dovrebbe essere confermato anche dai dati di agosto e settembre, portando quindi ad un irrobustimento della ripresa, soprattutto per i prodotti lavorati, lungo tutto il 3° trimestre dell'anno, mentre il 4° trimestre - alla luce della recrudescenza dei contagi da Covid a livello globale, con il conseguente rallentamento delle attività produttive - potrebbe far segnare una nuova significativa contrazione del nostro export settoriale, sebbene di entità inferiore rispetto a quella registrata durante la prima ondata dell'epidemia.

lockdown in Italy and its main trading partners began only in mid-March. Among importer countries, the biggest loss was to the United States - which remains the top buyer - with 23.1% less in purchases (to 164.5 million). In this negative context there were encouraging signals from Germany (the second-ranking buyer), where imports remained on 2019 levels (+0.5%, with 78.4 million). Remaining in Europe, there was a slight downturn (of 7.5%, to 48.8 million) in sales to thirdranking Switzerland and to eighth-ranking Austria (1.9%, to 17 million) and larger ones in exports to fourth-ranking France (-22%, to 37.8 million) and the sixth-ranking United Kingdom (-20.2%, to 23.3 million). Good signs were coming from the Gulf countries, especially from Saudi Arabia, the fifth-ranking country whose imports of finished stone products from Italy in the first seven months of the year more than doubled (+103.9%, to 37 million) and from Qatar, ranking seventh with a 42.5% increase, to 21.2 million) although there was a downturn of 43.8% (to 13.3 million) in sales to the ninth-ranking United Arab Emirates. Among other destinations outside the EU, Russia, ranking tenth, upped its purchases by 3.6% to 13.8 million. According to the projections of the Italian association’s Studies Center, the upward trend seen in July should be confirmed by data for August and September, strengthening the rebound, especially for finished products, in the third quarter of the year, while in the final quarter – given the resurgence of Covid19 globally, with a consequent slowdown in production – there could be a new and significant drop in stone sector exports, although smaller than during the first wave of the pandemic.


10

117

Pil tedesco rivisto al rialzo: +8,5% nel 3° trim. Il prodotto interno lordo della Germania è aumentato oltre le attese nel 3° trimestre dell'anno, dopo la dura battuta d'arresto causata dalla prima ondata della pandemia di coronavirus nei mesi precedenti (ricordiamo che nel 2° trimestre dell'anno si era registrata una diminuzione congiunturale del 9,3%). Secondo l'Ufficio federale di statistica Destatis nel periodo giugno-settembre l'economia tedesca è infatti cresciuta dell'8,5% rispetto al trimestre precedente, mentre le stime preliminari indicavano un incremento dell'8,2%. Nonostante questo rimbalzo record, il Pil della maggiore economia europea è tuttavia ancora inferiore del 4% rispetto al 4° trimestre del 2019, ovvero il trimestre precedente la crisi globale.

S&P, ricavi Aziende torneranno a livello pre-crisi nel 2022 Secondo il survey di Standard & Poor's occorrerà attendere metà 2022 per vedere i ricavi delle Aziende italiane tornare al livello pre-pandemia, "sovraperformando moderatamente l'andamento del Pil". In uno scenario peggiore, che ha circa il 40% di possibilità di verificarsi, il fatturato tornerebbe ai livelli del 2019 solo nel 2023. Secondo il report il 42% delle Imprese italiane ha un outlook negativo, in linea con la media europea. Nel 2020, spiega S&P, gli investimenti si contrarranno del 12% per poi recuperare progressivamente nel prossimo biennio, sottolineando che "ci aspettiamo che i nuovi incentivi fiscali del governo italiano spingano gli investimenti in digitalizzazione e sostenibilità".

German GDP rising: up 8.5% in the third quarter Germany’s gross domestic product rose beyond expectations in the third quarter of this year, after a brusque halt caused by the first wave of the coronavirus pandemic in the preceding months (in the second quarter it had decreased by 9.3%). According to Germany’s federal statistics office, Destatis, from June to September the economy grew, in fact, by 8.5% from the previous quarter, while preliminary estimates had indicated an 8.2% increase. However, in spite of this record uptake, the GDP of Europe’s biggest economy is still 4% lower than in the final quarter of 2019, or the quarter preceding the global health crisis.

S&P: corporate earnings will return to pre-crisis levels in 2022 According to the Standard & Poor’s survey, we will have to wait until mid-2022 to see Italian corporate earnings return to the pre-pandemic level, “moderately outperforming GDP growth”. In a worst-case scenario, which has a 40% change of occurring, company income would return to 2019 levels only in 2023. According to the survey, 42% of Italian companies have a negative outlook, in line with the European average. In the current year, S&P explains, investments will decrease by 12% and then gradually recoup over the next two years, with the report underscoring that it is expected that “the Italian government’s new tax incentives will drive investments in digitalization and sustainability”.


FOR MORE THAN 80 YEARS PROUDLY MADE IN ITALY

Sheraton Hotel Muscat, Oman

Harrod’s Men’s superbrands London, UK

Italian stone contractor

Watergate Hotel Washington D.C., USA

Masjid Sri Sendayan Mosque Negeri Sembilan, Malaysia

Partner of the Network

ITALIAN STONE MAESTRO Stay connected!

www.ghirardi.it

®


12

117

Scenari Industriali CSC: la resilienza dell'industria italiana Nel rapporto annuale Scenari Industriali - dall'emblematico titolo "Innovazione e resilienza: i percorsi dell'industria italiana nel mondo che cambia" - il CSC rileva come nella prima metà del 2020 l’impatto della pandemia sui livelli di attività della manifattura italiana sia stato "immediato e violento". Nei due mesi di lockdown (marzo e aprile) la produzione è diminuita mediamente di oltre il 40%, anche se in maniera fortemente disomogenea a livello settoriale (dal 92,8% dei prodotti in pelle al -5,5% del farmaceutico). I comparti meno colpiti sono stati quelli appartenenti alle filiere strategiche, la cui attività è stata consentita per garantire ai consumatori l’approvvigionamento di beni primari. "Il recupero dei livelli produttivi da maggio è stato pressoché istantaneo - commenta il rapporto -, così che nel giro di 4 mesi il livello di produzione è tornato intorno ai valori di gennaio, con un incremento del 76% rispetto al minimo toccato in aprile. Ma le prospettive per i mesi autunnali sono tornate negative, in linea con l’aumento dei contagi a livello globale e con l’introduzione di nuove misure volte a limitare la diffusione del virus". Va sottolineato che il rallentamento produttivo dell’Italia non costituisce una anomalia nel confronto internazionale, e che rispetto alle altre grandi economie europee l’Italia mostra anzi una contrazione dei tassi di crescita relativamente contenuta, oltre che una maggiore reattività allo shock pandemico. Allargando la prospettiva d'analisi, il report del CSC rimarca che, in un quadro di sostanziale stagnazione dell’attività industriale su scala globale come quello osservato all’alba dello scoppio della pandemia,

The CSC’s industrial scenarios: the resilience of Italian industry The Confindustria Studies Center (CSC) industrial scenarios annual report - emblematically titled “Innovation and Resilience: the routes of Italian industry in a changing world” - points out that in the first half of 2020 the pandemic’s impact on activity levels in Italian manufacturing was “immediate and violent”. In the two months of lockdown (March and April), output decreased an average of 40%, although very differently from sector to sector (from the -92.8% in leather goods production to the -5.5% in pharmaceuticals). The sectors less affected were those belonging to strategic industries, whose activity was permitted even during lockdown to guarantee consumers the supply of primary goods. “The recoup in production levels from May onward was practically instantaneous”, the report states, “and so within four months the level of production returned to January values, with an increase of 76% from the minimum seen in April. But prospects for the autumn months have returned to negative, due to the upturn in contagion worldwide and the adoption of new measures to contain the virus’ spread”. It should be emphasized that Italy’s slowdown in production was not an anomaly globally and that compared to other big European economies Italy instead had a relatively contained downturn in growth rates, in addition to greater reactivity to the shock of the pandemic. Broadening the report’s perspective, the CSC remarked that, in a framework of essential stagnation in industrial activity worldwide as was seen at


13 a fine 2019 l’Italia abbia mantenuto una quota sul totale della produzione manifatturiera mondiale del 2,2%, confermandosi al 7° posto davanti a Francia (1,9%) e Regno Unito (1,8%). Il CSC passa poi ad analizzare quelle che tuttavia rimangono le criticità del nostro tessuto industriale, e che la crisi pandemica sta mettendo ulteriormente alla prova. "Il punto di fondo, dentro questa cornice, è che il sistema manifatturiero è entrato nel lockdown avendo alle spalle già due anni di recessione. La fase espansiva del triennio 2015-2017 aveva infatti cominciato a esaurirsi già nel corso dell’estate 2017". A determinare questo deficit di crescita, oltre a una incertezza divenuta ormai permanente, è stata in primis la graduale erosione della domanda interna dell'ultimo decennio, soprattutto quella legata alla componente pubblica degli investimenti. Il progressivo assottigliarsi dei livelli di attività, inoltre, non poteva essere senza conseguenze sulle dimensioni stesse dell’apparato produttivo. N el 2020 il numero di Imprese è atteso in diminuzione di quasi 9mila unità, rafforzando una tendenza già in atto (il saldo per gli anni 2017-2020 indica una contrazione superiore alle 32mila unità) per la quale la formazione di nuove Imprese non è più in grado di garantire l’espansione della base produttiva. Più confortante invece la disamina delle dinamiche del nostro export. Così come avvenuto per la produzione industriale, durante la prima ondata pandemica anche le esportazioni italiane hanno registrato una dinamica a V, dimezzandosi da febbraio ad aprile 2020 per poi tornare vicino ai livelli pre-Covid in settembre. Anche in questo caso la crisi non sembra finora rappresentare un break strutturale, ma piuttosto si inserisce nella scia del più generale rallentamento dell'interscambio internazionale del biennio 2018-19 causato dall'escalation delle tensioni protezionistiche. In tutto il periodo successivo alla crisi del 2009, comunque, la performance italiana è stata positiva e mediamente migliore di quella dei partner europei. A giocare un ruolo importante sono stati fattori non di costo, come la qualità dei beni esportati e la partecipazione alle global value chains, "un orientamento che rappresenta, soprattutto in Europa, un asset competitivo e strategico anche negli scenari post-pandemia".

the outbreak of the pandemic, at the end of 2019 Italy had maintained a 2.2% share of the world’s manufacturing output, putting it in seventh place, ahead of France (1.9%) and the United Kingdom (1.8%). The report then analyzed what nonetheless remain the critical points of Italy’s industrial weave, which the coronavirus crisis is further putting to the test. “The basic point here is that the Italian manufacturing system entered lockdown with two years of recession already dogging it. The expansion phase of 2015 to 2017 had, in fact, begun to peter out during the summer of 2017”. Leading to this growth deficit was not only an uncertainty that had become permanent but above a gradual but chronic erosion of domestic demand, especially that tied to the public investment component. Furthermore, the progressive decrease in levels of output could not help but have consequences on the size of the productive apparatus itself. In 2020 the number of companies is expected to decrease by 9,000, reinforcing a trend already underway (the balance sheet for 2017-2020 indicates a loss of more than 32,000 businesses) where the creation of new companies is no longer able to guarantee an expansion of the productive base. More comforting was the report’s look at export dynamics. As with industrial output, during the first wave of the pandemic Italian exports also registered a V dynamic, decreasing by half from February to April 2020 and returning to near pre-crisis levels in September. In this case, too, the health crisis does not, to date, seem to be a structural break but rather comes in the wake of the slowdown in international trade in 20182019 caused by the escalation in protectionist tensions. Throughout the period following the 2009 financial crisis, in fact, Italy’s export performance was good and on average better than its European partners. Playing important roles were non-cost-related factors like the quality of the goods exported and participation in global value chains, “an orientation that, above all in Europe, is a competitive and strategic asset also in post-pandemic scenarios”.


117

14

Esportazioni tecnologie lapidee italiane: -19,3% nei primi 7 mesi 2020

Italy’s stone technology exports: -19.3% in the first seven months of 2020

Secondo le statistiche elaborate dal Centro Studi Confindustria Marmomacchine nei primi 7 mesi del 2020 le esportazioni italiane di macchine, attrezzature, utensili e consumabili per l'estrazione e la lavorazione delle pietre naturali sono diminuite in valore del 19,3% rispetto allo stesso periodo del 2019, fermandosi a 523,3 mln di euro. Il dato di luglio evidenzia una significativo ripresa delle vendite all'estero di tecnologie lapidee Made in Italy rispetto alle rilevazioni dei mesi precedenti: se nel 1° trim. il calo era stato contenuto (-8%), ad aprile in coincidenza della sospensione delle attività produttive in Italia e nella maggior parte del mondo - si era registrato un autentico crollo del nostro export (-80% il dato mensile rispetto ad aprile 2019), che è continuato, sebbene con minore intensità, anche a maggio, per poi riprendere slancio a partire da giugno, riallineandosi ai livelli del 2019. Al 1° posto dei mercati di destinazione troviamo l'Egitto, che ha quadruplicato il proprio import rispetto al 2019 raggiungendo gli 88,3 mln di euro, mentre scendono in 2a posizione gli Stati Uniti (-8,2%, a 68,6 mln), seguiti dalla Spagna (-4,1%, a 40,7 mln). Il boom delle nostre vendite in Uzbekistan (+591,9%, a 29,7 mln) e la ripresa del mercato russo (+56,8%, a 15,7 mln) non bastano invece a compensare i cali di Germania (-46,4%, a 22 mln), Francia (-13,5%, a 17,7 mln), Portogallo (-57,2%, a 14,5 mln), Polonia (-43,5%, a 14,4 mln) e India (-68,8%, a 14,2 mln).

According to the statistics processed by the Confindustria Marmomacchine Studies Center, in the first seven months of 2020 Italy’s exports of machinery, equipment, tools and consumables for extracting and processing ornamental stones lost 19.3% in value from the same period in 2019, halting at 523.3 million euros. The July figure shows a significant uptake in foreign sales of stone technology Made in Italy compared to the previous months: if the downturn in the first quarter was small (-8%), in April - coinciding with the halt to production in Italy and most of the world - there was a real collapse in exports (-80.3% from April 2019) that continued, although to a lesser extent, in May, too, but with an uptake starting in June, realigning with 2019 levels. In first place among destination markets was Egypt, which quadrupled imports from 2019, arriving at worth of 88.3 million euros, while the United States took second place (-8.2%, to worth of 68.6 million euros), followed by Spain (-4.1%, to 40.7 million). The boom in sales to Uzbekistan (+591.9%, to worth of 29.7 million) and the uptake on the Russian market (+56.8%, to worth of 15.7 million) were not enough to offset losses in Germany (-46.4%, 22 million), France (13.5%, 17.7 million), Portugal (-57.2%, 14.4 million), Poland (-43.5%, 14.4 million) and India (-68.8%, worth14.2 million).

Export macchine e attrezzature italiane per la lavorazione delle pietre ornamentali Classifica primi 10 Paesi Acquirenti - periodo Gennaio/Luglio 2020 (dati in euro)

Exports of Italian stone-working machinery and equipment Top 10 Buyers - January/July 2020 (data in euros) COUNTRY

TOTAL JULY 2019

COUNTRY

TOTAL JULY 2020

Δ%

POS. 2020 POS. 2019

EGYPT

22.160.994

EGYPT

88.333.418

298,6

1

9

UNITED STATES

74.068.488

UNITED STATES

68.013.796

-8,2

2

1

SPAIN

42.472.939

SPAIN

40.750.601

-4,1

3

3

UZBEKISTAN

4.292.212

UZBEKISTAN

29.697.788

591,9

4

31

GERMANY

41.121.834

GERMANY

22.025.511

-46,4

5

4

FRANCE

20.511.589

FRANCE

17.734.297

-13,5

6

11

RUSSIA

10.007.855

RUSSIA

15.693.472

56,8

7

17

PORTUGAL

33.865.476

PORTUGAL

14.483.079

-57,2

8

5

POLAND

25.574.223

POLAND

14.437.679

-43,5

9

7

INDIA

45.520.444

INDIA

14.197.657

-68,8

10

2

OTHER COUNTRIES

329.145.809

OTHER COUNTRIES

197.968.865

-39,9

TOTAL

648.741.864

TOTAL

523.336.164

-19,3

Source: CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE on ISTAT data


P OWE R

Extra 400 CN2

&

CO N T R O L

MONOBLOCK CNC 5-AXIS SAWING MACHINE

Simple and intuitive programming enables owners and operators to get the most from the machine • Maximum standard blade Ø / blade hole Ø (with center waterfeed): 625 / 50 (60) mm.

• Hydraulic tilting table with high density plastic 2250 mm x 3800 mm.

• Maximum blade orientation angle (W axis): 0° ÷ 370°.

• Maximum longitudinal blade stroke (X axis): 3700 mm.

• Blade motor: 13 (S6) kW.

• Maximum bridge translation (Y axis): 2700 mm. • Maximum vertical travel of the blade (Z axis): 400 mm (15.75 in).

• Variable blade speed (optional): 800 ÷ 4500 (6000) rpm. • Suspended pendant with 15 inch tft color touchscreen.

Upon request the machine can also be equipped with: • Combined cuts from cad. • Digital camera to provide the image of the slab on screen. • Parametric drawings. • Integrated vacuum head (patented) for automatic cut and move during slab cutting process. • Profiling and shaping. • Drilling and routing with auto tool changer with magnetic connection.

Gmm S.p.A. Via Nuova, 155  28883 Gravellona Toce (VB) Italy  Tel. +39 0323 8497 1 1  Fax +39 0323 864517 www.gmm.it  gmm@gmm.it

ISO 9001:2015 - Certificato N°IT234871

www.studiokey.it

• Fully interpolated 5 axis movement with rotating head with 370°, inclination from 0° - 90°.


16

117

Inps: oltre 6,6 mln di lavoratori coperti da Cig Covid L'Inps a novembre ha reso noto che dall'inizio emergenza Covid la cassa integrazione ha coperto oltre 6,6 mln di lavoratori (3,5 con pagamenti diretti e 3,1 a conguaglio su anticipo aziende) per 3,4 mld di ore e 24,8 milioni di indennità totali erogate (nell'intero 2019 i lavoratori che avevano usufruito di Cig erano stati 577mila). Nel dettaglio, il numero totale di ore di Cig autorizzate nel periodo dal 1° aprile al 31 ottobre è di 3,388 mld, di cui 1,628 mld Cig ordinaria, 1,105 mld per l’assegno ordinario dei fondi di solidarietà e 654,4 mln di Cig in deroga. Al 18 novembre, su 14.292.139 domande di pagamento di Cig sono 14.198.594 le prestazioni erogate direttamente dall'Istituto (il 99,3% delle richieste).

INPS: more than 6.6 million workers covered by the Covid CIG In November INPS (the Italian social security service) announced that from the start of the Covid-19 pandemic paid layoffs (CIG) have involved more than 6.6 million workers for 3.4 billion working hours, and 24.8 million total indemnities paid (throughout 2019, 577,000 workers made use of the CIG). In detail, the total number of authorized compensated layoff hours from April 1 to October 31 was 3,388 billion, 1,628 billion for ordinary redundancy, 1,105 billion for ordinary solidarity fund checks and 654.4 million for extended CIG. As of November 18, of 14,292,139 requests for CIG payment, the service made disbursements for 14,198,594 (99.3% of requests).

Germania, cancellata l'edizione 2021 della STONE+TEC

Germany: the 2021 edition of STONE+TEC cancelled

Gli organizzatori della STONE+TEC di Norimberga importante appuntamento fieristico tedesco a cadenza biennale dedicato al settore delle pietre naturali e alle tecnologie e prodotti complementari - hanno annunciato che, a causa delle continue difficoltà derivanti dalla pandemia internazionale, la prossima edizione della manifestazione non si svolgerà, come inizialmente previsto, dal 12 al 15 maggio 2021. N ella nota di NürnbergMesse si specifica che la decisione che segue l'annullamento dell'edizione 2020 - è stata presa per consentire a tutti gli espositori e visitatori di pianificare con un maggiore grado di certezza la loro partecipazione all'evento settoriale tedesco, le cui nuove date saranno comunicate a breve.

The organizers of Nuremberg’s STONE+TEC show the important German biennial devoted to the natural stone sector and allied technologies and complementary products - have announced that, due to the continual spread of the global pandemic, the next edition of the event will not be held, as was scheduled, from May 12 to 15, 2021. The announcement by N ürnbergMesse specifies that the decision - following the cancellation of the 2020 edition - was taken to enable all exhibitors and visitors to plan with more certitude their participation in the German event, whose new dates will be shortly communicated.


TECHNOLOGY &

Intec713-G2

®

I NNOVATI ON

HIGH-PRESSURE WATERJET SYSTEMS

EFFICIENT, FAST AND RELIABLE

This series of machines are particularly well-suited for the stone industry.

In the heart of our waterjet system is the QUANTUM ™ high-pressure pump with patented servo technology to deliver high pressure water for cutting at the lowest possible cost. Combined with smart setup choices our customers save energy, water, and abrasive to be a few steps ahead of their competition.

Gmm S.p.A. Via Nuova, 155  28883 Gravellona Toce (VB) Italy  Tel. +39 0323 8497 1 1  Fax +39 0323 864517 www.gmm.it  gmm@gmm.it

ISO 9001:2015 - Certificato N°IT234871

www.studiokey.it

The Intec713-G2® can cut almost any material to 200 mm thick. Intec G2® machines last longer and require less maintenance, while delivering an easy to use, fast and accurate system.


18

117

Directory 2021: in preparazione il Rapporto Annuale di Categoria

Directory 2021: the annual stone sector report in preparation

Anche quest'anno ha preso il via la preparazione editoriale e la relativa raccolta di partecipazioni aziendali personalizzate della DIRECTORY 2021 di Confindustria Marmomacchine, Rapporto di Categoria annuale realizzato sia in forma cartacea che digitale pen-drive. La DIRECTORY Associativa rappresenta una pubblicazione di riconosciuto pregio distribuita a livello nazionale e internazionale in occasione di tutte gli eventi promozionali cui prende parte l’Associazione, e si connota da sempre come vero e proprio “biglietto da visita” settoriale in occasione di tutti gli incontri Istituzionali di cui l’Associazione stessa è protagonista. In ragione della crescente importanza della veicolazione digitale dei contenuti, anche nel 2021 sarà confermata la visibilità privilegiata della DIRECTORY nella parte alta della home-page del sito-web Associativo, accanto a un’attività di risonanza social media offerta a tutte le Aziende che sceglieranno di aderire all’offerta di visibilità personalizzata all’interno della

Underway this year, too, is preparation of the content and personalized corporate advertising for the 2021 Confindustria Marmomacchine DIRECTORY, the annual stone sector report available both in print and on a USB pen drive. The association’s DIRECTORY is a publication of recognized worth distributed nationally and internationally at all the promotional events in which the association participates and has always been connoted as an authentic sector “business card” at all the official meetings the association attends. Because of the growing importance of transmitting content digitally, again in 2021 there will be privileged visibility for the DIRECTORY on the upper part of the association’s website, along with social media resonance for all companies opting to advertise in the publication. A publication that, as usual, the association will disseminate internationally on all the reference markets holding sector tradeshows in 2021, according to a calendar that foresees its active presence on markets like Turkey, the United States, Russia, China, Poland and the United


19

pubblicazione. Pubblicazione che avrà come di consueto una diffusione internazionale in tutti i mercati di riferimento che saranno sedi di partecipazioni fieristiche 2021 da parte dell’Associazione, secondo un calendario che prevede presenze attive in mercati quali Turchia, Stati Uniti, Russia, Cina, Polonia ed Emirati Arabi solo per citare i principali. Nel 2020 hanno scelto di essere presenti sulla Directory Confindustria Marmomacchine con una visibilità aziendale personalizzata: AN TOLIN I LUIGI & CO | BIESSE INTERMAC | BENETTI MACCHINE | CMS | COFIPLAST | DAL FORNO | DELLAS | DIAMAN T BOART – HUSQVARN A | DIAMAND – D | DONATONI MACCHINE | FERRARI E CIGARINI | FILA INDUSTRIA CHIMICA | GMM | HABASIT ITALIANA | MARMI GHIRARDI | MARMO MECCAN ICA | MEGADYN E DIV. SAMPLA | MONTRESOR | PELLEGRINI MECCANICA | PROMETEC | ROYAL | SCHNEIDER ELECTRIC | SIMEC | SORMA | SUPERSELVA | WIRES ENGINEERING. Anche quest'anno la raccolta pubblicitaria è affidata ad AGICOM Srl, i cui funzionari commerciali sono a disposizione delle Aziende Associate per verificare l'interesse a essere inseriti in modo personalizzato sulla pubblicazione. Per ogni informazione relativa alla pubblicazione e alla sua distribuzione è possibile contattare anche l’Associazione Confindustria Marmomacchine all’indirizzo: diffusione@assomarmomacchine.com

Arab Emirates, to cite just a few. In 2020 the following companies chose to appear in the Confindustria Marmomacchine Directory with personalized advertising: AN TOLIN I LUIGI & CO | BIESSE IN TERMAC | BEN ETTI MACCHIN E | CMS | COFIPLAST | DAL FORN O | DELLAS | DIAMAN T BOART – HUSQVARNA | DIAMAND – D | DONATONI MACCHINE | FERRARI E CIGARINI | FILA INDUSTRIA CHIMICA | GMM | HABASIT ITALIANA | MARMI GHIRARDI | MARMO MECCANICA | MEGADYNE DIV. SAMPLA | MONTRESOR | PELLEGRINI MECCANICA | PROMETEC | ROYAL | SCHNEIDER ELECTRIC | SIMEC | SORMA | SUPERSELVA | WIRES ENGINEERING. This year, too, ad collection will be handled by AGICOM Srl, whose business staff is at the disposal of member companies to verify their interest in personalized inclusion in the publication. For further information about the Directory and its distribution you can also contact Confindustria Marmomacchine at: diffusione@assomarmomacchine.com.


20

117

Crollo dell'export del distretto lapideo apuo-versiliese nel 1° sem. 2020

Exports plummet in the Apuan-Versilian stone district in the first half of 2020

I dati Istat relativi alla prima metà del 2020 confermano i timori di un pesante contraccolpo della crisi sanitaria Covid sulle esportazioni del comprensorio lapideo apuo-versiliese, il principale bacino estrattivo italiano e tra quelli con la maggiore vocazione internazionale, e pertanto più esposto al collasso del commercio internazionale registrato nel 2° trimestre dell'anno. L'export totale di pietre naturali delle Aziende delle province di Massa-Carrara, Lucca e La Spezia nel periodo gennaio-giugno ha infatti fatto segnare una flessione in valore del 31% rispetto al 1° semestre 2019 (passando da 351,2 a 242,1 mln di euro), un dato peggiore di quello registrato dal comparto lapideo nazionale nel suo complesso (-24,5%). Il forte contrazione delle vendite all'estero nel 1° semestre 2020 è riconducibile principalmente al crollo delle esportazioni dei materiali grezzi, passate da 134,3 mln del 2019 a 71,6 mln (-46,7%). Il dimezzamento delle vendite di blocchi è direttamente collegato alla caduta della domanda in Cina, il primo mercato di sbocco dei blocchi di marmo estratti sulle Apuane. Relativamente più contenuta, invece, la diminuzione dell'export dei lavorati e semilavorati, che ha fatto segnare un -21,4%, scendendo da 216,9 a 170,5 mln. Per la seconda parte dell'anno è atteso un deciso recupero delle esportazioni lapidee del comprensorio toscano - già evidente nei primi dati parziali del 3° trimestre, al pari di altri settori della nostra economia che per ora tuttavia sembrerebbe interessare soprattutto la componente del prodotto finito, mentre per i grezzi la ripartenza sembra essere più lenta, perdurando il forte ridimensionamento del mercato cinese.

Istat data for the first half of 2020 confirm the fears of a heavy backlash from the Covid-19 pandemic on exports from the Apuan-Versilian stone district, Italy’s main extraction basin and among those with the greatest export vocation and therefore most exposed to the halt in international trade seen in the second quarter of the year. In fact, the total exports of ornamental stones from the companies in the provinces of Massa Carrara, Lucca and La Spezia from January to June showed a drop in value of 31% from the first half of 2019 (decreasing from 351.2 to 242.1 million euros), the worst figure registered by the Italian stone sector as a whole (-24.5%). The heavy downturn in foreign sales in the first half of 2020 can be mainly traced to the collapse in exports of raw materials, down from 134.5 million euros in 2019 to 71.6 million (-46.7%). This halving of block sales is tied to the lack of demand from China, the number one market for blocks extracted in the district. Relatively smaller, instead, was the decrease in exports of finished and semi-finished goods, which were down by 21.4%, from 216.9 to 170.5 million euros. For the second half of the year a decided recoup is expected for the Tuscan stone district - already evident in the first partial data for the third quarter, equal to other sectors of the Italian economy - that for now would seem to concern the finished product segment, while for raw stone the uptake will be slower, given the heavy downsizing of the Chinese market.


The eye-catching beauty of natural stone has become thinner

12mm thickness

Slab 3500x2100x

New Multiwire Jupiter GS230 Pedrini technology offers the possibility to produce 12 mm thickness natural stone slabs.

Industrial and continuous cutting of natural stone block

Cutting accuracy and technological reliability for new application opportunities, such as interior and exterior claddings, paving, kitchen and bathroom worktops, tables and furniture accessories. The thinner cut, the greater space to your customers’ ideas.

Carobbio degli Angeli, Bergamo - Italy


22

117

Analisi: l'impatto della pandemia sul comparto manifatturiero mondiale La manifattura mondiale è tuttora sotto lo scacco della pandemia, dopo aver registrato il tasso di espansione dell’attività industriale più basso dell’ultimo decennio. Secondo le attese, nessuna tra le principali aree industrializzate del pianeta sarà in grado di evitare nel 2020 una forte contrazione del valore aggiunto, ad eccezione della Cina, che registrerà una moderata espansione(+2,1%, il tasso più basso da oltre 30 anni). Questo il quadro delineato a fine novembre dal Centro Studi Confindustria in "Scenari industriali", il suo rapporto annuale sul sistema industriale italiano e internazionale. Nello studio si evidenzia che la crescita annua del valore aggiunto manifatturiero reale a livello mondiale nel 2019 è stata pari all’1,8%, in decelerazione per il secondo anno consecutivo, e su un livello molto vicino a quello registrato nel 2008, ossia all’alba dello scoppio della Grande Recessione. Secondo le previsioni il 2020 dovrebbe inoltre chiudersi con una diminuzione del 5,1%, non lontana da quella registrata nel 2009 (-6%). In questo scenario ancora in piena evoluzione appare difficile prevedere con quali tempi si tornerà ai livelli di produzione pre-crisi e, soprattutto, come cambieranno i rapporti di forza tra le diverse economie industriali quando sarà cessata l’emergenza sanitaria. La risposta, secondo il rapporto, dipenderà in modo cruciale dal grado di convergenza internazionale delle politiche pubbliche che verranno messe in atto per la fase di recovery. N el 2020 anche gli scambi mondiali sono crollati (-7,2% nei primi 9 mesi dell'anno), con i Paesi avanzati più colpiti rispetto

Analysis: the pandemic’s impact on the global manufacturing industry World manufacturing is still in the clutches of the pandemic, after registering the lowest growth rate of last decade. According to predictions, none of the world’s major industrialized areas will be able in 2020 to avoid a heavy contraction in added value with the exception of China, which will see modest growth (+2.1%, the lowest rate in more than 30 years). This was the picture painted at the end of November by the Confindustria Studies Center in “Industrial Scenarios”, its annual report on the Italian and international manufacturing industry. The study points out that the annual growth in real added value in manufacturing worldwide in 2019 was of 1.8%, slowing down for the second year in a row and to a level very close to that registered in 2008, at the outset of the Great Recession. According to forecasts, 2020 should close with a 5.1% downturn, not far from the -6% in 2009. In this still-evolving scenario it seems hard to predict when there will be a return to pre-crisis levels and, above all, how power relations between the different industrial economies will change once the health emergency has ended. The answer, according to the report, will greatly depend on the extent of international convergence on the public policies that will be implemented for the recovery phase. In 2020 world trade also declined (-7.2% in the first three quarters of the year), with obvious geographical and sectorial differences. Trade between advanced countries was hit harder than with the emergent. Re-


23

agli emergenti. La ripresa si è già riavviata in tutte le economie (sebbene con ritmi differenti), ma la sua tenuta dipenderà dall’intensità con cui la pandemia seguiterà a diffondersi a livello globale. La crisi ha determinato una drastica caduta anche degli investimenti diretti esteri globali (con una stima del -40%), che tuttavia, a differenza del commercio mondiale, non torneranno a crescere prima del 2022. L’impatto inoltre non sarà uguale per tutti: i Paesi in via di sviluppo subiranno verosimilmente una contrazione più pronunciata rispetto a quelli sviluppati a causa della rimodulazione delle catene di fornitura e del fatto che alcune industrie come quelle estrattive risulteranno più colpite di altre. Ampliando l'orizzonte d'analisi, il Csc si sofferma poi sugli importanti cambiamenti che negli anni a venire interesseranno l’architettura internazionale della produzione, comportando una significativa ridislocazione dei flussi commerciali e di investimento. Rispetto alla logica del free trade generalizzato su base multilaterale, che negli ultimi decenni ha generato catene di fornitura esplose a scala globale, la manifattura mondiale ha infatti intrapreso un percorso in cui la “soluzione del problema produttivo” è destinata ad assumere contemporaneamente forme differenziate. Da un lato si assisterà a fenomeni di reshoring (soprattutto in Europa e N ord America), conseguenti alla scelta di re-importare all'interno dei confini nazionali fasi e processi precedentemente affidati a fornitori esteri. Una seconda prospettiva è invece quella di un maggiore grado di “regionalizzazione” su base continentale delle catene di fornitura (il c.d. near-shoring), come risposta ai problemi posti da un contesto in cui la distanza, anche in termini di sicurezza delle forniture, sta tornando a contare di nuovo.

covery has already begun in all economies (although at different speeds) but its hold will depend on the intensity with which the pandemic continues to spread worldwide. The crisis has also led to a drastic reduction in global direct foreign investments (-40%), which, however, unlike world trade, will see no growth until 2022. The impact will not be the same for all economies: developing countries are likely to see bigger downturns than the developed because of the remodeling of supply chains and the fact that some industries, like the extractive, will be hit harder than others. Widening its horizons, the CSC report looked at the important changes that in coming years will affect international production architecture, leading to a significant re-dislocation of trade and investment flows. Compared to the free trade logic generalized on a multilateral basis that in recent decades generated supply chains across the globe, world manufacturing has now taken a path on which “solving the production problem” is destined to take different contemporary forms. On the one hand there will be phenomena of reshoring (especially in Europe and North America) stemming from the decision to bring back home stages and processes previously outsourced to foreign suppliers. A second prospect is that of a greater “regionalization” of supply chains on a continental basis (so-called near-shoring) as a response to the problems posed by a context in which distance, even in terms of supply safety/security, will have importance again.


24

117

UE: ingenti investimenti in sostenibilità energetica Anche se Next Generation EU metterà a disposizione risorse considerevoli per finanziare la transizione verde dell'economia europea, da solo non basterà: è questa l’opinione del Commissario Europeo all'Economia, Paolo Gentiloni, il quale intervenendo on line al Green Horizon Summit ha recentemente dichiarato: "Siamo ben consci che la modernizzazione sistemica della nostra economia, della nostra industria e della nostra società richiederà ancor più investimenti. La nostra stima è che, rispetto al decennio precedente, avremo bisogno di 350 mld di euro di investimenti aggiuntivi connessi all'energia ogni anno, pari all’incirca al Pil dell’Irlanda, per rispettare il nostro obiettivo al 2030 di riduzione delle emissioni di gas serra del -55% rispetto ai livelli del 1990”.

Contributo per promozione all’estero di marchi collettivi e di certificazione È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto direttoriale che rende operativa l’agevolazione prevista dal Dl “crescita” destinata alle associazioni di categoria per la promozione all’estero di marchi collettivi e di certificazione, sulla base di quanto previsto dal decreto del Ministro dello Sviluppo Economico del 15 gennaio. A partire dal 15 dicembre 2020 e fino al 29 gennaio 2021 sarà possibile presentare a Unioncamere le domande per l’accesso alle agevolazioni previste nella misura massima di 70mila euro per ciascuna associazione a fronte di iniziative di promozione del marchio, a valere sullo stanziamento 2020. La modulistica è disponibile sul sito www.marchicollettivi.it.

EU: huge investments in energy sustainability Although Next Generation EU will provide considerable resources to finance the European economy’s transition to green, by itself this will not be enough: this is the opinion of European Economy Commissioner Paolo Gentiloni who, speaking online at the Green Horizon Summit recently stated that “we are well aware that the systemic modernization of our economy, of our industry and our society will require even more investments. Our estimate is that, compared to the past decade, we will need 350 billion euros in additional investments connected with energy each year to respect our 2030 goal of reducing greenhouse gases (by 55% from 1990 levels), equal to something like Ireland’s GDP”.

Contribution for the foreign promotion of collective trademarks and certifications The Official Gazette published the executive decree making operative the facilitation foreseen by the “Growth” decree for trade associations for their foreign promotion of collective trademarks and certifications, on the basis of the decree issued by the Ministry of Economic Development on January 15, 2020. Starting from December 15, 2020 and until January 29, 2021, applications can be sent to Unioncamere for facilitations foreseen up to a maximum of 70,000 euros for each association for their trademark projects, based on the 2020 allocation. The forms can be downloaded from www.marchicollettivi.it.


26

117

Ocse: Pil rimbalza +9% nel terzo trimestre Il Pil dei paesi Ocse rimbalza del 9% nel terzo trimestre, dopo il calo record della prima metà dell'anno dovuto ai vari lockdown nazionali, ma resta del 4,3% al di sotto del suo massimo pre-pandemico. È quanto emerge dal rapporto periodico OCSE diffuso recentemente, rapporto dal quale emerge tuttavia che l'Italia è uno dei Paesi che guidano la ripresa. Tra le principali sette economie Ocse, il Pil nel terzo trimestre è infatti cresciuto maggiormente in quelle economie che nel secondo trimestre avevano subito i cali più forti: la Francia ha registrato un incremento del 18,2% (dopo una contrazione del 13,7%); l'Italia è avanzata del 16,1% (a seguito di un contrazione del 13,0%); il Regno Unito del 15,5% (dopo una contrazione del 19,8%).

OECD: GDP up 9% in the third quarter The GDP of the OECD countries rebounded by 9% in the third quarter, after the record drop in the first half of the year due to various national lockdowns, but remained 4.3% lower than the pre-pandemic peak. This was shown in the periodic report OECD issued, which also shows that Italy is one of the countries leading the uptake. Among the seven main OECD economies, in fact, in the third quarter GDP grew most in the economies that in the second quarter had seen the sharpest drops: France had an 18.2% increase (after a 13.7% downturn), Italy advanced by 16.1% (after a 13% loss) and the United Kingdom recouped by 15.5% (after decreasing by 19.8%).

Restyling del parco del Valentino a Torino

Restyling for the Parco del Valentino in Turin

Il Comunale di Torino, in accordo con la Soprintendenza per l’Archeologia, Belle arti e Paesaggio - ha recentemente approvato la delibera per i lavori di rinnovamento del Parco del Valentino, storica area verde della città. Obiettivo dell'intervento - i cui lavori dovrebbero iniziare nei primi mesi del 2021 - è quello di garantire una migliore fruibilità del parco, facendo fronte alle problematiche ambientali ma sempre nel rispetto delle caratteristiche storiche del Valentino. Emblematico in tal senso è la scelta di utilizzare lastre di pietra di Luserna - materiale d'elezione dell'architettura torinese - in sostituzione dell'asfalto per la pavimentazione dei percorsi interni e degli ingressi monumentali all'area.

The City of Turin, in accord with the Department of Archeology, Fine Arts and Landscape, recently approved renovation of the Parco del Valentino (also known as Valentino Park), an historical area of the city. The aim of the work - which should begin in early 2021 - is to guarantee better enjoyment of the park, dealing with environmental problems but always in respect of the Valentino’s historical characteristics. Emblematic in this sense was the decision to use slabs of Luserna Stone - the material of choice in Turin’s architecture - to replace asphalt for the paving of internal pathways and the park’s monumental entrances.


27

Brasile: esportazioni lapidee in ripresa nel 3° trim. 2020 Secondo il report statistico elaborato dall’associazione settoriale Abirochas, nel periodo gennaio-settembre di quest'anno l'export brasiliano di pietre ornamentali si è assestata a quota 1,62 mln di tonnellate, per un valore di 705,1 mln di USD, con una diminuzione rispettivamente dello 0,8% e del 10,1% rispetto ai primi nove mesi del 2019. Nel rapporto si sottolinea che nei mesi di agosto (107 mln di USD) e settembre (106 mln) si è registrata una forte ripresa delle vendite all'estero - con i rispettivi nuovi record mensili degli ultimi quattro anni -, che ha parzialmente permesso di recuperare le quote di export perse nella prima parte dell'anno a causa della pandemia di Covid-19 che ha pesantemente investito il Brasile e il resto del mondo. Se questo trend positivo dovesse confermarsi anche nel 4° trimestre, il 2020 - al contrario di quanto indicato dalle proiezioni dei mesi passati - potrebbe addirittura chiudersi con una variazione positiva rispetto all'anno precedente. Ricordiamo che nel 2019 le vendite all'estero di marmi e graniti del Paese sudamericano avevano fatto registrare per la prima volta dal 2013 una crescita del valore rispetto all'anno precedente, tornando sopra quota 1 mld di USD. Tra i Paesi di destinazione dell'export lapideo verdeoro nel periodo gennaio-settembre 2020 troviamo al primo posto sempre gli Stati Uniti con 435,2 mln di USD di import (costituito per la quasi totalità da materiali lavorati), pari a una quota del 61,7% sul valore totale del fatturato estero del settore brasiliano delle pietre naturali, e al secondo la Cina con 91,5 mln (con uno share del 13%, principalmente blocchi), seguiti da Italia, Regno Unito e Messico.

Brazil: stone exports rose in the third quarter of 2020 According to the statistical report from Abirochas, the Brazilian stone association, from January to September the country’s exports of ornamental stones amounted to 1.62 million tons, for worth of $US705.1 million, with decreases of 0.8% and 10.1%, respectively, from the first nine months of 2019. The report emphasized that in August ($US107 million) and September ($US106 million) there was a heavy rebound in foreign sales - setting new monthly records for the past four years - that made it possible to partially recoup the amount of exports lost in the first part of the year due to the Covid-19 pandemic that, as in the rest of the world, hit Brazil hard. Should this trend continue in the fourth quarter, unlike what was predicted in recent months Brazil should have more stone exports than last year. We remind readers that in 2019 the South American country’s foreign sales of marble and granite increased from the previous year’s for the first time since 2013, reaching worth of $US1 billion. Among the destination countries for Brazil’s materials from January to September 2020 the United States was in first place, with $US435.2 million in purchases (almost all of them of finished stone products), accounting for 61.7% of foreign revenue for the sector, followed by China with $US91.5 million (a 13% share, mainly of blocks), Italy, the United Kingdom and Mexico.


28

117

La BEI vara il suo Green Deal Il Consiglio di Amministrazione della Banca Europea per gli Investimenti (BEI) ha approvato la Climate Bank Roadmap, che guiderà i futuri finanziamenti BEI verso la sostenibilità e gli obiettivi climatici stabiliti negli accordi di Parigi. 1000 miliardi di euro saranno spesi entro il 2030 a supporto di piani incentrati sul clima, sulla biodiversità e sulla sostenibilità. Sempre nell’ottica di contrastate il cambiamento climatico, la BEI cesserà inoltre di erogare finanziamenti per progetti sui combustibili fossili e per l’espansione di aeroporti. Appartiene alla cornice del Green Deal BEI anche la cosiddetta tassonomia finanziaria verde, che sarà presentata nei prossimi mesi dalla Commissione Europea. Secondo quanto emerge dalla bozza del testo e per fare un esempio di ciò che si intende per “tassonomia verde”, a partire dal gennaio 2026, per rientrare nella definizione di “sostenibili”, le auto vendute dovranno per esempio emettere zero grammi di CO2/Km. Inoltre, per non rientrare nella categoria dei veicoli “significativamente dannosi”, le auto in circolazione non dovranno emettere più di 50gCO2/Km. La nuova tassonomia proposta dalla Commissione mirerà a stabilire cosa può essere considerato green, e quindi in linea con gli obiettivi climatici, soprattutto nel tentativo di incentivare gli investimenti privati nel settore elettrico e la transizione verso una mobilità e un manifatturiero puliti. Contestualmente la Commissione ha anche aperto una consultazione pubblica su un altro pilastro del Green Deal, il piano d’azione per raggiungere l’obiettivo di inquinamento zero di aria, acqua e suolo. La Tabella di marcia della Banca per il clima giunge a conclusione dell’iter di consultazione pubblica, durante la quale sono stati organizzati due eventi importanti a marzo e a giugno 2020 e che ha portato all’invio di oltre 200 comunicazioni scritte alla Banca da parte dei principali stakeholders europei.

The EIB launches its Green Deal The board of directors of the European Investment Bank (EIB) has approved the Climate Bank Roadmap that will guide future EIB financing towards sustainability and the climate goals established in the Paris Accord. One trillion euros will be spent by 2030 to support plans focusing on climate, biodiversity and sustainability. In addition, from the standpoint of combating climate change, the EIB will also cease financing fossil fuel projects and airport expansions. Within the framework of the EIB Green Deal there will also be the so-called green financial taxonomy, to be presented to the European Commission in coming months. According to the draft of the text, and to give an example of what is meant by “green taxonomy”, beginning in January 2026, to be classed as “sustainable” the automobiles sold must, for example, have zero grams of CO2 emissions per kilometer. In addition, in order to avoid falling into the category of “significantly harmful” vehicles, cars already in circulation must not emit more than 50 grams of CO2 per kilometer. The new taxonomy the Commission proposes will aim at establishing what can be considered green, and therefore in line with climate goals, especially in attempts to incentivize private investments in the energy sector and a transition towards clean mobility and manufacturing. At the same time, the Commission has opened public consultation regarding another pillar of the Green Deal, the action plan to reach the goal of zero air, water and soil pollution. The Climate Bank Roadmap will conclude after public consultation, during which two important events were organized in March and June 2020, leading to the Bank’s sending more than 200 communications to its major European stakeholders.


30

117

Credito: moratorie a 302 mld, garanzie Sace a 17,2 mld Tra marzo e novembre ammonta a oltre 302 mld di euro il valore delle domande di adesione alle moratorie sui prestiti e superano quota 107 mld le richieste di garanzia per i nuovi finanziamenti bancari per le micro, piccole e medie Imprese presentati al Fondo di Garanzia per le PMI. Sono questi i principali risultati della rilevazione effettuata dalla task force costituita per promuovere l'attuazione delle misure a sostegno della liquidità adottate dal Governo, che aggiunge che i volumi complessivi dei prestiti garantiti attraverso "Garanzia Italia" - lo strumento di Sace per sostenere le Imprese italiane colpite dall'emergenza Covid-19 - hanno raggiunto i 17,2 mld di euro, per un totale di 981 operazioni.

Credit: moratoria at 302 billion, SACE guarantees at 17.2 Between March and November the worth of requests for moratoria on loans amounted to 302 billion euros, and to 107 billion the requests for guarantees on new financing for the micro, small and medium-sized businesses presented to the Guarantee Fund for SME. These are the main results of the survey conducted by the task force created to promote enactment of the measures to support liquidity that the government introduced, and it adds that the overall volume of the loans guaranteed by “Guarantee Italy” - SACE’s instrument for supporting Italian companies hit by the Covid-19 emergency - reached 17.2 billion euros, for a total of 981 transactions.

Milano, il Salone del Mobile si terrà a settembre 2021

Milan, the Furniture Show to be held in September 2021

La 60a edizione del Salone del Mobile di Milano si svolgerà dal 5 al 10 settembre e non nel classico periodo di aprile. Dopo un primo rinvio e la cancellazione dell’edizione 2019 causa Covid, gli organizzatori di quella che è considerata la più importante manifestazione a livello mondiale dedicata al settore dell'arredamento e del design hanno comunicato a fine novembre la decisione di riprogrammare l’appuntamento - inizialmente previsto dal 13 al 18 aprile - a dopo l'estate. "Confidiamo che lo slittamento a settembre possa lasciare i giusti tempi per superare la fase ancora acuta della pandemia e rappresentare davvero una ripartenza reale a livello globale" ha affermato il presidente del Salone Claudio Luti.

The 60th edition of the Milan Furniture Show will be held from September 5 to 10, 2021, and not in the usual month of April. After first postponing and then cancelling the 2020 edition due to the Covid-19 pandemic, the organizers of what is considered to be the world’s foremost event devoted to furniture and design, announced in late November their decision to reschedule the show - originally planned for April 13 to 18 - at the end of the summer. “We are confident that postponement to September will provide enough time to get past the stillacute stage of the pandemic and truly be a re-launch globally” said the event’s president, Claudio Luti.


31

Italia-Spagna: agreement per promuovere la transizione ecologica e digitale In occasione del vertice intergovernativo Italia-Spagna tenutosi il 25 novembre scorso a Palma di Maiorca, il ministro dello Sviluppo Economico italiano, Stefano Patuanelli e la ministra dell’Industria, del Commercio e del Turismo spagnola, Reyes Maroto Illera, hanno firmato un memorandum d’intesa in vista della doppia transizione digitale ed ecologica delle economie dei due Paesi. L’accordo punta a rafforzare la collaborazione tra Roma e Madrid, favorendo la cooperazione bilaterale nel campo dell’industria, in particolare sullo sviluppo delle catene del valore dell’idrogeno e di Transizione 4.0. Lo scambio di conoscenze legate alla transizione ecologica e digitale, che coinvolgerà soprattutto le PMI, è infatti ritenuto dai due governi cruciale per la crescita economica e la competitività dei rispettivi Paesi, nonché per la loro coesione territoriale e sociale. A livello settoriale ricordiamo che la Spagna - 7° Paese al mondo sia per produzione di cava che per esportazioni lapidee - rappresenta un mercato di primaria importanza per l'industria tecno-marmifera italiana. Nel 2019 le nostre vendite di macchine, attrezzature e prodotti complementari per l'estrazione e la lavorazione di marmi e graniti verso Madrid hanno infatti raggiunto i 72,3 mln di euro, che collocano il Paese iberico al 3° posto tra le destinazioni settoriali dopo Usa ed Egitto. Anche nei primi 7 mesi del 2020, nonostante la crisi pandemica che ha duramente colpito i due Paesi, il nostro export si è mantenuto su ottimi livelli (40,7 mln, che confermano la Spagna in 3a posizione tra i mercati di riferimento), con un calo di appena il 4,1% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.

Italy-Spain agreement on promoting ecological and digital transition During the Italy-Spain intergovernmental summit held on November 25 in Palma di Majorca, the Italian Minister of Economic Development, Stefano Patuanelli and the Spanish Minister of Industry, Commerce and Tourism, Reyes Maroto Illera, signed a memorandum of intent in view of the double, digital and ecological, transition of the two countries’ economies. The agreement aims to strengthen collaboration between Rome and Madrid, fostering cooperation in industry, particularly in developing the hydrogen value chain and transition to Industry 4.0. In fact, both governments believe that an exchange of knowledge about the digital and ecological transition, which will especially involve SME, is crucial to the economic growth and competitiveness of both countries as well as to their territorial and social cohesion. On the stone sector level, we remind readers that Spain - which ranks seventh worldwide in quarry output and stone exports - is a market of primary importance for the Italian techno-stone sector. In 2019 Italy’s sales of machinery, equipment and complementary products to Spain had revenue of 72.3 million euros, putting the Iberian country in third place, after the US and Egypt. And even in the first seven months of 2020, despite the pandemic crisis hitting both countries hard, Italy’s techno-stone exports to Spain remained on excellent levels (40.7 million euros, confirming Spain as third among reference markets), with a downturn of just 4.1% from the same period the previous year.


32

117

Cina: forte calo dell'import di prodotti lapidei nei primi 9 mesi del 2020 Secondo i dati diffusi dalla China Stone Material Association nei primi 9 mesi del 2020 le importazioni cinesi di materiali lapidei sono state pari a 8,97 mln di tonnellate, con una diminuzione del 15,2% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. Risulta in calo anche il valore dell'import, assestatosi a 1,67 mld di USD (-17,4%). Questa flessione è stata determinata principalmente dal forte ridimensionamento degli acquisti di prodotti grezzi, scesi a 8,38 mln di tonnellate (-17,8%), pari a 1,6 mld di USD (-17,6%). Tiene invece la domanda di prodotti lavorati e semilavorati - che tuttavia rappresentano in valore una quota di poco superiore al 3% del totale - con 81mila tonnellate (+0,91%) per 50,4 mln di USD (+3%). Sul fronte dell'export, sempre nel periodo gennaio-settembre l'industria lapidea cinese, nonostante l'arretramento dei volumi esportati (-15,2%, per 5,9 mln di tonnellate), ha venduto sui mercati internazionali marmi, graniti e pietre naturali in genere per un totale di 4,13 mld di USD, facendo registrare un incremento del 13,6% grazie al deciso recupero del 2° e 3° trimestre dell'anno. Il forte ridimensionamento dell'import di Pechino, che rappresenta il primo mercato al mondo per i materiali lapidei grezzi - assorbendone una quota vicina al 50% -, sta avendo ovviamente pesanti ripercussioni su tutto il comparto marmifero internazionale. Il centro Studi Confindustria Marmomacchine segnala a questo riguardo che l'export italiano di blocchi verso la Cina - che vale circa la metà del totale delle nostre vendite di grezzi - nei primi 7 mesi del 2020 è diminuito del 46,1% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente, passando da 131,7 a 71 mln di euro.

China: heavy drop in stone product imports in the first 9 months of 2020 According to data issued by the China Stone Material Association, in the first nine months of 2020 China’s imports of stone materials amounted to 8.97 million tons, a decrease of 15.2% from the same period last year. Also lessening was the value of these imports, worth $US 1.67 billion (-17.4%). This downturn was mainly due to heavy cutbacks in purchases of raw stone, to 8.38 million tons (-17.8%), worth $US 1.6 billion (-17.6%). Holding steady, on the other hand, was China’s demand for finished and semi-finished products - although in worth holding a share of just over 3% of the total - with 81,000 tons purchased (+0.91%) for $US 50.4 million (+3%). On the export front, from January to September 2020, despite a decrease in amounts exported (15.2%, 5.9 million tons) the Chinese stone industry sold marbles, granites and natural stones generally on international markets for worth of a total of $US 4.13 billion, with grow of 13.6% thanks to an uptake in the second and third quarters. This big downsizing of imports - China is the world’s top market for raw natural stone, with a share of nearly 50% - is obviously having heavy repercussions on the global stone industry. Apropos of this, the Confindustria Marmomacchine Studies Center stated that Italy’s exports of raw blocks to China - worth about half of its total sales of raw - in the first seven months of 2020 plummeted by 46.1% from the same period in 2019, decreasing from 131.7 to 71 million euros.


IL NUOVO CODICE UNIVERSALE PER LE FINITURE SU PIETRA basato su tre parametri facilmente comprensibili: la tipologia di segno, il layout e la densità .

M2

SIGN SIGN

Q.TY/C

T LAYOU

LAYOUT

m RAndo Point Point RAndom CODE:

1,7

Q.TY/CM2

1 1,7 1

7 PRA1, . D I ID.PRA1 CODE:

THE NEW UNIVERSAL CODE FOR STONE FINISHES based on three easily comprehensible parameters: type of sign, layout and density.

lupatoid.com

meccanica


34

117

La manifattura alla prova della sfida ambientale Il recente rapporto annuale redatto dal Centro Studi di Confindustria (CSC) ha posto l’accento una volta di più sulla questione ambientale con cui tutte le Imprese dovranno, o meglio devono, fare i conti per restare sul mercato. La parola chiave per affrontare la sfida ambientale, secondo il CSC è decoupling, ossia rendere il progresso economico e sociale quanto più possibile neutrale dal punto dell’impatto prodotto sull’ambiente. Per realizzare questo obiettivo finale è necessario realizzare alcune condizioni: aumentare l’efficienza nell’utilizzo delle risorse; ridurre (e in prospettiva azzerare) i gas serra prodotti dal consumo di energia; transitare da un modello lineare di utilizzo delle risorse a un modello circolare. Condizioni che, per un loro realizzarsi, necessitano di un forte coinvolgimento dell’industria, sia dal lato dell’offerta (sviluppo di capacità tecnologiche green, eco-progettazione) che dal lato della domanda (utilizzo di prodotti e tecnologie green, implementazione di modelli circolari di gestione delle risorse all’interno del processo produttivo). In questo quadro, un contributo fondamentale deriva dal contestuale sviluppo e dall’adozione su larga scala

Manufacturing being tested by the environment challenge The recent annual report from the Confindustria Studies Center (CSC) once more focused on the environment issue with which all companies will have to deal, now and in future, to remain on the market. The key word for meeting the environment challenge, according to the CSC, is decoupling, or making economic and social progress the most neutral possible from the standpoint of environmental impact. To reach this goal, a number of conditions must be created: greater efficiency in the use of resources; reducing (and in prospect, zeroing) the greenhouse gases produced by energy consumption; transition from a linear model of resources use to a circular model. Conditions that, to be created, necessitate the great involvement of industry, both on the offer side (developing green technology capacity, eco-designing) and on that of demand (using green technology products, implementing circular models for resource management within production processes). In this framework, a fundamental contribution comes from the contextual development and large-


35

delle tecnologie digitali avanzate, ovvero le cosiddette tecnologie 4.0. La transizione green imporrà inoltre nel breve periodo vincoli stringenti all’attività industriale rispetto a uno scenario business as usual, ed è destinata ad avere un impatto diretto anche sulla forma delle catene globali del valore (gvc). Essa costituisce però, sempre secondo il paper predisposto dal CSC, anche una grande opportunità di rinnovamento industriale, la cui realizzazione dipende dalla convergenza internazionale sulle regole e gli standard ambientali da rispettare, dall'esistenza di politiche industriali a sostegno delle filiere esistenti e nascenti ma anche, infine, dall'esistenza di una base industriale in grado di affrontare, con la rapidità richiesta dalla sfida ambientale, la transizione tecnologica. L’Italia può senza dubbio contare su un vantaggio strategico da first mover rispetto a molti dei suoi partner internazionali, avendo già da tempo fatto i conti con un approccio “responsabile” alla produzione e al consumo di risorse. Tuttavia, fino ad oggi ha anche dimostrato un’oggettiva difficoltà ad intercettare la sfida ambientale dal lato dello sviluppo endogeno di tecnologie green. È pertanto indispensabile a questo riguardo, secondo il Centro Studi di Confindustria, colmare l’enorme distanza che ancora oggi divide l’ecosistema della ricerca pubblica da quello dell’innovazione industriale, con politiche di co-generazione della conoscenza tra mondo delle università e delle imprese che abbiano obiettivi chiari e misurabili e prevedano una governance integrata tra tutti i soggetti coinvolti.

scale adoption of advanced digital technologies, the so-called 4.0 technologies. The green transition will, moreover, shortly lead to stringent constraints on manufacturing as opposed to a business-as-usual scenario, and is destined to have a direct impact even on forms of global value chains (GVCs). However, again according to the CSC report, it also constitutes a great opportunity for industrial renovation, whose accomplishment depends on international convergence on the environmental regulations and standards to be respected, on the existence of industrial policies that support existent and nascent production chains but also, finally, on the existence of an industrial base able to deal, with the rapidity required by the environment challenge, with technological transition. Italy can undoubtedly count on the strategic advantage of being a first mover with respect to many of its international partners, having for quite some time taken a “responsible” approach to production and resources consumption. Nonetheless, to date Italy has also found objective difficulty in tackling the environment challenge in terms of endogenously developing green technologies. And so, according to the Confindustria Studies Center, in this regard it is indispensable to bridge the enormous gap that even today divides the ecosystem of public research from that of industrial innovation, with policies of co-generating knowledge between academia and enterprise that have clear and measurable objectives and foresee governance integrated between everyone involved.


36

117

Made in Italy: altri 500 milioni per l'export italiano Come annunciato dal Ministro degli Esteri italiano, Luigi Di Maio, continua l’azione di sostegno all'internazionalizzazione delle imprese italiane attraverso il decreto legge cosiddetto “ristori4”. È stato infatti incrementato di 500 milioni per il 2020 il fondo rotativo per finanziamenti a tasso agevolato alle imprese esportatrici. Parliamo in particolare del Fondo 39481, che lo scorso ottobre SIMEST ha messo momentaneamente in stand by per l’esaurimento delle risorse. Il rifinanziamento viene quindi incontro alle richieste delle imprese di poter tornare a presentare domande su quella che è stata senza dubbio una della misure anti-Covid di maggior successo, in attesa che diventi operativo lo stanziamento da un miliardo e mezzo previsto dalla legge di bilancio 2021.

Made in Italy: another 500 million euros for Italian exports As announced by Italian Foreign Minister, Luigi Di Maio, government support continues for the internationalization of Italian companies by means of the law decree known as “Ristori4”. In fact, in 2020 there was a 500 million euro increase for the rotating fund providing facilitated financing for exporter companies. We refer in particular to Fund 394-81, which in October SIMEST put temporarily on standby for lack of funds. The refinancing will therefore meet the demands of companies wishing to apply for what was doubtless one of the most successful anti-Covid measures while waiting for the allocation of a billion and a half euros foreseen in the 2021 Budget Law.

Giappone: indice della manifattura in crescita

Japan: the manufacturing index rising

L'Indice manifatturiero Pmi del Giappone è salito a novembre al livello più alto da agosto 2019, attestandosi a 49,0 da 48,7 di ottobre. Lo ha recentemente segnalato l’osservatorio Markit, diffondendo l'indagine mensile sull'andamento del settore manifatturiero del paese asiatico. "Il settore manifatturiero giapponese - si legge nella nota di IHS Markit - ha continuato a progredire verso condizioni operative più stabili a novembre. L'Indice Pmi principale ha toccato il livello più alto degli ultimi 15 mesi, a seguito di cali più deboli sia della produzione che dei nuovi ordini. Tuttavia, rimane la preoccupazione che le incertezze causate dalla pandemia di Covid-19 provochino nel medio periodo un calo di produzione e nuovi ordini.

In November Japan’s manufacturing index for SME rose to its highest level since August 2019, to 49 from 48.7 in October. This was recently announced by the Markit observatory, publishing its monthly survey of Japan’s manufacturing sector. To cite the HIS Markit report, “the Japanese manufacturing sector continued to progress towards more stable working conditions in November. The main SME index reached its highest level in the past 15 months, thanks to weaker downturns in both production and orders. However, the worry remains that the setbacks caused by the Covid-19 pandemic could lead to drops in production and new orders in the medium term.


38

117

La Cina accelera: attività manifatturiera in crescita Accelera l'attività manifatturiera cinese a novembre, arrivando al livello più alto mai registrato in oltre tre anni di rilevazioni statistiche e confermando la ripresa economica nel Paese. L'indice Pmi per il mese di novembre si è infatti attestato a 52,1 punti contro i 51,4 del mese precedente, segnando il miglior risultato da settembre 2017 e battendo le stime degli analisti che si aspettavano 51,5 punti. Un numero maggiore di 50 indica un'espansione dell'attività e, al di sotto di quella soglia, rappresenta una contrazione. A febbraio scorso, l'indice era sceso a 35,7 punti poichè a causa del diffondersi del Coronavirus era stata chiusa la maggior parte delle aziende. Il ritorno alla crescita del grande paese asiatico potrebbe trainare e accelerare la ripresa globale.

Stonenews.eu agente per la Grecia della Rivista Marmomacchine International Marmomacchine International, la Rivista dell'industria lapidea e tecno-marmifera più diffusa al mondo, ha recentemente siglato un importante accordo di collaborazione promozionale con il portale settoriale Stonenews.eu, finalizzato alla raccolta e gestione di spazi pubblicitaria sul territorio greco, sia per la versione cartacea che digitale del noto Magazine internazionale. Fondata nel 2016, Stonenews.eu rappresenta la principale e più dinamica piattaforma web di informazione in Grecia - ma con contenuti anche in italiano e inglese - rivolta al comparto delle pietre ornamentali e delle relative tecnologie di lavorazione e trasformazione.

China speeds up: manufacturing increasing Chinese manufacturing sped up in November, reaching the highest level registered in more than three years of statistics-gathering and confirming the country’s rebound. In fact, the GDP index for November rose to 52.1 points from 51.4 in October, showing the best result from September 2017 and surpassing analysts’ estimates of 51.5. A number above 50 indicates higher productivity, and below 50 a contraction. Last February the index had descended to 35.7 points because, due to the spread of the coronavirus, most companies were closed. The Asian giant’s return to growth could pull and accelerate a global recovery.

Stonenews.eu, Marmomacchine International magazine’s agent for Greece Marmomacchine International, the stone and technostone magazine with the world’s biggest circulation, recently signed an important agreement for promotional collaboration with the sector web portal Stonenews.eu, in order to collect and handle ad space in Greece for both the print and digital versions of the well-known international magazine. Founded in 2016, Stonenews,eu is now the main and most dynamic website for stone sector information in Greece – and with content also in Italian and English.


39

Commercio estero: nel 3° trimestre +30,4% per export italiano Prosegue la fase di risalita verso i livelli di inizio anno dell’export italiano. A settembre l'Istat ha infatti stimato una nuova crescita congiunturale per le esportazioni (+2,7% su agosto), a fronte di una lieve flessione delle importazioni (-0,6%). A trainare l'aumento su base mensile delle vendite all'estero, sottolinea l'Istituto nazionale di statistica, è stato il marcato incremento della domanda proveniente dai mercati extra Ue (+8,1%), mentre quella dell'area Ue è risultatea in calo del 2,1%. Nel 3° trimestre 2020 nel suo complesso l'export dell'Italia ha così fatto segnare un aumento del 30,4% rispetto al precedente - a cui hanno contribuito per due terzi i forti incrementi delle vendite di beni strumentali e beni intermedi -, mentre l'import è salito del 21,7%. L'Istat segnala che le nostre vendite sui mercati esteri sono tornate a crescere anche su base annua - per la prima volta da febbraio -, facendo registrato un +2,1% rispetto a settembre 2019, grazie alla risalita delle esportazioni sia verso l'area extra Ue (+2,8%) sia, in misura minore, verso quella Ue (+1,4%). L'import invece fa segnare ancora una flessione (-6,4%), sebbene in risalita rispetto al -12,6% di agosto. Sempre su base annua, i Paesi che hanno contribuito maggiormente alla ripresa dell'export sono Stati Uniti (+11,1%), Svizzera (+15,7%), Germania (+6%), Cina (+33%) e Polonia (+19,4%). Sono in diminuzione invece le vendite verso paesi OPEC (-14,8%), Spagna (-7,2%), ASEAN (-13,3%) e Regno Unito (-3,9%). Nel totale dei primi nove mesi dell'anno, la flessione delle nostre esportazioni - sebbene in attenuazione rispetto al -13,3% degli otto mesi - si attesta comunque all'11,6% rispetto al periodo gennaio-settembre del 2019.

Foreign trade: Italian exports up 30.4% in the third quarter Italian goods exports continue to rise to the levels of early 2020. In fact, in September Istat estimated new growth in exports (up 2.7% from August) compared to a slight (-0.6%) decline in imports. Driving the monthly increase in exports, the Italian Statistics Institute states, was a marked upturn (of 8.1%) in sales to non-EU markets, while those to the EU decreased by 2.1%. In the third quarter of 2020 Italian exports as a whole thus showed an increase of 30.4% from the previous quarter – two-thirds of which in heavy increases in sales of instrumental and intermediate goods – while imports rose by 21.7%. Istat also stated that Italy’s foreign sales are rising on an annual basis, too – for the first time since February – registering +2.1% from September 2019 thanks to an upturn in exports to non-EU countries (+2.8%) and, to a lesser extent, to sales within the EU (+1.4%). Imports decreased again (-6.4%), although less than in August (-12.6%). Again on an annual basis, the countries contributing most to the uptake in exports were the United States (+11.1%), Switzerland (+15.7%), Germany (+6%), China (+33%) and Poland (+19.4%). Importing less from Italy were instead the OPEC countries (-14.8%), Spain (-7.2%), ASEAN (13.3%) and the United Kingdom (-3.9%). Overall for the first nine months of the year the drop in exports – although attenuated from the 13.3% of the first eight months – will be of 11.6% from the same period (January to September) in 2019.


40

117

Business Forum Italia-Uzbekistan Il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale italiano e il Ministero degli Investimenti e del Commercio estero uzbeko hanno promosso lo svolgimento, lo scorso 11 dicembre, del Business Forum Italia-Uzbekistan, un'iniziativa interamente digitale che mira a rafforzare la conoscenza tra i “business-habitat” due paesi al fine di incentivare la cooperazione ed il partenariato bilaterale. L'evento è stato organizzato da The European House - Ambrosetti con il supporto dell'Ambasciata d'Italia a Tashkent e dell'Ambasciata dell'Uzbekistan in Italia e la collaborazione dell'Agenzia-ICE, della Camera di Commercio Italia Uzbekistan e di Confindustria Uzbekistan. Il Business Forum è stato presieduto dal Sottosegretario di Stato MAECI, Manlio Di Stefano.

Rinviato al 2022 l'appuntamento con la VITÓRIA STONE FAIR Al fine di garantire la salute e il benessere di tutti i soggetti coinvolti direttamente o indirettamente nell'evento - espositori, sponsor, visitatori e fornitori - gli organizzatori della VITÓRIA STONE FAIR di Vitória (Brasile) hanno annunciano la decisione di annullare l'edizione 2021 della manifestazione, che si sarebbe dovuta tenere dall'11 al 14 febbraio, confermando la prossima edizione per il periodo dal 15 al 18 febbraio 2022. Ricordiamo che la VITÓRIA STONE FAIR rappresenta il più importante evento brasiliano rivolto al comparto della pietra naturale e delle tecnologie complementari (300 gli espositori - con una nutrita partecipazione italiana - e oltre 15 mila i visitatori presenti nel 2019).

Italia-Uzbekistan Business Forum On December 11 the Italian Ministry of Foreign Affairs and International Cooperation and the Uzbek Ministry of Investments and Foreign Trade sponsored the Italia-Uzbekistan Business Forum, an all-digital event aimed at furthering knowledge about the two countries’ “business habitats” to boost cooperation and bilateral partnerships. The event was organized by The European House – Ambrosetti with the support of the Italian embassy in Tashkent and the Uzbekistan embassy to Italy and the collaboration of ICE-Italian Trade Agency, the ItalyUzbekistan Chamber of Commerce and Confindustria Uzbekistan. The Business Forum was chaired by Manlio Di Stefano, Under Secretary of State with the Italian Ministry of Foreign Affairs and International Cooperation (MAECI).

The VITORIA STONE FAIR postponed to 2022 In order to guarantee the health and wellbeing of everyone directly or indirectly involved in the event exhibitors, sponsors, visitors and suppliers - the organizers of the VITORIA STONE FAIR in Vitoria, Brazil, have announced their decision to cancel the 2021 edition (scheduled for February 11 to 14) and to hold the next event in 2022, February 15 to 18. We remind readers that the VITORIA STONE FAIR is Brazil’s biggest show for natural stones and complementary technologies (300 exhibitors - with a large Italian contingent - and more than 15,000 visitors in 2019).


CNC

MULTIPLE CONFIGURATIONS AVAILABLE


42

117

Costruzioni: +50,7% produzione nel 3° trim. ma cala a settembre A settembre l'Istat ha stimato una diminuzione mensile dell'8,1% dell'indice destagionalizzato della produzione nelle costruzioni, la prima flessione dopo 4 mesi di crescita. "Dopo la ripresa osservata nei mesi centrali dell'estate - commenta l'Istat - la produzione nelle costruzioni registra, al netto dei fattori stagionali, una flessione congiunturale a settembre. Resta, invece, positivo il confronto rispetto allo stesso periodo del 2019 così come quello con febbraio 2020, mese immediatamente precedente la crisi". Su base annua l'indice della produzione corretto per gli effetti di calendario è infatti cresciuto del 5,1% e nella media del 3° trimestre ha registrato un notevole aumento rispetto al 2° (+50,7%).

Malpensa: debuttano i primi voli Covid-free destinazione Cina Dopo mesi senza voli intercontinentali verso l’Asia, l’aereoporto di Milano Malpensa ha annunciato il primo volo Covid-free per la Cina. A partire dal 26 novembre i passeggeri che si imbarcheranno sul volo settimanale operato dalla Neos per Nanchino verranno sottoposti a tampone rapido, a spese della compagnia aerea. Malpensa sta inoltre trattando anche con un vettore statunitense intenzionato a replicare il progetto verso una destinazione Usa. Sicuramente una notizia interessante e positiva, che porta con sé la speranza di recuperare presto una mobilità verso due tra le aree geografiche maggiormente strategiche per il “made in Italy” senza necessità di osservare periodi di quarantena che risultano molto limitanti in ottica di trasferte business.

Italian building output was up 50.7% in the third quarter but backslid in September In September Istat estimated an 8.1% decrease in the seasonally adjusted index for construction output, the first downturn after four months of growth. “After the uptake seen in the mid-summer months”, Istat commented, “excluding seasonal factors, building production registered a downturn in September. Remaining positive, however, is comparison with the same period in 2019, and also with February 2020, the month immediately preceding the pandemic”. On an annual basis, the production index corrected for calendar effects rose by 5.1% and on average for the third quarter had a noteworthy increase of 50.7% from the second.

Malpensa: the first Covid-free flights to China debut After months without intercontinental flights to Asia, Milan’s Malpensa airport announced the first Covidfree flight to China. Starting on November 26, passengers embarking on the weekly flight to Nanking operated by Neos Air will be given rapid testing at the airlines’ expense. Malpensa is also negotiating with a US carrier to replicate the project for flights to an American destination. This is certainly good news, bringing the hope of travel to two of the geographical areas most strategic for the Made in Italy without the need for the quarantine periods that greatly discourage business travel.


43

Online il sito B20 Italy 2021

The B20 Italy site online

È online il sito B20 Italy 2021, la sede delle imprese dei Paesi G20. Nato nel 2010, il B20 è il più autorevole degli Engagement Group istituiti dal G20 e ha l’obiettivo di formulare raccomandazioni di policy indirizzate alla Presidenza di turno del G20 in un ampio novero di settori strategici. Riservato alle imprese e alle loro organizzazioni di rappresentanza, il B20 annovera mediamente oltre 1.000 delegati titolari dei Paesi G20, tra cui i vertici delle principali multinazionali, e circa 3.000 partecipanti complessivi in rappresentanza di una comunità d’affari che conta complessivamente oltre 6,5 milioni di imprese. Come noto l’Italia assume per la prima volta nella storia la Presidenza del G20 e Confindustria sarà in prima linea nel supportare la Presidenza italiana nell’affrontare le sfide che la attendono sulla scena multilaterale. Il Presidente, Carlo Bonomi, ha affidato a Emma Marcegaglia la guida dell’intero processo, che opererà attraverso Task Force guidate da eminenti CEO nazionali e composte da circa 100 delegati ciascuna. Le priorità strategiche scelte da Confindustria per l’agenda del B20 sono: Trade & Investment (Barbara Beltrame); Energy & Resource Efficiency (Francesco Starace); Integrity & Compliance (Patrizia Grieco); Employment & Education (Gianpietro Benedetti); Digital Transformation (Maximo Ibarra); Finance & Infrastructures (Carlo Messina); Health & Life Sciences (Sergio Dompé); Sustainability & Global Emergencies (Claudio Descalzi). Un selezionato gruppo di CEO italiani di levatura internazionale assisteranno il B20 nell’indirizzo generale attraverso un Advisory Board. L’avvio ufficiale delle attività è previsto il 21-22 gennaio. Le imprese che intendono candidarsi per partecipare alle task force possono farlo attraverso il sito: https://www.b20italy2021.org/

Now online is the B20 Italy website, the site of the G20 countries’ businesses. Created in 2010, the B20 is the most authoritative of the engagement groups the G20 instituted and is aimed at formulating policy recommendations for the rotating presidency of the G20 in numerous strategic sectors. Reserved to businesses and their representative organizations, the B20 on average has more than 1,000 titular delegates from the G20 countries, including heads of multinational companies, and some 3,000 overall participants representing a business community of more than 6.5 million companies. As we know, Italy for the first time has assumed the G20 presidency and Confindustria will be in the front lines in supporting the Italian Presidency in dealing with the challenges awaiting it on the multilateral stage. Confindustria President Carlo Bonomi has tasked Emma Marcegaglia with guiding the entire process, which will work through a task force led by eminent Italian CEOs and composed of some 100 delegates each. The strategic priorities Confindustria has chosen for the B20 agenda are: Trade & Investment (Barbara Beltrame); Energy & Resource Efficiency (Francesco Starace); Integrity and Compliance (Patrizia Grieco): Employment & Education (Gianpietro Benedetti); Digital Transformation (Maximo Ibarra); Finance & Infrastructures (Carlo Messina): Health & Life Sciences (Sergio Dompé); Sustainability & Global Emergencies (Claudio Descalzi). A selected group of Italian CEOs of international standing will assist the B20 in its general direction through an advisory board. Work will officially begin on January 21-22. Companies intending to candidate themselves for task force membership can do so through the website: https://www.b20italy2021.org/


44

117

La nostra rivista su tablet e smartphone MARMOMACCHINE INTERNATIONAL, oltre che nel formato cartaceo e nell'edizione digitale online, è disponibile anche in forma totalmente gratuita su APP dedicata che è possibile scaricare su tablet o smartphone. Grazie alla APP è inoltre possibile ricevere direttamente sul vostro dispositivo un messaggio di notifica per ogni nuova uscita della rivista. La APP MARMOMACCHINE INTERNATIONAL consente di offrire un ulteriore servizio anche alle Aziende che hanno scelto il nostro magazine per le loro campagne pubblicitarie. Gli inserzionisti infatti, a fronte dello stesso investimento della promozione cartacea, vedranno in tal modo ulteriormente incrementata la propria visibilità anche attraverso una importante vetrina digitale.

Nuove date per COVERINGS 2021: 4-7 luglio Slitta a luglio l'appuntamento con l'edizione 2021 di COVERINGS, la principale manifestazione nordamericana dedicata ai rivestimenti in marmo e ceramica e alle relative tecnologie. Lo scorso 18 novembre gli organizzatori della fiera hanno infatti ufficializzato lo spostamento delle date di svolgimento al 7-9 luglio prossimi, sempre presso l'Orange County Convention Center di Orlando. COVERINGS ha preso la decisione di riprogrammare l'evento, originariamente previsto per il 13-16 aprile 2021, dopo aver ricevuto da espositori e visitatori della fiera una chiara indicazione verso lo spostamento in estate della manifestazione, al fine di migliorare, per quanto possibile, le condizioni per la partecipazione internazionale.

Our magazine on tablet and smartphone As well as in the print and online versions, MARMOMACCHINE INTERNATIONAL is also available totally free of charge as a dedicated app that can be downloaded on tablets and smartphones. In addition, thanks to the app you will be directly notified on your device of each new issue of the magazine. The MARMOMACCHINE INTERNATIONAL app also provides an extra service for advertisers. In fact, with the same investment they made for print ads they will have their visibility further increased by appearance in this digital showcase.

New dates for COVERINGS 2021: July 7-9 A postponement for the 2021 edition of COVERINGS, the main North American event devoted to surfaces in stone and ceramic and their relative technologies. On November 18 the tradeshow organizers in fact officially announced postponement of the event to July 7 to 9, still at the Orange Country Convention Center in Orlando, Florida. COVERINGS decided to reschedule the show, originally slated for April 13-16, 2021, after exhibitors and visitors clearly indicated it would be better held in summer in order to improve, as far as possible, the conditions for international participation.


46

117

Passaggio generazionale: una sfida delicata tutta italiana Interessante dossier prodotto dall’Ufficio Studi di Confartigianato che ha analizzato il contesto demografico italiano e le difficoltà legate al passaggio generazionale in azienda. L’indagine ha messo in luce una diminuzione di popolazione residente, iniziata nel 2015, accompagnata da un costante aumento dell’età media. Un fenomeno di ordine demografico che impatta anche sugli imprenditori: in Italia il 19,3% degli imprenditori e lavoratori autonomi con dipendenti ha infatti 60 anni o più, 2,6 punti in più rispetto alla media dell’Unione europea. Un dato che desta preoccupazione soprattutto perché in Italia la presenza di imprese familiari è elevata: i tre quarti (75,2%) delle imprese con 3 e più addetti è rappresentato, infatti, da realtà controllate da un individuo o da una famiglia, il cui peso è direttamente correlato con la dimensione: tocca il massimo di 78,2% tra le micro imprese con 3-9 addetti e il minimo di 32,8% tra le imprese più grandi con 500 addetti o più. Solo l’8,8% delle imprese familiari è già stata interessata dal passaggio generazionale nel periodo 2013-2018, mentre per l’11,8% è terminato o sarà possibile nei 5 anni successivi alla rilevazione, tra il 2019 e il 2023, con un ritmo di 42 passaggi al giorno di aziende, tra generazioni di imprenditori. Come sottolinea la nota a commento dello studio realizzato da Confartigianato, il passaggio generazionale rappresenta un cambiamento delicato: il 51,3% delle imprese controllate da persona fisica o famiglia segnala la presenza di fattori di ostacolo, tra i quali prevalgono le difficoltà burocratiche, legislative, fiscali (16,9%), le diffi-

Generational turnover: a delicate, wholly Italian challenge An interesting report written by the Studies Office of Confartigianato (the General Federation of Italian Artisans and Craftsmen) analyzed Italy’s demographic context and the difficulties tied to generational turnover in companies. The survey highlighted a population decrease, begun in 2015, accompanied by a constant increase in average age. A demographic phenomenon that also impacts business people: in Italy, 19.3% of business owners are, in fact, aged 60 and over, 2.6% more than the European Union average. A fact that is worrisome above all because Italy has a high number of family-run companies: threequarters (75.2%) of companies with 3 and more employees are run by a person or a family, whose weight is directly correlated to size; a maximum of 78.2% among micro-businesses with 3 to 6 employees and a minimum of 32.8% among big companies employing 500 people or more. Only 8.8% of family-run businesses were involved in generational turnover from 2013 to 2018, while for 11.8% this had been accomplished or would be by 5 years after the survey, between 2019 and 2023, at a rate of 42 passages per day between company generations. As emphasized by comments included in the Confartigianato report, generational turnover is a delicate change: 51.3% of companies run by an individual or family reported the presence of obstacles, predominantly bureaucratic, legal and fiscal difficulties (16.9%), difficulties in transferring expertise and con-


47 coltà nel trasferire competenze e contatti con clienti e fornitori (14%) e difficoltà economiche e/o finanziarie (13,5%); più contenuti i conflitti familiari (4,6%) mentre l’assenza di eredi o successori interessati o qualificati si rileva nel 16,9% dei casi. A livello territoriale, la presenza di fattori di ostacolo al passaggio generazionale è particolarmente accentuata in Friuli-Venezia Giulia e Veneto (57,2% delle imprese); seguono Provincia Autonoma di Trento (54,3%), Marche (54,2%) ed Emilia-Romagna (53,4%), realtà in cui la piccola impresa è particolarmente diffusa. Anche la presenza di fattori di ostacolo è correlata con la dimensione: sono segnalati dalla metà (51,8%) delle micro imprese con 3-9 addetti mentre solo da un quarto (24,2%) delle imprese più grandi con 500 addetti ed oltre. Tra le imprese che hanno affrontato un passaggio generazionale nei 7 anni tra 2013 e 2019 è netta la continuità imprenditoriale in termini di proprietà: il 93,1% dei passaggi vede il mantenimento e rafforzamento del controllo della famiglia proprietaria o controllante (73,3% di mantenimento del ruolo e 19,8% rafforzamento) mentre solo il restante 6,9% registra una riduzione del controllo della famiglia o addirittura la perdita (3,9% di riduzione del ruolo e 3% di perdita).

tacts with customers and suppliers (14%) and economic and/or financial difficulties (13.5%). Fewer (4.6%) reported family conflicts, while 16.9% reported an absence of interested or qualified heirs or successors. On the territorial level, the presence of obstacles to generational turnover was particularly acute in Friuli-Venezia-Giulia and Veneto (57.2% of companies) followed by the Autonomous Province of Trento (54.3%), Marches (54.2%) and Emilia-Romagna (53.4%), areas where small businesses are especially common. The presence of obstacles is also correlated to company size: they are reported by half (51.8%) of micro businesses with 3 to 9 employees and by only a quarter (24.2%) of large companies with 500 or more employees. Among the companies that underwent generational turnover in the 7 years between 2013 and 2019 there was clear continuity in ownership terms: 93.1% of turnovers maintained and strengthened family ownership or control (73.3% saw maintenance of role and 19.8% of its reinforcement) while only the remaining 6.9% registered a reduction in family control or even its loss (3.9% with role reduction and 3% with loss).


48

117

Pmi Day 2020 Confindustria’s SME Day Confindustria: sosteniamo 2020: supporting the ponte scuola-imprese school-enterprise bridge Bilancio positivo per l’undicesima edizione della Giornata Nazionale delle Pmi, organizzata da Piccola Industria Confindustria in collaborazione con le associazioni del Sistema. Un’edizione diversa ma ugualmente coinvolgente, poiché quest`anno tutte le iniziative si sono svolte online nel rispetto delle regole imposte dall`emergenza Covid-19. N umerose le associazioni e le imprese che, nonostante la situazione, hanno voluto esserci e tanti i ragazzi delle scuole che si sono collegati da casa. Sono stati quasi 30mila i protagonisti degli eventi virtuali dedicati a studenti e insegnanti delle scuole medie superiori e Its. Le piccole e medie imprese di Confindustria dal 2010, anno di nascita della manifestazione, hanno aperto le loro porte a circa 380mila ragazzi per farli entrare nelle loro realtà, sviluppate con fatica, impegno, ingegno e idee, proprio le caratteristiche che hanno reso il made in Italy famoso nel mondo. Resilienza e contraffazione sono stati i focus degli eventi del PMI DAY 2020. Le piccole e medie imprese hanno voluto spiegare ai ragazzi che la chiave per realizzarsi e resistere alle avversità è saper affrontare e reagire al cambiamento. Un processo in cui le Pmi italiane sono da sempre campioni, con la loro capacità di evolversi e adattarsi ad un mondo in continua e veloce evoluzione. Una sfida che va molto oltre l`emergenza Covid-19 e da cui dipende la sopravvivenza del nostro sistema produttivo. Il presidente di Piccola Industria, Carlo Robiglio, insieme al sottosegretario al ministero dello Sviluppo economico, Gian Paolo Manzella, ha voluto essere al fianco delle Associazioni partecipando a sei appuntamenti tra i molti eventi realizzati da Nord a Sud. Ma l`edizione PMI 2020, confermando il suo respiro internazionale, è arrivata anche negli Stati Uniti dove per il quinto anno consecutivo la Miami Scientific Italian Community (MSIC) ha organizzato una serie di eventi in collaborazione con l`Ambasciata d`Italia a Washington. "Le nostre Pmi hanno voluto inviare un messaggio importante al Paese. Siamo in prima linea al fianco di territori e comunità per reagire insieme alla pandemia e riaffermare il ruolo sociale delle imprese”, ha sottolineato Carlo Robiglio.

A good outcome for the eleventh edition of National SME Day organized by Confindustria Small Business in collaboration with the system’s associations. A different, but equally engrossing edition, because this year all the sessions were held online in respect of the rules imposed by the Covid-19 emergency. Despite the pandemic, numerous associations and companies wanted to attend as did a host of students who logged on from home. Nearly 30,000 people took part in the virtual events devoted to students and teachers at middle and high school and trade schools. Since 2010, when the event was first organized, Confindustria’s small and medium-sized businesses have opened their doors to some 380,000 young people to invite them into their companies, developed with hard work, commitment, ingenuity and ideas, precisely the characteristics that have brought the Made in Italy to worldwide fame. Resilience and counterfeiting were the focus of the 2020 SME DAY events. Small and medium-sized businesses wanted to explain to these young people that the key to being successful and resisting adversities is to react to change. A process at which Italian SME have always been champions, with their ability to evolve and adapt to a continually and quickly changing world. A challenge that goes way beyond the Covid-19 emergency and on which the Italian production system depends. Carlo Robiglio, President of Confindustria Small Business, together with Gian Paolo Manzella, Under Secretary at the Ministry of Economic Development, gave their support to the associations, participating in six of the many events held nationwide. And the 2020 edition of SME Day, confirming its international breadth, took place in the United States, too, where for the fifth consecutive year the Miami Scientific Italian Community (MSIC) organized a series of events in collaboration with the Italian Embassy in Washington DC. Carlo Robiglio stressed that “Our SME want to send an important message to the nation. We are in the front lines alongside territories and communities to react together to the pandemic and re-affirm the social role played by enterprise”.


50

117

Rapporto Prometeia-Intesa Sanpaolo: le prospettive dell'industria italiana nell'era Covid A partire dai mesi estivi, l'industria manifatturiera italiana ha registrato un recupero intenso e diffuso alla gran parte dei settori - e a ritmi più vivaci nel confronto con i principali partner Ue -, che tuttavia, "in un quadro ancora fortemente incerto, non potrà impedire, anche in assenza di nuovi lockdown generalizzati, un calo del fatturato del 14,3% a prezzi costanti a consuntivo 2020". È questo il quadro che emerge dall'ultimo Rapporto di analisi dei settori industriali elaborato a fine ottobre da Prometeia in collaborazione con Intesa Sanpaolo. Secondo lo studio, a livello settoriale si conferma l'andamento in controtendenza della Farmaceutica (+3,9% il fatturato rispetto al 2019). In calo moderato Alimentare e bevande (-2,8%), Largo consumo (-7%), Elettronica (-8.9%) e Prodotti e materiali da costruzione (-10,5%), "il cui giro d’affari sta beneficiando del riavvio degli investimenti in costruzioni, trainati dalle riqualificazioni residenziali (per cui sono stati potenziati gli incentivi in chiave ecologica e antisismica)". Flessione più marcata invece per Sistema moda (-25,4%), Automotive (-26,8%) e Meccanica(18,4%), che si trova a fronteggiare una flessione marcata della domanda mondiale (superiore al 13% nel 2020, contro un -10% circa per il totale del manifatturiero) e una battuta d’arresto degli investimenti sul fronte interno. Nell’ipotesi di una gestione efficiente dell’emergenza sanitaria, l’analisi Prometeia-Intesa San Paolo prevede tuttavia per il biennio 2021-22 un significativo rimbalzo del fatturato della manifattura italiana, a un tasso di crescita medio annuo del 6,8%

Prometeia-Intesa Sanpaolo report: Italian industry’s prospects in the age of Covid-19 Beginning last summer, Italy’s manufacturing industry registered an excellent rebound in most of its sectors - and more quickly than its main EU partners - that nonetheless “in a still very uncertain picture, will not impede, even in the absence of new, generalized lockdowns, a drop in revenue of 14.3% at constant prices by the end of 2020”. This is the picture drawn by the latest report analyzing industrial sectors that Prometeia wrote at the end of October in collaboration with Intesa Sanpaolo. According to the study, on the sector level there was a countertrend in pharmaceuticals (+3.9% from 2019), while there was a “moderate” downturn (2.8%) in food and beverages, mass consumption goods (-7%), electronics (-8.9%) and construction products and materials (-10.5%) whose income is benefiting from recommenced investments in building, pulled by home renovations (given big government incentives in energy-saving and anti-seism keys). There were bigger drops for the fashion sector (-25.4%), the automotive (-26.8%) and mechanics (-18.4%), having to deal with a marked downturn in world demand (more than 13% less in 2020, compared to minus 10% for total manufacturing) and a halt to investments on the domestic front. However, in the hypothesis of effective management of the health emergency, Prometeia-Intesa Sanpaolo predicts for 2021-2022 a significant rebound in manufacturing revenue, at an average annual growth rate of 6.8% at


51

a prezzi costanti, sulla spinta dei fondi europei che riattiveranno il ciclo degli investimenti. A fronte di consumi in ripresa, ma su ritmi insufficienti a riportare la spesa delle famiglie sui livelli pre-Covid, saranno infatti proprio gli investimenti a rappresentare il principale volano di ripresa, favoriti da un’iniezione senza precedenti di risorse finanziarie dall'Ue "che punta su transizione green, innovazione, digitalizzazione e automazione per accelerare i processi di trasformazione già in atto". A questo riguardo, la riconversione del tessuto manifatturiero italiano in chiave ambientale e digitale nel biennio 2021-22 sosterrà un recupero più vivace dei settori produttori di beni di investimento, quali Meccanica e Autoveicoli e moto, che faranno da traino all’Elettrotecnica e ai settori produttori di intermedi attivi lungo la filiera. Quello che ci aspetta, secondo questa analisi, è un percorso fatto di sfide e opportunità, che il comparto manifatturiero del nostro Paese è chiamata a cogliere sia sul fronte interno sia su quello internazionale, che però resterà complesso (si dovrà infatti attendere il 2022 per un completo recupero del commercio mondiale). Il rapporto segnala infine che la caduta dell’attività produttiva nel corso del 2020 comporterà inevitabilmente una flessione della redditività operativa e del capitale proprio dell’industria manifatturiera, che scenderanno rispettivamente al 4.5% e al 4%, secondo le stime di Prometeia-Intesa San Paolo, "erodendo del tutto il recupero conseguito negli anni successivi alla crisi del 2012, ma mantenendosi comunque superiori ai livelli che avevano caratterizzato la crisi del 2009". Il tessuto produttivo si presenta infatti rafforzato rispetto al passato, in termini di liquidità e patrimonializzazione, e quindi potenzialmente più resiliente e in grado di affrontare i significativi investimenti necessari per adeguare la sua offerta alle sfide future.

constant prices, pushed by European recovery funds that should re-activate the investment cycle. With purchasing on an uptake, but not fast enough to take household expenditures back to pre-Covid rates, investments will in fact be the main flywheel for recovery, helped by an unprecedented injection of European funds “aimed at a green transition, innovation, digitalization and automation to accelerate the transformation processes already underway”. In this regard, the reconversion of Italian manufacturing in an environmental and digital key will sustain a livelier upturn in sectors producing investment goods in 2021-2022, such as mechanics, automobiles and motorcycles, which will pull electronics and intermediate production sectors within the industry. According to the report, what is expected is a path full of challenges and opportunities that the manufacturing sector is called upon to meet and leverage both domestically and internationally, although it will remain complex (in fact a full recoup of world trade is expected only in 2022). Finally, the report states that the downturn in production in 2020 will inevitably cause a downturn in the manufacturing industry’s revenue and capital, which will decrease by 4.5% and 4%, respectively, according to Prometeia-Intesa Sanpaolo estimates, “eroding all of the gains made following the 2012 crisis but in any case remaining higher than the levels characterizing the 2009 crisis”. The industry will, in fact, be stronger than in the past in terms of liquidity and capitalization and therefore potentially more resilient and able to make the significant investments needed to adjust the offer to future challenges.


52

117

Recovery fund: Confindustria, serve governance unica per non disperdere le risorse

Recovery Fund: Confindustria demands single governance so resources are not scattered

“Con il recovery fund la vera sfida del Paese sarà garantire l'esecuzione efficace e in tempi rapidi degli interventi”, ha affermato il presidente di Confindustria, Carlo Bonomi, nel corso di un webinar di Confindustria, sottolineando che diventa pertanto fondamentale dotare il Piano nazionale di ripresa e resilienza di un unico 'fondo recovery' in cui inserire le risorse, senza spacchettarle tra ministeri. È necessaria anche "una governance unitaria, direttamente collegata alla Presidenza del Consiglio, che sappia mettere in sinergia i diversi livelli istituzionali coinvolti e assicuri efficienza e organicità nella gestione degli interventi. Spero che il mio Paese sia in grado di tradurre questa massa così forte sull'economia reale e non su interventi per sussidi" ha sottolineato Bonomi tornando sul tema nel corso del World Manufacturing Forum. “Se noi facciamo il conto del piano settennale dell'Europa, l'intervento del recovery fund, gli scostamenti delle leggi di Bilancio, stiamo parlando più o meno di 400 mld di euro a disposizione dell'Italia". Il Presidente di Confindustria ha poi evidenziato la sua preoccupazione sulla capacità di spesa delle risorse Ue da parte dell’Italia, sottolineando che il nostro Paese storicamente non ha mai dimostrato di essere in grado di spendere tutte le risorse dei Fondi di Coesione, "di cui, normalmente, ne utilizziamo il 48%". "Bisogna intervenire subito per il rilancio e la crescita perché quest'anno, leggendo quelli che sono i dati degli organismo internazionali, si prevede un rapporto tra debito e Pil al 170%. È comprensibile perché siamo in un momento di crisi ma prima o poi quel debito dovrà essere restituito", conclude Bonomi.

“With the Recovery Fund the real challenge for the country will be to ensure the effective, quick execution of interventions”, said Confindustria President Carlo Bonomi during a Confindustria Digital webinar. It is therefore fundamental for the country’s recovery and resilience plan to have a single fund so that resources are not scattered among the ministries. "And unitary governance as well, directly connected to the Prime Minister’s office, which will undertake to create synergy between the various government levels involved and ensure efficiency and coherence in intervention management. I hope that, with this government, Italy will be able to utilize this massive injection for the real economy and not in subsidy interventions” Bonomi emphasized, returning to the subject during the World Manufacturing Forum. “If we are counting on Europe’s seven-year plan, on the Recovery Fund and changes to the Finance Law, we are talking about more or less 400 billion euros available to Italy”. The president of Confindustria then expressed his worry about Italy’s ability to spend EU resources, emphasizing that in the past the country had never been able to spend all the resources of Cohesion Funds, “of which we normally utilize 48%’. “We must act immediately for recovery and growth because this year, according to the international organization’s data, there will be a ratio of debt to GDP of 170%. This is comprehensible because we are in a time of crisis but sooner or later that debt must be repaid”, Bonomi concluded.


54

117

Dal 10 novembre nuovi dazi Ue sui prodotti Usa L’Ue ha deciso di avvalersi del diritto di imporre dazi sui prodotti statunitensi riconosciuto dalla WTO nell'ambito della disputa Boeing-Airbus. A partire dal 10 novembre sono infatti entrate in vigore le nuove tariffe imposte da Bruxelles a una serie di beni Made in Usa, per un valore di 4 mld di USD. Nello stesso contesto ricordiamo che dall'ottobre 2019 Washington ha istituito dazi per 7,5 mld sui prodotti europei. "Non vogliamo un'escalation - ha detto il vicepresidente della Commissione europea con delega al commercio, Dombrovskis -, seguiremo lo stesso approccio degli Usa, quindi oltre a prodotti del settore aviazione le tariffe interessano prodotti agricoli, alimentare e industriali" (ruspe, mezzi meccanici, trattori, ndr).

Milano, riqualificazione dell'ex scalo di Porta Romana La gara per l’aggiudicazione dell’area dell’ex Scalo di Porta Romana a Milano è stata assegnata al consorzio formato da Coima, Covivio e Prada Holding, che ha presentato un'offerta di 180 mln di euro. Nei prossimi mesi un concorso di idee porterà al Masterplan che deve ridisegnare l’intera area - circa 20 ettari - dove sorgerà anche il Villaggio Olimpico per i Giochi Milano-Cortina 2026. Coima svilupperà la componente residenziale libera e agevolata e il Villaggio Olimpico, che al termine delle competizioni sarà riconvertito in social housing; Covivio realizzerà funzioni a uso ufficio e servizi; Prada Holding infine costruirà un edificio a uso laboratorio e uffici per estendere le sue attività già presenti nell'area.

As of November 10, new EU tariffs on US products The Eu decided to avail itself of the right to impose tariffs on American products as recognized by the WTO in the context of the Boeing-Airbus dispute. Starting on November 10, in fact, new tariffs imposed by the EU took effect for a series of products made in the US for worth of $US 4 billion. In the same context we remind readers that since October 2019 Washington has been imposing tariffs of 7.5 billion on European products. “We don’t want an escalation,” said Valdis Dombrovskis, European Commissioner for Trade, “we will take the same approach as the US, and so in addition to aviation sector products the tariffs will also be on farm, food and industrial goods” (scrapers, mechanical equipment, tractors - ed. note).

Milan, regeneration project for the former Porta Romana railyard The bid for converting the former Porta Romana railyard in Milan was won by the consortium comprised of Coima, Covivio and Prada Holding, which offered a tender of 180 million euros. In the coming months an idea competition will lead to the master plan for redesigning the whole area - around 50 acres - on which the Olympic Village for the 2026 MilanoCortina Games will also be built. Coima will develop the marketable and subsidized housing component and the Olympic Village, which after the Games will be converted to social housing; Covivio will build office and service facilities and Prada Holding will build a workshop and office facility to extend the work it already does in the area.


55

Boom di domande per fondi SIMEST, stop a richieste 2020 Al raggiungimento di oltre 12.000 domande pervenute, pari ad un valore di circa 3,9 mld di euro - ben oltre la dotazione finanziaria disponibile pari a 1,3 mld -, lo scorso 21 ottobre SIMEST ha annunciato la chiusura per il 2020 del fondo 394-81 destinato al finanziamento di progetti di internazionalizzazione (7 gli ambiti di intervento: fiere, e-commerce, patrimonializzazione, inserimento sui mercati esteri, Temporary Export Manager, studi di fattibilità e programmi di assistenza tecnica). Nella sua nota la società del gruppo Cassa Depositi e Prestiti - che ha come mission il supporto economico delle Imprese italiane che operano all’estero - sottolinea che la risposta delle Aziende è stata eccezionale e che la decisione dello stop è stata presa proprio in seguito all’elevato numero di richieste ricevute, eccedenti le risorse finanziarie disponibili per il 2020. Si consideri, per fare un paragone, che nell’intero 2019 SIMEST aveva finanziato 870 operazioni per un valore complessivo di 290 mln di euro. Lo strumento più utilizzato è stato quello relativo alla patrimonializzazione, che rappresenta quasi la metà delle richieste (45,7%), seguito dall’incentivo per la partecipazione a fiere (37%), e l’inserimento sui mercati esteri (7,2%). Per distribuzione geografica è la Lombardia la Regione con più domande presentate, il 27,1% del totale, seguita dal Veneto col 16,7% ed Emilia-Romagna al 10%. La ripresa dell’attività di ricezione di nuove domande da parte di SIMEST sarà deliberata nei prossimi mesi dal Comitato Agevolazioni con avviso in Gazzetta Ufficiale. Si segnala infatti che la copertura del rifinanziamento delle misure Simest è già prevista nelle bozze della Legge di Bilancio per il 2021.

Boom in demand for SIMEST funds, applications for 2020 halted With more than 12,000 applications received for sums totaling around 3.9 billion euros - well beyond the available allocation of 1.3 billion - on October 21 SIMEST announced the closure for 2020 of fund 394-81 destined to finance internationalization projects (in 7 ambits: tradeshows, e-commerce, capitalization, insertion in foreign markets, Temporary Export Managers, feasibility studies and technical assistance programs). In its announcement the CDP group member - whose mission is providing economic support for Italian companies working abroad - emphasized that company response was exceptional and that the decision to stop accepting applications was taken precisely because of the great number of applications received, surpassing the financial resources available for 2020. In all of 2019 SIMEST financed 870 transactions for a total of 290 million euros. The instrument most used regarded capitalization, accounting for nearly half (45.7%) of applications, followed by the incentive for tradeshow participation (37%) and insertion in foreign markets (7.2%). Where geographical distribution was concerned, Lombardy had the highest number of applications, 21.1% of the total, followed by Veneto (16.7%) and Emilia Romagna (10%). The date from which SIMEST will recommence accepting applications will be decided in coming months by the Facilitations Committee and published in the Official Gazette. Coverage for refinancing SIMEST allocations in already foreseen in the draft for the 2021 Finance Law.


56

117

Mediobanca: -11,1% il fatturato manifatturiero italiano nel 2020 Per il comparto manifatturiero italiano nel 2020 è previsto un calo del fatturato dell'11,1% rispetto al 2019, dal momento che la flessione acquisita nel 1° semestre (-15,7%) non potrà essere compensata dalla ripresa delle vendite attesa nel 2° (+5,4%). È quanto emerge da una ricerca di Mediobanca sulla base di un'indagine condotta tra 2.800 Imprese manifatturiere familiari del nostro Paese. I settori più penalizzati saranno moda e automotive, le cui diminuzioni di fatturato supereranno il 20%. Cali più contenuti sono invece attesi per macchine e attrezzature (11,7%) e prodotti per l'edilizia (-9,4%), mentre solo le Imprese del comparto alimentare riusciranno a chiudere il 2020 con un aumento dei ricavi.

Progetto saudita per un mega resort di lusso sul Mar Rosso Nell'ambito di Saudi Vision 2030 - l'ambizioso piano di sviluppo socio-economico varato dal regno saudita - il governo di Riyadh ha lanciato il progetto turistico Amaala (www.amaala.com), un grande resort di lusso situato all'interno di una riserva naturale lungo il litorale nord del Mar Rosso che vuole proporsi come la Riviera di stile mediterraneo del Medio Oriente. Composto da tre comunità - Triple Bay, The Coastal Development e The Island - Amaala si estenderà per 4.155 kmq, dei quali circa 2.565 kmq sulla terraferma e 1.590 kmq in acqua. Il sito ospiterà 30 hotel con 2.800 camere, 934 tra ville e appartamenti e 200 negozi di luxury brand internazionali. Il progetto dovrebbe essere completata entro il 2030.

Mediobanca: Italian manufacturing revenue down by 11.1% in 2020 For the Italian manufacturing sector in 2020 a drop in revenue of 11.1% is expected from 2019 after the drop in the first half of the year (-15.7%) that will not be offset by the uptake in sales expected for the second half (+5.4%). This was revealed by a Mediobanca area study done on the basis of a survey conducted among 2,800 family-run manufacturing companies in Italy. The sectors most heavily hit are fashion and the automotive, whose revenues will decrease more than 20%. There will be lighter losses for machinery and equipment (-11.7%) and building products (-9.4%) while only companies in the food sector will be able to close 2020 with an increase in revenues.

Saudi project for a mega luxury resort on the Red Sea In the context of Saudi Vision 2030 – the ambitious socio-economic development plan set in motion by the Kingdom of Saudi Arabia – the Riyadh government launched the Amaala tourism project (www.amaala.com), a big luxury resort located inside a nature reserve along the northern coast of the Red Sea that is intended to be the Middle East’s Mediterranean-style Riviera. Composed of three communities - Triple Bay, The Coastal Development and The Island - Amaala will cover 4,155 square km, some 2,565 on land and 1,590 on the water. The site will host 30 hotels with 2,800 rooms, 934 villas and apartments and 200 shops featuring international luxury brands. Building should be completed by 2030.


Š Epiroc 2019

Next level of productivity

United. Inspired.

SpeedROC 3F – with three rock drills that takes productivity to the next level. The SpeedROC 3F features a long reach, fast positioning and three rock drills to greatly boost productivity. This versatile and innovative machine provides both power and flexibility. Top performance combined with low fuel consumption makes SpeedROC 3F the perfect choice for DSI quarries.

epiroc.com


58

117

Renzo Piano firma un complesso multifunzionale a Hangzhou È stato recentemente inaugurato a Hanghzou, in Cina, il complesso multifunzionale Tianmuli progettato da Renzo Piano. La struttura è composta da 17 edifici - per 230mila mq di superficie coperta - disposti lungo il perimetro del sito, che racchiudono al centro uno spazio verde protetto, la "City Lobby". Gli edifici che circondano la piazza utilizzano passaggi pedonali per intersecarsi a vicenda, con gli atri che si affacciano verso l'interno per favorire gli incontri e le attività all'aperto. Il complesso comprende uffici, spazi commerciali e per eventi, gallerie d'arte, una libreria, un mall, un hotel, ristoranti e bar. Numerosi piccoli padiglioni modulari saranno inoltre adibiti a serre, padiglioni espositivi o negozi.

Renzo Piano designs a multi-purpose complex in Hangzhou Recently inaugurated in Hangzhou, China, was the multi-purpose Tianmuli complex designed by Renzo Piano. It has 17 buildings (providing 230,000 square meters of indoor floor space) arranged along the perimeter of the site, which encloses a protected green area, the “City Lobby”. The buildings surrounding it use pedestrian walks to intersect with one another and with others that overlook the interior to foster outdoor encounters and activities. The complex also has offices, commercial spaces and others for events, art galleries, a bookstore, a mall, a hotel, restaurants and bars. N umerous little modular pavilions will serve as hothouses, display areas or shops.

Lombardia: -10,2% il Pil quest'anno, +6,9% nel 2021

Lombardy: GDP down 10.2% this year, to rise 6,9% in 2021

In linea con il dato nazionale (-9,6%), quest'anno il Pil della Lombardia farà segnare una flessione del 10,2%, ma con un rimbalzo del 6,9% nel 2021, rispetto al 6,2% del totale italiano. Secondo i dati previsionali diffusi da Assolombarda - l'associazione territoriale delle province di Milano, Lodi, Monza e Brianza, Pavia - a fine 2021 le perdite cumulate rispetto al 2019 saranno pertanto intorno al 4%. Grazie alla dinamicità del manifatturiero, la diminuzione del Pil per gli effetti dell'emergenza Covid a fine 2021 sarà più contenuta per le province lombarde come Lodi (-1,4% rispetto al 2019), Monza e Brianza (-2,4%) e Pavia (-3,6%), mentre Milano (-5,1%) risentirà maggiormente della lenta ripresa dei servizi.

In line with the nationwide figure (-9.6%), Lombardy’s GDP dropped by 10.2% but is expected to rise by 6.9% in 2021, compared to the 6.2% total for Italy. According to data issued by Assolombarda - the association representing the provinces of Milan, Lodi, Monza and Brianza and Pavia - by the end of 2021 the accumulated losses from 2019 will be of around 4%. Thanks to the dynamism of the manufacturing sector, the drop in GDP due to the Covid-19 pandemic will be smaller by the end of 2021 for the Lombard provinces like Lodi (-1.4% from 2019), Monza and Brianza (-2.4%) and Pavia (-3,6%), while Milan (-5.1%) will be harder hit by the slow reopening of services.


59

UE: l’andamento della Zona Euro nel 2020 N elle sue previsioni economiche d’autunno recentemente presentate al pubblico, la Commissione Europea evidenzia come l'economia della zona euro avrà una contrazione del 7,8% nel 2020, prima di crescere del 4,2% nel 2021 e del 3% nel 2022. Per quanto riguarda l’economia dell’UE a 27, si prevede che questa subisca una contrazione del 7,4% nel 2020, prima di riprendersi con una crescita del 4,1% nel 2021 e del 3% nel 2022. Nel suo forecast economico la Commissione ha sottolineato come la pandemia rappresenti uno shock enorme per l'economia mondiale e, quindi, anche per l’economia dell'UE. Durante la prima metà dell'anno l'attività economica in Europa ha subito un violento shock, mentre nel terzo trimestre, con la graduale revoca delle misure di contenimento, si è registrata un'intensa ripresa. Tuttavia, la recrudescenza della pandemia nelle ultime settimane di ottobre e di inizio novembre, con le nuove misure di contenimento introdotte dai governi nazionali, sono all'origine di nuove perturbazioni. L’Esecutivo UE ha sottolineato quindi che la situazione epidemiologica faccia sì che le proiezioni di crescita nel periodo oggetto delle previsioni siano caratterizzate da un grado di incertezza e di rischio estremamente elevato. Il NextGeneration EU, meglio conosciuto a livello internazionale come Recovery Fund, fornirà probabilmente all'economia dell'UE un impulso maggiore del previsto. Tuttavia, nelle previsioni d’autunno la Commissione ha potuto tenere conto solo in parte dei probabili benefici del Recovery Fund, visto che, soprattutto le informazioni relative ai Piani di Ripresa e Resilienza nazionali, sono ancora limitate. Infine, anche l’accordo commerciale tra UE e il Regno Unito potrebbe avere un impatto positivo sull'economia europea a partire dal 2021.

EU: Eurozone trends in 2020 In its recently published autumn economic forecast the European Commission pointed out that the Eurozone economy will decrease by 7.8% in 2020 before it grows by 4.2% in 2021 and by 3% in 2022. As regards the economy of the EU27, it expects that this will contract by 7.4% in 2020 and have growth of 4.1% in 2021 and of 3% in 2022. In its forecast the Commission underlined how the pandemic has been an enormous shock for the global economy and therefore also for the EU’s. During the first half of the year the European economy suffered a violent shock, while in the third quarter, with gradual revocation of containment measures, there was a strong uptake. Nevertheless, the resurgence of the pandemic in the last weeks of October and early November, with new containment measures taken by national governments, are a new source of worry. The EU Executive therefore emphasized that the epidemiological situation currently makes growth predictions highly uncertain and extremely risky. The EU Next Generation, better known internationally as the Recovery Fund, will probably give the EU economy greater impulse than expected. However, in its autumn forecasts the Commission was able to only partially consider the probable benefits of the Recovery Fund since information on national Recovery and Resiliency Plans is still limited. Finally, the trade agreement between the EU and the UK might have a positive impact on the European economy starting in 2021.


60

117

SURE: erogata la 1a tranche a Italia, Spagna e Polonia La Commissione europea a fine ottobre ha erogato in totale 17 miliardi di euro a Italia, Spagna e Polonia nella prima tranche di sostegno finanziario sotto forma di prestiti a bassi interessi, finanziati con obbligazioni Ue - agli Stati membri nell'ambito del SURE, lo strumento europeo di sostegno temporaneo (fino al 31 dicembre 2022) per attenuare i rischi di disoccupazione nella situazione di emergenza causata dalla pandemia da Covid-19. Nel quadro di questa prima emissione l'Italia ha ricevuto 10 miliardi di euro, la Spagna 6 miliardi e la Polonia 1 miliardo. Una volta completate tutte le erogazioni SURE, l'Italia riceverà un totale di 27,4 miliardi, la Spagna 21,3 miliardi e la Polonia 11,2 miliardi.

World Manufacturing Forum 2020 Nelle giornate dell’11 e 12 novembre si è svolta l’edizione 2020 del World Manufacturing Forum. L'evento, realizzato dalla World Manufacturing Foundation, ha riunitto esponenti di governi, centri di ricerca e industrie di tutto il mondo, al fine di stimolare il dialogo e la ricerca di soluzioni comuni sulle nuove sfide manifatturiere globali. Il focus di quest’anno è stata l’importanza strategica dell’intelligenza artificiale per la ripresa del settore manifatturiero e la creazione di un’economia resiliente. Le sessioni si svolgeranno alla presenza di figure di rilievo, tra rappresentanti politici, anche della Commissione europea, esperti e leader del settore industriale. L’evento si è svolto sia in presenza, a Cernobbio, che in formato virtuale dalla piattaforma digitale del Forum.

SURE: the first portion given to Italy, Spain and France At the end of October the European Commission gave a total of 17 billion euros to Italy, Spain and Poland in the first installment of support financed - in the form of low-interest loans backed by EU bonds to member states in the context of SURE, the European tool of temporary support (until December 31, 2022) to attenuate the risks of unemployment in the emergency caused by the Covid-19 pandemic. In the framework of this first allocation Italy received 10 billion euros, Spain 6 billion and Poland 1 billion. Once all the SURE disbursements have been completed, Italy will have received 27.4 billion, Spain 21.3 billion and Poland 11.2 billion.

World Manufacturing Forum 2020 November 11 and 12 were the dates for the 2020 edition of the World Manufacturing Forum. The event, created by the World Manufacturing Foundation, brought together exponents of governments, research centers and industries from all over the world for the purpose of stimulating dialogue and searching for common solutions to the new global manufacturing challenges. The focus this year was the strategic importance of Artificial Intelligence in re-launching manufacturing and creating a resilient economy. The sessions were attended by important political representatives, also of the European Commission, experts and leaders of the industrial sector. The event was held both live, in Cernobbio, and in videoconference from the Forum’s website.


61

Italia: rallenta la crescita della produzione industriale in autunno Dopo quattro mesi di crescita robusta la produzione industriale italiana a settembre ha fatto registrare il suo primo stop. Nella sua indagine mensile il Centro Studi di Confindustria ha infatti rilevato un calo dell'attività a settembre (-3,2% rispetto ad agosto), a cui è seguita una stabilizzazione ad ottobre (+0,4%). Nel 3° trimestre si rileva pertanto un rimbalzo congiunturale del 29,5% - dopo il -16,8% rilevato nel 2° -, mentre il 4° potrebbe segnare una nuova diminuzione della produzione industriale a causa del peggioramento del contesto economico generale determinato alla recrudescenza dei contagi da Covid-19. "L’andamento della produzione industriale nei due mesi di rilevazione evidenzia un rallentamento della crescita dopo il forte recupero nei mesi estivi", commenta il CSC. Sulla debole dinamica dell’attività in settembre e ottobre hanno inciso la marcata riduzione delle scorte di magazzino e la frenata della domanda estera. Per quanto riguarda le attese, in ottobre gli imprenditori manifatturieri hanno espresso una maggiore preoccupazione sull'andamento di ordini e produzione a tre mesi, in linea con il peggioramento della crisi sanitaria, non solo in Italia ma anche nei principali partner commerciali europei. Anche tra le famiglie è aumentata l'incertezza, come indicato dalla diminuzione della fiducia in ottobre, dopo due mesi di recupero. Una lettura integrata di queste variabili suggerisce che gli accresciuti timori legati alla risalita dei contagi in Italia hanno già portato a una maggiore prudenza nelle decisioni di spesa delle famiglie e quindi a una riduzione dei consumi. "È difficile intravedere nel breve periodo segnali di ripresa economica", conclude il CSC.

Italy: growth in industrial output slowed in autumn After four months of robust growth, in September Italy’s industrial output came to its first halt. In its monthly survey the Confindustria Studies Center in fact revealed a drop in September (-3.2%) from August, followed by stabilization (+0.4%) in October. In the third quarter there was therefore an upturn of 29.5% after the minus 16.8% in the second, while the fourth could signal a further downturn in production due to the worsening of the general economic context caused by the upswing in Covid-19 infections. “The industrial output trend in the two months studied showed a slowdown in growth after the big rebound during the summer”, the CSC commented. Influencing the weak dynamic in September and October were a big reduction in warehouse stocks and a brake on foreign demand. Where expectations are concerned, in October manufacturers were most worried about the three-month trend in orders and production, in line with a worsening of the health emergency not just in Italy but in the country’s main trading partners. Uncertainty has also increased among households, as indicated by a decrease in consumer confidence in October after two months of a recoup. A full reading of these variables suggests that increased worries about the upturn in Covid-19 cases in Italy have already led to greater caution in household spending decisions and therefore fewer purchases. “It is hard to see signs of an economic uptake in the short term” the CSC concluded.


62

117

Confindustria: rinnovo Protocollo anti-discriminazione e pro-inclusione Il 24 novembre scorso, Confindustria, insieme a Confcommercio, Confagricoltura, CNA, Confartigianato, Confapi, Confcooperative, Legacoop, Confesercenti, CIA, Coldiretti, CGIL, CISL, UIL, UGL e UNAR - ovvero l’Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali deputato dallo Stato italiano a garantire il diritto alla parità di trattamento di tutte le persone –, hanno rinnovato la sottoscrizione del Protocollo di intesa per la non discriminazione e l'inclusione nei luoghi di lavoro. Con questo Protocollo Confindustria e le altre organizzazioni imprenditoriali firmatarie hanno ribadito l’impegno a favorire nel mercato del lavoro l’instaurarsi di un proficuo clima che tenga in considerazione le esigenze aziendali connesse alle specificità culturali dei lavoratori e delle lavoratrici. Il protocollo mira tuttavia anche a promuovere e sostenere la diffusione di azioni positive, favorendo lo scambio di informazioni e buone prassi, volte a prevenire comportamenti discriminatori, e sostenere la collaborazione con l’UNAR per l’elaborazione e realizzazione di campagne informative nonché di iniziative di informazione, formazione e sensibilizzazione, anche attraverso l’utilizzo delle risorse messe a disposizione dai programmi nazionali ed europei in materia di non discriminazione etnica e razziale, anche con riferimento alla discriminazione multipla. Come già previsto nel Protocollo precedentemente sottoscritto, le organizzazioni firmatarie sono componenti di una cabina di regia con funzioni di indirizzo, coordinamento e monitoraggio delle attività oggetto del Protocollo, nonché di consultazione periodica per la condivisione delle attività promosse dall’UNAR e per la promozione dello sviluppo di iniziative a livello territoriale.

Confindustria: the anti-discrimination and pro-inclusion protocol renewed On November 24 Confindustria, together with Confcommercio, Confagricoltura, CAN, Confartigianato, Confapi, Confcooperative, Legacoop, Confesercenti, CIA, Coldiretti, CGIL, CISL, UIL, UGL and UNAR – or the National Anti-Racial Discrimination Office tasked by the Italian government to guarantee equal treatment for all people – renewed their adherence to the protocol of intent for non-discrimination and inclusion at workplaces. With this protocol Confindustria and the other business organizations signing it reiterated their commitment to fostering in the job market a profitable corporate climate that takes into consideration company requirements connected with the cultural specificities of employees. However, the protocol also aims to promote and support the spread of positive actions, favoring exchange of information and best practices in order to prevent discriminatory behaviors, and supports UNAR in preparing and creating information campaigns as well as information, education and sensitization projects, also by utilizing the resources made available by national and European programs regarding ethnic and racial non-discrimination, with reference to multiple discrimination as well. As already foreseen in the previously signed protocol, the signatory organizations are components of a group tasked with directing, coordinating and monitoring the work done under the protocol, as well as periodically consulting to share the work promoted by UNAR and promote the development of projects nationwide.


Together for a better future

“Water Recycle and Dust st Suction Machines for the World of Stone ” T.C.TURRINI CLAUDIO SRL VIA FRANCIA, 4 - 37069 - VILLAFRANCA DI VERONA (VR) - ITALY - TEL. +39 (0)45 6302744 WWW.TCTURRINI.COM – INFO@TCTURRINI.COM


64

117

Confindustria: “VII Premio Imprese per la sicurezza” Anche quest'anno Confindustria ha varato, insieme ad INAIL e con la collaborazione tecnica di APQI (Associazione Premio Qualità Italia) e di Accredia (Ente Italiano di Accreditamento), la nuova edizione del “Premio Imprese per la sicurezza” giunto al suo settimo anno, un’iniziativa nata al fine di valorizzare le imprese che fanno della prevenzione e della sicurezza un cardine della propria quotidianità e che si contraddistinguono per l'impegno concreto e per i risultati gestionali conseguiti in materia di salute e sicurezza sul lavoro. Il Premio utilizza un modello innovativo appositamente sviluppato per valutare la “Gestione Totale della Sicurezza” che analizza i “molteplici aspetti” dell’azienda dal punto di vista della sicurezza sul lavoro.

Economia circolare: proroga termini agevolazioni per R&S Il Ministero dello Sviluppo Economico ha prorogato i termini per la presentazione delle richieste di agevolazione per progetti di ricerca e sviluppo finalizzati alla riconversione produttiva nell’ambito dell’economia circolare. In particolare, le domande potranno essere presentate dalle Imprese, anche in forma congiunta, a partire dalle ore 10.00 del 10 dicembre 2020 (e non più dal 5 novembre). L'incentivo si rivolge a Imprese di qualsiasi dimensione che esercitano attività industriali, agroindustriali, artigiane, di servizi all’industria e centri di ricerca. Per maggiori informazioni si può consultare la pagina dedicata del sito MISE: www.mise.gov.it/index.php/it/incentivi/impresa/r-seconomia-circolare.

Confindustria: “VII Company Safety Prize” This year, too, Confindustria, together with INAIL and technical collaboration from APQI (the Italian Quality Award Association) and Accredia (the Italian Accreditation Board) held another edition of its “Company Safety Prize”, now in its seventh year, an award created to valorize companies that have made prevention and safety part of their daily work and that have distinguished themselves for the results achieved in workplace health and safety. The award utilizes an innovative model expressly developed to evaluate “Total Safety Management” by analyzing “multiple aspects” of a company from the workplace safety standpoint.

Circular economy: facilitations for R&D extended The Ministry of Economic Development has extended the terms for applying for facilitations on research and development projects aimed at converting production in the context of the circular economy. In detail, applications may be presented by companies, also grouped together, starting at 10 am on December 10, 2020 (no longer from November 5). The incentive is addressed to companies of whatever size that work in industry, the agro-industry, handicrafts, services to industry and research centers. For more info, consult the Ministry’s dedicated webpage at https://www.mise.gov.it/index.php/it/incentivi/impresa/r-s-economia-circolare.


65

Alleanza di Confindustrie Europee per la crescita In occasione della seconda edizione del Business Forum tenutosi lo scorso 5 novembre in modalità online, Confindustria insieme alle omologhe francese MEDEF e tedesca BDI ha adottato una dichiarazione congiunta appellandosi ai rispettivi governi nazionali e alle istituzioni europee per l’avvio di progetti congiunti finalizzati alla ripresa economica. Le tre Associazioni industriali dei tre principali paesi manifatturieri europei hanno espresso preoccupazione per le conseguenze sociali, economiche e politiche aggravatesi ancora di più con la seconda ondata della crisi Coronavirus. Nella dichiarazione viene fatto riferimento alla situazione critica in cui versa il sistema globale del commercio, in particolar modo alle forti rivalità tra USA e Cina. In quest’ottica è fondamentale che l’Europa assuma una posizione comune e decisa, riaffermando la propria sovranità e pretendendo una maggiore reciprocità con entrambi i partner oltre oceano. I tre Presidenti, esortando i governi ad implementare urgentemente i rispettivi programmi di ripresa e resilienza, hanno formulato sei proposte per promuovere la solidarietà tra gli stati europei, la crescita green e la digitalizzazione attraverso investimenti pubblici e privati per la realizzazione di progetti comuni, sul modello dell’IPCEI sull’idrogeno. Di seguito le dichiarazioni di Carlo Bonomi, Presidente di Confindustria: “La pandemia di COVID-19 potrà anche finire nei prossimi mesi, ma l’impatto che ha già lasciato e che lascerà sulle nostre economie e sull’occupazione durerà per anni. La priorità deve essere ripristinare la fiducia e rilanciare le attività economiche il prima possibile. Chiediamo ai nostri governi di presentare Piani di Ripresa e Resilienza solidi, che includano programmi ambiziosi di riforme e di investimenti, in particolare in grandi progetti integrati, europei e nazionali. Sono necessarie regole semplici e stabili per rendere questi programmi effettivi. Un quadro europeo sugli aiuti di Stato flessibile, che permetta agli Stati membri di supportare e finanziare la ripresa a livello nazionale è assolutamente necessario”.

An alliance of European business associations for growth At the second edition of the Business Forum held online on N ovember 5, Confindustria with its French counterpart, MEDEF, and Germany’s BDI issued a joint declaration appealing to their respective governments and European institutions to begin joint projects to relaunch the economy. The three business associations of the three main European manufacturing countries expressed their worries about the social, economic and political consequences further aggravated by the second wave of the coronavirus crisis. In their declaration they referred to the critical situation of the global trade system, in particular to the great rivalry between the US and China. From this viewpoint it is fundamental for Europe to take a shared and decisive position, re-affirming its own sovereignty and demanding greater reciprocity from both overseas partners. The three presidents, urging their governments to immediately implement their respective Recovery and Resiliency plans, formulated six proposals to promote solidarity between European states, green growth and digitalization through public and private investments in common projects following the IPCEI model on hydrogen. Carlo Bonomi, President of Confindustria, declared: “The COVID-19 pandemic might end in coming months but the impact it has had, and will have, on our economies and jobs will last for years. The priority must be restoring confidence and relaunching businesses as soon as possible. We ask our governments to present solid plans for recovery and resilience that include ambitious programs of reforms and investments, in particular big, integrated, European and national projects. Simple and stable rules are needed to make these programs effective. A European framework for flexible state aid that enables member states to support and finance a recovery on the national level is absolutely indispensable’”


66

117

Progetto per un centro per sport invernali in Uzbekistan Nei pressi di Charvak, nella regione di Tashkent in Uzbekistan, si sta realizzando un grande complesso per sport invernali con standard internazionali. La prima fase del progetto dell'Amirsoy Mountain Resort - gestito dalla società PGI - è stata completata nel 2019 con un investimento complessivo di 100 mln di USD. La seconda fase prevede ulteriori investimenti per 75 mln e la costruzione di 4 ristoranti con una capacità complessiva di 2.400 coperti, un hotel a 5 stelle e uno a 4 stelle da 101 e 105 camere, un parcheggio multipiano con 500 posti auto, oltre a funivie, seggiovie, piscine e 16,8 km di piste. Il completamento dei lavori è previsto entro il 2022 e lo stato uzbeko garantirà le infrastrutture necessarie.

Riqualificazione del porto di Larnaca a Cipro Il ministero dei Trasporti di Cipro ha recentemente dato il via libera alla riqualificazione dello scalo commerciale e del porto turistico di Larnaca. Il progetto - dal costo stimato di 1,2 mld di euro, e che dovrebbe essere completato in circa 10 anni - prevede l'ampliamento della marina a 650 posti barca e lo sviluppo sia del porto che dei suoi dintorni, interessando un'area di 510mila mq. Lo sviluppo dello scalo cipriota includerà la costruzione di un nuovo terminal passeggeri per le navi da crociera, uno yacht club, un parco commerciale e nove edifici per uffici, oltre a una serie di hotel, un'isola privata, sei complessi residenziali, aree verdi, spazi per eventi, strutture mediche ed educative.

Project for a winter sports resort in Uzbekistan Near Charvak, in the Tashkent region of Uzbekistan, a big winter sports complex is being built to international standards. The first stage of the Amirsoy Mountain Resort - run by the PGI company - was completed in 2019 with an overall investment of $US 100 million. The second phase foresees further investments of 75 million and construction of 4 restaurants with overall seating capacity for 2,400 people, a 5-star hotel with 101 rooms, a 4-star with 105, a multi-level garage for 500 cars along with cable- and chair-lifts, swimming pools and 16.8 km of ski runs. Work is expected to finish in 2022 and the Uzbek government will guarantee the necessary infrastructure.

The Larnaca port on Cyprus to be revamped The Cypriot Transport Ministry recently approved updating the commercial and tourist port of Larnaca. The project - estimated to cost 1.2 billion euros and to be completed in about 10 years - foresees enlarging the 650-slip marina and developing both the port and its surroundings, involving an area of 510,000 square meters. A new passenger terminal for cruise ships will be built, along with a yacht club, commercial park and new office buildings plus a hotel, private island, six high-range residential complexes, green areas, spaces for events and medical and educational facilities.


67

The Whale, una balena in pietra da cui osservare i cetacei Entro giugno 2022 la piccola cittadina norvegese di Andenes, situata sulla punta più settentrionale dell’isola di Andøya - 300 chilometri a nord del circolo polare artico -, ospiterà The Whale, un grande centro dedicato alla conoscenza dei cetacei e alla salvaguardia della vita marina. Il progetto di The Whale, realizzato dallo studio danese Dorte Mandrup, prefigura un complesso ipogeo di oltre 3.000 mq di superficie caratterizzato da una sagoma dal profilo parabolico che ricorda la coda della balena, perfettamente mimetizza sotto una morbida collina artificiale. Circondata da rocce fra la terra e il mare, la costruzione allude all’abitudine del cetaceo di raggiungere la terraferma per partorire. Il pendio della collina è definito da una semplice struttura a guscio in cemento armato rivestita esternamente di lastre di pietra naturale. La copertura lastricata di pietra locale, che richiama e sollecita il dialogo con il territorio, invita i visitatori a una passeggiata in quota, con vista sull’oceano popolato dalle balene. Questo guscio si appoggia su tre punti posizionati lungo il perimetro esterno creando una struttura che riesce ad adattarsi al meglio all’irregolarità della planimetria e che offre allo stesso tempo uno spazio interno libero ma protetto, oltre che aperto visivamente sui lati, accogliendo il visitatore come nel “ventre” di una balena che si affaccia direttamente sulla costa e sulla vista del mare, grazie alle vetrate continue a tutta altezza. Al suo interno in un'area di 4.500 mq organizzata su un solo piano - il centro ospiterà anche spazi espositivi, uffici, una caffetteria e un punto vendita.

The Whale: a stone structure, from which to spot… whales By June 2022 the little Norwegian town of Andenes, located on the northernmost point of Andøya Island 300 kilometers north of the Arctic Circle - will host The Whale, a large center devoted to whale knowledge and marine life protection. The design for The Whale, by the Danish architecture firm Dorle Mandrup, foresees an underground area of more than 3,000 square meters featuring a parabolic outline reminiscent of a whale’s tail and perfectly camouflaged under a softly sloping manmade hill. Surrounded by rocks on land and in the sea, the building alludes to female whales’ custom of coming to shore to give birth. The slope of the hill is defined by a simple shell structure in reinforced concrete externally covered in slabs of natural stone. The roofing in local stones, which recalls and spurs dialogue with the territory, invites visitors to climb it and gaze at the ocean populated by whales. This shell rests on three points positioned along the outside perimeter, creating a structure that excellently adapts to the planimetry and at the same time provides an interior that is free but protected and visually open on all sides, welcoming visitors as if into the “belly” of a whale directly overlooking the coast and view of the sea thanks to full-height ribbon windows. Inside of it - on a single level covering 4,500 square meters - the center will also host display areas, offices, a cafeteria and sales point.


68

117

Simone Micheli premiato con un progetto d’acqua e di pietra Il noto architetto Simone Micheli ha vinto il primo premio della categoria Design al concorso internazionale "Eurasian Prize 2020" - con il progetto AQUATIO Cave Luxury Hotel&Spa. Un progetto in cui pietra naturale ed elemento acquatico caratterizzano l’intera realizzazione e dialogano sul piano degli elementi naturali per creare uno spazio carico di suggestioni. Il candore e la sinuosità liquida dell’acqua che scava la pietra hanno infatti guidato il fare progettuale dell’architetto Micheli durante la figurazione degli spazi interni, nella definizione degli arredi, nella creazione dell’affascinante ed abile progetto illuminotecnico. La storia di “AQUATIO” comincia infatti con l’elemento base dell’acqua, la goccia, figura semplice e pura che con il suo incessante cadere plasma la materia, forma gli spazi, gli arredi, la struttura. E una goccia è anche l’opera d’arte in bronzo di Kengiro Azuma “MU765G”, situata in uno dei due ingressi principali della struttura, che riassume nella sua semplicità il senso della vita attraverso la metafora del ciclo dell’acqua. La struttura ricettiva rivisitata da Simone Micheli sorge a Matera, nella suggestiva cornice dei famosi “sassi”, e proprio la goccia come elemento base dell’ispirazione progettuale sintetizza l’origine millenaria dei Sassi di Matera e le loro caratteristiche: a cominciare dall’azione erosiva di una goccia d’acqua che con tempo e pazienza scava i banchi di calcarenite, modellando il paesaggio e rendendolo unico. Ma l’acqua è anche elemento di vita nella pietra naturale, raccolta fino all’ultima goccia dalla popolazione materana attraverso le cave - o naturali o sapientemente realizzate -, e custodita in cisterne, pozzi, conche e palombari come un bene prezioso.

Simone Micheli wins prize for a design featuring water and stone

Renowned architect Simone Micheli won first prize in the design category at the international “Eurasian Prize 2020” competition – Russia – with his design for the AQUATIO Cave Luxury Hotel & Spa. A design in which natural stone and the aquatic element characterize the whole and dialogue on the plane of natural element to create a beautiful place. In fact, the candor and liquid sinuosity of water carving stone was the architect’s guideline in creating the hotel’s interiors, furnishings and fascinating lighting. The story of “AQUATIO” in fact begins with the basic element, the waterdrop, something simple and pure whose incessant dripping molds material, shapes the spaces, the furnishings, the hotel itself. And water is also the subject of the bronze sculpture by Kengiro Azuma, “MU765G” positioned in one of the hotel’s two main entrances, its simplicity summing up the sense of life through the metaphor of water’s cycle. The hotel and spa redesigned by Simone Micheli is located in Matera, in the lovely setting of its famous “sassi” (cave dwellings), and the waterdrop as basic element of inspiration for the design synthesizes the ages-old origin of these caves: the erosive action of water that through time and with patience carved the beds of calcarenite, shaping the landscape and making it unique. But water is also an element of life in natural stone, collected to the last drop by inhabitants of Matera through the caves – natural or skillfully created – and stored in cisterns, wells and basins as a precious asset.


ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE MEMBER

Breccia Aurora

®

D.G.A. ®

Emmezeta FG Marmi Geom. Alfredo Arnaboldi

F.lli Ventura Di Paolo

Italian Stone Group Lazzarini Angiolino & C. Lumini Angelo

Marmi Classic Botticino

s.p.a.

Marmi Mazzardi

S.M.A.S.

prometec Leading Innovation in Stone

So.La.Ma.

Sor.Marmi


70

TOP SPEAKING│

FRANCHI UMBERTO MARMI

Franchi Umberto Marmi porta il marmo di Carrara in Borsa

IRAN EXPO / TOP SPEAKING FranchiSTONE Umberto Marmi brings Carrara marble in the stock Market

F

ranchi Umberto Marmi, le cui origini risalgono al 1971, è un’azienda leader nel distretto del marmo di Carrara con circa 40 dipendenti, un indotto di 500 persone e un valore della produzione a fine 2019 pari a circa Euro 65,2 milioni. La Società, guidata da Alberto Franchi, Presidente e Amministratore Delegato, è attiva in particolare nella lavorazione e commercializzazione di blocchi e lastre di marmo di Carrara, pietra naturale autentica espressione del “Made in Italy” e del lusso, con peculiarità e caratteristiche uniche nel panorama nazionale ed internazionale.

MARMO DI CARRARA, PIETRA NATURALE AUTENTICA ESPRESSIONE DEL “MADE IN ITALY” E DEL LUSSO

CARRARA MARBLE, AN AUTHENTICALLY NATURAL STONE EXPRESSION OF MADE IN ITALY AND LUXURY

Lunedì 5 ottobre 2020 Franchi Umberto Marmi è approdata sul segmento AIM di Borsa Italiana, raggiungendo un importante traguardo, tappa fondamentale nella storia del Gruppo. Il debutto in Borsa è avvenuto tramite la Business Combination con TheSpac, un partner strategico che potrà dare un ulteriore impulso al percorso di crescita del Gruppo. Obiettivo della Società sarà proseguire nella strategia di diversificazione geografica intrapresa in questi anni, incrementando il presidio sui mercati internazionali con una politica commerciale volta a posizionare i prodotti nel segmento lusso.

F

ranchi Umberto Marmi, founded in 1971, is a leading company in the Carrara marble district with about 40 employees, 500 related jobs and, at the end of 2019, production worth around 65.2 million euros. The company, run by Alberto Franchi, Chairman and CEO, processes and sells blocks and slabs of Carrara marble, an authentically natural stone expression of Made in Italy and luxury, with particularities and characteristics that are unique nationally and internationally.

On Monday, October 5, 2020, Franchi Umberto Marmi was listed on the AIM segment of Borsa Italiana, an important milestone for the group’s history. The listing on the stock market was achieved through a business combination with TheSpac, a strategic partner that will give further impulse to the group’s growth. The company aims to pursue the strategy of geographical diversification undertaken in recent years, increasing its presence on foreign markets with a business policy to place the Group in the luxury product segment.


71

La Borsa rappresenta per Franchi Umberto Marmi, che da quasi 50 anni opera per valorizzare il marmo bianco di carrara nel mondo, un passo ulteriore nel percorso di sviluppo. Essere quotati è per il Gruppo sinonimo di trasparenza e visibilità e consentirà di portare avanti i progetti di business e potenziare ulteriormente la presenza di Franchi Umberto Marmi a livello nazionale e internazionale.

ESSERE QUOTATI È PER IL GRUPPO SINONIMO DI TRASPARENZA E VISIBILITÀ

BEING LISTED ON THE STOCK MARKET IS SYNONYMOUS WITH TRANSPARENCY AND VISIBILITY

L’attività dell’azienda è principalmente concentrata presso la sede di Carrara (circa 47.000 metri quadrati), dove sono ubicati cinque moderni capannoni adibiti a showroom e un edificio nel quale sono ospitati gli uffici amministrativi. Entro fine anno sarà pronta la nuova area espositiva del Gruppo con ulteriori 12.000 metri quadrati dedicati che si andranno ad aggiungere a quelli sopra citati, diventando così il più grande spazio commerciale dedicato al marmo di Carrara. Un’area costruita seguendo tutti i criteri dell’industria 4.0.

Storicamente focalizzato sulla commercializzazione e lavorazione di lastre e blocchi di marmo prevalentemente in ambito locale, Franchi Umberto Marmi può contare su un modello di business integrato che copre tutte le fasi del processo produttivo e distributivo, coniugando l’esigenza di controllare l’intera filiera per assicurare la qualità del prodotto,

For Franchi Umberto Marmi, which has worked for nearly 50 years to enhance white Carrara marble worldwide, the listing is a further step in its development. For the Group, being listed on the stock market is synonymous with transparency and visibility and will enable it to boost business projects and further strengthen Franchi Umberto Marmi presence worldwide.

The company’s work is mainly concentrated in its Carrara headquarters (about 47,000 square meters) where five modern warehouses are used as showrooms and a building hosts the administrative offices. By the end of the year, the Group will have a new display area, with additional 12,000 square meters, making it the biggest commercial space dedicated to Carrara marble. An area created following all the criteria of Industry 4.0. Traditionally focused on working and marketing slabs and blocks of marble mainly locally, Franchi Umberto Marmi relies on an integrated business model that covers all the production and distribution phases, combining the need to supervise the entire process to ensure product quality with that of making production and distribution efficient to satisfy customers. As a matter of fact, the company stands out for

117


72

IRAN STONE EXPO / TOP SPEAKING FRANCHI UMBERTO MARMI

TOP SPEAKING│

con quella di rendere efficienti le fasi di produzione e distribuzione al fine di soddisfare la clientela. La Società si distingue, infatti, per un monitoraggio rigoroso di tutte le fasi, dall’approvvigionamento delle materie prime fino alla commercializzazione di blocchi e lastre. La grande attenzione alla cultura del marmo come cultura della città di Carrara, il sostegno allo sviluppo socio-economico, il rispetto e l’integrazione con il territorio contraddistinguono da sempre Franchi Umberto Marmi e sono un tratto distintivo del brand.

ENTRO FINE ANNO SARÀ PRONTA LA NUOVA AREA ESPOSITIVA DEL GRUPPO. IL PIÙ GRANDE SPAZIO COMMERCIALE DEDICATO AL MARMO DI CARRARA

BY THE END OF THE YEAR THE GROUP WILL HAVE A NEW DISPLAY AREA. THE BIGGEST COMMERCIAL SPACE DEDICATED TO CARRARA MARBLE. rigorously monitoring all stages, from raw materials supply to marketing blocks and slabs. The great attention to the culture of marble and of the City of Carrara, the support for socio-economic development, the respect and integration with the territory have always characterized Franchi Umberto Marmi and are distinctive features of the brand.


PROGRAMMA FIERISTICO INTERNAZIONALE MARMOMACCHINE

ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE


SECTOR Exhibitions

Nel mondo con noi! Le nostre partecipazioni fieristiche internazionali

Worldwide with us!

Our international fair participations Per info: segreteria@assomarmomacchine.com - m.codazzi@assomarmomacchine.com

Eventi/ Events 2 0 2 1 MARBLE - Izmir, Turchia

24-27 Marzo/24-27 March

MOSBUILD - Mosca, Russia

30 Marzo-2 Aprile/30 March-2 April

XIAMEN STONE FAIR - Xiamen, Cina

18-21 Maggio/18-21 May

MARBLE WARSAW FAIR - Varsavia, Polonia

Maggio-Giugno/May-June

STONE INDUSTRY - Mosca, Russia

29 Giugno-2 Luglio/29 June-2 July

COVERINGS - Orlando, Usa

7-9 Luglio/7-9 July

MIDDLE EAST STONE - Dubai, Emirati Arabi Uniti MARMOMAC - Verona, Italia

12-15 Settembre/12-15 September 29 Settembre-2 Ottobre/29 September-2 October

DESIGN BUILD - Sidney, Australia

11-13 Ottobre/11-13 October

EXPO CIHAC - Città del Messico, Messico

13-15 Ottobre/13-15 October

INDIA STONEMART - Jaipur, India

25-28 Novembre/25-28 November

Eventi/ Events 2 0 2 2 STONE AMERICA c/o KBIS - Orlando, Usa

8-10 Febbraio/8-10 February

SURFACE DESIGN SHOW - Londra, Regno Unito

8-10 Febbraio/8-10 February

VITORIA STONE FAIR - Vitoria, Brasile

15-18 Febbraio/15-18 February


MosBuild 2021

Architettura, costruzioni e design: CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE sceglie MOSBUILD CON FIN DUSTRIA MARMOMACCHIN E sceglie MOSBUILD come piattaforma fieristica ideale per incontrare gli operatori dello strategico mercato delle costruzioni russo, protagonista di importanti traiettorie di crescita e sviluppo. La prossima edizione di MOSBUILD avrà luogo dal 30 marzo al 2 aprile 2021, nella ultramoderna location espositiva del Crocus Expo Center di Mosca. CONFINDUSTRIA MARMOMACCHIN E organizzerà a MOSBUILD 2021 una collettiva italiana dedicata ad Aziende operanti nella filiera “natural stone”, ovvero Aziende che producono e commercializzano marmi, graniti e pietre naturali, e Costruttori/Produttori di macchine, impianti, utensili e altri prodotti complementari per la loro lavorazione.

Mosca, Russia - Luogo: Crocus Expo Center Data: 30.03.2021 - 02.04.2021 Siti Utili: www.assomarmomacchine.com mosbuild.com


Mosca

30 marzo/2 aprile

PERCHÉ PARTECIPARE All’edizione 2019 di MOSBUILD si è registrata la partecipazione di 1200 espositori e di più di 77 mila visitatori, in larga maggioranza operatori specializzati del settore building quali progettisti, contractors, designer, committenti pubblici e privati alla ricerca di fornitori qualificati per importanti progetti in Russia e non solo.

CONTATTI: MARMOMACCHINE SERVIZI S.R.L. - Sales: Paola Bianchi - Tel 0331 735449 E-Mail: segreteria@assomarmomacchine.com Skype: Paola Bianchi Assomarmomacchine Mattia Codazzi - Tel 02 315360 E-Mail: m.codazzi@assomarmomacchine.com Skype: Mattia Codazzi


Stone Industry 2021

“Pit Stop” alla STONE INDUSTRY 2021! Dal 29 giugno al 2 luglio 2021 avrà luogo a Mosca presso il VDNKh - International Exhibition Centre MosExpo (Pavilion 75, Ground Floor, HALL A) la fiera STONE INDUSTRY, unico e irrinunciabile evento in Russia dedicato a marmi, graniti, pietre ornamentali e alle macchine e attrezzature per l'estrazione e la lavorazione dei materiali lapidei.

PERCHÉ PARTECIPARE La scorsa edizione di STONE INDUSTRY ha registrato la presenza di oltre 300 Aziende locali ed estere con partecipazioni internazionali provenienti da 22 nazioni nel mondo. Tra le partecipazioni più rappresentative vanno ricordate, oltre a quella russa, quella Italiana, presente con oltre 20 aziende tra dirette e rappresentate. Buona anche l’affluenza di pubblico accorso a Mosca per verificare l’andamento del settore pietre naturali e lo stato dell’arte delle relative tecnologie e attrezzature per la loro lavorazione.

OFFERTA AREA MARMOMACCHINE CON FIN DUSTRIA MARMOMACCHIN E - tramite la controllata Marmomacchine Servizi - organizzerà anche per questa edizione la partecipazione ufficiale italiana realizzando un’ampia Area aperta a tutte le Aziende italiane del settore e a condizioni di partecipazione particolarmente vantaggiose per le aziende: • un’area espositiva in una posizione centrale del padiglione e distinzione degli stand degli espositori con contrassegni nazionali e confederali; • un allestimento “chiavi in mano” personalizzato; • l’allestimento di uno stand-Meeting Point Italia aperto a tutti gli Associati dotato di servizio di interpretariato e posti incontro; • distribuzione gratuita del DIRECTORY 2021 e della rivista Marmomacchine International ai visitatori presenti. La partecipazione nell’AREA MARMOMACCHINE si svilupperà su una superficie espositiva di circa 400 mq

Mosca, Russia Luogo: VDNKh International Exhibition Centre MosExpo Data: 29.06.2021 - 02.07.2021 Scadenza adesioni: 31.01.2021 Siti Utili: www.assomarmomacchine.com en.stonefair.ru

frazionabili. La quota di partecipazione a carico di ciascuna azienda è la seguente: - Area non allestita (minimo 30 mq): Euro 232/mq + Euro 330 quale tassa di iscrizione comprendente inserimento aziendale nel catalogo, una copia del catalogo, tessere espositori. - Area allestita: modulo minimo di 15 mq, Euro 339/mq + Euro 330 quale tassa di iscrizione com-


Mosca

29 giugno/2 luglio

prendente inserimento aziendale nel catalogo, una copia del catalogo, tessere espositori + elettricità fino a 2Kw Euro 282. L’allestimento è così composto: pareti in laminato bianco h. 2.50 m, struttura Octanorm h. 2.50 m., moquette blu, 1 faretto ogni 3 m2, 1 presa elettrica, 1 banco informazioni, 4 sedie, 1 tavolo rotondo diam. 70 cm, 1 cestino, 1 appendiabiti, fascia in colore blu + nome e numero stand azienda h. 30 cm. N.B: è ammessa la condivisione di stand sulla base di n. 2 aziende ammissibili per ogni modulo minimo (1 espositore + 1 co-espositore). Lo stand e il numero di tasse di iscrizione per azienda saranno a carico dell’espositore firmatario del contratto di adesione.

MODALITÀ DI ADESIONE Per partecipare l’azienda dovrà inviare entro e non oltre il 31.01.2021 la scheda di richiesta di area espositiva debitamente compilata e sottoscritta dal legale rappresentante per posta elettronica all’indirizzo: segreteria@assomarmomacchine.com m.codazzi@assomarmomacchine.com oppure via fax al numero 0331 735449 - 02 315354. L’assegnazione degli spazi espositivi avverrà a ricevimento del modulo e dell’acconto dovuto.

CONTATTI: MARMOMACCHINE SERVIZI S.R.L. - Sales: Paola Bianchi - Tel 0331 735449 E-Mail: segreteria@assomarmomacchine.com Skype: Paola Bianchi Assomarmomacchine Mattia Codazzi - Tel 02 315360 E-Mail: m.codazzi@assomarmomacchine.com Skype: Mattia Codazzi


Xiamen Stone Fair 2021

XIAMEN: grande capitale mondiale della pietra Si svolgerà presso il moderno quartiere fieristico di Xiamen la 20a edizione della XIAMEN STONE FAIR. La fiera vanta oltre 2.000 espositori provenienti da 56 Paesi e Regioni su un’area di 180.000 m2 e una visitazione di oltre 150.000 operatori di cui più di 20.000 provenienti da ben 140 Paesi. STONE XIAMEN FAIR è diventata un appuntamento immancabile anche per i maggiori decision makers internazionali. La prossima edizione ospiterà padiglioni internazionali importanti: Italia, Brasile, Egitto, Francia, Grecia, India, Iran, Pakistan, Portogallo, Spagna, Turchia e U.S.A.

OFFERTA AREA MARMOMACCHINE Anche per il prossimo anno CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE, tramite la controllata Marmomacchine Servizi Srl e quale partner ultra-decennale di

Xiamen Jinhongxin Exhibition Co., condurrà la partecipazione delle Aziende Italiane nel grande “ITALIAN PAVILION”, seconda Collettiva estera in ordine di grandezza e numero di espositori. L’area di oltre 1.600 mq si estende nelle Hall A4 e A1 riservate agli espositori “Internazionali” del quartiere fieristico di Xiamen, entrambe in posizioni orientate sul corridoio principale e/o in posizioni strategicamente importanti e di notevole affluenza di visitatori. L’offerta di partecipazione prevede la possibilità di riservare sia aree non allestite, che potranno essere personalizzate con stand ah hoc, oppure aree allestite con moduli standard e contrassegni nazionali. Tutti gli stand dell’Italian Pavilion dovranno obbligatoriamente avere un altezza di 5 m.

Xiamen, Cina Luogo: Xiamen International Conference & Exhibition Center Data: 18.05.2021 - 21.05.2021 Siti Utili: www.assomarmomacchine.com


Xiamen

18/21 maggio

MODALITÀ DI ADESIONE Le Aziende italiane interessate a partecipare alla XIAMEN STONE FAIR 2021 possono contattare lo staff dell’Ufficio Fiere di CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE per verificare la disponibilità di aree espositive, scrivendo a: segreteria@assomarmomacchine.com m.codazzi@assomarmomacchine.com

CONTATTI: MARMOMACCHINE SERVIZI S.R.L. - Sales: Paola Bianchi - Tel 0331 735449 E-Mail: segreteria@assomarmomacchine.com Skype: Paola Bianchi Assomarmomacchine Mattia Codazzi - Tel 02 315360 E-Mail: m.codazzi@assomarmomacchine.com Skype: Mattia Codazzi


Middle East Stone 2021

Continua l’impegno di Confindustria Marmomacchine nella promozione del Made in Italy settoriale negli Emirati Arabi Uniti Dal 12 al 15 settembre DMG World Media Dubai, in contemporanea con BIG5, organizzerà MIDDLE EAST STONE 2021, sesta edizione dell’unica fiera degli Emirati Arabi specializzata nelle pietre naturali e delle relative tecnologie di lavorazione, di cui CON FIN DUSTRIA MARMOMACCHIN E, tramite la controllata Marmomacchine Servizi srl, è l’agente esclusivo per l’Italia.

PERCHÉ PARTECIPARE “Gli Emirati Arabi Uniti rappresentano un mercato ricco di potenzialità per molte aziende italiane che puntanto su export e internazionalizzazione” sottolinea il Rapporto Export di Sace-Simest, nel quale si stima che le nostre esportazioni cresceranno del 2,7% in media tra il 2020 e 2022. Queste previsioni - qualora dovessero trovare conferma - rappresentano un incoraggiante inversione di tendenza rispetto ai dati Istat 2018. A livello settoriale, nei primi 9 mesi del 2019 gli Emirati si sono confermati al sesto posto assoluto per le esportazioni italiane di marmi e graniti lavorati, mentre il comparto tecnologico (macchine e attrezzature) ha fatto registrare un + 78,9% di valore export Italiano. Cresce inoltre l’attesa per l’Expo 2021 di Dubai, che si svolgerà nell’Emirato dal 1 ottobre 2021 al 31 marzo 2022 e sarà il primo Expo a svolgersi nell’area ME.NA.SA (ovvero l’espressione geografica che comprende Medio Oriente, Nord Africa, Asia Meridionale), una regione di 3.2 mld di persone e un PIL di 6.500 mld di USD. Per Expo2020 sono attesi negli EAU circa 2,5 mln di visitatori, il 70% dei quali provenienti dai Paesi Arabi, grazie all’attrattività garantita dagli eccellenti collegamenti di Dubai che può vantare voli diretti da 260 città distribuite in oltre 100 paesi, il più grande terminal marittimo del Medio Oriente e il suo profilo di business-hub che offre l’accesso ad alcuni dei mercati più dinamici del mondo come Cina e India.

Dubai, Emirati Arabi Uniti Luogo: Dubai World Trade Center Data: 12.09.2021 - 15.09.2021 Siti Utili: www.assomarmomacchine.com www.middleeaststone.com/


Dubai OFFERTA AREA MARMOMACCHINE Diverse sono le possibilità di partecipazione, dalla prenotazione di stand non allestiti con la possibilità di realizzare allestimenti personalizzati secondo le diverse necessità, a stand basici del tipo “chiavi in mano”. Ogni espositore potrà inoltre scegliere gli stand di diverse metrature. I costi sono i seguenti: • Area NON allestita: Euro 577,00 + I.V.A. al mq • Area ALLESTITA: Euro 707,00 + I.V.A. al mq • Marketing Package+Assicurazione: Euro 472,50 +IVA/azienda

MODALITÀ DI ADESIONE Le Aziende italiane interessate a partecipare alla MIDDLE EAST STON E 2021 possono contattare lo staff dell’Ufficio Fiere di CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE per verificare la disponibilità di aree espositive, scrivendo a: segreteria@assomarmomacchine.com m.codazzi@assomarmomacchine.com.

12/15 settembre CONTATTI: MARMOMACCHINE SERVIZI S.R.L. - Sales: Paola Bianchi - Tel 0331 735449 E-Mail: segreteria@assomarmomacchine.com Skype: Paola Bianchi Assomarmomacchine Mattia Codazzi - Tel 02 315360 E-Mail: m.codazzi@assomarmomacchine.com Skype: Mattia Codazzi


Expo CIHAC 2021

32a EXPO CIHAC: la migliore fiera delle costruzioni in America Latina Dal 13 al 15 ottobre 2021 avrà luogo a Mexico City la 32a edizione di EXPOCIHAC, fiera di riferimento per il settore delle costruzioni in America Latina. Alla scorsa edizione hanno partecipato circa 600 espositori con un’area espositiva complessiva di oltre 36mila mq. CON FIN DUSTRIA MARMOMACCHIN E - tramite MARMOMACCHINE SERVIZI SRL - gestirà in esclusiva per l’Italia e altre nazioni europee la partecipazione delle Aziende del settore delle pietre autenticamente naturali e delle tecnologie e prodotti complementari. Città del Messico, Messico Luogo: Centro Citibanamex Data: 13.10.2021 - 15.10.2021 Scadenza adesioni: 30.06.2021 Siti Utili: www.assomarmomacchine.com https://expocihac.com/


Città del Messico

13/15 ottobre

PERCHÉ PARTECIPARE Nei primi 8 mesi del 2019, le esportazioni di prodotti lapidei lavorati italiani destinati in Messico si sono attestate poco sopra i 13 milioni di euro, con il Paese che si colloca al 16° posto tra i buyer settoriali. Buono anche l'andamento dell’export di macchine e tecnologie per la lavorazione delle pietre naturali, che nel periodo gennaio-agosto hanno superato anch'esse i 13 milioni di euro, dato che posiziona il Messico al 15° posto tra i principali mercati di destinazione di tecnologie lapidee “made in Italy”.

MODALITÀ DI ADESIONE Le Aziende italiane interessate a partecipare alla EXPO CIHAC 2021 possono contattare lo staff dell’Ufficio Fiere di CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE per verificare la disponibilità di aree espositive, scrivendo a: segreteria@assomarmomacchine.com m.codazzi@assomarmomacchine.com

CONTATTI: MARMOMACCHINE SERVIZI S.R.L. - Sales: Paola Bianchi - Tel 0331 735449 E-Mail: segreteria@assomarmomacchine.com Skype: Paola Bianchi Assomarmomacchine Mattia Codazzi - Tel 02 315360 E-Mail: m.codazzi@assomarmomacchine.com Skype: Mattia Codazzi


India Stonemart 2021

INDIA STONEMART 2021: “India’s biggest stone industry expo” INDIA STONEMART 2021 è una delle due grandi fiere settoriali di riferimento in India, in cui è rappresentato l’intero settore lapideo: dalla tecnologia per l’estrazione e lavorazione delle pietre ornamentali, alle attrezzature e accessori e soprattutto alla grandissima varietà di pietre naturali, grezze, semi-lavorate e prodotti finiti. La manifestazione, a carattere biennale, avrà luogo a Jaipur, nel Rajasthan, dal 25 al 28 novembre 2021 presso il Jaipur Exhibition & Convention Centre (JECC), Sitapura. INDIA STONEMART è organizzata da CDOS con FICCI come co-organizzatore, sostenuta dal governo e sponsorizzata da grandi nomi del settore provenienti dall’India e da altri Paesi: il Ra-

jasthan State Industrial Development Investment Corporation Ltd. è inoltre lo sponsor principale.

PERCHÉ PARTECIPARE Il Rajasthan è lo stato più grande dell’India e uno dei maggiori produttori di materiale lapideo. L’India possiede giacimenti di una vastissima gamma di pietre naturali - graniti, marmi, arenarie, calcaree, ardesie e quarziti - con una quota del 27% sulla produzione mondiale di cava. L’India è anche il terzo esportatore di pietre nel mondo (11% delle esportazioni mondiali), oltre che tra i più grandi Paesi consumatori di materiali lapidei. Anche per quanto riguarda il comparto delle tecnologie complementari, l’India è tra i primi importatori di macchine, impianti, attrezzature e consumabili Made in Italy: nel 2019 il grande Paese asiatico ha re-

gistrato un +35,6% di import dall'Italia rispetto al 2018, per un valore di oltre 58 milioni di Euro.

Jaipur, India Luogo: Jaipur Exhibition & Convention Centre (JECC), Sitapura Data: 25.11.2021 - 28.11.2021 Siti Utili: www.assomarmomacchine.com www.stonemart-india.in


Jaipur

25/28 novembre

OFFERTA AREA MARMOMACCHINE CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE, attraverso Marmomacchine Servizi Srl, organizzerà la partecipazione delle Aziende italiane a questo imperdibile evento settoriale occupando una parte nella Hall 2 del quartiere fieristico di Jaipur. Le Aziende potranno scegliere fra differenti soluzioni e prenotare frattanto l’area NON allestita: • Area NON allestita: Euro 300,00 + I.V.A. al mq • Management fee Euro 700 +IVA/azienda per le aziende non aderenti a CONFINDUSTRIA MARMOMACHINE La quota per l’area NON allestita comprende l’affitto dell’area espositiva, la “service tax” OBBLIGATORIA e l’inserimento nel catalogo delle fiera. L’elettricità

MODALITÀ DI ADESIONE Le Aziende italiane interessate a partecipare alla INDIA STONEMART 2021 possono contattare lo staff dell’Ufficio Fiere di CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE per verificare la disponibilità di aree espositive, scrivendo a: segreteria@assomarmomacchine.com m.codazzi@assomarmomacchine.com.

(collegamento e consumo) saranno da pagare separatamente all’organizzatore fieristico in base ai Kw richiesti. CONTATTI: MARMOMACCHINE SERVIZI S.R.L. - Sales: Paola Bianchi - Tel 0331 735449 E-Mail: segreteria@assomarmomacchine.com Skype: Paola Bianchi Assomarmomacchine Mattia Codazzi - Tel 02 315360 E-Mail: m.codazzi@assomarmomacchine.com Skype: Mattia Codazzi


STONE AMERICA c/o KBIS 2022

A febbraio la 1a edizione di STONE AMERICA c/o KBIS Dall’ 8 al 10 febbraio 2022 avrà luogo presso Orange County Convention Center di Orlando, la prima edizione di STONE AMERICA, evento dedicato al settore delle

pietre ornamentali e delle tecnologie per la loro lavorazione, ospitato da KBIS, la più importante fiera del Nord America dedicata al comparto Kitchen & Bath.

OFFERTA AREA MARMOMACCHINE CON FIN DUSTRIA MARMOMACCHIN E, attraverso Marmomacchine Servizi Srl, gestirà la partecipazione a STONE AMERICA delle Aziende Italiane del settore delle pietre autenticamente naturali e delle macchine, impianti, attrezzature, utensili e prodotti complementari. Ogni espositore potrà scegliere gli stand di diverse metrature sia allestiti che non allestiti, potendo quindi personalizzare gli spazi secondo le proprie esigenze espositive.

Orlando, USA Luogo: Orange County Convention Center Data: 08.02.2022 - 10.02.2022 Siti Utili: www.assomarmomacchine.com https://kbis.com/


Orlando MODALITÀ DI ADESIONE Le Aziende italiane interessate a partecipare a STONE AMERICA c/o KBIS 2022 possono contattare lo staff dell’Ufficio Fiere di CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE per verificare la disponibilità di aree espositive, scrivendo a: segreteria@assomarmomacchine.com m.codazzi@assomarmomacchine.com.

8/10 febbraio CONTATTI: MARMOMACCHINE SERVIZI S.R.L. - Sales: Paola Bianchi - Tel 0331 735449 E-Mail: segreteria@assomarmomacchine.com Skype: Paola Bianchi Assomarmomacchine Mattia Codazzi - Tel 02 315360 E-Mail: m.codazzi@assomarmomacchine.com Skype: Mattia Codazzi


Surface Design Show 2022

SURFACE DESIGN SHOW: bringing surfaces to life Dal 8 al 10 febbraio 2022 avrà luogo presso il Business Design Centre di Londra la fiera SURFACE DESIGN SHOW, il principale evento nel Regno Unito dedicato ad architetti e designer per scoprire il meglio dell'innovazione dei materiali di superficie per interni ed esterni. CON FIN DUSTRIA MARMOMACCHIN E - tramite MARMOMACCHIN E SERVIZI SRL - per il prossimo anno gestirà la partecipazione delle Aziende Italiane del settore delle pietre autenticamente naturali alla manifestazione londinese, che nella passata edizione ha registrato la presenza di 170 espositori e circa 5.000 visitatori specializzati provenienti da 40 Paesi. Ogni espositore potrà scegliere gli stand di diverse metrature sia allestiti che non allestiti, potendo quindi personalizzare gli spazi secondo le proprie esigenze espositive.

Londra, Regno Unito Luogo: Business Design Centre Data: 08.02.2022 - 10.02.2022 Siti Utili: www.assomarmomacchine.com www.surfacedesignshow.com

2020 REVIEW As the leading event for architects and designers, Surface Design Show brings the most exciting and inspirational surface materials, trends and innovations to London.

83%

Over 21/2 days at the Business Design Centre, the show is packed with insightful talks, networking, awards and inspirational products from a whole host of suppliers. This report includes some of the many highlights from Surface Design Show 2020.

WORK IN THE ARCHITECTURE OR DESIGN SECTOR

26%

4,943

40

Visitors

Countries

visit no other A + D Exhibition

77%

2 Purpose

25

built Stages

Presentations

55

170

32

Speakers

Exhibitors

New Talents

Purchasing authority


Londra

8/10 febbraio

MODALITÀ DI ADESIONE Le Aziende italiane interessate a partecipare alla SURFACE DESIGN SHOW 2022 possono contattare lo staff dell’Ufficio Fiere di CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE per verificare la disponibilità di aree espositive, scrivendo a: segreteria@assomarmomacchine.com m.codazzi@assomarmomacchine.com. CONTATTI: MARMOMACCHINE SERVIZI S.R.L. - Sales: Paola Bianchi - Tel 0331 735449 E-Mail: segreteria@assomarmomacchine.com Skype: Paola Bianchi Assomarmomacchine Mattia Codazzi - Tel 02 315360 E-Mail: m.codazzi@assomarmomacchine.com Skype: Mattia Codazzi


MARMO MACCHINE MARK Licensees companies

ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE

“Strictly Italians”


Case-History

Sezione dedicata alle migliori forniture realizzate dai nostri inserzionisti Le pagine che seguono sono riservate alle Aziende inserzioniste di Marmomacchine International per raccontare “non” i propri prodotti o le proprie attività ma per informare il settore delle proprie vendite più importanti nonché delle forniture più significative. Ogni Azienda Inserzionista ha a disposizione 2 pagine gratuite che potrà utilizzare secondo le seguenti caratteristiche: • comunicare in tempo utile alla redazione della Rivista Marmomacchine International che intenderà utilizzare le citate pagine divulgative in qualità di Azienda inserzionista; • fornire entro i tempi stabiliti dalla redazione della Rivista Marmomacchine International un proprio testo riguardante le vendite o le forniture più significative compiute recentemente dalla stessa Azienda preferibilmente all’estero; • fornire un testo non dovrà superare le 2.400 battute totali da intendersi quali comprensive di spazi e punteggiatura; Col testo dovranno essere fornite dalle 2 alle 4 immagini in formato digitale (.jpeg .tif, vettoriale etc.); Nel testo dovrà preferibilmente essere citato il Cliente presso il quale è avvenuta la vendita o la fornitura, previa autorizzazione scritta ottenuta dallo stesso Cliente. L’autorizzazione dovrà essere inviata alla redazione della Marmomacchine International contestualmente al testo e alle foto.

Per ogni chiarimento o informazione aggiuntiva: alzetta@assomarmomacchine.com

THE GLOBAL VOICE OF THE NATURAL STONE SECTOR

Sezione File Case-History

Section dedicated to the best supplies provided by our advertisers The following pages are reserved to companies advertising in Marmomacchine International to talk not about their products or businesses but to inform the sector of their most important or significant sales or orders. Every advertiser is allowed 2 free pages, to be utilized as follows: • Previously notifying magazine staff of its intent to use these informational pages as an advertiser company: • Supplying the magazine staff, within set times, with a text concerning the companies most significant recent sales or orders, preferably procured abroad; • Supplying a text of not more than 2,400 characters, total, including spaces and punctuation; The text must be accompanied by 2 to 4 photos in digital format (.JPEG, .TIF, vector, etc.). The text should preferably cite the customer concerned in the sale or order, with prior authorization from them. The authorization must be sent to the staff of Marmomacchine International along with the text and photos.

For additional clarification or information, contact: alzetta@assomarmomacchine.com


94

SIMEC SFERA lavora in Colorado SFERA works in Colorado

S

ono diverse migliaia le installazioni di telai da marmo SFERA presenti in tutti i continenti, tanto che questo prodotto SIMEC può probabilmente essere considerato il telaio da marmo più venduto al mondo. Ciò nonostante, anche una singola installazione può fare notizia, come nel caso di quella recentemente realizzata presso Colorado Stone Quarries, Inc., azienda del gruppo R.E.D. Graniti SpA. Lo stabilimento di trasformazione, completato di recente e realizzato a servizio delle storiche cave collocate a ben 3.000 m di altitudine nell’area di Crystal River, impiega per il momento un singolo telaio SFERA SFERA/800-100-LU3500 per la segagione dei blocchi di splendido marmo bianco che vengono estratti. Quello estratto qui è un materiale di grande pregio, molto simile ai migliori marmi apuani, ampiamente utilizzato negli USA fin dal 1886, quando fu avviata la cava. È quindi di grande importanza per SIMEC che questo prestigioso cliente americano e R.E.D. Graniti abbiano scelto il telaio della Stella D’Oro per il loro investimento. Del resto, come non condividere la decisione. SFERA è un telaio praticamente perfetto, in grado di lavorare instancabilmente per anni, e che adotta soluzioni tecniche esclusive per consentire questo risultato.

here are several thousand installations of SFERA marble gangsaws in all continents, so that this SIMEC product can probably be considered the most sold marble gangsaw in the world. N evertheless, even a single installation can make news, as in the case of the one recently made at Colorado Stone Quarries, Inc., a R.E.D. Graniti SpA group company. The processing plant, recently completed and built to serve the historic quarries located at an altitude of 3,000 m in the Crystal River area, currently uses a single SFERA/800-100-LU3500 gangsaw for sawing the blocks of beautiful white marble that are extracted. The one extracted here is a material of great value, very similar to the best Apuan marble, widely used in the USA since 1886, when the quarry was started. It is therefore of great importance for SIMEC that this prestigious American customer and R.E.D. Graniti have chosen the Golden Star gangsaw for their investment. After all, how not to share the decision. SFERA is a practically perfect gangsaw, able to work tirelessly for years, and that adopts exclusive technical solutions to allow this result. In SFERA gangsaws, the blade carrying frame, placed at fixed height, slides on special hydrostatic guides,

T

Immagine aerea delle cave Colorado Stone Quarries. / Aerial image of Colorado Stone Quarries.


117 Vista della segheria. / View of the sawmill.

N ei telai SFERA, il quadro portalame, collocato a which ensure regular alternating movements without quota fissa, scorre su speciali guide idrostatiche, che vibrations. assicurano movimenti alternati privi di vibrazioni o im- The material, placed on the special platform with prispuntamenti. matic guides, is raised with great precision, to cross the Il materiale, collocato sull’apposita piattaforma a blades during the cutting phase. In the SFERA gangguide prismatiche, viene sollevato con grande preci- saws all the components that transfer the movement to sione, per attraversare le lame durante la fase di ta- the blade carrying frame, such as flywheel and conglio. Nei telai SFERA tutte necting rods, are dimenle componenti che trasfesioned in order to riscono il movimento al guarantee long life and quadro portalame, come perfect balance of the volano e bielle, sono dimasses. The excellent dymensionate in modo da namic balance is congarantire durate di funfirmed by the reduced zionamento ed equilibrio consumption that these perfetto delle masse. L’ecgangsaws express, even cellente bilanciamento diduring the very high pronamico è confermato dai duction performances ridotti consumi che questi they are capable of. The telai esprimono, anche picture is completed by a durante le elevatissime cutting-edge electronic performance produttive equipment and the possiParticolare del telaio SFERA durante la segagione di due blocchi. Detail of the SFERA gangsaw during the sawing of two blocks. di cui sono capaci. Combility to equip the mapletano il quadro una chine with a special dotazione elettronica all’avanguardia e la possibilità inverter, capable of producing further significant savdi equipaggiare la macchina con uno speciale inver- ings on energy consumption. ter, capace di produrre ulteriori e significativi risparmi SIMEC continues in this way, also through this installasul consumo energetico. tion, its race to maintain its undisputed leadership in the SIMEC continua così, anche attraverso questa instal- world of gangsaws, thanks to virtually perfect machines lazione, la sua corsa per conservare incontrastata la that the Treviso company has been able to renew over leadership nel mondo dei telai, grazie a macchine vir- time, always remaining faithful to the original project. tualmente perfette che l’azienda trevigiana ha saputo rinnovare nel tempo, restando sempre fedele al proA cura di / By: getto originale.


96

CO.ME.S. La Soluzione per Ogni Situazione A Solution to Every Situation

N

on dà segnali di arresto il successo delle linee di lucidatura COMES.,l,,,,,,,,,,,,,,,,,,,, Dopo il vittorioso ingresso in Polonia con l’azienda BKG, un’altra grande realtà polacca, MARMO MONETA, ha scelto CO.ME.S. per portare avanti il proprio ambizioso progetto. “Le mani dell’uomo riflettono la sua storia. Il colore della sua pelle e le sue numerose crepe sono il disegno della sua vita. Il destino di tutta l’umanità, allo stesso modo, è inciso nella pietra naturale. Puoi conservarne un frammento, creando interni e strutture in pietra di elevata estetica ed utilità.” Con questa filosofia, l’azienda MARMO MONETA rende omaggio alla pietra naturale autentica e si affida ad una tecnologia di alta gamma targata CO.ME.S. per incrementare il valore della propria impresa che da più di 50 anni tratta con maestria le superfici nel paese dell’aquila bianca dalla corona d’oro. Al fine di soddisfare le esigenze dei propri clienti mantenendo lo status di alta qualità l’azienda polacca ha installato una nuova linea di lucidatura modello

T

he success of COMES’s polishing lines shows no signs of stopping. ll llllllllllllllllllllllllll After its triumphant debut in Poland with BKG, another great Polish company, MARMO MONETA has chosen CO.ME.S. to carry out its ambitious plan. “Man’s hand reflects his story. The colour of his skin and its many cracks are the drawing of his life. Likewise, the fate of all mankind is engraved in natural stone. You can keep a fragment of it, and create aesthetically valuable and useful stone interiors and designs.” This is the philosophy with which MARMO MONETA pays tribute to real natural stone and relies on COMES’s top-of-the-range technology to increase the value of its business that, for over 50 years, has been masterfully treating surfaces in the country of the white eagle with the golden crown. In the attempt to meet its customers’ requirements while retaining its status as a first-rate establishment, the Polish company has installed a new polishing line, the STORM LCG, with an automatic loading/unloading system and


117 STORM LCG con carico/scarico automatico e tecnologia antigraffio per conservare a lungo la massima lucentezza delle laste. Questa soluzione è stata adoperata con la digitalizzazione di ultima generazione 100% made in Italy di CO.ME.S. e contribuirà ad incrementare la produttività nonché la qualità di lucidatura dei prodotti MARMO MON ETA e delle opere di tutti i suoi clienti. “In CO.ME.S. vogliamo fare la differenza per i nostri clienti e la partnership ventennale con l’eccellenza polacca nella la fornitura di impianti per il settore lapideo - EUROARSS - fa sì che tutti i produttori di pietra naturale della Polonia che scelgono CO.ME.S., siano protetti da una disponibilità immediata in termini commerciali e di assistenza post-vendita” ci racconta Giuliano Signorini, CEO di CO.ME.S. SRL “anche in questi mesi difficili dovuti all’emergenza sanitaria, siamo riusciti ad installare completamente in modalità “smart working” la linea di levigatura con carico/scarico automatico e levigatrice modello STORM LCG presso la struttura di Angramar in Brasile”. CO.ME.S. dimostra, ancora una volta con i fatti, la capacità di supportare i propri clienti nella risoluzione dei problemi e ad offrire soluzioni immediate sempre ed ovunque.

scratchproof technology, which keeps the slabs shining for a long time. This solution has been developed through CO.ME.S.’s 100% Italian-made next-generation digitisation and will help improve the performance and polish of MARMO MON ETA’s products and all of its customers’ projects. “At CO.ME.S., we want to make all the difference for our customers, and through our twenty-year-long partnership with the Polish leader in the supply of stone processing systems – EUROARSS – all the Polish stone suppliers who chose CO.ME.S. can be sure they will always instantly find an efficient sales and after-sales service”, Giuliano Signorini, CEO of CO.ME.S. SRL, tells us, “Even in these difficult times troubled by the public health emergency, we have managed to install, in “smart working” mode from start to finish, the STORM LCG polishing line with an automatic loading/unloading system at Angramar’s facilities in Brazil”. As usual, facts have proven that CO.ME.S. does truly support its customers in solving problems and providing instant solutions, anytime, anywhere.

A cura di / By:


GMM

98

Cuéllar Stone amplia la capacità tecnologica con una nuova fresa a cinque assi GMM Egil 700 CN2 Cuéllar Stone expands its technological capacity with a new GMM Egil 700 CN2 five-axis cutter

I

n poco più di mezzo secolo Cuéllar Stone è passata dall'essere una semplice società di due fratelli che iniziarono la loro attività in un laboratorio artigianale di marmo in una stanza della casa dei genitori a Cantoria (Almería), ad un'azienda di respiro internazionale con una presenza in mercati quali Stati Uniti (California e Florida), Regno Unito (Londra), Emirati Arabi Uniti (Dubai) e Africa (Senegal e Guinea Equatoriale). La crescita aziendale in termini di prodotto e mercati è stata supportata dal parallelo sviluppo della tecnologia aziendale che da sempre ha avuto GMM come partner di riferimento. In ottobre è stata installata la fresa a controllo numerico a cinque assi Egil 700 CN2. Una macchina che si distingue per la sua versatilità ma non è l'unica GMM installata. Cuéllar Stone utilizza da tempo due ZEDA 39 CN2 per l'esecuzione di lavori 3D. "È la macchina che completa la nostra gamma e che ci

n just over half a century, Cuéllar Stone has gone from being a humble company of two brothers who started their business in a marble workshop in a room of their parents' house in Cantoria (Almería), to a company with a presence in international markets; mainly United States (California and Florida), United Kingdom (London), United Arab Emirates (Dubai) and Africa (Senegal and Equatorial Guinea). In line with this company progression also the technological development as followed the company which in October acquired the GMM five-axis CNC milling machine Egil 700 CN2. A machine that stands out for its versatility. It is not the lonely GMM, Cuéllar Stone also has two ZEDA 39 CN2s for the execution of 3D moulding. "It is the machine we need right now to meet the contracts we have in progress, in addition to this, we have three other GMM machines," the company confirms.

I


117

permette di ampliare i confini dei nostri mercati e che ci consente di far fronte ai contratti che abbiamo in essere, confermano dall'azienda. Del modello Egil 700 CN2 di GMM apprezziamo la versatilità d’uso, la velocità di impostazione delle lavorazioni a bordo macchina, la possibilità di adeguare il ciclo delle lavorazioni alle nostre necessita”. Cuéllar Stone ha perseguito il suo modello di sviluppo realizzando progetti integrali che costituiscono la maggior parte della sua attività e che includono disegno, trasformazione della pietra, esecuzione e installazione. Da qui l'importanza di avere macchinari di ultima generazione che consentano la realizzazione di tali progetti. Le principali linee di attività di Cuéllar Stone sono la realizzazione di spazi pubblici, edifici e aree di pregio , la realizzazione di monumenti dedicati ai luoghi di culto ed a oggetti di arte sacra . Cuéllar Stone si specializza sempre più in quella lavorazione “ sartoriale delle pietre naturali” che diventa il loro fattore competitivo di successo adattando e modellando la pietra naturale secondo le esigenze specifiche dei contractors e guidando gli stessi anche nella scelta del materiale da impiegare per realizzare prodotti che grazie alla tecnologia impiegata coniughino diverse necessità . Cuéllar Stone utilizza la nuova fresa GMM Egil 700 CN2 per le più svariate lavorazioni. "Siamo una fabbrica in cui c'è una grande varietà di lavorazioni dove la tradizione si accoppia alla tecnologia realizzando prodotti unici”. La profonda conoscenza della pietra naturale, la maestria nell’utilizzare al meglio la tecnologia disponibile ed il continuo monitorare e seguire le esigenze del mercato sono i tre pilastri fondamentali attorno ai quali si sviluppa l’azienda e grazie ai quali si garantisce una sicura progressione pur in un mercato altamente competitivo e globalizzato. Al personale di Cuéllar è bastata una sola giornata di formazione per gestire la nuova Egil 700 CN2 di GMM. “Avevamo esperienza nelle macchine precedenti, quindi l'adattamento è stato molto veloce. Inoltre, il vantaggio delle macchine GMM è proprio il loro utilizzo intuitivo e semplice”. Il rapporto di conoscenza reciproca consente a GMM di corrispondere “perfettamente le nostre esigenze afferma Cuéllar ". “Ogni giorno scopriamo che le macchine GMM utilizzano SW innovativi che consentono di incrementare la capacità produttiva ma non a scapito della qualità della lavorazione del prodotto finito ; l’utilizzo dei programmi a bordo macchina consente il rapido passaggio da una lavorazione all’altra migliorando efficienza ed efficacia produttiva”. Cuéllar Stone testimonia come il successo aziendale è quasi sempre frutto di una giusta “mediazione “ fra conoscenza , tecnologia e risorsa umana .

GMM's model Egil 700 CN2 highlights features such as versatility, speed, “how intuitive it is”. Cuéllar Stone has found its marketing in the development of integral projects which include: design, stone transformation, execution and installation. Hence the importance of having the latest generation machinery. Cuéllar Stone's main lines of business are art in public spaces, buildings, unique homes and religious art. They consider themselves "tailors of natural stones" with the ability to follow the requests of the customer and advise in the choice of material with balance and without excess in order to obtain harmonious results. Cuéllar Stone uses the new GMM Egil 700 CN2 for all types of work. "We are a factory where there is a great variety of jobs, from cutting, rebating, shaping, carving". In this way, they reach the union between artisan tradition, technology with this new machine and company management, a trinomial that has borne grown the company. The deep knowledge of natural stone, the mechanical mastery and the adaptation to the tastes of the market have been the three key elements of the company's competitiveness in a globalized world. Cuéllar's staff needed just one day of training to manage GMM's new Egil 700 CN2. “We had experience with previous machines, so the adaptation was very fast. Furthermore, the beauty of GMM in its machines is that they are very intuitive and reliable ”. Cuéllar also points out that the commercial relationship with GMM has been "for years and that he perfectly knows our needs". Among the surprises that they discover every day with the new numerical control cutter, they point out the production capacity, and "the insertion of new systems that make the work go out with quality and speed". They also point out the variety of programs it has for different types of jobs. Cuéllar Stone thus reveals the secret of the results of its success based on the knowledge of stone, technology, design, innovation and human capital.

A cura di / By:


100

MARMI GHIRARDI Nell’Hamad Medical Center di Doha lo stile di Ghirardi 1938 In Doha's Hamad Medical Centre the style of Ghirardi 1938

G

hirardi 1938 – Italian Stone Maestro, brand di Marmi Ghirardi che interpreta lo stile italiano in termini di raffinatezza e qualità dei materiali, ha curato la realizzazione dell’Hamad Medical Center di Doha, in Qatar. Il progetto è nato a seguito della trasformazione del Villaggio Atletico realizzato per i Giochi Asiatici in Qatar nel 2006. Oggigiorno è uno dei piu grandi centri medici in Medio Oriente. Situato in un’area di 63,5 ettari nella citta di Doha, e una cittadella medica all’avanguardia che coinvolge quattro ospedali (pediatrico, medicina fisica e riabilitazione e struttura infermieristica specializzata) per un totale di 1,100 posti letto. Oltre agli edifici adibiti ad ospedale, il progetto prevedeva nuovi alloggi residenziali per il personale. Queste strutture residenziali sono dotate di servizi per il tempo libero: un club per gli operatori sanitari ed uno per il personale in famiglia, con camere per gli ospiti. È stato realizzato anche un blocco di uffici di

hirardi 1938 - Italian Stone Maestro, a brand of Marmi Ghirardi that represents Italian style in terms of elegance and quality of materials, handled the development of the Hamad Medical Center in Doha, Qatar. As transformed from the Athletes Village for the Doha Asian Games 2006, this project is now one of the largest of healthcare centers of its kind in the Middle East. Set on a 63.5- hectare single city block in Doha, as a stateof- the-art medical facility it involves four hospitals – is centered on a 1,100- bed hospital, comprising pediatric, physical medicine and rehabilitation hospitals and a skilled nursing facility. In addition to the hospital buildings, the project also includes new residential accommodation for the hospital staff These residential facilities will be provided with leisure and recreation amenities such as a nurses’ club and a married staff club containing suites of guest rooms. A seven-storey office block for the Ministry of Public Health is also part of the project. It includes an open mall,

G


117 a 300-seat auditorium, a 520slot car-park and minister’s suite. The areas between the buildings are extensively landscaped to provide not only ‘green cover’ but also leisure and meeting areas, and plazas are laid out for both hospital visitors and staff. The external wall cladding is made of Botticino Classico, brushed stone 30 mm thick. The siding and soffit panels have multiple dimensions depending

sette piani per il Ministero della Salute. Le aree tra gli edifici sono state progettate in modo da fornire non solo «spazi verdi», ma anche zone per il tempo libero e per le riunioni. Le piazze sono state allestite sia per i visitatori sia per il personale addetto. Il rivestimento esterno della parete utilizzato da Ghirardi1938 è in Botticino Classico con finitura spazzolata nello spessore di 30 mm. I pannelli di rivestimento e di intradosso hanno dimensioni multiple a seconda delle condizioni della facciata e sono tutti fissati con un’efficace giunzione di 10 mm. In fabbrica sono stati premontati componenti speciali per le numerose aperture delle finestre, con un sistema meccanico di doppio supporto in acciaio inox incassato nelle cavità superiori e inferiori, insieme ad elementi aderenti in resina epossidica in corrispondenza delle coste in vista spazzolate. Il sistema ventilato fornisce, quindi, il meccanismo di fissaggio. La sovrastruttura è generalmente costituita da un telaio in cemento armato su una soletta in calcestruzzo post-tensionato per i piani superiori. Gli edifici sono rivestiti in pannelli di Botticino Classico e le finiture interne sono di altissima qualità con un ampio uso di pietra naturale e altri materiali pregiati. Il progetto prevede l’utilizzo di finestre con doppi vetri e facciate continue. Marmi Ghirardi, insieme a G1938, raggiunge un altro importante traguardo. E, come dice Duke Ellington, «un obiettivo è un sogno con un punto d’arrivo».

̧ de conditions, and on the faca are all secured with an effective joint of 10 mm. Special components were pre-assembled in the workshop for the numerous window openings, with a mechanical system of dual stainless steel support, embedded in the upper and lower cavities, and of epoxy adhered elements and corresponding exposed edges with a brushed effect. The superstructure is generally reinforced con- crete frame on pad foundation with post-tensioned concrete for the upper floors. The buildings are clad in Botticino Classico panels and the interior finishes are of the highest quality with an extensive use of natural stone and other quality materials. Double-glazed windows and curtain walling will be used on the project. Marmi Ghirardi, together with G1938, reaches another important milestone. And, as Duke Ellington says, "a goal is a dream with a finish line". A cura di / By:


102

PEDRINI Moscow Stone Processing Factory (OOO “MKK”). Installata in Russia la prima multifilo per il taglio dei blocchi di granito Moscow Stone Processing Factory (OOO “MKK”). the first multiwire machine for granite blocks cutting has been installed in Russia

O

OO “MKK”, la più antica impresa di lavorazione della pietra dell'area post-sovietica, è stata fondata nel 1937. I prodotti fabbricati dall’azienda sono stati impiegati nella costruzione delle più prestigiose e importanti strutture di questa epoca storica: il rivestimento del canale MoskvaVolga, la metropolitana di Mosca, il Palazzo dei Congressi del Cremlino, diverse strutture dei Giochi Olimpici di Mosca del 1980, la cattedrale del Cristo Salvatore (la principale cattedrale ortodossa russa del paese), l’Università statale di Mosca. Inoltre, OOO “MKK” ha partecipato alla costruzione di importanti strutture a Kiev, Tbilisi, Varsavia, Helsinki, Hanoi e in altre città del mondo. Attualmente OOO “MKK” è un gruppo di società consolidate in vari settori e possiede cave di pietra in diverse regioni della Russia.

OO “MKK”, the oldest stone processing enterprise in the post-Soviet area, was founded in 1937. The production of this factory was used in the construction of the most prestigious and significant facilities in the period of this historical epoch. Water channel Moskva-Volga cladding, Moscow underground, the Kremlin Palace of Congresses, facilities of the Moscow Olympic Games 80, the cathedral of the Christ the Savior (the main Russian Orthodox cathedral of the country), Moscow State University. Besides, OOO “MKK” participated in the construction of important facilities in Kiev, Tbilisi, Warsaw, Helsinki, Hanoi and other cities of the world. At present OOO “MKK” is a group of consolidated companies of various specificities. It owns quarries of stone in different regions of Russia. The construction of a new factory building of OOO

O


117

La costruzione di una nuova fabbrica di OOO “MKK” è stata completata nella città di Dolgoprudniy (nella regione di Mosca) nel 2020. Questo stabilimento ospita sia le attrezzature dei vecchi laboratori sia i nuovi macchinari. Una nuova macchina MULTIWIRE JUPITER GS220 (con 56 fili diamantati di diametro 7,3 mm), fabbricata da Pedrini S.p.A. ad Unico Socio, è stata avviata in questa fabbrica a marzo 2020. Durante il periodo di funzionamento la macchina ha rivelato le seguenti caratteristiche: • Flessibilità di utilizzo (la struttura della macchina consente di tagliare lastre con diversi spessori contemporaneamente) • Precisione di taglio • Elevata velocità di taglio • Semplicità di utilizzo (grazie ad un software userfriendly, la macchina è di facile utilizzo in ogni fase di lavorazione). Oltre a tutte le qualità che il cliente ha potuto apprezzare nel periodo di funzionamento della macchina, la nuova Pedrini Multiwire JUPITER è caratterizzata da molte peculiarità (grazie alle innumerevoli soluzioni innovative e tecnologiche brevettate) che ne riducono i costi e la rendono affidabile, in particolar modo: • Bassi costi di manutenzione (grazie alle ingegnose soluzioni tecnologiche è possibile aumentare la durata dei componenti soggetti a usura) • Aumento della durata del filo diamantato (grazie all'innovativo ed esclusivo sistema di tensionamento di ogni singolo filo che corregge automaticamente eventuali differenze nel comportamento dei fili) • Elevata stabilità di taglio (grazie ai guida-fili modulari vulcanizzati di grande diametro). Nello scorso mese di agosto si è celebrata l’inaugurazione della fabbrica con la partecipazione del Sig. Vorobyov, governatore della regione di Mosca, che si è dimostrato fiducioso nell’affermare che, anche in futuro, OOO “MKK” sarà leader dell’industria russa della lavorazione della pietra naturale. Inoltre, il Sig. Tkach, il presidente di OOO “MKK” ha affermato che la proficua collaborazione con l’azienda Pedrini proseguirà ulteriormente a beneficio di entrambe le società.

“MKK” was completed in the town of Dolgoprudniy (Moscow region) in 2020. This building houses both the equipment from the old workshops and the new machinery. A new multiwire machine GS220 JUPITER (56 wires 7,3 mm thick) manufactured by the company Pedrini S.p.A. ad Unico Socio was started up at this factory in March 2020. Within this period of the machine operation, it revealed the following of its features: • Flexibility in usage (the construction of the machine allows to exercise the simultaneous block cutting to slabs of various thickness) • Precision of cutting • High speed of cutting • Ease of use (due to the user-friendly software the machine is easy in operation at all the stages of its work). In addition to all the qualities that the Customer managed to appreciate within the period of the machine operation, the multiwire machine JUPITER of Pedrini company has a number of peculiarities (thanks to lots of patented creative technological solutions) that make it cost-cutting and reliable, specifically: • Low cost of maintenance (due to ingenious technological solutions, it became possible to increase the life span of the components subject to wear) • Increase of the diamond wire durability (thanks to the innovations and exclusive system of individual wire tensioning which automatically adjusts any possible difference in the wires movement) • High level of cutting steadiness (thanks to the big diameter of modular and vulcanized wire-guide rollers). The inauguration of the factory was held in August of 2020 with the participation of Mr. Vorobyov, the Governor of the Moscow region, who expressed his confidence that OOO “MKK” will be the leader of the Russian stone processing industry in future as well. In the opinion of Mr. Tkach, the President of OOO “MKK” the fruitful cooperation with Pedrini company will further continue for the benefit of both companies. A cura di / By:


104

DONATONI MACCHINE DONATONI CYBERSTONE CR02: il braccio tecnologico dell’arte DONATONI CYBERSTONE CR02: the technological arm of art

T

utti settori del marmo stanno evolvendo velocemente e molte aziende stanno investendo in impianti e tecnologie per migliorare, ottimizzare e aumentare la produzione. Non fa eccezione anche il settore dell’arte del marmo. Un esempio di cambiamento virtuoso lo troviamo nell’azienda Grilli Marmi di Gubbio nel cuore dell’Italia, una piccola azienda che nasce come bottega artigiana nel 1935 e che ha fatto dell’arte del marmo il lavoro principale. L’obiettivo dell’azienda era di semplificare la produzione, ridurre i tempi di lavorazione ed aumentare la produttività; per soddisfare queste esigente la scelta dell’azienda è ricaduta sul nuovo ed innovativo robot antropomorfo CYBERSTONE CR02 di Donatoni Macchine, una macchina estremamente flessibile che consente di realizzare statue di grandi dimensioni, opere tombali, colonne, bassorilievi, restauri ma anche lavorazioni molto più semplici come il taglio di lastre o le sagomature.

A

ll marble fields are evolving rapidly and many companies are investing in plants and technologies to improve, optimize and increase production. The marble art field makes no exception. Grilli Marmi company in Gubbio, the heart of Italy si an example of said virtuous evolution .A small company born as an artisan workshop in 1935 has made the art of marble as its main job. The company's goal was to simplify production, to reduce processing times and toincrease productivity; to satisfy these needs, the company's choice fell on the new and innovative anthropomorphic robot CYBERSTONE CR02 by Donatoni Macchine, an extremely flexible machine allowing the creation of large statues, funerary art, columns, bas-reliefs, restorations but also much simpler processes such as slab cutting or shaping. The CYBERSTONE model chosen by Grilli Marmi is equipped with an electrospindle unit with ISO 50 connection and maximum power of 28 kW / S6 with liq-


117

Il modello CYBERSTONE scelto da Grilli Marmi è allestito con gruppo elettromandrino con attacco ISO 50 e potenza massima di 28 kW/S6 con raffreddamento a liquido, banco ribaltabile in legno, tavola rotante con piano in alluminio e magazzino utensili con 10 posizioni utensili, 1 disco principale disco da 825 e 1 posizione per disco orizzontale. Questa configurazione consente all’azienda di realizzare tutti i tipi di prodotti commissionati da architetti, designer e committenze pubbliche e private. Inoltre la macchina è dotata di interfaccia software CDI, sviluppata da Donatoni Macchine, e software CAD-CAM che consentono di semplificare il lavoro tra committenti e azienda. Durante la nostra intervista il titolare Luca Grilli ci ha spiegato che quasi tutte le opere realizzate all’interno del suo atelier sono finite a mano e questo perché ritiene importante che l’artista attraverso le sue opere trasmetta l’idea stessa da cui nasce e la passione con la quale l’artista la realizza. In questo senso il nuovo CYBERSTONE CR01 diventa la “mano” attraverso il quale l’artista inizia ad estrarre dal blocco di marmo l’opera.

uid cooling, wooden tilting table, rotary table with aluminum top and tool holder with 10 tool positions, 1 main blade 825 and 1 position for horizontal blade. This configuration allows the company to create all types of products commissioned by architects, designers, public and private clients. Furthermore, the machine is equipped with the CDI software interface, developed by Donatoni Macchine, and CAD-CAM software making possible to simplify the work between customers and the company. During our interview the owner Luca Grilli explained us that almost all the works created in his atelier are finished by hand and due to the fact that he considers extremely important that the artist through his works can transmit the idea from which he was born and passion with which the artist realizes it. In this sense, the new CYBERSTON E CR01 becomes the "hand" through which the artist begins to extract the work from the block of marble.

A cura di / By:


ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE MEMBERS LIST

Associazione Italiana dei Produttori e Trasformatori di Marmi, Graniti e Pietre Naturali, e dei Costruttori di Macchine, Impianti, Utensili e Prodotti Complementari per la loro estrazione e lavorazione. Italian Association of Producers and Processors of Marbles, Granites and Natural Stones, and of Manufacturers of Machinery, Complete Plants, Tools and Complementary Products to Quarry and Processing Natural Stones.


ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE MEMBER

LIST OF CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE MEMBERS UPDATED TO DECEMBER 2020

PIETRE NATURALI DIMENSIONAL STONE

BRECCIA AURORA S.R.L.

A.A.T.C. AND CO. S.R.L. MARMI E GRANITI

Via Napoleone, 8 37015 SANT'AMBROGIO DI VALPOLICELLA (VR) Tel. 045/6861627 Fax 045/6861057 info@aatc.it www.aatc.it

Commercio di materie prime, semilavorati, prodotti finiti in marmo, pietra, granito, travertino, semipreziosi e onici Trade of marble, granite, limestone, travertine, onyx, travertine, semiprecious jobs

Arredo urbano e giardini, lavorati per edilizia Urban and garden fitments, finished partes for building

ANTOLINI LUIGI E C. S.P.A.

Via Napoleone, 6 Fraz. Ponton 37015 SANT’AMBROGIO DI VALPOLICELLA (VR) Tel. 045/6836611 Fax 045/6836666 info@antolini.it www.antolini.com

Lavorazione e commercio marmi, graniti, onici, travertini, limestone e semipreziosi in lastre, marmette e lavorati Processing and trade of slabs, tiles and finished products of marble, granite, onyx, travertine, limestone and semiprecious

Via Soniga, 27 25080 NUVOLENTO (BS) Tel. 030/6919502 Fax 030/6898475 arietemarmi@tiscali.it www.paginegialle.it/arietemarmi

Marmo, pavimenti e rivestimenti Marble, flooring and cladding

ARTÀ STONE S.R.L.

Via Spagnole, 2b 37015 DOMEGLIARA (VR) Tel. 045/2425241 arta@artastone.it www.defra.it

Lavorazione/commercio pietre naturali Processing/trade natural stones

ATLANTIDA ITALIA S.R.L.

Via Ferdinando Compagni, 49 54100 MARINA DI MASSA (MS) Tel. 0585/50288 Fax 0585/504129 atlantidait@yahoo.it https://atlantida-italia.business.site/

Import-export di blocchi di pietra Import-export of stone blocks

BAGATTINI S.R.L.

Via Selva, 26/28 24060 ZANDOBBIO (BG) Tel. 035/940110 Fax 035/ 944409 contatti@bagattinipav.com www.bagattinipav.com

Pavimenti e rivestimenti in pietra ricostruita e naturale Flooring in reconstructed and natural stone

BAGNARA NIKOLAUS S.P.A.

Via Madonna del Riposo, 34 39057 APPIANO (BZ) Tel. 0471 662109 Fax 0471 664704 info@bagnara.net www.bagnara.net

Affidabilità e competenza nel commercio e nella lavorazione di oltre 900 pietre naturali di tutto il mondo, dal blocco alla lastra, fino al lavorato Production and and processing of blocks, slabs and finished products in marble and granite

BASALTINA S.R.L.

BASALTITE GUIDOTTI BATTAGLINI S.R.L.

Loc. Polinarda snc 01023 BOLSENA (VT) Tel. 0761/798392/3 0761/798768 Fax 0761/797135 basaltite@basaltite.it www.basaltite.it

Estrazione e lavorazione di pietra Basaltite® Quarryng and processing of Basaltite® stone

BAUCE BRUNO E C. S.R.L.

Viale del Lavoro, 13 37010 CAVAION VERONESE (VR) Tel 045/6862420 Fax 045/6862398 info@baucebruno.com www.baucebruno.comì

Zoccolini, spaccatello o rustico, cornici, decori, zoccolino sagomato, zoccolino igienico, modul parquet, in marmo e granito Skirtings, split face, moldings, elite skirting, cove base, modul parquet in marble and granite

BERTI SISTO & C. INDUSTRIA PIETRA SERENA S.R.L.

Via Cornacchiaia-Alberaccio, 1009 50033 FIRENZUOLA (FI) Tel. 055 8198901 Fax 055 8199542 info@bertisisto.it www.bertisisto.com

Estrazione dalle proprie cave, taglio e lavorazione di Pietra Serena e Pietra Serena Extra Dura; vendita di blocchi, lastre e lavorati di questa pietra per edilizia, pavimenti e rivestimenti per interni ed esterni e per arredi urbani. Quarrying from company-owned quarries, cutting and processing of Pietra Serena and Pietra Serena Extra Dura (grey italian sandstone) Sale of blocks, slabs, cut-to-size of this stone for construction, paving and cladding for internal and external use and for urban furniture

B.M.A. S.R.L.

Via Dorsale, 25 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/841127 Fax 0585/847369 info@bma-srl.com www.bma-srl.com

Escavazione e lavorazione di blocchi e lastre di marmo Quarryng and processing of marble blocks and slabs

BRACHOT S.R.L.

Via Paganella, 79 37020 VOLARGNE DI DOLCÈ (VR) Tel. 045/6833444 marica.mainenti@brachot.com www.brachot.com/en

Pietre naturali Natural stone

BRB MARMI S.R.L.

Via Campi Grandi, 25 25080 PREVALLE (BS) Tel. 030/6801364 Fax 030/6807014 direzione@brbmarmi.it www.brbmarmi.it

Produzione di marmo Botticino Classico in blocchi, lastre lucide e pavimenti grandi dimensioni Production of classic Botticino marble blocks, polished slabs and floor large

BRECCIA AURORA S.R.L.

Via S. Croce, 49 25013 CARPENEDOLO (BS) Tel. 030/9966011 Fax 030/9965428 brecciaaurora@ghirardi.it www.ghirardi.it

Blocchi di breccia aurora, estratti dalle cave di proprietà Blocks of Breccia Aurora, extracted from its own quarries

CA’ D'ORO S.P.A.

Via E. Fermi Z.I. Aussa Corno 33058 SAN GORGIO DI NOGARO (UD) Tel. 0431/624511 Fax 0431/621332 info@cadorospa.it www.cadorospa.it

Lastre di granito e marmo Granite e marble slabs

CALDERA MARMI S.R.L.

Via Treponti, 57 25086 REZZATO (BS) Tel. 030/2594132 Fax 030/2594024 info@calderamarmi.it www.calderamarmi.it

Marmi e graniti per l’edilizia e l’arredamento Marbles, and granits for any use

CALLEGARO ALESSIO S.R.L.

Via A. Salvetti, 25 54100 MASSA (MS) Tel. 391/3323303 alessiocallegaro1997@gmail.com

Risanamento blocchi Restoration of marble and granite blocks

CASALE S.R.L.

Strada Provinciale Apricena-Poggio Imperiale Km 3 71011 APRICENA (FG) Tel. 0882/99742 Fax 0882/996257 dellerba.paolo@libero.it

Blocchi di Pietra di Apricena Marble blocks

CAVE GAMBA S.A.S.

Via T. Tasso, 24 24014 PIAZZA BREMBANA (BG) Tel. 0345/82638 Fax 0345/82516 info@cavegamba.it www.cavegamba.it

Blocchi e lastre di Marmo Arabescato Orobico Blocks and slabs of Arabescato Orobico marble

CENTRO RESINATURA BLOCCHI DI M.C. & C. S.A.S.

Via San Bartolomeo, 66 55045 PIETRASANTA (LU) Tel. 0584/71202 Fax 0584/284925 info@centroresinaturablocchi.com www.centroresinaturablocchi.com

Risanamento di blocchi in marmo e granito Restoration of marble and granite blocks

CERESER MARMI S.P.A. con Socio Unico

Via dell'Industria, 1 37010 RIVOLI V.SE (VR) Tel. 045/6284911 Fax 045/6269396 amministrativo@ceresermarmi.com www.ceresermarmi.com

Lastre di granito, marmo, quarzite, travertino, onice, ardesia Granite, quarzite, marble, travertine, onyx, slate slabs

CIMEP TRAVERTINO ROMANO S.R.L.

Via Novara, 53 00198 ROMA Tel. 0774/1906712 Fax 0774/1901244 info@travertinoromano.eu www.travertinoromano.eu

Blocchi, lastre e lavorati in travertino romano e marmi Blocks, slabs and cut to size of roman travertine and marble

CITTADINI MARMI S.A.S.

Via Gardesana, 31 25086 REZZATO LOC. VIRLE TREPONTI (BS) Tel. 030/2791538 Fax 030/2592435 cittadinimarmisas@virgilio.it

Rivestimenti in pietra rustica Rustic wall facings

2P TRADING S.R.L.

Via Aurelia km 364,800 55045 PIETRASANTA (LU) Tel. 0584/792755 Fax 0584/792389 www.2ptrading.com info@2ptrading.com

ALIMONTI S.R.L.

Viale Del Lavoro, 13 24058 ROMANO DI LOMBARDIA (BG) Tel. 0363/903372 Fax 0363/901939 commerciale@alimonti.eu www.alimonti.eu

ARIETE MARMI S.R.L.

Marmette, lastre e lavorati in marmo Tiles, slabs and cut to size in marble

www.assomarmomacchine.com

Via Andrea Sacchi, 31 00196 ROMA Tel. 06/3338590 Fax 06/3338572 basaltina@basaltina.it www.basaltina.it

Pietra Basaltina Basaltina stone


ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE MEMBER

ELENCO SOCI CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE AGGIORNATO A DICEMBRE 2020

PIETRE NATURALI DIMENSIONAL STONE CMP SOLMAR Commercio Marmi Pregiati

Via Milano, 94 22063 CANTU' (CO) Tel. 045/730373 Fax 031/730056 info@cmpsolmar.it www.cmpsolmar.it

Lastre di marmo, granito, quarziti, onici e quarzi Slabs of marbles, granites, quartzites, onyx and quartz

COLOMBINI S.R.L.

Via degli Artigiani, 17 38057 PERGINE VALSUGANA (TN) Tel. 0461/533011 info@porfidicolombini.it www.porfidicolombini.it

Porfido, marmo e granito Porphyry, marble and granite

COLOMBO & C. S.R.L.

Viale dell'Industria 14 37010 CAVAION VERONESE (VR) Tel. 045 6261309 Fax 045 2372217 laura@serizzocolombo.com www.serizzocolombo.com

Marmo, granito Marble, granite

COOPERATIVA OPERAI CAVATORI DEL BOTTICINO SOC. COOP.

Via Molini, 41 25080 BOTTICINO MATTINA (BS) Tel. 030/2190108 Fax 030/2190320 info@cavatoribotticino.it www.cavatoribotticino.it

Estrazione e lavorazione di Marmo Botticino - Blocchi, lastre, lavorati per edilizia Marbles Botticino: quarrying and working - blocks, slabs, building sector

CRAGLIA MARMI VERONA S.R.L.

Via della Croce , 87 00187 ROMA (RM) Tel. 045/6770444 Fax 0172/6770035 verona@cragliamarmi.it www.cragliamarmi.it

Blocchi, lastre, semilavorati - Marmi, graniti, travertini Blocks, slabs, cut-to-size - Marbles, granites, travertines

DE ANGELIS GIOVANNI S.R.L.

Via Bassa Tambura, 125 54100 CANEVARA (MS) Tel. 0585/834268 Fax 0585/830877 info@gdamarmi.com www.gdamarmi.com

Marmo bianco Carrara: blocchi e lastre White Carrara marble: blocks and slabs

DEGEMAR CAVE S.R.L.

Via Due Giugno, 25 00019 TIVOLI (RM) Tel. 0774/378127 Fax 0774/378127 amministrazione@degemar.com www.degemar.com

Blocchi, lastre e rivestimenti in travertino Roman travertine quarries owner, blocks, slabs, tiles and cut to sizes

D.G.A. S.R.L.

Via Casa Bianca, 133 25040 SPICCA DI ESINE (BS) Tel. 0364/361229 Fax 0364/361229 dga_srl@tiscali.it

Lavorazione Marmo Processing Marble

DOMO GRANITI S.P.A.

Via Leonardo Da Vinci, 36 28859 TRONTANO (VB) Tel. 0324249096 Fax 0324241327 info@domograniti.it www.domograniti.it

Blocchi e lastre di beola e serizzo Blocks and slabs of beola and serizzo

DOMUS MARMI S.R.L.

Corso Italia, 51 00012 VILLALBA DI GUIDONIA (RM) Tel. 0774/381497 Fax 0774/533769 info@domusmarmi.it www.domusmarmi.it

Travertino romano: blocchi, informi, lastre, lavorati Roman Travertine: blocks, formless blocks, slabs, cut-to-size

ELLE MARMI S.R.L.

Viale Zaccagna, 6 P.O. BOX 215 54033 AVENZA CARRARA (MS) Tel. 0585/841563 - 54963 Fax 0585/55006 info@ellemarmi.com www.ellemarmi.com

Produzione e commercializzazione marmi, graniti, lavorati Worked marble and granite production and trade

EMMEZETA DI ZANONI MASSIMO

Via Molino Vecchio, 178/C 25010 BORGOSATOLLO (BS) Tel. 030/2501590 Fax 030/2501590 zanoni.massimo@libero.it

Lavorazione marmo e granito per edilizia e arredamento Processing marble and granite for house building and furnishing

EREDI MARTINELLI DIVISIONE CAVE S.R.L.

Località Menga 25080 BOTTICINO (BS) Tel. 030/2594141 Fax 030/2590332 info@eredimartinelli.it www.eredimartinelli.it

Blocchi marmo, cave, lastre marmo Marble blocks, quarries, marble slabs

EREDI MARTINELLI MARMI E GRANITI S.P.A.

Via Industriale, 5 25086 REZZATO (BS) Tel. 030/2594141 030/2592892 Fax 030/2590612 030/2590332 info@eredimartinelli.it www.eredimartinelli.it

Cave proprie: Botticino classico e Fiorito, Breccia Oniciata Own quarries: Botticino classic and Fiorito, Breccia Oniciata

EURO MAS S.R.L.

Via Fornaci, 53 25085 GAVARDO (BS) Tel. 338/5045557 Fax 0365/31184 info@euromas.it www.euromas.it

Blocchi di Botticino, Breccia Oniciata, Iride Nero e Grigio Orobico da cave di proprietà Blocks of Botticino, Breccia Oniciata, Iride Nero and Grigio Orobico from its own quarries

FANTISCRITTI MARMI S.R.L.

Via Martiri di Cefalonia Z.I. Ex Resine - Lotto 13 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/856713 Fax 0585/856715 lucchetti@brunolucchetti.it www.brunolucchetti.it

Blocchi di marmo Marble blocks

FATO STONE S.R.L.

Via Vore, 1 73020 MELPIGNANO (LE) Tel. 0836/471227 fatostone@gmail.com www.biancocave.it

Estrazione e lavorazione Pietre Leccese e Pietra Bianca di Ostuni Production of Leccese limestone and Ostuni White limestone

FELICE CHIRÒ INDUSTRIA MARMI S.R.L.

Via San Paolo S.S.16 Km. 642,050 71016 SAN SEVERO (FG) Tel. 0882/373071 info@chiromarmi.it

Estrazione e lavorazione pietra ornamentale Quarrying and processing of natural stones

FG MARMI DI FRANZONI GIORDANO & C. S.N.C.

FG MARMI DI FRANZONI GIORDANO & C. S.N.C.

Via Cereto, 11/13 25080 VALLIO TERME (BS) Tel. 0365/370442 Fax 0365/370442 fg-marmi@libero.it

Segagione lavorazione marmo e ardesie Working and manufacturing of Marble and Slate

F.LLI POGGI S.R.L.

Via Tiburtina, 271 00011 TIVOLI TERME (RM) Tel. 0774/371358 Fax 0774/356088 info@romantravertine.com www.romantravertine.com

Blocchi, lastre e lavorati di travertino Roman travertine blocks, slabs and tirished products

F.LLI VENTURA DI PAOLO S.N.C.

F.LLI VENTURA DI PAOLO S.N.C.

Via Treponti, 25 25086 REZZATO (BS) Tel. 030/2791533 Fax 030/2596343

Lavorazione, segheria, commercio marmi Processing, cutting and trade of marble

FRANCHI UMBERTO MARMI SRL

Via del Bravo, 14 54033 CARRARA (MS) Tel. 0585/70057 Fax 0585/71574 fragroup@tin.it mail@franchigroup.it www.franchigroup.it

Produzione e commercio marmo Marble production and trade

FRATELLI MONCINI S.R.L.

Via Bagarotti, 5 20152 MILANO (MI) Tel. 02/48913784 Fax 02/47994915 info@moncini.it www.moncini.it

Lavorazione delle pietre naturali, produzione di pavimenti sopraelevati e manufatti in pietra per arredo urbano Processing of natural stones, production of raised floors and stone products for landscaping

FRATELLI PACIFICI S.P.A.

Viale B. Buozzi, 105 00197 ROMA (RM) Tel. 0774/372141 Fax 0774/372132 pacifici@travertino.it www.travertino.it

Travertino Travertine

G.M. INTERNATIONAL S.R.L.

Via A. De Gasperi, 16/B 37015 SANT'AMBROGIO DI VALPOLICELLA/ FRAZ. DOMEGLIARA (VR) Tel. 0584760136 antonella.moscardini@gmimarbles.com www.gmimarbles.com

Collaudo e commercializzazione materiali lapidei, graniti e pietre in genere Tasting and trading of stone materials, granite and natural stones

G.M. MARMI S.N.C. DI GOBBINI G. & C.

Via R. Vantini, 11 25039 TRAVAGLIATO (BS) Tel. 030/660322 Fax 030/660322 gm-marmi@libero.it

Lavorati per l’edilizia Manufacturing for building

EREDI MARTINELLI DIVISIONE CAVE SRL

D.G.A. S.R.L.

EMMEZETA DI ZANONI MASSIMO

www.assomarmomacchine.com


ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE MEMBER

LIST OF CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE MEMBERS UPDATED TO DECEMBER 2020

PIETRE NATURALI DIMENSIONAL STONE

ITALIAN STONE GROUP S.R.L.

LUMINI ANGELO

GRANITAL SIENA S.R.L.

Via Don Minzoni, 16 53034 COLLE DI VAL D'ELSA (SI) Tel. 0577/920890 Fax 0577/922945 gran.amm@granitalsiena.com www.granitalsiena.com

Blocchi marmo Giallo Siena Yellow Siena marble blocks

GRANITMARMI S.N.C. DI BRESCIANI & C.

Via XXIV MAGGIO, 7 25075 NAVE (BS) Tel. 030/2530051 Fax 030/2534685 info@granitmarmi.it www.granitmarmi.it

Lavorazione marmo e granito in genere per edilizia ed arredamento Processing of marble and granite in general for building and forniture

GRANULATI ZANDOBBIO S.P.A.

Via Selva, 29 24060 ZANDOBBIO (BG) Tel. 035/941584 Fax 035/944776 info@granulati.it www.granulati.it

Prodotti legati al mondo dell’architettura del paesaggio e del giardinaggio che trovano la loro migliore espressione in STONE CITY Products for landscape architecture, for garden and for outdoor spaces which reach their cutting edge in STONE CITY

GRASSI PIETRE S.R.L.

Via Madonnetta, 2 36024 NANTO (VI) Tel. 0444/639092 - Fax 0444/730071 info@grassipietre.it www.grassipietre.it

Pietra e marmo giallo dorato, bianco avorio, grigio argento Limestone and marble giallo dorato, bianco avorio, grigio argento

GUALTIERO CORSI S.R.L.

Via Roma, 13 54033 CARRARA (MS) Tel. 0585/75042 Fax 0585/75042 info@gualtierocorsi.it www.gualtierocorsi.it

Bianco Gioia

GV OROSEI MARBLES S.R.L.

SS 125 KM 220/300 08028 OROSEI (NU) Tel. 0784 998119 Fax 0784 997240 direzione@gvoroseimarbles.com www.gvoroseimarbles.com

Blocchi di marmo Blocks of marble

HENRAUX S.P.A.

Via Deposito, 269 55047 QUERCETA (LU) Tel. 0584/761217 Fax 0584/761338 info@henraux.it www.henraux.it

Marmo e granito - Escavazione, lavorazione e vendita Marble and granite - Quarrying, processing and trade

INDUSTRIE GRANITI COMPAR S.R.L.

Via Europa, Zona Ind. P.I.P 87032 AMANTEA (CS) Tel. 0982/46103 Fax 0982/46103 william@graniticompar.it www.graniticompar.it

Segagione e lavorazione di marmi, graniti, pietre e affini Working and processing of marble, granite and natural stones

ITALIAN STONE GROUP S.R.L.

C.so Martiri della Libertà, 40 25018 MONTICHIARI (BS) Tel. 0363/914902 Fax 0363/905320 italianstonegroup@gmail.com

Progetti in marmo Stones contractor

ITALMARBLE POCAI S.R.L.

Via Martiri di Cefalonia 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/855353 Fax 0585/855055 info@pocai.com

Lavorazione e commercio marmo e granito Processing and trade of marble and granite

LA SAN GIORGIO dei f.lli Pecis S.R.L.

Via Selva, 38 24060 ZANDOBBIO (BG) Tel. 035/940246 Fax 035/944276 info@lasangiorgio.com www.lasangiorgio.com

Cave, granulate, lastre di marmo, lavorati per edilizia, pavimenti e rivestimenti, zoccolini. Own quarry, marble slabs, finished partes for building, floors and cladding, skirting boards

LANDI GROUP SRL

Via Tognocchi, 338 55047 QUERCETA (LU) Tel. 0584/769072-3 Fax 0584/769432 landigroup@landigroup.eu www.landimarble.it

Commercio e lavorazione marmi e graniti – Import export Trading and manufacture of marble and granite – Import export

LAVAGNOLI MARMI S.R.L.

Via Rivis di Mies, 10 33050 RONCHIS (UD) Tel. 0431 56349 info@lavagnolimarmi.com www.lavagnolimarmi.com

Tornitura e lavorazioni speciali in marmo, pietra e granito Lathing and special workmanship in marble, stones and granite

LAZZARINI ANGIOLINO & C. S.N.C.

Via Cereto, 46 25080 VALLIO TERME (BS) Tel. 333/3971613 Fax 0365/370106 roby_nina@libero.it

Pavimenti in Botticino, commercio marmi e pietre della Croazia Botticino flooring, trade of marble and Croatia stone

LAZZARINI GIUSEPPE S.R.L. Società Unipersonale

Via Cereto, 28 25080 VALLIO TERME (BS) Tel.-Fax 030/6898020 info@lazzariniangiolinosrl.191.it

Blocchi e pavimenti in botticino Marble blocks and Botticino flooring

LEATHER STONE S.R.L.

Via Pietro Niselli, 91 37035 SAN GIOVANNI ILARIONE (VR) Tel. 045/6550963 Fax 045/6550963 info@leatherstone.it www.leatherstone.it

Pietre naturali per pavimenti e rivestimenti Natural stones for flooring and cladding

LOMBARDA MARMI S.R.L.

Via Papa Giovanni XXIII , 23 25086 REZZATO (BS) Tel. 030/2791551 Fax 030/2792279 info@lombardamarmi.it www.lombardamarmi.it

Blocchi marmo, cave, lastre marmo Marble blocks, quarries, marble slabs

LUCCHINI GIANFRANCO E C. S.N.C.

Via Satigaro, 15 25010 S. FELICE DEL BENACO (BS) Tel. 0365/525959 Fax 0365/525955 info@lucchinibasi.it

Fabbricazione basi di marmo per coppe e trofei Production of marble bases for cups and trophies

LUMINI ANGELO

Via Mattei , 17 25060 RODENGO SAIANO (BS) Tel. 030/6810370 Fax 030/6810370

Lavorazione marmo Processing marble

MACCABONI LUIGI MARMI

Via Fleming, 6 25086 REZZATO (BS) Tel. 030/2590961 Fax 030/2792208 maccabonimarmi@libero.it

Tornitura marmi, colonne, balaustre, fontane, lavorati in massello, taglio con idrogetto Marble Turning, columns, balaustrade, fountain, manufacturing in block, water-jet edge.

MAP SLATE S.R.L.

Via Gallinaria, 14 16047 MOCONESI (GE) Tel. +39 0185 92224 info@map-slate.com www.map-slate.com

Ardesia - pietre - quarziti Slate - stones - quartzites

MARBLE & GRANITE SERVICE S.R.L.

Via Napoleone, 11 37015 Fraz. Ponton S. AMBROGIO V.LLA (VR) Tel. 045/6886224 Fax 045/6861227 www.mgsitaly.com farfran1@gmail.com

Lastre di marmo, granito, onice, pietra, quarzite lavorati - posa e trattamento finale Slabs of marble, granite, onyx, limestone, quarzite - cut to size - installation and final treatment

MARCO S.N.C. di Butturini Remo e F.lli

Via Delle Gere, 9 25080 PAITONE (BS) Tel. 030/691712 Fax 030/691712 info@marcosnc.it www.marcosnc.it

Blocchi marmo, lastre, cave, marmo botticino Marble blocks, slabs, quarries, Botticino marble

MARCOLINI MARMI S.P.A.

Via Carrara, 24 37023 GREZZANA (VR) Tel. 045/8650150 Fax 045/8650444 marcolini@marcolini.it www.marcolinimarmi.com

Marmo granito Marble and granite

MARGRAF S.P.A.

Via Marmi, 3 36072 CHIAMPO (VI) Tel. 0444/475900 Fax 0444/475947 info@margraf.it alice@margraf.it www.margraf.it

Vendita e lavorazione marmi (blocchi, Lastre, lavorati, modulmarmo) Processing and trade of marble (blocks, slabs, finished products, modulmarmo)

MARINI MARMI S.R.L.

Via Gré, 1 24063 CASTRO (BG) Tel. 035/980033 Fax 035/986656 info@marinimarmi.com www.marinimarmi.com

Cave proprie e lavorazione Ceppo di Gré e Nuvolato di Gré. Produzione Aggloceppo® Own quarries and processing Ceppo di Gré and Nuvolato di Gré. Aggloceppo® production

LAZZARINI ANGIOLINO & C. S.N.C.

LACCHINI GIANFRANCO & C. S.N.C.

www.assomarmomacchine.com


ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE MEMBER

ELENCO SOCI CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE AGGIORNATO A DICEMBRE 2020

PIETRE NATURALI DIMENSIONAL STONE MARMI BACCI S.R.L.

MARMI CLASSIC BOTTICINO S.R.L.

Sede operativa: Via Aurelia Km. 367, 9/11 55045 PIETRASANTA (LU) Tel. 0584/791270 Fax. 0584/790805 info@bacci.it www.bacci.it

Commercio di marmi e graniti, blocchi semilavorati e lavorati Trade of marble and granite, blocks, semi-finished and finished products

MARMI BARDELLONI DI Bardelloni Fernando S.N.C.

Via S. Lorenzo, 5 25076 ODOLO (BS) Tel. 0365/860493 Fax. 0365/860493

Marmi e graniti lavorati Processed marble and granite

MARMI BUSI DI BUSI SILVIO & C. S.N.C.

Via Dei Marmi, 98 25080 NUVOLERA (BS) Tel. 030/6898162 Fax 030/6916196 marmibusi@marmibusi.it www.marmibusi.it

Colonne, camini, fontane, vasi, balaustre, monumenti, sculture, lavorati per edilizia, portali Columns, chimneys, fountains, balustrades, monuments, sculptures, manufacturing for building, Portals

MARMI CARRARA S.R.L.

Via Provinciale, 158 54031 AVENZA-CARRARA (MS) Tel. 0585/54337 Fax 0585/504633 info@marmicarrara.it www.marmicarrara.it

Produzione modulmarmo, pavimenti, lastre e lavorati Production tiles, floors, slabs and cut to size

MARMI CLASSIC BOTTICINO S.R.L.

Via A. Inganni, 8 25121 BRESCIA (BS) Tel. 030/2691541 Fax 030/2595084 marmiclassic@sceltasystem.it

Estrazione e commercio minerali da cava Quarring and trading of quarry minerals

MARMI COLOMBARE S.R.L.

Via del Marmo, 794 37020 VOLARGNE DI DOLCÈ (VR) Tel. 045/7731328 Fax 045/6860443 colombare@colombare.it www.colombare.it

Blocchi e lastre marmo bianco White marble blocks and slabs

MARMI DAINO REAL S.R.L.

Via Sonnino, 174 09127 CAGLIARI (CA) Tel. 0774/325178 Fax 0774/325169 cesare@grupporatti.it www.grupporatti.it

Produzione di marmo (Daino Reale e Travertino Romano) Marble production

MARMI E GRANITI BONAZZOLI F.LLI S.N.C.

Via Brescia, 32 25020 GAMBARA (BS) Tel. 030/956172 Fax 030/9956272 info@marmiegranitibonazzoli.it

Pavimenti e rivestimenti, piani per arredamento Flooring and cladding, forniture

MARMI E GRANITI D'ITALIA S.R.L.

Via Aurelia Ovest, 271 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/831921 Fax 0585/831925 info@marmiegraniti.it www.marmiegraniti.it

Produzione di lastre, marmette, progetti amisura, blocchi Production of slabs, marble tiles, cut to size projects, blocks

MARMI E GRANITI VEZZOLI CARLO S.R.L.

Via Papa Giovanni XXIII, 175 24050 PALOSCO (BG) Tel. 035/845401 Fax 035/846580 info@vezzoli.info www.vezzoli.info

Colonne, lavorati per edilizia, monumenti, pavimenti e rivestimenti, piani per arredo Columns, finished partes for building, monuments, floors and cladding, decorative layers

MARMI EMME S.R.L.

Via Gardesana, 80 25080 NUVOLERA (BS) Tel. e Fax 030 6919007 marmiemme@libero.it www.marmiemme.it

Lavorazione marmi e graniti per edilizia e arredamento Processing of marble and granite for building and forniture

MARMI FAEDO S.P.A.

Via Monte cimone, 13 36073 CORNEDO VICENTINO (VI) Tel. 0445/953034 - 953081 Fax 0445/952889 info@marmifaedo.com www.marmifaedo.com

Escavazione e lavorazione marmo Quarrying and processing of marble

MARMI GHIRARDI S.R.L.

Via Santa Croce, 49 25013 CARPENEDOLO (BS) Tel. 030/9966011 r.a. Fax 030/9965428 www.ghirardi.it info@ghirardi.it

Ghirardi è il primo e unico stone contractor italiano specializzato in progetti in pietra naturale di elevato profilo. Dalla consulenza progettuale alla progettazione esecutiva con posa in opera in qualsiasi parte del mondo / Ghirardi is the first and only Italian stone contractor specialized in the finest natural stone projects. From design consultation to the executive design, with installation service available all over the world

MARMI MAZZARDI S.N.C. di Mazzardi Davide, Flavio & C

Via del Marinaio, 10 25077 ROÈ VOLCIANO (BS) Tel. 0365/556212 Fax 0365/556211

Lavorati in marmo e granito per edilizia, arredamento, funeraria Manufactures in marble and granite for building, forniture and funerary

MARMI MARCHINA MASSIMO

Via C. Colombo, 13/15 25080 NUVOLERA (BS) Tel. 030/6897226 Fax 030/6897226 marchinamassimo@excite.it www.paginegialle.it/marchinamarmi

Colonne - Vasi - Balaustre - Fontane - Capitelli Columns - Vases - Balaustrade - Fontains - Capitals

MARMI MEYA S.R.L.

Via Donatori di Sangue, 8C 24058 FONTANELLA (BG) Tel. 045/9971285 stone@marmimeya.com

Cave proprie, blocchi e lastre di marmo Quarries, blocks and slabs of marble

MARMI PETACCHI S.R.L.

Piazza II Giugno, 14 54033 CARRARA (MS) Tel. 0585/71457 Fax 0585/70059 marmipetacchi@gmail.comi

Estrazione e commercializzazione marmo Quarrying and trading of marble

MARMI RIELLO S.N.C. di Riello G & C.

Via Boccaccio, 10/12 25080 MOLINETTO DI MAZZANO (BS) Tel. 030/2620256 Fax 030/2120926 rielloec@libero.it

Arredo urbano e giardini, lavorati per edilizia Street forniture and garden, manufacturing for building

MARMI ROSSI S.P.A.

Località Montean, 7 - Z.I. 37010 CAVAION VERONESE (VR) Tel. 045/6260115 info@marmirossi.com www.marmirossi.com

Produzione e vendita di marmo, granito, quarziti e travertini Production and trade of marble, granite, quartzites and travertine

MARMI SENCO S.N.C.

Via Manzoni, 8 25086 REZZATO (BS) Tel. 030/2791448 Fax 030/2595994 marmisenco@libero.it

Lastre marmo, pavimenti e rivestimenti Marble slabs, flooring and cladding

MARMI STRADA S.R.L.

Via Prov. per Grottaglie, 1 72029 VILLA CASTELLI (BR) Tel. 0831/867115 Fax 0831/867191 marmi-strada@libero.it www.marmistrada.it

Vendita e lavorazione di marmi, graniti e materiali lapidei Stone, marble and granite working and sales

MARMO ARREDO S.P.A.

Viale dell’Industria, 43 35014 FONTANIVA (PD) Tel. 049/9475011 Fax 049/5968159 marmoarredo@marmoarredo.com www.marmoarredo.com

Lavorazione marmi, graniti, pietre naturali, materiali compositi e agglomerati per l’edilizia e l’arredamento Processing of marbles, granites, natural stones, composite and agglomerate materials for building and interior desig

MARMO ELITE S.R.L.

Via Adige, 94 37015 DOMEGLIARA (VR) Tel. 045/6861116 Fax 045/7732930 info@marmoelite.com www.marmoelite.com

Onici e lavorati lapidei standard e speciali per l'architettura, il contract e l'interior design Onyxes and standard and special finished stone products for architecture, the contract sector and interior design

MEDITERRANEAN STONE S.R.L.

Via Provinciale, 127 55045 PIETRASANTA (LU) Tel. 0584/283186 Fax 0584/792831 info@medstone.it www.medstone.it

Blocchi e lastre di pietre di marmo e di onice Stone - marble and onyx blocks and slabs

MONOTILE S.R.L.

Via Parma, 114 46041 ASOLA (MN) Tel. 0376/718911 Fax 0376/7189215 amministrazione@monotile.com www.monotile.com

Pavimento sopraelevato mod. Teknica brevettato Teknica raised access floor patented

NAMCO CO. S.R.L.

Via S. Colombano, 40 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/834380 Fax 0585/834382 info@namcoco.it www.namcoco.com

Marmi, graniti, onici, pietre Marble, granite, onyx, stones

MARMI MAZZARDI S.N.C. DI MAZZARDI DAVIDE, FLAVIO &C

www.assomarmomacchine.com


ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE MEMBER

LIST OF CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE MEMBERS UPDATED TO DECEMBER 2020

s.p.a.

PIETRE NATURALI DIMENSIONAL STONE NAR.MARMI S.R.L.

Via Trieste, 13 71011 APRICENA (FG) Tel. 0882/645452 Fax 0882/646170 nar.marmisrl@libero.it

Blocchi di Pietra di Apricena Apricena Stone blocks

NICOLA FONTANILI

Viale Galileo Galilei, 32 54033 AVENZA CARRARA (MS) Tel. 0585/51361 Fax 0585/505001 info@nicolafontanili.com www.nicolafontanili.com

Marmo, granito, travertino, onice Marble, granite, travertine, onyx

NUOVA SERPENTINO D'ITALIA S.R.L.

Località Castellaccio, 1 23023 CHIESA IN VALMALENCO (SO) Tel. 0342/451119 Fax 0342/452127 info@serpentino.it www.serpentino.it

Rivestimenti esterni, pavimenti, top bagno e cucina, rivestimenti stufe, pietre per cottura e forni, stoviglie in pietra Exterior cladding, floors, bathrooms and kitchen tops, stoves coatings, kitchenware-stones

ODONE ANGELO S.R.L.

Strada Trino, 103 13100 VERCELLI (VC) Tel. 0161/294919 Fax 0161/391819 info@odonemarmi.it www.odonemarmi.it

Commercio e lavorazione marmi, pietre, graniti e semipreziosi Deals in and works marbles, stones, granite and semiprecious

ODORIZZI SOLUZIONI IN PIETRA S.R.L.

Via Roma, 28 38041 ALBIANO (TN) Tel. 0461/687701 Fax 0461/687774 info@odorizzi.it www.odorizzi.it

Estrazione, lavorazione e commercio di porfido e pietre per esterno Quarrying, processing and trade of porphyry and natural stones for outdoor

PIETRA MARROCCO PI.MAR. S.R.L.

Via Manzoni, 32 73020 CURSI (LE) Tel. 0836/483285 - 426555 Fax 0836/429926 info@pietraleccese.com www.pietraleccese.com

Produzione e lavorazione della pietra leccese e del Carparo. Progetti per architettura, arredamenti per giardino, design d’interni Production and processing of Lecce Stone and Carparo. Projects for architecture, garden fitments, interior design

PIETRE SANTAFIORA S.R.L.

P.le Caduti della Montagnola, 72 00142 ROMA - Sede Operativa: S.S. Ortana Km. 8.200 01030 VITORCHIANO (VT) info@santafiorapietre.com www.santafiorapietre.com – Tel. 0761/370909 Fax 0761/370043

Pietra Santafiora - lavagrigia - lavarosa - peperino grigio - grigio perla in blocchi, lastre, semilavorati, pavimenti, rivestimenti, lavorati artistici ecc. Santafiora Stone - gray lava - pink lava - gray, pearl-gray peperino in blocks, slabs, semi-finished pieces, flooring/paving, facing/cladding, artistic work, etc.

PIZZUL S.R.L. MARMI AURISINA

Aurisina Cave, 74 34011 DUINO AURISINA (TS) Tel. 040/200102 Fax 040/200410 info@pizzul.it www.pizzul.it

Produzione e vendita di blocchi, lastre e pavimenti di Aurisina Fiorita, Aurisina Lumachella, Repen e altri 250 materiali Production and trade of blocks, slabs and tiles of Aurisina Fiorita, Aurisina Lumachella, Repen as well as other 250 materials

PORFIDI PAGANELLA S.R.L.

Loc. Valle, 13 38040 FORNACE (TN) Tel. 0461/689715 Fax 0461/687473 info@porfidipaganella.it www.porfidipaganella.it

Porfido e pietre naturali - fornitura e posa Supplying and installation of porphyry and natural stones

PORFIDO ED ARTE CONSORZIO STABILE

Via S. Antonio, 96 38041 ALBIANO (TN) Tel. 0461/689269 Fax 0461/689269 info@porfidoedarte.it www.porfidoedarte.it

Porfido e pietre naturali: fornitura e posa Supplying and installation of porphyry and natural stones

PORFIDO F.LLI PEDRETTI S.P.A.

Via Manzoni, 160 25040 ESINE (BS) Tel. 0364/45178 - 360605 Fax 0364/45193 info@porfidopedretti.com www.porfidopedretti.com

Lavorazione porfido Valcamonica e graniti “Valcamonica” porphyry and granite working

RASTONE S.R.L. Unipersonale

Via L. Da Vinci 762 24040 BARBATA (BG) Tel. 0363/914902 Fax 0363/905320 amministrazione@rastone.com www.rastone.com

Lavorati in marmo, granito e pietre naturali Marble, granite and natural stone works

R.E.D. GRANITI S.P.A.

Via Dorsale, 12 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/88471 Fax 0585/884848 info@redgraniti.com www.redgraniti.com

Blocchi grezzi di marmo e granito Rough marble & granite blocks

REMUZZI CAMILLO & FIGLIO dei F.LLI REMUZZI S.N.C.

Via Giorgio Gusmini, 8 24124 BERGAMO Tel. 035/341044 Fax 035 342397 info@remuzzimarmi.it www.remuzzimarmi.it

Lavorazione e posa materiali lapidei per edilizia e arredamento Processing and laying stone materials for building and furnishing

ROGIMA MARMI S.R.L.

Via Maremmana Inf. Km 1,900 00010 VILLA ADRIANA-TIVOLI (RM) Tel. 0774/534433-381532 Fax 0774/380835 info@rogimamarmi.com www.rogimamarmi.com

Marmo, travertino, granito e pietre in genere Marble, travertine, granite and stones

SALVINI HOLDING S.R.L.

Via Industriale, 36 25080 PREVALLE (BS) Tel. 030/6801286 Fax 030/6801292 info@salvinimarmi.com www.salvinimarmi.com

Piastrelle, lastre e lavorati in Botticino e breccia oniciata Tiles, slabs and cut to size in Botticino and Breccia Oniciata

SANTORO MARMI S.R.L.

Via Pirreri, 21 91015 CUSTONACI (TP) Tel 0923/971259 Fax 0923/971441 info@santoromarmi.it www.santoromarmi.it

Marmette - Lastre e lavorati di marmo Tiles - Slabs and marble

SANTUCCI ARMANDO S.R.L.

Via Piave, 32 54033 CARRARA (MS) Tel. 0585/840227 Fax 0585/843413 santucci@santucci.it www.santucci.it

Marmi e graniti lavorati Marble and granite cut-to-size

SARDEGNA MARMI S.IM.IN

Head Office&Admin. - Via Po, 41 09122 CAGLIARI Tel. 070/281906/07 - Fax 070/280919 info@sardegnamarmi.com www.sardegnamarmi.com Quarries&Factory - Loc. Canale Longu. ss125 Orosei (NU) - Tel. 0784/999062 Fax 0784/998262

Cave di Daino Imperiale, Nero Tamara e Cristallino di Nuxis. Specializzati nell’estrazione, lavorazione e commercializzazione di blocchi di marmo, lastre, pavimenti, filagne, zoccolino, cut to size Daino Imperiale, Nero Tamara and Cristallino of Nuxis Quarries. Specialized in quarryng, processing and trading of marble blocks, slabs, flooring, strips, socles, cut to size

SENINI STONE S.R.L.

Via E. Montale, 33 25018 MONTICHIARI (BS) Tel. 030/9650223 Fax 030/9650639 info@seninistone.it www.seninistone.it

Pavimenti e rivestimenti in marmo anticato Antique marble coverings and flooring

SERAFINI di Serafini Alessandro e Luca S.N.C.

Via Castiglione, 5 36072 CHIAMPO (VI) Tel. 0444/688771 Fax 0444/426056 alessandro@marmiserafini.it www.marmiserafini.it

Lavorazione del marmo applicata all'ambito del design e dell'architettura Processing of marble for design and architecture

S.I.L. MAR. S.R.L.

Via Italia, 65 25080 PAITONE (BS) Tel. 030/691216 Fax 030/691497 info@silmarsrl.com www.silmarsrl.com

Piastrelle, pavimenti e rivestimenti in marmo lucido e anticato Antique and polished marble tiles, flooring and cladding

SILVESTRI MARMI S.R.L.

Viale G.Galilei, 23 54033 CARRARA (MS) info@silvestrimarmi.it / com www.silvestrimarmi.it / com

Trasformazione e vendita di marmi, pietre, graniti, travertini e onici Processing and sales of marbles, stones, granites, travertines and onyxes

S.I.M.G. S.R.L. (SARDO ITALIANA MARMI E GRANITI)

S.S. 129 km 4,600 08028 OROSEI (NU) Tel. 0784/98619 Fax 0784/998034 marmi.scancella@tiscali.it www.simg-marmi.com

Blocchi di marmo, cave, lastre granito e marmo, lavorati per edilizia, pavimenti e rivestimenti, piani di arredamento, sculture, zoccolini Quarries, marble blocks, granite and marble slabs, finished pieces for building, flooring and facing, tops and counters, sculpture and skirting

SITEM S.R.L.

Via Salaria Inferiore, 27/b 63100 ASCOLI PICENO (AP) Tel. 0736/402819 Fax 0736/228037 info@sitemitalia.net www.sitemitalia.net

Pavimenti e rivestimenti in travertino - mattonelle, lastre, scale, lavorati Travertine flooring and cladding - tiles, slabs, stairways, cut-tosize

SIMPLON MARMI & GRANITI S.R.L.

Via San Francesco, 6 37024 NEGRAR (VR) Tel. 045/6888694 Fax 045/6887215 u.anchieri@simplonmarmi.it www.simplonmarmi.it

Estrazione beola, commercio di marmi e graniti Extraction of stone, dealing of marble and granite

www.assomarmomacchine.com


ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE MEMBER

ELENCO SOCI CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE AGGIORNATO A DICEMBRE 2020

PIETRE NATURALI DIMENSIONAL STONE

SO.LA.MA S.N.C. DI TAGLIANI, COCCA & C.

SOCIETÀ APUANA MARMI S.R.L.

Via Provinciale, 158 54031 AVENZA-CARRARA (MS) Tel. 0585/855900 Fax 0585/505368 info@samcarrara.it www.marmicarrara.it

Blocchi marmo bianco White marble blocks

SOCIETÀ DEL TRAVERTINO ROMANO S.P.A.

Via Savoia, 78 00198 ROMA Tel. 0774/529254 Fax 0774/526233 info@iltravertino.com www.iltravertino.com

Travertino Romano: blocchi - lastre - lavorati Roman travertine: blocks - slabs - cut-to-size

SO.LA.MA S.N.C. di Tagliani, Cocca & C.

Via Borzina, 25/A 25085 GAVARDO (BS) Tel. 0365/31198 Fax 0365/31198 solama@libero.it

Lavorazione marmo e granito per l’edilizia Processing of marble and granite for building

STELLA DEL NORD S.R.L.

Via Campi Grandi, 25 25080 PREVALLE (BS) Tel. 030/6801364 Fax 030/6807014 direzione@stelladelnordsrl.it

STIL ONIX S.N.C. di Tazzoli Francesco & C.

S.M.A.S. S.R.L.

Via Traversa Fornace, 4 25080 PAITONE (BS) Tel. 030/691411 Fax 030/691272 s.m.a.s.nicolai@libero.it

Blocchi, lastre in marmo Marble blocks and slabs

SO.F.I.L. S.R.L.

Via Ugo La Malfa, 184 90146 PALERMO Tel. 091/6886976 Fax 091/7541777 info@sofilmarmi.it www.sofilmarmi.it

Marmi, pietre, graniti Mables, stones, granitese

SOR. MARMI S.R.L. di Sorsoli Luigi & C.

Via Di Vittorio, 1/3 25080 MAZZANO (BS) Tel. 030/2590419 Fax 030/2590697 sormar02@sormarmi.191.it

Blocchi marmo e granito Marble and granite blocks.

Produzione di marmo Botticino Classico in blocchi, lastre lucide e pavimenti grandi dimensioni Production of classic Botticino marble blocks, polished slabs and floor large

STILMARMO S.R.L.

Via Thaon de Revel, 34 71011 APRICENA (FG) Tel. 0882/645452 Fax 0882/646170 direzione@stilmarmo.it www.stilmarmo.it

Blocchi, lastre, pavimenti, semilavorati e arredo urbano in pietra di Apricena Blocks, slabs, floorings, semi-finished products, street fornitures.

Via Tezzole, 7 46040 CERESARA (MN) Tel. 0376/87257 Fax 0376/87608 info@stilonix.it www.stilonix.it

Greche intarsiate e listelli sagomati per arredo bagno, ad intarsio su pavimenti con 3 impianti Marble for bathroom forniture and flooring

STONE TRADING INTERNATIONAL S.R.L. UN.

Va Martiri di Cefalonia, snc 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/784835 Fax 0585/648407 www.bonottimarble.com info@bonottimarble.com

Commercio marmo, granito, pietra naturale e onice Trade of marble, granite, natural stone and onyx

STONEAG S.R.L.

V.le Zaccagna, 15 54033 AVENZA-CARRARA (MS) Tel. 0585/54362 Fax 0585/504078 info@stoneag.it http://stoneag.it/

Estrazione, lavorazione e vendita di blocchi, lastre e lavorati di marmo e granito Extraction, processing and sale of blocks, slabs and cut to size of marble and granite

STONEST S.R.L.

Via Campo d’Appio, 144 54033 CARRARA (MS) Tel. 0585/855263 Fax 0585/854624 stonest@stonest.net www.stonest.net

Sviluppo e realizzazione progetti su misura con marmi ed altre pietre naturali. Lavori “chiavi in mano”. Vendita lastre Customized design development and creation using marbles and other natural stones. "Keys-in-hand" projects. Sale of slabs

SUD MARMI S.P.A.

C.da Piano Alastri 91015 CUSTONACI (TP) Tel. 0923 971178 Fax 0923 973391 vito@sudmarmi.it www.sudmarmi.it

Estrazione e lavorazione Perlato Sicilia e Perlatino Quarryng and processing of Perlato di Sicilia and Perlatino marbles

TAKT S.R.L.

Via Pegrosse, 492/d 37020 VOLARGNE DI DOLCÈ (VR) Tel. 045/9814132 info@taktmarble.it www.taktmarble.it

Commercio all'ingrosso e al dettaglio di marmi e graniti Wholesale e retails of marble and granite products

TERRENI E COA S.R.L. Gruppo BRESCIANA MARMI E GRANITI S.P.A.

Sede legale: Via Camprelle, 11 Sede amministrativa: Via A. De Gasperi, 24 25080 NUVOLENTO (BS) Tel. 030/6896713 Fax 030/6916625 alberti@terreniecoa.it

Escavazione Botticino Classico, Semiclassico, Fiorito e Breccia Aurora Quarries Botticino Classico, Semiclassico, Fiorito and Breccia Aurora

TOMASIL DI TOMASI LIVIO

Via A. Gelpi, 63 25048 EDOLO (BS) Tel. 0364/72089 Fax 0364/72089 info@tomasil.it www.tomasil.it

Lavorazione marmi Marble works

TONINI CAVE FANTISCRITTI S.R.L.

Via Brigate Partigiane, 24 54033 CARRARA (MS) Tel. 0585/842707 info@toninicave.com www.toninicave.it

Cave proprie di Marmo Bianco Carrara e Bardiglio Nuvolato. Lavorazione e vendita di blocchi, lastre e prodotti lavorati Owned marble quarries of Bianco Carrara and Bardiglio Nuvolato. Processing and trading of blocks, slabs and cut-to-size products

TONOLI MARMI E GRANITI S.N.C.

Via Trieste, 34 25080 CARZAGO (BS) Tel. 030/6800036 Fax 030/6800910 tonoli@tonolimarmi.it www.tonolimarmi.it

Lastre per edilizia, pavimenti e rivestimenti Slabs for building, flooring and cladding

TORCHIO S.R.L.

Corso Regio Parco, 81/A 10154 TORINO Tel 011/2482961 Fax 011/2487307 info@torchiomarmi.com www.torchiomarmi.com

Arte funeraria, lavorati per edilizia e arredamento, sculture, restauri, incisioni Funeral arts, manufacturing for building and forniture, sculptures, restoration, engravings

TRE EMME IMPORTEXPORT S.R.L.

Via Emilia, 830 int. I 55047 SERAVEZZA (LU) Tel. 0584/743440 - 743441 Fax 0584/743442 treemme@treemmesrl.eu www.landimarble.it

VUILLERMIN GUALTIERO S.R.L. società unipersonale

Via Circonvallazione, 82 11029 VERRES (AO) Tel. 0125/929060 Fax 0125/920428 vuillermin@vuillermin.com www.vuillermin.com

ZAGROSS MARMI S.R.L.

Via Aurelia Sud, 22/a 55045 PIETRASANTA (LU) Tel. 0584 790712 Fax 0584 790712 info@zagrossmarmi.com www.zagrossmarmi.com

S.M.A.S. S.R.L.

SOR. MARMI S.R.L. DI SORSOLI LUIGI & C.

TRAVERTINO CONVERSI S.R.L.

Via della Campanella, 16 00012 GUIDONIA (ROMA) Tel. 0774/325733-529283 Fax 0774/528646 amministrazione@travertinoconversi.it

Blocchi e lastre di Travertino Romano Blocks and slabs of Roman Travertine

UNIONPORFIDI S.R.L.

Via Pianacci, 2 38040 FORNACE (TN) Tel. 0461/849300 Fax 0461/849406 info@unionporfidi.it www.unionporfidi.it

Porfido trentino e altre pietre a spacco Italian porphyry and other split stones

Industria commercio, lavorazione, segheria, laboratorio, cave proprie di granito verde argento e pietra verde di courtil Stone working and sales, own quarries of “Verde Argento” granite, green Courtil stone

ZAFRA MARMI S.R.L.

Via Lithos, 4 25086 REZZATO (BS) Tel. 030/2792674 r.a. Fax 030/2590193 zafra.marmi@tin.it www.zaframarmi.it

Pavimenti - lastre - marmo - lavorati per edilizia Flooring and slabs of marble - manufacturing for building

Distributore esclusivo autorizzato per l’Italia di “Bianco Impeccabile” Authorized exclusive distributor for Italy of “Bianco Impeccabile” marble.

ZENITH C S.P.A.

Aurisina Cave, 74 34011 DUINO AURISINA (TS) Tel. 040/200102 Fax 040/200410 info@zenithc.com www.zenithc.com

Blocchi, lastre, pavimenti Blocks, slabs, tiles

Commercio e lavorazione marmi e graniti – Import export Trading and manufacture of marble and granite – import export

www.assomarmomacchine.com


ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE MEMBER

LIST OF CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE MEMBERS UPDATED TO DECEMBER 2020

MACCHINE, IMPIANTI E ATTREZZATURE MACHINES, INSTALLATIONS AND EQUIPMENT ACHILLI S.R.L.

Via Montescudo, 148 47900 RIMINI Tel. 0541/387066 (r.a.) Fax 0541/389058 info@achilli.com www.achilli.com

Segatrici a ponte e multifunzionali, levigatrici per pavimenti e taglierine portatili Bridge and mulit-purpose sawing machines, smoothing machines for floors, portable cutters

ADRIATICA MACCHINE S.R.L.

Via M.Goja, 4 47924 - RIMINI Tel. 0541/383019 Fax 0541/388258 info@adriaticamacchine.it www.adriaticamacchine.it

Levigatrici per pavimenti, taglierine Polishing machines, cutters.

ALFA S.R.L.

Via Trento 132/A 37020 DOLCÈ (VR) Tel. 045/6201342 info@alfapompe.it www.alfapompe.it

Pompe antiabrasive verticali, orizzontali e sommerse per trasferimento acque di lavorazione e fanghi nei settori lavorazione pietra, cave inerti, cemento, ceramica, vetro, miniere, tunneling, recycling. Valvole a manicotto, tubi in gomma / Vertical, horizontal and submergible antiabrasive pumps for the transfer of water coming from laboratories and muds in the fields of stone working, inert, quarries, cement, ceramics, glass, tunneling, recycling. Valves with sleeve, rubber pipes

APUANIA CORSI S.R.L.

Via Del Ferro, 10 54033 CARRARA (MS) Tel. 0585/858776 Fax 0585/53329 www.apuaniacorsi.com acorsims@tin.it

Aquastone, scolpitrice Luigi 92 - 96, ribaltatore blocchi, macchine a filo diamantato Water finisch machines, Aquastone, carving machine Luigi 92-96, blocks dumper, diamond wire machines

BENETTI MACCHINE S.P.A.

Via Provinciale Nazzano, 20 54033 CARRARA (MS) Tel. 0585/844347 Fax 0585/842667 benetti@benettigroup.com www.benettigroup.com

Macchine e attrezzature per l’estrazione delle pietre naturali Machines and equipment for stone quarrying

B.M. OFF. MECC. S.R.L.

Via IV Novembre, 37 36050 MONTORSO VIC. (VI) Tel. 0444/485000 Fax 0444/485085 bmofficine@bmofficine.it www.bmofficine.it

Telai monolama e multilama per marmo e granito Monoblade and pluriblades diamond gangsaws for marble and granite

BRETON S.P.A.

Via Garibaldi, 27 31030 CASTELLO DI GODEGO (TV) Tel. 0423/7691 Fax 0423/769600 info@breton.it www.breton.it

Progettazione, costruzione, montaggio e commercio di macchine, impianti, apparecchiature e componenti accessori per la lavorazione della pietra naturale e composita; progettazione, costruzione, montaggio e commercio di macchine utensili di precisione ad alta velocità / Design, construction, assembling and marketing of machinery, plant systems and accessory components/equipment for natural/compound stone working; design, construction, assembling and marketing of precision high-speed machine tools

BV-TECH S.R.L. UNIPERSONALE

Sede Legale: Via G. Gronchi, 12 Sede Commerciale e Produttiva: Via Tavigliana, 2 37023 GREZZANA (VR) Tel 045/8650303 Fax 045 8650100 info@bvtech-italy.com www.bvtech-italy.com

Macchine per la lavorazione del marmo e del granito Machines for the processing of marble and granite

C.M.G. MACCHINE S.R.L.

Via Lussemburgo, 5 37069 VILLAFRANCA DI VERONA (VR) Tel +39 045/6303431 Tel +39 045/6300694 Fax +39 045/6300166 commercial@cmgsrl.it www.cmgsrl.it

Lucidacoste per marmo e granito Universal Automatic Edge-Polishing Machines for Bullnosing, Inclined and Flat Profiler for Marble and Granite

CMS S.P.A.

Via A. Locatelli, 123 24019 ZOGNO (BG) Tel. 0345/64111 Fax 0345/64281 stone@cms.it www.scmgroup.com/it/cmsstone

Gamma completa di macchine all'avanguardia per la lavorazione della pietra Best in class complete range of machines for stone processing

CO.B.A.L.M. S.R.L.

Sede Legale: Via Pomposa, 43/A 47924 RIMINI - Sede Amm. e Prod.: Via I. Silone, 3 47039 SAVIGNANO S.R. (FO) Tel. 0541/942228 Fax 0541/942238 info@cobalm.com www.cobalm.com

Frese a ponte tradizionali e CNC, Pantografi, Centri di lavoro CNC, Idrogetti, Banchi aspiranti, Insaccafanghi Traditional and CNC bridge saws, Pantographs, CNC work centres, Waterjets, Dust-collecting benches, Sudge baggers

COMANDULLI S.R.L.

Via Medaglie D’Argento, 20 26012 CASTELLEONE (CR) Tel. 0374/56161 Fax 0374/57888 info@comandulli.it www.comandulli.it

Costruzioni di macchine lucidacoste, bisellatrici e sagomatrici di profili toroidali, foratrici, macchinari per la lavorazione della pietra naturale Production of side polishers, chamfering and toroidal shaping machines, drilling machines, machines for natural stone processing

CO.ME.S. S.R.L.

Via Dante Alighieri, 43/45/47 56012 FORNACETTE (PI) Tel. 0587/423311 Fax 0587/422186 info@comesitaly.com www.comesitaly.com

Produzione di macchine lucidatrici & calibratrici, di linee di resinatura & movimentazione per lastre e filagne di marmo & granito. Co.Me.S. è leader mondiale nella produzione di teste lucidatrici & calibratrici per lastre di marmo, granito, ceramica e quarzo artificiale Production of polishing & calibrating machines for marble, granite and engineered quartz as well as in complete resin filling lines and slabs & tiles handling equipment. Notoriously Co.Me.S. is also the leading producer worldwide of polishing and calibrating heads for granite, engineered stone and ceramics

CORAZZA S.R.L.

Via Calderozze, 26 31018 GAIARINE (TV) Tel. 0434/75097 Fax 0434/758649 info@corazzabenne.com www.corazzabenne.com

Benne e forche sollevamento blocchi, attrezzature per cave "Corazza Srl offer a vast range of accessories to be used in the marble quarries that may be applied to the wheel loaders or excavators The range of products include accessories for the Earth Moving Sector, Marble Quarries, Demolition/Crushing and Timber Grapples."

CUTURI GINO S.R.L.

Via degli Oliveti, 15 C. P. 32 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/831232 Fax 0585/831231 info@cuturi.com www.cuturi.com

Produzione martelli pneumatici brevettati e utensili widia Production of patented pneumatic hammers and widia tools

DAL FORNO S.R.L.

Via Oliveti, 111 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/793343 Fax 0585/253534 info@dalforno.com www.dalforno.com

Impianti di sollevamento Lifting and handling equipments

DAL PRETE ENGINEERING S.R.L.

Via Bardoline, 2/B 37026 PESCANTINA (VR) Tel. 045/6862735 info@dalpreteengineering.it www.dalpreteengineering.it

Impianti trattamento acque Water treatment plants

DAZZINI S.R.L.

V.le D. Zaccagna, 6 54033 CARRARA (MS) Tel. 0585/50226 Fax 0585/855874 dazzini@dazzinimacchine.com www.dazzinimacchine.com

Macchinari per cave Quarry equipment

DENVER S.P.A.

Strada del lavoro, 87 47892 GUALDICCIOLO Rep. di San Marino Tel. +(378) 0549 999688 Fax +(378) 0549 999651 info@denver.sm www.denver.sm

Macchine per la lavorazione di marmo e granito: centri di lavoro a controllo numerico, fresatrici a ponte monostruttura, tradizionali e CNC, lucidacoste, levigatrici, lucidatrici automatiche, waterjet Machines for processing marble and granite: CNC machines, monobloc, traditional and CNC bridge sawing machines, smoothing machines, smoothing and polishing machines, waterjet machines

DONATONI MACCHINE S.R.L.

Via Napoleone, 14 37015 DOMEGLIARA (VR) Tel. 045/6862548 Fax 045/6884347 info@donatonimacchine.eu www.donatonimacchine.eu

Centri di lavoro a controllo numerico, cicli automatici, fresatrici a banco e a ponte, segatrici diamantate C.N.C. operated working centres, automatic plants, table and bridge sawing machines, diamond sawing machines

EMMEDUE DIVISION INDUSTRIE MONTANARI SRL

Via Fondo Ausa 23 47891 DOGANA REP. DI SAN MARINO Tel. +378 0549 908926 Fax +378 0549 905453 info@emmeduedivision.com www.emmeduedivision.com

Macchine per la lavorazione di marmo, granito e pietra naturale: frese a ponte tradizionali e CNC, centri di lavoro a controllo numerico, taglierine Machines for processing marble, granite and natural stone: traditional and CNC bridge saws, CNC machines, job site saws

EPIROC STONETEC S.R.L.

Via Marghera 1 12031 BAGNOLO P.TE (CN) Tel. 0175/392090 Fax 0175/392967 marketing.stonetec.mr@epiroc.com www.epiroc.com

Impianti di perforazione Drilling equipment

FAEDO INTERNATIONAL S.R.L

Via Arzignano 10/16 36072 CHIAMPO (VI) Tel. 0444/623144 0444/427266 Fax 0444/426582 commerciale@faedogru.it www.faedogru.it

Costruttori di gru a cavalletto, gru a carroponte e gru a bandiera, impianti di sollevamento Producers of bridge, overhead and gantry cranes, lifting systems

FERRARI & CIGARINI S.R.L.

Via Ascari, 21/23 41053 MARANELLO (MO) Tel. 0536/941510 - Fax 0536/943637 marketing@ferrariecigarini.com administration@ferrariecigarini.com www.ferrariecigarini.com

Costruzione macchine da taglio, lucidacoste e zoccolini, scapezzatrice, picchettatrici, scoppiatrici, profilatrici, bisellatrici, incollatrici e anticatura su marmo e pietre naturali, automazioni su misura e robotizzate / Manufacture of cutting machines, polishing machines and small plinth, lapping machines, pecking machines, blowing machines, profiling machines, bevelling machines, glueing machines and olding on marble and natural stones, robotized and measures automations

FILTER PROJECT S.R.L.S.

Strada della Selva snc 37047 SAN BONIFACIO (VR) Tel. 045/6183191 amministrazione@filter-project.it www.filter-project.it

Banchi e pareti aspiranti - Depuratori d'acqua Filtropresse e filtri - Impianti di depurazione Macchine usate Suction work benches with depurators - Water purifiers Filterpresses and filters - Purification plants - Second-hand machines

FRACCAROLI & BALZAN S.P.A.

Via Ospedaletto, 113 37026 PESCANTINA (VR) Tel. 045/6767309 Fax 045/6767410 info@fraccarolibalzan.it www.fraccarolibalzan.it

Impianti trattamento acque reflue e filtropresse Waste water recycling plants and filterpresses

www.assomarmomacchine.com


ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE MEMBER

ELENCO SOCI CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE AGGIORNATO A DICEMBRE 2020

MACCHINE, IMPIANTI E ATTREZZATURE MACHINES, INSTALLATIONS AND EQUIPMENT F.S.E. S.R.L.

P.zza Borgo Serio, 29 26012 CASTELLEONE (CR) Tel. 0374/58625 Cell. 335/8312804 Fax 0374/57339 info@fsesrl.com www.fsesrl.com

Tutti i macchinari usati inerenti alla lavorazione di marmi, graniti e pietre All second-hand machines for marble, granite and stone processing

GHINES GROUP S.R.L.

Via Marecchiese, 364 P.O. Box 456 47923 RIMINI tel. 0541 751080 fax 0541 751074 info@ghines.com www.ghines.com

Centri di lavoro cnc e manuali multifunzione, sagomatrici e lucidatrici portatili, dischi diamantati flessibili, utensili e mole diamantate, mole lucidanti, separatori di fango, banchi e pareti aspiranti con abbattimento della polvere ad acqua ed a secco, impianti centralizzati di abbattimento polvere personalizzati e modulari / Cnc and manual multifunctional work centers, portable shape-polishing machines, flexible diamond discs, diamond tools and wheels, polishing wheels, mud separators, suction benches and walls with wet and dry dust exhaustion, centralized, modular and customized dust suction systems

GIACOMINI OFF. MECC. S.R.L.

Via A. Cirla, 25 28883 GRAVELLONA TOCE (VB) Tel. 0323/848474/5 Fax 0323/864895 infogiacomini@giacominiom.com www.giacominiom.com

Derricks - Gru a ponte - Gru a cavalletto - Pompe per segherie - tendilame - argani Derricks - gantry crane and over head - pumps for gangsaw seats turnbuckle for frame cutting blades - winches treuils

GMM S.P.A.

Via Nuova, 155 28883 GRAVELLONA TOCE (VB) Tel. 0323/849711 Fax 0323/864517 gmm@gmm.it www.gmm.it

Fresatrici, macchine da taglio con dischi diamantati per la lavorazione di marmi e graniti, tagliablocchi, segatrici giganti Sawing machines, diamond circular saw-machines for marble and granite processing, blockcutters, jumbo saws

GNC S.R.L. Unipersonale

Via Montanelli, 65 61122 PESARO (PU) Tel. 0721/283118 Fax 0721/283124 info@gncmeccanica.com www.gncmeccanica.com

Ventose, pinze porta utensili, mandrini Suction, cups, tool forks, tool holder

HABASIT ITALIANA S.P.A.

Via De Nicola, 16 20090 CESANO BOSCONE (MI) Tel. 02 4588881 Fax 02 45861903 ugo.passadore@habasit.com www.habasit.it

Nastri trasportatori e cinghie di trasmissione Power transmission and conveyor belts

INTERMAC DIVISIONE VETRO E MARMO BIESSE S.P.A.

Via dell’Economia, sn 61100 PESARO (PU) Tel. 0721/483100 Fax 0721/482148 intermac.sales@intermac.com www.intermac.com

Macchine a controllo numerico per la lavorazione delle lastre di marmo e granito C.N.C. machines for the processing of marble and granite slabs

I.T.C. ITALIAN TOP CLASS

GS S.R.L. - Zona Industriale Miralbello snc 61047 SAN LORENZO IN CAMPO (PU) Tel. 0721/774128 Fax 0721/74917 info@itcitaliantopclass.com www.itcitaliantopclass.com

Macchine e attrezzature per la lavorazione del marmo, levigatrici per pavimenti, taglierine per marmo e pietre varie, utensili diamantati, abrasivi Marble working machines, floor polishing machines, bench saws for marble, diamond tools, abrasives

KWEZI S.R.L.

Viale Zaccagna, 6 54033 CARRARA (MS) Tel. 0585/856159 Fax 0585/51823 info@kwezi.it www.micheletti-macchine.com

Macchinari per lavorazione marmo e granito Marble and granite working machines

LAMETER S.R.L.

Via al Santuario di N.S. della Guardia, 56 b-c-d 16162 GENOVA Tel. 010/71641301 (accesso primario) Fax 010/71641355 info@lameter.it www.lameter.it

Produzione attrezzature macchine movimento terra Maker of equipment for earth-moving machines

LIFTSTYLE S.R.L.

Via Enrico Fermi, 26 37026 SETTIMO DI PESCANTINA (VR) Tel. 045/6450860 Fax 045/6450297 simonetta.fontana@manzelli.it www.manzelli.net

Impianti di sollevamento: ventose, pinze, gru a bandiera. Cabine e banchi aspiranti per la purificazione dell'aria Lifting equipment: vacuum lifter, clamps, jib crane. Cabins and suction bench for the purification of the air

LOCHTMANS S.R.L.

V.le XX Settembre, 177 54033 CARRARA (MS) Tel. 0585/856655 Fax 0585/856683 info@lochtmans.it www.lochtmans.it

Macchinari per estrazione in cava di marmo e granito Diamond wire saw machines for marble and granite

LOVATO MARIANO

Via G.B. Zaupa, 60 36072 CHIAMPO (VI) Tel. 0444/688002 Fax 0444/688819 info@lovatotechnology.com www.lovatotechnology.com

Macchine per il taglio della pietra irregolare Cutting machines for irregular marble and stone

MAEMA S.R.L.

Viale Del Lavoro, 9 37069 VILLAFRANCA VERONESE (VR) Tel. 045/6305781 - 6309179 info@maemasrl.it www.maemasrl.it

Macchinari per il trattamento superficiale di marmo, granito e pietra naturale Rough surfacing finishing machines for marble, granite and natural stone

MARINI QUARRIES GROUP S.R.L. unipersonale

Via Beura, 44 28844 VILLADOSSOLA (VB) Tel. 0324/575106 - 575202 Fax 0324/54096 mariniQG@MariniQG.it www.mariniqg.it

Attrezzature per cava Equipment and services for quarry

MARMILAME S.R.L.

Via Dorsale, 54 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/792792 (r.a.) Fax 0585/252466 info@marmilame.com www.marmilame.com

Lame da sega - graniglia metallica - additivi e impianti Saw blades - metal abrasives - additives and plants

MARMO MECCANICA S.P.A.

Via Sant’Ubaldo, 20 60030 MONSANO (AN) Tel. 0731/60999 Fax 0731/605244 info@marmomeccanica.com www.marmomeccanica.comì

Costruzione di macchine per la lavorazione di marmo, pietre, graniti Machinery production for the processing of marble, stone and granite

MARTINI AEROIMPIANTI S.R.L.

Via Ca’ Brusà, 20 37014 CASTELNUOVO DEL GARDA (VR) Tel. 045/7575363 - 7575344 Fax 045/7575025 info@martiniaeroimpianti.it www.martiniaeroimpianti.it

Banchi aspiranti, depuratori d’acqua, filtropresse, disidratatori per fanghi Aspirating benches, water purifiers, filter presses, mud dehydrators

MATEC S.R.L. Machinery Technology

Via S. Colombano, 13 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/831034 Fax 0585/835598 info@matecitalia.com www.matecitalia.com

Progettazione, costruzione macchine e impianti per depurazione acquee, filtro presse, silos decantatori, impianti dosaggio Design and construction of depuration plants, filter press, silos decanter, dosing plants

MEC S.R.L.

Località Lagarine, 4 38050 SCURELLE (TN) Tel. 0461 - 780166 Fax 0461 - 780164 info@mecs.it www.mecs.it

Macchine e impianti per lo spacco e la frantumazione della pietra e del cemento Machines and plants for splitting and crushing stones and concrete

MEGADYNE S.P.A. DIV. NASTRI TRASPORTATORI SAMPLA

Via Privata da S.P. 215 20867 CAPONAGO (MB) Tel. 039/689601 Fax 039/650846 Info.it@megadynegroup.com www.megadynegroup.com

Nastri trasportatori e cinghie di trasmissione per l’industria del marmo e granito Conveyor belts-driving belts

MMG SERVICE S.R.L.

Via Don Minzoni, 20 97013 COMISO (RG) Tel. 0932/922903 Fax 0932/922903 info@mmgservice.it www.mmgservice.it www.amastone.com www.amastone.it

Centro ricondizionamento macchinari Used reconditioned stone working machinery

MONTRESOR & CO S.R.L.

Via Francia, 13 37069 VILLAFRANCA (VR) Tel. 045/7900322 Fax 045/6300311 montresor@montresor.net www.montresor.net

Macchine lucidacoste Edge polishers machines

NEWTEC TONGIANI S.R.L.

Via Acquale, 16 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/833430 Fax 0585/833388 info@newtecitaly.com www.newtecitaly.com

Cuscini sbancatori e macchinari per la lavorazione di marmi, pietre e graniti Steel hydro cushions e pneumatic cushions, machines for marble, stone and granite processing

NUOVA MONDIAL MEC S.R.L.

Via La Pastora, 82 47852 CERASOLO AUSA DI CORIANO (RN) Tel. 0541/759688 Fax 0541/756238 m.ballarini@nuovamondialmec.com www.nuovamondialmec.com

Produzione levigatrici per pavimenti e taglierine per marmo e granito Production of floor polishing machines and shearing machines for marble and granite

OCEM S.R.L.

Via Gran Bretagna, 107 50126 FIRENZE (FI) Tel. 055/680753 Fax. 055/6580120 ocem@ocemflorence.com www.ocemflorence.com

Hydraulic presses for concrete, concrete agglomerate production plants, concrete agglomerate processing lines, building and construction industry, concrete agglomerate tiles, Terrazzo single layer tiles, Terrazzo single layer slabs, rotary presses for concrete agglomerate tiles, rotary presses for concrete agglomerate slabs.

www.assomarmomacchine.com


ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE MEMBER

LIST OF CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE MEMBERS UPDATED TO DECEMBER 2020

MACCHINE, IMPIANTI E ATTREZZATURE MACHINES, INSTALLATIONS AND EQUIPMENT OCMA S.R.L.

Via dei Tretti, 39/41 36014 SANTORSO (VI) Tel. 0445/641010 Fax 0445/540488 info@ocma.it www.ocma.it

Impianti di sollevamento - gru a cavalletto (traliccio) e gru a ponte bitrave, monotrave e bicicletta, gru automatica, argani Power lifting cranes - gantry, twin travelling, bridge, wall travelling, jib, single girder, hoist, automatic cranes

OFFICINE GARRONE S.N.C. di Garrone Marco & C.

Via Statale, 37 16042 CARASCO (GE) Tel. 0185/350161 Fax 0185/352249 garrone@garrone.com www.garrone.com

Segatrici a catena Chain saws

OFFICINE MARCHETTI S.R.L.

Via Del Ferro, 40/C 54033 CARRARA (MS) Tel. 0585/857206 - 51975 info@officinemarchetti.com www.officinemarchetti.com www.marchettigroup.it

Tenditori idraulici, tiranti, centraline, macchine a controllo numerico per marmo e granito Idraulic turnbackle, stay-bars for marble and granite, C.N.C. operated working machines for marble and granite

OLIFER S.R.L.

Via G. Marconi, 4 25076 ODOLO (BS) Tel. 0365/826088 (r.a.) Fax 0365/860727 www.olifer.com olifer@olifer.it

Laminazione profilati in acciaio a caldo e fabbricazione di lame scanalate per graniti Heat-lamination of steel sections and production of grooved blades for granite

OMAG S.P.A.

Via Stezzano, 31 24050 ZANICA (BG) Tel. 035/670070 Fax 035/670259 info@omagspa.it www.omagspa.it

Produzione di macchine utensili e centri per la lavorazione del marmo, della pietra naturale, di quarziti, vetro, ceramica e materie plastiche Manufacturer of tools machine and cnc working centers for processing marble, natural stone, quartzite, glass, ceramics and plastics

OMAR CRANE S.R.L.

Via del Ferro, 5 54033 CARRARA (MS) Tel. 0585 857455 Fax 0585 52293 omarcrane@hotmail.com www.omargru.it

Autogrù Mobile crane

OMA SYSTEM S.R.L.

Via delle Scienze, 5 04011 APRILIA (LT) Tel. 06/9280075 Fax 06/9281373 omasystem@omasystem.it www.omasystem.it

Produzione e commercializzazione di utensili diamantati, sinterizzati, elettrodeposti per macchine manuali e C.N.C. e lucidanti in gomma Production and sale about diamond, syntherised, electroplated tools for manual machines and C.N.C. and rubber polishing wheels

PEDRINI S.P.A. ad unico socio

Via Delle Fusine, 1 24060 CAROBBIO DEGLI ANGELI (BG) Tel. 035/4259111 Fax 035/4259286 info@pedrini.it www.pedrini.it

Produzione di macchinari per la lavorazione di marmo, granito e gres porcellanato Production of machinery for processing of marble, granite and granito ceramic tiles

PELLEGRINI MECCANICA S.P.A.

Viale delle Nazioni, 8 37135 VERONA Tel. 045/8203666 Fax 045/8203633 info@pellegrini.net www.pellegrini.net

Impianti perforazione, taglio a filo diamantato e movimentazione per cave di pietre ornamentali. Impianti mono e multifilo, sagomatrici automatiche e linee per trattamento superficiale per fabbriche di trasformazione / Drilling, diamond wire cutting and handling plants for dimensional stone quarries. Single and multiple stationary wire plants for slabs, automatic contouring machines and rough surface treatments lines

PERISSINOTTO S.P.A.

Via Pascoli, 17 20090 VIMODRONE (MI) Tel. 02/250731 Fax 02-2500371 peris@pemo.com www.pemo.com

Pompe centrifughe Centrifugal pumps

Via Dorsale, 13 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/79681 Fax 0585/796868 info@prometec.it www.prometec.it

Impianti per la resinatura di lastre e blocchi, sistemi automatici di movimentazione lastre e filagne, macchine speciali per la lavorazione di marmo e granito Vacuum resin-treating plants for marble and granite blocks and slabs, automatic handling system, production of marble and granite specialized machines

PRUSSIANI ENGINEERING S.P.A.

Via Luigi Galvani, 16 24061 - ALBANO SANT’ALESSANDRO (BG) Tel. 035/581444 Fax 035/4528235 info@prussiani.com www.prussiani.com

Costruzione frese e centri di lavoro a controllo numerico per la lavorazione di marmi e graniti Numerical control bridge saws and work centres for marble and granite

RIGHETTI S.R.L.

Via Ippolito Nievo, 2 37012 BUSSOLENGO (VR) Tel. 045/7157621 Fax 045/4622071 info@righettisollevamenti.it www.righettisollevamenti.it

Apparecchiature per il sollevamento a ventosa Lifting and handling equipment

SASSOMECCANICA S.P.A.

Via del Lavoro, 2 63076 MONTEPRANDONE (AP) Tel. 0735/650988 Fax 0735/657741 info@sassomeccanica.it www.sassomeccanica.it

Lucidacoste, frese a ponte, lucidatrici continue Edge polishers, bridge saws, continuous polishers

SIMEC S.P.A.

Via Enrico Fermi, 4 31030 CASTELLO DI GODEGO (TV) Tel. 0423/7351 Fax 0423/735256 info@simec.it www.simec.it

Gamma completa di macchine ed impianti ad alte prestazioni per la lavorazione del marmo, del granito e delle pietre agglomerate e artificiali Complete range of high performance machines and plants for processing marble, granite and agglomerate and artificial stones

SOCOMAC S.R.L.

Via G. Galilei, 11 Zona Artigianale Catena 37023 GREZZANA (VR) Tel. 045/8650200 Fax 045/8650202 info@socomac.it www.socomac.it

Costruzione e vendita di macchine per la lavorazione del marmo Production and selling of marble machinery

STARTECH S.R.L.

Via Lago di Lesina, 8/10 36015 SCHIO (VI) Tel. 0445/511900 info@startech-srl.com www.noat.it

Macchine per la lavorazione di marmo, pietre e granito Machines for the processing of marble, natural stones and granite

STEINEX S.R.L.

Località Sille, 24 e 26 38045 CIVEZZANO (TN) Tel. 0461/710500 Fax 0461/701049 info@steinex.com www.steinex.it

Macchine e impianti per la lavorazione a spacco di pietre e cemento Reliable machines and equipment to split all kind of stones and concrete

Impianti di depurazione, filtropressa, macchine di aspirazione polveri Waste water reclycing plants, filter press, dust suction machines

T&D ROBOTICS S.R.L.

Viale D. Zaccagna, 47 54033 - MARINA DI CARRARA (MS) Tel. 0585/780917 Fax 0585/648927 info@tdrobotics.com www.tdrobotics.com

Linee di impianti robotizzati per la lavorazione dei materiali lapidei Robot-automated stone-working lines

PROMETEC prometec S.R.L. Leading Innovation in Stone

T.C. TURRINI CLAUDIO S.R.L.

Via Francia, 4 37069 VILLAFRANCA DI VERONA (VR) Tel. 045/6302744 info@tcturrini.com www.tcturrini.com

TECHNOTRADE S.R.L.

Via U. Mondolfi, 182 57128 LIVORNO Tel. 0586/587385 Fax 0586/581773 technotrade@pistoiatechnotrade.com pistoiatechnotrade.com

Cuscini pneumatici ribaltatori per blocchi di marmo, granito, travertino ed altri laterizi Splitting and overturning preumatic cushions for blocks of marble, granite, travertine and brick

TECNOIDEA IMPIANTI S.R.L.

Via Beato Angelico, 15 20900 MONZA (MI) Tel. 039/2020265 (r.a.) Fax 039/2023570 sales@tecnoidea.it www.tecnoidea.it

Progettazione e produzione di impianti per trattamento acqua e disidratazione fanghi Planning and production of water and sludge treatment plants

TEK.SP.ED. S.R.L.

Via G. Falcone, 91 80025 CASANDRINO (NA) Tel. 081/5053621 Fax 081/8332973 info@bunker-teksped.com www.bunker-teksped.com

Sistemi di pompaggio, spruzzatura di malte e conglomerati cementizi Cement-based materials pumping and spraying systems

TERZAGO MACCHINE S.R.L.

Via S. Rocco, 1 24060 SOLTO COLLINA (BG) Tel. 035/986717/705 Fax 035/980048 - 986600 terzagocommerciale@terzago.it www.terzago.it

Fresa a ponte CNC, tagliablocchi, lucidatrici per marmo, segatrici, bisellatrici, ricambi per gli stessi NC bridge sawing machines, block-cutters, marble polishing machines, sawing machines, chamfering machines and spare parts

VEM S.P.A.

Via Lago di Levico, 14 36015 SCHIO (VI) Tel. 0445/575955 Fax 0445/576357 vem@vem.it www.vem.it

Motori a Basso profilo ed Elettromandrini per CNC, segatrici e pantografi Motors and spindles for CNC, sawing machines and pantographs

WIRES ENGINEERING S.R.L.

Via Mario Franza, 1 10010 LESSOLO (TO) Tel. 0125/58783 - 58850 Fax 0125/58410 ammin@cofiplast.it www.cofiplast.it

Impianti per il taglio di graniti, marmi e pietre con filo diamantato Installations for cutting granite, marble and sotnes with diamond wire

www.assomarmomacchine.com


ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE MEMBER

ELENCO SOCI CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE AGGIORNATO A DICEMBRE 2020

UTENSILI DIAMANTATI E TRADIZIONALI DIAMOND AND TRADITIONAL TOOLS

®

3T UTENSILI DIAMANTATI SPECIALI S.A.S.

Via Catagnina, 4 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/831122 Fax 0585/835372 info@3t-utensilidiamantati.it www.3t-utensilidiamantati.it

Produzione di utensili diamantati per la lavorazione di marmi e graniti Production of diamond tools for the processing of marble and granite

ADI S.R.L.

V.le Dell’Economia 12/16 36016 THIENE (VI) Tel. 0445/360244 (r.a.) Fax 0445/366862 info@aditools.com www.aditools.com

Utensili diamantati per marmo e granito, rulli calibratori, foretti diamantati Marble and granite diamond tools, gauging rollers, diamondtipper sinker drills

ATAL S.R.L.

Via Libero Grassi, 3/5/7 20056 TREZZO SULL'ADDA (MI) Tel. 02/90964116 Fax 02/90964096 info@atalgrafiti.com www.atalgrafiti.com

Grafite lavorazione e trasformazione Graphite working and processing

BOART & WIRE S.R.L. unipersonale

Via Astico, n. 40 36030 FARA VICENTINO (VI) Tel. 0445/1744139 Fax 0445/1744237 info@boartitaly.com www.boartandwire.com

Fili diamantati per marmo e granito Diamond wires for marble and granite

CO.FI.PLAST. S.R.L.

Via m. Franza, 1 10010 LESSOLO (TO) Tel. 0125/58783 - 58791 58654 Fax 0125/58410 ammin@cofiplast.it www.cofiplast.it

Fili diamantati per marmo e granito Marble and granite diamond wire

CIDIAM GROUP S.R.L.

Via Dante Alighieri, 7/B 29012 CAORSO (PC) Tel. 0523/822744 Fax 0523/822433 info@cidiam.com www.cidiam.com

Produzione di utensili diamantati per la lavorazione dei marmi, graniti, pietre e gres Production of diamond tools for the processing of marble, granite, stone and gres

DELLAS S.P.A.

Via Pernisa, 12 37023 LUGO DI GREZZANA (VR) Tel. 045/8801522 (r.a.) Tel. 045/8801212 Fax 045/8801302 info@dellas.it www.dellas.it

Utensili diamantati Diamond tools

DIAMACCH S.A.S.

V.le Furio Camillo, 87/89 00181 ROMA Tel. 06/7843345 Fax 06/7851798 diamacch@tiscali.it www.diamacch.it

Utensili diamantati - macchine per la lavorazione di marmi - abrasivi Diamond tools - marble working machinery - abrasives

DIAMANT BOART

HUSQVARNA ITALIA S.P.A. Sede: Via Santa Vecchia, 15 23868 VALMADRENA (LC) Uff. amm.: Via Remato, 18 25017 MAGUZZANO DI LONATO (BS) Tel. 030/99171 - Fax 030/9917241 valentino.canepari@husqvarnagroup.com www.diamant-boart.com

Fabbricazione prodotti abrasivi e utensili diamantati (lame, dischi, mole, foretti, fili diamantati) Production of abrasives and diamond tools (blades, discs, grinding wheels, drills, diamond wires)

DIAMANT-D S.R.L.

Via Palladio, 40 35010 S. GIORGIO IN BOSCO (PD) Tel. 049/5996755 (r.a.) Fax 049/5996401 diamant.d@interbussiness.it www.diamant-d.com

Costruzioni utensili diamantati Production of diamond tools

DIAMOND SERVICE S.R.L.

Via G. Ungaretti, 2/A 29012 CAORSO (PC) Tel. 0523/822447 (r.a.) 821534 Fax 0523/822630 diamondservice@agonet.it www.diamondservice.it

Produzione utensili diamantati Production of diamond tools

DIAMUT-BIESSE S.P.A.

Via Malpighi, 8 48022 LUGO (RA) Tel. 0545/211911 Fax 0545/25406 sales@diamut.com www.diamut.com

Utensili diamantati per macchine automatiche e manuali Diamond tools for automatic and semi-automatic machines

DIATEX S.P.A.

Via Firenze, 4 36030 VILLAVERLA (VI) Tel. 0445/350338 (r.a.) Fax 0445/856542 info@diatex.it www.diatex.eu

Utensili diamantati Diamond tools

D.WIRE S.R.L.

Via Lottizzazione, 10 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/600307 Fax 0585/600308 info@dwire.it www.dwire.it

Filo diamantato Diamond-wire

FABRIMAR ITALIA S.R.L.

Via Celia, 20 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/53561 Fax 0585/53561 info@fabrimaritalia.com www.fabrimaritalia.com

Filo diamantato Diamond wire

FERRIERA DI CITTADELLA S.P.A.

Borgo Vicenza, 126 35013 CITTADELLA (PD) Tel. 0499/417100 Fax 0499/417 111 fc@ferriera.it www.ferriera.it

Lame da sega per granito, filo e lame diamantate Grooved saw blades for granite, diamond wires coated with plastic, beads for diamond wires

F.LLI BETTONI LORIS E MONIA S.N.C.

Via dell'Artigianato, 12/14 28845 DOMODOSSOLA (VB) Tel. 0324/47631 Fax 0324/47631 bettoniflli@libero.it www.bettonifratelli.it

Utensili in widia per la lavorazione della pietra Carbide tools for processing of natural stone

G.S. DIAMANT di Giaconi Sauro

Via Aurelia, 65 - Loc. Frassina 54033 CARRARA (MS) Tel. 0585/832249 Fax 0585/835558 info@gsdiamant.com www.gsdiamant.com

Utensili diamantati Diamond tools

IMS S.A.S.

Via Vittorio Emanuele, 103 12048 SOMMARIVA BOSCO (CN) Tel. 0172/54015 Fax 0172/54014 ims@ims.sh www.ims.sh

Porta utensili Tool holders

ITALDIAMANT S.P.A.

Via Montello, 34 36034 MALO (VI) Tel. 0445/580750 Fax 0445/580755 info@italdiamant.com www.italdiamant.com

Lame e dischi diamantati, rulli calibratori, fickert, frankfurt, zampe, foretti, frese e mole per pietra, marmo, granito, quarzo, agglomerato, ceramica e gres porcellanato Gangsaw blades and diamond blades, calibrating rollers, fickerts, frankfurts, pads, drill bits, finger bits and wheels for stone, marble and granite, quartz, engineered stone, ceramic and gres porcellanato

L.G. GRAPHITE S.R.L.

Via C. Battisti, 53 26842 CASELLE LANDI (LO) Tel. 0377/69021 Fax 0377/69351 amministrazione@lgonweb.com

Stampi ed elettrodi in grafite per la sinterizzazione - impianti ed accessori per il montaggio degli stampi in grafite Graphite moulds and electrodes for the sintering process - accessories and equipments for the assembling of graphite moulds

LUPATO MECCANICA S.R.L.

Via delle Arti e Mestieri, 3 33080 ROVEREDO IN PIANO (PN) Tel. 0434/924404 Fax 0434/592217 info@lupatomeccanica.com www.lupatomeccanica.com

Utensili per finiture grezze su marmi, pietre, graniti e cementi Tools for rough finishes on marble, granite, stones and concrete

MARMOELETTROMECCANICA S.R.L.

Via Flaminia km. 41,400 00068 RIGNANO FLAMINIO (ROMA) Tel. 0761/5051 Fax 0761/508388 info@marmoelettro.it www.marmoelettro.it

Costruzione macchine e utensili diamantati per la lavorazione del marmo e del granito Production of diamond machines and tools for the processing of marble and granite

MBN NANOMATERIALIA S.P.A.

Via G. Bortolan, 42 31050 VASCON DI CARBONERA (TV) Tel. 0422/447311 Fax 0422/447318 rolli@mbn.it www.mbn.it

Leganti metallici in polvere per utensili diamantati Metal bond powders for diamond tools

MEGA DIAMANT S.R.L.

Via Celia, 32 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/832483 info@megadiamant.com www.megadiamant.com

Filo diamantato - Ricambi filo diamantato - Cuscini divaricatori - Ricambi e accessori tagliatrici a catena Diamond wire - Diamond wire spare parts - Hydrobags Chainsaw pod cutters and spare parts

MOLLIFICIO APUANO S.R.L.

Via Tinelli, 55 54100 MASSA (MS) Tel. 0585 834383 Fax 0585 834470 info@mollificioapuano.com www.mollificioapuano.com

Accessori per filo diamantato e attrezzature da cava Accesories for diamond wire and tools for quarry

www.assomarmomacchine.com


ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE MEMBER

LIST OF CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE MEMBERS UPDATED TO DECEMBER 2020

UTENSILI DIAMANTATI E TRADIZIONALI DIAMOND AND TRADITIONAL TOOLS Via Catagnina, 4 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/831336 Fax 0585/834216 info@palmerio.com www.palmerio.com

NICOLAI DIAMANT S.R.L.

Via Dorsale, 13/B 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/79971 Fax 0585/799799 www.nicolaidiamant.com mail@nicolaidiamant.com

Produzione di utensili diamantati per la lavorazione di marmi, graniti, pietre, gres e vetro Production of diamond tools for the processing of marble, granite, stone, gres and glass

PALMERIO - PAL S.R.L.

ROYAL S.R.L.

Via Mazzini, 2 24021 ALBINO (BG) Tel. 035/244941 Fax 035/2283819 info@royaldiamondtools.com www.royaldiamondtools.com

Utensili diamantati per pietra, ceramica, vetro, edilizia. Prodotti chimici per lavorazione, cura e manutenzione di pietra naturale, ceramica e quarzo Diamond tools for stone, ceramic, glass, construction. Chemical products for the processing, care and maintenance of natural stone, ceramic and quartz

S.D. DIAMANT

Via E. Cernuschi, 16 R 16161 GENOVA (GE) Tel. 010/7457000-011 R.A. Fax 010/7457178 sddiamant@sddiamant.it www.sddiamant.it

Utensili diamantati Diamond tools

SO.F.I. S.R.L.

Via Canicarao, 42 97013 COMISO (RG) Tel. 0932/968220 commerciale@sofisrl.com www.sofisrl.com

Dischi e lame diamantate, filo diamantato, utensili per la levigatura e lucidatura del marmo, granito e agglomerati, accessori e attrezzature per la lavorazione del marmo e del granito / Diamond blades and wires, diamond tools for grinding and polishing marble, granite and agglomerated stone, accessories and equipment for marble and granite processing

SORMA S.P.A.

Via Don F. Tosatto, 8 30174 MESTRE (VE) Tel. 041/959179 - 959616 Fax 041/952071 info@sorma.net www.sorma.net

Produzione di utensili diamantati Production of diamond tools

STELLA S.R.L.

Via Marconi, 26 21041 ALBIZZATE (VA) Tel. 0331/985787 Fax 0331/985803 info@stella-welding.com www.stella-welding.com

Leghe brasanti e disossidanti per la produzione di utensili per il taglio/lavorazione di marmo, pietra, cemento, asfalto e per la produzione di utensili da scavo, da trivellazione, da miniera Brazing alloys and fluxes for marble, stone, concrete, asphalt cutting/machining tools and for excavation, drilling and mining tools

TABULARASA S.R.L.

V.le Scalo San Lorenzo, 40 00185 ROMA Tel. 06/45420272 Fax 06/45420511 info@tabularasa.com www.tabvlarasa.com

Utensili per la scultura, mosaico ed intarsio Stone carving tools, inlay and mosaic tools

TECI - DIV. REDAELLI TECNA S.P.A.

Via A. Volta, 16 20093 COLOGNO MONZESE (MI) Tel. 02/25307420 Fax 02/25307305 info@teci.it www.redaellitc.it www.teci.it

Funi speciali calibrate per fili diamantati per il taglio del marmo granito cemento armato Special calibrated ropes for Diamond Wires for Stone Industry

T.R.E.D. S.R.L.

Via Adriano Olivetti, 32 (zona ASI) 70056 MOLFETTA (BA) Tel. 080/3382164 Fax 080/3382091 info@tredtools.it www.tredtools.it

Utensili diamantati elettrodepositati per macchine manuali e CNC Electroplated diamond tools for manual and CNC machines

TYROLIT VINCENT S.R.L.

Via Dell’Elettronica, 6 Z.I. 36016 THIENE (VI) Tel. 0445/359911 Fax 0445/370842 stone@tyrolit.com www.tyrolit.com

Dischi e lame diamantate, filo diamantato, utensili per la levigatura e lucidatura del marmo, granito e agglomerati Diamond linear and circular blades, diamond wire, diamond tools for grinding and polishing marble, granite and agglomerated stone

U.SA.DI. 2 S.R.L. UTENSIL SARDA DIAMANT TOOLS

V.le Monastir Km 10 Trav. Via “SA Cantonera” 09028 SESTU (CA) Tel. 070/22166 - Fax 070/7323396 usadi@tiscali.it www.usadi2.com

Produzione utensili diamantati Production of diamond tools manufacture

WINOA ITALIA S.P.A.

Via Como n. 1 20834 NOVA M.SE (MB) Tel. 039/2200913 Fax 039/2200963 winoaitalia@wabrasives.com www.wabrasives.com/it/

Graniglie metalliche per segagione granito Steel grit for granit cutting

CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE

C.so Sempione, 30 20154 MILANO Tel. 02/315360 Fax 02/315354 info@assomarmomacchine.com www.assomarmomacchine.com

Per aderire all’Associazione italiana Costruttori e Utilizzatori di macchine e attrezzature varie per la lavorazione delle pietre naturali e avere il vostro logo in questo spazio scrivere a: diffusione@assomarmomacchine.com

ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE

Accessori ed utensili per filo diamantato Diamond wire accessories and tools

ABRASIVI, LUCIDANTI, MASTICI E PROTETTIVI ABRASIVES, POLISHING PRODUCTS, ADHESIVES AND PROTECTIVE PRODUCTS ABRA IRIDE S.P.A.

Via E. Minato, 28 31039 RIESE PIO X (TV) Tel. 0423/453737 Fax 0423/453745 info@abrairide.com www.abrairide.com

Abrasivi per la levigatura e la lucidatura del marmo e marmo agglomerato Abrasives for grinding and polishing of marble and agglomerated marble

ABRASIVI ADRIA S.R.L.

Via dell’Industria, 63 37010 S. AMBROGIO V.LLA (VR) Tel. 045/6861311 - 6860324 Fax 045/6860323 info@abrasiviadria.com www.abrasiviadria.com

Abrasivi e lucidanti per marmi, graniti, agglomerati - Taglierine e levigatrici Production of abrasives and polishing stones for marble, granite, agglomerated - Polishing and shearing machines

ABRASIVI CIGIESSE SRL

Via Reano, 9 10040 RIVALTA (TO) Tel. 011/2475351 info@abrasivicigiesse.it www.abrasivicigiesse.it

Mole abrasive a tazza Grinding cup wheels

B-CHEM S.N.C. di Bernardi Maurizio & C. S.N.C.

Via Enzo Ferrari, 25 62012 CIVITANOVA MARCHE (MC) Tel. +39.0733.801444 Fax +39.0733.801062 info@b-chem.net www.b-chem.net

Produzioni mastici, resine, cere, lucidanti, protettivi ed abrasivi Production of mastics, glues, abrasives, polishing, waxes protectives for marble, stone, granite, concrete and agglomerated-marble

BELLINZONI S.R.L.

Via Don Gnocchi, 4 20016 PERO (MI) Tel. 02/33912133 Fax 02/33914322 info@bellinzoni.com www.bellinzoni.com

Prodotti per la protezione, lucidatura, stuccatura e manutenzione di marmi, graniti, pietre, cotto, ceramica, grès, metalli e plastiche Products for the protection, polishing, filling and maintenance of marble, granite, stone, terracotta, ceramics, metals and plastics

CGS ABRASIVES DI GENOVESE MARCO

Via Pellizzari, 27 20871 VIMERCATE (MB) Tel. 039/6081129 info@cgsabrasives.it www.cgsabrasives.it

Abrasivi carburosilicio, disci e utensili diamantati, spazzole, dischi fibra e semiflex Sic abrasives, diamond blades and tools, antiquing brushes fiber and semiflex discs

CHIM-ITALIA GROUP S.R.L.

Via Colletta, n. 14 42124 REGGIO EMILIA (RE) Tel. 0522/927218 Fax 0522/272791 info@chim-italiagroup.eu www.chim-italiagroup.eu

Mastici per marmo e affini Mastics for marble

CHT CHEMICALS S.R.L.

Via Belvedere, 75 37026 ARCE' DI PESCANTINA (VR) Tel. 045/9587334 Fax 045/6757036 info@chtchemicals.com www.chtchemicals.com

Resine, adesivi, mastici, protettivi, fibre di vetro, antiscivolo, pannelli alveolari Resins, adhesives, mastics, surfaces treatments, fiberglass net, antislip solutions, honeycomb panels

ELANTAS EUROPE S.R.L.

Str. Antolini, 1 43044 COLLECCHIO (PR) Tel. 0521/304777 Fax 0521/804410 em.elantas.europe@altana.com www.elantas.com

Resine e mastici epossidici per il risanamento di lastre e blocchi di pietra naturale Epoxy resins and putties for the restoration of natural stones slabs and blocks

FABER CHIMICA S.R.L.

Via G. Ceresani, 10 Loc. Campo d’Olmo 60044 FABRIANO (AN) Tel. 0732/627178 (r.a.) Fax 0732/22935 www.fabersurfacecare.com info@fabersurfacecare.com

Prodotti per la cura delle pietre naturali e di altri materiali Products for the care of stone and other materials

www.assomarmomacchine.com


ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE MEMBER

ELENCO SOCI CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE AGGIORNATO A DICEMBRE 2020

ABRASIVI, LUCIDANTI, MASTICI E PROTETTIVI ABRASIVES, POLISHING PRODUCTS, ADHESIVES AND PROTECTIVE PRODUCTS FEDERCHEMICALS SRL

ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE

Via G. Borsi, 2 25128 BRESCIA (BS) Tel. 030/3385578 Fax 030/3385580 info@federchemicals.it www.federchemicals.it

Produzione di prodotti chimici industriali e civili Production of chemical products for industrial and civil sectors

FILA INDUSTRIA CHIMICA S.P.A.

Via Garibaldi, 58 35018 SAN MARTINO DI LUPARI (PD) Tel. 049/9467300 Fax 049/9460753 fila@filachim.it www.filachim.com

Cere, detergenti, protettivi per il trattamento e la manutenzione di tutte le superfici Waxes, cleaning agents, protectives for all the surface treatments

FRANCESCHINI ABRASIVI SRL

Via passo di Napoleone, 1220 37020 Volargne di Dolcè VR Tel. e Fax +39 045 773 27 08 info@franceschiniabrasivi.com

Abrasivi per marmo, Resinoidi Diamantati, Spazzole Diamantate Abrasives for Stone, Resin Diamond Wheels, Diamond Brushes

ILPA ADESIVI S.R.L.

Via Ferorelli, 4 70132 BARI (BA) Tel. 080/5383837 Fax 080/5377807 ilpasrl@ilpa.it www.ilpaadesivi.com

Produzione di mastice per marmo e di prodotti professionali per la lucidatura, la pulizia e la cura dei materiali lapide e litoidi Production of mastic for marble, professional products for polishing, clearing, care of stone anf granite

INDUSTRIA CHIMICA GENERAL S.R.L.

Via Repubblica S. Marino, 8 Zona Ind. Nord 41100 MODENA Tel. 059/450991-450978 Fax 059/450615 mail@generalchemical.it www.generalchemical.it

Mastici, abrasivi, lucidanti, dischi diamantati, protettivi e sigillanti, cere etc. Mastics, abrasives, polishing agents, diamond circular saws, protectives and sealings products, waxes, etc.

INDUSTRIA CHIMICA REGGIANA I.C.R. S.P.A.

Via Mario Gasparini, 7 42124 REGGIO EMILIA Tel. 0522 517803 Fax 0522 514384 icr@icrsprint.it www.icrsprint.it

Stucco, mastice, prodotti per trattamento superficiale Putty, mastic, surface treatment products

ISEP S.R.L.

Via Della Liberazione, 848 41018 SAN CESARIO SUL PANARO (MO) Tel. 059/936373 Fax 059/930838 info@isep.it www.isep.it

Sistemi epossidici per il settore del marmo, granito e pietre naturali. Adesivi monocomponenti e bicomponenti epossidici e poliuretanici Epoxy systems for the market of marble, granite and natural stones. One-component and two-components adhesives, both epoxy and polyurethane based

KEMISTONE S.R.L.

Via Roma, 83 - Puos 32015 ALPAGO (BL) Tel. 0422/1574528 export@kemistone.eu www.kemistone.eu

Prodotti chimici per edilizia e arredamento Chemical products for the building industry and furnishing

LUNA ABRASIVI S.R.L.

Via Pratolino loc. Boettola 19020 VEZZANO LIGURE (SP) Tel. 0187997506 – 07 Fax 0187997344 – 997508 info@lunabrasivi.it www.lunabrasivi.it

Produzione abrasivi e utensili diamantati per marmo, granito e ceramica Abrasives and diamond tolls production for marble, granite and ceramic

MAPEI S.P.A.

Via Cafiero, 22 20158 MILANO Tel. 02/376731 Fax 02/37673214 mapei@mapei.it www.mapei.com

Adesivi, sigillanti, prodotti chimici per edilizia Adhesives, sealers, chemical products for the building industry

MARCHETTI TECH S.R.L.

Viale Enrico Forlanini 20134 MILANO (MI) Tel. 02/87323221 miceli@marchettitech.com www.marchettitech.com

Primer, coating, painting, vernici, solventi, inchiostri di ultima generazione per la protezione di macchinari e strumenti utilizzati nell'industria della Pietra State-of-the-art primer, coating, painting, solvents and ink for the protection of machinery and tools for stone industry

PAG ABRASIVES S.R.L.

Via Conturli, 51/a 16042 CARASCO (GE) Tel. 0185 350741 Fax 0185 350102 info@pagabrasives.com www.pagabrasives.com

Abrasivi e lucidanti per marmo Abrasives & polishing stones for marble

REPOX S.R.L.

Via Marina Vecchia, 4 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/821245 info@repox.it www.repox.it

Resine epossidiche - Resinatura blocchi Epoxy resins - Block restoring systems

SUPER SELVA S.R.L.

Via Trento, 27 37030 SELVA DI PROGNO (VR) Tel. 045/7847122 Fax 045/7847032 info@superselva.it www.superselva.it

Produzione abrasivi ed affini Production of abrasives

STEP S.R.L.

Via Monte Tomba, 2 b 37142 VERONA Tel. 045/8989661 Fax 045/8701350 info@stepservizi.com www.stepservizi.com

Levigatura e lucidatura pareti verticali ed orizzontali, marmo, granito, cemento Smoothing and polishing vertical and horizontal surfaces in marble, granite and cement

TENAX S.P.A.

Via I Maggio, 226 37020 VOLARGNE (VR) Tel. 045/6887593 Fax 045/6862456 www.tenax.it tenax@tenax.it

Abrasivi, mastici, lucidanti Abrasives, mastics, polishing agents

CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE

C.so Sempione, 30 20154 MILANO Tel. 02/315360 Fax 02/315354 info@assomarmomacchine.com www.assomarmomacchine.com

Per aderire all’Associazione italiana Costruttori e Utilizzatori di macchine e attrezzature varie per la lavorazione delle pietre naturali e avere il vostro logo in questo spazio scrivere a: diffusione@assomarmomacchine.com

CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE

C.so Sempione, 30 20154 MILANO Tel. 02/315360 Fax 02/315354 info@assomarmomacchine.com www.assomarmomacchine.com

Per aderire all’Associazione italiana Costruttori e Utilizzatori di macchine e attrezzature varie per la lavorazione delle pietre naturali e avere il vostro logo in questo spazio scrivere a: diffusione@assomarmomacchine.com

ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE

SERVIZI, CONSULENZE TECNICHE E COMPONENTI SPECIALI SERVICES, TECHNICAL CONSULTANCY AND SPECIAL COMPONENTS BRANDING S.R.L.

Via Oliveti, 110 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/042020 antonella@branding-italia.com www.branding-italia.com

Campagne di marketing, trade e retail marketing, programmi strategici di comunicazione, promozione pubbliche relazioni mirate per acquisizioni e fusioni aziendali, in Italia ed estero Marketing campaigns, trade and retail marketing, strategic communication programs, public relation promotion for mergers and acquisitions, in Italy and abroad

CEL COMPONENTS S.R.L.

Via Cà dell'Orbo Sud, 4 40055 CASTENASO (BO) Tel 051/782505 Fax 051/782477 info@cel.eu www.cel.eu

Alluminio alveolare e pannelli sandwich Aluminium honeycomb and sandwich panels

CET SERVIZI S.R.L. Ricerca e Sviluppo

Via Secchiello, 7 38060 ISERA (TN) Tel. 0464/486344 Fax 0464/400168 info@cet-servizi.it www.cet-servizi.it

Servizi, prove materiali Service, material test

CONTROLS S.P.A.

Via Salvo D'Acquisto, 2 20060 LISCATE (MI) Tel. 02/921841 Fax 02/92103333 controls@controls.it www.controls-group.com

Attrezzature per prove sui materiali da costruzione Testing machines for the construction industry

GEMINI S.R.L.

Via Cenisio, 50 20154 MILANO gemini.sede@gmail.com

Servizi integrati per le imprese Integrated services for businesses

GEOM. ALFREDO ARNABOLDI

GEOM. ALFREDO ARNABOLDI

www.assomarmomacchine.com

Via Adige, 14 20813 BOVISIO MASCIAGO (MB) alfredo.arnaboldi@geopec.it

Assistenza tecnica, consulenze, perizie, servizi per l’industria del marmo Consultants and services for stone industry


ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE MEMBER

LIST OF CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE MEMBERS UPDATED TO DECEMBER 2020

SERVIZI, CONSULENZE TECNICHE E COMPONENTI SPECIALI SERVICES, TECHNICAL CONSULTANCY AND SPECIAL COMPONENTS MARMOMACCHINE SERVIZI S.R.L. Società a Socio Unico

C.so Sempione, 30 20154 MILANO info@assomarmomacchine.com www.assomarmomacchine.com

Servizi per le imprese Services for businesses

PANDOLFI ENGINEERING

Piazza Duomo, 11 54033 CARRARA (MS) Tel. 0585/779513 Mob. 348/7847197 pandolfi@studiopandolfi.it www.studiopandolfi.it

Consulenza strategica settore estrattivo Strategic consulting services for mining industry

PROGETTI & PRODUZIONI S.R.L.

Via Ciocche, 1363 55047 SERAVEZZA (LU) Tel. 392 1803584 lombardi@progetti-produzioni.com www.progetti-produzioni.com

Progetta e produce soluzioni tecnologiche per il miglioramento di tecnologie esistenti applicate nell'industria della Pietra Planning and production of technological solutions for technostone industry

SCHNEIDER ELECTRIC S.P.A.

Via Circonvallazione Est, 1 24040 STEZZANO (BG) Tel. 049/8062866 Fax 035/4061411 alessandro.vallini@schneider-electric.com www.schneider-electric.it

Prodotti di distribuzione elettrica e di automazione industriale Products for electric power distribution and industrial automation

Servizi di collaudo e intermediazione commerciale Testing and business agent

STONEPAY LTD (UK) International Stone Network Member

9 Seagrave Road SW6 1RP LONDON (UK) Tel. +44(0) 773939 4724 info@stonecash.net https://stonecash.net

Trading platform and multivendor marketplace for companies, associations and trade events

Software per macchine a controllo numerico Software for cn machines

CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE

C.so Sempione, 30 20154 MILANO Tel. 02/315360 Fax 02/315354 info@assomarmomacchine.com www.assomarmomacchine.com

Per aderire all’Associazione italiana Costruttori e Utilizzatori di macchine e attrezzature varie per la lavorazione delle pietre naturali e avere il vostro logo in questo spazio scrivere a: diffusione@assomarmomacchine.com

STEFANO RAGNOLINI

TAGLIO S.R.L.

Via Molonara, 7 37015 RIVOLI VERONESE (VR) Tel. 045/2598687 stefanoragnolini@gmail.com www.stefanoragnolini.it

Via Roma, 12/a 12040 PIOBESI D'ALBA (CN) Tel. 0173/619877 Fax 0173/619879 taglio@taglio.it www.taglio.it

ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE

ASSOCIAZIONI E CONSORZI TRADE ASSOCIATIONS AND CONSORTIA

®

ASSOCIAZIONE MARMISTI DELLA REGIONE LOMBARDIA

Galleria Gandhi, 15 20017 RHO (MI) Tel. 02/93900750/40 Fax 02/93900740 info@assomarmistilombardia.it www.assomarmistilombardia.it

Associazione di settore Settorial association

CONSORZIO CARRARA EXPORT

Viale XX Settembre, 118 54033 CARRARA (MS) Tel. 0585/1812519 info@carraraexport.com www.carraraexport.com

Consorzio di imprese del comprensorio apuano del settore lapideo/meccanico Consortium of companies in the Apuan district working in the stone/mechanics sector

CONSORZIO ITALIANO PORFIDO DEL TRENTINO SOC. CONS. COOP.

Via Kufstein, 1 Scala A, 2° piano 38121 TRENTO (TN) Tel. 0461/829835 Fax 0461/829838 info@italporphyry.eu www.italporphyry.eu

Commercio porfido e pietre naturali Commercialization stone porphyry

CONSORZIO MARMISTI BRESCIANI

Via Zanardelli, 7/B 25080 VIRLE TREPONTI (BS) Tel. 030/2594506 Fax 030/2595670 info@consorziomarmisti.org www.consorziomarmisti.org

Consulenza alle ditte associate e promozione dell’area bresciana Consultant for the associated firms and promotion of the area of Brescia

CONSORZIO PRODUTTORI MARMO BOTTICINO CLASSICO

Via Tito Speri 52/a 25082 BOTTICINO (BS) Tel. 030/2190627 consorzio@marmo-botticino.it www.marmo-botticino.it

Consorzio di tutela e promozione della cultura e della qualità del marmo Botticino Classico, costituito dalle maggiori aziende produttrici del bacino estrattivo di Botticino (Brescia) The Consortium of Botticino Classico marble Producers associates the leading local companies in the marble basin of Botticino (Brescia), qualifying itself as the main promoter of the culture and quality of Botticino Classico marble in the world

CONSORZIO PROMEX

Via Dorsale, 13 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/792562 Fax 0585/792567 cores@bicnet.it www.prom-ex.it

Servizi all’export alle aziende del settore lapideo e macchinari in esso impiegati Export services for stone sector and allied machinery companies

Per informazioni e richieste di adesione: COFINDUSTRIA MARMOMACCHINE Corso Sempione 30 20154 Milano Tel. 02-315360 Fax 02-315360 diffusione@assomarmomacchine.com

www.assomarmomacchine.com


4-7 MAY

2021 MADRID - SPAIN

Inspiration and business Building the future

(+34) 91 722 30 00

I

ifema.es/archistone

I

archistone@ifema.es


MARCH 24-27, 2021

Profile for Marmo Macchine International

Marmomacchine International n.117  

Marmomacchine International n.117