Page 115

113

Report 2017 settore lapideo cinese: crescono import e consumo interno, in calo l’export

Chinese stone sector report 2017: imports and domestic consumption up, exports down

La China Stone Material Association ha recentemente diffuso i dati 2017 relativi alla produzione e all'interscambio lapideo della Cina, che anche per l'anno passato si è confermata leader indiscussa di mercato con una quota del 31,5% della produzione mondiale di cava (per 48 mln di tonn.) e del 40,5% delle esportazioni di materiali processati (10,9 mln di tonn.) Secondo il report la produzione nazionale di lastre nel 2017 ha raggiunto i 745 mln di mq. Si segnala tuttavia che mentre le lastre di marmo sono cresciute del 12,2% rispetto al 2016 (per 269 mln di mq), quelle di granito - che con 476 mln di mq costituiscono più del 60% della produzione - sono diminuite del 31,6%. Soffermandoci sui dati relativi all'interscambio, emerge come nel 2017 l'export lapideo cinese - costituito principalmente da materiali lavorati e semilavorati - si sia contratto del 2,6% nei volumi (11,7 mln di tonn.) e dell'8,4% nei valori (6,8 mld di USD) rispetto all'anno precedente. Al contrario, le importazioni - dove sta crescendo la quota della componente lavorata, che rimane comunque sotto il 10% - sono aumentate del 23,1% in volume (14,6 mln di tonn.) e del 27% in valore (2,8 mld di USD). Al calo dell'export ha fatto da contraltare la forte crescita del mercato interno, che nel 2017 è aumentato di un ulteriore 13% (assorbendo circa 26,5 mln di tonn.) dopo il +7% del 2016. Relativamente all'interscambio con l'Italia, nel 2017 quello cinese si è confermato 1° mercato di destinazione per i blocchi italiani con 201,2 mln di euro di import (+56,8% sul 2016). In significativo aumento anche l'import di lavorati "made in Italy" (+21,8%) che ha raggiunto i 40,3 mln, valore che colloca la Cina al settimo posto tra i buyer settoriali.

The China Stone Material Association recently published data on stone production and trade for 2017, when once again China proved to be the undisputed market leader with a 31.5% share of the world’s quarry output (48 million tons) and a 40.5% share of processed material exports (10.9 million tons). According to the report, China’s stone slab production in 2017 reached 745 million square meters, However, while marble slab production grew by 12.2% from 2016 (to 269 million square meters), the production of granite slabs - which with 476 million square meters account for 60% of production dropped by 31.6%. Looking at trade, in 2017 China’s stone exports - consisting mainly of finished and semi-finished products - declined by 2.6% in volume (11.7 million tons) and by 8.4% in value ($US 6.8 billion) from the previous year. On the other hand, imports - where the finished-product share is growing, although still below 10% - rose by 23.1% in volume (14.6 million tons) and by 27% in value ($US 2.8 billion). In fact, the drop in exports was offset by heavy growth on the domestic market, which in 2017 rose another 13% (for some 26.5 million tons) after the 7% increase in 2016. As for trade with Italy, in 2017 China was the leading market for Italian blocks, generating export revenue of 201.2 million euros (+56.8% from 2016). Also significantly increasing were Chinese purchases of finished products Made in Italy (+21.8%), reaching worth of 40.3 million euros and giving China seventh place among world buyers.

Marmo Macchine International n. 102  

Maggio/Giugno 2018

Marmo Macchine International n. 102  

Maggio/Giugno 2018