Page 1

THE GLOBAL VOICE OF THE NATURAL STONE SECTOR

Marmomacchine Servizi Srl - Corso Sempione 30 - Milano 20154 - ITALY - Bimestrale - Poste Italiane Spa - Sped. in A.P. D.L. 353/03 (conv. in L. 27.02.04, n° 46), art. 1, c. 1, - LO/MI - Gannaio / Febbraio 2019 - Anno 28°


motion? plastics! Componenti resistenti all'abrasione per utilizzo in ambienti gravosi, dal singolo componente ai sistemi plug & play

igus srl

Tel. 039 59 06 1

Via delle Rovedine, 4

Fax 039 59 06 222

23899 Robbiate (LC)

igusitalia@igus.it

ÂŽ

IT 1236 BRG+ECS 207x290 indd 1

11 02 19 12:37


BUCINE BLUESTONE® PIETRA EXTRA DURA DEL BUCINE® FROM TUSCANY

BERTI SISTO & C

Courtesy of Dwyer Marble & Stone

Courtesy of Dwyer Marble & Stone

represented in USA and CANADA by

12240 SW 53rd Street, Suite 507 - Fort Lauderdale, FL 33330 Ph: + 1 954 252 9989 - info@creativetilemarketing.com


THE GLOBAL VOICE OF THE NATURAL STONE SECTOR

Marmomacchine Servizi Srl - Corso Sempione 30 - Milano 20154 - ITALY - Bimestrale - Poste Italiane Spa - Sped. in A.P. D.L. 353/03 (conv. in L. 27.02.04, n° 46), art. 1, c. 1, - LO/MI - Gannaio / Febbraio 2019 - Anno 28°

GENNAIO-FEBBRAIO ‘19

106 Cover Story: Particolare degli speciali ponti portamandrini che equipaggiano le lucidatrici serie ORBITAL SIMEC, che offrono il vantaggio di consentire movimenti indipendenti di ogni singola testa, in modo da coprire costantemente la superficie delle lastre ed eseguire un percorso molto simile a quello compiuto con le tecniche di lucidatura manuali. / Detail of the special spindle-carrying bridges equipping the ORBITAL SIMEC polishing machines which offer the advantage to allow independent movements of each head in order to constantly cover the surface of the slabs and make a path very similar to the one of manual polishing techniques. SIMEC S.p.A. Via E.Fermi, 4 - 31030 Castello di Godego (TV) ITALY Tel. 0423 / 7351 - Fax 0423 / 735256 email: info@simec.it - web site: www.simec.it

006 Newsbook

NOTIZIE ED EVENTI DAL MONDO DEL MARMO

NEWS AND EVENTS FROM THE WORLD OF STONE

102 Case-History Gmm

Pizzul Breton BM

Marmomacchine International is published quarterly by Marmomacchine Servizi Srl Corso Sempione 30 - Milan 20154 - ITALY Tel. + 39 02 315360 - Fax + 39 02 315354 E-mail: info@assomarmomacchine.com Managing editor: Flavio Marabelli info@assomarmomacchine.com Editorial staff: Arch. Raimondo Lovati direzione@assomarmomacchine.com Pasqualino Pietropaolo info@assomarmomacchine.com Advertising office: Donatella Alzetta alzetta@assomarmomacchine.com Mattia Codazzi m.codazzi@assomarmomacchine.com Accountancy office: Elisa Cavalmoretti amministrazione@assomarmomacchine.com English translation: Chama Armitage Rogate Graphic design and typesetting: Negro Stefano info@studio-grafico-negro-stefano.it Printing: Castelli Bolis Poligrafica SPA Via A. Volta, 4 - Cenate Sotto (BG)

Marmomacchine International is a Magazine of Gemini Srl

Pedrini Donatoni Simec

All rights for any form of reproduction or translation of content are reserved. The reproduction of an article or of part of it without the consent of the publisher is forbidden. Any manuscripts, photographs or other material received will not be returned even if published. The publisher assumes no responsibility for opinions

116 Rete d'impresa Pietra Naturale Autentica

La Rete d'Impresa a favore della Promozione, Difesa e Tutela dei Prodotti Lapidei Autenticamente Naturali

expressed in editorial articles or advertisements. Articles in standard type / Advertising features in italics.

Marmomacchine Servizi s.r.l. under Article 2 paragraph 2 of the Code of Ethics relating to the processing of personal data in the exercise of

118 Partecipazioni fieristiche Fairs participations

Batimat Russia

Stone & Surface Saudi Arabia

journalism, disclose the existence of a database of

Architect Expo

personal editorial use at headquarters in Milan, in

Stone Industry

Corso Sempione 30. Those interested can contact the owner of data processing at the above place to exercise the rights provided by Law No 675/96.

Authorization n. 14, 16-01-93 High court of Milan National Press Register n. 2993 (9-1-1991) is published in February, April, June, August, October, December by MARMOMACCHINE SERVIZI SRL Annual subscription rate: euro 5,00.

Home & Building Show Middle East Stone Expo Cihac

134 Members

Elenco degli Aderenti a CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE List of the Members of the CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE Association

Indice inserzionisti

Top Brands In This Issue ATAL........................................................61

INTEREXPO..............................................93

PEDRINI...................................................41

BERTI SISTO & C ........................................1

IRAN STONE EXPO ...........................III COV.

PELLEGRINI MECCANICA..........................59

BM..........................................................50

LUPATO ...................................................55

PIZZUL ....................................................37

BONOTTI MARBLE....................................21

MARBLE IZMIR .......................................148

PROMETEC ..............................................99

BRETON ....................................................5

MARMI GHIRARDI......................................9

SACCARDO ELETTROMECCANICA .....IV COV.

C.M.S......................................................81

MARMI LAME ............................................9

SARDEGNA MARMI S.IM.IN. ....................47

CO.FI.PLAST ............................................19

MARMO ELITE..........................................73

SIMEC..........................................I COV.,2,3

DELLAS....................................................31

MEC ........................................................79

SPECIALINSERT ........................................85

DONATONI MACCHINE ...........................25

NICOLAI DIAMANT ..................................45

STELLA WELDING.....................................77

GMM .................................................13,15

OFFICINE MARCHETTI ..............................67

STONE INDUSTRY ..................................100

IGUS.................................................II COV.

PALMERIO ...............................................71

TENAX ....................................................63


106

6

NEWSBOOK Notizie dal mondo del marmo, dall’attualità economica e dai mercati News from the stone world, from current economics and from markets a cura di Raimondo Lovati Flavio Marabelli Pasqualino Pietropaolo

Accordi/Agreements

Economia/Economy

Industria/Industry

Progetti/Contract

Attualità/Current affairs

Fiere/Tradeshows

In evidenza/Spot on

Statistiche/Statistics

Dalla Categoria/Association

Incontri/Meetings

Mercati/Markets

Case History

Destinazione Mosca e Izmir: on stage a BATIMAT RUSSIA e MARBLE

Destination Moscow and Izmir: on stage at BATIMAT RUSSIA and MARBLE

Dopo il road-show che ci ha visti presenti a Jaipur, Vitoria e Xiamen, con questa edizione di Marmomacchine International n° 106 promuoviamo i migliori brand nazionali e internazionali del settore marmifero sugli strategici mercati di Russia e Turchia. Con il nostro consueto patrimonio di news di stretta attualità settoriale, Case-History e ADV personalizzate, il nostro magazine sarà in distribuzione sui palcoscenici di BATIMAT RUSSIA (Mosca, 12/15 marzo) e MARBLE (Izmir, 27/30 marzo 2019). La primavera del settore sarà perciò caratterizzata da un’edizione di Marmomacchine International dedicata ad alcuni dei mercati più dinamici e interessanti – Russia e Turchia, appunto – per il comparto tecno-lapideo globale. Non va tuttavia dimenticato che - oltre alla distribuzione fieristica - il nostro magazine arriva sulle scrivanie di una lista selezionata di operatori specializzati sia italiani che esteri, confermandosi veicolo informativo e promozionale di riferimento per il settore.

After the tour that took us to Jaipur, Vitoria and Xiamen, with this issue (n. 106) of Marmomacchine International we will be promoting the finest Italian and international brands in the techno-stone sector on the strategic markets of Russia and Turkey. With its customary wealth of sector news, case histories and personalized ads, our magazine will be distributed at the BATIMAT RUSSIA (Moscow, March 12/15) and MARBLE (Izmir, March 27/30, 2019) showcases. So springtime for the sector will feature an issue of Marmomacchine International devoted to some of the most dynamic and interesting markets – Russia and Turkey – for the global technostone industry. And not to be forgotten is that, in addition to event distribution, our magazine arrives on the desks of a selected and updated list of specialized Italian and foreign sector operators, confirming it as an informative and promotional vehicle of reference for the whole techno-stone sector.


7

Confindustria Marmomacchine: Nuove Adesioni 2019!

Confindustria Marmomacchine: new members in 2019!

Anche nei primissimi mesi del 2019 Confindustria Marmomacchine ha registrato l’ingresso di nuove Aziende Associate e in particolare hanno scelto di entrare nella più grande community rappresentativa della filiera marmifera italiana le seguenti Imprese: BAGATTINI (Zandobbio, BG); G.M. INTERNATIONAL (Sant'Ambrogio Valpolicella - VR); MARMI COLOMBARE (Volargne di Dolcè - VR); MARMI ROSSI (Cavaion Veronese - VR); MARMOARREDO (Tombolo - PD); ROGIMA MARMI (Tivoli – RM); SOLMAR CMP (Cantù - CO); STARTECH (Schio - VI). I nuovi Associati vanno ad aggiungersi al novero oltre 320 Aziende italiane che si riconoscono nei valori e usufruiscono dei servizi specializzati garantiti loro dal lavoro quotidianamente svolto dall’Associaz i o n e . Ricordiamo che l’Associazione Italiana MARMOMACCHINE - in breve CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE è l’Associazione Italiana dei Produttori e Trasformatori di Marmi, Graniti e Pietre Naturali in genere, e dei Costruttori di Macchine, Impianti, Utensili e Prodotti Complementari per la loro estrazione e lavorazione. Le oltre 320 Aziende e Organizzazioni Territoriali aderenti a CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE, distribuite in tutti i maggiori comparti produttivi italiani, garantiscono all’Associazione un’ampia rappresentatività sia a livello nazionale che internazionale, nonché il ruolo di interlocutore di Categoria di riferimento presso Ministeri, ITA-Italian Trade Agency, Confindustria, Enti di Normazione quali UNI e CEN, Organizzazioni Sindacali, Università e Politecnici, Enti Fieristici in Italia e nel mondo.

Even in the earliest months of 2019 Confindustria Marmomacchine registered nine new members who chose to belong to the biggest community representing the Italian techno-stone industry. They are: BAGATTINI (Zandobbio, BG); G.M. INTERNATIONAL (Sant'Ambrogio Valpolicella - VR); MARMI COLOMBARE (Volargne di Dolcè - VR); MARMI ROSSI (Cavaion Veronese - VR); MARMOARREDO (Tombolo - PD); ROGIMA MARMI (Tivoli - RM); SOLMAR CMP (Cantù CO); STARTECH (Schio - VI). These new entries join the B A more than 320 Italian companies and organizations that share the values and enjoy the specialized services of the association, working daily in their interests. We remind readers that the Italian MARMOMACCHINE Association – Confindustria Marmomacchine, in short – is the association of producers and processors of marbles, granites and natural stones in general and the makers of machinery, installations, tools and complementary products to quarry and work them. The more than 320 companies and territorial organizations belonging to Confindustria Marmomacchine, located in all of Italy’s major stone districts, guarantee the association broad representation both nationally and internationally, as well as the role of reference for Italian ministries, ICE-Italian Trade Agency, Confindustria, standardization boards like UNI and CEN, unions, universities and polytechnics, and fair boards in Italy and around the world.

ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE

D.G.A.

F.lli Ventura Di Paolo

Italian Stone Group

LOMBARDA MARMI S.r.l.

Marmi Busi

prometec Leading Innovation in Stone

S.M.A.S.

Marmi Classic Botticino

QR

ESCAVAZIONE E LAVORAZIONE MARMO

®

Emmezeta

FG Marmi

Geom. Alfredo Arnaboldi

Lazzarini Angiolino & C.

Lumini Angelo

Marmi Mazzardi

s.p.a.

Breccia Aurora

MEMBER

So.La.Ma.

Porro Giacomo

Sor.Marmi


8

106

App “MARMOMACCHINE INTERNATIONAL” Oltre che nell'edizione cartacea e in quella digitale on-line, MARMOMACCHINE INTERNATIONAL è disponibile anche su APP dedicata che è possibile scaricare su tablet o smartphone per una consultazione ancora più pratica e più vicina alle nuove esigenze informative dei lettori. La APP della rivista consente inoltre di offrire un servizio ancor più corrispondente alle richieste delle aziende che hanno scelto MARMOMACCHINE INTERNATIONAL per le loro campagne pubblicitarie, Gli inserzionisti infatti, a fronte dello stesso investimento della promozione cartacea, in tal modo vedranno ulteriormente incrementata la propria visibilità anche attraverso la vetrina digitale.

Area collettiva italiana a BATIMAT RUSSIA 2019 Confindustria Marmomacchine e ICE-Agenzia guideranno anche quest'anno la partecipazione collettiva delle Aziende del comparto tecno-lapideo italiano a BATIMAT RUSSIA 2019 - la principale piattaforma fieristica russa rivolta ai professionisti del mondo dell’architettura, dell’edilizia e del design d'interni, in programma a Mosca dal 12 al 15 marzo - attraverso la realizzazione di un'Area dedicata alle migliori produzioni settoriali Made in Italy. Hanno già confermato la loro presenza all'interno del padiglione tricolore i seguenti brand settoriali: ANCORA BRETON - DIALINE - DIATEX - ESSEPIENNE - FERRARI & CIGARINI - LUNA ABRASIVI - PI.MAR. - PRUSSIANI ENGINEERING - SITI-B&T - TECNEMA BRETON GROUP - TYROLIT VINCENT.

“MARMOMACCHINE INTERNATIONAL” App In addition to the usual print and online editions, MARMOMACCHINE INTERNATIONAL is also available as an app that can be used on tablets or smartphones – punching in the “Marmomacchine” research string and getting a free download of the magazine – for even quicker consultation better suited to readers’ new needs for information. The magazine’s app also makes it possible to offer a service that responds even better to the needs of companies that have chosen MARMOMACCHINE INTERNATIONAL for their advertising campaigns. In fact, with the same investment they made for print ads they will have their visibility further increased by appearance in this digital showcase.

Italian group exhibit at BATIMAT RUSSIA 2019 Confindustria Marmomacchine and ICE-Italian Trade Agency will again be guiding the collective participation of Italian techno-stone companies at the 2019 edition of BATIMAT RUSSIA - the main Russian event for professionals in the worlds of architecture, building and interior design, scheduled for March 12 to 15 in Moscow - by setting up an area devoted to the finest products Made In Italy. The following companies have confirmed their presence in the tricolor area: ANCORA - BRETON - DIALINE - DIATEX - ESSEPIENNE - FERRARI & CIGARINI - LUNA ABRASIVI - PI.MAR. PRUSSIANI ENGINEERING - SITI-B&T TECNEMA BRETON GROUP - TYROLIT VINCENT.


A BRAND OF

Sheraton Hotel, Muscat, Oman

www.ghirardi.it

Carpenedolo, Brescia


10

106

Sconto Esclusivo MARMO+MAC 2019 riservato ai Soci MARMOMACCHINE

Exclusive MARMO+MAC 2019 discount for MARMOMACCHINE members

Anche per l'edizione 2019 è stato confermato lo sconto esclusivo dell'8% riservato alle Aziende Associate a CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE che sceglieranno di esporre a MARMO+MAC (Verona, 25/28 settembre 2019). Come gli scorsi anni, lo sconto è calcolato sulle tariffe ufficiali in vigore e non è cumulabile con eventuali sconti diversamente applicati dall'Ente Fiera di Verona all'Azienda, o nel caso l'Azienda stessa scelga l’offerta promozionale all-inclusive area + allestimento Premium. Per ottenere lo sconto è necessario essere iscritti a Confindustria Marmomacchine e certificare tale appartenenza attraverso l’invio agli Organizzatori di MARMO+MAC dell’attestato di Socio CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE, documento rilasciato dalla Segreteria Generale dell'Associazione previa richiesta da parte delle Aziende Associate interessate. Al momento di andare in stampa sono oltre 150 le Aziende Associate che hanno richiesto e ottenuto questo documento e che pertanto potranno usufruire di questa importante agevolazione riservata ai Soci, Aziende che nel dettaglio sono: A. D. I. | A.A.T.C. AND Co. | ABRASIVI ADRIA | ACHILLI | ADRIATICA MACCHINE |ALFA |ANTOLINI LUIGI & CO. | ATAL |BASALTINA | BASALTITE GUIDOTTI BATTAGLINI | BAUCE BRUNO | B-CHEM DI BERNARDI MAURIZIO & C. | BENETTI MACCHINE | BERTI SISTO & CO. INDUSTRIA PIETRA SERENA | BM | BOART & WIRE | BRETON | BV-TECH | CA' D'ORO | CASALE | CAVE GAMBA |CEL COMPONENTS |CGS ABRASIVES | CHIM-ITALIA GROUP | CHT CHEMICALS | CIMEP TRAVERTINO ROMANO

Confirmed for the 2019 edition is the exclusive 8% discount for Confindustria Marmomacchine members deciding to exhibit at MARMO+MAC (Verona, September 25/28, 2019). As in previous years, the discount is calculated on official fees and cannot be added to any other discounts the Verona Fair Board may apply or used if the exhibitor opts for the all-inclusive area + Premium furnishing promotional offer. To obtain the discount it is necessary to be a member of Confindustria Marmomacchine and attest to this by sending MARMO+MAC organizers a membership certificate issued by the association’s secretary general upon request by the interested company. As we go to press more than 150 companies had requested and obtained certification and so can take advantage of this discount. The companies are: A. D. I. | A.A.T.C. AND Co. | ABRASIVI ADRIA | ACHILLI | ADRIATICA MACCHINE |ALFA |ANTOLINI LUIGI & CO. | ATAL |BASALTINA | BASALTITE GUIDOTTI BATTAGLINI | BAUCE BRUNO | B-CHEM DI BERNARDI MAURIZIO & C. | BENETTI MACCHINE | BERTI SISTO & CO. INDUSTRIA PIETRA SERENA | BM | BOART & WIRE | BRETON | BV-TECH | CA' D'ORO | CASALE | CAVE GAMBA |CEL COMPONENTS |CGS ABRASIVES | CHIM-ITALIA GROUP | CHT CHEMICALS | CIMEP TRAVERTINO ROMANO | CMP SOLMAR | CO.ME.S. | COLOMBINI | CONSORZIO CARRARA EXPORT | CONSORZIO ITALIANO PORFIDO DEL TRENTINO | COOP. OPERAI CAVATORI DEL BOTTICINO | CRAGLIA MARMI VERONA | CUTURI GINO | D.WIRE | DAL FORNO | DAZZINI | DE ANGELIS GIOVANNI | DELLAS | DENVER | DIAMANT-D | DIAMOND SERVICE | DIATEX | DOMO GRANITI | DONATONI MACCHINE | ELEPHANT | EMMEDUE DIVISION - INDUSTRIE MONTANARI | EPIROC STONETEC | EURO MAS | FABER CHIMICA | FAVORITA | FILA INDUSTRIA CHIMICA | FRACCAROLI & BALZAN | FRANCESCHINI ABRASIVI | FRANCHI UMBERTO MARMI | G.M. INTERNATIONAL | GHINES GROUP | GIACOMINI OFFICINE MECCANICHE | GMM | GNC | GRANITAL SIENA | GRANULATI ZANDOBBIO | GRASSI PIETRE | GUALTIERO CORSI | ILPA ADESIVI | INDUSTRIA CHIMICA REGGIANA - I.C.R. | INDUSTRIA MARMI ALBERTI | ISEP | ISRT| ITALDIAMANT | ITAL-


11 | CMP SOLMAR | CO.ME.S. | COLOMBINI | CONSORZIO CARRARA EXPORT | CONSORZIO ITALIANO PORFIDO DEL TRENTINO | COOP. OPERAI CAVATORI DEL BOTTICINO | CRAGLIA MARMI VERONA | CUTURI GINO | D.WIRE | DAL FORNO | DAZZINI | DE ANGELIS GIOVANNI | DELLAS | DENVER | DIAMANT-D | DIAMOND SERVICE | DIATEX | DOMO GRANITI | DONATONI MACCHINE | ELEPHANT | EMMEDUE DIVISION - INDUSTRIE MONTANARI | EPIROC STONETEC | EURO MAS | FABER CHIMICA | FAVORITA | FILA INDUSTRIA CHIMICA | FRACCAROLI & BALZAN | FRANCESCHINI ABRASIVI | FRANCHI UMBERTO MARMI | G.M. INTERNATIONAL | GHINES GROUP | GIACOMINI OFFICINE MECCANICHE | GMM | GNC | GRANITAL SIENA | GRANULATI ZANDOBBIO | GRASSI PIETRE | GUALTIERO CORSI | ILPA ADESIVI | INDUSTRIA CHIMICA REGGIANA - I.C.R. | INDUSTRIA MARMI ALBERTI | ISEP | ISRT| ITALDIAMANT | ITALMARBLE POCAI | L.G. LAVORAZIONI GRAFIT E | LAMETER | LAVAGNOLI MARMI | LEATHER STONE | LIFTSTYLE | LOVATO TECHNOLOGY | LUNA ABRASIVI | LUPATO MECCANICA | MAEMA | MAP SLATE| MAPEI | MARCOLINI MARMI | MARGRAF | MARINI MARMI | MARMI CARRARA | MARMI COLOMBARE | MARMI E TRAVERTINI | MARMI FAEDO | MARMI GHIRARDI | MARMI LAME | MARMO MECCANICA | MARMOELETTROMECCANICA | MARTINI AEROIMPIANTI | MATEC | MEC | MEGADYNE DIVISIONE SAMPLA | NAR. MARMI | NEW POLARIS LUX | NEWTEC TONGIANI | NICOLA FONTANILI | NICOLAI DIAMANT | NIKOLAUS BAGNARA | NUOVA MONDIAL MEC | ODONE ANGELO | OFFICINE GARRONE | OFFICINE MARCHETTI | OLIFER | OMA SYSTEM | OMAG | PALMERIO - PAL | PEDRINI | PELLEGRINI MECCANICA | PERISSINOTTO | PIETRA MARROCCO PI.MAR | PIETRE SANTAFIORA | PROMETEC | QUERCIOLAIE RINASCENTE | REPOX | RIGHETTI | ROGIMA MARMI | SILVESTRI MARMI | SO.F.I. | SO.F.I.L. | SOCOMAC | SORMA | STARTECH | STEINEX | STILMARMO | SUD MARMI | T&D ROBOTICS | T.C. TURRINI CLAUDIO | TABULA RASA | TECNOIDEA IMPIANTI | TECNOPORRO di PORRO MICHELE & C. | TENAX | TERRENI & COA SRL - GRUPPO BRESCIANA MARMI E GRANITI | TERZAGO MACCHINE | TONINI CAVE FANTISCRITTI | TRE EMME IMPORT EXORT | TYROLIT VINCENT | VEM | ZENITH C Le Aziende Italiane non ancora Associate a Confindustria Marmomacchine e interessate a ricevere maggiori informazioni su questo e altri servizi erogati dall’Associazione possono scrivere a: diffusione@assomarmomacchine.com

MARBLE POCAI | L.G. LAVORAZIONI GRAFITE | LAMETER | LAVAGNOLI MARMI | LEATHER STONE | LIFTSTYLE | LOVATO TECHNOLOGY | LUNA ABRASIVI | LUPATO MECCANICA | MAEMA | MAP SLATE| MAPEI | MARCOLINI MARMI | MARGRAF | MARINI MARMI | MARMI CARRARA | MARMI COLOMBARE | MARMI E TRAVERTINI | MARMI FAEDO | MARMI GHIRARDI | MARMI LAME | MARMO MECCANICA | MARMOELETTROMECCANICA | MARTINI AEROIMPIANTI | MATEC | MEC | MEGADYNE DIVISIONE SAMPLA | NAR. MARMI | NEW POLARIS LUX | NEWTEC TONGIANI | NICOLA FONTANILI | NICOLAI DIAMANT | NIKOLAUS BAGNARA | NUOVA MONDIAL MEC | ODONE ANGELO | OFFICINE GARRONE | OFFICINE MARCHETTI | OLIFER | OMA SYSTEM | OMAG | PALMERIO - PAL | PEDRINI | PELLEGRINI MECCANICA | PERISSINOTTO | PIETRA MARROCCO PI.MAR | PIETRE SANTAFIORA | PROMETEC | QUERCIOLAIE RINASCENTE | REPOX | RIGHETTI | ROGIMA MARMI | SILVESTRI MARMI | SO.F.I. | SO.F.I.L. | SOCOMAC | SORMA | STARTECH | STEINEX | STILMARMO | SUD MARMI | T&D ROBOTICS | T.C. TURRINI CLAUDIO | TABULA RASA | TECNOIDEA IMPIANTI | TECNOPORRO di PORRO MICHELE & C. | TENAX | TERRENI & COA SRL - GRUPPO BRESCIANA MARMI E GRANITI | TERZAGO MACCHINE | TONINI CAVE FANTISCRITTI | TRE EMME IMPORT EXORT | TYROLIT VINCENT | VEM | ZENITH C. Italian stone companies not yet members of Confindustria Marmomacchine and interested in getting more information about this and other association services and benefits can write to: diffusione@assomarmomacchine.com.


12

106

La nostra rivista in evidenza alla VITORIA STONE FAIR 2019 Gli espositori e i visitatori della VITORIA STONE FAIR 2019 - tradizionale appuntamento fieristico brasiliano dedicata alla filiera lapidea, svoltosi a Vitoria dal 12 al 15 febbraio - hanno potuto trovare in distribuzione anche quest'anno l'ultimo numero di MARMOMACCHINE INTERNATIONAL, il magazine di riferimento a livello internazionale per il comparto della pietra autenticamente naturale e delle tecnologie complementari. Anche per l'edizione 2019 la VITORIA STONE FAIR si è confermata la principale manifestazione settoriale per il Brasile e l'area del centro-sud America, con più di 200 Aziende espositrici - con una nutrita partecipazione italiana - e oltre 10 mila visitatori.

Venezia: trachite al posto dei gradini di vetro sul ponte di Calatrava Il ponte della Costituzione di Venezia progettato dall’archistar spagnola Santiago Calatrava sta per cambiare volto. Il Comune della città lagunare ha infatti avviato la sostituzione delle lastre in vetro dei pianerottoli del manufatto, troppo fragili per sostenere il passaggio continuo dei turisti e insicuri in caso di pioggia o neve, per far posto alla più tradizionale trachite, la stessa pietra con cui sono realizzate le parti terminali e la fascia centrale del ponte. "L’utilizzo di questo materiale, tipico dei manufatti del centro storico della città, rappresenta la soluzione più idonea a contenere il rischio d’inciampo", ha dichiarato l’assessore comunale ai Lavori Pubblici, Francesca Zaccariotto.

Our magazine in the spotlight at the VITORIA STONE FAIR 2019 Exhibitors at and visitors to the 2019 edition of the VITORIA STONE FAIR - the traditional Brazilian stone industry event, this year held in Vitoria from February 12 to 15 - were again able to get copies of the latest issue of MARMOMACCHINE INTERNATIONAL, the magazine of international reference for the authentically natural stone sector and stone-working technologies. And again for the 2019 edition the VITORIA STONE FAIR was the top stone industry event for Brazil and the entire Central-South American area, with more than 200 exhibitors - including a big Italian contingent - and attracting more than 10,000 visitors.

Venice: trachyte to replace the glass steps on Calatrava’s bridge Venice’s Constitution Bridge, designed by Spanish starchitect Santiago Calatrava, is about to change its appearance. In fact the Venice city council has begun replacing the glass slabs on the bridge’s landings too fragile to sustain heavy tourist traffic and slippery in rain and snow - with the more traditional trachyte, the same stone used for the bridge’s terminals and central band. “The use of this material, typical of historic Venetian buildings, is the most suitable to prevent slipping”, commented the city’s public works councilor, Francesca Zaccariotto.


GMM.qxp 18/02/19 07:58 Pagina 1

P OWER

Extra 400 CN2

&

CON T R O L

MONOBLOCK CNC 5-AXIS SAWING MACHINE

Simple and intuitive programming enables owners and operators to get the most from the machine • Maximum standard blade Ø / blade hole Ø (with center waterfeed): 625 / 50 (60) mm.

• Hydraulic tilting table with high density plastic 2250 mm x 3800 mm.

• Maximum blade orientation angle (W axis): 0° ÷ 370°.

• Maximum longitudinal blade stroke (X axis): 3700 mm.

• Blade motor: 13 (S6) kW.

• Maximum bridge translation (Y axis): 2700 mm. • Maximum vertical travel of the blade (Z axis): 400 mm (15.75 in).

• Variable blade speed (optional): 800 ÷ 4500 (6000) rpm. • Suspended pendant with 15 inch tft color touchscreen.

Upon request the machine can also be equipped with: • Combined cuts from cad. • Digital camera to provide the image of the slab on screen. • Parametric drawings. • Integrated vacuum head (patented) for automatic cut and move during slab cutting process. • Profiling and shaping. • Drilling and routing with auto tool changer with magnetic connection.

Gmm S.p.A. Via Nuova, 155  28883 Gravellona Toce (VB) Italy  Tel. +39 0323 8497 1 1  Fax +39 0323 864517 www.gmm.it  gmm@gmm.it

ISO 9001:2015 - Certificato N°IT234871

www.studiokey.it

• Fully interpolated 5 axis movement with rotating head with 370°, inclination from 0° - 90°.


14

106

Successo d'immagine per l’Italian Stone Pavillion a BAU 2019

An image success for the Italian Stone Pavilion at BAU 2019

Dal 14 al 19 gennaio marmi, graniti e pietre naturali italiane sono state al centro del palcoscenico espositivo della BAU 2019 di Monaco di Baviera grazie all'iniziativa "ITALIAN STONE PAVILLION". ICE Agenzia e Confindustria Marmomacchine, con il supporto di Monacofiere, hanno infatti coordinato e promosso la partecipazione delle Aziende italiane del settore marmifero al principale evento fieristico europeo rivolto al comparto architettura, materiali e sistemi per l'edilizia, attraverso l'allestimento di uno scenografico Stand Collettivo dedicato alle migliori produzioni lapidee nazionali, con spazi aziendali individuali e un’area comune per servizi di informazione e accoglienza. Inserita nel quadro dell’Attività Promozionale 2019 definita da ICE-Agenzia in sinergia con Confindustria Marmomacchine a favore della promozione internazionale dell’industria marmifera italiana sui mercati di maggior interesse e a maggior potenziale per le nostre PMI, l'ITALIAN STONE PAVILLION al BAU 2019 ha potuto contare sulla presenza di alcuni a tra i più importanti brand del settore: BASALTITE GUIDOTTI BATTAGLINI, BELLAMOLI GRANULATI, ELITE STONE, F.LLI POGGI, GDA MARMI E GRANITI, MARGRAF, MARMI COLOMBARE, PIETRE SANTAFIORA, PIMAR ITALIAN LIMESTRONE e TALTOS. La BAU si è confermata anche quest'anno tra le più importanti manifestazioni mondiali del settore, con una superficie di 200 mila mq, 2.250 Aziende espositrici da 45 Paesi e il nuovo record di visitatori, pari a circa 250 mila, dei quali 85 mila giunti dall'estero. Gli Organizzatori hanno comunicato che la prossima edizione della biennale tedesca si svolgerà dall'11 al 16 gennaio 2021 sempre a Monaco.

From January 14 to 19 Italian marbles, granites and other natural stones were in the spotlight at BAU 2019 in Munich thanks to the “ITALIAN STONE PAVILLION” project. ICE-Italian Trade Agency and Confindustria Marmomacchine, with the support of Monacofiere, in fact coordinated and promoted the participation of Italian stone companies at the main European event devoted to architecture and building materials and systems by setting up a collective stand featuring the finest Italian materials, with individual company exhibits and a common area for services and reception. As part of 2019 promotional work defined by ICEAgency in synergy with Confindustria Marmomacchine to help Italian stone companies penetrate the markets of most interest and potential for SME, the ITALIAN STONE PAVILLION at BAU 2019 could count on some of the top brands in the sector: BASALTITE GUIDOTTI BATTAGLINI, BELLAMOLI GRANULATI, ELITE STONE, F.LLI POGGI, GDA MARMI E GRANITI, MARGRAF, MARMI COLOMBARE, PIETRE SANTAFIORA, PIMAR ITALIAN LIMESTRONE and TALTOS. Again this year BAU was one of the major shows worldwide, with a display area of 200.000 square meters, 2,250 exhibitors from 45 countries and a new record for visitors, 250,000, 85,000 of them from abroad. The organizers have communicated that the next edition of the German biennial will be held from January 11 to 16, 2021, again in Munich.


GMM.qxp 18/02/19 07:58 Pagina 2

TECHN O LO GY &

Intec713-G2

®

I NNOVATI ON

HIGH-PRESSURE WATERJET SYSTEMS

EFFICIENT, FAST AND RELIABLE

This series of machines are particularly well-suited for the stone industry.

In the heart of our waterjet system is the QUANTUM ™ high-pressure pump with patented servo technology to deliver high pressure water for cutting at the lowest possible cost. Combined with smart setup choices our customers save energy, water, and abrasive to be a few steps ahead of their competition.

Gmm S.p.A. Via Nuova, 155  28883 Gravellona Toce (VB) Italy  Tel. +39 0323 8497 1 1  Fax +39 0323 864517 www.gmm.it  gmm@gmm.it

ISO 9001:2015 - Certificato N°IT234871

www.studiokey.it

The Intec713-G2® can cut almost any material to 200 mm thick. Intec G2® machines last longer and require less maintenance, while delivering an easy to use, fast and accurate system.


16

106

Pubblicato il DIRECTORY 2019 Confindustria Marmomacchine!

The 2019 Confindustria Marmomacchine Directory published!

Puntuale come ogni anno, Confindustria Marmomacchine ha annunciato l’avvenuta pubblicazione del Rapporto di Categoria Annuale DIRECTORY 2019. Il Rapporto settoriale – realizzato in forma cartacea e digitale pen-drive - è una pubblicazione di pregio distribuita a livello mondiale in occasione di tutte le partecipazioni fieristiche e gli eventi internazionali cui prende parte l’Associazione di Categoria italiana, nonché vero e proprio “biglietto da visita” del comparto marmo e macchine marmo in occasione di tutti gli incontri Istituzionali di cui l’Associazione stessa è protagonista. Nell’edizione 2019 i contenuti del Rapporto di Categoria registrano la pubblicazione di una sinossi dedicata alla nuova norma “UNI 11714-1 per la posa di prodotti lapidei Istruzioni per la progettazione, la posa e la manutenzione", oltre al consueto dossier di approfondimento tecnico-economico sull’andamento del comparto a livello mondiale, un glossario tecnologico e naturalmente l'elenco completo di Soci CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE aggiornato a gennaio 2019. Come sempre il rapporto avrà una diffusione internazionale sui mercati di riferimento quali Arabia Saudita, Bra-

Punctually, like every year, Confindustria Marmomacchine has published its annual sector report, DIRECTORY 2019. This report, in print and on digital pen-drive, is a prestigious publication distributed worldwide at all the tradeshows and international events that the Italian stone association participates in, and is also an authentic “calling-card” for the Italian stone industry at all the official meetings in which the association is featured. In the 2019 edition the report includes a summary of the new “UNI 11714-1 standard for stone product installation – Instructions for design, installation and maintenance” as well as the usual technical-economic report on sector trends worldwide, a technological glossary and of course a complete list of Confindustria Marmomacchine members updated to January 2019. As always, the report will enjoy international circulation on reference markets like Brazil, China, Germany, India, Iran, Mexico, Russia, Saudi Arabia, Turkey, the United Arab Emirates,


17

sile, Cina, Emirati Arabi, Germania, India, Iran, Messico, Russia, Stati Uniti, Turchia, Regno Unito solo per citare i principali. La realizzazione dell’annuario è stata resa possibile grazie al contributo dell’Aziende Associate a Confindustria Marmomacchine che hanno scelto di investire sulla pubblicazione per usufruire di una visibilità personalizzata e che sono: ANTOLINI LUIGI & CO | BASALTINA | BENETTI MACCHINE | CMS | COFIPLAST | DELLAS | DIAMANT BOART – HUSQVARNA | DIAMAND – D | DONATONI MACCHINE | FILA INDUSTRIA CHIMICA | GMM | HABASIT | INTERMAC BIESSE | ITALIAN STEEL ROD TEK | MARMI GHIRARDI | MARMOMECCANICA | MEGADYNE DIV. SAMPLA | MONTRESOR | PELLEGRINI MECCANICA | PROMETEC, | SCHNEIDER ELECTRICS | SIMEC | SORMA | SUPERSELVA | T&D ROBOTICS Il DIRECTORY 2019 sarà distribuito a tutti gli eventi principali della vita associativa, a partire dall'Assemblea Generale 2019 in programma il 13 giugno p.v., e potrà essere inoltre richiesto nelle principali manifestazioni fieristiche cui sarà presente l'Associazione. Il DIRECTORY 2019 verrà inoltre inserito sia in forma cartacea che digitale nel welcome-kit consegnato a tutti i Soci Espositori a Marmo+Mac 2019.

the United Kingdom and the United States, just to cite the most important. Creating the yearbook was made possible thanks to contributions from Confindustria Marmomacchine member companies who chose to invest in the publication to enjoy personalized visibility and are: ANTOLINI LUIGI & CO | BASALTINA | BENETTI MACCHINE | CMS | COFIPLAST | DELLAS | DIAMANT BOART – HUSQVARNA | DIAMAND – D | DONATONI MACCHINE | FILA INDUSTRIA CHIMICA | GMM | HABASIT | INTERMAC BIESSE | ITALIAN STEEL ROD TEK | MARMI GHIRARDI | MARMOMECCANICA | MEGADYNE DIV. SAMPLA | MONTRESOR | PELLEGRINI MECCANICA | PROMETEC, | SCHNEIDER ELECTRICS | SIMEC | SORMA | SUPERSELVA | T&D ROBOTICS The 2019 DIRECTORY will be distributed at all the main events the association is involved in, including the 2019 General Assembly scheduled for next June 30, and can also be requested at all the tradeshows where the association will be present. The 2019 DIRECTORY will also be included in both print and digital versions in the welcome kit given to all members exhibiting at Marmo+Mac 2019.


18

106

È nata la Macedonia del Nord Dopo uno scontro politico durissimo, con la piazza in fiamme, il governo di Alexis Tsipras ha centrato un risultato storico che pone fine a trent’anni di litigi. Il Parlamento greco ha infatti votato in via definitiva affinchè la Macedonia – Stato confinante – possa chiamarsi, con il beneplacito della vicina Grecia, Macedonia del Nord. Il nome Macedonia era infatti conteso tra i due Stati da quasi trent’anni, ovvero dalla proclamazione di indipendenza della Repubblica di Macedonia dalla Yugoslavia. I deputati macedoni avevano già approvato l’intesa con la Grecia sul nuovo nome del loro Paese il 22 ottobre scorso e il voto greco, seppur contestato, apre ora le porte a un prossimo ingresso della Macedonia del Nord nella UE, ingresso su cui fino ad oggi la Grecia aveva posto il veto.

Roberto Luongo è il nuovo DG dell’ICE Su proposta del ministro dello Sviluppo economico, il Consiglio dei ministri ha nominato Roberto Luongo nuovo direttore generale dell’ICE-Agenzia per la promozione all`estero e l`internazionalizzazione delle imprese italiane. Luongo aveva già ricoperto la medesima carica dal 2012 al 2016 partecipando in questa veste anche alla Convention annuale di Confindustria Marmomacchine. Dopo aver conseguito la Laurea in Scienze Politiche, Luongo ha rivestito diversi ruoli nell’ambito dell’ICE, che lo hanno portato a ricoprire cariche operative a sostegno delle Pmi italiane e della promozione del Made in Italy nel mondo. La sua formazione si è consolidata nei mercati internazionali che lo hanno visto a capo degli Uffici Ice di Kuwait City, Praga, New York e Istanbul.

The birth of North Macedonia After a very tough political fight, with streets in flames, the Alexis Tsipras government took a historic step that ends thirty years of arguments. In fact, the Greek parliament voted definitively to allow Macedonia – a neighboring country – to be called North Macedonia. The name Macedonia had been contested between the two countries for nearly thirty years, ever since the Republic of Macedonia’s proclamation of independence from Yugoslavia. The Macedonian government had already approved the agreement with Greece about its new name on October 22, and the Greek vote, while contested, opens the door for North Macedonia’s admission to the EU, an accession that Greece had hitherto vetoed.

Roberto Luongo is ICE’s new GD As proposed by the Economic Development Ministry, the Italian cabinet has appointed Roberto Luongo to be the new general director of ICE-Agency for the foreign promotion and internationalization of Italian companies. Luongo had served in this position from 2012 to 2016 and as general director had attended Confindustria Marmomacchine’s annual conventions. With a degree in political sciences, Luongo has held various positions in ICE and was involved in supporting Italian SME and promoting the Made in Italy worldwide. His training was consolidated on foreign markets, where he headed ICE offices in Kuwait City, Prague, New York and Istanbul.


20

106

Dinamica e prospettive del commercio mondiale nel 2018-20

Global trade dynamics and prospects, 2018-2020

Com’è noto è stato presentato a fine 2018 il rapporto ICE-Prometeia “L’evoluzione del commercio con l’estero per aree e settori”. Il rapporto ha mostrato uno scenario di moderato rallentamento degli scambi mondiali, scenario che i dati di inizio 2019 paiono asseverare. Tuttavia, la decelerazione degli scambi internazionali, seppure intensificata nella seconda metà del 2018, è stata meno accentuata di quanto ci si aspettasse, grazie soprattutto al contributo positivo fornito dall’alto grado di interdipendenza tra i mercati. In particolare, nel 2018 gli scambi di prodotti si stima che, a conti fatti, aumenteranno ad un tasso del 4,5%, ovvero meno del 2017 (4,8%), ma comunque in linea con i tassi degli ultimi anni (4,4% medio dal 2012 al 2017). Nel 2019 la domanda complessiva mondiale proseguirà tuttavia la sua decelerazione fino al 4,1% e solo a partire dal 2020 il commercio internazionale dovrebbe tornare ad accelerare. Le ragioni di tale andamento sono da riscontrarsi in primis nel rallentamento della domanda mondiale e nei primi effetti delle misure restrittive di politica commerciale adottate da alcuni paesi. Tutte le aree geografiche analizzate nel Rapporto ICE-Prometeia hanno sperimentato nel 2018 un aumento dell’import, con i tassi di crescita maggiori registrati dagli Emergenti Europei (+6,9%) e dagli Emergenti Asiatici (+5,9%); viceversa la crescita più lenta è stata sperimentata dai paesi dell’Africa meridionale (+1,5%). Per il prossimo biennio lo scenario è piuttosto articolato tra le aree, si prevede che gli Emergenti Asiatici continueranno ad avere i tassi di crescita più alti tra i paesi considerati, subito seguiti dai paesi dall’area Mena. Guardando alle quote di mercato dell’Italia, spicca il forte miglioramento avvenuto negli ultimi cinque anni negli Stati Uniti (quota di mercato passata da 1,9% a 2,3%). Questa performance è spiegata dal buon andamento del settore della meccanica e dei settori tipici del Made in Italy. Tale miglioramento è infine molto importante soprattutto alla luce del fatto che gli Stati Uniti rappresentano, nei prossimi due anni, il mercato che genererà le maggiori opportunità di crescita, in termini di dimensione assoluta di nuove importazioni dal mondo. Diversa la performance in Cina (secondo mercato per opportunità che verranno generate nei prossimi due anni) nella quale la quota italiana è rimasta invece invariata negli ultimi cinque anni.

At the end of 2018 there was presentation of the ICE-Prometeia report on “The Evolution of Foreign Trade by Areas and Sectors”. The report showed a scenario of moderate slowdown in global trade that early 2019 data seem to confirm. However, while it intensified in the latter part of 2018, this showdown is less accentuated than expected, above all thanks to the positive contribution made by a high degree of market interdependence. In detail, it is estimated that in 2018 trade in products will have risen at a rate of 4.5%, less than in 2017 (4.8%) but in any case in line with rates in recent years (an average 4.4% from 2012 to 2017). In 2019 global demand should continue to slow to 4.1% and only in 2020 could global trade speed up again. The reasons for this lie first of all in the slowdown in global demand and in the initial effects of restrictive trade policies adopted by a number of countries. All the geographical areas analyzed in the ICE-Prometeia report showed an increase in exports in 2018, with the largest growth rates in emerging European countries (+6.9%) and the emerging Asian (+5.9%); vice-versa, the slowest growth was seen in southern African countries (+1.5%). For the next two years the scenario is fairly divided among areas, with the emerging Asian countries continuing to have the highest growth rates, followed immediately by those in the MENA region. Looking at Italy’s market shares, there was an outstanding improvement in the past five years in the United States (with share rising from 1.9% to 2.3%). This performance is explained by greater sales in the mechanics sector and the others typical of the Made in Italy. And this improvement is very important since the US is the market that will generate the most growth opportunities, in terms of the amounts of new imports from the rest of the world, over the next two years. Performance in China (the second market for opportunities to be generated in the next two years) was different, with Italy’s market share remaining unchanged for the past five years.


106

22

Settore lapideo italiano: export in calo (-6%) nei primi 9 mesi 2018 Le esportazioni lapidee italiane hanno fatto registrare una flessione anche nel 3° trimestre del 2018. Dopo un 2017 a saldo zero dal punto di vista della crescita sui mercati esteri, i dati relativi ai primi nove mesi dell'anno passato elaborati dal Centro Studi di Confindustria Marmomacchine evidenziano infatti un calo tendenziale del 6% del valore complessivo delle nostre vendite oltreconfine di marmi, graniti e pietre naturali - assestatosi sui 1.352 mln di euro, contro i 1.438 mln dello stesso periodo del 2017 - e del 10% dei volumi esportati, che nel periodo gennaio-settembre sono passati da 2,203 mln a 1,931 mln di tonnellate. È opportuno ribadire che nel 2017 il fatturato estero delle Aziende del comparto marmifero italiano (pari a 1.931 mln) era riuscito a mantenersi sui livelli dell'anno precedente soprattutto grazie al traino delle vendite di grezzi, cresciute del 24,1%, mentre le esportazioni di lavorati e semilavorati avevano fatto segnare una contrazione del 5,4%. Da un'analisi per sottocategorie dei dati del 3° trimestre del 2018 emerge invece - oltre all'ulteriore diminuzione dell'export di prodotto finito (-5,3%, a 1.054,2 mln) - un ral-

The Italian stone sector: exports down by 6% in the first nine months of 2018 Italian stone exports declined again in the third quarter of 2018. After a 2017 with zero growth on foreign markets, the export figures for the first nine months of last year processed by the Confindustria Marmomacchine Studies Center in fact showed a probable loss of 6% in value and of 10% in amounts from January to September 2018, with overall revenue in foreign sales of marbles, granites and other natural stones amounting to 1,352 million euros (compared to the 1,438 million in the same period in 2017) while the volumes exported dropped from 2,203 million to 1,931 million tons. It should be reiterated that in 2017 the foreign sales of Italian stone companies (1,931 million euros) managed to remain on the previous year’s levels thanks mainly to exports of raw, up 24.1%, while exports of finished and semi-finished stone products were down by 5.4%. Analyzing sub-categories of the figures for the third quarter of 2018 instead shows - in addition to decreased exports of finished products (-5.3% to 1,054.2 million) - a slowdown in

Export materiali lapidei lavorati e semilavorati italiani Classifica primi 10 Paesi Acquirenti - periodo Gennaio/Settembre 2018 (dati in euro)

Exports of Italian finished and semi-finished stone materials Top 10 Buyers - January/September 2018 (data in euros) COUNTRY

TOTAL SEPT. 2017

COUNTRY

TOTAL SEPT. 2018

Δ%

POS. 2018 POS. 2017

UNITED STATES

312.193.616

UNITED STATES

289.180.596

-7,4

1

1

GERMANY

96.536.370

GERMANY

100.511.585

4,1

2

2

SWITZERLAND

70.352.028

SWITZERLAND

67.312.008

-4,3

3

3

FRANCE

54.347.348

FRANCE

52.330.248

-3,7

4

5

UNITED KINGDOM

55.916.557

UNITED KINGDOM

44.511.736

-20,4

5

4

UNITED ARAB EMIRATES

46.652.857

UNITED ARAB EMIRATES

32.344.753

-30,7

6

6

CHINA

29.718.989

CHINA

29.585.377

-0,4

7

7

CANADA

26.400.173

CANADA

28.303.588

7,2

8

8

SAUDI ARABIA

25.266.537

SAUDI ARABIA

26.577.962

5,2

9

9

AUSTRIA

23.623.371

AUSTRIA

21.254.777

-10,0

10

10

OTHER COUNTRIES

372.811.971

OTHER COUNTRIES

362.342.502

-2,8

1.054.255.132

-5,3

TOTAL

1.113.819.817

TOTAL

Source: CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE on ISTAT data


23

lentamento anche della componente "blocchi e lastre grezze" (297,6 mln, -8,3%), principalmente a causa del forte calo dell'import dall'India (-36,3%, a 39,5 mln), mentre la Cina - seppur in lieve flessione, -4,3% - si conferma sugli ottimi valori del 2017 e continua a rappresentare il principale mercato per i grezzi italiani con 143,5 mln di import. Il trend negativo dell'export dei lavorati - che dura ormai dal 2016, dopo il picco storico di 1.625 mln del 2015 - è imputabile invece soprattutto alla perdita di importanti quote di mercato su alcuni dei nostri principali mercati settoriali (quello Nordamericano e l'UE in particolare), dove sta diventando sempre più aggressiva la concorrenza di materiali alternativi alla pietra naturale, come ceramiche di grande formato, quarzi e pietre sinterizzate. Relativamente al segmento dei lavorati - che costituisce oltre il 70% del valore dell'export dell'industria lapidea nazionale - sono sempre gli USA a guidare la classifica dei buyers di materiali "made in Italy" con 289,1 mln di euro di import nei primi 9 mesi del 2018, sebbene la domanda statunitense abbia fatto segnare un calo del 7,4% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. In Europa, se da una parte si conferma la lieve ripresa del mercato tedesco (100,5 mln, +4,1%), continua il momento riflessivo di altri storici mercati come Svizzera (67,3 mln, -4,3%), Francia (52,3 mln, -3,7%) e, soprattutto, Regno Unito (44,5 mln, -20,4%) e Austria (21,2 mln, -10%). In sensibile calo anche l'export di marmi e graniti italiani verso gli Emirati Arabi (30 mln, -31,5%), mentre rimangono stabili le vendite in Cina (29,4 mln, 0,4%) e tornano a crescere quelle verso Canada (28,3 mln, +7,2%) e Arabia Saudita (26,5 mln euro, +5,2%).

the “raw blocks and slabs” component (297.6 million, -8.3%) mainly because of a heavy drop in exports to India (-36.3% to 39,5 million), while China - although buying 4.3% less - remained pretty much on the excellent values of 2017 and continued to be the main market for raw Italian stone, with 143.5 million euros worth of imports. The downward trend in finished product exports underway since 2016 after the record peak of 1,625 million in 2015 - can instead be primarily attributed to the loss of important market shares on major sector markets (North America and the EU in particular), where competition from materials alternative to natural stone, like large-format ceramic tiles, quartz and sintered stone, is increasingly aggressive. In regard to finished stone products - which account for more than 70% of the value of Italy’s stone exports - the United States was once again the leader among buyers of the Made in Italy with 289.1 million euros worth of purchases in the first nine months of 2018, although sales dropped by 7.4% from the same period the previous year. In Europe, while there was a slight uptake in sales to Germany (100.5 million euros, up 4.1%) other traditional markets continued to decline such as Switzerland (67.3 million, down 4.3%), France (52.3 million, -3.7%) and especially the United Kingdom (44.5 million, 20,4%) and Austria (21.2 million, -10%). Also perceptibly declining were Italy’s exports of ornamental stones to the United Arab Emirates (30 million, down 31.5%) while sales remained stable in China (29.4 million, -0.4%) and grew again to Canada (28.3 million, +7.2%) and Saudi Arabia (26.5 million, up 5.2%).


24

106

Propensione agli investimenti dei marmisti spagnoli

Spanish stone companies’ propensity to invest

Secondo un recente sondaggio condotto da Focus Piedra (focuspiedra.com) sulla propensione all’acquisto dei marmisti spagnoli nell’immediato futuro, è emerso che il 58,3% del campione intende acquistare macchinari entro un periodo non superiore a un anno mentre il 27,1% è indeciso sull’investire o meno. Circa poi la preferenza tra macchinari nuovi e usati, il 54,2% dei rispondenti al sondaggio ha affermato di voler acquistare macchinari nuovi, mentre il 22,9% è interessato a entrambe le opzioni - acquisto nuovo e usato – mentre solo il 10,4% è orientato solo all’acquisto di tecnologie di seconda mano. Per quanto riguarda la tipologia di macchinari che gli operatori spagnoli vogliono acquiste, il 27,1% del campione è orientato verso i centri di lavoro cnc, mentre il 20,8% è orientato all’acquisto di frese a ponte e il 14,6% all’acquisto di macchine da taglio a getto d’acqua. Anche le macchine manuali sensitive sono tuttavia giudicate interessanti da una buona percentuale del campione intervistato. Alla domanda “quali siano i canali principali per la ricezione di informazioni sulle tecnologie” oltre il 70% ha risposto indicando nella consulenza commerciale la modalità principale attraverso la quale si è documentato, mentre il 29,2% afferma invece di non aver ricevuto alcun tipo di consiglio commerciale. Circa il cabotaggio degli investimenti previsti in macchinari per la lavorazione della pietra, il 48,5% ha affermato di disporre di un budget di 50.000 euro mentre il 25% del campione si è detto disponibile a investire fino a 150.000 euro. Per quanto riguarda infine gli aspetti che maggiormente stimolano o influenzano la decisione di acquisto, i marmisti spagnoli interpellati dal sondaggio hanno sottolineato il servizio post-vendita e la qualità generale della macchina.

According to a recent survey conducted by Focus Piedra (focuspiedra.com) on Spanish stone companies’ propensity to invest in the immediate future, 58.3% of the sampling intends to purchase machinery within the year while 27.1% is undecided or not intending to. In regard to preferences between new and used machinery, 54.2% of survey respondents were in favor of new machines, 22.9% interested in both options – purchasing both new and used – and only 10.4% oriented towards buying used machines. And as concerns the types of machinery that Spanish companies want to buy, 27.1% of the sampling was considering NC work centers, 20.8% was interested in bridge saws and 14.6% in water-jet cutters. In any case, sensitive manual machines were also considered interesting by a good percentage of the sampling interviewed. To the question “what are the main channels for getting info on technology” more than 70% responded that business consultancy was their main source of information, while 29.2% stated they had had no type of business advice. Regarding the amounts available for investments in stone-working technology, 48.5% had a budget of 50,000 euros, while 25% of the sampling was willing to invest up to 150,000 euros. And finally, in regard to the aspects that most stimulated or influenced purchase decisions, the Spanish companies surveyed emphasized post-sales service and general machine quality.


26

106

Esportazioni tecnologie lapidee italiane: -14,5% nel 3° trim. 2018

Italy’s exports of stone technologies down in the third quarter of 2018

Nel periodo gennaio-settembre 2018 le esportazioni di macchine, impianti, attrezzature, utensili e consumabili “made in Italy” per la lavorazione delle pietre naturali hanno fatto segnare una contrazione del 14,5% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. A rilevarlo sono le statistiche elaborate dal Centro Studi Confindustria Marmomacchine, che evidenziano come nei primi 9 mesi dello scorso anno le vendite sui mercati internazionali di tecnologie lapidee italiane siano state pari a 781,1 mln di euro, a fronte dei 913,1 mln del 3° trimestre 2017. Nonostante il recupero rispetto al rilevamento del 1° semestre - che aveva fatto registrare una diminuzione tendenziale delle esportazioni del 19,6% - il 2018 si avvia pertanto a chiudersi con una sensibile diminuzione del fatturato estero del comparto tecno-lapideo nazionale. Se da un lato questo rallentamento è imputabile all'instabilità su alcuni importanti mercati (India, area del Golfo e Brasile, con quest'ultimo che è addirittura uscito dalla top 10 dei buyers settoriali), dall'altra si tratta di un "riflusso" fisiologico del trend di crescita delle nostre vendite oltreconfine, dopo che nel 2017 il nostro export - in virtù di una crescita del 24,7% - aveva fatto registrare il suo nuovo record toccando quota1.255 mln. A questo riguardo, è comunque interessante sottolineare che, se i dati del 3° trimestre fossero confermati anche a fine anno, si tratterebbe ad ogni modo del 3° maggiore dato di export di sempre per le tecnologie italiane per il marmo, a conferma - al di là delle oscillazioni e delle turbolenze di mercato

From January to September 2018 exports of Made in Italy machines, installations, equipment, tools and consumables for quarrying and processing natural stones were down 14.5% from the same period the previous year. This was revealed by the statistics the Confindustria Marmomacchine Studies Center processed, showing that in the first nine months of last year foreign sales of Italian stone technologies amounted to 781.1 million euros compared to the 913.1 million in the third quarter of 2017. So in spite of the recoup from the first half of the year, which had shown a probable 19.6% downturn in exports, 2018 closed with a considerable decrease in foreign revenues for the Italian technostone industry. If on the one hand this can be attributed to instability on several important markets (India, the Gulf States and Brazil - with the latter actually exiting from the top 10 sector buyers) on the other it was a normal “ebb” in the foreign growth trend after a 24.7% upturn in 2017 that set a new record with sales amounting to 1.255 million euros. In this regard it is worth emphasizing that, if the data for the third quarter are confirmed at year’s end too, this is in any case the third biggest export figure ever for Italian stone technologies, confirming - aside from market oscillations and turbulences - the good state of health of the country’s techno-stone compa-


27 Export macchine e attrezzature italiane per la lavorazione delle pietre ornamentali Classifica primi 10 Paesi Acquirenti - periodo Gennaio/Settembre 2018 (dati in euro)

Exports of Italian stone-working machinery and equipment Top 10 Buyers - January/September 2018 (data in euros) COUNTRY

TOTAL SEPT. 2017

COUNTRY

TOTAL SEPT. 2018

Δ%

POS. 2018

POS. 2017

UNITED STATES

112.636.344

UNITED STATES

110.201.001

-2,2

1

1

EGYPT

56.185.808

EGYPT

67.847.641

20,8

2

2

SPAIN

37.485.834

SPAIN

45.546.259

21,5

3

6

POLAND

19.033.839

POLAND

44.351.539

133,0

4

19

TURKEY

31.790.711

TURKEY

38.456.969

21,0

5

8

INDIA

46.220.711

INDIA

35.564.090

-23,1

6

4

GERMANY

30.569.621

GERMANY

34.286.133

12,2

7

9

ALGERIA

35.308.166

ALGERIA

20.514.732

-41,9

8

7

CHINA

25.387.675

CHINA

20.359.322

-19,8

9

12

FRANCE

22.461.908

FRANCE

19.741.979

-12,1

10

14

OTHER COUNTRIES

496.067.032

OTHER COUNTRIES

344.247.277

-30,6

TOTAL

913.147.649

781.116.943

-14,5

TOTAL

Source: CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE on ISTAT data

- del buono stato di salute del comparto dei costruttori italiani, ancora oggi indiscussi leader a livello mondiale grazie alla loro capacità di innovare e allo loro dinamicità sui mercati internazionali. La classifica dei Paesi di destinazione vede sempre al 1° posto gli Stati Uniti, con importazioni per 110,2 mln di euro, sostanzialmente sugli stessi livelli (-2,2%) di settembre 2017. Al 2° posto troviamo l’Egitto che - dopo la forte ripresa del 2017 (+243%) - si conferma tra i mercati settoriali più dinamici anche nel 2018 (+20,8% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente) con 67,8 mln di import di tecnologie lapidee italiane. In Europa segnali di crescita incoraggianti arrivano dalle nostre esportazioni verso Spagna (+21,5%, a 45,5 mln) e Polonia (+133%, a 44,3 mln). In sensibile risalita, dopo un biennio di segno negativo, anche le vendite verso Turchia (+21%, a 38,4 mln) e Germania (+12,2%, a 34,3 mln euro), mentre purtroppo arretrano alcuni dei più importanti mercati extraeuropei: dopo i forti incrementi degli ultimi anni, nei primi 9 mesi del 2018 risultano infatti in deciso "rimbalzo" le nostre vendite in India (-23,1%, a 35,5 mln), Algeria (-41,9%, a 20,5 mln) e Cina (-19,8%, a 20,3 mln).

nies, undisputed world leaders thanks to their ability to innovate and to their dynamism on foreign markets. The purchaser ranking saw the United States again in first place, with 110.2 million euros worth of imports, basically on the same level (-2.2%) as in September 2017. In second place was Egypt, which - after a strong uptake (+243%) in 2017 - was again one of the most dynamic markets for the sector (up 20.8% from the same period the previous year) with 67.8 million in imports of machinery and equipment. In Europe, encouraging signs of growth were seen in exports to two traditional markets like Spain (+21.5% to 45.5 million) and Poland (up 133% to 44.3 million). Also rebounding after two sluggish years were sales to Turkey (+21% to 38.4 million) and Germany (+12.2% to 34.2 million) while unfortunately there were downturns on some big non-European markets: in fact, after heavy increases in recent years this situation reversed in sales to India (down 23.1% to worth of 35.3 million euros), Algeria (41.9% to 20.5 million) and China (-19.8% to 20.3 million).


28

106

Prospettive di un accordo commerciale UE-USA

Prospects for an EU-US trade agreement

Nella seconda metà di gennaio, ad una settimana di distanza l’uno dall’altro, USA e UE hanno reso noti i mandati per i rispettivi negoziatori per dare seguito alla dichiarazione congiunta Trump-Junker di luglio 2018 che prefigurava un’intesa commerciale per disinnescare la spirale di misure restrittive avviata con l’adozione dei dazi USA su acciaio e alluminio e le speculari ritorsioni europee. Si tratta di documenti stringati, che non entrano nei dettagli, ma che nel delimitare il perimetro dei rispettivi obiettivi hanno un contenuto comunque significativo, come richiede la congiuntura attuale. I mandati negoziali, infatti, giungono al culmine di un frangente particolarmente complesso, segnato dalle tensioni commerciali tra USA e Cina e ad un mese dall’atteso rapporto finale dell’inchiesta avviata dall’amministrazione USA per l’adozione - per ragioni di sicurezza nazionale - di dazi del 20-25% sulle auto importate, senza dimenticare il dibattito interno USA sul bilancio, lo shutdown ed il muro con il Messico, e nei giorni topici per la Brexit. Un contesto in cui lo stesso Fondo Monetario Nazionale (FMI) ha ridotto le stime per la crescita mondiale di -0,2% (con la conferma dello stesso FMI della contrazione di quella italiana dall’1% allo 0,6%, come già pronosticato da Bankitalia), con l’Europa che guarda alle previsioni economiche ed alle imminenti elezioni di maggio. Tuttavia, se l’obiettivo era ricompattare in questo scenario le relazioni transatlantiche con un accordo limitato in termini di ampiezza ma estremamente significativo per la sua portata politica, le premesse non appaiono favorevoli: il mandato

In late January, a week apart, the US and the EU made known that they had mandated their respective negotiators to follow up with the joint TrumpJuncker declaration in July 2018 that foresaw a trade agreement to stop the spiral of restrictive measures triggered by the US’ implementation of tariffs on steel and aluminum and European reprisals. These are limited documents that do not go into details but, in delimiting the perimeter of their respective aims, are in any case significant in content, as the current economic situation required. In fact, the mandates to negotiate come at a particularly complex time, with trade tensions between the US and China and a month away from the awaited final report on the US government’s proposed adoption – for national security purposes – of 20% to 25% tariffs on imported cars; not to mention the US’ internal budget debate, shutdown and Mexican border wall standoff, plus the Brexit tumult. A context in which the IMF has downsized global growth estimates by 0.2% (also confirming its reduction for Italy from 1% to 0.6%, as already predicted by Bankitalia) with Europe uneasily eyeing economic forecasts an imminent European Parliament election in May. However, if the aim in this scenario was to re-solidify transatlantic relations with an agreement limited in scope but extremely significant politically, the


29

USA si discosta, eccedendolo, dall’ambito definito dai due Leader a luglio con l’aggiunta dell’agricoltura e delle auto nel perimetro negoziale, ma con irrigidimenti irricevibili sui capitoli che la UE inserirebbe per compensazione, come gli appalti pubblici o le indicazioni geografiche. Infatti, a questo riguardo, la UE mette le cose in chiaro fin dalle prime pagine del primo mandato, affermando che le trattative saranno interrotte unilateralmente con effetto immediato in caso di adozione da parte USA di dazi sulle auto o di altra misura simile o equivalente. Il movente americano resta votato al principale dividendo politico interno atteso, ossia la riduzione del deficit commerciale bilaterale, mentre quello europeo volge all’allestimento di una cornice più possibile equilibrata per ambo le parti, ma fortemente ancorata ai beni industriali, che rappresentano la maggior parte dell’interscambio UE-USA. Gli Stati Uniti sono infatti la principale destinazione dell’export UE di beni industriali ed il secondo esportatore nella UE, dopo la Cina. Gli scambi 2017 hanno superato i 630 miliardi di Euro di cui la quasi totalità sono stati di beni industriali (598 miliardi USD, il 94% dell’export UE e il 95% dell’import; 166 miliardi solo in macchinari e attrezzature). Circa 4,7 milioni di posti di lavoro dell'UE sono legati alla produzione per l’export negli USA. Data l’urgenza di avviare I negoziati, la UE non ha compiuto la consueta analisi d’impatto, ma ha stimato che anche soltanto l’abbattimento delle tariffe sui beni industriali significherebbe un risparmio di 2,2 miliardi di Euro in dazi pagati dalle imprese UE e farebbe aumentare l’export UE del 10%, mentre quello USA aumenterebbe del 13%.

premises do not look promising: the American mandate goes beyond the sphere the two leaders defined in July, adding agricultural products and autos to the negotiations but with unacceptably rigid clauses that the EU would have to abide by to offset this, concerning public contracts and geographical indications, for example. In fact, apropos of this the EU clarifies its position right from the first pages of the mandate, stating that negotiations will be unilaterally and immediately interrupted if the US puts tariffs on autos or enacts similar or equivalent measures. The American motive is to reap a political dividend domestically by reducing the bilateral trade deficit, while Europe wants to create the most balanced framework possible for both sides yet one still anchored to industrial goods, the largest part of EU-US trade. In fact, the United States is the main market for EU exports of industrial goods and the second exporter to the EU after China. Trade in 2017 surpassed 630 billion euros, almost all of it revenue from industrial goods ($US 598 billion, 94% of EU exports and 95% of its imports; $US 166 billion in machinery and equipment alone). Some 4.7 million jobs in the EU are linked to production for export to the US. Given the urgency for starting negotiations, the EU has not completed the customary impact study but estimates that even just eliminating tariffs on industrial goods would save 2.2 billion euros in duties paid by EU companies and would increase EU exports by 10%, American exports by 13%.


30

106

INDIA STONEMART 2019: Area Italia alla fiera settoriale indiana

INDIA STONEMART 2019: Italian area at the Indian tradeshow

Con oltre 450 Aziende espositrici e circa 30 mila visitatori, INDIA STONEMART 2019 - evento fieristico indiano a cadenza biennale svoltosi dal 31 gennaio al 3 febbraio a Jaipur - si è confermato anche quest'anno appuntamento irrinunciabile per incontrare gli Operatori dell'industria marmifera del sub-continente e delle aree limitrofe. Sebbene nel 2018 si sia registrato un sensibile rallentamento della produzione lapidea del gigante asiatico, riverberatosi anche sulle esportazioni del Made in Italy settoriale destinate al mercato indiano - sia per quanto riguarda i materiali, con le vendite di grezzi scese a 39,6 mln di euro nei primi 9 mesi dell'anno (-36,3% rispetto al 2017), che le tecnologie, attestatesi a 35,5 mln (-23,1%) - il trend statistico emerso negli ultimi mesi e le indicazioni raccolte tra i booth della fiera sembrano indicare che è in atto una progressiva ripresa, che dovrebbe manifestarsi già nella prima metà del 2019. Confindustria Marmomacchine anche per questa edizione della fiera indiana ha coordinato la partecipazione delle Aziende italiane produttrici di materiali lapidei e di macchine e attrezzature complementari. DONATONI MACCHINE, G.D.A. MARMI E GRANITI, GV OROSEI MARBLES, MARGRAF, MEGADYNE/DIV. NASTRI TRASPORTATORI SAMPLA, MONTRESOR & CO, SARDEGNA MARMI e T.R.E. D. i brand presenti all'interno dell'Area Italiana alla INDIA STONEMART 2019, dove l'Associazione tecno-lapidea italiana ha allestito anche un proprio Stand/Meeting-point Italia aperto alle Aziende associate espositrici o in visita con i consueti servizi di assistenza e supporto.

With more than 450 exhibiting companies and some 30,000 specialized visitors, INDIA STONEMART 2019 - the biennial event this year held from January 31 to February 3 in Jaipur, Rajasthan - was again a can’t-miss venue for meeting with operators in India and neighboring countries. Although 2018 had seen a considerable slowdown in the Asian giant’s stone output, also influencing Italian exports to the country (both in materials, down to worth of 39.6 million euros in the first nine months of the year - minus 36.3% from September 2017 - and in technology, with sales worth 35.5 million - down 23.1%) - the trend emerging in recent months and the opinions gathered among exhibitors at the show seem to indicate that a progressive rebound is underway and should show up in the first half of 2019. For this edition of the event Confindustria Marmomacchine again promoted and coordinated the participation of Italian producers of stone materials and makers of stone technology. DONATONI MACCHINE, G.D.A. MARMI E GRANITI, GV OROSEI MARBLES, MARGRAF, MEGADYNE/DIV. NASTRI TRASPORTATORI SAMPLA, MONTRESOR & CO, SARDEGNA MARMI and T.R.E. D. were the brands present in the Italian area at INDIA STONEMART 2019, where the Italian techno-stone association had its own stand/Meeting Point Italia open to all members exhibiting at or visiting the show and providing its customary services.


THE NEW GENERATION OF TOOLS

IMPROVED REDUCED ENERGY CONSUMPTION UP TO

SPECIAL

CUTTING SPEED

SHAPES

48%

DIAMOND BLADES SEGMENT

DIAMOND WIRE BEADS

DIAMOND DISCS SEGMENT



3DIM, Diamond Injection Moulding

DE MA

A new, unique and patented technology. A genuine revolution in the world of diamond tools. Top performance and numerous advantages for stone working companies.





 0% 10 LASLY L TA DE IN I

www.dellas.it


32

106

Cresce l’export italiano in Italy’s exports to China Cina, bene anche la filiera increase, including the lapidea stone industry’s Nell’ultimo decennio il valore dei prodotti Made in Italy esportati verso la Cina è più che raddoppiato, passando dai 6,3 mld di euro del 2007 ai 13,5 mld nello scorso anno. È questa la fotografia che emerge da un recente focus di mercato elaborato da SACE SIMEST, dove si sottolinea come "nel corso degli anni la Cina è diventata un mercato sempre più ricco di opportunità per le imprese italiane con proiezione internazionale". Nel 2017 il Paese asiatico ha costituito uno dei principali traini dell’export italiano di beni (+22,2% rispetto al 2016), con un trend particolarmente positivo nel comparto della meccanica strumentale - in cui rientrano anche le macchine lavorazione marmo -, che costituisce il primo settore di esportazione italiano con circa un terzo del valore delle nostre vendite verso Pechino. La Cina rappresenta oggi l’8° Paese di destinazione dell’export italiano, collocandosi subito dietro i nostri mercati tradizionali, ovvero le geografie avanzate europee e gli Stati Uniti (in particolare: 1° Germania; 2° Francia; 3° Stati Uniti; 4° Spagna; 5° Regno Unito; 6° Svizzera; 7° Belgio). Se consideriamo il solo continente asiatico, la

In the past ten years the value of products Made in Italy exported to China more than doubled, rising from 6.3 billion euros in 2007 to 13.5 last year. This is the picture painted by a recent market survey that SACE SIMEST conducted, which underscores how “through the years China has become a market everricher in opportunities for Italian companies with an international vocation”. In 2017 China was one of the main drivers of Italy’s good exports (+22.2% from 2016), with a particularly good upward trend in instrumental mechanics - which includes stone-working machinery - that constitutes Italy’s leading export sector with about a third of the worth of total sales to China. China is currently the eighth-ranking buyer of Italian goods, right after Italy’s traditional markets, the advanced European countries and the United States (in order, Germany, France, the US, Spain, the UK, Switzerland, Belgium). Looking at Asia alone, China


33 Cina è il primo importatore di Made in Italy, davanti a Giappone, Hong Kong, Corea del Sud e India. I primi sette mesi del 2018 hanno mostrato una sostanziale tenuta delle vendite dirette verso Pechino (-0,2% rispetto all’analogo periodo del 2017, secondo i dati Istat). Si tratta di una stabilizzazione fisiologica dopo il forte incremento registrato nell’anno precedente, ma secondo le previsioni SACE SIMEST l’export italiano in Cina proseguirà il suo trend di crescita anche nei prossimi anni. È infatti atteso un incremento a un tasso medio dell’8,8% tra il 2019 e il 2021 che consentirà di sfiorare quota 20 mld di euro nell’ultimo anno di previsione. La nostra quota di mercato nel Paese è infatti ancora relativamente modesta (pari a circa l'1,1% dell'import complessivo cinese), a testimonianza dei margini esistenti per le imprese italiane che intendano raccogliere la sfida dell’export verso Pechino. Nonostante le tensioni commerciali con gli Stati Uniti, nel focus si evidenzia che "la Cina è e resterà una geografia fondamentale per le Imprese italiane. Il Paese del Dragone continuerà infatti a costituire una delle geografie emergenti più dinamiche anche in futuro: il FMI prevede una crescita del Pil del 6,4%, in media, nel triennio 2018-2020". Un ritmo non più a doppia cifra e in linea con un più generale cambiamento in atto nel modello economico del gigante asiatico, che dopo anni di crescita impetuosa sta entrando in una nuova fase di sviluppo meno rapido ma più sostenibile, il New Normal, che intende trasformare la Cina da “fabbrica del mondo” ed economia votata all’export in un Paese che punta sempre più sui servizi e sul rilancio dei consumi interni, con interessanti prospettive per le nostre esportazioni. Per quanto riguarda il comparto lapideo italiano, secondo i dati del Centro Studi Confindustria Marmomacchine nel 2017 la Cina si è confermato 1° mercato di destinazione per i nostri materiali lapidei grezzi con 201,2 mln di euro di import (+56,8% sul 2016) e 7° buyer di lavorati e semilavorati, per 40,3 mln (+21,8%). In significativo aumento nel 2017 anche l'export di macchine e attrezzature lavorazione marmo "made in Italy", con ordinativi per 33 mln di euro (+74,8%). Buono l'andamento delle nostre vendite settoriali verso Pechino anche nei primi 9 mesi del 2018, sia per le tecnologie lapidee (per complessivi 20,3 mln) che per le pietre ornamentali, sia in blocchi (143,5 mln) che lavorate (29,6 mln).

is the top importer of the Made in Italy, ahead of Japan, Hong Kong, South Korea and India. The first seven months of 2018 showed steady direct sales to China (-2.0% from the same period in 2017, according to ISTAT data). This was a normal stabilization after the heavy increase the previous year, but according to SACE SIMEST forecasts Italy’s exports to China will continue to grow in coming years. Expected, in fact, is an average increase of 8.8% from 2019 to 2021 that in the latter year will bring revenue to 20 billion euros. Italy’s share of the Chinese market is still rather modest (about 1% of the country’s total goods imports), meaning that good margins exist for Italian companies exporting or wishing to export to China. In spite of the trade tensions with the United States, the survey points out that: “China is and will remain a fundamental area for Italian companies. The Land of the Dragon will in fact continue to be one of the most dynamic even in the future: the IMF foresees GDP growth of an average of 6.4% from 2018 to 2020”. A growth rate that is no longer double-digit but in line with the ongoing change in China’s economic model, which after years of impetuous growth is entering a phase of development that is slower but more sustainable. China’s “new normal” intends to transform the country from the “world’s factory” devoted to exports to an economy based more on services and domestic consumption, with interesting prospects for Italian exporters. As regards the Italian stone industry, according to Confindustria Marmomacchine Studies Center figures, in 2017 China was the leading market for Italy’s raw stone materials, with imports worth 201.2 million euros (+56.8% from 2016) and the seventh for finished and semi-finished stone products, for worth of 40.3 million (up 21.8%). Also significantly increasing in 2017 were China’s imports of Italian stone-working machinery and equipment, with purchases worth 33 million euros (+74.8%). Sales to China also did well in the first 9 months of 2018, both for stone technologies (for a total of 20.3 million euros) and for materials, in blocks (143.5 million euros) and in finished products (29.6 million).


34

106

Confindustria Marmomacchine alla Commissione Mista Italo-Vietnamita Confindustria Marmomacchine - rappresentata dal Presidente Onorario Flavio Marabelli e da Paolo Marone, Direttore dell’IS.I.M.-, ha partecipato ai lavori della Commissione Mista Italo-Vietnamita riunitasi a Roma presso la Sede del Ministero dello Sviluppo Economico. Presieduta dal Sottosegretario Michele Geraci, la Commissione ha analizzato tutti i dossier attivi nell’ambito della collaborazione economica tra Italia e Vietnam, tra cui quello della cooperazione nel settore marmo che si inserisce nel quadro dell’accordo sottoscritto a novembre 2017 tra l’Associazione di Categoria italiana e l’associazione vietnamita Luc Yen White Marble Association, che prevede la creazione di un centro di trasferimento tecnologico di know-how italiano in Vietnam.

Pietra Naturale Autentica in ASMAVE Si è svolta lo scorso 28 gennaio a Sant’Ambrogio di Valpolicella presso la sede di ASMAVE, l’Associazione Marmisti Veronesi, una serata di presentazione della Rete PIETRA NATURALE AUTENTICA, la Rete di Imprese costituita all’interno della filiera marmifera italiana per realizzare una grande campagna mediatica a favore dei prodotti lapidei autenticamente naturali. A presentare il programma della Rete alle aziende veronesi aderenti ad ASMAVE è stato invitato Flavio Marabelli, Presidente Onorario di Confindustria Marmomacchine e componente del Comitato di Gestione della Rete, il quale – introdotto dal Presidente ASMAVE, Donato Larizza -, ha illustrato gli obiettivi che la Rete si pone nel 2019 sottolineando l’importanza di una sempre maggiore adesione aziendale a questo importante progetto.

Confindustria Marmomacchine participates in the Mixed Italian-Vietnamese Commission Confindustria Marmomacchine – represented by Honorary President Flavio Marabelli and by Paolo Marone, Director of the IS.I.M. – participated in the work of the Mixed Italian-Vietnamese Commission that met in Rome at the Economic Development Ministry. Presided over by Under Secretary Michele Geraci, the commission discussed all the issues involved in economic cooperation between Italy and Vietnam, including the stone sector cooperation that is part of the agreement signed in November 2017 between the Italian stone association and Vietnam’s Luc Yen White Marble Association and foresees creating a center for transferring Italian stone technology know-how to Vietnam.

Authentically Natural Stone at ASMAVE On January 28 in Sant’Ambrogio di Valpolicella at the headquarters of ASMAVE, the Veronese Marble Workers Association, there was an evening event held to present the PIETRA NATURALE AUTENTICA (Authentically Natural Stone) network, the network of enterprises created in the Italian stone industry to devise a great media campaign in support of authentically natural stones. Presenting the network’s plans to the Veronese companies belonging to ASMAVE was Flavio Marabelli, Honorary President of Confindustria Marmomacchine and member of the network’s management committee, who – introduced by Donato, Larizza, president of ASMAVE – described the goals the network has set for 2019, emphasizing the importance of even greater company support for this important project.


35

Malpensa diventerà Russian Friendly Airport

Malpensa will become a Russian-Friendly Airport

A riprova del fatto che quello russo resta uno dei mercati maggiormente strategici per il “made in Italy”, l’hub di Milano Malpensa nell’ambito dell’iniziativa di successo “Passenger Friendly Airport” – attività che mira a proporre nuovi servizi in linea con le aspettative delle diverse culture dei passeggeri degli aeroporti di Milano - annuncia il nuovo progetto “Russian Friendly Airport” dedicato ai turisti russi. Con l’obiettivo di migliorare l’esperienza in aeroporto dei passeggeri di lingua russa, SEA ha infatti avviato una collaborazione con la Camera di Commercio Italo – Russa (CCIR) per lo sviluppo del progetto “Russian Friendly Airport” dedicato ai viaggiatori provenienti dalla Russia che scelgono Milano quale meta ideale per i loro acquisti di moda, lusso e design, ma anche come base logistica per spostarsi in tutte le regioni del Nord Italia sia per business che per leisure. L’iniziativa ripercorre l’ottimo risultato del Chinese Friendly Airport, che ha riscontrato la soddisfazione sia dei passeggeri cinesi che dei top brand presenti in aeroporto, in particolare nella Piazza del Lusso, un punto di riferimento per coloro che amano lo shopping di alto livello tra cui figurano proprio i turisti russi che coi loro acquisti contribuiscono fortemente ai risultati dello scalo intercontinentale di Milano. Nell’ultimo anno la domanda del traffico da Milano verso la Russia è cresciuta del 20% con circa 700.000 passeggeri (fonte IATA). In particolare, Milano Malpensa, con 5 collegamenti giornalieri operati da Aeroflot per Mosca Sheremetyevo (35 a settimana) e 9 settimanali per San Pietroburgo operati da Rossiya Airlines, ha registrato un aumento di passeggeri del 27% verso queste destinazioni nei primi 10 mesi del 2018.

In proof of the fact that Russia remains one of the most strategic markets for the Made in Italy, in the context of the Milano-Malpensa hub’s successful “PassengerFriendly Airport” project – aimed at offering new services in line with the expectations of passengers’ various cultures – it is starting a new project, the “Russian-Friendly Airport” devoted to Russian tourists. In fact, with the goal of improving the airport experience for Russian-speaking passengers, SEA (the airport’s management) has begun to work with the Italy-Russia Chamber of Commerce (CCIR) to develop this project aimed at Russian passengers who choose Milan as the ideal destination for their fashion, luxury and design purchases but also as a logistics base from which to travel to all the northern Italian regions for business and/or pleasure. The project is based on the excellent results of the “Chinese-Friendly Airport”, a success with both Chinese passengers and the top brands present at Malpensa, in particular in the Luxury Piazza, a reference point for lovers of upscale shopping, which naturally includes the Russian tourists whose purchases make a heavy contribution to the revenues of Milan’s intercontinental airport. In the past year the demand for flights from Milan to Russia grew by 20%, with some 700,000 passengers (source: IATA). In detail, Milano Malpensa, with 5 daily flights operated by Aeroflot to Moscow Sheremetyevo (35 per week) and 9 weekly flights to St. Petersburg operated by Rossiya Airlines, registered a 27% increase in passengers during the first 10 months of 2018.


36

106

Campagna Mediatica PIETRA NATURALE AUTENTICA

PIETRA NATURALE AUTENTICA media campaign

Con le Assemblee della Rete PIETRA NATURALE AUTENTICA svoltesi il 25 gennaio e il 19 febbraio scorsi è entrata nel vivo l’operatività della campagna mediatica a supporto della pietra autenticamente naturale che la Rete supporterà grazie ai fondi resi disponibili dalle Aziende del settore aderenti alla Rete che al momento di andare in stampa sono: Abrasivi Adria - Antolini Luigi & Co. - Bauce Bruno Bettogli Marmi - Big Graniti - Boart&Wire - Breton Bruno Lucchetti Marmi e Graniti - CMP Solmar - Cà D'Oro - Cereser Marmi - Confindustria Marmomacchine - Cooperativa Cavatori Gioia - F.B. Cave Srl Ferriera di Cittadella - Fila Industria Chimica - Formigari - Fraccaroli & Balzan - Franchi Umberto Marmi Fratelli Moncini - GDA Marmi e Graniti - Gmm - Graziani Marmi - Guglielmo Vennai - Luna Abrasivi - Margraf - Marmi e Graniti d'Italia Marmi Ghirardi - Marmi Lame - Marmi Orobici Graniti - Marmi Rossi - Marmomacchine Servizi - Nikolaus Bagnara - Pedrini - Pellegrini Meccanica - Peroni Guido - Prometec - Rastone - Red Graniti Sardegna Marmi - Simec - Società Apuana Marmi - Società Promozione Graniti - TD Robotics - Tenax - Veronafiere. In particolare, le assemblee plenarie dei Retisti hanno selezionato l’agenzia creativa cui affidare la realizzazione del concept e della distribuzione media della campagna, che dovrebbe essere pienamente efficace già a partire dal primo semestre 2019. Un’iniziativa di comunicazione oggettiva dei valori dei prodotti lapidei autenticamente naturali davvero importante e mai realizzata a questo livello dal settore marmifero, che si sta concretizzando grazie alle Aziende Retiste, il cui numero è in crescita che hanno scelto di credere e investire sul settore e sul futuro, con la lungimiranza e la consapevolezza della necessità di rilanciare a tutto campo le qualità inimitabili del marmo e delle pietre autenticamente naturali sottoposti alla crescente pressione competitiva dei materiali alternativi in quarzo e ceramica. Le Aziende Associate interessate a ricevere informazioni circa la possibilità di aderire alla Rete PIETRA NATURALE AUTENTICA e partecipare così ai prossimi appuntamenti possono richiedere informazioni scrivendo a: pietranaturaleautentica@legalmail.it

With the meetings of the PIETRA NATURALE AUTENTICA network held on January 25 and February 19 the media campaign in support of authentically natural stone got underway; the network will finance it with funds provided by the companies and organizations belonging to it, which as we go to press are: Abrasivi Adria - Antolini Luigi & Co. - Bauce Bruno Bettogli Marmi - Big Graniti - Boart&Wire - Breton Bruno Lucchetti Marmi e Graniti - CMP Solmar - Cà D'Oro - Cereser Marmi - Confindustria Marmomacchine - Cooperativa Cavatori Gioia - F.B. Cave Srl Ferriera di Cittadella - Fila Industria Chimica - Formigari - Fraccaroli & Balzan - Franchi Umberto Marmi Fratelli Moncini - GDA Marmi e Graniti - Gmm Graziani Marmi - Guglielmo Vennai - Luna Abrasivi - Margraf - Marmi e Graniti d'Italia - Marmi Ghirardi - Marmi Lame Marmi Orobici Graniti - Marmi Rossi - Marmomacchine Servizi Nikolaus Bagnara - Pedrini - Pellegrini Meccanica - Peroni Guido - Prometec - Rastone Red Graniti - Sardegna Marmi Simec - Società Apuana Marmi - Società Promozione Graniti TD Robotics - Tenax – Veronafiere. In detail, at the plenary meetings of the network members selected the agency that will create the concept and media distribution of the campaign, which should be fully in effect in the first half of 2019. It will be objective communication about the values of authentically natural stones, truly important and never before seen on this level in the stone industry, concretized thanks to network members whose number is growing and who have chosen to believe and invest in the sector and the future, with farsightedness and awareness of the need for a full-field re-declaration of the inimitable qualities of marble and other authentically natural stones, subjected to increasing competition from alternative materials. Confindustria Marmomacchine member companies interested in information about how to join the PIETRA NATURALE AUTENTICA network and thus participate in upcoming meetings can write to pietranaturaleautentica@legalmail.it.


38

106

IP ITALIANA PETROLI agevola gli acquisti di carburante per i Soci Nell’ambito delle convenzioni attive per l'approvvigionamento carburanti delle Aziende Associate a Confindustria Marmomacchine è attiva quella con IP Italiana Petroli. La convenzione con IP, in particolare, prevede la possibilità di acquistare Carburanti a condizioni vantaggiose sulle Stazioni a marchio TotalErg ed IP oltre che Lubrificanti ed AdBlue®, tramite l’utilizzo di Carte Petrolifere (IP Plus) valide su tutta la rete del gruppo API (il più grande Network di Accettazione Fuel Cards a livello italiano). Una convenzione che insieme a quelle in vigore con ENI e Q8 supporta le Aziende nel sensibile ambito del fabbisogno energetico che è come noto soggetto a importanti fluttuazioni di valore incidendo così sui flussi di cassa aziendali.

Convenzione CATHAY PACIFIC per le Aziende MARMOMACCHINE Con un’attenzione alla crescente importanza strategica dei mercati asiatici, che anche nel 2018 hanno tenuto in termini di import di prodotti della filiera tecno-marmifera “Made in Italy” pur in un contesto di interscambio complessivamente riflessivo, anche nel 2019 le Aziende italiane associate a Confindustria Marmomacchine potranno godere della Convenzione esclusiva con Cathay Pacific che consentirà di usufruire in esclusiva di importanti riduzioni sulle tariffe di biglietteria aerea. Le agevolazioni, che riguarderanno le connessioni con i principali hub Cathay nel mondo ma non solo, garantiranno una scontistica sulle tariffe in vigore compresa tra il 5 e il 10% a seconda delle classi di biglietto emesso, oltre a un accesso agevolato al programma fidelity Cathay.

IP ITALIANA PETROLI facilitates members’ fuel purchases The active agreements for supplying fuel to Confindustria Marmomacchine members includes that with IP Italiana Petroli. In detail, this agreement lets members buy gasoline and diesel fuel at a discount at TotalErg and IP filling stations, along with AdBlue lubricants, by means of the IP Plus cards valid throughout the API network (the largest network accepting fuel cards in Italy). An agreement that, together with those in effect with ENI and Q8, supports members in their purchases of fuel, subject to big price fluctuations that weigh on a company’s cash flows.

CATHAY PACIFIC agreement for MARMOMACCHINE companies With attention to the increasingly strategic importance of Asian markets – which again in 2018 held steady in purchases from the Italian stone industry albeit in a context of global downturn – in 2019 Confindustria Marmomacchine members can again take advantage of the exclusive agreement with Cathay Pacific providing big discounts on air fares. The facilitations, which regard Cathay Pacific flights to and from major hubs worldwide, guarantee discounts of 5% to 10% on fares, depending on the class chosen, plus facilitated access to the Cathay frequent flyers program.


39

Appalti innovativi: fondi per 50 mln dal Mise e un network di portali In occasione di Connext (Milano, 8 febbraio) il Tavolo di lavoro Confindustria-Agid-Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome-Itaca ha fatto il punto sui primi risultati raggiunti nell'ambito del percorso di promozione degli appalti innovativi per favorire una più efficace collaborazione tra Pubbliche Amministrazioni e Imprese. A questo riguardo, con decreto del Mise sono stati stanziati 50 mln di euro ad hoc ed è stato inoltre creato un network di portali per supportare l'incontro tra domanda e offerta di servizi innovativi. Durante la giornata di lavori è stato infatti presentata la piattaforma https://appaltinnovativi.gov.it creata da Agid con lo scopo di sostenere l'utilizzo degli appalti innovativi per una libera fruizione da parte di PA, Imprese e Ricerca, in linea con quanto previsto dal Protocollo d’intesa firmato la scorsa estate con Confindustria, Conferenza delle Regioni e Province autonome e Itaca. Attualmente il portale offre un’ampia selezione di notizie e aggiornamenti sui fabbisogni d’innovazione, sulle consultazioni di mercato e sulle gare d’appalto innovative indette dalle Pubbliche Amministrazioni italiane, anche nell’ambito di programmi nazionali, e nei prossimi mesi vedrà inoltre lo sviluppo di ulteriori funzionalità che consentiranno alle Amministrazioni di esprimere e rendere pubbliche le proprie richieste. Il sito sarà infatti presto collegato alla piattaforma Connext di Confindustria con l’obiettivo d’incentivare una sempre più efficace collaborazione tra PA e mercato e potrà collegare le principali piattaforme di open innovation regionali già attive, con l’obiettivo di valorizzare ulteriormente le esperienze dei territori.

Innovative contracts: the MISE allocates 50 million euros for a website network At Connext (Milan, February 8), the Confindustria-AgidConference of the Regions and Autonomous ProvincesItaca round table discussed the initial results of promoting innovative contracts to foster more efficacious cooperation between public administrations and enterprise. Apropos of this, with a decree from the Economic Development Ministry (MISE), there was an ad hoc allocation of 50 million euros and a network of websites was created to support the matching of demand to supply in innovative services. Also presented was the https://appaltinnovativi.gov.it website that Agid (the Agency for Digital Italy) created to support use of innovative contracts for free use by public administrations, businesses and research, in line with the protocol of intent signed last summer by Confindustria, the Conference of the Regions and Autonomous Provinces and Itaca (Institute for Innovation and Transparency in Contracts and Environmental Compatibility). The website currently offers a broad selection of news and updates on needs for innovation, on market consultations and innovative competitions held by Italian public administrations (also in the context of national programs) and in coming months will provide further services enabling administrations to express and make public their innovation needs. In fact, the site will soon be connected to Confindustria’s Connext website, for the purpose of incentivizing an increasingly efficacious collaboration between public administrations and the market and will be able to connect the main regional open innovation sites already active in order to further valorize territorial experiences.


40

106

Convenzioni NEXI e AMERICAN EXPRESS per i Soci MARMOMACCHINE Nell’ambito dei servizi collegati all'emissione di Carte di Credito Aziendali segnaliamo che sono attive anche per il 2019 le Convenzioni con NEXI e AMERICAN EXPRESS che riservano condizioni di particolare favore alle Aziende Associate a Confindustria Marmomacchine. In particolare l'Accordo con Nexi Payments SpA consente alle Aziende Associate di ottenere la carta di credito Nexi Business Confindustria a condizioni speciali e usufruendo dei vantaggi esclusivi riservati ai possessori della carta. Nexi Business Confindustria è infatti emessa nella versione aziendale (con addebito sul conto corrente dell'azienda) e offre alcuni vantaggi specifici quali: costi estremamente contenuti; emissione gratuita della carta per i ruoli chiave dell'azienda; addebito delle spese sul conto corrente con valuta il giorno 15 del mese successivo a quello di riferimento; drastica riduzione degli anticipi di cassa e dei rimborsi. La Convenzione American Express, invece, supporta le Aziende Associate nelle attività di gestione dei flussi di cassa e ottimizzazione del capitale circolante. Gli associati possono scegliere soluzioni a condizioni esclusive come quella della Carta Business American Express che offre, ad esempio: la quota gratuita il primo anno e l'iscrizione al Club Membership Rewards inclusa, con un welcome bonus di 5.000 punti Membership Rewards al raggiungimento di 10.000€ di speso nei primi tre mesi dall’emissione della Carta. Altri vantaggi sono previsti anche per chi sceglie le soluzioni Carta Oro Business American Express, Carta Platino Business o la Carta Corporate. American Express offre inoltre consulenze dedicate per tematiche di ottimizzazione capitale circolante. Per tutti i dettagli delle Convenzioni NEXI e AMEX: diffusione@assomarmomacchine.com

NEXI and AMERICAN EXPRESS agreements for MARMOMACCHINE members In the context of services tied to corporate credit card issue, we inform readers that also active for 2019 are the agreements with NEXI and AMERICAN EXPRESS that offer special conditions for Confindustria Marmomacchine members. In particular, the agreement with Nexi Payments SpA enables member companies to get the Nexi Business Confindustria credit card at special rates and with exclusive advantages, In fact, the Nexi Business Confindustria card is issued in the corporate version (debited to the company’s bank account) and offers specific advantages like: very low service charges; free card issue for company executives; expenditures debited to the account on the 15th of the following month; a drastic reduction in cash advances and reimbursements. The American Express agreement instead helps member companies manage cash flows and optimize circulating capital. Members can choose offers with exclusive conditions like the American Express Business Card that, for example, provides free first-year membership and includes enrollment in the Membership Rewards Club, with a welcome bonus of 5000 Membership Rewards points when 10,000 euros are spent in the first three months from card issue. Other advantages are foreseen for those choosing the American Express Gold and Platinum Business Cards or Corporate Card. American Express also offers consultancy on optimizing circulating capital. For all details about the NEXI and AMEX agreements: diffusione@assomarmomacchine.com.


FOLLOW US

ON NATURAL ROUTE More than 55 years of tenacity, passion, research and technology makes Pedrini your natural choice for machines and systems for the processing of marble and granite.


42

106

Fondi per Intelligenza Artificiale e Blockchain È stato istituito presso il Ministero dello Sviluppo Economico (MISE) un Fondo per Intelligenza Artificiale (IA) e Blockchain con una dotazione di 15 milioni di euro per ciascuno degli anni 2019, 2020 e 2021, al fine di perseguire obiettivi di politica economica ed industriale connessi anche al programma Industria 4.0. Il MISE, insieme al Ministero dell’Economia e delle finanze, definirà l'organismo competente alla gestione delle risorse e l'assetto organizzativo del Fondo per favorire il collegamento tra i diversi settori di ricerca interessati, sviluppare la collaborazione con gli organismi di ricerca internazionali, integrare i finanziamenti della ricerca europei e nazionali e le relazioni del Fondo con il sistema del venture capital italiano ed estero.

Nuova Sabatini: rifinanziamento per 480 mln di euro Nel Decreto della Legge di Bilancio 2019 (cosiddetta Finanziaria) è stato previsto il rifinanziamento per complessivi 480 milioni di euro della Nuova Sabatini, che supporta gli investimenti delle PMI in beni strumentali ad uso produttivo. È stata inoltre confermata la riserva del 30% delle risorse per gli investimenti in “Beni 4.0”, che rientrano nei noti allegati A e B della Legge di bilancio 2017. Resta confermata anche la misura del contributo che è pari al 2,75% per gli investimenti ordinari e al 3,575% per gli investimenti 4.0. Lo sportello della Nuova Sabatini è attualmente chiuso e al momento di andare in stampa non è stata ancora indicata la data di riapertura. La misura rimarrà attiva fino a quando vi saranno risorse disponibili.

Funds for Artificial Intelligence and Blockchain The Italian Economic Development Ministry (MISE) has set up a fund for Artificial Intelligence (AI) and Blockchain, allocating 15 million euros for each of three years (2019, 2020 and 2021) in order to pursue aims of economic and industrial policies connected with the Industry 4.0 plan. The MISE, together with the Economics and Finance Ministry, will define the competent organization for resources management and the organizational set up of the fund to aid connections between the different research sectors involved, develop collaboration with international research institutes, integrate the European and Italian research funds and the new fund’s relations with the Italian and foreign venture capital system.

New Sabatini law: refinancing for 480 million euros Foreseen in the 2019 Budget Law (the so-called Financing Law) is refinancing for a total of 480 million euros for the New Sabatini Law that backs SME investments in instrumental goods for production purposes. Also confirmed was the reserve of 30% of resources for investments in “4.0 Assets” that are contained in appendixes A and B of the 2017 Budget Law. Confirmed in addition was the amount of the contribution, which is 2.75% for ordinary investments and 3.575% for 4.0 investments. The New Sabatini website is currently offline and at the time of going to press the date it will reopen was unavailable. The measure will remain in force until funds have been exhausted.


43

Costituito il Network per l’Innovazione 4.0

The 4.0 Innovation Network created

Con la costituzione dei Digital Innovation Hub (DIH) e dei Competence Center (CC) è stata finalmente completata la creazione del network dell’innovazione 4.0 disegnato dal Piano Nazionale Industria 4.0 del 2016. Con riferimento ai DIH a dicembre 2018, con la costituzione del DIH Abruzzo, si è completata la rete dei DIH di Confindustria che, ad oggi, si compone di 22 DIH, tutti operativi. Nel primo anno di operatività le attività dei DIH della rete di Confindustria si sono concentrate su: sensibilizzazione e formazione, attraverso la realizzazione di seminari e incontri “one to one” con le imprese; accompagnamento delle imprese nell’utilizzo del test di autovalutazione della maturità digitale elaborato da Politecnico di Milano e Assoconsult (secondo i dati rilevati a fine dicembre, sono stati realizzati oltre 370 assessment); orientamento verso l’ecosistema dell’innovazione attraverso la realizzazione della mappatura dei soggetti che offrono innovazione sul territorio di riferimento. In quest'ottica è stato siglato l’accordo tra Confindustria e Siemens per attivare una collaborazione tra la rete dei Digital Innovation Hub e il Centro Tecnologico e Applicativo di Siemens a Piacenza. Questa iniziativa è la prima di una serie di collaborazioni con centri di eccellenza (smart factory, demo center, ecc.) che Confindustria sta promuovendo per favorire la creazione di un network dell’innovazione in chiave 4.0 e supportare così il ruolo di orientamento e sensibilizzazione proprio dei DIH. I DIH di Confindustria sono tutti iscritti al catalogo europeo dei Digital Innovation HUB, la maggior parte è già proiettata nel contesto europeo, alcuni prendono anche parte alle attività della Cooperazione trilaterale Italia-Francia-Germania.

Constitution of Digital Innovation Hubs (DIH) and Competence Centers (CC) has completed the creation of the 4.0 innovation network described in the 2016 National Industry 4.0 Plan. As regards the DIH, the December 2018 founding of the Abruzzo DIH completed Confindustria’s DIH network that to date consists of 22 of them, all in operation. In their first year of work the DIH in the Confindustria network concentrated on: sensitization and education through seminars and one-to-one meetings with companies; helping companies to use self-evaluation tests for digital skills devised by the Milan Polytechnic and Assoconsult (according to late December data, more than 370 assessments had been made); orienting companies towards the innovation ecosystem by mapping those offering innovation on their reference territories. From this viewpoint Confindustria signed an agreement with Siemens to begin collaboration between the Digital Innovation Hub networks and Siemens’ Technological and Applicative Center in Piacenza. This project is the first in a series of collaborations with centers of excellence (smart factories, demo centers, etc.) that Confindustria is promoting to foster creation of an innovation network in the 4.0 key and thereby aid the orientation and sensitization role played by the DIH. Confindustria’s DIH are all registered in the European catalog of Digital Innovation Hubs, and most of them are already projected into the European context, some also participating in the work of trilateral ItalianFrench-German cooperation.


44

106

PMI: Voucher per i Temporary Manager

SME: Temporary Manager vouchers

È stato previsto nella Legge di Bilancio 2019 uno stanziamento di 75 milioni di euro per l’erogazione di contributi a fondo perduto sotto forma di voucher negli anni 2019 e 2020 per l’acquisto di prestazioni consulenziali di natura specialistica in ambito 4.0 e di ammodernamento degli assetti gestionali e organizzativi dell’impresa, compreso l’accesso ai mercati finanziari e dei capitali. I voucher sono destinati alle PMI, mentre il loro importo e la copertura delle spese sostenute varia in funzione delle dimensioni delle imprese: - micro e piccole imprese: il voucher copre il 50% dei costi sostenuti fino a un importo massimo di 40 mila euro; - medie imprese: il voucher copre il 30% dei costi fino a un importo massimo di 25 mila euro. La misura è estesa anche alle imprese che aderiscono a un contratto di rete. In questo caso la copertura dei costi è pari al 50% e l’importo massimo per l'intera rete è di 80 mila euro. Per poter beneficiare del voucher, il contratto di rete deve prevedere nel programma comune lo sviluppo di processi innovativi negli ambiti sopra indicati. Per l’attuazione della misura occorre un decreto del MISE, che dovrà essere adottato entro 90 giorni dalla data di entrata in vigore della legge, che fisserà i requisiti soggettivi per l'iscrizione dei manager e delle società di consulenza in un apposito elenco, nonché i criteri e le modalità per l’erogazione dei contributi e l’eventuale riserva di risorse da destinare prioritariamente alle micro e piccole imprese e alle reti. Una misura importante per facilitare l’ingresso di nuove competenze e professionalità nelle PMI, sia per lo sviluppo di progetti e attività orientati alla crescita che soprattutto per l’ammodernamento delle strutture gestionali in chiave digitale.

The 2019 Budget Law envisions an allocation of 75 million euros for grants in the form of vouchers in 2019 and 2020 to acquire consultancy services in the 4.0 context and update company management and organization, including access to financial and capital markets. The vouchers are for the SME, while their amounts and coverage of expenses incurred varies depending on company size: - micro and small businesses: the voucher covers 50% of expenses incurred up to a maximum of 40,000 euros; - medium-sized companies: the voucher covers 30% of the expenses incurred up to a maximum of 25,000 euros. The grants are also awarded to companies having a network contract. In this case the costs coverage is 50% and the maximum for the entire network is 80,000 euros. To be able to take advantage of the vouchers, the network contract must foresee in its shared plan the development of innovative processes in the aforesaid contexts. To enact the measure there mist be a decree from the Economic Development Ministry (MISE), which must be adopted within 90 days from the law’s entry into effect, which will set the requisites for registering managers and consultancy firms in a dedicated list, as well as the criteria and modes of awarding the grants and any resource reserve to be first destined for micro and small businesses and networks. This is an important measure for facilitating the entry of new skills and professionalism into SME, both for developing projects and work aimed at growth and above all to update managerial organization in a digital key.


CERAMIC TOOLS

COREDRILLS

FINGERBITS

CNC PPROFILING

1/2 GAS FITTING

1/2 GAS FITTING

WIDE RANGE OF PROFILES & DIAMETERS

... also available tools for calibrating, stubbing and drainboard... visit us @ Orlando, Florida April 9-12, 2019 booth # 4332 NICOLAI DIAMANT SRL - Via Dorsale 13, 54100 Massa Carrara (MS), Italy - T. +39 0585 7997 1 - mail@NicolaiDiamant.com - www.NicolaiDiamant.com


46

106

Egitto: nuovo Bay Resort a Soma Il developer egiziano Abu Soma ha dichiarato recentemente che prevede di investire circa 30 milioni di dollari nella costruzione di un complesso edilizio, lo Sheraton Soma Bay Resort, che verrà avviato nel Governorato del Mar Rosso entro il 2019. L’investimento prevede la costruzione di oltre 170 unità residenziali su una superficie complessiva di 500.000 metri quadri. L’obiettivo è quello di completare la realizzazione del nuovo complesso entro i prossimi 10 anni, comprendendo unità abitative di varia metratura e differenti tipologie che spaziano dalla villa, all’appartamento o allo chalet. In tutte le residenze sono previste finiture e complementi d’arredo di pregio con l’obiettivo di intercettare le aspettative della classica clientela Sheraton.

Monito alla politica: la Francia assorbe il 10% dell’export italiano Le recenti tensioni politiche tra Italia e Francia hanno spinto gli industriali e in particolare il Presidente di Assolombarda, Carlo Bonomi, ha rivolgere un monito alla politica, mettendo in guardia gli esponenti del Governo dal fatto che “in questo momento sul mercato europeo l’Italia ha grosse difficoltà di relazione con tutti i Paesi al livello politico, in particolare non è possibile rompere le relazioni con la Francia che è il nostro secondo mercato e vale il 10% dell'export italiano”. Bonomi ha ricordato anche come “in un momento di recessione, le opportunità sono quelle che le aziende si guadagnano tutti i giorni sui mercati internazionali ma ci sarebbe bisogno di politiche che stimolino gli investimenti e ci facciamo stare tranquilli sui mercati”.

Egypt: new Bay Resort in Soma Egyptian developer Abu Soma recently announced plans to invest $US 30 million in building the Sheraton Soma Bay Resort in the Red Sea governorate, commencing this year. The investment foresees building more than 170 housing units on an overall area of 500,000 square meters. The aim is to complete the new complex within 10 years; it will have residences of various sizes and types, ranging from villas to apartments to chalets. All of them will have premium fixtures and furnishings to meet the expectations of traditional Sheraton guests.

A heads-up for politicos: France buys 10% of Italy’s exports Recent political tensions between Italy and France have spurred manufacturers, and in particular the President of Assolombarda, Carlo Bonomi, to admonish the government, warning its members that “in this moment on the European market Italy has big relationship problems with all countries on the political level and in particular it is impossible to break off relations with France, Italy’s second largest market accounting for 10% of Italian exports”. Bonomi also reminded them that “at a time of recession, the opportunities are the ones that companies reap every day on foreign markets but they need policies that stimulate investments and permit them to do business on those markets without impediments”.


Sardegna Marmi. Naturally chic

Coverings 2019, 9-12 April, Orlando, USA, Booth 2847 Stone Industry 2019, 25-28 June, Moscow, Russia, Italian Pavillion Marmomacc 2019, 25-28 September, Verona, Italy, Booth C 3, Hall 6

www.sardegnamarmi.com www.sar d e g m a m a r m i . c om

The heart of Sardinia


48

106

Rinnovo CCNL Lapidei Industria 2019/2021: avviate le trattative Si è svolta lo scorso 8 gennaio presso Assolombarda la presentazione della piattaforma rivendicativa per il rinnovo del CCNL Lapidei Industria 2019/2021 da parte delle Organizzazioni Sindacali Fillea-CGIL, Filca-CISL, Feneal-UIL, di fatto il “kick-off meeting” delle trattative per il rinnovo del Contratto Collettivo dei lavoratori dell’industria lapidea nazionale. I Delegati della Delegazione Datoriale trattante Confindustria Marmomacchine/Anepla hanno ascoltato le istante dei rappresentanti dei lavoratori riservandosi di elaborare le proprie controdeduzioni che verranno illustrate al Sindacato durante il prossimo incontro, già calendariato per il 28 febbraio 2019. Le Aziende interessate alla trattativa possono scrivere a: direzione@assomarmomacchine.com

Rapporto ICE-Prometeia: gli scenari del commercio estero Baedeker fondamentale per tutti i moderni argonauti dell'export, è stato presentato recentemente a Milano il Rapporto ICE-Prometeia sull'evoluzione del commercio estero per aree e settori che si basa su previsioni ottenute con l’ausilio di un modello econometrico appositamente elaborato. Negli ultimi anni i profondi mutamenti del contesto economico internazionale hanno posto il sistema produttivo italiano di fronte a nuove sfide, tra le quali l'ampliamento dei mercati di riferimento e la diversificazione merceologica. Questo Rapporto fornisce ad esportatori ed operatori italiani un punto di riferimento sull'evoluzione della domanda internazionale e sui possibili scenari futuri, per orientare correttamente le strategie d'internazionalizzazione.

Renewal of the stone industry’s collective national labor contract (CCNL) for 2019/2021: negotiations get underway On January 8 at Assolombarda headquarters there was presentation of the demands platform for renewing the stone industry’s collective national labor contract (CCNL) 2019/2021 by the Fillea-CGIL, Filca-CISL and Feneal-UIL unions, making it a kick-off meeting for negotiations. Industry management delegates from Confindustria Marmomacchine/Anepla listened to the labor union demands, reserving the right to put forth their own, which will be illustrated to the unions at the next meeting, already scheduled for February 28, 2019. Companies interested in the negotiations can write to: direzione@assomarmomacchine.com.

ICE-Prometeia report: foreign trade scenarios A basic “Baedeker” for today’s export argonauts, recently presented in Milan was the ICE-Prometeia Report on foreign trade developments by areas and sectors, based on the forecasts obtained with the help of an expressly devised econometric model. In recent years the profound changes in the global economic context have created new challenges for the Italian manufacturing system, including the enlargement of reference markets and commodity diversification. This report gives Italian exporters and other business people a point of reference regarding the evolution of foreign demand and possible future scenarios to correctly orient internationalization strategies.


51

Alleanza Africa-Europa Africa-Europe alliance for per gli investimenti sustainable investments sostenibili e l'occupazione and jobs In occasione del Forum di alto livello Africa-Europa tenutosi a Vienna lo scorso 17-18 dicembre il Presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker ha presentato i primi risultati dell’ Africa-Europe Alliance for Sustainable Investment and Jobs. L'Alleanza si prefigge di approfondire le relazioni economiche e commerciali tra i due continenti al fine di creare posti di lavoro e crescita sostenibili. L’obiettivo è quello di contribuire ad attrarre investimenti europei e africani e creare 10 mln di posti di lavoro in Africa nei prossimi 5 anni. L'Alleanza Africa-Europa si concentra su quattro aree prioritarie: 1. Investimenti strategici e creazione di posti di lavoro - Il Piano dell'UE mira a generare significativi investimenti in Africa e nei Paesi europei limitrofi entro il 2020. Dei 44 mld di euro annunciati, i programmi già in cantiere dovrebbero mobilitare 37,1 mld di investimenti. 2. Investimenti nell'istruzione e nell’incontro tra competenze e lavoro - Dal 2015, il programma Erasmus+ ha sostenuto 16.000 scambi di studenti e personale provenienti da università africane con enti europei. Con le nuove call in corso, l'UE intende raggiungere 35.000 scambi nel 2020. 3. Ambiente imprenditoriale e clima degli investimenti - Solo nel 2018, l'UE ha stanziato oltre 540 mln per sostenere le riforme del clima imprenditoriale e degli investimenti (la piattaforma Sustainable Business for Africa - SB4A), attraverso l'istituzione di dialoghi pubblico-privato. 4. Integrazione economica e commercio - L'UE è impegnata a sostenere la creazione di un'Area africana continentale di libero scambio (African Continental Free Trade Area) e ha annunciato l’impiego di 50 mln a sostegno di tale iniziativa.

At the high-level Africa-Europe forum held in Vienna on December 17 and 18, Jean-Claude Juncker, the President of the European Commission, presented the initial results of the Africa-Europe Alliance for Sustainable Investment and Jobs. The alliance is intended to deepen economic and business relations between the two continents in order to create jobs and sustainable growth. The goal is to help attract European and African investments and create 10 million jobs in Africa over the next 5 years. The Africa-Europe Alliance concentrates on four priority areas: 1. Strategic investments and job creation - The EU’s foreign investment plan is aimed at generating significant investments in Africa and neighboring European countries by 2020. Of the 44 billion euros announced, the plans already underway should use 37.1 billion in investments. 2. Investments in education and in matching skills to jobs - Since 2015 the Erasmus+ program has supported 16,000 exchanges of students and personnel from African universities with European organizations. With new calls underway, the EU intends to arrive at 35,000 exchanges in 2020. 3. Business environment and investment climate - In 2018 alone, the EU invested more than 540 million euros to uphold business environment and investment reforms (its Sustainable Business for Africa – SB4A platform), by instituting public-private dialogues. 4. Economic and business integration - The EU is committed to helping create an African Continental Free Trade Area and has announced allocation of 50 million euros to the project.


52

106

Piano di riqualificazione di sei aeroporti in Sudafrica La Airports Company of South Africa Limited (ACSA) ha annunciato un importante programma di riqualificazione ed espansione di sei tra i principali scali nazionali nei prossimi tre anni, per 1,6 mld di euro di investimenti. Tra i progetti in cantiere figurano il riallineamento della pista di atterraggio e l’ampliamento del terminal passeggeri dell’aeroporto di Città del Capo, inclusa la riqualificazione del terminal 2 e la realizzazione di un nuovo terminal per gli arrivi nazionali, mentre presso l'OR Tambo di Johannesburg è prevista la costruzione di alberghi, negozi, uffici e di un nuovo terminal cargo. In programma infine l'espansione dei terminal degli scali di Durban, George, East London e Bloemfontein.

INDUSTRY DAY: le giornate mondiali dell’Industria Si sono svolti a Bruxelles lo scorso febbraio gli “Industry Day”, giornate dedicate al dibattito e al confronto tra gli stake-holders sullo stato dell’industria europea. Preoccupazione per la situazione geo-politica e per le sue potenziali ricadute sull’economia sono state espresse da Kristalina Georgieva, presidente ad interim della Banca mondiale, la quale ha sottolineato come “nubi e incertezze avvolgono l’Europa per via della Brexit e delle elezioni europee”. Un’UE la cui economia stenta più del previsto e su cui aleggia lo spettro della guerra commerciale. Non a caso il presidente della Commissione, Juncker, ha rilanciato il tema degli scambi e della necessità di abolire tariffe all’export e all’import, perseguendo la via degli accordi di libero scambio.

Renovation plans for six South African airports The Airports Company of South Africa Limited (ACSA) has announced important plans to renovate and expand six major airports in the next three years, investing the equivalent of 1.6 billion euros. Among the projects underway are re-aligning the runways and enlarging the passenger terminal at the Cape Town airport, including renovating terminal 2 and building a new one for domestic flights. Foreseen at the OR Tambo airport in Johannesburg is construction of hotels, shops, offices and a new cargo terminal. Finally, work will be done to expand the airports of Durban, George, East London and Bloemfontein.

INDUSTRY DAYS: world industry days Held in Brussels in February were Industry Days devoted to discussion and comparison among stakeholders regarding the state of European industry. Worries about the geopolitical situation and its potential fallout on the economy were expressed by Kristalina Georgieva, interim president of the World Bank, who emphasized how “shadows and uncertainties envelop Europe because of Brexit and the European Parliament elections”. An EU whose economy is stalling more than expected and is overshadowed by the specter of a trade war. Not surprisingly JeanClaude Juncker, president of the European Commission, re-launched the trade issue and the need to abolish tariffs on imports and exports, pursuing the path of free trade agreements.


53

Focus Turchia: export lapideo in calo (-6,35%) nel 2018

Focus Turkey: stone exports down 6.35% in 2018

Dopo l'ottima crescita registrata nel 2017 (+13% in valore, per complessivi 2,05 mld di USD), le esportazioni di pietre naturali della Turchia nei primi 11 mesi del 2018 hanno fatto registrare un arretramento del 6,35% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente, passando da 1,88 a 1,76 mld di USD. In particolare, è l'export di blocchi di marmo e travertino - che rappresenta circa la metà del fatturato estero dell'industria lapidea turca - quella che sta soffrendo maggiormente, con una diminuzione, sempre nel periodo gennaio-novembre, pari al 13,8%. I dati delle dogane turche indicano che la diminuzione dell'export è imputabile principalmente al forte calo delle vendite di grezzi verso la Cina (-17,34%, per 727,3 milioni di USD), che rappresenta il principale buyer di blocchi dalla Turchia con una quota di oltre l'80%. Il secondo mercato di destinazione è rappresentato dagli Stati Uniti con 276,6 mln, (+2,8%), dei quali 179 mln di lavorati (+2,3%), mentre al terzo posto troviamo l'Arabia Saudita con 94,5 mln (-2,6%) e al quarto l'India con 80,3 mln, di cui 78,1 mln di grezzi (+6,3%). Relativamente all'interscambio con l'Italia, nonostante le difficoltà legate all'apprezzamento della lira, nel periodo gennaio-settembre dello scorso anno secondo i dati del Centro Studi Confindustria Marmomacchine la Turchia ha importato circa 38,5 mln di euro di tecnologie lapidee "made in Italy" (+21% sul 2017), confermandosi come uno dei principali mercati di riferimento - il quinto della classifica dei buyer settoriali dopo Stati Uniti, Egitto, Spagna e Polonia - per le esportazioni dei costruttori italiani di macchine e attrezzature per l'estrazione e la lavorazione delle pietre ornamentali.

After excellent growth in 2017 (+13% in value, for overall worth of $US 2.05 billion), in the first eleven months of 2018 Turkey’s exports of natural stones decreased by 6.35% from the same period the previous year, from worth of $US 1.88 billion to $US 1.76 million. In particular, exports of marble and travertine in blocks - accounting for about half of foreign sales suffered the most, with a January-to-November downturn of 13.8%. Turkish customs data indicate that the decline in exports is mainly attributable to a big drop in sales of raw to China (-17.34%, for a total of $US 727.7 million), which is the main buyer of blocks from Turkey with a share of more than 80%. The second destination market for Turkey’s natural stones was the United States, with purchases worth $US 276.6 million (+2.8%), 179 of them in finished products, while third place went to Saudi Arabia with $US 94.5 million (2.6%) and fourth to India with $US 78.1 million, up 6.3%). As regards trade with Italy, in spite of the difficulties tied to depreciation of the Turkish lira, from January to September last year Turkey imported some 38.5 million euros worth (+21%) of stone technology Made in Italy (Confindustria Marmomacchine Studies Center figures), confirming the country as one of the main markets - ranking fifth after the United States, Egypt, Spain and Poland - for Italian makers of machines and equipment for quarrying and processing ornamental stones.


54

106

Russia: Area Italia alla STONE INDUSTRY 2019 Dal 25 al 28 giugno è in programma a Mosca l'edizione 2019 della fiera STONE INDUSTRY - erede dello storico brand EXPOSTONE -, manifestazione di riferimento per la Federazione Russa e per le aree dell'ex Unione Sovietica dedicata al settore marmifero e alle macchine, attrezzature e prodotti complementari. Confindustria Marmomacchine - partner ufficiale della manifestazione moscovita - anche quest'anno coordinerà la partecipazione ufficiale delle Aziende italiane su questa importante palcoscenico promozionale sul mercato russo attraverso l'allestimento di un’Area dedicata alle migliori produzioni lapidee e tecno-marmifere nazionali. Le Aziende interessate a prendere parte a STONE INDUSTRY 2019 possono contattare la segreteria Associativa.

Lavoro: nel 2018 sono tornate a crescere le retribuzioni Nel 2018 le retribuzioni contrattuali orarie in Italia sono tornate a crescere dopo un periodo di rallentamento che si protraeva da 9 anni. L'aumento, segnala l'Istat, è stato dell'1,4% rispetto all'anno precedente: “l’inflazione rimasta debole ha favorito un minimo guadagno in termini reali. La crescita retributiva che ha interessato tutti i comparti è risultata sostanzialmente omogenea nel settore privato e più marcata nella pubblica amministrazione”. Aumenti superiori alla media hanno infatti caratterizzato il settore pubblico (+2,6%), mentre nel settore privato gli incrementi maggiori si sono registrati nelle telecomunicazioni (+1,9%), nell'agricoltura (+1,7%), nella chimica e nel commercio (entrambi +1,6%).

Russia: an Italian area at STONE INDUSTRY 2019 Russia: an Italian area at STONE INDUSTRY 2019 From June 25 to 28 Moscow will be host to the 2019 edition of STONE INDUSTRY - heir to the former EXPOSTONE - a reference show for the Russian Federation and former Soviet Union countries devoted to stone, stone technology and auxiliary products. Again this year Confindustria Marmomacchine, the event’s official partner, will coordinate official participation of Italian companies at this important showcase for the Russian market by setting up an area devoted to the finest Italian stone and techno-stone products. Companies interested in exhibiting at STONE INDUSTRY 2019 can contact the association’s secretarial office.

Work: remuneration increased in 2018 In 2018 salaries and hourly wages in Italy began to increase again after a 9-year slow-growth period. According to ISTAT the increase was of 1.4% from the previous year: “low inflation favored a minimum gain in real terms. The pay rise concerned all sectors and was basically homogeneous in the private sector and more marked in public administration”. In fact, the public sector saw above average increases (+2.6%) while in the private the biggest increases were in telecommunications (+1.9%), agriculture (+1.7%), chemicals and commerce (both up 1.6%).


meccanica


56

106

MARMOMACCHINE INTERNATIONAL alla MARBLE 2019 di Izmir Dal 27 al 30 marzo andrà in scena ad Izmir la manifestazione MARBLE 2019, tradizionale appuntamento settoriale turco dedicato ai materiali lapidei e alle tecnologie e prodotti complementari. La kermesse, giunta alla sua 24a edizione, rappresenta da diversi anni una delle più importanti fiere internazionali per il comparto tecno-marmifero, con circa 1.160 espositori con una nutrita presenza di Aziende italiane - su una superficie espositiva di 150 mila mq. MARMOMACCHINE INTERNATIONAL anche quest'anno sarà presente in fiera con un proprio info-corner presso il quale le Aziende e gli Operatori italiani e stranieri in visita a MARBLE potranno trovare in distribuzione l’ultimo numero del magazine.

MARMOMACCHINE INTERNATIONAL at MARBLE 2019 in Izmir March 27 to 30 are the dates in Izmir for the 2019 edition of MARBLE, the traditional Turkish show devoted to stone materials, stone technologies and complementary products. The event - now in its 24th edition - has for quite some time been one of the top international shows for the techno-stone sector, with some 1,160 exhibitors - including many Italian - displaying on an area of 150,000 square meters. This year, too, MARMOMACCHINE INTERNATIONAL will be present with its own info-corner where Italian and foreign companies and operators exhibiting at/visiting MARBLE will be able to find the latest issue of the magazine.

Fmi: Pil Italia +0,6% nel 2019, +0,9% nel 2020

IMF: Italy’s GDP +0.6% in 2019, +0.9% in 2020

Il FMI conferma il taglio delle stime del Pil italiano annunciando che la crescita sarà debole, sotto l'1%, anche nei prossimi anni. Nello Staff report sull'Italia, l'istituto di Washington, in linea con il dato pubblicato nell'aggiornamento al World Economic Outlook del 21 gennaio, prevede un Pil al +0,6% per quest'anno e al +0,9% per il 2020. In calo anche le previsioni per il 2018, all'1% dall'1,2%. La crescita dell'economia italiana per il FMI sarà moderata pure negli anni a venire: +0,7% nel 2021 e +0,6% sia nel 2022 che nel 2023. Il rallentamento nel 2018 "riflette una crescita più lenta dell'area euro" e "una maggiore incertezza politica interna come evidenziato dagli elevati costi del finanziamento del debito sovrano".

The IMF confirmed its downsizing of Italy’s GDP, announcing that growth will be weak - less than 1% - in coming years, too. In its Staff Report on Italy, the Washington-based institute - in line with the figure published in the update to its World Economic Outlook on January 21 - predicts that GDP will be +0.6% this year and +0.9% in 2020. Expectations for 2018 also dropped, to 1% from 1.2%. Italy’s economic growth will be modest in coming years as well: +0.7% in 2021 and 0.6% in both 2022 and 2023. The slowdown in 2018 “reflects slower growth in the Eurozone” and” greater internal political uncertainty as shown by the high costs of servicing sovereign debt”.


57

Confindustria: bene il decreto sui marchi Gli asset immateriali sono un driver importante di crescita della produttività nelle economie avanzate. In Italia, in linea con gli altri paesi europei, le imprese ad alta densità di diritti di proprietà intellettuale ossia industrie che fanno uso di diritti di proprietà industriale a un livello superiore alla media -, contribuiscono infatti per il 44,1% alla formazione del PIL e per il 30,1% all’occupazione. Gli intangibles, e in particolare per l’Italia i marchi, costituiscono dunque il reale valore economico di un’impresa e, al contempo, il principale fattore di competitività di un paese a livello globale. Per questo motivo Confindustria ha espresso un generale apprezzamento in merito allo schema di decreto legislativo volto a dare attuazione al così detto “Pacchetto Marchi”, composto sia dalla Direttiva (UE) 2015/2436 sul ravvicinamento delle legislazioni degli Stati membri in materia di marchi d’impresa, sia dal Regolamento (UE) 2015/2424 che modifica il Regolamento esistente (CE) n. 207/2009. Infatti, il “Pacchetto Marchi” rappresenta un passo importante per una maggiore armonizzazione della normativa a tutela dei marchi d’impresa nel mercato interno, indispensabile per consentire alle imprese europee di rafforzare la propria competitività in un contesto di mercato sempre più globale. Sebbene l’Italia, con il Decreto legislativo n. 30 del 2005 (Codice Proprietà Industriale – CPI) si sia dotata di una disciplina all’avanguardia per la tutela dei marchi, l’adeguamento alla normativa europea rappresenta l’occasione per introdurre ulteriori modifiche utili a rendere ancora più efficace, certo e moderno il sistema di tutela del marchio d’impresa nel nostro paese, assicurando la valorizzazione economica di questo importante bene immateriale.

Confindustria: the trademarks decree a good one Immaterial assets are an important driver of productivity growth in advanced economies. In Italy, in line with other European countries, companies with a high density of intellectual property rights – those that make above average use of industrial property rights – in fact account for 44.1% of GDP and 30.1% of employment. Intangibles, and – in particular for Italy – trademarks therefore constitute the real economic value of a company and at the same time a country’s main competitive factor on the global level. This is why Confindustria expressed general appreciation for the scheme of the legislative degree aimed at enacting the so-called “Trademark Package” consisting of both EU Directive 2015/2436 on bringing together member state laws on trademarks and of EU Regulation 2015/2424 that modified the existent EC Regulation 207/2009. In fact, the “Trademark Package” is an important step towards greater harmonization of the law protecting trademarks on the internal market, indispensable for permitting European companies to strengthen their competitiveness on an increasingly global market. Although with Legislative Decree 30 of 2005 (Industrial Property Code – CPI) Italy already possessed vanguard regulations for trademark protection, adopting the European directives is an occasion for introducing further modifications useful to making its trademark protection system even more effective, certain and modern, ensuring the economic valorization of these important immaterial assets.


58

106

Il Sole24Ore: Milano prima per qualità della vita Ha fatto discutere la classifica annuale del Sole 24 Ore in cui Milano ha vinto la classifica delle città italiane per migliore qualità della vita. Ma testimonia quanto la qualità della vita, in un’epoca di tifosi della “decrescita felice”, sia invece frutto soprattutto di opportunità di sviluppo economico. La candidata alle Olimpiadi invernali del 2026, può infatti vantare ottimi risultati sul fronte del business: dal terzo posto per tasso di occupazione al record per i depositi bancari pro capite. Anche due grandi gruppi come Enel e Generali hanno scelto di spostare il proprio «investor day» nel capoluogo lombardo, dopo averlo tenuto per anni a Londra. Milano si impone come città attrattiva, capace di equilibrare sviluppo, servizi e vocazione internazionale.

Accordo di libero scambio UE - GIAPPONE È entrato in vigore lo scorso 1 febbraio l'accordo di libero scambio tra UE e Giappone, che creerà un'area commerciale aperta da 635 milioni di persone, pari a quasi un terzo del pil mondiale. L'intesa eliminerà quasi interamente il miliardo di dazi che ogni anno le imprese europee devono pagare per esportare in Giappone, oltre a una serie di barriere regolamentarie tecniche, come quelle sulle auto, facilitando l'export dei costruttori europei. Il Giappone è una grande economia industriale con poche materie prime, la maggior parte delle sue importazioni riguardano pertanto materie prime e loro prime trasformazioni. Nel 2018, su un totale di 610 miliardi di euro di importazioni di beni, il Giappone ha importo ben 260 miliardi di materie prime e semilavorati di base.

Il Sole24Ore: Milan in the lead for quality of life Spurring debate was Il Sole24Ore’s annual ranking giving Milan the top spot among Italian cities for quality of life. But it testifies to how much quality of life – in an era of fans of “happy non-growth” – is instead the result above all of opportunities and economic growth. In fact, Milan’s candidacy for the 2016 Winter Olympics can claim excellent results on the business front, from third place in employment rates to records for per capita bank deposits. And even two big groups like Enel and Generali have decided to move their “investor days” to the Lombardy capital, after years of holding them in London. Milan stands out as an attractive city able to balance development, services and an international vocation.

EU-JAPAN free trade agreement Entering into effect on February 1, 2019 was the free trade agreement between the EU and Japan that will create a commercial area open to 635 million people, equal to nearly a third of world GDP. The agreement almost entirely eliminates the billions in customs duties that European companies had to pay each year to export to Japan, as well as a series of regulatory technical barriers, such as those on autos, facilitating exports by European makers. Japan is a great industrial economy with few raw materials and so most of its imports concern raw materials and the semi-processed. In 2018, out of a total of 610 billion euros worth of goods imports, Japan imported 260 billion euros worth of basic raw materials and semi-finished products.


POLYWIRE 54 L’unica multiďŹ lo con 54 ďŹ li ad avere tamburo motore e volani tensionatori di grande diametro (2,3 mt). La vita e le prestazioni del ďŹ lo sono ottimizzati. Permette di tagliare un blocco profondo 1,5 mt in unica passata. La manutenzione è veloce. The only multiwire with 54 wires equipped with big motor drum and tensioning ywheels (2,3 mt). The wire life and performances are optimized. It allows to process a 1,5 mt deep block in one shot. The maintenance is quick

POLYWIRE 40 MultiďŹ lo a 40 ďŹ li che mantiene le caratteristiche distintive della ben nota gamma POLYWIRE, ovvero tamburo motore e volani tensionatori di grande diametro. Può tagliare in una sola calata blocchi profondi ďŹ no a 1 mt e gli spessori delle lastre possono essere anche diversi tra loro. L’impianto offre un innovativo sistema di manutenzione e lubriďŹ cazione. Multiwire with 40 wires which keeps the same peculiar features of the well known Polywire range which are the motor drum and the tensioning ywheels of big diameter. This plant can process blocks up to 1 mt depth in one single shot, and the thicknesses of the slabs can be mixed. An innovative maintenance and lubrication system is included.

DODECAWIRE

MultiďŹ lo equipaggiata con 12 ďŹ li, permette di realizzare sia lastre che spessori da 2 a 8 cm (12 lastre miste nella stessa calata). La conďŹ gurazione di taglio è variabile in tempi ristrettissimi grazie al sistema E.A.S.T. (sistema di facile regolazione degli spessori lastre). Multiwire equipped with 12 wires, it can realize both thin and thick slabs from 2 up to 8 cm thickness (12 mixed slabs in the same shot). The cutting conďŹ guration can be changed in very short time, thanks to E.A.S.T. system (Easy Adjustable Slab Thickness system).

        )%*,- ,**,-%)') -"--+!+ --%*,*&-+-( -"$(-+#-##--% -+-( -"$(-+#-++)' ,**,)')&',--&,**,)')&', & %-((!$!-($+-


60

106

Confindustria e Google insieme per la digitalizzazione delle imprese Google e Confindustria hanno annunciato un piano di collaborazione per supportare le imprese italiane nel processo di trasformazione digitale. Il progetto avrà come temi centrali la formazione delle persone e il sostegno dell'occupabilità e dell'internazionalizzazione. Il sistema economico italiano - si legge nella nota congiunta che ha annunciato la collaborazione – non ha ancora colto tutto il potenziale dell'economia di Internet: l'Italia si colloca al 25esimo posto su 28 nel Digital Economy and Society Index elaborato dalla Commissione Europea, e al ventesimo posto per integrazione delle tecnologie digitali da parte delle imprese. Infatti, secondo un rapporto ISTAT sulla competitività delle imprese italiane, le imprese che già hanno avviato un significativo processo di digitalizzazione sono solo il 15% del totale, mentre il 63% fanno un uso molto contenuto del digitale e investono poco in tecnologia. In questo contesto e sulla linea del Piano Nazionale Impresa 4.0, l'accordo tra Confindustria e Google farà leva sulle competenze associative e la rete territoriale di Confindustria, unite alla tecnologia e alle iniziative dedicate da Google alla sensibilizzazione sull'impatto economico di Internet, per fornire alle aziende italiane i migliori strumenti per cogliere a pieno il potenziale digitale. In particolare, il progetto si svilupperà su quattro direttive: supporto all'internazionalizzazione delle imprese; formazione sulle compe-

Confindustria and Google team up to digitalize enterprise Google and Confindustria have announced a cooperation plan to help Italian companies go digital. The project will focus on training personnel, supporting jobs and internationalization. The Italian economic system – states the joint declaration accompanying the announcement – has not yet comprehended all the potential of the Internet economy: Italy ranks 25th out of 28 in the Digital Economy and Society Index issued by the European Commission and twentieth in company integration of computer technologies. In fact, according to an ISTAT report on Italian company competitiveness, those that have begun a significant computerization process are only 15% of the total, while 63% make limited use of computers and invest little in digital technology. In this context, and following the guidelines of the National Industry 4.0 Plan, the agreement between Confindustria and Google will leverage Confindustria’s associative and territorial network along with the technology and projects Google dedicates to sensitizing companies to Internet’s economic impact, giving Italian enterprises the best tools for fully capturing digital potential. In detail, the project will have four directives: supporting company internationalization; teaching computer


61 tenze digitali; presenza online delle imprese; e machine learning e intelligenza artificiale per le Pmi. "I mercati globali sono mercati di nicchia e i mercati di nicchia sono mercati per le imprese italiane. L'accordo con Google permette di usare la rete in una logica strategica per le imprese italiane aprendo una finestra sul mondo, riducendo le barriere all'entrata ed eliminando il divide digitale nel Paese della seconda manifattura d'Europa con un messaggio chiaro dell'industria italiana: fare i conti con le proprie potenzialita'": così ha commentato Vincenzo Boccia, presidente di Confindustria. Alle dichiarazioni del Presidente Boccia si sono associate quelle di Matt Brittin, President Business and Operations EMEA di Google, il quale ha ricordato come “da diversi anni e in accordo con le istituzioni, Google ha avviato in Italia progetti specifici per il territorio, come Crescere in Digitale, per avvicinare le persone a nuove opportunità lavorative e per far conoscere alle piccole e medie imprese locali le opportunità di Internet. Export e intelligenza artificiale rappresentano la chiave di questa trasformazione per il futuro. Condividiamo con Confindustria l'obiettivo di supportare la crescita economica italiana e questa nuova collaborazione sarà decisiva per rafforzare l’impegno di Google in tal senso”.

skills; taking companies online; machine learning and artificial intelligence for SME. “Global markets are niche markets and niche markets are markets for Italian companies. The agreement with Google makes it possible to use the Internet in a strategic way, opening a window on the world for Italian companies, reducing access barriers and eliminating the digital divide in Europe’s second-ranking manufacturing country, with a clear message to Italian industry: reap your potential”, stated Confindustria President Vincenzo Boccia. His declarations were echoed by Matt Brittin, President of EMEA Business & Operations for Google, who said that: “for several years and in agreement with institutions, Google has been engaging in projects specific to Italy, such as Grow Digital, to offer people new job opportunities and make small and mediumsized businesses aware of Internet’s opportunities. Exports and artificial intelligence are key to this transformation for the future. With Confindustria we share the aim of helping the Italian economy grow and this new collaboration will be decisive in strengthening Google’s commitment to this goal”.


62

106

Thailandia: Area Stone&Ceramics ad ARCHITECT 2019 Il portafoglio fieristico di Confindustria Marmomacchine si arricchisce di un nuovo interessante appuntamento nel sud-est asiatico. L'Associazione tecno-lapidea italiana, in collaborazione con Monacofiere, organizzerà infatti la partecipazione delle Aziende della nostra filiera lapidea all'interno dell’area Stone&Ceramics del salone ARCHITECT di Bangkok, in Thailandia, la più grande fiera in Asia per l'architettura, il design e le tecnologie per l'edilizia. In programma dal 30 aprile al 5 maggio presso il sito fieristico di Impact, ARCHITECT rappresenta una piattaforma di assoluto rilievo per promuovere materiali da costruzione, prodotti di interior design e tecnologie per le costruzioni ad un pubblico altamente specializzato.

Inail: più infortuni e malattie professionali nel 2018 C’è ancora molto da fare sul fronte prevenzione e sicurezza sul lavoro in Italia dove, secondo i dati consuntivi recentemente presentati dall’Inail, sono purtroppo in aumento le denunce di infortuni e morti sul lavoro nel 2018. A livello nazionale le denunce di infortunio tra gennaio e dicembre dello scorso anno sono state 641.261, ovvero lo 0,9% in più rispetto al 2017 quando erano state 635.433. All’interno di queste, sono state 1.133 quelle con esito mortale, equivalenti in termini percentuali a un aumento del 10,1%, che numericamente si traduce in 104 morti bianche in più rispetto alle 1.029 del 2017. In aumento anche le patologie di origine professionale, complessivamente 59.585 ovvero 1.456 in più rispetto ai 58.129 dell'anno precedente in aumento del 2,5%.

Thailand: a Stone & Ceramics area at ARCHITECT 2019 Confindustria Marmomacchine’s event portfolio is enriched with an interesting new show in Southeast Asia. The Italian techno-stone association, in cooperation with Monacofiere, is in fact organizing the participation of Italian stone industry companies at the Stone & Ceramics area in the ARCHITECT show in Bangkok, Thailand, the biggest event in Asia for architecture, design and building technologies. Scheduled for April 30 to May 5 at the Impact expo complex, ARCHITECT will be a very important showcase for promoting building materials, interior design products and building technologies with a highly specialized public.

Inail: more workplace accidents and work-related illnesses in 2018 There is still much to be done concerning workplace safety in Italy where, according to data recently issued by Inail (the workplace accident-insurance institute) reports of on-the-job accidents and deaths rose in 2018. Nationwide, there were 641,261 reports during the year, or 0.9% more than in 2017, when they amounted to 635,433. Of these, 1,133 accidents were fatal, in percentage terms an increase of 10.1%, which numerically translates into 104 more on-the-job deaths than the 1,029 in 2017. Also increasing were work-related illnesses, a total of 59,585, or 1,456 more than the 58,129 the previous year, an increase of 2.5%.


64

106

“ITALIAN STONE EXPERIENCE EGYPT”: tecnologia on stage a Il Cairo

“ITALIAN STONE EXPERIENCE EGYPT”: technology on stage in Cairo

Nel quadro dell’attività promozionale 2018 dedicata al comparto italiano dei costruttori di macchine, utensili e attrezzature per la lavorazione delle pietre ornamentali, si è svolta gli scorsi 19 e 20 dicembre una missione di 12 imprese italiane del settore delle tecnologie per la lavorazione del marmo a Il Cairo, organizzata da ICE-Agenzia, ufficio del Cairo, e Confindustria Marmomacchine, l’Associazione di categoria italiana del comparto tecno-marmifero che insieme a ICE progetta, promuove e predispone i Piani Promozionali ordinari e straordinari dedicati all’intera filiera. La missione si è sviluppata attraverso sessioni tecniche svolte da ISIM e visite al distretto industriale del marmo di Shak El Toaban. All'organizzazione dell’evento hanno collaborato anche i partner egiziani della Camera dell'industria per i materiali da costruzione un'agenzia del Ministero del Commercio e dell'Industria egiziano. L'Egitto è tra i principali mercati di sbocco delle tecnologie lapidee "made in Italy" e sta assumendo un peso sempre più rilevante nell'export italiano, emerge da dati Istat elaborati da Confindustria Marmomacchine. Se nel 2016 o l'Egitto rappresentava il 21 mercato di sbocco (con 16,9 milioni di euro di esportazioni di macchinari), nel o 2017 il Paese è balzato al 6 posto (57,9 milioni). I dati dei primi otto mesi di quest'anno sono ancora più significativi, segnando 63,4 milioni di euro e portando l'Egitto al secondo posto tra i paesi acquirenti di macchine e attrezzature per la lavorazione di pietre ornamentali, preceduto solo dagli Usa. Alla missione hanno partecipato le aziende italiane Biesse-Intermac, Breton, Dellas, Ilpa, Marini Quarries Group, Officine Marchetti, Omag, Pedrini, Steinex, Tecnoporro, Teksped, Tenax, U.SA.DI.2.

In the framework of 2018 promotional work devoted to Italian makers of machines, tools and equipment for quarrying and working ornamental stones, last December 19 and 20 there was a mission of 12 Italian companies in the stone technology sector to Cairo, organized by the Cairo office of ICE-Italian Trade Agency and Confindustria Marmomacchine, the Italian stone industry association that, together with ICE, promotes and prepares ordinary and special promotional plans for the entire sector. The mission consisted of technical sessions held by the ISIM and visits to the Shak El Toaban stone industry district. Helping to organize the event were Egyptian partners in the Chamber of Industry for Building Materials, an agency of the Egyptian Ministry of Commerce and Industry. Egypt is one of the main markets for stone technologies Made in Italy and gaining an ever-larger share of Italy’s exports, as shown by Confindustria Marmomacchine processing of ISAT data. While in 2016 Egypt ranked twenty-first among buyers of Italian stone technology (with purchases worth 16.9 million euros), in 2017 it jumped to sixth (57.9 million). Figures for the first eight months of 2018 were even more significant, 63.4 million, taking Egypt to second place, preceded only by the United States. The companies participating in the mission were: Biesse-Intermac, Breton, Dellas, Ilpa, Marini Quarries Group, Officine Marchetti, Omag, Pedrini, Steinex, Tecnoporro, Teksped, Tenax.


65

Export lombardo in crescita del 5,1% La Lombardia nei primi nove mesi del 2018 ha esportato 4,5 miliardi in più di merci e prodotti rispetto allo stesso periodo del 2017. Sfiora così i 94 miliardi di euro (pari a circa 340 milioni al giorno) con un aumento del 5,1% e vale oltre un quarto (27,4%) del totale italiano che è di 342 miliardi. Precede il Veneto e l’Emilia Romagna (14% nazionale). Tra le province, Milano con 32 miliardi di euro circa (+5,5%), Monza Brianza con 7,5 e Lodi, con 2,5 (+9,5%), rappresentano insieme il 45% dell’export regionale. Bene anche Brescia e Bergamo, che vengono dopo Milano, rispettivamente con 13 e 12 miliardi di export e un aumento del +8,2% e del +4,7%. Le crescite maggiori sono però a Sondrio (+10,8%) e Varese (+9,8%). L’import nel 2018 raggiunge i 99,5 miliardi di euro, circa un terzo del totale italiano (32%), con Milano (50,6 miliardi), Brescia e Bergamo (7 miliardi), Pavia (6,3 miliardi) come maggiori importatori, in aumento anche Cremona e Mantova (+24%). L’export lombardo raggiunge soprattutto l’Unione Europea (53 miliardi, 56,4% del totale, +5,6%). In particolare bene Germania (+6,7%) e Francia (+5,1%). In forte crescita la Cina (+19,2%) ma anche l’Oceania (+14,4%). Gli Stati Uniti con 6,8 miliardi crescono del 2,2%. In crescita le importazioni dall’Africa settentrionale (+34,7%), dal Medio Oriente (+26,1%) e dalla Russia (+25,8%). L’export lombardo è guidato dal manifatturiero, soprattutto da macchinari, metalli, chimica e moda. I macchinari superano i 18 miliardi nei primi nove mesi e crescono del 2,5%. Seguono i prodotti in metallo (15 miliardi, +7,5%), i prodotti chimici (10 miliardi, +5,1%), la moda (10 miliardi, +3,6%). Nell’import manifatturiero prevalgono invece i prodotti chimici, i metalli e l’elettronica.

Lombardy exports up 5.1% In the first nine months of 2018 the Lombardy region exported 4.5 billion euros more in goods and products than in the same period in 2017. It thus touched 94 billion euros (340 million per day) with an increase of 5.1% and amounted to more than a quarter (27.4%) of total Italian exports (which were worth 342 billion). It ranked higher than Veneto and Emilia Romagna (14% of the national total). Among Lombardy’s provinces Milan, with some 32 billion euros (+5.5%), Monza Brianza with 7.5 billion and Lodi with 2.5 (+9.5%) together accounted for 45% of regional exports, up 4%. Also doing well were Brescia and Bergamo, coming after Milan with 13 and 12 billion in exports, respectively, and increases of 8.2% and 4.7%. However, the biggest growth was in Sondrio (+10.8%) and Varese (+9.8%). In 2018 imports reached worth of 99.5 billion euros, about a third (32%) of the Italian total, with Milan (50.6 billion), Brescia and Bergamo (7 billion) and Pavia (6.3 billion) as major importers although Cremona and Mantua were also increasing (up 24%). Lombardy’s exports were mainly to the European Union countries (53 billion, 56.4% of the total, up 5.6%), where Germany (+6.7%) and France (+5.1%) did particularly well. China purchased 19.2% more from Lombardy and Oceania also bought more (+14.4%). The United States, with 6.8 billion in imports from Lombardy, was up 2.2%. Exports to North Africa grew by 34.7%, to the Middle East by 26.1% and to Russia by 25.8%. Lombardy exports are led by the manufacturing sector, in particular by machinery, metals, chemicals and apparel/accessories. Machine sales were for more than 18 billion euros in the first nine months, an increase of 2.5%. They were followed by metal products (15 billion, +7.5%), chemicals (10 billion, +5.1%) and fashion articles (10 billion, up 3.6%). Imported manufactures were mainly chemical and metal products and electronics.


66

106

Lavori di rinnovo urbano a Budapest Il municipio di Budapest ha recentemente stanziato 3,7 mln di euro per la ricostruzione di piazza Podmaniczky, nel centro della capitale magiara. La piazza non sarà più usata come capolinea per i filobus e verranno invece estese le aree verdi e le superfici disponibili per i pedoni e per i ciclisti, con una nuova pavimentazione in lastre di pietra naturale. Sono inoltre iniziati i lavori di riqualificazione di piazza Vörösmarty, tra le più animate di Budapest, con termine previsto per la fine dell'estate. Il progetto prevede la trasformazione della piazza in un elegante salotto cittadino - anche qui attraverso la sostituzione del cemento con una pavimentazione in pietra naturale - con fontane, aiuole e un rinnovato sistema d'illuminazione.

Urban renewal work in Budapest The City of Budapest recently allocated 3.7 million euros for rebuilding Podmaniczky Square in the heart of the Hungarian capital. The square will no longer be used as a bus terminal and the green areas as well as pedestrian and bicycle paths will be extended, with new natural stone paving. And work has commenced to regenerate Vörösmarty Square, one of the liveliest in Budapest; work should be finished by the end of this summer. The plan envisions transforming the square into an elegant urban salon - here, too, by replacing cement with a natural stone pavement - with fountains, flowerbeds and new lighting system.

Progetto per una nuova città vicino Lagos

Project for a new city near Lagos

Il governatore dello stato di Lagos ha annunciato il progetto per la costruzione di una nuova città nel quadrante nord-occidentale della zona di libero scambio di Lekki, vicino a Lagos. Il progetto, denominata "Alaro", sarà realizzato dalla società di sviluppo urbanistico Rendeavour e prevede un investimento di 249 mln di USD. La nuova città satellite della capitale nigeriana, adiacente al futuro aeroporto internazionale, si estenderà su una superficie di 2.000 acri e includerà edifici residenziali per 3,2 mln di mq - destinati ad ospitare 150.000 persone e spazi commerciali per 130.000 mq, oltre ad uffici, scuole, strutture sanitarie e alberghiere. È prevista inoltre la realizzazione di una zona industriale e logistica di oltre 850.000 mq.

The governor of the state of Lagos, Nigeria, has announced plans to build a new city in the northwestern part of the Lekki free trade zone near Lagos. The project, called “Alaro”, will be built by the Rendeavour urban development company and foresees investments equal to $US 249 million. The new satellite city near the Nigerian capital, adjacent to its future international airport, will cover an area of 2,000 acres and include apartments totaling 3.2 million square meters - to house 150,000 people - plus commercial spaces for 130,000 square meters, offices, schools, health facilities and hotels. Also foreseen is building an industrial and logistics zone covering more than 850,000 square meters.


WORLD PRODUCER LEADER FOR TIE RODS AND TENSIONERS FOR MARBLE AND GRANITE

In 2019 Officine Marchetti supports

Via del Ferro, 40/C - Carrara 54033 (MS) - Italy phone +39 0585 857206 - fax +39 0585 51975


68

106

Export: il distretto di Carrara cala del 3,7% sui nove mesi È stato pari al -3,7% il calo delle esportazioni dei prodotti in marmo del comprensorio carrararese a settembre 2018 rispetto allo stesso periodo del 2017. Il dato è stato riportato nello studio che monitora i distretti della Toscana realizzato da Banca Intesa San Paolo in collaborazione con Banca Cr Firenze. A incidere sul calo sono inaspettatamente i materiali grezzi, in calo del 9.5% a 178 milioni di euro, mentre dimostrano una tenuta anticiclica i prodotti lavorati in marmo, capaci di mettere a segno un +4% per un controvalore di 333 milioni di euro. Il dato del distretto di Carrara sono comunque migliori rispetto a quelli dell’export nazionale, che nei primi nove mesi del 2018 ha lasciato sul campo un -6% in valore e un -11% in quantità.

Germania: frena la locomotiva d’Europa È drastica la revisione al ribasso delle previsioni di crescita della Germania, complici le tensioni commerciali internazionali e l’incognita Brexit. Il ministero dell’Economia tedesco ha infatti ridotto sensibilmente le stime sul prodotto interno lordo per il 2019 all'1%, un taglio di ben 8 decimali rispetto al +1,8% previsto a ottobre. La locomotiva tedesca vede un'ulteriore frenata dopo essere cresciuta del 2,2% nel 2017 e dell'1,5% nel 2018. L’anno appena iniziato si preannuncia come il peggiore dal 2013: una notizia certo non positiva per l’economia dell’Eurozona che in Berlino ha sempre trovato il proprio motore trainante e che potrebbe condizionare anche la dinamica dell’interscambio settoriale che da sempre ha nella Germania uno dei buyer di riferimento.

Exports: the Carrara district loses 3.7% in nine months There was a 3.7% decline in marble product exports from the Carrara district in September 2018 compared to the same period in 2017. This was reported in the study that monitors the Tuscan districts published by Banca Intesa San Paolo in cooperation with Banca CR Firenze. Unexpectedly, inducing the drop were raw materials, down 9.5% to worth of 178 million euros, while holding steady were finished stone products, up 4% for worth of 333 million euros. In any case, the data for the Carrara district was better than the nationwide, where stone exports in the first nine months of 2018 dropped 6% in value and 11% in amounts.

Germany: Europe’s locomotive slows down The downsizing of growth prospects for Germany is drastic, due to international trade tensions and the uncertainties surrounding Brexit. In fact, the German Economics Ministry cut 2019 GDP estimates to 1%, far below the 1.8% predicted in October. The German locomotive thus further slowed down, after growth of 2.2% in 2017 and 1.5% in 2018. The year just begun promises to be the worst since 2013 – hardly good news for the Eurozone economy that has always viewed Germany as its driver and that could also have a negative influence on sector trade dynamics, where Germany has always been one of the major buyers.


69

Iperammortamento: le novità introdotte dalla Legge di Bilancio

Hyper-amortization: what’s new in the 2019 Financing Law

La legge di bilancio 2019 (cosiddetta Finanziaria) ha sostanzialmente confermato l’impianto degli strumenti messi in campo nel 2017 e nel 2018 per “Industria 4.0”, introducendo però alcune novità applicative con l’obiettivo di supportare con maggiore incisività le piccole imprese. All’interno delle diverse misure comprese nel “pacchetto” 4.0 che saranno oggetto di altre news all’interno della nostra rivista, per quanto riguarda l’Iperammortamento bisogna innanzitutto evidenziare come la misura sia stata prorogata per il 2019 con il meccanismo già noto: sono ammessi all’agevolazione gli investimenti effettuati entro il 31 dicembre 2019 con possibilità di consegna dei beni entro il 31 dicembre 2020, a condizione che siano stati ordinati e sia stato versato un acconto minimo del 20% entro il 31 dicembre 2019. La percentuale unica di maggiorazione del 150% è stata sostituita da percentuali inversamente proporzionali alle dimensioni dell’investimento così articolate: - 170% per gli investimenti fino a 2,5 milioni di euro; - 100% per gli investimenti da 2,5 a 10 milioni di euro; - 50% per gli investimenti da 10 a 20 milioni. Non è prevista nessuna maggiorazione per gli investimenti superiori a 20 milioni di euro. Resta, inoltre, la maggiorazione del 40% per i beni immateriali indicati nell’allegato B della Legge di bilancio 2017. Al riguardo, si sottolinea che la legge ha chiarito che tale maggiorazione si applica anche ai costi sostenuti a titolo di canone per l’utilizzo di tali beni attraverso soluzioni di cloudcomputing.

The 2019 government budget (called the Financing Law) basically confirmed the type of instruments put in place in 2017 and 2018 for Industry 4.0 but also introduced some new applications for greater support of small businesses. Among the new measures contained in the 4.0 package – that will be reported elsewhere in our magazine – in regard to hyper-amortization it must first be said that it has been extended for 2019 with the same mechanism: eligible for the facilitation are investments made by December 2019, with the possibility of goods delivery by December 31, 2020 on condition that they were ordered and a minimum 20% deposit paid on them by December 31, 2019. The single percentage of 150% was replaced by percentages inversely proportional to the size of the investment, as follows: 170% for investments of up to 2.5 million euros; 100% for investments from 2.5 to 10 million euros; 50% for investments of 10 to 20 million euros. No increase is foreseen for investments above 20 million euros. Remaining, instead, is the 40% increase for immaterial goods listed in attachment B to the 2017 Financing Law. And apropos of this, we emphasize that the law has clarified that this increase also applies to the costs incurred for using said goods through cloud computing systems.


70

106

Sempre più imprese lombarde guardano ai mercati esteri

More and more Lombardy companies look to foreign markets

Stando ai dati di un’indagine condotta da Promos – Camera di commercio sugli imprenditori lombardi che esportano, per il 2019 vi sono ulteriori previsioni di crescita della percentuale di aziende che guardano ai mercati internazionali come “key-assets” dei loro percorsi di crescita. Europa Stati Uniti, Cina e Giappone risultano i mercati di maggior interesse e per oltre la metà delle imprese censite la distribuzione diretta rimane il canale più utilizzato mentre la scarsa conoscenza del mercato è la principale difficoltà. Va sottolineato come l’indagine condotta da Promos riguardi aziende di tutti i comparti e per le imprese lombarde, nel loro complesso, sono positive le aspettative verso i mercati esteri per il 2019. Oltre il 70% delle imprese attive sui mercati internazionali è infatti pronta ad aumentare il proprio business internazionale mentre la maggior parte (42,6%) ha già rapporti commerciali in più di dieci Paesi esteri e nel corso del 2019 il 25,7% vorrebbe ulteriormente espandere il proprio business in Europa, mentre il 21,6% negli Stati Uniti e il 19,6%, stessa percentuale, sia in Cina che in Giappone. Il 45,2% degli operatori che hanno risposto all’indagine ritiene che il 2019 sarà un anno più positivo del 2018 per il proprio business internazionale, per il 29,7% sarà costante mentre solo il 9,5% prevede un peggioramento della situazione. Gli imprenditori lombardi si attendono pertanto un 2019 di ulteriore sviluppo internazionale per la propria azienda e i Paesi europei si confermano mercati di riferimento per il business delle imprese lombarde, anche se si consolidano mercati come Stati Uniti, Cina e Russia e cresce l’interesse verso Medio Oriente e Giappone. In questo contesto, il supporto delle istituzioni è importante per mettere gli imprenditori nelle condizioni di affrontare con serenità e preparazione i mercati esteri, mettendo a disposizione strumenti che consentano di sviluppare la conoscenza dei mercati target, dei partner commerciali, delle normative e delle procedure di ogni Paese affinché le nostre imprese continuino ad essere protagoniste a livello internazionale grazie alla qualità dei loro prodotti, passaporto valido per i

According to the figures in a Promos-Chamber of Commerce survey of Lombardy businesses that export, for 2019 further growth is expected in the percentage of companies viewing foreign markets as key assets in their development. Europe, the United States, China and Japan are the markets of major interest and for more than half of the companies surveyed direct distribution remains the channel of choice while lack of knowledge of markets is the biggest hitch. It should be emphasized that the Promos survey regards businesses in all sectors, and yet the Lombardy companies as a whole are confidant about foreign sales in 2019. In fact, more than 70% of companies working on foreign markets are primed to increase their international business while most of them (42.6%) already have business relations in more than ten foreign countries and this year 25.7% would like to further expand business in Europe, 21.6% in the United States and the same percentage in China and Japan. A good 45.2% of surveyed companies believes that 2019 will be better than 2018 for their foreign sales, 29.7% think it will be similar and only 9.5% expects the situation to worsen. So Lombardy business people foresee improvements this year and European markets are their references while consolidating markets like the United States, China and Russia and expressing greater interest in the Middle East and Japan. In this context, support from institutions is important to enable business people to serenely look at and prepare to work on foreign markets, providing them with the tools making it possible to gain more knowledge of target markets, business partners and laws and procedures in every country so that Italian companies can be international leaders thanks to the quality of their products – a valid passport to anywhere in the world. The basic fact revealed by the survey is that for Milanese and Lombard companies working internationally, foreign business is very important. This is attested to by the fact that their revenues come mainly from foreign sales. In fact, for some 38.5% of the companies surveyed, international business accounts for more than 50% of revenue. However, some problems they en-


71 Paesi di tutto il mondo. Il dato di fondo che emerge dall’indagine sugli operatori è che per le imprese milanesi e lombarde che operano a livello internazionale, il business estero è molto importante. Ciò è testimoniato dal fatto che il loro fatturato è influenzato per gran parte dall’attività sui mercati esteri. Per circa il 38,5% degli imprenditori coinvolti nella rilevazione, infatti, il business internazionale pesa per oltre il 50% del fatturato. Bisogna però tener conto di alcune problematiche a cui le imprese sono soggette, le più diffuse sono: la scarsa conoscenza dei mercati (31,1%), l’inaffidabilità dei partner locali (27%) la burocrazia (25,7%), la dimensione aziendale (25%) e i costi di accesso al mercato (23,6%). Il 58,8% sostiene che la ricerca di controparti estere è ancora la soluzione migliore per sviluppare processi di internazionalizzazione, seguita da partecipazione a fiere internazionali (51,4%) e incontri b2b con controparti estere (50,7%). La distribuzione diretta rimane il canale distributivo più utilizzato (52%), seguito dalla distribuzione indiretta, attraverso distributori, buyers e importatori (48%), più staccato l’e-commerce (19,6%) e i marketplace utilizzati solo dal 9% delle imprese coinvolte.

counter must be taken into account. The most common are: little knowledge of foreign markets (31.1%), unreliable local partners (27%), bureaucracy (25.7%), company size (25%) and the costs of market access (23.6%). For 58.8%, seeking foreign counterparts is still the best way to develop internationally, followed by participation in international tradeshows (51.4%) and B2B meetings with foreign counterparts (50.7%). Direct distribution is still the channel most used (52%), followed by indirect distribution through dealers, buyers and importers (48%), trailed by ecommerce (19.6%) and the marketplaces, used by only 9% of the businesses surveyed.

Since 1983 The Italian point of reference Distanziali, Molle, Pressatori, Giunzioni, Cavi di Acciaio, Banchi montaggio, Presse idrauliche, Presse manuali, Cesoie, Cunei spaccaroccia, Cuscini, Pompe, Volani, Gomme, Corone, Placchette.

Spacers, Springs, Crimps, Joints, Wire Ropes, Assembling desks, Hydraulic presses, Hand presses, Shears cutters, Splitting wedges, Hydrobags airbags, Flywheels, Rubbers, Drilling crowns, Inserts.

Utensili ed accessori per filo diamantato Tool and accessories for diamond wire saw

www.palmerio.com - info@palmerio.com


72

106

Stelvio: il trasporto dei blocchi di marmo diventa ecosostenibile

Stelvio: transporting marble blocks becomes eco-sustainable

È interessante la traiettoria di ricerca che una delibera della Giunta provinciale di Bolzano ha recentemente varato e che punta a sviluppare un metodo di trasporto a valle del marmo estratto nelle cave del Parco Nazionale dello Stelvio basato sull’idrogeno, PROGETTO finanziato anche con fondi europei. La delibera approvata dalla Giunta ha infatti posto le premesse per rendere più moderno ed ecosostenibile il trasporto dei blocchi dalle cave esistenti fino a valle. A questo scopo gli operatori del comparto hanno sottoscritto una dichiarazione d’intenti in cui si impegnano in un percorso condiviso per migliorare, in collaborazione con la Provincia, la logistica dell’estrazione del marmo nella zona. Sul territorio del Parco Nazionale dello Stelvio si trovano più cave marmifere. La cava di Acqua Bianca, la cava del Ponte di Tarnello e la cava Nesselwand si trovano nel territorio comunale di Lasa a un’altitudine di circa 1.567 metri, all’interno delle quali si estrae marmo tutto l’anno. I blocchi che vengono estratti in questa zona vengono attualmente trasportati a valle mediante una teleferica fino alla ferrovia di trasporto Laaser Tal, da dove mediante un piano inclinato vengono portati alla ferrovia Tal e da lì allo stabilimento di lavorazione. La capacità di trasporto di questo sistema diesel-elettrico - che risale al 1930 - risulta limitata a 18 tonnellate per tratta rispetto alle 40 tonnellate originarie. Tale riduzione della capacità di trasporto è dovuta principalmente all’usura dei materiali e alle norme in materia di sicurezza. Per questa ragione è attualmente necessario per il trasporto utilizzare camion alimentati a diesel. In futuro il trasporto del marmo dovrà invece avvenire secondo le più moderne tecnologie e per mezzo di veicoli alimentati a idrogeno, ha spiegato l’assessore provinciale Schuler. L’idea alla base di tale provvedimento è quella di rendere l’attività estrattiva nel Parco Nazionale dello Stelvio più sostenibile e ad emissioni zero. Un ulteriore obiettivo riguarda l’utilizzo anche turistico del piano inclinato della cava di Acqua Bianca, contribuendo in questo modo allo sviluppo sostenibile del turismo di una zona svantaggiata dal punto di vista logistico e strutturale.

It is interesting to follow the research trajectory that a ruling by the Bolzano provincial government recently launched and that aims to develop a way of taking the marble extracted from the Stelvio National Park quarries to the valley, based on hydrogen and partly financed with European funds. The ruling in fact laid the premises for making block transport to the valley more modern and eco-sustainable. For this purpose sector operators signed a declaration of intent that commits them to working with the province to improve the logistics of marble quarrying in the area. There are several marble quarries in the Stelvio National Park: the Acqua Bianca, Ponte di Tarnello and Nesselwand quarries are in the Lasa community at a height of 1,567 meters, and marble is quarried here all year round. The blocks extracted in the zone are currently transported downhill by cableway to the Laaser Tal freight railway where they are loaded using a ramp and taken to the processing plant. The carrying capacity of this diesel-electric system – which dates from 1930 – is 18 tons per stretch, but was originally 40. This reduction in transport capacity is mainly due to wear on materials and newer safety regulations. So transport nowadays is by diesel truck. In future the marble will be transported by hydrogen-fueled vehicles using the latest technology, explained provincial councilor Schuler. The idea behind this is to make quarrying in the Stelvio National Park more sustainable and with zero emissions. A further objective concerns using the inclined plane of the Acqua Bianca quarry for tourism purposes, thus contributing to the sustainable development of tourism in an area that is disadvantaged from the standpoints of logistics and facilities.


MARMILAME.qxp 18/02/19 11:29 Pagina 1


74

106

Commercio Estero Extra UE Secondo i dati diffusi recentemente dall’Istat, a dicembre 2018 entrambi i flussi commerciali da e verso i paesi extra Ue mostrano una riduzione, più marcata per le esportazioni (-5,6%) rispetto alle importazioni (2,2%). La flessione congiunturale delle esportazioni riguarda principalmente l’energia (-19,2%) e i beni strumentali (-9,5%). I beni di consumo durevoli (+4,4%) registrano invece un rilevante aumento. Dal lato dell’Import, la flessione è estesa a quasi tutti i raggruppamenti principali di industrie, ed è particolarmente intensa per i beni strumentali (-5,7%) e l’energia (-3,7%). Il surplus commerciale a dicembre 2018 è stimato pari a +4.280 milioni, in diminuzione rispetto a +6.161 milioni di dicembre 2017. Diminuisce l’avanzo nell’interscambio di prodotti non energetici (da +71.760 milioni per l’anno 2017 a +69.303 milioni per l’anno 2018). In forte contrazione su base annua, sempre a dicembre 2018, l’export verso Turchia (-32,9%), paesi MERCOSUR (-18,7%), Cina (-15,2%) e Medio Oriente (-13,5%) è. In aumento, le vendite di beni verso la Svizzera (+7,5%), paesi ASEAN (+7,3%) e India (+3,8%).

Grandi progetti: Manhattan cambia volto Manhattan ha il cielo punteggiato di gru e carrucole grazie alla frenesia edilizia che pervade in questo periodo la zona più lussuosa di New York. Proprio quest’anno saranno infatti inaugurati numerosi e ambiziosi progetti, che si affacciano sui suoi fiumi: sull’Hudson si specchierà la silouhette del gigantesco complesso Hudson Yards, mentre sull’East River è già frequentabile il Pier 17, nuova area “cool” e «social» dove si organizzano anche dj set e concerti. Ma Manhattan sta mutando aspetto anche grazie a progetti di cabotaggio minore ma di elevato impatto estetico, come nuovi spazi museali, hotel realizzati in vecchi aerei e giardini pensili allestiti sui rooftop di edifici industriali dove comprare frutta e verdura coltivate fra i grattacieli.

Foreign trade outside the EU According to data ISTAT recently issued, in December 2018 trade flows from and to non-EU countries slowed down, more markedly in exports (-5.6%) than in imports (-2.2%). The decrease in exports mainly regarded energy (down 19.2%) and instrumental goods (-9.5%). Durable consumer goods instead registered a considerable increase (of 4.4%). On the imports side, the downturn was seen in nearly all industrial sectors and was particularly sharp in instrumental goods (-5.7%) and energy (-3.7%). The trade surplus in December was estimated at +4.280 million, down from the +6.161 million in December 2017. There was a drop in the surplus for non-energy products (from +71.760 million in 2017 to +69.303 million for 2018). Heavily declining on an annual basis – again in December 2018 – were exports to Turkey (down 32.9%), the MERCOSUR countries (-18.7%), China (-15.2%) and the Middle East (-13.5%). Gaining, on the other hand, were sales of goods to Switzerland (+7.5%), the ASEAN countries (+7.3%( and India (+3.8%).

Large-scale projects: Manhattan’s look changes Cranes jut into the Manhattan skyline thanks to the building frenzy currently pervading New York’s most exclusive areas. This year, in fact, will see inauguration of numerous ambitious projects overlooking the city’s rivers: the Hudson will reflect the silhouette of the giant Hudson Yards complex, while on the East River Pier 17 is already open and a cool social area offering DJ sets and concerts. Manhattan is also changing in appearance thanks to projects that are smaller but with great esthetic impact, such as new museums, hotels built in old airplanes and rooftop gardens on industrial buildings where you can buy fruit and vegetables grown amidst the skyscrapers.


75

Confindustria: garantire le transazioni con l’Iran A seguito del ripristino delle sanzioni con effetti secondari da parte dell’amministrazione USA, si sono intensificati gli sforzi di Confindustria per consentire il prosieguo delle transazioni commerciali verso l’Iran. Attraverso un intenso confronto con le amministrazioni nazionali interessate, è stata infatti più volte evidenziata la necessità di individuare canali finanziari praticabili per supportare le transazioni commerciali delle imprese e dare quindi seguito ai pagamenti dei contratti in essere e sospesi. Come noto, l’Italia è tra gli 8 Paesi ad aver ottenuto, lo scorso 5 novembre, dall’Amministrazione statunitense un waiver per l’importazione di petrolio iraniano. Alla luce di questa eccezione, sono allo studio del Ministero dell’Economia e Finanze delle ipotesi volte a trovare soluzioni finalizzate a rendere possibile la conclusione dei contratti in essere delle imprese italiane. Da quanto emerso negli ultimi confronti con le istituzioni di riferimento, il MEF si starebbe orientando verso l’attività di un intermediario bancario ad hoc. Al fine di individuare i contratti in essere che potrebbero essere oggetto di tale compensazione, Confindustria ha fornito una mappatura delle situazioni contrattuali attraverso dati che saranno utilizzate, in forma aggregata, nell’interlocuzione con le istituzioni. Tali informazioni forniranno la base per dare seguito alle operazioni contrattuali stesse con il soggetto di intermediazione individuato. La mappatura, che integra gli accordi pari a circa 30 miliardi di euro sottoscritti nel 2016 in occasione delle Missioni di Sistema a Teheran e la visita a Roma del Presidente Rouhani, ha censito contratti attivi per 190 milioni di euro complessivi.

Confindustria: guaranteeing transactions with Iran After the US put sanctions with secondary effects back in place, Confindustria has intensified its efforts to make it possible to do business with Iran. Numerous discussions with the national governments involved revealed the need to find practicable financial channels to support business transactions and thereby pursue payments of existing and suspended contracts. As readers know, Italy is one of the 8 countries to have obtained, last November 5, a waiver from the US government enabling it to import Iranian oil. Given this exception, the Italian Ministry of Economics and Finance is studying ways to make it possible to conclude Italian companies’ business contracts with Iran. As transpired from the latest discussions with reference institutions, the ministry is oriented towards using an ad hoc banking intermediary, with careful due diligence by companies regarding the measures in force. In order to identify existent contracts that could be subject to such compensation, Confindustria furnished a chart of contractual situations using data that will be utilized, in aggregated form, in discussion with institutions. This information will form the basis for following up on contract operations with the person appointed as intermediary. The chart, which integrates agreements worth some 30 billion euros underwritten in 2016 during the Italian business mission to Tehran and Iranian President Rouhani’s visit to Rome, pinpoints active contracts worth a total of 190 million euros.


76

106

Accordo tra Confindustria e Mediocredito

Confindustria-Mediocredito agreement

Confindustria e Mediocredito Centrale hanno siglato un accordo per rafforzare ulteriormente la collaborazione tesa a sostenere e favorire la crescita della competitività del Paese, in particolare del Mezzogiorno d’Italia. Tre i pilastri fondamentali dell’intesa: accompagnare le imprese nella definizione di programmi di sviluppo basati su R&I; renderli realizzabili costruendo un’architettura finanziaria di progetto che sappia combinare strumenti pubblici, misti e privati; promuovere la crescita dimensionale delle imprese anche favorendone l’accesso ai mercati dei capitali. “Il nostro obiettivo” - ha sottolineato Vincenzo Boccia, Presidente di Confindustria -, “è contribuire all’affermazione di un sistema imprenditoriale innovativo, internazionalizzato, sostenibile, capace di promuovere la crescita economica, sociale, civile e culturale del Paese. Per farlo dobbiamo partire dalle imprese, aiutarle a creare collaborazioni, strutturali e non episodiche, con altre imprese e con il sistema pubblico e privato di R&I. Dobbiamo lavorare a sviluppare i partenariati industriali per accompagnare il percorso di crescita delle imprese attraverso la qualificazione della catena di subfornitura e la definizione di progetti congiunti dalla ricerca e innovazione allo sviluppo industriale. Si tratta di un passo fondamentale anche per rafforzare la capacità del nostro Paese di partecipare da protagonista ai programmi di sviluppo europei. L’accordo con Mediocredito Centrale mira a rafforzare ulteriormente una collaborazione attiva già da anni”. Gli ha fatto eco Bernardo Mattarella, Amministratore Delegato di Banca del Mezzogiorno-Medio Credito Centrale, il quale ha sottolineato come l’accordo con Confindustria confermi “l’impegno della Banca per sostenere la crescita delle piccole e medie imprese, in particolare nel Mezzogiorno, allargando strategicamente la rete delle collaborazioni rivolta allo sviluppo di strumenti finanziari innovativi, anche attraverso la valorizzazione di iniziative come quella avviata con Elite di Borsa Italiana”. “La sigla dell’accordo – ha aggiunto Mattarella –” rappresenta il naturale perfezionamento di una collaborazione da tempo consolidata per lo sviluppo del tessuto imprenditoriale del nostro Paese”.

Confindustria and Mediocredito Centrale have signed an agreement to further strengthen their cooperation aimed at supporting and fostering Italy’s greater competitiveness, in particular in the south. The agreement has three fundamental pillars: helping companies define development plans based on research and innovation (R&I); making them possible by building a financial project architecture that combines public, mixed and private instruments; promoting growth in company size, also aiding access to capital markets. “Our aim”, said Confindustria President, Vincenzo Boccia, “is to contribute to fostering an innovative business system, internationalized, sustainable and able to promote the economic, social, civic and cultural growth of the country. To do so we have to start from companies, help them to create collaborations – structural and not episodic – with other companies and the public and private R&I system. We have to work to develop industrial partnerships to help companies grow through qualification of the sub-supply chain and definition of joint projects in research and innovation for industrial development. This is also a fundamental step in strengthening our country’s ability to participate as a leader in European development programs. The agreement with Mediocredito Centrale aims to further reinforce cooperation already ongoing for years”. His words were echoed by Bernardo Mattarella, CEO of the Banca del Mezzogiorno-Mediocredito Centrale, who emphasized how the agreement with Confindustria confirms “the bank’s commitment to supporting the growth of SME, in particular in the south, strategically enlarging the cooperation network directed at developing innovative financial tools, also by valorizing projects like the one begun with Elite di Borsa Italiana”. “Signing the agreement”, he added, “represents the natural next step in a consolidated, longstanding collaboration for developing our country’s enterprises”.


Reliability and Competence


78

106

L’Iran si avvicina all’Unione Economica Eurasiatica

Iran moves closer to the Eurasian Economic Union

Come riportato da Pierluigi Franco sulla newsletter del Consorzio Central Asia, l’Unione economica eurasiatica (UEE) tende la mano all’Iran, con la piena approvazione di Vladimir Putin. Il presidente russo ha infatti firmato la ratifica dell’accordo per la creazione di una zona di libero scambio tra l'Iran e l'UEE, facilitando in tal modo per Teheran il processo di avvicinamento al blocco economico guidato da Mosca. Dopo la firma da parte di Putin, il provvedimento è stato trasmesso alle istituzioni competenti per dare il via all’attuazione che dovrebbe avvenire entro febbraio 2019. Si tratta di un provvedimento particolarmente importante, soprattutto se si considera il momento attuale caratterizzato dalle sanzioni imposte dagli Stati Uniti all’Iran e alla Russia. Attuando l'accordo, quindi, Mosca e Teheran sperano di compensare le perdite sui mercati globali causate delle restrizioni economiche imposte dagli Usa. Anche in questa ottica, oltre ad autorizzare la creazione di una zona di libero scambio, l’approccio tra Iran e UEE punta a sostenere la cooperazione tra i Paesi interessati su un'ampia gamma di aree economiche e commerciali. Va sottolineato come l'UEE composta da Russia, Armenia, Bielorussia, Kazakistan e Kirghizistan - sia un'organizzazione internazionale creata proprio con l'obiettivo di incoraggiare l'integrazione economica regionale attraverso la libera circolazione di beni, servizi e persone all'interno dell'Unione. Un po’ sulla scia dell’Unione europea, ma con un processo molto più accelerato anche grazie al fatto che riguarda Paesi che erano tutti parte dell’Urss, e che impatta su un mercato unico integrato di circa 183 milioni di persone e ha un prodotto interno lordo di oltre 4.000 miliardi di dollari.

As reported by Pierluigi Franco in the Central Asian Consortium newsletter, the Eurasian Economic Union (EEU) is reaching out to Iran, with Vladimir Putin’s full approval. In fact, the Russian president has signed ratification of an agreement to create a free trade zone between Iran and the EEU, thereby facilitating Tehran’s entry into the Moscow-led economic bloc. After Putin’s signature, the measure was submitted to the competent authorities to commence enactment that should take place in February 2019. This is an especially important step, particularly at this moment, with United States sanctions against both Russia and Iran. Implementing the agreement, therefore, Moscow and Tehran hope to offset their losses on global markets due to these sanctions. And from this viewpoint, as well as authorizing creation of a free trade zone between Iran and the EEU, their agreement is aimed at supporting cooperation between countries located in a wide range of economic and trade areas. It should be emphasized that the EEU – composed of Russia, Armenia, Belarus, Kazakhstan and Kyrgyzstan – is an international organization created for the purpose of encouraging regional economic integration through the free circulation of goods, services and persons within the union. Somewhat similar to the European Union but with a much speedier process, also thanks to the fact that these countries were all former members of the USSR and make up a single integrated market of some 183 million people with a total GDP of more than $US 4,000 billion.


Macchinari Innovativi, 340 mln di euro per le imprese del Sud

Innovative machines, 340 million euros for southern Italian companies

È partito a fine gennaio il bando del Ministero dello Sviluppo Economico dedicato a sostenere gli investimenti innovativi in ottica 4.0 nelle regioni meno sviluppate del Paese. I progetti dovranno essere realizzati esclusivamente presso unità produttive localizzate nei territori di Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia. L’intervento - che prevede lo stanziamento di oltre 340 mln di euro - finanzia l’acquisto di macchinari, impianti e attrezzature strettamente funzionali alla realizzazione dei programmi di investimento, nonché programmi informatici e licenze correlati all’utilizzo dei predetti beni materiali. Gli investimenti devono avere un importo compreso fra 500 mila e 3 mln di euro e prevedere l’acquisizione dei sistemi e delle tecnologie riconducibili all’area tematica “Fabbrica intelligente”. Il bando prevede un mix di agevolazioni, un contributo in conto impianti e un finanziamento agevolato, fino al 75% delle spese ammesse.

In late January began the Ministry of Economic Development’s competition devoted to backing innovative investments in Industry 4.0 in the less developed parts of Italy. The projects will solely regard production plants located in Basilicata, Calabria, Campania, Puglia and Sicily. The competition - which foresees allocation of more than 340 million euros - finances the acquisition of machines, installations and equipment strictly serving investment plans, as well as computer programs and licenses connected with use of these material goods. The investments must be of 500,000 to 3 million euros and used to purchase systems and technologies for “smart factories”. The competition foresees a mix of facilitations, a contribution to production plants and facilitated financing up to 75% of admissible expenditures.

With MEC it’s child’s play! SOLUTIONS FOR STONE AND CONCRETE SPLITTING, CUTTING AND CRUSHING MEC Srl is a leading company, specializing in the design, manufacturing and ŝŶƐƚĂůůĂƟŽŶŽĨŵĂĐŚŝŶĞƌLJ͕ƉůĂŶƚƐĂŶĚĂƵƚŽŵĂƟĐůŝŶĞƐ͕ďƵŝůƚƚŽůĂƐƚŽǀĞƌƚŚĞƟŵĞ͘ /ŶƚĞŐƌĂďůĞĂŶĚŵŽĚƵůĂƌƉƌŽĚƵĐƚƐ͕ŵĂŝŶůLJĐŚĂƌĂĐƚĞƌŝnjĞĚďLJƚŚĞĐƵƐƚŽŵŝnjĂƟŽŶ ŽĨƚŚĞŵĂĐŚŝŶĞƐĂŶĚďLJĂŚŝŐŚƚĞĐŚŶŽůŽŐŝĐĂůĐŽŶƚĞŶƚ͘ĞƐŝĚĞƐƚŚĞƉƌŽĨĞƐƐŝŽŶĂů ĂĚǀŝĐĞĂŶĚƟŵĞůLJĂƐƐŝƐƚĂŶĐĞǁŽƌůĚǁŝĚĞ͕MECƉƌŽǀŝĚĞƐƚŚĞĐƵƐƚŽŵĞƌǁŝƚŚƐĞǀĞƌĂů ƚŽŽůƐĨŽƌĐŽŵƉůĞƚĞĂƵƚŽŶŽŵŽƵƐƐĞůĨͲŝŶƐƚĂůůĂƟŽŶĂŶĚƌĞŐƵůĂƌŵĂŝŶƚĞŶĂŶĐĞ͘ E G EXHIBITIONS AR THE FORTHCOMIN BAUMA, Munich [,>>Ϭͳ^dEϭϮϮ] April 8-14 COVERINGS, Orlando [^dEϯϴϴϴ΁ƉƌŝůϵͲϭϮ

MEC srl Italy Tel +39 0461 780166ŝŶĨŽΛŵĞĐƐ͘ŝƚ

Palma & Associati

79


80

106

Kazakistan: investimenti immobiliari nel terziario avanzato Astana si prepara ad ospitare un nuovo grande complesso immobiliare per l'utenza d’affari. Il Presidente del Kazakistan ha infatti approvato il progetto di massima del nuovo World Trade Center che sarà localizzato nei pressi delle aree utilizzate per la manifestazione Expo 2017 ospitata dalla capitale kazaka. La nuova struttura immobiliare è parte dell'associazione internazionale WTCA che promuove lo sviluppo del commercio delle imprese in 91 paesi. Il progetto prevede un investimento di 200 milioni di euro ed è promosso da Nest Investments Holdings (developer con sede a Cipro) che controlla ben 18 World Trade Center in Asia, Medio Oriente e Nord Africa. Un importante progetto di sviluppo immobiliare che testimonia il dinamismo del settore costruzioni kazako.

Mercati emergenti: CAMBODIA ARCHITECT & DECOR 2019 Dal 6 all'8 giugno Phnom Penh ospiterà CAMBODIA ARCHITECT & DECOR, piattaforma fieristica di riferimento per la Cambogia e i Paesi limitrofi dedicata al comparto dell'architettura, del design d’interni e delle costruzioni. La manifestazione è organizzata da ICVeX Co. Ltd, società thailandese leader nell'organizzazione di fiere nell'area Asean, con il sostegno della Cambodian Society of Architects. Confindustria Marmomacchine anche quest'anno sarà il riferimento organizzativo per la partecipazione delle Aziende italiane della filiera lapidea all'evento, che nel 2018 ha registrato la presenza di circa 4 mila visitatori e di oltre 150 Aziende espositrici. Per maggiori informazioni è possibile contattare l'Ufficio Fiere associativo.

Kazakhstan: property investments in the advanced services sector Astana is preparing to host a big new real estate complex for business purposes. In fact, the president of Kazakhstan has approved the general project for the new World Trade Center to be located in the areas used for Expo 2017 hosted in the capital. The new complex is part of the international WTCA association that promotes the business development of companies in 91 countries. The project foresees an investment of 200 million euros and is promoted by Nest Investments Holding (a developer based in Cyprus) that controls 18 World Trade Centers in Asia, the Middle East and North Africa. This is an important property development project that attests to the dynamism of the Kazak building sector.

Emerging markets: CAMBODIA ARCHITECT & DECOR 2019 From June 6 to 8 Phnom Penh will host CAMBODIA ARCHITECT & DECOR, an annual reference event for Cambodia and neighboring countries devoted to the worlds of architecture, interior design and building. The show is organized by the ICVeX Co. Ltd,, a Thai leader in event organization in this area, with support from the Cambodian Society of Architects. This year, too, Confindustria Marmomacchine will be the organizational reference for Italian stone companies exhibiting at the event, which in 2018 had some 4,000 visitors and more than 150 exhibitors. For more info, contact the association’s Events Office.


81

Vittoriale: l’anfiteatro sogna il rivestimento in marmo rosso di Verona Collocato all’interno del complesso del Vittoriale, l’anfiteatro già sognato da D’Annunzio mentre era ancora in vita e realizzato quindici anni dopo la sua morte dall’architetto del Vittoriale, Giancarlo Maroni, ha da sempre una lacuna: il rivestimento delle gradinate, che nel progetto originario avrebbe dovuto essere in marmo rosso di Verona. L’anfiteatro - oggi sede del festival Tener-a-mente, uno dei cartelloni musicali estivi più importanti d’Italia - è infatti ancora incompleto, spoglio, con le gradinate rimaste in cemento grezzo, senza la prestigiosa copertura in marmo immaginata dal poeta. Per questo il presidente Giordano Bruno Guerri ha recentemente rilanciato l’obiettivo di dare attuazione alla volontà del Vate, ovvero tramutare il realtà il desiderio di una platea allestita con il pregiato marmo veronese. A supportare questo investimento, il cui preventivo è di 500mila euro, vi è il sostegno garantito della Regione.

The Vittoriale: the amphitheater dreams of being covered in red Verona marble Located inside the Vittoriale complex, the amphitheater that D’Annunzio dreamed of while still alive – and built fifteen years after his death by the Vittoriale’s architect, Giancarlo Maroni – has always been missing something: the cladding for the steps, which in the original project should have been in red Verona marble. The amphitheater – today the venue for the Tener-amente festival, one of Italy’s most important summer music festivals – is in fact still incomplete, nude, with the steps still in vulgar cement and without the prestigious marble covering imagined by the poet. This is why president Giordano Bruno Guerri recently relaunched the goal of fulfilling D’Annunzio’s wishes, covering the amphitheater in premium Verona marble.


82

106

Cdp: piano industriale da 200 miliardi in tre anni Il gruppo Cassa Depositi e Prestiti (Cdp) ha varato il nuovo piano industriale 2019-2021 mettendo in campo – secondo la nota esplicativa del piano stesso - 200 miliardi in tre anni a supporto di imprese, infrastrutture e territorio. Si prevede che il programma triennale d’investimenti Cdp mobiliterà oltre 110 miliardi di risorse proprie per la crescita economica e lo sviluppo sostenibile del Paese, attivando oltre 90 miliardi di risorse aggiuntive da parte di investitori privati e altre istituzioni territoriali, nazionali e sovranazionali. Secondo l’Amministratore Delegato di Cdp, Fabrizio Palermo, il nuovo piano industriale “sancisce l'avvio di una nuova fase, contraddistinta da un impegno senza precedenti per lo sviluppo del Paese”.

Panama: marmo “Made in Italy” per l’altare della Basilica È “Made in Italy”, e più precisamente “Made in Pietrasanta”, l’altare in marmo bianco di Carrara della Basilica di “Santa Maria La Antigua” di Panama consacrato da Papa Francesco in mondo visione in occasione della XXXVI° Giornata Mondiale della Gioventù. Portano infatti la firma di una storica azienda toscana della lavorazione del marmo l’Altare maggiore, il pulpito, l’altare per gli olii sacri, l’altare laterale per le Reliquie e l’altare laterale dedicato a “Santa Maria La Antigua”. Un ulteriore riconoscimento mondiale per l’eccellenza tutta italiana della lavorazione del marmo che, proprio nella cittadina di Pietrasanta, trova uno dei suoi cuori pulsanti, leader nazionale per numero di laboratori artistici (55) per la lavorazione del marmo.

CDP: industrial plan for 200 billion euros in three years The Cassa Depositi e Prestiti (CDP) – Savings and Loans Bank – Group launched its new 2019-2021 industrial plan, according to said plan providing 200 billion euros in three years in support of enterprise, infrastructure and territories. The CDP’s three-year plan will provide more than 110 billion euros of its own resources for Italy’s economic growth and sustainable development, also activating more than 90 billion in additional resources from private investors and other territorial organizations, national and supranational. According to the CDP’s CEO, Fabrizio Palermo, the new industrial plan “sanctions the start of a new phase featuring an unprecedented commitment to the country’s development”.

Panama: marble Made in Italy for the new basilica’s altar Made in Italy, and more specifically Made in Pietrasanta, is the white Carrara marble of the Santa Maria La Antigua Basilica in Panama, consecrated by Pope Francis in a worldwide television broadcast on the XXXVI World Youth Day. In fact, bearing the name of a renowned Tuscan marble-working company are the high altar, pulpit, holy oil altar, side altar for reliquaries and side altar dedicated to Santa Maria La Antigua. Further international recognition for the wholly Italian excellence of marble working that, precisely in the city of Pietrasanta, has one of its finest centers and is the country’s leader in its number of artistic stone workshops (55).


83

Ad Algeri i MED BUSINESS DAYS: le opportunità dell’Area MED

MED BUSINESS DAYS in Algiers: opportunities in the MED area

Anche Confindustria ha partecipato ai “Med Business Days” recentemente svoltisi ad Algeri. Il Presidente Boccia è stato infatti protagonista di uno degli interventi di apertura dell’evento, nel quale ha evidenziato come “la regione mediterranea oggi riafferma fortemente il suo ruolo di protagonista sulla scena internazionale". I “Med Business Days”, sono stati una manifestazione promossa da BusinessMed, l'unione delle Confederazioni delle imprese del Mediterraneo che con l'Unione Europea promuove la collaborazione tra le associazioni imprenditoriali in tutta l'area del Mediterraneo. Confindustria, che ha partecipato con una delegazione di associazioni ed imprese italiane, ha sottolineato la necessità di adottare un approccio ampio e di tipo multilaterale, in grado di superare la logica della cooperazione bilaterale in vista del rafforzamento del processo di integrazione economica dell'intera regione. L'evento ha coinvolto delegazioni delle due sponde del Mediterraneo, provenienti da Italia, Francia, Portogallo, Grecia, Malta, Algeria, Egitto, Giordania, Libano, Libia, Marocco, Palestina, Siria, Tunisia. Boccia ha ribadito anche il successo del modello Businessmed: una collaborazione tra le associazioni imprenditoriali nella regione che evidenzia la centralità del Mediterraneo e il ruolo strategico delle Pmi nella cooperazione tra la sponda nord e sud del Mediterraneo. Passando dagli obiettivi a primi passi concreti, l'evento ha dato ampio spazio agli incontri bilaterali tra le aziende e le associazioni dei diversi paesi, nella convinzione che il Mediterraneo sia uno spazio – inteso nella sua totalità - capace di combinare la potenza manifatturiera con l'abbondanza di risorse energetiche, in cui Italia e Algeria possono giocare un ruolo centrale.

Confindustria also participated in the “Med Business Days” recently held in Algiers. President Boccia was in fact a keynote speaker at the event, pointing out how “the Mediterranean region today strongly re-affirms its leadership role on the international scene”. Med Business Days was an event promoted by BusinessMed, the union of Mediterranean business confederations that, with the European Union, promotes collaboration between business associations throughout the Mediterranean area. Confindustria, which sent a delegation of Italian associations and companies, emphasized the need to take a broad and multilateral approach able to go beyond bilateral cooperation in order to strengthen the economic integration of the entire region. The event was attended by delegations from both shores of the Mediterranean, coming from Italy, France, Portugal, Greece, Malta, Algeria, Egypt, Jordan, Libya, Morocco, Palestine, Syria and Tunisia. Boccia also commented on the success of BusinessMed: collaboration between the business associations in the region that evidences the centrality of the Mediterranean and the strategic role played by SME in cooperation between its northern and southern shores. Going from aims to the first concrete steps, the event gave ample space to bilateral meetings between the companies and associations of the different countries in the conviction that the Mediterranean – viewed in its entirety – is a region able to combine manufacturing power with an abundance of energy resources, where Italy and Algeria can play a central role.


84

106

La Cina in pole per le tecnologie 5G

China in pole position for 5G technologies

Non esistono settori dell’economia o dell’industria manifatturiera che non saranno interessati dalla prossima rivoluzione nel settore delle telecomunicazioni, una rivoluzione che si chiama 5G. È infatti noto come la richiesta di servizi di trasmissione dati continui a crescere: connessioni sicure e più veloci e data store sono e saranno pertanto servizi chiave per le imprese e per la la vita quotidiana dei consumatori. Alla conferenza Capacity Europe di Londra i player del settore hanno svelato le prossime tappe di questa rivoluzione: reti 5G, appunto, ma anche nuove tipologie di cloud e fibra ottica. Standard e performance delle telecomunicazioni raggiungeranno presto livelli inimmaginabili e l'arrivo della banda larga 5G aprirà opportunità rivoluzionarie. E pronta a cogliere queste opportunità c’è la Cina, che ha annunciato la chiusura della terza fase di sperimentazione tecnica del 5G, che rappresenta anche la quinta generazione di telefonia mobile, con le relative apparecchiature già in fase pre-commerciale. Produttori di chip e terminali stanno accelerando lo sviluppo dei relativi prodotti e, secondo gli attuali progressi, buoni terminali commerciali potranno essere pronti a metà 2019, come ha recentemente affermato il Dipartimento Sviluppo Ict del Ministero dell'Industria (Miit) cinese. Va detto che alla sopracitata conferenza Capacity Europe svoltasi a Londra si stimava un debutto commerciale dei dispositivi 5G per il 2020 e quindi, se gli annunci del Ministero dell’Industria cinese risultassero confermati, la Cina sarebbe sei mesi avanti rispetto alla tabella di marcia delle Aziende IT occidentali. Un dato che nell’epoca dell’ “Internet of things” darebbe alle imprese cinesi un vantaggio competitivo non da poco.

There are no sectors of the economy or manufacturing industry that will not be involved in the coming revolution in the telecommunications sector, a revolution called 5G. In fact, the demand for data transmission services continues to grow: secure, faster connections and data storage are and therefore will be key services for companies and consumers’ daily lives. At the Capacity Europe conference in London sector players revealed the next steps in this revolution: 5G networks, but also new types of clouds and fiber optics. Telecommunications standards and performance will soon reach unimaginable levels and the arrival of 5G broadband will bring revolutionary opportunities. And China is ready to reap them, announcing the end of the third stage of technical experimentation with 5G, which is also the fifth generation of mobile telephony, and devices for it are already in the pre-marketing stage. Makers of chips and terminals are speeding up development of their products and, according to the current state of the art, good commercial terminals will be ready in mid-2019, as recently announced by the ICT Development Department of China’s Ministry of Industry. In addition, the Capacity Europe conference in London foresaw a market debut of 5G devices for 2020 and so, if the announcements of the Chinese Ministry of Industry are confirmed, China will be six months ahead of Western IT companies. A fact that in the era of the Internet of Things could give Chinese companies a considerable advantage.


TORINO • MILANO • MAERNE DI MARTELLAGO (VE)

KEEP-NUT

®

INSERTI FILETTATI AUTOANCORANTI A PRESSIONE | PRESS IN SELF-ANCHORING THREADED INSERTS

www.specialinsert.it • export@specialinsert.it ETA 15/0615


86

106

Matera Capitale Europea della Cultura

Matera European Capital of Culture 2019

Il 2019 sarà l’anno di Matera Capitale Europea della Cultura. Inaugurato ufficialmente lo scorso 19 gennaio, l’anno che metterà al centro del palcoscenico culturale europeo la città della Basilicata nota nel mondo per i suoi “Sassi” si svilupperà attraverso una serie di eventi e appuntamenti che declineranno il tema guida scelto per celebrare la cultura in tutti i suoi aspetti, ovvero “Oper Future”. Matera è la seconda città italiana a rivestire questo ruolo (la prima fu Genova nel 2004) e di acqua sotto i ponti ne è passata da quando proprio Matera e i suoi Sassi nel 1959 furono stigmatizzati da Palmiro Togliatti che li definì “vergogna nazionale” mentre sono oggi Patrimonio dell’Umanità Unesco. Diventata perciò emblema di un riscatto positivo e di un radicale cambio di prospettiva culturale, che da luogo di arretratezza l’ha trasformata in un luogo da approfondire e studiare a livello architettonico e urbano, Matera dedicherà a questo percorso virtuoso il format “Architettura della Vergogna”, che si propone di analizzare questa dinamica cercando di rispondere – attraverso una serie di workshop e dialoghi pubblici – alla domanda “Qual è la distanza tra la vergogna e l’orgoglio?)”. Gli esiti di questo viaggio a ritroso nella storia architettonica e civile di Matera saranno raccolti in una pubblicazione, l’Atlante della Vergogna, in una piattaforma online dedicata. Nel programma di 48 mesi che

This is the year of Matera as European Capital of Culture. Officially inaugurated on January 19, it is the year that will put at the center of the European cultural stage the Basilicata city known the world over for its “Sassi” (cave dwellings), with a set of events that will follow the guideline chosen to celebrate culture in all its aspects, “Open Future”. Matera is the second Italian city to be chosen for this role (the first was Genoa in 2004) and much time has passed since long-ago 1959 when Palmiro Togliatti called Matera and its cave dwellings a “national disgrace – today they are a UNESCO World Heritage Site. Having become a symbol of redemption and a radical change of cultural perspective, transformed from a place of backwardness to a place to explore and study from the architectural and urban standpoints, Matera will dedicate to this virtuous route the “Architecture of Shame” format that intends to analyze this dynamic by trying to answer – through a series of workshops and public discussions – the question “What is the distance between shame and pride?’ The outcomes of this retrospective look at the architectural and civic history of Matera will be collected in a publication, the Atlas of Shame, in a


87 richiamerà a Matera visitatori e studiosi da tutto il mondo, uno spazio da protagonista se lo ritaglierà anche l’architettura attraverso uno dei progetti più importanti di Matera 2019, ovvero quella “Open Design School” curata da Joseph Grima, un laboratorio internazionale con sede nel Casino Padula (Rione Le Piane) nell’ambito del quale prenderanno vita gli allestimenti delle diverse iniziative previste nel corso dell’anno e che ad agosto ospiterà anche un Summer Camp internazionale. Diversi gli architetti e gli artisti di rilievo che hanno confermato la loro partecipazione a Matera 2019, tra cui Yona Friedman, Francia + Gianpiero Frassinelli (Superstudio) e Ferenc Grof, che realizzeranno sette padiglioni all’interno di sette cisterne abbandonate. "Lumen Social Light" illuminerà invece Matera con architetture di luce ispirate alle luminarie del Sud disegnate da Giovanna Bellini. Tra le mostre di maggiore interesse non possiamo non segnalare “Ars Excavandi”, in programma dal 20 gennaio al 31 luglio, che illustra lo stretto rapporto tra l’uomo e la pietra attraverso quell’unicum antropologico – almeno per l’epoca moderna – rappresentato dal sistema abitativo dei “Sassi”. Per tutte le informazion: matera-basilicata2019.it

dedicated online platform. In the 12-month program that will bring visitors and scholars from around the world to Matera, architecture will also play a leading role in one of the most important projects of Matera 2019, the “Open Design School” curated by Joseph Grima. An international workshop headquartered at the Casino Padula (in the Le Piane district), it will display the various projects planned for the year and in August host an international summer camp. Numerous renowned architects and artists have confirmed their participation in Matera 2019, including Yona Friedman, Franca + Gianpiero Frassinelli (Superstudio) and Ferenc Grof, who will create seven pavilions inside seven abandoned cisterns. “Lumen Social Light” will instead light up Matera with luminous architectures inspired by the southern Italian illuminations designed by Giovanna Bellini. Among the most interesting exhibits will be “Ars Excavandi”, from January 20 to July 31, which shows the close relationship between humans and stone through that anthropological unicum – at least for modern times – the cave dwellings of Matera. For all information: www.matera-basilicata2019.it

ПРОДАЁТСЯ - SALE - VENDESI ПРОДАЁТСЯ МРАМОРНЫЙ КАРЬЕР В ХОРВАТИИ НАШИ КОНТАКТЫ: SALE MARBLE QUARRY IN CROAZIA. FOR INFORMATION: VENDESI CAVA DI MARMO IN CROAZIA. PER INFORMAZIONI: E-MAIL: cavadimarmo02@gmail.com Cell. 0039 -347-2718202

ПРОДАЁТСЯ - SALE - VENDESI


88

106

Rio De Janeiro prima capitale mondiale dell’architettura

Rio de Janeiro the first World Capital of Architecture

Dando seguito a un’iniziativa congiunta dell'Unione internazionale degli architetti (Uia) e dell'Unesco è stato annunciato che la città di Rio de Janeiro (Brasile) sarà la prima Capitale mondiale dell'architettura nel 2020. "L'iniziativa Capitale mondiale dell'architettura sottolinea l'impegno comune dell'Unesco e dell'Uia per preservare il patrimonio architettonico nel contesto urbano", ha affermato Ernesto Ottone R. - Assistant Director General UNESCO - "Attraverso la gamma e la qualità delle sue attività, la Capitale mondiale dell'architettura a Rio de Janeiro dimostrerà il ruolo cruciale dell'architettura e della cultura nello sviluppo urbano sostenibile ". In linea con il recente accordo di partnership dell'Unesco con l'Uia, l'Unesco, designa la Capitale mondiale dell'architettura, che ospiterà anche il 27 Congresso Mondiale dell'Uia (19-26 luglio 2020), un evento che si svolge ogni tre anni. La World Capital of Architecture è destinata a diventare un forum internazionale per dibattiti su pressanti sfide globali dalle prospettive della cultura, del patrimonio culturale, dell'urbanistica e dell'architettura. Come prima Capitale mondiale dell'architettura, Rio de Janeiro sarà scenario di una serie di eventi sul tema "Tutti i mondi. Solo un mondo" e promuoverà l'undicesimo obiettivo dell'Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile concordato a livello internazionale: rendere le città e gli insediamenti umani inclusivi, sicuri, resilienti e sostenibili. L'Unesco, l'Uia e le istituzioni locali organizzeranno attività per promuovere progetti che coinvolgano architetti e urbanisti, nonché responsabili politici, istituzioni sociali e professionisti di altri settori tra cui artisti e scrittori in uno spazio aperto e creativo di dialogo e innovazione. Per maggiori informazioni: Unesco e Uia 2020.

As a follow-up to a joint UIA (International Union of Architects) and UNESCO project, it has been announced that Rio de Janeiro, Brazil, will be the first World Capital of Architecture in 2020. “The World Capital of Architecture project underscores UNESCO and the UIA’s shared commitment to preserving architectural heritage in the urban context”, Ernesto Ottone R. stated. “Through the range and quality of its work, the World Capital of Architecture in Rio de Janeiro will show the crucial role that architecture and culture plays in sustainable urban development”. In line with the recent partnership agreement between UNESCO and the UIA, Rio as World Capital of Architecture will also host the UIA’s 27th World Congress (July 19-26, 2020), a congress held every three years. The World Capital of Architecture is destined to become an international forum for discussions of urgent global issues from the perspective of culture, cultural heritage, urban planning and architecture. As the first World Capital of Architecture Rio de Janeiro will be the setting for a series of events on the topic “All the Worlds. Just One World” and promote the eleventh goal of Agenda 2030 for internationally agreed upon sustainable development: making cities and towns inclusive, safe, resilient and sustainable. UNESCO, the UIA and local institutions will organize work to promote projects involving architects and city planners as well as political managers, social organizations and professionals in other sectors such as artists and writers in an open, creative space for dialogue and innovation. For more info: UNESACO and UIA 2020


89

BusinessEurope su Brexit: inaccettabile il no-deal Per BusinessEurope - la confindustria europea - l'opzione del no-deal per la Brexit è assolutamente inaccettabile in quanto creerebbe caos e pertanto l’ipotesi di un non accordo e di una conseguente uscita traumatica del Regno Unito dall’Unione Europea è assolutamente da evitare. BusinessEurope ha chiesto con forza al Regno Unito di presentare un piano d'azione credibile, poiché la preparazione per un no-deal deve essere accelerata e, considerato il poco tempo a disposizione, entrambe le parti devono concentrarsi sulle aree chiave per mitigare i rischi. Alla preoccupazione dell’Associazione degli Industriali Europei si associa quella del Centro Studi di Confindustria (CSC) secondo il quale tempi e modalità di uscita della Gran Bretagna dalla UE sono sempre più incerti. Incertezza che ha avuto un impatto immediato su sterlina e fiducia dei consumatori, che restano vicine ai minimi rispetto al periodo pre-Brexit, deprimendo anche gli investimenti e rischiando di compromettere le prospettive di crescita dell'economia UK nel medio e lungo periodo. Secondo il CSC a risentirne in particolare saranno le imprese esportatrici italiane, che rischiano di vedere ridotti i volumi di beni rivolti al mercato britannico, un mercato del valore complessivo di circa 23 miliardi di euro per il Made in Italy. Complesse sono anche le scelte strategiche delle imprese multinazionali che hanno scelto il Regno Unito come base logistica e che la prolungata incertezza potrebbe far allontanare dal territorio britannico, costituendo viceversa un'opportunità per altri paesi europei eventualmente capaci di attrarle nelle proprie economie: il CSC stima per l'Italia un aumento del PIL di 5,9 miliardi di euro annui di extra investimenti diretti esteri potenziali, ovvero lo 0,4%.

BusinessEurope on Brexit: no deal is unacceptable For BusinessEurope – the Confederation of European Business – the no-deal Brexit option is absolutely unacceptable because it would create chaos and so the possibility of not reaching an agreement, with a consequently traumatic exit of the United Kingdom from the European Union, is something to be totally avoided. BusinessEurope forcefully demanded that the United Kingdom present a credible plan because preparation for a no-deal must be accelerated and, given the lack of time, both sides must concentrate on key areas to lessen risks. BusinessEurope’s worries are echoed by those of the Confindustria Studies Center (CSC), according to which the timing and way of how Great Britain will leave the EU are increasingly uncertain. Uncertainty that has had an immediate impact on the British pound and consumer confidence, now at an all-time low, depressing investments and threatening to compromise economic growth prospects for the UK in the medium and long terms. According to the CSC, there will be particular impact on Italian exporters, who risk seeing lower sales to the British market, a market that purchases some 23 billion euros worth of Italian goods. Also complex are the strategic decisions of the multinationals that chose the United Kingdom as their logistics base because the prolonged uncertainty could make them relocate elsewhere, creating opportunities for other European countries able to attract them. For Italy the CSC estimates a GDP increase of 5.9 billion euros annually in extra foreign direct investments, or a gain of 0.4%.


90

106

Connext: a Milano l’evento di Confindustria

Connext: Confindustria’s event in Milan

Con oltre 450 espositori confermati, più di 3000 incontri B2B e circa 7000 visitatori tra imprenditori, manager e altri profili professionali, si è svolto a Milano presso il Centro Congressi Mi.Co. il 7 e l’8 febbraio scorsi CONNEXT, il primo evento Nazionale di partenariato industriale organizzato da Confindustria - progetto dal taglio fortemente innovativo per il Sistema Confindustriale con un forte focus sulle opportunità di networking e business all’interno delle imprese aderenti al Sistema. Tra le imprese partecipanti tutte le realtà con peso specifico nel mondo dell’impresa, per un ecosistema variegato e vitale capace di dare vita a diverse opportunità. Presenti aziende quali: Intesa Sanpaolo, Leonardo, Eni, Enel, FS, Google, Amazon, Sogin, Italtel-Exprivia, Tim, Ibm, Siemens, Audi, Mastercard Europe, Edenred Italia. Tra le Istituzioni, enti e Associazioni partecipanti: INAIL, AGID, SACE, Fondirigenti, Camera di Commercio Italo-germanica in Italia, Accredia, LUISS, LIUC, Borsa Italiana, rete dei Digital Innovation Hub, Cluster tecnologici, Retimpresa, e4Impact, ComoNext, Intellimech. Il calendario eventi delle due giornate ha previsto diversi eventi organizzati da Confindustria e altrettante iniziative sui temi strategici per l’impresa organizzati dagli espositori tra workshop e seminari tematici. Nel palinsesto delle giornate anche cinque eventi di vision – con speaker d’eccezione – che hanno guidato i presenti in una riflessione corale e fuori dagli schemi su temi di primo piano per il sistema imprenditoriale, e non solo. L’inaugurazione di CONNEXT si è svolta alla presenza del del Presidente Boccia, del Presidente di Assolombarda Bonomi, del Presidente di Regione Lombardia Fontana e del Sindaco di Milano Sala.

With more than 450 exhibitors, more than 3000 B2B meetings slated and some 4000 visitors – business people, managers and other professionals – attending, Milan’s Mi.Co Congress Center was host on February 7 and 8 to Connext, the first national partnership event Confindustria has organized and a highly innovative one, with a strong focus on networking and business opportunities within the Confindustria system. All the participating companies were businesses with specific weight in the business world, for a variegated, vital ecosystem able to create diverse opportunities. Among those present were: Intesa San Paolo, Leonardo, ENI, Enel, FS (the Italian state railroad network), Google, Amazon, Sogin, Italtel-Exprivia, TIM, IBM, Siemens, Audi, Mastercard Europe, Edenred Italia. The institutions, boards and associations participating were: INAIL, AGID, SACE, Fondirigenti, the Italy-Germany Chamber of Commerce in Italy, Accredia. LUISS, LIUC, Borsa Italiana, the Digital Innovation Hub network, technological clusters, Retimpresa, e4Impact, ComoNext and Intellimech. The two-day gathering featured various events Confindustria and many exhibitors organized, such as workshops and theme seminars. There were also five vision events – with exceptional speakers – that guided visitors through a choral, outside-the-box discussion of important issues for the business world and more. Connext was inaugurated by Confindustria President Vincenzo Boccia, Assolombarda President Carlo Bonomi, Lombardy Region President Attilio Fontana and Mayor of Milan Giuseppe Sala.


ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE MEMBER

A

B

ESCAVAZIONE E LAVORAZIONE MARMO

Breccia Aurora

®

D.G.A. Emmezeta F.lli Ventura Di Paolo

FG Marmi Geom. Alfredo Arnaboldi

Lazzarini Angiolino & C.

Italian Stone Group LOMBARDA MARMI S.r.l.

Marmi Busi

Lumini Angelo

Marmi Classic Botticino

s.p.a.

Marmi Mazzardi

prometec Leading Innovation in Stone

Porro Giacomo

QR

S.M.A.S. So.La.Ma.

Sor.Marmi


92

106

Decreto Semplificazioni: osservazioni Confindustria

Simplification Decree: Confindustria’s comments

Confindustria ha sottoposto al Governo le proprie osservazioni in merito al DL “Semplificazioni” con l’apprezzamento delle misure dedicate alle Imprese, vale a dire l'abolizione del SISTRI e l'introduzione di una sezione speciale del Fondo di Garanzia dedicata a interventi in favore delle PMI creditrici della PA in difficoltà nella restituzione delle rate dei finanziamenti. Nonostante questi provvedimenti, secondo Viale dell’Astronomia il provvedimento non inaugura tuttavia l'avvio di un vero processo di sburocratizzazione, perché sembra mancare un chiaro disegno di politica legislativa a sostegno della crescita economica. Al contrario, l'attuale situazione di incertezza, interna e internazionale, e il venir meno di alcune favorevoli condizioni di contesto rafforzano l'esigenza di misure volte a sostenere la fiducia e ad aumentare il ritmo di crescita dell'economia. Pertanto, secondo Confindustria il Decreto andrebbe rafforzato puntando a due obiettivi: competitività e produttività, grazie al rilancio degli investimenti, pubblici e privati. Per raggiungere questi risultati, le Imprese rappresentate da Confindustria suggeriscono all’Esecutivo alcune priorità di azione e proposte che riguardano principalmente: le infrastrutture e la filiera delle costruzioni; le semplificazioni come fattore delle politiche in campo energetico e ambientale; l'efficienza in due ambiti d’interesse comuni a tutto il mondo produttivo, cioè lavoro e fisco, rispetto ai quali la scelta di non introdurre adeguati interventi di razionalizzazione non appare ragionevole. Queste aspettative guideranno l’attività di presidio Confindustriale nell’attento monitoraggio dell’evolversi del provvedimento legislativo e delle sue ricadute sul mondo produttivo.

Confindustria submitted its comments on the “Simplification” decree to the government, expressing appreciation for the measures devoted to enterprise – abolition of the SISTRI (Waste Tracking System) and introduction of a special section in the Guarantee Fund dedicated to intervention in aid of SME with payments owed by public administrations that find it difficult to meet financing installments. However, despite these measures, Confindustria believes that the decree does not begin commencement of a real process of de-bureaucratization because it appears to lack a clear design of legislative policy supporting economic growth. On the contrary, the current situation of uncertainty, domestic and international, and the lack of a number of favorable context conditions, reinforce the need for measures aimed at sustaining confidence and increasing the economic growth rate. Therefore, according to Confindustria the decree should be strengthened, aiming at two goals: competitiveness and productivity, through a relaunch of public and private investments. To achieve these goals, the companies Confindustria represents suggest that government set priorities of efforts and proposals that mainly regard: infrastructure and the building industry; simplifications as a factor of policy in the energy and environment fields; efficiency in the two spheres of common interest to the manufacturing world, that is, jobs and taxes, concerning which the decision to not introduce rationalization plans appears unreasonable. These expectations will guide Confindustria’s careful monitoring of the decree and its fallout on the manufacturing world.


94

106

Capitalismo familiare in crescita rispetto a 10 anni fa

Family businesses growing from 10 years ago

Il numero delle Aziende familiari italiane con fatturato superiore a 50 mln di euro nell'ultimo decennio è passato da 4.251 a 4.597, con un incremento dell'8,1% (circa 350 unità in più). A livello occupazionale queste impiegavano 1.471.674 persone allora e ne occupano 1.885.771 oggi, mentre la loro incidenza sul fatturato totale delle imprese delle loro dimensioni è passata dal 32,5% al 37,5%. Sono questi alcuni dei dati più significativi evidenziati dalla 10a edizione dell'Osservatorio Aub (Aidaf-Unicredit-Università Bocconi), dedicata al confronto tra la fotografia del capitalismo familiare scattata 10 anni fa e quella odierna. I dati dell'Osservatorio sottolineano inoltre che, se il tasso di crescita dei ricavi in 10 anni è sceso dal 9,3% al 6,5%, rimane comunque superiore a quello delle Aziende non familiari, che nello stesso periodo è passato dal 7,9% al 5,5%. È stata inoltre recuperata la redditività pre-crisi e la solidità delle Imprese familiari è addirittura aumentata: il Roi è passato dal 9,5% al 9,6% e il Roe dal 9,6% al 13,6%, mentre il rapporto tra posizione finanziaria netta ed Ebitda è sceso da 5,5 a 5 e il rapporto di indebitamento da 6,5 a 5. I settori che hanno visto una maggiore aumento del numero delle Imprese familiari sono alimentari e bevande, meccanica e chimico-farmaceutica. A livello territoriale, le province che hanno assistito a una più forte crescita sono MonzaBrianza (+62 unità), Milano (+39), Vicenza (+32), Treviso e Napoli (+22 per entrambe), mentre il declino maggiore delle famiglie imprenditoriali ha riguardato Modena (-21), Torino (-19), Padova (-12), Trento (-9), Verbano-Cusio-Ossola, Prato e Alessandria (-8).

In the past decade the number of Italian family-run companies with revenue of more than 50 million euros rose from 4,251 to 4,597, with an increase of 8.1% (some 350 more). On the jobs level, they formerly employed 1,471,674 people and now employ 1,885,771, while employee incidence on the total turnover of companies of this size rose from 32.5% to 37.5%. These are some of the most significant figures highlighted by the 10th edition of the Aub (AidafUnicredit-Bocconi University) Observatory devoted to comparing family capitalism ten years ago and now. The Observatory data also underline that, while the growth rate of revenue declined in 10 years from 9.3% to 6.5%, it was still higher than for non-family businesses, which in the same period decreased from 7.9% to 5.5%. There was a recoup in pre-recession profitability and the solidity of family-run companies actually increased: ROI rose from 9.5% to 9.6% and ROE from 9.6% to 13.6%, while the ration between net financial position and EBITDA slid from 5.5 to 5 and the indebtedness ratio from 6.5 to 5. The sectors with the biggest increase in family-run companies were food and beverages, mechanics and chemicals-pharmaceuticals. On the territorial level, the provinces with heaviest growth were Monza-Brianza (+62 companies), Milan (+39), Vicenza (+32), Treviso and Naples (+22 each), while the largest decreases in family businesses were in Modena (-21), Turin (-19), Padua (-12), Trento (-9), Verbano-Cusio-Ossola, Prato and Alessandria (-8) each.


MARMO MACCHINE MARK Licensees companies

ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE

“Strictly Italians”


96

106

Ciao NAFTA, nasce l’USMCA Canada, Stati Uniti e Messico, dopo oltre un anno di negoziazioni difficili, sono giunti a un nuovo accordo di libero scambio che va a sostituire l’accordo NAFTA in vigore dal 1994. Nasce così l’USMCA che - al di là della retorica politica -, non sconvolge la sostanza del vecchio trattato e soprattutto gli assetti commerciali dell’area nordamericana. Messico e Canada hanno dovuto fare alcune concessioni alle richieste dall’amministrazione USA pur mettendo a segno alcuni importanti risultati. Fra le novità, l’USMCA comprende un capitolo dedicato all’ambiente e una clausola che sancisce che ogni accordo commerciale con paesi terzi deve essere oggetto di una valutazione da parte dei membri del USMCA e un eventuale disaccordo potrebbe portare, in extremis, all’uscita unilaterale dal trattato nordamericano. Rimane il meccanismo di regolamento delle controversie, già previsto dal NAFTA, nonché l’esclusione dall’accordo del settore culturale. Nonostante l’accordo, tuttavia, i dazi doganali sull’acciaio e l’alluminio imposti dall’amministrazione americana al continueranno ad applicarsi.

Banche italiane: sofferenze in forte calo Anche se la dead-line recentemente posta dalla BCE - che ha chiesto alle Banche europee un graduale aumento dei livelli di copertura nonché di svalutare integralmente lo stock di non performing loans entro la fine del 2026 -, ha creato qualche scompenso per gli Istituti Bancari italiani, un recente studio Abi-Cerved rende noto che nel 2018 le sofferenze accumulate dalle banche italiane sono diminuite del 30,7% in termini lordi, attestandosi sui 120 miliardi di euro, con una diminuzione marcata nel segmento dei crediti originati dalle imprese, in calo del 31,1% (dati a settembre 2018). Ciò – spiega l’Outlook ABI-Cerved - è stato favorito da operazioni di dismissione degli npl da parte delle banche e dalla riduzione dei nuovi flussi di crediti in sofferenza.

Goodbye NAFTA, the USMCA is here After more than a year of tough negotiations, Canada, the United States and Mexico reached a new free trade agreement to replace NAFTA, in force since 1994. And so now there is the USMCA that – political rhetoric aside – reiterates the substance of the former treaty and above all the trade set-ups in the North American area. Mexico and Canada had to make some concessions to the demands of the Trump administration while gaining some important results. Among the new additions, the USMCA agreement includes a section devoted to the environment and a clause that establishes that every trade agreement with other countries must be evaluated by USMCA members and that any disagreement could lead, in extremis, to unilateral withdrawal from the North American pact. Remaining are the mechanism regulating controversies, already foreseen in NAFTA, as well as the cultural sector’s exclusion from the agreement. Despite the treaty, however, the tariffs on steel and aluminum imposed by the US administration remain in place.

Italian banks: bad loans strongly declining Even though the deadline recently set by the European Central Bank – which requires European banks to gradually increase their levels of coverage as well as to wholly eliminate their stocks of non-performing loans by the end of 2026 – has created some disparity for Italian banks, a recent Abi-Cerved study informs us that in 2018 the unpaid loans accumulated by Italian banks decreased by 30.7% in gross terms, amounting to 120 million euros, with a marked decrease in loans to companies, down 31.1% (in September 2018). The Abi-Cerved Outlook explains that this was aided by the banks’ disposal of non-performing loans and by a reduction in new flows of them.


97

Accordo tra Sace Simest e Confindustria Russia L’attenzione verso il mercato russo non si è mai attenuata, anche in una fase come quella odierna in cui il tema delle sanzioni internazionali avrebbe poturo fare da deterrente alle azioni di penetrazione commerciale in Russia. Una prova dell’immutata fiducia che il “made in Italy” mantiene nei confronti delle opportunità rappresentate dai buyers russi è l’accordo recentemente sottoscritto tra Sace Simest e Confindustria Russia. Missioni di sistema e facilitazione delle relazioni con partner strategici in Russia per le imprese italiane sono alcune delle attività previste dall’accordo tra la rappresentanza Confindustriale a Mosca e il polo dell`export e dell’internazionalizzazione del Gruppo Cdp rappresentato da Sace Simest. L'obiettivo dell’accordo è quello di rafforzare la cooperazione strategica per sostenere la capacità di esportazione e inserimento delle imprese italiane nel mercato russo, oltre a rafforzare la competitività di quelle che già vi operano. Commentando l’intesa recentemente sottoscritta, l’amministratore delegato di Sace, Alessandro Decio, ha dichiarato che “l`accordo apre grandi opportunità alle imprese italiane, che solo nell`ultimo anno hanno realizzato oltre 7 miliardi di euro di export in Russia. In un contesto che si profila sempre più complesso” – ha continuato Decio – “possiamo davvero giocare un ruolo fondamentale nel sostenere il business delle aziende italiane con servizi assicurativo finanziari dedicati e iniziative di Sistema”. Gli ha fatto eco Ernesto Ferlenghi, presidente di Confindustria Russia, il quale ha affermato che “l’accordo permette di rafforzare il sistema delle nostre imprese interessate alle opportunità offerte dal mercato russo, facilitando l’organizzazione di un sempre maggior numero di iniziative”.

Agreement between SACE SIMEST and Confindustria Russia Attention to the Russian market has never abated, even at a time like today when international sanctions could be a deterrent to trade with Russia. One proof of the unchanged confidence that the Made in Italy has in the opportunities offered by Russian buyers is the agreement recently signed between SACE SIMEST and Confindustria Russia. Business missions and facilitating Italian companies’ relations with strategic partners in Russia are some of the activities foreseen in the agreement between Confindustria’s representatives in Moscow and the export and internationalization agency of the CDP Group that SACE SIMEST represents. The aim of the agreement is to strengthen strategic cooperation to support Italian companies’ abilities to export to and penetrate the Russian market as well as reinforce the competitiveness of those already working there. Commenting on the recently signed agreement, SACE’s CEO, Alessandro Decio, declared that “the agreement provides great opportunities for Italian companies, which in the past year alone had exports to Russia worth 7 billion euros. In a context promising to be increasingly complex”, Decio continued, “we can really play a fundamental role in sustaining the business of Italian companies with dedicated insurance and financial services and export projects”. Echoing this statement was Enrico Ferlenghi, president of Confindustria Russia, who said that “the agreement makes it possible to strengthen the network of Italian companies interested in the opportunities the Russian market offers, facilitating the organization of an increasing number of endeavors”.


98

106

“Pietre colorate molto vaghe e belle”: una mostra a Mantova

“Colored stones, very vague and beautiful”: an exhibit in Mantua

È stata inaugurata lo scorso ottobre presso il Complesso Museale del Palazzo Ducale di Mantova e resterà aperta fino al 31 marzo 2019 la mostra “Pietre colorate molto vaghe e belle: arte senza tempo dal museo dell’Opificio Pietre Dure”. L’allestimento propone una preziosa raccolta di opere d'arte realizzate con la particolare tecnica artistica detta ‘commesso’ che consente di creare, sulla base di un modello pittorico, immagini ottenute dal paziente assemblaggio di piccole sezioni di pietre colorate: porfidi, diaspri, agate, lapislazzuli che, accuratamente selezionati, tagliati e accostati, appaiono come una vera e propria ‘pittura di pietra’. L'esposizione, a cura di Sandra Rossi, Peter Assmann e Anna Patera, con la collaborazione scientifica di Riccardo Gennaioli, sarà arricchita da una sezione interamente dedicata alle antiche tecniche di lavorazione e ai pregiati materiali utilizzati, che offrirà al visitatore la possibilità di cogliere in pieno la perizia tecnica che sta alla base di queste preziose e raffinate realizzazioni destinate a una committenza regale. Sarà questa l’occasione per vedere alcuni preziosi fogli che fanno parte del cospicuo patrimonio grafico della Manifattura, conservato nel Gabinetto Disegni e Stampe del Museo dell’Opificio Pietre Dure di Firenze, una raccolta di oltre tremila pezzi, in gran parte inediti, che testimoniano l’attività delle Botteghe Granducali nel corso dei secoli, documentando i diversi passaggi creativi ed esecutivi della produzione artistica. All'interno delle opere sarà possibile ammirare il dipinto di Giuseppe Zocchi, l'Allegoria della Terra (1750), e la sua preziosa trasposizione in pietra. http://www.mantovaducale.beniculturali.it

Inaugurated last October at the Museum of Palazzo Ducale in Mantua (and remaining open until March 31, 2019) was the exhibit “Colored stones, very vague and beautiful: timeless art from the museum of the Opificio Pietre Dure”. The exhibit is a valuable collection of works of art created with the particular artistic technique called “commesso” (mosaic using semi-precious stones) that makes it possible to create, on the basis of a pictorial model, images obtained from the patient assembly of small pieces of colored stones: porphyry, jasper, agate, lapis lazuli, that carefully selected, cut and arranged, look like a real “stone painting”. The exhibit, curated by Sandra Rossi, Peter Assmann and Anna Patera, with the scientific cooperation of Riccardo Gennaioli, will be enriched with a section devoted entirely to the ancient work methods and premium materials utilized, offering visitors the chance to fully realize the technical skill required to create these valuable, refined works destined for noble clients. It will also be an occasion to see a number of valuable drawings forming part of the enormous graphics collection of the Manifattura, conserved in the Drawings and Prints department of the Museo dell'Opificio Pietre Dure in Florence, a collection of more than three thousand drawings, many of which unpublished, testifying to the work of the Grand Ducal workshops through the centuries and documenting the various creative and executive passages involed in artistic production. Among them visitors will be able to admire the painting by Giuseppe Zocchi, l’Allegoria della Terra (Allegory of the Earth, 1750) and its magnificent transposition to stone.


PROMETEC.qxp 18/02/19 07:51 Pagina 1

Prometec PlantSystem

BORN TO PERFORM

Prometec Srl - Via Dorsale, 13 - Parco Produttivo Apuania - 54100 Massa (MS) Italy - Tel: +39 0585 79681 - Fax: +39 0585 796868 - www.prometec.it - info@prometec.it


Case-History

Sezione dedicata alle migliori forniture realizzate dai nostri inserzionisti Le pagine che seguono sono riservate alle Aziende inserzioniste di Marmomacchine International per raccontare “non” i propri prodotti o le proprie attività ma per informare il settore delle proprie vendite più importanti nonché delle forniture più significative. Ogni Azienda Inserzionista ha a disposizione 2 pagine gratuite che potrà utilizzare secondo le seguenti caratteristiche: • comunicare in tempo utile alla redazione della Rivista Marmomacchine International che intenderà utilizzare le citate pagine divulgative in qualità di Azienda inserzionista; • fornire entro i tempi stabiliti dalla redazione della Rivista Marmomacchine International un proprio testo riguardante le vendite o le forniture più significative compiute recentemente dalla stessa Azienda preferibilmente all’estero; • fornire un testo non dovrà superare le 2.400 battute totali da intendersi quali comprensive di spazi e punteggiatura; Col testo dovranno essere fornite dalle 2 alle 4 immagini in formato digitale (.jpeg .tif, vettoriale etc.); Nel testo dovrà preferibilmente essere citato il Cliente presso il quale è avvenuta la vendita o la fornitura, previa autorizzazione scritta ottenuta dallo stesso Cliente. L’autorizzazione dovrà essere inviata alla redazione della Marmomacchine International contestualmente al testo e alle foto.

Per ogni chiarimento o informazione aggiuntiva: alzetta@assomarmomacchine.com

THE GLOBAL VOICE OF THE NATURAL STONE SECTOR

Sezione File Case-History

Section dedicated to the best supplies provided by our advertisers The following pages are reserved to companies advertising in Marmomacchine International to talk not about their products or businesses but to inform the sector of their most important or significant sales or orders. Every advertiser is allowed 2 free pages, to be utilized as follows: • Previously notifying magazine staff of its intent to use these informational pages as an advertiser company: • Supplying the magazine staff, within set times, with a text concerning the companies most significant recent sales or orders, preferably procured abroad; • Supplying a text of not more than 2,400 characters, total, including spaces and punctuation; The text must be accompanied by 2 to 4 photos in digital format (.JPEG, .TIF, vector, etc.). The text should preferably cite the customer concerned in the sale or order, with prior authorization from them. The authorization must be sent to the staff of Marmomacchine International along with the text and photos.

For additional clarification or information, contact: alzetta@assomarmomacchine.com


102

GMM GRANITY SKWARA GROUP S.C. & GMM & FSE: una partnership vincente “Realizzazione di un progetto unico in Polonia per la produzione di edilizia e funeraria” GRANITY SKWARA GROUP S.C. & GMM & FSE: a winning partnership to “Create a unique project for building and funeral art Stone production” ranity Skwara Group S.C., azienda diventata leader in Polonia ed a livello Europeo per la produzione di funeraria e di grandi monumenti, da tempo cliente Gmm, ha iniziato nel 2016 un percorso di rinnovamento del proprio parco macchine con l’installazione di una Litox CN2 ed una Egil CN2 ambedue con doppio banco, ed inaugurando nel 2018 un nuovo e moderno capannone finalizzato a incrementare la capacità produttiva installandovi, grazie alla affidabile partnership con GMM tramite FSE – Euroarss rappresentati per la Polonia, una Linea segatrice automatica a ponte

G

ranity Skwara Group SC, a Leader company in Poland and in Europe for the production of Stone for funerary art and large monuments. Granity Skwara, a long term Gmm customer, started in 2016 the renewal of their entire range of bridge cutting machines by introducing Litox 38 CN2 and Egil 36 CN2 GMM both equipped with a double table ; the process continued in 2018 by installing a GMM GL3 CN2 multi-disc automatic sawing machine and two GMM ZEDA CN2 bridge milling machines. A strategic role in this corporate restructuring

G


106 La Linea GL3 CN2 completamente automatica è composta da un caricatore automatico per grossi masselli che alimenta il banco/nastro per la zona taglio, dove il materiale viene processato e successivamente trasportato al banco/nastro zona scarico pronto per la palettizzazione.

The full automatic GL3 line is composed by automatic slab loader , camera station for digital image, auto nesting and cutting belt. The cut products are exiting on separate belt unit all the way to the end for easy unloading.

multidisco GMM GL3 CN2 e due fresatrici a ponte GMM ZEDA CN2. La richiesta di aumentare la produzione della funeraria ha portato, dopo un’attenta ricerca e analisi dei vari prodotti disponibili sul mercato, alla scelta della Linea segatrice automatica a ponte multidisco GMM GL3 CN2, macchina a controllo numerico a 9 assi interpolati di elevata produttività capace di tagliare spessori fino a 10 cm. Grazie alla simultanea operatività delle tre teste/mandrino indipendenti tra loro (la testa centrale si può inclinare a 90°) si possono effettuare oltre ai tagli paralleli, ortogonali, diagonali, poligoni, anche archi e circonferenze.

process was played by FSE the sole representative of GMM products in Poland. The request to increase the production of tomb stones has led ,after careful research and analysis of the various machines / system available on the market, to the choice of the GMM GL3 CN2 multi-disc automatic sawing line, a 9-axis interpolated machine with high cutting productivity able to cut up to 10 cm thickness. Thanks to the simultaneous operation of the three discs independent of each other (the central head can be tilted to 90 °) allow to perform; parallel cuts, orthogonal, diagonals, polygons, even arcs and circumferences.

Le due Fresatrici Gmm ZEDA CN2 installate sono a controllo numerico a 6 assi interpolati, con asse Z da 2000 mm, sono in grado di soddisfare la produzione di grandi sculture e statue oltre che alle normali lavorazioni di taglio di grossi masselli con relativa profilatura. Il Tornio a controllo numerico installato su una delle due Zeda completa la capacità produttiva soddisfacendo le richieste più esigenti e complesse.

The two CNC Cutting work centre Gmm ZEDA CN2 installed are equipped with 6 interpolated axes, and Z axis of 2000 mm. They are able to satisfy the production of large sculptures and statues as well as normal cutting operations of large blocks with profiling. The numerical control lathe installed on one of the two Zeda complements the production capacity satisfying the most demanding and complex requirements.

La proficua collaborazione tra Gmm e la ditta Skwara ha portato con la GL3 CN2 e la ZEDA CN2 ad sorprendenti ed inaspettati risultati di produzione nel taglio di grossi spessori. Una sfida, un altro successo , una partnership vincente!!

GRANITY SKWARA GROUP S.C. & GMM: a winning partnership "Creating an unique project for Stone processing" A cura di / By:


CASE_HISTORY_PIZZUL_106.qxp 18/02/19 13:53 Pagina 104

104

quest’azienda nell’indice inserzionisti Case-History ��Cerca Searc r h th rc t is i comp m any mp n in ny i th t e in i de dex ex adve v rt ve rtitis isers r rs

PIZZUL MARMI AURISINA Imperial Palace, Vienna, Austria

F

ondata nel 1876, la Pizzul è un’azienda Italiana con sede a Trieste, nel Nord-Est del paese, specializzata nella produzione e commercio di pietre naturali per uso strutturale, come pavimenti e rivestimenti, e decorativo per edifici, arredo urbano ed arte monumentale. I nostri marmi locali ed esclusivi, l’Aurisina Fiorita, l’Aurisina Lumachella, il Repen ed il Repen Classico, sono materiali dalla tradizione millenaria la cui

E

stablished in 1876, Pizzul is an Italian company based in Trieste, North East of Italy, that specialises in the production and trade of natural stones for structural use, such as flooring and cladding, and decorative purposes in buildings, u¬rban décor and monumental art. Our local and exclusive marbles, Aurisina Fiorita, Aurisina Lumachella, Repen and Repen Classico are thousand-year tradition materials whose extraction from the


106

CASE_HISTORY_PIZZUL_106.qxp 18/02/19 13:53 Pagina 105

estrazione dalle storiche cave carsiche di Trieste risale ai tempi dei Romani. Queste limestone, caratterizzate da un colore grigio caldo e presenza di fossili, sono state utilizzati durante gli scorsi secoli nella realizzazione and ristrutturazione di prestigiose piazze, edifici e monumenti in Italia, Europa ed in tutto il mondo in paesi come l’Australia, la Cina, l’India, il Giappone, la Corea del Sud, Taiwan, gli Stati Uniti e molti altri. Nella realizzazione dell’“Hofburg”, il Palazzo Imperiale dell’allora Impero Austro-Ungarico, abbiamo selezionato circa 3000 metri quadrati di Aurisina grezza, la quale è stata impiegata in vari formati e spessori per le pavimentazioni e scalinate esterne all’edificio principale. Un tuffo nel passato che guarda al futuro in uno degli edifici più prestigiosi di tutta l'Austria, uno dei mercati storici della pietra di Aurisina.

historical karstic quarries of Trieste dates back to Roman times. These limestones, characterised by a warm grey color and fossil patterns, have been used over the past centuries in the construction and refurbishment of prestigious squares, buildings and monuments in Italy, Europe and all around the world in countries such as AusIndia, China, tralia, Japan, South Korea, Taiwan, United States, and many more. In the realisation of the “Hofburg”, the former Austro-Hungarian Empire’s Imperial Palace, we have selected around 3000 square meters of raw Aurisina, which was used in various formats and thicknesses for external flooring and stairs around the main building. A throwback that looks ahead in one of Austria's most prestigious buildings, a historical market of the stone of Aurisina. A cura di / By:


CASE_HISTORY_BRETON_106.qxp 18/02/19 13:48 Pagina 106

106

quest’azienda nell’indice inserzionisti Case-History ��Cerca Searc r h th rc t is i comp m any mp n in ny i th t e in i de dex ex adve v rt ve rtitis isers r rs

BRETON

F.H.L. KIRIAKIDIS GROUP sceglie Breton come partner tecnico F.H. L. KIRIAKIDIS GROUP chooses Breton as technical partner

F.

H.L. KIRIAKIDIS GROUP, azienda leader a livello mondiale nel settore dei grandi progetti di pietra naturale ha scelto Breton per rinnovare completamente il suo apparato produttivo. L’impianto è suddiviso in 3 principali linee di lavorazione: - una linea automatica per la resinatura e retinatura di lastre di marmo con la frequenza di 30 lastre finite sui due lati per ogni ora di lavoro, con doppio forno di catalisi per uso di resine epossidiche a catalisi lenta (ideale per i materiali chiari). - una linea automatica di lucidatura lastre di marmo con possibilità di carico a macchia aperta, squadratura sui 4 lati, controllo qualità in linea, fotografia delle lastre, applicazione pellicola di protezione e scarico su carrelli predeterminata dalla classificazione stabilita dal controllo di qualità. - una linea di calibratura e lucidatura di grandi pannelli di marmo fino alle massime dimensioni 120x120x5cm, con la caratteristica di venire alimentata in automatico con lastre di sottomisura o remenants di altre lavorazioni. I pannelli prodotti da tale linea sono perfettamente in misura e in squadra rendendo agevole la loro posa su pavimenti di grandi dimensioni. Dopo approfondita ricerca ed analisi competitiva FHL

F.

H. L. KIRIAKIDIS GROUP, one of the world's leading company in the field of large natural stone projects, has chosen Breton to completely renovate its production equipment. The plant is composed of 3 main processing lines: - an automatic line for marble slab resin treatment and mesh reinforcement that can output 30 finished slabs on both sides per work-hour, with dual catalysis oven for slow epoxy resin catalysis (the optimal solution for brighter materials). - an automatic marble slab polishing line that allows book-matched loading, 4-side squaring, in-line quality control, slab photos, protection film application and unloading to carriages based on quality control sorting. - a gauging and polishing line for large marble panels up to a max size of 120x120x5cm, which can be automatically fed with undersized slabs or remnants from other processes. The panels produced by this line are perfectly sized and squared and can be easily laid on large floors. After careful research and competitive analysis, FHL Kiriakidis decided to fully renew its special products division as well, which manufactures columns, statues, bas-reliefs, bath tubs, capitals, etc., all of which require the use of CNC 5- or 6- interpolated axes machines.


106

CASE_HISTORY_BRETON_106.qxp 18/02/19 13:48 Pagina 107

Kiriakidis ha quindi deciso di ristrutturare completamente anche la divisione per la produzione di lavorati speciali, quali colonne, statue, bassorilievi, vasche da bagno, capitelli ecc, tutti manufatti producibili solo utilizzando macchine CNC a 5o 6 assi interpolati. Il contratto concluso con la Breton è per ben 5 macchine a CNC a 5 assi interpolati, di cui 2 “Shapemill NCF/2T 2000K55” e 3 “Contourfive NC1200/HD” Tutte queste macchine, per dare flessibilità alla gestione e distribuzione degli ordini, sono state fornite con il tornio per la produzione di colonne di grande diametro. Le due Shapemill hanno corsa verticale mandrino di 2.000mm ed il tornio collegato, sesto asse, permette la tornitura di colonne di 1600mm di diametro. Le tre Contourfive hanno corsa verticale mandrino di 1.200mm ed il tornio collegato, sesto asse, permette la tornitura di colonne di 1600mm di diametro. Per garantire una elevata asportazione del materiale le Shapemill NCF/2T 2000K55 sono state fornite con elettromandrino con potenza di 39,6/35 kW e velocità di rotazione fino a 7.000giri/minuto, con curva di coppia molto ripida così da erogare la massima potenza anche ad un numero basso di giri. Similmente per le 3 Contourfive NC1200 /HD sono state fornite con elettromandrino servoventilato da 22,5/18kW (7.500rpm), con attacco HSK-B80. Mentre le 3 linee di lavorazione tradizionali sono andate ad aumentare e razionalizzare la produzione già esistente, le 5 macchine a controllo numerico hanno invece reso obsolete le macchine che FHL Kiriakidis già utilizzava, dandogli la possibilità di realizzare efficacemente e velocemente molte nuove finiture e lavorazioni non prima possibili. Prova ne sia che non appena commissionate le nuove, le vecchie macchine a controllo numerico sono state quasi tutte fermate.

The agreement signed with Breton provides for as much as 5 CNC 5-interpolated axes machines, of which 2 are "Shapemill NCF/2T 2000K55" and 3 are "Contourfive NC1200 /HD” To achieve order management and distribution flexibility, all these machines were equipped with a lathe to produce large diameter columns. The two Shapemill machines have a 2,000mm spindle vertical travel and the sixth axis - the connected lathe can machine columns up to a 1600mm diameter. The three Contourfive machines have a 1,200mm spindle vertical travel and the sixth axis - the connected lathe can machine columns up to a 1600-mm diameter. To ensure the highest material removal, the Shapemill NCF/2T 2000K55 machines were equipped with a 39,6/35-KW motor spindle that can reach 7,000rpm and has a very steep torque curve, in order to output the highest power even at low RPMs. Based on the same principle, the 3 Contourfive NC1200/HD machines were equipped with a 22.5/18KW, 7,500rpm forceventilated motor spindle with HSKB80 mounting shank. While the 3 conventional machining lines briefly described above have increased and streamlined the existing production, the 5 CNC machines have rendered the existing machines used by FHL Kiriakidis obsolete and allowed the company to effectively and rapidly carry out many new finishing operations that were previously impossible. And in fact, as soon as the new machines were commissioned, the old ones were almost all stopped.

A cura di / By:


CASE_HISTORY_BM_106.qxp 18/02/19 13:50 Pagina 108

108

quest’azienda nell’indice inserzionisti Case-History ��Cerca Searc r h th rc t is i comp m any mp n in ny i th t e in i de dex ex adve v rt ve rtitis isers r rs

BM Turkat: nuova segheria BM for Breton Turkat: new sawing plant BM for breton

T

URKAT MERMER GRANIT INSAAT MAKINA DEMIR CELIK è una solida azienda turca, che svolge l’attività di taglio lavorazione del marmo. Questa azienda ha scelto di investire in collaborazione con BM s.r.l. installando una nuova linea di 2 telai multilame BM modello “DIAMOND BM 80 S/800” e un telaio monolama modello “BM SUPER 800”. Il sistema di movimento dei telai “BM” è realizzato con guide rettilinee articolate, la frizione e la manutenzione sono quindi ridotte al minimo. Vantaggi: ► non ci sono frizioni perché è un movimento rotatorio naturale. Per questa ragione non sono presenti I problemi dovuti allo sfregamento dei componenti meccanici, che possono riscontrare ad esempio nel si-

T

URKAT MERMER GRANIT INSAAT MAKINA DEMIR CELIK is a consolidated Turkish company, involved in the cut and commerce of marble stone. This company has invested buying 2 new gang saws BM model “DIAMOND BM 80 S/800” plus one single blade machine model “BM SUPER 800” The moving system of “BM” gang saws is made by articulated rectilinear guides, so the friction and the maintenance are reduced to the minimum:

Advantages: ► there are not any frictions because it is a natural rotating movement. For this reason all the friction problems of the slide systems have been eliminated. ► thanks to the absence of friction, there is not any wear or risk of breakage of the components. The operator


106

CASE_HISTORY_BM_106.qxp 18/02/19 13:50 Pagina 109

stema a slitte di scorrimento. ► Grazie all’assenza di frizione, non c’è rischio di rottura dei componenti, basterà solamente regolare il giusto quantitativo di grasso. Nel caso fosse comunque necessario sostituire un cuscinetto, esso è economico e si può trovare in qualsiasi rivenditore locale (SKF). TURKAT MERMER GRANIT INSAAT MAKINA DEMIR CELIK si è aggiunta alla lista di aziende che hanno scelto questa combinazione di macchinari per dare continuità alla loro attività di segagione, nonostante la forte concorrenza del mercato locale, hanno riconosciuto la superiorità e l’affidabilità di un marchio italiano storico, con target internazionale, come BM.

should put an appropriate level of grease. In case it is necessary to change the bearing, they are small and cheap, and they are stocked everywhere (SKF brand). In Egypt, BM is proud to have sold more than 700 hundred machines, a big part of them is still working today, and still cutting marble blocks. TURKAT MERMER GRANIT INSAAT MAKINA DEMIR CELIK could not be out of the list of companies which has chosen BM to continue their own business, despite the strong competition of the local market, they recognized the superiority and reliability of an historic Italian brand, with an international target: BM. A cura di / By:


CASE_HISTORY_PEDRINI_106.qxp 18/02/19 13:51 Pagina 110

110

quest’azienda nell’indice inserzionisti Case-History ��Cerca Searc r h th rc t is i comp m any mp n in ny i th t e in i de dex ex adve v rt ve rtitis isers r rs

PEDRINI Brasile: Gramarcal Curitiba si rinnova e amplia l’area produttiva Brazil: Gramarcal Curitiba renews and extends its production area ramarcal Group, a Brazilian company specialized in the extraction, transformation, sale and application of Natural Stone products, has been present on the market for more than 33 years as one of the main distributors of Brazilian marbles and granites.

l gruppo Gramarcal, impresa brasiliana specializzata nell’estrazione, trasformazione, vendita ed applicazione di manufatti in Pietra Naturale, è presente sul mercato da più di 33 anni come uno dei principali distributori di marmi e graniti del Brasile.

I

G

La struttura di produzione del gruppo Gramarcal è composta da tre unità operative localizzate nella città di Curitiba nello stato di Paraná, a Cachoeiro de Itapemirim e Barra de São Francisco nello stato di Espirito Santo, dove sono istallati macchinari per la trasformazione di blocchi di Pietra Naturale di vario genere, alcuni provenienti da cave di proprietà.

The production structure of Gramarcal Group is composed of three operative units located in the city of Curitiba in the state of Paraná, in Cachoeiro de Itapemirim and Barra de São Francisco in the state of Espirito Santo, where the company has installed machines for the processing of Natural Stone blocks of various type, some of them coming from its own quarries. The sales strategy of Gramarcal Group is based on two distribution centres in Brazil (Curitiba PR and Florianópo-

La strategia di vendita del gruppo Gramarcal si basa


CASE_HISTORY_PEDRINI_106.qxp 18/02/19 13:51 Pagina 111

106

su due centri di distribuzione in Brasile (Curitiba-PR e Florianópolis-SC) ed altri tre negli Stati Uniti (Atlanta-GA, Columbia-SC e Savannah-GA). Queste strutture sono in grado di proporre ai propri clienti oltre 300 tipi di materiali tra nazionali ed importati. Nel 2018 il gruppo Gramarcal ha deciso di rinnovare la propria area produttiva nell'unità di Curitiba (PR) espandendo i capannoni ed investendo in nuove tecnologie con l’acquisto di macchinari dall'azienda italiana Pedrini. La fornitura comprende: - una linea di lucidatura per lastre di granito composta dalla lucidatrice GALAXY B220 con 20 teste, caricatori e scaricatori automatici e numerosi accessori di finitura tra cui la ceratrice con 4 mandrini e il distributore automatico di sostanza antigraffio per la protezione della superfice. - una linea Resinline per la ristrutturazione con resina epossidica dei vari materiali processati con movimentazione particolare delle lastre in verticale che permette il processo di materiali più fragili e complicati. I nuovi impianti sono già in funzione e rendono orgogliosa l’azienda Pedrini per l’ennesimo risultato ottenuto, raggiunto grazie ad uno studio di fattibilità e a una forte sinergia tra il fornitore e il cliente che ha permesso di trovare le migliori soluzioni per ogni singola necessità. L’azienda italiana Pedrini, grazie al suo impegno costante nell’innovazione e alle elevate performance dei suoi macchinari, si riconferma leader indiscussa nel mercato, supportando il cliente al raggiungimento del massimo risultato desiderato. Con questo importante investimento, il gruppo Gramarcal è pronto ad affrontare il futuro in modo nuovo e dinamico, dedicando grande attenzione all’innovazione e alla soddisfazione dei propri clienti.

lis-SC) and on three others in the USA (Atlanta-GA, Columbia-SC and Savannah-GA). These structures are able to provide their customers with over 300 types of material, both domestic and imported. In 2018, Gramarcal Group decided to renew its production area in Curitiba unit (PR), by extending the factory and investing in new technologies with the purchase of machinery manufactured by the Italian company Pedrini. The supply includes: - a polishing line for granite slabs composed of the polishing machine GALAXY B220 equipped with 20 heads, automatic loaders and unloaders and several finishing accessories. Among them, the waxing machine with 4 spindles and the automatic device for the distribution of anti-scratch substance for the protection of the slab surface. - a resinline for the restoration through epoxy resin of the processed materials equipped with a special vertical slabs handling, which allows for the processing of more fragile and complex materials. The new plants are already in operation and make Pedrini proud for the umpteenth result, achieved thanks to a feasibility study and to a strong synergy between the supplier and the customer which enabled to find the best solutions for every single need. Thanks to its constant commitment in pursuing innovation and to the high performances of its machinery, the Italian company Pedrini reconfirms its unquestioned leading position on the market, supporting the customer in the achievement of the highest result wished. With this significant investment, Gramarcal Group is ready to deal with the future in a new and dynamic way, devoting great attention to innovation and customer satisfaction. A cura di / By:


CASE_HISTORY_DONATONI_106.qxp 18/02/19 13:49 Pagina 112

112

quest’azienda nell’indice inserzionisti Case-History ��Cerca Searc r h th rc t is i comp m any mp n in ny i th t e in i de dex ex adve v rt ve rtitis isers r rs

DONATONI MACCHINE LA SOLUZIONE SU MISURA CHE FA LA DIFFERENZA! Euro Porfidi punta tutto sulla flessibilità e l’ottimizzazione produttiva THE TAILOR-MADE SOLUTION THAT MAKES THE DIFFERENCE! Euro Porfidi focuses on flexibility and production optimization egli ultimi anni molte aziende del settore lapideo hanno intrapreso un percorso di sviluppo aziendale, attraverso la ricerca di soluzioni volte ad ottimizzare la produzione e ridurre i costi a fronte di un aumento degli ordini e dei lavori. Euro Porfidi Srl, storica azienda italiana situata in provincia di Verona nel cuore del distretto del marmo, specializzata nell’estrazione e trasformazione del Porfido Trentino e di selezionate pietre naturali, è una realtà che ha scelto di percorrere questa strada

N

n recent years many companies in the stone industry have undergone a process of development, through the research for solutions of production optimization and costs reduction due to an increase of orders and jobs. Euro Porfidi Srl is a historic Italian company set in the area of Verona, at the heart of the marble district and specialized in the extraction and transformation of Porfido Trentino and selected natural stones, is well established firm having chosen to follow this path by integrating its production with a new plant.

I


106

CASE_HISTORY_DONATONI_106.qxp 18/02/19 13:49 Pagina 113

integrando la propria produzione con un nuovo impianto. La principale esigenza era di produrre un’ampia tipologia di prodotti, oggetti ed elementi di varie dimensioni, dal piano cucina alla panca da esterni, riducendo i tempi morti dovuti alle lunghe fasi di movimentazione dei masselli impiegati nelle lavorazioni. Sulla base di queste ed altre esigenze produttive, Donatoni Macchine ha sviluppato ed installato una soluzione “su misura”, affiancando il cliente, consigliandolo, come un sarto con i suoi vestiti. Il risultato è un centro di lavoro DG 1000 completamente custom con asse Z da 1000 mm, completo di 2 banchi di lavoro differenziati per tipologia di lavorazione, il primo un banco in acciaio basculante con sovrabanco in legno, mentre il secondo un piano in alluminio fisso per l’utilizzo di ventose, un cambio utensili automatico con magazzino rotativo a 16 posizioni + 2 cambi disco (625 e 825 mm) e 2 aree di accesso opposte dotate entrambe di consolle di comando. Una macchina altamente flessibile che consente di lavorare piani cucina, lavabi, oggetti di arredo di medie e grandi dimensioni, grazie anche alla testa birotativa, ad un elettromandrino da 31kW di potenza e al disco massimo da 1100mm che consentono tagli fino a 610 mm di spessore. Il titolare dell’azienda, afferma che questa soluzione, gestita semplicemente da un solo operatore, ha già portato evidenti risultati in termini di riduzione dei tempi di lavorazione; infatti l’operatore, mentre la macchina è in lavorazione sul primo banco, può scaricare, caricare e programmare il lavoro sul secondo banco. Insomma, una macchina dai mille utilizzi ed applicazioni, flessibile e potente, per aziende con lo sguardo rivolto al futuro.

The main requirement was to produce a wide range of products, objects and items of various sizes, including kitchen countertops and outdoor bench, reducing downtime due to the long-lasting handling phases of the blocks used. Starting from these and other production needs, Donatoni Macchine developed and installed a "tailored" solution, working hand I hand with the customer and making suggestions, as a tailor with his cloths. The result is a fully customized DG 1000 working centre with Z axes of 1000 mm, supplied with 2 workbenches differentiated by type of processing, the first is a tilting steel bench with wooden overbench, the second is a fixed aluminum worktop to use suction cups , an automatic tool exchange with rotary tool holder with 16 positions +2 disc (625 and 825 mm) and 2 opposite access areas, both equipped with control consoles. A highly flexible machine allowing to work kitchen tops, washbasins, medium and large furnishing items, due also to the bi-rotary head, a 31kW powered electrospindle and a disc of 1100 mm of diameter to cuts up to 610 mm thickness. The owner of the company claims that this machine, which can be managed by a single operator, already brought clear results in terms of reduction of processing times; as a matter of facts, while the machine is working on the first bench, the operator can unload, load and program the cutting process on the second bench. Concluding, this machine allows a thousand uses and applications, it is flexible and powerful, suitable for companies looking towards the future.

A cura di / By:


CASE_HISTORY_SIMEC_106.qxp 18/02/19 13:54 Pagina 114

114

quest’azienda nell’indice inserzionisti Case-History ��Cerca Searc r h th rc t is i comp m any mp n in ny i th t e in i de dex ex adve v rt ve rtitis isers r rs

SIMEC Vitoria Stone installa un impianto di resinatura SIMEC ad alta efficienza Vitoria Stone installs its first high-efficiency SIMEC resin-treatment plant sempre forte l’attenzione del mercato verso il tema della resinatura e SIMEC, impegnata da decenni sulla questione e con all’attivo installazioni tra le più importanti al mondo, ha voluto rispondere con l’introduzione di nuove soluzioni compatte in grado di soddisfare la crescente domanda di flessibilità e qualità che arriva dagli imprenditori del settore lapideo.

È

T

he market is more and more focused on resin treatment, SIMEC has been committed to this topic for decades with the most important installations in the world and introduced some new compact solutions capable of meeting the growing demand for flexibility and quality from the stone field entrepreneurs. Among those who took advantage of the new opportu-

Particolare del sistema di Asciugatura e Catalisi modello Pilot che caratterizza l’impianto. Detail of the drying and catalysis system model Pilot featuring the plant.


Tra chi ha saputo approfittare della nuova opportunità offerta da SIMEC, segnaliamo il gruppo Vitoria Stone, una delle più importanti realtà brasiliane, riconosciuta per la qualità delle proprie lavorazioni e per l’attenzione all’impiego delle più moderne tecnologie. Nello stabilimento di Serra è stato così collocato un nuovo impianto di resinatura SIMEC ad alta efficienza, che offre la possibilità di eseguire tutte le operazioni necessarie alla produzione di lastre resinate su entrambe le facce, e costituito da un sistema di carico/scarico automatico, stazione di resinatura e retinatura, e sistema di asciugatura e catalisi modello PILOT. La particolarità dell’impianto deriva dall’estrema compattezza dello stesso e dalla capacità di un'unica torre di eseguire sia l’attività di asciugatura che quella di compensazione e catalisi, conservando allo stesso tempo una eccellente produttività. Il sistema di compensazione, in aggiunta, offre alla lastre la possibilità di sostare il tempo necessario alla perfetta penetrazione della resina, in modo da consentirne un eventuale ritocco prima dell’inserimento nell’area di catalisi, e assicurando in questo modo una lavorazione di qualità superiore. Il risultato è reso possibile dalla struttura multi-camera del forno, equipaggiato con apposito sistema di sollevamento e posizionamento delle lastre, completamente automatizzato. La bontà della soluzione offerta da SIMEC sembra trovare conferma nelle soddisfazione del cliente, che sta impiegando a pieno regime l’impianto ormai da qualche mese, e dalla vendita di altri impianti simili, proprio nel mercato brasiliano, sempre più alla ricerca di prodotti in grado di fare la differenza rispetto alla concorrenza.

106

CASE_HISTORY_SIMEC_106.qxp 18/02/19 13:54 Pagina 115

Area di resinatura e retinatura. / Resin treatment and net application area.

nity offered by SIMEC, we would like to point out the Vitoria Stone group, one of the most important Brazilian companies, recognized for the quality of work and for the attention to the use of the most modern technologies. In the Serra plant, a new high-efficiency SIMEC resintreatment plant was installed, which offers the possibility of carrying out all the operations necessary for the production of slabs resined on both sides, and consisting of an automatic loading / unloading system, a station of resin treatment and net application, and a PILOT drying and catalysis system. The particularity of the plant derives from its extreme compactness and the ability of a single tower to perform both the drying and the accumulation and catalysis activities, always guaranteeing excellent productivity. Besides, thanks to the accumulation system, the slab can stop for the time necessary for the perfect penetration of the resin, it can be retouched before inserting it into the catalysis area, thus ensuring a higher quality processing. The result is possible by the multi-chamber structure of the oven, equipped with a special system for lifting and positioning the slabs, completely automatized. The quality of the solution offered by SIMEC is confirmed by the satisfaction of the customer, who has been using the plant for a few months now, as well as by the sale of other similar plants in the Brazilian market, increasingly looking for products that can to make a difference compared to the competition.

A cura di / By: Sistema di carico e scarico automatico eseguito con robot Rapid. Automatic loading and unloading system with the RAPID robot.


RETE D'IMPRESA PIETRA NATURALE AUTENTICA La Rete d'Impresa nata per promuovere e tutelare la competitività della Pietra Autenticamente Naturale, i suoi valori e le sue innumerevoli possibilità di impiego.

PIETRA NATURALE AUTENTICA è una Rete Soggetto formalmente costituita e aperta a tutte le Aziende, gli Enti e le Organizzazioni che vogliono contribuire alla realizzazione di una grande campagna di comunicazione a favore della Pietra Autenticamente Naturale. Tutti gli Attori del Comparto sono chiamati a dare il proprio supporto a questa iniziativa nata per rispondere alle istanze di difesa e promozione oggettiva del prodotto lapideo naturale.

Tutte le Aziende e gli Operatori della filiera marmifera italiana sono invitati a partecipare


Hanno già aderito alla Rete PIETRA NATURALE AUTENTICA (elenco aggiornato a Gennaio 2019)

Abrasivi Adria - Antolini Luigi & Co. - Bauce Bruno - Bettogli Marmi Big Graniti - Boart&Wire - Breton - Bruno Lucchetti Marmi e Graniti CMP Solmar - Cà D'Oro - Cereser Marmi - Confindustria Marmomacchine Cooperativa Cavatori Gioia - F.B. Cave (Gruppo Furrer) - Ferriera di Cittadella - Fila Industria Chimica - Formigari - Fraccaroli & Balzan Franchi Umberto Marmi - Fratelli Moncini - GDA Marmi e Graniti Gmm - Graziani Marmi - Guglielmo Vennai - Luna Abrasivi - Margraf Marmi e Graniti d'Italia - Marmi Ghirardi - Marmi Lame - Marmi Orobici Graniti - Marmi Rossi - Marmomacchine Servizi - Pedrini Pellegrini Meccanica - Nikolaus Bagnara - Peroni Guido - Prometec Rastone - Red Graniti - Sardegna Marmi - Simec - Società Apuana Marmi - Società Promozione Graniti - TD Robotics - Tenax - Veronafiere Unisciti a loro scrivendo a: pietranaturaleautentica@legalmail.it


PROGRAMMA COLLETTIVE FIERE INTERNAZIONALI SETTORE MARMO E TECNOLOGIE

ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE


SECTOR Exhibitions

Nel mondo con noi! Le nostre partecipazioni fieristiche internazionali

Worldwide with us!

Our international fair participations 2019 14-19 Gennaio/January

BAU - Monaco, Germania

31 Gennaio/January -3 Febbraio/February

INDIA STONEMART - Jaipur, India VITORIA STONE FAIR - Vitoria, Brasile

5-8 Febbraio/February

XIAMEN STONE FAIR - Xiamen, Cina

6-9 Marzo/March

BATIMAT RUSSIA - Mosca, Russia

12-15 Marzo/March

MARBLE - Izmir, Turchia

27-30 Marzo/March 9-12 Aprile/April

COVERINGS - Orlando, Stati Uniti STONE & SURFACE SAUDI ARABIA - Jeddah, Arabia Saudita

21-23 Aprile/April 30 Aprile/April-3 Maggio/May

ARCHITECT EXPO - Bangkok, Thailandia CAMBODIA ARCHITECT & DECOR - Phnom Penh, Cambogia

6-8 Giugno/June 25-28 Giugno/June

STONE INDUSTRY - Mosca, Russia

Luglio/July

IRSE - Tehran, Iran

25-28 Settembre/September

MARMOMAC - Verona, Italia MYANMAR BUILD & DECOR - Yangon, Myanmar

3-5 Ottobre/October

EXPO CIHAC - Città del Messico, Messico

15-19 Ottobre/October

HOME & BUILDING SHOW - Muscat, Oman

20-22 Ottobre/October 25-28 Novembre/November

MIDDLE EAST STONE - Dubai, Emirati Arabi Uniti

2020 SWISS BAU - Basilea, Svizzera STONE+TEC - Norimberga, Germania

14-18 Gennaio/January 17-20 Giugno/June

Per info: segreteria@assomarmomacchine.com - m.codazzi@assomarmomacchine.com


Batimat Russia 2019

Architettura, costruzioni e design: CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE sceglie BATIMAT Russia Continua la collaborazione di CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE con MEDIA GLOBE-CROCUS, il principale organizzaore fieristico russo di manifestazioni dedicate al comparto dell’edilizia, tra le quali BATIMAT RUSSIA. La prossima edizione avrà luogo dal 12 a 15 marzo 2019 sempre nel moderno Crocus Expo Center di Mosca. CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE sarà agente in esclusiva in l’Italia e nel mondo della manifestazione moscovita per il settore “stone” (sia materiali lapidei che prodotti complementari).

PERCHÉ PARTECIPARE BATIMAT RUSSIA – che nella passata edizione ha registrato la presenza di oltre 100 mila visitatori e di 1000 espositori – si propone come importante piattaforma di incontro tra produttori e committenti di opere, architetti ed ingegneri, designers, fornitori e distributori dalla Russia e dal mondo.

Mosca, Russia - Luogo: Crocus Expo Center Data: 12.03.2019 - 15.03.2019 Siti Utili: www.assomarmomacchine.com batimat-rus.com


Mosca

12/15 marzo



   

CONTATTI:

 



  





 















 







 



   









 









 



  

     



   



  





     

MARMOMACCHINE SERVIZI S.R.L. - Sales: Paola Bianchi - Tel 0331 735449 E-Mail: segreteria@assomarmomacchine.com Skype: Paola Bianchi Assomarmomacchine Mattia Codazzi - Tel 02 315360 E-Mail: m.codazzi@assomarmomacchine.com Skype: Mattia Codazzi


Stone & Surface Saudi Arabia 2019

Confindustria Marmomacchine in “pole position” nella promozione del Made in Italy settoriale in Arabia Saudita CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE - tramite Marmomacchine Servizi SRL - prosegue anche per il 2019 l’importante collaborazione con la società DMG World Media Dubai, aggiungendo al proprio programma fieristico, oltre all’irrinunciabile Middle East Stone di Dubai, anche STONE & SURFACE SAUDI ARABIA, che avrà luogo dal 21 al 23 aprile 2019 a Jeddah in contemporanea con la manifestazione HOTEL SHOW KSA.

OFFERTA AREA MARMOMACCHINE Diverse sono le possibilità di partecipazione, dalla prenotazione di stand non allestiti con la possibilità di realizzare allestimenti personalizzati secondo le diverse necessità, a stand basici del tipo “chiavi in mano”. Ogni espositore potrà inoltre scegliere gli stand di diverse metrature: • Area NON allestita: Euro 360,65 + I.V.A. al mq • Area ALLESTITA: Euro 480,00 + I.V.A. al mq Metratura minima ammissibile area NON allestita: 24 mq Metratura minima ammissibile area ALLESTITA: 9 mq Marketing package+Assicurazione Euro 430,45 +IVA/azienda

Pratica per ottenimento lettera di invito ai fini dell’ottenimento del visto d’ingresso Euro 130,43 (valido per 2 persone)

Jeddah, Arabia Saudita Luogo: Jeddah Centre for Forums & Events Data: 21.04.2019 - 23.04.2019 Scadenza adesioni: 30.01.2019 Siti Utili: www.assomarmomacchine.com www.stoneandsurfacesaudi.com

PERCHÉ PARTECIPARE Le Aziende italiane mantengono con l’Arabia Saudita collaborazioni importanti nei più grandi progetti edili. Alcuni esempi sono il progetto che riguarda l’ammodernamento e lo sviluppo di tre “sport cities” a Medina, Dammam e Majmah, nonché la definizione del masterplan per la realizzazione di nuove strutture commerciali e ricettive di supporto; l’avvio dei lavori per “The Avenues Riyadh”, quale grande shopping mall che si propone come uno dei più grandi centri com-

merciali del Medio Oriente e il progetto di trasformazione della città industriale di Jubail in una e vera propria città, comprensiva di centro urbano, soluzioni abitative e strutture per lo shopping e il divertimento. Nel 2017 le Aziende Italiane hanno esportato in Arabia Saudita materiali lapidei lavorati e semilavorati per un totale di quasi 33 mln di Euro e quasi 9 mln di Euro in tecnologie per la lavorazione della pietra naturale.


Jeddah

21/23 aprile

MODALITÀ DI ADESIONE Le Aziende italiane interessate a partecipare alla STONE & SURFACE SAUDI ARABIA 2019 possono contattare lo staff dell’Ufficio Fiere di CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE per verificare la disponibilità di aree espositive, scrivendo a: segreteria@assomarmomacchine.com m.codazzi@assomarmomacchine.com

CONTATTI: MARMOMACCHINE SERVIZI S.R.L. - Sales: Paola Bianchi - Tel 0331 735449 E-Mail: segreteria@assomarmomacchine.com Skype: Paola Bianchi Assomarmomacchine Mattia Codazzi - Tel 02 315360 E-Mail: m.codazzi@assomarmomacchine.com Skype: Mattia Codazzi


Architect Expo 2019

Area Stone&Ceramics ad ARCHITECT 2019 Siamo lieti di comunicarvi che la 33a edizione del salone ARCHITECT, la più grande fiera in Asia per l'architettura, il design e tecnologie per l'edilizia, si svolgerà dal 30 aprile al 5 maggio 2019 presso il sito fieristico di Impact, a Bangkok, Thailandia. La manifestazione rappresenta una piattaforma di assoluto rilievo per promuovere materiali da costruzione, prodotti di Interior Design e tecnologie per l'edilizia e l'architettura ad un pubblico altamente specializzato. CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE - tramite MARMOMACCHINE SERVIZI SRL - in collaborazione con Monacofiere, organizzerà in tale occasione la partecipazone delle aziende Italiane del settore "pietre naturali" nell’area Stone&Ceramics.

STATISTICHE EDIZIONE 2018 • 900 espositori da 35 paesi • 75.000 metri quadri di area espositiva • 100.000 prodotti e servizi per edilizia, architettura ed Interior Design

Bangkok, Thailandia Luogo: Impact Exhibition & Convention Center Data: 30.04.2019 - 05.05.2019 Scadenza adesioni: 30.03.2019 Siti Utili: www.assomarmomacchine.com


Bangkok

30 aprile/5 maggio

MODALITÀ DI ADESIONE Per partecipare l’azienda dovrà inviare entro e non oltre il 15.03.2019 la scheda di richiesta di area espositiva debitamente compilata e sottoscritta dal legale rappresentante per posta elettronica all’indirizzo: segreteria@assomarmomacchine.com m.codazzi@assomarmomacchine.com ; oppure via fax al numero 0331/735449 - 02/315354. L’assegnazione degli spazi espositivi avverrà a ricevimento del modulo e dell’acconto dovuto.

CONTATTI: MARMOMACCHINE SERVIZI S.R.L. - Sales: Paola Bianchi - Tel 0331 735449 E-Mail: segreteria@assomarmomacchine.com Skype: Paola Bianchi Assomarmomacchine Mattia Codazzi - Tel 02 315360 E-Mail: m.codazzi@assomarmomacchine.com Skype: Mattia Codazzi

OFFERTA AREA MARMOMACCHINE Diverse sono le possibilità di partecipazione, dalla prenotazione di stand non allestiti con la possibilità di realizzare allestimenti personalizzati secondo le diverse necessità, a stand basici del tipo “chiavi in mano”. Ogni espositore potrà inoltre scegliere gli stand di diverse metrature: - Area ALLESTITA: stand 3 x 3 = 9 m2 a Euro 3.870,00 + I.V.A. - Tassa di registrazione (obbligatoria) € 150.00 + I.V.A. - Metratura minima ammissibile area NON allestita: 18 m2 - Metratura minima ammissibile area ALLESTITA: 9 m2


Stone Industry 2019

“Pit Stop” alla STONE INDUSTRY 2019! Dal 25 al 28 giugno 2019 avrà luogo a Mosca presso il VDNKh - International Exhibition Centre MosExpo (Pavilion 75, Ground Floor, HALL A) la fiera STONE INDUSTRY, unico e irrinunciabile evento in Russia dedicato a marmi, graniti, pietre ornamentali e alle macchine e attrezzature per l'estrazione e la lavorazione dei materiali lapidei.

PERCHÉ PARTECIPARE La scorsa edizione di STONE INDUSTRY ha registrato la presenza di oltre 300 Aziende locali ed estere con partecipazioni internazionali provenienti da 22 nazioni nel mondo. Tra le partecipazioni più rappresentative vanno ricordate, oltre a quella russa, quella Italiana, presente con oltre 20 aziende tra dirette e rappresentate. Buona anche l’affluenza di pubblico accorso a Mosca per verificare l’andamento del settore pietre naturali e lo stato dell’arte delle relative tecnologie e attrezzature per la loro lavorazione.

OFFERTA AREA MARMOMACCHINE CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE - tramite la controllata Marmomacchine Servizi - organizzerà anche per questa edizione la partecipazione ufficiale italiana realizzando un’ampia Area aperta a tutte le Aziende italiane del settore e a condizioni di partecipazione particolarmente vantaggiose per le aziende: • un’area espositiva in una posizione centrale del padiglione e distinzione degli stand degli espositori con contrassegni nazionali e confederali; • un allestimento “chiavi in mano” personalizzato; • l’allestimento di uno stand-Meeting Point Italia aperto a tutti gli Associati dotato di servizio di interpretariato e posti incontro; • distribuzione gratuita del DIRECTORY 2019 e della rivista Marmomacchine International ai visitatori presenti. La partecipazione nell’AREA MARMOMACCHINE si svilupperà su una superficie espositiva di circa 400 mq

Mosca, Russia Luogo: VDNKh International Exhibition Centre MosExpo Data: 25.06.2019 - 28.06.2019 Scadenza adesioni: 31.01.2019 Siti Utili: www.assomarmomacchine.com en.stonefair.ru

frazionabili. La quota di partecipazione a carico di ciascuna azienda è la seguente: - Area non allestita (minimo 30 mq): Euro 232/mq + Euro 330 quale tassa di iscrizione comprendente inserimento aziendale nel catalogo, una copia del catalogo, tessere espositori. - Area allestita: modulo minimo di 15 mq, Euro 339/mq + Euro 330 quale tassa di iscrizione com-


Mosca prendente inserimento aziendale nel catalogo, una copia del catalogo, tessere espositori + elettricità fino a 2Kw Euro 282. L’allestimento è così composto: pareti in laminato bianco h. 2.50 m, struttura Octanorm h. 2.50 m., moquette blu, 1 faretto ogni 3 m2, 1 presa elettrica, 1 banco informazioni, 4 sedie, 1 tavolo rotondo diam. 70 cm, 1 cestino, 1 appendiabiti, fascia in colore blu + nome e numero stand azienda h. 30 cm. N.B: è ammessa la condivisione di stand sulla base di n. 2 aziende ammissibili per ogni modulo minimo (1 espositore + 1 co-espositore). Lo stand e il numero di

25/28 giugno tasse di iscrizione per azienda saranno a carico dell’espositore firmatario del contratto di adesione.

MODALITÀ DI ADESIONE Per partecipare l’azienda dovrà inviare entro e non oltre il 31.01.2019 la scheda di richiesta di area espositiva debitamente compilata e sottoscritta dal legale rappresentante per posta elettronica all’indirizzo: segreteria@assomarmomacchine.com m.codazzi@assomarmomacchine.com; oppure via fax al numero 0331 735449 - 02 315354. L’assegnazione degli spazi espositivi avverrà a ricevimento del modulo e dell’acconto dovuto.

CONTATTI: MARMOMACCHINE SERVIZI S.R.L. - Sales: Paola Bianchi - Tel 0331 735449 E-Mail: segreteria@assomarmomacchine.com Skype: Paola Bianchi Assomarmomacchine Mattia Codazzi - Tel 02 315360 E-Mail: m.codazzi@assomarmomacchine.com Skype: Mattia Codazzi


Home & Building Show 2019

Continua l’impegno di CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE nella promozione del "Made in Italy" in medioriente La HOME & BUILDING SHOW è un importante hub per il design e l’industria delle costruzioni in cui si incontrano i principali produttori e fornitori di prodotti di design e tecnologie. CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE, tramite Marmomacchine Servizi srl, gestirà la partecipazione delle aziende Italiane in questo particolare evento dove l’innovazione e l’eccellenza presenteranno materiali e tecnologia di alta qualità.

PERCHÉ PARTECIPARE Il Sultanato dell'Oman è il terzo paese piÚ grande della Penisola Araba. Il governo dell'Oman sta continuamente implemen-

tando misure per diversificare l'economia del paese sviluppando i suoi settori industriali e manifatturieri.

Muscat, Oman Luogo: Oman Convention & Exhibition Centre Data: 20.10.2019 - 22.10.2019 Scadenza adesioni: 31.07.2019 Siti Utili: www.assomarmomacchine.com www.homeshow-oman.com

Oman’s ninth five-year plan (2016-2020) • Focuses on diversification and development of the Omani economy • Total public spending is expected to reach $ 172 billion • Total revenue is expected to touch $133 billion • Targeted total investments of $107 billion ‡(VWLPDWHVDQDYHUDJHDQQXDO*URVV 'RPHVWLF3URGXFW *'3 RI$ 74 billion • Strong growth expected in the non-oil sectors

Economic Diversification

Construction Sector

‡0DOD\VLD¡VPRGHORIHFRQRPLF diversification will be the blueprint for Oman • Focus on the key sectors – 0DQXIDFWXULQJ7UDQVSRUWDWLRQ/RJLVWLFV 7RXULVP)LVKHULHV 0LQLQJ

• Oman construction sector will be worth $6 billion in 2018 • In 2016, out of the top 100 projects in WKH*&&ZHUHLQ2PDQZLWKDWRWDO value of $29.6 billion • Ninth five-year plan has earmarked an annual allocation of $6.5 billion for the construction sector ‡([SHFWHGWRFORFNXSD&RPSRXQG $QQXDO*URZWK5DWH&$*5 RI7.6% between 2014 and 2019


Muscat

20/22 ottobre

Major projects in progress ‡$O0DZDOHK%HDFK5HVRUWSURMHFW$1.3 billion ‡&RQVWUXFWLRQRI2PDQ&RQYHQWLRQ ([KLELWLRQ&HQWUH$1billion • Duqm fishery harbor project $150 million ‡'XTP3RUW&RPPHUFLDO4XD\SDFNDJH $230 million ‡0$)¡V0DOORI2PDQ$100 million ‡0DULQD'XTPZDWHUIURQWGHYHORSPHQW$712 million ‡0L[HGXVHGHYHORSPHQWE\$O.KRQML5HDO(VWDWH ‡'HYHORSPHQW&RPSDQ\ $TDU $1 billion ‡0XVFDW,QWHUQDWLRQDO$LUSRUWPRGHUQL]DWLRQ H[SDQVLRQ$5 billion ‡2PDJLQH3HDUO3URMHFWV +RWHOV$PSKLWKHDWUH2IILFHV  5HVLGHQWLDO%XLOGLQJV $2.5 billion • Oman 2040 Tourism Strategy $62 billion ‡2USLF¡V/LZD3ODVWLFV,QGXVWULDO&RPSOH[²6XKDU$6.4 billion ‡4XUL\DW7RXULVP&RPSOH[$1 billion ‡6DQGDQ/LJKW,QGXVWULDO3DUNSURMHFWLQ0XVFDW$250 million ‡6LQR2PDQL,QGXVWULDO3DUNLQ'XTP6(=$10 billion ‡7DQIHHGK/RJLVWLFV3URMHFWV$7 billion

Bright Outlook ‡$VSHU:RUOG%DQN5HSRUW6XOWDQDWH¡V UHDO*'3ZLOOLQFUHDVHWR2.4 percent in 2018 and 2.9 percent in 2019 ‡$FFRUGLQJWRWKHLQYHVWPHQWUHSRUW 2017 by the United Nations Conference IRU7UDGHDQG'HYHORSPHQW 81&7$'  )RUHLJQ'LUHFW,QYHVWPHQW )', LQ Sultanate zooms to $18.54 billion • FITCH ratings have maintained a stable outlook for Oman’s banking sector

OFFERTA DI PARTECIPAZIONE Diverse sono le possibilitĂ di partecipazione, dalla prenotazione di stand non allestiti con la possibilitĂ  di realizzare allestimenti personalizzati secondo le diverse necessitĂ , a stand basici del tipo “chiavi in manoâ€?. Ogni espositore potrĂ  inoltre scegliere gli stand di diverse metrature.

CONTATTI: MARMOMACCHINE SERVIZI S.R.L. - Sales: Paola Bianchi - Tel 0331 735449 E-Mail: segreteria@assomarmomacchine.com Skype: Paola Bianchi Assomarmomacchine Mattia Codazzi - Tel 02 315360 E-Mail: m.codazzi@assomarmomacchine.com Skype: Mattia Codazzi


Middle East Stone 2019

Area MARMOMACCHINE alla MIDDLE EAST STONE DMG World Media Dubai, organizzatore della fiera BIG 5, organizzerà dal 25 al 28 novembre 2019 MIDDLE EAST STONE, quinta edizione della fiera specializzata nelle pietre naturali e delle relative tecnologie di lavorazione.

OFFERTA AREA MARMOMACCHINE Confindustria Marmomacchine tramite Marmomacchine Servizi srl ha già prenotato un’Area Espositiva situata nella parte centrale del padiglione a disposizione in diverse metrature alle Aziende che vorranno presentare le proprie eccellenze nella prima fiera settoriale del mercato dubaino. L’Area MARMOMACCHINE potrà contare anche a Dubai su di un allestimento esclusivo, caratterizzato da un forte impatto scenografico per una presentazione ottimale dei prodotti frutto dell’”Italian Experience”. Il tutto sarà inoltre completato dal seguente programma di supporto:

1. Allestimento personalizzato degli stand contraddistinti da colori e arredi appositamente studiati per valorizzare le produzioni di tutte le aziende espositrici; 2. Allestimento di uno stand Meeting-Point aperto a tutti gli Associati dotato di servizio di interpretariato e posti incontro; 3. Distinzione degli stand degli espositori con allestimenti esclusivi e i contrassegni nazionali e confederali. La partecipazione si svilupperà su una superficie suddivisibile in stand individuali di minimo 12/16 m2.

Dubai, Emirati Arabi Uniti Luogo: Dubai World Trade Center Data: 25.11.2019 - 28.11.2019 Scadenza adesioni: 30.05.2019 Siti Utili: www.assomarmomacchine.com www.middleeaststone.com


Dubai

25/28 novembre CONTATTI: MARMOMACCHINE SERVIZI S.R.L. - Sales: Paola Bianchi - Tel 0331 735449 E-Mail: segreteria@assomarmomacchine.com Skype: Paola Bianchi Assomarmomacchine Mattia Codazzi - Tel 02 315360 E-Mail: m.codazzi@assomarmomacchine.com Skype: Mattia Codazzi


Expo CIHAC 2019

31a Expo CIHAC: la migliore fiera delle costruzioni in America Latina! Dal 15 al 19 ottobre 2019 avrà luogo a Città del Messico la 31a edizione di Expo CIHAC, fiera di riferimento per il settore delle costruzioni in America Latina. Alla scorsa edizione hanno partecipato circa 600 espositori con un’area espositiva complessiva di oltre 36.000 m2. CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE - tramite MARMOMACCHINE SERVIZI SRL - gestirà in esclusiva per l’Italia e altre nazioni europee la partecipa-

zione delle aziende del settore delle pietre autenticamente naturali e della tecnologia. Nei primi 9 mesi del 2018, l’Italia ha esportato in Messico macchine per la lavorazione delle pietre naturali per un valore di oltre 14 milioni di euro e materiali lapidei autenticamente naturali per oltre 17 milioni. Il Messico rientra quindi nei primi 15 Paesi importatori di materiali e tecnologia Italiana.

Città del Messico, Città del Messico Luogo: Centro Citibanamex Data: 15.10.2019 - 19.10.2019 Scadenza adesioni: 30.06.2019 Siti Utili: www.assomarmomacchine.com expocihac.com

THE MARKET THAT EXPO CIHAC SERVES ENCOMPASSES ALL PROFESSIONALS WITHIN THE CONSTRUCTION INDUSTRY VALUE CHAIN. $UFKLWHFWV &LYLO DQG,QGXVWULDO (QJLQHHUV,QWHULRU 'HVLJQHUV+RXVLQJ'HYHORSHUV5HDO(VWDWH'HYHORSHUV ,QVWDOOHUV3XEOLF%XLOGLQJV/DQGVFDSHUV8UEDQ3ODQQHUV5HVLGHQWLDO $UFKLWHFWXUH DPRQJPDQ\PRUH

Finishes'RRUV:LQGRZV)ORRUV+DUGZDUH6RODU&RQWURO &HLOLQJV&RDWLQJV3DLQWV0DUEOHV6WRQHV&HUDPLFV Equipment: %DWKURRPV)DXFHWV6KRZHUV Installations: 'RPRWLFV/LJKWLQJ$LU&RQGLWLRQLQJ+\GUDXOLF (QJLQHHULQJ6WUXFWXUHV6HLVPLF$FRXVWLFDQG6DQLWDU\ Outdoor Spaces: 8UEDQ)XUQLWXUH)ORRUVDQG'HFNV 6ZLPPLQJ3RROV-DFX]]LV Applications: 5HVLGHQWLDO&RPPHUFLDO(GXFDWLRQDO 7UDQVSRUWDWLRQ *HRWHFKQLFV,7%LRSURFHVVHV(QYLURQPHQWDODQG 8UEDQDVZHOODV%,0VROXWLRQV White Construction: *ODVV3ODVWHU0DVRQU\5RRIV /DWWLFHV Gray Construction: &HPHQWV/DWWLFHV:DOOV5RRILQJ 7RROVDQG/LJKW0DFKLQHU\

MANUFACTURERS AND DISTRIBUTORS OF:


Città del Messico

15/19 ottobre

OFFERTA AREA MARMOMACCHINE Diverse sono le possibilità di partecipazione, dalla prenotazione di stand non allestiti con la possibilità di realizzare allestimenti personalizzati secondo le diverse necessità, a stand basici del tipo “chiavi in mano”. Ogni espositore potrà inoltre scegliere gli stand di diverse metrature: · Area NON allestita: stand 3 x 3 = 9 m2 a Euro 4.800,00 + I.V.A. · Area ALLESTITA: stand 3 x 3 = 9 m2 a Euro 5.800,00 + I.V.A. · Management Fee (solo per le aziende NON Associate a CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE) Euro 700,00 + I.V.A. Metratura minima ammissibile area NON allestita: 18 m2 Metratura minima ammissibile area ALLESTITA: 9 m2 COSTI ESCLUSI DALLA QUOTA Resteranno a carico delle aziende partecipanti i costi

MODALITÀ DI ADESIONE Per partecipare l’azienda dovrà inviare entro e non oltre il 31.01.2019 la scheda di richiesta di area espositiva debitamente compilata e sottoscritta dal legale rappresentante per posta elettronica all’indirizzo: segreteria@assomarmomacchine.com m.codazzi@assomarmomacchine.com ; oppure via fax al numero 0331/735449 - 02/315354. L’assegnazione degli spazi espositivi avverrà a ricevimento del modulo e dell’acconto dovuto.

relativi al noleggio di arredi, di materiali di allestimento, di moquette, di elettricità, depositi di cauzione per gli allestimenti personalizzati, di noleggio di particolari attrezzature audiovisive, all’utilizzo di personale dedicato (standista, interprete, ecc), alla pulizia degli stand, oltre alle spese di trasporto e assicurazione del campionario da esporre e al vitto, alloggio e viaggio del proprio personale.

CONTATTI: MARMOMACCHINE SERVIZI S.R.L. - Sales: Paola Bianchi - Tel 0331 735449 E-Mail: segreteria@assomarmomacchine.com Skype: Paola Bianchi Assomarmomacchine Mattia Codazzi - Tel 02 315360 E-Mail: m.codazzi@assomarmomacchine.com Skype: Mattia Codazzi


ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE MEMBERS LIST

Associazione Italiana dei Produttori e Trasformatori di Marmi, Graniti e Pietre Naturali, e dei Costruttori di Macchine, Impianti, Utensili e Prodotti Complementari per la loro estrazione e lavorazione. Italian Association of Producers and Processors of Marbles, Granites and Natural Stones, and of Manufacturers of Machinery, Complete Plants, Tools and Complementary Products to Quarry and Processing Natural Stones.


ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE MEMBER

LIST OF CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE UPDATED TO FEBRUARY 2019

PIETRE NATURALI DIMENSIONAL STONE A.A.T.C. AND CO. S.R.L. MARMI E GRANITI

Via Napoleone, 8 37015 SANT'AMBROGIO DI VALPOLICELLA (VR) Tel. 045/6861627 Fax 045/6861057 info@aatc.it www.aatc.it

Commercio di materie prime, semilavorati, prodotti finiti in marmo, pietra, granito, travertino, semipreziosi e onici Trade of marble, granite, limestone, travertine, onyx, travertine, semiprecious jobs

ALIMONTI S.R.L.

Viale Del Lavoro, 13 24058 ROMANO DI LOMBARDIA (BG) Tel. 0363/903372 Fax 0363/901939 commerciale@alimonti.eu www.alimonti.eu

Arredo urbano e giardini, lavorati per edilizia Urban and garden fitments, finished partes for building

ANTOLINI LUIGI E C. S.P.A.

Via Napoleone, 6 Fraz. Ponton 37015 SANT’AMBROGIO DI VALPOLICELLA (VR) Tel. 045/6836611 Fax 045/6836666 info@antolini.it www.antolini.com

Lavorazione e commercio marmi, graniti, onici, travertini, limestone e semipreziosi in lastre, marmette e lavorati Processing and trade of slabs, tiles and finished products of marble, granite, onyx, travertine, limestone and semiprecious

ARIETE MARMI S.R.L.

Via Soniga, 27 25080 NUVOLENTO (BS) Tel. 030/6919502 Fax 030/6898475 arietemarmi@tiscali.it www.paginegialle.it/arietemarmi

Marmo, pavimenti e rivestimenti Marble, flooring and cladding

ATLANTIDA ITALIA

Via Ferdinando Compagni, 49 54100 MARINA DI MASSA (MS) Tel. 0585/50288 Fax 0585/504129 atlantidait@yahoo.it

Import-export di blocchi di pietra Import-export of stone blocks

BAGATTINI S.R.L.

Via Selva, 26/28 24060 ZANDOBBIO (BG) Tel. 035/940110 Fax 035/ 944409 contatti@bagattinipav.com www.bagattinipav.com

Pavimenti e rivestimenti in pietra naturale e in pietra ricostruita Natural stone and stone veneer flooring and cladding

BAGNARA NIKOLAUS S.P.A.

Via Madonna del Riposo, 34 39057 APPIANO (BZ) Tel. 0471 662109 Fax 0471 664704 info@bagnara.net www.bagnara.net

Produzione e lavorazione di blocchi, lastre e lavorati di marmo e granito Production and and processing of blocks, slabs and finished products in marble and granite

BASALTITE GUIDOTTI BATTAGLINI S.R.L.

Loc. Polinarda snc 01023 BOLSENA (VT) Tel. 0761/798392/3 0761/798768 Fax 0761/797135 basaltite@basaltite.it www.basaltite.it

Estrazione e lavorazione di pietra Basaltite® Quarryng and processing of Basaltite® stone

B&B DI R. BIAGETTI & C. S.N.C.

Via M.U. Traiano, 54 20149 MILANO Tel. 02/39266551 Fax 02/39214218 biagettimarmi@fastwebnet.it www.biagettimarmi.it

Beole e pietre, lastre di botticino, granite e marmo, lavorati per edilizia, mosaici, pavimenti e rivestimenti, piani per arredo, travertine, zoccolini Various stone types, botticino, granite and marble slabs, finished partes for building, mosaics, floors and cladding, decorative layers, travertine, skirting boards

BIANCO CAVE S.R.L.

S.S. 16, km 978 73020 MELPIGNANO (LE) Tel. 0836/471227 Fax 0836/471227 biancocave@biancocave.it www.biancocave.it

Blocchi, lastre rivestimenti balaustre, cornici in Pietra Leccese e Pietra Carparo Blocks, slabs, coverings, balaustrades and cornices in Pietra Leccese and Pietra Carparo

B

BRB MARMI S.R.L.

Via Campi Grandi, 25 25080 PREVALLE (BS) Tel. 030/6801364 Fax 030/6807014 direzione@brbmarmi.it www.brbmarmi.it

Produzione di marmo Botticino Classico in blocchi, lastre lucide e pavimenti grandi dimensioni Production of classic Botticino marble blocks, polished slabs and floor large

BRECCIA AURORA S.R.L.

CA’ D'ORO S.P.A.

Via E. Fermi Z.I. Aussa Corno 33058 SAN GORGIO DI NOGARO (UD) Tel. 0431/624511 Fax 0431/621332 info@cadorospa.it www.cadorospa.it

BASALTINA S.R.L.

Via Andrea Sacchi, 31 00196 ROMA Tel. 06/3338590 Fax 06/3338572 basaltina@basaltina.it www.basaltina.it

Pietra Basaltina Basaltina stone

BAUCE BRUNO E C. S.R.L.

Via dell'Industria, 49 37015 S. AMBROGIO DI VALPOLICELLA (VR) Tel 045/6862420 Fax 045/6862398 info@baucebruno.com www.baucebruno.comì

Zoccolini, spaccatello o rustico, cornici, decori, zoccolino sagomato, zoccolino igienico, modul parquet, in marmo e granito Skirtings, split face, moldings, elite skirting, cove base, modul parquet in marble and granite

BERTI SISTO & C. INDUSTRIA PIETRA SERENA S.R.L.

Via Cornacchiaia-Alberaccio, 1009 50033 FIRENZUOLA (FI) Tel. 055 8198901 Fax 055 8199542 info@bertisisto.it www.bertisisto.com

Estrazione dalle proprie cave, taglio e lavorazione di Pietra Serena e Pietra Serena Extra Dura; vendita di blocchi, lastre e lavorati di questa pietra per edilizia, pavimenti e rivestimenti per interni ed esterni e per arredi urbani. Quarrying from company-owned quarries, cutting and processing of Pietra Serena and Pietra Serena Extra Dura (grey italian sandstone) Sale of blocks, slabs, cut-to-size of this stone for construction, paving and cladding for internal and external use and for urban furniture

B.M.A. S.R.L.

Via Dorsale, 25 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/841127 Fax 0585/847369 info@bma-srl.com www.bma-srl.com

Escavazione e lavorazione di blocchi e lastre di marmo Quarryng and processing of marble blocks and slabs

BRECCIA AURORA S.R.L.

Via S. Croce, 49 25013 CARPENEDOLO (BS) Tel. 030/9966011 Fax 030/9965428 brecciaaurora@ghirardi.it www.ghirardi.it

Blocchi di breccia aurora, estratti dalle cave di proprietà Blocks of Breccia Aurora, extracted from its own quarries

Lastre di granito e marmo Granite e marble slabs

CALDERA MARMI S.R.L.

Via Treponti, 57 25086 REZZATO (BS) Tel. 030/2594132 Fax 030/2594024 info@calderamarmi.it www.calderamarmi.it

Marmi e graniti per l’edilizia e l’arredamento Marbles, and granits for any use

CASALE S.R.L.

Strada Provinciale Apricena-Poggio Imperiale Km 3 71011 APRICENA (FG) Tel. 0882/99742 Fax 0882/996257 dellerba.paolo@libero.it

Blocchi di Pietra di Apricena Marble blocks

CAUCCI MARBLE S.R.L.

Via dell'Industria Centro, 21 37010 RIVOLI V.SE (VR) Tel 045/6269389 Fax 045/6269389 info@cauccimarble.it www.cauccimarble.it

Estrazione, lavorazione e commercializzazione Travertino Romano Roman travertine extraction, processing and trading

CAVE GAMBA S.A.S.

Via T. Tasso, 24 24014 PIAZZA BREMBANA (BG) Tel. 0345/82638 Fax 0345/82516 info@cavegamba.it www.cavegamba.it

Blocchi e lastre di Marmo Arabescato Orobico Blocks and slabs of Arabescato Orobico marble

CERESER MARMI S.P.A. con Socio Unico

Via dell'Industria, 1 37010 RIVOLI V.SE (VR) Tel. 045/6284911 Fax 045/6269396 amministrativo@ceresermarmi.com www.ceresermarmi.com

Lastre di granito, marmo, quarzite, travertino, onice, ardesia Granite, quarzite, marble, travertine, onyx, slate slabs

CIMEP TRAVERTINO ROMANO S.R.L.

Via Novara, 53 00198 ROMA Tel. 0774/1906712 Fax 0774/1901244 info@travertinoromano.eu www.travertinoromano.eu

Blocchi, lastre e lavorati in travertino romano e marmi Blocks, slabs and cut to size of roman travertine and marble

CITTADINI MARMI S.A.S.

Via Gardesana, 31 25086 REZZATO LOC. VIRLE TREPONTI (BS) Tel. 030/2791538 Fax 030/2592435 cittadinimarmisas@virgilio.it

Rivestimenti in pietra rustica Rustic wall facings

CMP SOLMAR Commercio Marmi Pregiati

Via Milano, 94 22063 CANTU' (CO) Tel. 045/730373 Fax 031/730056 info@cmpsolmar.it www.cmpsolmar.it

Lastre di marmo, granito, quarziti, onici e quarzi Slabs of marbles, granites, quartzites, onyx and quartz

COLOMBINI S.R.L.

Via degli Artigiani, 17 38057 PERGINE VALSUGANA (TN) Tel. 0461/533011 info@porfidicolombini.it www.porfidicolombini.it

Porfido, marmo e granito Porphyry, marble and granite

A

ESCAVAZIONE E LAVORAZIONE MARMO

www.assomarmomacchine.com


ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE MEMBER

ELENCO SOCI CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE AGGIORNATO A FEBBRAIO 2019

PIETRE NATURALI DIMENSIONAL STONE

D.G.A. S.R.L.

EMMEZETA DI ZANONI MASSIMO

FG MARMI DI FRANZONI GIORDANO & C. S.N.C.

F.LLI VENTURA DI PAOLO S.N.C.

COLOMBO & C. S.R.L.

Viale dell'Industria 14 37010 CAVAION VERONESE (VR) Tel. 045 6261309 Fax 045 2372217 laura@serizzocolombo.com www.serizzocolombo.com

Marmo, granito Marble, granite

COOPERATIVA OPERAI CAVATORI DEL BOTTICINO SOC. COOP.

Via Molini, 41 25080 BOTTICINO MATTINA (BS) Tel. 030/2190108 Fax 030/2190320 info@cavatoribotticino.it www.cavatoribotticino.it

Estrazione e lavorazione di Marmo Botticino - Blocchi, lastre, lavorati per edilizia Marbles Botticino: quarrying and working - blocks, slabs, building sector

COOPERATIVA VALVERDE ESCAVAZIONE MARMO BOTTICINO

Via Molini, 1/3 25080 BOTTICINO (BS) Tel. 030/2190525-2190526 Fax 030/2691371 fabio.bonardi@coopvalverde.it www.coopvalverde.it

Blocchi, marmette, lastre in Botticino Classico Blocks, slabs and tiles in Botticino Classico

CRAGLIA MARMI VERONA S.R.L.

Via della Croce , 87 00187 ROMA (RM) Tel. 045/6770444 Fax 0172/6770035 verona@cragliamarmi.it www.cragliamarmi.it

Blocchi, lastre, semilavorati - Marmi, graniti, travertini Blocks, slabs, cut-to-size - Marbles, granites, travertines

DE ANGELIS GIOVANNI S.R.L.

Via Bassa Tambura, 125 54100 CANEVARA (MS) Tel. 0585/834268 Fax 0585/830877 info@gdamarmi.com www.gdamarmi.com

Marmo bianco Carrara: blocchi e lastre White Carrara marble: blocks and slabs

DEFRA S.R.L. UNIPERSONALE

Via Spagnole, 2b 37015 DOMEGLIARA (VR) Tel. 045/2425241 Fax 045/2425254 marmi@defra.it www.defra.it

Lavorazione/commercio pietre naturali Processing/trade natural stones

D.G.A. S.R.L.

Via Casa Bianca, 133 25040 SPICCA DI ESINE (BS) Tel. 0364/361229 Fax 0364/361229 dga_srl@tiscali.it

Lavorazione Marmo Processing Marble

DOMO GRANITI S.P.A.

Via Leonardo Da Vinci, 36 28859 TRONTANO (VB) Tel. 0324249096 Fax 0324241327 info@domograniti.it www.domograniti.it

Blocchi e lastre di beola e serizzo Blocks and slabs of beola and serizzo

DOMUS MARMI S.R.L.

Corso Italia, 51 00012 VILLALBA DI GUIDONIA (RM) Tel. 0774/381497 Fax 0774/533769 info@domusmarmi.it www.domusmarmi.it

Travertino romano: blocchi, informi, lastre, lavorati Roman Travertine: blocks, formless blocks, slabs, cut-to-size

ELLE MARMI S.R.L.

Viale Zaccagna, 6 P.O. BOX 215 54033 AVENZA CARRARA (MS) Tel. 0585/841563 - 54963 Fax 0585/55006 info@ellemarmi.com www.ellemarmi.com

Produzione e commercializzazione marmi, graniti, lavorati Worked marble and granite production and trade

EMMEZETA DI ZANONI MASSIMO

Via Molino Vecchio, 178/C 25010 BORGOSATOLLO (BS) Tel. 030/2501590 Fax 030/2501590 zanoni.massimo@libero.it

Lavorazione marmo e granito per edilizia e arredamento Processing marble and granite for house building and furnishing

EREDI MARTINELLI DIVISIONE CAVE S.R.L.

Località Menga 25080 BOTTICINO (BS) Tel. 030/2594141 Fax 030/2590332 info@eredimartinelli.it www.eredimartinelli.it

Blocchi marmo, cave, lastre marmo Marble blocks, quarries, marble slabs

EREDI MARTINELLI MARMI E GRANITI S.P.A.

Via Industriale, 5 25086 REZZATO (BS) Tel. 030/2594141 030/2592892 Fax 030/2590612 030/2590332 info@eredimartinelli.it www.eredimartinelli.it

Cave proprie: Botticino classico e Fiorito, Breccia Oniciata Own quarries: Botticino classic and Fiorito, Breccia Oniciata

EURO MAS S.R.L.

Via Fornaci, 53 25085 GAVARDO (BS) Tel. 338/5045557 Fax 0365/31184 info@euromas.it www.euromas.it

Blocchi di Botticino, Breccia Oniciata, Iride Nero e Grigio Orobico da cave di proprietà Blocks of Botticino, Breccia Oniciata, Iride Nero and Grigio Orobico from its own quarries

FANTISCRITTI MARMI S.R.L.

Via Canal Burro, 6 54033 CARRARA (MS) Tel. 0585/856713 Fax 0585/856715 carolina@brunolucchetti.it www.brunolucchetti.it

Blocchi di marmo Marble blocks

FAVORITA S.P.A.

Via Fossacan, 10/A 36045 LONIGO (VI) Tel. 0444/436311 Fax 0444/436471 favorita@granitifavorita.com www.granitifavorita.com

Marmi, graniti, onici, quarziti, semipreziosi Marble, granite, onyx, quarzite, semipreciou

FG MARMI DI FRANZONI GIORDANO & C. S.N.C.

Via Cereto, 11/13 25080 VALLIO TERME (BS) Tel. 0365/370442 Fax 0365/370442 fg-marmi@libero.it

Segagione lavorazione marmo e ardesie Working and manufacturing of Marble and Slate

FIBRA S.R.L.

Sede Legale: Via XXIV Maggio, 1bis Sede Operativa: Via Argine Destro Carrione, 25 54033 CARRARA (MS) Tel. 0585/857638 Fax 0585/55145 fibra@fibra.it - www.fibra.it

Lastre, blocchi, lavorati, in marmo e granito Slabs, blocks, finished products in marble and granite

FIONDA MARMI MURGIA PROJECT S.R.L.

Via Ettore Baldassarre, 43 76125 TRANI (BT) Tel. 339/8867186 info@fiondamarmi.com www.fiondamarmi.com

Blocchi, lastre e marmette di Serpeggiante KF Minervino Murge Blocks, slabs, tiles in Serpeggiante KF Minervino Murge

F.LLI POGGI S.R.L.

Via Tiburtina, 271 00011 TIVOLI TERME (RM) Tel. 0774/371358 Fax 0774/356088 info@romantravertine.com www.romantravertine.com

Blocchi, lastre e lavorati di travertino Roman travertine blocks, slabs and tirished products

F.LLI VENTURA DI PAOLO S.N.C.

Via Treponti, 25 25086 REZZATO (BS) Tel. 030/2791533 Fax 030/2596343

Lavorazione, segheria, commercio marmi Processing, cutting and trade of marble

FORMIGARI S.R.L.

Via Archimede, 8 37010 AFFI (VR) Tel. 045/6266811 Fax 045/6260870 info@formigari.it www.formigari.it

Produzione e lavorazione di lastre e lavorati in pietra naturale Production and working of slabs and cut to size in natural stone

FRANCHI UMBERTO MARMI SRL

Via del Bravo, 14 54033 CARRARA (MS) Tel. 0585/70057 Fax 0585/71574 fragroup@tin.it mail@franchigroup.it www.franchigroup.it

Produzione e commercio marmo Marble production and trade

FRATELLI MONCINI S.R.L.

Via Bagarotti, 5 20152 MILANO (MI) Tel. 02/48913784 Fax 02/47994915 info@moncini.it www.moncini.it

Lavorazione delle pietre naturali, produzione di pavimenti sopraelevati e manufatti in pietra per arredo urbano Processing of natural stones, production of raised floors and stone products for landscaping

G.M. INTERNATIONAL S.R.L.

Via A. De Gasperi, 16/B 37015 SANT'AMBROGIO DI VALPOLICELLA/ FRAZ. DOMEGLIARA (VR) Tel. 0584760136 antonella.moscardini@gmimarbles.com www.gmimarbles.com

Collaudo e commercializzazione materiali lapidei, graniti e pietre in genere Tasting and trading of stone materials, granite and natural stones

G.M. MARMI S.N.C. DI GOBBINI G. & C.

Via R. Vantini, 11 25039 TRAVAGLIATO (BS) Tel. 030/660322 Fax 030/660322 gm-marmi@libero.it

Lavorati per l’edilizia Manufacturing for building

EREDI MARTINELLI DIVISIONE CAVE SRL

www.assomarmomacchine.com


ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE MEMBER

LIST OF CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE UPDATED TO FEBRUARY 2019

PIETRE NATURALI DIMENSIONAL STONE

LOMBARDA MARMI S.r.l.

GRANITAL SIENA S.R.L.

Via Don Minzoni, 16 53034 COLLE DI VAL D'ELSA (SI) Tel. 0577/920890 Fax 0577/922945 gran.amm@granitalsiena.com www.granitalsiena.com

Blocchi marmo Giallo Siena Yellow Siena marble blocks

GRANITEX S.P.A.

Via Carrara, 14 37023 GREZZANA (VR) Tel. 045/8875111 Fax 045/8875155 granitex@granitex.it www.granitex.it

Produzione e lavorazione di lastre e lavorati di marmo, granito e semipreziosi Production and working of slabs and cut-to-size of marble, granite and semiprecious

GRANITMARMI S.N.C. DI BRESCIANI & C.

Via XXIV MAGGIO, 7 25075 NAVE (BS) Tel. 030/2530051 Fax 030/2534685 info@granitmarmi.it www.granitmarmi.it

Lavorazione marmo e granito in genere per edilizia ed arredamento Processing of marble and granite in general for building and forniture

GRANULATI ZANDOBBIO S.P.A.

Via Selva, 29 24060 ZANDOBBIO (BG) Tel. 035/941584 Fax 035/944776 info@granulati.it www.granulati.it

Prodotti decorativi per esterno Decorative products for outdoor

GRASSI PIETRE S.R.L.

Via Madonnetta, 2 36024 NANTO (VI) Tel. 0444/639092 - Fax 0444/730071 info@grassipietre.it www.grassipietre.it

Pietra e marmo giallo dorato, bianco avorio, grigio argento Limestone and marble giallo dorato, bianco avorio, grigio argento

GUALTIERO CORSI S.R.L.

Via Roma, 13 54033 CARRARA (MS) Tel. 0585/75042 Fax 0585/75042 info@gualtierocorsi.it www.gualtierocorsi.it

Bianco Gioia

GV OROSEI MARBLES S.R.L.

SS 125 KM 220/300 08028 OROSEI (NU) Tel. 0784 998119 Fax 0784 997240 direzione@gvoroseimarbles.com www.gvoroseimarbles.com

Blocchi di marmo Blocks of marble

HENRAUX S.P.A.

Via Deposito, 269 55047 QUERCETA (LU) Tel. 0584/761217 Fax 0584/761338 info@henraux.it www.henraux.it

Marmo e granito - Escavazione, lavorazione e vendita Marble and granite - Quarrying, processing and trade

IMAG S.R.L.

Corso Europa, 29 88024 GIRIFALCO (CZ) Tel. 0968/741900 Fax 0968/741803 imag@imagsrl.com www.imagsrl.com

Lastre di marmo e granito Slabs of marble and granite

INDUSTRIA MARMI ALBERTI S.R.L.

Corso Trento, 2 38061 ALA (TN) Tel. 0464/671118 Fax 0464/671590 ima@albertimarmi.it www.albertimarmi.it

Blocchi granito, blocchi marmo, lastre marmo e granito, pavimenti e rivestimenti, travertino, onice Block granite and marmor, slabs marmor, granite, travertin, onix, floor and covering

INTERNAZIONALE GRANITI S.P.A.

Loc. Colonia Solare, 23 28855 MASERA (VB) Tel. 0324/242152 243100 - 249264 Fax 0324/46265 igm@igmasera.com www.igmasera.com

Blocchi in granito, lastre in marmo e granito, lavorati in genere per edilizia ed arredamento Granite blocks, marble and granite slabs, finished pieces in general for building and interior decoration

ITALIAN STONE GROUP S.R.L.

C.so Martiri della Libertà, 40 25018 MONTICHIARI (BS) Tel. 0363/914902 Fax 0363/905320 italianstonegroup@gmail.com

Progetti in marmo Stones contractor

ITALMARBLE POCAI S.R.L.

Via Martiri di Cefalonia 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/855353 Fax 0585/855055 info@pocai.com

Lavorazione e commercio marmo e granito Processing and trade of marble and granite

LA CIMA S.N.C. di Bresciani Rodolfo e figli

Via Aldo Moro, 1 25080 PAITONE (BS) Tel. 030/691732 Fax 030/6898041 bfgroup@tin.it

Lastre marmo, cave Marble slabs, quarries

LA SAN GIORGIO dei f.lli Pecis S.R.L.

Via Selva, 38 24060 ZANDOBBIO (BG) Tel. 035/940246 Fax 035/944276 info@lasangiorgio.com www.lasangiorgio.com

Cave, granulate, lastre di marmo, lavorati per edilizia, pavimenti e rivestimenti, zoccolini. Own quarry, marble slabs, finished partes for building, floors and cladding, skirting boards

LANDI GROUP SRL

Via Tognocchi, 338 55047 QUERCETA (LU) Tel. 0584/769072-3 Fax 0584/769432 landigroup@landigroup.eu www.landimarble.it Commercio e lavorazione

Commercio e lavorazione marmi e graniti – Import export Trading and manufacture of marble and granite – Import export

LAVAGNOLI MARMI S.R.L. SOC. UNIPERSONALE

Via Rivis di Mies, 10 33050 RONCHIS (UD) Tel. 0431 56349 Fax 0431 56637 info@lavagnolimarmi.com www.lavagnolimarmi.com

Tornitura e lavorazioni speciali in marmo, pietra e granito Lathing and special workmanship in marble, stones and granite

LAZZARINI ANGIOLINO & C. S.N.C.

Via Cereto, 46 25080 VALLIO TERME (BS) Tel. 333/3971613 Fax 0365/370106 roby_nina@libero.it

Pavimenti in Botticino, commercio marmi e pietre della Croazia Botticino flooring, trade of marble and Croatia stone

LAZZARINI GIUSEPPE S.R.L. Società Unipersonale

Via Cereto, 28 25080 VALLIO TERME (BS) Tel.-Fax 030/6898020 info@lazzariniangiolinosrl.191.it

Blocchi e pavimenti in botticino Marble blocks and Botticino flooring

LEATHER STONE S.R.L.

Via Pietro Niselli, 91 37035 SAN GIOVANNI ILARIONE (VR) Tel. 045/6550963 Fax 045/6550963 info@leatherstone.it www.leatherstone.it

Pietre naturali per pavimenti e rivestimenti Natural stones for flooring and cladding

LOMBARDA MARMI S.R.L.

Via Papa Giovanni XXIII , 23 25086 REZZATO (BS) Tel. 030/2791551 Fax 030/2792279 info@lombardamarmi.it www.lombardamarmi.it

Blocchi marmo, cave, lastre marmo Marble blocks, quarries, marble slabs

LUMINI ANGELO

Via Mattei , 17 25060 RODENGO SAIANO (BS) Tel. 030/6810370 Fax 030/6810370

Lavorazione marmo Processing marble

MACCABONI LUIGI MARMI

Via Fleming, 6 25086 REZZATO (BS) Tel. 030/2590961 Fax 030/2792208 maccabonimarmi@libero.it

Tornitura marmi, colonne, balaustre, fontane, lavorati in massello, taglio con idrogetto Marble Turning, columns, balaustrade, fountain, manufacturing in block, water-jet edge.

MAP SLATE S.R.L.

Via Gallinaria, 14 16047 MOCONESI (GE) Tel. +39 0185 92224 info@map-slate.com www.map-slate.com

Ardesia - pietre - quarziti Slate - stones - quartzites

MARBLE & GRANITE SERVICE S.R.L.

Via Napoleone, 11 37015 Fraz. Ponton S. AMBROGIO V.LLA (VR) Tel. 045/6886224 Fax 045/6861227 www.mgsitaly.com farfran1@gmail.com

Lastre di marmo, granito, onice, pietra, quarzite - lavorati - posa e trattamento finale Slabs of marble, granite, onyx, limestone, quarzite - cut to size - installation and final treatment

MARCO S.N.C. di Butturini Remo e F.lli

Via Delle Gere, 9 25080 PAITONE (BS) Tel. 030/691712 Fax 030/691712 info@marcosnc.it www.marcosnc.it

Blocchi marmo, lastre, cave, marmo botticino Marble blocks, slabs, quarries, Botticino marble

ITALIAN STONE GROUP S.R.L.

LAZZARINI ANGIOLINO & C. S.N.C.

LUMINI ANGELO

www.assomarmomacchine.com


ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE MEMBER

ELENCO SOCI CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE AGGIORNATO A FEBBRAIO 2019

PIETRE NATURALI DIMENSIONAL STONE MARCOLINI MARMI S.P.A.

Via Carrara, 24 37023 GREZZANA (VR) Tel. 045/8650150 Fax 045/8650444 marcolini@marcolini.it www.marcolinimarmi.com

Marmo granito Marble and granite

MARGRAF S.P.A.

Via Marmi, 3 36072 CHIAMPO (VI) Tel. 0444/475900 Fax 0444/475947 info@margraf.it alice@margraf.it www.margraf.it

Vendita e lavorazione marmi (blocchi, Lastre, lavorati, modulmarmo) Processing and trade of marble (blocks, slabs, finished products, modulmarmo)

MARMI BACCI S.R.L.

Sede operativa: Via Aurelia Km. 367, 9/11 55045 PIETRASANTA (LU) Tel. 0584/791270 Fax. 0584/790805 info@bacci.it www.bacci.it

Commercio di marmi e graniti, blocchi semilavorati e lavorati Trade of marble and granite, blocks, semi-finished and finished products

MARMI BARDELLONI DI Bardelloni Fernando S.N.C.

Via S. Lorenzo, 5 25076 ODOLO (BS) Tel. 0365/860493 Fax. 0365/860493

Marmi e graniti lavorati Processed marble and granite

MARMI BRUNO ZANET S.R.L.

Via Paganella, 79 37020 VOLARGNE (VR) Tel. 0456833444 Fax. 0458860055 davide@brunozanet.com www.brunozanet.com

Blocchi, lastre e lavorati in marmo, granito e pietra naturale in genere Blocks, slabs and manifacture in marble, granite and natural stone

MARMI BUSI DI BUSI SILVIO & C. S.N.C.

Via Dei Marmi, 98 25080 NUVOLERA (BS) Tel. 030/6898162 Fax 030/6916196 marmibusi@marmibusi.it www.marmibusi.it

Colonne, camini, fontane, vasi, balaustre, monumenti, sculture, lavorati per edilizia, portali Columns, chimneys, fountains, balustrades, monuments, sculptures, manufacturing for building, Portals

MARMI CARRARA S.R.L.

Via Provinciale, 158 54031 AVENZA-CARRARA (MS) Tel. 0585/54337 Fax 0585/504633 info@marmicarrara.it www.marmicarrara.it

Produzione modulmarmo, pavimenti, lastre e lavorati Production tiles, floors, slabs and cut to size

MARMI CLASSIC BOTTICINO S.R.L.

Via A. Inganni, 8 25121 BRESCIA (BS) Tel. 030/2691541 Fax 030/2595084 marmiclassic@sceltasystem.it

Estrazione e commercio minerali da cava Quarring and trading of quarry minerals

MARMI COLOMBARE S.R.L.

Via del Marmo, 794 37020 VOLARGNE DI DOLCÈ (VR) Tel. 045/7731328 Fax 045/6860443 colombare@colombare.it www.colombare.it

Blocchi e lastre marmo bianco White marble blocks and slabs

MARMI DAINO REAL S.R.L.

Via Sonnino, 174 09127 CAGLIARI (CA) Tel. 0774/325178 Fax 0774/325169 cesare@grupporatti.it www.grupporatti.it

Produzione di marmo (Daino Reale e Travertino Romano) Marble production

MARMI E GRANITI BONAZZOLI F.LLI S.N.C.

Via Brescia, 32 25020 GAMBARA (BS) Tel. 030/956172 Fax 030/9956272 info@marmiegranitibonazzoli.it

Pavimenti e rivestimenti, piani per arredamento Flooring and cladding, forniture

MARMI E GRANITI D'ITALIA S.R.L.

Via Aurelia Ovest, 271 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/831921 Fax 0585/831925 info@marmiegraniti.it www.marmiegraniti.it

Produzione di lastre, marmette, progetti amisura, blocchi Production of slabs, marble tiles, cut to size projects, blocks

MARMI E GRANITI VEZZOLI CARLO S.R.L.

Via Papa Giovanni XXIII, 175 24050 PALOSCO (BG) Tel. 035/845401 Fax 035/846580 info@vezzoli.info www.vezzoli.info

Colonne, lavorati per edilizia, monumenti, pavimenti e rivestimenti, piani per arredo Columns, finished partes for building, monuments, floors and cladding, decorative layers

MARMI E TRAVERTINI S.R.L.

Via Pegrosse, 421/b 37020 VOLARGNE DI DOLCÉ (VR) Tel. 045 6860933 Fax 045 6860491 direzione@marmietravertini.com www.marmietravertini.com

Blocchi, lastre, pavimenti e lavorati Blocks, slabs, flooring and finished products.

MARMI EMME S.R.L.

Via Gardesana, 80 25080 NUVOLERA (BS) Tel. e Fax 030 6919007 marmiemme@libero.it www.marmiemme.it

Lavorazione marmi e graniti per edilizia e arredamento Processing of marble and granite for building and forniture

MARMI FAEDO S.P.A.

Via Monte cimone, 13 36073 CORNEDO VICENTINO (VI) Tel. 0445/953034 - 953081 Fax 0445/952889 info@marmifaedo.com www.marmifaedo.com

Escavazione e lavorazione marmo Quarrying and processing of marble

MARMI GHIRARDI S.R.L.

Via Santa Croce, 49 25013 CARPENEDOLO (BS) Tel. 030/9966011 r.a. Fax 030/9965428 www.ghirardi.it info@ghirardi.it

Lastre in marmo, pavimenti, rivestimenti, arredo urbano, lavorati per edilizia Marble slabs, flooring, cladding, building elements

MARMI ITALIANI S.R.L.

Via Solfegna Cantoni snc 03043 CASSINO (FR) Tel. 0776/300759 Fax 0776/01133 info@mapier.it www.mapier.it

Produzione e commercio prodotti lapidei Production and trade of stone products

MARMI MARCHINA MASSIMO

Via C. Colombo, 13/15 25080 NUVOLERA (BS) Tel. 030/6897226 Fax 030/6897226 marchinamassimo@excite.it www.paginegialle.it/marchinamarmi

Colonne - Vasi - Balaustre - Fontane - Capitelli Columns - Vases - Balaustrade - Fontains - Capitals

MARMI MAZZARDI S.N.C. di Mazzardi Davide, Flavio & C

Via del Marinaio, 10 25077 ROÈ VOLCIANO (BS) Tel. 0365/556212 Fax 0365/556211

Lavorati in marmo e granito per edilizia, arredamento, funeraria Manufactures in marble and granite for building, forniture and funerary

MARMI RIELLO S.N.C. di Riello G & C.

Via Boccaccio, 10/12 25080 MOLINETTO DI MAZZANO (BS) Tel. 030/2620256 Fax 030/2120926 rielloec@libero.it

Arredo urbano e giardini, lavorati per edilizia Street forniture and garden, manufacturing for building

MARMI ROSSI S.P.A.

Località Montean, 7 - Z.I. 37010 CAVAION VERONESE (VR) Tel. 045/6260115 Fax 045/7236410 info@marmirossi.com www.marmirossi.com

Produzione e vendita lastre di marmo e granito Production and trade of marble and granite slabs

MARMI SENCO S.N.C.

Via Manzoni, 8 25086 REZZATO (BS) Tel. 030/2791448 Fax 030/2595994 marmisenco@libero.it

Lastre marmo, pavimenti e rivestimenti Marble slabs, flooring and cladding

MARMI STRADA S.R.L.

Via Prov. per Grottaglie, 1 72029 VILLA CASTELLI (BR) Tel. 0831/867115 Fax 0831/867191 marmi-strada@libero.it www.marmistrada.it

Vendita e lavorazione di marmi, graniti e materiali lapidei Stone, marble and granite working and sales

MARMO ARREDO S.P.A.

Viale dell’Industria, 43 35014 FONTANIVA (PD) Tel. 049/9475011 Fax 049/5968159 marmoarredo@marmoarredo.com www.marmoarredo.com

Lavorazione marmi, graniti, pietre naturali, materiali compositi e agglomerati per l’edilizia e l’arredamento Processing of marbles, granites, natural stones, composite and agglomerate materials for building and interior desig

MARMO ELITE S.R.L.

Via Adige, 94 37015 DOMEGLIARA (VR) Tel. 045/6861116 Fax 045/7732930 info@marmoelite.com www.marmoelite.com

Onici e lavorati lapidei standard e speciali per l'architettura, il contract e l'interior design Onyxes and standard and special finished stone products for architecture, the contract sector and interior design

MARMI BUSI DI BUSI SILVIO & C. S.N.C.

MARMI CLASSIC BOTTICINO S.R.L.

MARMI MAZZARDI S.N.C. DI MAZZARDI DAVIDE, FLAVIO &C

www.assomarmomacchine.com


ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE MEMBER

LIST OF CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE UPDATED TO FEBRUARY 2019

s.p.a.

PIETRE NATURALI DIMENSIONAL STONE MARINI MARMI S.R.L.

Via Gré, 1 24063 CASTRO (BG) Tel. 035/980033 Fax 035/986656 info@marinimarmi.com www.marinimarmi.com

Cave proprie e lavorazione ceppo di grè, aggloceppo Own quarry and factory of ceppo di grè

MEDITERRANEAN STONE S.R.L.

Via Provinciale, 127 55045 PIETRASANTA (LU) Tel. 0584/283186 Fax 0584/792831 info@medstone.it www.medstone.it

Blocchi e lastre di pietre di marmo e di onice Stone - marble and onyx blocks and slabs

MONOTILE S.R.L.

Via Parma, 114 46041 ASOLA (MN) Tel. 0376/718911 Fax 0376/7189215 amministrazione@monotile.com www.monotile.com

Pavimento sopraelevato mod. Teknica brevettato Teknica raised access floor patented

NAMCO CO. S.R.L.

Via S. Colombano, 40 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/834380 Fax 0585/834382 info@namcoco.it www.namcoco.com

Marmi, graniti, onici, pietre Marble, granite, onyx, stones

NAR.MARMI S.R.L.

Via Trieste, 13 71011 APRICENA (FG) Tel. 0882/645452 Fax 0882/646170 nar.marmisrl@libero.it

Blocchi di Pietra di Apricena Apricena Stone blocks

NICOLA FONTANILI

Viale Galileo Galilei, 32 54033 AVENZA CARRARA (MS) Tel. 0585/51361 Fax 0585/505001 info@nicolafontanili.com www.nicolafontanili.com

Marmo, granito, travertino, onice Marble, granite, travertine, onyx

NUOVA SERPENTINO D'ITALIA S.R.L.

Località Castellaccio, 1 23023 CHIESA IN VALMALENCO (SO) Tel. 0342/451119 Fax 0342/452127 info@serpentino.it www.serpentino.it

Rivestimenti esterni, pavimenti, top bagno e cucina, rivestimenti stufe, pietre per cottura e forni, stoviglie in pietra Exterior cladding, floors, bathrooms and kitchen tops, stoves coatings, kitchenware-stones

ODONE ANGELO S.R.L.

Strada Trino, 103 13100 VERCELLI (VC) Tel. 0161/294919 Fax 0161/391819 info@odonemarmi.it www.odonemarmi.it

Commercio e lavorazione marmi, pietre, graniti e semipreziosi Deals in and works marbles, stones, granite and semiprecious

ODORIZZI SOLUZIONI IN PIETRA S.R.L.

Via Roma, 28 38041 ALBIANO (TN) Tel. 0461/687701 Fax 0461/687774 info@odorizzi.it www.odorizzi.it

Estrazione, lavorazione e commercio di porfido e pietre per esterno Quarrying, processing and trade of porphyry and natural stones for outdoor

PIETRA MARROCCO PI.MAR. S.R.L.

Via Manzoni, 32 73020 CURSI (LE) Tel. 0836/483285 - 426555 Fax 0836/429926 info@pietraleccese.com www.pietraleccese.com

Produzione e lavorazione della pietra leccese e del Carparo. Progetti per architettura, arredamenti per giardino, design d’interni Production and processing of Lecce Stone and Carparo. Projects for architecture, garden fitments, interior design

PIETRE SANTAFIORA S.R.L.

P.le Caduti della Montagnola, 72 00142 ROMA - Sede Operativa: S.S. Ortana Km. 8.200 01030 VITORCHIANO (VT) info@santafiorapietre.com www.santafiorapietre.com – Tel. 0761/370909 Fax 0761/370043

Pietra Santafiora - lavagrigia - lavarosa - peperino grigio grigio perla in blocchi, lastre, semilavorati, pavimenti, rivestimenti, lavorati artistici ecc. Santafiora Stone - gray lava - pink lava - gray, pearl-gray peperino in blocks, slabs, semi-finished pieces, flooring/paving, facing/cladding, artistic work, etc.

PIZZUL S.R.L. MARMI AURISINA

Aurisina Cave, 74 34011 DUINO AURISINA (TS) Tel. 040/200102 Fax 040/200410 info@pizzul.it www.pizzul.it

Produzione e vendita di blocchi, lastre e pavimenti di Aurisina Fiorita, Aurisina Lumachella, Repen e altri 250 materiali Production and trade of blocks, slabs and tiles of Aurisina Fiorita, Aurisina Lumachella, Repen as well as other 250 materials

PORFIDI PAGANELLA S.R.L.

Loc. Valle, 13 38040 FORNACE (TN) Tel. 0461/689715 Fax 0461/687473 info@porfidipaganella.it www.porfidipaganella.it

Porfido e pietre naturali - fornitura e posa Supplying and installation of porphyry and natural stones

PORFIDO ED ARTE CONSORZIO STABILE

Via S. Antonio, 96 38041 ALBIANO (TN) Tel. 0461/689269 Fax 0461/689269 info@porfidoedarte.it www.porfidoedarte.it

Porfido e pietre naturali: fornitura e posa Supplying and installation of porphyry and natural stones

PORFIDO F.LLI PEDRETTI S.P.A.

Via Manzoni, 160 25040 ESINE (BS) Tel. 0364/45178 - 360605 Fax 0364/45193 info@porfidopedretti.com www.porfidopedretti.com

Lavorazione porfido Valcamonica e graniti “Valcamonica” porphyry and granite working

QR S.R.L. unipersonale

Via Cave, 156 25080 BOTTICINO MATTINA (BS) Tel. 030/2691395 Fax 030/2691395 quecchiabattista@libero.it www.marmo-botticino.it/quecchia

Blocchi marmo Botticino Classico, semiblocchi, informi, spessori, masselli Blocks of Botticino Classico marble, semi-blocks, shapeless blocks, thick slabs, cubic pieces

QUERCIOLAIE RINASCENTE Società cooperativa

Via delle Cave - Fraz. Serre 53040 RAPOLANO TERME (SI) Tel. 0577/704145 (6 linee) Fax 0577/704519 info@querciolaierinascente.com www.querciolaierinascente.com

Escavazione e lavorazione del travertino Quarrying and processing of travertine

RASTONE S.R.L. Unipersonale

Via L. Da Vinci 762 24040 BARBATA (BG) Tel. 0363/914902 Fax 0363/905320 amministrazione@rastone.com www.rastone.com

Lavorati in marmo, granito e pietre naturali Marble, granite and natural stone works

R.E.D. GRANITI S.P.A.

Via Dorsale, 12 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/88471 Fax 0585/884848 info@redgraniti.com www.redgraniti.com

Blocchi grezzi di marmo e granito Rough marble & granite blocks

REMUZZI CAMILLO & FIGLIO dei F.LLI REMUZZI S.N.C.

Via Giorgio Gusmini, 8 24124 BERGAMO Tel. 035/341044 Fax 035 342397 info@remuzzimarmi.it www.remuzzimarmi.it

Lavorazione e posa materiali lapidei per edilizia e arredamento Processing and laying stone materials for building and furnishing

ROGIMA MARMI S.R.L.

Via Maremmana Inf. Km 1,900 00010 VILLA ADRIANA-TIVOLI (RM) Tel. 0774/534433-381532 Fax 0774/380835 info@rogimamarmi.com www.rogimamarmi.com

Marmo, travertino, granito e pietre in genere Marble, travertine, granite and stones

SALVIA VINCENZO

Via Vittorio Emanuele Orlando, 88 90041 BALESTRATE (PA) Tel. 333/2314940 Fax 091/8786974 info@salviamarmi.com www.salviamarmi.com

Segagione e commercio marmi multivarietà Manufacturing and trading of marble

SALVINI MARMI S.P.A.

Via Industriale, 36 25080 PREVALLE (BS) Tel. 030/6801286 Fax 030/6801292 info@salvinimarmi.com www.salvinimarmi.com

Piastrelle, lastre e lavorati in Botticino e braccia oniciata Tiles, slabs and cut to size in Botticino and Breccia Oniciata

SANTORO MARMI S.R.L.

Via Pirreri, 21 91015 CUSTONACI (TP) Tel 0923/971259 Fax 0923/971441 info@santoromarmi.it www.santoromarmi.it

Marmette - Lastre e lavorati di marmo Tiles - Slabs and marble

SANTUCCI ARMANDO S.R.L.

Via Piave, 32 54033 CARRARA (MS) Tel. 0585/840227 Fax 0585/843413 santucci@santucci.it www.santucci.it

Marmi e graniti lavorati Marble and granite cut-to-size

SARDEGNA MARMI S.IM.IN

Head Office&Admin. - Via Po, 41 09122 CAGLIARI Tel. 070/281906/07 - Fax 070/280919 info@sardegnamarmi.com www.sardegnamarmi.com Quarries&Factory - Loc. Canale Longu. ss125 Orosei (NU) - Tel. 0784/999062 Fax 0784/998262

Cave di Daino Imperiale, Nero Tamara e Cristallino di Nuxis. Specializzati nell’estrazione, lavorazione e commercializzazione di blocchi di marmo, lastre, pavimenti, filagne, zoccolino, cut to size Daino Imperiale, Nero Tamara and Cristallino of Nuxis Quarries. Specialized in quarryng, processing and trading of marble blocks, slabs, flooring, strips, socles, cut to size

QR S.R.L. UNIPERSONALE

www.assomarmomacchine.com


ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE MEMBER

ELENCO SOCI CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE AGGIORNATO A FEBBRAIO 2019

PIETRE NATURALI DIMENSIONAL STONE



S.M.A.S. S.R.L.

SO.LA.MA S.N.C. DI TAGLIANI, COCCA & C.

SAVIO DOMENICO

Via N. Castellini, 10 25123 BRESCIA (BS) Tel. 030/3774508 Fax 030/3774508 savio.domenico@marmo-botticino.it www.botticino-classico.it

Estrattori di marmo Botticino Classico Extractors of Botticino Classico marble

SENINI STONE S.R.L.

Via E. Montale, 33 25018 MONTICHIARI (BS) Tel. 030/9650223 Fax 030/9650639 info@seninistone.it www.seninistone.it

Pavimenti e rivestimenti in marmo anticato Antique marble coverings and flooring

SERAFINI di Serafini Alessandro e Luca S.N.C.

Via Castiglione, 5 36072 CHIAMPO (VI) Tel. 0444/688771 Fax 0444/426056 alessandro@marmiserafini.it www.marmiserafini.it

Lavorazione del marmo applicata all'ambito del design e dell'architettura Processing of marble for design and architecture

S.I.L. MAR. S.R.L.

Via Italia, 65 25080 PAITONE (BS) Tel. 030/691216 Fax 030/691497 info@silmarsrl.com www.silmarsrl.com

Piastrelle, pavimenti e rivestimenti in marmo lucido e anticato Antique and polished marble tiles, flooring and cladding

SILVESTRI MARMI S.R.L.

Viale G.Galilei, 23 54033 CARRARA (MS) info@silvestrimarmi.it / com www.silvestrimarmi.it / com

Trasformazione e vendita di marmi, pietre, graniti, travertini e onici Processing and sales of marbles, stones, granites, travertines and onyxes

S.I.M.G. S.R.L. (SARDO ITALIANA MARMI E GRANITI)

S.S. 129 km 4,600 08028 OROSEI (NU) Tel. 0784/98619 Fax 0784/998034 marmi.scancella@tiscali.it www.simg-marmi.com

Blocchi di marmo, cave, lastre granito e marmo, lavorati per edilizia, pavimenti e rivestimenti, piani di arredamento, sculture, zoccolini Quarries, marble blocks, granite and marble slabs, finished pieces for building, flooring and facing, tops and counters, sculpture and skirting

SIMPLON MARMI & GRANITI S.R.L.

Via San Francesco, 6 37024 NEGRAR (VR) Tel. 045/6888694 Fax 045/6887215 u.anchieri@simplonmarmi.it www.simplonmarmi.it

Estrazione beola, commercio di marmi e graniti Extraction of stone, dealing of marble and granite

SITEM S.R.L.

Via Salaria Inferiore, 27/b 63100 ASCOLI PICENO (AP) Tel. 0736/402819 Fax 0736/228037 info@sitemitalia.net www.sitemitalia.net

Pavimenti e rivestimenti in travertino - mattonelle, lastre, scale, lavorati Travertine flooring and cladding - tiles, slabs, stairways, cut-tosize

S.M.A.S. S.R.L.

Via Traversa Fornace, 4 25080 PAITONE (BS) Tel. 030/691411 Fax 030/691272 s.m.a.s.nicolai@libero.it

Blocchi, lastre in marmo Marble blocks and slabs

SOCIETÀ APUANA MARMI S.R.L.

Via Provinciale, 158 54031 AVENZA-CARRARA (MS) Tel. 0585/855900 Fax 0585/505368 info@samcarrara.it www.marmicarrara.it

Blocchi marmo bianco White marble blocks

SOCIETÀ DEL TRAVERTINO ROMANO S.P.A.

Via Savoia, 78 00198 ROMA Tel. 0774/529254 Fax 0774/526233 info@iltravertino.com www.iltravertino.com

Travertino Romano: blocchi - lastre - lavorati Roman travertine: blocks - slabs - cut-to-size

SO.F.I.L. S.R.L.

Via Ugo La Malfa, 184 90146 PALERMO Tel. 091/6886976 Fax 091/7541777 info@sofilmarmi.it www.sofilmarmi.it

Marmi, pietre, graniti Mables, stones, granitese

SO.LA.MA S.N.C. di Tagliani, Cocca & C.

Via Borzina, 25/A 25085 GAVARDO (BS) Tel. 0365/31198 Fax 0365/31198 solama@libero.it

Lavorazione marmo e granito per l’edilizia Processing of marble and granite for building

SOR. MARMI S.R.L. di Sorsoli Luigi & C.

Via Di Vittorio, 1/3 25080 MAZZANO (BS) Tel. 030/2590419 Fax 030/2590697 sormar02@sormarmi.191.it

Blocchi marmo e granito Marble and granite blocks.

STELLA DEL NORD S.R.L.

Via Campi Grandi, 25 25080 PREVALLE (BS) Tel. 030/6801364 Fax 030/6807014 direzione@stelladelnordsrl.it

Produzione di marmo Botticino Classico in blocchi, lastre lucide e pavimenti grandi dimensioni Production of classic Botticino marble blocks, polished slabs and floor large

STILMARMO S.R.L.

Via Thaon de Revel, 34 71011 APRICENA (FG) Tel. 0882/645452 Fax 0882/646170 direzione@stilmarmo.it www.stilmarmo.it

Blocchi, lastre, pavimenti, semilavorati e arredo urbano in pietra di Apricena Blocks, slabs, floorings, semi-finished products, street fornitures.

STIL ONIX S.N.C. di Tazzoli Francesco & C.

Via Tezzole, 7 46040 CERESARA (MN) Tel. 0376/87257 Fax 0376/87608 info@stilonix.it www.stilonix.it

Greche intarsiate e listelli sagomati per arredo bagno, ad intarsio su pavimenti con 3 impianti Marble for bathroom forniture and flooring

STONE TRADING INTERNATIONAL S.R.L. UN.

Va Martiri di Cefalonia, snc 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/784835 Fax 0585/648407 www.bonottimarble.com info@bonottimarble.com

Commercio marmo, granito, pietra naturale e onice Trade of marble, granite, natural stone and onyx

STONEAG S.R.L.

V.le Zaccagna, 15 54033 AVENZA-CARRARA (MS) Tel. 0585/54362 Fax 0585/504078 info@stoneag.it

Estrazione, lavorazione e vendita di blocchi, lastre e lavorati di marmo e granito Extraction, processing and sale of blocks, slabs and cut to size of marble and granite

STONEST S.R.L.

Via Campo d’Appio, 144 54033 CARRARA (MS) Tel. 0585/855263 Fax 0585/854624 stonest@stonest.net www.stonest.net

Sviluppo e realizzazione progetti su misura con marmi ed altre pietre naturali. Lavori “chiavi in mano”. Vendita lastre Customized design development and creation using marbles and other natural stones. "Keys-in-hand" projects. Sale of slabs

SUD MARMI S.P.A.

C.da Piano Alastri 91015 CUSTONACI (TP) Tel. 0923 971178 Fax 0923 973391 vito@sudmarmi.it www.sudmarmi.it

Estrazione e lavorazione Perlato Sicilia e Perlatino Quarryng and processing of Perlato di Sicilia and Perlatino marbles

TAKT S.R.L.

Via Pegrosse, 492/d 37020 VOLARGNE DI DOLCÈ (VR) Tel. 045/9814132 info@taktmarble.it www.taktmarble.it

Commercio all'ingrosso e al dettaglio di marmi e graniti Wholesale e retails of marble and granite products

TERRENI E COA S.R.L. Gruppo BRESCIANA MARMI E GRANITI S.P.A.

Sede legale: Via Camprelle, 11 Sede amministrativa: Via A. De Gasperi, 24 25080 NUVOLENTO (BS) Tel. 030/6896713 Fax 030/6916625 alberti@terreniecoa.it

Escavazione Botticino Classico, Semiclassico, Fiorito e Breccia Aurora Quarries Botticino Classico, Semiclassico, Fiorito and Breccia Aurora

TOMASIL DI TOMASI LIVIO

Via A. Gelpi, 63 25048 EDOLO (BS) Tel. 0364/72089 Fax 0364/72089 info@tomasil.it www.tomasil.it

Lavorazione marmi Marble works

TONINI CAVE FANTISCRITTI S.R.L.

Via Brigate Partigiane, 24 54033 CARRARA (MS) Tel. 0585/842707 info@toninicave.com www.toninicave.it

Cave proprie di Marmo Bianco Carrara e Bardiglio Nuvolato. Lavorazione e vendita di blocchi, lastre e prodotti lavorati Owned marble quarries of Bianco Carrara and Bardiglio Nuvolato. Processing and trading of blocks, slabs and cut-to-size products

TONOLI MARMI E GRANITI S.N.C.

Via Trieste, 34 25080 CARZAGO (BS) Tel. 030/6800036 Fax 030/6800910 tonoli@tonolimarmi.it www.tonolimarmi.it

Lastre per edilizia, pavimenti e rivestimenti Slabs for building, flooring and cladding

SOR. MARMI S.R.L. DI SORSOLI LUIGI & C.

www.assomarmomacchine.com


ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE MEMBER

LIST OF CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE UPDATED TO FEBRUARY 2019

PIETRE NATURALI DIMENSIONAL STONE TORCHIO S.R.L.

Corso Regio Parco, 81/A 10154 TORINO Tel 011/2482961 Fax 011/2487307 info@torchiomarmi.com www.torchiomarmi.com

TRE EMME IMPORTEXPORT S.R.L.

Via Emilia, 830 int. I 55047 SERAVEZZA (LU) Tel. 0584/743440 - 743441 Fax 0584/743442 treemme@treemmesrl.eu www.landimarble.it

VIZA CANOVA GROUP S.N.C. DI VICENTINI MARTINO E C.

Arte funeraria, lavorati per edilizia e arredamento, sculture, restauri, incisioni Funeral arts, manufacturing for building and forniture, sculptures, restoration, engravings

TRAVERTINO CONVERSI S.R.L.

Via della Campanella, 16 00012 GUIDONIA (ROMA) Tel. 0774/325733-529283 Fax 0774/528646 amministrazione@travertinoconversi.it

Blocchi e lastre di Travertino Romano Blocks and slabs of Roman Travertine

Commercio e lavorazione marmi e graniti – Import export Trading and manufacture of marble and granite – import export

UNIONPORFIDI S.R.L.

Via Pianacci, 2 38040 FORNACE (TN) Tel. 0461/849300 Fax 0461/849406 info@unionporfidi.it www.unionporfidi.it

Porfido trentino e altre pietre a spacco Italian porphyry and other split stones

Via Canova, 11/A 37023 STALLAVENA (VR) Tel 045/907092 Fax 045/908735 info@vizacanovagroup.com www.vizacanovagroup.com

Lavorazione e commercio di pietre, marmi e graniti Processing and trade of stones, marble and granite

VUILLERMIN GUALTIERO S.R.L. società unipersonale

Via Circonvallazione, 82 11029 VERRES (AO) Tel. 0125/929060 Fax 0125/920428 vuillermin@vuillermin.com www.vuillermin.com

Industria commercio, lavorazione, segheria, laboratorio, cave proprie di granito verde argento e pietra verde di courtil Stone working and sales, own quarries of “Verde Argento” granite, green Courtil stone

ZAFRA MARMI S.R.L.

Via Lithos, 4 25086 REZZATO (BS) Tel. 030/2792674 r.a. Fax 030/2590193 zafra.marmi@tin.it www.zaframarmi.it

Pavimenti - lastre - marmo - lavorati per edilizia Flooring and slabs of marble - manufacturing for building

ZAGROSS MARMI S.R.L.

Via Aurelia Sud, 22/a 55045 PIETRASANTA (LU) Tel. 0584 790712 Fax 0584 790712 info@zagrossmarmi.com www.zagrossmarmi.com

Distributore esclusivo autorizzato per l’Italia di “Bianco Impeccabile” Authorized exclusive distributor for Italy of “Bianco Impeccabile” marble.

ZENITH C S.P.A.

Aurisina Cave, 74 34011 DUINO AURISINA (TS) Tel. 040/200102 Fax 040/200410 info@zenithc.com www.zenithc.com

Blocchi, lastre, pavimenti Blocks, slabs, tiles

CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE

C.so Sempione, 30 20154 MILANO Tel. 02/315360 Fax 02/315354 info@assomarmomacchine.com www.assomarmomacchine.com

Per aderire all’Associazione italiana Costruttori e Utilizzatori di macchine e attrezzature varie per la lavorazione delle pietre naturali e avere il vostro logo in questo spazio scrivere a: diffusione@assomarmomacchine.com

ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE

MACCHINE E IMPIANTI MACHINERY AND PLANTS ACHILLI S.R.L.

Via Montescudo, 148 47900 RIMINI Tel. 0541/387066 (r.a.) Fax 0541/389058 info@achilli.com www.achilli.com

Segatrici a ponte e multifunzionali, levigatrici per pavimenti e taglierine portatili Bridge and mulit-purpose sawing machines, smoothing machines for floors, portable cutters

ADRIATICA MACCHINE S.R.L.

Via M.Goja, 4 47924 - RIMINI Tel. 0541/383019 Fax 0541/388258 info@adriaticamacchine.it www.adriaticamacchine.it

Levigatrici per pavimenti, taglierine Polishing machines, cutters.

ALFA S.R.L.

Via Trento 132/A 37020 DOLCÈ (VR) Tel. 045/6201342 info@alfapompe.it www.alfapompe.it

Pompe antiabrasive verticali, orizzontali e sommerse per trasferimento acque di lavorazione e fanghi nei settori lavorazione pietra, cave inerti, cemento, ceramica, vetro, miniere, tunneling, recycling. Valvole a manicotto, tubi in gomma / Vertical, horizontal and submergible antiabrasive pumps for the transfer of water coming from laboratories and muds in the fields of stone working, inert, quarries, cement, ceramics, glass, tunneling, recycling. Valves with sleeve, rubber pipes

AMS GROUP S.R.L. Unipersonale

Via Gandhi, 18 24048 CURNASCO DI TREVIOLO (BG) Tel. 035/200195 Fax 035/203128 info@amsgroupnet.com www.amsgroupnet.com

Macchine usate per marmo e granito Used machinery for marble/granite

APUANIA CORSI S.R.L.

Via Del Ferro, 10 54033 CARRARA (MS) Tel. 0585/858776 Fax 0585/53329 www.apuaniacorsi.com acorsims@tin.it

Aquastone, scolpitrice Luigi 92 - 96, ribaltatore blocchi, macchine a filo diamantato Water finisch machines, Aquastone, carving machine Luigi 92-96, blocks dumper, diamond wire machines

BENETTI MACCHINE S.P.A.

Via Provinciale Nazzano, 20 54033 CARRARA (MS) Tel. 0585/844347 Fax 0585/842667 benetti@benettigroup.com www.benettigroup.com

Macchine e attrezzature per l’estrazione delle pietre naturali Machines and equipment for stone quarrying

B.M. OFF. MECC. S.R.L.

Via IV Novembre, 37 36050 MONTORSO VIC. (VI) Tel. 0444/485000 Fax 0444/485085 bmofficine@bmofficine.it www.bmofficine.it

Telai monolama e multilama per marmo e granito Monoblade and pluriblades diamond gangsaws for marble and granite

BRETON S.P.A.

Via Garibaldi, 27 31030 CASTELLO DI GODEGO (TV) Tel. 0423/7691 Fax 0423/769600 info@breton.it www.breton.it

Progettazione, costruzione, montaggio e commercio di macchine, impianti, apparecchiature e componenti accessori per la lavorazione della pietra naturale e composita; progettazione, costruzione, montaggio e commercio di macchine utensili di precisione ad alta velocità / Design, construction, assembling and marketing of machinery, plant systems and accessory components/equipment for natural/compound stone working; design, construction, assembling and marketing of precision high-speed machine tools

BV-TECH S.R.L. UNIPERSONALE

Sede Legale: Via G. Gronchi, 12 Sede Commerciale e Produttiva: Via Tavigliana, 2 37023 GREZZANA (VR) Tel 045/8650303 Fax 045 8650100 info@bvtech-italy.com www.bvtech-italy.com

Macchine per la lavorazione del marmo e del granito Machines for the processing of marble and granite

C.M.G. MACCHINE S.R.L.

Via Lussemburgo, 5 37069 VILLAFRANCA DI VERONA (VR) Tel +39 045/6303431 Tel +39 045/6300694 Fax +39 045/6300166 commercial@cmgsrl.it www.cmgsrl.it

Lucidacoste per marmo e granito Universal Automatic Edge-Polishing Machines for Bullnosing, Inclined and Flat Profiler for Marble and Granite

CMS S.P.A.

Via A. Locatelli, 123 24019 ZOGNO (BG) Tel. 0345/64111 Fax 0345/64281 stone@cms.it www.cms.it

Centri di lavoro a controllo numerico per marmi e graniti C.N.C. working centres for marble and granite

CO.B.A.L.M. S.R.L.

Sede Legale: Via Pomposa, 43/A 47924 RIMINI - Sede Amm. e Prod.: Via I. Silone, 3 47039 SAVIGNANO S.R. (FO) Tel. 0541/942228 Fax 0541/942238 info@cobalm.com www.cobalm.com

Frese a ponte tradizionali e CNC, Pantografi, Centri di lavoro CNC, Idrogetti, Banchi aspiranti, Insaccafanghi Traditional and CNC bridge saws, Pantographs, CNC work centres, Waterjets, Dust-collecting benches, Sudge baggers

COMANDULLI S.R.L.

Via Medaglie D’Argento, 20 26012 CASTELLEONE (CR) Tel. 0374/56161 Fax 0374/57888 info@comandulli.it www.comandulli.it

Costruzioni di macchine lucidacoste, bisellatrici e sagomatrici di profili toroidali, foratrici, macchinari per la lavorazione della pietra naturale Production of side polishers, chamfering and toroidal shaping machines, drilling machines, machines for natural stone processing

CO.ME.S. S.R.L.

Via Dante Alighieri, 43/45/47 56012 FORNACETTE (PI) Tel. 0587/423311 Fax 0587/422186 info@comesitaly.com www.comesitaly.com

Produzione di macchine lucidatrici & calibratrici, di linee di resinatura & movimentazione per lastre e filagne di marmo & granito. Co.Me.S. è leader mondiale nella produzione di teste lucidatrici & calibratrici per lastre di marmo, granito, ceramica e quarzo artificiale Production of polishing & calibrating machines for marble, granite and engineered quartz as well as in complete resin filling lines and slabs & tiles handling equipment. Notoriously Co.Me.S. is also the leading producer worldwide of polishing and calibrating heads for granite, engineered stone and ceramics

www.assomarmomacchine.com


ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE MEMBER

ELENCO SOCI CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE AGGIORNATO A FEBBRAIO 2019

MACCHINE E IMPIANTI MACHINERY AND PLANTS CORAZZA S.R.L.

Via Calderozze, 26 31018 GAIARINE (TV) Tel. 0434/75097 Fax 0434/758649 info@corazzabenne.com www.corazzabenne.com

Benne e forche sollevamento blocchi, attrezzature per cave "Corazza Srl offer a vast range of accessories to be used in the marble quarries that may be applied to the wheel loaders or excavators The range of products include accessories for the Earth Moving Sector, Marble Quarries, Demolition/Crushing and Timber Grapples."

CUTURI GINO S.R.L.

Via degli Oliveti, 15 C. P. 32 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/831232 Fax 0585/831231 info@cuturi.com www.cuturi.com

Produzione martelli pneumatici brevettati e utensili widia Production of patented pneumatic hammers and widia tools

DAL FORNO S.R.L.

Via Oliveti, 111 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/793343 Fax 0585/253534 info@dalforno.com www.dalforno.com

Impianti di sollevamento Lifting and handling equipments

DAZZINI S.R.L.

V.le D. Zaccagna, 6 54033 CARRARA (MS) Tel. 0585/50226 Fax 0585/855874 dazzini@dazzinimacchine.com www.dazzinimacchine.com

Macchinari per cave Quarry equipment

DENVER S.P.A.

Strada del lavoro, 87 47892 GUALDICCIOLO Rep. di San Marino Tel. +(378) 0549 999688 Fax +(378) 0549 999651 info@denver.sm www.denver.sm

Macchine per la lavorazione di marmo e granito: centri di lavoro a controllo numerico, fresatrici a ponte monostruttura, tradizionali e CNC, lucidacoste, levigatrici, lucidatrici automatiche, waterjet Machines for processing marble and granite: CNC machines, monobloc, traditional and CNC bridge sawing machines, smoothing machines, smoothing and polishing machines, waterjet machines

DONATONI MACCHINE S.R.L.

Via Napoleone, 14 37015 DOMEGLIARA (VR) Tel. 045/6862548 Fax 045/6884347 info@donatonimacchine.eu www.donatonimacchine.eu

Centri di lavoro a controllo numerico, cicli automatici, fresatrici a banco e a ponte, segatrici diamantate C.N.C. operated working centres, automatic plants, table and bridge sawing machines, diamond sawing machines

ELEPHANT S.R.L.

Via Piane, 25/A 47853 CORIANO (RN) Tel. 0541/657285 Fax 0541/657605 info@elephant.it www.elephant.it

EMMEDUE DIVISION INDUSTRIE MONTANARI SRL

Via Fondo Ausa 23 47891 DOGANA REP. DI SAN MARINO Tel. 0549/908926 Fax 0549/908875 emmedue@industriemontanari.sm www.emmedue.sm

Macchine per la lavorazione di marmo, granito e pietra naturale: frese a ponte tradizionali e CNC, centri di lavoro a controllo numerico, taglierine Machines for processing marble, granite and natural stone: traditional and CNC bridge saws, CNC machines, job site saws

EPIROC STONETEC S.R.L.

Via Marghera 1 12031 BAGNOLO P.TE (CN) Tel. 0175/392090 Fax 0175/392967 marketing.stonetec.mr@epiroc.com www.epiroc.com

FERRARI & CIGARINI S.R.L.

Via Ascari, 21/23 41053 MARANELLO (MO) Tel. 0536/941510 - Fax 0536/943637 marketing@ferrariecigarini.com administration@ferrariecigarini.com www.ferrariecigarini.com

Costruzione macchine da taglio, lucidacoste e zoccolini, scapezzatrice, picchettatrici, scoppiatrici, profilatrici, bisellatrici, incollatrici e anticatura su marmo e pietre naturali, automazioni su misura e robotizzate / Manufacture of cutting machines, polishing machines and small plinth, lapping machines, pecking machines, blowing machines, profiling machines, bevelling machines, glueing machines and olding on marble and natural stones, robotized and measures automations

FRACCAROLI & BALZAN S.P.A.

Via Ospedaletto, 113 37026 PESCANTINA (VR) Tel. 045/6767309 Fax 045/6767410 info@fraccarolibalzan.it www.fraccarolibalzan.it

Impianti trattamento acque reflue e filtropresse Waste water recycling plants and filterpresses

F.S.E. S.R.L.

P.zza Borgo Serio, 29 26012 CASTELLEONE (CR) Tel. 0374/58625 Cell. 335/8312804 Fax 0374/57339 saragni@tin.it www.fsesrl.com

Tutti i macchinari usati inerenti alla lavorazione di marmi, graniti e pietre All second-hand machines for marble, granite and stone processing

GHINES GROUP S.R.L.

Via Marecchiese, 364 P.O. Box 456 47923 RIMINI tel. 0541 751080 fax 0541 751074 info@ghines.com www.ghines.com

Centri di lavoro cnc e manuali multifunzione, sagomatrici e lucidatrici portatili, dischi diamantati flessibili, utensili e mole diamantate, mole lucidanti, separatori di fango, banchi e pareti aspiranti con abbattimento della polvere ad acqua ed a secco, impianti centralizzati di abbattimento polvere personalizzati e modulari / Cnc and manual multifunctional work centers, portable shape-polishing machines, flexible diamond discs, diamond tools and wheels, polishing wheels, mud separators, suction benches and walls with wet and dry dust exhaustion, centralized, modular and customized dust suction systems

GIACOMINI OFF. MECC. S.R.L.

Via A. Cirla, 25 28883 GRAVELLONA TOCE (VB) Tel. 0323/848474/5 Fax 0323/864895 infogiacomini@giacominiom.com www.giacominiom.com

Derricks - Gru a ponte - Gru a cavalletto - Pompe per segherie - tendilame - argani Derricks - gantry crane and over head - pumps for gangsaw seats turnbuckle for frame cutting blades - winches treuils

GMM S.P.A.

Via Nuova, 155 28883 GRAVELLONA TOCE (VB) Tel. 0323/849711 Fax 0323/864517 gmm@gmm.it www.gmm.it

Fresatrici, macchine da taglio con dischi diamantati per la lavorazione di marmi e graniti, tagliablocchi, segatrici giganti Sawing machines, diamond circular saw-machines for marble and granite processing, blockcutters, jumbo saws

GNC S.A.S. DI NESI DANILO

Via Montanelli, 65 61122 PESARO (PU) Tel. 0721/283118 Fax 0721/283124 info@gncmeccanica.com www.gncmeccanica.com

Ventose, pinze porta utensili, mandrini Suction, cups, tool forks, tool holder

HABASIT ITALIANA S.P.A.

Via De Nicola, 16 20090 CESANO BOSCONE (MI) Tel. 02 4588881 Fax 02 45861903 ugo.passadore@habasit.com www.habasit.it

Nastri trasportatori e cinghie di trasmissione Power transmission and conveyor belts

INTERMAC DIVISIONE VETRO E MARMO BIESSE S.P.A.

Via dell’Economia, sn 61100 PESARO (PU) Tel. 0721/483100 Fax 0721/482148 intermac.sales@intermac.com www.intermac.com

Macchine a controllo numerico per la lavorazione delle lastre di marmo e granito C.N.C. machines for the processing of marble and granite slabs

ISRT ITALIAN STEEL ROD TEK S.R.L.

Via degli Artigiani, 51 54100 MASSA (MS) Tel 0585/1980003 Fax 0585/1980002 info@italiansrt.com www.italiansrt.com

Tenditori idraulici e tiranti per marmo e granito Hydraulic tensioners and tie-rods for marble and granite gangsaws

I.T.C. ITALIAN TOP CLASS DI CASTELLANI DAVIDE

Via Giovanni XXIII, 5 47853 CORIANO (RN) Tel. 0541/657502 Fax 0541/652485 info@itcitaliantopclass.com www.itcitaliantopclass.com

Macchine e attrezzature per la lavorazione del marmo, levigatrici per pavimenti, taglierine per marmo e pietre varie, utensili diamantati, abrasivi Marble working machines, floor polishing machines, bench saws for marble, diamond tools, abrasives

LAMETER S.R.L.

Via al Santuario di N.S. della Guardia, 56 b-c-d 16162 GENOVA Tel. 010/71641301 (accesso primario) Fax 010/71641355 info@lameter.it www.lameter.it

Produzione attrezzature macchine movimento terra Maker of equipment for earth-moving machines

LIFTSTYLE S.R.L.

Via Enrico Fermi, 26 37026 SETTIMO DI PESCANTINA (VR) Tel. 045/6450860 Fax 045/6450297 simonetta.fontana@manzelli.it www.manzelli.net

Impianti di sollevamento: ventose, pinze, gru a bandiera. Cabine e banchi aspiranti per la purificazione dell'aria Lifting equipment: vacuum lifter, clamps, jib crane. Cabins and suction bench for the purification of the air

LOVATO MARIANO

Via Lazio, 7 36072 CHIAMPO (VI) Tel. 0444/688002 Fax 0444/688819 info@lovatotechnology.com www.lovatotechnology.com

Macchine per il taglio della pietra irregolare Cutting machines for irregular marble and stone

MAEMA S.R.L.

Viale Del Lavoro, 9 37069 VILLAFRANCA VERONESE (VR) Tel. 045/6305781 - 6309179 info@maemasrl.it www.maemasrl.it

Macchinari per il trattamento superficiale di marmo, granito e pietra naturale Rough surfacing finishing machines for marble, granite and natural stone

MARINI QUARRIES GROUP S.R.L. unipersonale

Via Beura, 44 28844 VILLADOSSOLA (VB) Tel. 0324/575106 - 575202 Fax 0324/54096 mariniQG@MariniQG.it www.mariniqg.it

Attrezzature per cava Equipment and services for quarry

MARMILAME S.R.L.

Via Dorsale, 54 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/792792 (r.a.) Fax 0585/252466 info@marmilame.com www.marmilame.com

Lame da sega - graniglia metallica - additivi e impianti Saw blades - metal abrasives - additives and plants

Impianti di sollevamento e movimentazione Lifting and handling devices

Impianti di perforazione Drilling equipment

www.assomarmomacchine.com


ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE MEMBER

LIST OF CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE UPDATED TO FEBRUARY 2019

MACCHINE E IMPIANTI MACHINERY AND PLANTS MARMO MECCANICA S.P.A.

Via Sant’Ubaldo, 20 60030 MONSANO (AN) Tel. 0731/60999 Fax 0731/605244 info@marmomeccanica.com www.marmomeccanica.comì

Costruzione di macchine per la lavorazione di marmo, pietre, graniti Machinery production for the processing of marble, stone and granite

MARTINI AEROIMPIANTI S.R.L.

Via Ca’ Brusà, 20 37014 CASTELNUOVO DEL GARDA (VR) Tel. 045/7575363 - 7575344 Fax 045/7575025 info@martiniaeroimpianti.it www.martiniaeroimpianti.it

Banchi aspiranti, depuratori d’acqua, filtropresse, disidratatori per fanghi Aspirating benches, water purifiers, filter presses, mud dehydrators

MATEC S.R.L. Machinery Technology

Via S. Colombano, 13 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/831034 Fax 0585/835598 info@matecitalia.com www.matecitalia.com

Progettazione, costruzione macchine e impianti per depurazione acquee, filtro presse, silos decantatori, impianti dosaggio Design and construction of depuration plants, filter press, silos decanter, dosing plants

MEC S.R.L.

Località Lagarine, 4 38050 SCURELLE (TN) Tel. 0461 - 780166 Fax 0461 - 780164 info@mecs.it www.mecs.it

Macchine e impianti per lo spacco e la frantumazione della pietra e del cemento Machines and plants for splitting and crushing stones and concrete

MEGADYNE S.P.A. DIV. NASTRI TRASPORTATORI SAMPLA

Via Privata da S.P. 215 20867 CAPONAGO (MB) Tel. 039/689601 Fax 039/650846 Info.it@megadynegroup.com www.megadynegroup.com

Nastri trasportatori e cinghie di trasmissione per l’industria del marmo e granito Conveyor belts-driving belts

MMG SERVICE S.R.L.

Via Don Minzoni, 20 97013 COMISO (RG) Tel. 0932/922903 Fax 0932/922903 info@mmgservice.it www.mmgservice.it www.amastone.com www.amastone.it

Centro ricondizionamento macchinari Used reconditioned stone working machinery

MONTRESOR & CO S.R.L.

Via Francia, 13 37069 VILLAFRANCA (VR) Tel. 045/7900322 Fax 045/6300311 montresor@montresor.net www.montresor.net

Macchine lucidacoste Edge polishers machines

NEWTEC TONGIANI S.R.L.

Via Acquale, 16 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/833430 Fax 0585/833388 info@newtecitaly.com www.newtecitaly.com

Cuscini sbancatori e macchinari per la lavorazione di marmi, pietre e graniti Steel hydro cushions e pneumatic cushions, machines for marble, stone and granite processing

NUOVA MONDIAL MEC S.R.L.

Via La Pastora, 82 47852 CERASOLO AUSA DI CORIANO (RN) Tel. 0541/759688 Fax 0541/756238 m.ballarini@nuovamondialmec.com www.nuovamondialmec.com

Produzione levigatrici per pavimenti e taglierine per marmo e granito Production of floor polishing machines and shearing machines for marble and granite

OCMA S.R.L.

Via dei Tretti, 39/41 36014 SANTORSO (VI) Tel. 0445/641010 Fax 0445/540488 info@ocma.it www.ocma.it

Impianti di sollevamento - gru a cavalletto (traliccio) e gru a ponte bitrave, monotrave e bicicletta, gru automatica, argani Power lifting cranes - gantry, twin travelling, bridge, wall travelling, jib, single girder, hoist, automatic cranes

Costruttori di gru a cavalletto, gru a carroponte e gru a bandiera, impianti di sollevamento Producers of bridge, overhead and gantry cranes, lifting systems

OFFICINE GARRONE S.N.C. di Garrone Marco & C.

Via Statale, 37 16042 CARASCO (GE) Tel. 0185/350161 Fax 0185/352249 garrone@garrone.com www.garrone.com

Segatrici a catena Chain saws

OFFICINA FAEDO S.R.L.

Via Arzignano 10/16 36072 CHIAMPO (VI) Tel. 0444/623144 0444/427266 Fax 0444/426582 commerciale@faedogru.it www.faedogru.it

OFFICINE MARCHETTI S.R.L.

Via Del Ferro, 40/C 54033 CARRARA (MS) Tel. 0585/857206 - 51975 info@officinemarchetti.com www.officinemarchetti.com www.marchettigroup.it

Tenditori idraulici, tiranti, centraline, macchine a controllo numerico per marmo e granito Idraulic turnbackle, stay-bars for marble and granite, C.N.C. operated working machines for marble and granite

OLIFER S.R.L.

Via G. Marconi, 4 25076 ODOLO (BS) Tel. 0365/826088 (r.a.) Fax 0365/860727 www.olifer.com olifer@olifer.it

Laminazione profilati in acciaio a caldo e fabbricazione di lame scanalate per graniti Heat-lamination of steel sections and production of grooved blades for granite

OMAG S.P.A.

Via Stezzano, 31 24050 ZANICA (BG) Tel. 035/670070 Fax 035/670259 info@omagspa.it www.omagspa.it

Costruzione macchine per marmo, pietre e granito Construction of machines for marbles, stone and granite

OMAR CRANE S.R.L.

Via del Ferro, 5 54033 CARRARA (MS) Tel. 0585 857455 Fax 0585 52293 omarcrane@hotmail.com www.omargru.it

Autogrù Mobile crane

OMA SYSTEM S.R.L.

Via delle Scienze, 5 04011 APRILIA (LT) Tel. 06/9280075 Fax 06/9281373 omasystem@omasystem.it www.omasystem.it

Produzione e commercializzazione di utensili diamantati, sinterizzati, elettrodeposti per macchine manuali e C.N.C. e lucidanti in gomma Production and sale about diamond, syntherised, electroplated tools for manual machines and C.N.C. and rubber polishing wheels

PAVONI COSTRUZIONI MECCANICHE S.R.L.

Via della Magliana, 1016 00148 ROMA Tel. 06/6535825 Fax 06/653825 costruzionipavoni@hotmail.com www.pavoni-costruzioni.com

Macchine per il taglio della pietra Stone-cutting machines

PEDRINI S.P.A. ad unico socio

Via Delle Fusine, 1 24060 CAROBBIO DEGLI ANGELI (BG) Tel. 035/4259111 Fax 035/4259286 info@pedrini.it www.pedrini.it

Produzione di macchinari per la lavorazione di marmo, granito e gres porcellanato Production of machinery for processing of marble, granite and granito ceramic tiles

PELLEGRINI MECCANICA S.P.A.

Viale delle Nazioni, 8 37135 VERONA Tel. 045/8203666 Fax 045/8203633 info@pellegrini.net www.pellegrini.net

Impianti perforazione, taglio a filo diamantato e movimentazione per cave di pietre ornamentali. Impianti mono e multifilo, sagomatrici automatiche e linee per trattamento superficiale per fabbriche di trasformazione / Drilling, diamond wire cutting and handling plants for dimensional stone quarries. Single and multiple stationary wire plants for slabs, automatic contouring machines and rough surface treatments lines

PERISSINOTTO S.P.A.

Via Pascoli, 17 20090 VIMODRONE (MI) Tel. 02/250731 Fax 02-2500371 peris@pemo.com www.pemo.com

Pompe centrifughe Centrifugal pumps

PROMETEC S.R.L.

Via Dorsale, 13 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/79681 Fax 0585/796868 info@prometec.it www.prometec.it

Impianti per la resinatura di lastre e blocchi, sistemi automatici di movimentazione lastre e filagne, macchine speciali per la lavorazione di marmo e granito Vacuum resin-treating plants for marble and granite blocks and slabs, automatic handling system, production of marble and granite specialized machines

PRUSSIANI ENGINEERING S.P.A.

Via Luigi Galvani, 16 24061 - ALBANO SANT’ALESSANDRO (BG) Tel. 035/581444 Fax 035/4528235 info@prussiani.com www.prussiani.com

Costruzione frese e centri di lavoro a controllo numerico per la lavorazione di marmi e graniti Numerical control bridge saws and work centres for marble and granite

QDESIGN S.R.L.

Via Aldo Moro, 27 56010 VICOPISANO (PI) Tel. 050/701047 Fax 050/712115 info@qdrobotics.com www.qdrobotics.com

Sistemi robotici per la fresatura Robotic systems for milling

SASSOMECCANICA S.P.A.

Via del Lavoro, 2 63076 MONTEPRANDONE (AP) Tel. 0735/650988 Fax 0735/657741 info@sassomeccanica.it www.sassomeccanica.it

Lucidacoste, frese a ponte, lucidatrici continue Edge polishers, bridge saws, continuous polishers

RIGHETTI S.R.L.

Via Ippolito Nievo, 2 37012 BUSSOLENGO (VR) Tel. 045/7157621 Fax 045/4622071 info@righettisollevamenti.it www.righettisollevamenti.it

prometec Leading Innovation in Stone

Apparecchiature per il sollevamento a ventosa Lifting and handling equipment

www.assomarmomacchine.com


ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE MEMBER

ELENCO SOCI CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE AGGIORNATO A FEBBRAIO 2019

MACCHINE E IMPIANTI MACHINERY AND PLANTS SIMEC S.P.A.

Via Enrico Fermi, 4 31030 CASTELLO DI GODEGO (TV) Tel. 0423/7351 Fax 0423/735256 info@simec.it www.simec.it

Gamma completa di macchine ed impianti ad alte prestazioni per la lavorazione del marmo, del granito e delle pietre agglomerate e artificiali Complete range of high performance machines and plants for processing marble, granite and agglomerate and artificial stones

SOCOMAC S.R.L.

Via G. Galilei, 11 Zona Artigianale Catena 37023 GREZZANA (VR) Tel. 045/8650200 Fax 045/8650202 info@socomac.it www.socomac.it

Costruzione e vendita di macchine per la lavorazione del marmo Production and selling of marble machinery

SO.F.I. S.R.L.

Via Canicarao, 42 97013 COMISO (RG) Tel. 0932/967511 - 968220 Fax 0932/968220 commerciale@sofisrl.com www.sofisrl.com

Attrezzature nuove e usate per la lavorazione del marmo e del granito (pompe - teste leviganti - macchine usate ecc.), lame diamantate, dischi diamantati, mole e foretti diamantati, assistenza e consulenza tecnica / New and used equipment for marble and granite working (pumps, smoothing heads, used machinery, etc.), diamond-coated blades, disks, grinders and rock drills, technical assistance and consultancy

STARTECH S.R.L.

Via Lago di Lesina, 8/10 36015 SCHIO (VI) Tel. 0445/511900 info@startech-srl.com www.noat.it

Macchine per la lavorazione di marmo, pietre e granito Machines for the processing of marble, natural stones and granite

STEINEX S.R.L.

LocalitĂ Sille, 24 e 26 38045 CIVEZZANO (TN) Tel. 0461/710500 Fax 0461/701049 info@steinex.com www.steinex.it

Macchine e impianti per la lavorazione a spacco di pietre e cemento Reliable machines and equipment to split all kind of stones and concrete

T.C. TURRINI CLAUDIO S.R.L.

T&D ROBOTICS S.R.L.

Viale D. Zaccagna, 47 54033 - MARINA DI CARRARA (MS) Tel. 0585/780917 Fax 0585/648927 info@tdrobotics.com www.tdrobotics.com

Linee di impianti robotizzati per la lavorazione dei materiali lapidei Robot-automated stone-working lines

TECHNOTRADE S.R.L.

TECNOIDEA IMPIANTI S.R.L.

Via Beato Angelico, 15 20052 MONZA (MI) Tel. 039/2020265 (r.a.) Fax 039/2023570 info@tecnoidea.it www.tecnoidea.it

Impianti depurazione acqua - trattamento fanghi Purify equipments

TECNOPORRO DI PORRO MICHELE & CO. S.A.S.

Via Catullo, Ang. Tang. Lotto 3 76123 ANDRIA (BA) Tel. 0883/262338 Fax 0883/262338 info@tecnoporro.com www.tecnoporro.com

Filtro pressa, filtro a sacchi, sistemi di aspirazione polveri, frantumatore e separatore Filter press, bags filter, dust sucking systems, crusher and separation system

TEK.SP.ED. S.R.L.

Via G. Falcone, 91 80025 CASANDRINO (NA) Tel. 081/5053621 Fax 081/8332973 info@bunker-teksped.com www.bunker-teksped.com

Sistemi di pompaggio, spruzzatura di malte e conglomerati cementizi Cement-based materials pumping and spraying systems

TERZAGO MACCHINE S.R.L.

Via S. Rocco, 1 24060 SOLTO COLLINA (BG) Tel. 035/986717/705 Fax 035/980048 - 986600 terzagocommerciale@terzago.it www.terzago.it

Fresa a ponte CNC, tagliablocchi, lucidatrici per marmo, segatrici, bisellatrici, ricambi per gli stessi NC bridge sawing machines, block-cutters, marble polishing machines, sawing machines, chamfering machines and spare parts

VEM S.P.A.

Via Lago di Levico, 14 36015 SCHIO (VI) Tel. 0445/575955 Fax 0445/576357 vem@vem.it www.vem.it

Teste per levigatrici, teste per calibratrici, segatrici, pantografi Heads for polishing machines, heads for sizing machines, sawing machines, pantographs

WIRES ENGINEERING S.R.L.

Via Mario Franza, 1 10010 LESSOLO (TO) Tel. 0125/58783 - 58850 Fax 0125/58410 ammin@cofiplast.it www.cofiplast.it

Impianti per il taglio di graniti, marmi e pietre con filo diamantato Installations for cutting granite, marble and sotnes with diamond wire

Utensili diamantati per marmo e granito, rulli calibratori, foretti diamantati Marble and granite diamond tools, gauging rollers, diamondtipper sinker drills

Via Francia, 4 37069 VILLAFRANCA DI VERONA (VR) Tel. 045/6302744 info@tcturrini.com www.tcturrini.com

Via U. Mondolfi, 182 57128 LIVORNO Tel. 0586/587385 Fax 0586/581773 technotrade@pistoiatechnotrade.com pistoiatechnotrade.com

Impianti di depurazione, filtropressa, macchine di aspirazione polveri Waste water reclycing plants, filter press, dust suction machines

Cuscini pneumatici ribaltatori per blocchi di marmo, granito, travertino ed altri laterizi Splitting and overturning preumatic cushions for blocks of marble, granite, travertine and brick

UTENSILI DIAMANTATI DIAMOND TOOLS 3T UTENSILI DIAMANTATI SPECIALI S.A.S.

Via Catagnina, 4 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/831122 Fax 0585/835372 info@3t-utensilidiamantati.it www.3t-utensilidiamantati.it

Produzione di utensili diamantati per la lavorazione di marmi e graniti Production of diamond tools for the processing of marble and granite

ADI S.R.L.

V.le Dell’Economia 12/16 36016 THIENE (VI) Tel. 0445/360244 (r.a.) Fax 0445/366862 info@aditools.com www.aditools.com

ATAL S.R.L.

Via Libero Grassi, 3/5/7 20056 TREZZO SULL'ADDA (MI) Tel. 02/90964116 Fax 02/90964096 info@atalgrafiti.com www.atalgrafiti.com

Grafite lavorazione e trasformazione Graphite working and processing

BOART & WIRE S.R.L. unipersonale

Via Astico, n. 40 36030 FARA VICENTINO (VI) Tel. 0445/1744139 Fax 0445/1744237 info@boartitaly.com www.boartandwire.com

Fili diamantati per marmo e granito Diamond wires for marble and granite

CO.FI.PLAST. S.R.L.

Via m. Franza, 1 10010 LESSOLO (TO) Tel. 0125/58783 - 58791 58654 Fax 0125/58410 ammin@cofiplast.it www.cofiplast.it

Fili diamantati per marmo e granito Marble and granite diamond wire

CIDIAM GROUP S.R.L.

Via Dante Alighieri, 7/B 29012 CAORSO (PC) Tel. 0523/822744 Fax 0523/822433 info@cidiam.com www.cidiam.com

Produzione di utensili diamantati per la lavorazione dei marmi, graniti, pietre e gres Production of diamond tools for the processing of marble, granite, stone and gres

DELLAS S.P.A.

Via Pernisa, 12 37023 LUGO DI GREZZANA (VR) Tel. 045/8801522 (r.a.) Tel. 045/8801212 Fax 045/8801302 info@dellas.it www.dellas.it

Utensili diamantati Diamond tools

DIAMACCH S.A.S.

V.le Furio Camillo, 87/89 00181 ROMA Tel. 06/7843345 Fax 06/7851798 diamacch@tiscali.it www.diamacch.it

Utensili diamantati - macchine per la lavorazione di marmi - abrasivi Diamond tools - marble working machinery - abrasives

DIAMANT BOART

HUSQVARNA ITALIA S.P.A. Sede: Via Santa Vecchia, 15 23868 VALMADRENA (LC) Uff. amm.: Via Remato, 18 25017 MAGUZZANO DI LONATO (BS) Tel. 030/99171 - Fax 030/9917241 claudio.coletto@it.husqvarna.com www.diamant-boart.com

Fabbricazione prodotti abrasivi e utensili diamantati (lame, dischi, mole, foretti, fili diamantati) Production of abrasives and diamond tools (blades, discs, grinding wheels, drills, diamond wires)

DIAMANT-D S.R.L.

Via Palladio, 40 35010 S. GIORGIO IN BOSCO (PD) Tel. 049/5996755 (r.a.) Fax 049/5996401 diamant.d@interbussiness.it www.diamant-d.com

Costruzioni utensili diamantati Production of diamond tools

www.assomarmomacchine.com


ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE MEMBER

LIST OF CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE UPDATED TO FEBRUARY 2019

UTENSILI DIAMANTATI DIAMOND TOOLS DIAMOND SERVICE S.R.L.

Via G. Ungaretti, 2/A 29012 CAORSO (PC) Tel. 0523/822447 (r.a.) 821534 Fax 0523/822630 diamondservice@agonet.it www.diamondservice.it

Produzione utensili diamantati Production of diamond tools

DIAMUT-BIESSE S.P.A.

Via Malpighi, 8 48022 LUGO (RA) Tel. 0545/211911 Fax 0545/25406 sales@diamut.com www.diamut.com

Utensili diamantati per macchine automatiche e manuali Diamond tools for automatic and semi-automatic machines

D.WIRE S.R.L.

Via Lottizzazione, 10 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/600307 Fax 0585/600308 info@dwire.it www.dwire.it

Filo diamantato Diamond-wire

F.LLI BETTONI LORIS E MONIA S.N.C.

Via dell'Artigianato, 12/14 28845 DOMODOSSOLA (VB) Tel. 0324/47631 Fax 0324/47631 bettoniflli@libero.it www.bettonifratelli.it

ITALDIAMANT S.P.A.

DIAMOND TOOLS S.R.L.

Via Varesche 18/20 37010 COSTERMANO (VR) Tel. 045/6201342 Fax 045/9816328 info@tenaxdiamantati.it www.tenaxdiamantati.it

Produzione di utensili diamantati per la lavorazione di materiali lapidei ed affini Production of diamond tools for the processing of stone and its derivatives

DIATEX S.P.A.

Via Firenze, 4 36030 VILLAVERLA (VI) Tel. 0445/350338 (r.a.) Fax 0445/856542 info@diatex.it www.diatex.eu

Utensili diamantati Diamond tools

FILMS S.P.A.

Via Megolo, 49 28877 ANZOLA D'OSSOLA (VB) Tel. 0323/836386 Fax 0323/83089 info.films@omcd.it www.thebead.it

Perle diamantate (sinterizzate e hippate), fili diamantati gommati plastificati e montati a molle, inserti e punte fondo foro, filo plastificato per multifilo Sintered and isostatic diamond beads, plasticized and rubberised diamond wire, spring wire, inserts and down the hole hammer, plasticized wire for multiwire

Utensili in widia per la lavorazione della pietra Carbide tools for processing of natural stone

IMS S.A.S.

Via Vittorio Emanuele, 103 12048 SOMMARIVA BOSCO (CN) Tel. 0172/54015 Fax 0172/54014 ims@ims.sh www.ims.sh

Porta utensili Tool holders

Via Montello, 34 36034 MALO (VI) Tel. 0445/580750 Fax 0445/580755 info@italdiamant.com www.italdiamant.com

Lame e dischi diamantati, rulli calibratori, fickert, frankfurt, zampe, foretti, frese e mole per pietra, marmo, granito, quarzo, agglomerato, ceramica e gres porcellanato Gangsaw blades and diamond blades, calibrating rollers, fickerts, frankfurts, pads, drill bits, finger bits and wheels for stone, marble and granite, quartz, engineered stone, ceramic and gres porcellanato

L.G. LAVORAZIONI GRAFITE S.R.L.

Via C. Battisti, 53 26842 CASELLE LANDI (LO) Tel. 0377/69021 Fax 0377/69351 amministrazione@lgonweb.com

Stampi ed elettrodi in grafite per la sinterizzazione - impianti ed accessori per il montaggio degli stampi in grafite Graphite moulds and electrodes for the sintering process - accessories and equipments for the assembling of graphite moulds

LUPATO MECCANICA S.R.L.

Via delle Arti e Mestieri, 3 33080 ROVEREDO IN PIANO (PN) Tel. 0434/924404 Fax 0434/592217 info@lupatomeccanica.com www.lupatomeccanica.com

Utensili per finiture grezze su marmi, pietre, graniti e cementi Tools for rough finishes on marble, stones

MARMOELETTROMECCANICA S.R.L.

Via Flaminia km. 41,400 00068 RIGNANO FLAMINIO (ROMA) Tel. 0761/5051 Fax 0761/508388 info@marmoelettro.it www.marmoelettro.it

Costruzione macchine e utensili diamantati per la lavorazione del marmo e del granito Production of diamond machines and tools for the processing of marble and granite

MBN NANOMATERIALIA S.P.A.

Via G. Bortolan, 42 31050 VASCON DI CARBONERA (TV) Tel. 0422/447311 Fax 0422/447318 rolli@mbn.it www.mbn.it

Leganti metallici in polvere per utensili diamantati Metal bond powders for diamond tools

MOLLIFICIO APUANO S.R.L.

Via Tinelli, 55 54100 MASSA (MS) Tel. 0585 834383 Fax 0585 834470 info@mollificioapuano.com www.mollificioapuano.com

Accessori per filo diamantato e attrezzature da cava Accesories for diamond wire and tools for quarry

NEW DIAMOND S.R.L.

Via Carlo Ceresa, 9 24066 PEDRENGO (BG) Tel. 035/683897 Fax 035/6666613 info@newdiamond.it www.newdiamond.it

Dischi diamantati, filo diamantato, foretti diamantati, lame diamantate, mole diamantate, perline e segmenti diamantati Diamond disks, diamond wire, diamond drills, diamond wheels, diamond blades, diamond beads and segments

NICOLAI DIAMANT S.R.L.

Via Dorsale, 13/B 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/79971 Fax 0585/799799 www.nicolaidiamant.com mail@nicolaidiamant.com

Produzione di utensili diamantati per la lavorazione di marmi, graniti, pietre, gres e vetro Production of diamond tools for the processing of marble, granite, stone, gres and glass

S.D. DIAMANT

Via E. Cernuschi, 16 R 16161 GENOVA (GE) Tel. 010/7457000-011 R.A. Fax 010/7457178 sddiamant@sddiamant.it www.sddiamant.it

Utensili diamantati Diamond tools

Leghe brasanti e disossidanti per la produzione di utensili per il taglio/lavorazione di marmo, pietra, cemento, asfalto e per la produzione di utensili da scavo, da trivellazione, da miniera Brazing alloys and fluxes for marble, stone, concrete, asphalt cutting/machining tools and for excavation, drilling and mining tools

PALMERIO - PAL S.R.L.

Via Catagnina, 4 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/831336 Fax 0585/834216 info@palmerio.com www.palmerio.com

Accessori ed utensili per filo diamantato Diamond wire accessories and tools

®

SORMA S.P.A.

Via Don F. Tosatto, 8 30174 MESTRE (VE) Tel. 041/959179 - 959616 Fax 041/952071 info@sorma.net www.sorma.net

Produzione di utensili diamantati Production of diamond tools

STELLA S.R.L.

Via Marconi, 26 21041 ALBIZZATE (VA) Tel. 0331/985787 Fax 0331/985803 info@stella-welding.com www.stella-welding.com

TABULARASA S.R.L.

V.le Scalo San Lorenzo, 40 00185 ROMA Tel. 06/45420272 Fax 06/45420511 info@tabularasa.com www.tabvlarasa.com

Utensili per la scultura, mosaico ed intarsio Stone carving tools, inlay and mosaic tools

TECI - DIV. REDAELLI TECNA S.P.A.

Via A. Volta, 16 20093 COLOGNO MONZESE (MI) Tel. 02/25307420 Fax 02/25307305 info@teci.it www.redaellitc.it www.teci.it

Funi speciali calibrate per fili diamantati per il taglio del marmo granito cemento armato Special calibrated ropes for Diamond Wires for Stone Industry

T.R.E.D. S.R.L.

Via Adriano Olivetti, 32 (zona ASI) 70056 MOLFETTA (BA) Tel. 080/3382164 Fax 080/3382091 info@tredtools.it www.tredtools.it

Utensili diamantati elettrodepositati per macchine manuali e CNC Electroplated diamond tools for manual and CNC machines

TYROLIT VINCENT S.R.L.

Via Dell’Elettronica, 6 Z.I. 36016 THIENE (VI) Tel. 0445/359911 Fax 0445/370842 info.it@tyrolit.com www.tyrolit.com

Dischi e lame diamantate, filo diamantato, utensili per la levigatura e lucidatura del marmo, granito e agglomerati Diamond linear and circular blades, diamond wire, diamond tools for grinding and polishing marble, granite and agglomerated stone

U.SA.DI. 2 S.R.L. UTENSIL SARDA DIAMANT TOOLS

V.le Monastir Km 10 Trav. Via “SA Cantonera” 09028 SESTU (CA) Tel. 070/22166 - Fax 070/7323396 usadi@tiscali.it www.usadi.com

Produzione utensili diamantati Production of diamond tools manufacture

WINOA ITALIA S.P.A.

Via Como n. 1 20834 NOVA M.SE (MB) Tel. 039/2200913 Fax 039/2200963 winoaitalia@wabrasives.com www.wabrasives.com/it/

Graniglie metalliche per segagione granito Steel grit for granit cutting

www.assomarmomacchine.com


ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE MEMBER

ELENCO SOCI CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE AGGIORNATO A FEBBRAIO 2019

ABRASIVI, LUCIDANTI E MASTICI ABRASIVES POLISHING, MATERIALS AND ADHESIVES

ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE

ABRA IRIDE S.R.L.

Via E. Minato, 28 31039 RIESE PIO X (TV) Tel. 0423/453737 Fax 0423/453745 info@abrairide.com www.abrairide.com

Abrasivi per la levigatura e la lucidatura del marmo e marmo agglomerato Abrasives for grinding and polishing of marble and agglomerated marble

ABRASIVI ADRIA S.R.L.

Via dell’Industria, 63 37010 S. AMBROGIO V.LLA (VR) Tel. 045/6861311 - 6860324 Fax 045/6860323 info@abrasiviadria.com www.abrasiviadria.com

Abrasivi e lucidanti per marmi, graniti, agglomerati - Taglierine e levigatrici Production of abrasives and polishing stones for marble, granite, agglomerated - Polishing and shearing machines

ABRASIVI CIGIESSE SRL

Via Reano, 9 10040 RIVALTA (TO) Tel. 011/2475351 info@abrasivicigiesse.it www.abrasivicigiesse.it

Mole abrasive a tazza Grinding cup wheels

B-CHEM S.N.C. di Bernardi Maurizio & C. S.N.C.

Via Enzo Ferrari, 25 62012 CIVITANOVA MARCHE (MC) Tel. +39.0733.801444 Fax +39.0733.801062 info@b-chem.net www.b-chem.net

Produzioni mastici, resine, cere, lucidanti, protettivi ed abrasivi Production of mastics, glues, abrasives, polishing, waxes protectives for marble, stone, granite, concrete and agglomerated-marble

BELLINZONI S.R.L.

Via Don Gnocchi, 4 20016 PERO (MI) Tel. 02/33912133 Fax 02/33914322 info@bellinzoni.com www.bellinzoni.com

Prodotti per la protezione, lucidatura, stuccatura e manutenzione di marmi, graniti, pietre, cotto, ceramica, grès, metalli e plastiche Products for the protection, polishing, filling and maintenance of marble, granite, stone, terracotta, ceramics, metals and plastics

CGS ABRASIVES DI GENOVESE MARCO

Via Pellizzari, 27 20871 VIMERCATE (MB) Tel. 039/6081129 info@cgsabrasives.it www.cgsabrasives.it

Abrasivi carburosilicio, disci e utensili diamantati, spazzole, dischi fibra e semiflex Sic abrasives, diamond blades and tools, antiquing brushes fiber and semiflex discs

CHIM-ITALIA GROUP S.R.L.

Via Colletta, n. 14 42124 REGGIO EMILIA (RE) Tel. 0522/927218 Fax 0522/272791 info@chim-italiagroup.eu www.chim-italiagroup.eu

Mastici per marmo e affini Mastics for marble

CHT CHEMICALS S.R.L.

Via Belvedere, 75 37026 ARCE' DI PESCANTINA (VR) Tel. 045/9587334 Fax 045/6757036 info@chtchemicals.com www.chtchemicals.com

Resine, adesivi, mastici, protettivi, fibre di vetro, antiscivolo, pannelli alveolari Resins, adhesives, mastics, surfaces treatments, fiberglass net, antislip solutions, honeycomb panels

ELANTAS EUROPE S.R.L.

Str. Antolini, 1 43044 COLLECCHIO (PR) Tel. 0521/304777 Fax 0521/804410 em.elantas.europe@altana.com www.elantas.com

Resine e mastici epossidici per il risanamento di lastre e blocchi di pietra naturale Epoxy resins and putties for the restoration of natural stones slabs and blocks

FABER CHIMICA S.R.L.

Via G. Ceresani, 10 Loc. Campo d’Olmo 60044 FABRIANO (AN) Tel. 0732/627178 (r.a.) Fax 0732/22935 www.fabersurfacecare.com info@fabersurfacecare.com

Prodotti per la cura delle pietre naturali e di altri materiali Products for the care of stone and other materials

FILA INDUSTRIA CHIMICA S.P.A.

Via Garibaldi, 58 35018 SAN MARTINO DI LUPARI (PD) Tel. 049/9467300 Fax 049/9460753 fila@filachim.it www.filachim.com

Cere, detergenti, protettivi per il trattamento e la manutenzione di tutte le superfici Waxes, cleaning agents, protectives for all the surface treatments

FRANCESCHINI ABRASIVI SRL

Via passo di Napoleone, 1220 37020 Volargne di Dolcè VR Tel. e Fax +39 045 773 27 08 info@franceschiniabrasivi.com

Abrasivi per marmo, Resinoidi Diamantati, Spazzole Diamantate Abrasives for Stone, Resin Diamond Wheels, Diamond Brushes

ILPA ADESIVI S.R.L.

Via G. Ferorelli, 4 z.i. 70123 BARI Tel. 080/5383837 Fax 080/5377807 ilpasrl@ilpa.it www.ilpa.it

Produzione di mastice per marmo e di prodotti professionali per la lucidatura, la pulizia e la cura dei materiali lapide e litoidi Production of mastic for marble, professional products for polishing, clearing, care of stone anf granite

INDUSTRIA CHIMICA GENERAL S.R.L.

Via Repubblica S. Marino, 8 Zona Ind. Nord 41100 MODENA Tel. 059/450991-450978 Fax 059/450615 mail@generalchemical.it www.generalchemical.it

Mastici, abrasivi, lucidanti, dischi diamantati, protettivi e sigillanti, cere etc. Mastics, abrasives, polishing agents, diamond circular saws, protectives and sealings products, waxes, etc.

INDUSTRIA CHIMICA REGGIANA I.C.R. S.P.A.

Via Mario Gasparini, 7 42124 REGGIO EMILIA Tel. 0522 517803 Fax 0522 514384 icr@icrsprint.it www.icrsprint.it

Stucco, mastice, prodotti per trattamento superficiale Putty, mastic, surface treatment products

ISEP S.R.L.

Via Della Liberazione, 848 41018 SAN CESARIO SUL PANARO (MO) Tel. 059/936373 Fax 059/930838 info@isep.it www.isep.it

Mastici, prodotti chimici, prodotti chimici per il restauro, protettivi Epoxy and polyurethane systems for marble and granite

LUNA ABRASIVI S.R.L.

Via Pratolino loc. Boettola 19020 VEZZANO LIGURE (SP) Tel. 0187997506 – 07 Fax 0187997344 – 997508 info@lunabrasivi.it www.lunabrasivi.it

Produzione abrasivi e utensili diamantati per marmo, granito e ceramica Abrasives and diamond tolls production for marble, granite and ceramic

MAPEI S.P.A.

Via Cafiero, 22 20158 MILANO Tel. 02/376731 Fax 02/37673214 mapei@mapei.it www.mapei.com

Adesivi, sigillanti, prodotti chimici per edilizia Adhesives, sealers, chemical products for the building industry

NEW POLARIS LUX S.R.L.

Via C. Fiorillo, 5 54033 CARRARA (MS) Tel. 0585/834553 Fax 0585/837004 polarisabrasivi@newpolarislux.it www.newpolarislux.it

Abrasivi Abrasives

PAG ABRASIVES S.R.L.

Via Conturli, 51/a 16042 CARASCO (GE) Tel. 0185 350741 Fax 0185 350102 info@pagabrasives.com www.pagabrasives.com

Abrasivi e lucidanti per marmo Abrasives & polishing stones for marble

REPOX S.R.L.

Via Marina Vecchia, 4 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/821245 info@repox.it www.repox.it

Resine epossidiche - Resinatura blocchi Epoxy resins - Block restoring systems

SUPER SELVA S.R.L.

Via Trento, 27 37030 SELVA DI PROGNO (VR) Tel. 045/7847122 Fax 045/7847032 info@superselva.it www.superselva.it

Produzione abrasivi ed affini Production of abrasives

STEP S.R.L.

Via Monte Tomba, 2 b 37142 VERONA Tel. 045/8989661 Fax 045/8701350 info@stepservizi.com www.stepservizi.com

Levigatura e lucidatura pareti verticali ed orizzontali, marmo, granito, cemento Smoothing and polishing vertical and horizontal surfaces in marble, granite and cement

TENAX S.P.A.

Via I Maggio, 226 37020 VOLARGNE (VR) Tel. 045/6887593 Fax 045/6862456 www.tenax.it tenax@tenax.it

Abrasivi, mastici, lucidanti Abrasives, mastics, polishing agents

CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE

C.so Sempione, 30 20154 MILANO Tel. 02/315360 Fax 02/315354 info@assomarmomacchine.com www.assomarmomacchine.com

Per aderire all’Associazione italiana Costruttori e Utilizzatori di macchine e attrezzature varie per la lavorazione delle pietre naturali e avere il vostro logo in questo spazio scrivere a: diffusione@assomarmomacchine.com

CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE

C.so Sempione, 30 20154 MILANO Tel. 02/315360 Fax 02/315354 info@assomarmomacchine.com www.assomarmomacchine.com

Per aderire all’Associazione italiana Costruttori e Utilizzatori di macchine e attrezzature varie per la lavorazione delle pietre naturali e avere il vostro logo in questo spazio scrivere a: diffusione@assomarmomacchine.com

ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE

www.assomarmomacchine.com


ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE MEMBER

LIST OF CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE UPDATED TO FEBRUARY 2019

SERVIZI, COMPONENTI SPECIALI E ALTRI MATERIALI SERVICES, SPECIAL COMPONENTS AND OTHER MATERIALS CEL COMPONENTS S.R.L.

Via Cà dell'Orbo Sud, 4 40055 CASTENASO (BO) Tel 051/782505 Fax 051/782477 info@cel.eu www.cel.eu

Alluminio alveolare e pannelli sandwich Aluminium honeycomb and sandwich panels

CET SERVIZI S.R.L. Ricerca e Sviluppo

Via Secchiello, 7 38060 ISERA (TN) Tel. 0464/486344 Fax 0464/400168 info@cet-servizi.it www.cet-servizi.it

Servizi, prove materiali Service, material test

CONTROLS S.R.L.

Via Aosta, 6 20063 CERNUSCO SUL NAVIGLIO (MI) Tel. 02/921841 Fax 02/92103333 controls@controls.it www.controls-group.com

Attrezzature per prove sui materiali da costruzione Testing machines for the construction industry

EMBASSY CARGO S.P.A.

Via di Gonfienti, 5/C/58 59100 PRATO Tel. 0574/704101 Fax 0574/704131 menapace@embassycargo.eu www.embassycargo.eu/it/

Servizi logistici internazionali International logistic services

GEMINI S.R.L.

Via Cenisio, 50 20154 MILANO gemini.sede@gmail.com

Servizi integrati per le imprese Integrated services for businesses

MARMOMACCHINE SERVIZI S.R.L. Società a Socio Unico

C.so Sempione, 30 20154 MILANO info@assomarmomacchine.com www.assomarmomacchine.com

Servizi per le imprese Services for businesses

SCHNEIDER ELECTRIC S.P.A.

Via Circonvallazione Est, 1 24040 STEZZANO (BG) Tel. 049/8062866 Fax 035/4061411 alessandro.vallini@schneider-electric.com www.schneider-electric.it

Prodotti di distribuzione elettrica e di automazione industriale Products for electric power distribution and industrial automation

PANDOLFI ENGINEERING

Piazza Duomo, 11 54033 CARRARA (MS) Tel. 0585/779513 Mob. 348/7847197 pandolfi@studiopandolfi.it www.studiopandolfi.it

Consulenza strategica settore estrattivo Strategic consulting services for mining industry

GEOM. ALFREDO ARNABOLDI

PORRO GIACOMO

ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE

GEOM. ALFREDO ARNABOLDI

Via Adige, 14 20813 BOVISIO MASCIAGO (MB) alfredo.arnaboldi@geopec.it

Assistenza tecnica, consulenze, perizie, servizi per l’industria del marmo Consultants and services for stone industry

PORRO GIACOMO

Via Marchese Pagani, 14 22070 ROVELLO PORRO (CO) Tel. 02/96750185 giacomo.porro42@gmail.com giacomo.porro@alice.it www.exploitingstone.com

Studi geologici e minerari per minerali industriali e materiali lapidei Geological and mining surveys for industrial minerals and dimensional stones

TAGLIO S.R.L.

Via Roma, 12/a 12040 PIOBESI D'ALBA (CN) Tel. 0173/619877 Fax 0173/619879 taglio@taglio.it www.taglio.it

Software per macchine a controllo numerico Software for cn machines

CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE

C.so Sempione, 30 20154 MILANO Tel. 02/315360 Fax 02/315354 info@assomarmomacchine.com www.assomarmomacchine.com

Per aderire all’Associazione italiana Costruttori e Utilizzatori di macchine e attrezzature varie per la lavorazione delle pietre naturali e avere il vostro logo in questo spazio scrivere a: diffusione@assomarmomacchine.com

ASSOCIAZIONI E CONSORZI TRADE ASSOCIATIONS AND CONSORTIA ASSOCIAZIONE MARMISTI DELLA REGIONE LOMBARDIA

Galleria Gandhi, 15 20017 RHO (MI) Tel. 02/93900750/40 Fax 02/93900740 info@assomarmistilombardia.it www.assomarmistilombardia.it

Associazione di settore Settorial association

ASSOFOM ASSOCIAZIONE ITALIANA PRODUTTORI FORNITURE PER MARMISTI

Galleria Ghandi, 15 20017 RHO (MI) Tel. 02/93900750 Fax 02/93900740 info@assofom.it www.assofom.it

Associazione Italiana produttori forniture per marmisti Italian association of marble furnishing producers

CONSORZIO CARRARA EXPORT

Viale XX Settembre, 118 54033 CARRARA (MS) Tel. 0585/1812519 info@carraraexport.com www.carraraexport.com

Consorzio di imprese del comprensorio apuano del settore lapideo/meccanico Consortium of companies in the Apuan district working in the stone/mechanics sector

CONSORZIO ITALIANO PORFIDO DEL TRENTINO SOC. CONS. COOP.

Via G. Di Vittorio, 21 38015 LAVIS (TN) Tel. 0461/829835 Fax 0461/829835 info@italporphyry.eu www.italporphyry.eu

Commercio porfido e pietre naturali Commercialization stone porphyry

CONSORZIO MARMISTI BRESCIANI

Via Zanardelli, 7/B 25080 VIRLE TREPONTI (BS) Tel. 030/2594506 Fax 030/2595670 info@consorziomarmisti.org www.consorziomarmisti.org

Consulenza alle ditte associate e promozione dell’area bresciana Consultant for the associated firms and promotion of the area of Brescia

CONSORZIO PRODUTTORI MARMO BOTTICINO CLASSICO

Via Tito Speri 52/a 25082 BOTTICINO (BS) Tel. 030/2190627 Fax 030/2190637 consorzio@marmo-botticino.it www.marmo-botticino.it

Cave proprie di marmo Botticino Classico Botticino Classic marble own quarries

CONSORZIO PROMEX

Via Dorsale, 13 54100 MASSA (MS) Tel. 0585/792562 Fax 0585/792567 cores@bicnet.it www.prom-ex.it

Servizi all’export alle aziende del settore lapideo e macchinari in esso impiegati Export services for stone sector and allied machinery companies

CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE

C.so Sempione, 30 20154 MILANO Tel. 02/315360 Fax 02/315354 info@assomarmomacchine.com www.assomarmomacchine.com

Per aderire all’Associazione italiana Costruttori e Utilizzatori di macchine e attrezzature varie per la lavorazione delle pietre naturali e avere il vostro logo in questo spazio scrivere a: diffusione@assomarmomacchine.com

ASSOCIAZIONE ITALIANA MARMOMACCHINE

Per informazioni e richieste di adesione: COFINDUSTRIA MARMOMACCHINE Corso Sempione 30 20154 Milano Tel. 02-315360 Fax 02-315360 diffusione@assomarmomacchine.com

www.assomarmomacchine.com


IRAN STONE EXPO.qxp 14/02/19 12:10 Pagina 1


łF SBEƕ˸ƬʁǔȧǚǔǚǔǹǔŘʁǜǜƪʁƪǚȧƪ˒ȧɁƞƬʁȭǜŘʊŘʁƪȧ˸Ƭ ǜŘǚ˿Řȭ ǜŘʁ˘ƞآŘʁǔnjŽǔʁ˒ƬǘǔǚƞƬ˿Řɡƪǚȧƪ˒ǘɁʁˁȧŘƖ ÂFĶSBEƕȧɁƞƬʁȭƞƬʊǔǷȭʊǜˁƞǔƬƞǜɁǔȭƋʁƬŘʊƬƬǓƋǔƬȭƋ˿ ŘȭƞɡʁɁǜƬƋǜǔɁȭ˹ǔǜǒŘȭƬǚƬǷŘȭǜǚ˿ȧŘƞƬǔȭ“ǜŘǚ˿ʊǜ˿ǚƬƖ

ÀĘÂďÄŎÄÀ ³Fď ÀƕnjŘȭƪȭˆʁƬǜǜǔǹǔǜˆȧ ǒŘ˸ŘȧɁǜɁʁǘŘnjŘʊƪȭŘǘŘƞŘʁƪʊƪƞŘǹƪǚƪȧƪȭƪ ŘʁǜǜƪʁƪʁƖ Ę“hÏõÀ³ł,ÏÂĴFłăƕŘǚǚǜǒƬŘǔʁ ɡʁɁƞˁƋƬƞŽ˿ǜǒƬnjŘȭǜɁǜǒƬǒƬŘƞɁnjǜǒƬ ƬȭǷǔȭƬƙǔȭƋʁƬŘʊǔȭǷǒƬŘǜƞǔʊʊǔɡŘǜǔɁȭƖ *F³F³FÂ< õ ³À ː“ñȴȴƕǒƬʁǒŘȭǷǔŽǔʁ ˿ɆȭƞƬȭǜɁ˘˸ƬʊˁǖƬǜǚƬʁǔǷǔʁǔ˒ǔȭƬǘŘʁ˒ƪ ǜŘȧŘȧƬȭǘɁʁˁȧŘǚƪƞƪʁƖ ,Fõď“h“F<“ñȴȴƕƋɁȧɡǚƬǜƬǚ˿ɡʁɁǜƬƋǜƬƞ ŘǷŘǔȭʊǜǜǒƬƬȭǜʁ˿ɁnjƞˁʊǜŘȭƞǖƬǜʊɁnj ˹ŘǜƬʁnjʁɁȧŘȭ˿ƞǔʁƬƋǜǔɁȭƖ łˆǘʊƬǘȧˁǘŘ˸ƬȧƬǜ˸ƬǒŘǞǡǔǹƬʊŘǒǔɡ Ɇ˘ƬǚŘǚˆȧǔȭ˿ˁȧŘǚŘ˒ƪȧǚƪƖ ăɡƬƋǔŘǚŘǚˁȧǔȭˁȧŘǚǚɁ˿˹ǔǜǒǒǔǷǒ ʊǜʁƬȭǷǜǒŘȭƞǚǔǷǒǜȭƬʊʊƖ

łFď° ³ *Äł ȊÄĘďŒÏõ“ŎF<<FijFõ ÀFõ°FŎÀÏďÏõFÀÄ°“ÂFăÄÂƖĴFď“,ƖÄƖːƖ ďƬʁآǔƞƬʁƬÀǒƖñŘʁǘăɁǘŘǘÂɁƖɍɍʤÄ ʯǮ̋ʯǣ*Ř˿ʁŘȧɡŘʊŘȊ“ʊǜŘȭŽˁǚȊďĘõ°Fł ďƖɯʹɍʹǮǮǮʯʯʯɍȊhƖɯʹɍʹȴʕǮȳǣǮǮ ˹˹˹ƖȧƬʁǘƬ˘ȧɁǜɁʁƖƋɁȧƖǜʁ

ŒFÄ<óĘÄõďFõ SACCARDO ELETTROMECCANICA S.r.l.u. ĴǔŘ,ŘʊŘ,ƬǚƬʊǜƬƙɍ̋ ʯȴ̋ɍǮăŘȭǜɁʁʊɁɤĴ“ɦȊ“ďijł ďƖɯʯȳ̋ǮǮǣǣǮ̋ǣǮʹȊhƖɯʯȳ̋ǮǮǣǣǮ̋ǣʯƶ ˹˹˹ƖʊŘƋƋŘʁƞɁƖǔǜȊǔȭnjɁźʊŘƋƋŘʁƞɁƖǔǜ

Profile for Marmo Macchine International

Marmo Macchine International n. 106  

Gennaio/Febbraio 2019

Marmo Macchine International n. 106  

Gennaio/Febbraio 2019