Issuu on Google+

Art in-Forma ottobre 2009 - n. 6

Pillole d’Arte pag. 2 Museo in Rilievo pag. 3 Eventi del Mese pag. 4 BoxOffice pag. 8 Punto di Vista pag. 10

Teleart S.r.l. - mensile d’informazione culturale

L’Editoriale Aria e acqua: sembra lontano il legame tra il mondo dell’aviazione e la nautica ed, in effetti nel senso del tempo lo è. Ma se ci proiettiamo nella seconda metà del settecento, quando il mare era la principale via di comunicazione e trasporto, scopriamo che, in vari paesi europei si stavano sviluppando tecniche per solcare i cieli con le conoscenze derivate dalla nautica. Nel 1670, il gesuita bresciano Francesco Lana capì che sarebbe stato possibile volare nell'atmosfera così come si galleggia sull'acqua sfruttando il principio di Archimede. I palloni aerostatici non hanno sempre portato bene a Venezia, che il mattino del 2 luglio 1849 fu bombardata da 6 mongolfiere austriache. Nei primi del ‘900 fu il Corpo degli Aerostieri a compiere, con un pallone equipaggiato con macchine fotografiche, il primo rilevamento aereo della città. Lo scorso 25-27 settembre al Festival dell’Aria, ospitato all’Aeroporto Nicelli, ubicato presso l'isola del Lido e recentemente restaurato in modo che mantenesse il suo originale stile Art Deco, è stato presentato un evento storico e dimostrativo che porterà lo Zeppelin NT a volare per la prima volta su Venezia. Il dirigibile approderà al Lido il 1 settembre 2010 in occasione della 67° Mostra del Cinema e permetterà, solo alle mille persone che riusciranno ad aggiudicarsi i biglietti, di guardare Venezia da una prospettiva unica. Una crociera come esperienza che lascia il segno, con un modo di volare che non ha nulla a che vedere con quello di aerei o elicotteri, ma che si avvicina molto al fluttuare delle barche sul mare.


Art in-Forma ottobre 2009 - n. 6

Pillole d’Arte IL LABORATORIO DI LEONARDO. SPLENDORI DI CORTE 3/10 2009 > 31/01 2010 12/09 2009 > 5/4 2010 Vigevano, Castello La mostra indaga i legami tra la città di Il grande evento documenterà la poliedrica Vigevano, la signoria sforzesca e le presenze figura di Leonardo con l’ausilio delle più artistiche del periodo sul territorio. avanzate tecnologie multimediali. www.leonardoevigevano.it Info: +39 02 43 35 35 22 QUANDO SCATTA NUVOLARI. SCHIAVONI E DAGNINI 11/10 2009 > 10/01 2010 17/9 > 18/12 2009 Mantova, Palazzo Te Dal Museo Tsarskoe Selò di Pushkin arrivano le Nuvolari inedito in una grande mostra a opere degli artisti italiani Schiavoni e Dagnini, Palazzo Te, dal titolo “Quando scatta Nuvolari”. rinomati per il servizio alla corte degli zar. Nuvolari fu un asso anche della fotografia. prenota online www.centropalazzote.it Info: 199.199.111 TELEMACO SIGNORINI e la pittura in Europa Padova, Palazzo Zabarella 19/09 2009 > 31/01 2010 www.palazzozabarella.it Sarà un Signorini artista decisamente internazionale quello che emergerà dalla grande mostra “Telemaco Signorini e la pittura in Europa” in programma a Palazzo Zabarella. Oltre 100 le opere esposte, un album di prestatori internazionale che allinea anche il parigino Museo d’Orsay, l’Hermitage di San Pietroburgo e il Pushkin di Mosca. Info: 199.199.100 prenota online STEFANO ARIENTI a Palazzo Ducale www.mantovaducale.beniculturali.it Mantova, Palazzo Ducale 9/9 2009 > 6/1 2010 La Soprintendenza ai Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici per le Province di Brescia Cremona e Mantova ha inteso rivolgere le proprie attenzioni ad un artista contemporaneo, Stefano Arienti, uno dei protagonisti dell'arte italiana la cui ricerca restituisce forme che agicono sulla realtà attraverso le risorse di un singolare camouflage. Info: +39 041 24 11 897 prenota online DARWIN 1809 - 2009 www.darwin2009.it Milano, Rotonda della Besana 4/6 < 25/10 2009 - prorogata al 8/11 A duecento anni esatti dalla nascita del grande scienziato e a centocinquanta dalla pubblicazione dell’Origine delle specie, la mostra Darwin 1809 - 2009 sarà inaugurata l’11 febbraio del 2009 a Roma nel Palazzo delle Esposizioni e successivamente si trasferirà a Milano nella prestigiosa sede espositiva della Rotonda della Besana. prenota online Info: 199.199.111 (dall’estero +39 02 43 35 35 22) L’ANIMA DELL’ACQUA - CONTEMPORARY ART www.artive.arti.beniculturali.it Venezia, Galleria Franchetti alla Ca’ d’Oro 6/6 > 22/11 2009 L’esposizione è un percorso nell’arte contemporanea, arricchita dalle inedite istallazioni dell’artista veneziano Fabrizio Plessi e le meravigliose video-istallazioni di Bill Viola per i quali l’acqua è un elemento ricco di significati e fondamentale nel percorso artistico e personale, come metafora di purificazione, vita, morte, rinascita. prenota online Info: +39 041 52 00 345 I CLASSICI DEL CONTEMPORANEO www.villapisani.beniculturali.it Strà, Villa Pisani 23/5 > 1/11 2009 In un costante dialogo tra Classico e Contemporaneo, il Museo Nazionale di Villa Pisani presenterà le installazioni di 10 tra i più grandi artisti contemporanei: da Kapoor a Long, da Kiefer a Paladino. Il meraviglioso giardino barocco della villa sarà parte integrante della mostra. Info: +39 041 27 19 019 PALLADIO A/E VENEZIA IN/FINITUM 6/6 > 15/11 2009 Venezia, Museo Correr 4/7 2009>10/01 2010 Venezia, Museo Fortuny Nel cinquecentenario palladiano si ripercorreno Organizzata dalla Fondazione Musei Civici di i passi dell’artista a Venezia. Oltre 300 opere Venezia e dalla Vervoordt Foundation, In-finitum esplora la categoria dell’Infinito. che indagano l’ambiente veneziano di Palladio. prenota online www.museiciviciveneziani.it Info: +39 041 52 09 070 LUCIANO GASPARI E IL VETRO BERNARDÍ ROIG - SHADOWS 23/5 > 24/11 2009 Venezia, Ca’ Pesaro Murano, Museo del Vetro 5/6 > 8/11 2009 Concepito dallo stesso artista, il progetto La prima mostra dedicata alla produzione vetraria di Gaspari in un museo presenta oltre espone quindici sue opere messe in relazioe con gli spazi e i capolavori del museo. sessanta opere, datate dal 1958 al 1995. prenota online www.museiciviciveneziani.it Info: +39 041 52 09 070

PROSSIMAMENTE: COROT E L’ARTE MODERNA. Souvenirs et impressions

2

Verona, Palazzo della Gran Guardia 27/11 2009 > 7/3 2010

Info e prenotazioni: 199.199.111 www.corotverona.it


Gallerie dell’Accademia L’uomo Vitruviano di Leonardo di Ilaria Simeoni Il complesso monumentale delle Gallerie dell'Accademia occupa oggi la prestigiosa sede della Scuola Grande di Santa Maria della Carità, una delle più antiche confraternite laiche della città. Ne fanno parte integrante anche l'omonima chiesa di Santa Maria e il monastero dei Canonici Lateranensi, realizzato da Andrea Palladio. La finalità originaria della creazione delle Gallerie dell’Accademia esattamente come

Giorgione La Tempesta (Gallerie dell’Accademia)

per la Pinacoteca di Brera, è soprattutto didattica come precisa un decreto del 10 settembre 1803, esteso un anno dopo anche a Venezia, esso stabilisce che, accanto ad una scuola articolata in varie cattedre, dovesse esservi prevista anche una pinacoteca destinata principalmente “al comodo” di chi si esercita a dipingere. Il museo ospita la più ricca collezione di dipinti veneziani e veneti, dal Trecento bizantino e gotico agli artisti del Rinascimento,

Leonardo da Vinci L’Uomo Vitruviano (Gallerie dell’Accademia, Venezia)

Bellini, Carpaccio, Giorgione, Veronese, Tintoretto e Tiziano per arrivare a Giambattista Tiepolo e ai vedutisti settecenteschi, Canaletto, Guardi, Bellotto, Longhi. Artisti che influenzarono tutta la storia della pittura europea. Dal 10 ottobre sarà inoltre possibile vedere uno dei disegni più famosi e celebrati di Leonardo Da Vinci, il celeberrimo Uomo Vitruviano. Le proporzioni dell’uomo secondo Vitruvio illustrano il canone delle proporzioni umane che l’architetto romano del I secolo a.C. aveva postulato a premessa della sua teoria architettonica. Il testo di Vitruvio, che Leonardo trascrive in una versione italiana, propone l’inserzione della figura umana p r i m a n e l c e rc h i o e p o i n e l quadrato. Già nel 1490 Leonardo aveva pensato che usando il disegno come linguaggio poteva produrre una sintesi visiva della dimostrazione vitruviana mediante la percezione simultanea di due d i v e r s e i m m a g i n i t r a s p a re n t i sovrapposte. Leonardo suggerisce la possibilità del moto da una posizione all’altra. Il disegno del grande artista-scienziato nasce

come una illustrazione e come tale viene proposta grazie alla chiarezza del tratto e la precisione dei particolari che sono i requisiti di una riproduzione a stampa. Da questa immagine si può estrapolare il profondo interesse di Leonardo per la misura come fonte di armonia; attraverso l’Uomo di Leonardo vengono descritti i rapporti proporzionali delle singole parti fra loro e con l’intero, con ovvio riferimento alle suddivisioni e ai confini istituiti da Vitruvio. Per l’occasione sarà garantito un servizio di visite guidate monografiche all’opera, per poter fruire al meglio la rara e preziosa possibilità di ammirare in tutto il suo splendore questo disegno.

Gallerie dell’Accademia Scala ovata di Palladio

Informazioni di visita

Costo biglietti

Gallerie dellʼAccademia Campo della Carità - Dorsoduro 1050 - Venezia

Intero:€ 8,50 - Ridotto(18-25 anni) € 5,25 Gratuito (sotto i 18 anni e sopra i 65 anni) Riduzioni e gratuità sono riservate ai cittadini dellʼU.E. In occasione della mostra, il costo del biglietto ha subito un aumento.

Leonardo - LʼUomo Vitruviano fra arte e scienza 10/10 2009 > 10/1 2010 • lunedì 8.15 - 14.00 • da martedì a domenica 8.15 - 19.15 • chiusura biglietteria 45 minuti prima • chiusura completa nei giorni 1/1, 1/5, 25/12

Art in-Forma ottobre 2009 - n. 6

Museo in Rilievo

Prenotazioni singoli e gruppi € 1,00 Visite guidate su prenotazione. Info e prenotazioni: +39 041 52.00.344

www.artive.arti.beniculturali.it www.gallerieaccademia.org

3


Art in-Forma ottobre 2009 - n. 6

Eventi del mese Informazioni di visita Il Laboratorio di Leonardo I codici, le macchine, i disegni Vigevano, Castello Visconteo (percorso rosso) Piazza Ducale 12/9 2009 > 5/4 2010 da martedì a domenica dalle 9.30 alle 18.30 (chiusura biglietteria ore 17.30) chiuso lunedì non festivo, 25/12, 31/12, 1/1 Costo dei biglietti Intero € 7,00 - Ridotto € 6,00 Ridotto speciale studenti € 3,00 (con lo stesso biglietto è possibile visitare gratuitamente la mostra Splendori di Corte, gli Sforza, il Rinascimento, la città) Prenotazioni Singoli € 1,00 a persona Gruppi € 20,00 (max 25 persone) Scolaresche € 10,00 (max 25 alunni) Visite guidate Gruppi € 80,00 - Scuole € 60,00 In lingua (inglese, francese e tedesco) € 100,00 Info e prenotazioni: +39 02 43 35 35 22

Leonardo da Vinci Il grande nibbio (Copyright Leonardo3)

www.leonardoevigevano.it

Il Laboratorio di Leonardo

I codici, le macchine, i disegni di Ilaria Simeoni Da grande scienziato quale era Leonardo Da Vinci, avrebbe sicuramente apprezzato una mostra dedicata a lui completamente multimediale e digitale. Arte e scienza in questo caso si incontrano dando vita ad una mostra che sorprende e affascina per temi trattati e supporti utilizzati. Realizzato dal centro studi Leonardo3, Il Laboratorio di Leonardo è un grande evento che propone un’esperienza “totale” su Leonardo da Vinci. Grazie a tecnologie innovative il pubblico conoscerà i codici più importanti del grande Genio e inedite ricostruzioni fisiche e digitali di strumenti straordinari come la Macchina Volante, il Leone oltre a entrare in contatto con i disegni e i dipinti presentati con la tecnologia HyperView. Per la prima volta i visitatori potranno sfogliare virtualmente, grazie alla tecnologia Virtual Codex, il Codice Atlantico, il Codice del Volo e il Manoscritto B di Leonardo da Vinci. Le macchine prenderanno forma dal foglio in 3D, di modo che i progetti più complessi di Leonardo risulteranno comprensibili al grande pubblico. Infatti, oltre a ingrandire i particolari con un dettaglio mai visto

prima d’ora, i principali disegni saranno illustrati da animazioni tridimensionali e da modelli fisici, che li renderanno immediatamente comprensibili nei loro meccanismi. Interessante è soprattutto la tematica del volo dove sono presenti le ricostruzioni del Pipistrello Meccanico del Codice Atlantico, una macchina volante che si differenzia per la sua linea e leggerezza da tutte le altre ricostruzioni realizzate sinora, della Vite Aerea nella sua configurazione corretta con motore a molla centrale e base fissa, oltre al modello di studio dell’Uccello Meccanico. Un’altra anteprima sarà una ricostruzione assolutamente inedita del Soldato Meccanico, un vero e proprio robot del XV secolo. La mostra rappresenta la più ampia e affascinante collezione di scritti e disegni di Leonardo da Vinci mai presentata in Italia e abbraccia un significativo periodo

“La Meccanica è il paradiso delle scienze matematiche, perché con quella si viene al frutto matematico.” Leonardo da Vinci

4

Leonardo da Vinci La vite aerea (Copyright Leonardo3)


Art in-Forma ottobre 2009 - n. 6

Leonardo da Vinci Pipistrello meccanico (Copyright Leonardo3)

della vita dell’artista, architetto, ingegnere e scienziato. Il fascino di questa esposizione è dato dalla sua eterogeneità: ci si trova in maniera imprevedibile dinanzi a straordinari disegni dedicati alla meccanica, all’ingegneria, all’architettura, alla matematica, alla geometria, all’astronomia, alla botanica, alla zoologia, all’anatomia, alle arti militari e alla fisica. Sempre a Vigevano, al Castello, quasi in concomitanza con la mostra dedicata a Leonardo e ai suoi Codici, viene presentata una mostra che indaga i legami tra la città di Vigevano, la signoria sforzesca e le presenze artistiche del periodo sul

territorio. Con Splendori di Corte, Gli Sforza, il Rinascimento, la città (percorso verde), viene posto l’accento sul legame e il sodalizio artistico fra Milano e Vigevano. Oltre a dipinti, sculture lignee, iconografie e ritratti, affreschi, arazzi, monete, bassorilievi, tutti del periodo rinascimentale, saranno esposte alcune opere di artisti di scuola leonardesca. Il ducato degli Sforza coincise a Vigevano con una vera e propria età dell’oro. In fondo i migliori architetti, pittori e scultori milanesi furono impiegati anche a Vigevano, a partire da Leonardo, Bramante e Bramantino. Il percorso si completa affiancando alla mostra in Castello la visita al Museo del Tesoro del Duomo. Nel Museo è esposto ciò che rimane del tesoro che Francesco II volle donare alla sua città natale prima di morire, prima fra tutti la grande Pace, considerata un vertice dell’arte orafa milanese del primo Cinquecento, e l’importantissimo nucleo di arazzi fiamminghi. Vigevano apre le porte a Leonardo e ai suoi allievi, apre le porte agli splendori del Castello Sforzesco e del Museo del Duomo per offrire una visita completa e indimenticabile a questo meraviglioso centro storico. “Studia prima la scienza e poi seguita la pratica nata da essa scienza. Quelli che s'innamorano della pratica senza scienza, sono come i nocchieri che entrano nella nave senza timone o bussola.” Leonardo da Vinci

Leonardo da Vinci disegno della città ideale, Manoscritto B (Copyright Leonardo3)

Leonardo da Vinci Leone Meccanico (Copyright Leonardo3)

5


Art in-Forma ottobre 2009 - n. 6 Luciano Gaspari Vasi Sasso, 1988 (terza serie) - (Seguso Arte Vetro Vetreria Salviati & C. - Collezione privata)

Luciano Gaspari e il Vetro d’Artista a Murano a cura di Ilaria Simeoni

Il Museo del Vetro di Murano ospiterà fino al 23 novembre, una grande mostra dedicata all’opera di Luciano Gaspari. Si tratta della prima retrospettiva dedicata alla produzione vetraria di Gaspari in un museo e presenta oltre settanta opere, datate dal 1955 al 1995 e provenienti per la maggior parte da tre grandi nuclei collezionistici: quello delle fornaci Salviati & C, ora appartenente a un collezionista privato; quello dello Studio d’Arte Valmore di Vicenza che raccoglie vari pezzi unici direttamente commissionati all’artista; quello di Livio Seguso, con opere eseguite da lui stesso. Il Museo vetrario di Murano ha una storia antica: l’edificio infatti è l’antico Palazzo dei Vescovi di Torcello. Nato come abitazione patrizia nelle tipiche forme del gotico fiorito, di cui resta traccia nella colonna con capitello dell’atrio e nelle finestre della facciata sul cortile, divenne nel 1659 residenza del Vescovo Marco Giustinian, che qualche anno più tardi lo acquistò per farne dono alla diocesi torcellana. Nel 1923 il Museo passò a far parte dei Musei Civici Veneziani. Le collezioni esposte al primo piano del Museo sono ordinate cronologicamente: oltre alla sezione archeologica vi si trova la più vasta rassegna storica del vetro muranese con importanti pezzi prodotti tra il Quattrocento e il Novecento, tra cui

6

capolavori di importanza mondiale. Oggi si fa sempre più strada l’idea del pezzo unico, del “Vetro d’Artista” esattamente come proponeva già negli anni Cinquanta Egidio Costantini, fondando a Venezia il Centro Studio Pittori nell’Arte del Vetro di Murano, poi ribattezzato da Cocteau Fucina degli Angeli. Qui arrivano, tra gli altri Guttuso, Licata, Gio Ponti, ma anche Braque, Calder, Chagall, Le Corbusier, Lèger, Moore, Arp, Picasso, portando disegni che vengono poi tradotti in scultura dai maestri vetrai.

Luciano Gaspari Vaso Arlecchino, 1980-1985 (Vetreria Salviati & C. - Collezione privata)


Luciano Gaspari e il vetro Murano, Museo del Vetro Fondamenta Giustinian, 8 - Murano (VE) 23/5 > 24/11 2009 fino al 1/11 10.00-18.00 dal 2/11 10.00-17.00 chiuso mercoledì (chiusura biglietteria 30 minuti prima) Costo Biglietti Intero € 5,50 - Ridotto € 3,00 La mostra è compresa nel normale percorso di visita del Museo del Vetro Luciano Gaspari Sintesi, 1965 (Vetreria Salviati & C. - Collezione Privata)

La mostra dedicata a Gaspari (1913-2007) si inserisce nell’ambiente del Palazzo e in questa Fucina d’arte alla perfezione, creando atmosfere di intensa poeticità, molti artisti hanno contribuito a potenziare l’immagine della Salviati. Luciano Gaspari, pittore e designer attivo nel vivace ambiente artistico veneziano fin dagli anni Trenta, entra nel mondo della produzione vetraria in un periodo cruciale, quando, dopo la seconda guerra mondiale, le migliori fabbriche muranesi si aprono alle mutate esigenze dei tempi cercando, nella collaborazione con artisti provenienti da ambiti diversi, stimoli e ispirazione di rinnovamento. Gaspari inizia a collaborare con le vetrerie Salviati & C. nel 1947. Grande creatività, equilibrio, coraggio e soprattutto la capacità di reinventare il presente guardando con un occhio il passato, queste sono le caratteristiche di questo grande poliedrico artista veneziano. Qui instaura con il maestro Livio Seguso un fruttuoso sodalizio che li condurrà alla realizzazione di opere celebri, caratterizzate da virtuosismo tecnico e da una straordinaria, originale ricerca coloristica e formale.

Luciano Gaspari Piatti policromi, 1980-1985 (Vetreria Salviati & C. - Collezione privata)

Info e prenotazioni: +39 041 52.09.070 www.museiciviciveneziani.it

Art in-Forma ottobre 2009 - n. 6

Informazioni di visita

Pittore straordinario, riesce a modellare il vetro con maestria e dolcezza, creando sculture senza tempo, affondate nell’eleganza e nella sapienza. A Murano, oggi, è di grande interesse lo sviluppo assunto dal vetro quale espressione d’arte pura a cui si dedicano quegli artisti e designers che realizzano le loro opere, servendosi delle fornaci dell’isola, ma senza essere vincolati da legami di produzione seriale. Arte come oggetto unico e fragile, legame ed equilibrio fra la creatività ed il materiale che rende così famosa questa città in tutto il mondo.

Luciano Gaspari Vasi Pinnacolo, 1960 (Livio Seguso - Seguso Arte Vetro)

7


Art in-Forma ottobre 2009 - n. 6

BoxOffice AMON AMARTH + Special guest 19/11/09 22:00 New Age Club - Roncade (TV) ANDREA BACCHETTI 04/10/09 18:00 Teatro Goldoni - Venezia (VE) BEASTFEST European Tour 2009 05/11/09 22:00 New Age Club - Roncade (TV) COMPLESSO VOCALE A. LOTTI 10/10/09 20:30 Scuola Grande di San Rocco - Venezia (VE) CORRADO GUZZANTI 06/11/09 21:00 Palasport Carnera - Udine (UD)

L’autunno inizia con grandi concerti di artisti internazionali, come i Dream Theater, i Deep Purple, gli Europe e i discutissimi Marilyn Manson. Tra i cantanti italiani che si esibiranno in questo periodo segnaliamo Gianna Nannini, Laura Pausini, Eros Ramazzotti, Massimo Ranieri, Neffa, Renato Zero e Paolo Nutini. I monici Shaolin continuano ad essere protagonisti a Conegliano e a Padova in due imperdibili spettacoli, dove la grande tradizione del kung fu mette in luce la loro straordinaria abilità tecnica. A teatro invece si alternerà la satira e la comicità di Corrado Guzzanti e Giusebbe Giacobazzi.

DE ANDRÈ CANTA DE ANDRÈ 13/11/09 21:00 Palasport Forum - Pordenone (PN) DEEP PURPLE 11/12/09 21:00 Palazzo del Turismo - Jesolo (TV) DREAM THEATER 30/10/09 18:00 Zoppas Arena - Conegliano (TV) EAGLES OF DEATH METAL 23/10/09 22:00 New Age Club - Roncade (TV) EROS RAMAZZOTTI 19/12/09 21:30 Arena Fiera - Padova (PD) EUGENIO FINARDI 06/12/09 21:00 Sala Polifunzionale - Falcade (BL) EUROPE 30/01/10 21:00 Grande Teatro - Padova (PD) FRANZ FERDINAND 08/12/09 21:00 Palazzo del Turismo - Jesolo (TV) GIANNA NANNINI 05/11/09 21:30 Zoppas Arena - Conegliano (TV) GIGI D’ALESSIO 27/11/09 21:30 Zoppas Arena - Conegliano (TV) GIUSEPPE GIACOBAZZI 20/03/09 21:00 Teatro Astra - Schio (VI) HARDCORE SUPERSTAR 06/11/09 22:00 New Age Club - Roncade (TV) IL TEATRO DEGLI ORRORI 20/11/09 21:00 New Age Club - Roncade (TV) IMPERIAL NEVER SAY DIE CLUB TOUR 15/11/09 22:00 New Age Club - Roncade (TV) LAURA PAUSINI 25/11/09 21:00 Palazzo del Turismo - Jesolo (TV) LES CLAYPOOL 13/03/10 22:00 New Age Club - Roncade (TV)

8


NEFFA + Band 07/10/09 21:00 Arena Jamila - Bassano del Grappa (VI)

PORCUPINE TREE 07/11/09 21:30 Grande Teatro - Padova (PD)

MANDO DIAO 27/11/09 22:00 New Age Club Roncade (TV)

OI VA VOI 17/10/09 22:00 New Age Club Roncade (TV)

RENATO ZERO 04/12/09 21:30 Arena Fiera - Padova 05/12/09 21:30 Arena Fiera - Padova

MARCO TRAVAGLIO in Promemoria ORCHESTRA BAROCCA DI 05/12/09 21:00 Teatro Astra - Schio (VE) BOLOGNA 03/10/09 20:30 Scuola Grande di San MARCO TRAVAGLIO Rocco - Venezia (VE) 11/12/09 21:00 Palamazzolovo Montebelluna (TV) 12/12/09 21:00 Palasport Forum Pordenone MARILYN MANSON 26/11/09 21:00 Palaverde di Villorba Treviso (TV)

MILLE ANNI ANCORA 02/10/09 21:00 Castelbrando - Cison di Valmarino (TV) MUDHONEY 21/10/09 22:00 New Age Club Roncade (TV) NAPALM DEATH 04/10/09 21:00 Zion Rock Club Conegliano (TV)

RYUICHI SAKAMOTO 31/10/09 21:00 Teatro Comunale Treviso (TV) SHAOLINK MONKS 23/10/09 21:30 Teatro Accademia Conegliano (TV) 24/10/09 21:30 Grande Teatro - Padova (PD) SIZZLA 14/11/09 21:00 New Age Club Roncade (TV)

MASSIMO RANIERI 10/12/09 21:15 Cinema Teatro Corso Mestre (VE) MASSIVE ATTACK 08/11/09 21:30 Zoppas Arena Conegliano (TV)

Art in-Forma ottobre 2009 - n. 6

LIVING COLOUR 22/11/09 21:00 Deposito Giordani Pordenone (PN)

THE 69 EYES 29/01/10 22:00 New Age Club Roncade (TV) PAOLO BENVEGNU + MOLTHENI 11/12/09 21:00 New Age Club Roncade (TV) PAOLO NUTINI 24/11/09 22:00 New Age Club Roncade (TV) PIPPO POLLINA 17/10/09 21:00 Auditorium San Giuseppe - Riva del Garda (TN) PFM CANTA DE ANDRÈ 18/10/09 21:00 Palamazzolovo Montebelluna (TV)

I nostri punti vendita: Darfo Boario Terme (BS), Mantova (MN), Quistello (MN), Belluno (BL), Feltre (BL), Abano Terme (PD), Este (PD), Padova (PD), Piove di Sacco (PD), Adria (RO), Badia Polesine (RO), Porto Viro (RO), Castelfranco Veneto (TV), Conegliano (TV), Montebelluna (TV), Oderzo (TV), Treviso (TV), Valdobbiadene (TV), Vittorio Veneto (TV) Cavarzere (VE), Jesolo (VE), Mestre (VE), Mira (VE), San Donà di Piave (VE), Scorzè (VE), Venezia (VE), Arzignano (VI), Marostica (VI), Vicenza (VI), Bosco Chiesanuova (VR), Bovolone (VR), Cerea (VR), Legnago (VR), San Giovanni Lupatoto (VR), San Floriano (VR), Soave (VR), Verona (VR), Modena (MO), Maniago (PN), Pordenone (PN), Sacile (PN), San Vito al Tagliamento (PN), Trieste (TS), Gemona del Friuli (UD), Tolmezzo (UD), Udine (UD)

THE CINEMATICS 03/10/09 22:00 New Age Club Roncade (TV) THE RAKES 06/10/09 22:00 New Age Club Roncade (TV) TRE GRANDI CENTENARI 24/10/09 20:00 Sale Apollinee - Venezia (VE) TRIO DI PARMA 11/10/09 20:00 Sale Apollinee - Venezia (VE)

I biglietti di tutti gli eventi BoxOffice Italia sono disponibili presso i nostri punti vendita. Info e prenotazioni:

+39 041.27.19.090 www.boxofficeitalia.it 9


VeneziaCamp 2009 L'innovazione digitale sbarca a Venezia di Chiara Perulli Venezia si prepara ad accogliere il Popolo della Rete, protagonista di VeneziaCamp 2009 dal 23 al 25 ottobre 2009: tre giorni di condivisione, confronto e crescita per promuovere i temi dell’innovazione e dell’etica per la cittadinanza digitale. La manifestazione sull’innovazione digitale voluta dal Comune di Venezia avrà luogo alle “Tese” dell’Arsenale, il luogo più affascinante della città. Gli spazi che diedero luce ai fasti della Serenissima saranno nuovamente officina di innovazione: dalla pece alla rete, dalle galee al web, l’Arsenale sarà di nuovo luogo di “navigazione”. L’evento, che ospiterà anche uno dei più prestigiosi Barcamp italiani di quest’anno, toccherà molti temi principali, tra i quali la cultura digitale, l’innovazione, la PA, il turismo, i new media. Convegni, seminari, talk, tavole rotonde, work-shop che prevedono la presenza di personaggi illustri del mondo del digitale e della politica. Ci sarà anche un’area riservata alle community, dove potranno scambiarsi idee e riflessioni sul tema dell’evento, e una zona cluster per il barcamp, un evento per e fra gli “abitanti” della rete. Il barcamp è una non-conferenza generata dai partecipanti: nessuno è spettatore e tutti contribuiscono alla riuscita della manifestazione portando un progetto, un’idea, preparando una presentazione, partecipando alla discussione o aiutando nell’organizzazione. Non una classica conferenza in cui esiste un tema prefissato e una rigida scaletta degli eventi e degli argomenti da trattare, ma un luogo dover poter esprimere e condividere i propri pensieri e le proprie conoscenze. Tutta l’area dell’Arsenale è coperta da connettività wi-fi fornita dal Comune di Venezia, che dal 3 luglio scorso è la prima città digitale in Italia. L’Amministrazione comunale di Venezia ha realizzato infatti una propria infrastruttura di rete basata su fibra ottica e wireless, che permette di fornire servizi innovativi ai cittadini residenti, a chi lavora, studia o visita la città. Maggiori informazioni su www.veneziacamp.it.

ART in-Forma Newsletter mensile d’informazione culturale di Teleart S.r.l.

Anno 0 Numero 6 Ottobre 2009

Art in-Forma ottobre 2009 - n. 6

Il Punto di Vista

DIRETTORE RESPONSABILE Ilaria Simeoni

CONDIRETTORE Andrea Casadei

HANNO COLLABORATO A QUESTO NUMERO: Chiara Perulli, Ilaria Simeoni

PROGETTO GRAFICO E IMPAGINAZIONE Chiara Perulli

SEDE DI REDAZIONE Teleart S.r.l. Santa Croce, 510 30135 Venezia (VE) Tel. +39 041-2719027 Fax. +39 041-2770747

Call Center Prenotazione Mostre ed Eventi lunedì - venerdì 9:00>18:00 / sabato 9:00>14:00 Chiuso nelle principali festività Musei Civici (VE) +39 041.52.09.070 Musei Statali (VE) +39 041.52.00.345 Castello di Miramare (TS) +39 041.277.04.70 Palazzo Zabarella (PD) 199.199.100 Villa Pisani, Strà (VE) +39 041.27.19.019

Palazzo Ducale (MN) +39 041.24.11.897 Palazzo Te (MN) +39 041.24.11.897 Musei Civici (VI) +39 041.27.19.044 BoxOffice Italia +39 041.27.19.090 Mostre Nazionali 199.199.111

redazione@teleart.org www.teleart.org In copertina: Leonardo da Vinci Autoritratto (ca. 1513) Torino, Biblioteca Reale

La redazione non è responsabile di eventuali variazioni delle programmazioni annunciate

10


Teleart Art in-forma - Ottobre 2009