Page 1

Teleart S.r.l. - Periodico d’informazione culturale - Reg. Tribunale di Venezia n. 7 del 21/06/2010

Pillole d’Arte pag. 2

Museo in Rilievo pag. 3

Eventi del Mese pag. 4

BoxOffice pag. 8

Punto di Vista pag. 12

Art in-Forma febbraio 2011 - n. 22


Art in-Forma febbraio 2011 - n. 22

Pillole d’Arte TAMARA DE LEMPICKA, LA REGINA DEL MODERNO Roma, Complesso del Vittoriano 11/3 > 10/7 2011 Inizia con la mostra “Tamara de Lempicka, la Regina del moderno” il nuovo anno espositivo del Complesso Monumentale del Vittoriano di Roma. L’artista più nota e amata del periodo Decò, simbolo delle istanza moderniste degli anni Venti e Trenta, viene presentata attraverso un confronto diretto tra le sue opere e quelle dei suoi contemporanei. Info: 199.199.100 www.mostratamaradelempicka.it LINO TAGLIAPIETRA - DA MURANO ALLO STUDIO GLASS. OPERE 1954-2011 Venezia, Istituto Veneto di Scienze Lettere ed Arti - Palazzo Cavalli Franchetti 19/2 > 22/5 2011 Apre a Venezia la prima mostra realizzata in Italia dedicata a Lino Tagliapietra, l’artista veneziano più noto e apprezzato nel mondo per la sua creatività e l’eccezionale qualità delle sue opere in vetro, autore di forme soffiate di straordinaria eleganza, realizzate con tecniche decorative sviluppate sulla base della tradizione veneziana, dagli effetti assolutamente moderni. prenota online www.linotagliapietravenezia.com GIORGIONE E GIO’ PONTI Venezia, Galleria Franchetti alla Ca’ d’Oro 9/2 > 3/4 2011 Fortemente voluta dal curatore prof. Vittorio Sgarbi, fino al 3 aprile sarà possibile ammirare l’esposizione di due ritratti femminili provenienti da epoche e stili completamente diversi. Da un lato, la Santa Maria Maddalena di Giorgione, una tempera ad olio del 1496 circa, dall’altro una maiolica di Giò Ponti, il Busto di donna, manifattura Richard Ginori del 1923. prenota online Info: +39 041 52.00.345 www.cadoro.org I VORTICISTI: ARTISTI RIBELLI A LONDRA E NEW YORK, 1914-1918 Venezia, Peggy Guggenheim Collection 29/1 > 15/5 2011 Per la prima volta in Italia una mostra dedicata al Vorticismo, contributo inglese alle avanguardie artistiche europee del primo ‘900. La sua distintiva astrazione figurativa fu la risposta anglo-americana, di base londinese, al Cubismo francese e al Futurismo italiano. Guidato dal poeta Ezra Pound e dall’artista-scrittore Wyndham Lewis, il Vorticismo fiorisce tra il 1913 e il 1918. prenota online www.guggenheim-venice.it DENTRO L’ULTIMA CENA: IL TREDICESIMO TESTIMONE Vigevano, Scuderie Ducali del Castello 30/10 2010 > 1/5 2011 www.leonardoevigevano.it Il capolavoro vinciano sarà al centro di un'inedita rilettura che, attraverso strumenti e archivi interattivi e multimediali, offrirà al pubblico un viaggio imperdibile alla scoperta della storia e dei misteri di una delle opere simbolo dell'arte, regalando al visitatore il ruolo di spettatore privilegiato. prenota online

PROSSIMAMENTE

TANCREDI

Feltre Galleria dʼArte Moderna “Carlo Rizzarda” 9/4 > 28/8 2011 Call Center Prenotazione Mostre ed Eventi

lunedì - venerdì 9:00>18:00 / sabato 9:00>14:00 Chiuso nelle principali festività Musei Statali - Venezia (Gallerie Mostre Nazionali dell’Accademia, Ca’ d’Oro, Museo 199.199.111 d’Arte Orientale, Palazzo Grimani) Castello di Miramare - Trieste Tamara de Lempicka, la regina del +39 041.52.00.345 +39 041.277.04.70 moderno

2

Villa Pisani, Strà (VE) +39 041.27.19.019

Palazzo Ducale - Mantova +39 041.24.11.897

199.199.100

Musei Civici - Vicenza +39 041.27.19.044

Palazzo Te - Mantova +39 041.24.11.897

+39 041.27.19.090

BoxOffice Italia


La Chiesa dell’Ospedaletto, un facciata del 1670 è opera di Baldassare Longhena, conclusa patrimonio tra arte e musica di Riccardo Musacco

Dev’essere stata una situazione davvero singolare, alla fine del ‘500 e oltre, passare davanti alla Chiesa veneziana di S. Maria dei Derelitti o dell’Ospedaletto, la cui maestosa facciata seicentesca del Longhena, (quella precedente era in stile palladiano) si affaccia su una calle chiamata Barbaria de le tole, per via delle numerose falegnamerie che lavoravano le tavole di legno (tole, in veneziano) e i cui artigiani pare non si distinguessero particolarmente per il bon ton. Sacro e profano a stretto contatto tra loro, quindi, come spesso accade, particolari, questi, che rendono più affascinante una c i t t à d ’ a r t e . L’ e d i fi c i o v e n n e re a l i z z a t o n e l 1 5 7 5 n e l l ' a re a originariamente detta "del bersaglio" che ospitava l'ospedale eretto da San Gerolamo Miani nel 1527, e che ospitava malati, pellegrini e orfani di entrambi i sessi. Il disegno originale è del Palladio, mentre la fantasiosa

GIambattista Tiepolo Il Sacrificio di Isacco (Chiesa dell’Ospedaletto)

grazie al lascito di Bartolomeo Cargnoni. La facciata è strutturata su due ordini, sul primo si trova il portale, attorniato da quattro pilastri che si ergono su quattro basamenti, sovrastato da una ceramica del XV secolo che raffigura la Madonna addolorata e due finestre che lo affiancano. Il secondo ospita il busto del Cargnoni, ricordato con i suoi stemmi presenti sulla trabeazione superiore. L'edificio presenta sopra il coronamento quattro statue allegoriche della scuola dello scultore Giusto Le Court. L'interno è ad una sola navata, il soffitto è opera di Giuseppe Cherubini ed è del 1907, e presenta tre pannelli decorativi, il centrale rappresenta la storia della chiesa stessa. Gli altari sono sei, tre per lato, e d u n o m a g g i o re s u l f o n d o . Quest’ultimo ospita una pala raffigurante l'Incoronazione della Vergine, di Damiano Mazza del XVI secolo. Opere rilevanti sono la Annunciazione a Maria di Jacopo Palma il Giovane presente sulla parete di destra e la Madonna delle Grazie e San Girolamo e Antonio da Padova di Andrea Celesti, XVII secolo, in fondo alla parete sinistra. Successivamente, la Chiesa si arricchì di un patrimonio artistico notevole, grazie alla munificenza dei benefattori dell’Ospedale, con opere del Tiepolo, Loth e Liberi. Pochi sanno che l’Ospedaletto era famoso anche per i suoi cori musicali composti dalle fanciulle orfane educate da insigni maestri di canto. Testimonianza di tutto ciò è

Informazioni di visita Chiesa dellʼOspedaletto e Sala della Musica Venezia, Castello 6691 Barbaria de le Tole Aperto solo su prenotazione.

Art in-Forma febbraio 2011 - n. 22

Museo in Rilievo

Chiesa dell’Ospedaletto Facciata della Chiesa

rimasta nell’organo di Pietro Nacchini e nella cosiddetta Sala della Musica, affrescata da Jacopo Guarana, e da Agostino Mengozzi Colonna, estremi interpreti di quella tradizione pittorica che nel XVIII secolo aveva raggiunto la massima espressione sulla scia della scuola tiepolesca. L’IRE, l’ente assistenziale che ne detiene la proprietà, valorizza tutt’oggi questo importante patrimonio storico-culturale, organizzando, al suo interno, concerti di musica classica. Purtroppo, il 4 maggio del 2010, un incendio sviluppatosi all’esterno della Chiesa, propagandosi anche al suo interno, ha causato la perdita di un dipinto di Antonio Molinari ed un pennacchio attribuito a G.B. Tiepolo, il che ha riproposto, ancora una volta, il problema della tutela del patrimonio artistico in una città unica ed estremamente fragile come Venezia.

Info e prenotazioni: +39 041 27.19.012 Prenotazioni via mail info@scalabovolo.org Costo del servizio € 60,00

www.scalabovolo.org

3


Art in-Forma febbraio 2011 - n. 22

Eventi del mese

Giorgione e Giò Ponti di Riccardo Musacco

Venezia - Due donne, forse solo apparentemente molto diverse tra loro, fanno capolino nella sontuosa dimora del Barone Giorgio Franchetti, la Ca’ d’Oro, a Venezia, e, l’una accanto all’altra, discretamente, fanno bella mostra di sé nel portego al primo piano del palazzo, poste sopra un semplice tavolo. Fortemente voluta dal curatore prof. Vittorio Sgarbi, fino al 3 aprile sarà possibile ammirare l’esposizione di due ritratti femminili provenienti da epoche e stili completamente diversi.

Giorgione e Giò Ponti Le opere esposte in mostra alla Ca’ d’Oro di Venezia

4

Da un lato, la Santa Maria Maddalena di Giorgione, una tempera ad olio su tavola del 1496 circa, dall’altro una maiolica di Giò Ponti, il busto di donna, manifattura Richard Ginori del 1923. Entrambe si presentano assorte nei loro pensieri, col capo reclinato, quasi a sfuggire lo sguardo del visitatore ma consce della sua presenza e certe di non sfigurare, contando l’una sull’appoggio dell’altra. La prima, emblema della prostituta, sebbene pentita, tiene in mano una vaso di unguenti per carezzare il corpo di Cristo, ma lo osserva con sguardo inquieto quasi fosse l’urna cineraria dell’amato.Il tutto inserito in una cornice perfettamente tagliata sulla sua figura, con alle spalle un cielo illimitato “a strati densi e pur tenui, dal bigio al viola all’ocra leggero”.


Art in-Forma febbraio 2011 - n. 22 Giorgio di Castelfranco, detto Giorgione Santa Maria Maddalena (1496 circa)

L’opera, che ebbe l’attribuzione definitiva al pittore di Castelfranco nel 1995, ritorna a Venezia dopo cinquantasei anni, già esposta, nel 1955, a Palazzo Ducale, in occasione della mostra Giorgione e i giorgioneschi curata da Pietro Zampetti. “Verremo indagati per aver aperto le porte della Ca’ d’Oro a questa donna di facili costumi, benchè pentita?” si chiede il curatore della mostra Vittorio Sgarbi. La sua occasionale compagna di avventura, invece, faceva parte di una serie di opere denominata dall’autore, Le mie donne, esibite alla Biennale di Arti Decorative di Monza del 1923. È una terraglia a gran fuoco modellata dallo scultore Gigi Supino. Ponti, oltre al disegno, se ne riservò personalmente personalmente la decorazione,

Giò Ponti (disegno), Gigi Supino (modellato), Richard Ginori (manifattura) Busto di donna (1923)

il trucco, il belletto e il decoro dell’abito, come a preparare un debutto nell’alta società. Elegante, ben truccata, indossa una tunica leggera con due spalline e sopra uno scialle a larghi fiorami turchini su un fondo bianco. “Dunque ora entrano alla Ca’ d’Oro due prostitute? Due donne di mondo? Vengono da scuole ed epoche lontane e alloggiano in una stessa casa, nel centro Italia. Ne ho avvertito la consonanza” continua lo studioso. Le due opere fanno parte della stessa collezione p r i v a t a e r a p p re s e n t a n o u n a c c o s t a m e n t o sicuramente ardito ma suggestivo, in grado di mettere in risalto le varie sfaccettature della personalità delle donne.

Informazioni di visita Giorgione e Giò Ponti Galleria Giorgio Franchetti alla Caʼ dʼOro Cannaregio 3932 (Strada Nuova) - Venezia 09/02 > 03/04 2011 lunedì dalle 8.15 alle 14.00 da martedì a domenica dalle 8.15 alle 19.15 La biglietteria chiude mezzʼora prima Costo dei biglietti Intero € 9,00 – Ridotto € 6,00

PRENOTA ONLINE clicca qui o leggi il QR code Vittorio Sgarbi Il curatore durante l’inaugurazione della mostra

www.cadoro.org

5


Art in-Forma febbraio 2011 - n. 22 Wyndham Lewis Composizione, 1913 (Tate, Londra)

I Vorticisti alla Guggenheim di Riccardo Musacco

Ancora una volta la Collezione Guggenheim di Venezia precorre i tempi e dedica una mostra ad una corrente artistica che, finora, in Italia, non aveva mai avuto uno spazio dedicato. P a r l i a m o d e l Vo r t i c i s m o , movimento che nacque in Inghilterra agli inizi del '900, caratterizzato da uno stile figurativo astratto, in grado di coniugare forme dell’era meccanica moderna con l’energia suggerita dal vortice. Fu l’intellettuale americano espatriato Ezra Pound a coniare questo neologismo nel 1913,

Wyndham Lewis Laboratorio, c. 1914-1915 (Tate, Londra)

partendo, per l’appunto dall’energia del Vortex, in grado di infondere nuova vitalità nell’ambiente culturale londinese. Di qui, nel 1914, fu Percy Windham Lewis ad appropriarsi del termine e ad estenderlo a tutti gli artisti che aderirono al nuovo stile, dalle pagine della sua rivista, Blast. L’esposizione si intitola I Vorticisti: artisti ribelli a Londra e New York, 1914–1918, a cura di Mark Antliff, fino al 15 Maggio presso la Galleria veneziana. Vengono presentate circa 100 opere tra quadri, sculture, opere su carta, fotografie e stampe, di artisti come Percy Wyndham Lewis, Edward Wadsworth e Henri GaudierBrzeska.

Dorothy Shakespear Senza titolo, c. 1914-1915 (Fred L. Emerson Gallery, Hamilton College, Clinton, NY)

6

Lawrence Atkinson Astratto, c. 1915.1920 (Arts Council Collecion, Southbank Centre, Londra)


I VORTICISTI: Artisti ribelli a Londra e New York, 1914–1918 Peggy Guggenheim Collection 704 Dorsoduro, 30123 Venezia 29/01 > 15/05 2011

Orario tutti i giorni dalle 10.00 alle 18.00 Chiuso martedì. 25/26 dicembre Aperto 1/11, 27/12 Costo dei biglietti Intero € 12,00 - Ridotto € 10,00 Studenti 7,00 www.guggenheim-venice.it

L’intenzione è quella di ricreare le tre mostre vorticiste, allestite durante la prima guerra mondiale, che contribuirono a far conoscere a un pubblico anglo-americano l’estremo radicalismo estetico di questa gruppo di artisti. Si tratta di un percorso itinerante, di cui la mostra veneziana è la seconda tappa. Partito, infatti dalla Duke University, Nasher Museum of Art, si concluderà alla Tate Britain di Londra nel settembre di quest’anno. Il particolare interessante da notare, e che fu per il movimento vorticista un punto fondamentale, è l’estrema internazionalità dei suoi componenti e la multiculturalità che li contraddistingueva. Epstein era americano di origine ebraica, Bomberg inglese e anch’egli di origine ebraica, Gaudier-Brzeska francese espatriato e Windham Lewis canadese. D’altronde, pur essendo un movimento nato in Inghilterra, ebbe una notevole diffusione anche dall’altra sponda dell’Atlantico, in grado di influenzare

Edward Wadsworth Rotterdam, 1914 (Collezione George Eastman House, Rochester, NY)

anche il visionario collezionista John Quinn che, assieme a Pound, contribuì a farne attecchire le radici negli Stati Uniti. Il percorso espositivo parte dalle opere più rappresentative del movimento, come il Martello Pneumatico di Epstein, i Fanghi di Bomberg, la Testa ieratica di Ezra Pound (copia autorizzata) di GaudierBrzeska e La folla di Windham Lewis, per continuare, poi, co una sezione dedicata alla due edizioni della rivista Blast e la breve parentesi letteraria che evidenzia le opere di Windham Lewis e le stampe di Wadsworth. La mostra è stata realizzata dalla Collezione Peggy Guggenheim di Venezia, in collaborazione con il Nasher Museum of Art della Duke University, e dalla Tate Britain e gode del patrocinio del British Council e del sostegno di Intrapresae Collezione Guggenheim. Istituzioni internazionali per la cultura, come sempre, di scena alla Guggenheim, con Venezia a farne una cornice ideale.

Art in-Forma febbraio 2011 - n. 22

Informazioni di visita

Alvin Langdon Coburn Wyndham Lewis, 1916 (Internationa History of Photography Collection, ca. 1900-1915, Rare Book)

7


Art in-Forma febbraio 2011 - n. 22

BoxOffice AGGIUNGI UN POSTO A TAVOLA 11/03/11 21:00 Gran Teatro Geox - Padova (PD) 12/03/11 21:00 Gran Teatro Geox - Padova (PD) ALBERT LEE AND HOGAN’S HEROES 24/03/11 21:15 Teatro Accademia - Conegliano V.to (TV)

I biglietti di tutti gli eventi BoxOffice Italia sono disponibili presso i nostri punti vendita. In quest'inverno che non si decide ancora a finire, il pubblico degli amanti della musica e dello spettacolo avranno di che trovare conforto, ad esempio con l'ironia graffiante di Enrico Bertolino a Padova e Conegliano, le melodie armoniose del piano di Giovanni Allevi a Pordenone e Padova e il talento emergente di Raphael Gualazzi a Treviso e Verona... ce n'è per tutti i gusti!

Info e prenotazioni:

+39 041.27.19.090 www.boxofficeitalia.it

BLINK182 27/06/11 21:30 Mediolanum Forum - Assago (MI) CAPAREZZA 19/03/11 21:00 Gran Teatro Geox - Padova (PD) 15/04/11 21:30 Palasport Carnera - Udine (UD) 14/05/11 21:00 Palacover Villafranca (VR)

ALDO TAGLIAPIETRA, TONY PAGLIUCA E TOLO MARTON 14/04/11 21:00 Teatro Toniolo Mestre (VE)

CONEGLIANO RIDENS 07/03/11 21:30 Zoppas Arena Conegliano (TV)

ALE & FRANZ 31/03/11 21:00 Teatro Comunale - Belluno (BL) 16/03/11 21:00 Gran Teatro Geox - Padova (PD)

DALLA - DE GREGORI 26/03/11 21:30 Zoppas Arena Conegliano (TV) 16/04/11 21:00 Gran Teatro Geox - Padova (PD)

ALESSANDRA AMOROSO 13/03/11 19:00 Gran Teatro Geox - Padova (PD) 10/04/11 21:00 Zoppas Arena Conegliano (TV)

DAVIDE VAN DE SFROOS 09/04/11 21:00 Teatro Comunale - Belluno (BL)

ALESSANDRO BERGONZONI 08/04/11 21:00 Teatro Toniolo Mestre (VE) 09/04/11 21:00 Teatro Toniolo Mestre (VE)

DEEP PURPLE 18/07/11 21:00 Arena - Verona (VR) DEVIL’S BRIGADE 06/05/11 22:00 New Age Club Roncade (TV)

AMERICA IN CONCERTO 14/04/11 21:15 Gran Teatro Geox - Padova (PD)

DREAM THEATER 05/07/11 19:00 Castello Scaligero - Villafranca (VR)

ARCHIVE 15/04/11 22:00 New Age Club Roncade (TV)

ELTON JOHN IN CONCERTO 12/07/11 21:30 Anfiteatro Camerini - Piazzola sul Brenta (PD)

ARTURO BRACHETTI 01/04/11 21:00 PalaTrieste Trieste (TS) 02/04/11 21:00 PalaTrieste Trieste (TS) BLACK MOUNTAIN + SPECIAL GUEST 06/04/11 22:00 New Age Club Roncade (TV) BLACKFIELD FEAT. STEVE WILSON AND AVIV GEFFEN 21/04/11 22:00 New Age Club -

8

Roncade (TV)


Art in-Forma febbraio 2011 - n. 22

GALLOWS 23/04/11 22:00 New Age Club Roncade (TV) GEGÈ TELESFORO “SO COOL 5TET” 18/03/11 21:15 Teatro Giardino San Giorgio delle Pertiche (PD)

ELISA 22/03/11 21:00 Teatro Comunale Belluno (BL) 30/03/11 21:00 Teatro Goldoni Venezia (VE) 31/03/11 21:00 Teatro Goldoni Venezia (VE) 29/04/11 21:15 Gran Teatro Geox Padova (PD) 30/04/11 21:15 Gran Teatro Geox Padova (PD)

GIANNA NANNINI 20/05/11 21:00 Arena - Verona (VR) 21/05/11 21:00 Arena - Verona (VR) 24/05/11 21:00 Palaverde - Villorba (TV) GIORGIO PANARIELLO 16/04/11 21:30 Zoppas Arena Conegliano (TV) GIOVANNI ALLEVI 04/03/11 21:00 Palasport Forum Pordenone (PN) 05/03/11 21:00 Gran Teatro Geox Padova (PD) 21/03/11 21:00 Teatro Camploy Verona (VR)

ENRICO BERTOLINO 04/03/11 21:00 Gran Teatro Geox Padova (PD) GIOVANI LINDO FERRETTI 05/03/11 21:00 12/02/11 21:00 Teatro Accademia - Conegliano (TV) 18/03/11 22:00 New Age Club Roncade (TV) ENTICS LIVE 16/04/11 21:30 c/o Vinile Club Rosà (VI)

GIOVANNI VERNIA 18/03/11 21:00 Teatro Cinema Corso - Mestre (VE)

GIUSEPPE GIACOBAZZI 03/03/11 21:00 Palasport Carnera Udine (UD) GOTAN PROJECT 14/05/11 21:00 Gran Teatro Geox Padova (PD) HEINEKEN JAMMIN’ FESTIVAL COLDPLAY + Special guest 09/06/11 15:00 Parco San Giuliano Mestre (VE) HEINEKEN JAMMIN’ FESTIVAL NEGRAMARO + Special guest 10/06/11 15:00 Parco San Giuliano Mestre (VE)

EUGENIO FINARDI 04/03/11 22:00 New Age Club Roncade (TV) FABRI FIBRA 18/03/11 21:00 Arena Concerti Eurobaita al Lago - Castelfranco V.to (TV) FRANCESCO RENGA 13/04/11 21:15 Gran Teatro Geox - Padova (PD) FUJIYA AND MIYAGI 08/04/11 22:00 New Age Club Roncade (TV)

9


Art in-Forma febbraio 2011 - n. 22

NESLI 26/03/11 21:15 Palacover Villafranca (VR) 09/04/11 22:00 New Age Club Roncade (TV) NICCOLO’ FABI 28/04/11 21:00 Teatro Camploy Verona (VR) NOMADI 18/03/11 21:00 Palasport Forum Pordenone (PN) 19/03/11 21:00 Palamazzalovo Montebelluna (TV) 25/03/11 21:15 Gran Teatro Geox Padova (PD)

HEINEKEN JAMMIN’ FESTIVAL SERATA DI VASCO 11/06/11 15:00 Parco San Giuliano - Mestre (VE) IO CANTO - LA FESTA 27/03/11 15:00 Gran Teatro Geox Padova (PD) JON BON JOVI 17/07/11 21:15 Stadio Friuli Udine (UD) JOVANOTTI 19/04/11 21:30 Zoppas Arena Conegliano (TV) 20/04/11 21:30 Zoppas Arena Conegliano (TV) LA BELLA ADDORMENTATA BALLETTO DI MOSCA 27/11/11 21:00 Teatro Accademia - Conegliano (TV) LUDOVICO EINAUDI 23/03/11 21:00 Teatro Filarmonico - Verona (VR) MANAO - DRUMS OF CHINA 24/03/11 21:00 Palasport Carnera - Udine (UD) MARTA SUI TUBI 01/04/11 22:00 New Age Club Roncade (TV)

10

MAX PEZZALI 10/05/11 21:30 Palasport Forum Pordenone (PN) 21/05/11 21:15 Gran Teatro Geox Padova (PD)

PAOLO BENVEGNU’ 11/03/11 22:00 New Age Club Roncade (TV) PIERDAVIDE CARONE 19/03/11 21:00 Teatro Toniolo Mestre (VE)

MICHELLE HUNZIKER 18/05/11 21:00 Gran Teatro Geox Padova (PD)

PIL 08/07/11 21:15 Area Palaverde Azzano Decimo (PN)

MOBY 09/07/11 21:15 Area Palaverde Azzano Decimo (PN)

RAPHAEL GUALAZZI 09/03/11 21:00 Teatro Camploy Verona (VR) 11/03/11 21:15 BHR Treviso Hotel - Quinto (TV)

NATHALIE 15/04/11 21:00 Gran Teatro Geox Padova (PD) NEK 22/04/11 21:15 Gran Teatro Geox Padova (PD)


ROBERTO CACCIAPAGLIA 23/03/11 21:00 Teatro Camploy Verona (VR) ROMEO E GIULIETTA BALLETTO DI MOSCA 01/12/11 21:00 Teatro Corso Mestre (VE) RYOJI IKEDA DATAMATICS 2.0 19/03/11 21:30 Palazzo Grassi Venezia (VE) SABATON 15/03/11 22:00 New Age Club Roncade (TV) SAXON + SPECIAL GUEST 24/05/11 22:00 New Age Club Roncade (TV) SLAVA’S SNOWSHOW 30/03/11 21:00 Gran Teatro Geox Padova (PD) 31/03/11 21:00 Gran Teatro Geox Padova (PD) 01/04/11 21:00 Gran Teatro Geox Padova (PD) 02/04/11 16:30 Gran Teatro Geox Padova (PD) 02/04/11 21:00 Gran Teatro Geox Padova (PD) 03/04/11 16:30 Gran Teatro Geox Padova (PD) 03/04/11 21:00 Gran Teatro Geox Padova (PD)

STEFANO BOLLANI IN SHEIK YER TOTO ZAPPA 17/07/11 21:30 Castello Scaligero 27/03/11 21:00 Teatro Comunale Villafranca (VR) Mascherini - Azzano Decimo (PN) UNDEROATH STEREO TOTAL 30/04/11 22:00 New Age Club 25/03/11 22:00 New Age Club Roncade (TV) Roncade (TV) VERDENA SUBSONICA 02/04/11 22:00 People Club 31/03/11 21:00 Palasport Vicenza (VI) Pordenone (PN) 01/04/11 21:00 Palasport - Verona VERONA RIDENS (VR) 04/03/11 21:00 Palazzetto dello Sport - Verona (VR) SUOCERI SULL’ORLO DI UNA CRISI DI NERVI WE WILL ROCK YOU 05/03/11 21:00 Teatro Comunale 07/04/11 21:00 Gran Teatro Geox Mascherini - Azzano Decimo (PN) Padova (PD) 08/04/11 21:00 Gran Teatro Geox TERESA MANNINO Padova (PD) 04/03/11 21:00 Teatro Toniolo 09/04/11 16:00 Gran Teatro Geox Mestre (VE) Padova (PD) 05/03/11 21:00 Teatro Toniolo 09/04/11 21:00 Gran Teatro Geox Mestre (VE) Padova (PD) 14/05/11 21:00 Teatro Comunale 10/04/11 16:00 Gran Teatro Geox Belluno (BL) Padova (PD) THE AUSTRALIAN PINK FLOYD SHOW 15/04/11 21:00 Palasport Forum Pordenone (PN) TIGRAN HAMASYAN 15/04/11 21:00 Teatro Camploy Verona (VR) TOMMY EMMANUEL 26/03/11 21:15 Gran Teatro Geox Padova (PD)

Art in-Forma febbraio 2011 - n. 22

RICHARD GALLIANO IN FRENCH TOUCH TRIO 11/03/11 21:00 Teatro Comunale Mascherini - Azzano Decimo (PN)

YES 25/11/11 Palasport Chiarbola Trieste Z-STAR 26/03/11 21:15 BHR Treviso Hotel Quinto (TV) ZUZZURRO E GASPARE 20/04/11 21:00 Teatro Toniolo Mestre (VE) 21/04/11 21:00 Teatro Toniolo Mestre (VE)

SONISPHERE FESTIVAL 25/06/11 11:00 Autodromo Enzo e Dino Ferrari - Imola (BO) 26/06/11 11:00 Autodromo Enzo e Dino Ferrari - Imola (BO) STEFANO BOLLANI 14/03/11 21:00 Teatro Filarmonico Verona (VR) 19/04/11 21:00 Nuovo Teatro Comunale - Mirano (VE)

I nostri punti vendita: Mantova (MN), Belluno (BL), Feltre (BL), Abano Terme (PD), Este (PD), Padova (PD), Badia Polesine (RO), Porto Viro (RO), Castelfranco Veneto (TV), Conegliano (TV), Montebelluna (TV), Oderzo (TV), Roncade (TV), Treviso (TV), Valdobbiadene (TV), Vittorio Veneto (TV) Cavarzere (VE), Jesolo (VE), Mestre (VE), San Donà di Piave (VE), Scorzè (VE), Venezia (VE), Arzignano (VI), Marostica (VI), Valdagno (VI), Vicenza (VI), Bovolone (VR), Cerea (VR), Legnago (VR), Soave (VR), Verona (VR), Modena (MO), Ronchi dei Legionari (GO), Pordenone (PN), Sacile (PN), San Vito al Tagliamento (PN), Trieste (TS), Gemona del Friuli (UD)

11


Un Carnevale al femminile di Riccardo Musacco Venezia si immerge, ancora una volta, nella sua festa di massa più conosciuta al mondo, il Carnevale, quel lasso di tempo in cui, nella popolazione locale e non, sembra cadere ogni freno inibitorio e tutte le preoccupazioni della quotidianità paiono solamente un lontano ricordo. Celati dietro a una maschera, si dissimulano non solo i volti e il sesso, ma anche gli stati d’animo e le appartenenze s o c i a l i , re n d e n d o l i b e r a l a n o s t r a p e r s o n a l i t à d i e n t r a re i n u n a l t ro personaggio, impersonificato dalla maschera stessa che indossiamo. Le radici di uno dei più famosi Carnevali del mondo affondano già ai tempi del Doge Vitale Falier, il quale, in un documento del 1094, dove si parla di divertimenti pubblici, cita per la prima volta il vocabolo Carnevale. L’istituzione di questa festa da parte delle oligarchie veneziane è generalmente attribuita alla necessità della Serenissima, esattamente come nell’antica Roma (panem et circenses per intenderci), di concedere alla popolazione, specialmente ai ceti più umili, un breve periodo dedicato interamente alla baldoria e ai festeggiamenti, durante il quale i veneziani e i foresti si riversavano in tutta la città a far festa con musiche e balli sfrenati. L’ufficialità della sua istituzionalizzazione avvenne con un editto del 1296, in cui il Senato della Repubblica dichiarò festivo il giorno precedente la Quaresima. Allora, e per alcuni secoli successivi, il Carnevale aveva una durata di sei settimane, dal 26 dicembre al Mercoledì delle Ceneri, nonostante i festeggiamenti, talvolta, venissero fatti cominciare già i primi giorni di ottobre. Quest’anno, e non poteva essere diversamente, a mio avviso, la dedica dell’evento è duplice. Da un lato si festeggia il 150esimo dell’Unità d’Italia, dall’altro, vista la coincidenza del Martedì Grasso con l’8 marzo, festa delle donne, si è voluto omaggiare il gentil sesso con una serie di eventi tutti spiccatamente al femminile. Il titolo della rassegna, "OTTOCENTO - da Senso a Sissi, la città delle donne" sotto la direzione artistica di Davide Rampello, richiama al capolavoro di Luchino Visconti, del 1954 e alla figura della Principessa Sissi, icona riconosciuta di eleganza e femminilità. Gli eventi in programma sono tra i più vari, dai concerti musicali, al teatro all’apprendimento dell’arte del fumetto. Interessante anche l’idea della degustazione di vino veneto presso una fontana allestita appositamente a San Marco, ma quest’anno, la particolarità vera, sulla scia di una tendenza che sta tornando in auge a livello internazionale, è il ciclo di serate dedicate al burlesque presso la sede del Casinò, Ca’ Vendramin Calergi, dove una serie di star internazionali, la maschera, invece di indossarla, la toglieranno (e non solo quella) portando un tocco di raffinato erotismo e i consigli fondamentali del’arte della seduzione. Buon divertimento a tutti!

ART in-Forma Newsletter d’informazione culturale di Teleart S.r.l. Reg. Tribunale di Venezia n. 7 del 21/06/2010 Anno 2 Numero 22 Febbraio 2011 DIRETTORE RESPONSABILE Sabrina Cazzulo

Art in-Forma febbraio 2011 - n. 22

Il Punto di Vista

CAPOREDATTORE Riccardo Musacco PROGETTO GRAFICO E IMPAGINAZIONE Chiara Perulli HANNO COLLABORATO A QUESTO NUMERO: Riccardo Musacco, Chiara Perulli

SEDE DI REDAZIONE Teleart S.r.l. Vega - Parco Tecnologico e Scientifico del Veneto Via delle Industrie, 17/a 30175 Marghera (VE) Tel. +39 041-2719027 Fax. +39 041-2770747 redazione@artinforma.it www.artinforma.it www.teleart.org In copertina: Alvin Langdon Coburn Voltografia, 1917 (Collezione George Eastman House, Rochester, NY) La redazione non è responsabile di eventuali variazioni delle programmazioni annunciate

12

Art in-Forma Febbraio 2011  

Newsletter Teleart Febbraio 2011

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you