Page 1


Regione ABRUZZO

Pescara

Acne un disturbo che lascia il segno Un problema estetico in grado di mettere in crisi molti giovani. Ne parliamo col Dr Victor J. Rotoli, Specialista in Dermatologia e Venereologia Dermatologia Estetica e Laserterapia, laureato e specializzato presso l’Universita’ “G. D’Annunzio” di Chieti con un Masters in Dermatologia Plastica presso l’Universita’ di Tor Vergata Roma; autore di numerosi articoli scientifici; iscritto alle maggiori societa’ di dermatologia (AIDA e SIDEMAST) e Dermatologia Estetica (ISPLAD). a cura di Mario Pompilio L’acne è una malattia cutanea, una delle più frequenti, che interessa l’unità pilo-sebacea. Quest’ultima è costituita dalla ghiandola che produce il sebo - il grasso che protegge e lubrifica la pelle -, dal canale che porta il sebo sulla superficie cutanea e dal follicolo pilifero associato alla ghiandola. Quando il canale pilo-sebaceo si ostruisce, riempiendosi di sebo, cellule epiteliali e batteri, si ha il cosiddetto, comedone chiuso, o punto bianco, che è la lesione iniziale dell’acne. Attraverso successivi processi infiammatori si hanno le altre lesioni tipiche della malattia, che vanno dal comedone aperto, o punto nero, a piccoli rilievi solidi, di colorito rossastro, le papule, a lesione più profonde, talora dolenti, i noduli e le cisti, ad elementi ripieni di pus, le pustole - i classici “brufoli”, del linguaggio comune. Nell’acne c’è sempre una produzione eccessiva di sebo, la cosiddetta seborrea.

Non è così; infatti, pur essendo l’acne frequentissima tra i 13 ed i 20 anni circa, non coinvolge l’intera popolazione compresa in questa fascia d’età. Chi fa sì che le ghiandole sebacee di alcuni siano maggiormente responsive di quelle di altri allo stimolo degli ormoni sessuali, sono i fattori genetici. Cioè, pur non essendo malattia ereditaria - e quindi non è assolutamente obbligatorio che i figli di genitori acneici soffrano ineluttabilmente di acne - le ghiandole sebacee di alcuni soggetti sono, in seguito ad informazioni legate al proprio corredo cromosomico, più sensibili di altre al testosterone. Quindi, la ghiandola sebacea in seguito a fattori genetici ed ormonali va incontro ad una sorta di rigonfiamento ed iperfunzione con eccessiva produzione di sebo. Quest’ultimo ostruisce il dotto sebaceo, occludendone, insieme alle cellule della pelle, anche l’apertura verso l’esterno. Si forma così il comedone. La ghiandola continua a funzionare, ma il sebo non può distribuirsi sulla superficie cutanea, per cui ristagna all’interno di questa sorta di palloncino dilatato, in cui è trasformata la ghiandola stessa. Presto questa viene colonizzata da microbi, i quali producono sostanze (enzimi, acidi grassi, fattori che richiamano cellule infiammatorie, ecc...) che innescano un processo infiammatorio.

Non esiste acne senza seborrea, mentre può esistere seborrea (pelle grassa e capelli grassi) senza acne. La gravità, profondità e durata delle lesioni cutanee, condiziona l’insorgenza o meno di cicatrici. Per questo è così importante affrontare precocemente e con le modalità adeguate l’acne. Ma perché la ghiandola sebacea produce più sebo e, che cosa la mette in funzione? Ecco che per spiegarlo entra in gioco il secondo protagonista della malattia: il testosterone e tutto il gruppo degli ormoni androgeni. Tali ormoni, caratteristici degli uomini ma prodotti anche da donne, fanno la loro comparsa durante l’adolescenza, in coincidenza con lo sviluppo sessuale. E’ questo il motivo per cui l’acne non è mai presente nei bambini, lo è solo in casi eccezionali, che devono essere accuratamente indagati. Se l’acne fosse comunque secondaria alla semplice stimolazione del complesso pilo-sebaceo da parte degli androgeni, allora, tutti gli adolescenti dovrebbero soffrire di acne alla pubertà.

Per saperne di più chiama

Ed è proprio questo il punto: l’acne è una malattia dovuta ad una reazione infiammatoria della pelle a partenza dall’unità pilo-sebacea. Che l’acne vada curata non c’è dubbio; non guarisce da sola, o se lo fa ci vuole molto tempo, anni; e ciò comporta fondamentalmente due possibili conseguenze, entrambe molto spiacevoli: - la probabile permanenza di cicatrici più o meno profonde, a guarigione avvenuta; - una più o meno marcata difficoltà nei rapporti con gli altri, soprattutto se di sesso opposto.

12


Regione ABRUZZO

Pescara

Per quanto riguarda il problema cicatrici, queste derivano fondamentalmente dalla gravità degli elementi acneici, dalla durata dell’acne e da quanto le lesioni siano state manipolate e torturate dai vari strizzamenti e graffi. Se ciò è avvenuto tiriamoci, comunque, su di morale. Attualmente, i peeling chimici superficiali e/o medio-profondi, a base di acido glicolico, acido tricloracetico (TCA) ed altre sostanze, sono in grado di migliorare molto l’aspetto di un viso segnato dagli esiti dell’acne. Se tali trattamenti non risultassero sufficienti, si può passare ad altri, più impegnativi ma sicuramente più efficaci, che utilizzano vari sistemi laser, per realizzare un vero e proprio rimodellamento della cute del viso danneggiata dalle cicatrici dell’acne. Il secondo problema è leggermente più complesso: l’adolescenza, età in cui insorge usualmente l’acne, è di per sé un periodo “difficile” della vita. I ragazzi e le ragazze di questa fascia d’età devono affrontare i cambiamenti del loro corpo, devono abituarsi a vivere in un corpo diverso da quello conosciuto. Cambia il tono della voce, cresce la peluria si delineano le diversità tra i sessi: è facile sentirsi estranei in un involucro che ci separa da un mondo spesso vissuto come ostile. Parlarne con il dermatologo a cui hanno deciso di affidare la pelle, può aiutare i giovani ad uscire indenni, sia dentro che fuori, da questa difficile, quanto affascinante, epoca della vita. Ora che sappiamo, almeno per sommi capi, cos’è l’acne, perché viene e perché va curata, vediamo le regole da mettere in pratica per pianificare un’adeguata strategia che ci consenta di sconfiggerla. Non è possibile curare l’acne da soli; ma nemmeno in erboristeria, in profumeria, o all’istituto di bellezza, o seguendo i consigli degli amici, delle mamme e delle nonne. L’acne è una malattia e come tale va trattata. Chi ne soffre deve necessariamente avere come interlocutore il dermatologo. Le possibilità terapeutiche per l’acne a disposizione del dermatologo sono moltissime ed estremamente articolate e modulabili sulle singole necessità del paziente. Esistono terapie sia per l’acne lieve che per le forme estremamente impegnative, che si avvalgono di presidi per uso esterno (creme, lozioni, emulsioni, gel) e/o di farmaci da assumere per via orale. Il dermatologo saprà consigliarvi quelli più adatti al vostro tipo di acne, in modo da ottenere i migliori risultati con pochi o nulli effetti collaterali. E’ necessario seguire con costanza e pazienza le cure prescritte. La medicina ha fatto passi da gigante in questa patologia; ciò non significa che esistano farmaci antiacne miracolosi. Ci vuole tempo per ottenere i primi risultati, anche mesi. E’ necessario armarsi di costanza, pazienza e determinazione per sconfiggere l’acne.

Per saperne di più chiama

12


Pescara

Regione ABRUZZO

Centro Rinascita Epil Specialist è il Centro Specializzato in epilazione, dotato di apparecchiature per l’epilazione permanente efficaci e sicure, di protocolli collaudati e di un software esclusivo che analizza e gestisce i piani di trattamento, personalizzati per ogni cliente. I Centri Beauty Specialist si distinguono per l’accuratezza dei trattamenti e per i risultati straordinari in termini di freschezza della pelle e splendore della silhouette; i nostri sono programmi personalizzati e pianificati con l’aiuto di un esclusivo software che ci supporta nell’anamnesi e ci affianca lungo tutto il percorso di bellezza.

Trattamenti Donna Beauty Check Viso Cellulite Sovrappeso Smagliature Gambe Pesanti Seno Elettroporazione

Uomo Beauty Check Viso Cellulite Sovrappeso Smagliature Gambe Pesanti Seno Elettroporazione

La Tisanoreica è un sistema dietetico che permette di nutrire l’organismo con completezza, anche in una fase di squilibrio come quella w ww. ti san oreic a.it del dimagrimento. Un metodo scientifico, elaborato e testato in collaborazione con il Dipartimento di Anatomia e Fisiologia dell’Università di Padova e con la Società Europea per gli Studi sulla Nutrizione. Un sistema innovativo diverso rispetto alle tante diete “fai da te”, che si sviluppa come un percorso di dimagrimento, guidato e modulato con l’assistenza di medici e professionisti specificatamente qualificati.

te esta 8 200

Promozione

Epil Specialist è il Centro Specializzato in epilazione, dotato di apparecchiature per l’epilazione permanente efficaci e sicure, di protocolli collaudati e di un software esclusivo che analizza e gestisce i piani di trattamento, personalizzati per ogni cliente. I Centri Beauty Specialist si distinguono per l’accuratezza dei trattamenti e per i risultati straordinari in termini di freschezza della pelle e splendore della silhouette; i nostri sono programmi personalizzati e pianificati con l’aiuto di un esclusivo software che ci supporta nell’anamnesi e ci affianca lungo tutto il percorso di bellezza.

Info-line Pescara: Via lago Isoletta, 5 - Tel: 085.4549020 Chieti Scalo Viale Benedetto Croce, 657 - Tel: 0871.552979 Teramo: Via Pepe, 4 - Tel: 0861.244895 Vasto: Via Alessandrini, 45 - Tel: 0873.69779 www.centrorinascita.it info@centrorinascita.it

Per saperne di più chiama

12


Chieti

Regione ABRUZZO

Baden Baden Epil Specialist è il Centro Specializzato in epilazione, dotato di apparecchiature per l’epilazione permanente efficaci e sicure, di protocolli collaudati e di un software esclusivo che analizza e gestisce i piani di trattamento, personalizzati per ogni cliente. I Centri Beauty Specialist si distinguono per l’accuratezza dei trattamenti e per i risultati straordinari in termini di freschezza della pelle e splendore della silhouette; i nostri sono programmi personalizzati e pianificati con l’aiuto di un esclusivo software che ci supporta nell’anamnesi e ci affianca lungo tutto il percorso di bellezza.

Trattamenti Donna Beauty Check Viso Cellulite Sovrappeso Smagliature Gambe Pesanti Seno Elettroporazione

Uomo Beauty Check Viso Cellulite Sovrappeso Smagliature Gambe Pesanti Seno Elettroporazione

La Tisanoreica è un sistema dietetico che permette di nutrire l’organismo con completezza, anche in una fase di squilibrio come quella w ww. ti san oreic a.it del dimagrimento. Un metodo scientifico, elaborato e testato in collaborazione con il Dipartimento di Anatomia e Fisiologia dell’Università di Padova e con la Società Europea per gli Studi sulla Nutrizione. Un sistema innovativo diverso rispetto alle tante diete “fai da te”, che si sviluppa come un percorso di dimagrimento, guidato e modulato con l’assistenza di medici e professionisti specificatamente qualificati.

te esta 8 200

Promozione

Epil Specialist è il Centro Specializzato in epilazione, dotato di apparecchiature per l’epilazione permanente efficaci e sicure, di protocolli collaudati e di un software esclusivo che analizza e gestisce i piani di trattamento, personalizzati per ogni cliente. I Centri Beauty Specialist si distinguono per l’accuratezza dei trattamenti e per i risultati straordinari in termini di freschezza della pelle e splendore della silhouette; i nostri sono programmi personalizzati e pianificati con l’aiuto di un esclusivo software che ci supporta nell’anamnesi e ci affianca lungo tutto il percorso di bellezza.

Info-line Pescara: Via lago Isoletta, 5 - Tel: 085.4549020 Chieti Scalo Viale Benedetto Croce, 657 - Tel: 0871.552979 Teramo: Via Pepe, 4 - Tel: 0861.244895 Vasto: Via Alessandrini, 45 - Tel: 0873.69779 www.centrorinascita.it info@centrorinascita.it

Per saperne di più chiama

13


Chieti

Regione ABRUZZO

Un difetto in primo piano Essenzialmente ci sono due tipi di interventi: la correzione funzionale isolata del setto nasale, comunemente definita settoplastica, e quella che invece riguarda le strutture di sostegno della piramide nasale,meglio conosciuta come rinoplastica.Spesso le due tecniche sono miscelate tra loro al fine di raggiungere un risultato ottimale. Per saperne di più siamo stati dal Dr Carlo De Luca Specialista in Otorinolaringoiatria alla Clinica Villa Maria a Campobasso e Direttore del Centro Inalazioni & Fisiokinesiterapia a San Salvo(CH).

La rinoplastica non è un intervento di chirurgia estetica, ma di chirurgia morfologica, perché non modifica solo il naso; questo intervento trasforma tutto il viso, dato che ne rimodella le proporzioni. Sapendo quanta importanza riveste l’aspetto del volto per ogni individuo ed il ruolo nelle relazioni umane, si capisce molto bene come questo intervento possa cambiare completamente un “destino”. Si comprende allora la vera misura delle nostre responsabilità. Noi chirurghi dobbiamo valutare e programmare bene l’intervento da fare perché ogni errore sarebbe assai grave. La prima cosa è parlare chiaramente con il paziente per capire le sue motivazioni e sottolineare all’interessato quello che è o non è possibile ottenere con l’intervento

A Cura di Erika D’alberto

Quanto conta la perfezione geometrica rapporto alla funzionalità?

Sono molte le trasmissioni televisive che hanno trattato funzionalità ed estetica del naso. Molte stars se lo sono confezionato a misura altre pur di averlo alla “francese” sono andate contro le regole fondamentali della geometria del viso. Il nostro titolo lo considera in “primo piano” ma non bisogna dimenticare che va privilegiato sempre lo stato salutare degli interventi specialmente per quelli chirurgici. Dr De Luca le chiediamo se è proprio cosi importante avere un bel naso? Penso che sia opportuno fare una premessa nel caso in cui si debba procedere ad un intervento di rinoplastica.Ho l’impressione che la “banalizzazione” degli interventi di chirurgia estetica, che nel caso del naso io preferisco definire morfologica, faccia dimenticare quanto questo tipo di intervento sia importante per il paziente e quanto esso risponda ad una sua motivazione profonda.

in

Non si tratta di cercare una perfezione geometrica ottenendo dei risultati con dei nasi pressappoco uguali tra di loro come se ci fosse una firma. Un naso ben operato non si deve notare.Profondamente cosciente della individualità di ogni persona, bisogna sempre rispettare la personalità di ogni volto. Questo si esprime nell’adattare la forma del nuovo naso alla morfologia del viso di ognuno che è data dall’insieme delle strutture e delle linee che caratterizzano ogni individuo. Mentre, per esempio nella donna prevale la bellezza, nell’uomo è più importante il carattere. E’ importante quindi “giocare” con le sfumature nel modificare le linee e le proporzioni, cancellando gli aspetti caricaturali ed i lati estetici negativi. Infatti il problema non è tanto quello di cambiare il naso, quanto dare una nuova armonia al volto, permettendo così alla personalità di esprimersi. Questo intervento quindi non deve assolutamente essere banalizzato e dev’essere visto come un atto determinante nell’ambito di una “chirurgia psicologica”. Dr. De Luca come si rapporta con i suoi pazienti? Sicuramente fare un tranquillo ed esauriente colloquio con il paziente. Successivamente, dopo aver stabilito che ci sono delle premesse per procedere ad un intervento si passa a studiare bene il volto nelle sue tre dimensioni e nei suoi giochi espressivi. Gli studi che tendono a stabilire le proporzioni ideali risalgono all’antichità greca, ed ogni chirurgo del volto dovrebbe essere un appassionato d’arte per poter essere stimolato nella ricerca del proprio senso artistico e filosofico al fine di migliorare il proprio senso plastico, che può essere più o meno innato, ma che senza dubbio va coltivato. L’intervento di rinochirurgia correttiva, per colui che la esegue, è una questione di gusto, di misura, di esperienza. Ciò colloca l’arte nel

Per saperne di più chiama

13


Regione ABRUZZO

possibile, che è lontano dall’essere uguale per tutti. Essa raggiunge il massimo in tutti i casi, anche se non raggiunge l’ideale. Attraverso la sua conoscenza, la sua esperienza, il chirurgo deve sempre essere capace di ottenere un naso pervio, cioè che funzioni, equilibrato, proporzionato e che corrisponda al modello voluto. Bisogna fare tutto quello che va fatto, né più né meno, e l’intervento deve essere mentalmente visto e calcolato fino ai minimi dettagli prima di procedere.

Chieti insufficienza respiratoria nasale da cause spesso allergiche o disreattive, che io tratto in anestesia locale con il L.A.S.E.R a Diodi ambulatorialmente. Qual è l’età minima per sottoporsi a questa chirurgia? In genere si aspetta che lo sviluppo morfologico sia completo, in linea di massima non prima dei 16/17 anni.

Ci può dare dei cenni sull’importanza del naso? Il naso è un organo particolarmente complesso, perché oltre ad avere un impatto sulla morfologia e sull’espressività del volto, ha anche una grande importanza funzionale,rappresentando l’inizio delle vie respiratorie ed essendo la sede di ricezione degli stimoli olfattori.L’importanza della funzionalità del naso si vede sin dall’infanzia, quando una cattiva respirazione nasale porta a modificazioni anatomiche del cranio con alterazioni dell’accrescimento osseo ed anomalie dell’occlusione e della postura.Le modificazioni patologiche dell’anatomia del naso interno ed a volte di quello esterno sono responsabili solitamente di un deficit respiratorio nasale, associato o meno a disturbi dell’olfatto. Secondo lei, quando si ha l’indicazione ad un intervento di chirurgia nasale? Ogni qualvolta un paziente mi fa una richiesta del genere valuto attentamente il caso, per poi decidere. Valutare un caso clinico significa fare una serie di accertamenti come l’endoscopia nasale a fibre ottiche, la citologia nasale, la rinomanometria con test di decongestione nasale, le prove allergometriche,una valutazione morfologica computerizzata con programmazione virtuale dell’intervento.In linea di massima, le malformazioni più frequenti che richiedono un intervento di chirurgia funzionale o estetica del naso,oentrambe,sono: - a scoliosi o deviazione del setto nasale che può essere isolata o associata ad una deviazione della piramide nasale con o senza gibbo osteocartilagineo; - il naso a sella, che è spesso di natura posttraumatica o esito di un precedente intervento troppo demolitivo; - deficit funzionali della valvola nasale per malformazioni delle cartilagini alari e triangolari, in questo caso spesso coesistono alterazioni della punta e del vestibolo nasale. Un discorso a parte merita l’ipertrofia dei turbinati inferiori, che condiziona una

Per saperne di più chiama

13


Teramo

Regione ABRUZZO

Agriverde Epil Specialist è il Centro Specializzato in epilazione, dotato di apparecchiature per l’epilazione permanente efficaci e sicure, di protocolli collaudati e di un software esclusivo che analizza e gestisce i piani di trattamento, personalizzati per ogni cliente. I Centri Beauty Specialist si distinguono per l’accuratezza dei trattamenti e per i risultati straordinari in termini di freschezza della pelle e splendore della silhouette; i nostri sono programmi personalizzati e pianificati con l’aiuto di un esclusivo software che ci supporta nell’anamnesi e ci affianca lungo tutto il percorso di bellezza.

Trattamenti Donna Beauty Check Viso Cellulite Sovrappeso Smagliature Gambe Pesanti Seno Elettroporazione

Uomo Beauty Check Viso Cellulite Sovrappeso Smagliature Gambe Pesanti Seno Elettroporazione

La Tisanoreica è un sistema dietetico che permette di nutrire l’organismo con completezza, anche in una fase di squilibrio come quella w ww. ti san oreic a.it del dimagrimento. Un metodo scientifico, elaborato e testato in collaborazione con il Dipartimento di Anatomia e Fisiologia dell’Università di Padova e con la Società Europea per gli Studi sulla Nutrizione. Un sistema innovativo diverso rispetto alle tante diete “fai da te”, che si sviluppa come un percorso di dimagrimento, guidato e modulato con l’assistenza di medici e professionisti specificatamente qualificati.

te esta 8 200

Promozione

Epil Specialist è il Centro Specializzato in epilazione, dotato di apparecchiature per l’epilazione permanente efficaci e sicure, di protocolli collaudati e di un software esclusivo che analizza e gestisce i piani di trattamento, personalizzati per ogni cliente. I Centri Beauty Specialist si distinguono per l’accuratezza dei trattamenti e per i risultati straordinari in termini di freschezza della pelle e splendore della silhouette; i nostri sono programmi personalizzati e pianificati con l’aiuto di un esclusivo software che ci supporta nell’anamnesi e ci affianca lungo tutto il percorso di bellezza.

Info-line Pescara: Via lago Isoletta, 5 - Tel: 085.4549020 Chieti Scalo Viale Benedetto Croce, 657 - Tel: 0871.552979 Teramo: Via Pepe, 4 - Tel: 0861.244895 Vasto: Via Alessandrini, 45 - Tel: 0873.69779 www.centrorinascita.it info@centrorinascita.it

Per saperne di più chiama

12


Regione ABRUZZO

smagliature:

Teramo a cura di Mario Pompilio

prevenzione e trattamento

Gravidanza, allattamento, attività sportiva in età giovanile, terapie cortisoniche, ma anche un rapido dimagrimento sono le principali cause della comparsa delle cosiddette smagliature su seno, addome, glutei, cosce e fianchi. Come cancellarle? Per saperne di più siamo andati a trovare L’equipe del centro medico SKIN LASER CLINIC, di Pescara composto dal Dr Domenico D’angelo dal Dr Enrico Follador e dal Dr Fabio Marini .Il centro Skin Laser Clinic è specializzato in trattamenti estetici e funzionali e nell’ultimo anno ha praticato circa 250 trattamenti ottenendo ottimi risultati nella “Lotta alle Smagliature” Innanzitutto cosa sono la Smagliatura? La smagliatura, detta anche “stria distensa” (stria da distensione o stria atrofica), e’ una lesione cicatriforme, che si manifesta appunto per distensione e/o atrofia a livello della cute di glutei, cosce, fianchi, polpacci, addome, seno ed anche talvolta regione lombo-sacrale. Possono comparire quando si ha una eccessiva trazione cutanea dovuta ad una variazione repentina di peso oppure ad una o più gravidanze, comunque quando c’è una predisposizione genetica. La smagliatura appare caratterizzata da alcune particolarità: da assottigliamento dell’epidermide, responsabile dell’aspetto avvallato della smagliatura, dalla riduzione della vascolarizzazione e dall’alterata distribuzione delle fibre di collagene ed elastiche a livello del derma.Molte donne ed anche uomini soffrono di questo problema che sostanzialmente non è da considerarsi vera patologia ma è un problema estetico, che può creare un disagio per se stessi e per il partner .

Le vie sperimentali sul trattamento delle smagliature sono tutte rivolte verso la tecnologia a “luce Pulsata” ,quali sono i motivi ? Innanzitutto bisognerebbe dire quello che oggi è il risultato della ricerca scientifica:non esistono rimedi terapeutici riconosciuti scientificamente per quanto riguarda le smagliature. Come in molti altri casi la medicina, anche in questo, la medicina estetica ufficiale classifica questo tipo di procedure “sperimentali” : cioè funzionanti, ma non ancora provviste di certificazione per risultati e per utilizzo su larga scala. Ed essendo un disturbo estetico avente a che fare con predisposizione genetica e cicatrizzazione, si può dire che i risultati possono variare da persona a persona, anche se in ogni caso un miglioPer saperne di più chiama

12


Regione ABRUZZO

Teramo

ramento sostanziale è quello che si ottiene ora con la tecnologia laseristica. Finora infatti e da qualche anno a questa parte queste “Luci Laser” associabili a qualche altro presidio terapeutico tradizionale sembrano promettenti per una eliminazione delle smagliature.

trazioni superficiali di sostanze cicatrizzanti. Qualora le smagliature rispondano parzialmente o siano di vecchia data, cioè bianche, allora le applicazioni laser e a luce pulsata trovano il loro impiego migliore, e il trattamento è pressoché indolore.

Nella rivista statunitense “American Society of Plastic Surgeons (ASPS)” il problema della smagliatura viene presentato dividendo l’efficacia del trattamento in due parti, cioè quello per le smagliature recenti, quindi trattate nel breve lasso di tempo in cui sono comparse, e le smagliature di “vecchia data”.Quale è la differenza.

Esistono anche dei prodotti cosmetici che promettono risultati eclatanti e che prevedono delle preparazioni in crema da applicare sulle smagliature?

Inizialmente le smagliature sono di colore rossoviolaceo a causa della vasodilatazione e dell’edema tipico di ogni stato infiammatorio: è l’organismo che cerca di far cicatrizzare una sorta di lacerazione interna alla pelle a modo suo e in qualche caso ci riesce così la smagliatura rossa scompare. In molti altri casi invece l’oragnismo non ce la fa e le smagliature “cicatrizzano” male assumendo un colore bianco perlaceo e appaiono sulla cute o leggermente infossate o talvolta con aspetto leggermente rilevato, proprio come una cicatrice. Per avere dei risultati soddisfacenti è meglio fare qualcosa a titolo preventivo appena le smagliature cominciano a manifestarsi: così è utile l’uso di prodotti locali contenenti principi attivi provenienti dal mondo vegetale (fitoterapici di farmacia) prescritti però sempre dal medico, o dei peelings chimici insieme con delle infilPer saperne di più chiama

Essendo la smagliatura una lesione superficiale, ma comunque del derma, e’ evidente che i preparati cosmetici non possono arrivare a trattare la lesione a livello dello strato dermico appunto, in cui avvengono le alterazioni tipiche di essa. Comunque i cosmetici possono senz’altro migliorare l’aspetto della pelle in superficie, tuttavia non riescono a guarire una vera e propria “cicatrice”. Bisogna fare attenzione ad acquistare quelli giusti!

Un grande aiuto viene ora dal laser, dai peelings chimici e dalle infiltrazioni di collagene? Tutte le forme di collagene (animale o sintetico) somministrate per via topica (crema) o infiltrativa, non servono alla riparazione del tessuto, poichè le cellule producono delle proteine tra le quali il collagene stesso, dall’unione dei costituenti primari come gli aminoacidi per esempio e di conseguenza non riconoscono sostanze gia’ ultimate, appunto il collagene infiltrato. Piuttosto, come accennavo prima, per far si’ che

12


Regione ABRUZZO la riparazione cellulare abbia luogo occorre da un lato stimolare con una esfoliazione la pelle “smagliata” e somministrare i costituenti primari del collagene e dall’altro riattivare i meccanismi di produzione di collagene ed elastina a livello dei fibroblasti (cellule deputate a livello dermico alla produzione di queste proteine). Già dieci anni fa fui proprio io a presentare in un Congresso Internazionale i primi buoni risultati di queste terapie per le smagliature.

Teramo quasi perfetta, anche dopo due gravidanze.

E ora il laser è una soluzione ancora più attendibile del problema ? Innanzitutto devo dire che da quando abbiamo deciso di avventurarci in questo campo che poteva sembrare una battaglia difficile, abbiamo voluto fare un indagine in merito per capire quali potevano essere le migliori apparecchiature laser che garantissero ai nostri pazienti risultati più che soddisfacenti, e dopo un periodo di prove, gli unici che potessero soddisfavano le nostre esigenze ci sono sembrati i Laser in grado di esfoliare in maniera più precisa dei peelings lo strato superficiale della pelle delle smagliature, e le Luci pulsate in grado di “scaldare” il derma “smagliato” sottostante e riattivarlo per favorire un nuovo processo di cicatrizzazione, il tutto detto in parole comprensibili per i lettori.

Qual’è il percorso che viene eseguito da una paziente che vuole eliminare o attenuare la formazione di smagliature ? Dopo una classica visita medica per conoscere l’entità e le cause delle smagliature, viene prescritta una preparazione locale da fare a casa, personalizzata e finalizzata a stimolare leggermente l’attività microcircolatoria delle smagliature, della durata variabile da 7 a 15 gg. Alla prima seduta poi vengono erogati diversi spot luminosi di una particolare luce pulsata proprio sulle smagliature fino ad ottenere un arrossamento moderato delle stesse e, nella stessa seduta, o in quella successiva, viene provocata un’esfoliazione della superficie delle smagliature con un laser ablativo (esfoliante appunto). A casa il paziente non deve fare medicazioni particolari ma applicare solo un prodotto specifico, prescrivibile con ricetta medica, e ripresentarsi dopo un mese circa per la seconda seduta, in tutto cinque sedute o sei al massimo.

Quanti trattamenti fate in un anno ? Be’ come può ben capire, nel momento in cui siamo riusciti a proporre un trattamento che può ridurre in modo sensibile la smagliatura, sono arrivati di riflesso anche grandi richieste: dai 160 trattamenti del primo anno, siamo arrivati a oltre i 250 del secondo. I risultati sono veramente molto incoraggianti ,ma il nostro vero obiettivo è quello di proporre trattamenti medico-estetici che possano, per esempio, dare ad una donna la possibilità di poter sfoggiare un pelle

Per saperne di più chiama

12


Regione ABRUZZO

Teramo

Il bite: un nuovo rimedio per le patologie posturali Quella delle patologie posturali ci riporta ad una tematica ampiamente dibattuta e profondamente sentita negli ultimi anni, soprattutto negli ambienti sportivi, laddove studi clinici hanno evidenziato come il loro verificarsi si ripercuota notevolmente sulla destrezza e sulla forza degli atleti, tanto da comprometterne le performances ed, in ultima analisi, i risultati. A Cura di Alessia Addari E’ di fondamentale importanza, nella pratica di attività sportive, mantenere una corretta postura che si traduce essenzialmente nella giusta armonia tra le varie strutture del nostro corpo e nel loro articolarsi in perfetta sintonia con il mondo esterno. Solo in questa condizione i muscoli lavoreranno in maniera efficace, evitando eccessive tensioni e contratture di articolazioni e legamenti. Non è a caso, dunque, che proprio nell’esercizio delle discipline sportive, dove l’assetto corporeo della testa, colonna vertebrale, del bacino e degli arti è in continuo mutamento, che il manifestarsi di anomalie posturali è più probabile, spesso associate a dolore, una delle spie più ricorrenti nella diagnosi di queste patologia. Dolore che può manifestarsi a vari livelli: articolare (spalle, ginocchia, caviglie, anche), dell’ATM, cioè l’articolazione temporo-mandibolare, determinandone una sindrome disfunzionale oppure interessare altri distretti con cefalee, dolori al rachide (cervicale, dorsale e lombosacrale) ed agli arti o, come più spesso accade, con una sindrome disfunzionale dell’ATM associata ad algie posturali. “Una risposta tanto efficace quanto tempestiva ai non pochi disagi dovuti ad una scorretta postura è racchiusa in un piccolo dispositivo, il bite, in grado di ridurre sensibilmente queste problematiche, migliorando in maniera esponenziale le performances fisiche degli sportivi. Si tratta di un dispositivo in grado di correggere i vizi posturali, causati da uno scorretto equilibrio delle arcate dentarie e dei diversi segmenti corporei”, ci spiega il Dott. Luca Luigi Melchiorre, Specialista in Medicina dello Sport presso Il Centro di Medicina dello Sport di Pescara, al quale ci siamo affidati per conoscerne meglio i benefici. “Con l’applicazione del bite i muscoli masticatori troveranno un equilibrio tra loro, con conseguente recupero dell’assetto di tutta la catena muscolare. Tutto ciò eviterà alla colonna vertebrale di subire sollecitazioni scorrette ed, allo stesso tempo, la aiuterà a recuperare il suo assetto, migliorandone palesemente l’equilibrio e la capacità di sopportare correttamente il peso corporeo”. Questo dispositivo ha, in sostan-

Per saperne di più

za, il compito di modificare lo schema occlusale dello sportivo, senza in alcun modo intervenire sui denti e sulle strutture masticatorie, collocando la mandibola in un corretto rapporto con il mascellare superiore e favorendo una attività bilanciata dell’apparato neuro-muscolare. E’ generalmente sottile, nella maggior parte dei casi realizzato in resina, posizionato sull’arcata inferiore e privo di ganci: la sua presenza deve infatti creare il massimo confort possibile per il paziente ed evitare di introdurre nuovi o diversi scompensi. “L’utilizzo del bite è di fondamentale importanza in ambito sportivo – afferma il Dott. Melchiorre – in quanto permette di migliorare sensibilmente la prestazione ed il rendimento fisico durante il compimento del gesto atletico da parte degli sportivi, nei quali l’incidenza di patologie posturali è maggiore della restante popolazione, proprio a causa dell’esercizio dell’attività fisica portato al suo massimo limite e, soprattutto, a causa delle patologie recate dagli infortuni (da contatto fisico, da caduta, vedi discesa libera)”. Naturalmente, saranno l’ortognatodonzista, di concerto con il medico dello sport, nel corso della visita a prescrivere, e quindi somministrare, l’eventuale dispositivo più adatto al soggetto ed alla disciplina sportiva da esso praticata, anche in relazione agli accessori indossati durante allenamenti o gare: basti pensare alle forti sollecitazioni che è in grado di infierire il casco su un motociclista o un pilota automobilistico, i quali spesso devono ricorrere a tale dispositivo per l’insorgenza di sintomatologia vertiginosa, cefalalgica e di rachialgia. In queste specialità, così come in altre quali, ad esempio, il ciclismo lo sci, il podismo, i 100 mt, il lancio del giavellotto e così via, il bite diventa u ausilio strategico affinché le lunghe e fortissime sollecitazioni non possano recare danni all’assetto corporeo, riflettendosi poi sull’organismo intero e provocando danni che, se non corretti, potrebbero divenire anche seri.

12


Teramo

Regione ABRUZZO

Lo Yoga e suoi stadi È un’antichissima tradizione della filosofia indù che consiste in posture fisiche che vanno a influire su specifiche funzioni organiche, mentali e spirituali. Parte integrante di questo percorso è la meditazione, il cui principio è quello di riportare calma e chiarezza d’azione attraverso il raccoglimento interiore. Il termine yoga proviene dalla radice sanscrita “yuga”, cioè appaiarsi, unirsi. Chi insegna questa disciplina ritiene di poter raggiungere un’unione cosmica attraverso il movimento e la meditazione. Lo yoga è insegnato da fisioterapisti, fisiatri, psicologi e istruttori di danza, oltre che naturalmente dagli yogin. Molti yogin desiderano trasmettere tutti gli aspetti del loro modo di vivere, tra cui spesso il pacifismo e il vegetarianismo, attraverso il quale ritengono possa essere raggiunta un’unità spirituale con il cosmo A Cura di Erika D’alberto Per la maggior parte degli yogin, praticando lo yoga è possibile arrivare all’unione con l’oggetto di conoscenza, rappresentato dallo spirito universale Brahma, mentre una parte minore di essi, non credenti, cerca la perfetta conoscenza di sé al posto della conoscenza di Dio.

Gli otto stadi

Per il raggiungimento della perfetta conoscenza, la pratica dello yoga si compone di un cammino in otto stadi.

Primo stadio:

l’autocontrollo (yama), che comporta la sincerità, l’astinenza dai piaceri corporei, la rinuncia a regali e la proibizione di causare dolore in qualsiasi essere vivente.

Secondo stadio:

l’osservanza religiosa (niyama), che implica il rigore morale, la povertà, i riti di purificazione, la recitazione degli inni vedici e la fede sincera nell’Essere Supremo.

Terzo stadio:

le posizioni del corpo (asana), ritenute indispensabili per tutti gli stadi successivi.

Per saperne di più chiama

Quarto stadio:

il controllo del respiro (pranayama), che comprende l’alterazione della profondità e del ritmo, la respirazione con l’una o l’altra delle narici e l’interruzione virtuale del respiro.

Quinto stadio:

il ritiro dei sensi (pratyahara), cioè l’impegno a dissuadere i sensi dagli oggetti estrinseci, indirizzando la mente su stessa.

Sesto stadio:

la concentrazione della mente (dharana), che centra l’attenzione su una qualsiasi parte del corpo, rendendo così il praticante insensibile ai fattori esterni di disturbo.

Settimo stadio:

la meditazione (dhyana), che concentra la mente sull’oggetto di conoscenza, specialmente sul Brahma, fino all’esclusione di qualunque altro pensiero.

Ottavo stadio:

il raccoglimento assoluto (samadhi), ossia l’assoluto assorbimento del pensiero nell’oggetto di conoscenza e la conseguente sua unione ed identificazione con esso. Il raggiungimento della samadhi libera l’individuo dalle illusioni dei sensi e dalle contraddizioni

12


Regione ABRUZZO

della ragione. Esso è pensiero che, giunto oltre se stesso, si attua annullandosi e conduce a una specie di illuminazione interiore, l’estasi prodotta dalla vera conoscenza della realtà. Secondo la dottrina dello yoga avviene raramente di giungere allo stadio finale nel tempo di una sola vita. Si sostiene, anzi, che sia necessario rinascere sette volte prima di riuscire ad avere l’effettiva liberazione, la divisione dello spirito dalla materia (Kaivalya). Si suppone che, una volta raggiunto il Kaivalya, gli yogin esperti conquistino poteri eccezionali come l’insensibilità alle temperature, al piacere o al dolore, una specie di stato catalettico indotto dall’autoipnosi o la capacità di compiere atti sovrannaturali, mentali e fisici.

Teramo

aiutare i bambini timidi ad acquistare sicurezza e autostima. Altre possibili applicazioni della tecnica yoga sono il supporto nella cura di pazienti cardiopatici, l’insegnamento ai malati terminali di cancro per consentire loro di raggiungere una maggiore serenità e il suo utilizzo come terapia alternativa per aiutare gli anziani ad aumentare l’agilità e la mobilità. Un’altra tecnica dello yoga, che deriva sempre dalla meditazione, è quella della ripetizione dei suoni sacri, i mantra, sillabe particolari, le cui frequenze risanatrici calmano la mente e le emozioni, facendo, nello stesso tempo, vibrare in modo rigenerante, determinati organi interni.

Quando utilizzare lo yoga

La pratica dello yoga serve ad aumentare la forza, combattere lo stress e controllare il dolore, ed è seguita da persone di tutte le età. Particolari movimenti si sono rivelati davvero efficaci nei programmi di riabilitazione delle vittime di incidenti o di ictus e alcuni esercizi yoga sono stati adattati per anziani ed infermi, in quanto possono essere eseguiti a letto o su una sedia a rotelle. Molti fisioterapisti consigliano di praticare yoga per diminuire l’ansia e ridurre gli attacchi di panico. Inoltre esso si rivela utile per

Per saperne di più chiama

12


bellezza e benessere  

allegato gratuito di dossier medicina

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you