Issuu on Google+

Gelmini, PdL: ricerca, Italia punti sul merito

Intervenendo ad un convegno organizzato nell’ambito della festa nazionale di Azione Giovani, Atreju, l’onorevole Mariastella Gelmini delinea una strategia che investa nelle regole e punti al merito, per valorizzare la ricerca. «Accanto all’investimento economico – ha dichiarato l’ex Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca – val anche l’investimento nelle idee». Roma, 13 set. – Investire nelle regole, non solo nell’economia, e puntare al merito: è questa la strategia per valorizzare la ricerca presentata oggi a Roma dall’on. Mariastella Gelmini, PdL, intervenendo ad un convegno organizzato nell’ambito della festa nazionale di Azione Giovani, Atreju. «Solo da poco in Italia si parla di valutazione e trasparenza per premiare i talenti, e troppe volte non si pensa al merito, ma valgono la raccomandazione e la cooperazione», ha detto. Per questo, ha rilevato, «accanto all’investimento economico val anche l’investimento nelle idee».

Mariastella Gelmini, è deputato del PdL. Inizia la propria carriera politica nel 1998, quando è prima tra gli eletti al Comune di Desenzano del Garda, per Forza Italia. Dal 2002 diviene Assessore al Territorio della Provincia di Brescia e dal 2004 all'Agricoltura. Nel 2005 è consigliere regionale della Lombardia e coordinatrice regionale di Forza Italia. Deputato nel 2006 e nel


2008 (Lombardia II), è stata Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca nel Governo Berlusconi IV (8 maggio 2008-16 novembre 2011). Nell’attuale legislatura, è componente della X Commissione (Attività produttive, Commercio e Turismo) della Camera dei Deputati. Fonte: Ansa


Gelmini Atreju 2012: regole e punti al merito, per valorizzare la ricerca