Page 1


'O PROFUMO 'E LL'AMMORE

Un racconto per descrivere la traduzione in immagine della poesia di Carmen Auletta 'O PROFUMO 'E LL'AMMORE” in napoletano, lingua recentemente riconosciuta dall’UNESCO come patrimonio dell’ umanità. Pensato, scritto e realizzato in Second Life per Art&Poetry da Maria Luisa Grimani


SI RINGRAZIANO Roxelo Babenco ideatrice e realizzatrice di Art&Poetry, Museo del Metaverso Velazquez Bonetto per gli script Antonella Prota Giurleo per avermi messo a disposizione il suo album di fotografie su Scampia Accademia di belle arti di Brera per lo spazio di esposizione nella sua land in Second Life I volontari di Scampia: Cooperativa Occhi Aperti, direttore Enrico Muller Casa Arcobaleno, direttore Enrico Muller Arrevutammece – fratel Raffaele (Rom) Ludoteca Il Giardino dei 1000 colori, suor Edoarda Dream Team – Donne in rete – presidente Patrizia Palumbo Cooperativa La Roccia c/o Centro Murtado (sartoria)

Accademia di belle arti di Brera, Second Life, 10 novembre 2011


In un mondo virtuale chiamato Second Life vivono gli Avatar. La parola Avatar ha le sue radici nella religione induista, e sta ad indicare l'assunzione di un corpo fisico da parte della divinità. Chi naviga nel Web sa che Avatar è un personaggio creato da noi comuni mortali per rappresentare noi stessi. Si può interagire nei videogiochi oppure esprimere in alcuni programmi creativi la nostra personalità, oppure approfondire attraverso questo nuovo strumento il proprio lavoro. Aprendo il computer ed entrando in una open sim o in un programma come Second Life si possono progettare architetture, creare sculture, diventare fotografi, seguire lezioni di diverse discipline, oppure occuparsi di giardinaggio, della moda, studiare i movimenti della danza, dei robot, oppure semplicemente viaggiare e raccontare. Per questo la maggior parte degli Avatar sono persone adulte ed esperte. Ogni giorno questo piccolo mondo virtuale cambia aspetto a seconda di quello che si costruisce o di quello che si fa scomparire. Tutto appare con un click del mouse e tutto scompare sempre con un click di mouse.


Sarima Giha è un Avatar che lavora creando immagini sia nella realtà che nel suo mondo fantastico. E’ l’alterego, in inglese aka also known as, di Maria Luisa Grimani

Vi racconto la sua ultima esperienza.


Art@Poetry è una rassegna di mostre di artisti da tutto il mondo che si ispirano alle poesie napoletane di Carmen Auletta. E’ una iniziativa del Museo del Metaverso diretto da Roxelo Babenco.

Roxelo Babenco aka Rosanna Galvani


Sarima Giha è stata invitata ad interpretare questa poesia: 'O PROFUMO 'E LL'AMMORE Se sente ll'aria ca parla 'e ll’estate, s’è spase addora d' 'a frutta ammatura, sott’ 'a stu sole, 'o grano s'è ddurato cu' 'o giallo fatto ‘ e mille sfumature. E tornano ‘e ppalomme ‘ 'ncopp' 'e sciure, svulàzzano sott’ ‘o cielo turchese, arrecrejanno 'a tutte 'sti criature ca stesseno dint’a ll’aria suspese. Tutt' 'e culure d' ' e sciure eleganti me parlano d’ ‘o prufume ‘e ll’ammore. Dint' 'a chest'aria 'e musica danzante te penzo sott' 'a pianta int' 'a cuntrora. Carmen Auletta


E come sempre nei suoi lavori, incomincia a elaborare mentalmente un progetto. Per prima cosa non dimentica che la parola magica per ottenere un buon risultato è “serendipità”.

‫ﻩبقرتم رﯼغ تمعن‬ Cioè saper cogliere tutti gli stimoli e tutti i suggerimenti che le letture, gli incontri reali o virtuali, le avventure e le disavventure possano aiutarla nella realizzazione della sua idea. Dato il tema della poesia, un quadro quasi idilliaco di una estate in mezzo alla natura con fiori, farfalle e bambini che giocano, era facile intuire che si doveva parlare di Napoli non come i media a volte la trattano, paese di camorristi, immondizia per le strade, bambini affamati, ma mostrare l’aspetto positivo della città e dei suoi abitanti. Ed ecco che Sarima Giha incontra Antonella Prota Giurleo alla inaugurazione di una mostra durante la manifestazione di Malaga Atelier a Milano. Antonella apprezza una poesia visiva dedicata a Pasternak appesa alla parete della casa Matrioska di Tommaso e Valentina Correale Santacroce. Subito decide di mettere in contatto Sarima, l’autrice dell’opera, con Cesar Reglero, che dirige una antologia di “Poesia visiva” on line e vive in Spagna. Antonella e Cesar hanno condiviso una esperienza di lavoro a Scampia, un quartiere di Napoli famoso per i suoi problemi sociali. Quale migliore occasione per farsi raccontare da Antonella, che è una assidua collaboratrice del progetto Scampia, il lavoro che uomini e donne di buona volontà svolgono per aiutare la popolazione, combattendo l’analfabetismo, aiutando i giovani ad imparare un mestiere, a trovare un lavoro, ad esprimersi attraverso la scrittura e giocare con gli artisti imparando a dipingere e ad usare al meglio la loro creatività.


Fortuna vuole che Antonella abbia nei suoi favolosi cassetti di artista anche le fotografie di donne, ragazzi, bambini di Scampia ripresi mentre giocano e lavorano.

Formazione

Arte a Scampia


Impariamo un mestiere

Scampia, quartiere di Napoli


Dopo la scelta delle fotografie, il passo successivo di Sarima è quello di rileggere in chiave semiotica la poesia di Auletta, incominciando cosÏ a divertirsi. Scompone lettera per lettera tutte e tre le strofe della poesia per cercarne il ritmo. Ecco qui l’esempio del conteggio delle lettere della seconda strofa, se controllate le troverete tutte.


Per interpretare la felicitĂ dei bambini che corrono su un prato leggeri quasi volassero, Sarima ricorda la sua felicitĂ  nel tenere stretto fra le mani un aquilone e la sensazione fantastica di sentirsi portata via dal vento con il suo colorato giocattolo. Bene, con le parole della poesia preparerĂ  degli aquiloni da far volare!


A questo punto scrive una bozza di progetto, poi volando in Second Life si mette al lavoro per realizzarlo nel migliori dei modi. Ha una bacchetta magica e può costruire quello che vuole. Un colpetto di mouse su “creare” ed ecco una enorme scatola 20 metri per 20 metri. Dentro decide di mettere su tre pareti e nel fondo delle geometrie verdi che rappresentano il prato e su un lato la sua immagine di Avatar che guarda, sdraiata sul ramo di un albero, le sue opere. Sulla parete in alto un bel cielo fotografato sempre in Second Life. Dentro questo enorme cubo nasconderà i suoi aquiloni colorati.

Il cubo, il cielo, i cartelloni

Le texture per le pareti interne del cubo


Lo spazio dove lavora Sarima : la land di Core Tatham aka Tommaso Correale Santacroce


L’interno del cubo e gli aquiloni ora sono pronti


All’esterno della scatola-cubo Sarima appoggia sui quattro lati dei monitor. Sono grandi schermi dove si avvicendano le fotografie di Antonella.

Immagini di Scampia - arte e quartiere


La sartoria e i bambini di Scampia


Poi, per realizzare il suo sogno di fare della sua scatola una scatola magica cerca degli script. Gli script sono i movimenti che si posso dare alle opere e ci vogliono degli specialisti che li inventano. Ed ecco che li trova tramite Velazquez Bonetto aka Laszlo Oerdoegh, grafico e regista sia nel mondo reale che virtuale.. Non li ha inventati proprio lui, ma li ha nel suo inventario e riesce ad adattarli al progetto. Ecco a cosa servono: Il primo fa apparire, ma solo se ci si avvicina ad almeno venti metri dal cubo, l’interno della scatola, alternando la visione delle fotografie della gente di Scampia con quella dei prati verdi.


Lo script della trasparenza


Il secondo fa volare gli aquiloni. Sarima ha dovuto mettere al centro della scatola, al suo interno, tre piccoli cubi. Quando un avatar entra nella scatola e clicca con il mouse sui tre piccoli cubi ecco apparire e volare via alti nel cielo gli aquiloni della poesia. E’ un bel spettacolo colorato.

Gli aquiloni volano


E’ il momento dell’inaugurazione Sarima è con altri quattro artisti ospite nella land dell’Accademia di belle arti di Brera.

i Arrivano gli ospiti


I bei capelli biondi di Mishka Pomeray


Le immagini di Scampia si susseguono


Sarima osserva i suoi ospiti


Un attimo prima di scoprire che i tre cubi faranno volare altri aquiloni.


Un angelo


Hanno scoperto i tre cubi ecco la prima partenza degli aquiloni.


Roxelo li ammira con Maddomxc Umino


Il volo degli aquiloni


Un brindisi con la sua nuova amica Giovanna Cerise artista builder in Second Life


http://mlgrimani.wordpress.com http://sarimagiha.wordpress.com www.marialuisagrimani.it


'O PROFUMO 'E LL'AMMORE  

Un racconto per descrivere la traduzione in immagine della poesia di Carmen Auletta 'O PROFUMO 'E LL'AMMORE” in napoletano, lingua recenteme...

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you