{' '} {' '}
Limited time offer
SAVE % on your upgrade.

Page 1


Romagna e Marche non solo mare I territori romagnolo e marchigiano, da sempre conosciuti per la sola classica offerta di vacanza legata ai soggiorni marini, sono veri e propri scrigni di storia, cultura e sorprese enogastronomiche che vorremmo farvi conoscere e condividere con voi. Questo catalogo è così composto da varie proposte che vi faranno scoprire un nuovo modo per apprezzare queste terre. Avrete così l’opportunità di vedere rocche, castelli, conoscere storie, tradizioni, leggende ed assaporare i migliori prodotti della gastronomia locale. Per quanto riguarda le offerte qui proposte, specifichiamo che i costi per eventuali visite ed ingressi alle rocche, durante lo svolgimento dei programmi, salvo ove non diversamente indicato, sono sempre da considerarsi esclusi e dovranno essere regolati in loco.

Per informazioni e prenotazioni è necessario recarsi presso un’Agenzia Viaggi di vostra fiducia, poiché sono gli unici specialisti della vacanza in grado di soddisfare nel miglior modo ogni vostra esigenza. Se c’è qualcosa sui nostri territori, di cui non possiamo proprio ad alcun titolo lamentarci, sono proprio le risorse storiche, artistiche e culturali. Dietro ogni angolo c’è una sorpresa, magari sconosciuta ai più ma comunque sia un’opportunità di ampliare la conoscenza su storia, usi, costumi e tradizioni delle nostre magnifiche terre. Ad esempio in uno dei nostro percorsi in terra di Romagna e più precisamente a San Giovanni in Marignano, ci si imbatte in una storia che, per taluni versi, è essa stessa entrata a pieno titolo nella storia delle tante avventure legate a Garibaldi ed alle guerre di indipendenza. Qui infatti è nato, ed una lapide commemorativa ne ricorda l’evento, Respicio Olmeda Bilancioni... niente più che il famoso telegrafista di Garibaldi che da Bezzecca trasmise al Generale Alfonso Lamarmora, in risposta al “Dispaccio 1073” in cui gli si chiedeva il ritiro delle truppe dal Tirolo, il famosissimo telegramma “Obbedisco”. Ecco questo è solo uno degli assaggi di cosa ci si può presentare strada facendo, negli innumerevoli programmi di viaggio che abbiamo appositamente già testati in prima persona e predisposti proprio per i nostri itinerari.

2

E comunque, aneddoti storici a parte, possiamo affermare che da ogni parte ci si giri, sia la Romagna che le Marche sono un vero forziere da cui emergono Castelli, Rocche, Manieri, Chiese, Eremi, Monasteri e chi più ne ha più ne metta. Meravigliose sorprese in grado di togliere il fiato, di fronte a cotante bellezze ed imperiosità. Naturalmente di questo passo potremmo continuare fino all’infinito, con la certezza che, comunque sia, di queste grandi meraviglie non ci stancheremo mai.


La libertà del viaggio in moto Da sempre il viaggio in moto è un viaggio in tutta libertà per eccellenza. Libertà di scegliere il percorso, libertà di modificarlo in base a ciò che si incontra “strada facendo” e che solletica, per qualsivoglia motivo, il nostro interesse. Libertà di soffermarsi per gustare appieno, le tante bontà enogastronomiche disseminate qua e là per il tragitto. Libertà di attardarsi per gustare un panorama che, per effetto della luce o del tramonto, dopo soli 2 minuti già non esisterà più... Queste sono le principali “attrattive” di chi ama il viaggio in moto, un viaggio veramente libero e sempre in ottima compagnia. In fondo anche in questi momenti, con le decisioni impreviste ed improvvise, si esplica il segreto desiderio di chi del muoversi in moto ha fatto la propria filosofia di vita: la libertà del viaggio. Ma la vera chicca finale, certamente condita con un pizzico di sana e deliziosa perfidia, risiede nella possibilità del racconto del viaggio a chi, ahimè per loro, se ne è purtroppo rimasto irrimediabilmente fermo a casa!

INDICE

PERIODICITÀ PACCHETTI Tutti i pacchetti qui proposti, sono da intendersi operativi per i classici periodi “fuori stagione”. Per questo motivo la loro validità inizia con una prima fase primaverile, che può partire dalle seconda metà del mese di Marzo fino alla prima decade di Giugno, e da una seconda fase che riparte dopo la prima settimana del mese di Settembre fino al termine del mese di Ottobre. Resta comunque inteso che le richieste possono essere effettuate anche in periodi diversi, ma va da sé che le disponibilità possono essere frazionate su più strutture ricettive ed i costi variabili in base al periodo prescelto.

ROMAGNA-MARCHE Non solo Mare Il viaggio in moto Periodicità dei pacchetti Terre di confine Per ristoranti e trattorie

02 03 03 04 05

ROMAGNA Romagna Good Vedute rinascimentali Dante Alighieri Tour del vino

06 07 08 09

MARCHE Gusto e cultura Fra sacro e profano Borghi ed enogastronomia Fra Rocche, arte e natura

10 11 12 13

ROMAGNA IN MOTO Valconca e Valmarecchia

14-15

MARCHE IN MOTO Frasassi, Furlo e Sibillini

16-17

Annullamento no Problem Condizioni generali

18 19

3


ROMAGNA E MARCHE

Da sempre terre di confine La Valmarecchia, tracciata dall’omonimo fiume è attraversata dalla Via Marecchiese, e pur appartenendo per la maggior parte del suo territorio all’Emilia-Romagna ha origine in Toscana e lambisce l’estremo nord delle Marche. La Valmarecchia scende dall’Alpe della Luna, in Toscana, fino alla foce del Marecchia a Rimini. Lungo il percorso del fiume si incontrano diverse località, le maggiori delle quali sono Badia Tedalda alle porte del “Passo di Viamaggio”, tanto caro agli amanti delle due ruote, Pennabilli con le opere dello compianto poeta Tonino Guerra, Talamello con la sua famosa “ambra” dall’inebriante profumo, Novafeltria, San Leo con l’inviolabile rocca frutto dell’ingegno di Francesco di Giorgio Martini, Torriana, Montebello e la leggenda di Azzurrina, Verucchio terra d’origine della casata dei Malatesta, Santarcangelo di Romagna e la magnifica Rimini.

La Valconca deve il nome all’omonimo fiume che nasce dal Monte di Carpegna (mt 1415), si getta nell’Adriatico. Partendo da Cattolica, e superato San Giovanni in Marignano, conosciuta anche come il granaio dei Malatesta, si inizia la scoperta dei borghi della Valconca: Saludecio, castello medievale racchiuso da mura, Mondaino con la possente rocca, e la piazza della “Padella” per la forma a semicerchio. Montegridolfo, ai confini della Provincia di Pesaro, che conserva intatta la bella struttura medioevale. La possente rocca di Montefiore Conca, baluardo dei Malatesta, ancora oggi riconoscibile da lontano. Gemmano, il balcone dell’Adriatico, completamente distrutta in un’aspra battaglia nel settembre del 1944. Montecolombo, Montescudo ed Albereto, da cui si raggiunge Sassofeltrio, antico e potente castello. Ridiscendendo a valle si giunge a Monte Cerignone, antico maniero su uno sperone roccioso, fino a giungere a Carpegna, ultimo paese di valle posto ai piedi dell’omonimo monte.

Il Montefeltro è l’area interna marchigiana che si trova, scendendo dal nord verso il cuore delle Marche. Basta allontanarsi solo un poco dal litorale e ci si ritrova catapultati in un’altra epoca, ove il tempo scorre lento e permette di godere appieno dei rapporti interpersonali, elemento vincente per capire quanto significativo sia vivere qui, apprezzando appieno questa way of a slow life. Dici Marche e non puoi che pensare a Federico da Montefeltro, Duca di Urbino ed a Raffaello Sanzio che qui vide i propri natali. Urbino “Città Ideale”, gioiello del Rinascimento Italiano, le cui origini risalgono al IV sec. a.C. ai Galli Senoni. Fra le antiche mura si trovano gioielli di inaspettata bellezza, come il Palazzo Ducale, la Chiesa di Sant’Agostino, il Teatro Sanzio. Innumerevoli e pieni di fascino sono anche i centri minori, di cui le Marche sono costellate: Mondavio, Ostra Vetere, Cingoli, Urbisaglia, Frontone, Sassocorvaro, Belforte del Chienti. E come non ricordare le Grotte di Frasassi, casualmente scoperte ad inizio anni ’70 del secolo scorso. Sui monti marchigiani dimorò poi la Sibilla, da cui presero nome gli odierni Monti Sibillini, i monti azzurri cari al Leopardi, ove si trova il Lago di Pilato in cui si narra che lo stesso trovò morte, trascinato nelle acque del lago da una coppia di bufali.

4


ROMAGNA E MARCHE

Per ristoranti e trattorie Di certo in Romagna siamo davvero nelle terre dove, il buon mangiare ed il buon bere non sono secondi a nessuno. Non stiamo certamente parlando di produzioni “allargate”, così come non vi stiamo parlando di generici ristoranti sparsi qua e là sul territorio, ma di quelle “chicche” che solo gli indigeni sono in grado di conoscere ma che in tanti gradiscono ed apprezzano. Quando parliamo di tavola parliamo di squisitezze, parliamo di pasta fatta rigorosamente in casa, come tagliatelle, cappelletti, tortellini, passatelli, strozzapreti, lasagne al forno, maltagliati, il tutto condito al ragù, col pesce, con fegatelli, con funghi, ai 4 formaggi. Per non parlare dei secondi piatti che qui fanno certo la loro figura: arrosti, umidi, salmì, grigliate di carne o pesce, bolliti, stufati, sono solo taluni dei tanti modi per cucinare le varietà di carne: animali da cortile, bovini, ovini, cacciagione, la cui lavorazione produce prodotti quali prosciutti, salsicce ed insaccati in genere, per non tralasciare poi il pesce, fra grigliate, fritti e le tante “sfaccettature” locali. In entrambi i casi i contorni sono insalate miste, verdure cotte, pomodori e melanzane gratinati, peperoni arrosto, patate al forno/fritte. Non dimentichiamo però che a mangiare ed a chiacchierare, vien secca la gola e bisognerà quindi ricorrere al bere, che può essere solo un gran buon bere. Sangiovese, Trebbiano, Albana, Verdicchio, Pagadebit.

La gastronomia delle Marche è certamente gustosa e variegata, a partire dai famosi vincisgrassi, dai passatelli in brodo, al brodetto di Fano, in cui ogni anno si svolge un vero e proprio contest sul tale gustosissimo piatto a base di pesce, per finire alla cittadina di Campofilone, conosciuta in tutto il mondo per i suoi famosi Maccheroncini. Sui secondi piatti si punta principalmente su quelli di carne, il maiale in porchetta, il pollo arrosto con il lardo, la corata d’agnello, le olive ascolane, ma anche il rinomatissimo stoccafisso anconetano. Il tutto senza tralasciare il tartufo di Acqualagna, le lenticchie della piana di Castelluccio, la casciotta di Urbino, il pecorino dei Sibillini. Ed anche il buon bere che si addice a tali portate con il Verdicchio, il Bianchello del Metauro, il Falerio, il Rosso Conero e la Lacrima di Morro d’Alba. Ricca è anche la tipologia di fauna che qui si trova, il Camoscio, il Lupo, la Martora, il Gatto Selvatico, l’Istrice, l’Aquila Reale, la Poiana, il Falco, il Gufo, il Picchio. Le Marche sono un appuntamento, da non mancare.

5


I NOSTRI TOUR: ROMAGNA

Romagna Good...

Le vie del gusto e del buon vivere LA NOBILE ARTE DEL MANGIAR BENE Da sempre siamo considerati patria del buon mangiare. Del resto regione che vai, caratteristiche culinarie che trovi, e questo è uno dei cardini fondamentali della buona cucina e da noi guai a non rispettare le tradizioni, in particolar modo quando solleticano e appagano, oltre che lo spirito, anche il corpo. Il tutto parte dal rispetto e la cura con cui le nostre tante buone “materie prime” vengono coltivate ed allevate. Se poi anche la loro trasformazione segue logiche di una corretta lavorazione, tramandatasi di padre in figlio, anche se in questo caso sarebbe molto meglio dire da madre in figlia, ecco che il risultato finale non può che essere il buon mangiare di Romagna.

TOUR 1° GIORNO: Incontro al casello autostradale. Prima tappa a MONTEGRIDOLFO, visita a Frantoio e degustazione di crostini con extravergine. Pranzo in agriturismo e proseguimento per MONDAINO. Visita guidata fino alla “Porta di Sotto” ed al Mulino delle Fosse, antico mulino gesuita dove si produce il Formaggio di Fossa, degustazione di formaggi ed illustrazione delle tecniche di infossatura. Rientro in hotel, per cena. Serata libera, pernottamento.

2° GIORNO: Visita di FORLIMPOPOLI paese di Pellegrino Artusi, autore de La Scienza in Cucina e l’Arte di Mangiar Bene. Visita di casa Artusi, alla Chiesa dei Servi di Maria, alla biblioteca ed alla Collezione Artusiana. Pranzo con Menù Artusiano. Visita di BERTINORO, famosa per la Colonna dell’Ospitalità, simbolo di accoglienza. Visita a cantina e degustazione vini. Ultima tappa CESENATICO, tempo libero a disposizione per passeggiare lungo il porto canale progettato da Leonardo da Vinci. Cena in ristorante con Menù Felliniano. Rientro in hotel e pernottamento.

3° GIORNO: Colazione in hotel. Partenza per visita a S. AGATA FELTRIA, ed al Convento di S. Girolamo con il suo Museo delle Arti Rurali, sacra e rurale. Visita al Teatro Mariani il più antico teatro in legno esistente in Italia, alla Collegiata di S. Agata (con le reliquie della Santa), alla Chiesa di S. Francesco ed alla Rocca Fregoso. Visita a bottega tipica e degustazione prodotti a base di tartufo. Pranzo in ristorante o trattoria con menù a base di funghi e tartufo. Partenza per il rientro. FINE DEI SERVIZI.

IL PACCHETTO QUI PROPOSTO INCLUDE QUANTO SEGUE: 2 notti in hotel 3*** sulla Riviera (1 HBB + 1BB) - Visite ed escursioni guidate come da programma con ingressi inclusi - Pasti con bevande (1/2 minerale + 1/4 vino) - Assistenza Hot Wings Viaggi - Assicurazione durante il tour - Quota di iscrizione.

6


I NOSTRI TOUR: ROMAGNA

Vedute Rinascimentali

I panorami di Piero delle Francesca AZZURRE VISIONI Sempre caro mi fu quest’ermo colle, e questa siepe, che da tanta parte dell’ultimo orizzonte il guardo esclude. Ecco che la sintesi del pensiero di Giacomo Leopardi , nei versi de “L’Infinito”, racchiude già in sè i contenuti di questo viaggio indietro nel tempo, verso il Rinascimento e verso la scoperta dei panorami presenti nei quadri di allora. Panorami che il progetto Montefeltro, vedute Rinascimentali, attraverso studi e verifiche sul campo di esperti, coadiuvati dalle più moderne tecniche di analisi e ricerca, sono riusciti ad individuare ed a condividere con noi.

1° GIORNO: Incontro al casello autostradale. Pranzo con Menù Felliniano a base di pesce in ristorante tipico. Visita guidata di RIMINI al Tempio Malatestiano, importante gioielli del Rinascimento, al cui interno è possibile ammirare il Crocifisso di Giotto, un affresco di Piero della Francesca del 1451, i Sepolcri di Sigismondo e della moglie Isotta, l’Arca degli Antenati ed una grande tela di Giorgio Vasari. Si visiteranno poi i grandi monumenti di epoca romana e rinascimentale del centro, fino al Castel Sismondo, residenza dei Malatesta. Cena in hotel e pernottamento.

2° GIORNO: Colazione in hotel. Visita a SAN LEO, alla Fortezza di Francesco di Giorgio Martini, ricordata per la detenzione e morte di Giuseppe Balsamo, Conte di Cagliostro. Qui visioneremo il video del progetto Montefeltro Vedute Rinascimentali, per apprendere come si è giunti a riconoscere che, i paesaggi di sfondo ai dipinti di Piero della Francesca, corrispondano alle nostre vedute. Visita all’area attrezzata da cui è possibile riconoscere gli sfondi delle opere di Piero. Pranzo in agriturismo con menù di prodotti tipici e degustazione vini. Pomeriggio visita di SANTARCANGELO DI ROMAGNA. Dal centro storico con l’Arco Ganganelli eretto in onore di Papa Clemente XIV, raggiungeremo le misteriose Grotte Tufacee, labirinto di antiche grotte scavate nell’argilla. Sosta alla stamperia Marchi (su prenotazione ingresso € 2,50 da pagare in loco), bottega artigianale di stoffe con stampe a ruggine, ove è presente un Mangano ancora funzionante risalente al 1633. Rientro in hotel per la cena con menù felliniano, serata libera e pernottamento.

3° GIORNO: Colazione in hotel. Partenza per URBINO, capitale rinascimentale e sede della Signoria dei Montelfeltro. Visita guidata del centro storico e del Palazzo Ducale. Pranzo in agriturismo con menù del Montefeltro a base di prodotti tipici in zona URBANIA. Dopo pranzo visiteremo la seconda area attrezzata dalla quale vedremo, attraverso il punto di vista del pittore, il paesaggio del quadro “I trionfi”. Partenza per il rientro. FINE DEI SERVIZI.

IL PACCHETTO QUI PROPOSTO INCLUDE QUANTO SEGUE: 2 notti in hotel 3*** sulla Riviera in HBB - Visite ed escursioni guidate come da programma con ingressi inclusi - Pasti con bevande (1/2 minerale + 1/4 vino) - Assistenza Hot Wings Viaggi - Assicurazione durante il tour - Quota di iscrizione.

7


I NOSTRI TOUR: ROMAGNA

Dante Alighieri

Il primo turista di Romagna TURISTI, MA NON PER CASO Sulle orme di Dante, uno dei primi turisti delle terre di Romagna che, in fuga da Firenze, visitò e narrò nella sua Divina Commedia. Il programma è suddiviso in base ai personaggi ed alle situazioni createsi in Romagna, che Dante riportò all’interno dei cantici, collocando tali fatti e personaggi dall’Inferno al Purgatorio, senza trovar evidentemente nulla degno di essere narrato anche nel Paradiso. A partire dalla casata dei Malatesta, ricordata per l’assassinio di Paolo e Francesca, gli amanti scoperti nel Castello di Gradara, per transitare poi a Mondaino ove sorge il Centro Studi Danteschi, giungendo infine a Ravenna, ove riposano le spoglie del sommo Dante.

1° GIORNO: Verucchio (Inferno XXVII) e Rimini (Inferno canti XXVII) incontro al casello autostradale, visita di VERUCCHIO, la Culla dei Malatesta e della Rocca Malatestiana, detta anche Rocca del Sasso, ed al Museo Civico Archeologico, dove sono raccolti reperti della Civiltà Villanoviana, fra cui il famoso trono ligneo. Pranzo in trattoria nel centro storico di Rimini, a base di pesce dell’Adriatico. Poi visita guidata di RIMINI, con il centro storico cinto dalle mura medioevali e visita dei monumenti romani e medievali/rinascimentale. Tempo libero per shopping. Arrivo in hotel, cena e pernottamento.

2° GIORNO: (Inferno canto V) Colazione in hotel e trasferimento a GRADARA. Visita guidata + ingresso alla Rocca, sede della storia d’amore di Paolo e Francesca “Amor, ch’a nullo amato amar perdona, mi prese del costui piacer sì forte, che, come vedi, ancor non m’abbandona”. Tempo libero per visitare il borgo. Pranzo in Agriturismo/Ristorante e proseguimento per MONDAINO. Visita guidata alla “Porta di Sotto” ed al Mulino delle Fosse, antico mulino gesuita dove si produce il Formaggio di Fossa, degustazione di formaggi ed illustrazione delle tecniche di infossatura. Rientro in hotel per cena. Serata libera, pernottamento.

3° GIORNO: (Inferno canto V + Purgatorio XIV) colazione in hotel. Visita a RAVENNA, tappa finale del viaggio di Dante, che conserva intatte le testimonianze della storia. Visita ai mosaici paleocristiani e bizantini, trai più belli e meglio conservati al mondo, alla Basilica di San Vitale, al Mausoleo di Galla Placidia, alla Basilica di Sant’Apollinare in Classe, fino a piazza del Popolo e alla zona Dantesca. Pranzo libero nel centro storico tra ristoranti e chioschi di piadina (oppure in ristorante su richiesta). Nel pomeriggio tempo libero a disposizione per relax e shopping. Rientro in orario da concordare. FINE DEI SERVIZI.

IL PACCHETTO QUI PROPOSTO INCLUDE QUANTO SEGUE: 2 notti in hotel 3*** sulla Riviera in HBB - Visite ed escursioni guidate come da programma con ingressi inclusi - Pasti con bevande (1/2 minerale + 1/4 vino) - Assistenza Hot Wings Viaggi - Assicurazione durante il tour - Quota di iscrizione.

8


I NOSTRI TOUR: ROMAGNA

Tour del vino

Il buon bere fra Romagna e Marche IN VINO VERITAS! Ma come era quel detto? Ah già… chi non beve in compagnia o è un ladro o una spia. E visto che nessuno può permettersi di essere assoggettato a due figure simili, meglio berci sopra, naturalmente con giudizio e soprattutto meglio farlo in compagnia. La Romagna e le Marche sono da sempre terre di grandi vini, frutto di tradizioni vinicole ed attaccamento ai prodotti del proprio territorio, che negli anni non sono mai venuti a meno. Naturalmente ogni buon vino che si rispetti, ha bisogno del proprio companatico, affinché i suoi profumi, gli odori ed il sapore possano meglio risaltare al palato dei fortunati che dovranno “sopportare” la degustazione dei nostri vini.

1° GIORNO: Incontro al casello autostradale e visita guidata al borgo medievale di DOZZA, il “Borgo Dipinto”. Visita alla Rocca, sede dell’Enoteca Regionale dell’Emilia Romagna. Pranzo in ristorante/agriturismo. A seguire BERTINORO, “Città del vino” famosa per la produzione di vini sia bianchi e rossi tra cui il dorato Albana. Visita e degustazione vini in azienda vinicola. Arrivo in albergo, cena con menù a sorpresa, pernottamento.

3° GIORNO: Colazione e trasferimento nelle Marche per degustare due dei più conosciuti vini della regione, il Verdicchio ed il Lacrima di Morro d’ Alba. Partenza per le strade del Verdicchio. Tappa d’obbligo STAFFOLO o MORRO D’ALBA, zone d’eccellenza di produzione. Visita guidata delle cantine e dei vigneti (tempo permettendo) di un’azienda vinicola. Pranzo con menù tipico marchigiano e degustazione vini. Partenza e rientro. FINE DEI SERVIZI.

2° GIORNO: La giornata riguarderà il Re della Romagna, il Sangiovese. Prima tappa S. GIOVANNI IN MARIGNANO. Visita guidata del centro storico e ad una antica tenuta vinicola produttrice di Rebola, Pignoletto e naturalmente Sangiovese. Pranzo con menù a Km 0, e degustazione vini in uno splendido resort. Proseguimento per MONDAINO. Visita guidata fino alla “Porta di Sotto” ed al Mulino delle Fosse, antico mulino gesuita dove si produce il Formaggio di Fossa, degustazione di formaggi ed illustrazione delle tecniche di infossatura. Rientro in hotel, cena di pesce in hotel, serata libera, pernottamento.

IL PACCHETTO QUI PROPOSTO INCLUDE QUANTO SEGUE: 2 notti in hotel 3*** sulla Riviera in HBB - Visite ed escursioni guidate come da programma con ingressi inclusi - Pasti con bevande (1/2 minerale + 1/4 vino) - Assistenza Hot Wings Viaggi - Assicurazione durante il tour - Quota di iscrizione.

9


I NOSTRI TOUR: MARCHE

Marche: gusto e cultura Saperi e sapori

ALLA SCOPERTA DI SAPERI, GUSTI E SAPORI. Di certo la Sala del Mappamondo di Fermo, per essere inserita dal National Geographic, fra le biblioteche più belle al mondo, il suo bel perché deve pur averlo! Del resto tutta l’area meta del nostro tour, è costellata da sorprese, sia storico culturali, come i borghi medievali di Torre Palme, Moresco e Monterubbiano, con i loro caratteristici centri storici, dalla vista mozzafiato, fino ai sapori dell’olio e dei vini che si producono in queste campagne. Ma tanto profano deve pur qualcosa al sacro, che altro non è che il grande Santuario della Beata Vergine Maria di Loreto, eletta da Papa Benedetto XVI° “patrona di tutti gli aeronautici”.

1° GIORNO: arrivo a Fermo in mattinata e visita al centro storico, ai musei, piazza del Popolo, al complesso sotterraneo delle Cisterne Romane, al Teatro dell’Aquila, alla Biblioteca comunale con la Sala del Mappamondo (inserita da National Geographic tra le biblioteche più belle al mondo). Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio visita ad un frantoio in cui proprietari spiegheranno il processo di creazione dell’olio e degustazione. Visita del borgo medievale di Torre Palme e cena. Pernottamento.

2° GIORNO: colazione e visita di Campofilone e dell’omonimo pastificio, scoprendo la storia della famosa pasta di Campofilone. Pranzo ad Altidona, con i migliori prodotti del territorio marchigiano. Nel pomeriggio visita e passeggiata presso i due bellissimi borghi medievali di Moresco e Monterubbiano, e percorso alla scoperta di come nascono i vini di qualità con degustazione guidata per meglio apprezzare gusti sfumature dei vini, accompagnati da prodotti gastronomici locali e cena. Pernottamento.

3° GIORNO: colazione e partenza per il Santuario di Loreto, sorto nel luogo in cui la dimora della Vergine Maria sarebbe stata trasportata dagli angeli nella notte tra il 9 e 10 Dicembre 1294. Il santuario, risalente al IV secolo, meta di continui pellegrinaggi, è considerato la “Lourdes” italiana. Questa miracolosa traslazione “volante” spinse Papa Benedetto XV° a nominare la Beata Vergine di Loreto “Patrona di tutti gli aeronautici”. Pranzo in agriturismo sulla Riviera del Conero. Nel pomeriggio passeggiata e visita al paese di Sirolo da cui gidere del bellissimo panorama della riviera del Conero. FINE SERVIZI.

IL PACCHETTO QUI PROPOSTO INCLUDE QUANTO SEGUE: 3 colazioni, 3 pranzi e 2 cene - 2 pernottamenti - Ingresso a musei di Fermo con guida - Vistia guidata presso fratoio, pastificio e cantina - Visita guidata presso i borghi di Moresco e Moterubbiano - Pernottamento in agriturismo 3 *** - Assistenza Hot Wings Viaggi - Assicurazione durante il tour - Quota di iscrizione.

10


I NOSTRI TOUR: MARCHE

Fra sacro e profano

Fra santuari, grotte ed infinito TANTO CARO MI FU QUEST’ERMO COLLE… Dalla città di Ancona e dal suo bellissimo centro storico, ricco di reperti romani, si giunge alla cittadina di Loreto, ed al grande Santuario della Beata Vergine Maria, eletta da Papa Benedetto XVI° “patrona di tutti gli aeronautici”. Il cuore della terra, ovvero le famose Grotte di Frasassi, unitamente alle altrettanto conosciute Grotte di Camerano, caratterizzeranno una parte di questo nostro tour, anche in questo caso legato ai buoni sapori dei vini che si producono in queste campagne, quelle stesse campagne e quei colli che seppero ispirare il grande poeta Giacomo Leopardi, che di queste visioni di infinito, fece una delle sue più belle liriche.

1° GIORNO: al mattino tour di Ancona e visita al Duomo di San Ciriaco, da cui si osserva l’Arco di Traiano in fondo al porto. Visita a piedi del centro storico (circa 2 ore). Pranzo in ristorante in centro storico e nel pomeriggio visita al Santuario di Loreto sorto nel luogo in cui la dimora della Vergine Maria sarebbe stata trasportata dagli Angeli nella notte tra il 9 e 10 Dicembre 1294. Tale miracolo “volante” spinse Papa Benedetto XV a nominare la Beata Vergine di Loreto “Patrona di tutti gli aeronautici”. Passeggiata e visita di Sirolo, cena in agriturismo. Pernottamento.

3° GIORNO: colazione e poi visita della casa di Leopardi ed al Colle dell’Infinito. Forme semplici e signorili caratterizzano il Palazzo Leopardi, casa natale del poeta, che ospita un percorso liceale alla scoperta della vita e della storia del grande scrittore e filosofo. Pranzo e ripartenza. FINE DEI SERVIZI.

2° GIORNO: colazione e visita alle Grotte di Frasassi, tra le più spettacolari d’Italia e al Tempio Valadier. Pranzo in zona e nel pomeriggio visita alle Grotte di Camerano, vera e propria città sotterranea dal colore della sabbia, piena di cunicoli e corridoi che si sviluppa proprio sotto il centro cittadino. Percorso alla scoperta di come nascono i vini nei vigneti biologici e degustazione guidata da un esperto, accompagnata anche da prodotti gastronomici locali e cena. Pernottamento.

IL PACCHETTO QUI PROPOSTO INCLUDE QUANTO SEGUE: 3 Colazioni 3 pranzi e 2 cene - 2 Pernottamenti - Ingresso e visita guidata alle Grotte di Frasassi e Camerano e casa Leopardi - Visita guidata presso Ancona - Visita guidata presso cantina e degustazione - Pernottamento in agriturismo *** - Assistenza Hot Wings Viaggi - Assicurazione durante il tour - Quota di iscrizione.

11


I NOSTRI TOUR: MARCHE

Borghi ed enograstronomia Borghi, tradizioni e buona tavola

FRA STORIA, TRADIZIONI E BUONA CUCINA. L’entroterra marchigiano è davvero ridondante di paesi che ci parlano di storia, cultura e tradizioni, sia dal punto di vista architettonico che enogastronomico. Ascoli Piceno, dalle caratteristiche torri e dalle altrettanto buonissime olive ascolane, Ripatransone ed Offida, annoverata fra i borghi più belli d’Italia. Poi Grottammare Alta, borgo a picco sul mare, che ospitò la Regina Cristina di Svezia, fino alla cittadina di Fermo che con la sua Sala del Mappamondo, inserita dal National Geographic fra le biblioteche più belle del mondo, naturalmente il tutto senza mai tralasciare i buoni sapori legati alla buona cucina ed al buon vino di queste parti.

1° GIORNO: arrivo ad Ascoli Piceno e visita guidata al centro storico della città, alla scoperta delle caratteristiche torri gentilizie e chiese romaniche, fino al ponte romano augusteo. Pranzo nel centro storico, con degustazione delle immancabili olive ascolane. Seguirà visita presso Ripatransone, piccolo borgo del Piceno affacciato sul mare e sui Sibillini, famoso anche per il vicolo più stretto d’Italia. Degustazione di vino, guidata da un esperto, accompagnata anche da prodotti gastronomici locali e cena. Pernottamento. 2° GIORNO: colazione e visita a Offida, antico borgo inserito tra i borghi più belli d’Italia e noto per l’arte del delicato merletto al tombolo, a cui è dedicato un museo. Pranzo presso una tenuta vinicola con visita della bottaia e degustazione vini. Verranno servite portate con prodotti locali di stagione. Nel pomeriggio visita a Grottammare Alta, originario borgo medievale a picco sul mare, Lungo il cammino si trova la seicentesca villa del Cardinale Decio Azzolino, dove soggiornò Cristina di Svezia. Cena e pernottamento.

3° GIORNO: colazione, partenza per Fermo e visita al centro storico, ai musei, piazza del Popolo, al complesso sotterraneo delle Cisterne Romane, al Teatro dell’Aquila, alla Biblioteca comunale con la Sala del Mappamondo (inserita da National Geographic tra le biblioteche più belle al mondo). Pranzo in Piazza del popolo. FINE DEI SERVIZI.

IL PACCHETTO QUI PROPOSTO INCLUDE QUANTO SEGUE: 2 colazioni 3 pranzi e 2 cene - 2 pernottamenti - Ingresso e visita guidata ai musei di Fermo - Visita guidata ad Ascoli Piceno, Ripatransone, Offida e Grottammare - Visita guidata a cantine e degustazione - Pernottamento presso agriturismo 3*** - Assistenza Hot Wings Viaggi - Assicurazione durante il tour - Quota di iscrizione.

12


I NOSTRI TOUR: MARCHE

Fra rocche, arte e natura Medio Evo, architettura e natura IL DUCA DI URBINO, ARCHITETTURA E NATURA. Federico da Montefeltro, fu uomo d’armi ma anche grande mecenate. Urbino rispecchia sia l’uomo, a partire dal Palazzo Ducale, che il suo amore per l’arte, facilitato in questo dalla presenza ad Urbino, sua città natale, del grande pittore Raffaello Sanzio. La stessa Rocca di Mondavio è lo specchio del senso del la difesa dei borghi di quei tempi, con architetture difensive che ancor oggi stupiscono per la maestria e la grande capacità di difesa che esprimono. Ma anche la natura la fa qui da padrona nel senso sia della difesa che dell’aspra bellezza del territorio, ed in tal senso la Gola del Furlo e la sua riserva naturale ne sono chiaro esempio.

1° GIORNO: visita di Urbino, Palazzo Ducale/Galleria Nazionale delle Marche e Duomo. Pranzo in ristorante del centro storico. Nel pomeriggio si visiteranno la casa natale di Raffaello e gli Oratori di San Giovanni e San Giuseppe. In seguito visita e degustazione in caseificio e percorso alla scoperta di vigneti biologici e degustazione vini, guidata da un esperto, accompagnata anche da prodotti gastronomici locali e cena. Pernottamento.

2° GIORNO: colazione e visita alle cittadine medievali di Gradara e Mondavio, realtà che attraverso storie di duchi, signori e architetti audaci ci hanno consegnato due innovative architetture difensive. Vita di corte, strategie militari; armi ed abbigliamento, macchine d’assedio e difesa saranno i temi proposti durante la visita. Pranzo presso agriturismo e nel tardo pomeriggio degustazione di vino con spiegazione su come meglio apprezzare i gusti e sfumature dei diversi tipi di vino, cena. Pernottamento. 3° GIORNO: colazione e proseguimento con breve passeggiata presso la bellissima riserva naturale della Gola del Furlo. Pranzo a base di prodotti tipici locali tra cui ovviamente l’immancabile tartufo, specialità locale. FINE DEI SERVIZI.

IL PACCHETTO QUI PROPOSTO INCLUDE QUANTO SEGUE: 2 colazioni 3 pranzi e 2 cene - 2 pernottamenti - Ingresso e visite guidate a Palazzo Ducale di Urbino, Rocca Mondavio e Castello Gradara - Visita guidata a cantina e caseificio, degustazione di vini e formaggi - Pernottamento presso agriturismo 3*** - Assistenza Hot Wings Viaggi - Assicurazione durante il tour - Quota di iscrizione.

13


I NOSTRI TOUR: ROMAGNA

Romagna in moto I PACCHETTI INCLUDONO: - 2/3 gg. in H.B. + pranzi in ristorante, sistemazione Hotel ***, in doppia con servizi privati - i pranzi in ristorante prevedono primo, secondo, contorno, acqua e vino, caffè ed ammazzacaffé - materiale informativo sulle località - accompagnatore durante percorsi e pranzi I PACCHETTI NON INCLUDONO: - tutto quanto non riportato alla voce “i pacchetti includono” - ingressi e visite alle rocche - supplemento singola - quota iscrizione, inclusa assicurazione annullamento

PERIODO DI SVOLGIMENTO: per un migliore apprezzamento dei contenuti dei pacchetti, i periodi di svolgimento sono:

APRILE, MAGGIO, GIUGNO, SETTEMBRE. NUMERO DEI PARTECIPANTI: per un corretto svolgimento dei percorsi e del coinvolgimento dei partecipanti, i pacchetti saranno effettuati a partire da:

MINIMO 10 PERSONE, MASSIMO 15 PERSONE. N.B.: NEI MESI DI OTTOBRE, NOVEMBRE il servizio ricettivo è di notte e colazione, la cena è servita in ristorante convenzionato vicino all’albergo. Il menù comprende un primo, un secondo con contorno, acqua, vino della casa, caffè, ammazzacaffè.

14


I pacchetti di Romagna in moto 1° TOUR ROMAGNA: 3 GG/2 NT PROGRAMMA DI MASSIMA “L’antica Repubblica di San Marino, la culla dei Malatesta e la città papale”

2° TOUR ROMAGNA: 3 GG/2 NT PROGRAMMA DI MASSIMA “La valle del Conca e la rete dei domini malatestiani”

3° TOUR ROMAGNA: 4 GG/3 NT PROGRAMMA DI MASSIMA “La valle del Conca, la città papale e le terre malatestiane”.

4° TOUR ROMAGNA: 4 GG/3 NT PROGRAMMA DI MASSIMA “La Repubblica di San Marino, i Malatesta, la città papale ed il trittico del Conca”.

15


I NOSTRI TOUR: MARCHE

Marche in moto I PACCHETTI INCLUDONO: - 2/3 gg. in Hotel ***, con servizio di H.B., pranzi e/o cene liberi in base ai pacchetti scelti. - sistemazione in camera doppia con servizi privati - accompagnatore durante tutto il soggiorno I PACCHETTI NON INCLUDONO: - tutto quanto non riportato alla voce “i pacchetti includono” - ingressi, guide ed eventuali visite - supplemento singola - quota iscrizione inclusa assicurazione annullamento.

PERIODO DI SVOLGIMENTO: per un migliore apprezzamento dei contenuti dei pacchetti, i periodi di svolgimento sono:

APRILE, MAGGIO, GIUGNO, SETTEMBRE. NUMERO DEI PARTECIPANTI: per un corretto svolgimento dei percorsi e del coinvolgimento dei partecipanti, i pacchetti saranno effettuati a partire da:

MINIMO 10 PERSONE, MASSIMO 15 PERSONE. N.B.: NEI MESI DI OTTOBRE, NOVEMBRE il servizio ricettivo è di notte e colazione, la cena è servita in ristorante convenzionato vicino all’albergo. Il menù comprende un primo, un secondo con contorno, acqua, vino della casa, caffè, ammazzacaffè.

16


I pacchetti di Marche in moto 1° TOUR MARCHE: 3 GG/2 NT PROGRAMMA DI MASSIMA “Un tutto nel Medioevo, le grotte di Frasassi, il colle di Recanati, il Conero”.

2° TOUR MARCHE: 3 GG/2 NT PROGRAMMA DI MASSIMA “Montecerignone, Carpegna, Sassocorvaro, la Riserva del monte S. Bartolo, Fossombrone, Urbino”.

3° TOUR MARCHE: 4 GG/3 NT PROGRAMMA DI MASSIMA “La Gola della Rossa e di Frasassi, i Sibillini e Castelluccio di Norcia, il Vettore, l’entroterra marchigiano”.

4° TOUR MARCHE: 4 GG/3 NT PROGRAMMA DI MASSIMA “La Gola della Rossa e di Frasassi, Pergola, Acqualagna, il Furlo, Fossombrone, Fano”.

17


CONDIZIONI GENERALI

DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI 1. FONTI LEGISLATIVE La vendita di pacchetti turistici, che abbiano ad oggetto servizi da fornire in territorio sia nazionale sia internazionale, è disciplinata – fino alla sua abrogazione ai sensi dell’art. 3 del D. Lgs. n. 79 del 23 maggio 2011 (il “Codice del Turismo”) - dalla L. 27/12/1977 n° 1084 di ratifica ed esecuzione della Convenzione Internazionale relativa al contratto di viaggio (CCV), firmata a Bruxelles il 23.4.1970 - in quanto applicabile - nonché dal Codice del Turismo (artt. 32-51) e sue successive modificazioni. 2. REGIME AMMINISTRATIVO L’organizzatore e l’intermediario del pacchetto turistico, cui il turista si rivolge, devono essere abilitati all’esecuzione delle rispettive attività in base alla normativa amministrativa applicabile, anche regionale. Ai sensi dell’art. 18, comma VI, del Cod. Tur., l’uso nella ragione o denominazione sociale delle parole “agenzia di viaggio”, “agenzia di turismo” , “tour operator”, “mediatore di viaggio” ovvero altre parole e locuzioni, anche in lingua straniera, di natura similare, è consentito esclusivamente alle imprese abilitate di cui al primo comma. 3. DEFINIZIONI Ai fini del presente contratto s’intende per: a) organizzatore di viaggio: il soggetto che si obbliga in nome proprio e verso corrispettivo forfetario, a procurare a terzi pacchetti turistici, realizzando la combinazione degli elementi di cui al seguente art. 4 o offrendo al turista, anche tramite un sistema di comunicazione a distanza, la possibilità di realizzare autonomamente ed acquistare tale combinazione; b) intermediario: il soggetto che, anche non professionalmente e senza scopo di lucro, vende o si obbliga a procurare pacchetti turistici realizzati ai sensi del seguente art. 4 verso un corrispettivo forfetario; c) turista: l’acquirente, il cessionario di un pacchetto turistico o qualunque persona anche da nominare, purché soddisfi tutte le condizioni richieste per la fruizione del servizio, per conto della quale il contraente principale si impegna ad acquistare senza remunerazione un pacchetto turistico. 4. NOZIONE DI PACCHETTO TURISTICO La nozione di pacchetto turistico è la seguente: “I pacchetti turistici hanno ad oggetto i viaggi, le vacanze, i circuiti “tutto compreso”, le crociere turistiche, risultanti dalla combinazione, da chiunque ed in qualunque modo realizzata, di almeno due degli elementi di seguito indicati, venduti od offerti in vendita ad un prezzo forfetario: a) trasporto; b) alloggio; c) servizi turistici non accessori al trasporto o all’alloggio di cui all’art. 36 che costituiscano per la soddisfazione delle esigenze ricreative del turista, parte significativa del “pacchetto turistico” (art. 34 Cod. Tur.). Il turista ha diritto di ricevere copia del contratto di vendita di pacchetto turistico (redatto ai sensi e con le modalità di cui all’art. 35 Cod. Tur.). Il contratto costituisce titolo per accedere al Fondo di garanzia di cui al successivo art. 21. 5. INFORMAZIONI AL TURISTA - SCHEDA TECNICA L’organizzatore predispone in catalogo o nel programma fuori catalogo – anche su supporto elettronico o per via telematica - una scheda tecnica. Gli elementi obbligatori della scheda tecnica del catalogo o del programma fuori catalogo sono: - estremi dell’autorizzazione amministrativa o, se applicabile, la D.I.A. o S.C.I.A. dell’organizzatore; - estremi della polizza assicurativa di responsabilità civile; - periodo di validità del catalogo o del programma fuori catalogo; - modalità e condizioni di sostituzione del viaggiatore (Art. 39 Cod. Tur.); - parametri e criteri di adeguamento del prezzo del viaggio (Art. 40 Cod. Tur.). L’organizzatore inserirà altresì nella scheda tecnica eventuali ulteriori condizioni particolari. Al momento della conclusione del contratto l’organizzatore inoltre informerà i passeggeri circa l’identità del/i vettore/i effettivo/i , fermo quanto previsto dall’art. 11 del Reg. CE 2111/2005, e della sua/loro eventuale inclusione nella cd. “black list” prevista dal medesimo Regolamento. 6. PRENOTAZIONI La proposta di prenotazione dovrà essere redatta su apposito modulo contrattuale, se del caso elettronico, compilato in ogni sua parte e sottoscritto dal cliente, che ne riceverà copia. L’accettazione delle prenotazioni si intende perfezionata, con conseguente conclusione del contratto, solo nel momento in cui l’organizzatore invierà relativa conferma, anche a mezzo sistema telematico, al turista presso l’agenzia di viaggi intermediaria. L’organizzatore fornirà prima della partenza le indicazioni relative al pacchetto turistico non contenute nei documenti contrattuali, negli opuscoli ovvero in altri mezzi di comunicazione scritta, come previsto dall’art. 37, comma 2 Cod. Tur. Ai sensi dell’art. 32, comma 2, Cod. Tur., nel caso di contratti conclusi a distanza o al di fuori dei locali commerciali (come rispettivamente definiti dagli artt. 50 e 45 del D. Lgs. 206/2005), l’organizzatore si riserva di comunicare per iscritto l’inesistenza del diritto di recesso previsto dagli artt. 64 e ss. del D. Lgs. 206/2005. 7. PAGAMENTI La misura dell’acconto, fino ad un massimo del 30% del prezzo del pacchetto turistico, da versare all’atto della prenotazione ovvero all’atto della richiesta impegnativa e la data entro cui, prima della partenza, dovrà essere effettuato il saldo, risultano dal catalogo, dall’opuscolo o da quanto altro. Il mancato pagamento delle somme di cui sopra alle date stabilite costituisce clausola risolutiva espressa tale da determinarne, da parte dell’agenzia intermediaria e/o dell’organizzatore, la risoluzione di diritto. 8. PREZZO Il prezzo del pacchetto turistico è determinato nel contratto, con riferimento a quanto indicato in catalogo o programma fuori catalogo ed agli eventuali aggiornamenti degli stessi cataloghi o programmi fuori catalogo successivamente intervenuti. Esso potrà essere variato fino a 20 giorni precedenti la partenza e soltanto in conseguenza alle variazioni di: - costi di trasporto, incluso il costo del carburante; - diritti e tasse su alcune tipologie di servizi turistici quali imposte, tasse o diritti di atterraggio, di sbarco o di imbarco nei porti e negli aeroporti; - tassi di cambio applicati al pacchetto in questione. Per tali variazioni si farà riferimento al corso dei cambi ed ai costi di cui sopra in vigore alla data di pubblicazione del programma, come riportata nella scheda tecnica del catalogo, ovvero alla data riportata negli eventuali aggiornamenti di cui sopra. Le oscillazioni incideranno sul prezzo forfetario del pacchetto turistico nella percentuale espressamente indicata nella scheda tecnica del catalogo o programma fuori catalogo. 9. MODIFICA O ANNULLAMENTO DEL PACCHETTO TURISTICO PRIMA DELLA PARTENZA Prima della partenza l’organizzatore o l’intermediario che abbia necessità di modificare in modo significativo uno o più elementi del contratto, ne dà immediato avviso in forma scritta al turista, indicando il tipo di modifica e la variazione del prezzo che ne consegue. Ove non accetti la proposta di modifica di cui al comma 1, il turista potrà esercitare alternativamente il diritto di riacquisire la somma già pagata o di godere dell’offerta di un pacchetto turistico sostituivo ai sensi del 2° e 3° comma dell’articolo 10. Il turista può esercitare i diritti sopra previsti anche quando l’annullamento dipenda dal mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti previsto nel Catalogo o nel Programma fuori catalogo o da casi di forza maggiore e caso fortuito, relativi al pacchetto turistico acquistato. Per gli annullamenti diversi da quelli causati da forza maggiore, da caso fortuito e da mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti, nonché per quelli diversi dalla mancata accettazione da parte del turista del pacchetto turistico alternativo offerto, l’organizzatore che annulla, (Art. 33 lett. e Cod. Cons.) restituirà al turista il doppio di quanto dallo stesso pagato e incassato dall’organizzatore, tramite l’agente di viaggio. La somma oggetto della restituzione non sarà mai superiore al doppio degli importi di cui il turista sarebbe in pari data debitore secondo quanto previsto dall’art. 10, 4° comma qualora fosse egli ad annullare. 10. RECESSO DEL TURISTA Il turista può recedere dal contratto, senza pagare penali, nelle seguenti ipotesi: - aumento del prezzo di cui al precedente art. 8 in misura eccedente il 8%; - modifica in modo significativo di uno o più elementi del contratto oggettivamente configurabili come fondamentali ai fini della fruizione del pacchetto turistico complessivamente considerato e proposta dall’organizzatore dopo la conclusione del contratto stesso ma prima della partenza e non accettata dal turista. Nei casi di cui sopra, il turista ha alternativamente diritto: - ad usufruire di un pacchetto turistico alternativo, senza supplemento di prezzo o con la restituzione dell’eccedenza di prezzo, qualora il secondo pacchetto turistico abbia valore inferiore al primo; - alla restituzione della sola parte di prezzo già corrisposta. Tale restituzione dovrà essere effettuata entro sette giorni lavorativi dal momento del ricevimento della richiesta di rimborso. Il turista dovrà dare comunicazione della propria decisione (di accettare la modifica o di recedere) entro e non oltre due giorni lavorativi dal momento in cui ha ricevuto l’avviso di aumento o di modifica. In difetto di espressa comunicazione entro il termine suddetto, la proposta formulata dall’organizzatore si intende accettata. Al turista che receda dal contratto prima della partenza al di fuori delle ipotesi elencate al primo comma, o nel caso previsto dall’art. 7, comma 2, saranno addebitati – indipendentemente dal pagamento dell’acconto di cui all’art. 7 comma 1 – il costo individuale di gestione pratica, la penale nella misura indicata nella scheda tecnica del Catalogo o Programma fuori catalogo o viaggio su misura, l’eventuale corrispettivo di coperture assicurative già richieste al momento della conclusione del contratto o per altri servizi già resi. Nel caso di gruppi precostituiti tali somme verranno concordate di volta in volta alla firma del contratto. Soggiorni in alberghi, appartamenti, residence, ville e villaggi in formula alberghiera: • fino al 31° giorno lavorativo (escluso sabato) prima della partenza 10% della quota di partecipazione • dal 30° al 21° giorno lavorativo (escluso sabato) prima della partenza 35% della quota di partecipazione • dal 20° all’8° giorno lavorativo (escluso sabato) prima della partenza 50% della quota di partecipazione • dal 7° al 4° giorno lavorativo (escluso sabato) prima della partenza 75% della quota di partecipazione • dal 3° giorno lavorativo (escluso sabato) prima della partenza in poi 100% della quota di partecipazione 11. MODIFICHE DOPO LA PARTENZA L’organizzatore, qualora dopo la partenza si trovi nell’impossibilità di fornire per qualsiasi ragione, tranne che per un fatto proprio del turista, una parte essenziale dei servizi contemplati in contratto, dovrà predisporre soluzioni alternative, senza supplementi di prezzo a carico del contraente e qualora le prestazioni fornite siano di valore inferiore rispetto a quelle previste, rimborsarlo in misura pari a tale differenza. Qualora non risulti possibile alcuna soluzione alternativa, ovvero la soluzione predisposta dall’organizzatore venga rifiutata dal turista per comprovati e giustificati motivi, l’organizzatore fornirà senza supplemento di prezzo, un mezzo di trasporto equivalente a quello originario

18

previsto per il ritorno al luogo di partenza o al diverso luogo eventualmente pattuito, compatibilmente alle disponibilità di mezzi e posti, e lo rimborserà nella misura della differenza tra il costo delle prestazioni previste e quello delle prestazioni effettuate fino al momento del rientro anticipato. 12. SOSTITUZIONI Il turista rinunciatario può farsi sostituire da altra persona sempre che: a) l’organizzatore ne sia informato per iscritto almeno 4 giorni lavorativi prima della data fissata per la partenza, ricevendo contestualmente comunicazione circa le ragioni della sostituzione e le generalità del cessionario; b) il cessionario soddisfi tutte le condizioni per la fruizione del servizio (ex art. 39 Cod. Tur.) ed in particolare i requisiti relativi al passaporto, ai visti, ai certificati sanitari; c) i servizi medesimi o altri servizi in sostituzione possano essere erogati a seguito della sostituzione; d) il sostituto rimborsi all’organizzatore tutte le spese aggiuntive sostenute per procedere alla sostituzione, nella misura che gli verrà quantificata prima della cessione. Il cedente ed il cessionario sono solidalmente responsabili per il pagamento del saldo del prezzo nonché degli importi di cui alla lettera d) del presente articolo. Le eventuali ulteriori modalità e condizioni di sostituzione sono indicate in scheda tecnica. 13. OBBLIGHI DEI TURISTI Nel corso delle trattative e comunque prima della conclusione del contratto, ai cittadini italiani sono fornite per iscritto le informazioni di carattere generale - aggiornate alla data di stampa del catalogo - relative agli obblighi sanitari e alla documentazione necessaria per l’espatrio. I cittadini stranieri reperiranno le corrispondenti informazioni attraverso le loro rappresentanze diplomatiche presenti in Italia e/o i rispettivi canali informativi governativi ufficiali. In ogni caso i consumatori provvederanno, prima della partenza, a verificarne l’aggiornamento presso le competenti autorità (per i cittadini italiani le locali Questure ovvero il Ministero degli Affari Esteri tramite il sito www. viaggiaresicuri.it ovvero la Centrale Operativa Telefonica al numero 06.491115) adeguandovisi prima del viaggio. In assenza di tale verifica, nessuna responsabilità per la mancata partenza di uno o più consumatori potrà essere imputata all’intermediario o all’organizzatore. I consumatori dovranno informare l’intermediario e l’organizzatore della propria cittadinanza e, al momento della partenza, dovranno accertarsi definitivamente di essere muniti dei certificati di vaccinazione, del passaporto individuale e di ogni altro documento valido per tutti i Paesi toccati dall’itinerario, nonché dei visti di soggiorno, di transito e dei certificati sanitari che fossero eventualmente richiesti. Inoltre, al fine di valutare la situazione sanitaria e di sicurezza dei Paesi di destinazione e, dunque, l’utilizzabilità oggettiva dei servizi acquistati o da acquistare, il turista reperirà (facendo uso delle fonti informative indicate al comma 2) le informazioni ufficiali di carattere generale presso il Ministero Affari Esteri che indica espressamente se le destinazioni sono o meno assoggettate a formale sconsiglio. I consumatori dovranno inoltre attenersi all’osservanza delle regole di normale prudenza e diligenza ed a quelle specifiche in vigore nei paesi destinazione del viaggio, a tutte le informazioni fornite loro dall’organizzatore, nonché ai regolamenti, alle disposizioni amministrative o legislative relative al pacchetto turistico. I consumatori saranno chiamati a rispondere di tutti i danni che l’organizzatore e/o l’intermediario dovessero subire anche a causa del mancato rispetto degli obblighi sopra indicati, ivi incluse le spese necessarie al loro rimpatrio Il turista è tenuto a fornire all’organizzatore tutti i documenti, le informazioni e gli elementi in suo possesso utili per l’esercizio del diritto di surroga di quest’ultimo nei confronti dei terzi responsabili del danno ed è responsabile verso l’organizzatore del pregiudizio arrecato al diritto di surrogazione. Il turista comunicherà altresì per iscritto all’organizzatore, all’atto della prenotazione, le particolari richieste personali che potranno formare oggetto di accordi specifici sulle modalità del viaggio, sempre che ne risulti possibile l’attuazione. Il turista è sempre tenuto ad informare l’Intermediario e l’organizzatore di eventuali sue esigenze o condizioni particolari (gravidanza, intolleranze alimentari, disabilità, ecc…) ed a specificare esplicitamente la richiesta di relativi servizi personalizzati. 14. CLASSIFICAZIONE ALBERGHIERA La classificazione ufficiale delle strutture alberghiere viene fornita in catalogo od in altro materiale informativo soltanto in base alle espresse e formali indicazioni delle competenti autorità del paese in cui il servizio è erogato. In assenza di classificazioni ufficiali riconosciute dalle competenti Pubbliche Autorità dei Paesi anche membri della UE cui il servizio si riferisce, l’organizzatore si riserva la facoltà di fornire in catalogo o nel depliant una propria descrizione della struttura ricettiva, tale da permettere una valutazione e conseguente accettazione della stessa da parte del turista. 15. REGIME DI RESPONSABILITÀ L’organizzatore risponde dei danni arrecati al turista a motivo dell’inadempimento totale o parziale delle prestazioni contrattualmente dovute, sia che le stesse vengano effettuate da lui personalmente che da terzi fornitori dei servizi, a meno che provi che l’evento è derivato da fatto del turista (ivi comprese iniziative autonomamente assunte da quest’ultimo nel corso dell’esecuzione dei servizi turistici) o dal fatto di un terzo a carattere imprevedibile o inevitabile, da circostanze estranee alla fornitura delle prestazioni previste in contratto, da caso fortuito, da forza maggiore, ovvero da circostanze che lo stesso organizzatore non poteva, secondo la diligenza professionale, ragionevolmente prevedere o risolvere. L’intermediario presso il quale sia stata effettuata la prenotazione del pacchetto turistico non risponde in alcun caso delle obbligazioni nascenti dall’organizzazione del viaggio, ma è responsabile esclusivamente delle obbligazioni nascenti dalla sua qualità di intermediario e, comunque, nei limiti previsti per tale responsabilità dalle norme vigenti in materia, salvo l’esonero di cui all’art. 46 Cod. Tur. 16. LIMITI DEL RISARCIMENTO I risarcimenti di cui agli artt. 44, 45 e 47 del Cod. Tur. e relativi termini di prescrizione, sono disciplinati da quanto ivi previsto e comunque nei limiti stabiliti, dalla C.C.V., .dalle Convenzioni Internazionali che disciplinano le prestazioni che formano oggetto del pacchetto turistico nonché dagli articoli 1783 e 1784 del codice civile. 17. OBBLIGO DI ASSISTENZA L’organizzatore è tenuto a prestare le misure di assistenza al turista secondo il criterio di diligenza professionale con esclusivo riferimento agli obblighi a proprio carico per disposizione di legge o di contratto. L’organizzatore e l’intermediario sono esonerati dalle rispettive responsabilità (artt. 15 e 16 delle presenti Condizioni Generali), quando la mancata od inesatta esecuzione del contratto è imputabile al turista o è dipesa dal fatto di un terzo a carattere imprevedibile o inevitabile, ovvero è stata causata da un caso fortuito o di forza maggiore. 18. RECLAMI E DENUNCE Ogni mancanza nell’esecuzione del contratto deve essere contestata dal turista durante la fruizione del pacchetto mediante tempestiva presentazione di reclamo affinché l’organizzatore, il suo rappresentante locale o l’accompagnatore vi pongano tempestivamente rimedio. In caso contrario il risarcimento del danno sarà diminuito o escluso ai sensi dell’art. 1227 c.c. Il turista dovrà altresì – a pena di decadenza - sporgere reclamo mediante l’invio di una raccomandata, con avviso di ricevimento, o altro mezzo che garantisca la prova dell’avvenuto ricevimento, all’organizzatore o all’intermediario, entro e non oltre dieci giorni lavorativi dalla data di rientro nel luogo di partenza. 19. ASSICURAZIONE CONTRO LE SPESE DI ANNULLAMENTO E DI RIMPATRIO Se non espressamente comprese nel prezzo, è possibile, ed anzi consigliabile, stipulare al momento della prenotazione presso gli uffici dell’organizzatore o del venditore speciali polizze assicurative contro le spese derivanti dall’annullamento del pacchetto turistico, da eventuali infortuni e da vicende relative ai bagagli trasportati. Sarà altresì possibile stipulare un contratto di assistenza che copra le spese di rimpatrio in caso di incidenti, malattie, casi fortuiti e/o di forza maggiore. Il turista eserciterà i diritti nascenti da tali contratti esclusivamente nei confronti delle Compagnie di Assicurazioni stipulanti, alle condizioni e con le modalità previste da tali polizze. 20. STRUMENTI ALTERNATIVI DI RISOLUZIONE DELLE CONTESTAZIONI Ai sensi e con gli effetti di cui all’art. 67 Cod. Tur. l’organizzatore potrà proporre al turista - a catalogo, sul proprio sito o in altre forme modalità di risoluzione alternativa delle contestazioni insorte . In tal caso l’organizzatore indicherà la tipologia di risoluzione alternativa proposta e gli effetti che tale adesione comporta. ADDENDUM CONDIZIONI GENERALI CONTRATTO DI VENDITA DI SINGOLI SERVIZI TURISTICI A) DISPOSIZIONI NORMATIVE I contratti aventi ad oggetto l’offerta del solo servizio di trasporto, del solo servizio di soggiorno, ovvero di qualunque altro separato servizio turistico, non potendosi configurare come fattispecie negoziale di organizzazione di viaggio ovvero di pacchetto turistico, sono disciplinati dalle seguenti disposizioni della C.C.V.: art. 1, n. 3 e n. 6; artt. da 17 a 23; artt. da 24 a 31 (limitatamente alle parti di tali disposizioni che non si riferiscono al contratto di organizzazione) nonché dalle altre pattuizioni specificamente riferite alla vendita del singolo servizio oggetto di contratto. Il venditore che si obbliga a procurare a terzi, anche in via telematica, un servizio turistico disaggregato, è tenuto a rilasciare al turista i documenti relativi a questo servizio, che riportino la somma pagata per il servizio e non può in alcun modo essere considerato organizzatore di viaggio. B) CONDIZIONI DI CONTRATTO A tali contratti sono altresì applicabili le seguenti clausole delle condizioni generali di contratto di vendita di pacchetti turistici sopra riportate: art. 6 comma 1; art. 7 comma 2; art. 13; art. 18. L’applicazione di dette clausole non determina assolutamente la configurazione dei relativi servizi come fattispecie di pacchetto turistico. La terminologia delle citate clausole relativa al contratto di pacchetto turistico (organizzatore, viaggio ecc.) va pertanto intesa con riferimento alle corrispondenti figure del contratto di vendita di singoli servizi turistici (venditore, soggiorno ecc.). INFORMATIVA AI SENSI DELLA LEGGE. COMUNICAZIONE OBBLIGATORIA AI SENSI DELL’ART. 16 DELLA L. 269/98. La legge italiana punisce con la pena della reclusione i reati inerenti alla prostituzione e Il rispetto per i diritti dei bambini non conosce frontiere alla pornografia minorile, anche se gli stessi sono commessi all’estero. PRIVACY. Si informa che tutti i dati personali verranno trattati nel pieno rispetto delle disposizioni della legge 675/1996 e che il trattamento dei dati personali è diretto all’espletamento da parte della Società delle prestazioni che formano oggetto del pacchetto turistico. I dati personali in ogni caso non saranno trasmessi ai terzi e in ogni momento potranno essere cancellati a richiesta del consumatore. PERIODO DI VALIDITÀ DEL CATALOGO: Dal 01/03/2020 al 30/11/2020. ORGANIZZAZIONE TECNICA: Hot Wings Viaggi – P.zza Marino Tini, 21 – Dogana – Repubblica di San Marino. Pubblicazione realizzata ai sensi della L.R. 26 Luglio 1997 - n° 23 -. POLIZZA RESPONSABILITÀ CIVILE E PROFESSIONALE: n° 4176144/T con T.O.I.S. Navale Assicurazioni BOLOGNA.


ANNULLAMENTO NO PROBLEM

ASSICURAZIONI, AUTOMATICAMENTE INCLUSE NELLA QUOTA DI ISCRIZIONE HOT WINGS VIAGGI I partecipanti ai viaggi e soggiorni Hot Wings, beneficiano a decorrere dalla data di iscrizione al viaggio, delle garanzie assicurative di seguito esposte. Dal rimborso annullamento sono escluse le quote di iscrizione. Il dettaglio delle condizioni di assicurazione verrà trasmesso con i documenti di viaggio, e qualora ciò si rendesse difficoltoso, si potrà fare riferimento a quanto qui riportato in sintesi, ed alle condizioni integrali di assicurazione che troverete al sito www. hotwingsviaggi.it. Il numero di tessera assicurativa verrà indicato nella documentazione di viaggio che Vi sarà trasmessa. Le garanzie sono assicurate da:

In collaborazione con

ANNULLAMENTO OGGETTO DELLA COPERTURA La garanzia copre le penali d’annullamento addebitate dall’Agenzia viaggi in base a quanto previsto dalle condizioni generali di partecipazione al viaggio entro la somma assicurata e comunque entro il massimo di Euro 700,00 per persona [caso A) riservazione di servizi alberghieri] oppure di Euro 1.400,00 per locazione [caso B) locazioni di appartamento/residence]. Eventuali integrazioni di massimale su richiesta. La garanzia decorre dalla data di iscrizione al viaggio e termina all’inizio del viaggio/soggiorno stesso, ed è operante esclusivamente se il cliente rinuncia per uno dei seguenti motivi imprevedibili al momento della stipulazione del contratto: Malattia, infortunio o decesso dell’Assicurato o di un compagno di viaggio purché assicurato ed iscritto contemporaneamente e con il quale doveva partecipare al viaggio stesso o dei loro coniugi, conviventi, figli, fratelli, sorelle, genitori, suoceri, generi, nuore. A questi effetti, in caso d’iscrizione contemporanea di un gruppo precostituito, la definizione “compagno di viaggio” può riferirsi: 1) ad una sola persona nel caso A) - riservazione di servizi alberghieri, 2) a tutti gli iscritti contemporaneamente e per la medesima unità locativa caso B) - locazioni di appartamento/ residence. Sono comprese le malattie preesistenti, non aventi carattere di cronicità, le cui recidive o riacutizzazioni si manifestino dopo la data dell’iscrizione al viaggio. Sono altresì comprese le patologie della gravidanza, purché insorte successivamente alla data della prenotazione del viaggio. Danni materiali a seguito di incendio o calamità naturali che colpiscano i beni dell’Assicurato ed impongano la sua presenza. Malattia, infortunio o decesso del Socio/Contitolare della ditta dell’Assicurato. Impossibilità di raggiungere il luogo di partenza a seguito di calamità naturali. Citazione in tribunale quale testimone o convocazione a giudice popolare pervenute dopo l’iscrizione al viaggio. DISPOSIZIONI E LIMITAZIONI Nel caso B), annullamento locazione appartamento/residence, resta inteso che la garanzia non sarà operante se la richiesta di risarcimento non è relativa a tutti gli iscritti per la medesima unità locativa. ESCLUSIONI Sono esclusi gli annullamenti derivanti da pericoli od eventi bellici o terroristici o da sopravvenuti impegni di lavoro o di studio. L’assicurazione non copre gli annullamenti derivanti da malattie croniche, neuropsichiatriche, nervose e mentali. Franchigia: nessuna franchigia verrà applicata in caso di ricovero o decesso; in tutti gli altri casi i risarcimenti vengono effettuati previa deduzione di uno scoperto del 20%. ISTRUZIONI ED OBBLIGHI IN CASO DI SINISTRO Nel caso si verifichi un evento tra quelli previsti che renda impossibile la partecipazione al viaggio, l’Assicurato, pena la decadenza al diritto al rimborso, dovrà: 1) Annullare immediatamente la prenotazione al Tour Operator, anche mediante l’Agenzia, al fine di fermare la misura delle penali applicabili. L’eventuale maggiore quota di penale dovuta a seguito di ritardata comunicazione di rinuncia resterà a carico dell’Assicurato. 2) Denunciare l’annullamento alla Compagnia: entro 5 giorni dal verificarsi dell’evento che ha causato l’annullamento ma non oltre le 24 ore successive alla data di partenza, dovrà effettuare la denuncia, telefonando al numero verde 800406858 attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 8:00 alle ore 19:30 ed il sabato dalle ore 8:00 alle ore 14:00, oppure a mezzo Fax 051 7096551 oppure via e-mail sinistriturismo@unipolsai.it. Come data di invio farà fede la data del telefax o della e-mail. Tale denuncia dovrà contenere tutte le seguenti informazioni: nome, cognome, codice fiscale, indirizzo completo del domicilio onde poter esperire eventuale visita medico legale e telefono ove sia effettivamente rintracciabile l’assicurato; riferimenti del viaggio e della copertura quali: estratto conto di prenotazione o, in temporanea mancanza dello stesso, estremi della tessera assicurativa o nome del Tour Operator e date di prevista partenza del viaggio a cui si deve rinunciare; la descrizione delle circostanze e/o della patologia occorsa che costringono l’assicurato ad annullare, la certificazione medica riportante la patologia o, nei casi di garanzia non derivanti da malattia o infortunio, altro documento comprovante l’impossibilità di partecipare al viaggio. Anche in caso di denuncia telefonica le certificazioni dovranno comunque essere inoltrate via Fax alla Compagnia entro 5 giorni dal verificarsi dell’evento ma non oltre le 24 ore successive alla data di partenza. Anche in seguito se non immediatamente disponibile dovrà comunque essere fornito per iscritto o a mezzo Fax 051 7096551 quanto segue: estratto conto di iscrizione, fattura della penale addebitata, quietanza di pagamento emessa dal Tour Operator, codice IBAN, intestatario del conto e codice fiscale dell’Assicurato (non dell’Agenzia) ove poter effettuare il rimborso in caso di liquidabilità del sinistro. In caso di annullamento a seguito di malattia o decesso di un familiare: certificazione ufficiale (no autocertificazione) attestante il grado di parentela. N.B. Le denunce pervenute incomplete di tutti i suddetti documenti verranno trattenute dalla Compagnia in passiva attesa di integrazione.

˙

˙ ˙ ˙ ˙ ˙

˙ ˙ ˙ ˙ ˙

ASSISTENZA Telefonando al numero di Torino (+39) 011.6523211, in virtù di specifica convenzione sottoscritta con PAS, Pronto Assistance Servizi S.c.r.l., la Struttura Organizzativa del Gruppo costituita da medici, tecnici ed operatori, in funzione 24 ore su 24 provvede per incarico della Società a fornire i seguenti servizi di Assistenza ai Clienti/Viaggiatori assicurati: 1) CONSULTO MEDICO E SEGNALAZIONE DI UNO SPECIALISTA Accertamento da parte dei medici della Struttura Organizzativa dello stato di salute dell’Assicurato per decidere la prestazione medica più opportuna e, se necessario, segnalazione del nome e recapito di un medico specialistico nella zona più prossima al luogo in cui si trova l’Assicurato. 2) INVIO DI MEDICINALI URGENTI quando l’Assicurato necessiti urgentemente per le cure del caso di medicinali irreperibili sul posto, sempreché commercializzati in Italia. 3) RIENTRO SANITARIO DELL’ASSICURATO con il mezzo più idoneo al luogo di residenza o in ospedale attrezzato in Italia, resosi necessario a seguito di infortunio o malattia che a giudizio dei medici della Struttura Organizzativa non possono essere curati sul posto. Il trasporto è interamente organizzato da UnipolSai a proprie spese e comprende l’assistenza medica od infermieristica durante il viaggio, se necessaria. Il trasporto dai Paesi Extraeuropei, eccettuati quelli del Bacino Mediterraneo e delle Isole Canarie, si effettua esclusivamente su aereo di linea in classe economica, eventualmente barellato. 4) RIENTRO DELL’ASSICURATO CONVALESCENTE qualora il suo stato di salute impedisca di rientrare a casa con il mezzo inizialmente previsto, nonché rimborso delle spese supplementari di soggiorno per un massimo di 3 giorni dopo la data prevista di rientro, rese necessarie dallo stato di salute dell’Assicurato. 5) TRASPORTO DELLA SALMA dell’Assicurato dal luogo di decesso fino al luogo di sepoltura in Italia. Sono escluse le spese relative alla cerimonia funebre e l’eventuale recupero della salma. 6) RIENTRO DEI FAMILIARI purché assicurati o di un compagno di viaggio, a seguito di rientro sanitario e/o decesso dell’Assicurato. 7) RIENTRO ANTICIPATO DELL’ASSICURATO alla propria residenza in caso di avvenuto decesso di un familiare in Italia (coniuge, figlio, fratello, genitore, suocero, genero, nuora) se l’Assicurato chiede di rientrare prima della

. data che aveva programmato e con un mezzo diverso da quello inizialmente previsto. N.B. Le prestazioni dal 3 al 7 vengono date previo accordo con la Struttura Organizzativa e consegna dell’eventuale biglietto di viaggio originariamente previsto. Qualora l’Assicurato non abbia consultato la Struttura Organizzativa ed abbia organizzato in proprio il rientro, a seguito di presentazione della certificazione medica rilasciata sul posto e dei documenti di spesa, verrà rimborsato nella misura strettamente necessaria al limite di Euro 750,00. 8) VIAGGIO DI UN FAMILIARE quando l’Assicurato sia ricoverato in ospedale per un periodo superiore a 10 giorni e qualora non sia già presente sul posto un familiare maggiorenne, viene rimborsato il biglietto aereo o ferroviario di andata e ritorno per permettere ad un componente della famiglia di recarsi presso il paziente. 9) INTERPRETE A DISPOSIZIONE ALL’ESTERO quando l’Assicurato a seguito di ricovero in ospedale o di procedura giudiziaria nei suoi confronti per fatti colposi avvenuti all’estero, trovi difficoltà a comunicare nella lingua locale, la Struttura Organizzativa provvede ad inviare un interprete assumendosene i relativi costi, per il solo tempo necessario alla sua azione professionale, con il massimo di Euro 500,00. 10) ASSISTENZA LEGALE quando l’Assicurato sia ritenuto penalmente o civilmente responsabile per fatti colposi avvenuti all’estero ed a lui imputabili, la Struttura Organizzativa segnala il nominativo di un legale per la difesa dell’Assicurato. Inoltre anticipa, contro adeguata garanzia bancaria e fino al limite di Euro 3.000,00, l’eventuale cauzione penale che fosse richiesta dal giudice. L’ASSISTENZA 24 ore su 24 si ottiene telefonando al numero di Torino: (+39) 011.6523211. In caso di necessità l’Assicurato dovrà: segnalare alla Struttura Organizzativa i propri dati anagrafici, codice fiscale, i dati identificativi della Tessera assicurativa comunicare il luogo dove si trova ed il proprio recapito telefonico.

˙ ˙

SPESE MEDICHE La garanzia vale esclusivamente per le spese di prestazioni sanitarie e di primo trasporto del paziente alla struttura sanitaria più vicina, la cui necessità sorga durante il viaggio, e che risultino indispensabili e non rimandabili al rientro nel luogo di residenza. La Società, nei limiti dei seguenti massimali: Italia: Euro 300,00 Estero: Euro 3.000,00, provvederà con pagamento diretto, previa autorizzazione della Struttura Organizzativa, oppure rimborserà le spese incontrate alla presentazione della diagnosi e dei documenti di spesa. ATTENZIONE! Per spese superiori a Euro 1.000,00 dovrà essere sempre ottenuta l’autorizzazione preventiva della Struttura Organizzativa. Le Garanzie/Prestazioni sono prestate con applicazione di franchigia minima di Euro 40,00. COSA FARE IN CASO DI SINISTRO Per ottenere il rimborso delle spese mediche sostenute, l’Assicurato, entro 15 giorni dalla data del rientro, dovrà denunciare il sinistro alla Società, telefonando al numero verde 800406858 attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 8:00 alle ore 19:30 ed il sabato dalle ore 8:00 alle ore 14:00 od inviare la relativa richiesta a: UnipolSai Assicurazioni S.p.A. - Ufficio Sinistri Turismo - C.P. 78 - 20097 - San Donato Milanese (MI) oppure via e-mail sinistriturismo@ unipolsai.it, completa dei seguenti documenti: propri dati anagrafici, Codice Fiscale, dati identificativi della Tessera assicurativa estratto conto di prenotazione; nel caso sia stata contattata la Struttura Organizzativa di Assistenza indicare il numero di pratica comunicato dall’operatore; diagnosi del medico locale; fatture o ricevute pagate; codice IBAN, intestatario del conto e codice fiscale dell’Assicurato. Se trasmessi via e-mail la Compagnia si riserva il diritto di richiedere gli originali dei documenti.

˙ ˙ ˙ ˙ ˙ ˙

RIMBORSO QUOTA VIAGGIO La garanzia copre il rimborso della quota di costo del viaggio non utilizzata nel caso che l’Assicurato, e i suoi familiari (coniuge, figlio, fratello, genitore, suocero, genero, nuora) o il compagno di viaggio iscritto contemporaneamente, siano costretti ad interromperlo per uno dei seguenti motivi: rientro sanitario dell’Assicurato per motivi di salute predisposto dalla Struttura Organizzativa; ricovero in ospedale dell’Assicurato che causi l’interruzione del viaggio; rientro anticipato quando l’Assicurato deve rientrare anticipatamente alla sua residenza a causa del decesso di un familiare (come sopra definito), suo o del compagno di viaggio iscritto contemporaneamente; è ammesso, per il 50% della quota di viaggio, il rimborso anche quando l’interruzione del viaggio-soggiorno avviene a causa di ricovero ospedaliero di un familiare non partecipante al viaggio. Il rimborso è pari al costo dei giorni mancanti al completamento del viaggio e si ottiene dividendo il costo totale pagato, al netto della quota di iscrizione, per i giorni di durata del viaggio. In ogni caso il rimborso non potrà superare Euro 3.000,00 per evento. In caso di iscrizione contemporanea di un gruppo precostituito di partecipanti, la definizione “compagno di viaggio” può riferirsi ad una sola persona. IN CASO DI INTERRUZIONE DEL VIAGGIO Per ottenere il rimborso della quota di viaggio, l’Assicurato, entro 15 giorni dalla data del rientro, dovrà denunciare il sinistro alla Società, telefonando al numero verde 800406858 attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 8:00 alle ore 19:30 ed il sabato dalle ore 8:00 alle ore 14:00, od inviare la relativa richiesta a: UnipolSai Assicurazioni S.p.A. Ufficio Sinistri Turismo - Via della Unione Europea, 3/B - 20097 San Donato Milanese (MI) oppure via e-mail sinistriturismo@unipolsai.it, la relativa richiesta corredata dai seguenti documenti: i propri dati e recapiti, codice fiscale, descrizione dell’accaduto; estratto conto di iscrizione; certificato di morte o di ricovero; eventuale certificazione ufficiale (no autocertificazioni) attestante il grado di parentela. ESCLUSIONI E NORME GENERALI Non sono dovute le prestazioni per eventi conseguenti a: a) dolo o incuria dell’Assicurato; b) guerra, anche civile, scioperi, rivoluzioni, sommosse o movimenti popolari, saccheggi, atti di terrorismo e di vandalismo; c) terremoti alluvioni, fenomeni atmosferici aventi caratteristiche di calamità naturali, trasmutazione del nucleo dell’atomo, radiazioni provocate dall’accelerazione artificiale di particelle atomiche; d) infortuni derivanti dallo svolgimento delle seguenti attività: alpinismo con scalata di rocce o accesso a ghiacciai, sports aerei in genere, atti di temerarietà, corse e gare automobilistiche, motonautiche e motociclistiche e relative prove ed allenamenti, nonché tutti gli infortuni sofferti in conseguenza di attività sportive svolte a titolo professionale; e) malattie ed infortuni derivanti da abuso di alcolici e psicofarmaci nonché all’uso non terapeutico di stupefacenti ed allucinogeni; f) stati di malattia cronica, neuropsichiatrica o patologie preesistenti all’inizio del viaggio; g) viaggi intrapresi contro consiglio medico od allo scopo di sottoporsi a trattamento medico o chirurgico. Sono inoltre escluse: h) le spese di ricerca in montagna, in mare o nei deserti; i) le prestazioni in quei paesi che si trovassero in stato di belligeranza che renda impossibile l’assistenza; j) le perdite, danni o spese mediche derivanti da eventi denunciati alla UnipolSai Assicurazioni SpA oltre i 30 giorni dal loro verificarsi. PRECISAZIONE Le prestazioni sono qui riportate in sintesi per consentire agli Assicurati di usufruire delle garanzie. Faranno comunque fede gli originali della polizza depositata anche presso la contraente.

˙ ˙ ˙ ˙

˙ ˙ ˙ ˙

19


Profile for HOT WINGS VIAGGI

GRUPPI, ROMAGNA E MARCHE DA SCOPRIRE.  

Pacchetti insoliti fra Romgna e Marche

GRUPPI, ROMAGNA E MARCHE DA SCOPRIRE.  

Pacchetti insoliti fra Romgna e Marche