Issuu on Google+

Insieme per BASIANO Lista Civica

Candidato Sindaco

DE FRANCISCIS Douglas Programma

POLITICO-AMMINISTRATIVO Elezioni Comunali 25 Maggio 2014 Comune di Basiano


Presentazione

"Un'Amministrazione a sostegno dei propri concittadini per un futuro sereno" Dopo l'esperienza di cinque anni di minoranza, Insieme per Basiano si presenta alle Elezioni Comunali con l'obiettivo unico di poter garantire una buona amministrazione al paese nei prossimi 5 anni. Per riuscirci abbiamo scelto di affidarci ad un gruppo di persone in cui passione, professionalità, novità e partecipazione siano gli elementi caratterizzanti. Riteniamo che l'amministrazione uscente di Centrodestra rappresenti un notevole passo indietro per la comunità Basianese che, in questi anni, è spesso rimasta inascoltata e ha dovuto subire scelte controproducenti, se non addirittura fallimentari, per la collettività. Noi di Insieme per Basiano siamo consapevoli di proporre un progetto ambizioso e puntiamo a ricostruire un paese che sia notevolmente diverso da quello che si è configurato in questi 5 anni appena trascorsi. Ci proponiamo di offrire a Basiano un diverso modello amministrativo, dialogante e più vicino al cittadino: un'amministrazione che ascolti e proponga, che si confronti con tutta la cittadinanza in maniera continua, al fine di raggiungere risultati che garantiscano una vita cittadina migliore. Gli ideali che muovono la lista di Insieme per Basiano sono quelli che da sempre caratterizzano la storia del nostro impegno politico vicino al mondo di sinistra: partecipazione, assistenza alle categorie più deboli, sostegno ai giovani, tutela dell'ambiente, attenzione ai bisogni dei cittadini. Lo sguardo deve essere necessariamente proteso verso un futuro migliore: occorre dare sostegno a chi è in difficoltà, offrire nuovi servizi e migliorare gli esistenti, creare opportunità per le nuove generazioni, coinvolgere le associazioni e i cittadini nella definizione delle priorità e degli obiettivi amministrativi, allargare gli orizzonti. Riconoscendo il ruolo centrale dell'Unione dei Comuni di Basiano e Masate e rafforzandone il ruolo istituzionale possono essere inoltre raggiunti importanti risultati gestionali a totale beneficio della cittadinanza in termini di miglioramento della qualità e ampliamento dei servizi offerti, con conseguenti positive ripercussioni sulla nostra quotidiana vita da cittadini.

Riteniamo sia giunto il momento di iniziare una nuova avventura amministrativa, senza guardarsi indietro, ma puntando ad una Basiano migliore.


Servizi ai cittadini Nonostante la consapevolezza del difficile periodo economico in corso, vogliamo porre l'attenzione sulle reali esigenze della cittadinanza per quanto di competenza dell'Amministrazione Comunale, offrendo nuovi servizi e migliorando quelli esistenti con un occhio di riguardo sia al costo, sia alla qualità. Sul territorio sono presenti strutture comunali male utilizzate, o utilizzate con un limitato beneficio per la cittadinanza: queste sono quindi la prima risorsa da rivalutare per garantire spazi di ritrovo per giovani e meno giovani. Per la gestione di alcuni servizi procederemo seguendo un'ottica di sovracomunalità, partendo in primo luogo dall'esistente Unione dei Comuni di Basiano e Masate e dal miglioramento della qualità dei servizi che ad essa competono. Valuteremo poi quali siano i percorsi che possano aumentare la qualità e l'efficienza dei servizi offerti agendo in maniera congiunta con i comuni limitrofi, in modo che possano apportare dei benefici ai cittadini. Pur con una riduzione delle entrate nelle casse comunali, il taglio di un servizio alla cittadinanza non può essere la prima strada da percorrere al fine di garantire una stabilità economica all'ente locale.

Anziani Un luogo di ritrovo per non sentirsi soli Il nostro impegno è quello di favorire e garantire l'aggregazione tra gli anziani e i pensionati mettendo a disposizione strutture a loro dedicate, in grado di stimolarne le iniziative e veicolarne le disponibilità anche in un'ottica di volontariato a favore di tutti i concittadini. La struttura di Via S. Basilio (ex-bocciofila) con bar, spazio aggregativo e annessa sala polifunzionale, si presta a questo fine e pertanto ci impegniamo a garantirne la riapertura, la piena agibilità e la massima fruizione per la cittadinanza valutando l'affidamento ad Associazioni locali attive sul territorio o a gruppi di privati cittadini. È in quest'ottica che intendiamo lavorare: contrastare il rischio isolamento delle persone anziane e sole.

Giovani Reali e concrete politiche giovanili Vogliamo puntare all'istituzione di momenti e spazi che possano offrire opportunità alle nuove generazioni limitandone così la fuga dal paese e riconoscendo loro un ruolo di risorsa per l'intera comunità. Ecco nel concreto cosa intendiamo fare: • Istituzione di un'area studio con spazi e orari di apertura adeguati alle necessità degli studenti universitari e delle superiori. Il servizio verrà inizialmente avviato riorganizzando gli spazi del Palazzo Comunale. • Creazione in Unione dei comuni di uno sportello Informagiovani utile a presentare opportunità formative, di avvicinamento al mondo del lavoro o anche semplicemente ludiche agli studenti liceali e universitari.

www.insiemeperbasiano.it


• In un'ottica di internazionalizzazione punteremo alla proposta e alla partecipazione a bandi di progetti volti all'allargamento degli orizzonti dei nostri giovani concittadini: verranno promosse iniziative di collaborazione internazionale e la partecipazione a programmi istituzionali promossi dall'Unione Europea, siano essi formativi (Programma LLP) o di volontariato (Servizio Volontariato Europeo SVE). Verrà anche valutata la possibilità di intervenire con sgravi economici per gli studenti meritevoli che vogliano partecipare a queste iniziative. • Attivazione di corsi che possano offrire opportunità di crescita e garantire a tutti i ragazzi e le ragazze di mettere in moto le proprie passioni.

Famiglia Ascoltiamo i vostri bisogni Confermeremo l'attuale servizio di micronido presente sul territorio del Comune di Masate, ma operativo in Unione, verificando eventuali migliorie in termini di costo per gli utenti, e considerando, su una base di reale necessità, un possibile potenziamento del servizio stesso. Ci adopereremo anche al fine di offrirne una migliore pubblicizzazione. Prenderemo in considerazione una forma di collaborazione con la Scuola Parrocchiale dell'Infanzia di Masate riguardante la sezione Primavera. Inoltre la crescente richiesta di iscrizioni per la Scuola dell'Infanzia di Basiano, pur non ponendo al momento problematiche di liste d'attesa, verrà attentamente monitorata anche in collaborazione con il comune di Masate, mettendo in azione come Unione dei Comuni tutte le eventuali iniziative necessarie a garantire servizi adeguati alle famiglie prevenendo episodi di mancato accesso. Proseguiremo la collaborazione con le realtà fornitrici di servizi post-scuola a supporto della famiglia al fine di mantenere ed eventualmente ampliare i periodi di copertura delle iniziative stesse, garantendo alle famiglie la certezza che i propri figli si trovino in luoghi controllati e con un fine formativo.

Salute Nel nostro piccolo facciamo qualcosa Ci adopereremo al fine di garantire un miglioramento del servizio dell'Ambulatorio Comunale e del Punto Prelievi valutando ampliamenti d'orario e mettendo in atto politiche che portino ad un maggiore coordinamento dei medici e ad un miglioramento ed arricchimento dell'offerta assistenziale presente sul territorio comunale. Congiuntamente alle realtà operanti sul territorio verranno attivati percorsi di prevenzione (per esempio screening di vario genere, contrasto alla ludopatia) unitamente all'incentivo di alcune pratiche di buone salute.


FINANZE, BILANCIO e TRASPARENZA "Il Comune non è un'azienda" Dal Gennaio 2013 il nostro Comune concorre al "Patto di Stabilità". Questa situazione impone quindi una maggiore attenzione nelle politiche economiche dell'Ente Locale. È pertanto doveroso adoperarsi affinché vi sia sempre un'attenta analisi prima di procedere con investimenti che possano rivelarsi complicati per l'Ente Locale, individuando bene le priorità e portando a termine gli investimenti nei tempi prestabiliti. Parallelamente a questo stato delle cose, riteniamo però che il Comune non sia un'azienda, ma un ente, un'Istituzione che deve fornire servizi adeguati a fronte della tassazione imposta ai propri cittadini. Scegliamo quindi di non intervenire tagliando servizi fondamentali come Scuola e Servizi Sociali e più in generale non è intenzione di Insieme per Basiano tagliare i servizi o ricorrere all'aumento della tassazione: l'economia del Comune può essere ottimamente gestita pianificando e valutando attentamente le scelte. In questo senso non verranno programmate nuove opere pubbliche sovradimensionate o che richiedano un impegno di spesa elevato, ma si procederà ad investimenti mirati che riguardino opere di manutenzione, riqualificazione di aree urbane e rivalutazione del patrimonio esistente. In questi anni, su molti tributi di competenza comunale (IMU, TARI, TASI), sono state applicate le aliquote minime e l'impegno è quello di mantenerle tali. Verrà inoltre attentamente valutata la possibilità di procedere all'innalzamento della soglia di esenzione per l'aliquota comunale IRPEF, compatibilmente con la sua sostenibilità, al fine di venire incontro alle fasce di cittadinanza con maggiori difficoltà economiche. Altro strumento su cui l'Amministrazione comunale può agire è la ridefinizione delle soglie e degli scaglioni per l'accesso ai servizi forniti alla cittadinanza. Si attuerà anche una politica di trasparenza presentando alla cittadinanza quali siano le linee politiche e gestionali che porteranno alle scelte operate sul bilancio. Parallelamente si continuerà, come richiesto dalla normativa vigente, con la pubblicazione sul sito internet dell'Unione dei Comuni delle decisioni adottate dalla Giunta Comunale, dal Consiglio Comunale e dagli organi dell'Unione dei Comuni.

www.insiemeperbasiano.it


LAVORI PUBBLICI e URBANISTICA "Mai più opere incompiute o mal gestite" L'esigenza di gestire i lavori pubblici nei tempi e nei costi previsti è un'assoluta priorità: mai più opere incompiute o mal gestite. In questo periodo di particolare congiuntura economica vi saranno investimenti con soldi pubblici solamente dopo averne valutato l'effettiva necessità, a seguito di un'attenta analisi costi-benefici e con una rigorosa programmazione della spesa al fine di contrastare il fenomeno di crescita incontrollata dei costi. Valuteremo le priorità e concentreremo gli sforzi nel recupero, nella messa a norma, nella manutenzione, nell'adeguamento ai migliori standard energetici delle strutture esistenti e di proprietà comunale quali gli edifici scolastici, la sala polifunzionale di via S.Basilio, il Palazzo Comunale, il Centro Sportivo e l'immobile di via Cosmi. In particolare, sugli edifici scolastici valuteremo interventi mirati di manutenzione ordinaria e straordinaria delle strutture al fine di garantire un maggiore livello di sicurezza degli ambienti. Daremo priorità alla manutenzione delle strade e dei marciapiedi con l'obiettivo sia di attuare la ricucitura dei percorsi ciclo-pedonali, sia di sviluppare una rete di collegamenti fra i punti sensibili del territorio, scuole, biblioteca e centri sportivi, estendendola alle nuove aree edificate del nostro territorio. Puntiamo anche alla realizzazione di una rete ciclo-pedonale in collaborazione con i comuni limitrofi, a cominciare dal coordinamento col Comune di Masate al fine di collegare in maniera sicura le strutture d'interesse presenti sul territorio de ll'Unione. Studieremo interventi in via Donizetti, via Galilei e via Virgilio finalizzati alla valorizzazione, riqualificazione e recupero degli spazi che risultano totalmente abbandonati da anni, con l'obiettivo di renderli fruibili: aree a verde attrezzate con panchine, alberi ed aree ludiche per i concittadini più piccoli. Realizzeremo interventi mirati alla moderazione del traffico e messa in sicurezza degli incroci esistenti, con una primaria attenzione in prossimità di Via Galilei garantendo un accesso sicuro ai cittadini residenti. Verrà inoltre rimodulata ed adeguata la segnaletica nell'area industriale per drenare e decongestionare il traffico pesante nelle ore critiche. Procederemo, visto il futuro declassamento a strada comunale di Via Donizetti, alla messa in sicurezza e adeguata segnalazione delle banchine e delle fermate degli autobus de lla linea Gessate-Trezzo e de lla linea Gessate-Paderno.


Punteremo anche alla dotazione di accessi con rete wi-fi in alcuni punti di utilizzo comune. Redigeremo una programmazione temporale dei lavori (cronoprogramma) che terrà conto delle reali esigenze della collettività e che eviti il ripetersi di episodi che possano arrecare grave disagio o addirittura pericolo ai cittadini. La costruzione dell'asilo nido, il cui inizio risale a quattro anni addietro, è stato un esempio di sperpero di denaro pubblico in cui molti fattori non sono stati presi in considerazione. Pertanto predisporremo un'attenta analisi costi-benefici per valutare il futuro della struttura in essere, e le eventuali azioni atte al recupero della stessa. Sarà riconfermato l'attuale Piano di Governo del Territorio (PGT), che ha come principi lo sviluppo sostenibile del territorio con salvaguardia delle attuali aree a verde sottraendole ad eventuali speculazioni edilizie. Ci impegneremo a perseguire una politica a zero consumo di suolo partendo da interventi di riqualificazione del patrimonio esistente. Valuteremo la possibilità di interventi sulle strutture del Centro Sportivo mediante ristrutturazioni ed eventuali adeguamenti con l'obiettivo di ridurre le future spese di gestione e manutenzione e i consumi della struttura, non escludendo un intervento di rifacimento del terreno di gioco. Da ultimo si procederà alla realizzazione di orti attrezzati con strutture adeguate che possano garantire sia l'aggregazione che un aiuto al sostentamento delle persone.

www.insiemeperbasiano.it


LAVORO "Informare i cittadini delle opportunità e fornire strumenti" Il perdurare della crisi economica impone un'importante attenzione alle tematiche lavorative e occupazionali, anche se tali problematiche non sono di diretta competenza dell'Ente Locale. Il comune e l'Amministrazione possono però adoperarsi al fine di garantire ai cittadini strumenti e opportunità per provare a superare lo stato di disoccupazione. Procederemo pertanto ad una mappatura delle realtà aziendali ed imprenditoriali esistenti sul territorio al fine di mettere in relazione domanda e offerta, utilizzando eventualmente i canali di comunicazione istituzionali per mettere in contatto imprese e lavoratori. Riteniamo sia fondamentale la collaborazione e il riconoscimento del ruolo del Centro per l'Impiego di Melzo e dei servizi da loro offerti. Pertanto ci impegneremo per la richiesta di riapertura di uno sportello presso il comune di Basiano o, alternativamente, in un'ottica di Unione, all'ampliamento dell'orario di apertura dello sportello attivo a Masate. Informeremo i cittadini sugli strumenti messi a disposizione dalle istituzioni nazionali (per esempio Dote Lavoro della Regione Lombardia) o dall'Unione Europea. Incentiveremo per quanto possibile l'utilizzo di Voucher Lavoro INPS a favore di disoccupati che offrano servizi di manutenzione a favore della comunità. Da ultimo incoraggeremo iniziative di coworking con la condivisione di spazi di lavoro, stimolando sinergie tra le professionalità presenti sul territorio che possano portare alla nascita di nuove realtà imprenditoriali. Inoltre valuteremo azioni finalizzate alla valorizzazione dell'artigianato e delle attività commerciali presenti sul territorio in coordinamento con i commercianti e gli artigiani stessi.


ISTRUZIONE, SCUOLA e CULTURA "Senza cultura non c'è futuro" Consapevoli di quanto siano fondamentali la scuola e la cultura, la nostra Amministrazione si impegnerà nei seguenti progetti: • Mantenere e sostenere il POF (Piano dell'Offerta Formativa) attraverso il Piano di diritto allo Studio. Verificheremo inoltre la possibilità di creare una "Commissione diritto allo studio" composta da amministratori, docenti e rappresentanti dei genitori con lo scopo di sostenere, collaborare e concordare i vari progetti di arricchimento dell'offerta formativa. • Garantire i servizi di assistenza ai bambini diversamente abili o con particolari problematiche siglando convenzioni con i centri che sul territorio operano per le diagnosi e le terapie (psicomotricità, logopedia, potenziamenti cognitivi). • Organizzare corsi di lingue e attività teatrali per i bambini e ragazzi della Scuola Primaria e Secondaria. • Riproporre centri ricreativi estivi comunali per il periodo di chiusura delle scuole parallelamente e in coordinamento con le realtà già attive in attività similari. • Rafforzare il servizio del Piedibus coinvolgendo maggiormente la popolazione alla ricerca di volontari accompagnatori, ormai insufficienti a garantire la crescita del progetto avviato. • Sviluppare un progetto di carpooling (condivisione delle auto) per consentire il trasporto dei bambini sulle linee non coperte dal Piedibus. Verrà inoltre valutata la possibilità di realizzare altre iniziative efficaci che consentano di raggiungere gli edifici scolastici in maniera sicura ed efficiente. • Realizzare dei progetti di educazione all'ambiente coinvolgendo maggiormente le scuole per rendere i bambini e i ragazzi consapevoli dell'importanza della salvaguardia della natura e del nostro territorio anche in coordinamento con il Parco del Rio Vallone. • Proseguire la collaborazione tra Biblioteca e Scuole puntando alla messa in campo di nuove progettualità che garantiscano opportunità culturali ai ragazzi delle Scuole. • Mettere in atto politiche di mediazione culturale che riguardino sia i bambini in età scolare che i nuovi residenti in età adulta al fine di garantire una vera e reale integrazione. In ambito culturale, verrà certamente reintrodotta la celebrazione del 25 Aprile, completamente dimenticata in questi anni di Amministrazione di centrodestra incentivando percorsi di conoscenza tra i cittadini, in particolare quelli più giovani. Eventi formativi e culturali come "La Fiaba a Basiano" e il Premio Cosmi saranno mantenuti, valorizzati e potenziati. Istituiremo anche borse di studio per gli studenti universitari più meritevoli. Punteremo ad un deciso rilancio del Settembre Basianese negli ultimi anni svuotato dei suoi contenuti culturali, storici e aggregativi. In aggiunta ad una valorizzazione del Settembre Basianese, crediamo possa essere riattivato il Palio dei Rioni.

www.insiemeperbasiano.it


AMBIENTE "Conservare e tutelare il nostro territorio" Conservare e tutelare il territorio, mantenere l'attuale PGT e bloccare il consumo di suolo sono le nostre priorità; ci impegneremo anche in altre iniziative: • Contrastare il crescente fenomeno delle discariche abusive nei territori verdi del paese e impedire l'abbandono dei rifiuti sul territorio comunale. • Prevenire fenomeni di dissesto idrogeologico e allagamenti congiuntamente con la Protezione Civile attraverso interventi di messa in sicurezza del territorio. • Attuare interventi atti al risparmio energetico degli edifici pubblici. Sensibilizzeremo ulteriormente la cittadinanza a proseguire con le buone pratiche quali l'utilizzo della casa dell'acqua, la raccolta differenziata dei rifiuti, la mobilità sostenibile e metteremo in campo iniziative che possano apportare benefici ambientali ed economici ai cittadini.

SICUREZZA "Un sistema integrato per una risposta concreta" Occuparsi di sicurezza significa dare una risposta concreta a coloro che chiedono con forza una maggiore presenza delle istituzioni sul territorio. Una partecipazione attiva e un dialogo sereno rafforzano il legame tra i cittadini e l'Amministrazione, a partire dalla Polizia Locale, che deve essere sostenuta con dotazione di personale e strumenti adeguati ai compiti che sono chiamati a svolgere quotidianamente. Attraverso una costante comunicazione e l'uso delle strutture pubbliche adeguatamente attrezzate si consolida la capacità di vivere insieme tenendo conto dei bisogni di tutti: un paese vivo è un paese in cui ci si sente più tranquilli e sicuri. Il sistema di videosorveglianza delle attuali telecamere a circuito chiuso di cui è dotato il nostro territorio va reso più efficace mediante un maggior controllo dei monitor installati nella centrale del corpo di Polizia Municipale, altrimenti è uno strumento ai limiti dell'inutilità.


TEMPO LIBERO e SPORT "Ampliare l'offerta e offrire opportunità" Basiano è uno dei pochi comuni ad essere attualmente sprovvisto di una offerta di corsi sia formativi che per il tempo libero degna di tale nome. L'obiettivo sarà l'istituzione, anche in collaborazione con le Associazioni, di corsi di varia natura (lingue straniere, italiano per stranieri, fotografia, informatica, teatro) destinati alla cittadinanza a prezzi accessibili. Oltre a garantire un'offerta culturale essi possono, in tempi di crisi, rivelarsi anche un'opportunità formativa per chi cerca lavoro. La Sala Polifunzionale con palco teatrale (struttura di Via S.Basilio) sarà messa a norma e riaperta e, con il coinvolgimento di privati e/o associazioni, potrà diventare un luogo di aggregazione per la cittadinanza attraverso il suo utilizzo come teatro, sala concerti e conferenze. Intendiamo ampliare l'offerta sportiva, favorendo la nascita di nuovi gruppi e attività sportive per i bambini, i giovani e gli adulti offrendo un ruolo di coordinamento che possa, nel corso del tempo, portare alla nascita di una società polisportiva. Sarà nostra premura garantire l'utilizzo delle strutture comunali a tutte le Associazioni sportive presenti sul territorio.

RAPPORTI CON LE ASSOCIAZIONI "Incentivare e tutelare sulla base delle progettualità presentate" In un'ottica di Cittadinanza Attiva, l'Amministrazione Comunale deve riuscire a supportare, non solo in termini economici ma anche pratici, le realtà associative presenti sul territorio. miglioreremo la collaborazione con realtà avviate e fornitrici di servizi alla cittadinanza, consapevoli che queste non solo spesso operano attraverso l'aiuto dei volontari, ma sopperiscono a mancanze dell'ente locale. In particolare, l'obiettivo dell'Amministrazione sarà quello di garantire il mantenimento di standard di servizio adeguati e il miglioramento dell'offerta coinvolgendo le associazioni nelle scelte e nella definizione degli obiettivi mediante tavoli di confronto. A seguito della nascita del Forum delle Associazioni, l'amministrazione dovrà doverosamente ed in modo collaborativo confrontarsi con esso al fine di garantire, agevolare e veicolare ogni forma di associazionismo. Riteniamo che tutte le associazioni presenti sul territorio, siano esse culturali, di volontariato, sportive, ludiche, debbano essere ugualmente tutelate dall'Amministrazione e valutate sulla base delle progettualità messe in campo, riconoscendo ad ognuna di esse il ruolo di creatrici di rapporti e collanti della cittadinanza.

www.insiemeperbasiano.it


AMMINISTRAZIONE e CITTADINI "Un migliore confronto, un rapporto più stretto e trasparente" Amministratori e amministrati devono avere maggiori possibilità di confronto e di dialogo: per questo istituiremo l'Ufficio Relazioni col Pubblico (URP), in grado di ascoltare le esigenze e i bisogni dei cittadini e di agevolare il passaggio di informazioni. L'Amministrazione si impegna a rendicontare mediante assemblee pubbliche sulle decisioni prese nel corso della legislatura. Riteniamo inoltre sia giunto il momento di procedere all'unificazione dei giornalini comunali, con l'istituzione di un periodico informativo proprio dell'Unione dei Comuni. Da ultimo, creeremo momenti di confronto con i nuovi residenti al fine di presentare le opportunità attive sul territorio e le realtà comunali con l'obiettivo ulteriore di ricevere riscontri su piccole necessità che possano emergere arrivando nella nostra comunità.

UNIONE DEI COMUNI “L'Unione fa la forza” L'Unione dei Comuni è un ente sovracomunale molto importante in cui Basiano e Masate hanno fatto confluire gran parte dei servizi: istruzione, cultura, servizi sociali, personale comunale, raccolta rifiuti e sport. Questo processo di integrazione ha sicuramente permesso di ottimizzare e razionalizzare gli sforzi e negli anni ha portato un risparmio per le casse dei comuni garantendo servizi adeguati. L'Unione però non è completamente recepita dai cittadini e per questo riteniamo necessario che debba essere svolto un ulteriore sforzo da parte delle amministrazioni per informare sulle decisioni amministrative e sulle iniziative, magari attraverso la creazione di un giornalino informativo. I prossimi saranno anni di cambiamento in quanto il superamento della Provincia di Milano e la creazione della Città Metropolitana comporterà inevitabilmente la riorganizzazione dei servizi presenti nell'area della Martesana. È importante che le amministrazioni di Basiano e Masate siano all'altezza di questi cambiamenti e cerchino di dare il massimo contributo senza restare schiacciati dagli ingranaggi della macchina dei paesi più grandi: maggiore sarà la forza della loro presenza quanto maggiore sarà la loro integrazione e unione. In passato si è parlato di fusione dei comuni di Basiano e Masate, ma tale aspetto non è mai stato concretizzato. Occorre ora verificare nuovamente questo percorso anche in base ai cambiamenti che si avranno sul territorio nella riorganizzazione dei servizi e in base ad incentivi e vantaggi che si potrebbero avere con la riduzione della burocrazia. È necessario mettere in piedi una rete di sovracomunalità forte e coesa al fine di poter presentare progetti comuni che apportino anche finanziamenti da parte di enti nazionali, internazionali o fondazioni private. Essere uniti porta sempre dei vantaggi: bisogna essere lungimiranti e saper guardare più in là del proprio naso. L'Unione fa la forza.


Douglas DE FRANCISCIS - CANDIDATO SINDACO Sono un Ingegnere Edile di 42 anni, sposato e padre di tre figli. Lavoro in una società multinazionale di Ingegneria e consulenza dove mi occupo della direzione dei lavori presso cantieri di demolizione e bonifica di siti petrolchimici ormai dismessi. I clienti che seguo sono multinazionali italiane ed internazionali e società pubbliche. Credo fortemente che la res publica debba essere condivisa da ogni cittadino: per questa ragione nel 2009 ho deciso di intraprendere questa nuova avventura prendendo parte attivamente all'amministrazione di Basiano e sono stato eletto Consigliere Comunale nel gruppo di minoranza di Insieme per Basiano; sono anche membro dell'Assemblea dell'Unione dei Comuni. Oggi, io e altri cittadini, abbiamo voluto dare vita ad una nuova proposta che superi la cattiva amministrazione di questi anni. È la nuova lista di Insieme per Basiano in cui sono confluite diverse esperienze, professionalità e personalità da mettere a servizio del nostro paese. Partecipazione, assistenza alle categorie più deboli, sostegno ai giovani, tutela dell'ambiente, attenzione ai bisogni dei cittadini sono la base fondante del nostro impegno politico. Siamo convinti inoltre che i servizi al cittadino e alla famiglia possano essere incrementati grazie all'Unione dei Comuni di Basiano e Masate e intendiamo operare convinti del fatto che l'Unione sia e rimanga una risorsa importante. In questi ultimi anni, gli enti comunali sono stati continuamente oggetto di tagli alle casse e riduzione dei trasferimenti, ma siamo certi che nonostante ciò possiamo garantire e migliorare i servizi grazie a realtà presenti sul territorio: cittadini volontari, associazioni e privati. Nei giorni prima delle elezioni potrete incontrarci per le vie del paese, darci le vostre opinioni, conoscerci, offrirci spunti di riflessione, confrontarvi con noi o semplicemente stringerci la mano.

www.insiemeperbasiano.it


I candidati Consiglieri Erika STINCONE Ho 32 anni e sono laureata in Lingue e Letterature straniere. Sono una professoressa di Inglese e da diversi anni lavoro come insegnante di sostegno con dei ragazzi diversamente abili presso una scuola media. Insegno inoltre Inglese in un corso per adulti in collaborazione col Comune di Inzago. Nel 2009 sono stata eletta consigliere di minoranza e con le nuove elezioni mi piacerebbe continuare questo percorso, occupandomi delle tematiche sociali e di quelle relative all'istruzione e alla cultura.

Marco OXOLI Sono un Ingegnere Biomedico (I livello) di 28 anni e parte degli studi li ho condotti in Belgio. Da otto anni lavoro come steward presso lo stadio San Siro di Milano, dove attualmente ricopro il ruolo di coordinatore. Alle Elezioni Comunali 2009 sono stato eletto consigliere di minoranza e ora mi ricandido per mettere a disposizione il mio dinamismo e dimostrare che i giovani sono una risorsa. Sono Presidente dell'Associazione "Noi Fuori" che da 5 anni organizza con successo la festa Park'n'Roll di Masate.

Stefania SOLCIA Sono un chimico industriale di 49 anni, attualmente responsabile della gestione di Assicurazione Qualità nel settore cosmeticofarmaceutico. Da più di 10 anni partecipo attivamente alla vita scolastica dei nostri figli, come rappresentante di classe, membro della giunta e del consiglio di istituto presso il Comprensivo Basiano e il Liceo G. Bruno di Melzo. Mi candido perché ritengo che il mio impegno nell'ambito dell'istruzione pubblica possa rappresentare una risorsa.

Antonio BRUNO Sono un Ingegnere Civile di 46 anni. Mi occupo di progettazione per la realizzazione di grandi opere infrastrutturali in Lombardia. Tra le varie opere mi sono occupato dell'ampliamento dell'A9, della Rho-Monza e dell'autostrada A4 in vista di Expo2015. Mi candido con l'obiettivo di mettere a disposizione dell'Amministrazione Comunale la mia professionalità nel campo dei lavori pubblici e della loro gestione, spesso problematica nel Comune di Basiano.

Rossana POZZI Sono un Architetto di 48 anni. Ho lavorato, fino ad alcuni anni fa, in diversi studi di progettazione architettonica, occupandomi prevalentemente di edilizia residenziale. Mi candido per contribuire a riscoprire la dimensione della socialità, partendo dal rinnovo degli spazi pubblici destinati al mondo dell'infanzia. Penso che i bambini possano essere una fonte di aggregazione per l'intera comunità basianese al fine di potenziare l'aspetto ricreativo e culturale del paese.

Arturo CALONI Sono un pensionato di 65 anni. Da molti anni sono impegnato nella amministrazione comunale dove ho ricoperto vari incarichi da capogruppo, assessore e Sindaco (nella legislatura 2004-2009). Mi ricandido per supportare il gruppo in questa rinnovata avventura mettendo a disposizione la mia esperienza in ambito amministrativo. Dopo l'impegno politico-amministrativo, alterno la mia passione per il ciclismo all'attività di volontariato più bella del mondo: fare il nonno.


I candidati Consiglieri Francesca DALOISO Sono laureata in Sociologia - Scienze del Turismo e della Comunità Locale e ho 28 anni. Attualmente lavoro come impiegata presso un'azienda che commercia materiali per l'industria. Mi candido perché vorrei contribuire allo sviluppo delle potenzialità del mio paese, con particolare attenzione alle tematiche culturali e ambientali. Basiano dovrebbe salvaguardare e rendere fruibili ai cittadini le aree verdi che rappresentano il valore aggiunto del nostro territorio.

Stefano VIGANÒ Sono un architetto di 38 anni laureato a pieni voti al Politecnico di Milano. Ho lavorato in diversi studi ed ambiti progettuali: dall'architettura di interni all'edilizia residenziale. Da due anni, complice la grave crisi edilizia, mi occupo dell'attività di famiglia, una realtà commerciale e artigianale storica e consolidata del nostro Comune. Mi candido perché voglio partecipare alla valorizzazione e alla tutela del nostro territorio, con particolare attenzione alla sostenibilità e alla fruizione degli spazi pubblici e comuni.

Rosella ROSELLI Da molti anni insegno nella Scuola dell'Infanzia, ho 60 anni. Sono Assistente Sociale e svolgo attività di volontariato in un centro di accoglienza per donne maltrattate. Sono stata Assessore alla Cultura dell'Unione dei Comuni di Basiano e Masate nella legislatura 2004-2009. Mi ricandido perché credo che la valorizzazione della scuola pubblica, lo sviluppo sociale e culturale del paese in cui viviamo siano un obiettivo irrinunciabile per una buona amministrazione.

Moreno COGLIATI Ho 42 anni e sono laureato in Giurisprudenza. Dipendente da un quindicennio nella pubblica amministrazione, ho lavorato in alcune Amministrazioni Comunali per un decennio, con diverse mansioni. Sono particolarmente attento e sensibile alle tematiche ecologiche, sociali e legate al mondo del volontariato. Mi candido, sulla scorta del bagaglio culturale e professionale acquisito, per poter contribuire attivamente alla vita politica e ai bisogni della comunità locale con imparzialità, efficacia ed economicità.

Francesca LEONI Ho 21 anni, sono una studentessa iscritta al primo anno della Facoltà di Scienze dell'Educazione. Ho appena concluso recentemente un anno di volontariato come animatrice ed educatrice in una struttura missionaria in Burundi. Sono animatrice presso l'oratorio e frequento il gruppo scout di Cassano D'Adda. Mi candido, pur priva di esperienza, perchè credo nell'impegno personale di ognuno di noi, specialmente di noi giovani: possiamo migliorare ciò che ci circonda solo se mettiamo in gioco tutto il nostro entusiasmo.

Massimo LOCATELLI Sono un radiotecnico di 53 anni, prestato all'industria come custode aziendale e impiegato al ricevimento e spedizioni merci, in una società di Basiano. Sposato e papà di 4 figli, canto da anni nel Coro Parrocchiale. Mi candido per garantire un futuro migliore ai nostri figli e alle nuove generazioni, valorizzando il ruolo educativo della famiglia, fulcro della società civile, con un impegno diretto e responsabile sulle problematiche della nostra comunità.


Come si vota: DE FRANCISCIS Douglas Davide Ivan

i Candidati Consiglieri

STINCONE OXOLI SOLCIA BRUNO POZZI CALONI DALOISO VIGANĂ’ ROSELLI COGLIATI LEONI LOCATELLI

per contattarci

www.insiemeperbasiano.it insiemeperbasiano@gmail.com

Noi siamo pronti, voltiamo pagina INSIEME!


Programma ipb