Page 1

160° Anniversario della Fondazione della Polizia - 26 maggio 2012, ore 10 -

Sabato 26 maggio sarà celebrato il 160° Anniversario della Fondazione della Polizia di Stato. Quest’anno il tema celebrativo scelto per la ricorrenza, “Storia di coraggio e innovazione”, rappresenta per tutti noi un momento di riflessione sulla nostra nascita e sulla nostra storia, che non si esaurisce nel ricordo di una sola data, ma raffigura il susseguirsi della presenza di uomini e donne che con le loro azioni, spesso coraggiose, hanno contribuito alla crescita e all’innovazione della Polizia di Stato, nel delicato compito della gestione della sicurezza. Il coraggio e l’innovazione raggiunta nelle tecniche operative, tra l’altro, sarà protagonista della cerimonia attraverso una dimostrazione del team operativo del Centro Nautico e Sommozzatori di La Spezia, coadiuvati da un elicottero del I° Reparto Volo di Malpensa, che si svolgerà alle ore 12 nelle acque del lago antistanti il Monumento dei Caduti di Lecco.


DATI STATISTICI RELATIVI AI DELITTI DI MAGGIORE ALLARME SOCIALE RELATIVI ALL’INTERA PROVINCIA DI LECCO*

1/4/2010 – 31/3/2011

1/4/2011 – 31/3/2012

Variazione %

11470

11873

+ 4%

1

0

0

5651

6238

+10%

24

19

-21%

1420

1665

+17%

RAPINE

78

95

+22%

ESTORSIONI

22

24

+9%

TRUFFE E FRODI INFORMATICHE

431

532

+23%

DANNEGGIAMENTI

2158

2070

-4%

26

18

-31%

TOTALE DELITTI di cui:

OMICIDI FURTI TOTALI di cui

FURTI CON STRAPPO di cui

FURTI IN ABITAZIONE

VIOLENZE SESSUALI

* Fonte SDI (Dati inseriti, prescindere dall’Ente/Ufficio che ha ricevuto la denuncia, al 10.05.2012)

2


ATTIVITÀ SVOLTA DALLA POLIZIA DI STATO PERIODO APRILE 2011 – MARZO 2012 Attività di Polizia Giudiziaria e di Prevenzione  Persone denunciate in stato di arresto

nr. 47

 Persone denunciate in stato di libertà

nr. 1029

PERSONE ARRESTATE / DENUNCIATE

1200 1000 800 600 400 200

1029

APRILE '11 - MARZO '12

741

75

APRILE '10 - MARZO '11

47

0 PERSONE ARRESTATE

PERSONE DENUNCIATE

Persone controllate in servizi di Polizia

nr. 17.008*

 Autovetture controllate in servizi di Polizia

nr. 9.694*



* I dati riguardano unicamente i controlli effettuati mediante “Cope”.

Pattuglie operanti sul territorio Nel periodo in esame, 01/04/2011/31/03/2012, sono state impiegate sul territorio, a scopo preventivo da personale in uniforme, le seguenti pattuglie di vigilanza e prevenzione : Pattuglie automontate dell’U.P.G.S.P. della Questura di Lecco (Squadre Volanti) Pattuglie in moto dell’U.P.G.S.P. della Questura di Lecco (cd.”Squadre Nibbio”) Pattuglie appiedate (Poliziotti di quartiere) della Questura di Lecco Pattuglie della Polizia Stradale di Lecco dedicate alla vigilanza stradale:

nr.2830; nr.93; nr.394; nr.2.347;

Pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine Lombardia di Milano (giunte, in Lecco, in nr. 24 diverse giornate per servizi straordinari di controllo del territorio) nr.137.

3


Misure di prevenzione  Avvisi Orali

nr.

73

 Fogli di Via Obbligatori

nr.

58

 Sorveglianze Speciali di P.S. proposte

nr.

2

 Ammonimenti del Questore per Stalking

nr.

8

 D.A.S.P.O. irrogati*

nr.

11

* divieto di accesso a tutti i luoghi del Territorio Nazionale ed Estero dove si svolgono

manifestazioni sportive calcistiche relative ai Campionati Nazionali di Serie A, B, C1, C2, D, Eccellenza, ai Tornei Internazionali, alla Coppa Italia ed alle partite della Nazionale Italiana di calcio, nonchĂŠ a tutti gli incontri amichevoli.

Misure di sicurezza  Sottoposti alla libertĂ vigilata

nr.

11

 Sottoposti agli arresti domiciliari

nr.

71

 Sottoposti alla detenzione domiciliare

nr.

31

 Affidati in prova al C.S.S.A.

nr. 105

 Obbligo e Divieto di dimora

nr.

19

 Obbligo di presentazione alla P.G.

nr.

26

Misure cautelari e/o alternative alla detenzione

4


Attività in ambito scolastico Nell’anno scolastico 2011/12, al fine di favorire l’avvicinamento tra gli ambienti scolastici e la Polizia di Stato, sono stati organizzati numerosi incontri tra qualificati operatori di quest’Ufficio con scolaresche di questa provincia. Si rappresenta, al riguardo, che nel periodo indicato sono stati effettuati nr.36 incontri, di cui nr.14 all’interno di Istituti Scolastici della città di Lecco e nr.22 all’interno di Istituti Scolastici della provincia. Gli interventi hanno interessato nr.8 Scuole primarie, nr.18 Scuole secondarie e nr.10 Scuole superiori. I temi trattati sono stati inerenti alla Sicurezza e

Legalità (nr.20 incontri), al

fenomeno del bullismo (nr.14 incontri), alle dipendenze da sostanze stupefacenti (nr.7 incontri) ed alla sicurezza stradale (nr.7 incontri). Nel corso dell’anno scolastico cui trattasi sono state inoltre effettuate nr.3 visite presso gli Uffici della Questura da parte di diversi Istituti scolastici.

5


ATTIVITÀ DI POLIZIA AMMINISTRATIVA E SOCIALE Ufficio Armi TIPO DI AUTORIZZAZIONE RINNOVO LICENZE PORTO DI FUCILE USO CACCIA RILASCIO LICENZE PORTO DI FUCILE USO CACCIA RINNOVO LICENZE PORTO DI FUCILE USO TIRO A VOLO RILASCIO LICENZE PORTO DI FUCILE USO TIRO A VOLO COLLOQUI PER PRIMO RILASCIO PORTO DI FUCILE DENUNCE DI POSSESSO ARMI COMUNI RILASCIO NULLA OSTA ACQUISTO/EREDITA’ ARMI COMUNICAZIONI DI AVVIO DEL PROCEDIMENTO PER RESPINGIMENTO ISTANZE TIRO A VOLO COMUNICAZIONI DI AVVIO DEL PROCEDIMENTO PER RESPINGIMENTO ISTANZE CACCIA COMUNICAZIONI DI AVVIO DEL PROCEDIMENTO PER SOSPENSIONE LICENZE CACCIA DINIEGHI LICENZE PORTO DI FUCILE USO TIRO A VOLO DINIEGHI LICENZE PORTO DI FUCILE USO CACCIA REVOCA LICENZE PORTO DI FUCILE USO TIRO A VOLO REVOCA LICENZE PORTO DI FUCILE USO CACCIA SOSPENSIONE LICENZE PORTO DI FUCILE USO TIRO A VOLO SOSPENSIONE LICENZE PORTO DI FUCILE USO CACCIA LICENZE DI ESPORTAZIONE TEMPORANEA ARMI LICENZE DI ESPORTAZIONE E DI IMPORTAZIONE DEFINITIVA ARMI ACCORDO PREVENTIVO PER IL TRASFERIMENTO DI ARMI DA FUOCO CARTA EUROPEA DI ARMI DA FUOCO AVVISO DI TRASPORTO ARMI PRIVATI AVVISO DI TRASPORTO ARMI ARMERIE LICENZE COLLEZIONI ARMI COMUNI LICENZE COLLEZIONI ARMI ANTICHE, ARTISTICHE O RARE MODELLI 38 INSERITI RILASCIO DI LICENZA DI VENDITA. FABBRICAZIONE E RIPARAZIONE ARMI RILASCIO AUTORIZZAZIONI IN MATERIA DI GAS TOSSICI RILASCIO AUTORIZZAZIONI PER ACQUISTO ESPLOSIVI RILASCIO AUTORIZZAZIONI POSIZIONAMENTO E SPARO MINE CONTROLLI EFFETTUATI: rivendite autorizzate di artifici pirici SEGNALAZIONI A.G. per rinvenimenti di armi illegalmente detenute a seguito di decesso del detentore RILASCIO NULLA OSTA FUOCHINO COMUNICAZIONEN AVVIO DEL PROCEDIMENTO PER RESPINGIMENTO ISTANZE N.O. FUOCHINO DINIEGHI N.O. FUOCHINO 6

NR. 586 20 185 155 203 144 28 12 8 1 6 8 2 7 0 0 24 1 17 47 28 105 111 preesistenti 16 preesistenti 3509 16 8 9 252 36 6 7 1 1


Ufficio Licenze TIPO DI AUTORIZZAZIONE RILASCIO LICENZE COMMERCIO E FABBRICAZIONE OGGETTI PREZIOSI RILASCIO LICENZE CALL CENTER AUTORIZZAZIONE SCOMMESSE EX ART. 88 T.U.L.P.S. AUTORIZZAZIONE VOLO DA DIPORTO ED ELISUPERFICI AUTORIZZAZIONI ALLO SVINCOLO DI FIDEJUSSIONI ISCRIZIONI AL REGISTRO EX ART. 75 BIS T.U.L.P.S. VIDIMAZIONE REGISTRI CONTROLLI DI POLIZIA AMMINISTRATIVA EFFETTUATI: Pubblici esercizi PERSONE DEFERITE ALL’A.G. INFORMATIVE ALLA PREFETTURA PER RILASCI E RINNOVI DECRETI GUARDIE PARTICOLARI GIURATE INFORMATIVE ALLA PREFETTURA RILASCI/RINNOVI PORTO DI PISTOLA PER DIFESA PERSONALE

NR. 14 1 24 17 1 9 69 110 2 100 140

Settore Passaporti RILASCI NULLA OSTA e DELEGHE

nr.

675

PASSAPORTI Rilascio Rinnovo

nr. 8026 nr. 10

RILASCIO LASCIAPASSARE PER MINORI (aprile 2011/5 luglio 2011) ATTI DI AFFIDO PER ESPATRIO TEMPORANEO

nr. 1818 nr. 1601

ATTIVITÀ RELATIVA AI CITTADINI EXTRACOMUNITARI PERMESSI/CARTE DI SOGGIORNO RILASCIATI/RINNOVATI PROVVEDIMENTI DI ESPULSIONE ACCOMPAGNAMENTI COATTI ALLA FRONTIERA ACCOMPAGNAMENTI PRESSO I C.I.E. ORDINE DEL QUESTORE EX ART. 14 T.U. SULL’IMMIGRAZIONE RAPPORTI AVVERSO RICORSI AL GIUDICE DI PACE RICHIESTE ASILO POLITICO NULLA OSTA RICONGIUNGIMENTO FAMILIARE PERM. SOGG. RILASCIATI AMBITO VACANZE TERAPEUTICHE RAPPORTI PER ISTANZE DI CONFERIMENTO CITTADINANZA ITALIANA PERSONE INDAGATE NULLA OSTA PROVVISORI ALL’INGRESSO DECRETI DI RIGETTO PERMESSI/CARTE SOGGIORNO RAPPORTI INVIATI AL T.A.R. LOMBARDIA/CONSIGLIO DI STATO

7

8800 76 4 14 51 25 125 652 247 536 212 984 83 45


SEZIONE POLIZIA STRADALE DI LECCO PATTUGLIE PER SERVIZI DI VIGILANZA STRADALE PERSONE IDENTIFICATE VEICOLI CONTROLLATI

2347 26535 23861

Violazioni al Codice della Strada e leggi complementari

CONTESTATE PER UN TOTALE DI ART. 142 DEL C.D.S. (ECCESSO DI VELOCITÀ) ART. 141 DEL C.D. S. (VELOCITÀ NON COMMISURATA) ART. 186 DEL C.D.S. (GUIDA IN STATO DI EBBREZZA ALCOLICA) ART. 187 DEL C.D.S. (GUIDA SOTTO L’EFFETTO DI SOSTANZE STUPEFACENTI) ART. 172 DEL C.D.S. (MANCATO USO DELLE CINTURE DI SICUREZZA) ART. 171 DEL C.D.S. (MANCATO USO DEL CASCO PROTETTIVO) PATENTI DI GUIDA RITIRATE CARTE DI CIRCOLAZIONE RITIRATE TOTALE VEICOLI SEQUESTRATI PERSONE ARRESTATE PERSONE INDAGATE IN STATO DI LIBERTÀ (ARTT. 186 E 187 C.D.S.) VEICOLI RECUPERATI DI PROVENIENZA FURTIVA ARMI SEQUESTRATE ARMI GIOCATTOLO ILLEGALI SEQUESTRATI DOCUMENTI DI GUIDA FALSI SEQUESTRATI SOSTANZA STUPEFACENTE SEQUESTRATA STRANIERI ACCOMPAGNATI IN QUESTURA PER IDENTIFICAZIONE ESERCIZI PUBBLICI CONTROLLATI

Euro 751.238,92 323 614 355 14 674 24 565 194 25 3 196 16 4 0 9 Gr.12,94 3 35

Nel corso dell’anno sono stati rilevati nr. 484 incidenti stradali, di cui: CON ESITO MORTALE CON FERITI CON SOLI DANNI A COSE PERSONE DECEDUTE PERSONE FERITE

4 264 216 4 378

8


Operazioni di Polizia Giudiziaria di maggior rilievo svolte dalla Sezione Polizia Stradale Lecco nel periodo aprile 2011 / marzo 2012

09 agosto 2011 in esecuzione di mandato di cattura europeo emesso da un’Autorità Giudiziaria tedesca veniva tratto in arresto, sul territorio lecchese, tale ARIASI Alberto ritenuto responsabile di appropriazione indebita e ricettazione di veicoli; 20 settembre 2011 a seguito di perquisizione locale, delegata dall’A.G. di Bergamo, nell’abitazione di tale DAHER SALAM Hassan, cittadino libanese residente in Merate (LC) venivano rinvenuti numerosi documenti di circolazione apocrifi o provento di reato, motivo per cui il, DAHER SALAM Hassan veniva deferito alla competente A.G.; 05 ottobre 2011 a seguito di perquisizione locale, effettuata d’iniziativa, veniva rinvenuto un autocarro e nr. 8 propulsori per autovetture proventi di furto, in locali di proprietà di tale Rosa Armando, residente in Colico (LC);

SOTTOSEZIONE POLIZIA FERROVIARIA LECCO SERVIZI SVOLTI PATTUGLIE IN STAZIONE PATTUGLIE A BORDO TRENO TOTALE TRENI SCORTATI PATTUGLIE LUNGO LINEA FS SERVIZI DI O.P. PERSONE IDENTIFICATE di cui minori di cui stranieri di cui irregolari CONTRAVVENZIONI ELEVATE di cui D.P.R. 753/80 EX Reg. Polfer CONTRAVVENZIONI ELEVATE di cui C.d.S. Stupefacenti sequestrati PERSONE ARRESTATE PERSONE DENUNCIATE IN STATO DI LIBERTA’

9

NR. 1004 369 723 11 1 2177 298 996 0 63 2 gr.1.530 0 4


Operazioni di Polizia Giudiziaria e di Soccorso Pubblico di maggior rilievo effettuate nel periodo aprile 2011 - marzo 2012 dalla Questura di Lecco (Squadra Mobile, D.I.G.O.S. ed U.P.G.S.P.) Marzo 2011/febbraio 2012 al termine di articolate indagini di P.G., iniziate nel marzo 2011 e conclusesi nel Febbraio 2012, la locale Squadra Mobile procedeva all’arresto, per i reati di furto di autovetture in concorso e ricettazione, di due soggetti facenti parte di un’organizzazione criminale dedita a rapine, furti sui Tir e ricettazione. L’attività di indagine consentiva inoltre, a seguito di una serie di perquisizioni locali, il recupero di svariata refurtiva per un valore di circa 300.000,00 Euro, nonché il rinvenimento di un trattore stradale del valore di circa Euro 120.000,00 utilizzato per il trasporto della merce rubata. Detta refurtiva è risultata essere provento di numerose rapine ai danni di autotrasportatori o di furti ad attività commerciali;

08 giugno 2011 la locale Squadra Mobile a seguito di molteplici denuncie di furti, avvenuti in box di abitazioni private, effettuava mirati servizi volti all’identificazione dei soggetti coinvolti. A seguito di una accurata e vasta attività informativa si aveva notizia che un cittadino s.f.d ma di fatto presente in questa città era dedito al compimento di tali reati. Il medesimo veniva trovato in possesso di 10 orologi marca Rolex originali, appena trafugati, aventi un valore commerciale di circa 80.000 euro. Per tale fatto lo stesso veniva deferito alla locale A.G. per il reato di ricettazione e gli orologi restituiti ai legittimi proprietari; 01 luglio 2011 un equipaggio della Volante individuava e bloccava tre soggetti che da alcuni giorni stavano spacciando banconote false negli esercizi commerciali della città di Lecco. I medesimi, di nazionalità italiana, venivano deferiti a p.l. alla locale A.G. Nella circostanza venivano rinvenute sia le banconote false che l’intero provento dell’illecita spendita; 11 settembre 2011, due equipaggi della Volante intervenivano presso una struttura ricettiva di Civate (LC), dove era stata segnalata la presenza di un cittadino straniero colpito da mandato di cattura. Sul posto veniva accertato che l’individuo da catturare era in compagnia di altre sette persone, tutte di diverse nazionalità ed alloggiate in tre distinte stanze .Il personale operante procedeva alla ricerca del catturando ispezionando stanza per stanza ed identificando tutta la comitiva. Durante il controllo emergeva che anche un secondo individuo era colpito da mandato di cattura e veniva pertanto anch’egli arrestato. Si procedeva, pertanto, all’arresto dei due soggetti colpiti da mandato di cattura che venivano dapprima condotti in questi Uffici e successivamente portati in carcere a disposizione delle competenti A.G.; 13 settembre 2011 la locale Squadra Mobile procedeva all’arresto in flagranza di reato di estorsione un cittadino Pakistano. Lo stesso aveva estorto, a seguito minacce, ingenti somme di denaro ad un suo connazionale. Al momento dell’arresto il denunciante era

10


degente presso il reparto di ortopedia del locale nosocomio in quanto giorni prima, per sfuggire alle minacce, si era lanciato dalla finestra della propria abitazione riportando numerose fratturate agli arti inferiori. Nella circostanza personale della Squadra Mobile attivava un servizio di osservazione nel reparto di degenza che dopo alcune ore portava all’arresto dell’estorsore che si era ripresentato per l’ennesima volta a chiedere, con violenza, denaro; 15 ottobre 2011, in orario notturno, un’equipaggio della Volante individuava e bloccava quattro soggetti, tre dei quali minorenni, che si erano resi protagonisti di un incidente nel sottopasso della SS 36 nei pressi di questo capoluogo. Gli stessi dopo l’incidente abbandonavano il veicolo, poi risultato di provenienza furtiva. L’equipaggio della “Volante”, intuendo le intenzioni dei fuggitivi, si recava immediatamente presso la Stazione FS di Lecco, rintracciando i quattro soggetti che risultavano inequivocabilmente coloro che erano a bordo del furgone. La successiva ricostruzione dei fatti consentiva di accertare che gli stessi erano tutti sottoposti al regime di Misura Cautelare del collocamento in comunità e che avevano concorso nel furto del furgone sopra citato, reato per il quale venivano tratti in arresto in flagranza di reato;

05 ottobre 2011 la locale Squadra mobile procedeva all’arresto di un giovane di nazionalità italiana per il reato di spaccio di sostanze stupefacenti;nel corso della perquisizione personale e domiciliare venivano rinvenuti e sequestrati grammi 181,1 di hashish, già divisi in dosi e pronti per essere diffusi, ed altro materiale per il confezionamento delle dosi; 09 novembre 2011 personale della Squadra Mobile, al termine di una lunga attività investigativa, procedeva all’esecuzione di custodia cautelare in carcere di un cittadino italiano che dietro compenso, istruiva fittizie pratiche di regolarizzazione di soggetti clandestini ai quali aveva sottratto, in concorso con altri, ingenti somme di denaro;

09 novembre 2011 un ’equipaggio della Volante procedeva, in questo centro cittadino, al controllo di due cittadini stranieri che, alla vista della pattuglia, cercavano di dileguarsi. Gli stessi venivano fermati e compiutamente identificati. Entrambi risultavano annoverare svariati precedenti di polizia ed a carico di uno di essi emergeva un ordine di esecuzione in carcere per sconto pena a seguito reati di furto e rapina. Dalla perquisizione personale effettuata sul posto veniva rinvenuti e sequestrati, in possesso al catturando, una patente di guida svedese e tre telefoni cellulari di dubbia provenienza, circostanza per la quale il medesimo veniva altresì indagato per il reato di ricettazione; 18 novembre 2011 un equipaggio della Volante interveniva in questo viale Turati ove erano stati segnalati atti di vandalismo contro auto in sosta ed agli arredi urbani. Il personale della “Volante”,dopo aver ricevuto precise indicazioni dalla C.O., interveniva prontamente individuando i due responsabili che nell’occasione cercavano vanamente di dileguarsi. L’attività conseguente effettuata sul posto permetteva di acquisire utili elementi di prova nei confronti degli stessi che venivano indagati per il reato di danneggiamento aggravato;

11


17 dicembre 2011, la pattuglia del P.d.Q. unitamente all’equipaggio della Volante, bloccava un soggetto che poco prima si era reso responsabile del reato di rapina aggravata in danno della titolare di un negozio nel centro città. Nella circostanza entrambe le pattuglie intervenivano con rapidità recuperando, dopo che il rapinatore se ne era disfatto, l’arma utilizzata (laser camuffato da telefono cellulare) e arrestando l’autore della rapina;

06 gennaio 2012 un equipaggio della Volante traeva in arresto un cittadino italiano autore di un tentato omicidio avvenuto all’interno di un bar del centro città. Il predetto, utilizzando un coltello affilato, colpiva alla gola la vittima con l’intenzione di ucciderla attesa la profondità e la lunghezza della ferita inferta. L’attività fin dal primo intervento si presentava alquanto complessa e solo grazie alle capacità professionali espresse dall’equipaggio della Volante intervenuto riusciva possibile trarre in arresto, dopo un’attività investigativa protrattasi senza soluzione di continuità nel corso della notte e della giornata successiva, l’autore del tentato omicidio. La complessità dell’intervento nasceva dal fatto che tutte le parti coinvolte, a partire dalla vittima, alquanto impaurita, tacevano sulla dinamica dell’evento o meglio riferivano false informazioni indicando falsamente l’autore del tentato omicidio in un ignoto avventore datosi alla fuga; 11 febbraio 2012 la locale Squadra Mobile a seguito di monitoraggi effettuati nelle scuole di questo Capoluogo finalizzati alla prevenzione e repressione di attività di spaccio di sostanze stupefacenti, procedeva all’arresto di un minore italiano per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Il giovane lo stesso veniva infatti trovato in possesso di grammi 72,4 di hashish oltre che di sostanza da taglio e altro materiale solitamente utilizzato per il confezionamento delle singole dosi; 29 febbraio 2012, in orario notturno, l’equipaggio della Volante intercettava sulla SS “36”, nei pressi di questo capoluogo, un furgone, di provenienza furtiva, i cui occupanti, dopo averne spaccato la vetrata, asportavano da un negozio nr.15 biciclette per un valore complessivo di € 25.000. L’inseguimento, che interessava l’intera provincia da Nord a Sud, evidenziava notevoli capacità operative dell’equipaggio della Volante che riusciva a catturare uno dei due fuggitivi. Durante la fuga i malviventi avevano sfondato un muretto ed abbandonato il furgone sui binari della ferrovia creando altresì, nella circostanza, pericolo alla circolazione del treni. Nell’occasione veniva interamente recuperata la refurtiva; 12 marzo 2012, personale di questo U.P.G.S.P. traeva in arresto l’autore di una aggressione a scopo di rapina ad un tabaccaio di questo centro cittadino, avvenuta dopo l’orario serale di chiusura, in data 06 Dicembre 2011. La rapina, che aveva creato notevole allarme in città, era stata compiuta da un individuo, con il volto travisato da una calza di nailon, che, impugnando una spranga di ferro, colpiva con estrema violenza alla testa il tabaccaio al fine di sottrargli l’incasso della giornata. Le indagini si concentravano soprattutto fra le persone che frequentavano e vivevano nella zona dell’aggressione atteso che l’ipotesi investigativa era quella che il rapinatore, che nella circostanza non aveva proferito parola, fosse conosciuto dalla vittima.

12


Nel pomeriggio del giorno 11.1.2012, emergendone i presupposti, alcuni equipaggi di questa Squadra Volante, procedevano alla perquisizione dell’abitazione del presunto autore rinvenendo la sbarra di metallo utilizzata per colpire il tabaccaio che veniva riconosciuta dalla parte lesa. Sulla base di quanto accertato veniva richiesta all’Autorità Giudiziaria l’emissione di una misura cautelare attesa la gravità dei fatti legata alla recidiva dell’autore del reato. L’Autorità Giudiziaria recependo completamente l’impianto accusatorio emetteva ordinanza di misura cautelare in carcere nei confronti del soggetto responsabile che veniva eseguita in data 2.3.2012; 17 marzo 2012, in orario notturno, un equipaggio di questa Squadra Volante veniva inviato in località Maggio nel comune di Cremeno (LC), a seguito della segnalazione di una persona avente intenzione di suicidarsi. Senza perdita di tempo l’equipaggio della Volante raggiungeva la Valsassina portandosi nella località indicata. Nelle immediatezze del viadotto denominato Ponte della Vittoria, tristemente noto per precedenti suicidi, veniva rintracciato un veicolo aperto e con il finestrino di guida parzialmente abbassato. In lontananza, più precisamente all’estremità del ponte, gli operanti notavano una donna che camminava sul marciapiede. In brevissimo tempo i componenti dell’equipaggio si precipitavano verso la donna prima che questa potesse accorgersi della loro presenza. La signora veniva immediatamente afferrata per le braccia al fine di evitare che potesse compiere gesti avventati e lentamente veniva ricondotta verso il veicolo della Polizia, impedendo così che potesse portare a termine i propri intenti suicidi; 30 marzo 2012, personale di questa Questura, con l’ausilio di un’unità cinofile della Polizia di Stato fatte appositamente giungere in questo centro da Milano, effettuava una rilevante operazione antidroga, presso due istituti scolastici di questo centro, che portava al ritrovamento di grammi 2,5 di sostanza stupefacente, di tipo cocaina, e di grammi 19,4 di sostanza stupefacente, di tipo hashish.

13

Dati polizia  

Dati polizia

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you