Page 1

Elezioni Amministrative 31 Maggio 2015

NON IMMAGINARE UNA CITTÀ IDEALE…

“La città Ideale” - Anonimo del '500

…IMMAGINA UNA CITTÀ MIGLIORE: LA TUA CITTÀ


Le idee di tanti, un programma per la città

Marco Fiorentino Candidato Sindaco

Non immaginare una citta’ ideale, immagina una citta’ migliore: la tua città


Le idee di tanti, un programma per la città

Il Programma di un Candidato-Sindaco deve essere caratterizzato, prima ancora che da buoni propositi, dalla credibilità che si acquisisce con la dimostrazione di quanto si è già fatto per la Città; dalla certezza di poter determinare una pianificazione compatibile con i diversi interessi della città; dalla convinzione della possibilità di concretizzare le idee ed i progetti per la città. Questi presupposti di ordine metodologico, che hanno sollecitato me e tanti di voi a proporre un programma impegnativo per gli obiettivi individuati ed ambizioso per lo sviluppo della città, li sottopongo alla valutazione di voi tutti, miei cari Concittadini.

Se eletto Sindaco, sin da ora mi impegno nei

primi 100 giorni a realizzare questi interventi con assoluta priorità: 1°

Riduzione delle imposte, tasse e tributi comunali nella misura del 30% per famiglie e imprese;

Migliorare la qualità della pulizia e del verde cittadino e accrescere i controlli per la sicurezza in città che è condizione essenziale per l’interesse di tutti, di chi ci vive a Sorrento e di chi ci viene in vacanza;

Predisporre un piano per un’azione politico-amministrativa quotidiana diretta a migliorare la qualità dell’ambiente che ci circonda e in cui viviamo per ridurre qualsiasi forma di inquinamento delle acque, dell’aria che respiriamo, del nostro mare che è una risorsa preziosa, anzi strategica non solo per Sorrento.

Con Affetto Marco Fiorentino

Non immaginare una citta’ ideale, immagina una citta’ migliore: la tua città


Le idee di tanti, un programma per la città

Il Programma di chi si propone per l’amministrazione di Sorrento si fonda sulla consapevolezza di dover tutelare ed al contempo mediare gli interessi della collettività e le necessità dei singoli cittadini. L’azione politica ed amministrativa deve essere, pertanto, efficace, efficiente ed esauriente. In ragione di tale consapevolezza, la credibilità conseguita con la concretizzazione di quanto proposto nei mandati trascorsi costituisce una premessa fondamentale. Ascolto, partecipazione ed impegno, caratterizzeranno la mia amministrazione nei prossimi cinque anni. L’esperienza maturata ed il contributo dei tanti concittadini mi hanno sollecitato alla redazione di un programma che tenga conto di specifici obiettivi. Gli obiettivi di mandato, seppur diversi, sono tra loro complementari e sono individuabili nelle categorie di quelli ordinari (da conseguire ogni anno per tutti i cinque anni di mandato), di quelli straordinari (da conseguire nella durata del quinquennio perché utili alla realizzazione di strutture necessarie alla Città) e di quelli strategici (determinanti ai fini della verifica del risultato di amministrazione).

Non immaginare una citta’ ideale, immagina una citta’ migliore: la tua città


Le idee di tanti, un programma per la città

OBIETTIVI ORDINARI  RIDUZIONE DELLA TASSAZIONE del 30% Imposte, tasse e tributi comunali dovranno essere sin dal primo anno ridotti nella misura del 30%. Gli oneri per l’occupazione del suolo pubblico, in particolare, saranno diminuiti in misura del 30% nei periodi di bassa stagione turistica. Tanto per la incentivazione della destagionalizzazione delle attività produttive del turismo e del commercio, al fine del prolungamento dei periodi occupazionali ed in risposta alla modifica introdotta dal Jobs Act, che ha fortemente penalizzato indennità di disoccupazione e reddito annuo dei lavoratori stagionali.  QUALITA’ DELLA VITA E DECORO URBANO Cospicue risorse di bilancio, reperite anche dalla razionalizzazione della spesa per eventi e manifestazioni, dovranno essere destinate al miglioramento della qualità della vita dei i residenti e dei turisti. Sarà infatti attuata una costante azione di mantenimento ed implementazione a verde delle aree cittadine, con la cura e la manutenzione del verde pubblico e con la promozione di una reale cultura del verde urbano. Attraverso il recupero del patrimonio arboreo e delle piante più importanti, che da sempre hanno caratterizzato l’identità di Sorrento, si tornerà a decorare i siti urbani, nel rispetto della storia e delle tradizioni della nostra terra.  IGIENE URBANA L’igiene urbana dovrà essere garantita anche dall’innaffiamento settimanale delle strade e delle piazze e dalla loro sanificazione dagli insalubri odori provocati dalle deiezioni animali.  MANUTENZIONE MARCIAPIEDI E STRADE E MOBILITA’ ED IMPEGNO AD UNA MOBILITA’ SOSTENIBILE L’ordinaria manutenzione dei marciapiedi e delle strade è necessità indispensabile alla vivibilità e alla pedonalizzazione del centro cittadino. La qualità della vita impone una mobilità sostenibile, che non può prescindere dall’impegno alla previsione di un servizio metropolitano peninsulare (MetaSorrento) della Circumvesuviana (in tal senso sarà opportuno attivarsi, per quanto di competenza, per alleggerire in modo incisivo la pressione del traffico privato su gomma,anche incentivando e potenziando un servizio di trasporto pubblico convenzionato e favorendo l’utilizzo di mezzi ibridi e a basso impatto ambientale.

Non immaginare una citta’ ideale, immagina una citta’ migliore: la tua città


Le idee di tanti, un programma per la città  UNA CITTA’ SICURA Adeguati standard di sicurezza dovranno caratterizzare la qualità della vita e della vivibilità della Città. Sorrento Città sicura non è uno slogan, ma una condizione essenziale per affermare la sua peculiarità sociale e civica. Per conseguire questo risultato dovrà essere adeguato e implementato il servizio di videosorveglianza sul territorio. La sicurezza sarà assicurata da una maggiore e più diffusa presenza in strada della Polizia Municipale per attività di controllo da svolgersi anche in sinergia con le altre Forze dell’Ordine. L’istituzione del Vigile di Quartiere potrà ulteriormente supportare l’azione di controllo del territorio e di prevenzione in virtù della maggiore conoscenza dell’area territoriale di riferimento. L’adozione di nuove tecnologie dovrà migliorare la sicurezza stradale e ridurre l’incidentalità, anche in strade del centro cittadino, a partire da Via degli Aranci.  RESPONSABILIZZAZIONE CIVICA L’Amministrazione porrà in essere le opportune iniziative di informazione e di responsabilizzazione nei confronti dei cittadini di tutte le fasce d’età. Il target è quello di sollecitare l’interesse a condividere l’individuazione, la progettazione e la soluzione dei problemi, risolvibili solo attraverso la collaborazione Cittadini -Comune. Occorrerà una maggiore sensibilizzazione nei confronti della Città con politiche di incentivi per riqualificare il patrimonio edilizio ed attuare utili interventi in materia di arredo urbano, per valorizzare i fabbricati e più in generale il contesto cittadino nelle sue diverse peculiarità locali. In questa ottica dovrà essere sviluppato, pure, un piano di potenziamento della raccolta differenziata dei rifiuti attraverso l’adozione anche del Protocollo internazionale “Zero Waste”. La riduzione dei rifiuti a livello sperimentale ha già dato buoni risultati. Il progetto deve essere potenziato ed esteso ad altri produttori di notevoli quantità di rifiuti, con previsione di premialità in termini di risparmio per la relativa tassazione locale.  SCUOLA Alla scuola di ogni ordine e grado dovrà essere assegnato un finanziamento annuo di 1 milione di euro per la manutenzione e per sostenere e per promuovere tutte le attività, non esclusa quella “Scuola-Lavoro”, da realizzarsi in sinergia con il mondo imprenditoriale ed associativo. Dovrà essere istituito un tavolo di confronto permanente tra le diverse istituzioni

Non immaginare una citta’ ideale, immagina una citta’ migliore: la tua città


Le idee di tanti, un programma per la città scolastiche cittadine per armonizzarne le attività e trovare soluzioni condivise su vari aspetti, quali, ad esempio, la differenziazione dell’orario di uscita dei diversi istituti scolastici, per il vantaggio, non trascurabile, di alleggerire la pressione del traffico. La sicurezza delle strutture scolastiche, in particolare i plessi di Cesarano e di Priora rappresenta una priorità per l’alta considerazione e per il valore formativo che dovrà essere riconosciuto alla scuola. Ogni plesso scolastico dovrà avere garanzia dell’acquisto di strutture, mezzi e tecnologie mirati anche a programmi ambiziosi e di levatura internazionale. Dovranno essere semplificate le procedure di acquisto dei ticket mensa, rendendoli disponibili nella rete commerciale cittadina già abilitata allo svolgimento di analoghi servizi al pubblico. Dovrà essere offerto sostegno alle iniziative di formazione professionale più significative e lungimiranti, in particolare a quelle che valorizzano l’identità territoriale in tutte le sue espressioni e peculiarità, dall’artigianato all’enogastronomia, attraverso la creazione di progetti mirati a valorizzare e a promuovere le eccellenze. Tali scelte dovranno essere improntate ad una politica di destagionalizzazione dell’offerta turistica in sinergia con realtà del territorio che da anni operano nel campo dell’educazione e della formazione a livello internazionale, per rivolgersi a studenti universitari provenienti dagli USA, dall’Inghilterra e da altre Nazioni, interessati a conoscere la nostra storia, il nostro patrimonio artistico-culturale-archeologico da troppo tempo non considerato.  POLITICHE GIOVANILI Troppo spesso, nei programmi elettorali, il mondo giovanile è considerato solo come mera risorsa elettorale. I giovani debbono essere invece seguiti in ogni fase della loro crescita e formazione scolastica e civica. In tal senso fondamentale è l’interazione scuola-Comune per i progetti di prevenzione dell’abbandono scolastico, di formazione e di orientamento universitario. Occorre avvicinare i giovani alle istituzioni: il Forum dei giovani avrà il ruolo di interlocutore tra giovani cittadini ed istituzioni, promuovendo all’ interno dei consigli comunali le iniziative ed i progetti meritevoli. La Città dovrà prevedere spazi e luoghi pensati per la promozione, per aggregare e per favorire una cultura del tempo libero sana. L’Amministrazione dovrà porre in essere tutte le possibili strategie per favorire un collegamento funzionale giovani e lavoro. Le attività di alternanza scuola–lavoro dovranno essere prologo per le attività che il Comune si impegnerà ad istituire per facilitare l’inserimento dei giovani nel mondo del lavoro. Grande attenzione e risorse saranno espressamente dedicate all’associazionismo soprattutto giovanile quale punto di riferimento per la conoscenza e promozione del territorio, educazione ambientale, progetti per avvicinare il mondo giovanile alle istituzioni comunali.

Non immaginare una citta’ ideale, immagina una citta’ migliore: la tua città


Le idee di tanti, un programma per la città  POLITICHE SOCIALI Le iniziative delle politiche sociali e giovanili saranno finalizzate alla tutela e promozione dei diritti e delle pari opportunità per tutti i cittadini. Saranno rivolte al raggiungimento della piena inclusione sociale ed alla costruzione di una Città per tutti. Prioritario, per l’Amministrazione, sarà l’obiettivo di supportare le famiglie in difficoltà; famiglie quale nucleo portante e costitutivo di ogni connettivo sociale e, pertanto, meritevoli di degna ed adeguata attenzione. Varie saranno le strategie da mettere in atto per rispondere alle varie problematiche, quali: - Sostegno economico alle spese fondamentali dei nuclei familiari (buoni spesa, buoni bollette, buoni farmaci, agevolazioni fiscali) - Sostegno sociale in caso di persone anziane e con difficoltà o disabilità, mediante potenziamento dell’assistenza domiciliare - Sostegno psicologico in caso di particolari situazioni familiari con supporto di adeguate figure professionali - Sostegno allo studio attraverso la costituzione di gruppi di lavoro pomeridiani presso strutture comunali, dove i ragazzi potranno essere seguiti da un team professionale. Attenzione particolare sarà prestata alle persone con disabilità ed alle loro famiglie. Con appositi progetti si dovrà assicurare il raccordo tra le organizzazioni di volontariato, le parti sociali e la cittadinanza attiva, per la promozione e il coordinamento degli interventi a favore delle persone in difficoltà. Un compito fondamentale sarà quindi svolto dal centro socio–educativo“gli Aquiloni”. Infine si assicura il supporto per il contrasto all’indigenza e povertà. Il nostro paese, anche se basato sul benessere legato al turismo, non può rimanere indifferente alle grandissime difficoltà di alcune fasce sociali. Il Comune quindi, di concerto con le associazioni di volontariato presenti sul territorio, tra cui le Caritas diocesane, si farà carico di garantire sempre un tetto ed un pasto a chiunque viva a Sorrento.  LO SPORT Lo sport consente ai giovani e non solo di vivere la Città in modo sano. Già molto, negli anni precedenti, è stato fatto con la realizzazione di un apposito Palazzetto dello Sport nonché della tensostruttura nei pressi della scuola Torquato Tasso. Nell’ambito della sinergia sport–promozione della risorsa mare si cercheranno le migliori soluzioni per incentivare gli sport acquatici. In un paese di tradizione marinara è un proficuo investimento promuovere la cultura degli sport legati al mare preservandone anche la tradizione. L’Amministrazione si impegna a trovare le migliori soluzioni per restituire una realtà sportiva che sia all’altezza del nome di Sorrento; questo vale per il calcio, ma non solo. Nei miei precedenti mandati lo sport ha vissuto emozioni indimenticabili che intendiamo far rivivere ai nostri concittadini.

Non immaginare una citta’ ideale, immagina una citta’ migliore: la tua città


Le idee di tanti, un programma per la città  PROTEZIONE CIVILE Potenziamento delle attività comunali di Protezione Civile e sinergie con il mondo del volontariato che per grado di professionalità, oltre che per esperienza, può validamente supportare i piani e le azioni cui è preposta l’Amministrazione anche in azione di prevenzione e di tutela ambientale nonché per fronteggiare possibili emergenze.  EVENTI Nell’ambito delle politiche di promozione degli eventi sarà ripensata e riprogrammata anche la Fondazione Sorrento affinché torni ad essere un luogo di partecipazione anche da parte delle imprese sorrentine.

OBIETTIVI STRAORDINARI  RECUPERO PROPRIETA’ COMUNALE DELLA REGINA GIOVANNA Il recupero della proprietà comunale di Regina Giovanna avverrà con la realizzazione di un Parco Archeologico e Agricolo, da completarsi entro 5 anni con interventi rispettosi del luogo, a partire da una messa in sicurezza che ne garantisca la fruibilità per cittadini e turisti, che avranno la possibilità di godere di un posto unico nel suo genere, dove la suggestione dei luoghi può diventare, con un’accurata regia, anche un momento emozionale da far vivere in diverse forme ai visitatori.  RIQUALIFICAZIONE DEI BORGHI DI MARINA GRANDE E DI MARINA PICCOLA La riqualificazione del borgo di Marina Grande è obiettivo da completare attraverso la dismissione del depuratore, con la messa in funzione del depuratore di Punta Gradelle; in una realtà in continua crescita il disinquinamento del golfo, rappresenta un fattore essenziale per tutte le politiche di sviluppo e di promozione dell’incantevole località, coerentemente con la sua fisionomia tradizionale, le sue caratteristiche culturali ed esigenze turistiche. Il completamento del borgo di Marina Piccola non può prescindere dalla realizzazione, con recupero del finanziamento comunitario, del secondo lotto del sistema di collegamento parcheggio Lauro-ascensori per il Porto, destinato ad incidere in maniera rivoluzionaria sulla concezione stessa della mobilità urbana integrata. L’opera oltre a garantire notevoli entrate per le casse cittadine, porterà a completamento il progetto di pedonalizzazione del centro, alleggerendo il traffico veicolare e potenziando le autostrade del mare.

Non immaginare una citta’ ideale, immagina una citta’ migliore: la tua città


Le idee di tanti, un programma per la città  PARCHEGGI E MARCIAPIEDI E’ egualmente importante realizzare un parcheggio per ciclomotori a ridosso del centro urbano ed in prossimità delle aree pedonalizzate al fine di ridurre l’impatto visivo causato dall’altissimo numero dei mezzi circolanti e in sosta lungo le nostre strade. Per garantire sicurezza ai pedoni ed una piacevole passeggiata ai residenti e ai turisti dovranno essere realizzati inoltre marciapiedi lungo via del Capo. Nuovi marciapiedi dovranno essere realizzati anche lungo il Vallone di Via Atigliana, con ampliamento della sede stradale. Realizzazione del marciapiede su Corso Italia località sottomonte. Altro target del recupero della viabilità sorrentina dovrà essere la ricostruzione del tratto stradale di via Pantano-Li Simoni, franato oramai da diversi mesi. Ancora: in virtù del carico urbanistico determinatosi nel corso degli ultimi 20 anni saranno adeguate e migliorate le strade periferiche; laddove necessari, saranno realizzati nuovi collegamenti stradali e pubbliche illuminazioni collegamenti tra zone periferiche e Città: Via Rivezzoli, Via Campitiello, Via Palomba e altre.  OPERE PUBBLICHE Tra le opere pubbliche prioritarie emerge anzitutto l’esigenza di realizzare un Centro Anziani che sia all’altezza del nome di Sorrento e soprattutto delle aspettative della terza età, il cui contributo anche per lo sviluppo di iniziative e la promozione di attività in diversi ambiti di pubblico interesse ha un valore importante. Per le attività ludico-motorie dei nostri amici animali, saranno individuate ed attrezzate almeno tre aree urbane. Adeguamento funzionale e sistemazione dei campetti località Spasiano.  DISMISSIONI DISTRIBUTORI DI CARBURANTE Completamento del programma di dismissioni dal centro abitato dei distributori di carburanti e conseguente riqualificazione delle aree con parcheggi interrati a servizio dei residenti e aree verdi superficiali. Ci riferiamo al Largo Agip a Marano e all’area prospiciente l’Ospedale.  CENTRO FIERISTICO Realizzare un Centro Fieristico a Sorrento può garantire gli obiettivi di allungamento della stagione turistica ed al tempo stesso risultare non invasivo per il territorio, sfruttando zone già urbanizzate e quindi senza sacrifici di aree verdi. Un progetto da realizzarsi con la partecipazione sistemica del mondo imprenditoriale locale e delle diverse categorie produttive.

Non immaginare una citta’ ideale, immagina una citta’ migliore: la tua città


Le idee di tanti, un programma per la città  PIANO DEL COLORE E DELL’ ILLUMINAZIONE Dovrà essere attuato il piano del colore e dell’illuminazione differenziata nelle diverse zone per un ritorno al passato, rendendo ancor più suggestivi ed incantevoli gli angoli della Città, ossia quei luoghi che hanno reso la Città ineguagliabile.  AMBIENTE L’Ambiente rappresenta una priorità nella programmazione dell’Amministrazione: ad esso saranno assicurate adeguate congrue risorse finanziarie per attuare progetti mirati alla riqualificazione e tutela del principale punto di attrazione turistica sorrentina. Particolare attenzione sarà dedicata alla Pineta delle Tore con un progetto di sistemazione e adeguamento delle aree, potenziando l’eliporto, prevedendo la realizzazione di bar e igienici che fungeranno da supporto anche per i tanti frequentatori della Pineta. Sarà garantita una migliore fruizione ed un puntuale controllo e pulizia coinvolgendo anche le Associazioni Ambientaliste il cui contributo per le politiche di prevenzione e di salvaguardia del territorio può rivelarsi prezioso per l’Amministrazione.  RECUPERO DEL PATRIMONIO STORICO DELLA CITTA’ Il Vallone dei Mulini rappresenta la massima espressione della storia e della tradizione presente nel centro della Città. Il Patrimonio archeologico dovrà essere recuperato al pubblico e il patrimonio botanico dovrà essere preservato e se ne dovrà prevedere una fruibilità pubblica.

OBIETTIVI STRATEGICI  DESTAGIONALIZZAZIONE L’obiettivo strategico per eccellenza, come ampiamente emerso in sede di confronto con la cittadinanza e con gli operatori del settore, è quello di contribuire con adeguate e mirate iniziative ad intercettare nuovi segmenti turistici, ripensando la nostra Città in una dimensione autunno-invernale, rispondente alle aspettative degli operatori che investono e promuovono il nome di Sorrento nel mondo e che hanno bisogno di sentir accolte istanze e aspettative dirette ad animare la Città in periodi di scarsa attività. Tale scelta appare necessaria anche in risposta all’esigenza dei lavoratori del comparto turistico costretti da oggi a fare i conti con la riduzione dell’indennità di disoccupazione; il prolungamento della stagione diventa così opportunità per garantire livelli di reddito annuo altrimenti compromessi.

Non immaginare una citta’ ideale, immagina una citta’ migliore: la tua città


Le idee di tanti, un programma per la città Nella cosiddetta bassa stagione Sorrento dovrà proporsi sul mercato nazionale ed estero con un’immagine coerente ed originale, impegnando anche il commercio e l’artigianato in un’operazione di attrazione sui flussi turistici anche a carattere tematico: scolastico, culturale, religioso, artistico, enogastronomico, cinematografico, sportivo, etc… Il sostegno al comparto turistico sarà garantito da una progettualità e programmazione frutto del coinvolgimento costante dei diversi attori del territorio, puntando ad iniziative di qualità da collocarsi nei giusti tempi e modi, investendo le risorse in modo razionale e con la finalità di far da volano all’attività ed all’iniziativa degli operatori. A tal scopo, pur riconoscendone l’importanza, la spesa destinata ad eventi e manifestazioni sarà ridotta del 50% rispetto al dato storico di bilancio e, in ogni caso adeguata alle necessità di bilancio e agli altri obiettivi cittadini.  TRASPARENZA E COMUNICAZIONE Rappresentano i capisaldi dell’Amministrazione moderna ed efficiente che vogliamo per la nostra Sorrento, aperta ai Cittadini e alla Comunità degli interessi. Una trasparenza non solo predicata, ma soprattutto praticata attuando la massima limitazione al ricorso alla trattativa privata diventata in questi anni fin troppo frequente, anzi ricorrente. Altrettanto dicasi delle politiche dei servizi alla persona e sociali posti in essere prevalentemente attraverso il Piano Sociale di Zona che dev’essere concepito come uno strumento in grado di sostenere le realtà sociali e familiari effettivamente più disagiate e bisognose e che necessitano del sostegno della P.A., ma assolutamente estranea deve restare la politica alla gestione di questo settore tanto delicato. Maggiori controlli sulla quantità e qualità della spesa nei servizi sociali che non debbono privilegiare la gestione e l’organizzazione del Piano a discapito dell’utenza, rendendo anche più trasparente le procedure di gestione e affidamento dei servizi garantendo pari opportunità di accesso al lavoro. La comunicazione della P.A., interna ed esterna, rappresenta un altro punto fermo dell’Amministrazione per rispetto delle leggi vigenti e soprattutto per affermare una cultura della conoscenza sull’operato del Comune in tutti i settori in cui si impegnano risorse pubbliche. Inoltre sarà progettato e realizzato un Piano di Comunicazione moderno, integrato e rispondente alle necessità di una Città turistica di livello internazionale.  PREVENZIONE DELL’ INQUINAMENTO Il mare deve tornare ad essere la più importante risorsa della nostra Città. L’attività e l’azione amministrativa dovrà essere protesa all’attivazione del depuratore di Punta Gradelle e alla ricerca di qualsiasi fonte d’inquinamento per la salvaguardia delle acque del nostro mare. L’inquinamento provocato da campi elettromagnetici e da gas di scarico dovrà essere ridotto nei limiti del massimo attraverso continui monitoraggi e con l’adozione di soluzioni innovative.

Non immaginare una citta’ ideale, immagina una citta’ migliore: la tua città


Le idee di tanti, un programma per la città

Miei Cari Concittadini, un programma è fatto di idee e di suggerimenti e su questa falsariga, quella cioè del confronto permanente e aperto con la Città, lo adatteremo in corso d’opera alle esigenze che ci si presenteranno davanti. Insieme negli anni passati abbiamo portato Sorrento ad eccellere in modo tangibile e riconosciuto. Oggi dobbiamo fare quel passo in avanti decisivo se intendiamo costruire una Città a caratura internazionale, che sappia preservare la sua identità e nello stesso tempo competere a pieno titolo sui mercati di tutto il mondo.

Sono convinto che insieme ci riusciremo. Mi sia infine consentito di rivolgere, per i risultati che hanno conseguito e per i programmi che propongono, un espressione ai miei avversari candidati sindaci, Cuomo e Pinto, utilizzando un’innovazione algebrica:

1+1=0 (uno più uno uguale zero) Grazie di cuore e con tanto affetto Marco Fiorentino

Non immaginare una citta’ ideale, immagina una citta’ migliore: la tua città


Le idee di tanti, un programma per la città

MARCO FIORENTINO SINDACO

NOI CON VOI

BELLANTONIO

SILVANA

ABBATE

PATRIZIO

DE NICOLA

RAFFAELA

ACAMPORA

RAFFAELE

DE ROSA

ANTONINO

CAMMAROTA

GIOVANNI

DI LEVA

ROSSELLA

CAPPIELLO

GAETANO

DI LEVA

SALVATORE

DI LEVA

MARIA

FATTORUSSO

CORRADO

DURANTE

ADELE

GARGIULO

TORQUATO

ESPOSITO

PAOLO

MANZO

ADELE

GARGIULO

STEFANIA

MARESCA

ANTONIO

IACCARINO

SAVERIO

MARZUILLO

GIOVANNI

MASSA

BRIGIDA

MASCOLO

EMILIA

PECORARO

ANNA

MILARDI

CARLO

RUSSO

FRANCESCO SAVERIO

PARLATO

FRANCESCO

TERMINIELLO

GIOVAN BATTISTA

PATURZO

GIOVANNI

VITALE

GIUSEPPINA

RINALDI

MARIA

(detta MARIKA)

FIORENTINO

IVAN

VENANZIO

SALVATORE

SCARPATO

FABIO

(detto JURY)

(detta ANNALISA)

(detto CAPTIN)

(detta PATRIZIA)

Non immaginare una citta’ ideale, immagina una citta’ migliore: la tua città


Le idee di tanti, un programma per la città

PRIMAVERA SORRENTINA

INSIEME PER SORRENTO

COCORULLO

MARIA MICHELA

FIORENTINO

EDUARDO

DE RASIS

MARIANNA

CAFIERO

LUCIANA

DE GREGORIO

ANNA

RICCIARDI

ANNUNZIATA

ESPOSITO

FRANCESCO

DE SIMONE

GIUSEPPE

FIORENTINO

ANTONINO

DI MAIO

GIOVANNA

GARGIULO

GIOSUE’

ERCOLANO

ROBERTA

GHERARDI

ANTONINO

FALANGA

TIZIANA

IOVINO

ALESSANDRA

GARGIULO

GIUSEPPE

MARZUILLO

ALESSANDRO

GIORDANO

PASQUALE

NESPOLI

WALTER

LEONE

ANGELA

PANE

CARLO

MARIGLIANO

EMILIO

SAVARESE

FRANCESCA

MORVILLO

TERESA

SPANO

CONCETTA

RUSSO

ROSA

TERMINIELLO

CARLO

SALZANO

CARLA

VENIERO

ANTONIETTA

TERMINIELLO

GIOVANNA

VINACCIA

TERESA

ZICCARDI

MARIA FILOMENA

(detta NUNZIA)

Non immaginare una citta’ ideale, immagina una citta’ migliore: la tua città


Il 31 Maggio 2015 scegli di cambiare LA COALIZIONE CHE SOSTIENE LA CANDIDATURA A SINDACO DI

MARCO FIORENTINO

UNA CITTÀ SI AMMINISTRA

per la capacità di mediare i diversi interessi per la capacità di far prevalere un diffuso sentimento di solidarietà per la capacità di pianificare le aree del territorio per la capacità di programmare tempi e modalità delle attività pubbliche con le necessità dei cittadini per la capacità di educare i giovani alla cultura, al lavoro e allo sport per la capacità di innovazione senza tradire l’identità culturale e le tradizioni dei tempi trascorsi per la capacità di esprimerle...un grande amore

Programma Marco Fiorentino  

Il Programma di un Candidato-Sindaco deve essere caratterizzato, prima ancora che da buoni propositi, dalla credibilità che si acquisisce co...

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you