Page 100

no a messa e curano l’anima, durante la settimana sfogano il loro rancore da montecristiani, rubano e lo mettono in quel posto al prossimo. E se va presa per buona la definizione di Giuseppe Prezzolini secondo il quale gli italiani si dividono in due categorie cioè furbi e fessi, non nascondono di appartenere decisamente alla prima categoria, lasciando la seconda a chi sta in minoranza. C’è una continuità scandalosa, una sconvolgente reiterazione del modus operandi predatorio a distanza danni tra il democristiano Vittorio Sbardella, detto lo squalo, le cui gesta risalgono tra gli anni ’80 e ’90 e Franco Fiorito, detto er Batman, ex tesoriere del Pdl nella regione Lazio finito nei guai nel 2012 per festini, cravatte e ostriche pagati coi soldi degli italiani. Sbardella, morto a 59 anni di cancro ai polmoni, dicendo «Dio mi perdonerà, è il suo mestiere», ha fatto scuola. È il destino cinico dei dorotei, ex e non. Sono al timone, comandano, gestiscono il malloppo. In saecula saeculorum. Amen.

100

Muoia Sansone.indd 100

28/01/2013 21.03.46

muoia_sansone_ma_non_i_dorotei_in_stampa  
muoia_sansone_ma_non_i_dorotei_in_stampa