Page 1

da viandante-16_Layout 1 04/08/16 10.15 Pagina 1

STRUMENTI DI CATECHESI Catechesi 16 CollANA DIRETTA DAl pRof. ARTURo CATTANEo


da viandante-16_Layout 1 04/08/16 10.15 Pagina 2


da viandante-16_Layout 1 04/08/16 10.15 Pagina 3

Andrea Mariani

Da “viandante” a “pellegrino” L’Acqua che rende buona la vita


da viandante-16_Layout 1 04/08/16 10.15 Pagina 4

© 2016, Marcianum press Edizioni Studium S.r.l. Dorsoduro 1 - 30123 Venezia Tel. 041 27.43.914 - fax 041 27.43.971 marcianumpress@marcianum.it www.marcianumpress.it

Impaginazione e grafica: linotipia Antoniana (padova)

l’Editore ha cercato con ogni mezzo i titolari dei diritti dell’immagine di copertina senza riuscire a reperirli; resta a disposizione per l’assolvimento di quanto occorra nei loro confronti. Immagine di copertina: Carlo pizzichini, palinsesto, 2009. “Sant’Agostino nello studio”, autore incerto

riuscire a reperirli; resta a disposizione per l’assolvimento di quanto occorra nei loro confronti

ISBN 978-88-6512-477-2


da viandante-16_Layout 1 04/08/16 12.19 Pagina 5

5

Indice

Sigle

7

Introduzione

9

1. Il “cammino”: una straordinaria metafora 1.1. Vivere è camminare: da un inizio verso una meta 1.2. Il Battesimo: acqua per una vita nuova

11 14 22

2. Dalla porta della fede l’esperienza morale 29 2.1. Credere: dono e responsabilità restando in cammino 32 2.2. La grazia battesimale: per una morale di vita e di amore 47

3. Dalle labbra alla vita: Cristo annunciato, celebrato e vissuto 3.1. Il Kerygma: l’annuncio è il Risorto 3.2. Pane e Perdono: il cibo e lo stile del pellegrino

53 56 67

4. Un’avventura indispensabile oggi: la formazione 4.1. L’educazione: urgenza e necessità 4.2. L’ispirazione di fondo: gradualità e progressione

79 82 91


da viandante-16_Layout 1 04/08/16 10.15 Pagina 6

6

Da “viandante” a “pellegrino”

5. Non da soli: il cuore della comunità 97 5.1. Cristo il vero Catechista: l’umanità buona del Maestro 99 5.2. Un incontro da vivere: la bellezza e la fatica del pregare 104

Conclusione

115

Bibliografia

119


da viandante-16_Layout 1 04/08/16 10.15 Pagina 7

7

SIGLE1 AAS

Acta Apostolicae Sedis. Commentarium officiale (Romae 1909ss.). CCC Catechismo della Chiesa Cattolica, Vaticana, Città del Vaticano 1992. DV CoNCIlIo ECUMENICo VATICANo II, Dei Verbum. Costituzione dogmatica sulla divina Rivelazione, in AAS 58 (1966) pp. 817836. ECEI 1-8 Enchiridion CEI, Decreti, dichiarazioni, documenti pastorali per la Chiesa italiana, 1-8 Dehoniane, Bologna 1985-2011. EdE GIoVANNI pAolo II, Ecclesia de Eucharistia. Esortazione apostolica, in AAS 95 (2003) pp. 5-36. EG fRANCESCo, Evangelii Gaudium. Esortazione apostolica, in AAS 105 (2013) pp. 1019-1137. EN pAolo VI, Evangelii Nuntiandi. Esortazione apostolica, in AAS 58 (1976) pp. 5-76. EVat, 1-28 Enchiridion Vaticanum, Documenti ufficiali della Santa Sede, 1-28, Dehoniane, Bologna 1985- 2014. EVBV CoNfERENzA EpISCopAlE ITAlIANA, Educare alla vita buona del Vangelo. Orientamenti pastorali dell’Episcopato italiano per il decennio 2010-2020, paoline, Milano 2010. LF fRANCESCo, Lumen Fidei. lettera enciclica, in AAS 105 (2013) pp. 555-596. LG CoNCIlIo ECUMENICo VATICANo II, Lumen Gentium. Costituzione dogmatica sulla Chiesa, in AAS 57 (1965) pp. 5-75. PF BENEDETTo XVI, Porta Fidei. Motu proprio, in AAS 103 (2011) pp. 723-734. RMa GIoVANNI pAolo II, Redemptoris Mater. lettera enciclica, in AAS 79 (1987) pp. 361-433. VS GIoVANNI pAolo II, Veritatis Splendor. lettera enciclica, in AAS 85 (1993) pp. 1133-1228.

1

le sigle bibliche sono quelle in uso nella Bibbia di Gerusalemme.


da viandante-16_Layout 1 04/08/16 10.15 Pagina 8


da viandante-16_Layout 1 04/08/16 10.15 Pagina 9

9

Introduzione

la vita di ciascuno è un grande movimento: l’amore, gli affetti, le sofferenze, la fatica, gli incontri. Tutto dice che ogni persona è in cammino. E spesso questo non avviene in modo solitario: si viaggia insieme. la stessa esperienza di fede conferma tutto questo. la vicenda di Abramo, padre nella fede ne è la dimostrazione. Egli lascia ogni sicurezza, abbandona la sua terra e si mette in cammino. E questa dinamica nasconde anche un rischio che è sempre presente. Credere, infatti, non significa vedere ma camminare, non poche volte in piena notte, anche se si intravede una luce pur piccola, minuscola. Camminare non è il semplice girovagare. Chi cammina si mette in discussione, ha davanti a sé una meta, segue degli obiettivi, è chiamato a cambiare. Al contrario, il girovago, si muove su se stesso, si ferma alle sue convinzioni, ai suoi piccoli progetti; è un viandante che si muove a caso e gira a vuoto. Il pellegrino sa dove desidera andare e con chi sta camminando. Egli è audace, forte, gioioso, deciso nel suo passo, carico di energia e di speranza, ha delle attese da portare avanti. Chi cammina così è aperto all’altro ed all’Altro. la vita battesimale dischiude un itinerario; apre all’incontro con la vita nuova donata dall’Alto che è la stessa vita di Gesù nel battezzato che lo chiama a compiere il bene. Spesso, invece, l’uomo contemporaneo si perde dietro a se stesso, vive senza obiettivi, non ha una meta da raggiungere, né ha audacia per andare avanti. Quante volte ci si ferma scoraggiati e delusi. Spesso la paura arresta il cammino, blocca il viaggiare. Il credente invece sa osare, sfida ogni situazione della vita e procede sempre in avanti.

Estratto da viandante a pellegrino  
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you