Issuu on Google+

Le parole e la parola-10_le parole 08/01/14 14.23 Pagina 1

Collana STUDI

TEOLOGICI

10


Le parole e la parola-10_le parole 08/01/14 14.23 Pagina 2


Le parole e la parola-10_le parole 08/01/14 14.23 Pagina 3

ANDREA MARIANI

Le parole e la Parola Dall’ascolto una vita buona

Presentazione di Mons. Luciano Monari

MARCIANUM PRESS


Le parole e la parola-10_le parole 08/01/14 14.23 Pagina 4

Š 2014, Marcianum Press, Venezia Marcianum Press S.r.l. Dorsoduro 1 - 30123 Venezia

Impaginazione e grafica: Linotipia Antoniana (Padova)

ISBN 978-88-6512-235-8


Le parole e la parola-10_le parole 08/01/14 14.23 Pagina 5

Indice Generale

Presentazione di Mons. Luciano Monari, Vescovo di Brescia . . . . . . . . . . . . . . . .

7

Sigle . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

9

Introduzione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

11

PARTE PRIMA LE PAROLE: UN’ESPERIENZA

......................

15

CAPITOLO I L’uomo e la parola: un rapporto inscindibile . . . . . . . . . . . . . . Il parlare umano: saper ascoltare e capire l’altro . . . . . . . . . . . . . . Una esperienza singolare: il coraggio della verità . . . . . . . . . . . . . Il volto del comunicare: saper educare . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

17 18 21 24

CAPITOLO II Tacere ed ascoltare: un’esperienza a cui allenarsi . . . . . . . . . . . L’arte del comunicare: la bellezza dell’incontro . . . . . . . . . . . . . . . Il mondo dei Media: realtà affascinante e complessa . . . . . . . . . . Al cuore della comunicazione: accoglienza e dialogo . . . . . . . . .

31 32 37 41

PARTE SECONDA LA PAROLA: DIMENSIONE

..........................

45

CAPITOLO I La manifestazione dall’alto: parola d’amore per l’uomo . . . . . Il Padre: Dio è infinitamente Agape . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . Il Figlio: un volto umano-divino paradossale . . . . . . . . . . . . . . . . Lo Spirito: Dono d’Amore per l’uomo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

47 48 51 55

UMANA NATIVA

APPELLANTE


Le parole e la parola-10_le parole 08/01/14 14.23 Pagina 6

6

Le parole e la Parola

CAPITOLO II Una parola dal basso: la risposta dell’uomo . . . . . . . . . . . . . . . . Rifiutare la Parola: preferire gli idoli . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . Accogliere la Parola: nell’umiltà scegliere il silenzio . . . . . . . . . . Vivere la Parola: seguire Cristo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

59 60 64 67

PARTE TERZA L’AGIRE MORALE:

.........................

73

CAPITOLO I Un percorso articolato: la storia insegna . . . . . . . . . . . . . . . . . . La riflessione morale : punti di non ritorno . . . . . . . . . . . . . . . . . Una presenza obbligata: Cristo e l’agire morale . . . . . . . . . . . . . . L’attualità di una ricerca interdisciplinare: la bioetica . . . . . . . . .

75 76 82 86

CAPITOLO II Un’etica attenta al presente: abitare il cambiamento . . . . . . . . L’uomo contemporaneo e la questione morale . . . . . . . . . . . . . . L’amore è più forte del peccato: Cristo è il Salvatore dell’uomo . . La famiglia: spazio da evangelizzare . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

93 94 98 102

Conclusione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

107

Bibliografia . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

111

RISPOSTA ALL’AMORE


Le parole e la parola-10_le parole 08/01/14 14.23 Pagina 7

Presentazione

È un libro da leggere adagio. L’arco percorso dall’autore è amplissimo: parte da una fenomenologia della parola e del silenzio per porre le basi di tutta la riflessione; cerca poi di esprimere la ricchezza della Parola che Dio rivolge all’uomo in Gesù Cristo e quindi della parola con cui l’uomo risponde a Dio nella fede; infine questa ricchezza viene usata per comprendere in profondità il senso della vita morale, con particolare attenzione alla bioetica. Basta questo per capire che il percorso è davvero lungo e che non è facile racchiuderlo dentro un numero limitato di pagine. Per questo bisogna leggere adagio; e bisogna cogliere il valore di alcuni cenni che indicano vie di riflessione non sviluppate ma pure presenti nel disegno complessivo. Fenomenologia della parola e del silenzio: il punto di partenza è straordinariamente ricco. La riflessione sul mistero della parola è oggi particolarmente profonda e affascinante. Da quando avevamo solo pochi mesi, abbiamo imparato ad articolare suoni significativi e questo fatto, apparentemente semplice, ci ha aperto la strada all’esplorazione e alla conoscenza di mondi infiniti, alla costruzione di relazioni affettive ricche, alla collaborazione con tutta la famiglia umana per costruire un mondo che risponda sempre meglio a bisogni e desideri. Mariani dedica la prima parte della riflessione al mistero della comunicazione umana e ci aiuta a vedere che parola e silenzio, lungi dal contraddirsi, si sostengono e si arricchiscono a vicenda; che la parola non è solo comunicazione di informazioni, ma esperienza umana integrale; che la parola agisce efficacemente nel momento stesso in cui risuona. Sono riflessioni preziose, soprattutto per una società come la nostra che ha fatto della comunicazione il suo interesse primario ma che rischia di perdersi nella molteplicità dei mezzi e degli strumenti, nell’illusione di creare e controllare la realtà premendo alcuni pulsanti. Rendersi conto della ricchezza della parola come fenomeno umano permette di comprendere meglio che cosa significhi la parola di Dio rivolta agli uomini. Certo, è comunicazione di verità che superano la comprensione dell’uomo; ma è anche creazione di un dialogo di amicizia, di amore che diventa impegno reciproco nell’alleanza; è anche l’ini-


Estratto le parole e la parola