Issuu on Google+

18 - 26 febbraio 2012 - ModenaFiere www.unicaexpo.it

XI rassegna d’arte italiana dell’ottocento

XIX salone di antiquariato per parchi, giardini e ristrutturazioni

XXVI mostra mercato d’alto antiquariato


unica fine art expo

26 anni di alto antiquariato Dal 18 al 26 febbraio si rinnova l’appuntamento con Unica Fine Art Expo, la manifestazione internazionale di alto antiquariato che inaugura la sua XXVI edizione a ModenaFiere. Affermata come una delle mostre mercato più apprezzate, grazie alle peculiarità dei suoi tre saloni, la kermesse modenese si conferma capace di dipingere un affresco completo ed esaustivo dell’arte antica. Unica si prefigge di centrare ancora una volta gli obiettivi culturali e commerciali di assoluta esclusività e unicità. Nata nel 1987 col nome di Modenantiquaria, la manifestazione ha sempre saputo cogliere in anticipo le tendenze del gusto e raccogliere l’attenzione di un pubblico colto e raffinato, ponendosi come punto di riferimento fondamentale nel mercato dell’arte antica.


Ma Unica Fine Art Expo è soprattutto un’ottima occasione per chi cerca investimenti durevoli. I dati raccolti nel tempo ci dicono che la kermesse conta su un bacino d’utenza molto vasto, interessato all’arte o agli investimenti sicuri; si tratta di un pubblico, composto per la maggior parte da professionisti e operatori economici, residenti non solo in Emilia, ma anche in tutto il territorio nazionale, con picchi dal Veneto, dalla Lombardia e dalla Toscana. Con i 40.000 visitatori del 2011 è sicuramente la mostra d’alto antiquariato più visitata d’Italia. Altissima è la percentuale, tra il pubblico, propensa ad uno o più acquisti e disposta ad investire cifre importanti. In particolare mobili di antiquariato e old masters sono “beni rifugio” anche in momenti di incertezza dei mercati: beni che garantiscono, nel tempo, una sensibile rivalutazione. Unica è senza confini: un importante valore aggiunto dell’edizione 2012, infatti, è la grande visibilità che verrà data alla manifestazione in rete. E’ prevista, infatti, una campagna di comunicazione che coinvolgerà i siti internet dei più importanti quotidiani italiani ed esteri. From February 18-26, Unica Fine Art Expo is back, the international high quality antiques show that launches its 26th edition at ModenaFiere. Firmly established as one of the most appreciated exhibitions in the sector, because of the particular features of its three salons, the Modena show once again proves itself capable of painting a complete and exhaustive picture of ancient art. Unica’s aim is to once again reach the cultural and business objectives of absolute exclusivity and uniqueness. Born in 1987 as Modenantiquaria, the exhibition has always known how to identify in advance trends in taste and how to attract the attention of a cultured and sophisticated public, thus coming to represent a fundamental point of reference in the ancient art market. But Unica Fine Art Expo is above an excellent opportunity for those looking for lasting investments. Data gathered over time tells us that the show relies on a very wide user group, interested in art or in safe investments; it is a public made up for the most part of professionals and economic operators, who reside not only in the Emilia region but throughout the national territory, with peaks from the Veneto, Lombardy and Tuscany regions. With its 40,000 visitors in 2011 it is undoubtedly the most visited antiques exhibition in Italy. The percentage of the public inclined to one or more purchases and ready to invest large sums is very high. In particular, antique furniture and old masters are “refuge goods” even during moments of uncertainty for the markets: goods that guarantee, in time, a significant appreciation in value. Unica has no borders: an important added value of the 2012 edition is the great visibility online that will be given to the exhibition. A communication campaign is set to involve the internet websites of the most important Italian and foreign newspapers.

col patrocinio di:

in collaborazione con: Associazione Antiquari Modenesi

sponsor:

organizzazione: tel. +39 0522 631042 info@studiolobo.it www.studiolobo.it


UNICA UN NOME UNA DICHIARAZIONE D’INTENTI

UNICA A NAME A ION DECLARAT OF NT INTE


IA AR QU TI CE ANAN EN EG OD EL M E TH OF E T RS THASR IO P FO HETER TN AY I OF OD T

MODENANTIQUARIA L’ELEGANZA DEL PASSATO PER GLI INTERNI DI OGGI


particolarmente apprezzato l’alta qualità delle opere esposte, la competenza e la serietà degli espositori.

XXVI mostra mercato d’alto antiquariato Vero nucleo originario di Unica, Modenantiquaria è il salone dell’alto antiquariato: settemila metri quadrati di esposizione organizzata secondo una rigorosa planimetria, che si rivela al visitatore favorendo la scoperta delle meraviglie esposte dalle singole gallerie. Sono infiniti gli spunti per l’arredamento di interni raffinati ed esclusivi: mobili dal ‘500 allo stile Decò, dipinti, ceramiche e maioliche, oggetti d’arte, gioielli e orologi, tappeti, antiquariato orientale, precolombiano e africano. I colori, le luci e le simmetrie dell’allestimento contribuiscono poi ad esaltare il pregio e l’unicità delle opere. Nel 2011 il salone ha registrato un ulteriore aumento nel giro d’affari rispetto all’anno precedente e un incremento della soddisfazione da parte del pubblico che ha

Modenantiquaria, the real original nucleus of Unica, is the fair of quality antiques: seven thousand square metres of exhibition space organized according to a rigorous planimetry, that unfolds itself to the visitor and encourages the discovery of the wonders exhibited in the single galleries. There are infinite objects for the furnishing of refined and exclusive interiors: furniture from the 16th century to the Deco style, paintings, ceramics and maiolicas, objets d’art, jewelry and watches, carpets, Oriental, pre-Colombian and African antiques. The colours, lights and symmetries of the installation also contribute to exalt the prestige and uniqueness of the works. In 2011 the exhibition experienced a further increase in its business dealings in respect to the previous year as well as greater satisfaction of the public, who particularly appreciated the high quality of the exhibited works and the expertise and professionalism of the exhibitors.


PETRA IL GIARDINO SI VESTE D’ANTICO

PETRA THE D R GA ETNS PU ON AN T IE ANC N GARB


XIX salone di antiquariato per parchi, giardini e ristrutturazioni Unica rassegna di questo genere in Europa, da dicianove anni Petra è diventata sinonimo di antiquariato per esterni. Nello splendido giardino indoor, il migliore antiquariato per parchi e giardini fa bella mostra di sè per un pubblico sempre più vasto. Con una proposta selezionata di antichi arredi per esterni e preziosi elementi architettonici di recupero, Petra evoca atmosfere en plein air e suggerisce un uso creativo nelle ristrutturazioni edili di materiali eterogenei: fontane, colonne, capitelli, antichi vasi in cotto, pavimentazioni per esterni e interni, inferriate e cancelli, porte e camini. Qui le aree verdi diventano oggetto di architettura ed esaltano il valore dell’immobile. Petra continua a crescere: aumenta la varietà delle proposte, il pregio dei materiali architettonici, la presenza di un pubblico affezionato e l’apprezzamento degli operatori del settore.

Petra, the only show of this kind in Europe, has been synonymous for 19 years with antiques for outside spaces. In the splendid indoor garden, the best antiques for parks and gardens make a wonderful display for an ever increasing public. With a selected offer of antique furnishing for outdoors and precious architectural salvage, Petra evokes en plein air atmospheres and suggests a creative use of heterogeneous materials in building renovations: fountains, columns, capitals, ancient terracotta vases, outdoor and indoor flooring, window grates and gates, doors and chimneys. Here green areas become the object of architecture and they enhance the value of the property. Petra continues to grow: the variety of displays, the prestige of architectural materials, the presence of a devoted public and the appreciation of the sector operators are all increasing.


EXC IO R ITALEIALS NINETENE CEN RYNTH PAINTTUIN G

EXCELSIOR LA PITTURA ITALIANA DELL’OTTOCENTO


XI rassegna d’arte italiana dell’ottocento Excelsior, la rassegna di pittura esclusivamente focalizzata sulla produzione italiana dell’800, giunge quest’anno alla sua XI edizione. Con uno spazio espositivo dedicato - di tremila metri quadrati ma raccolto e meditato - e con piccole invasioni nell’arte del primo ‘900, tra avanguardie e persistenze, Excelsior è l’unica rassegna di questo genere in Italia: focalizza l’attenzione sulla pittura italiana del tardo ‘800 e si pone come prestigiosa vetrina per raffinate opere d’arte. Qui le gallerie presentano un vastissimo repertorio di pittura del XIX secolo, all’interno del quale sono presenti opere dei maggiori autori delle varie scuole regionali italiane: dai macchiaioli toscani ai pittori napoletani, dai veneti agli scapigliati lombardi, senza tralasciare gli autori emiliani e meridionali. Con i suoi capolavori la rassegna contribuisce a rendere fruibile il patrimonio pittorico italiano a un pubblico sempre più numeroso di curiosi, amanti e mercanti. Anche in questo salone i visitatori più esigenti trovano soddisfazione alla loro passione per il bello e l’antico.

Excelsior, the painting exhibition focused exclusively on the Italian 19th century production, this year reaches its 11th edition. With its own exhibition space – three thousand square metres, but contained and well thought out – and with small invasions of early 20th century art, between avant-gardes and continuities, Excelsior is the only exhibition of this kind in Italy: it focuses its attention on late 19th century Italian painting and it represents a prestigious showcase for refined works of art. Here the galleries show a very vast 19th century painting repertoire, which includes works by the authors of the various Italian regional schools: from the Tuscan Macchiaioli to the Neapolitan painters, from the Veneto artists to the Lombardy Scapigliati, not forgetting the authors from the Emilia region and from the South. With its masterpieces, the exhibition contributes to making the Italian painting heritage more accessible to an ever more numerous public of casual visitors, art lovers and merchants. In this show as well the most demanding visitors will find their passion for the beautiful and the antique satisfied.


Maria Callas - foto Collezione Ilario Tamassia

esclusiva, intensa.


Unica fine art expo 2012