Page 1

Ricette facili e gustose dal mondo dei blog


www.manualedicucina.com

Indice delle ricette

Sommario DICEMBRE 2010 - n.8 -...................................................................................................................................... 3 Toast di patate ............................................................................................................................................... 4 Pappardelle funghi porcini, salmone e mazzancolle ..................................................................................... 6 Scaloppine alla salvia ..................................................................................................................................... 8 Porcini trifolati ............................................................................................................................................. 10 Millefoglie alla nutella ................................................................................................................................. 12

Dicembre 2010 - n.8

2


www.manualedicucina.com

DICEMBRE 2010 - n.8 -

Dicembre 2010 - n.8

3


www.manualedicucina.com

Toast di patate INGREDIENTI (per 4 persone) 4 grosse patate, 150g di prosciutto cotto, 150g di fontina affettata sottilmente, tre cucchiai di olio, 50 g di burro, 4 foglie di salvia, sale.

DIFFICOLTA’: facile TEMPO: 30 min

PROCEDIMENTO Scegliere delle patate piuttosto appiattite, sbucciarle, lavarle e fatele lessare per 15 min.; poi scolatele e tagliatele a metà nel senso della lunghezza. Accoppiate ora tutte le metà, mettendo in mezzo una fetta di prosciutto, una di fontina e un'altra di prosciutto; quindi legate a croce i "toast" così ottenuti con il filo bianco, in modo che non si aprano. Fate scaldare in un tegame l'olio e il burro con le foglie di salvia; disponetevi i "toast"di patate. Saltateli e lasciateli cuocere a fiamma molto bassa, girandoli di tanto in tanto affinché prendano un colore dorato da entrambi le parti. Quando saranno cotti (occorreranno circa 15 min), disponeteli su un piatto da portata, liberateli dalla legatura e serviteli, ben caldi.

Dicembre 2010 - n.8

4


www.manualedicucina.com I MIEI APPUNTI

Dicembre 2010 - n.8

5


www.manualedicucina.com

Pappardelle funghi porcini, salmone e mazzancolle INGREDIENTI (per 2 persone) 1 trancio di salmone 1 spicchio di aglio 1 ciuffetto di prezzemolo 150 g di funghi porcini 180 g di pappardelle 8 code di mazzancolle

brodo vegetale peperoncino sale pepe

DIFFICOLTA’: facile CALORIE: contenuto calorico medio TEMPO: 20 minuti di preparazione

PROCEDIMENTO Per preparare le pappardelle con funghi porcini, mazzancolle e salmone fresco, cominciate con il lavare il salmone, privarlo della pelle e delle spine e tagliarlo a pezzetti. Lavate asciugate e tritate il prezzemolo, sbucciate e schiacciate lo spicchio di aglio. Pulite le mazzancolle, passandole sotto acqua corrente, togliendo la testa e privandole del guscio e del budellino, lasciando la coda attaccata. Mondate i funghi porcini, pulendoli con un panno inumidito per togliere la terra. Tagliateli a cubetti. Preparare il brodo vegetale e lasciatelo bollire. Mettete in una padella capiente (vi servirà per mantecare la pasta) 2 cucchiai di olio extravergine di oliva e mettete a scaldare con lo spicchio di aglio e il prezzemolo tritato. Quando l’aglio si sarà colorato e il prezzemolo appassito, mettete a cuocere i funghi porcini. Bagnate con brodo bollente e cuocete fin tanto che saranno diventati morbidi. Aggiungete il salmone fresco tagliato a pezzetti e bagnate con altro brodo. Aggiungete da ultime le mazzancolle. Aggiustate di sale e di pepe. Nel frattempo mettete a bollire abbondate acqua salata e cuocete la pasta seguendo le indicazioni riportate sulla confezione. Prelevate la pasta dall’acqua quando mancheranno un paio di minuti alla fine della cottura. Conservate un po’ dell’acqua di cottura. Passatela nel tegame con il condimento e bagnare con poca acqua di cottura se dovesse risultare secca. Mantecate per un paio di minuti e le vostre pappardelle con funghi porcini, mazzancolle e salmone fresco sono pronte. Aggiungete peperoncino fresco tagliato a rondelle, impiattate e servite. Dicembre 2010 - n.8

6


www.manualedicucina.com

DI COSA HO BISOGNO

SUGGERIMENTI

1 tagliere 1 coltello affilato 1 pentola per cuocere la pasta 1 padella capiente

Si possono utilizzare porcini e code di mazzancolle surgelate. Al posto del brodo vegetale è possibile utilizzare acqua bollente

I MIEI APPUNTI

Dicembre 2010 - n.8

7


www.manualedicucina.com

Scaloppine alla salvia INGREDIENTI (per 2 persone) 300 g di scaloppine di vitello 1 cucchiaio di olio foglie di salvia 1 limone (la scorza) 30 g di burro

DIFFICOLTA’ : facilissima CALORIE: contenuto calorico medio TEMPO: 10’

PROCEDIMENTO In una padella ampia e capiente, scaldate l'olio a fiamma vivace per un minuto scarso. Posatevi le scaloppine e fatele dorare per circa un minuto per parte abbassando la fiamma trascorsi i due minuti. Una volta abbassata la fiamma, continuate a cuocere per cinque minuti, girando di tanto in tanto le fettine. Nel frattempo tritare insieme la salvia e la scorza di limone. Quando la carne sarà cotta mettetela in un piatto da portata. Versate adesso, nella padella di cottura, tre cucchiai di acqua, unite il mix di rosmarino e scorza di limone e cuocete a fiamma vivace. Mescolate in modo che si coinvolgano anche i sughi incrostati della carne, per circa un minuto. Togliete dal fuoco e aggiungete il burro; mescolate per scioglierlo, quindi versate questa salsa sulla carne e servite.

DI COSA HO BISOGNO

SUGGERIMENTI

1 padella capiente 1 tritatutto

Accompagnate con insalata verde.

Dicembre 2010 - n.8

8


www.manualedicucina.com

I MIEI APPUNTI

Dicembre 2010 - n.8

9


www.manualedicucina.com

Porcini trifolati I funghi porcini sono i funghi che, per le loro caratteristiche distintive, sono piuttosto pregiati e apprezzati. Hanno, infatti, un odore e un profumo particolare che li rende unici e le loro carni sono tali da renderli particolarmente versatili nelle diverse preparazioni. Infine non annerendo al taglio durante la pulizia, come gli altri funghi, i funghi porcini non necessitano il bagno acidulato utile a preservarne il colore. Possono essere consumati in molteplici modi, freschi, secchi o conservati sott’olio. Possono essere utilizzati come ingrediente fondamentale per profumati risotti e per splendide paste fresche o secche; possono essere utilizzati come ripieno, come antipasti o come contorni gustosi a piatti di pesce e carne. Qualsiasi modalità noi dovessimo scegliere per gustare i nostri amati funghi porcini, vanno in ogni caso puliti e tagliati nelle forme e nello spessore che la preparazione richiede. È bene ricordare, in qualsiasi caso di evitare di lavarli sotto l’acqua corrente, ma di mondarli utilizzando un coltellino affilato, una spugna morbida o un panno di cotone inumidito.

INGREDIENTI (per 4 persone) 800 g di funghi porcini 5 cucchiai di olio extravergine di oliva 2 spicchi di aglio 2 cucchiai prezzemolo tritato sale pepe

DIFFICOLTA’: facilissima CALORIE: contenuto calorico elevato TEMPO: 15’ di preparazione + 10’ di cottura

PROCEDIMENTO Per realizzare un ottimo piatto di funghi trifolati è necessario avere a disposizione dei funghi porcini freschissimi. Cominciate con il mondare i vostri funghi porcini. Separate le cappelle dei funghi dai gambi esercitando un movimento rotatorio; raschiate delicatamente i gambi e la parte inferiore e superiore delle cappelle con un coltello, asportando tutta l’eventuale terra. Se i funghi contengono piccoli parassiti, eseguite il procedimento tenendo i funghi a testa in giù, in modo che i parassiti, tenderanno a salire verso la punta estrema del gambo; a quel punto sarà possibile rimuoverli tagliando via l’estremità assieme alla terra generalmente presente. Passate ora un panno umido sulla superficie dei funghi e tagliateli a pezzi grossolani. Mettete in una padella l’olio e l’aglio schiacciato. Fate dorare l’aglio e aggiungete i funghi

Dicembre 2010 - n.8

10


www.manualedicucina.com affettati sottilmente. Cuoceteli a fiamma dolce per circa 10 minuti. Aggiungete il sale ad un paio di minuti prima della fine della cottura, il pepe e il prezzemolo tritato. Servite i funghi porcini trifolati caldi

DI COSA HO BISOGNO

SUGGERIMENTI

1 panno umido 1 tritatutto 1 coltello 1 padella

I MIEI APPUNTI

Dicembre 2010 - n.8

11


www.manualedicucina.com

Millefoglie alla nutella Nutella è il nome commerciale italiano di una crema gianduia; infatti essa è a base di oli vegetali, zucchero, nocciole e cacao. Fu creata nel 1964 dall'industria dolciaria italiana Ferrero, sulla base di una precedente crema denominata Pasta Giandujot e poi SuperCrema. Il nome deriva dal sostantivo nut, che significa "nocciola" in inglese, e il suffisso ella per ottenere un nome orecchiabile.

INGREDIENTI (per 6-8 persone) 400 g di nutella 500 ml di panna da montare 2 rotoli di pasta sfoglia granella di nocciole tostate

DIFFICOLTA’: facile CALORIE: contenuto calorico elevato TEMPO: 20’ di preparazione + 2 h di riposo in frigorifero

PROCEDIMENTO Per preparare un golosissimo millefoglie alla nutella, cominciate a scaldare il forno a 180°C. Aprite i rotoli di pasta sfoglia , ritagliate dei rettangoli e bucherellateli con la forchetta, perché non si gonfino troppo durante la cottura. Adagiateli su una placca da forno ricoperta di carta forno, e cuoceteli il tempo necessario a diventare croccanti e dorati e una volta sfornati lasciateli raffreddare. Nel frattempo con una frusta montate la panna, senza aggiungere zucchero e appena la panna avrà raggiunto la giusta consistenza aggiungeteci la nutella mescolando delicatamente dal basso verso l'alto per evitare che si smonti. Lasciatene da parte un cucchiaio abbondante per la guarnizione finale. Preparate delle monoporzioni coprendo ogni rettangolo di sfoglia con un cucchiaio colmo di questa "chantllly di nutella"; coprite con un alto rettangolo di sfoglia ed ancora con la crema. Guarnite con la granella di nocciola e la nutella che avevate messo da parte. Mettete in frigorifero per paio d'ore e gustate il vostro millefoglie alla nutella.

DI COSA HO BISOGNO

SUGGERIMENTI

1 placca da forno 1 frusta carta da forno

Per guarnire potete utilizzare anche granella d pistacchi, amaretti sbriciolati, scaglie di cioccolato, smarties per i più piccini.

Dicembre 2010 - n.8

12


www.manualedicucina.com I MIEI APPUNTI

Dicembre 2010 - n.8

13


www.manualedicucina.com

Vuoi anche tu un blog come MANUALE DI CUCINA ma non hai le competenze tecniche per realizzarlo? Contattaci, ti metteremo a disposizione tutta la nostra esperienza

Hai un’attività legata al mondo della gastronomia? Che si tratti di un ristornate, di un’azienda vinicola, di un’azienda agricola o che tu sia uno chef … se vuoi farti conoscere da un pubblico appassionato di cucina puoi farti pubblicità sul nostro blog

Ci potete contattare via email al seguente indirizzo

info@manualedicucina.com

oppure su Facebook alla pagina

“Manuale di

Cucina”

Dicembre 2010 - n.8

14

Mini RIcettario - Manuale di cucina - dicembre 2010, n.8  
Mini RIcettario - Manuale di cucina - dicembre 2010, n.8  

Nel mini ricettario di manuale di cucina potrete trovare un menu completo con ricette facili e gustose da sperimentare e gustare.

Advertisement