Page 2

SINOSSI Il saggio analizza come la seconda guerra mondiale sia stata rappresentata in Italia, utilizzando a livello di fonti primarie la produzione fotografica dell’Istituto Luce e le disposizioni date alla stampa dal Minculpop. Per meglio comprendere il ruolo della fotografia nella propaganda fascista, le immagini vengono così inserite nel contesto storico e culturale dell’epoca, e spesso raffrontate con le produzioni sia dei fotografi privati, sia degli operatori appartenenti agli altri eserciti, per evidenziare le diversità o le somiglianze nella rappresentazione del conflitto. Ma soprattutto, il saggio individua nelle fotografie ufficiali, quei dettagli e indizi che possano lasciar intravedere ed emergere l’immagine della realtà sociale al di là del messaggio propagandistico.

INDICE

Introduzione La memoria delle atrocità Cap. 1 Breve storia dell'Istituto Luce Nascita e ruolo dell'Istituto Luce I rapporti con il Minculpop La fotografia tra documento e propaganda Cap. 2 La rappresentazione del conflitto L'organizzazione del Reparto Guerra L'Italia entra in guerra La campagna in Russia e la rappresentazione della sconfitta Cap. 3 La costruzione del fronte interno La dichiarazione di guerra La rappresentazione del fronte interno Dal marzo del 1943 ai «quarantacinque giorni» di Badoglio Cap. 4 Immagini di Salò e della Resistenza Il trasferimento a Venezia Le principali tematiche della rappresentazione La politicizzazione della morte Cronologia del Minculpop Elenco delle abbreviazioni Bibliografia Storia generale Storia e critica della fotografia Storia dell’Istituto Luce Volumi fotografici

Luce sulla guerra  
Luce sulla guerra  

Luce sulla guerra. La fotografia di guerra tra propaganda e realtà. Italia 1940-45. Sinossi ed indice