Page 1

Sede

00184 ROMA - Via Nazionale, 163

Tel. 0669942441 - Fax 066781794 Ufficio di Milano

20129 MILANO - Via Stoppani, 6

Tel. 0229409078 - Fax 0229409836 manageritalia@manageritalia.it

www.manageritalia.it


manager, patrimonio d’Italia per l’Italia

Il management è il primo fattore per lo sviluppo – nazionale e internazionale – per la competitività e il consolidamento delle aziende e delle Organizzazioni. Un assunto confermato dall’andamento dell’economia globale e da svariate ricerche. Su questo si basa da sempre il lavoro della nostra Organizzazione che dal 1945 rappresenta i manager del terziario. Porre il manager al centro del nostro pensare e, ancor più importante, del nostro agire, per tutelarne i diritti e valorizzarne figura e ruolo professionale, significa interpretare la rappresentanza non solo in un’ottica di categoria ma anche di partecipazione all’incremento del valore e alla crescita dell’Italia. Questo dev’essere ancora più forte in un Paese povero di manager, dove le imprese a proprietà familiare sono più dell’80% del totale, come peraltro nel resto d’Europa, e nel 70% dei casi hanno management composto solo da familiari, contro meno del 30% di quelle di Francia e Germania. All’Italia serve più managerialità. Serve quel mix di competenza, visione, capacità di gestire e coraggio di cambiare che solo i manager possono garantire. Serve puntare con fiducia e determinazione su quelle donne e quegli uomini che da oltre sessant’anni rappresentiamo, con la ferma convinzione che in loro risieda la capacità di accendere e alimentare il motore della nostra economia. Che a loro debba essere riconosciuto il ruolo di protagonisti dello sviluppo e che da loro debba ripartire il nostro Paese, anche trasferendo in politica quella vincente logica manageriale rigorosamente basata sulla definizione di obiettivi chiari, sul rispetto dei tempi e sulla misurazione dei risultati.

Pe r t u t t o q u e st o si a m o Manageritalia.

IL PRESIDENTE

* Ricerca mprese in Europa (Confindustria R&S Mediobanca Unioncamere, marzo 2013)


L A VISION

Essere una componente sociale r ilevante nel Paese ,

posizionandosi come l’Associazione di r ifer imento nella rappresentanza degli interessi collettivi,

istituzionali, sociali, professionali e cultur ali,

nella tutela e nell’assistenza al management

e alle professionalità del terziar io e dei ser vizi.

Po r t a r e e v a l o r i z z a r e i l c o n t r i b u t o d e i m a n a g e r alla crescita economica e sociale.

MANAGERITALIA

Il partner ideale per i manager di oggi e di domani

Manageritalia rappresenta dal 1945 a livello contrattuale i dirigenti del terziario privato e dal 2003 associa anche quadri e professional.

È una Federazione apartitica con sede istituzionale a Roma e presente in tutta Italia con 13 Associazioni e 10 delegazioni territoriali che offrono servizi e consulenze agli associati. A Manageritalia sono iscritti circa 36.000 manager che lavorano in 10.000 aziende attive nei settori:

▪ ▪ ▪ ▪ ▪ ▪

commercio e grande distribuzione; terziario avanzato; servizi; trasporti e logistica; turismo e alberghi; agenzie marittime.

Manageritalia è accreditata ai tavoli sociali con il Governo. Partecipa attraverso la Cida al dialogo sociale svolto per la categoria manageriale a livello europeo dalla Confédération européenne des cadres (Cec) e dal Comitato economico e sociale (Ces) dell’UE. Intrattiene rapporti con istituzioni e organismi nazionali.


MANAGERITALIA. MANAGER D’ITALIA

Intuire, interpretare, proporre, agire

Preser vare e valorizzare quello che abbiamo, riconoscere quello che siamo, ideare e produrre quello che saremo. In due parole: “capitale umano”. Quel valore centrale, perno di ogni evoluzione, che Manageritalia dal 1945 pone al centro della propria attività. Il capitale umano come patrimonio, valore e investimento.

Manageritalia affianca il manager nello sviluppo e nella crescita professionale che è e sarà sempre più sfidante. Lo assiste in occasione di cambi di azienda, trasferimenti all’estero, rientri in Italia, ricollocazione professionale e molto altro ancora.

Manageritalia opera inoltre nella tutela degli interessi generali dei manager e delle alte professionalità del terziario attraverso lo sviluppo di efficaci azioni di rappresentanza sindacale, istituzionale e politica.

ATTIVITÀ SINDACALE E POLITICHE ECONOMICO-SOCIALI

Manageritalia rappresenta i manager nella stipula dei contratti collettivi, nelle vertenze collettive e nei rapporti con enti, autorità e istituzioni. Forte anche del-


Capitale umano. Patrimonio, valore e investimento

l’esperienza quotidiana sul campo e della conoscenza di tutti gli ambiti in cui il manager si muove, elabora studi e proposte in materia di lavoro, fisco, previdenza, sanità e su tematiche di interesse della collettività e delle categorie rappresentate.

ATTIVITÀ VERSO LA SOCIETÀ E LE ISTITUZIONI GOVERNATIVE E PARLAMENTARI

Manageritalia è presente insieme a Cida Manager e alte professionalità per l’Italia, la Confederazione sindacale che rappresenta unitariamente a livello istituzionale 800mila dirigenti, quadri e alte profes-


sionalità del pubblico e del privato, in alcuni dei massimi organismi istituzionali, sociali, previdenziali e nei più impor tanti enti pubblici.

Manageritalia ricerca soluzioni ai problemi generali ponendosi come punto di riferimento e interlocutore professionale per le forze politiche e di Governo – a livello centrale (Ministeri e Parlamento) e territoriale (Regioni e Province) – nell’attività legislativa e nell’indirizzo economico-sociale.

Il ruolo del manager

In Italia, nel settore privato, abbiamo solo 120.000 dirigenti e 430.000 quadri. Le aziende che hanno almeno una di queste figure sono 45.000 (32.000 quelle che hanno almeno un dirigente), mentre le aziende con oltre 10 dipendenti sono ben 220.000. Una situazione che troppo spesso vede l’assenza di managerialità, o una managerialità fatta solo da familiari dell’imprenditore.


Oppure, ancor peggio, priva di un contratto con deleghe e poteri necessari per fare veramente i manager.

Per questo Manageritalia ha sviluppato nel tempo un contratto che è un valore per il manager e uno strumento competitivo per le aziende, capace di massima flessibilità e di attrarre i migliori talenti. Uno degli elementi più importanti per sviluppare cultura manageriale.

È quindi necessario instaurare un dialogo sempre più stretto con le imprese e gli imprenditori. Perché per entrare nelle catene del valore globale e per competere efficacemente servono un’organizzazione manageriale capace di dialogare e di collaborare ai massimi livelli e una sinergia sempre più forte tra imprenditori e manager. Solo così è possibile trasformare le idee in business vincenti.

I manager sono determinanti per incidere sul cambiamento del mondo del lavoro, portando maggiore produttività e benessere.


Dalla parte delle donne... e non solo

Le donne che lavorano in Italia sono solo il 41,8% del totale degli occupati e quelle in posizione di ver tice molto meno: 23% imprenditrici, 14,5% dirigenti e 28,2% quadri.

Manageritalia per questo promuove – grazie al gruppo Donne Manager – iniziative per la valorizzazione della diversità di genere e per diffondere la cultura delle pari oppor tunità tra gli associati e nelle aziende. Sostiene progetti per migliorare il mondo del lavoro con strumenti e azioni che migliorino l’organizzazione aziendale, la flessibilità organizzativa e lavorativa, la collaborazione fra tutti i suoi componenti, la produttività e il benessere in azienda.

Un impegno quindi a favore di tutti, donne e uomini. Una vera e propria sfida culturale, non solo socialmente doverosa ma decisamente necessaria visti i benefici che una maggiore occupazione femminile e un maggior riconoscimento del ruolo e delle capacità della donna nel mercato del lavoro porterebbe sia alle nostre aziende sia al Paese.

Investire sui giovani

I giovani italiani hanno una scolarità bassa (solo il 20,3% dei 30-34enni ha una laurea, contro una media UE 27 del 34,6%), faticano a entrare nel mondo del lavoro (40% la disoccupazione giovanile) e a fare carriera (solo il 2,3% dei dirigenti ha meno di 35 anni e solo il 10% è under 40).

I manager sono però quelli che possono cambiare questo stato di cose, come rilevato anche da un’indagine di Astra Ricerche e Gfk Eurisko, dalla quale emerge che il 90% dei manager, e gli italiani lo ricono-


scono, sa di essere “tutor per antonomasia” e di dover quindi far crescere i più giovani, investendo così sul futuro dell’azienda e del mercato del lavoro in generale.

Manageritalia contribuisce a investire sui giovani realizzando ricerche, incontri in aziende e nelle Università; organizza attività di orientamento, iniziative, incontri di coaching e tutorship per dar loro gli strumenti utili per costruire un futuro fatto di conoscenza, competenza e professionalità.

ESSERCI SEMPRE

Ascoltare, capire, intervenire, risolvere

Il mondo del lavoro cambia veste con grande rapidità. Si è trasformato molto negli ultimi anni e continuerà a farlo, restituendoci continue sfide e “pretendendo” dai manager una flessibilità sempre più spinta e diversificata.

Ogni figura professionale – dirigente, quadro o professional – si trova a doversi muovere in contesti sempre più mutevoli, con necessità via via più personalizzate. A queste nuove dinamiche Manageritalia risponde con: ▪ la capacità di interpretare la realtà in evoluzione del settore;

▪ l’esperienza per rappresentare la pluralità del terziario; ▪ la consapevolezza di essere l’Associazione professionale di rappresentanza non solo dei dirigenti ma anche di tutti quei soggetti (quadri e professional) che hanno le stesse esigenze e che mancano di adeguate tutele; ▪ l’aggiornamento e l’implementazione dei servizi offerti agli associati.


LA CENTRALITÀ DEL CONTRATTO Il cuore della rappresentanza

La rappresentanza contrattuale è l’attività principale di Manageritalia. Il contratto è il primo valore che Manageritalia garantisce ai suoi associati.

In oltre sessant’anni di attività, Manageritalia, insieme alle controparti datoriali, ha dato vita a un sistema di welfare contrattuale innovativo e unico nel suo genere, con coperture in grado di tutelare i manager lungo l’intero percorso professionale (e oltre) e in ambito familiare, integrandosi nel migliore dei modi con il welfare pubblico.

Il contratto collettivo nazionale di lavoro, al centro del sistema, disciplina diritti e doveri nel rappor to di lavoro tra l’azienda e il dirigente. La filosofia contrattuale alla base del nostro modello di welfare privato è basata su quattro principi fondamentali: ▪ la risorsa umana è l’elemento attorno al quale ruota la catena del valore, intorno ad essa tutto dev’essere costruito;

▪ diritti e obblighi devono essere uguali per tutti;

▪ importanza alle necessità economiche, ma ancor più a sicurezza, tutela professionale, personale e familiare;

Il nostro modello di welfare privato

▪ ampia offerta di tutele e servizi di alto valore aggiunto. ▪ Tutele normative efficaci ed evolute;

▪ formazione professionale permanente;

▪ prestazioni di assistenza sanitaria integrativa tra le migliori a livello europeo; ▪ previdenza integrativa complementare; ▪ programma assicurativo contrattuale;

▪ strumenti per la riqualificazione e ricollocazione professionale.


LA CENTRALITÀ DELL’ASSOCIATO Lo spirito del ser vizio

13 associazioni e 10 delegazioni territoriali avvicinano Manageritalia a tutti i suoi associati e ai loro familiari, portando sul territorio i tanti servizi creati appositamente per loro. Puntualità, efficienza, aggiornamento e professionalità sono le parole chiave che distinguono il sistema di offerta riservato agli iscritti.

Manageritalia ha creato negli anni un completo sistema di servizi e consulenze – erogato online e offline – di natura contrattuale e non, che riguarda la formazione, l’orientamento professionale, la salute, la copertura assicurativa e la previdenza, oltre a iniziative culturali, per il tempo libero e convenzioni commerciali esclusive. Un sistema rivolto in modo uniforme e personalizzato a dirigenti, quadri* e professional*, necessario per rispondere in modo concreto alle mutate esigenze dell’attuale mondo del lavoro.

*ad eccezione dei servizi di stretta derivazione contrattuale

L’associato si iscrive a una delle Associazioni territoriali pagando una quota annuale che gli consente di accedere all’intero sistema di offerta.


MANAGERITALIA. MANAGER per L’ITALIA L’impegno dei manager per il Paese

Così come nelle aziende anche, e soprattutto, in politica e nella società servono più managerialità e più cultura manageriale. Infatti, una gestione basata su obiettivi, rispetto dei tempi e misurazione dei risultati, proprie della conduzione manageriale, può aiutare il nostro Paese a dare una svolta risolutiva a molti dei suoi problemi, immobilismo e trasparenza su tutti.

Aumentare la managerialità a tutti i livelli significa cominciare a fare veramente, rendendo conto di ciò che si fa e di come lo si fa. Significa snellire meccanismi e procedure consolidate, inserendo dinamiche evolutive. Significa pensare e agire solo ed esclusivamente in una logica di crescita, competitività e sviluppo, non guardando al momento ma con una visione di medio-lungo periodo.

Un’Italia che funziona c’è ed è quella fatta da alcune migliaia di aziende – dove imprenditori intelligenti hanno negli anni dato sempre più spazio a validi manager – che anche all’estero competono, vincono e creano valore aggiunto e ricchezza per tutti. I manager possono farsi generatori di un futuro migliore dando vita a un’Italia figlia del merito, del valore e del talento.


Con questo obiettivo, nel luglio 2012 Manageritalia, Cimo e Cida (e tutte le altre organizzazioni a quest’ultima aderenti) hanno dato vita a Cida - Manager e alte professionalità per l’Italia, la Confederazione sindacale che rappresenta unitariamente a livello istituzionale 800mila dirigenti, quadri e alte professionalità del pubblico e del privato.

La nuova Cida vuole promuovere e accrescere il dialogo, la concertazione, la partecipazione e il coinvolgimento quale interlocutore unitario del management e delle alte professionalità verso istituzioni e compagini politiche e sociali, ma soprattutto portare il contributo dei manager e delle alte professionalità al rilancio del nostro Paese. Il 5 agosto 2012 Manageritalia, Federmanager e Cida, rilevando una pericolosa crisi dei modelli di rappresentanza, danno vita a un nuovo soggetto sociale e politico per offrire al Paese l’impegno dei manager per incidere sulla rinascita dell’Italia da un punto di vista politico, economico e sociale. #PRIORITALIA unisce quasi un milione di manager tra dirigenti e quadri del pubblico e del privato, alte professionalità e liberi professionisti.

La mission di #PRIORITALIA è quindi quella di contaminare i partiti e le forze politiche per promuovere un rinnovamento non solo anagrafico ma di mentalità e comportamenti per costruire una nuova classe politica competente, meritocratica, generatrice di “buona politica”.


Sede

00184 ROMA - Via Nazionale, 163

Tel. 0669942441 - Fax 066781794 Ufficio di Milano

20129 MILANO - Via Stoppani, 6

Tel. 0229409078 - Fax 0229409836 manageritalia@manageritalia.it

www.manageritalia.it


Brochure Mit Istituzionale 2014_Brochure Mit 2014_SA numeri 06/05/14 14.25 Pagina 1

PENSARE, PROGETTARE, AGIRE PER I MANAGER Manageritalia è la Federazione nazionale di dirigenti, quadri e professional dei settori commercio, trasporti, turismo, servizi e terziario avanzato. Rappresenta dal 1945 a livello contrattuale i dirigenti del terziario privato. Dal 2003 ha ampliato i suoi servizi verso quadri e professional, in linea con il processo evolutivo del contesto manageriale italiano. Nei sui quasi settant’anni di attività ha creato un modello di welfare privato unico nel suo genere composto da assistenza sanitaria integrativa al servizio sanitario nazionale, previdenza integrativa di secondo pilastro, programma assicurativo e formazione. Offre ai manager rappresentanza istituzionale e contrattuale, valorizzazione e tutela verso la politica, le istituzioni e la società, un pacchetto di servizi per la professione e la ricollocazione professionale, servizi per la famiglia, attività di networking professionale e culturale. Promuove e valorizza il ruolo e il contributo del management allo sviluppo economico e sociale del Paese. Manageritalia conta circa 36.000 manager che lavorano in 10.000 aziende. La Federazione ha sede a Roma e Milano ed è presente in tutta Italia con 13 Associazioni e 10 delegazioni territoriali che offrono ad associati e loro familiari un completo sistema di servizi e consulenze qualificate e personalizzate: formazione, consulenze professionali, sistemi assicurativi e di previdenza integrativa, assistenza sanitaria, iniziative per la cultura e il tempo libero.

www.m ana geri tal ia .it manageritalia@manageritalia.it

INFORMAZIONE, EDITORIA, EVENTI, MARKETING E COMUNICAZIONE Manageritalia Servizi srl, società interamente di proprietà di Manageritalia con sede a Milano, nasce nel 1981 per gestire il patrimonio immobiliare della Federazione, negli anni successivi acquisisce la proprietà de Il giornale del dirigente (oggi Dirigente, la rivista di Manageritalia che ancora detiene) e il compito di realizzare tutti i prodotti editoriali. Oggi gestisce le attività non istituzionali della Federazione, operando in linea con il sistema di comunicazione integrato impostato per veicolare l’informazione verso associati e target di riferimento esterni, cura l’immagine della Federazione e delle Associazioni territoriali, organizza e gestisce le attività di marketing associativo. Promuove poi attività di pr e ufficio stampa, gestisce l’area web e social 2.0, le attività editoriali, la pubblicità, l’organizzazione di eventi, il customer care e alcuni servizi per la professione. La struttura è oggi in grado di gestire internamente la parte di art direction, copywriting, allestimenti, riprese video, post produzione, editing e redazione editoriale. Manageritalia Servizi srl controlla al 100% Assidir srl e Gpa Wide Group. La prima è l’intermediario assicurativo dedicato alla gestione del programma assicurativo contrattuale Associazione Antonio Pastore e alla proposta e gestione di polizze assicurative rivolte ad associati e loro familiari. La seconda si occupa di servizi informatici e gestionali e dello sviluppo di sistemi informativi.

manageritaliaservizi@manageritalia.it


Brochure Mit Istituzionale 2014_Brochure Mit 2014_SA numeri 06/05/14 14.25 Pagina 2

TECNOLOGIE E SERVIZI PER IL FUTURO

SOLUZIONI ASSICURATIVE PER MANAGERITALIA Assidir srl è l’intermediario assicurativo di intera proprietà di Manageritalia Servizi srl, che opera all’interno del suo sistema di welfare assistendo gli associati sia sulle tematiche di carattere istituzionale, sia sulle problematiche assicurative degli associati e dei loro familiari. Per quanto riguarda l’area istituzionale, Assidir gestisce la Convenzione Antonio Pastore di previdenza integrativa individuale che, da oltre trent’anni, in forza del contratto nazionale di lavoro dei dirigenti, prevede importanti coperture assicurative sulla vita, sull’invalidità da malattia, sulla non autosufficienza e sulla perdita d’impiego. Inoltre Assidir offre consulenza e gestisce altre soluzioni assicurative per tutte le esigenze familiari degli associati dirigenti, quadri e professional nelle aree del patrimonio, della persona, del risparmio. Con un vero e proprio “check-up” vengono individuate le esigenze specifiche, verificate le attuali coperture e, laddove necessario, vengono proposte le coperture assicurative studiate ad hoc. Assidir dispone anche di soluzioni dedicate alle collettività aziendali come ad esempio l’assicurazione cumulativa infortuni per i dirigenti e la Cassa interaziendale di assistenza sanitaria “Carlo De Lellis”, sia una serie di servizi che coprono a 360° le problematiche assicurative degli associati e delle loro famiglie. Infine Assidir mette a disposizione una serie di coperture sottoscrivibili tramite il proprio sito web accessibile da personal computer, tablet o smartphone.

www.assidir.it

info@assidir.it

GPA Wide Group srl, società nata nel 1981 con sede a Milano, oggi controllata da Manageritalia Servizi, si occupa di fornire assistenza a 360° a enti e associazioni negli ambiti della governance dei dati e delle informazioni, dell’assistenza sanitaria e della previdenza integrativa. GPA Wide Group è in grado di affiancare l’ente in tutte le fasi della propria attività, dalla costituzione fino al rapporto con i propri assistiti, proponendo soluzioni tecnologicamente innovative quali gestionali, amministrative, di comunicazione, informatiche, di gestione assicurativa e di contatto diretto con gli assistiti grazie al proprio contact center integrato nella struttura, attraverso il quale GPA Wide Group offre ai clienti un servizio altamente specializzato e dedicato a campagne telefoniche e informative specifiche per fini istituzionali, associativi e commerciali, sia in-bound che out-bound. La metodologia di approccio di GPA Wide Group nei confronti degli enti e associazioni clienti è di partnership e assoluta condivisione del progetto, andando a realizzare, studiare, sviluppare e manutenere sistemi informativi e prodotti applicativi personalizzati sulle esigenze dei clienti. GPA Wide Group realizza inoltre il work flow dei processi informativi e operativi per facilitarne la gestione e per migliorare la percezione del servizio, attraverso forte dinamicità e affidabilità nell’attività di front office e back office.

w w w. g p a w i d e g r o u p . c o m info@gpawidegroup.com


Brochure Mit Istituzionale 2014_Brochure Mit 2014_SA P&B 08/05/14 14.23 Pagina 1

MANAGERITALIA PER UN NUOVO MONDO DEL LAVORO Manageritalia vuole portare il contributo dei manager all’indispensabile miglioramento del mondo del lavoro. Un’azione oggi ancor più necessaria per aumentare la produttività e migliorare il benessere di lavoratori e aziende. L’obiettivo è quello di introdurre politiche, strumenti e azioni per migliorare l’organizzazione aziendale, la flessibilità organizzativa e lavorativa, la collaborazione e la produttività e aumentare la conciliazione della vita professionale e privata, la salute e il benessere in azienda. Un obiettivo ambizioso che richiede più managerialità, nuovi modelli organizzativi e la collaborazione di tutti. Manageritalia vuole portare un cambiamento radicale nel mondo del lavoro attraverso un modello costruito grazie all’apporto dei professionisti coinvolti e all’affiancamento sul campo di aziende di varia dimensione, un fattore determinante per andare con successo verso produttività e benessere. Questo è il vero tratto distintivo del modello proposto che, forte del supporto di imprenditori e manager, privilegia condivisione e coinvolgimento di tutta l’azienda, modularità, gradualità e personalizzazione. Aspetti hard e soft determinanti per il successo, la produttività e il benessere aziendali e per tutto il sistema. Produttività&Benessere è un progetto basato sull’attività del Gruppo Donne Manager di Manageritalia. Professioniste che, dopo una vasta esperienza in primarie aziende nazionali e multinazionali, affiancano la Federazione per fare informazione, formazione, cultura e dare sostanza al progetto.

Fonte: Astra Ricerche, Duepuntozero Doxa e GFK Eurisko per Manageritalia


Brochure Mit Istituzionale 2014_Brochure Mit 2014_SA P&B 08/05/14 14.23 Pagina 2

BEN…ESSERE O NON BENESSERE? Il welfare aziendale è uno strumento grazie al quale le aziende possono aumentare la propria competitività. La scelta di investire nel miglioramento del benessere aziendale e del rapporto con i propri dipendenti deve diventare prioritaria, a prescindere dagli obiettivi che un’impresa si pone, dalla sua collocazione geografica o dalle dimensioni. L’applicazione di progetti di welfare aziendale strutturati ha molto spesso costi decisamente inferiori a quanto si pensi, a volte nulli, e porta a un’ottimizzazione delle risorse fisiche e finanziarie, trovando modalità di ricompensa che vanno ben oltre l’aspetto

monetario. Inoltre, in uno scenario sociale in cui il welfare pubblico stenta ad essere tale e a soddisfare le reali esigenze, assume sempre maggiore centralità l’attenzione che le aziende dovrebbero riservare ai propri dipendenti, che prima di essere tali, sono persone. È già stato attuato in aziende di varie dimensioni con importanti positivi riscontri sia da parte del personale che del management. Al servizio collabora anche Cibiesse (la Business School del Centro Formazione Management del terziario). Contatti: 0262535030 - welfareaziendale@manageritalia.it.

SINERGIE E COLLABORAZIONI IN AZIENDA L’obiettivo di InterAGEing è quello di favorire un proficuo scambio di esperienze e competenze tra le varie generazioni di lavoratori. InterAGEing accompagna ogni azienda nell’analisi dei bisogni e della situazione attuale e individua, insieme alla direzione Risorse umane, le possibili aree di intervento valorizzando istituti contrattuali esistenti o promuovendo buone prassi organizzative. Un’azione che deve andare ben oltre il mero aspetto anagrafico, oggi all’attenzione di tutti, e abbracciare tutti i collaboratori per migliorare scambio e sinergia anche a livello di competenze, ruoli, cultura e genere. Questa logica, da sempre un must, lo è ancor più oggi a fronte della crisi globale, dell’impredicibile futuro pro-

duttivo, dell’allungamento della vita lavorativa e del ruolo sempre più importante che la risorsa umana ha per creare valore e innovazione. Rendere possibili nuove assunzioni, dare spazio ai giovani, ipotizzare sviluppi professionali e piani di carriera strutturati, attuare al massimo livello collaborazione e meritocrazia, sono gli obiettivi di questo progetto per dare alle imprese quegli strumenti indispensabili per aumentare produttività e benessere aziendale e quindi i suoi risultati. Un’azione indispensabile che costa poco o nulla e aumenta il valore. Contatti: 0262535030 - interageing@manageritalia.it

PER UNA MATERNITÀ PIÙ SERENA Un Fiocco in Azienda è un programma concreto per aiutare genitori e aziende ad affrontare serenamente la maternità e facilitare il rientro in azienda delle mamme. Un Fiocco in Azienda nasce per: - le aziende, affinché possano vivere con maggiore beneficio e armonia la maternità delle proprie dipendenti; - le neomamme dipendenti, per facilitare il rientro in azienda, perché la maternità non sia un impedimento al lavoro e alla carriera professionale e per dare loro un sostegno alla salute dal punto di vista psicologico e nutrizionale; - i neopapà, per accompagnarli verso il nuovo ruolo di padre e la nuova relazione di coppia.

Un percorso virtuoso che tutte le aziende potranno adottare senza particolari costi economici ma con grande apertura mentale e culturale, beneficiando così del miglioramento del clima interno, della maggiore produttività dei dipendenti e della visibilità positiva all’esterno anche grazie alla promozione del progetto prevista da Manageritalia e dalle istituzioni coinvolte. Ad oggi oltre 50 aziende hanno aderito al progetto che si sta diffondendo su tutto il territorio nazionale.

Contatti: 0262535030 - unfioccoinazienda@manageritalia.it


Brochure Mit Istituzionale 2014_Brochure Mit 2014_SA welfare privato 08/05/14 14.25 Pagina 1

PERCHÉ LA SALUTE È TUTTO

Fasdac. L’assistenza sanitaria integrativa al Servizio sanitario nazionale (Ssn) www.fasdac.it

Il Fasdac è il fondo di assistenza sanitaria per i dirigenti di aziende del commercio creato nel 1948 da Manageritalia e Confcommercio e, dal 1953, da Confetra come copertura integrativa inserita nel contratto collettivo nazionale di lavoro. Il Fasdac garantisce assistenza sanitaria integrativa al Ssn coprendo le principali prestazioni mediche e odontoiatriche. Il servizio è erogato in forma diretta e indiretta. La prima consente di ricevere prestazioni attraverso un network di cliniche, case di cura, centri diagnostici e fisioterapici, studi odontoiatrici, équipe medico-chirurgiche, convenzionati e distribuiti in tutta Italia. La prestazione viene pagata direttamente dal Fasdac alla struttura sanitaria e gli assistiti versano, ove previsto, solo la parte di loro competenza. Nel caso della forma indiretta, invece, l’assistito può avvalersi delle strutture di cura o di medici/chirurghi al di fuori del sistema convenzionale Fasdac in Italia o all’estero, pagando l’intero costo della prestazione e chiedendo poi il rimborso attraverso le Associazioni territoriali Manageritalia.

LE COPERTURE a) prestazioni sanitarie conseguenti a malattia o eventi traumatici per: 䡲 assistenza ospedaliera medica o chirurgica (ricoveri, lungodegenze, ricoveri particolari) 䡲 assistenza extra-ospedaliera (cure e protesi odontoiatriche, visite mediche specialistiche, accertamenti diagnostici, terapie fisico-riabilitative, assistenza infermieristica domiciliare, radioterapia, farmaci in classe ‘C’ e omeopatici, lenti correttive, apparecchi acustici) b) prestazioni sanitarie gravidanza/parto/allattamento artificiale c) compartecipazione alla spesa Ssn (ticket) d) trasporto assistito in autoambulanza e) spese funerarie per il solo dirigente Il Fasdac promuove infine specifici programmi di prevenzione.

PERCHÉ È OGGI CHE SI PENSA AL DOMANI Fondo Mario Negri. La previdenza complementare integrativa www.fondonegri.it

Il Fondo Mario Negri è l’istituto di previdenza complementare integrativa creato nel 1957 da Manageritalia, Confcommercio e Confetra, inserito nel contratto collettivo nazionale di lavoro. Il Fondo, cosiddetto di secondo pilastro in quanto integra l’Inps (I pilastro), gestisce i trattamenti previdenziali integrativi complementari garantiti ai dirigenti del terziario privato. Le prestazioni sono fruibili dal momento in cui si percepisce la pensione di vecchiaia o di anzianità da parte dell’Inps. LE PRESTAZIONI Liquidazione della pensione in rendita: 䡲 vecchiaia (12 anni di contribuzione al Fondo e pensionamento presso ente pensione pubblico)* 䡲 anzianità (12 anni di contribuzione al Fondo e pensionamento presso ente pensione pubblico)* 䡲 invalidità (5 anni di contribuzione al Fondo - effettivo e definitivo abbandono dell’attività lavorativa) 䡲 indiretta (5 anni di contribuzione al Fondo - decesso del dirigente in attività o del prosecutore volontario)

䡲 reversibilità (in caso di decesso del dirigente pensionato) 䡲 liquidazione della pensione in valore capitale 䡲 riscatto della posizione individuale 䡲 riscatto della posizione agli eredi, in alternativa alla pensione indiretta. *Il requisito contributivo minimo di 12 anni è ridotto di un anno ogni biennio (dal 2015 sarà pari a 11 anni) fino ad arrivare al valore minimo di 5 anni. CONFERIMENTO DEL TFR 䡲 Dal 1° gennaio 2007, data di decorrenza della nuova disciplina della previdenza complementare, gli associati Manageritalia possono disporre il conferimento volontario al Fondo Mario Negri del trattamento di fine rapporto maturato dalla suddetta data. È prevista anche la concessione di sussidi per gli iscritti al Fondo che si trovino in situazione di particolare necessità e per coloro che abbiano figli minori in condizione di grave inabilità oltre che borse di studio a figli di dirigenti in attività di servizio, in prosecuzione volontaria o pensionati.


Brochure Mit Istituzionale 2014_Brochure Mit 2014_SA welfare privato 08/05/14 14.25 Pagina 2

Associazione Antonio Pastore

PERCHÉ È IMPORTANTE SENTIRSI SICURI Associazione Antonio Pastore. Il programma assicurativo contrattuale www.associazionepastore.it

L’Associazione Antonio Pastore è l’ente di previdenza integrativa individuale creato nel 1997 da Manageritalia e Confcommercio, senza fini di lucro. È istituito dal ccnl con il compito di organizzare forme di previdenza integrativa individuale e di garanzie di rischio a favore dei dirigenti. L’Associazione Antonio Pastore realizza la previdenza integrativa individuale, cosiddetta di “terzo pilastro”, tramite un programma strutturato di coperture assicurative. Le forme di garanzia sono gestite da Assidir, società che offre soluzioni assicurative individuali e collettive a favore degli associati Manageritalia. LE FORME DI GARANZIA PREVISTE 䡲 Capitalizzazione: capitale differito rivalutabile 䡲 Temporanea caso morte (somma assicurata da € 520.000 a € 135.000 in caso di premorienza)

䡲 Invalidità permanente conseguente a malattia (somma assicurata pari a € 325.000 in caso di malattia invalidante che comporti la diminuzione o la perdita definitiva della capacità di lavorare) 䡲 Esonero pagamento premi (in caso di malattia o infortunio che causi invalidità permanente pari o superiore al 66%, cui consegua la cessazione del rapporto di lavoro, garantisce i versamenti a copertura delle garanzie Capitalizzazione, Temporanea Caso Morte e Long Term Care fino al compimento del 70° anno di età) 䡲 Polizza Ponte (tutela in caso di perdita d’impiego a seguito di licenziamento per giustificato motivo, rifiuto di trasferimento, fallimento o cessazione dell’attività dell’azienda, licenziamento per superamento del periodo di comporto e dimissioni per giusta causa) 䡲 Tutela legale

䡲 Long term care - Ltc (rendita mensile pari a € 2.582,28, crescente in misura del 3% annuo in caso di perdita di autosufficienza)

PERCHÉ NON SI SMETTE MAI DI IMPARARE

Cfmt, il Centro di formazione management del terziario www.cfmt.it

Il Cfmt è il Centro di formazione per il management del terziario creato nel 1994 da Manageritalia e Confcommercio. Un vero e proprio “polo culturale” per i manager e le aziende del settore. Una sorta di “agorà” dove ricavare e scambiarsi informazioni, opinioni, esperienze per aiutare le imprese e i manager del terziario a perfezionare il proprio know-how e le proprie strategie e a progettare il proprio futuro. Corsi, seminari, giornate di studio, workshop, convegni, iniziative in house presso le aziende, percorsi formativi ad hoc per i neo dirigenti e per i top manager, in collaborazione con docenti ed esperti di rilevanza nazionale e internazionale, costituiscono il variegato panorama di offerta del Cfmt.

Un approccio estremamente pragmatico, caratterizzato da un forte collegamento tra la componente didattica e la pratica quotidiana aziendale, l’utilizzo delle più moderne metodologie di insegnamento e un costante orientamento all’innovazione, costituiscono i fattori critici di successo del Centro. Da alcuni anni il Centro gestisce un programma di politiche attive per supportare i manager nella ricerca di un nuovo incarico e farli incontrare con aziende, soprattutto pmi, ma non solo, che vogliano cogliere opportunità per crescere e competere al meglio. In 18 anni di attività, più di 16.000 dirigenti provenienti da 7.000 aziende hanno frequentato il Cfmt, per un totale di oltre 100.000 partecipazioni.


Brochure Mit Istituzionale 2014_Brochure Mit 2014_SA sistema di offerta 08/05/14 14.26 Pagina 1

IL SISTEMA DI OFFERTA DI MANAGERITALIA SERVIZI PER LA PROFESSIONE Consulenza contrattuale: consulenza sugli aspetti legati al rapporto di lavoro. Orientamento e assistenza nelle vertenze di lavoro. Consulenza legale: studi professionali in convenzione a tariffe agevolate offrono gratuitamente un primo parere di orientamento su problemi legali relativi al rapporto di lavoro. Attività formative: possibilità di partecipare a tutti i corsi del Cfmt. Manager & Mercato del lavoro: una banca dati per mettere in contatto domanda e offerta, oltre a colloqui di informazione e orientamento al mercato del lavoro. Manager & Carriera: servizi di Coaching e Career Counselling per affiancare il manager nello sviluppo e nella pianificazione della propria carriera. AskMit: un team di esperti risponde online su temi di carattere lavorativo, previdenziale, legale/fiscale, assicurativo e servizi Caaf (www.askmit.it). Ricollocazione professionale: servizi per valorizzare e sostenere il riposizionamento professionale dei dirigenti non occupati e favorirne l’incontro con le imprese.

SERVIZI PER LA SALUTE Il Fasdac delega il contatto con gli iscritti alle Associazioni territoriali Manageritalia, che forniscono informazioni, raccolgono le richieste di rimborso sanitario, le verificano e le inviano al Fondo.

SERVIZI PER LA PREVIDENZA Consulenza Inps: pareri in materia previdenziale e sul controllo della propria posizione contributiva. Consulenze previdenziali legate alle tutele contrattuali: indicazioni sulle posizioni personali maturate presso il Fondo di previdenza integrativa Mario Negri e la Convenzione Antonio Pastore. Conteggi e consigli sulle diverse situazioni nelle quali ci si può venire a

trovare nel percorso della propria vita lavorativa (cambio di contratto, passaggio alla libera professione, prosecuzione volontaria, riscatti ecc.). Patronato: assistenza in materia previdenziale e assistenziale per svolgere ogni tipo di pratica da richiedere a Inps, Enasarco, Asl, Enti locali e Amministrazione finanziaria. Il servizio viene svolto da Enasco, patronato vigilato dal ministero del Lavoro.

SERVIZI PER LA PERSONA E LA FAMIGLIA Consulenze assicurative: servizi prestati da Assidir – società di proprietà di Manageritalia, specializzata in soluzioni assicurative – sia relativamente alla Convenzione Antonio Pastore, sia a soluzioni assicurative individuali e collettive. Check-up assicurativo. Assistenza fiscale: consulenza e assistenza operativa per un’ampia serie di pratiche legate agli aspetti fiscali. Il servizio, operativo da marzo/aprile a giugno di ogni anno, è gestito, in convenzione favorevole per gli associati Manageritalia, da 50&Più Caaf. Soloperte: il nuovo network di convenzioni commerciali che Manageritalia ha creato per i propri associati e loro familiari grazie ad accordi con marchi di assoluto livello che offrono garanzie di qualità e servizio. Programma di prestazioni di assistenza Manageritalia: assistenza in Italia e all’estero e assistenza in viaggio gestite 24 ore su 24 dalla Struttura organizzativa di Europ Assistance Italia spa; informazioni e consulenze telefoniche. Il servizio è esteso anche ai familiari degli associati. Iniziative ed eventi per il tempo libero: numerose iniziative culturali, turistiche e sportive organizzate, nel corso dell’anno, per gli associati e i loro familiari.

SERVIZI PER L’INFORMAZIONE 䡲 Dirigente, la rivista di Manageritalia 䡲 Newsletter 䡲 Sito www.manageritalia.it


Brochure Mit Istituzionale 2014_Brochure Mit 2014_SA sistema di offerta 08/05/14 14.26 Pagina 2

MANAGERITALIA ANCONA ASSOCIAZIONE DEI DIRIGENTI, QUADRI E PROFESSIONAL DEL COMMERCIO, TRASPORTI, TURISMO, SERVIZI, TERZIARIO AVANZATO DELLE MARCHE 60121 ANCONA - Via Magenta, 5 Tel. 07153624 - Fax 0712075097 ancona@manageritalia.it MANAGERITALIA BARI ASSOCIAZIONE DEI DIRIGENTI, QUADRI E PROFESSIONAL DEL COMMERCIO, TRASPORTI, TURISMO, SERVIZI, TERZIARIO AVANZATO DELLA PUGLIA, CALABRIA, BASILICATA 70126 BARI c/o Executive Business Center Via Amendola, 172/a - 172/c Tel. e Fax 0805481574 bari@manageritalia.it MANAGERITALIA BOLOGNA ASSOCIAZIONE DEI DIRIGENTI, QUADRI E PROFESSIONAL DEL COMMERCIO, TRASPORTI, TURISMO, SERVIZI, TERZIARIO AVANZATO DELL’EMILIA-ROMAGNA

milano.segreteria@manageritalia.it milano.sindacale@manageritalia.it DELEGAZIONE DI BERGAMO 24121 BERGAMO - Via Casalino, 5/h Tel. 035240585 - Fax 035236159 bergamo@manageritalia.it DELEGAZIONE DI BRESCIA 25121 BRESCIA - Via F.lli Lechi, 15 Scala G - 3° piano - int. 11 Tel. 0303754785 - Fax 0302942317 brescia@manageritalia.it DELEGAZIONE DI COMO 22100 COMO - Viale Masia, 26 Tel. 031573682 - Fax 031570388 como@manageritalia.it DELEGAZIONE DI LECCO 23900 LECCO - Via A. Visconti, 84 c/o NH Hotel Pontevecchio Tel. 3314734868 lecco@manageritalia.it DELEGAZIONE DI MONZA 20052 MONZA - Via Missori, 10 Tel. 0392304074 - Fax 0392315933 monza@manageritalia.it

40125 BOLOGNA - Viale Carducci, 12 Tel. 051399712 - Fax 051307949 bologna@manageritalia.it

DELEGAZIONE DI PAVIA 27100 PAVIA - C.so Strada Nuova, 86 Palazzo Demetrio Tel. 038229864 - Fax 0382538271 pavia@manageritalia.it

MANAGERITALIA FIRENZE ASSOCIAZIONE DEI DIRIGENTI, QUADRI E PROFESSIONAL DEL COMMERCIO, TRASPORTI, TURISMO, SERVIZI, TERZIARIO AVANZATO DELLA TOSCANA

DELEGAZIONE DI VARESE 21100 VARESE - Via Magenta, 50 Tel. 0332284773 - Fax 0332496175 varese@manageritalia.it

50129 FIRENZE - Via Crispi, 21 Tel. 0554633393 - 055461420 Fax 055472659 firenze@manageritalia.it MANAGERITALIA GEONVA ASSOCIAZIONE DEI DIRIGENTI, QUADRI E PROFESSIONAL DEL COMMERCIO, TRASPORTI, TURISMO, SERVIZI, TERZIARIO AVANZATO DELLA LIGURIA 16121 GENOVA Via C. R. Ceccardi, 1/5 Tel. 010587664 - 010586459 Fax 0105531758 genova@manageritalia.it MANAGERITALIA MILANO ASSOCIAZIONE DEI DIRIGENTI, QUADRI E PROFESSIONAL DEL COMMERCIO, TRASPORTI, TURISMO, SERVIZI, TERZIARIO AVANZATO DELLA LOMBARDIA 20121 MILANO Via Fatebenefratelli, 19 Tel. 026253501 - Fax 026590777 milano.sanitaria@manageritalia.it

MANAGERITALIA NAPOLI ASSOCIAZIONE DEI DIRIGENTI, QUADRI E PROFESSIONAL DEL COMMERCIO, TRASPORTI, TURISMO, SERVIZI, TERZIARIO AVANZATO DELLA CAMPANIA 80133 NAPOLI - Via Medina 40 Tel. 0815513612 - Fax 0815527095 napoli@manageritalia.it MANAGERITALIA PALERMO ASSOCIAZIONE DEI DIRIGENTI, QUADRI E PROFESSIONAL DEL COMMERCIO, TRASPORTI, TURISMO, SERVIZI, TERZIARIO AVANZATO DELLA SICILIA 90139 PALERMO Via Isidoro La Lumia, 7 Tel. 091583272 - Fax 091587565 palermo@manageritalia.it MANAGERITALIA ROMA ASSOCIAZIONE DEI DIRIGENTI, QUADRI E PROFESSIONAL DEL COMMERCIO, TRASPORTI, TURISMO, SERVIZI, TERZIARIO AVANZATO DEL LAZIO, ABRUZZO, MOLISE, SARDEGNA, UMBRIA

00192 ROMA - Via Ezio, 49 Tel. 063269481 Fax sanitaria 0632694826 Fax segreteria 0632694825 roma.sanitaria@manageritalia.it roma.segreteria@manageritalia.it roma.sindacale@manageritalia.it MANAGERITALIA TORINO ASSOCIAZIONE DEI DIRIGENTI, QUADRI E PROFESSIONAL DEL COMMERCIO, TRASPORTI, TURISMO, SERVIZI, TERZIARIO AVANZATO DEL PIEMONTE E VALLE D’AOSTA 10125 TORINO - C.so G. Marconi, 15 Tel. 0116690268-9 - Fax 0116507227 torino@manageritalia.it MANAGERITALIA TRENTINO-ALTO ADIGE, SÜDTIROL ASSOCIAZIONE DEI DIRIGENTI, QUADRI E PROFESSIONAL DEL COMMERCIO, TRASPORTI, TURISMO, SERVIZI, TERZIARIO AVANZATO DEL TRENTINO-ALTO ADIGE 38100 TRENTO - Via G. Grazioli, 85 Tel. 0461235499 - Fax 0461238782 trento@manageritalia.it DELEGAZIONE DI BOLZANO 39100 BOLZANO - Via Carducci, 5 Tel. 0471977778 - Fax 0471323576 bolzano@manageritalia.it MANAGERITALIA TRIESTE ASSOCIAZIONE DEI DIRIGENTI, QUADRI E PROFESSIONAL DEL COMMERCIO, TRASPORTI, TURISMO, SERVIZI, TERZIARIO AVANZATO DEL FRIULI-VENEZIA GIULIA 34125 TRIESTE - Via C. Battisti, 8 Tel. 040371124 - Fax 040370988 trieste@manageritalia.it MANAGERITALIA VENETO ASSOCIAZIONE DEI DIRIGENTI, QUADRI E PROFESSIONAL DEL COMMERCIO, TRASPORTI, TURISMO, SERVIZI, TERZIARIO AVANZATO DEL VENETO 30172 VENEZIA-MESTRE Via Torino 151/b Tel. 041987477 - Fax 041980742 veneto@manageritalia.it DELEGAZIONE DI PADOVA 35129 PADOVA - Via San Marco, 11 Palazzo Tendenza - IV piano Tel. 049756841 - Fax 041980742 DELEGAZIONE DI VERONA 37138 VERONA Lungadige Catena, 5 Tel. 045915366 - Fax 041980742


Brochure Mit Istituzionale 2014_Brochure Mit 2014_SA rappresentanza 08/05/14 14.26 Pagina 1

RAPPRESENTARE IL CAMBIAMENTO CIDA - Manager e alte professionalità per l’Italia è la Confederazione sindacale – costituita da Federazioni e Associazioni di CIDA – che rappresenta dirigenti, quadri e professionisti a elevata qualificazione dei settori pubblico e privato.

䡲 Federazione 3° Settore CIDA (Dirigenti e alte Professionalità degli Enti e delle Istituzioni non profit)

CIDA - Manager e alte professionalità per l’Italia vuole promuovere e accrescere il dialogo, la concertazione, la partecipazione e il coinvolgimento quale interlocutore unitario delle istituzioni e delle compagini politiche e sociali.

䡲 FeNDA (Federazione Nazionale Dirigenti e Alte Professionalità dell’Agricoltura e dell’Ambiente)

La Confederazione opera per favorire e tutelare gli interessi e il ruolo delle categorie rappresentate dalle organizzazioni aderenti e concorrere alla crescita del sistema economico e sociale del Paese. Le Federazioni e Associazioni che fanno parte di CIDA - Manager e alte professionalità per l’Italia sono: 䡲 CIMO-ASMD (Coordinamento Italiano dei Medici Ospedalieri)

䡲 Federmanager (Federazione Nazionale dei Dirigenti e delle Alte Professionalità delle Aziende Industriali)

䡲 FIDIA (Federazione Italiana Dirigenti Imprese Assicuratrici) 䡲 FNSA (Federazione Nazionale Sindacato Autori Cinematografici, Televisivi e Teatrali) 䡲 FP-CIDA (Federazione Nazionale dei Dirigenti e delle Alte Professionalità della Funzione Pubblica) 䡲 Manageritalia (Federazione dei Manager del Terziario) 䡲 SAUR (Sindacato Autonomo Università e Ricerca) 䡲 Sindirettivo (Sindacato del Personale Direttivo della Banca d’Italia)

Dal nostro impegno nascono LAVORO e COMPETITIVITÀ L’Italia ha tutte le potenzialità per risanarsi e rilanciarsi sul piano economico e sociale: vanno quindi respinti rassegnazione e pessimismo.

Dobbiamo far leva sui giovani, sulla nostra storia e cultura, sulle tantissime eccellenze. Occorre fare del merito, della trasparenza, della responsabilità e della solidarietà i valori inderogabili di riferimento delle nostre azioni individuali e collettive. L’Italia ha bisogno di classi dirigenti che sappiano incarnare e interpretare tutto ciò e, con credibilità, proporlo al Paese.

Noi dirigenti avvertiamo questa esigenza e siamo pronti a fare di più e meglio la nostra parte per dare concretezza a un “Progetto Paese” fondato su questi valori che consenta a tutti di guardare con fiducia al futuro. Chiediamo di essere considerati risorse professionali e valoriali per un Paese che vuole essere più giusto, inclusivo, moderno e competitivo.

Per questo rifiutiamo l’immagine che si dà di noi attraverso generalizzazioni: troppo spesso vengono etichettate come dirigenziali figure che tali non sono o che hanno come esclusivo merito l’appartenenza a una parte politica:

I VERI DIRIGENTI NASCONO DA PROCESSI DI SELEZIONE E VALUTAZIONE BASATI SU MERITO E COMPETENZE.

E SU QUESTO SONO INCENTRATE LE NOSTRE POLITICHE SINDACALI.

Le aziende che hanno più successo, innovano e meglio competono sui mercati globali sono quelle in cui la cultura imprenditoriale e manageriale convivono, si integrano, si esaltano. Le funzioni pubbliche più efficienti ed efficaci sono quelle in cui la “politica” non interferisce con l’azione dirigenziale.

Sminuire il ruolo dirigenziale significa minare la competitività delle imprese e del Sistema Paese. Rinnegare quella cultura meritocratica, che è alla base di ogni sano progresso economico e sociale, significa allontanare le migliori intelligenze. C’è bisogno di cultura dirigenziale diffusa, sacrificio, competenze,

etica e sobrietà; di una cultura che sappia porsi al servizio della crescita delle imprese familiari, di imprese attente alla sostenibilità e al benessere delle persone che ci lavorano.

Noi rappresentiamo tutto questo, così come rappresentiamo migliaia di dirigenti in pensione che hanno contribuito a fare grande il Paese e, quindi, non meritano di continuare a essere destinatari di provvedimenti che stanno profondamente erodendo il potere d’acquisto delle loro pensioni. Pensionati che vogliono e devono essere considerati una risorsa, pronti a svolgere un ruolo attivo per orientare i giovani nel loro approccio al lavoro. Rappresentiamo dirigenti in attività e in pensione che, attraverso la fiscalità e altri oneri, realizzano con orgoglio una solidarietà sociale che vorremmo venisse riconosciuta.

Questo è quello che siamo e siamo pronti a fare. Ma la classe politica deve fare la sua parte, con coraggio e visione del futuro: chiediamo una legge di stabilità con meno tasse e l’avvio di un’azione riformatrice che sappia sciogliere i nodi che soffocano il Paese, la crescita, la voglia di fare impresa. Chiediamo uno Stato più trasparente e più leggero che ridisegni il suo ruolo. Più concorrenza e semplificazione. Più ricerca, innovazione e formazione. Un fisco più equo e meno oppressivo. Politiche nuove in campo energetico, infrastrutturale, nel turismo, nella cultura, nell’agroalimentare. Un mercato del lavoro che realizzi le condizioni per favorire l’occupabilità premiando l’aggiornamento e la riqualificazione professionale.

Chiediamo di combattere evasione, corruzione e sprechi; politiche industriali che tutelino e valorizzino il made in Italy; chiediamo che le linee guida di “Destinazione Italia” diventino misurabili azioni di Governo su cui la dirigenza è pronta a collaborare.

Sentiamo l’orgoglio di essere parte di una classe diriAVVISO A PAGAMENTO gente produttiva e responsabile; sappiamo che occorre fare di più e meglio, avvertiamo l’onere di un ruolo al servizio di aziende e cittadini, ma pretendiamo anche il riconoscimento del nostro ruolo sociale.

www.cida.it ● info@cida.it

La politica vota la fiducia al Governo I DIRIGENTI ITALIANI LO SFIDUCIANO L’11 dicembre il Governo chiederà la fiducia al Parlamento. Lo stesso giorno noi dirigenti pubblici e privati esprimeremo la nostra sfiducia a una politica che non ha dato ascolto ai nostri continui appelli. La nostra è una scelta inevitabile, dettata dalla manifesta incapacità della politica di dare al Paese le riforme e le politiche sociali, fiscali e industriali senza le quali non ci sarà ripresa. Sfiduciamo una politica autoreferenziale e demagogica, non in grado di razionalizzare la spesa pubblica ma bravissima a inventare nuove tasse e a tagliare le pensioni.

Non siamo più disposti a pagare i costi delle inefficienze, della corruzione e dell’evasione fiscale. Con sacrificio e responsabilità abbiamo sempre dato e continuiamo a dare un contributo determinante per fare del Paese una grande realtà economica e sociale. Vogliamo aiutare la buona politica offrendo idee e competenze, mettendo a fattor comune il valore strategico e sociale della cultura dirigenziale, anche per offrire un futuro alle nuove generazioni. Pretendiamo una legge di stabilità che abbia una visione, sia coraggiosa, valorizzi il merito e incentivi l’impegno.

ASSEMBLEA PUBBLICA

MERCOLEDÌ 11 DICEMBRE 2013 - ORE 11 Teatro Eliseo - Via Nazionale 183, Roma www.cida.it

• info@cida.it


Brochure Mit Istituzionale 2014_Brochure Mit 2014_SA rappresentanza 08/05/14 14.26 Pagina 2

IL MOVIMENTO DEI MANAGER PER CAMBIARE LA POLITICA #PRIORITALIA è un nuovo soggetto sociale e politico lanciato il 5 agosto 2012 da Manageritalia, Federmanager e Cida, in un periodo di forte crisi economica e della rappresentanza politica e sociale. Un soggetto che unisce tutte le componenti della società della conoscenza (dirigenti e quadri del pubblico e del privato, alte professionalità, liberi professionisti) per il rilancio del Sistema Paese. MISSION E PRINCIPI FONDANTI #PRIORITALIA si fonda sui valori del management, il merito, il lavoro per obiettivi, la valorizzazione dei talenti, il senso dell’etica, la trasparenza, il senso di responsabilità individuale e sociale. Valori che i manager vogliono affermare non solo all’interno delle proprie organizzazioni aziendali ma anche nella società civile e nelle istituzioni. La mission di #PRIORITALIA è quindi quella di contaminare i partiti e le forze politiche per promuovere un rinnovamento non solo anagrafico ma di mentalità e comportamenti per costruire una nuova classe politica competente, meritocratica, generatrice di “buona politica”. Alla base dell’azione di #PRIORITALIA, c’è la cultura della valutazione dei risultati della politica (l’accountability) che deve rendere conto responsabilmente della sua azione (controllo di mandato) e della finalizzazione del potere politico rispetto a determinati obiettivi (la governance del potere). PERCHÉ #PRIORITALIA? I modelli della rappresentanza politica e degli interessi collettivi sono in crisi; occorre una metamorfosi dei modi di concepire la rappresentanza entrando in una nuova dimensione sociale.

Dopo quattro anni di impasse economica e sociale le componenti manageriali del Paese hanno deciso di assumersi le proprie responsabilità scendendo in campo per occuparsi in prima persona di politica, offrendo non solo idee, competenze ed esperienza, ma anche progetti concreti e modelli manageriali. I manager intendono mettere al servizio della collettività l’esperienza maturata nel mondo dell’impresa, della produzione e delle amministrazioni pubbliche per diventare parte attiva nei processi di decisione per la ricostruzione del Paese. L’ORIGINE Il primo incontro di #PRIORITALIA è avvenuto a Roma dal 2 al 5 agosto 2012, dove si è svolto un confronto tra le diverse componenti manageriali. Hanno partecipato circa 1.000 manager (tra quelli presenti e quelli collegati tramite i social network) che hanno identificato le prime priorità da perseguire per lo sviluppo del Paese e le modalità per avviare progetti e azioni concrete. Sono emersi nove principi su cui fondare l’azione: informazione, legalità, trasparenza, inclusione, innovazione sociale, competenza, attuazione (cultura del fare rapidamente), collaborazione (pubblico/privato) e visione. Al termine delle sessioni di lavoro, il 5 agosto 2012, è stata assunta la decisione di costituire #PRIORITALIA.

Manageritalia - Per i manager di oggi e di domani  

Brochure istituzionale Manageritalia