Issuu on Google+


Le origini di un’idea

Il

primo nucleo della Società Cooperativa Agricola Casearia Santangiolina fu costituito il

28 marzo 1961, a Sant’Angelo Lodigiano. Vi facevano parte 17 soci. Le riunioni dell’assemblea si tenevano in una sala della Scuola Professioni Arti e Mestieri all’interno del rinomato e glorioso castello del paese. Per aderire occorreva versare la quota sociale di lire cinquemila. Le convocazioni avvenivano per raccomandata e con pubblicazione dell’avviso sul giornale milanese L’Italia (allegato 1). Era questo un quotidiano d’ispirazione cattolica, fondato a Milano per volontà del cardinale Andrea Carlo Ferrari; la prima edizione fu pubblicata il 25

1


Le origini

giugno 1912, durante la guerra con la Turchia per il controllo della Libia. L’Italia fu edito sino al 1968, poi fu incorporato da Avvenire. primo nucleo della Società Cooperativa Agricola Casearia Santangiolina fu costituito il 28 marzo 1961, a Sant’Angelo Lodigiano. Vi facevano parte 17 soci. Le riunioni dell’assemblea si tenevano in una sala della Scuola Professioni Arti e Mestieri all’interno del rinomato e glorioso castello del paese. Per aderire occorreva versare la quota sociale di lire cinquemila. Le convocazioni avvenivano per raccomandata e con pubblicazione dell’avviso sul giornale milanese L’Italia (allegato 1). Era questo un qu primo nucleo della Società Cooperativa Agricola Casearia Santangiolina fu costituito il 28 marzo 1961, a Sant’Angelo Lodigiano. Vi facevano parte 17 soci. Le riunioni dell’assemblea si tenevano in una sala della Scuola Professioni Arti e Mestieri all’interno del rinomato e glorioso castello del paese. Per aderire occorreva versare la quota sociale di lire cinquemila. Le convo-

2


3

cazioni avvenivano per raccomandata e con pubblicazione dell’avviso sul giornale milanese L’Italia (allegato 1). Era questo un qu primo nucleo della Società Cooperativa Agricola Casearia Santangiolina fu costituito il 28 marzo 1961, a Sant’Angelo Lodigiano. Vi facevano parte 17 soci. Le riunioni dell’assemblea si tenevano in una sala della Scuola Professioni Arti e Mestieri all’interno del rinomato e glorioso castello del paese. Per aderire occorreva versare la quota sociale di lire cinquemila. Le convocazioni avvenivano per raccomandata e con pub(allegato 1). Era questo un qu Per aderire occorreva versare la quota sociale di lire cinquemila. Le convocazioni avvenivano per raccomandata e con pubblicazione dell’avviso sul giornale milanese L’Italia (allegato 1). Era questo un qu primo nucleo della Società Cooperativa Agricola Casearia Santangiolina fu costituito il 28 marzo 1961, a Sant’Angelo Lodigiano. Vi facevano parte 17 soci. Le riunioni

di un’idea

blicazione dell’avviso sul giornale milanese L’Italia


4

bia. L’Italia fu edito sino al 1968, poi fu incorporato da Avvenire. primo nucleo della Società Cooperativa Agricola Casearia Santangiolina fu costituito il 28 marzo 1961, a Sant’Angelo Lodigiano. Vi facevano parte 17 soci. Le riunioni dell’assemblea si tenevano in una sala della Scuola Professioni Arti e Mestieri all’inter-

Le origini

no del rinomato e glorioso castello del paese. Per aderire occorreva versare la quota sociale di lire cinquemila. Le convocazioni avvenivano per raccomandata e con pubblicazione dell’avviso sul giornale milanese L’Italia (allegato 1). Era questo un qu primo nucleo della Società Cooperativa Agricola Casearia Santangiolina fu costituito il 28 marzo 1961, a Sant’Angelo Lodigiano. Vi facevano parte 17 soci. Le riunioni dell’assemblea si tenevano in una sala della Scuola Professioni Arti e Mestieri all’interno del rinomato e glorioso castello del paese. Per aderire occorreva versare la quota sociale di lire cinquemila. Le convocazioni avvenivano per raccomandata e con pubblicazione dell’avviso sul gior-


primo nucleo della Società Cooperativa Agricola Casearia Santangiolina fu costituito il 28 marzo 1961, a Sant’Angelo Lodigiano. Vi facevano parte 17 soci. Le riunioni dell’assemblea si tenevano in una sala della Scuola Professioni Arti e Mestieri all’interno del rinomato e glorioso castello del paese. Per aderire occorreva versare la quota sociale di lire cinquemila. Le convocazioni avvenivano per raccomandata e con pubblicazione dell’avviso sul giornale milanese L’Italia (allegato 1). Era questo un qu Per aderire occorreva versare la quota sociale di lire cinquemila. Le convocazioni avvenivano per raccomandata e con pubblicazione dell’avviso sul giornale milanese L’Italia (allegato 1). Era questo un qu primo nucleo della Società Cooperativa Agricola Casearia Santangiolina fu costituito il 28 marzo 1961, a Sant’Angelo Lodigiano. Vi facevano parte 17 soci. Le riunioni dell’assemblea si tenevano in una sala della Scuola Professioni Arti e Mestieri all’interno del rinomato e glorioso castello del paese. Per aderire occorreva versare la quota so-

5

di un’idea

nale milanese L’Italia (allegato 1). Era questo un qu


Le origini

bia. L’Italia fu edito sino al 1968, poi fu incorporato da Avvenire. primo nucleo della Società Cooperativa Agricola Casearia Santangiolina fu costituito il 28 marzo 1961, a Sant’Angelo Lodigiano. Vi facevano parte 17 soci. Le riunioni dell’assemblea si tenevano in una sala della Scuola Professioni Arti e Mestieri all’interno del rinomato e glorioso castello del paese. Per aderire occorreva versare la quota sociale di lire cinquemila. Le convocazioni avvenivano per raccomandata e con pubblicazione dell’avviso sul giornale milanese L’Italia (allegato 1). Era questo un qu primo nucleo della Società Cooperativa Agricola Casearia Santangiolina fu costituito il 28 marzo 1961, a Sant’Angelo Lodigiano. Vi facevano parte 17 soci. Le riunioni dell’assemblea si tenevano in una sala della Scuola Professioni Arti e Mestieri all’interno del rinomato e glorioso castello del paese. Per aderire occorreva versare la quota sociale di lire cinquemila. Le convocazioni avvenivano per raccomandata e con pubblicazione dell’avviso sul giornale milanese L’Italia (allegato 1). Era questo un qu primo nucleo della Società Cooperativa Agricola Casearia Santangiolina fu costituito il 28 mar-

6


7

zo 1961, a Sant’Angelo Lodigiano. Vi facevano parte 17 soci. Le riunioni

dell’assemblea

si tenevano in una sala della Scuola Professioni Arti e Mestieri all’interno del rinomato e glorioso castello del paese. Per aderire occorreva versare la quota sociale di lire cinquemila. Le convocazioni avvenivano per raccomandata e con pubblicazione dell’avviso sul giornale milanese L’Italia (allegato 1). Era questo un qu Per aderire occorreva versare la quota sociale raccomandata e con pubblicazione dell’avviso sul giornale milanese L’Italia (allegato 1). Era questo un qu primo nucleo della Società Cooperativa Agricola Casearia Santangiolina fu costituito il 28 marzo 1961, a Sant’Angelo Lodigiano. Vi facevano parte 17 soci. Le riunioni dell’assemblea si tenevano in una sala della Scuola Professioni Arti e Mestieri all’interno del rinomato e glorioso castello del paese. Per aderire occorreva versare la quota sociale di lire cinquemila.

di un’idea

di lire cinquemila. Le convocazioni avvenivano per


8


9


anni ‘60 l’epopea

Il

primo nucleo della Società Cooperativa Agricola Casearia Santangiolina fu costituito il

28 marzo 1961, a Sant’Angelo Lodigiano. Vi facevano parte 17 soci. Le riunioni dell’assemblea si tenevano in una sala della Scuola Professioni Arti e Mestieri all’interno del rinomato e glorioso castello del paese. Per aderire occorreva versare la quota sociale di lire cinquemila. Le convocazioni avvenivano per raccomandata e con pubblicazione dell’avviso sul giornale milanese L’Italia (allegato 1). Era questo un quotidiano d’ispirazione cattolica, fondato a Milano per volontà del cardinale Andrea Carlo Ferrari; la prima edizione fu pubblicata il 25

15


Anni ‘60

giugno 1912, durante la guerra con la Turchia per il controllo della Libia. L’Italia fu edito sino al 1968, poi fu incorporato da Avvenire. primo nucleo della Società Cooperativa Agricola Casearia Santangiolina fu costituito il 28 marzo 1961, a Sant’Angelo Lodigiano. Vi facevano parte 17 soci. Le riunioni dell’assemblea si tenevano in una sala della Scuola Professioni Arti e Mestieri all’interno del rinomato e glorioso castello del paese. Per aderire occorreva versare la quota sociale di lire cinquemila. Le convocazioni avvenivano per raccomandata e con pubblicazione dell’avviso sul giornale milanese L’Italia (allegato 1). Era questo un qu primo nucleo della Società Cooperativa Agricola Casearia Santangiolina fu costituito il 28 marzo 1961, a Sant’Angelo Lodigiano. Vi facevano parte 17 soci. Le riunioni dell’assemblea si tenevano in una sala della Scuola Professioni Arti e Mestieri all’interno del rinomato e glorioso castello del paese. Per aderire occorreva versare la quota sociale di lire cinquemila. Le convo

16


17

il grana padano

C

azioni avvenivano per raccomandata e con pubblicazione dell’avviso sul giornale milanese L’Italia (allegato 1). Era questo

un qu primo nucleo della Società Cooperativa Agricola Casearia Santangiolina fu costituito il 28 marzo 1961, a Sant’Angelo Lodigiano. Vi facevano parte 17 soci. Le riScuola Professioni Arti e Mestieri all’interno del rinomato e glorioso castello del paese. Per aderire occorreva versare la quota sociale di lire cinquemila. Le convocazioni avvenivano per raccomandata e con pubblicazione dell’avviso sul giornale milanese L’Italia (allegato 1). Era questo un qu Per aderire occorreva versare la quota sociale di lire cinquemila. Le convocazioni avvenivano per raccomandata e con pubblicazione dell’avviso sul giornale milanese L’Italia (allegato 1). Era questo un qu primo nucleo della Società Cooperativa Agricola Casearia Santangiolina fu costituito il 28 marzo 1961.

L’epopea

unioni dell’assemblea si tenevano in una sala della


18

bia. L’Italia fu edito sino al 1968, poi fu incorporato da Avvenire. primo nucleo della Società Cooperativa Agricola Casearia Santangiolina fu costituito il 28 marzo 1961, a Sant’Angelo Lodigiano. Vi facevano parte 17 soci. Le riunioni dell’assemblea si tenevano in una sala della Scuola Professioni Arti e Mestieri all’interno del rinomato e glorioso castello del paese. Per aderire occorreva versare la quota sociale di lire cinquemila. Le convocazioni avvenivano per raccomandata e con pubblicazione dell’avviso sul giornale milanese L’Italia (allegato 1). Era que-

Anni ‘60

sto un qu primo nucleo della Società Cooperativa Agricola Casearia Santangiolina fu costituito il 28 marzo 1961, a Sant’Angelo Lodigiano. Vi facevano parte 17 soci. Le riunioni dell’assemblea si tenevano in una sala della Scuola Professioni Arti e Mestieri all’interno del rinomato e glorioso castello del paese. Per aderire occorreva versare la quota sociale di lire cinquemila. Le convocazioni avvenivano per raccomandata e con pubblicazione dell’avviso sul giornale milanese L’Italia (allegato 1). Era questo un qu primo nucleo della Società Cooperativa Agricola Casearia Santangiolina fu costituito il 28 mar-


17 soci. Le riunioni dell’assemblea si tenevano in una sala della Scuola Professioni Arti e Mestieri all’interno del rinomato e glorioso castello del paese. Per aderire occorreva versare la quota sociale di lire cinquemila. Le convocazioni avvenivano per raccomandata e con pubblicazione dell’avviso sul giornale milanese L’Italia (allegato 1). Era questo un qu Per aderire occorreva versare la quota sociale di lire cinquemila. Le convocazioni avvenivano per raccomandata e con pubblicazione dell’avviso sul giornale milanese L’Italia (allegato 1). Era questo un qu primo nucleo della Società Cooperativa Agricola Casearia Santangiolina fu costituito il 28 marzo 1961, a Sant’Angelo Lodigiano. Vi facevano parte 17 soci. Le riunioni dell’assemblea si tenevano in una sala della Scuola Professioni Arti e Mestieri all’interno del rinomato e glorioso castello del paese. Per aderire occorreva versare la quota sociale di lire cinquemila. Le convocazioni avvenivano per raccomandata e con pubblicazione dell’avviso sul giornale milanese L’Italia (allegato 1). Era questo un

19

L’epopea

zo 1961, a Sant’Angelo Lodigiano. Vi facevano parte


20


21


una proposta alternativa per la copertina


1961-2011

cinquanta anni di un’azienda leader

s

antangiolina

latte fattorie lombarde


Progetto Natura