Page 1


Si parte da un quaderno a quadretti, gli stessi che sin da piccoli ci hanno insegnato a rispettare in maniera quasi didascalica, per arrivare a cose fatte man mano con qualche consapevolezza in piÚ. Per semplificare ho deciso di eliminare il superfluo e, partendo dalla copertina, proverò a raccontare il breve percorso fatto in questi anni e gli obiettivi futuri.


Guida al cambiamento di

TIRANA 2017 | 2018 Eccellenze Esplorazioni

Controluce

Previsioni

ModernitĂ visibile

Come te lo immaginavi

Cambiamenti in arrivo

Una nuova prospettiva

ZENITH Luce su nuove opportunitĂ di lavoro

passepartout

Dipartimento di Studi Linguistici e Culturali Comparati

triennale

magistrale

Brand Esperienze di un traduttore: W ayfinding incontro editoria con Claudio Cinti

editoria

"

Brand guidistica

a cura di

web

MartedĂŹ 23 ottobre, ore 8.45 immagine coordinata Campus di Treviso, aula 4 eventi

Foto di florian klauer 489 su unsplash

pratica Margherita Cannavacciuolo

1


WORKSHOP Il bar più trendy di Treviso

disegno del logo

disegno del logo

disegno del logo

jam jj a jam amm futura Std Book

redesign dei caratteri

futura Std Book

redesign dei caratteri

COLORI LOGO

#10aac0

#000000

#880d3d

Obiettivo la riprogettazione dell’immagine coordinata di un barpoco attivo nella città. Dal concept di uno spazio per la musica si è lavorato su naming, logo e serie di manifesti realizzati per pubblicizzare gli eventuali eventi in collaborazione con gruppi emergenti.

#ffffff

composizione del logo


d’attesa d’at campagna campagna d’attesa campagna

coming soon...

volantini per la vo co ca coming soon... d’attesa campagna campagna d’attesa d’attesa campagna promozionale pr retro fronte fronte fronte retro

e

Jam via Pancera 8 Treviso tel. 041.670862 www.jamtreviso.it

Jam via Pancera 8 Treviso tel. 041.670862 www.jamtreviso.it

coming soon...

campagnad’attesa d’attesa campagna d’attesa campagna volantini per la

volantini per la vola coming soon... coming soon... cam campagna campagna prom promozionale promozionale retro fronte fronte retro retro Jam via Pancera 8 Treviso

Jam via Pancera 8 Treviso

tel. 041.670862 www.jamtreviso.it

tel. 041.670862 www.jamtreviso.it

Jam via Pancera 8 Treviso tel. 041.670862 www.jamtreviso.it

comingsoon... soon... coming soon... coming

Jam Jam Jam via Pancera 8Treviso Treviso via Pancera 88Treviso via Pancera tel. 041.670862 tel. 041.670862 tel. 041.670862 www.jamtreviso.it www.jamtreviso.it www.jamtreviso.it

Progetto di: Federica Dassi Alice Iuri Malvina Sefa

comingsoon... soon... coming coming soon...

Jam Jam Jam via Pancera 8 Treviso via 8 8Treviso viaPancera Pancera Treviso tel. 041.670862 tel. tel.041.670862 041.670862 www.jamtreviso.it www.jamtreviso.it www.jamtreviso.it

coming soon... coming soon... coming soon...

Jam JamJam via Pancera 8 Treviso viavia Pancera 88 Treviso Pancera Treviso tel. 041.670862 tel.tel. 041.670862 041.670862 www.jamtreviso.it www.jamtreviso.it www.jamtreviso.it

retro retrodei deivolantini: volantini:accostati accostatitra traloro lorocreano creanoililillogo logo retro dei volantini: accostati tra loro creano logo


WAYFINDING

è stato posto un corre in verticale a, contenente la del corso di studi. a parallela al ntrata sono famoso illustrannello di legno, ente all’utilizzo

Disegno Industriale

le problematiche ale dell’entrata venuto che la all’esterno. lo stile architetin tutte le colono X, non è riconotità formale che to corso di studi. enire posizionanosto a copertura ndicare la prefa trasparire ciaio posta zione nel ramo

IUAV claDIS


Verso ed attraverso l’Università

MONACO

VIENNA

Disegno Industriale

C

ZURIGO

A27

A26

LUBJANA

TREVISO

A4

MALPENSA

A4

A4

MILANO

TRIESTE VENEZIA

TORINO MAR ADRIATICO

MAR LIGURE

Università IUAV di Venezia Facoltà di Design Industriale MONACO

VIENNA

Disegno Industriale Collegio Vescovile Pio X

ZURIGO PT

Treviso

Santa Agnese

Auto

Si trova all’interno delle mura di Treviso nei pressi di Porta Santi Quaranta Partenza dall’ aeroporto di Malpensa. Noleggio auto e Indicazione da inserire nel navigatore: Via Roma - Treviso.

Capoluogo dell’ omonima provincia in Veneto, si trova a nord di Venezia a circa 20 Biblioteca km di distanza. A27

A26

LUBJANA

TREVISO

A4

MALPENSA

A4

A4

MILANO

TRIESTE VENEZIA

TORINO

Pzz. Della Vittoria

Chiesa San Nicolò

Si trova all’interno delle mura di Treviso nei pressi di Porta Santi Quaranta Partenza dall’ aeroporto di Malpensa. Noleggio auto e Indicazione da inserire nel navigatore: Via Roma - Treviso.

1

2

Capoluogo dell’ omonima provincia in Veneto, si trova a nord di Venezia a circa 20 km di distanza.

L3 LInf A4 L1 A5

A4-A5

2

L1

1

L2

1 1

LP A2-A3 LP AS A2 L1 A3

2

1km-8min

1km-10min

1km-5min

Università IUAV di Venezia Facoltà di Design Industriale

Treviso

PT

MAR ADRIATICO

MAR LIGURE

L3 A4 L1 A5

Autostrada A 26/8 per Milano. Da MIlano imboccare l’ A4 che percorre Bergamo, Brescia, Verona, Vicenza e Padova fino a Mestre.Al bivio sul Terraglio di Mestre si prende l’ A27 proseguendo fino all’uscita di Treviso Sud a Silea. Poi seguire le indicazioni per Treviso Centro. Proseguire poi fino alla Duomo Stazione degli Autobus in via Roma.

2

Auto

Autostrada A 26/8 per Milano. Da MIlano imboccare l’ A4 che percorre Bergamo, Brescia, Verona, Vicenza e Padova fino a Mestre.Al bivio sul Terraglio di Mestre si prende l’ A27 proseguendo fino all’uscita di Treviso Sud a Silea. Poi seguire le indicazioni per Treviso Centro. Proseguire poi fino alla Stazione degli Autobus in via Roma.

Parcheggi

Treviso dispone di una grande quantità di parcheggi sparsi omogeneamente in tutto il centro incluso nelle mura grazie all’azienda iPARK TREVISOSTA . Sono previsti diversi tipi di pagamento che aiutano l’utente.

via Fra Giocondo e percorrere tutta via Borgo Cavour fino al n.40.

sinistra per via San Liberale. Infine gira a sinistra per Borgo Cavour percorrendo tutta la via si giunge al parcheggio.

Una grafica conforme all’immagine preesistente per fornire indicazioni immediate sui tragitti per raggiungere la facoltà e permettere alla persona di orientarsi all’interno dell’edificio.

Autobus

Da via Roma prendere l’ ACTT linea 21 verso Castagnole per Paese. Dopo 5 fermate scendere in

Auto

Partenza in auto da via Roma proseguire per Corso del Popolo. Girare a sinistra in viale Luigi Cadorna poi girare a destra in Piazza Della Vittoria. Continuare per via San Nicolò per poi girare a destra in via Fabio Filzi. Girare a destra per viale Cesare Battisti e poi girare a

L1

L2 A2 L1 A3

Progetto di: Marco De Nardi Serena Gallo Malvina Sefa

Piedi

Da via Roma continuare per via Alcide De Gaspari per arrivare in Piazza Della Vittoria. Da qui proseguire a sinistra per via San Nicolò e a destra per via Fabio Filzi. Alla rotonda proseguire diritto per la seconda uscita. Arrivo in Borgo Cavour di fronte all’Università.

Parcheggi

Treviso dispone quantità di parc si omogeneame il centro incluso grazie all’aziend VISOSTA . Sono previsti di di pagamento c l’utente.

Autobus

Da via Roma pre linea 21 verso C Paese. Dopo 5 fermate


TESI DI LAUREA

Non una campagna di sensibilizzazione

Non una campagna di sensibilizzazione perchè l’obiettivo è ben diverso. Il progetto punta a fornire dati su progetti concreti, realizzati da una piccola realtà come quella della Cooperativa Giotto di Padova e a livello europeo. Piccoli progetti con discreti risultati, dai panettoni ai manichini, che hanno velocizzato il percorso di reinserimento nel mondo del lavoro dei carcerati.

REGNO UNITO

PAESI BASSI BELGIO

GERMANIA

POLONIA

UNGHERIA SLOVENIA

PORTOGALLO

SPAGNA

ROMANIA

ITALIA GRECIA

EXOCoP Partners


ZENITH Luce su nuove opportunitĂ di lavoro


MAGAZINE - EDITORIA

W Retroscene e Correnti Teatrali Gennaio • Febbraio 2016 Numero 1 • 10€

UN’IMPRONTA DA LEONE D’ORO Christoph Marthaler e la tortuosa strada del regista nel tentativo di cambiare il mondo attraverso il teatro W

1

Progetto di: Andres Babic Elisa Bianchi Malvina Sefa


Retroscene e correnti teatrali

Magazine elaborato durante il corso di Editoria, che ha sviluppato il tema del teatro oggi. Un campo vasto e al tempo stesso ricco di possibilitĂ , che ci ha permesso di dedicarsi a proposte italiane e ai grandi nomi stranieri.


movimento specularitĂ

resistenza

nicchia

reale onirico

sport segno


Definita la storia dell’azienda Definita la mission aziendale Definiti i competitors (e le sue unicità) Descritto il prodotto Definito il prezzo del prodotto Definita l’eventuale linea di appartenza Definito il target Definita l’offerta Definita la comunicazione già esistente Conclusi questi passaggi ho trovato tre concept e il nome del prodotto BAUX richiama direttamente il materiale e permette di lavorare molto liberamente sulla specularità, sul movimento che tramite rotazione ci dà la figura completa.


Punta trapano 800 giri/min

Taumatropio


AUX AUX

BAUX

BAUX BAUX Per lavorare liberamente sulle forme da ottenere e sul movimento di rotazione ho preso la metĂ di ogni lettera e fatta ruotare sulla punta di un trapano per ottenere un intero leggibile in movimento.

BAU BAU


Applicazione del logo su prodotto e packaging. La forma molto pulita permette una buona riconoscibilità , discostandosi dal produttore che punta ad attirare l’attenzione senza creare un marchio che potrebbe rimanere nel tempo.


SPORTIVO? “C’è chi ama correre, ballare, nuotare, pattinare e fare sport di ogni genere, e poi ci sono io che trovo tutto ciò un grossissimo spreco di tempo. Lascio con estrema tranquillità fare agli altri tutta quella serie di attività quotidiane che hanno anche una benché minima relazione con lo sport in tutte le sue sfaccettature. Dinamo non è e non potrà mai diventare il mio secondo nome, e si può dire che io non sia proprio una delle persone più adatte da cui prendere esempio, ma con estrema fierezza possono affermare il mio totale disinteresse nei confronti di tutte queste attività motorie.” Un semplice esercizio per raccontare a parole ed immagini in maniera immediata il mio difficile rapporto con lo sport e allo stesso momento la ricerca di un modo per raccontarsi attraverso il linguaggio fotografico.


A conclusione

Attraverso una guida di architettura della città di Tirana ho voluto analizzare in maniera più approfondita il cambiamento portato da grandi architetti e non. Passepartout crea una panoramica sulla situazione attuale della capitale per far comprendere ad un target di appassionati, o comunque a chi possiede delle basi di architettura, come questa assieme a design e urbanistica possa essere incisiva sulla rigenerazione urbana. La guida è stata pensata come un percorso

di approfondimento che parte dai grandi progetti che hanno modifcato radicalmente lo skyline della città, a quelli che invece in maniera meno immediata sono riusciti ad essere efficaci a lungo termine. Sono state inserite quindi Eccellenze, Esplorazioni, Controluce e Previsioni in cui vengono attraversati tutti i passaggi del cambiamento contemporaneo, distaccandosi dalla classica guida d’impronta storica dedicata al turista del weekend.


Esplorazioni Appartamento multiuso

La nuvola

Rationalist apartment

Vaso Pasha Buinding 42

Previsioni

Attraverso le immagini del fotografo Jules Gauthier si offre qui l’opportunità di partire da un punto di vista molto differente, per comprendere le reali potenzialità del cambiamento delineato fino ad ora. Prova a usarle per fare un reale confronto tra l’immaginario comune, derivato da un passato complesso, e ciò che vedi ora grazie al percorso costruito dalla guida nella modernità degli spazi ripensati per cambiare il difficile assetto sociale della capitale e di tutto il Paese.

85mt 85mt TID Tower

4Evergreen

50mt International

Una panoramica delle sezioni precedentemente descritte

76

55mt Millenium


Mi sono stupita durante la ricerca dei materiali su quanti siano stati gli studi di architettura che hanno partecipato ai bandi per i giganti della città, e come al tempo stesso sia alto il numero di artisti che ne hanno ripulito l’immagine grigia lasciata dagli stascichi del comunismo degli anni ‘90. Emblematici sono la Nuvola, un padiglione in metallo e cristallo creato dell’architetto giapponese

Sou Fujimoto, e edifici come gli appartamenti razionalisti costruiti dallo studio Bolles&Wilson nel 2009. Per rendere meglio il cambiamento ho creato la sezione Controluce. Una busta con all’interno con foto rappresentative degli anni che si lascia alle spalle questa città.


Sito web bottega orafa

Riprogettazione di tutto il sito per renderlo una vetrina online per clienti italiani e stranieri.


Scambio, passaggio e fusione

Progetto di creazione di un logo per una nuova piattaforma di scambio di criptovalute. Tutto lo studio del naming era stato già svolto, quindi il contributo che ho dato è stato quello di trovare un segno riconoscibile e allo stesso tempo legato a tutto ciò che questo spazio doveva rappresentare. L’intersezione tra C ed E riprende i concetti di spazio contenitore e scambio.


Pagina precedente alcune pagine del manuale d’uso e in alto la visualizzazione del sito internet su mobile


Università Ca’ Foscari Venezia

A partire dal logo vi era la necessitĂ di raccontare una serie di incontri di sensibilizzazione su tematiche delicate attraverso punti di vista tecnici e rappresentazioni teatrali.


con il patrocinio

con il patrocinio

Foto di alexander krivitskiy su unsplash

Settore Orientamento, Tutorato e Disabilità

Servizio Tutorato

ViolAZIONI

Disagio giovanile: capire, ri-conoscere, prevenire

la violenza nelle relAZIONI lunedì 12 novembre 2018, ore 15:00 Aula Magna S. Trentin - Ca’ Dolfin

Le Azioni “Ma siamo matti?” Follia e contrAzioni 23 ottobre 2018, ore 14-17 - Auditorium Santa Margherita

Nell’ambito delle iniziative di Terza Missione dell’Università Ca’ Foscari, il Settore Orientamento, Tutorato e Disabilità organizza un ciclo di incontri di sensibilizzazione ed approfondimento sulle tematiche legate alle varie forme di disagio giovanile. Il progetto mira a sensibilizzare sulle varie declinazioni del tema, affinché si possano riconoscere i segnali di disagio, inducendone una migliore comprensione e, di conseguenza, una migliore accoglienza, per contrastare l’esclusione e la diffusione di comportamenti a rischio. Nel corso degli incontri si alterneranno interventi di vario tipo: professionisti del settore (specialisti, docenti, esperti), autori di libri, proiezione di documentari e film, esposizioni fotografiche e testimonianze dirette.

Per il ciclo di incontri “SensibilizzAZIONI – Disagio giovanile: capire, ri-conoscere, prevenire”, il Settore Orientamento, Tutorato e Disabilità organizza un evento di sensibilizzAZIONE sulla violenza nelle relazioni.

ViolAZIONI: la violenza nelle relAZIONI 12 novembre 2018, ore 15-18 - Ca’ Dolfin, Aula Magna S. Trentin

Dal bullo al bello: cyber/bullismo e web reputation 7 febbraio 2019, ore 15-18 - Ca’ Dolfin, Aula Magna S. Trentin

EDucAZIONE: i Disturbi Alimentari [Eating Disorders] 26 marzo 2019, ore 15-18 - Ca’ Dolfin, Aula Magna S. Trentin

A chi si rivolge Alla comunità studentesca e al personale docente e tecnico-amministrativo dell’Università Ca’ Foscari Venezia, nonché a tutti i giovani, alle famiglie e agli educatori del territorio interessati alla tematica proposta.

IntegrAZIONE: tra multiculturalità e inclusione sociale autunno 2019 A chi si rivolge? Alla comunità studentesca e al personale docente e tecnico-amministrativo dell’Università Ca’ Foscari Venezia, nonché a tutti i giovani, alle famiglie e agli educatori del territorio sensibili e interessati alle tematiche proposte.

La partecipazione è gratuita. L’accesso è libero, fino a esaurimento posti disponibili.

La partecipazione è gratuita. Gli incontri si terranno in lingua italiana. Per informazioni: www.unive.it/tutorato> Seminari ed eventi tutorato@unive.it T. 041 234 8366 / 7936 / 7503

L’evento rientra nel ciclo di incontri SensibilizzAZIONI - Disagio giovanile: capire, ri-conoscere, prevenire, volto a focalizzare l’attenzione su alcuni segnali di disagio, al fine di favorirne una migliore accoglienza e contrastare l’esclusione e la diffusione di comportamenti a rischio.

PROGRAMMA EVENTO Saluti istituzionali Dr.ssa Arianna Cattarin (Direttrice Ufficio Orientamento e Career Service – ADiSS, Università Ca’ Foscari Venezia) Prof.ssa Giulia Bencini (Delegata per iniziative a supporto dell’assistenza, integrazione e benessere delle persone con disabilità, Università Ca’ Foscari Venezia) Ass. Simone Venturini (Assessore alle Politiche Sociali, Comune di Venezia) Violenza, iniziamo a definirla Dr.ssa Giuliana Tosetto, psicologa psicoterapeuta, esperta in violenza di genere e trauma migratorio Desdemona and Co.: conflitto e violenza nelle relazioni nel teatro shakespeariano. Prof.ssa Laura Tosi, Dipartimento di Studi Linguistici e Culturali Comparati, Università Ca’ Foscari Venezia A.T.T.I.L.A.: tutte le bugie che ho raccontato Elisa Benedetta Marinoni, attrice e produttrice teatrale E se ci scambiassimo le scarpe? Dr.ssa Alberta Basaglia, psicologa vice presidente Fondazione Franca e Franco Basaglia, esperta in politiche e interventi di contrasto alla violenza di genere e di tutte le discriminazioni Per informazioni: www.unive.it/sensibilizzazioni tutorato@unive.it T. 041 234 8366 / 7936 / 7503

con il patrocinio

con il patrocinio

Foto di Gabrielle Cole su unsplash

Laboratorio esperienziale Ma siamo matti?

Ma siamo matti?

A cura della Dott.ssa Anna Poma (psicologa psicoterapeuta)

Per il ciclo SensibilizzAZIONI, il Servizio Tutorato propone un laboratorio mirato ad acquisire l’attitudine a non darci per scontati, a non supporre il governo di noi stessi come unica condizione virtuosa e possibile di cittadinanza, a non eludere le contraddizioni che ci abitano per riconoscerci l’un l’altro. Il laboratorio abbinerà lezioni frontali al lavoro esperienziale in piccoli gruppi, prendendo spunto da alcune parole chiave (follia-normalitˆ/ paura/cura/legami sociali). Sarà incentrato sull’esperienza personale e collettiva del confine che separa follia e normalità, salute e sofferenza mentale. Gli esiti del laboratorio saranno presentati alla X edizione del Festival dei Matti che si terrà a Venezia a maggio 2019.

Follia e contrAzioni martedì 23 ottobre 2018, ore 14:30 Auditorium Santa Margherita (VE)

Chi è matto? Chi malato di mente? Percezioni, giudizi e pregiudizi venerdì 9 novembre, ore 14:00-18:00 Ca’ Bernardo – Sala B La città dei matti e il movimento basagliano venerdì 16 novembre, ore 14:00-18:00 Ca’ Bernardo – Sala B Da vicino nessuno è normale venerdì 30 novembre, ore 14:00-18:00 Ca’ Bernardo - Sala B Il ritorno alla città dei sani il Centro Marco Cavallo di Latiano (BR) sabato 1 dicembre, ore 9:30-13:30 Ca’ Foscari Zattere – Tesa 1 Relatore ospite: Dr. Riccardo Ierna, psicologo psicoterapeuta, Centro Marco Cavallo di Latiano (Brindisi)

Il percorso è rivolto a tutti gli studenti iscritti ai corsi di Laurea e Laurea Magistrale dell’Università Ca’ Foscari Venezia. Per partecipare è richiesta la prenotazione alla pagina www.unive.it/sensibilizzazioni Posti disponibili: 25

“La libertà è terapeutica”, “la cittadinanza è terapeutica”, la via del diritto come via maestra della cura per ciascuno di noi. venerdì 14 dicembre, ore 14:00-18:00 Palazzo Malcanton Marcorà - Sala Morelli Relatore ospite: Dr. Thomas Emmenegger, psichiatra, presidente Cooperativa La fabbrica di Olinda (Milano)

L’evento rientra nel ciclo di incontri SensibilizzAZIONI - Disagio giovanile: capire, ri-conoscere, prevenire, volto a focalizzare l’attenzione su alcuni segnali di disagio, al fine di favorirne una migliore accoglienza e contrastare l’esclusione e la diffusione di comportamenti a rischio.

Per informazioni: www.unive.it/sensibilizzazioni tutorato@unive.it T. 041 234 8366 / 7936 / 7503

Il Settore Orientamento, Tutorato e Disabilità dell’Università Ca’ Foscari Venezia organizza un evento di sensibilizzAZIONE in occasione della Giornata mondiale per la Salute Mentale. La partecipazione è gratuita. L’accesso è libero, fino a esaurimento posti disponibili. A chi si rivolge

Alla comunità studentesca e al personale docente e tecnico-amministrativo dell’Università Ca’ Foscari Venezia, nonchè a tutti i giovani, alle famiglie e agli educatori del territorio sensibili e interessati alle tematiche proposte. LABORATORIO ESPERIENZIALE “MA SIAMO MATTI?”

PROGRAMMA EVENTO Saluti istituzionali Dr.ssa Arianna Cattarin (Direttrice Ufficio Orientamento e Career Service – AdiSS, Università Ca’ Foscari Venezia) Prof.ssa Giulia Bencini (Delegata per iniziative a supporto dell’assistenza, integrazione e benessere delle persone con disabilità, Università Ca’ Foscari Venezia) Ass. Simone Venturini (Assessore alle Politiche Sociali, Comune di Venezia) Festival dei Matti: fatti, antefatti e prospettive Dr.ssa Anna Poma, psicologa psicoterapeuta Gianfranco Rizzetto, funzionario sindacale, responsabile organizzativo del Festival dei Matti

a cura della Dr.ssa Anna Poma (psicologa psicoterapeuta)

Tanto scappo lo stesso. Romanzo di una matta. Alice Banfi, artista e scrittrice

Laboratorio in 5 incontri, intorno al confine tra “normalità” e “follia”, salute e sofferenza psichica.

“Ma siamo matti?”: introduzione al laboratorio esperienziale Dr.ssa Anna Poma, psicologa psicoterapeuta

Per partecipare, è richiesta la prenotazione alla pagina www.unive.it/sensibilizzazioni. Posti disponibili: 25

L’evento rientra nel ciclo di incontri SensibilizzAZIONI - Disagio giovanile: capire, ri-conoscere, prevenire, volto a focalizzare l’attenzione su alcuni segnali di disagio, al fine di favorirne una migliore accoglienza e contrastare l’esclusione e la diffusione di comportamenti a rischio.

Dibattito con il pubblico

Per informazioni: www.unive.it/sensibilizzazioni tutorato@unive.it T. 041 234 8366 / 7936 / 7503

Foto di Gabrielle Cole su unsplash

Settore Orientamento, Tutorato e Disabilità

Settore Orientamento, Tutorato e Disabilità


In aggiunta a tutto il materiale grafico richiesto per la pubblicizzazione degli eventi è arrivata la richiesta di creare un logo per il nuovo centro del Dipartimento di Economia incentrato sui big data applicati al benessere sociale e al benessere, sull’analisi dei rischi e sulla valutazione delle politiche pubbliche.


Piccole animazioni all’interno dei piani editoriali


Gli obiettivi futuri prevedono la possibilitĂ di costruire diverse tipologie di materiale grafico, spaziando tra immagine e video. Dovessi pensare a cosa voglio essere tra qualche anno, risponderei la stessa persona che cerca di fare 10 cose insieme, ma con piĂš testa. www.malvinasefa.com www.behance.net/malvinasef5976 malvinasefa@gmail.com


Profile for Malvina Sefa

Portfolio grafico  

Portfolio grafico  

Advertisement