Page 1

THE LONDON CHRONICLES

London City

ILLUSTRATED NEWSPAPER- EDIZIONE STRAORDINARIA

Est. 1890

47 th week, 1890

Price 2£

L'orfanotrofio ha bisogno di aiuto. Gli sfortunati non devono essere dimenticati

Una mano tesa verso i poveri orfani

Una giovane donna, Miss Aelia Torrealta ha preso a cuore la situazione della casa di accoglienza per i bambini senza genitori e ne denuncia le carenze e le necessità. Londra – Sono numerosi gli orfani che occupano le stanze del palazzetto offerto dalla curia, anche troppi, purtroppo. Il personale è scarso e non ci sono sovvenzioni sufficienti a garantire uno standard di vita adeguato. C'è molto da fare. A partire dalle divise dei bambini, ai loro pasti, ad una rotazione delle visite per i genitori che intendono adottare. Eppure la nota più dolente resta la scarsa scolarizzazione, dei ragazzi. Il più versa nella totale ignoranza. La signorina Torrealta dichiara: “Ci sarebbe bisogno di maestri, ma anche di persone che si accontentino di dar del loro tempo per una buona causa, in questo

Momento attuale il buon cuore delle persone è la sola fonte di sostegno sulla quale possiamo fare assegnamento”. Ciò che serve nell'immediato sono dei volontari che si prendano la briga, per un paio d'ore al giorno, di far scuola ai ragazzi; inoltre se qualche volenteroso finanziatore volesse trovare nel suo cuore il modo di dividere ciò che possiede con gli altri sarebbe possibile istituire un fondo per il Natale, per poter offrire ai piccoli una cena adeguata e perché no, qualche regalo, per fargli credere che quanto meno Babbo Natale non si è dimenticato di loro. Victoria Gray Spencer.

La severa giustizia e il suo percorso

Evento allo zoo

Londra - Nel processo Maxwell contro Smith, dibattuto oggi e presieduto dal giudice Adam Bishop, il signor Smith è stato riconosciuto colpevole di frode aggravata e perpetrata per la durata di quattro mesi.Che sia giusto o sbagliato è la Legge a far da padrona.Hanno sempre detto che “Chi rompe,paga”,il signor Smith ha rotto?Secondo il giudice Bishop e il potere di cui è investito,si.Secondo i fatti l'imputato ha sottratto ingenti somme di denaro al signor Maxwell,parte lesa nella causa sopra citata,assicurandogli che le

Lo zoo di Londra ha il piacere di annunciare che una nuova gabbia di scimmie verrà innaugurata venerdì sera. Gli animali avranno a disposizione un ampio spazio da cui potranno essere osservati. In occasione di questo evento tutto il parco naturale sarà visitabile e le bestie potranno essere visitate dai curiosi, per la gioia di grandi e piccini. S.B.

avrebbe investite in azioni nell'industria dell'acciaio.La domanda che ognuno si potrebbe porre è: “Dov’è finito il denaro?E’ stato perso nella quota delle azioni industriali o non è mai stato portato a destinazione?” L'avvocato della difesa non è riuscito a provare la non colpevolezza del suo assistito,ragion per cui la sentenza è stata emessa dal giudice in giornata.L’accusato è stato condannato a 90 giorni di carcere, alla restituzione della somma per intero ed al pagamento delle spese processuali. Christopher Gray Spencer


THE LONDON CHRONICLES SOCIETA'

Il diritto di voto femminile. Non si fermano le petizioni Nella sera di lunedì scorso, si è tenuta presso una sala incontri di Hackney, nell'East End ai confini col quartiere della City, una grande conferenza circa la tematica del suffragio universale per le donne. L'incontro è stato uno tra i più affollati di cui si abbia ricordo negli ultimi anni, potendo vantare della presenza di alcune donne di spicco della nostra società londinese, e la cittadinanza tutta sembra aver dimostrato solidarietà e supporto nei confronti del movimento politico a favore dei diritti delle donne. Negli ultimi decenni si sono discussi molti aspetti della condizione femminile, ed il movimento femminista ha portato alla luce numerose problematiche, soprattutto nell'ambito dello stato matrimoniale: il diritto decisionale del marito nelle questioni riguardanti la vita coniugale, il diritto del marito di amministrare e disporre le proprietà della moglie, il diritto parentale riservato esclusivamente al padre, l'ingiustizia esercitata

verso le madri nubili e la loro prole. Ma anche il diritto a frequentare scuole d'istruzione superiore, le leggi sulla prostituzione, e infine il diritto al voto. In questo periodo la questione del voto alle donne sta diventando il perno della lotta femminista. Per la corrente radicale, non si tratta di far valere soltanto un principio di eguaglianza, ma una conditio sine qua non per la realizzazione ed il raggiungimento di un'effettiva eguaglianza nella vita privata e pubblica. Le moderate invece, sostengono che l'acquisizione del diritto di voto sia ancora lontano e che si tratti principalmente di un merito da dover guadagnare mediante un processo di maturazione. Non resta altro da fare, quindi, se non chiederci se alle porte del nuovo secolo la lotta femminista riuscirà a trasformare in modo risolutivo le condizioni legali e politiche della società inglese, oppure no. Joan Leath

NECROLOGI (A cura di Felix Mortimer) Stringiamoci tutti attorno alla famiglia italiana Montanarini e al dolore provato.L'affranta moglie Gaia e le figlie Letizia e Gioia annunciano la scomparsa dell'amato marito e padre ormai defunto Felice.Che possa riposare in pace nella grazia del Signore.Il London Chronicle fa le sue condoglianze alla vedova e alle figlie in segno di rispetto.

Sappiamo che i piani dell'altissimo sono a noi oscuri e che dobbiamo accettarli per fede. «La vita è un'altalena di emozioni» con queste parole vengono ricordate due anime pie travolte dalla pace dei sensi nonostante la tragedia. Il compianto padre,onorevole marito Fidele ora riposa accanto alla sua santa e adorata Concepcion.Il triste annuncio viene dato da una figlia,Exaltacion,affranta per la perdita subita.Che i coniugi Gonzaga riposino in pace con le più sentite condoglianze del London Chronicle

«Aimée ha avuto una breve vita» la sorella,Clemence,prega ogni giorno per la giovane ormai defunta.Il fratello non si da pace.Crépin se lo augura davvero di poterla raggiungere al più presto,marito distrutto dal dolore.La famiglia Maudit e Beneditcte si raccoglie in un silenzio che tutti dovremmo osservare.Il London Chronicle dona loro le più sentite condoglianze


THE LONDON CHRONICLES CULTURA

La casa in Viale dei Mandorli n.1

Un nuovo romanzo giallo a puntate dell'autore emergente Virgil Orson Doe. Pubblicato in esclusiva dal London Chronicles. L'edera e i rovi si arrampicavano e si aggrovigliavano sulla ringhiera impedendo la visuale del cortile interno. Will percorse avanti e indietro l'intero perimetro della casa in cerca dell'entrata. Fu difficile scovare il cancello che pure era nascosto dai fastidiosi rampicanti ed il giovane, una volta che l'ebbe trovato, si scorticò le dita pur di liberarlo dalla morsa dei pungenti rami. Sembrava che nessuno da molti anni avesse varcato più quella soglia. Appoggiò quindi una mano su una sbarra fredda e arrugginita e spinse il cancello che si aprì cigolando. Una folata di vento gelido lo investì e l'aria si impregnò presto dell'odore della pioggia annunciando un temporale. L'aspetto della casa era sinistro e bieco, con le persiane verdi e scolorite e con i muri grigi tutti scrostati. Will attraversò il sentiero angusto fatto di mattonelle sconnesse rischiando più volte di inciampare. L'erba mista alle ortiche era cresciuta smisuratamente e ondeggiava al vento, fradicia per la pioggia che era precipitata abbondante nel primo pomeriggio. Will salì lentamente i tre gradini che lo separavano dalla porta d'entrata. Puntò il dito sul campanello, ma un rumore proveniente dall'interno della casa lo fece rabbrividire. Qualcuno stava discutendo animatamente. Egli scosse la testa e fece un sospiro profondo per darsi coraggio, ma ad un tratto udì chiaramente un urlo stridulo. Non se l'era immaginato. -Oh, buon Dio! - Gridò spaventato sbilanciandosi all'indietro istintivamente; le mani gli tremavano. Tese l'orecchio per qualche secondo ma non sentì nessuna voce. Un tuono rimbombò improvvisamente nel cielo e il ragazzo colto dallo spavento si gettò giù dalle scale. Riattraversò il viale aumentando la velocità ad ogni passo mentre dal cielo nero cominciava a piovere a dirotto. Continuò ad avanzare senza mai voltarsi ripetendo tra i denti “Chi me l'ha fatto fare? Chi me l'ha fatto fare?”. Ad un tratto perse l'equilibrio a causa del suolo bagnato. Cadde in avanti con un tonfo sordo, sporcandosi gli abiti di fango. Rimase dolorante a terra per qualche istante gemendo sconsolatamente poi sentì un cigolio: la porta della casa si era leggermente aperta e qualcuno nascosto nell'oscurità lo osservava.

L'esplosione del Vaudeville Non esiste in letteratura un genere tanto trascurabile da non meritarsi l’onore di una discussione, soprattutto se, come il vaudeville, permette a determinati talenti di esprimere quelle qualità che altrove sarebbero fuori luogo. Il vaudeville ha la sua ragione d’essere. Si colloca perfettamente tra la farsa e la commedia di costume, ammettendo la stravaganza dell’una e l’umanità dell’altra. È un diritto della fantasia. Non vorrete mica obbligare i parigini ad assaporare solo l’amarezza delle cose e a depennare dai loro scritti il diritto di ridere delle piccole miserie della vita sulle quali non vale la pena piangere? Michael Miller

La redazione del London Chronicle Direttore responsabile Victoria Gray Spencer

Redazione Jonathan Reed Micheal Miller Vicedirettore Malcom Brown Christopher Gray Spencer Virgil Orson Doe Joan Leath Caporedattore Sebastian Butler


THE LONDON CHRONICLES PUBBLICITA' E ANNUNCI

Pagina annunci

Gentili lettori la pagina dedicata agli annunci e alle pubblicità è sempre a vostra disposizione. Se siete in cerca di lavoro, di una casa o volete consigli per i vostri acquisti non dovete far altro che consultare il nostro periodico ogni settimana. Allo stesso modo, chi fosse interessato a pubblicare un annuncio commerciale quale offerte di lavoro, di immobili o pubblicità per la sua attività può inoltrare una richiesta indirizzata al direttore che provvederà a pubblicarne il testo nella prima edizione utile. Il costo del servizio ammonta a 2 sterline.

Annuncio di lavoro

Il London Chronicles comunica che è alla ricerca di nuovi redattori. Possono presentare domanda tutti coloro in regola con la legge e capaci di leggere e scrivere. Coloro i quali fossero senza esperienza verranno assunti in un primo momento con ruoli marginali ed avranno occasione di imparare presso la redazione stessa. Qualora vi fossero interessanti con esperienza questi sono pregati di inviare almeno una loro precedente pubblicazione così che il direttore possa prenderne visione e decidere a che ruolo assegnarli. Si assicura buona paga e possibilità di carriera. Per Informazioni scrivere al direttore - Lady Victoria Gray Spencer - o recarsi direttamente presso la redazione

Annuncio professionale

Il London Chronicle si propone di pubblicare una serie di romanzi a puntate. Gli autori che fossero interessati a vedere le loro opere pubblicate contattino la redazione.

Dama di compagnia Miss Penny Lightman, trentacinquenne e nubile che ha prestato servizio presso Lady Brown, offre i suoi servizi come dama di compagnia ora che la sua cara datrice di lavoro è passata a miglior vita. Si assicura discrezione e fedeltà.

II edizione del London Chronicles  

Giornale fittizio, di tipo gazzetta, creato per il gioco di ruolo online "The London Chronicles"

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you