Issuu on Google+

THE LONDON CHRONICLES

London City

ILLUSTRATED NEWSPAPER- EDIZIONE STRAORDINARIA

Est. 1890

43 th week, 1890

Price 2£

Giunta da Wellington la nave che ha messo in salvo i notabili della colonia inglese

E' arrivata la Mistress of the Ocean Ha attraccato mercoledì al porto di Southampton la nave che ha condotto a Londra i cittadini evacuati dalla capitale della Nuova Zelanda. Arriveranno altre imbarcazioni. Londra – La nave proveniente da Wellington city, capitale della nuova Zelanda, ha attraccato mercoledì scorso a Southampton e dopo aver risalito il fiume è giunta nella capitale. I coloni a bordo del transatlantico erano circa settecento, e il carico di animali, mobilia e spezie che è stato necessario scaricare ha paralizzato il porto della città fino al primo pomeriggio, quando la zona è stata finalmente sgomberata. Un'altra imbarcazione, più piccola, ha trasportato alcuni notabili della colonia, tra cui Lady Therese Von Holstein, proprietaria della stessa, è colui che fu

governatore dell'Isola, Lord Jean Luis Cavendish. Secondo fonti attendibili altre navi, più lente o con iter di viaggio più lunghi, arriveranno nei prossimi giorni, portando ulteriori nuovi cittadini in questa nostra città sempre più popolata e claustrofobica. S. B.

Le bellezze da oltreoceano

Una parata di animali esotici, piante rare e sconosciute ai cittadini inglesi e non ultimo donne sono parte della merce che i battelli provenienti dalle colonie conducono nella

nostra città. Donne dalla pelle ambrata e dagli occhi scuri, grandi, selvaggi. Alcune appaiono selvatiche e pericolose come certe bestiole importate da quelle terre lontane, altre spaventate e remissive. Incredibilmente differenti anche nella corporatura dalle nostre esili signore, queste femmine hanno fianchi larghi, mascelle squadrate e la loro bellezza – per quelle che la possiedono – sta più nell'inconsuetudine che nei lineamenti. Importate per essere introdotte nella società verranno rese note le procedure per accudirne e civilizzarne una. S. B.

Disordini al porto

A seguito dello sbarco dei cittadini provenienti dalla Neo Zelanda si sono verificati dei disordini nell'area dei moli. Pare che un numero ancora imprecisato di furfanti (pare fossero una decina) si siano organizzati per attaccare il carico sbarcato dalla Mistress of the ocean. La presenza massiccia del corpo di polizia ha permesso l'arresto di quattro dei malviventi e il salvataggio di buona parte del carico. Tuttavia alcuni dei complici sono scappati a bordo di un'automobile. E trafugando un baule che conteneva biancheria e argenteria. Gli inquirenti sono fiduciosi di riuscire ad acciuffare l'intera banda. V.G.S.


THE LONDON CHRONICLES ECONOMIA

Intervista al Prof. Alfred Marshall, maestro dell'economia

Prof. Marshall sappiamo che lei attribuisce all'economia un ruolo nuovo e specifico legato più alla socialità che al mero mercato. Assolutamente sì. Sono dell'opinione che le nuove correnti culturali, figlie dello sviluppo delle scienze biologiche, che studiano il progresso organico nella storia e l'evoluzione graduale del temperamento umano e delle istituzioni siano una componente fondamentale del nuovo modo di pensare l'economia. Il compito principale della mia disciplina è lo studio di tutte le motivazioni Che per questo, un'analisi dell'agire umano che sono generale è essenziale, ma uno studio dei fatti ampio e potenzialmente misurabili. approfondito è ugualmente E' anche un sostenitore dello essenziale, e che solo una studio della teoria economica combinazione dei due lati del lavoro è il modo di concepire in per comprendere la stessa. A mio avviso la teoria è essenziale. maniera corretta l'economia. Nessuno ottiene una reale presa di coscienza dei problemi economici Crede che sia possibile la a meno che non ci lavori. Le crescita della popolazione fondamenta del mio ragionamento con un reddito pro-capite sono che il lavoro dell' economista crescente, senza il freno è quello di “distinguere gli effetti inevitabile allo sviluppo imposto dai rendimenti intrecciati di cause complesse” e

decrescenti in agricoltura? Possiamo riassumere provvisoriamente i rapporti di espansione industriale al benessere sociale. L'efficienza collettiva di un popolo può aumentare in proporzione al suo numero . Se la ricchezza non viene consumata in grandi guerre , e aumenta di di pari velocità al numero della popolazione , e se si evitano le abitudini di vita che potrebbero indebolire i cittadini è probabile che nel tempo l'aumentare della crescita demografica sia accompagnato da un aumento più che proporzionale nel loro potere di l'ottenimento di beni materiali. Da anni si sta impegnando per istituire a Cambridge un nuovo corso di laurea in scienze economiche. Crede che lo vedremo partire il prossimo anno accademico? Me lo richieda a settembre. Victoria Grey Spencer

Crollano le azioni argentine, a rischio la storica Barings Bank La Barings bank è la banca mercantile più antica di Londra. Due settimane fa il presidente argentino Miguel Juárez Celman è stato costretto a dimettersi a seguito della Revolución del Parque, e il paese pare non sia in grado di affrontare il debito contratto con la banche inglesi. Proprio la banca di origine tedesca è la più

colpita. Questa crisi ha finalmente esposto la vulnerabilità della posizione Barings, che manca riserve sufficienti per sostenere le obbligazioni argentine. Sta dilagando quello che ormai tutti gli organi di informazione chiamano “Panico del 1890”. Per salvare la situazione si sta paventando un intervento di William Lidderdale, governatore

della Banca di Londra, e la creazione di un consorzio di banche guidato dall'ex govenatore, Henry Hucks Gibbs, per salvare Barings e sostenere una ristrutturazione delle banche. Malcom Brown


THE LONDON CHRONICLES SOCIETA'

Un nuovo direttore arriva al London Chronicle

Lettera del direttore Victoria Gray Spencer

Gentili Lettori inglesi, È per me un piacere restituire alla città una delle sue più antiche gazzette. L'assorbimento del London Chronicle ha rappresentato un duro colpo per l'informazione cittadina così come lo è ogni appropriazione da parte di una grande società di una piccola impresa autonoma. Ben cosciente di quello che si possa dire a mio riguardo, che non sono altro che una signora ricca ed annoiata a cui il marito ha comprato un giochino con cui dilettarsi per supplire alla mancanza di un figlio, io non sono qui a fare alcuna apologia né a spiegare nulla della mia vita privata, poiché non credo che nessuno di voi, signori verrà a spiegarmi la sua. Questo mio scritto in questa prima edizione è solo una presa di responsabilità nei vostri confronti ed un documento che afferma una promessa: sarò sempre pronta a diffondere la verità ed a proteggere la possibilità di espressione. Se il futuro mi dimostrerà manchevole di questo, biasimatemi per le mie promesse infrante e non certo per le voci che inevitabilmente seguono l'operato di una donna colpevole solo di essere cosciente del suo ruolo nella società e delle possibilità che non deve sprecare.

Lady Victoria Spencer, già direttrice del Wellington Chronicles assume la carica di direttore editoriale del giornale di cui è proprietaria e maggiore azionista Com'è noto Lady Victora Gray Spencer ha acquistato le quote del London Chronicle che era stato assorbito dal London Packet. Lo storico giornale londinese è stato il primo a pubblicare il testo integrale della dichiarazione d'indipendenza Americana e nel corso della sua lunga vita ha sempre reso un servizio di puntuale informazione ai cittadini. Il suo ritorno in vita rappresenta una rinascita per l'intera comunità dal momento che il settimanale si impone di essere baluardo della pluralità d'opinione e della divulgazione di tutte le idee. In un primo momento, visto che Lady Victoria si trovava a Wellington, la direzione è stata affidata a Mr. Sebastian Butler, noto giurista, esperto di diritto internazionale. Sotto la sua supervisione tutti i problemi insoluti sono stati risolti e le posizioni legali del giornale sono state chiarite rendendo possibile la registrazione della testata e l'organizzazione della redazione. Tuttavia con il sopraggiungere della proprietaria Mr. Butler si è volentieri fatto da parte accettando il ruolo di vicedirettore, per lasciare il comando ufficiale a Lady Victoria. Nata a Glamis, in Scozia, figlia di un politico locale è cresciuta ad Edimburgo, spostandosi a seguito del padre che ora occupa un seggio nella camera dei comuni. Ha conseguito con successo una laurea in economia presso l'università di Cambridge ed è attualmente una delle trecento donne britanniche in possesso di titolo di studio d'eccellenza. E' stata pupilla dell'esimio professore Alfred Marshall con cui ha approfondito gli studi delle scienze economiche applicate alla cultura. Il titolo di Lady le viene dal matrimonio con Lord Christopher Gray Spencer, figlio di Edward pari del Regno Unito, a cui si è congiunta in giusto matrimonio nel dicembre del 1885. Jonathan Reed

La redazione del London Chronicle Direttore responsabile Victoria Gray Spencer Vicedirettore Sebastian Butler Caporedattore Christopher Gray Spencer

Redazione Jonathan Reed Micheal Miller Malcom Brown Virgil Orson Doe


THE LONDON CHRONICLES PUBBLICITA' E ANNUNCI

Pagina annunci

Gentili lettori la pagina dedicata agli annunci e alle pubblicità è sempre a vostra disposizione. Se siete in cerca di lavoro, di una casa o volete consigli per i vostri acquisti non dovete far altro che consultare il nostro periodico ogni settimana. Allo stesso modo, chi fosse interessato a pubblicare un annuncio commerciale quale offerte di lavoro, di immobili o pubblicità per la sua attività può inoltrare una richiesta indirizzata al direttore che provvederà a pubblicarne il testo nella prima edizione utile. Il costo del servizio ammonta a 2 sterline.

Annuncio di lavoro

Il Wellington Chronicles comunica che è alla ricerca di nuovi redattori. Possono presentare domanda tutti coloro in regola con la legge e capaci di leggere e scrivere. Coloro i quali fossero senza esperienza verranno assunti in un primo momento con ruoli marginali ed avranno occasione di imparare presso la redazione stessa. Qualora vi fossero interessanti con esperienza questi sono pregati di inviare almeno una loro precedente pubblicazione così che il direttore possa prenderne visione e decidere a che ruolo assegnarli. Si assicura buona paga e possibilità di carriera. Per Informazioni scrivere al direttore - Lady Victoria Gray Spencer - o recarsi direttamente presso la redazione

Annuncio professionale

Il London Chronicle si propone di pubblicare una serie di romanzi a puntate. Gli autori che fossero interessati a vedere le loro opere pubblicate contattino la redazione.

Romanzo a puntate Il London Chronicle è lieto di annunciare che dal prossimo numero a seguire verrà pubblicato il romanzo a puntate “L'ombra della setta” di Virgil Orson Doe. Non perdetevi questo appuntamento.


1° Edizione del London Chronicle