Issuu on Google+

Il mistero del Treno Azzurro


Agatha Christie Collection esce il Sabato. Per non perdere anche un solo numero della raccolta Le suggeriamo di recarsi sempre presso la stessa edicola, ed informare l’edicolante della Sua decisione.

Pubblicazione edita da: Malavasi editore S.r.l.

n. 1

Direttore responsabile: Nicola Malavasi Testi: Nicola Malavasi - Riccardo Santagati Fotografie: Granada International Progetto Grafico: Davide Gori Periodico corredato da DVD. Il DVD allegato non è vendibile separatamente.

Registrazione presso il Tribunale di Modena. Distribuzione in abbonamento. Stampa: Ecofina S.r.l. (MI) Malavasi Editore s.r.l. è iscritta al ROC al n° 7721. IVA assolta dall’Editore ai sensi dell’art. 74, 1° comma, lettera C; D.P.R. 633/72. Spedizione in A.P. - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n. 46) Filiale di Modena - Tassa Riscossa L’Editore si riserva la facoltà di modificare i prezzi nel corso della pubblicazione in relazione a variate condizioni di mercato.

Servizio CLieNTi: Per tutte le informazioni generali relative alle pubblicazioni rivolgersi a: Malavasi Editore s.r.l. Casella Postale 600 CPO 41100 Modena Tel. 059 354064 Fax 059 2921936 e-mail: clienti@malavasi.biz

Servizio ArreTrATi: I numeri arretrati possono essere richiesti: - inviando una cartolina postale: CP 600 CPO - 41100 Modena - inviando una e-mail: arretrati@malavasi.biz - tramite il sito: http://www.malavasi.biz - al numero telefonico: 059 354064 Le copie richieste verranno inviate direttamente a casa con pagamento in contrassegno, al prezzo in vigore + € 5,00 come contributo di spese di spedizione e di imballo. Il marchio e la firma “Agatha Christie” sono riprodotti per gentile concessione della Agatha Christie Limited, una società del gruppo Chorion.

© 2007 Malavasi Editore s.r.l. - Modena Nessuna parte di questa pubblicazione può essere riprodotta o memorizzata in sistemi di archivio o trasmessa in forma o mezzo elettronico, meccanico, attraverso registrazioni o altri sistemi noti e futuri, senza esplicita autorizzazione scritta da parte dell’Editore ad eccezione di brevi passaggi e recensioni.

Si ringrazia per la gentile collaborazione l’ Agatha Christie Fan Club www.agatha-christie.it

www.malavasi.biz


“L

a vita è come un treno” pensa Hercule Poirot riflettendo alla corsa dell’esistenza umana che è fatta di partenze e arrivi. E anche Agatha Christie, la scrittrice di gialli che più di ogni altro romanziere del suo tempo amava viaggiare su e giù per il mondo, non potrebbe che pensarla allo stesso modo della sua creatura più celebre.

Hercule Poirot (David Suchet), ispettore Caux (Roger Lloyd-Pack), rufus van Aldin (Elliott Gould)

Sarà per questo che amava tanto i treni, in particolare l’Orient Express, e che non perdeva mai l’occasione di fare lunghi viaggi attraverso l’Europa immaginando trame intricate e omicidi d’elite. Perché sia l’Orient Express che il Treno Azzurro, dov’è ambientato il delitto di questa nuova indagine di Poirot, non sono treni come tutti gli altri e i loro passeggeri non sono persone comuni. Il Mistero del Treno Azzurro è una sofisticata storia di morte che coinvolge miliardari e ricche signore, cameriere e amanti segreti e dove fa capolino un fantomatico ladro di gioielli chiamato il Marchese. Questo treno collega la grigia Londra con le solari spiagge della Costa azzurra e, proprio in una delle sue carrozze, avviene un delitto che sembra essere dovuto al tentativo, del tutto riuscito, di rubare una preziosa collana di rubini. Ruth Kettering, figlia del miliardario Van Aldin e moglie di un lord inglese, viene bru3


Hercule Poirot (David Suchet), Katherine Grey (Georgina Rylance)

talmente assassinata durante il viaggio. La sua preziosa collana sparisce nel nulla e anche la cameriera non si trova più. Il delitto solleva le indignazioni della famiglia che mette sotto pressione la polizia francese affinché trovi e arresti il colpevole. Ma gli indizi sono pochi, tante le persone sospettate di aver commesso il delitto ma tutti con alibi convincenti. Per fortuna a bordo del treno viaggia una nostra vecchia conoscenza, Hercule Poirot, detective dai modi bizzarri ma con un fiuto insuperabile. Poirot accetta di essere coinvolto nelle indagini e si mette alla ricerca del diabolico assassino, venendo a capo di uno straordinario intrigo ordito da una perfida mente criminale. La storia, scritta da Agatha Christie nel 1928, anticipa l’ambientazione ferroviaria del suo giallo più celebre, Assassinio sull’Orient Express, e per la prima volta viene ridotta per il piccolo schermo in una produzione ricca di fascino e di alta qualità. La stessa Christie, rileggendo dopo tanti anni il suo libro, si sarebbe ricreduta sul giudizio che ne diede e, a distanza di tempo e magari, vedendo il film, non l’avrebbe giudicato così male. Il romanzo originale, forse quello che meno le piaceva in tutta la sua produzione, ebbe comunque ottime vendite in tutto il mondo. Scrive la Christie nella sua autobiografia uscita postuma: “Ho sempre odiato il Mistero del Treno Azzurro, che, comunque, riuscii a finire e mandare all’editore. Sul piano delle vendite fu un successo; non mi restava che 4


Hercule Poirot (David Suchet)


dichiararmi soddisfatta, anche se non ero molto orgogliosa del risultato” e ancora “Ogni volta che lo rileggo, lo trovo pieno di luoghi comuni e di ovvietà e persino la vicenda mi pare tutt’altro che interessante. Purtroppo a molta gente è piaciuto. Si dice che ogni scrittore sia pessimo giudice dei suoi libri” (Agatha Christie – La mia vita, Mondadori Editore). Anche se la Christie dichiarò più volte di non apprezzare il romanzo, la storia fu un successo strepitoso tra i suoi affezionati lettori e, proprio con questo libro, Agatha si trasformò da scrittrice dilettante a vera professionista, decidendo di scegliere la letteratura gialla come genere con cui si sarebbe confrontata per tutta la vita. Nel successivo Assassinio sull’Orient Express avrebbe poi raffinato la tecnica del giallo ferroviario, avrebbe scelto una sola ambientazione (tutta sul treno) aggiungendo la trama di personaggi misteriosi e isolando l’azione in una campagna innevata dove, per forza di cose, l’assassino non può che essere bloccato insieme ai passeggeri. Il romanzo sull’Orient Express è indubbiamente più riuscito della vicenda raccontata nel Treno Azzurro. Ancora oggi l’indagine sul famoso treno è considerata la più celebre di Poirot e vanta una delle soluzioni più incredibili e “diaboliche” mai escogitata in un romanzo giallo. Che poi si tratti di un finale poco ortodosso non importa perché l’intento della Christie non era né didascalico né pedagogico. Racconta una storia dove agisco le forze del bene e del male, temi che le sono stati sempre cari. Il bene deve vincere grazie all’abilità dell’investigatore. Il male non può che essere cancellato ma la vera difficoltà che hanno i suoi personaggi è quella di saper scegliere cosa è bene e cosa non lo è. Poirot è molto sicuro di sé. Sa di essere una nemesi per molti delinquenti ma sa anche chiudere un occhio davanti a crimini dettati dalla voglia di giustizia degli uomini, di cui si sente strumento e interprete come dimostrerà clamorosamente nell’ultima indagine che lo vede protagonista, Sipario, l’ultima indagine di Poirot. Agatha Christie è diventata il fenomeno di culto per diverse generazioni di lettori perché non ha mai voluto insegnare niente a nessuno, non era protagonista della vita mondana londinese e non amava farsi intervistare. Lasciò quindi dietro di sé un alone di mistero che persiste ancora oggi e che forse è meglio non svelare perché la soluzione, quella più ovvia che la descrive come timida, potrebbe non essere quella giusta. 6


STARRING DAVID SUCHET

MYSTERY OF THE BLUE TRAIN A J o u r n e y To Dea t h

Drama: 95 minutes


TiToLo oriGiNALe The Mystery of the Blue Train TrATTo dAL roMANzo The Mystery of the Blue Train (1928) ProduTTore Trevor Hopkins reGiA Hettie MacDonald CAST Hercule Poirot - DAVID SuCHET Derek Kettering - JAMES D'ARCy Lady Tamplin - LINDSAy DuNCAN Lenox Tamplin - ALICE EVE Maggiore Knighton - NICHOLAS FARRELL Ada Mason - BRONAGH GALLAGHER Rufus Van Aldin - ELLIOTT GOuLD Conte De La Roche - OLIVER MILBuRN Katherine Grey - GEORGINA RyLANCE durATA 94 minuti ca. © 2005, A Granada Production and Agatha Christie Ltd (a Chorion group company) © 2006, Malavasi Editore s.r.l.

www.malavasi.biz


ACC01 Il mistero del Treno Azzurro