Page 1

Istituto Statale di Istruzione Secondaria Superiore

“ ETTORE MAJORANA ” 24068 SERIATE (BG) Via Partigiani 1 -Tel. 035-297612 - Fax 035-301672 e-mail: majorana@ettoremajorana.gov.it - sito internet: www.ettoremajorana.gov.it Cod.Mecc.BGIS01700A Cod.Fisc.95028420164

Md C 01 – Comunicazioni edizione 1/12

revisione 20/06/12

Modalità di attuazione delle attività di recupero (ai sensi del D. M 80/2007 e dell’O.M. 92/2007) Delibera del Collegio Docenti N. 15 / a.s. 2011-12 del 24/11/2011

1. Premessa L’Istituto, richiamandosi alla propria identità culturale e formativa, sancita nelle linee d’indirizzo del P.O.F., al Regolamento dell’Autonoma scolastica, art. 4 DPR 275/1999, all’O.M. 92/2007 che, all’art.2 comma 1, individua le attività di sostegno e di recupero come “parte ordinaria e permanente del piano dell’offerta formativa” e assume, in premessa, le seguenti opzioni di fondo: • realizzare percorsi d’insegnamento-apprendimento basati su metodologie didattiche attive funzionali all’acquisizione di conoscenze, abilità e competenze disciplinari e trasversali e, soprattutto, a promuovere la capacità di apprendimento, quale risorsa strategica primaria cui lo studente può ricorrere per superare le difficoltà incontrate e pervenire autonomamente al successo formativo; • considerare la valutazione come parte importante del percorso di apprendimento ed utilizzare valutazioni formative e sommative, che permettano di verificare gli apprendimenti e l’efficacia delle strategie didattiche attivate, oltre ricavare informazioni utili al progetto di interventi di recupero necessari al raggiungimento di obiettivi formativi di più alto livello. (art. 5 comma 2, OM 92/2007). Conseguentemente l’Istituto intende dare risposte ai bisogni formativi degli studenti in temporanea difficoltà di apprendimento: • privilegiando il recupero in itinere e il recupero mediante lo studio individuale (sulla base di indicazioni specifiche da parte dei docenti) • promuovendo, favorendo e incoraggiando la partecipazione attiva dello studente a iniziative di sostegno, quali lo sportello help o lo studio assistito, proposte in ogni periodo dell’anno scolastico, al fine di: 1. prevenire l’insuccesso scolastico e contenere il ricorso ad attività di recupero in orario extracurricolare; 2. ridurre progressivamente il numero di interventi per il recupero dei debiti formativi (art. 2 comma 3, OM 92/2007). 2. Modalità di attuazione degli interventi di recupero e sostegno Il Collegio Docenti, nell’ambito della flessibilità riconosciuta all’Autonomia scolastica (DPR 275/’99, art. 4, comma 4), definisce le seguenti modalità di attuazione degli interventi recupero e sostegno: 2.1. Sportello Help Attività di sostegno disciplinare in orario extracurricolare, individuale o di gruppo, che si svolge in orario pomeridiano, a partire dall’inizio dell’anno scolastico. E’ rivolto a tutti gli studenti che intendano affrontare problemi di apprendimento circoscritti a specifici argomenti disciplinari. LO SPORTELLO HELP si attiva su richiesta di uno o più studenti con l’insegnante di classe o anche di un’altra classe. Richiesto e fissato l’incontro o il calendario degli incontri il/gli studente/i sono tenuti a parteciparvi. In caso di assenza di uno o più studenti all’incontro, senza preavvisare la scuola/insegnante e senza giustificato motivo, il costo della prestazione sarà addebitato allo/agli studenti assenti; il costo sarà determinato dal compenso orario per il docente diviso il numero degli studenti partecipanti.

1/4


Allegati P.O.F.- Modalità di attuazione delle attività di recupero

I.S.I.S.S “ETTORE MAJORANA” – SERIATE(BG)

Al docente presente allo sportello help, senza alcun alunno, sarà riconosciuto un compenso forfettario di € 17.50 lordo dipendente. Il docente è comunque tenuto alla compilazione ordinata e completa di tutta la modulistica. 2.2. Recupero in itinere a) Recupero in itinere. Interventi di recupero disciplinare in orario curricolare svolti durante tutto l’anno scolastico, secondo la programmazione didattica proposta dal docente e deliberata dal Consiglio di classe, con indicazioni di tempi di attuazione e durata. b) Recupero in itinere con pausa didattica. Attività di recupero su contenuti o competenze disciplinari, da attuare in orario curricolare durante la pausa didattica deliberata dal Collegio Docenti. La programmazione dell’intervento è proposta dal docente e deliberata dal Consiglio di classe. 2.4. Recupero mediante studio individuale Il Consiglio di classe dà ad ogni alunno indicazioni per il recupero mediante attività di studio autonomo tenendo conto della natura delle difficoltà rilevate e dei bisogni formativi individuali. 2.5. Recuperi pomeridiani extracurriculari Corsi di recupero in orario extrascolastico pomeridiano per gruppi di studenti della stessa classe o di classi parallele. 2.6. Corsi di sostegno e riallineamento per le classi prime Interventi nei primi mesi dell’A. S. per gli studenti delle classi prime, che mostrano difficoltà nelle aree linguistico e logico-matematico due tipi di corsi di sostegno in area linguistica e in area matematica per il recupero di carenze pregresse. I corsi di recupero attuati in orario pomeridiano con durata di circa 10-14 ore ciascuno, solo per gli studenti delle classi prime con debolezze in ingresso segnalati dal coordinatore di classe. Il sostegno sarà centrato sulle competenze di base e non sul recupero di temi o contenuto specifici. Per le competenze logico-matematica i temi saranno: operazioni e semplici problemi, produzione e interpretazione di grafici Per le competenze linguistiche i temi saranno: comprensione del testo, produzione scritta morfosintassi e lessicale 3. Lo scrutinio finale, la fase di recupero estiva, l’accertamento e l’integrazione dello scrutinio finale Per quel che riguarda i criteri di valutazione allo scrutinio finale, le modalità di recupero proposte dalla scuola, le prove finali di verifica di recupero delle carenze e i tempi per il giudizio definitivo sono rispettate le indicazioni dell’ordinanza ministeriale. I corsi di recupero estivi, compatibilmente con le risorse economiche in dotazione all’Istituto, organizzati secondo le seguenti modalità. I corsi di recupero si attivano per le seguenti discipline: italiano, matematica, inglese e discipline di indirizzo nei confronti degli alunni con difficoltà nelle discipline. Sono i docenti che individuano gli studenti che, nel corso dell’anno o durante l’estate è bene che seguano i corsi di recupero. Per le materie non soggette ai corsi di recupero i docenti forniranno precise indicazioni di studio. I corsi di recupero si attiveranno con un minimo di 4 studenti ed un massimo di 12. Fermo restando la facoltà della famiglia di non far partecipare il/la proprio/a figlio/a ai corsi di recupero organizzati dalla scuola, essa è tenuta a darne comunicazione scritta entro 5 giorni da quando riceve avviso dell’attivazione dei corsi stessi. In caso la famiglia dello studente inserito nell’elenco dei

2/4


Allegati P.O.F.- Modalità di attuazione delle attività di recupero

I.S.I.S.S “ETTORE MAJORANA” – SERIATE(BG)

partecipanti ad uno o più corsi di recupero non comunichi per tempo la propria volontà di non far partecipare il figlio al/ai corso/i oppure lo studente accumuli assenze per almeno la metà delle ore del corso, il costo del corso di recupero sarà addebitato alla famiglia. Il costo sarà determinato dal compenso orario per il docente diviso il numero degli studenti partecipanti. Anche per gli studenti con lacune, ma senza debito da regolarizzare a settembre, non verranno attivati corsi di recupero ma i docenti forniranno precise indicazioni di studio. 4. Recupero/approfondimento dopo lo scrutinio intermedio: pausa didattica di 2 settimane con recupero in itinere ed iniziative di approfondimento per studenti senza carenze da recuperare La valutazione della situazione finanziaria e dei risultati dei corsi degli anni precedenti porta ad riconoscere che: − al termine del primo quadrimestre non vi sono certezze circa fondi specifici stanziati da parte degli Uffici Scolastici per l’organizzazione di corsi di recupero; − il finanziamento degli interventi per gli IDEI proviene dal fondo di istituto, che si è ridotto rispetto agli anni precedenti; − dall’analisi degli esiti dei corsi degli anni precedenti si è notato che il successo dei corsi in itinere è paragonabile a quello dei corsi di recupero a fronte di un impegno organizzativo, economico ed extra-orario molto differente. Tenendo conto di quanto descritto sopra e della riduzione dei finanziamenti stanziati nel presente anno scolastico per lo svolgimento di recupero al di fuori dell’orario curricolare, il Collegio Docenti dell’ISISS Majorana ha deliberato di realizzare le attività di recupero previste dall’ordinanza, secondo la seguente modalità: • organizzazione di una pausa didattica di 2 settimane; • articolazione dell’orario di lezione seguendo l’orario curricolare • organizzare il recupero disciplinare in tali orari curricolari mediate recupero in itinere per tutte le materie • organizzare dove possibile, iniziative di approfondimento per studenti con risultati positivi, privi di carenze in tutte le materie Descrizione Al termine del 1° quadrimestre, dopo gli scrutini, nell’intero Istituto vengono attuate 2 settimane consecutive dedicate al ripasso, recupero, sostegno ed approfondimento delle discipline previste dai curricoli. L’attività di lezione si svolge secondo l’orario ordinario, durante il quale i docenti della classe effettueranno una pausa nello svolgimento del programma e nell’assegnazione di compiti domestici (ad eccezione di quelli collegati alle attività di recupero), dedicheranno le ore al ripasso o al sostegno o al recupero in itinere (con formalizzazione dell’intervento e conseguente verifica finale) e all’approfondimento in funzione dei risultati conseguiti dal gruppo classe nella prima parte dell’anno. Nell’ultimo incontro del corso di recupero in itinere va prevista la prova di verifica, il cui esito andrà inserito nel registro elettronico, comunicato alla famiglia e verbalizzato in sede di Consiglio di classe. Il voto conseguito costituirà un elemento importante da considerare in sede di scrutinio finale. Nel prosieguo dell’anno scolastico potranno essere attuati gli altri interventi ordinari: sportello help, ulteriori interventi di recupero in itinere , etc.

3/4


Allegati P.O.F.- Modalità di attuazione delle attività di recupero

I.S.I.S.S “ETTORE MAJORANA” – SERIATE(BG)

I Tempi Per evitare la sospensione della programmazione didattica per lungo tempo, si propone l’avvio della pausa immediatamente dopo il termine del 1° quadrimestre: un primo periodo nell’ultima settimana di dicembre; un secondo periodo nella prima settimana di gennaio. Tale calendario permette di assegnare agli studenti un lavoro autonomo di rinforzo da effettuarsi durante le vacanze natalizie. I singoli docenti potranno, se lo riterranno proficuo, proseguire l’attività di recupero in itinere anche nella settimana successiva. Le attività per gli studenti con risultati positivi al termine del 1° quadrimestre Nelle settimane di pausa didattica la scuola organizzerà in alcune mattine (o in alcune ore delle stesse) attività di approfondimento, culturali, di incontro con testimoni su tematiche legate all’educazione, la formazione e l’istruzione. Gli incontri saranno fruiti o in assemblea eterogenea per le età o in gruppi ristretti. In funzione degli eventi potranno essere attuate in un unico momento o in momenti separati per le due sedi. Quando vi saranno le attività, gli studenti lasceranno le proprie classi per parteciparvi, altrimenti rimarranno nelle proprie classi. Gli studenti che non abbiano alcun risultato negativo da recuperare potranno essere esentati dal frequentare le lezioni della 5° e 6° ora, ed essere inoltre esentati da eventuali rientri pomeridiani e dalle lezioni dell’intera giornata del sabato nel periodo di pausa didattica

4/4

All 09 modalita di attuazione delle attivita di recupero