Page 1

F.E.L.M. – Multimedialità 2 Isa Maria Sozzi – matr. 39205

STRUMENTI DEL WEB 2.0

FINALITA’ FORMATIVA La progettazione ideata vuole essere una presentazione del corso di formazione sugli strumenti del web 2.0 per consentire di “rivedere” ai partecipanti in presenza e di “vedere” per coloro che vorranno partecipare solo on-line il primo dispositivo predisposto, cioè le slide. OBIETTIVI La sincronizzazione ha come obiettivi: - Presentazione degli argomenti del corso - Presentazione degli strumenti da conoscere/utilizzare - Modalità di lavoro - Presentazione della tempistica UTENTI La sincronizzazione si rivolge in primo luogo a docenti di un istituto comprensivo, ma le iscrizioni saranno aperte anche al personale non docente e ai genitori. La presenza del video con il relatore dà un senso di partecipazione empatica e diminuisce l’impressione di solitudine di chi segue attività formative on-line. Vedere “la faccia” del docente-relatore insomma rassicura il fruitore adulto non digital-native. Nel caso di bambini la coesistenza di più media che veicolano messaggi complementari e contemporanei può generare qualche problema di attenzione, specialmente negli alunni con DDAI o DSA. Meglio allora utilizzare il video per la presentazione personale e le slide con solo audio successivamente. Altrimenti sarebbe bellissimo disporre di mezzi professionali e sovrapporre alle slide il video con l’adeguato uso del linguaggio gestuale, come fa l’insegnante usando la lavagna.

MEDIA IMPLICATI La realizzazione della sincronizzazione prevede l’uso di: - Video + audio con il relatore che illustra i vari punti delle slide - Slide, prevalentemente testuali, con animazioni per l’avanzamento del testo - Immagini presenti nelle slide, riprese per lo più dal web


F.E.L.M. – Multimedialità 2 Isa Maria Sozzi – matr. 39205

PROGETTAZIONE

VIDEO + audio

Pulsanti navigazione

- Slide 1 - Slide 2 - ….

SLIDE (testo + animazione + immagini)

Indice slide link

Durante la progettazione ho pensato subito di ricorrere a Microsoft Producer per PowerPoint 2003, avendolo già disponibile su un vecchio pc. Infatti la versione di prova di Flash più recente mi è scaduta da poco, avendo seguito il corso Adobe per docenti nei mesi scorsi. L’interfaccia deriva dal modello senza HTML, modificato nei colori predefiniti. Ho perciò realizzato le slide e scritto il testo che poi avrei letto durante la registrazione del video. Questo testo è riportato più sotto nella colonna audio. Il vecchio pc non ha la webcam, perciò sono ricorsa ad una esterna con qualche limite sulla qualità, in particolare l’audio. Perciò ho impiegato la scheda audio del pc, collegata a microfono specifico. Il video è stato acquisito e montato con MovieMaker, tagliando alcuni spezzoni con ripetizioni o pause non necessarie. Per la scelta del formato video ho cercato di limitarne il più possibile il peso. La stessa cosa ho fatto nel momento della realizzazione della sincronizzazione: dal formato massimo di 23 Mb sono passata alla massima compressione limitando le dimensioni a meno di 6 Mb. I software utilizzati non sono professionali, ma presenti in quasi tutti i pc con windows. In questo modo, anche docenti, non particolarmente abili o che non vogliano investire cifre elevate nell’acquisto di software “sconosciuti” o che non vogliano impararne tutte le potenzialità, possono sperimentare, tramite la realizzazione di piccole sincronizzazioni, le potenzialità didattiche offerte e l’uso con gli studenti. Sarebbe possibile anche utilizzare il servizio di slidecast, offerto da slideshare, per realizzare sincronizzazioni slide + mp3 audio, direttamente on-line.


F.E.L.M. – Multimedialità 2 Isa Maria Sozzi – matr. 39205

INTERAZIONE UTENTE Durante la visualizzazione l’utente può mettere in pausa, passare alla slide successiva o precedente oppure avanzare o riavvolgere di 10 secondi tramite i pulsanti di navigazione posti sotto al video. È possibile anche regolare il volume. Nella parte più in basso del frame con il video è presente l’indice delle slide (riprese automaticamente dai titoli delle diapositive del PowerPoint, impostati tramite layout di diapositiva ed eventualmente nascosti con effetti di colore) che consente di scegliere il passo di interesse. Il programma installa un cookie che consente di riprendere la visione dal punto di interruzione anche ad un nuovo avvio. Nel caso venga spostata la cartella contenente la sincronizzazione è necessario eseguire una pulizia dei cookie dal proprio browser, altrimenti compaiono messaggi di errore e la sincronizzazione non si avvia.


F.E.L.M. – Multimedialità 2 Isa Maria Sozzi – matr. 39205 Timeline

tempo A piacere

Video

indice no

+ audio Introduzione sincronizzazione

Slide testo

immagini

Titolo Relatore Sintetica presentazione finalità cloud da wordle con elaborazione testo progetto

00.00 07.30

Strumenti del web 2.0

Video montato

Benvenuti a questi incontri sul tema degli strumenti del web 2.0

STRUMENTI DEL WEB 2.0

07.30 33.30

presentazione

Mi presento. Sono Isa Sozzi, una docente di scuola primaria e da anni mi sono specializzata in didattica assistita dalle NT e nella formazione per i docenti. In questa breve presentazione vi illustrerò i punti salienti del percorso che stiamo per iniziare insieme. Perché occuparsi degli strumenti del web 2.0? Ma cos’è il web 2.0 e cosa lo caratterizza?

33.30 54.30

Opportunità

Ci sono delle offerte didattiche specifiche, oppure gli strumenti presenti in rete possono essere utilizzati a fini didattici anche se non ideati specificamente per l’istruzione? Queste sono solo due domande, ma durante gli incontri sarete voi i protagonisti con le vostre domande.

Ci sono opportunità didattiche offerte dal web 2.0 ? E’ possibile sfruttare didatticamente gli strumenti del web 2.0 ?

54.30 1.14.05

Cos’è il web 2.0?

Sicuramente avrete sentito parlare di social network e scommetto che degli strumenti indicati nelle slide ne avrete sentito discutere in modo tutt’altro che positivo: gruppi di bulli, prevaricazioni, immagini sconvenienti per non dire peggio e, in campo educativo, imbarbarimento della comunicazione.

E’ solo Facebook Twitter Youtube

Immagini homepage di questi social network

1.14.05 1.21.00

Ebbene c’è dell’altro

Ebbene c’è anche dell’altro … e molto meglio!

Ebbene c’è dell’altro

Immagini di presentazione di molti strumenti-

gif animata


F.E.L.M. – Multimedialità 2 Isa Maria Sozzi – matr. 39205 1.21.00 1.42.00

Alcuni esempi

Ad esempio gli amanti della lettura, i bibliofili, troveranno uno strumento per coltivare e condividere la loro passione … e chi usa molto le presentazioni troverà modo di condividere i suoi materiali o di cercare tra quelli degli altri. AHHH ssììì! Le parole d’ordine sono: discutere, confrontarsi, … condividere Cosa faremo durante gli incontri in presenza? Esploreremo questo “nuovo modo” Proveremo ad usare qualche strumento (solo alcuni, perché sono moltissimi!) Discuteremo insieme sui rischi, sulle precauzioni da prendere, ma soprattutto sulle opportunità da cogliere E per chi vorrà seguirci solo a distanza? Troverà nel web 2.0 il modo di farlo, come spiegherò dopo.

Per gli amanti della lettura Per condividere presentazioni

1.42.00 2.05.00

Cosa faremo insieme?

2.05.00 2.18.00

Quando?

Quando ci incontreremo? Nel mese di maggio e giugno, nel tardo pomeriggio, valutando gli impegni per la conclusione dell’anno scolastico, ma in modo da avere l’estate per “ fare i compiti”!!!

Quando? Nel mese di maggio e giugno, in incontri pomeridiani di 2 ore

2.18.00 2.55.00

Dove?

Gli incontri in presenza si svolgeranno nel laboratorio informatico presso la scuola secondaria di Brivio. E on-line? Userò il mio blog come base per guidarvi e discutere con voi sulle tematiche che affronteremo. Niente paura: è più complesso a dirsi che a farsi. Il suo indirizzo è qui nelle slide http://maestraisa.myblog.it ma potrete contattarmi anche privatamente al seguente indirizzo maestra.isa@virgilio.it

Dove? Presso la scuola secondaria di Brivio … …ma anche on-line: http://maestraisa.myblog.it maestra.isa@virgilio.it

2.55.00 3.24.00

Come?

Ci mi conosce sa bene che il mio motto è imparare facendo. Arriveremo alla teoria partendo dalla pratica, sperimentando in prima persona gli strumenti. Se piaceranno a voi … immaginate i vostri bambini! Impareremo facendo … Insomma discutendo, sperimentando, provando, collaborando … vedremo come si può mettere insieme tecnologia e miglioramenti

Come? Impareremo facendo … Discutendo Sperimentando Provando Collaborando …

Cosa faremo insieme? Esploreremo questo “nuovo modo” Proveremo ad usare qualche strumento Discuteremo insieme sui rischi, sulle precauzioni da prendere, ma soprattutto sulle opportunità da cogliere

sfumare Immagini homepage di Anobii e Slideshare


F.E.L.M. – Multimedialità 2 Isa Maria Sozzi – matr. 39205 nell’apprendimento e nell’insegnamento. 3.24.00 3.36.00

Cosa serve?

Cosa servirà? Basta un computer con la connessione ad internet, ma serve soprattutto tanta voglia di mettersi in gioco … per provare e divertirsi

Cosa serve? Basta un computer con la connessione ad internet … … tanta voglia di mettersi in gioco … … provando e divertendosi


Progettazione sincro  
Advertisement
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you