Issuu on Google+


“Stare in un paese dove sia bello stare"

PREMESSA Che cos’è il MOVIMENTO CINQUE STELLE A MESTRINO ? È un gruppo cospicuo di cittadini che hanno deciso, spontaneamente, di mettersi al servizio della comunità per portare avanti e realizzare idee e progetti utili a tutti e per tutti. Per far questo occorre gente nuova con in mente un nuovo modo di intendere la politica. Una politica fatta di idee nuove, concrete, utili, creative, migliorative dello stile di vita per noi oggi, ma anche per i nostri figli domani, dove possibilità, qualità e serenità siano per tutti e non per pochi. Nuove regole, dunque, per permettere a tutti la partecipazione alla vita del comune, tutti attori protagonisti e nessuna comparsa! Per far ciò occorre cambiare, occorre coraggio, occorre non lasciare ad altri la possibilità di decidere per noi. Ci hanno insegnato che votare è esprimere la nostra volontà di scelta politica è non già di “dar voce alle nostre idee” che è diritto ed insieme dovere di ogni cittadino. Le idee sono nate dalle nostre e dalle vostre proposte, raccolte per strada, ascoltate nei bar, davanti alle scuole. Idee della gente di Mestrino, per migliorare la qualità della propria e dell’altrui vita: idee della gente per la gente. Un programma è un PROGETTO, con tempi, modalità, obiettivi e finalità raggiungibili se si hanno pensieri da realizzare. Le idee contenute nel programma del M5S per le elezioni amministrative di Mestrino possono esser definite, a pieno diritto, le “priorità della gente di Mestrino”. Redigerlo, oltre che un impegno, ha rappresentato un momento di ascolto per noi cittadini del M5S e di riflessione. Ascoltare e ragionare insieme: poco di moda di questi tempi, dove i nemici in campagna elettorale diventano gli alleati IMMEDIATAMENTE dopo il voto e dove i buoni propositi, una volta occupati i posti di comando, vengono accantonati. BASTA con il delegare e il chiedere ad altri ciò che noi cittadini possiamo in primis proporre e attivandoci possiamo realizzare. In tempo di crisi e di patti di stabilità, dove le risorse economiche scarseggiano, diventa indispensabile la partecipazione di tutti. Ognuno da il proprio contributo per quel che sa e che può: tempo, professionalità e competenza al servizio dell’intera comunità. Solo riscoprendo il valore della gratuità e dell’aiuto reciproco potremmo uscire da questo momento di difficoltà generale e dare a tutti la possibilità di rimettersi in gioco e ritornare ad essere a pieno titolo CITTADINI. 1


Il M5S a Mestrino non si nasconde dietro nomi strani e nebbiosi, non ha paura di presentarsi con un simbolo presente in tutt’Italia, non è imbarazzato del proprio passato perché non ha alcun passato. Siamo cittadini che non hanno mai avuto responsabilità di governo, di potere, di spesa pubblica, non ci camuffiamo dietro simboli accattivanti inventati e concepiti solo per nascondere chi c’è veramente dietro … e cioè i soliti noti!! Il M5S non si vergogna del proprio presente perché le nostre facce sono trasparenti e non sono caricature di vecchi burocrati di partito che hanno contribuito, con le loro scelte, all’impoverimento sociale e culturale del nostro paese. Il M5S è l’unica proposta politica per il futuro perché chi la fa non ha mai avuto “le mani in pasta” e risulta quindi CREDIBILE !! Gli altri, tutti, di destra o di sinistra, sono totalmente responsabili del clima di sfiducia, di tristezza che ha alimentato disgusto verso la politica. Loro non sono più CREDIBILI, sono l’antipolitica!!! Noi siamo l’unica forza, l’unico movimento alternativo allo sfascismo culturale, economico e sociale.

ECONOMIA RIDUZIONE DEI COSTI FISSI DI GESTIONE : questo capitolo volevamo volgarmente denominarlo “rivolteremo il comune come un calzino”, un titolo non elegante ma che fa capire in modo netto la nostra intenzione. La storia, le inchieste giornalistiche e quelle giudiziarie hanno spesso portato alla luce che l’amministrazione pubblica non eccelle nella gestione oculata e manageriale di qualsiasi tipo di acquisto di propria competenza. Se vinceremo le elezioni comunali e MESTRINO sarà amministrato da un sindaco e da una giunta del MOVIMENTO CINQUE STELLE, tutti i contratti in essere con qualsiasi fornitore verranno ridiscussi. È nostra intenzione abbattere fortemente e incisivamente gli attuali costi fissi e di gestione, è nostro obiettivo RIDURRE DI UNA PERCENTUALE IMPORTANTE le spese di qualsiasi fornitura in essere in tempi ragionevolmente brevi e comunque non superiori a un anno dal nostro insediamento. Appena nominati chiameremo in sequenza (e in ordine di rilevanza economica) tutti gli attuali fornitori del comune e pretenderemo il rinnovo dei contratti vigenti con nuovi e più bassi prezzi, in caso contrario richiederemo la rescissione dei medesimi contratti e la sostituzione con altre aziende concorrenti rilevatesi più vantaggiose. Insomma opereremo come farebbe un buon ufficio acquisti di una seria azienda privata! Stiamo parlando, per maggior chiarezza, delle spese di energia elettrica, riscaldamento, telefoniche, asporto rifiuti, riparazioni ordinarie e straordinarie, assicurative, finanziarie, di consulenze e di rappresentanza, cancelleria …. insomma tutto quanto risulti come “spesa pubblica” fatta con soldi “pubblici” e cioè con soldi nostri, con soldi derivanti da tasse pagati anche da te !!! Tutti i risparmi ottenuti saranno riversati sul sociale nelle forme che concorderemo direttamente con i cittadini. 2


Ogni nostra attività, ogni nostro intervento, ogni nostro ostacolo trovato in questo percorso, ogni nostro risultato ottenuto, verrà condiviso con la cittadinanza nelle forme più elementari, di libero accesso e gratuite per tutti!!! A questo scopo PUBBLICHEREMO sui canali online FACEBOOK, TWITTER, YOUTUBE, BLOGGER (allo scopo creati con lo specifico logo comune di Mestrino e a costo ZERO) tutti gli aggiornamenti, mentre per chi non ha ancora accesso a internet stamperemo settimanalmente delle locandine A4 che affiggeremo all’ingresso del Municipio. SAREMO TRASPARENTI in ogni nostra decisione e la condivideremo!!! I consigli comunali verranno trasmessi in diretta online (e poi caricati su youtube) e tutti i cittadini potranno così assistervi direttamente e comodamente da casa; CREAZIONE DEL BILANCIO COMUNALE SOCIO-PARTECIPATIVO, ovvero una forma di democrazia diretta attraverso la quale una rappresentanza della popolazione può decidere come utilizzare una parte delle risorse del comune per realizzare opere pubbliche; PUBBLICAZIONE DEL BILANCIO COMUNALE ripartito secondo criteri di giudizio di più immediata comprensione a tutti i cittadini; IDENTIFICAZIONE DEI RALLENTAMENTI BUROCRATICI e ottimizzazione degli stessi, il tutto per migliorare il servizio pubblico al cittadino; CONTENIMENTO DELLE SPESE per le consulenze esterne, privilegiando l’utilizzo delle risorse umane a disposizione del comune; CREAZIONE DI UN GRUPPO DI ACQUISTO con le piccole imprese locali finalizzato alla riduzione dei costi di esercizio e alla eliminazione degli sprechi; Ci attiveremo per la verifica in termini di fattibilità della costituzione di una MONETA COMPLEMENTARE al fine di creare un circuito economico tale da incrementare il potere di acquisto dei cittadini residenti. Istituzione di una BANCA DELLE ATTIVITA’ COMMERCIALI presenti sul territorio. Attraverso un’indagine delle attività presenti sarà possibile creare una rete di scambio che favorirà l’economia locale ed indirizzerà alla creazione di nuove attività che andranno ad implementare quelle realtà già esistenti arricchendo l’offerta sul territorio; Partecipazione a piattaforme esistenti o creazione ex novo di un APPOSITO SOCIAL NETWORK gratuito per il cittadino, dove lo stesso potrà segnalare, anche tramite cellulare, agli uffici comunali preposti qualsiasi manutenzione/riparazione necessaria sul territorio (vedi 3


al solo titolo esemplificativo i siti “Decoro urbano” e “e-part”) con garanzia di intervento stabilita per regolamento; CENSIMENTO DEGLI INDIRIZZI MAIL di tutte la famiglie del ns paese. Ogni comunicazione potrà quindi essere portata alla cittadinanza in tempo reale, inoltre potranno essere gestite consultazioni su temi di interesse comune a costo zero e con tempi velocissimi.

TERRITORIO – AMBIENTE – RIFIUTI AUMENTO DELLA SICUREZZA STRADALE: com’è noto il problema sicurezza e viabilità sul nostro territorio è molto importante anche alla luce degli eventi accaduti nell’ultimo periodo. Noi del M5S, assieme ai nostri cittadini, cercheremo, agiremo per quanto è nelle nostre possibilità attraverso queste linee guida: 1. Rivedere i flussi della viabilità e dispositivi di sicurezza sulla S.R. 11, attorno alle scuole e ad altri luoghi ad alta frequentazione; 2. Esercitare pressioni presso gli Enti proprietari delle strade Provinciali e Regionali per il rifacimento delle segnaletiche orizzontali e verticali, nonché degli attraversamenti pedonali e aggiunta di autovelox per la riduzione della velocità. TRAFFICO E VIABILITA’: il problema del traffico che attanaglia Mestrino è molto sentito dai cittadini, frutto anche di scelte urbanistiche miopi e sbagliate da parte delle Amministrazioni comunali che ci hanno preceduto (es. zone artigianali frammiste a zone residenziali es: via Aquileia, via Trieste). Questo problema, stante le politiche urbanistiche attuate dalle precedenti giunte comunali, sarà aggravato dalla nuova area commerciale che è stata decisa di far nascere nell’area ex Maritan Borgato e dalle relative rotonde che renderanno ancora più lento ed intasato il traffico sulla SR 11. Oltre a queste scelte scellerate, i politici locali si sono chinati servilmente alla volontà di lobbies economiche che vedono nel G.R.A. e nelle TANGENZIALI VENETE (raddoppio dell’autostrada e l'apertura di una nuova uscita autostradale nella zona di Ronchi) la possibilità di realizzare lauti profitti attraverso i pedaggi, con vantaggi nulli o irrisori per il traffico locale e conseguenze devastanti per il nostro territorio e per la salute dei cittadini. Sono logiche che mirano ad aumentare il traffico su gomma a scapito del trasporto pubblico e su rotaia, contrariamente a quanto accade negli altri paesi europei. Noi del M5S crediamo che queste “grandi opere”, calate sulla testa dei cittadini senza consultarli, non siano in grado di risolvere il problema del traffico locale, anzi, riteniamo che siano un aggravio per il traffico stesso e per la qualità dell’aria che respiriamo. 4


Esse sottraggono inutilmente terreni agrari oramai sempre più rarefatti all’interno del territorio comunale e per tutti questi motivi siamo contrari a queste opere. Proporremo un referendum consultivo per chiedere ai cittadini di Mestrino se siano favorevoli o meno alla realizzazione di queste opere. Vogliamo invece un servizio di trasporto pubblico e su rotaie (treni locali). Come M5S proporremo di attuare politiche di riduzione del traffico, con iniziative a COSTO ZERO tra cui: 1. Organizzazione di un servizio Pedibus e Bicibus per le scuole, coinvolgendo i cittadini per ridurre il numero di macchine verso le scuole comunali; 2. Istituzione di un bus navetta negli orari di punta e di un servizio di car pooling, tra la stazione di Ronchi e Mestrino 3. Miglioramento del sistema del trasporto pubblico esercitando pressioni sulle società di trasporto corriera, autobus e ricollocamento delle fermate dell'autobus in zone più sicure. Promozione di una trattativa con le aziende di trasporto pubblico interessate, con lo scopo di ridurre i costi degli abbonamenti 4. Incentivo dell’uso della bicicletta come sistema di trasporto locale anche attraverso la realizzazione di nuove piste ciclabili ed il miglioramento di quelle esistenti; 5. Realizzazione di una mappa con percorsi stradali alternativi e segnaletica stradale attraverso strade secondarie per il raggiungimento del centro di Padova. 6. Richiedere alla società autostrade e alla RFI l’installazione di barriere acustiche. WI FI: Disponibilità sul territorio comunale del WI-FI pubblico, facilitare la connettività per esser sempre informati di quanto accade a Mestrino e nel mondo. Internet gratuito nei luoghi pubblici del territorio comunale previa registrazione (piazze, municipio, scuole, parchi, ecc.). Questa importante infrastruttura, oltre che costituire un volano per lo sviluppo, renderà il nostro paese più vitale in quanto i giovani, potendosi collegare ad internet gratuitamente, saranno stimolati ad uscire di casa e navigare nella Rete con i loro dispositivi mobili. In queste aree verranno installate panchine e tavoli per favorire l’aggregazione. URBANISTICA: Uno STOP alla cementificazione diffusa, acritica ed irresponsabile (vedi creazione di quartieri ad alto indice di cementificazione tipo via Aquileia) riportando la tutela del territorio, come bene pubblico, negli impegni primari dell'agenda politica. Una gestione del territorio partecipata che miri a razionalizzare gli spazi già occupati, introducendo per le nuove costruzioni e per le ristrutturazioni, criteri di bio-edilizia e risparmio energetico obbligatori. Revisione della riconversione e riqualificazione di zone produttive dismesse (tipo ex Maritan Borgato). È importante privilegiare e valorizzare l'attuale patrimonio edilizio, con l'introduzione del protocollo Itaca per poter usufruire di una riduzione degli oneri comunali. Sarà nostra cura la ulteriore verifica dello stato di buona salute delle strutture scolastiche presenti nel territorio 5


AGRICOLTURA: Il M5S ritiene che l'attività agricola debba essere valorizzata in quanto essenziale per la nostra sovranità alimentare e preziosa per la tutela del paesaggio e dell’ambiente del nostro Comune. Per questo motivo Il M5S crede nell’agricoltura sostenibile, l’agricoltura praticata nel rispetto dell’ambiente e rispettosa della terra (agricoltura biologica e biodinamica). Per orientare lo sviluppo agricolo del nostro territorio in tal senso vogliamo favorire i seguenti punti: 1. Promuovere la conversione all’agricoltura biologica, biodinamica e la permacultura; 2. Promuovere la conversione dalla monocoltura di cereali (mais o soia destinati ai mangimi) a orticoltura e frutticoltura da destinarsi al mercato locale (scambi con esercizi commerciali del territorio) e alle mense scolastiche (bandi di gara che avvantaggiano chi fa uso di ortaggi e frutta di provenienza locale e biologica); 3. Promuovere la vendita diretta dei prodotti agricoli locali; 4. Promuovere la nascita di GAS (Gruppi di Acquisto solidali); 5. Attuazione di un regolamento di polizia rurale con lo scopo di regolare e garantire l’applicazione delle leggi in materia di salvaguardia e manutenzione dei fossi, recinti, siepi, canali ed opere di drenaggio a difesa del territorio; 6. Promuovere ed incrementare gli orti sociali comunali su terreni sani, utilizzando eventualmente anche piccole porzioni dei parchetti comunali, dove gli ortolani possano “presidiare” queste aree; 7. Adesione del Comune di Mestrino al progetto di parco Agricolo Periurbano per tutelare i paesaggi e le attività agrarie (http://www.salviamoilpaesaggio.it/blog/2012/03/tra-i-duefiumi/) Il territorio di Mestrino dovrà essere libero da OGM. RIFIUTI ED INQUINAMENTO: rivedere il rapporto contrattuale in essere tra l'amministrazione comunale e la società Etra, sia dal punto di vista tecnico organizzativo, che da quello economico, con l'obiettivo finale di arrivare al raggiungimento del "rifiuto zero" e di abbassare le tariffe per l'utente finale. 1. Promuovere un sistema di raccolta differenziata anche nel suolo pubblico, con l'introduzione di piccoli contenitori differenziati. 2. Delocalizzazione degli orti sociali dal parco Bapi a siti più idonei e verifica dell'impatto ambientale dell'ex discarica zona parco Bapi. 3. Inoltre incentiveremo: commercio di prodotti alla spina, l'utilizzo di pannolini lavabili e compostabili promovendo il riciclaggio dei pannolini tradizionali, promozione del vuoto a rendere. 4. Corsi di educazione all’ambiente attraverso il coinvolgimento di enti territoriali. Si favorirà la conoscenza ed il valore del territorio, inteso non solo come suolo, ma anche come flora e fauna, qualità dell’acqua e dell’aria. Progetti, come la raccolta differenziata nelle scuole, così da rendere sensibili i ragazzi di ogni ordine e grado all’argomento, ma anche e 6


soprattutto iniziative all’“aria aperta” quali la gestione e la pulizia di un area verde del comune, l’organizzazione di una giornata ecologica, iniziative quali passeggiate a piedi e in bicicletta, concorsi (mostre fotografiche, pittoriche ed elaborati) che promuovano e coinvolgano i cittadini di ogni età. L’ambiente è un bene di tutti, ma non lo deve esser solo sulla “carta”.

SOCIALE BAMBINI E GIOVANISSIMI:Punto di partenza della nostra riflessione sono stati i bambini e il mondo dell’infanzia. Abbiamo appurato l’assenza di strutture nido nelle frazioni del territorio di Mestrino, riteniamo quindi si renda necessaria la realizzazione di strutture similari quali ad esempio i cosiddetti “nidi famiglia”. Verranno così garantiti flessibilità di orario e costi congrui. Il comune si farà carico di reperire personale qualificato già disponile nel territorio e in caso contrario si occuperà della formazione dello stesso. Promuovere l’insegnamento della lingua inglese anche nei nidi e nella scuola materna attraverso corsi organizzati e finanziati dal comune. Intensificare la presenza dei nonni vigile sull’intero territorio comunale, la loro presenza sarà garantita anche in altri momenti della giornata e in altre zone del comune. Implementare il “servizio fuori orario” per quelle famiglie che, per mancanza di supporto e/o per ragioni lavorative, hanno bisogno di un aiuto per il dopo scuola. Sarà garantito il supporto allo studio e la presenza di un adulto in assenza dei genitori. Inoltre in collaborazione con eventuali comuni limitrofi verrà organizzato un centro estivo ricreativo rivolto a ragazzi delle scuola e Elementari e Medie e gestito da operatori specializzati. DIDATTICA, FORMAZIONE E CULTURA: Abbiamo riscontrato l’interesse per l’insegnamento dell’educazione civica da parte della Dirigenza scolastica del comune di Mestrino, è stato infatti predisposto un progetto, a cui si intende contribuire attraverso la messa a disposizione dei locali comunali, per un incontro con cadenza mensile (durata di due ore) in cui si vedrà non solo la partecipazione del corpo docente ma anche delle forze dell’ordine, dei reduci di guerra, delle associazioni di categoria, dei consiglieri comunali. Attivare corsi di lingua inglese, non solo per studenti e giovani lavoratori. Corsi di lingua italiana per stranieri residenti e per studenti delle scuole elementari e medie al fine di promuovere una maggiore integrazione e partecipazione alla didattica e non solo. Corsi di informatica aperti a chiunque. Saranno promosse, ove richiesto ed in collaborazione con gli Enti preposti, la formazione e la qualificazione delle persone che forniscono assistenza a domicilio di anziani, all’infanzia e all’istruzione. 7


Data la massiccia presenza sul territori di cittadini a “riposo lavorativo”, ma non per questo poco al passo con i tempi e con una gran voglia di esserci, renderemo operativa sul territorio un Università della Terza Età. All’interno di questa Università sarà possibile seguire lezioni e corsi di interesse condiviso e segnalato dai cittadini. MESTRINO CITTA’ DELLA CULTURA E DELLO SPETTACOLO: realizzeremo molteplici iniziative a carattere culturale e di spettacolo tra le quali a semplice titolo esemplificativo ricordiamo quelle relative:  alla conoscenza delle realtà locali legate alle attività delle associazioni presenti sul territorio, serate “a tema”;  alla realizzazione di mostre “interattive” legate alla memoria dove sarà possibile, attraverso il recupero di materiale fotografico, audio-visivo, oggetti in uso un tempo, riscoprire ciò che eravamo, in una viaggio tra mestieri e tradizioni tipiche della nostra zona;  alla formazione continua per persone che sono uscite dal percorso scolastico e desiderano approfondire temi culturali della più varia natura: storia contemporanea, informatica, lingue straniere, fotografia, cinema, fisica, filosofia, teatro, musica, storia dell'arte, ecc. Questo permette alle persone di coltivare i propri interessi. A livello educativo è uno dei principi contemporanei più citati e meno seguiti;  alla proposta di una rassegna di spettacoli dal vivo (teatro, musica, danza) attraverso il coinvolgimento di artisti professionisti, ponendo una particolare attenzione verso certi eventi che risultano graditi al pubblico;  al potenziamento della biblioteca (che può essere anche circolante quindi non limitata all'attuale location ma estendibile alle scuole, alle parrocchie, ai centri anziani, ad altri luoghi consimili) come luogo ideale da cui partono iniziative culturali rivolte al tema della lettura: creazione di reading dei lettori volontari, momenti di confronto con gli autori, piccola scuola di narrazione e lettura per mamme lettrici, ecc. La Biblioteca Comunale sarà attrezzata affinché possa fornire servizi oltre che di tipo “consultativo” anche ti tipo informatico, l’uso di internet, la stampa di materiale in formato digitale come pure di materiale online. Postazioni pc per lettura giornali e consultazioni on-line;  all’agenzia di coordinamento culturale (sull'idea della "residenza multidisciplinare") ossia un centro curato da professionisti, in convenzione oppure direttamente dall'ufficio cultura, che proponga tre cose: provare l'arte (laboratori di avviamento al teatro, musica, pittura, danza, ecc.),vedere l'arte (spettacolo dal vivo, cinema, mostre, visite guidate, ecc.) e produrre arte (realizzazione di spettacoli, quadri, foto artistiche, ecc.).  al festival cittadino delle attività culturali (un contenitore estivo nel quale far vedere pubblicamente il lavoro dei gruppi che si sono preparati all'interno delle attività culturali comunali o all'interno delle attività libere dell'associazionismo locale, delle parrocchie, delle scuole) si tratta di spettacoli da allestire all'aperto e che diventano momento di coesione tra le varie frazioni, associazioni, parrocchie. 8


 Al festival del cinema di Mestrino, con la proiezione di video corti o film prodotti e realizzati da cittadini mestrinesi.  Recupero di tradizioni, sagre e feste di paese per riscoprire il piacere della condivisione e dello stare insieme a tutte l’età, come anche la creazione di nuovi eventi, come una sagra dei sapori, dove sarà possibile la partecipazione di altri gruppi geografici che metteranno in vendita prodotti tipici dei luoghi d’origine, e sarà altrettanto possibile assaggiare piatti della tradizione culinaria in un girotondo di sapori. ISTITUIRE CONSIGLI COMUNALE “AD PERSONAE”: verranno avviate iniziative finalizzate a facilitare la partecipazione della cittadinanza alla vita del comune attraverso la realizzazione di serate dove in consiglio comunale potranno sedere rappresentati delle diverse fasce d’età, sesso e nazionalità … favoriremo così una maggiore conoscenza delle esigenze che un comune, come Mestrino, ha e che nel tempo potrebbe avere; avremmo quindi gli studenti delle scuole elementari, medie, i giovani, le donne, gli anziani e gli stranieri residenti. GIOVANI E STUDENTI: Sostenere il dialogo intergenerazionale attraverso iniziative formative in cui i più giovani insegnino agli anziani e viceversa, ciascuno nel rispetto delle proprie competenze (ad es.: internet per anziani e mestieri tradizionali per i giovani). Individuare per quanto possibile spazi di aggregazione per i giovani dove poter coltivare interessi comuni, passioni e trascorrere ore piacevoli insieme. Favorire l’associazionismo tra i giovani e realizzare, grazie al loro intervento, serate di intrattenimento durante tutto l’interno anno: concerti, balli, feste a tema, sfilate concorsi di bellezza, concorsi fotografici, cinematografici, ed ancora rappresentazioni teatrali, commedie, cori, cabaret…il comune si farà promotore di qualsiasi iniziativa da essi verrà espressa. Ripristinare un punto di informa giovani per aiutare i ragazzi nell’orientamento scolastico e universitario come anche nella scelta lavorativa. Creare per quanti hanno la passione per lo sport manifestazioni ad uopo… lo sport come momento di promozione, di ritrovo e di condivisione di valori e promozione di progetti di salute che riguardano in maniera trasversale tutte le fasce di età e di genere. Il tutto con la partecipazione delle associazioni sportive già attive in territorio e quante, dalle zone limitrofe vorranno partecipare. SALUTE E BENESSERE: in collaborazione con le associazioni saranno attivati corsi finalizzati ad incentivare lo sport. Obiettivo salute ad ogni età, per garantire un buon sviluppo e ridurre il rischio malattia con campagne di incentivazione alla attività fisica e miglioramento della qualità della vita. Corsi di ginnastica di tutti i generi (yoga, ginnastica dolce…) per ridurre la spesa della sanità pubblica, progetti che vedano coinvolte figure come i medici di base, le ulss e tutte le professionalità ed i presidi medico-chirurgici operanti nel territorio. 9


La richiesta al servizio sanitario della presenza sul territorio dei pediatra di base per offrire ai nuovi arrivati una assistenza adeguata e facilitante, soprattutto per quelle famiglie che ad oggi non hanno la possibilità di accedere per ragioni diverse, ai servizi presenti nei comuni limitrofi. SOCIALE E NON SOLO: realizzare una mensa che sia di libero accesso a quanti di questi tempi attraversano gravi ristrettezze così da garantire pasti regolari oltre che accoglienza. Luoghi d’incontro ove genitori separati ed in difficoltà economica possano ritrovarsi con i propri figli in tranquillità. Verrà richiesta l’istituzione di un C.A.A.F. comunale. Modificheremo l’orario di apertura al pubblico degli uffici comunali, venendo quindi incontro alle esigenze più volte manifestateci dai cittadini. Per favorire lo sviluppo, gli uffici comunali devono essere efficienti e perché lo siano devono avere a disposizione uno spazio di lavoro adeguato. Attualmente i documenti cartacei occupano gran parte degli uffici, per questo motivo creeremo un archivio comunale digitale con software per la gestione completa ed integrata dei documenti. Verrà ridotto al minimo indispensabile l’utilizzo di documenti cartacei e per le stampe verrà usata carta riciclata. I cittadini potranno richiedere direttamente tramite Internet documenti e informazioni, evitando così lunghe code agli sportelli con conseguente intasamenti degli uffici comunali. I documenti (timbrati e firmati) saranno disponibili per il ritiro presso gli Uffici comunali di competenza. Semplificazione delle procedure per ottenere il patrocinio del Comune (manifestazioni sportive, eventi culturali in genere, ecc.). Promozione per la revisione dei costi di abbonamento ai mezzi pubblici. Istituzione di un servizio navetta che favorisca quanti non essendo dotati di mezzi propri devono raggiungere i servizi amministrativi e sanitari presenti nel territorio. Ci faremo promotori con tutte le nostre competenze e capacità di persuasione per risolvere l’annoso problema del cattivo funzionamento dell’ufficio postale sempre affollato. Mappatura delle strutture sportive presenti nel territorio e possibilità di accesso a tutte quelle associazioni che ne faranno richiesta per eventi sportivi e non solo. BANCA DEL TEMPO: la banca del tempo promuove scambi di servizi fra i cittadini a titolo gratuito. Ognuno offre e riceve quel che fa con piacere: stiamo attraversando una grave crisi non solo economica, che mette in difficoltà le famiglie e le imprese, ma anche crisi valoriale. Trascinati dal vortice delle tante, troppe "cose da fare", il tempo sembra diminuire e con esso la disponibilità alle relazioni, alla riflessione, allo scambio, al valore della gratuità a beneficio di tutti. Vogliamo riscoprire il valore del tempo e del piacere di sentirsi in relazione e utili a prescindere. Il tempo come risorsa da riscoprire e come unità di misura di una comunità che vuol crescere. Realizzazione di una BANCA DEL LAVORO che valorizzi le professionalità dei mestrinesi mettendole a disposizione dei cittadini con applicazione di tariffe in convenzione per i residenti. 10


CONCLUSIONI Per la prima volta dopo decenni i cittadini di MESTRINO potranno scegliere tra “quelli di sempre” e il “cambiamento”. Abbandoniamo il voto “ideologico”, il voto “dogmatico” il voto dato per amicizia personale a questo o a quel candidato. Diamolo invece alla speranza, diamolo al sogno, diamolo a noi stessi, … Diamolo ai cittadini ! “Stare in un paese dove sia bello stare" sarà il nostro slogan. Un grazie per la cortese attenzione …

11


Programma m5s mestrino