Page 1

Mestrino, 31 ottobre 2013

Egr. sig. Sindaco di Mestrino Spett.le Giunta Egr. sig. presidente del Consiglio Comunale INTERROGAZIONE 09 RICHIESTA DI CHIARIMENTO IN MERITO ALLA MANCATA APPROVAZIONE DELLA MOZIONE M5S MESSA IN SICUREZZA DEGLI ACCESSI DELLE SCUOLE DI LISSARO PREMESSO CHE: - il M5S ha presentato nel Consiglio Comunale del 26 settembre 2013 una mozione dal titolo “Messa in sicurezza degli accessi alle scuole di Lissaro” mozione che è stata bocciata con i soli voti della maggioranza; - il Presidente del Consiglio ha tacciato di “perditempo” il gruppo consigliare M5S, accusandolo di non aver preso visione di precedenti iniziative risolutive della maggioranza sullo stesso tema. Inoltre l’assessore Albanese dichiara che, a seguito dei sopralluoghi svolti pochi giorni prima del Consiglio Comunale, l’amministrazione ha deciso di spostare il cancello di accesso delle scuola “De Amicis” sul lato piazza San Giovanni e di installare gli archetti parapedonali sul marciapiede antistante la scuola materna “Ave Maria”, ciò in realtà dimostrando di essere essenzialmente d’accordo con il gruppo consigliare del M5S sulla necessità di intervenire in relazione alle condizioni di sicurezza degli accessi ai complessi scolastici della frazione di Lissaro; - Il gruppo consigliare M5S invece non è concorde con l’Amministrazione quando questa si esprime sulla inutilità degli altri interventi contenuti in mozione, la cui indispensabilità appare qui opportuno ribadire: 1. Installazione di dosso di rallentamento lungo la strada provinciale Lissaro Arlesega all’altezza del fabbricato Bellamio per consentire la moderazione della velocità dei veicoli che si avvicinano alla scuola da una curva cieca arrivando da Arlesega; 2. Installazione di dosso di rallentamento lungo la strada provinciale Arlesega Campodoro di fronte alla scuola materna Ave Maria a Lissaro in uscita dalla rotonda in direzione Arlesega; 3. Installazione di archetti parapedonali lungo il marciapiede antistante la scuola elementare di Arlesega “De Amicis”; - In merito alla richiesta dei dossi rallentatori l’assessore Albanese non ha di fatto dato alcuna giustificazione per il diniego alla loro realizzazione, in merito invece agli archetti parapedonali ha così risposto: MOVIMENTO CINQUE STELLE – MESTRINO


CONSTATATO CHE: - A seguito delle risposte date, o meglio non date dalla amministrazione alla mozione, il gruppo consigliare M5S ha chiesto che venisse data copia del parere del comando di polizia municipale in ordine alla sicurezza degli accessi, pur non sapendo se fosse stato richiesto dalla amministrazione. - L’amministrazione ha dato prontamente copia del parere il quale è chiaramente stato fatto solo a seguito della mozione del M5S atteso che più volte nel parere stesso si cita la mozione. Nel parere, che si allega, vengono puntualmente analizzate le proposte di intervento del M5S e si da valutazione in merito alla necessità di esecuzione di tali opere. - Di fatto il comando di polizia municipale conferma in parte la necessità di esecuzione delle opere proposte con una sola eccezione. Nello specifico: 1. Conferma la necessità degli archetti parapedonali antistanti la scuola “De Amicis “ a protezione dei pedoni che vi transitano sia per le attività scolastiche che extrascolastiche, ricordiamo nel merito che il marciapiede è percorso anche fuori dall’orario di accesso scolastico da chi frequenta la palestra della scuola; 2. Conferma la necessità di rallentare il traffico in direzione Lissaro lungo la strada provinciale Arlesega Lissaro, e richiama la “realizzanda” rotonda di accesso alla “edificanda” lottizzazione “Sartori” quale elemento di rallentamento da realizzarsi al posto del dosso di rallentamento; 3. Non condivide la necessità di esecuzione del dosso di rallentamento in uscita dalla rotonda che precede la scuola “Ave Maria”, nel merito il M5S ha chiesto verifica e approfondimento al comando di polizia municipale poiché ritiene che sia presente un pericolo derivante dai veicoli in uscita dalla rotonda che non rallentano in modo adeguato all’approssimarsi dell’area scolastica, più volte i genitori e la responsabile della scuola hanno sollevato il problema allarmati; - In relazione alla risposta fornita dalla amministrazione in merito alla non conformità alla legge 13/1989 della proposta fatta dal M5S per l’installazione degli archetti parapedonali, il M5S ha chiesto a questa Amministrazione documento tecnico a firma di tecnico abilitato che dichiari quanto in oggetto, ma non ha avuto risposta. In mancanza di risposta, il M5S ha eseguito una ulteriore verifica della rispondenza alle norme del progetto presentato, ancorché presentato da un tecnico abilitato. Si conferma che la soluzione proposta rispetta la L13/1989, senza alcuna limitazione, in quanto con il taglio della muretta sono rispettati i 150 cm di larghezza utile per l’intera lunghezza del marciapiede senza modificare il confine di proprietà della scuola; ci si chiede pertanto dove abbia l’assessore Albanese appreso, o in virtù di che titolo abilitativo lo sostenga, che la soluzione proposta non rispetti la L13/1989;

MOVIMENTO CINQUE STELLE – MESTRINO


- A seguito di questa verifica il M5S ha chiesto copia della documentazione di valutazione economica che l’amministrazione avesse svolto per la esecuzione delle opere richieste in mozione. - La Amministrazione ha trasmesso i documenti che si allegano. - In relazione agli archetti parapedonali voce F.14.13 risulta che il costo per questa amministrazione ammonterebbe a € 9.075 per l’installazione per una lunghezza di 120 m di fronte alla scuola “De Amicis”. La voce è evidentemente calcolata per la scuola elementare “De Amicis” e non materna “Ave Maria” dove il fronte misura al massimo 50 m. La soluzione pertanto è implicito che corrisponda a normativa vigente, altrimenti perché questa Amministrazione avrebbe chiesto un preventivo all’Ufficio Tecnico facendo perdere tempo prezioso e costoso? Non essendoci la voce relativa al taglio della muretta si ritiene che sia compresa nel costo su indicato. CHIEDIAMO - In merito al dosso di rallentamento proposto all’altezza del fabbricato Bellamio, che a parere del comando della polizia municipale dovrebbe essere non necessario solo in virtù della esecuzione della rotonda di accesso alla nuova lottizzazione, questa Amministrazione ha concreta informazione in merito alla data di inizio lavori? - Se non le è nota, questa Amministrazione ha intenzione di attuare delle misure per rallentare la velocità del traffico fino a che la rotonda non verrà realizzata? - Se intende farlo con quali dispositivi verrà attuato? - In merito agli archetti parapedonali, di fronte alla scuola “De Amicis”, verificato che la risposta data dall’assessore Albanese è palesemente infondata, questa Amministrazione non intende installare le barriere di sicurezza perché non ha a disposizione 9.075 € nel bilancio di spesa? - In questo caso, intende mettere a bilancio tale somma per l’intervento di messa in sicurezza? Chiediamo che la presente interrogazione venga presentata e discussa nel prossimo consiglio comunale.

GRUPPO CONSIGLIARE MOVIMENTO CINQUE STELLE Il capogruppo FLAVIO PINTON

MOVIMENTO CINQUE STELLE – MESTRINO

Interrogazione 09 lavori per messa in sicurezza scuole di lissaro