Issuu on Google+

La Giornata Mondiale della Polio è il 24 ottobre. Dalla mezzanotte del 18 alla mezzanotte del 24 ottobre, (Fuso Orario Zona Centrale), per celebrare l'evento, la Fondazione Rotary offre punti raddoppiati per il riconoscimento Amico di Paul Harris solo per le donazioni online di 100 dollari o oltre a favore della Sfida da 200 milioni del Rotary per l'eradicazione della polio. Aiuta ad eradicare la polio effettuando il contributo online .

1


R.I. : Dalla conoscenza alla realta’ operativa

2


3


4


Da Conosa: arrivederci estate!

Domenica 26 Settembre 2010 il Rotary Club di Canosa ha organizzato la festa di fine Estate, tradizionale appuntamento a cui tutti i soci tengono particolarmente. Quest’anno la presidente Angela Valentino ed il suo Consiglio hanno pensato di organizzarla nella casa di campagna del socio Enzo Princigalli, situata nella frazione di Loconia a circa 13 Km da Canosa. Tale proposta è stata accolta da tutti i soci e signore con grande entusiasmo, la collaborazione e la partecipazione è stata corale. La festa, in realtà è cominciata molto prima di domenica, Angela ed il suo staff si sono incontrati più volte per definire e mettere appunto l’organizzazione e compatibilmente con gli impegni di ognuno si è pensato di affidare l’allestimento del buffet alle Signore. L’idea è stata geniale tant’è che già dalle prime ore di domenica mattina i profumi ed i vassoi hanno “inondato la casa”. Nel patio, baciato da un bel sole caldo, sono stati apparecchiati i tavoli con tovaglie e accessori gialle e blu, mentre sul prato sono stati sistemati i salotti e i divanetti. Il buffet è stato un vero trionfo di sapori che tutti hanno potuto gustare in tranquillità ed allegria, il tutto abbondantemente annaffiato da un fresco vino frizzantino. 5


E che dire della composta di frutta e dei dolci? Un vero tripudio di gusto e di colori! Dopo pranzo alcuni hanno giocato a carte, altri hanno preferito fare una passeggiata nel Borgo, altri hanno chiacchierato in completo relax. Era da tempo che il Club non si vedeva tanto affiatato e compatto, anche grazie al carattere più informale dato alla giornata. Lo ha sottolineato anche l’assistente del Governatore, Sergio Sernia, graditissimo ospite con Maria Grazia, il quale si è detto entusiasta della bella giornata trascorsa con noi. Cara Angela, sono certa che tutti i soci accoglierebbero favorevolmente altre giornate come quella appena trascorsa, che riportano alle vere origini il senso del Rotary che è servizio ma anche ospitalità ed autentica amicizia. Irene Quagliarella

Rotary Club Canosa

6


7


Diffondere l'ideale del servire; Promuovere e sviluppare relazioni amichevoli fra i propri membri per renderli meglio atti a servire l'interesse generale; Informare ai principi della più alta rettitudine la pratica degli affari e delle professioni; Riconoscere la dignità di ogni occupazione utile e far sì che esse vengano esercitate nella maniera più degna, quali mezzi per servire la società; Orientare l'attività privata, professionale e pubblica dei membri del Club al concetto di servizio; Propogare la comprensione reciproca, la buona volontà e la pace.

Ciò che penso, dico o faccio:

risponde a verità? é giusto per tutti gli interessati? promuove buona volontà e migliora i rapporti d'amicizia? è vantaggioso per tutti gli interessati? 8


Da : eDott.it

Carla Mari, casalinga di 52 anni, è la prima paziente italiana a essersi sottoposta a un doppio trapianto di mani. E' successo nella notte tra lunedì e martedì scorso all'ospedale San Gerardo di Monza. La donna, che nel 2007 aveva perso mani e piedi a causa di una setticemia, ha ricevuto gli arti da una donna di 58 anni di Cremona, deceduta lunedì: «Erano due anni che aspettavo la telefonata, ma non ho fatto neanche in tempo a rendermene conto: dopo un paio d'ore ero già in ospedale». L'intervento, durato sei ore, adotterà una cura anti-rigetto a base di cellule staminali, prelevate anticipatamente dalla stessa paziente, e capaci di indurre una specie di "tolleranza" immunitaria: «Queste cellule mesenchimali agiscono come anti-rigetto quando vengono iniettate entro 24 ore dall'intervento», commenta Andrea Biondi, direttore della Cell factory del San Gerardo. Il giorno succesivo all'intervento la paziente ha iniziato leggermente a muovere le dita. Critico, però, il commento di Marco Lanzetta, direttore dell'Istituto italiano di chirurgia della mano e presente nell'equipe che effettuò il primo trapianto. 9


Rotary International

10


Notiziario n.02