foglio 58

Page 35

Quadrimestre 58 - Dicembre 2018 - pagina 35

Vita della Comunità Per Norma Cossetto Rita Cramer Giovannini Venerdì 9 novembre è stato proiettato in anteprima a Trieste il film di Maximiliano Hernando Bruno “Red Land - Rosso Istria”. La pellicola racconta la tragedia delle foibe, ripercorrendo il martirio di Norma Cossetto, ventitreenne studentessa istriana di Visinada infoibata dai partigiani titini nel 1943. Selene Gandini interpreta la parte di Norma, mentre Romeo Grebensek impersonifica il partigiano Mate. Altri attori sono Franco Nero, Geraldine Chaplin, Sandra Ceccarelli. Il film, che è sostenuto dall’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia e dalla Regione Veneto, ed è prodotto da Venice Film, in collaborazione con Rai Cinema. Auspichiamo che nei prossimi mesi venga trasmesso dalle reti RAI. La sala era gremita da un pubblico commosso che al termine della rappresentazione si è stretto attorno agli attori e al regista, manifestando loro la gratitudine per aver saputo rendere magistralmente una testimonianza vera di fatti che, a distanza di 75 anni, straziano tuttora il cuore.

San Martino 2018 Licia Giadrossi-Gloria Alla riunione del Direttivo, convocata nei tempi previsti hanno partecipato Doretta Martinoli, Sergio de Luyk, Renata Favrini, Rita Cramer Giovannini, Adriana Martinoli, Livia Martinoli, Loretta Piccini Mazzaroli, Ottavio Piccini, Alessandro Giadrossi, Aldo Petrina, assente Pina Sincich Piccini per la perdita della sorella. Ha condotto Licia Giadrossi. Sono stati presentati e discussi i punti all’ordine del giorno in modo molto stringato e veloce per poter adire, subito dopo, all’importante cerimonia prevista nella sala del Consiglio Comunale di Trieste per il conferimento di una benemerenza all’Associazione delle Comunità Istriane di cui la Comunità fa parte. Al primo punto si è discusso della borsa di Studio Favrini: i premiati infatti non hanno potuto essere presenti

alla cerimonia odierna per cui si è dovuto proporre un’altra data per il conferimento della Borsa alla dr. Caterina Gabrielli e al dr. Davide Belli cioè il 21 dicembre 2018 alle ore 16 nella nostra sede di Via Belpoggio 25. Continua la promozione presso enti e università per la Borsa di studio Bracco-Comunità di Lussinpiccolo il cui bando è stato riproposto e ampliato. La scadenza è al 31 marzo 2019. La festa del patrono di Lussingrande Sant’Antonio si svolgerà giovedì 17 gennaio 2019. La festa della Madonna Annunziata avrà luogo sabato 23 marzo 2019. La mostra “Trieste e Lussino al volo fra gli anni venti e gli anni trenta” del mese di maggio 2018 si è svolta in concomitanza con il volo rievocativo promosso dalla nostra Comunità e dall’Associazione Mare Cielo Gianni Widmer di Egidio Braicovich, con un idrovolante da Trieste a Lussino e ritorno. La mostra è stata realizzata all’IRCI da Piero Del Bello e da Rita Cramer Giovannini con molte e bellissime immagini d’epoca per cui si rende necessaria la pubblicazione di un elegante libro fotografico che rievochi quei tempi di rinascita delle attività economiche e turistiche a Lussino connesse con i voli in idrovolante della SISA dei Cosulich. Sarà inserito nel libro un DVD di Cecilia Luzzatto Fegiz che ha assemblato degli spezzoni di filmati d’epoca delle famiglie Tarabocchia-Luzzatto Fegiz, Rizzi-de Wonderweid, Cosulich-Rossetti, cui verranno aggiunte altre pellicole. Il Foglio Lussino 58 e il calendario 2019 sono in fase di stampa. Il calendario reca le foto di Alberto Giovannini. È necessario mettere nella rete della biblioteca regionale le nostre pubblicazioni e si studierà il sistema per farlo. Finanze permettendo, siamo alla ricerca di nuove idee e attività.

In Comune

Finita la riunione, parte del Direttivo si è recata nella sala del consiglio Comunale di Trieste in Piazza Unità per il conferimento all’Associazione delle Comunità Istriane di una benemerenza per l’attività svolta a favore degli esuli nel corso dei suoi 60 anni di vita. La storia delle Comunità Istriane è stata presentata in modo esaustivo e completo da Bruno Marini che ha promosso questo importante riconoscimento all’Associazione. Il sindaco Dipiazza ha consegnato la targa al presidente David Di Paoli Paulovich, tra gli applausi dei numerosi soci presenti.