Page 26

pagina 26 - Quadrimestre 52

Eventi Felici Per il compleanno di Doretta La nostra amata Presidente ha raggiunto l’importante tappa delle 80 primavere! Tutti noi le facciamo affettuosissimi auguri e le dedichiamo due poesie, scritte a 80 anni di distanza, da Pierpaolo Luzzatto Fegiz e da sua figlia Alice Luzzatto Fegiz. ALLA ESIMIA GENTILDONNA SIGNORA DORA MARTINOLI DI LUSSINPICCOLO IN OCCASIONE DELLA NASCITA DI UNA BAMBINA Nella baia di Cigale c’è una grande animazion. Quale evento eccezionale provocò tanta emozion? Da Crivizza a val D’Argento da Val D’Oro a Velopin va la nuova come il vento fino a Ciunschi e San Martin e nel sonno lor riscossi tutti i pesci son del mar, pesciolini, pesci grossi tutti vanno a curiosar. Spari, orade, scarpunici, salpe, folpi, granzi, asià, chirinquoische e gavunici tutti a galla eccoli qua. Ma ognun preso è dal terrore quando grida un bel barbon: “siam perduti! Ecco il rumore del sinistro tombaron!” “Su fuggiam, fuggiamo!” grida il branzino pien d’orror; accasciata la marida già s’immagina in savor. Ma la vecchia e furba orada vista tale situazion, balza in piè sulla palada e improvvisa un’orazion: “Dal timor sgombrate i cuori e mi state ad ascoltar:

quelle luci, quei rumori son cagione d’esultar. La zia Dora, che sovente qui vedeste galleggiar, sposa fida ed obbediente madre buona ed esemplar, messo al mondo ha in quest’istante una bimba ch’è un amor. Presso a lei sta trepidante il marito pescator. Nicolò, cui tanto piace con la canna in mano star, dovrà un po’lasciarci in pace e la piccola cullar. Salve a te, tre volte padre, salve o buon zio Nicolò! E a te Dora, egregia madre, l’avvenire io predirò. Quanti ha sassi la collina quanti ha pesci il vasto mar, tante gioie alla piccina l’avvenir dovrà serbar”. Detto ciò la degna orada nel profondo si tuffò poco a poco nella rada il silenzio ritornò. Poesia scritta da Piero (Pierpaolo) Luzzatto Fegiz il 25 ottobre 1936

Meki accende la fontana luminosa sul croccante confezionato da Caterina con l’aiuto del cugino Pierpaolo Segrè foto Rita Cramer Giovannini

A DORETTA il 19 ottobre 2016 dalla cugina Alice Sono ottanta ma Doretta non canta forse è un poco offesa per la festa “a sorpresa”. La tua discendenza con riconoscenza ti ha voluto ringraziare per il tuo darti da fare in modo che le due sorelle crescessero brave e belle. E questo è avvenuto come hai tu voluto. Un po’ di Zabodaschi un pizzico di Ciunschi e della nonna Marietta una gran bella fetta. Quando tua mamma Dora del gran Marchetto nuora, aveva stabilito

che per trovar marito ed esser la più bella del reame tu dovevi andare da Beltrame. Non con l’eleganza ma con perseveranza tu hai messo in trappola il più figo di Barcola, che ora è qui con voi a festeggiare con noi. Sentada sulla masiera me ricordo la ziviera che da picie rucàvimo e al futuro non pensàvimo. Ora semo qua invece discretamente vece speremo che ne duri la stagion degli auguri!

Profile for LussinPiccolo Italia

Lussino52  

Foglio n° 52 di Comunità LussinPiccolo Italia

Lussino52  

Foglio n° 52 di Comunità LussinPiccolo Italia

Advertisement