Page 18

pagina 18 - Quadrimestre 28

Venezianità del dialetto lussignano di Tullio Pizzetti

Il riferimento è, ovviamente, a quella che era la parlata a Lussino fino ai tempi dell’esodo, una parlata che rivelava l’impronta di venezianità acquisita negli usi e costumi dalla nostra isola nel corso di secoli di forti legami con la Dominante Venezia, grazie soprattutto alle attività di navigazione degli abitanti. È per questo che, accanto a diversi termini di origine slava, più o meno storpiati, era presente nel dialetto veneto parlato a Lussino una massa di parole di uso corrente nella città di Venezia e che puntualmente si possono ritrovare nel grande Dizionario del Dialetto Veneziano del Boerio, del

agnelo agnello (NB: nel triestino è “agnel”) a menadeo benissimo ancoroto piccola ancora anelo anello (triestino “anel”) armiso ormeggio arnaso botte atrapar sorprendere aze fili baloner vecchio grasso barbeta cavo sottile bardassa giovane di poco giudizio batela barchetta a remi baticulo vestito a code batiso battezzo bava brezza bibiezo particolare noioso bissa teredine boto colpo bonorivo precoce briva velocità cagamiracoli persona che esagera i fatti calada nuvoli bassi calchiera forno da calce camara camera caneveta stanza terrena caraguol conchiglia marina ciompo monco

1853; parole che, udite a Venezia, acquisite e importate nella nostra isola dai naviganti – è il caso di sottolineare – non sono entrate invece in uso a Trieste, pur essendo il dialetto triestino un dialetto chiaramente veneto: differenza che si spiega col fatto che Trieste non era parte del dominio veneziano come lo era invece Lussino. Si riporta di seguito un elenco di queste parole spiccatamente veneziane che erano viva parte del dialetto lussignano, un elenco certamente incompleto perchè comprende soltanto quelle che sono affiorate alla memoria di chi scrive:

cicara tazza coltra imbottita comandaizza donna autoritaria conzar condire conzier oliera cortivo cortile desoravia superiormente duciar addugliare un cavo dupin cavo addoppiato dismatar sgomberare erta stipite di porta fante guardia comunale fiozzo figlioccio di battesimo forcadela molletta forfe forbici fradelo fratello friseto listello di finitura furbacioto furbastro fufignezo intrigo galani crostoli galetine biscottini gelo ghiaccio guciar lavorare a maglia gripola crosta imbato vento di scirocco imboio fasciatura di cavo intardigarse indugiare

Lussino28  

pubblica di Venezia (dal 998 al 1797, con due brevi periodi sotto il Regno di Ungheria), un secolo sotto l’Impero Austro-ungarico, 27 anni s...

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you