Lussinpiccolo 64

Page 65

Quadrimestre 64 - Aprile 2021 - pagina 65

Lettere e poesie Bruno Poserina, la vela nel cuore Dalla morte di mio padre il 27 febbraio 1999 ho deciso di continuare a ricevere la rivista Lussino in sua vece: mio padre Ottavio Poserina era nato a Lussinpiccolo il 18 agosto 1914. Il Foglio presenta una bellissima esposizione di luoghi e di bellezze naturali che anch’io ho conosciuto. Vedere i battelli costruiti negli squeri, le passere lussignane, la Croce del Sud e altre grandi navi bellissime è un piacere! Poi mio padre andava a scuola con Agostino Straulino e andavano in barca assieme con un “sandolino” e qualche “caicetto”. Ho conosciuto il Tino in pescheria a Lussinpiccolo un agosto di 30 anni fa. Sapevo tutto di lui, campione olimpico, mondiale, europeo delle Star. A Pianezzo sul lago di Como c’è il Museo della Barca Lariana con un centinaio di scafi d’epoca, tra cui il motoscafo in legno di 8 metri di Benito Musssolini, ma soprattutto c’è la star Merope, la barca delle sue vittorie. In barca a vela ho fatto una bellissima esperienza su una 333 della Elan da Pirano fino a Lussino, costeggiando l’Istria e pernottando a Parenzo, a Rovigno, a Pola, a Cherso, a Lussin e poi fino a Zara dove sono nato il 29 maggio 1941 in piena guerra. Mio papà Ottavio conobbe lì la mamma e nel 1942 sfollarono a Monfalcone dove egli lavorava nel cantiere che allora si chiamava CRDA. Sono figlio unico e da allora mi è rimasta la loro casetta a 300 metri dalla società della vela Oscar Cosulich. A proposito di Straulino sono andato a San Martin a visitare la tomba dell’ammiraglio: tutto questo per dire che la rivista mi piace tantissimo nei suoi ricordi “antichi”. Nel 2020 per la pandemia e per la crisi economica il Foglio Lussino è uscito due volte e non le solite tre. Ogni volta sento che fate fatica ad andare avanti per coprire le spese di ufficio, luce, gas, acqua, ecc. Mi impegno a raddoppiare il mio contributo ogni volta che arriva il Foglio Lussino che contiene sempre il bollettino postale. INVITO TUTTI A SOSTENERE IL NOSTRO FOGLIO! Io sono Bruno Poserina, da sempre velista, da giovane a Monfalcone alla società velica Oscar Cosulich, poi a Milano per lavoro, infine in pensione a Bellagio dove faccio parte del Circolo della Vela di Pescallo, frazione di Bellagio che dà sul ramo di Lecco. Oltre a regate a vela sul lago, ho sempre praticato sport. Atletica leggera da giovane in cui ho vinto il campio-

nato italiano di lancio del disco e del peso, poi sono stato decatleta, campione italiano e ho partecipato ai campionati europei di Budapest del 1966. Ho vinto quattro incontri internazionali, 11 “maglie azzurre”, sulle spalle due da capitano della nazionale juniores. Ma la vela ce l’ho nel sangue! Il grande Mauro Pelaschier, timoniere di Azzurra nel 1983, nominato commendatore al merito delle Repubblica nel 2020 dal presidente Mattarella, dice che io sono stato il suo primo “tutor”. Nel 2014 ho partecipato a un convegno di Lussignani a Peschiera del Garda dove ho raccontato un aneddoto su Straulino. Sempre nel 2014 ho parlato di lui al salone della nautica di Genova in occasione del centenario della nascita. Nel 2021 sono stato invitato a parlare del campione lussignano al Museo della Barca Lariana a Pianello del Lario. Bellagio, dicembre 2020 Licia Giadrossi Grazie Bruno per lo scritto, i ricordi e l’invito a proseguire ma dobbiamo anche pensare a tramandare al futuro la nostra cultura e l’impegno a persone che amano gli sport del mare e la vela, senza tralasciare la cura del territorio e dell’ambiente marino della nostra Isola.

Elisabetta Ravalico Fabbri Mare di Lussino (Quarnero) Galleggi come un fiore, anima mia, in questa baia chiara, un fiore in trasparenti acque ove l'essenza del Quarnero sfiora, accarezza e bacia ogni memoria celando il suo inquieto sguardo che accerchia l'orizzonte... Sarebbe bello poter fluttuare in quel celeste grembo tra erranti ondine e scintillio d'Eterno... Sarebbe bello sentire quel respiro che mi cullava un tempo tra le materne braccia nell'avvolgente azzurro...

Notte estiva a Lussino Notte d'estate, pinete risplendenti nel plenilunio...