Lussino 63

Page 3

Quadrimestre 63 - Ottobre 2020 - pagina 3

Attività della Comunità Doretta Martinoli

Attività nel 2019 L’attività 2019 è stata descritta nei Fogli Lussino N° 59, 60 e 61. L’assemblea generale si era svolta a Peschiera del Garda il 12 maggio per l’approvazione del bilancio 2018; nell’occasione sono stati proposti dei nomi da dare alle Comunità unite di Lussinpiccolo e Lussingrande: Comunità di Lussino Trieste - Italia o Comunità dei Lussini Trieste- Italia o Comunità di Lussino nel Mondo Trieste-Italia. Quest’ultima aveva ottenuto i maggiori consensi. Nei mesi di luglio e di agosto sono state celebrate a Lussinpiccolo le S. Messe in italiano e il 20 luglio è stata organizzata la festa di Artatore nella casa di Renzo e Sergio Cosulich con i giochi e con la supervisione di Doretta Martinoli. A novembre si è conclusa la VII edizione della Borsa di Studio Giuseppe Favrini con la consegna della Borsa ai dottori Caterina Gabrielli e Davide Belli. Di seguito è stato pubblicato il nuovo bando di concorso per gli anni 2020-2021. È continuata anche la pubblicazione del bando di concorso per la Borsa di studio Fondazione Bracco-Comunità di Lussinpiccolo per il Progetto Diventerò. A novembre si è svolta la consueta festa di San Martino a Trieste e a Genova.

Attività nel 2020 Anno di Covid, anno terribile anche per quanto riguarda le nostre attività. A parte l’incontro del 17 gennaio, Sant’Antonio Abate, patrono di Lussingrande cui hanno partecipato pochissime persone, non abbiamo avuto altri incontri, neanche quello “storico” di Peschiera. Pure a Genova si è festeggiato Sant’Antonio Abate, ma nulla si è potuto fare d’altro. Avevamo già in programma di rinunciare al convegno di Peschiera per la scarsità di adesioni e in seguito a questa triste constatazione, abbiamo deciso di trasferire a Trieste la nostra tradizionale assemblea primaverile. La pandemia ce lo ha impedito ma ora a ottobre abbiamo potuto farla. L’assemblea è importante per l'approvazione del nuovo statuto che, tra l’altro, sancisce l’unificazione delle Comunità dei due Lussini. Comunque a marzo 2020 è stato realizzato un direttivo virtuale. Sul Foglio Lussino 62 è stato pubblicato il bilancio 2019 con la relazione mentre è saltata l’assemblea

generale di Trieste del 10 maggio prevista allo Yacht Club Adriaco con la presentazione del libro di Andrea Segrè: "Il metodo Spreco Zero". La borsa di studio Fondazione Bracco-Comunità di Lussinpiccolo per il Progetto Diventerò è stata assegnata alla dr Michela Trevisan per la tesi di laurea magistrale all’Università di Padova: Progetto LUSSINROCK, Mappatura del patrimonio in pietra a secco dell’isola di Lussino. Il 16 giugno la prof. Renata Fanin Favrini ha consegnato la Borsa di studio a Martina Peinkhofer. Il 30 luglio Alessandro Giadrossi ha presentato il libro: Cherso e Lussino. Le isole della Bora: escursioni, storie e natura nell’arcipelago delle Absirtidi. Dal 25 luglio a fine agosto sono state effettuate le S. Messe in italiano nel Duomo di Lussinpiccolo. A fine ottobre è prevista la pubblicazione del Foglio Lussino 63 con lo statuto e il calendario. Non abbiamo potuto fare nemmeno l’allegra festa dell’estate in Artatore. A parte il tempo molto bello che ha permesso di fare stupendi bagni in un mare particolarmente limpido, trasparente, alcuni fortunati hanno assistito all’avventura di un povero branco di sardine che, attaccate dal cielo e dagli abissi di Zabodaski, saltavano fuori dall’acqua formando un nuvolo molto grande e compatto! Uno stormo di gabbiani volava basso per catturarle ma “qualcuno” le minacciava anche dal mare: era un tonno di almeno duecento chili, tonno pinna gialla, che non si vede molto di frequente; fece un salto spettacolare fuori dall’acqua mostrando tutta la sua potenza e bellezza! Grande emozione che Lussino ci ha offerto ma… povere sardine!!! Altra emozione la fortunata pesca della famiglia Bordon (discendenti Suttora e Straulino) di un pesce Serra di quattro chili che a Crivizza aveva in quel momento la sua tana (ce n’erano parecchi): ha deliziato il palato di almeno dieci persone. Penso sia un pesce “foresto” perché non l’avevo mai sentito nominare prima. Forse, con il riscaldamento globale, è arrivato dai mari più caldi!

Auguri a tutti di buona salute e a presto risentirci confidando in tempi migliori. Il prossimo appuntamento: domenica 17 gennaio 2021 festeggeremo i Patroni di Lussinpiccolo e di Lussingrande.