Issuu on Google+

La Preghiera Il termine “preghiera” in ebraico è detto TEFILA’

‫לה‬ ָ ִ ‫תְפ‬ Per Ghematria: 2+0

5 + 30 + 80 + 400 = 515 = 5+1+5 = 1+1 = 2 5 + 3 + 8 + 4 = 20 =

= 2

Le preghiere per noi ricercatori Cabalisti e Martinisti sono: - Shemà… (Ascolta Israele, Deut. 6,4). - Ashrei… (Beato l’uomo, Sal. 1,1÷6). - Adonai … (Signore di me, Sal. 51,17) Il versetto è chiamato dagli ebrei Amidà. - Inne… (Ecco quanto, Sal. 133,1÷3). - Inne… (Ecco benedite,Sal. 134,1÷3). - Abinu… (Padre nostro Luca 11). La preghiera più antica è lo Shemà e noi, come argomento, oggi, di questo Cenacolo “Sergio Fiorentino“, parleremo solo di questa preghiera, riferendoci alle parole: ascolta; Signore: Dio; uno; amerai; tutto; cuore; anima; forze; precetti: stiano fissi.


la preghiera