Issuu on Google+

6 BA

Bari

Domenica 8 Marzo 2009 Corriere del Mezzogiorno

Le iniziative I cicognini previste 30 manifesti dal 21 marzo Saranno installati 30 manifesti in tutta la città con i quali, chi vorrà, potrà annunciare la nascita del proprio bambino

Giorno rosazzurro

Zecchino d’Oro

Notte bianca

I carri in piazza

Il 21 marzo avrà inizio l’anno della Cicogna con il "giorno rosazzurro", una notte bianca che terminerà alle 22 del 22 marzo

In 7 piazze ci saranno i carri del carnevale di Putignano. Previsto il concerto della banda di Strasburgo e un’edizione dello Zecchino d’Oro

Il fatto L’assessore Martino: a settembre un sesto asilo

Nascite, calo dell’8% Il Comune lancia «l’anno della cicogna» parlano chiaro - spiega il sindaco Michele Emiliano - purtroppo molte famiglie finiscono per considerare questo lieto evento come una meta irraggiungibile o come un problema. Noi non possiamo accettare il fatto che nella nostra città ci siano sempre meno bambini». Emiliano, supportato da Cino Tortorella e dall’assessore alla Pubblica istruzione Pasquale Martino, lancia una sfida, quella di aprire un forum a livello nazionale per sensibilizzare il governo a questa problematica. «Il cammino parte proprio da Bari - continua Emiliano - la città di San Nicola, il Santo dei bambini. C’è bisogno di migliorare le condizioni di vita

BARI — Cala sensibilmente il numero di nuovi nati in città. Si è passati dai 3020 bambini del 2004 (2.962 italiani e 57 stranieri) ai 2.767 del 2008 (2.698 italiani e 69 stranieri). Con una riduzione di quasi l’8 per cento in quattro anni e un divario non solo tra italiani e stranieri ma anche tra maschi e femmine. Nel 2004 infatti sono nati 1.507 maschi contro le 1.465 femmine. Nel 2008 1.399 maschi contro 1.299 femmine. Non sono rassicuranti neanche le proiezioni per l’anno appena cominciato: nei primi due mesi sono nati solo 349 bambini. Per convincere le coppie baresi ad allargare la propria famiglia, il Comune di Bari ha quindi deciso di dare il via all’Anno della Cicogna, su proposta dell’associazione culturale "La casa del Mago Zurlì" di Cino Tortorella. «I dati

L’assessore Pasquale Martino

Le strutture Sono cinque gli asili nido comunali (in via Villari, via Toma, via Carabellese, via Trevisani e via Viterbo). La sesta struttura sarà inaugurata a settembre nel rione Stanic

BARI — Arrivano i parcheggi rosa, riservati alle donne incinte. Ieri l’assessore al Traffico Antonio Decaro ha scoperto i primi dieci cartelli, contrassegnati con una P rosa: due per ciascun Park and ride (Pane e pomodoro, Ferrotramviaria, Multiservizi e Largo Due Giugno) e due nella caserma Rossani. «E’ un inizio - spiega l’assessore Decaro - in realtà non sono regolamentati dal codice della strada quindi non potremo multare le auto che parcheggiano in quelle zone pur non avendone diritto. Chiediamo in sostanza un atto di cortesia ai cittadini: gli stalli sono riservati alle donne incinte per offrire loro la possibilità di non fare molto tragitto per raggiungere ad esempio la fermata dell’autobus». Nelle prossime settimane ne saranno sistemati altri venti: in tutti i parcheggi comunali (come ad esempio in corso Mazzini) e davanti ai consultori. «Abbiamo selezionato i posti più frequentati dalle donne in stato di gravidanza prosegue l’assessore - se l’iniziativa piacerà potremo diffonderla anche negli ospedali». L’assessorato al Traffico si è già messo in contatto con le cliniche baresi per individuare dei posti specifici dove installare i cartelli e in-

i bimbi stranieri nati a Bari nel 2008. Solo per gli immigrati si è registrato un aumento nelle nascite: nel 2004 i nuovi nati furono 57

i bimbi italiani nati nel 2008. Sono diminuiti drasticamente rispetto al 2004 quando sono nati 2963 bambini

Parcheggi rosa al largo Due giugno

dicare con le strisce rosa gli spazi riservati. L’intervento non è costato nulla per le casse comunali. «Rientra nelle spese per la manutenzione della cartellonistica», conclude Decaro. A richiedere l’individuazione di posti riservati alle donne incinte è stato nel marzo del 2007 il consigliere comunale del Gruppo Indipendente Libertà, Luigi Cipriani. Tra le ipotesi vagliate dall’amministrazione anche quella di riservare nei parcheggi dei posti per tutte le donne, in zone più illumina-

delle famiglie. Basta pensare al numero di asili nido presenti al Sud e a quelli del Nord. C’è un divario inaccettabile». L’Anno della Cicogna comincerà il 21 marzo e si concluderà il 21 dicembre del 2010, con una serie di iniziative. In trenta punti della città, soprattutto nei giardini, saranno installati i "cicognini", dei manifesti con i quali le famiglie potranno comunicare a tutti il nuovo arrivo. «Chiederemo alla Chiesa anche di fare suonare le campane a festa ad ogni nuova nascita», spiega Tortorella. Dalle 16 del 21 marzo alle 22 del 22 marzo comincerà il "giorno rosazzurro", una sorta di notte bianca durante la quale sarà orga-

2.698

Parcheggio per donne incinte Posti rosa ai Park and ride

te e vicine all’uscita, così come è stato già fatto per il parcheggio interrato di piazza Giulio Cesare. L’iniziativa di ieri segue di qualche settimana quella già avviata nel Comune di Foggia dove sono stati individuati venti parcheggi rosa, nelle principali vie del centro: corso Roma, corso Giannone, Ospedali Riuniti, piazza Marconi, via Dante, piazza Libertà, piazza Giordano, alla stazione ferroviaria, davanti al distretto Asl Macchia gialla e su viale XXIV maggio.

S. Del.

Magistro: mia l’idea delle foto di cittadini La campagna d’ascolto l’ha iniziata per primo. Le sue foto con i semplici cittadini sono già affisse sui muri della città. Mimmo Magistro uno degli altri sei candidati alla carica di sindaco di Bari, ieri lo ha ricordato a Simone Di Cagno Abbrescia.

Di Cagno Abbrescia: «Emiliano vende fumo»

69

La novità Scoperti i primi dieci cartelli

LA CAMPAGNA ELETTORALE

LA POLEMICA

In quattro anni 253 neonati in meno Preoccupato il sindaco Emiliano: «E’ un fatto che non possiamo accettare, fenomeno da contrastare»

Brevi

nizzata un’edizione speciale del carnevale di Putignano con la sfilata in sette piazze della città dei sette carri finalisti. Previsto per le 20 e 30 del 21 marzo anche il concerto della banda di Strasburgo, la "città delle cicogne" e in quella sede si avvieranno le pratiche per promuovere un gemellaggio. Nel pomeriggio del 22 marzo in programma due edizioni speciali: quella del carnevale di Manfredonia con la sfilata per le vie del centro di centinaia di ragazzi e lo Zecchino d’Oro con protagonisti tutti i pugliesi che hanno partecipato alla manifestazione. I due giorni si concluderanno con un concerto di pizzica. «L’Italia - commenta Tortorella - è il primo paese in Europa con il più alto tasso di denatalità. Noi vogliamo cominciare un cammino comune e abbiamo scelto Bari, la città dei bambini, proprio per avviare questo progetto». Novità anche per quanto riguarda gli asili nido comunali. La sesta struttura, che accoglierà 50 bambini, sarà aperta per settembre nel quartiere Stanic.

Samantha Dell’Edera

Simone Di Cagno Abbrescia accusa Emiliano di «vendere fumo a dei bravi ragazzi» del suo Emilab. «Il sindaco - dice Di Cagno - dice che i sono apartitici come lui: un atto di mistificazione senza uguali. Nasconde per imbarazzo il suo ruolo di segretario del Pd».

ALLARME CRIMINALITA’

Rapina in farmacia: la terza in quattro mesi Tre rapine in quattro mesi. Nel mirino dei malviventi la farmacia Chiriacò in via dei Mille, a Bari. L’ultima - finita male per i rapinatori - venerdì sera, intorno alle 19 e 40. Le farmacie baresi continuano ad essere assaltate, nonostante le contromisure della polizia.

SULLA CASTELLANA-PUTIGNANO

Moto fuori strada: muore un 26enne Ha perso il controllo della propria moto, una Kawasaki, è stato sbalzato dal sellino ed è morto urtando contro l’asfalto. Inutili i soccorsi, Pasquale Lippolis, 26 anni, è morto ieri sulla «strada della morte», la provinciale che collega Putignano con Castellana Grotte.


[BARI - 6] PUGLIA/PROVINCIA/01<UNTITLED> ... 08/03/09