__MAIN_TEXT__

Page 1

1 © 2019 Luckyplane s.n.c.

facebook

website

PRODOTTO IN ITALIA

Lp1901

€ 45

w w w . l u c k y p l a n e . i t

S

e ci è lecito un consiglio il novizio sul campo, a pochi minuti dal volo, deve parlare poco, sorridere con misura e lanciare, se interrogato, qualche innocuo frizzo in cui sia una mezza ed umana confessione: “era ora che cominciassi anch'io!” Ecco, siete pregati di entrare in cabina. Per carità lasciate giù l'ombrello. Comincereste con una gaffe imperdonabile. L'aviazione è piena di scaramanzie. E, anche quel bastone, che vi serve in volo? Lasciate alle signore il posto più vicino al pilota. Sono quelli in cui si avvertono meno le vibrazioni e le oscillazioni essendo prossimi al centro di gravità. I passeggeri come sono seduti nei loro rispettivi seggiolini, debbono procedere, se già non si conoscono, alle presentazioni. Quando un giorno anche l'aviazione avrà perduto la fresca poesia, gli uomini torneranno come sono oggi sui treni, specialmente in prima classe: fumeranno anche se c'è scritto il divieto, avranno cura di non guardarsi in faccia, stenteranno a ritirare le gambe se uno vorrà passare, apriranno e chiuderanno i finestrini senza prima mettersi d'accordo con gli altri passeggeri. Sino all'atterraggio, tentativi effimeri di conversazione disinvolta e sguardi ansiosi al prato che intanto risale. Appena toccato il prato e fermato il velivolo, espressione di entusiasmo dei passeggeri. Un solo caso di paura verde è registrato nei campi di aviazione. Un passeggero esce dalla cabina così pallido che il pilota si sente in dovere di chiedergli : “Scusi, è la prima volta che vola ?”, “No, è l'ultima”, è la risposta.”


Volume 1


Volume 1


1 © 2019 Luckyplane s.n.c.

facebook

website

PRODOTTO IN ITALIA

Lp1901

€ 45

w w w . l u c k y p l a n e . i t

S

e ci è lecito un consiglio il novizio sul campo, a pochi minuti dal volo, deve parlare poco, sorridere con misura e lanciare, se interrogato, qualche innocuo frizzo in cui sia una mezza ed umana confessione: “era ora che cominciassi anch'io!” Ecco, siete pregati di entrare in cabina. Per carità lasciate giù l'ombrello. Comincereste con una gaffe imperdonabile. L'aviazione è piena di scaramanzie. E, anche quel bastone, che vi serve in volo? Lasciate alle signore il posto più vicino al pilota. Sono quelli in cui si avvertono meno le vibrazioni e le oscillazioni essendo prossimi al centro di gravità. I passeggeri come sono seduti nei loro rispettivi seggiolini, debbono procedere, se già non si conoscono, alle presentazioni. Quando un giorno anche l'aviazione avrà perduto la fresca poesia, gli uomini torneranno come sono oggi sui treni, specialmente in prima classe: fumeranno anche se c'è scritto il divieto, avranno cura di non guardarsi in faccia, stenteranno a ritirare le gambe se uno vorrà passare, apriranno e chiuderanno i finestrini senza prima mettersi d'accordo con gli altri passeggeri. Sino all'atterraggio, tentativi effimeri di conversazione disinvolta e sguardi ansiosi al prato che intanto risale. Appena toccato il prato e fermato il velivolo, espressione di entusiasmo dei passeggeri. Un solo caso di paura verde è registrato nei campi di aviazione. Un passeggero esce dalla cabina così pallido che il pilota si sente in dovere di chiedergli : “Scusi, è la prima volta che vola ?”, “No, è l'ultima”, è la risposta.”

Profile for Luckyplane

Signori a bordo  

Storia fotografica delle compagnie aeree italiane. Volume 1 - 1919/1934

Signori a bordo  

Storia fotografica delle compagnie aeree italiane. Volume 1 - 1919/1934

Advertisement