__MAIN_TEXT__

Page 1

7ANNI DI

LU.ME.

Marzo 2020 / Numero 1 / Anno VIII

TANTI AUGURI LU.ME.! 7 anni di traguardi, di grandi iniziative e di ambiziosi progetti Eureka!Funziona!: la creativitĂ dei bambini ci salverĂ  LU.ME. consegna nelle scuole che aderiscono all'iniziativa

LU.ME., scuola e orientamento

LU.ME. apre le porte di Maggiano

Emilio Iavazzo interviene sul progetto Intesa-Start della Regione Toscana

Oltre 70 persone per la visita guidata all'ex ospedale psichiatrico

IN CONSEGNA / Doppia consegna a LUNA Onlus


LU.ME. CONSIGLIA I 10 COMPORTAMENTI DA SEGUIRE PER PREVENIRE IL NUOVO CORONAVIRUS 1

Lavati spesso le mani con acqua e sapone o con gel a base alcolica.

2

Evita il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute.

3

Non toccarti occhi, naso e bocca con le mani.

4

Copri bocca e naso con fazzoletti monouso quando starnutisci o tossisci. Se non hai un fazzoletto usa la piega del gomito.

5

Non prendere farmaci antivirali nĂŠ antibiotici senza la prescrizione del medico.

6

Pulisci le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcol.

7

Usa la mascherina solo se sospetti di essere malato o se assisti persone malate.

8

I prodotti Made in China e i pacchi ricevuti dalla Cina non sono pericolosi.

9

Gli animali da compagnia non diffondono il nuovo coronavirus.

10

In caso di dubbi non recarti al pronto soccorso, chiama il tuo medico di famiglia e segui le sue indicazioni.

Per maggiori info www.salute.gov.it


INDICE

IN EVENTI Tanti auguri LU.ME.!

02

Comitato LU.ME.

03

Eureka!Funziona!: la creatività dei bambini ci salverà

04

IN AZIENDA LU.ME., scuola e orientamento

06

A.Celli: un aiuto per la Cina

08

Il Torneo di Carte Fapim

08

Nuovo corporate video da Fosber

09

Toscotec: acquisizione da Voith

09

LU.ME. apre le porte di Maggiano

10

IN CONSEGNA Doppia consegna a LUNA Onlus

11

IN FAMIGLIA #iorestoacasa Kids IN RISATE

12

13


Tanti auguri LU.ME.! 7 anni di traguardi, di grandi iniziative e di ambiziosi progetti.

I

l settimo compleanno di LU.ME. arriva in un momento storico in cui festeggiare sembra quasi fuori luogo. Eppure fare un piccolo excursus dei traguardi che tutti insieme abbiamo raggiunto può fare solo bene per dare un po’ di linfa vitale al pensiero positivo e per sentire che se ci si crede, insieme, si può fare. Si può uscire dal buio delle situazioni contingenti, insieme si può essere più responsabili, insieme si può organizzare qualcosa che sia di aiuto agli altri, insieme si possono formare le nuove generazioni ad essere migliori di quanto lo siamo stati noi, insieme si può vincere la noia, si può trovare la soluzione. Insieme si può fare la differenza. Nella scuola abbiamo investito ancora molte delle

02

nostre energie perché siamo convinti che le persone che domani andranno a far vivere le aziende e che renderanno, si spera, il mondo un posto più vivibile, devono avere tutte le nostre attenzioni. Le attività che portiamo avanti con orgoglio da sempre come la consegna di libri negli asili e nelle primarie, il PMI Day e Eureka!Funziona! si sono arricchite di altri appuntamenti che vanno nella stessa direzione, quella di dare l’opportunità ai giovani di farsi una cultura e di conoscere quali sono le strade che si possono aprire loro innanzi quando saranno adulti. Abbiamo attivato nuove sinergie anche con l’Università e questa nuova avventura ci sta già dando molte soddisfazioni. Abbiamo anche inau-


IN EVENTI

10 aziende

gurato una nuova stagione di incontro fra dipendenti delle diverse aziende che formano il nostro consorzio e abbiamo ricevuto una risposta incredibile. Ben 70 persone hanno partecipato alla visita dell’ospedale psichiatrico di Maggiano. Un modo per riscoprire il nostro territorio stando insieme. Non abbiamo scordato le convenzioni con negozi e attività commerciali, i biglietti per i Comics e il Summer Festival, il cinema e il teatro, la Lumeteca nelle aziende, le consegne di carta e coltiviamo con soddisfazione la relazione che si è instaurata piano piano con l’Associazione La LUNA Onlus per la quale abbiamo raccolto biancheria per la casa, abiti per bambini e persino i vestiti di carnevale per permettere ai più piccoli che ci vivono di divertirsi in maschera. Insomma, insieme abbiamo fatto davvero tanto e tanto ancora c’è da fare. L’impegno che ci mettiamo è direttamente proporzionale all’entusiasmo che vediamo negli occhi di chi partecipa con noi. Il video che ci racconta attraverso le voci dei dipendenti (e che trovate sul nostro sito) è una testimonianza concreta di questo tragitto che ci vede fianco a fianco nella costruzione di una cultura d’impresa che rappresenti il meglio di questa Italia che alla fine ce la fa, restando unita.

tra le più importanti della metalmeccanica lucchese confermano l'adesione a LU.ME.

3000 persone direttamente interessate alle iniziative e agli eventi organizzati da LU.ME.

700 bambini da 14 scuole di Lucca, Viareggio e Valle del Serchio protagonisti del progetto Eureka!Funziona!

> 3000 presenze raggiunte in 4 anni nell'evento di Orientagiovani, Il Mondo è un Palcoscenico

Comitato LU.ME. Prima esperienza di riunione a distanza ai tempi del Coronavirus.

L

o scorso 6 marzo si è svolta la riunione mensile del comitato operativo di LU.ME. e viste le disposizioni del Governo in questo periodo di emergenza abbiamo preferito dare a tutti la possibilità di collegarsi da remoto e di partecipare stando nel proprio ufficio. Come prima esperienza di riunione a distanza possiamo dire che è stata un successo. Auguriamo comunque a tutti di poter tornare al più presto alla normalità di una sala riunioni gremita di persone dove stringersi la mano torni ad essere un modo per dire all’altro “mi fido di te”.

03


Eureka!Funziona!: la creativitĂ de Come ogni anno, i kit vengono consegnati da LU.ME. presso le scuole che aderiscono all'iniziativa.

Scuola Primaria Sant'Anna 04

Scuola Primaria Comigliano


IN EVENTI

dei bambini ci salverà È

partita la quinta edizione provinciale del concorso nazionale Eureka!Funziona! indetto da Federmeccanica con il patrocinio del Miur e organizzata a Lucca dal Progetto LU.ME. Lucca Metalmeccanica. Per chi fosse nuovo a questa notizia, è bene ricordare che si tratta di un progetto rivolto alle classi terze, quarte e quinte della primaria che mira a sviluppare le attività di orientamento alla cultura tecnica e scientifica, come già avviene in numerosi paesi europei, quali Finlandia, Germania, Francia e Olanda. “I bambini partecipanti - spiega il sito di Federmeccanica sono così introdotti al mondo del saper fare. Lo svolgimento delle attività di invenzione e progettazione consente agli alunni coinvolti di integrare la teoria con la pratica, ma anche di stimolare lo spirito imprenditoriale, le capacità manuali, l’attitudine al lavoro di gruppo e la creatività. Inoltre i bambini hanno la possibilità di sviluppare un’attitudine al problem solving, nonché un approccio interdisciplinare, nel quale vengono applicate diverse materie di studio (dalla matematica al disegno, passando per l’italiano e scienza) per concorrere alla realizzazione del prodotto finale. In questo modo i bambini vengono messi nella condizione di apprendere attraverso il cooperative learning e il learning by doing, metodologie didattiche che consentono agli studenti di acquisire conoscenze e competenze tramite la condivisione e l’esecuzione di azioni pratiche”.

Scuola Primaria Capezzano Pianore

Come sempre è stato consegnato un kit alle diverse classi partecipanti contenente del materiale attraverso il quale i bambini devono inventare un giocattolo. In questa edizione si tratta di realizzarlo pensando a un mondo diverso, migliore, utilizzando le energie rinnovabili, decisamente un tema che fa ben sperare per il futuro. Ma anche Eureka!Funziona! subirà quest’anno dei piccoli cambiamenti vista l’emergenza Coronavirus che ha imposto alle scuole di chiudere fino al 3 aprile, impedendo così agli alunni di realizzare il proprio gioco nei tempi stabiliti dal concorso. Poco male, come tutti ci siamo adeguati alle nuove disposizioni e abbiamo dato loro più tempo. Sicuri che al ritorno a scuola avranno immagazzinato più voglia di creare e di sbizzarrirsi con la fantasia. Quest’anno poi il tema è decisamente pertinente ai nuovi tempi che stiamo vivendo e che ci impongono di ripensare la nostra vita sotto ogni punto di vista. Forza ragazzi che siete il nostro futuro!

Scuola Primaria Barga

Scuola Primaria Lambruschini 05


LU.ME., scuola e orientamento Emilio Iavazzo, coordinatore di LU.ME., interviene sul progetto Intesa-Start sull'alternanza scuola-lavoro.

I

l progetto Intesa-Start - Realizzazione di interventi a supporto delle azioni di alternanza scuola-lavoro è un progetto finanziato dalla Regione Toscana nell'ambito del POR FSE 2014-2020 con capofila il Polo Scientifico Tecnico Professionale Fermi Giorgi. Interessa 7 istituti superiori della provincia e porta agli studenti competenze in socializzazione al lavoro (cv, presentazione), educazione all’autoimprenditorialità, sicurezza sul lavoro, e ai docenti formazione su normativa, buone pratiche anche sulla disabilità e orientamento nell’ambito dell’alternanza scuola-lavoro. È gestito dalle agenzie formative Formetica e Per-Corso con l’Istituto Tecnico Fermi e ha coinvolto il progetto LU.ME. per dare agli studenti delle classi IV e V BIF dell’ITIS un modulo dedicato e 5 docenti tutti operanti nelle risorse umane aziendali. “Le aziende, e lo dico per la mia esperienza nelle risorse umane e come presidente del progetto LU.ME., hanno un grande bi-

06


IN AZIENDA

sogno di figure formate in modo specifico rispetto alle proprie necessità operative e produttive”. Così ci ha raccontato Emilio Iavazzo, da un anno alla guida del progetto LU.ME.. “Per questo - prosegue - è fondamentale non solo acquisirle a scuola, e questo dobbiamo dire che sta accadendosempre di più, specialmente quando si riesce a realizzare un dialogo vero tra istituti superiori, aziende e anche università, ma soprattutto i giovani devono potersi orientare verso il lavoro che desiderano e che, insieme, può dare loro la realizzazione professionale”. Ecco perché il curriculum vitae è innanzitutto uno strumento di conoscenza di sè, per poi essere una presentazione al meglio nei confronti dell’azienda. “Quando si parla con una persona - prosegue Iavazzo - non si mette un disco, non si propone una conversazione standard: si parla pro-

prio con lei, conoscendone il più possibile i gusti, le aspettative, le necessità. E dal momento che il cv deve essere presentato a un’azienda, deve essere uno strumento nel quale l’azienda percepisce l’interesse e la motivazione che spingono quella persona a presentarsi proprio lì”. “Quando ho iniziato il mio percorso come presidente di LU.ME. chiude Iavazzo - ho voluto portare in questo ruolo le mie competenze e l’esperienza di 20 anni nelle risorse umane. E l’anno del diploma è un anno chiave, per la vita delle persone, e non solo dal punto di vista lavorativo. Ritengo che conoscere gli strumenti di autovalutazione, oltre a quelli di presentazione, sia un aspetto fondamentale per mettere le persone e le aziende nelle migliori condizioni per incontrarsi sotto il profilo delle migliori possibilità di successo per entrambe le parti”.

Polo Scientifico Tecnico Professionale Fermi Giorgi, Lucca

07


A.Celli: un aiuto per la Cina A.Celli Nonwovens a supporto dell'emergenza sanitaria cinese.

N

el servizio andato in onda il 1° Febbraio durante il picco di emergenza Coronavirus in Cina, sul canale CCTV (una delle maggiori emittenti televisive cinesi) si è fatto focus sulla produzione di mascherine naso-bocca e altri indumenti protettivi di nontessuto, sottolineando come la richiesta di questi dispositivi si fosse impennata vertiginosamente. Durante il servizio, molte delle riprese effettuate nei più importanti stabilimenti produttivi cinesi di nontessuto, hanno mostrato con chiarezza il diffuso utilizzo delle tecnologie A.Celli per la gestione del fine linea. In particolare, le linee produttive in questione, si affidano alla tecnologia A.Celli per le fasi che vanno dall’arrotolatore, alla ribobinatirce e ai sistema di packaging integrati.

Il Torneo di Carte Fapim Burraco e Tresette all'insegna del divertimento.

L’

8 febbraio scorso presso il Fapim Museum di Spianate si è tenuto il Torneo di Carte aziendale. Una serata divertente in cui diverse coppie di giocatori si sono date battaglia a Burraco o a Tressette, Briscola e Scopa.

08


IN AZIENDA

Nuovo corporate video da Fosber Un racconto, attraverso le immagini, di storia e di identità aziendale.

È

online il nuovo video corporate di Fosber. Partendo dal motto "Think out of the box" che ha caratterizzato il nuovo lietmotiv dell'advertising, Fosber ci racconta la vita del cartone... ma a ritroso. Dal gioco di un bambino, che da una semplice scatola ha creato un'auto, ripercorriamo al contrario la strada intrapresa da quel foglio di cartone fino ad arrivare alle linee Fosber. E spingendoci ancora oltre, fino alle facility dove le macchine vengono ideate, disegnate e realizzate. Così, come un bimbo spinto da curiosità e fantasia vede in una scatola una fuori serie, Fosber, motivata dalle medesime aspirazioni innovative, ogni giorno reinventa se stessa e il mercato del cartone. Perché è così che fanno gli innovatori: cercano sempre un modo differente per guardare al futuro e superare le barriere del convenzionale, pensando fuori dagli schemi.

Toscotec: acquisizione da Voith Da Lucca a Heidenheim. Toscotec sarà acquisita dal Gruppo Voith.

T

oscotec è lieta di annunciare l’accordo raggiunto con il Gruppo Voith per l’acquisizione da parte di Voith del 90% delle sue quote societarie. Alessandro Mennucci, CEO di Toscotec, manterrà il 10% della proprietà. L’accordo è stato siglato il 20 dicembre scorso. Il Gruppo Voith è una società tecnologica globale. Con il suo ampio portafoglio di sistemi, prodotti, servizi e applicazioni digitali, Voith stabilisce gli standard nei mercati dell’energia, del petrolio e gas, della carta, delle materie prime, dei trasporti e dell’automotive. Fondata nel 1867, il gruppo conta oggi oltre 19.000 dipendenti, un fatturato di 4,3 miliardi di euro e sedi in oltre 60 paesi in tutto il mondo ed è quindi una delle più grandi società a conduzione familiare in Europa. Andreas Endters, Presidente e CEO della Divisione Voith Paper, ha commentato: “In particolar modo nel tissue, Toscotec è un’azienda molto apprezzata e consolidata, che

rafforza la nostra offerta in questa importante area di crescita. Con questa acquisizione, Voith può espandere la propria posizione in qualità di fornitore completo in tutte le aree del settore cartario e guadagnare un'unità ricca di tradizione, potente e agile.” “Siamo felici di iniziare questa nuova ed entusiasmante fase della nostra storia. Grazie ad importanti sinergie, la nostra intera organizzazione sarà rafforzata. Il team vincente di Toscotec rimarrà lo stesso e avrà l'opportunità di crescere e raggiungere nuovi e importanti obiettivi. I nostri sforzi sono tesi al raggiungimento della massima efficienza produttiva, della riduzione dei consumi e dell’altissima qualità. Siamo felici di aver acquisito con Voith un partner rinomato che persegue un business sostenibile e una strategia di investimento altrettanto sostenibile” ha dichiarato Alessandro Mennucci, CEO di Toscotec. L'acquisizione dovrebbe essere completata nella prima metà del 2020.

09


IN AZIENDA

LU.ME. apre le porte di Maggiano 70 dipendenti delle aziende del Progetto LU.ME. in visita all’ex ospedale psichiatrico di Maggiano.

I

n quasi 70 hanno fatto visita all’ex ospedale psichiatrico di Maggiano questa mattina. Sono tutti dipendenti delle 10 aziende del comparto metalmeccanico lucchese aderenti al Progetto LU.ME. (A.Celli Paper, A.Celli Nonwovens, Fabio Perini, Fapim, Fosber, Gambini, KME Italy, Rotork Fluid Systems, Sampi e Toscotec), che ha il supporto di Confindustria Toscana Nord. In collaborazione con la Fondazione Mario Tobino, l’agenzia di comunicazione Fascetti Associati ha proposto questa iniziativa al comitato di LU.ME., che si è attivato per organizzare la visita in favore dei dipendenti. Il progetto vede infatti le aziende riunite allo stesso tavolo allo scopo di realizzare iniziative in favore del territorio, dalla conoscenza alle esigenze pratiche, ridistribuendo risorse e lavorando per le persone. La visita ha avuto tanto successo da suddividere i presenti in due gruppi, per poter accedere al percorso all’interno dell’edificio. A guidare il gruppo, Isabella Tobino, nipote del medico scrittore Mario Tobino che a Maggiano visse, lavorò e scrisse.

10


IN CONSEGNA

Doppia consegna a LUNA Onlus Dai dipendenti delle aziende Rotork, Gambini e Fapim abiti per donne e bambini all’Associazione LUNA Onlus.

D

oppia consegna da parte di LU.ME., nel mese di febbraio, all’Associazione LUNA Onlus che tutela che tutela donne e bambini vittime di violenza, che sono ospiti di rifugi di prima accoglienza. Le aziende Fapim, Gambini e Rotork hanno effettuato una prima consegna di abiti per donne e bambini donati dai dipendenti delle rispettive aziende. Successivamente, LU.ME. è venuta a conoscenza che l’associazione stava organizzando una gita a sorpresa al Carnevale di Viareggio per i bambini. Le aziende si sono subito attivate per raccogliere costumi di carnevale per far sì che i bambini e le loro mamme potessero partecipare con gioia all'evento. Gli abiti di carnevale sono stati donati in particolare da due aziende: Fosber e Fapim. “Siamo particolarmente soddisfatti della partecipazione a questo tipo di iniziative di LU.ME., grazie alla straordinaria risposta da parte dei nostri collaboratori che ci conforta sulla bontà dell’intero progetto”, dice Ombretta Pacini, di Fapim. “Tutto è nato dalla raccolta di libri per le scuole primarie, iniziativa alla quale i dipendenti delle aziende LU.ME. hanno sempre partecipato attivamente", spiega Nicolò Giusti, di Fosber, per raccontare il percorso fatto. "Grazie a chi ha capito e offerto ciò che aveva di utile, abbiamo potuto aiutare madri, bambine e bambini a ritrovare un po' di quella serenità strappata da situazioni domestiche oppressive o violente. Come LU.ME., crediamo molto in questo legame che si è creato, e ogni due mesi lanciamo una raccolta differente in base alle esigenze delle case rifugio, la cui localizzazione è segreta, per ricreare un ambiente il più accogliente possibile".

11


IN FAMIGLIA

#iorestoacasa Kids Fiabe, curiosità e tanti giochi dal web per intrattenere i vostri piccoli durante la permanenza in casa.

I

n questo periodo di #iorestoacasa, come recita l’hashtag che va per la maggiore sui social, anche noi abbiamo pensato di suggerirvi qualcosa per intrattenere quelli che sof frono maggiormente della reclusione e cioè i più piccoli. Senza scuola, senza amici, senza parco giochi, senza nonni. Troppi senza da gestire a quell'età, non credete? Ecco alcuni link che vi possono dare una mano per farli sentire meno soli.

La Cantastorie: tutti giorni alle 17:30 una fiaba in diretta lacantastorie.com www.facebook.com/martinacantastorie

Burabacio: suggerimenti di giochi e attività da fare con i bambini burabacio.wordpress.com

Focus Junior: ambiente, attualità, scienza, tecnologia e molto altro www.focusjunior.it

12

23-24 maggio Info T. +39 348 7695994 info@luccabimbi.com Location Piazza del Collegio, 13 - 55100 Lucca Programma www.luccabimbi.com/programma


IN RISATE

La rubrica del buonumore Sopravvivere al meglio al lavoro e ai colleghi: ecco il vademecum che ti spiega come fare in cinque punti.

Tecniche di sopravvivenza in azienda

Vita d'ufficio ai tempi del Coronavirus

1 2 3

Usare la mascherina non ti metterà al riparo dai richiami del capo se hai fatto qualche sciocchezza e nemmeno ti eviterà di coprirti di ridicolo. La stretta di mano può benissimo essere sostituita da una shakerata di gomito, dall’esterno però, perchè all’interno ci hai sicuramente tossito.

4

Lavorare in smart working non vuol dire andare al bar e rispondere a 1 mail su 100 perché la tecnologia da casa non funziona ancora bene.

5

Perchè ricordati, anche nell’emergenza, checché ne dicano tutti, lavarsene troppo le mani non ti fa proprio onore.

Stare a un metro di distanza non è poi così male, ti evita anche l’altra grande piaga dei luoghi chiusi: aliti cattivi e ascelle pezzate.

CONTRIBUISCI ANCHE TU! Mandaci i tuoi segreti

e le tue tecniche a info@luccametalmeccanica.it Le più divertenti saranno pubblicate su

luccametalmeccanica e nel prossimo numero.

13


Con il supporto di

luccametalmeccanica

luccametalmec

info@luccametalmeccanica.it

www.luccametalmeccanica.it


Dicembre 2020 / Numero 2 / Anno VIII

PMI DAY 2020 CHALLENGE Un nuovo modo di esplorare il tema del futuro professionale Orientagiovani cambia veste

Ti Aspetto Fuori…Nel Mondo diventa un gioco interattivo online

I "regali sospesi" di LU.ME

In arrivo 5.000 € di regali per le famiglie in difficoltà

A.Celli, Gambini e SAMPI Premi, iniziative e progetti: la pandemia non ferma le aziende

IN VANTAGGI / Le convenzioni PiùFamiglia per il tuo Natale


Per un Natale diverso da tutti gli altri ma di grande, autentica speranza.

Buone Feste


INDICE

IN EVENTI PMI Day 2020 Challange

02

Orientagiovani cambia veste

04

IN AZIENDA I "regali sospesi" di LU.ME.

05

LU.ME.: nuovi premi a sorteggio

05

A.Celli: non solo digitale

06

Gambini dona carta a Porcari

07

SAMPI lancia il DEI Project

07

IN VANTAGGI

08

IN RISATE

09


PMI Day 2020 Challange Un concorso che premia i migliori 3 elaborati, individuali o di gruppo, attraverso uno scritto o un prodotto multimediale.

S

i è svolta il 20 novembre 2020 l’Undicesima Giornata Nazionale delle Piccole e Medie Imprese, l’iniziativa organizzata da Piccola Industria, in collaborazione con le Associazioni di Confindustria, per far conoscere alle nuove generazioni il mondo dell’impresa e le sue opportunità attraverso visite guidate nelle PMI associate. Per gli imprenditori il PMI Day rappresenta il momento per condividere con i giovani il loro impegno a favore della diffusione della cultura d’impresa e LU.ME. ha sempre aderito. Tuttavia il 2020 ci ha posto innanzi nuovi scenari. Come coinvolgere i ragazzi sulle aziende del territorio “a distanza”, viste le restrizioni del DPCM? Liberi di scegliere la modalità più adatta al momento particolare che stiamo vivendo, come da direttive nazionali, cercando di facilitare l’organizzazione della giornata e coniugando le esigenze della scuola e quelle dell’azienda, LU.ME. ha pensato a qualcosa di veramente nuovo per questo bizzarro 2020.

02

“Quest’anno, proprio in considerazione della situazione sanitaria che stiamo vivendo, non abbiamo voluto mancare l’appuntamento" - spiega Emilio Iavazzo, presidente del comitato LU.ME. - "Abbiamo ripensato l’iniziativa e abbiamo lanciato alle scuole superiori la proposta di un percorso di conoscenza delle aziende attraverso materiali audiovisivi appositamente realizzati, ma soprattutto attraverso un concorso che stimoli i giovani a riflettere su tematiche inerenti l’attualità dello sviluppo industriale del nostro territorio, per proiettarli direttamente sui fronti più innovativi e vitali dei nostri comparti produttivi”. Anziché accogliere nei propri stabilimenti gli studenti degli istituti Fermi e Giorgi di Lucca come le aziende hanno fatto gli anni passati, hanno chiesto a questi di dire la loro su temi quali “Tecnologia e valore delle risorse umane”, “Il TNT (Tessuto Non Tessuto o Nonwovens): da sconosciuto a compagno quotidiano (con le mascherine facciali)”, “Il cartone come packaging green in sostituzione della plastica”.


IN EVENTI

Le studentesse e gli studenti che hanno aderito al progetto potranno presentare la propria riflessione attraverso un testo scritto, anche multimediale, o un prodotto audiovisivo. “La realizzazione di un tale prodotto" - spiega Iavazzo - "Al di là del generare l’acquisizione di conoscenze sulla tematica scelta, si propone di stimolare nei giovani una riflessione sul proprio percorso formativo in atto e sulle aspettative circa quello professionale, futuro”.

Emilio Iavazzo, coordinatore del Progetto LU.ME.

I progetti dovranno essere presentati entro la fine di gennaio e entro la fine di febbraio saranno valutati. Ai primi 3 elaborati selezionati dal comitato del Progetto LU.ME. come i migliori dal punto di vista dell’originalità dello sviluppo, della ricchezza degli elementi proposti e del messaggio espresso, saranno assegnati i premi che consistono in 3 card prepagate del valore di 600,00 euro ciascuna (per un totale di 1.800,00 euro messi a disposizione) da spendere presso una catena di elettronica. Che vinca il migliore!

03


IN EVENTI

Orientagiovani cambia veste Ti Aspetto Fuori…Nel Mondo diventa un gioco interattivo online.

C

ome incontrare i ragazzi delle medie che si approntano a fare una scelta così importante come quella della scuola superiore se a scuola non ci vanno? Domande che hanno messo in moto le nostre menti creative, ma soprattutto quelle della compagnia teatrale Coquelicot che negli ultimi anni ha dialogato dal palco del Teatro del Giglio con migliaia di ragazzi proprio sul tema della scelta in occasione di Orientagiovani. Del resto, questa pandemia ci sta facendo vedere sotto nuovi punti di vista il vecchio mondo, che può essere traghettato verso il futuro solo se saprà adattarsi. E così è stato. Lo spettacolo teatrale che per l’Orientagiovani era diventato un appuntamento fisso a novembre, diventerà per la prossima primavera un gioco interattivo su smartphone e device elettronici, di cui peraltro con la didattica a distanza ormai tutti sono dotati. Proprio così, Gigi, il protagonista della piéce teatrale scritta appositamente per LU.ME. dalla compagnia teatrale e dal Teatro del Giglio, si materializzerà insieme ai suoi fidati compagni di viaggio, Cuore e Ragione, sugli schermi dei ragazzi e li guiderà attraverso delle scelte cruciali.

04

Compagnia Coquelicot Teatro: Marica Bonelli, Laerte Neri e Paolo Simonelli

Non mancheranno i colpi di scena e gli ospiti speciali che con Gigi intratterranno conversazioni costruttive circa il futuro. A suon di click, gli studenti e le studentesse, potranno scoprire la soluzione al dilemma: cosa farò da grande. Sempre che la soluzione esista.


IN AZIENDA

I "regali sospesi" di LU.ME. In arrivo 5.000 euro di regali per le famiglie in difficoltà.

S

otto l’albero di Natale, in quest’anno così difficile, LU.ME. ha pensato di mettere giocattoli, vestiti e beni di conforto per quelle famiglie che non riescono a garantire ai più piccoli tutto il calore della feste natalizie, di cui, oggi più che mai, c’è davvero bisogno. Così, come una specie di Babbo Natale in tempi di Covid, pandemia, decreti e restrizioni il consorzio ha destinato ben 5.000,00 euro per acquistare i cosiddetti "regali sospesi” che, attraverso la Caritas, verranno fatti arrivare a chi non può permettersi granché. Un gesto che vuole, con affetto, condividere la gioia del Natale, come se fossimo tutti parte di una grande famiglia che abita lo stesso territorio.

LU.ME.: nuovi premi a sorteggio La pandemia costringe LU.ME. ad aggiustare le consuete estrazioni.

I

l 2020 ci ha regalato molte incognite. Noi del progetto LU.ME. ci siamo adattati strada facendo, come tutti del resto, e in alcuni casi abbiamo aggiustato in corsa alcuni dei nostri classici appuntamenti, come il sorteggio dei biglietti

per il Summer Festival, per il Lucca Comics & Games e per il teatro, che si è tradotto in estrazione di abbonamenti per Netflix, Spotify, Amazon Prime Video e buoni spesa.

05


A.Celli: non solo digitale Nel rispetto delle norme di sicurezza dettate dall'emergenza sanitaria, il Gruppo A.Celli è stato protagonista di tre importanti eventi fisici in Cina. A.Celli al Summit Forum Conference for Chinese Hygiene and Mother & Infant Products

S

abato 9 ottobre si è conclusa la Summit Forum Conference for Chinese Hygiene and Mother & Infant Products, evento organizzato da HMBPA (China Nonwovens Industrial textile Association) che ha visto la partecipazione di importanti realtà orientali nel mercato dell'igiene. L'evento è iniziato al mattino con una serie di conferenze, tra cui la presentazione dell'azienda A.Celli e delle sue soluzioni per il mercato dell'igiene da parte di Karen Wang, Vice Direttore Generale di A.Celli Shanghai Machinery Co.Ltd. L'evento è proseguito con una cena di gala e con la cerimonia di premiazione, durante la quale A.Celli ha vinto due ambiti premi: il premio "Special Contribution Award" e il premio "Equipment Demonstration Entreprise". Ancora una volta il mercato cinese offre ad A.Celli conferme e soddisfazioni.

A .Celli partecipa al 27° CIDPEX

N

onostante l'emergenza sanitaria globale e le sue inevitabili ripercussioni economiche, la partecipazione di A.Celli alla 27a edizione di CIDPEX è stata un successo, oltre che un'occasione per scoprire nuove opportunità di business. "In Cina, lo stile di vita e il lavoro sono stati fortemente influenzati dal COVID-19. Non è stato facile avere l'opportunità di incontrare clienti, fornitori e istituti di ricerca durante questa emergenza" afferma Calvin Liu, presidente di A.Celli Shanghai Machinery Co.Ltd - “Le persone sono diventate sempre più dipendenti dai prodotti sanitari e dai dispositivi di protezione individuale e hanno cambiato le loro abitudini di consumo durante questo periodo. Questo ha portato a una considerevole crescita del mercato dei prodotti in tissue e in tessuto non tessuto. La partecipazione a questa mostra ha significato molto per noi".

A .Celli partecipa al 14° Cinte

L

a 14a edizione del salone Cinte Techtextil China, tenutasi al New International Expo Centre di Shanghai, si è rivelata un altro grande successo per A.Celli, nonostante le condizioni sfavorevoli dettate dall'emergenza sanitaria globale. Un'occasione, come ha dichiarato Calvin Liu, per incontrare i clienti a lungo termine e anche quelli nuovi.

06


IN AZIENDA

Gambini dona carta a Porcari L'assessore alle politiche sociali del Comune di Porcari, Lisa Baiocchi, ringrazia Gambini per la solidarietà alle famiglie in difficoltà.

D

onazione di carta per le necessità del territorio in un momento di difficoltà, anche economica e sociale, come quello in corso. Giovedì 22 ottobre l’azienda ha consegnato al Comune di Porcari un’ingente quantità di carta, alla presenza dell’assessore alle politiche sociali Lisa Baiocchi, del responsabile marketing Nicola Romagnani e del responsabile dello stabilimento Tissue Hub dell’azienda, Daniele Ghiloni.

"La nostra intenzione" - ha detto Baiocchi - "resta sempre quella di sostenere i bisogni delle famiglie più svantaggiate in un momento di difficoltà economica. E lo facciamo anche grazie ad aziende virtuose, come la Gambini Spa, che non si sottraggono dal sostenere i territori sui quali impattano. Utilizzeremo questo materiale un po’ per il fabbisogno del Comune e un po’ per sostenere la Croce Verde di Porcari. La parte più sostanziosa della donazione sarà destinata alle famiglie in stato di difficoltà, individuate dai servizi sociali".

SAMPI lancia il DEI Project Aperto il confronto su Diversità, Equità e Inclusione, i valori basilari che caratterizzano il progetto.

I

l riconoscimento della Diversità, la creazione di condizioni di Equità e la costante spinta verso l’Inclusione sono gli elementi del DEI Project Italy: un percorso finalizzato a promuovere la conoscenza e sviluppare le competenze per supportare la diffusione di questi valori e creare un ambiente sempre più equo ed inclusivo.

Il progetto è stato lanciato da SAMPI, insieme alle altre aziende del Gruppo IDEX in Italia, a Ottobre 2020 e ha contato 16 incontri (in presenza e da remoto) con la partecipazione di 164 lavoratori, tra impiegati, operai e dirigenti di tutte le unità produttive. Grazie alle testimonianze raccolte, tra le quali quella della campionessa olimpica Josefa Idem, è iniziata la riflessione sugli stereotipi inconsci che possono condizionare la percezione della realtà, e la valutazione di strategie da mettere in atto per liberarsene. È un progetto ambizioso, che si snoderà nei prossimi anni in incontri, eventi e attività formative, per raggiungere il traguardo di un ambiente sempre più motivante, equo ed inclusivo, in cui ciascuno possa esprimere il meglio di sé.

07


IN VANTAGGI

LU.ME. ti aiuta con i regali Approfitta subito delle convenzioni per i titolari della Card Più Famiglia. Scoprile su luccametalmeccanica.it

ABBIGLIAMENTO EasyShop - Abbigliamento Emily - Abbigliamento La Vela - Abbigliamento Magazine - Abbigliamento PittaRosso - Calzature Silvia Sport Cenerentola - Calzature Fratelli Lenci - Calzature Pinabì - Biancheria e corredi Casa del Bottone - Accessori Studio Sport - Abbigliamento sportivo Bata Lucca - Calzature

BAMBINI

GIOIELLI La Perla Gioielli Oreficieria Raffaelli Renieri Gioielli

Ama Gioconaturalmente - Articoli e giocattoli ecologici Bada Bimbi

COSMESI Bazar - Profumeria

INFORMATICA Nek Point

TEMPO LIBERO

Erbario Toscano - Profumi e cosmetici Il Bello delle Donne - Parrucchiere

08

Libreria del professionista


IN RISATE

La rubrica del buonumore Sopravvivere al meglio al lavoro e ai colleghi: ecco il vademecum che ti spiega come fare in cinque punti.

Tecniche di sopravvivenza in azienda

Come sopravvivere al Natale ai tempi della pandemia

1 2 3

Finalmente non avrai l’ansia del pranzo, ma soprattutto degli invitati. La zia di terzo grado del cugino di tuo marito se ne farà una ragione se quest’anno non sarà seduta alla tua mensa a parlar male del tuo arrosto. Hai l’occasione di imparare a fare il panettone fatto in casa. Dopo esserti sfondato di pizza, pane e lievito madre (che sarebbe meglio dire “madre, lievito!” visto gli effetti devastanti sul tuo giro vita) ora tocca all’uvetta e ai canditi.

4 5

Regali? Meno Amazon. Più Corazon. È vero che è facile e veloce. Ma pensa che è facile e veloce anche il fallimento del negozio sotto casa. Una mano sul corazon e staremo tutti meglio.

E poi che bisogno c’è ancora di regalare “la roba” di verghiana memoria? È vero che gli abbracci sono vietati, ma a volte anche uno sguardo sereno e delle parole calde fanno bene, quanto o forse più di un ennesimo paio di calzini orrendi.

Se vuoi fare il presepe, come tocco di contemporaneità potresti mettere le mascherine a tutte le statuine. Certo, non al bue e all’asinello, che sennò viene meno il loro ruolo e il redentore ha freddo.

CONTRIBUISCI ANCHE TU! Mandaci i tuoi segreti

e le tue tecniche a info@luccametalmeccanica.it Le più divertenti saranno pubblicate su

luccametalmeccanica e nel prossimo numero.

09


Con il supporto di

luccametalmeccanica

luccametalmec

info@luccametalmeccanica.it

www.luccametalmeccanica.it

Profile for Progetto LU.ME.

LU.ME. House Organ 2020  

Advertisement
Advertisement